Il momento dello “shock”!

 

 

Ecco un articolo interessante di Ron:

Il nostro Luc, appassionato ricercatore di tesori nascosti

nonché ottimo “cane da tartufi”,

lo ha scovato e tradotto per noi.

Buona lettura

Grazie Luc!

 

 

Tratto dalla seconda parte del PAB 80 del 17 aprile 1956.

TROVATO IL LIVELLO PIU’ BASSO DI DIANETICS

Sarà una buona notizia per tutti quei vecchi Dianeticisti fanatici degli engram (che sono ancora convinti che io avevo VERAMENTE fatto centro con Dianetics) sapere che non ho dimenticato ne loro ne il soggetto.

Dianetics si è improvvisamente riavviata su una scoperta che ho fatto recentemente in un area, dove uno avrebbe potuto pensare che nessuno nuova scoperta fosse possibile.

L’intero soggetto dei giochi ha portato alla luce alcuni nuovi materiali. Il recente sommario sui giochi nel Operational Bullettin 17 è importante così come è breve. Ci dice che c’è una motivazione centrale su ogni dinamica, la quale indica la differenza tra auto-determinazione e pan-determinazione. Uno è un maestro di qualsiasi gioco quando può dare una non-parzialità o, in altre parole, gioca su entrambi i lati. E’ impegnato in un gioco (auto-determinazione) quando può giocare solo su un lato. Il gioco di squadra avviene in un gioco dove si sta giocando solo da un suo lato. Ma il pan-determinismo totale, sarebbe l’abilità di giocare su qualsiasi lato o in qualsiasi squadra, essendo capace di giocare su qualsiasi livello di ogni dinamica.

Ma la cosa importante qui è che i giochi sono “sopraffacenti”. Quando una persona comincia a non essere disposta a sopraffare, allora, naturalmente, incomincia a non essere disposta a vincere e così perde la pan-determinazione e cade nell’auto-determinazione. I giochi sono, per i nostri scopi di auditing, “gare di sopraffazione”. La sopraffazione primaria è prendere spazio. Anche nei sedentari scacchi lo scopo è prendere spazio e il gioco finisce con un certo spazio, identificato incidentalmente dal pezzo occupante, viene sopraffatto ma non invaso. Questo gioco molto saggio degli scacchi, ovviamente, afferra veramente la questione, dato che nessuno può VERAMENTE sopraffare una cosa senza spazio, cioè un thetan. Gli scacchi finiscono con lo spazio “comandato”, il re opposto non preso, solo “sopraffatto”. Così si può dire che la vita è una “gara di sopraffazione”. L’uso di forza, spazio, pezzi, problemi, strategie e tattiche si risolve nella semplice idea di “sopraffazione”. Una guerra ed un business differiscono solo perché il primo usa la forza per sopraffare, mentre il secondo usa pubblicità e prodotti.

Un compagno di squadra è qualcuno che ti assiste nella sopraffazione del nemico. L’aberrazione è principalmente la sopraffazione dei compagni di squadra (obbiettivo sbagliato). Quando uno vede la vita come una complessità di tentativi di sopraffare, comincia a capirlo piuttosto bene. Due persone potrebbero giocare molti giochi, alcuni tra di loro, alcuni con altri. Essi sono avversari in alcuni e compagni di squadra in altri. Essi hanno successo nella misura in cui definiscono i loro giochi E sopraffanno i giusti nemici per ogni gioco. Il matrimonio fallisce solo perché i giochi diventano confusi tra marito e moglie.

Bene, avendo visto questo, torniamo ancora a guardare Dianetics. L’engram stava sopraffacendo il Preclear. Audendolo con la tecnica di Dianetics facciamo sì che il PC sopraffaccia l’engram – A PATTO che noi come auditor non stessimo semplicemente usando Dianetics per sopraffare il PC. Leggete delle cose che rendono l’auditing possibile nella “Tesi Originale” del 1947. La verità era lì, la ragione di base no.

Molto bene, se noi stiamo cercando di sopraffare gli engram, COSA stiamo cercando di sconfiggere? La definizione di engram è “un momento di dolore e incoscienza”. Questo dovrebbe essere espresso, più tecnicamente, con “un’immagine di energia-spaziale che rappresenta un momento di dolore e incoscienza e contenente percezioni”.

Beh qual è la nuova scoperta? E’ un pezzetto negli engram che è PIU’ IMPORTANTE del dolore e del incoscienza. Questo pezzetto può essere spiegato brevemente con “il momento dello shock”. “Il momento dello shock” è quel periodo di realizzazione del corpo e dal thetan che una sopraffazione è avvenuta.

Come ho detto, la sopraffazione non consiste di spazio, energia ed il resto. E’ l’idea che è avvenuta una sopraffazione. Il vincitore è convinto (a volte sbagliando, come quando la prima guerra mondiale divenne seconda guerra mondiale) di aver sopraffatto l’avversario. Il perdente è convinto di essere stato sopraffatto.

Per le meccanica della sequenza atto overt-motivatore, una persona che sopraffà molto a volte rimpiange di averlo fatto. A volte il sopraffatto (molto comunemente) prende la valenza vincente, diventando la persona o l’oggetto che l’ha sopraffatto. Quindi se uno vince, spesso lo rimpiange (il fenomeno dei terminali accoppiati è al lavoro qui) e quando perde a volte diventa il vincitore in persona.

Qui abbiamo la proposizione che uno può vincere troppo spesso o perdere troppo spesso. Questo come si adatta in Dianetics? Si adatta come: il momento di idea di una sopraffazione.

Alcuni combattenti, sanguinanti e mal ridotti, non cedono all’idea di essere stati schiacciati. L’engram ricevuto è, dunque, inefficace contro di loro. Quasi intoccati, alcuni credono di essere stati sopraffatti e, così, un piccolo lock assume il valore di un grande engram.

Alcune persone giocando contro altri, ritengono troppo rapidamente di aver vinto; essi hanno l’idea di aver fatto una sopraffazione. Certamente è una vecchia tattica quella di far credere al nemico di aver vinto e poi sorprenderlo: non Queensbury (NDT. Si riferisce alle regole della box) ma efficace. Quando questa cosa avviene il “vincitore” diventa sospettoso di aver sopraffatto e rischia di diventare troppo ansioso. Infatti può diventare così incerto a proposito del sopraffare gli altri che, alla fine, deve provarlo a se stesso con cadaveri stecchiti e niente di meno può bastare. E un “vincitore” può diventare anche più ansioso di così, come lo sono ora molte persone; lui può pensare che nessuna evidenza di aver sopraffatto gli altri è valida e così rigetta l’idea di aver sopraffatto. Iniziare a vincere qualcosa provocherà un ansia che porterà ad un contro-postulato in lui. Restimolando locks e engrams di ansia, diventa incerto ed indefinito. Vergogna, colpa, rimpianto, si accendono al pensiero di una vittoria. Perché? Non può avere l’idea di sopraffare gli altri con qualsiasi tipo di positività. Così può vivere vincendo ogni mano e sentirsi completamente sconfitto; per lui, nessuna evidenza di aver sopraffatto qualcosa è valida; deve diventare più grande, impegnarsi di più, ma la “malattia” resta con lui e alla fine conclude che è stato sconfitto.

 

Il solito “venditore di libertà”, l’agitatore, nella sua irragionevole e dannosa insistenza sul non avere regole e barriere per tutto, è capace solo di raggiungere una no-game condition. Va in quella direzione perché non sente possibile una vittoria. Allo stesso tempo può essere complicato da una certezza che lui sta venendo sconfitto ad ogni mano, non importa quali evidenze ci siano. Così deve assumere ruoli sempre più scorretti e convincenti, fino a che alla fine si arriva allo sparare per strada. Così, i regicidi di Francia, non poterono essere liberi anche quando uccisero il re e tutta la sua nobiltà; erano così poco convinti di aver vinto che persero prontamente eleggendo Napoleone come imperatore. Da morti, il re e la nobiltà, hanno comunque vinto nella menti dei radicali francesi, PERCHE’ i radicali non hanno avuto l’idea di sopraffare.

 

Nel campo degli engram questo diventa importante. Significa che gli engram spariscono, si cancellano rapidamente QUANDO il preclear riguadagna l’abilità di AVER L’IDEA che ha vinto e che ha perso. Questo spiega la misteriosa efficacia del Processing Di Scala Ascendente, così come sviluppato negli ultimi giorni di ricerca di Dianetics. Spiega anche perché molti PC non riescono a percorrere engram. Spiega anche perché la mia prima tecnica di dare piccole vittorie sui lock accendeva il sonico e la visio. Spiega anche perché alcuni auditor non avevano successo: loro non concedevano al PC di sopraffare alcunché e, gli auditor stessi, dovevano sopraffare i PC ed usavano gli engram per farlo. Gli auditors non sapevano che stavano facendo questo – loro erano i primi a sentirsi affranti per il caso fallito; era solo che quel sottile fattore era al lavoro, più potente del dolore e del incoscienza dell’engram.

 

Bene, questo mette a nudo la cosa. Ma c’è di più su questo soggetto e ne parlerò più avanti.

 

La ricerca di Dianetics e Scientology ha ancora i suoi momenti eccitanti. Almeno NOI STIAMO vincendo.

RON HUBBARD

 

 

 

 

16 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Flavia ora è Clear

arcobaleno

Il sole radioso di questa bella domenica primaverile

fa da degna cornice

al magnifico risultato ottenuto

dalla nostra Flavia.

CLEAR!

” Stiamo liberando gli uomini nell’unico modo in cui possono essere liberati:
migliorando la loro capacità di Avere, migliorando la loro capacitò di Fare e
garantendo loro ancora una volta la facoltà di Essere”. L.R.H.
(Dal Congresso di Londra sulle radiazioni nucleari, sul controllo e sulla salute.
Conferenza dal titolo Havingness.  Aprile 1957)
Clear attest
21.04.2018
E’ stato un percorso, lungo il quale grazie all’aiuto di più persone, in particolar modo Paolo R., Elena, Renzo, Sandro, Guido, Rosario, Paolo, ho raggiunto uno stato di “essere” che mai avrei immaginato. E’ la sensazione di una grandissima forza dentro, che ora voglio mettere ancora più a disposizione degli altri per far si che anche altre persone raggiungano questa pace e sensazione straordinarie di esseri liberi.
Sto già vedendo gli effetti nella vita quotidiana, ma quello che apprezzo maggiormente e` una pura emozione nel vivere questo magnifico universo, consapevole delle enormi potenzialità che ho.
Sensazioni, emozioni, percezioni, tutto è esploso all’ennesima potenza, portandomi ad una voglia immensa di aiutare ma in modo “libero” gli altri.
Decisamente QUESTA ORA E’ VITA!!!
Flavia

6 commenti

Archiviato in Casa Minelli

La comunicazione, gli universi e tutto quanto…

44e56f89e411dd6bb3a530000a9f2f28

 

Qualcuno ha detto che i gradi sono i livelli OT di questa vita.

Credo proprio che sia vero!

 

 

Attestazione Grado 0

Quando ho iniziato il Grado Zero, ho cominciato a percepire gli ostacoli che mi impedivano di comunicare con l’universo fisico, con cose e persone. Questi ostacoli erano formati da carica oltrepassata che pressavano la mia mente e mi impedivano di comunicare liberamente.

Ho compreso che comunicazione significa essere capaci di emanare un flusso nell’universo fisico e mettersi in contatto con esso, scambiare attraverso di esso informazioni sia con persone che con materia energia spazio e tempo (MEST), su tutti i fronti.

Man mano che si comunica, scompaiono le barriere che noi stessi creiamo.

ARC Anakin SW

 

Attestazione Grado 4

Il mio successo in questo Grado è stato “devastantemente enorme” in quanto la consapevolezza di essere libera dall’universo fisico mi rende molto più serena e soprattutto non sono più alla costante e ripetuta ricerca di “tornare a casa”, in quanto la vera CASA sono io e non un luogo.

Ho rotto uno schema importante che da sempre mi ha condizionata, e la libertà, valore per il quale mi sono sempre battuta, l’ho capita veramente solo ora.

Questo percorso lo dobbiamo fare tutti per tornare consapevoli di chi veramente siamo e dell’enorme potenza e valore che abbiamo!!!

Grandissima stima e affetto per chi mi sta accompagnando in questo percorso e per chi l’ha scoperto!

F.

7 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Super P…

 

Super Poteri, questi sconosciuti!

Mai argomento fu più discusso ed interpretato

nei corridoi dei templi e delle chiese.

Specchietti o carote, oppure Realtà agognate

da raggiungere o ritrovare?

Ecco un interessante punto di vista

del nostro GB 

 

Ho da poco terminato Grado V e Va, in altre parole Power e Power Plus 🙂
E’ stato subito dopo il Grado V che mi è venuta l’idea del Rud di KRC. Perché mi sembrava strano che non esistesse e mi sembrava ci dovesse proprio essere. E’ stata una naturale conseguenza delle mie Cog.
Questi procedimenti, seppur indirettamente, lavorano con il triangolo di KRC, come suo conseguente sviluppo.
Ho deciso di intraprendere questi Gradi, ed ora mi accingo al Grado VI (R6EW) e poi al VII (Clearing Course), per desiderio di approfondimento. Se n’è discusso a lungo di questi Gradi “messi da parte”. Nonostante io abbia attestato Clear con NED, ho chiesto a Paolo il mio C/S di poterli intraprendere comunque. Il mio scopo è di conoscere in modo più approfondito Scientology, senza trascurare la tech sui GPM che ha richiesto anni di studio e ricerche. Quale modo migliore se non provare direttamente l’esperienza? Naturalmente vi terrò aggiornati e non mancherò di dirvi tutto ciò che ritengo possa essere utile.
Grado V e Va li ho percorsi molto rapidamente e gli E/P sono arrivati con molta facilità. Ho trovato questi procedimenti molto utili e interessanti: ho avuto una notevole comprensione sul modo in cui ho maneggiato le condizioni in cui mi sono trovato e, quindi, sul mio grado di causatività e di responsabilità lungo tutta la traccia. Ho visto ancor più chiaramente che cosa mi ha intrappolato e come io stesso, nel corso dei millenni, ho contribuito a intrappolarmi ancor più. Ho visto anche che cosa ha determinato la mia evoluzione spirituale e come sviluppare ulteriormente la mia determinazione.
Per quel che ho sperimentato voglio “spezzare una lancia” a favore di Ron e della Scientology dei primi anni ’60. Il Power non era inteso in modo distorto, come “superpoteri”, dominio sugli altri e così via, bensì come una maggior capacità di maneggiare le difficoltà della vita, assunzione di responsabilità e riscoperta della propria causatività, quindi consapevolezza del proprio potere di scelta.

GB

112 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI

Nel Regno di Gianos

moebius

Ecco qui, gentili lettori,

un racconto breve del prode Seal.

Un indy che più indy non si può!

