San Luca 10:3-9,23-24

” NON RIMPIANGERE MAI IL PASSATO.

LA VITA E’ IN TE OGGI

E TU CREI IL TUO DOMANI. “

La Creazione della Capacita’ Umana


Andate: Ecco,

io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi.

Non portate borsa, ne bisaccia,

ne sandali: e non salutate nessuno lungo la strada.

In qualunque casa entriate, prima dite :

” Pace a questa Casa ” .

Se vi sara’ un figlio della pace , 

la vostra pace scendera’ su di lui :

altrimenti , ritornera’ su di voi.

Restate in quella casa ,

mangiando e bevendo di quello che vi danno :

perche’ l’operaio e’ degno della sua mercede .

Non passate di casa in casa .

Quando entrerete in una citta’ e vi accoglieranno ,

mangiate quello che vi sara’messo dinnanzi :

Curate i malati che vi si trovano e dite loro:

” Si e’ avvicinato a voi il regno di Dio ” .

E volgendosi ai discepoli,

in disparte, disse :

” Beati gli occhi che vedono

cio’ che voi vedete :

Vi dico che molti profeti e re

hanno desiderato vedere cio’ che voi vedete , 

ma non lo videro :

e udite cio’ che voi udite ,

ma non l’udirono ” .

Concludo, prima che qualcuno mi dia del chissa’cosa , questa e’ la prima pagina di ” LA CREAZIONE DELLA CAPACITA’ UMANA”.

Fatene buon uso , se volete .

Ogni giorno mi sto’ audendo su OT2 e devo dire che ogni giorno mi stupisco di un qualcosa che accade nell’universo fisico.

E questo mi piace

Molto ma molto ……..

Un abbraccio

Francesco

17 commenti

Archiviato in Uncategorized

17 risposte a “San Luca 10:3-9,23-24

  1. Paolo Facchinetti

    Rimanendo in ambito evangelico aggiungerei “Pace in terra agli uomini di buona volontà”, soprattutto ora che nel campo indipendente ha fatto la sua comparsa una nuova “source”: un generale e stratega cinese del VII secolo. Voglio anche citare (a memoria) un pensiero di Geoffrey Filbert contenuto nel suo testo “Excalibur Revisited”: “Quando parlano male di te e ti attaccano, non prendertela più di tanto, perché in fondo stanno commentando su loro stessi”.

  2. lorenzoegiorgio

    Io la metterei sotto un punto di vista tecnico.
    ” Un W/H e’ stato quasi scoperto ? ”
    E qui’ mi fermo altrementi mi danno del discepolo…….
    ( ovviamente stiamo scherzando, me se notate bene,si leggono nelle righe le chiare intenzioni di causare un effetto da chi e’ stata la causa……Da come ha messo le virgole si denota che ha dormito con il culo scoperto,quindi si atteggiera’ a…….. Ma chi caz……sei, Nostradamus ? ” 🙂 )

  3. lorenzoegiorgio

    Aggiungerei:

    Ciò che costituisce il punto di orientamento in un dato spazio è ciò che concede beingness a quello spazio……
    ……Bene. Concedere beingness, quindi, è strettamente collegato… non spingiamoci oltre… è strettamente collegato alla creazione di spazio e alla formazione, divulgazione e controllo della vita entro quello spazio. Procurate lo spazio, procurate i simboli che si trovano in quello spazio, ed è fatta.

    LRH

    Concedere beingness

    Una conferenza tenuta
    il 1° giugno 1954

  4. “don’t ever think that a monopoly of this subject is a safe thing you have.it’s not safe. it’s not safe for man . it’s not safe for this universe. ”

    ” Non credere che un monopolio su questo soggetto sia una cosa sicura da avere. non è sicura. non è sicura per l’uomo, non è sicura per questo universo. ”

    LRH

  5. Diogene

    Stolcius de Stolcenberg, alchimista boemo del 1600, apre il suo “Viridarium Chymicum” (un libro alchemico) con dei versi in latino che suonano così:
    “Scriviamo questo nostro poema per dotti e non dotti:
    il dotto ed il non dotto ciò che sceglie leggerà.”

    Il testo originale gioca sul duplice significato del verbo latino “legere”, che vale tanto il nostro “leggere”, quanto “scegliere”.

    Ma andando più indietro nel tempo (direi più o meno ai tempi di… Diogene) senza arrivare al dio Toth degli Egizi, Socrate (quella sagoma!) diceva tramite Platone nel “Fedro”:
    “Allora chi crede di tramandare un’arte con la scrittura, e chi a sua volta la riceve nella convinzione che dalla scrittura deriverà qualcosa di chiaro e di saldo, dev’essere ricolmo di molta ingenuità. (…) E, una volta che è scritto, tutto quanto il discorso rotola per ogni dove, finendo tra le mani di chi è competente così come tra quelle di chi non ha niente da spartire con esso, e non sa a chi deve parlare e a chi no.”

