UN PUNTO DI VISTA SULL’INDIPENDENZA…

Innanzi tutto, questa sera voglio veramente darvi, anzi darci, un grosso riconoscimento per la quantita’ di Theta che scorre nel Blog, nei commenti, in voi.

Siete veramente una fonte inesauribile di energia e sono veramente onorato di potervi considerare miei amici.

Anche questa e’ stata una piacevole serata nella reception, dove, anche se le sedie non bastavano, si e’ guardato al futuro in base a cio’ che sta venendo fatto oggi.

E’ nostro compito, come LRH traccia in una lettera aperta a tutti i Clear, essere da esempio.

Come si suol dire : Risolvilo con Scientology .

Buona lettura.

Francesco.

———————————————————————————————————-

CREDO CHE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA CHIUNQUE ABBIA FATTO QUESTA DOMANDA A QUALCUNO…

QUINDI, QUI, ORA VI DARO’ LA MIA TESTIMONIANZA E LA MIA CONCLUSIONE IN MERITO…

« è ovunque. È intorno a noi. Anche adesso, nella stanza in cui siamo. È quello che vedi quando ti affacci alla finestra, o quando accendi il televisore. L’avverti quando vai a lavoro, quando vai in chiesa, quando paghi le tasse. È il mondo che ti è stato messo davanti agli occhi per DIMOSTRARTI la verità. »

USERO’ MOLTO MODI DI DIRE E FRASI PRESI DA MATRIX, ANCHE PERCHE’ PER DOVE VI VOGLIO PORTARE RENDE BENISSIMO.

termine latino matrix, matricis (traducibile letteralmente in italiano con “madre” o “nutrice”, “matrice”, “utero”, “stipite” e, in senso lato, anche con “canale”); le matrici sono anche elementi di tipo tabellare derivanti da strutture matematiche, molto utilizzate nell’informatica per associare dati tra loro.

  • «Free your Mind.»
    «Libera la tua mente.»
  • «The Fight for the Future Begins.»
    «La lotta per il Futuro è iniziata.»
  • «Believe the Unbelievable.»
    «Credi all’incredibile.»
  • «Reality is a Thing of the Past.»
    «La realtà è una cosa del passato.»
  • «What is The Matrix?.»
    «Cos’è Matrix?.»
  • «Unfortunately, no one can be Told what the Matrix is. You have to See it for Yourself.»
    «Purtroppo, nessuno può farsi raccontare cos’è Matrix. Devi vederlo di persona.»
  • «The Matrix has you.»
    «Appartieni a Matrix.»
  • «Everything That has a Beginning, has an End.»
    «Tutto ciò che ha un inizio, ha una fine.»
  • «The Future isn’t user Friendly.»
    «Il futuro non è “user Friendly” (inglesismo: utilizzato di solito per indicare un prodotto o un software intuitivo nell’uso, di facile utilizzo)»
  • «Remember: There is no Spoon.»
    «Ricorda: Il cucchiaio non esiste.»
  • «Welcome to the Real World.»
    «Benvenuto nel mondo reale.»
  • «Don’t think you are. Know you are.»
    «Non pensare di esserlo. Sappi di esserlo.»


    ALL’INIZIO E’ ARRIVATO UN MESSAGGIO :

    Svegliati Neo. Matrix ha te… . Segui il coniglio bianco.[1] (lette da Neo)

    POI CI SI E’ TROVATI INNANZI AL BLOG :

    È la tua ultima occasione, se rinunci non ne avrai altre. Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie[2], e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio.[2]Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più. (Morpheus) [Morpheus porge le due pillole a Neo]


    ED ALLORA INCOMINCIA IL VIAGGIO NELLA RICERCA DELLA VERITA’…….


    Allacciati la cintura, Alice, che da adesso di meraviglie ne vedrai un bel po’.[2] (Cypher)


    LA RICERCA DIVENTA DOLOROSA, EMOZIONI E REAZIONI UMANE, DATI STABILI CHE VANNO IN FRANTUMI…
    .

    Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da un sogno così non ti dovessi più svegliare? Come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà? (Morpheus)


    COME DICEVA TIZIANO LUGLI SU UN POST DELL’INDIPENDOLOGO, CI SONO FASI CHE SI ATTRAVERSANO, START CHANGE STOP, AVVIARE CAMBIARE FERMARE.

    ALLA FINE RAGGIUNGI IL FENOMENO FINALE


    • Benvenuto nel mondo vero. (Morpheus) [Accogliendo Neo nel mondo reale]
    Welcome to the real world.