Divertissement, realtà parallele?     Chi può dirlo

Enjoy it

 

Benvenuto Giocatore,
sei giunto nella simulazione finale: l’universo olografico denominato
Il Regno di Gianos.
Probabilmente ti sentirai alquanto confuso, non preoccuparti di ciò!
Il senso di disorientamento è noto e coinvolge tutti i nostri agguerriti partecipanti.
Il vero discriminante è rappresentato da una nuova variabile che abbiamo
implementato in quest’ultima release: il tempo.
Forse ti sei già reso conto di questa nuova e strana sensazione: un’impressione di
movimento, ma non un semplice movimento nello spazio…
Uno scorrere incontrollato di attimi, e istanti, consequenziali tra di loro.
Presumiamo che sia proprio tale implementazione la più disorientante per i nuovi arrivati.
Le parole di questo testo ti appaiono già incredibili? Se è così ho fatto davvero un
buon lavoro!
Sì, le mie asserzioni sono ormai irreali.. eppure stai continuando a leggere, non è
forse così?
Probabilmente ciò è riconducibile a quella strana sensazione, esattamente quella
vibrazione che stai sentendo viva dentro te mentre presti attenzione alle mie
parole:
uno strano senso di euforia, accompagnato da un febbrile stato di eccitazione e
gioia, che non riesci a spiegarti.
Ecco, hai appena scoperto il primo discriminante per riconoscere una verità!
Quando ti capita di sentirti in questa condizione, significa che ti stai confrontando con una verità e tu, da uno stato superiore, la riconosci snodando i falsi accordi generati dall’influenza di questa realtà apparente e artificiale.
TI ho appena rivelato la chiave, la tua possibilità di vittoria!
Forse prendendo dimestichezza con tale strumento inizierai a sentire la testa più
leggera.. forse le persone intorno a te sembreranno rallentate.. forse, forse..
 
Adesso la tua mente logica, quella componente del tuo pensiero maggiormente
influenzata dalle regole minuziose della mia simulazione, sta sicuramente
tentando di dare una spiegazione razionale e accettabile del presente fenomeno.
Questa intelligente prostituta intellettuale potrebbe addirittura indurti a credere
che le pagine di questo libro siano state infuse di qualche strana droga
allucinogena.
Fai pure i controlli del caso, non troverai nulla!
Se quando leggerai tali parole lo starai facendo mediante un dispositivo dotato di
una cosa che sarà chiamata schermo, allora fatemi davvero i complimenti..
perchè la situazione sarà andata davvero oltre ogni mia più rosea previsione…
Se invece stai attingendo a tale disquisizione mediante un
olicotore trokos, beh che dire.. credo che la cosa sia del tutto sfuggita di mano..
Conoscenza, quella vera, è identificazione e realizzazione grazie al confronto.
Quindi, se sei abbastanza sveglio ti starai già chiedendo: conoscendo una cosa se
ne acquisisce il potere?
Come faccio a prevedere tutti questi fenomeni? So che ti sembra assurdo, ma per
me è così ovvio e semplice!
Chi sono io? Io sono Gianos e tu sei nel mio Regno!
Io sono il creatore e tutto procede secondo le mie intenzioni.
Pure tu se seguirai le mie indicazioni potrai accedere a tale conoscenza e
imparare ad esercitare il controllo su questo ambiente.
Non abbandonarmi e io non ti abbandonerò.
Grazie per aver scelto il Regno di Gianos,  ti auguriamo una buona permanenza
e di tornare a Lumus da campione!
Seal

5 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Successi Pasquali

 

unnamed

Bene,

ecco i successi di cui avevo accennato nel precedente articolo.

Spesso le parole non riescono a spiegare la grandezza dei cambiamenti

che avvengono con l’auditing.

Ma sono certo che possiate coglierli leggendo queste due testimonianze.

 

Completamento del Purification Rundown

Consiglio questo programma a chiunque abbia voglia di
riprendersi la vita in mano purificandosi a fondo da
tutte le sostanze tossiche che ti annebbiano la mente.
Non è facile ma neanche impossibile.
Chi inizia è già a metà dell'opera.. ci vuole solo forza di
volontà che man mano si procede aumenta sempre di
più. Mi sono tornate emozioni che non ricordavo di
avere , insomma sono ritornato a vedere il mondo
attraverso un occhio migliore.

A.

 

Completamento di OT III

Credo di aver raggiunto un punto in cui ho maggiore consapevolezza, di ……. mi dà interferenze sul funzionamento del corpo. ………..tranquilli. Non ho più l’attenzione sulle malattie fisiche come cose inspiegabili, capisco bene cosa le provoca e non gli do importanza! Il corpo va per la sua strada e io so che posso continuare nella mia. Una maggior fiducia nella vita, vedo le cose che mi stanno intorno e le persone belle!

M.L. a Ron e a L.

F.

 

4 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Passare oltre

IMG_5495Mi piace l’etimo della parola Pasqua perché definisce molto bene quale dovrebbe essere il senso della celebrazione di questa festività.

Il passare da una condizione di essere ad un’altra più elevata.

Ed è questo l’augurio che la Minelli family fa ad ognuno di voi lettori.

Ed è quello che, tra l’altro, hanno fatto tra ieri ed oggi due belle persone indy.

Una ha attestato il Programma di Purificazione, l’altra ha attraversato con successo il primo muro del fuoco: OT III.

A breve le loro testimonianze.

Allora… Buona festa del passaggio a tutti voi!

Guido

1 Commento

Archiviato in Casa Minelli

Lady Oscar

 

lady oscar

Un auditor indipendente del nostro gruppo

mi ha mandato questa lettera.

Come lui dice:

Ti mando questa lettera di Lady Oscar indirizzata a te.

Sarebbe contenta se tu potessi pubblicarla interamente.

E’ un po’ lunga ma si legge d’un fiato.

C’è passione, c’è grazia, c’è ironia, c’è furore.

E’ una testimonianza che va dritta al cuore.

Fammi sapere se la pubblicherai.

 

E’ vero mi è arrivata dritta al cuore, e credo

che arriverà anche al vostro

 

Caro Guido,

è da un po’ che seguo il tuo blog, Scientology Libera- La Reception, specialmente dopo che sono stati pubblicati i successi di una persona a me molto cara, bellissimi successi e per me davvero inattesi. Mi congratulo con te perché stai dando spazio a importanti e interessanti scambi di opinioni e testimonianze coraggiose, molto opportune in questo momento storico per Scientology.

Forse è vero che solo dopo aver toccato il fondo si possa alla fine risalire la china. Con il senno di poi devo dire che in tutto il mio percorso nella Cofs, alla fine della fiera ho constatato solo sepolcri imbiancati, cadaveri imbellettati e infiocchettati in eleganti pacchi regalo, dove dentro, al massimo, non c’era niente o, nella peggiore delle ipotesi, la disperazione di dover dissimulare più che mai che tutto andasse bene, quando invece la condizione era quella di un annullamento e di una dominazione alla pari di uno schiavo o di un robot. Questi ultimi due anni sono stati molto difficili per me, pieni di dubbi, pieni di problemi fisici, e con l’universo materiale, pieni di turbamenti e sensi di colpa. Non dico niente di nuovo, perché è la storia di tutti noi belli e brutti, ricchi e poveri o semplicemente “umani”.

Non so come abbia fatto a salvarmi dopo trent’anni nella Cofs, dove ho passato i migliori anni della mia vita. Come che sia, a un certo punto, durante un procedimento di auditing, mi sono trovata sulla soglia dell’area tra le vite, e ho pensato che non fosse giusto essere ulteriormente spinta giù, senza la mia volontà, in quel baratro di disperazione accumulata dove, nella speranza di risolvere i problemi del mio caso, mi ero lasciata portare.

Mi è balenato in quell’attimo che avevo dato alla Chiesa i migliori anni della mia vita, delle mie energie e anche di tutti i miei soldi (e pure di quelli di molte altre persone che mi davano fiducia), e dunque non mi meritavo quella fine, non era giusto finire in quel modo: cornuta, mazziata e contenta di esserlo. Okay.

Tornando al presente, ogni volta che leggo un successo sul tuo blog, sento che è vero e autentico, che non c’è nessuno cui dover dimostrare che tutto vada bene a ogni costo, e che tutte le tessere del mosaico sono al loro posto, e che forse l’esperienza che ho fatto nella Chiesa perlomeno mi sia servita a qualcosa, ad aprire gli occhi e a ribaltare e spedire al mittente tutte le soppressioni ricevute, dando loro la giusta paternità. Ero bloccata in una condizione in cui non potevo avere dei terminali. Era come se fluttuassero nell’aria, erano condizioni che esistevano perché imposte dall’alto in modo assoluto, che alla fine non erano causate da nessuno. E forse è per questo che poi non c’era alcun risultato accettabile per me e per tanti altri, non solo a livello di caso, ma anche operativo. Ciò che stava operando nella Cofs era solo uno statalismo, c’era solo una linea di comando. Le cose che non sono mai causate non possono mai essere cancellate, solo le cose che sono causate possono essere effettivamente cancellate.

Avrei dovuto scoprire e comprendere in prima battuta che io o qualcuno o qualcosa doveva aver causato la condizione fallimentare in cui mi ero trovata, nonostante la mia buona volontà e aver seguito diligentemente tutte le direttive che mi venivano date.

Ho capito con il senno di poi che per quanto mi riguardava tutto era finito a puttane, perché nella Cofs e soprattutto in quella Organizzazione chiamata Sea Org – dove, ribadisco, ho trascorso appunto i migliori anni della mia vita – non veniva mai riconosciuta in primo luogo la natura individuale di ogni persona, e che dunque noi non eravamo persone ma solo robot intimoriti costantemente da un controllo e una pressione poliziesca statalista, anzi stalinista. Eravamo solo robot, cioè macchine che qualcun altro dirigeva. Non si entrava mai in contatto con l’Operatore dei Robot, si contattavano solo i robot: poliziotti robot eravamo. Ciò nondimeno c’era qualcuno che li muoveva dall’alto come pedine sull’intera scacchiera.

Dopo tante vicissitudini, frastornatata e intontita, non so come, ma sono riuscita a fuggire in tempo, a uscire da quella trappola prima che le sbarre di un fatidico cancello mi chiudessero dentro in modo inesorabile, rendendomi ancora più chiara una scena generale, che ahimé così chiara non è nella migliore accezione del termine. Oggi mi sento come Roy Batty in “Blade Runner”, mentre libera la colomba nella pioggia, emozionalmente le vibrazioni sono quelle. Mi dispiace per quelli che, ignari, sono rimasti dentro, per gli amici che ho lasciato lì, preda di un mostro dai lunghi tentacoli che brama oro e si nutre della vitalità degli esseri.

Nel novembre del 2012, con mia grande sorpresa sono rimasta incinta, dopo svariate rassicurazioni da parte della ginecologa che per me fosse più facile vincere al superenalotto. Ero al settimo cielo, sì, un po’ spaventata, ma felicissima di aver trovato un corredo genetico compatibile al mio. Il mio compagno di vita è la mia copia al maschile e avendo gli stessi difetti e gli stessi pregi, ogni problema si annullava in se stesso. Avevo 42 anni, si poteva ancora fare, e io ero pronta ad affrontare quest’avventura. Per la prima volta nella mia vita ero superconvinta che tutto sarebbe andato bene. Non avevo pensieri negativi, tutti i somatici erano spariti, ero calma e serena.

Avevo stupidamente comunicato la notizia di essere incinta ad alcuni amici scientologist, prima della fine del terzo mese. Alla mia originazione, dalla maggior parte di loro, compresi anche staff, invece di rallegramenti, ci fu un’unica risposta: “Oh, e adesso come fai ad andare sul VII?” Così alla fine del secondo mese, improvvisamente lui ha smesso di crescere e si è fermato (neanche il tempo di sentire il battito). Era tutto perfetto, ma aveva smesso di crescere: era abortito. La ginecologa mi comunicò questa notizia con la freddezza di un macellaio che ti dice che la costata è finita. Per me era l’ultimo treno e io lo sapevo. Quell’evento, quel dono, era stato spontaneo, senza sforzo, senza nessuna negatività, una specie di stato di grazia. Il treno era sfrecciato via senza di me, e quel giorno mangiai un intero barattolo di Nutella. Nonostante tutto sono riuscita a risparmiarmi l’intervento, grazie a un magnifico ginecologo della clinica Mangiagalli che mi ha fatto abortire spontaneamente, coperta di attenzioni e gentilezza estrema, senza mai farmi sentire una menomata (cosa che invece sentivo dentro di me). Accidenti, per la prima e unica volta nella mia vita che avevo una certezza ferrea del futuro, avevo sbagliato.

Non c’era più niente, solo “Devi andare sul VII, altrimenti… quello è morto… quell’altro si è ammalato… quello è andato fuori di testa… i somatici li maneggi solo sul VII. Ci vogliono soldi, tanti soldi. Devi produrre soldi, ecc., ecc.”

Nel frattempo, continuavo a lavorare con questa scientologa R., che mi sembrava sempre più spaventata e paranoica sulle questioni lavorative e sullo stato mentale del marito, che dopo gli “Ls” aveva iniziato a fare cose strane, tipo fare pipì per strada, fino ad arrivare ad azioni più estreme che non mi sento di citare. C’era un clima da caserma SS, e ogni giorno una riunione sulla ricerca del potenziale SP dell’azienda, con interrogatori interminabili e investigazioni varie, e lei che mi accusava di perpetrare atti soppressivi nella sua azienda, così me ne sono andata, e ho ricominciato a lavorare da un’altra parte.

Comunque, il mio problema principale era senpre quello: come fare per andare avanti sul Ponte. Per ragioni di “caso” non potevo più viaggiare, né treno, né aereo, né nave, a malapena in macchina, andando alla velocità di Nonna Papera. Fisicamente stavo abbastanza bene, ma sempre con stati d’ansia e forme di pseudo ipocondria. Decido di andare a SH a fare un programma che il C/S di Flag aveva messo giù per me “taylor made” sul “soggetto dei viaggi”. Faccio circa 4 intensivi: risultati 0. Era tutto come prima e non facevo altro che testare se avevo ancora paura di quel mezzo, piuttosto che dell’altro (una specie di Self-Listing). Ovviamente per fare tutta questa operazione, tra viaggio e intensivi, sono andati via un sacco di soldi, che puntualmente il mio amico T. mi elargiva, nel cercare di aiutarmi a migliorare la mia condizione. Ma, il “maggior bene” era fare qualsiasi cosa pur di arrivare su OTVII, dove avrei maneggiato tutte queste difficoltà di caso e nella vita. Così mi dicevano, così mi dicevo. Una volta a SH per il “pgm (programma) sui viaggi”, continuavo a dire all’auditor che da troppo tempo avevo questo continuo PTP di come raggiungere Flag, che non vedevo soluzione e che continuavo a sentirmi in un “cul de sac”, perché avevo i somatici, ma i medici non mi trovavano mai niente. In session non risolvevo niente, e che se comunque fossi andata a Flag, mi avrebbero rimandata indietro per le mie crisi d’ansia e somatici. Gli ripetevo che venivo tempestata da comunicazioni terroristiche, basate sul fatto di essere rimasta su OTV da troppo tempo, e che velocemente avrei dovuto progredire su OTVII, per non incorrere in ulteriori guai fisici o chissacché. Detto: ignorato. Detto: ignorato. Detto: ignorato.