    E pensare che Socrate non era dedito alle sbornie :)) e aveva pure una soluzione da suggerire: secondo lui, la parola scritta “ha sempre bisogno dell’aiuto del padre.”

    Fortunatamente, Ron ha registrato molto di quello che ha detto… e vale il piacere di ascoltarlo… S.E.&.O. Salvo Errori & Omissioni… porca l’oca!…

    • Ho sempre sospettato dell’OCA …. 🙂
      Con la luce del tuo lanternino e la ferocia della gatta birba del tuo amico Gargamella potete incominciare la cacca…. Ehm caccia 😉
      Io ci provo….. Ma non mi viene molti bene a starvi dietro…..
      Mi accodo, osservo ed imparo.

    • silvia chiari (calla)

      Caro Diogene è un immenso piacere per me “leggere ciò che con le parole tu esprimi” sia su un blog che sull’altro .
      Mi piace il modo scaltro e sfuggevole con cui mandi determinate comunicazioni senza creare misemotion a chi le riceve.
      Tanto di cappello il tuo gioco è altamente estetico ma reale !
      Tutta la mia ammirazione Silvia

  6. Loyalfriends

    Ciao Francesco, ho trovato questo tuo blog per caso, ben fatto e buone analisi. Scrivo questo mio primo commento sotto questo post, non a caso. Vuoi per chi ha commentato, per i quali nutro una particolare ARC (e in particolare mi riferisco a Diogene e Paolo), vuoi per il riferimento a COHA particolarmente azzeccato. Ho visto letto anche i precedenti post, complimenti Francesco, se mi permetti vorrei esprimere un giudizio: ottimo. Anche il riferimento al post di OLD AUDITOR tradotto, credo sia un approccio importante anzi un “possibly helpful advice” per chi decide di diventare indipendente.
    Tornando a questo post, trovo molto theta il riferimento a San Luca, in particolare:
    ” Beati gli occhi che vedono
    cio’ che voi vedete :
    Vi dico che molti profeti e re
    hanno desiderato vedere cio’ che voi vedete ,
    ma non lo videro :
    e udire cio’ che voi udite,
    ma non l’udirono ”.

    Credo sia un concetto importante su cui riflettere, anche per ogni nuovo indipendente di qualsivoglia appartenenza.
    Credo sia doveroso un ringraziamento per il theta che trasmetti e per la speranza e incoragiamento che infondi in questo particolare frangente.

    Un saluto cordiale.

    Mister Smith.

    • Ti ringrazio Mr. Smith , sono contento che attraverso questo ” VIA” ( il PC, il Blog) tu riesca a ricevere il messaggio come io ho inteso diffonderlo. Non avevo alcun dubbio anche, che questo spazio libero, attirasse persone sagge come commentatori e perché no , collaboratori.
      Collaboratori perché con i vostri messaggi , con i vostri post che potete elaborare e spedirmi via mail, ed i vostri punti di vista , si può arrivare a ( scusate l’arroganza ) pensare di potersi fare un punto di vista Pandeterminato .
      Sicuramente qui l’accento va su quanto theta libero si può ripristinate, sui successi , sul rendere reale e possibile a chi lo volesse , il suo prossimo gradino sul ponte.
      GraZie ancora !

      • silvia chiari (calla)

        Francesco volevo condividere con voi un passaggio tratto dal libro “Amicizia con Dio” di Neal Donald Walsh :
        Nella vita, sembrano esserci individui che non sanno, e che non sanno di non sapere. Sono come bambini. Nutrili.
        Poi sembrano esserci quelli che non sanno, e che sanno di non sapere. Sono disposti ad imparare. Insegna loro.
        Poi sembrano esserci quelli che non sanno, ma pensano di sapere. Sono pericolosi. Evitali.
        Poi sembrano esserci quelli che sanno,ma che non sanno di sapere. Sono addormentati. Svegliali.
        Poi sembrano esserci quelli che sanno, ma fanno finta di non sapere. Sono attori. Divertiti con loro.
        Poi sembrano esserci quelli che sanno, e che sanno di sapere. Non seguirli. Perchè se sanno di sapere, non vorranno che tu li segua. Ma
        ascolta con molta attenzione ciò che hanno da dire, perchè ti
        ricorderanno ciò che tu sai. Di fatto, quello è il motivo per cui ti sono stati inviati. Per questo li hai chiamati nella tua vita.