Insomma, già da un po’ continuavo a pensare che su di me la Tech non funzionasse. Detto anche questo, risultato: “Maneggiamo i criteri nascosti”. Ne avrò maneggiato almeno 5/6, e ogni volta mi sembrava quello giusto, ma niente cambiava. Davanti a me vedevo solo nero pece.

Poi è arrivato il 2014. e: “Udite, udite: tutti gli scientologist del mondo, o almeno il 90/95% devono rifare il Purif, e fare il Survival RD (gli Oggettivi), con l’aggiunta del nuovo Student Hat, come prerequisito, per andare su OTVII”. Beh, lì mi sono cadute le braccia per terra e si sono sgretolate come il masso di Sisifo. Non era possibile che si aggiungesse sempre qualcosa, e pure era così, c’era una Golden Age di qualcosa ogni anno, e ogni Event sbandierato mi inquietava. Inoltre i vecchi E-Meter Quantum erano ormai da esporre come pezzi da museo, perché tutti dovevano avere il nuovo E-Meter ufficiale. Guardavo sconsolata i miei due poveri E-Meter da battaglia. Quel poco di speranza alla quale mi aggrappavo, cercando di scacciare continuamente lo spauracchio della parola “FINE”, era ormai diventato un sottile lumicino.Contestualmente, l’evoluzione per Milano Org Ideale andava avanti, e io, quasi ogni settimana, facevo una donazione, convinta che fosse il maggior bene e che fosse giusto avere un Org che consegnasse un Ponte Standard, e che altri non sperimentassero quello che avevo sperimentato io.

Era diventata un’ossessione, e io a volte non rispondevo al telefono, o non andavo a studiare perché non avevo altre soluzioni da dare (cioè soldi), per poi sentirmi in colpa per aver mancato la comunicazione o aver dato “verità accettabili”, che poi erano bugie. Insomma, alla fine sono arrivata a donare 60 mila euro, dando fondo a tutto quello che avevo. Addirittura ingannando il mio amico T., che non ne voleva sapere né di donazioni, né di Org Ideali. Anche a lui avevo chiesto dei soldi, dicendo che mi servivano per l’auditing, per un’offerta di intensivi a Flag, mentre in verità, erano destinati per l’Org Ideale. Tutto questo, anche dietro suggerimento dei Reg di Milano, sempre in nome del “maggior bene”, dicevano. Secondo loro in questo modo avremmo aiutato il mio amico a fare qualcosa di buono, anche a sua insaputa, e che, se comunque io avevo questo power sui soldi, non dovevo invalidarlo; che quella era una mia condizione alta (cosa che nella mia mente strideva come unghie sulla lavagna). Ora, l’inganno, anch’esso era diventato il “maggior bene”.

Ho fatto questo sporco gioco anche nella stupida ed egoistica superstizione che se avessi fatto del bene, avrei ricevuto i famosi “flussi sbloccati” di ritorno, con accenni a dati del tipo che se crei un vuoto, questo si riempie (sì, ma si riempie sempre il vuoto di quello a cui dai i soldi). Tutto ciò era a causa dei miei molteplici misunderstood e ignoranza del bank, che volge sempre alla negazione della razionalità, al punto da farti osservare un argomento specioso come un’illuminazione che si allinea completamente al disegno divino.

A quel punto mio padre in quattro giorni se n’è andato alla chetichella, guardandomi negli occhi il giorno prima con un grande sorriso, e lanciandomi un bacio mentre uscivo dalla stanza. Lì, ho pensato che non l’avrei più rivisto, che mi stava salutando, e per quanto cercassi di negare il pensiero, sapevo che era così. Il lunedì 22 settembre 2014, lui è andato, e io per giorni non ho fatto altro che comunicarci o pensare di farlo, e dirgli le cose che non gli avevo mai detto. La prima settimana ho finito il trasloco e fatto il funerale, e poi sono crollata come una pera.

Vado all’Org e mi fanno un’assistenza per la perdita, poi mi dicono: “Devi fare il Purif e il Survival”. Faccio la visita per il Purif. Prima mi danno l’OK, poi me lo tolgono perché ho un dolore all’osso sacro che non passa e non si sa cos’è. Okey, niente Purif (tanto non volevo neanche farlo). Passiamo al Survival R/D, e mi trovo un twin (vecchio OTVII), più svalvolato di me, che comicia a parlarmi fuori session sui dati confidenziali di OTIII e sue supposizioni, che allarma tutta l’Org, dicendo che nel mio folder del Survival ci sono scritti dati confidenziali (cosa che si era totalmente immaginato). Continua a farmi TR 3 sul fatto che deve finire in fretta, al massimo entro pochi giorni. Facciamo una schedula serrata, ma che comincia a crearmi problemi sul lavoro, e di sonno. Insomma, io lo audisco fino a tutti i CCH da 1 a 4, ma io non ricevo session, perché non ero mai sessionabile, e avevo troppi somatici. Di nuovo giù con gli assist, e lì non ci ho visto più. Ho interrotto deliberatamente la session e me ne sono andata.

Il SNRC/S di Milano mi dice che lì non possono maneggiarmi, e che devo andare in un Org Avanzata essendo OT. Altro tsunami. Comincio a stare sempre peggio, e da SH mi dicono di andare dal medico, cosa che faccio. Faccio tutto quello che mi chiedono e parto ad aprile 2014 per la riparazione. Faccio la riparazione e a quel punto mi lascio maneggiare per finire il Survival R/D (gli Oggettivi) con l’auditor. Estorco altri 30 mila Euro al mio amico T. e vado avanti sugli Oggettivi che mi fanno stare sempre più male, fino al giorno che in session mi sento malissimo, e devono farmi un assist (ancora!). Dico che va tutto bene solo per far finire quei maledetti Oggettivi, e mi convinco che ho solo un po’ di colite, e appena a casa, mi faccio la cura con gli antispastici e tutto va a posto, mentre drammatizzo come un maiale sgozzato i 30 mila Euro praticamente rubati al mio amico, che pur di aiutarmi, un altro po’ si vende un rene. Risultato: mi sento uno straccio.

Non passa neanche una settimana dal mio ritorno a casa che una mattina sto talmente male da dover chiamare il medico d’urgenza. Qualsiasi cosa mangio mi fa male, e non vado oltre nei particolari. Altra scafandrata di esami. Li faccio tutti: tutto bene. Il medico dice: “Premenopausa… sì, però… non giustifica che tu stia così male”. Mi dice che mi conviene fare una cura ansiolitica, e inizio così a prendere delle gocce ansiolitiche per circa dieci mesi.

Mi chiamano da SH, perché nel frattempo avevo mandato una comm al C/S per spiegargli il tutto. Il C/S mi dice: “Vieni su con due intensivi e sistemiamo tutto”. Nel frattempo avevo scalato le gocce fino ad arrivare a quattro al giorno. Informo il C/S che sto ancora prendendo quattro gocce al giorno. Lui dice: “Va bene, puoi venire su e andare in session anche con quattro gocce al giorno”. Non mi era molto reale, però penso, boh, magari avranno visto “che si può fare”, (cogliona). Prendo e vado, ma questa volta non chiedo i soldi al mio amico, mi faccio un prestito. Arrivo su, e prima cosa che mi fanno fare sono gli “Assist Oggettivi”, (volevo vomitare). Poi il DoP mi spiega che dovrò fare una parte dell’OTV, in cui erano stati mancati gli E/P, e mi dice che però devo smettere le gocce dal giorno dopo, altrimenti non posso andare in session. Doccia fredda!!!!!Io gli spiego che questi ansiolitici hanno una permanenza nel plasma di diverse ore in base alla quantità presa. Se pur solo quattro gocce, le prendevo comunque da quasi un anno, e questo equivale a un periodo di astinenza di almeno 21/25 giorni.

Comunque smetto le gocce, e smetto anche di dormire e mangiare, con sudorazioni, incubi e quant’altro. Iniziano così 45 giorni d’inferno (mi sentivo dentro un “implant” che si ripeteva all’infinito). Da brava kamkaze provo comunque ad andare in session con 3/4 ore di sonno, ma l’auditing si fa difficoltoso e stridente, incerto e con sensazioni di “Dub-in” molto forti. Problemi quasi sempre all’esame. Non posso prendere vitamine, perché non mangio a sufficienza.

Termino comunque questo R/D dell’OTV, ma mi sento una merda e continuo a dirlo, e mi dicono: “Andiamo avanti con quest’altro R/D dell’OTV sui somatici”. Peggio che andar di notte. Le cose precipitano fino a che mi scoppia un mal di denti terribile (dovevo togliere il dente del giudizio, prima di partire, ma prevedendo di stare al massimo 2/3 settimane, avevo rimandato). Mi dicono di andare avanti che nel successivo programma avrei stabilizzato il tutto… Cosa mi mette giù il C/S?: l’Happyness Rundown… cosa???

Ma mi dicono di questo solo dopo avermi fatto acquistare altri due intensivi, che il mio povero amico puntualmente elargisce, visto che il mio prestito non era bastato. La stima iniziale del programma era di due intensivi, e alla fine erano diventati dieci.

A quel punto mi rifiuto di proseguire in session, e dico che voglio tornare a casa. Mi viene detto dall’auditor che quello che ci si aspetta da me, come parte di quest’Organizzazione, è che io vada dal dentista a farmi togliere il dente, e nel pomeriggio tornare in session. Io avevo un ascesso! Ho cercato di spiegargli che se anche fossi andata dal dentista, lui non avrebbe potuto fare altro che darmi una cura antibiotica per ridurre l’infezione, una cura di almeno 6/7 giorni, e che non mi avrebbe tolto il dente.

Intanto, a Milano, il mio datore di lavoro era disperato e la produzione completamente all’aria. Stavamo perdendo soldi e clienti, perché io non c’ero (dovevo stare via 15 giorni, e invece era passato un mese e mezzo).

La notte successiva, mentre dormo, mi sveglio e mi sento malissimo, con un attacco d’ansia fortissimo, la pressione molto alta e la febbre. Sveglio la mia coinquilina che chiama la Sicurezza dell’Org, che chiama l’ambulanza. Mi dicono: attacco di panico e di prendere gli antibiotici. Intanto la mia coinquilina mi manda via dalla stanza, perché si sta audendo su OTIII, e tutto questo è troppo inturbolativo per lei. Cerco alle 11 di sera un’altra camera o albergo. Nel frattempo era arrivato lì a SH un vecchio amico. Lui mi aiuta a trovare una stanza e andiamo a dormire. Dormo circa un’ora, e mi sveglio come se un camion mi avesse attraversato la testa. Intanto il mio compagno di vita stava arrivando a SH, perché era preoccupato e non capiva cosa stesse succedendo.

Io vado all’Org e ho uno scambio acceso con il Tech Sec. L’avverto che sto per andare via, e che non mi interessa qualunque azione o di etica o di giustizia che decidano di intraprendere. Il DoP mi fa capire con un segno della mano che, se fossi andata via, a loro avrebbero tagliato la testa. Non rispondo.

Il Tech Sec con tono antagonista, mi dice che avrebbero fatto ciò che era meglio per me. A quel punto è arrivato il DoP con il R/F di uscita. Mi chiede di firmare una promessa che sarei tornata non appena sistemata la questione fisica. In quel momento avrei firmato anche di far parte dei Bambini di Satana, pur di andare via. Quando è arrivato il mio compagno, ho visto un raggio di sole, mi è apparso Jesus Christ Superstar circonfuso da un alone di luce. Siamo partiti subito.

Questo è ciò che è successo intorno a me, ma ancor di più è ciò che è successo dentro di me. Qualcosa in me è scattato. Mi ero svegliata finalmente e avevo capito che fino a quel momento ero stata completamente altrui-determinata, e piena di paure per le conseguenze di etica, giustizia e reputazione, tutto questo quasi a costo della mia vita e sanità mentale (ho temuto di perderla). Ho capito di essere stata come dentro una suggestione postipnotica, dove fai le cose o pensi senza esserne consapevole, ma credendo di esserlo. Tutto mi è stato chiaro dentro quell’immensa confusione, e cioè che quella non ero io. Mi sono tornate in mente tutte le volte, quasi come uno scorrere i lock, in cui non potevo accettare di non aver avuto un successo, e che piuttosto me lo dovevo inventare, lo dovevo autocreare. Ho scorso tutte le volte in cui avevo dovuto scrivere dei successi, pur non avendoli avuti, per la paura di dire che non li avevo sperimentati.

Ma questa non è Scientology, avevo detto tante volte, ma ora ho capito che non avevo mai creduto in quella Scientology, non era questa la filosofia che mi ero immaginata all’inizio, e alla quale avevo aderito con entusiasmo. Non posso credere più a questa Scientology se non sulle cose che ho realmente vissuto, che sono vere per me! Ho capito che se fossi tornata indietro, non avrei mai voluto fare OTV, che è un livello che non ho potuto sperimentare, e che non mi ha dato niente, se non confusione, e che da quando l’ho iniziato, insieme a esso è cominciato l’inferno. A quel punto tutti i nodi sono venuti al pettine, perché per me non era più vero.

Ho visto gli altri come degli automi in una farsa di cliché stereotipati e successi confezionati, con applausi… e sorrisoni. Solo un rituale sempre uguale a se stesso in nome del Dio Statistica, o di qualche comportamente maniacale: Noi vinciamo sempre… guarda come sto bene e sono migliorato… adesso sì che la mia vita cambierà e sarà di successo… sticazzi!!!!

Mi sono venute in mente le pubblicità americane sulle prime lavatrici e frigoriferi, con Barbie che fa il bucato nella realtà plastificata degli anni ’50. “It’s just a fake”, mi sono detta… e per me Scientology non doveva essere praticato alla stregua di un predicatore che colleziona le stampelle dei miracolati. A quel punto, sarei andata direttamente a Medjugorje o a Lourdes.

Mi sono svegliata e sono tornata a vivere come il soldatino di piombo che riprende vita, costi quel che costi. Io volevo solo sopravvivere e migliorare me stessa e aiutare gli altri in base all’unica legge che ritengo vera per me, che è quella dell’ARC, e non raggiungere stati utopici che non posso sperimentare mentre vivo sotto un ponte, e non riesco a fare un buon sonno, e svegliarmi, non dico tanto, ma con un piccolo sorriso nel guardare il micio che si stiracchia, e dover anche pagare salato per questo condizionamento. Ho ricominciato a dipingere, a fare fotografie e video, quella è la mia psicoterapia. Non ho più il ptp che devo fare OTVII, sennò muoio. Tanto questo è il ciclo della vita. Non ho più il ptp di dover trovare continuamente soldi e danneggiare le persone che mi hanno aiutato e mi vogliono bene.

Onestamente, in questo momento non sento nessun desiderio di fare Scientology, ma di vivere un po’. Ho rinunciato alla mia arte nella corsa al raggiungimento di questa chimera, per ritrovarmi ad essere un quarto di manzo, con sopra un numero.

La quantità di etichette che ho imparato nella CofS, Sea Org compresa, è nettamente superiore a quante se ne possono trovare in un supermercato. Cercando di sconfiggere la classe media, nella chiusura del cerchio, lo sono diventati: bei palazzi, belle macchine, tanti soldi, potere, gente “upstat ed etica”, Bravo Scientologo. Non c’è niente da fare, in quest’universo il cerchio si chiude sempre nella sua dualità.

C’è poi quell’uso molto ipocrita e continuo di dissimulare la discriminazione con l’upstat di una persona (in realtà chi non ha soldi è solo un BD, un essere degradato).

Sul palco allestito per l’inaugurazione dell’Org Ideale di Milano, c’erano solo quelli che avevano donato da 50 mila euro in su, solo noi eravamo all’altezza di ricevere la stretta di mano del CoB. Tutti gli altri, separati da una transenna, non ne erano degni. Eravamo divisi in base alla quantità di soldi che avevamo donato. Io li guardavo e mi sentivo umiliata per loro. Avevano fatto del loro meglio, erano stati bravi, ma non a sufficienza.

Subivano l’emarginazione per non aver potuto dare di più, per aver dato solo 45, o 30, o solo 10 mila, o meno di 5 mila euro. Noi eravano gli eletti, e loro i “paria” e quella divisione li sviliva e li sminuiva rispetto a noi. E questa cos’è, se non discriminazione. Tutto mi era apparso come un volgare mercato delle vacche, e quelle vacche eravamo noi. Quando Miscavige mi ha stretto la mano, per i soldi che avevo donato, non mi è arrivato niente, né di bello, né di brutto, era come se io non esistessi, ero un corpo, ero un “vuoto” per lui. Non mi è piaciuto, ma non per l’arroganza o l’egocentrismo, ma perché lui si dovrebbe occupare degli esseri spirituali “che sono”, non dirigere una fabbrica di etichette.

L’altro giorno una signora al supermercato mi ha fatto un gran sorrisone, perché le ho ceduto il posto, per lei io c’ero. Mi ha detto con gli occhi: “È bello che ci sei”.

Per quanto mi riguarda, sto ancora camminando lungo la secca, ma intravedendo in fondo il mare aperto. Chi mi conosce sa che non mi fermo di fronte a un’asserzione imperativa che dice: “È così e basta”, anzi questa è la molla più prodigiosa; è per me come un propulsore. Per trent’anni la molla ha accumulato tanta di quella energia fino a esplodere come una bomba H. Improvvisamente quella bomba è esplosa quando l’Auditor, nel recente programma che ho fatto a Saint Hill, mi ha detto che ciò che avevo comunicato “…non era vero e non era possibile”, visto che cinque minuti prima avevo comunicato l’esatto contrario. “Ah, “non era vero????” boooooom! Là, si è rotto tutto e la deflagrazione è stata devastante sotto tutti i punti di vista: mentale, spirituale e fisica. Biancaneve si è rotta le palle, si è tolta il fiocco dalla testa, ha mandato affanculo il principe, e ha accoltellato la strega a sangue freddo. Tutte quelle valenze, con postulati annessi di giustizia, verità, “etica”, o meglio falso moralismo bigotto, si sono disintegrate e sono rimasta io da sola in un mare di merda da attraversare. Ho pensato: “Meglio la merda che farsi conficcare aghi ed esserne compiaciuta”, perché questo voleva dire essere “sempre” nel giusto, e restare intoccabili fino a diventare un “martire”. “Sì, è vero, è morta, però che Grande Essere, che Brava Ragazza, leale e senza macchia. Diamole una medaglia. No, anzi, facciamole un “Encomio” (che quelli servono sempre), e poi: ”Qual è il prossimo prospetto? Rossi? ok, oggi gli facciamo prendere altri due intensivi… Start…”.

Prima mi offendevo quando qualcuno mi diceva che avevo la coda di paglia, forse mi offendevo perché in effetti toccava una verità che io volevo nascondere, per paura di non essere accettata e considerata una brava persona, per il desiderio di riconoscimenti continui e di ammirazione. Ma sì, era la mia smania dissimulata di controllo ossessivo, per non essere mai controllata o presa alla sprovvista. Adesso di tutto questo non m’interessa più niente, non mi interessa più di essere riconosciuta, ammirata, di apparire bella o brutta, brava o cattiva, adesso m’interessa di “me”, di quello che ho da dire. M’interessa solo comunicare, e mi sono accorta stranamente che le mie emozioni sono più libere e amorevoli; riesco a sentire più amore e comprensione, tolleranza ed empatia, e tutto questo senza sforzo.

Non so, ma il prodotto è che non mi sento più sbagliata, più la sfigata, più la fessa, più quella che “non ce la farà”, perché la carota non mi va più, di conseguenza la GPM ha fatto puff. La spada di Damocle non oscilla più sul mio collo, perché sono stata disposta a buttare via trent’anni e trovare tra i rifiuti le mie “cose buone”, in quanto mie, e non indotte o comandate. Queste non sono parole al vento o un modo per impressionare, è il risultato di una grande ricerca che ho fatto nell’ultimo periodo.

Con la tuta da eternauta, navigando in lungo e in largo, infrangendo gravemente i Tabù della Chiesa, sono andata su diversi siti, anche su “Allarme Scientology”, non quelli che dicono stronzate, o i dati confidenziali, ma interviste video in lingua originale, storie della vita di Ron, documentari prodotti da ex-scientologist di Hollywood, fuoriusciti dopo 30/35 anni, testimonianze di ex membri della SO di alto rango, gente che fino agli anni ’90 vedevamo agli Event e poi puff, spariti nel nulla, membri premiati dalla IAS con la Medaglia per la Libertà, di cui non si è saputo più niente, dove alcuni sono morti, altri fuoriusciti. Ho seguito inchieste giornalistiche, casi legali, ecc. E tutta questa iniziativa immobiliare, che sta muovendo milioni di dollari, e che sta sollevando un polverone anche sul fronte dell’esenzione fiscale. Mi dispiace solo per tutte le Alici nel Paese delle Meraviglie che lavorano anima e corpo nella SO, con vera e propria dedizione e pura trasparenza, ma non ho attualmente stimoli ad aiutare o lavare teste d’asino, né alcuna forma di rivalsa. Inoltre, i miei “amici scientologist” sono tutti spariti, non si fanno più sentire, se non con la telefonata di PR (da bravi scientologist), ponendomi la domanda: “Stai scalando le gocce? Volevo sapere solo questo! Okay, stammi bene, ciao!”.

Quello che sto percorrendo è un sentiero lungo e difficile per me, dove mi ritrovo senza Dio, consapevole di non averne mai voluto Uno. Ancora cammino lungo il filo del mio scetticismo che si congiunge alla mia spiritualità in modo traumatico, ma è un percorso che voglio fare questa volta a modo mio con vere e proprie realizzazioni, non certo con concetti autocreati da un dissimulato dogma che ti fa credere di poter diventare un superuomo. Per quello ci aveva già “pensato” il “Nano tedesco”, lasciando il suo retaggio al “Nano americano”. C’è una corrispondenza di “nani” assai in voga in tempi di caos e di guerre. Io, come Alice nel Paese delle Meraviglie, ho visto asini che volavano in cielo con arcobaleni colorati; ho sentito la promessa dell’immortalità e della felicità assoluta. Ho guardato in un caleidoscopio immaginario di false identità e falsi profeti. Ma credo sia nella natura di questo universo duale che così è stato creato per farci cavalcare onde emozionali e darci un gioco. Non so se Ron Hubbard fosse un genio o un pazzo o entrambe le cose, credo che anche lui sia stato travolto da se stesso e dalla natura di questo universo.

In ogni caso la mia natura è sempre stata “fondamentalmente” liberale, lo è adesso e lo sarà sempre. E’ talmente liberale da tollerare anche la discriminazione in tutte le sue forme, per quanto essa stessa sia l’ingiustizia più grande di questo universo e, forse nella mia mente, la “cosa” che sveglia “la belva”.

In compenso, comunque, mi sento molto bene ad aiutare, anche quando salvo le lumache dai marciapiedi. E’ vero, ne avrò già salvate una cinquantina, e poi c’è il mio amico ragno Giuseppe, che si fa accarezzare da me. Giuro, è vero, non sto scherzando. Questo è ciò che rimane e ha più valore nella mia vita: il bene sincero e il puro interesse ricevuto sotto tante forme cui voglio dare la giusta dimensione, perché noi siamo fatti di queste piccole cose che rimangono fino all’ultimo giorno di consapevolezza… e forse anche dopo.

 

Lady Oscar

33 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Rudimenti… che passione!

Ecco un articolo di GB sul triangolo di KRC,

è un pò tecnico, ma penso possa interessare. 

 

Il simbolo di Scientology è composto da due importanti triangoli. Il triangolo di ARC e quello superiore di KRC. Sono stati sviluppati numerosi procedimenti basati sul triangolo di ARC; questo triangolo è ben descritto e approfondito in diversi testi. Lo abbiamo studiato e ne abbiamo percorso i procedimenti attraverso i Gradi. All’inizio delle nostre session di Solo, nei rudimenti, verifichiamo le rotture di ARC e le maneggiamo con la tech fino a F/N, così come facciamo con i Problemi del Tempo Presente e i Withhold Mancati, allo scopo di poter essere “in seduta”, disposti a parlare all’auditor e interessati al proprio caso.

Poi c’è il triangolo di KRC, il triangolo superiore. Hubbard lo descrive nel 1959 nel Congresso Sullo Stato dell’Uomo, nel 1960 nel Corso Hubbard per Il Clearing degli Scientologist e per iscritto nell’HCOPL 18 FEBRUARY 1972 (Executive Series 8), THE TOP TRIANGLE. Sappiamo che tutto il processing di Scientology è finalizzato ad incrementare il triangolo di ARC e di KRC. Nei Gradi, sparsi qua e là, troviamo alcuni procedimenti volti ad incrementare la Conoscenza, la Responsabilità e il Controllo. Ma, nel complesso, notiamo che il materiale di studio e i procedimenti intesi a sviluppare direttamente l’ARC sono molto più numerosi di quelli diretti a KRC.

Qualche tempo fa, forse in conseguenza ad alcune cognition che ho avuto nel processing che sto percorrendo (ma di cui non vi parlerò in questa sede), mi è venuta questa idea: ogni giorno in session ci chiediamo “Hai una rottura di ARC?”; che cosa accadrebbe se ci ponessimo anche quest’altra domanda “Hai una “rottura” di KRC?”. Questa domanda potrebbe dare una lettura all’e-meter? E in caso affermativo, si potrebbe maneggiare così come facciamo con le rotture di ARC?

Così ho deciso di parlarne con Paolo, il mio C/S, che mi ha risposto che si potrebbe fare. Ho preso l’e-meter e ho posto la domanda… Fall… Opss, molto interessante. Mi è venuto in mente in episodio recente in cui con la macchina mi sono trovato bloccato nella neve e non potevo andare né avanti, né indietro, tant’è che ho dovuto chiamare un carroattrezzi. Ho maneggiato questa read con la scala CDEI e l’ho portata ad F/N con una bella cognition. E da qui è iniziata una ricerca molto interessante. Ricerca che desidero condividere con voi e nella quale vorrei coinvolgervi attraverso i vostri contributi sperimentali.

Dopo questa prima esperienza con KRC ne sono seguite altre, in cui ho cercato di mettere a punto un rudimento diretto a KRC. Perché? Perché ho notato che molto spesso i problemi del tempo presente sono collegati al triangolo di KRC e avere un rudimento di questo tipo sarebbe un ulteriore contributo ad eliminare carica e ad incrementare KRC nella vita quotidiana.

Per prima cosa dovevo capire che cosa rappresenta il triangolo di KRC. Sappiamo che ARC è comprensione, ma Hubbard non ha mai detto che cosa sia KRC. Dovevo cercare di scoprilo, altrimenti mi sarebbe mancata una domanda sul triangolo, così come nella rottura di ARC ci accertiamo se è una rottura in Affinità, Realtà, Comunicazione, Comprensione: tutti gli angoli e la loro somma.

Ho cercato nei vari testi esistenti e ho trovato ben poco. Geoffrey Filbert, nel suo Excalibur Revisited, non ne parla, mentre L. Kin è l’unico che afferma esplicitamente che KRC è “competenza”. Anch’io in passato ne ero convinto. Leggendo fra le righe di alcune definizioni si potrebbe pensare anche ad “abilità” o “capacità”. Individuare il termine corretto non è solo di una scelta terminologica, perché esso, soprattutto, deve funzionare nel processing. Se immagino di sviluppare un procedimento di KRC sulle dinamiche questi termini non funzionano molto bene. Così ho provato con il termine “causalità”. Sì questo termine funziona. Essere causa. Tutto il processing di Scientology è orientato a sviluppare una maggiore causatività e questo termine è utilizzabile anche in procedimenti diversi da un semplice rudimento.

Poi dovevo individuare un altro termine ancora. È possibile parlare di “rottura” di KRC, così come facciamo con l’ARC? Forse il termine “rottura” non è il più adeguato. Nel dizionario tecnico si parla di rottura di ARC, come calo, abbassamento, riduzione (questa ricerca l’ho fatta analizzando anche le parole originali in lingua inglese). Una rottura di ARC è perlopiù di natura interpersonale. “Rottura” è un termine molto adeguato per intendere che qualcosa si è rotto fra due terminali. L. Kin quando descrive KRC dice che vi può essere “carenza” o “mancanza” di KRC (“lack”). Così ho deciso di testare questi termini riferiti a KRC al meter: rottura, calo, abbassamento, riduzione, carenza, mancanza e, alla fine, ho notato che “carenza” è il termine che legge meglio. Perché quando chiediamo “Recentemente hai avuto una carenza di KRC?”, oppure “Hai una carenza di KRC?” ci stiamo riferendo a situazioni della vita in cui era necessario un certo grado di KRC per poterle maneggiare in modo efficace. Non è che abbiamo rotture o abbassamenti, ad esempio, della conoscenza, ma riferendoci ad una determinata situazione possiamo averne una carenza, così come potremmo avere una carenza di responsabilità. “Carenza” è un termine che funziona e immagino possa funzionare se riferito a tutto le dinamiche. In effetti è possibile chiedere, ad esempio, “Nel lavoro hai una carenza di KRC?”, “Nel matrimonio hai una carenza di KRC?”, e così via.