  7. Tony Pacati

    E’ vero,
    vedere e sentire (e leggere) quello che profeti e re non hanno potuto sapere, e che clear ed OT non hanno VOLUTO conoscere, ti fa sentire un privilegiato, orgoglioso di essre qua ed adesso.
    Un affettuoso saluto.

  8. Stefano

    Ciao a tutti,

    il mio nome è Stefano ed ho postato precedentemente con il nick Loyalfriends, per dare qualche lume. Ho un mio blog e sono uno scientologist da quando LRH era ancora in vita. Sono appartenuto per tre decadi della mia vita alla chiesa ufficiale.

    Ho letto il libro: “Amicizia con Dio” di Neal Donald Walsh in un momento terribile della mia vita e mi è stato d’aiuto. Credo che si possa essere cristiani anche senza far parte di quell’organizzazione denominata Chiesa Cattolica Romana. Lo stesso vale per uno scientologist. Basta leggere attentamente il blog della chiesa ufficiale: “Etica e verità”. E scoprirlo da soli. Forse di qualche utilità dare delle indicazioni a chi legge ma se non si riesce a vedere è quasi praticamente inutile.

    La mia dichiarazione di indipendenza fu preparata ad inizio Gennaio di quest’anno ma a causa di misteri che mi sono trovato ad affrontare e senza risposta, non l’ho mai pubblicata.

    Questo blog mi è piaciuto poichè ho letto diversi commenti di Francesco ed i suoi familiari e mi sono sembrate persone a posto. Mettono nome, indirizzo e nome di telefono per chi desiderasse contattarli e parlare con loro (Francesco, permittimi di dirti che hai una bellissima famiglia).

    Vogliate comprendere, che non è facile postare una dichiarazione su un sito (blog) di perfetti sconosciuti anche se utile e, nel mio caso, un atto dovuto ed un riconoscimento a chi ha messo il suo cuore per aiutarmi.
    Questo mi ha spinto ad abbandonare il mio intento iniziale e rischiare di perdere un’amicizia cui tenevo. Nei mesi scorsi pensavo di aver chiuso definitivamente con tutti ed ho deciso di studiare e progredire autonomamente.

    Non tutto è andato come pensavo… comunque Orwell 1984, non è per me.

    Che fatica aprire gli occhi e vedere davvero… e più guardi e più scopri dettagli nuovi che ti erano in precedenza sfuggiti…

    Ad ogni modo spero davvero che molti possano raggiungere la libertà spirituale e credo che gli indipendenti oggi abbiano tutti gli strumenti necessari per farcela.
    Vivere o morire non importa se non puoi essere te stesso e libero in una vera libertà.
    Ad oggi, questa persona, l’auditor indipendente, mi ha dimostrato la reale essenza ed amicizia che è esattamente quello che avevo sentito sin dall’inizio quando lo conobbi.
    Nella chiesa officiale, bhè lasciamo perdere…
    La mia posizione credo si sia qui ampiamente intesa. Me stesso e le persone anonime del mio racconto avranno un’identità. Abbiate pazienza per questa mancanza ma è solo una questione di tempo. I gestori del blog hanno comunque accesso alla mia identità correlata di nome e cognome. Non appena mi sia possibile scrivere al meglio ciò che desidero esprimere, lo pubblicherò.

    Vi ringrazio per l’attenzione concessami e per la possibilità di pubblicare questo mio commento, ahimè, credo un po’ OT rispetto all’argomento principale del post.

    Un saluto cordiale
    Stefano

    • silvia chiari (calla)

      Stefano mi fa molto piacere che tu abbia sentito di poter fare questa tua comunicazione in piena libertà ( ed è la cosa che mi piace di più riguardo questo blog) spero che tu possa sentirti libero di presentarti perchè questo passo vedrai farà andare via un sacco di carica.
      Scusa (scusate) non uso spesso i termini di scn ma non me li ricordo tutti sono fuori dalle linee da 30 anni…comunque non ho mai lasciato perdere la ricerca della libertà e del riconoscere chi sono …… Oltre a “Amicizia con Dio ” ho letto i tre libri di “Conversazioni con Dio”, ho letto altri scrittori
      che
      parlano di spiritualità ect ect … non sono ancora sulle linee di qualche auditor perchè sto facendo un ciclo e non voglio mischiare …MA ! Tutto questo per dirti che….se PRIMA non avessi fatto Scientology non avrei compreso e non mi sarebbe stato reale moltissimo di quello che ho letto .

      Come dici tu .che fatica aprire gli occhi e vedere davvero … e più guardi e più vedi dettagli nuovi che ti erano in precedenza sfuggiti …. Ma finalmente la vera Scientology è stata ripristinata !!!!!!
      A rileggerti Silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...