Nel modo che ho descritto ho strutturato i primi due step del rudimento di KRC. La prima domanda: “Hai una carenza di KRC?” oppure “Recentemente hai avuto una carenza di KRC”? In caso di lettura descrivi di che cosa si tratta, poi con la seconda domanda scopri in quale punto del triangolo è avvenuta la carenza: “Era una carenza di Conoscenza, Responsabilità, Controllo, Causatività?”.

Quando abbiamo una lettura su KRCC poi cosa facciamo? Lo vedremo fra poco. Ma se abbiamo una lettura su “controllo”, occorre porre anche un’altra domanda che specifica ulteriormente: “Era una carenza di avviare, cambiare, fermare?”. Perché, come ben sappiamo, il controllo si compone di questi tre aspetti e occorre individuare in quali di questi (solo in caso di read) è avvenuta una carenza. In caso di read sarà uno di questi item da utilizzare successivamente.

Il resto sembrava molto più facile. Ma qualche altro piccolo scoglio l’ho trovato. Se anche alla seconda domanda di assessment su KRCC abbiamo una lettura, come procediamo? Con la scala CDEI naturalmente. No. Con il meter alla mano (letteralmente) ho visto che non è sufficiente, perché occorre inserire il gradiente superiore che è “ignorare” (unknow). Perché? Non lo so. Forse perché KRC è superiore ad ARC? Può darsi, di fatto questa scoperta è il risultato della sperimentazione con il meter. Ci sono carenze di KRC che leggono solo su “ignorata” (unknown), ad esempio, “Si tratta di una conoscenza ignorata? Fall”. Di fatto, in questo rudimento la scala che funziona è questa: “ignorata, …. di cui eri curioso, desiderata, imposta, inibita o impedita (a seconda delle vecchie o nuove traduzioni tecniche), nessuna…, …. rifiutata”. In questo modo l’F/N è assicurato. Altrimenti? Lo porti ad un episodio precedente con la domanda: “C’è una carenza di KRC precedente simile?”. Trovi la carenza di KRC precedente simile, usi KRCC e ICDIINR e indichi l’item. Se non c’è l’F/N continui a portarlo a precedente simile finché ottiene l’F/N. E come dice Ron: “Quanto ottieni l’F/N e VGI. È fatta!”. La cosa è molto più semplice di come sembra e, facendo come ho descritto, l’F/N arriva con molta facilità.

Cari amici, se la cosa v’interessa, chiedete al vostro C/S di provare questo rudimento. Questo può essere l’inizio di un gruppo di Ricerca e Scoperta, un’Unità di Ricerche e Compilazioni Tecniche Indipendente. Con il vostro aiuto ce la possiamo fare. Scientology è una filosofia applicata, perciò le speculazioni teoriche non sono sufficienti, occorre la sperimentazione, occorrono i risultati. Perché vogliamo vittorie per tutti.

Cari amici, pensate con la vostra testa, prendete i vostri meter e guardate voi stessi come stanno le cose. Tutti i vostri contributi sono preziosi. Grazie!

GB

95 commenti

Archiviato in Casa Minelli

La lettera di Garcia

17246_1284933597678_6466623_n

Luis Garcia è stato determinante, con la sua lettera,

per l’espansione del movimento di Scientology indipendente.

Voglio qui riproporla,

è ancora attualissima dopo otto anni dalla sua pubblicazione.

Lui ha evidenziato molto efficacemente, policies alla mano,

i punti out della Chiesa di Scientology.

Grazie Luis!

 

Mr. David Miscavige, COB RTC <———– 6 Novembre, 2010

______________________________________

Luis A. Garcia, Nuovo OTVIII

Sig. Miscavige,

Mi chiamo Luis Garcia.Sono diventato un membro della Church of Scientology nel 1982 ad Orange County, CA. Dal primo momento, ho sviluppato un forte interesse nel leggere, studiare, apprendere ed applicare gli insegnamenti di L. Ron Hubbard. Volevo progredire sul Ponte ed anche aiutare gli altri a farlo. Negli anni ho fatto molti corsi ed ho ricevuto parecchio auditing, ho fatto  il Corso di Auditor di Classe IV Internato, lo Specialista di Etica con Sigillo d’Oro, mi sono diplomato sul corso di  PTS/SP ed ho anche completato tutti i libri dei Basics e tutte le Conferenze oltre ad aver fatto molti altri corsi.Sono un Nuovo OT VIII , sono un Patron della IAS, Un Membro Fondatore del Super Power, un Gold Humanitarian per l’Org Ideale di Orange County, un sostenitore di ASI ed ho contribuito a molte altre Org, con le librerie, varie cause e progetti. Ho imparato moltissimo ed ho avuto enormi guadagni grazie al mio coinvolgimento in Scientology. Ho il massimo del rispetto per LRH, e per tutti gli staff nel mondo che dedicano incodizionatamente le loro vite per aiutare gli altri, e per tutte le persone del pubblico che anch’esse hanno aiutato moltissimo. Io sono sopratutto uno Scientologist per definizione: “Una persona che migliora le sue condizioni e quelle degli altri usando la tecnologia di Scientology”– LRH, Aud 73.

Ho sempre usato adottare come pratica i dati stabili che imparavo mentre studiavo Scientology ed ho trovato che funzionano e che sono veri. Uno dei dati stabili che ho adottato dal Codice dell’Onore è:“Non mettere mai in compromesso la tua realtà”. Un altro è: “Guarda, non ascoltare.” Ho utilizzato questi e molti altri dati come cardini nel mia viaggio attraverso la vita.

“CIO’ CHE E’ VERO PER TE è ciò che hai osservato per te stesso.

E quando hai perso quello, hai perso tutto.

Cos’è l’integrità personale?

L’Integrità Personale è conoscere quello che conosci —

…Ed avere il coraggio di conoscerlo e di dire quello che hai osservato.

… Ed una sufficiente fiducia in se stessi e  sicurezza personale

Ed il coraggio di poter osservare ciò che osserviamo

E dire ciò che si è osservato.

Niente in Dianetics ed in Scientology è vero per te a meno che

Tu lo abbia osservato

Ed è vero secondo la tua osservazione.

E questo è tutto.”

Ability, Issue 12

February 1961

(Tech Vol. VI, p. 23)

Nel seguire quanto sopra ho scoperto che Scientology era vera. Ho scoperto che LRH diceva cose vere. Ma ho anche scoperto centinaia, ebbene sì centinaia, di racconti orribili che ho ascoltato o letto da parte di ex membri o membri attuali della nostra chiesa, che raccontavano tristissime storie di maltrattamenti, di alterazioni e mal apllicazioni della Tech, etica usata duramente, scorrettezze, bugie, fuori etica, estorsioni, ricatti, molestie, relatà forzate o semplicemente malvagità bella e buona. Anche io ho sperimentato le mie “storie orrende” con la chiesa, che non voglio elaborare qui perchè sono nulla se messe a confronto con le esperienze di altri. Ed inoltre , visto che sono CAUSA, prendo la responsabilità per il fatto che mi siano accadute. La mia comunicazione a te oggi è maggiormente un punto di vista oggettivo su quale sia l’attuale condizione della chiesa oggi. Così come io interpreto la cosa, tu sei il leader massimo e se colui che prende le decisioni per la chiesa. E capisco inoltre che tutti i progetti, programmi, etc., sono tutti sotto il tuo controllo diretto e che tu li hai ordinati ed approvati tutti. In altre parole tu sei la persona che controlla ogni cosa nella chiesa.Ogni Scientologist sà che senza ombra di dubbio tu sei Il Capo. E questa è una cosa importante, perchè LRH dice

“La principale aberrazione nelle situazioni che vengono maneggiate male è: La persona non è in grado di riconoscere la Sorgente.” HCO PL 23 April 1965,Issue 3, Problems.

Bene, io riconosco che tu sei la Sorgente. Non la Sorgente di Scientology, naturalmente. Ma sei la Sorgente di tutto quello che sta succedendo nella nostra chiesa oggi. Ed ecco alcuni punti che voglio sottolineare:

1. La strategia delle Org Ideali è sbagliata ed è in violazione con le policy di LRH.

Il pubblico in tutto il mondo viene spinto a donare, in molti casi al di là dei loro mezzi, per acquistare degli edifici enormi e costosissimi oltre a lussuose ristrutturazioni. Questa cosa è sbagliata per svariati motivi, ed è lampante che sia così.

1. Viola le tre condizioni di esistenza, ESSERE, FARE, AVERE e crea un dover-avere prima che uno possa essere e fare. Spesso leggo le promozioni che promettono “Le Org Ideali faranno fare il Boom all’Org.”. Questa cosa semplicemente non è vera e si può esservare guardando le Org Ideali che esistono, che non si sono espanse in termini di pubblico nuovo, di maggiori pc o studenti.

2. La strategia delle Org Ideali devia l’importanza dal dare il Servizio a degli edifici.

3. La strategia delle Org Ideali si appropria di “donazioni” dal pubblico, e riduce le loro risorse e la loro capacità di donare per il loro Ponte. In parecchi casi estremi, questi finiscono sotterati da debiti insostenibili che tolgono loro ogni speranza che possano mai un giorno “diventare OT”.

4. “Tutte le Org devono diventare Ideali” viola persino i principi più sensati e basilari di qualsiasi impresa. Molte delle Org non riescono ad autosostentarsi, non abbastanza staff, e nemmeno sufficienti studenti o pc e sono, ovviamente in grosse difficoltà e senza pubblico. E malgrado questo viene ordinato loro di espandere la loro attività con edifici molto più grandi e molto più costosi da mantenere, prima che abbiano un reale bisogno ed una naturale necessità di acquisire delle superfici più ampie. Per fare un esempio, la mia Org, Orange County, pagava $ 2.500 per tasse sulla proprietà annualmente. Da quando il nuovo edificio dell'”Org Ideale” è stato acquistato, nel 2006, stanno pagano più di $ 65.000. E l’edificio è ancora vuoto, ” e servono altri fondi per le ristrutturazioni”. Quando i preventivati 7,5 milioni di $ verrano spesi per ristrutturare l’edificio, le tasse sulla proprietà saliranno a circa $ 140.000 l’anno. Questo è un aumento del 5.600% solamente su questa singola spesa, ma in aggiunta avranno anche costi di getione come elettricita e riscaldamento molto più elevate. E ci sono dei riferimenti di LRH su questo soggetto, che sono sicuro tu conoscerai molto bene, ma che hai deciso di ignorare:

“Possediamo una quantità tremenda di proprietà. Possediamo una quantità tremenda di materiali e così via.

E continua a crescere. Ma questo non è importante .

Quando gli edifici diventano importanti per noi, per l’amore di Dio, qualcuno di voi nato rivoluzionario, può far saltare in aria il quartier generale.

Non interessatevi alle proprietà immobiliari. Non interessatevi alle masse di edifici, perchè quello non è importante.”

Nastro: The Genus of Scientology

Anatomy of the Human Mind Congress

31 Dicembre 1960

“…In venticinque anni una enorme quantità di esperienza è stata accumulata in relazione agli alloggi e a dove posizionare le org. Da questa esperienza ci sono solo alcune ben definite lezioni. Queste sono esposte di seguito:

“A. La capacità ad autosostentarsi dell’org … è la prima e principale considerazione… non quanto sia lussuosa o che reputazione o che immagine abbia.”

“C. L’immagine è una considerazione secondaria.”

HCO PL 23 Sept 1970

Quarters, Policy Regarding – Historical

“…Quindi un poco alla volta, usando le donazioni che voi fate per i servizi, per il vostro training ed il vostro processing, noi creiamo poco alla volta delle isole di sanità .”

LRH The Auditor #51, 1970

What Your Donations Buy

“Se l’org crolla… non mettetevi a fare “raccolte fondi” o a “vendere cartoline” o a farvi prestare soldi.

Semplicemente fate più entrate con Scientology.

E’ il segno di un management carente cercare delle soluzioni straordinarie per le finanze al di fuori di Scientology. Ha sempre fallito.

“Sia per le Org che per i pc, “Risolvetelo con Scientology”.

Ogni volta in cui ho cercato di risolvere le finanze od il personale in altri modi che non fossero Scintology ho sempre fallito. Quindi posso dirvi per esperienza che la solvenza dell’org risiede nel dare PIU’ SCIENTOLOGY, non nel brevettare qualche pettine o nel fare delle grigliate per raccogliere fondi. “

HCO PL 24 February 1964, Issue II

Org Programming

(OEC Vol. 7, p. 930)

2. Stai mentendo al pubblico raccontando storie di “Un’espansione senza precedenti” usando delle statistiche squirrel violando le olicy di LRH.

LRH sottolinea più e più volte che esiste solo un modo in cui viene valutata l’espansione di Scientology:

“L’osservazione più diretta che ci sia di una org (o di una nazione) sono le statistiche. Queste parlano di produzione. Queste misurano quello che viene fatto. Non può essere detto a suffcienza che il management viene condotto al meglio utilizzando le statistiche. …Dirigete le cose solo utilizzando le statistiche.”

HCO PL 5 February 1970

Statistics, Management by

(OEC Vol. 7, p. 514)

“Il management utilizzando le Stat è l’unico tipo di management che tu possa fare in relazione ad una scena di produzione. Il management utilizzando le statistiche venne reso un’arte raffinata nella tech amministrativa di scientology. Screditarlo, è naturalmente corteggiare il fallimento.

HCO PL 20 September 1976-1

Org Series 35-1, Stat Push Clarified

(OEC Vol. 0, p. 696)

“Dall’esperienza reale accumulate lavorando e dirigendo molte attività, posso dire senza riserve che la cosa più pericolosa che possa fare un manager sia quella di lavorare o dirigire utilizzando altro che non siano le statistiche.”

HCO PL 7 July 1970

Data Series 14, Working and Managing

(OEC Management Series Vol. 1, p. 68)

“Quindi l’unica organizzazione che sia una organizzazione sana sia quella IN CUI OGNI ATTIVITA’  tpossa essere tabulata utilizzando una statistica.”

HCO PL 13 March 1965, Issue III

The Structure of Organization—What Is Policy

(OEC Vol. 7, p. 660)

“DIRIGI O GESTISCI SOLO UTILIZZANDO SOLAMENTE  LE STATS.”

HCO PL 15 April 1982, Issue II

Finance Series 29, The Counting of Gross Income

(OEC Management Series Vol. 2, p. 374)

LRH clearly lays out the 2 major stats for Scientology Orgs:

“Le Org hanno solamente 2 prodotti finali di valore principali. Uno è auditors ben addestrati. L’altro è pc soddisfatti .

…Le policy della Tech e dell’ Admin esistono solamente per assistere nell’ottenere  questi due prodotti IN QUANTITA’.”

LRH ED 131 INT

Life Repair Block

8 December 1970

(OEC Vol. 4, p. 145)

“Il prodotto di una org sono studenti ai quali viene insegnato bene e pc che vengono auditi in modo completo .”

HCO PL 17 June 1970RB

KSW Series 5R, Technical Degrades

(OEC Vol. 0, p. 14)

“La statistica individuale di qualsiasi organizzazione (eccetto SH) è:

QUANTI AUDITOR ADDESTRATI ESISTONO NELLA SUA AREA.

La statistica individuale di Saint Hill è:

QUANTI AUDITOR ADDESTRATI ESISTONO NEL MONDO.”

HCO PL 4 October 1967, Issue I

Auditor and Org Individual Stats

(OEC Vol. 4, p. 118)

L’addestramento degli auditor è, quindi, l’attività più importante di Scuientology e questa statistica è l’indicatore più forte per vedere il successo od il fallimento del manegement di Scientology. Ma tu non fai conoscere nessuna di queste statistiche!

LRH inoltre spiega, in parecchie policy e bollettini, perchè il training degli auditor sia il prodotto senior di tutte le org e perchè sia una cosa che tutti i Scientologist debbano fare.

“Quando tu, come auditor, compi la tua missione con un singolo preclear, tu aumenti la tua fiducia e le tue abilità in generale, aumenti le tue capacità e quello che puoi fare per l’universo nel suo insieme e tu vinci.”

The Auditor, 1968

You As An Auditor

(Tech Vol. VIII, p. 169)

“Diventare  un auditor eccellente è un dovere anche solo se uno vuole semplicemente vivere. Ma una dinamica non è sufficiente . Servono tutte le dinamiche per raggiungere la libertà. Quindi diventare Clear non è abbastanza. Essere un auditor chiarito e maneggiare ed audire le persone è un dovere se uno vuole diventare totalmente libero.”

Ability Mag., Issue #72

Late April, 1958

(Tech Vol. IV, p. 329)

“Come auditor tu puoi fare qualcosa per la vita, la puoi confrontare e puoi avere una visione più ampia e allargata della vita  e delle persone, al di là di quale sia il loro stato di caso, di qualcuno che non sia un auditor. “

The Auditor, 1968

You As An Auditor

(Tech Vol. VIII, p. 169)

“E’ cosa certa, certamente vero che nessuno ce la farà a diventare OT senza addestramento.”

HCO P/L 17 March 1965 Issue I

Clearing and Training

(OEC Vol. 4, p. 614)

Il sistema con cui hai rimpiazzato tutto questo è fatto di generalizzazioni che non sono quantificabili tipo (“impatto globale su larga scala”-“ogni attività religiosa, etnica e nazionale sulla Terra”), e quindi la cosa non può essere gestita con delle statistiche reali.

“Persino il modo in cui non stimiamo la nostra espansione è completamente cambiato. Negli anni precedenti ci focalizzavamo sulle nostre statistiche interne. Oggi la nostra espansione si misura nell’impatto globale su vasta scala che stiamo ottenendo là fuori, aiutando città, stati ed intere nazioni.”

IAS 21st Anniversary celebration, 2005

(reprinted in Impact issue #112, p. 52)

“La nostra espansione non viene più valutata con ciò che accade all’interno delle nostre chiese. Ma piuttosto, la nostra espansione ora è tale che si può valutare guardando ciò che causiamo  ogni attività religiosa, etnica e nazionale sulla Terra.”

LRH Birthday Celebration; March 2006

(ristampato in Scientology News, pubblicazione #33, p. 48)

Quindi, secondo te, il modo usato da LRH per misurare l’espansione (“le statistiche interne”) adesso è obsoleto e non viene più utilizzato. Hai introdotto un’enorme quantità di nuove statistiche per Scientology. Queste vengono spesso presentate negli event, insieme ad enormi grafici di “più alti che mai”, come prova della ‘”espansione” di Scientology. Alcune di queste stats, così come vengono illustrate nella pubblicazione Scientology News # 33 sino al # 40, includono:

“Persone Aiutate”

“Ore di progetti OT”

“Fondi raccolti per le Ideal Org”

“Ore di volontariato per costruire le org ”

“Popolazione delle città in cui vengono aperti nuovi gruppi”

“Numero di cittadini che diventano consapevoli dei diritti Umani”

“Centri Commerciali che trasmettono i nostri spot sui Diritti Umani”

“Numero di particelle di sporco eliminate nel restauro dei film ”

“Numero di miglia percorse in viaggi che non hanno distrazioni”

“Numero di terabytes di memoria di procedimenti”

“centimetri di stampa”

“Metri quadri di copertine di libri”

“Centimetri quadrati di laminazioni”

Hai anche inventato le “Statistiche Future” e quella è senz’altro una contraddizione di termini, visto che le statistiche per definizione misurano produzione che è già stata fatta:

“Una statistica è un numero od un valore comparato ad un precedente numero o valore della stessa cosa.

Le statistiche si riferiscono alla quantità di lavorato fatto o ad un valore in soldi.

Una statistica giù significa che il valore attuale è meno di quanto era prima.

Una statistica su significa che il valore attuale è superiore di quanto era prima.

Noi operiamo su statistiche.”

HCO PL 16 December 1965, Issue II

Organization of the Int Exec Division—Statistics of the International Executive Division

(OEC Vol. 7, p. 89)

LRH dice questo in relazione alla statistiche future:

“Quando all’inizio ispezioni un’area per i suoi prodotti, semplicemente guardi …. Non ascoltare come faranno ad ottenere 150 prodotti; semplicemente guarda e cammina in giro con un clipboard…

“…Se no  vedi ricevute per 150 prodotti ch sono stati spediti, questi non esistono o non sono mai esistiti … I prodotti che sono nella testa delle persone non esistono. I sogni sono belli – in realtà sono essenziali per la vita – ma questi devono essere materializzati nell’universo fisico prima che possano esistere come prodotti.”

HCOB 23 August 1979R

Issue III Product Debug Series 1R—Debug Tech

(Tech Vol. XI, p. 507)

In quasi ogni event internazinale degli ultimi anni, ti sei sempre vantato di cose che possono essere considerate statistiche future. Di solito riferite a qualche Org ideale, le tue parole includevano “potenziali per…”; “ci possono stare sino a …”; “saremo in grado di maneggiare …”; e “una capacità potenziale che eccede ….”

Esempio: “Il nuovo test center dell’org di Tampa può maneggiare sino a 155 persone nuove in ogni momento.”

3. Hai creato un caos nelle organizzazioni dando un doppio hat ad ogni membro dello staff violando la policy di LRH.

A seguire il rilascio della  Golden Age of Knowledge nel MArzo del, 2005, hai dato ad ogni  Sea Org member una quota rigidissima per vendere i Congressi al pubblico.

Poi hai aumentato esponenzionalmente la pressione dopo il rilascio dei Basics all’Event del Maiden Voyage Anniversary nel Giugno del 2007.

Come pubblico noi Scientologists, ci siamo trovati ad essere inondati di telefonate o visite inaspettate a casa nostra o sul posto di lavoro da parte di staff member, iclusi a volte i nostri auditor e gli MAA. Io ho persino ricevuto una “richiesta” di incontrarmi con il vice Presidente di CSI per un briefing “confidenziale”, che poi si rivelò solamente un tentativo di vendermi degli altri pacchi di basics.  In modo simile , ho ricevuto parecchie telefonate dalla Freewinds: in una di queste telefonate il telefono venne passato da una persona all’altra come se fossero su una linea di “produzione”, visto che io continuavo a declinare l'”invito” a fare donazioni; alla fine quando arrivai alla fine della linea c’era il CO stesso che cercò di convincermi a donare per una Campagna per le Librerie. L’effetto finale che questa nuova tattica ha raggiunto è stato quello di trasformare ogni staff di Scientology dalla cima dell’Org BD in giù in un registrar.

Quanto descritto sopra viola direttamente parecchie policy di LRH:

“Le Organizzazioni consistono di certe persone che fanno determinati lavori

La disorganizzazione consiste in ogni persona che indossa tutti gli hat senza riguardo a quali sia quello a lei assegnato.

In una organizzazione che funziona bene e va liscia come l’olio

OGNI PERSONA INDOSSA L’HAT CHE LE E’ STATO ASSEGNATO.

…A CONDIZIONE CHE OGNUNO CONOSCA ED INDOSSI IL SUO HAT E CHE LAVORI ESCLUSIVAMENTE SUL SUO HAT LE COSE ANDRANNO VIA LISCIE.”

HCO PL 1 July 1965, Issue III

Hats, The Reason For

(OEC Vol 0, p. 196)

“Se vuoi un alto livello di disseminazione ed un’alta unità di salario, il modo per ottenerlo è semplice.l

1. Fai il tuo lavoro.

2. Insisti che gli altri membri dello staff facciano il loro – ma non farlo per lui o per lei.

Persino se un executive ti chiede di fare il lavoro di qualcun altro  – non farlo. Invece di “Sono stato trasferito?” se la risposta è no, digli di andare al diavolo. Io ti sosterrò.”

HCO PL 11 April 1961

How To Do a Staff Job

(OEC Vol 0, p. 232)

4. Hai calpestato l’autodeterminismo dei Scientologists violazione delle policy di LRH.

Sin dai primi giorni di Dianetics e Scientology, LRH ha messo l’accento sull’integrità e sull’auto determinismo come qualità fondamentali di un individuo. Dopo che LRH se ne è andato a metà degli anni 1980, comunque,  sempre di più azioni che una volta venivano considerate soggetti che dipendevano da scelte personali divennero oggetto di ordini e minacce.

Dopo la tua ispezione della linea di Solo NOTs a Flag nel 2005, e di nuovo nel 2006, una serie di FSO ED vennero pubblicate. Ognuna di esse aggiungeva un nuovo item alla continua lista crescente di cose “obbligatorie” specialmente per i Solo Auditore

1) Obbligo di partecipazione agli event:

“Ci si aspetta che i Scientologist di Flag partecipino agli Event Internazionali – senza eccezioni.”

FSO ED 8763

17 April 2007

2) Obbligo di fare gli FSM:

“Fate in modo che  2 persone vadano su Solo NOTs. Quando arriverete a Flag per il vostro check dei sei mesi, questo vi verrà chiesto dal vostro MAA e quello che noi vogliamo è che questo ordine sia eseguito.”

FSO ED 8782

24 May 2007

3) Obbligo di diventare Patron della IAS:

“Questo è il motivo per cui…dovete diventare un  PATRON dell’ INTERNATIONAL ASSOCIATION OF SCIENTOLOGISTS. Questo è il minimo status che ci si aspetta da te.”

FSO ED 8432

18 January 2006

Queste cose sono in aggiunta ad ordini precedenti per essere obbligatoriamente membri dei Comitati OT e la partecipazione obbligatoria alle Org Ideali.

I veri requisiti etici per i Clear e per gli OT sono contenuti in policy tipo Una Lettera Aperta A Tutti I Clear e Corsi OT . Ne’ queste e nemmeno nessu altro riferimento di LRH dice al pre-OT  LRH come debba contribuire per avere diritto ai Livelli OT. Pubblicando questi ordini “obbligatori” in realtà hai invalidato quelli di noi che erano volonterosi di collaborare. Ed noltre, hai reso un crimine per un OT non partecipare agli eventi internazionali.

LRH afferma:

“… se una persona sta facendo il suo lavoro…si deve considerare che l’etica sia in e la persona viene protetta da Etica.”

HCO PL 1 September 1965, Issue VII

Ethics Protection

(OEC Vol. 0, p. 502)

“Gli ordini ci sono solo quando la responsabilità è fallita.”

HCO PL 23 January 1968

Orders and Responsibility

(OEC Vol. 0, p. 139)

5. Hai fatto pesare sugli OT degli sec check e richieste per l’idoneità eccessivi e non necessari  in violazione alle policy di LRH.

Ti sei inventato la verifica dei sei mesi per gli auditor di Solo NOTs durante i quali tutti ricevono sec checks. Questo è un C/S fatto a tappeto per tutte le persone siu SOLO NOTs e viola le seguenti policy di LRH:

“Visto che non è stato specificato in precedenza se i Confessional potevano essere fatti durante la Zona di Non-Interferenza , c’è stata la tendenza a lasciare la cosa aperta ad interpretazioni, ed una interpretazione comune è stata che uno non deve fare nessun tipo di Confessional o tirare fuori O/W durante la Zona di Non-Iterferenza. Ma cosa dire di un caso che è fuori etica e non sta facendo progressi a causa degli vert continui e dei withold, o persino peggio, di overt non rivelati e crimini contro Scientology? Un caso come questo non farebbe nesun progresso sino a che questi non vengono tirati fuori. Una persone che è NCG (ndt No Case Gain che non ha guadagni di caso), è natter, critica o che comunque esibisce O/W o fuori etica deve essere maneggiata in modo che possa avere guadagni di caso.

AVVERTIMENTO

Un pre-OT che sta percorrendo bene e sta avendo guadagni di caso  non deve essere interrotto.”

HCOB 8 March 1982

Confessionals nd The Non Interference Zone.

Quando i  pre-OTs che stanno percorrendo bene e che stanno avendo guadagni su Solo NOTs vengono interrotti e fatti andare a Flag per un “refresher”, con un alto costo a livello economico posso aggiungere, allora lo scopo degli HCO Sec Checks ed il principio di ispezionare prima che qualcosa accada vengono entrambi violati:

“L’affermazione “non ti sto audendo” avviene solamente quando un Confessional viene fatto per motivi di giustizia …

(Per ‘motivi di giustizia’ si intende quando una persona si rifiuta di mettersi a posto su un Comm Ev, un B of I, etc., oppure come parte specifica di una investigazione da parte del personale di HCO quando la persona sta trattenendo dati o prove da questo personale di HCO”

HCOB 30 November 78R

Confessional Procedure

(Tech Vol. XI, p. 359)

“L’errore fondamentale nella organizzazione  è quello di ISPEZIONARE PRIMA DEL FATTO. E questo significa ispezionare prima che qualcosa di negativo sia successo. Le violazioni di questo sono così dannose che hanno distrutto ogni grande civiltà — i Romani, i Brittanici, tutti quanti.Perchè tutti i flussi vengono rallentati o fermati.

…Passporti, dogane, regole di sicurezza, l’interferenza governativa prima che qualsiasi cosa di negativo sia accaduto, si sommano sino a creare una SOCIETA’ SOPPRESIVA e quindi, abbastanza velocemente, una società morta. Una penalizzazione dopo che il fatto è avvenuto disciplina il criminale e non abbassa la maggioranza delle persone allo stesso livello del criminale.”

HCO PL 6 February 1968

Organization–The Flaw

(OEC Vol. 0, p. 66)

6. Hai degradato la Tech di Studio in violazione delle policy di LRH.

Ci sono moltissimi dati sul soggetto dello studio e tutti noi comprendiamo l’importanza di applicarli in modo appropriato e no tralasciare delle parole malcomprese mentre studiamo. LRH afferma:

“Per chiarire una parola, una la cerca in un buon dizionario.”

HCOB 23 March 1978RB

Word Clearing Series 59—Clearing Words

(Tech Vol. XI, p. 95)

“Qualsiasi parola che sia conforme ad una o più delle definizioni di cui sopra di una parola mal compresa o simbolo deve essere chiarita, usando un dizionario di buona grandezza o più di un dizionario o libro di testo od enciclopedia.”

HCOB 17 July 1979RB, Issue I

Word Clearing Series 64RB—The Misunderstood Word Defined

(Subject Vol. 2, p. 315)

“Un Supervisore che … lascia gli studenti senza dizionari e demo kitwho…lets students study without dictionaries and demo kits…e che non applica a pieno ed usa la tech di studio ed il Chiarimento di Parole è naturalmente un soppressivo e dovrebbe essere dichiarato, visto che lui sta attivamente fermando i Scientologist dall’avere e dal trarre benefici da Scientology.”

HCO PL 30 October 1978R

Courses, Their Ideal Scene

(OEC Vol. IV, p. 424)

Tu invece, le cose le conosci meglio, naturalmente:

“Questi glossari sono così validi, che non avrete nemmeno più bisogno di un dizionario.”

Affermazione fatta durante il rilascio dei Congressi alla celebrazione del Compleanno di LRH 13 Marzo 2005; stessa affermazione ripetuta al rilascio dei Basics nel Giugno del 2007.

7. Hai ordinato a FLAG di intraprendere la consegna dei gradi in violazione alle policy di LRH.

E’ un po’ che si sa che le Mission danno pubblico alle Org, che le Org danno pubblico alle AO, e che poi c’è Flag, dove il pubblico va per ricevere il Ponte più alto. Tu hai ordinato una promozione massiccia, per vendere e consegnare i gradi inferiori a Flag, scavalcando e portando via alle Org pubblico durante questa operazione. Inoltre, il bottone principale delle promozioni che veniva usato era la velocità della consegna a Flag, che è in se una degradazione tecnica. Questa è una citazione tratta da una promozine ufficiale che è circolata su vasta scala:

Da: Stephanie & Charlie Bills [mailto:flagconsultantfsceus@earthlink.net]

Mandata: Giovedì, Luglio 16, 2009 1:48 PM

A: flagconsultantfsceus@earthlink.net

Soggetto: Completati il Grado II, III e IV ed iniziato L11 in 10 giorni.

Kathy Lackey è venuta a Flag il 4 Luglio 2009 pronta ad iniziare il Grado II. E’ stata messa in session ed ha completato il Grado II l’8 di Luglio. Poi ha finito il Grado III il 10 di Luglio. Ed il 14 di Luglio ( solo 10 giorni dopo essere arrivata a Flag) ha completato il Grado IV ed iniziato i suoi Ls!!!

Questo è quello che dice LRH:

“In soli 5 anni dopo che ho pubblicato questa PL, con me fuori dalle linee, violazioni della stessa hanno quasi distrutto le org.

I ‘Quickie grades’ sono stati introdotti ed hanno negato guadagni a decini di migliaia di casi. Quindi azioni che negano o violano questa policy letter sono degli ALTI CRIMINI che risulteranno in Comm Ev sugli AMMINISTRATORI  e sui DIRIGENTI.”

HCO PL 7 Feb 1965

Keeping Scientology Working.

ed inoltre:

“Una condizione di TRADIMENTO o la cancellazione dei certificati od il licenziamento seguito da una completa investigazione delpassato di ogni persona trovata colpevole verrà messa in atto nel caso che qualcuno commetta i seguenti ALTI CRIMINI:

8. Vantarsi della velocità della consegna in una session, tipo “ho messo in il Grado O in 3 minuti”, etc.

9. Abbreviare il tempo di applicazione dell’auditing a causa di considerazioni legate al denaro o per risparmiare fatica….

Il puzzle riguardante il declino dell’intera rete di Scientology alla fine degli anni 60 ha la sua causa nella azioni che vennero intraprese per abbreviare il tempo dello studio e dei procedimenti eliminando materiali ed azioni. .”

HCO PL 17 June 1970RB

Technical Degrades

Subito dopo questo, hai anche ordinato la promozione, la vendita e la consegna dei TRs e del Co-Auditing sugli Oggettivi.

Nell’ultima rivista di Flag ci si vanta che:

“La consegna è al massimo! Ci sono 250 studenti che si stanno coaudendo, e che producono più di 1700 ore di auditing ogni settimana….”

Al contempo, questo tipo di co-auditing nelle Org è virtualmente inesistente.

8. Hai in modo arbitrario aggiunto prerequisiti all’addestramento degli Auditor allungando così il tempo necessario a produrre Auditor e questo in violazione alle policy di LRH.

Quando hai annunciati il rilascio del nuovo Corso dei TR Professionali lo hai reso anche un pre requisito per tutto il training della Accademia. Questo è solo il primo di una lunga lista di prerequisiti al training come auditor. Altri che seguono sono il Corso dei Tr di Alta Scuola (1991), Il Nuovo Corso di Pro Metering (1996), ed i Basics (2007).

Gli effetti che causa un percorso allungato dell’addestramento degli auditor viene spiegato così da LRH:

“Abbiamo da un po’ di tempo il dato che uno studente che viene tenuto troppo tempo sulla rampa di lancio perderà la scintilla ed il fervore con i quali ha cominciato.”

“Nuovi, ed abbreviati checksheet per i Livelli da 0-IV sono appena stati pubblicati. Ogni checksheet è stato ridotto ai materiali chiave che sono necessari per audire quel livello. Le verifiche Star Rate ed i checkout tra twin non vengono usati in questi corsi.

“L’accento è sui fondamenti, sull’esercitare duramente lo studente sulle abilità del livello che sta studiando – e poi farlo sedere sulla sedia!”

LRH ED 299 INT

28 September 1978

The End of Endless Training

(OEC Vol. 4, p. 419)

9. Hai inventando la “Golden Age of Tech” in violazione della policy di LRH.

Nel 1996, con le statistiche del training che facevano acqua da tute le parti internazionalmente, tu rilasciasti la tua prima grande soluzione a problema — la Golden Age of Tech. Fu lì che annunciasti il tuo ormai famoso Perchè:

“Il cieco ha guidato il cieco.”

Questo Perchè denigra tutto il training fatto in precedenza, anche se decine di migliaia di staff e di pubblico si sono addestrati in precedenza su checksheet scritti od approvati da LRH – e spesso con LRH che era direttamente sulle linee

Sino ad oggi, tu continui a definire gli auditor che si sono addestrati prima del 1996 come dei ciechi, perduti e deficenti nella loro comprensione di scientology, inclusi quelli che LRH ha addesrato personalmente.

LRH comunque la pensava diversamente:

“Un eccellente addestramento degli auditor adesso è a disposizione di qualsiasi Accademia.”

HCO PL 26 May 1961 Issue II

KSW Series 2, Quality Counts

(OEC Vol. 0, p. 16)

“Con quello che conosciamo adesso, non esiste studente che noi iscriviamo che non possa essere addestrato in maniera adeguata.”

HCO /L 7 February 1965

Keeping Scientology Working

(OEC Vol. 0, p. 7)

“A me servono 3 o 4 settimane per far passare attraverso i suoi cosi un auditor ed fare in modo che faccia un buon lavoro senza nessun errore. t”

HCOB 16 August 1972

C/S Series 84, Flubless C/Sing

(Tech Vol. X, p. 198)

“Gli auditor di calibro estremo che stiamo facendo uscire ora  fanno rimanere senza fiato dall’incredulità ovunque questi diplomati d’eccellenza ritornano in una area.”

HCOB 8 March 1962

The Bad “Auditor”

(Tech Vol. VI, p. 452)

“…La stragrande maggioranza degli auditor hanno un’alta coscienza professionale ed hanno voglia di studiare, esercitarsi e fare tutto il possibile per perfezionare la loro tech.”

HCOB 22 January 1977

KSW Series 21, In-Tech, The Only Way to Achieve It

(Tech Vol. XI, p. 13)

“Gli Auditors stanno facendo in larga misura un buonissimo lavoro.”

HCOB 22 July 1963 Issue III

Org Technical HGC Processes and Training

(Tech Vol. VII, p. 236)

“Siamo sempre stati nel business di addestrare gli auditors. Adesso possiamo farlo molto più velocemente ed efficacemente che mai.”

LRH ED 299 INT, 28 September 1978

The End of Endless Training

(OEC Vol 4, pg 419)

Come parte di questo rilascio, utilizzando domande che guidano ed utilizzando delle definizioni selezionate con cura di definizioni chiave ed utilizzando solamente una definizione di F/N tra le molteplici che esistono, siamo stati, dalla prima volta che è uscito l’e-meter , portati a capire che un vero F/N fa almeno tre spazzate sul quadrante. Questa definizione non c’è da nssuna parte nei materiali di LRH.

“Un Ago Libero è una spazzata ritmica dell’ago  sul quadrante lenta ed uniforme.

“Questo è ciò che è un F/N. Nessuna altra definizione è corretta.”

HCOB 21 July 1978

What Is a Floating Needle

(Tech Vol XI, p. 204)

“Uno non se ne sta li seduto a studiare per essere sicuro di un  “F/N.” Oscilla o  salta, Lascia che il pc abbia la cognition e poi indica l’F/N al pc, prevenendo l’overrun.”

HCOB 21 October 1968R

Floating Needles

(Tech Vol. VIII, p. 258)

Questa alterazione è  insidiosa all’estremo, visto che tutti gli auditor del mondo non indicherannouna valanga di F/N validi e quindi causeranno overrunn e turbamenti innominabili. Io stesso posso attestare la frustrazione degli elegibility che non finivano mai e la mia incapacita ad avere l’F/N su una domanda che sapevo era pulita. Anche solamente questa cosa interiorizzerà i Pc ed i Pre-OT, creerà BPC e farà in modo che siano necessarie molte più ore di auditing necessarie per riparare le cose con un numero incedibile di intensivi.

Inoltre tu hai avuto l’audacia di proclamare:

“Il Punto Uno di Mantenere Scientology In Funzione adesso è completato.”

Con il rilascio dei Basics all’Event del  Maiden Voyage Anniversary nel Giugno del 2007.

Ma davvero? Dovremmo credere che quando LRH ha scritto KSW1 nel 1965 stava mentendo quando diceva:

“E’ da tempo che abbiamo passato il punto di avere una tecnologia che funziona in maniera uniforme. L’unica cosa da fare ora è fare in modo che la tecnologia sia applicata.”

“…Uno: Avere la corretta tecnologia.”

“…Il punto uno di cui sopra è stato fatto.”

10. Hai rilasciato i Basics ed hai richiesto che li ristudiassero tutti violando la policy di LRH.

Hai alterato l’importanza dei Basics ordinando che TUTTI i Scientologists si iscrivessero e li iniziassero subito dopo che vennero rilasciati. Tutte le Accademie del mondo vennero convertite in classi che consegnavano i corsi dei basic. Chiunque si stava addestrando come Auditore persino chi si trovava in mezzo ad OT VIII, venne arbitrariamente forzati ad iscriversi a questi corsi immediatamente. LRH spiega chiaramente quale sia la differenza tra l’addestrarsi ed il leggere i libri:

“Puoi perder del tempo con la teoria al di fuori della Accademia, leggere libri e così via. Ma in una Accademia solamente puoi imparare determinate cose, e non esiste libro al mondo che te le insegnerà.

…Tutto il training deve essere studenti che individualmente audiranno le persone.…”

HCOB 7 June 1961

Academy Schedule, Clarification of

(OEC Vol 4, p. 568)

“Le teorie ed i procedimenti possono essere presi dai libri e dai nastri come pure nelle classi. Le capacità tecniche non possono essere apprese da nessuna arte se non nell’Accademia … un fatto che è stato provato in anni di osservazione.”

Noi siamo qui per addestrare auditor, non per educarli. Quindi semplicemente addestrateli.

“Puoi perder del tempo con la teoria al di fuori della Accademia, leggere libri e così via. Ma in una Accademia solamente puoi IMPARARE determinate cose, e non esiste libro al mondo che te le insegnerà.

… Quindi, tutto il training non deve essere fatto ad una classe, perchè questo terminale chiamato classe non audirà mai nessuno. Tutto il training deve essere studenti che individualmente audiranno le persone, perchè solamente uno studente individualmente, non una classe , sarà in grado di audire”

HCOB 7 June 1961

Academy Schedule, Clarification of

(OEC Vol. 4, p. 568)

“Con ciò che conosciamo ora non esiste uno studente che non possiamo addestrare in maniera adeguata.”

HCO PL 7 February 1965

Keeping Scientology Working

(OEC Vol. 0, p. 7)

“Puoi rimpilzare uno studente con la teoria sino a che gli esce dalle orecchie ma non avrai comunque un auditor sino a che lui AUDIRA’. Potete persino fargli fare tutti gli esercizi che siete mai stati in grado di inventarvi e nemmeno allora avrete un auditor sino a che lui non AUDIRA’.”

LRH ED 299 INT

28 September 1978

The End of Endless Training

(OEC Vol. 4, p. 419)

“…Lo scopo dell’Accademia è quello di addestrare auditor…”

HCO PL 21 September 1965 Issue V

E-Meter Drills

(OEC Vol. 4, p. 626)

11. Hai rimosso membri dello staff e li hai dichiarati violando la policy di LRH.

Quella che segue è una lista di 37 nomi dei 50 staff member di Saint Hill, l’ultima delle org che LRH ha diretto personalmente, che tu hai rimosso e dichiarato.

Ken Urquhart LRH Pers Comm, LRH Butler, for 15 yrs (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

J.J Delance Technical Staff Clear #17 Started Scn in France (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Leon Steinberg Exec Council Clear #10 Personal Friend of LRH One of the original LRH trained Class XII (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Jenny Parkhouse Treasury Staff Clear #54 Personal Friend of LRH (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Pat Bloomberg Dissem Sec (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Peter Hemery HCO Secretary Personal Friend of LRH (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Mike Rigby Dir Accounts DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Joyce Popham LRH Pers Sec (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Joan McNocher: D/Guardian (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Robin Hancocks Deputy HCO Executive Sec (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Frank Freedman D/Qual Clear #127 Class VIII (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Betty James Ad Council Chairman (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

John McMaster SHSBC Course Supervisor FIRST CLEAR (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Pam Pearcy Ad Council Clear #211 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Reg Sharpe LRH Assistant Personal Friend of LRH Clear #7 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Tony Dunleavy Clearing Course Supervisor Clear #20 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Connie Broadbent Dir Accounts Clear #29 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Craig Lipsitz Qual Staff Clear #30 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa, ora non è più dichiarato)

Sheena Fairchild Tech Staff Clear #41 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Jennifer Edmonds Tech Staff Clear #15 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Bernie Green Tech Staff Clear #18 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Gareth McCoy Dissem Staff Clear #21 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

John Lawrence Tech Staff Clear #28 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Peggy Bankston Tech Staff Clear #34 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Helen Pollen Qual Staff Clear #47 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Fred Fairchild Tech Staff Clear #49 . (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Dorothy Knight Dissem Staff Clear #50 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Judy Gray Tech Staff Clear #56 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Cal Wigney Div 6 Staff Clear #57 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Mary Long Div 6 Staff Clear #58 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Bill Robertson Tech Staff Clear #61 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Linda Nussbaum Exec Staff Clear #62 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Robin Lindsell Tech Staff Clear #73 Class XII (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Val Wigney Saint Hill Interne Clear #87 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Edith Hoyseth Saint Hill Interne Clear #105 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Roger Biddell Saint Hill Interne Clear #107 (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Cyril Vosper Tech Staff (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

Brian Livingston Tech Staff Clear #35 Uno dei Class XII addestrato originariamente da LRH (DICHIARATO SP dall’attuale capo della chiesa)

LRH:

“…Ora tutte le volte che scopri che trenta persone sono stat rimosse perchè erano soppressive, tu sai che loro avevano un Perchè sbagliato, perchè la percentuale è sbagliata. E’ semplicemente una cosa matematica. Se hanno fatto questo comunque posso anche assicurarti che hanno lasciato il soppressivo sullo staff e posso anche assicurarti che il tizio che lo ha fatto è soppressivo.”

HCO PL 15 MARCH 1977 RA, Data Series 41 RA,

Evaluation, The Situation

“…Dovresti migliorare l’idea che vi siete fatti di che cosa sia un SP. Ragazzi ne dovete incontrare uno un giorno! Uno vero! Un vero mostro …. Bene, per tutto il tempo in cui siamo stati in giro qui abbiamo avuto solamente un SP che io conosco. Un vero SP che era sullo staff… E non conosco un altro singolo SP che abbiamo mai avuto sullo staff. Non è una cosa interessante. Si vedono tutti questi ordini di SP e così via… Non fate questa cosa con non curanza, perchè quella è una condizione estrema. SP.”

“About Rhodesia,” lecture, 19 July 1966, Saint Hill Special Briefing Course tape transcripts

Lecture Set 421-434, pp. 223-224

Oltre a tutte quello che ho affermato sopra, tu hai commesso altri crimini ed azioni illegali, inclusi ma non limitati a:

– L’alterazione della policy di LRHche riguarda la possibilità per i  SO membersdi avere figli. Hai proibito questo e quindi hai distrutto le loro seconde dinamiche, ed hai buttato fuori dalla SO  dei membri leali quando diventavano incinte, o ancora peggio le hai obbligate ad abortire. Questra azione ha contribuito a generare molti divorzi mano mano che tu sopprimevi ulteriormente le loro seconde dinamiche

– L’introduzione dell’ executive C/Sing e l’alterazione della policy riguardante i Clear. Dal 2002, la maggior parte degli Ex OT 5, 7 ed 8 sono stati giudicati NON CLEAR. E questo include almeno 6 persone del pubblico che avevano attestato Clear sotto LRH.

– Hai fatto sparire dalla circolazione dei senior execs come il Presidente della CSI Heber Jentzsch, L’Ed

Int Guillame Lesevre, Il WDC Chairman/CO CMO INT Mark Yager, Il capitano di FSO Captain Debbie

Cook, Il Snr C/S Int Ray Mithoff, il CO CST Russell Bellin, e l’Assistente del COB Shelly

Miscavige, tua moglie….

Molti di questi posti sono rimasti vuoti da quando quelle persone sono sparite, il che suggerisce che tu abbia fatto collassare l’intera struttura dell’INT MANAGEMENT STRATA ed abbia in realtà generato una DITTATURA. Dove sono finiti questi veterani della Chiesa più che rispettabili?

– Hai distrutto il Mission Network nel 1982, nella infame Missions Conference nella quale hai estromesso Martin Samuels, Bent Corydon, e molti altri Mission Holder di missioni che erano stracolme e fiorenti.

– Hai rinstaurato la policy della disconnessione dopo che LRH l’aveva cancellata, e l’hai usata come arma per generare paura ed estorsioni

“Visto che adesso possiamo risolvere tutti i tipi di caso, la disconnessione come condizione viene cancellata.”

HCO PL 15 November 1968

CANCELLATION OF DISCONNECTION

– Hai illegamente sn+mantellato l’ HASI, che era stata creata da LRH, e l’hai rimpiazzata con la IAS.

– Hai usato la IAS per ammassare denaro abusando del desiderio naturale dei Scientologist di aiutare, ed allo steso tempo hai diretto la IAS in maniera che mancasse di trasparenza, e non finanzia tutti quei progetti che potrebbe finanziare, basandoci sulla massa di donazioni che raccolglie settimana dopo settimana.

– Hai usato illegalmente i dati confidenziali nei folder dei Pc per servire i tuoi scopi malvagi.

CONCLUSIONI

Ci sono stati innumerevoli Scientologists che hano scritto KR per molti anni, che hanno fatto rapporti sulla out-tech, sui maltrattamenti, sulle ingiustizie etc. i Scientologist hanno seguito la policy scritta da LRH, hanno osservato le cose che non andavano, ed hanno fatto rapporto su di esse … ma quelle situazioni non si sono risolte. In molti casi non veniva data loro nemmeno una risposta.

Come al solito LRH ha una risposta per qunato sia successo::

“Se le cose che non vanno che minacciano l’Org vengono segnalate in modo corretto ma non vengono risolte, allora uno può assumere che esista della soppressione.”

HCO PL 7 December 1969

Ethics, The Design of

(OEC Vol. 0, p. 517)

Inoltre questo è quello che dice LRH circa le statistiche che rimangono basse:

“Un senior executive inon ha tempra se pensa che le statistiche semplicemente se ne stiano giù da sole.Sono sempre TENUTE giù molto duramente. Le emergenze non è che accadono così perchè uno è rmasto in ozio. Le emergenze vengono create – in modo attivo. Serve molto contro-sforzo per ingolfare le linee di flusso di una org – se non ci credi allora misura lo sforzo che tu eserciti per fare in modo che le cose vadano avanti. Chi sta spingendo indietro così duramente? Le emergenze sono create. Non succedono semplicemente. E qualsiasi udienza in una area dove le statistiche non vogliono salire rivelerà non una semplice negligenza ma anche dei veri e propri crimini.”

HCO PL 16 January 1966R

Danger Condition

(OEC Vol. 1, p. 553)

“Se uno sta mettendo dello sforzo pesante per spingere su un grafico e questo non sale, allora deve esistere un contro-sforzo nascosto che lo tiene giù”

HCO PL 6 November 1966R Issue I

Statistic Interpretation, Statistic Analysis

(OEC Vol. 7, p. 335)

“Una  leadership indifferente, persino il non far nulla non possono far scendere una statisica. Solo la soppressione lo può fare.”

HCO PL 10 February 1966R

Tech Recovery

(OEC Vol. 4, p. 1087)

“E’ stato scoperto che l’intera ragione per qualsiasi mancanza di prosperità in una org è cosa INTERNA. L’area circostante del pubblico ha molto poco a che fare sul fatto che le statistiche siano su o giù.”

HCO PL 7 March 1972R

Esto Series 1R, The Establishment Officer

(Management Series Vol. 2, p. 3)

“La tech cattiva rende quasi impossibile ottenere pc e studenti.”

HCO PL 29 May 1961, Issue I

KSW Series 3—Quality and Admin in Central Orgs

(OEC Vol 7, p. 837)

“Il pubblico se ne sta lontano in massa dalle org che alterano la tecnologia.”

HCO Executive Letter of 1 September 1964

Technical Lectures by Other Personnel

(OEC Vol. 7, p. 1191)

“IL PUBBLICO ODIA A MORTE CHE GLI VENGA NEGATA DIANETICS E SCIENTOLOGY.”

HCO PL 25 September 1972

Recovering Students and Pcs

(OEC Vol. 4, p. 269)

“Ma la verità è che il pubblico rimarrà con te solo sino a che i risultati verranno ttenuti. Non appena questi non vengono ottenuti, l’area diventa turbolenta.”

HCO PL 26 October 1971

KSW Series 6, Tech Downgrades

(OEC Vol. 5, p. 97)

18

“Ho imparato questo negli anni: La totalità delle nostre statistiche viene causata dall’interno.

“NOI POSSIAMO CAUSARE LE NOSYRE STATISTICHE A VOLONTA’. Le azioni esterne non influiscono su di esse. Un giornale può scrivere fiumi di entheta e la cosa non influenza per nulla le nostre statistiche.”

HCO PL 18 March 1977RA

Data Series 43RA, Evaluation and Programs

(Management Series Vol. 1, p. 167)

“Il pubblico è sempre lì. Qualsiasi azione faccia il nemico non cambia le nostre statistiche . Queste si cambianno all’interno dell’org o a causa di ordini che vengono dall’alto.”

LRH ED 104 INT

Auditing Sales and Delivery Prg #1

2 June 1970

(OEC Vol. 5, p. 258)

“Ciò che distrugge una org sono i suoi propri germi.”

Tape: Org Board and Livingness

6 April 1965

“Quindi l’orco che ci può mangiare non è il governo o gli Arcipreti. E’ il nostro possibile fallimento nel conservare e praticare la nostra tecnologia. “

HCO PL 7 February 1965

KSW Series 1, Keeping Scientology Working

(OEC Vol. 0, p. 7)

“Avete solo un grande dato stabile:

NON NON FUNZIONA, E’ STATA MODIFICATA.”

HCOB 20 May 1969

Keeping Dianetics Working in an Area

(Tech Vol. VIII, p. 415)

“L’abbandono della Standard Tech a favore di soluzioni inusuali. Questa cosa è sempre presente quando avvienne un collasso della Tech .”

HCO PL 10 Feb 1966R Issue 2

Tech Recovery

(OEC Vol. 4. p. 1087)

“Un arbitrary è probabilmente semplicemente un Perchè Sbagliato che viene mantenuto lì dalla legge. E se viene mantenuto in forza, distruggerà il posto.”

HCO PL 13 October 1970, Issue II

Data Series 19, The Real Why

(Management Series Vol. 1, p. 82)

“L’introduzione di un arbitrario in un problema o in ina soluzione invita ‘introduzione di ulteriori arbitrari nei problemi o nelle soluzioni.”

Scientology 0-8, The Book of Basics

Chapter 5, The Logics and Dianetics Axioms

(Logic #15)

“Ogni qual volta viene introdotto un arbitrario questo ha l’effetto di ridurre la razionalità ed il tono del gruppo come insieme e porterà alla necessità di introdurre due o tre altri arbitrari. “

LRH Article of 11 Dec 1950

Group Dianetics

(First edition of R&D Volume 5, p. 261)

“Uno studio ha rivelato che un org tende a sparire ed inciampa semplicemente ed unicamente perchè delle azioni vitali vengono abbandonate o perchè degli arbitrari dannosi vengono introdotti.”

HCO PL 29 Dec 1971RB REV 4 Sept 1990

Flag Representative, Purpose Of

(OEC Vol. 7, p. 1407)

Quindi la mia conclusione è che tu David Miscavige, sia un completo e totale Soppressivo, e come dice LRH “un vero mostro”, e che tu sia l’unico responsabile per il declino della Chiesa e la generale sensazione di infelicità che esiste tra lo staff ed il pubblico. La cosa si spiega facilmente: tu sei un SP e lo staff ed il pubblico sono tuoi PTS.

Quindi qual’è lo copo di questa lettera?

Per prima cosa di dirti che do le mie dimissioni dalla Chiesa di Scientology, perchè tu sei riuscito ad appropriartene e l’hai fatta diventare un gruppo squirell. Maneggiare le cose dall’interno non è possibile, visto che hai già reso tutta l’area PTS, hai creato un ambiente pericoloso nel quale i Scientology praticano il fermare-il-pensiero, inibiscono le loro comunicazioni, fanno not-is e fanno dei dub-in, e possono anche aver scambiato-terminale con te.Posso solo immaginarmi la pila di KR che vengono spediti ogni giorno al tuo ufficio, e niente viene fatto per questi. Non sto comunque abbandonando Scientology. Io sono un fermo credente nella filosofia ed in realtà la sto utilizzando proprio qui adesso. Sarò per sempre un assiduo difensore di Scientology e farò sempre del mio meglio per KSW.

Io mi unisco al gruppo dei Scientologist Indipendenti, che in realtà diventa empre più forte e che si sta espandendo, e dove viene consegnata veramente la Standard Tech di LRH. Quindi così come hanno fatto molti altri prima di me me ne vado. Ed una persona alla volta, così come le gocce diventano un rivolo ed il rivolo diventa un ruscello, il ruscello diventa un fiume …. un giorno ti ritroverai da solo, nessuno ti darà più ascolto, nessuno ti seguirà.. Da solo con i tuoi edifici meravigliosi.

In secondo luogo, è per farti sapere che ora io so. I paraocchi sono stati tolti. So quello che tu hai fatto e so quello che tu stai facendo. Per quello che mi riguarda, può prendere la tua “Intenzione del Comando” ed infilartela dove sai!

E lo sai? L’eternità è un tempo molto lungo avanti a noi. Puo distruggere la Chiesa, ma non distruggerai Scientology. Io sto confrontando te oggi,  ma un giorno tu dovrai confrontare me un qualche giorno e dovrai pagare per tutti i tuoi crimini. E per certo pagherai.

Luis Garcia

“Un vero gruppo deve avere un management che utilizzi affinità, realtà e comunicazione, ed ogni gruppo ha il pieno diritto , quando un esame completo e razionale mostra che il management sia in fallo e abbia pervertito o tagliato l’ARC, di massacrare, esiliare o sospendere quel management. L’ARC è sacro.”

Essay on Management

“i screditare attivamente la soppressione della conoscenza, della saggezza, della filosofia o dei dati che aiuterebbero il genere umano.”

Code of a Scientologist – The Creation of Human Ability 1954

“[La gente] impara a tenere la bocca chiusa, e quella è la lezione sbagliata. Quando sei in dubbio parlane. Quando sei in dubbio, comunica…. avrai sempre successo se solo ti ricorderai questo.”

The Phoenix Lectures 1954

“Cosa succederebbe se tutti gli uomini fossero abbastanza liberi per parlare?Allora e solo allora avresti veramente la libertà.”

HCO PL 8 February 1960

Honest People Have Rights, Too

(OEC Vol. 0, p. 461)

“Guarda, non ascoltare.”

HCO PL 7 February 1965

KSW Series 1, Keeping Scientology Working

27 commenti

Archiviato in Casa Minelli