    E SEI LIBERO DI PENSARE CON LA TUA TESTA


    CI SONO ALTRE IDENTITA’ CHE CERCANO DI SVIARE LA NOSTRA ATTENZIONE CERCANDO DI RIMETTERCI IN DUBBIO, CI SONO TERZE PARTI, CHIACCHIERE, SUPPOSIZIONI, CONDANNE, SENTENZE, PARANOIE, E W/H MANCATI…


    Che vuol dire reale? Dammi una definizione di reale. Se ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel reale sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello. Questo è il mondo che tu conosci. Il mondo com’era alla fine del XX secolo. E che ora esiste solo in quanto parte di una neuro-simulazione interattiva che noi chiamiamo Matrix. Sei vissuto in un mondo fittizio, Neo. (Morpheus)

    Che cos’è Matrix? È controllo. Matrix è un mondo virtuale elaborato al computer, creato per tenerci sotto controllo, al fine di convertire l’essere umano in questa [Mostra una batteria]. (Morpheus)


    QUINDI:


    Matrix è un sistema, Neo. E quel sistema è nostro Amico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami… le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel sistema, e questo le rende nostre Amiche. Devi capire che la maggior parte di loro è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. (Morpheus)


    QUI’ SOPRA HO DOVUTO MODIFICARE UN PO’, PERCHE’ PARLAVA DI NEMICO, NON ABBIAMO NESSUN NEMICO.



    ABBIAMO LA TECNOLOGIA PER STARGLI DI FRONTE


    L’INDIPENDOLOGO E’ OGNUNO DI NOI
    L’INDIPENDOLOGO E’ IL VOLANTINO CHE SVEGLIA LE PERSONE
    L’INDIPENDOLOGO E’ CHI INFORMA LA GENTE DI COSA E’ REALMENTE ACCADUTO
    L’INDIPENDOLOGO E’ UN POSTULATO
    L’INDIPENDOLOGO E’ DENUNCIARE I CRIMINI
    L’INDIPENDOLOGO E’ LO SPECCHIO ITALIANO DI MARTY


    QUINDI OGNUNO DI NOI HA UN COMPITO PERSONALE BEN PRECISO


    ANDARE AVANTI LUNGO IL PONTE
    NON PERDERE MAI DI VISTA LA MONTAGNA


    E PARECCHIE RESPONSABILITA’
    PER OGNUNA DELLE NOSTRE DINAMICHE….


    TRA QUESTE RESPONSABILITA’
    SOSTENERE IL MOVIMENTO
    E SVEGLIARE SEMPRE PIU’ PERSONE


    A VOLTE SI COMMETTONO ERRORI
    E DAGLI ERRORI SI PUO’ TIRARE FUORI ULTERIORE CONOSCENZA
    E SAGGEZZA.


    L’INDIPENDOLOGO DAL MIO PUNTO DI VISTA
    GODE DI UNA PROTEZIONE
    UN TITOLO DI KHA-KHAN

    Tra quegli uomini esisteva un rango chiamato kha-khan. Il kha-khan era come una medaglia che condonava alla persona la pena di morte per dieci volte. La persona poteva incorrere nella pena di morte per dieci volte e farla franca, se era diventata un kha-khan. Beh, quel tipo divenne un kha-khan. Lui, solo soletto, diede la scalata a quella terribile cittadella che per centinaia d’anni era rimasta del tutto inespugnabile da parte di chiunque e spalancò il portone principale. Scalò una rupe che scendeva a picco e scavalcò torri e bastioni che scendevano a picco, intrufolandosi tra i nemici, aprendo il portone e prendendo il castello. Una sola persona.LRH, PDC 26 pag.21


    KHA-KHAN, 1. in an ancient army a parti- cularly brave Decd was recognized by an award of the title of Kha-Khan. It was not a rank. The person remained what he was, but he was entitled to be forgiven the death pe- nalty ten times in case in the future he did anything wrong. That was a Kha-Khan. That’s what producing high statistic staff members are Kha-Khans. They can get a- way with murder without a blink from E- thics. (HCO PL 1 Sept 65 VII) 2. Kha-Khan was like a medal. It ten times forgave a person the death penalty. He could ten times incur the death penalty and not get it.

    (PDC 26)





    ED E’ PER QUESTO CHE LO SOSTERRO’


    L’INDIPENDOLOGO
    SIAMO NOI
    COME
    INDIPENDENTI


    Buona notte amici miei !!!

27 commenti

Archiviato in Uncategorized

27 risposte a “UN PUNTO DI VISTA SULL’INDIPENDENZA…

  1. …Benvenuto nel Mondo Vero…
    Nel momento in cui uno scientologo disaffezionato si avvicina ad uno dei Blog indipendenti presenti in rete scopre veramente un Mondo che prima gli era precluso. La ricerca di risposte è insita nell’animo umano e le censure la possono inibire ma mai eradicare totalmente.
    Starà poi alla persona saper cogliere in questo mare di informazioni i dati essenziali e vitali per lui onde poter risalire la sua condizione verso stati più elevati di consapevolezza ( a lungo cercati ) e di miglior sopravvivenza per le sue Dinamiche.
    E qui sta la sfida, qui sta la possibilità di un’evoluzione personale e di gruppo.
    Nulla viene più dato per scontato, abbiamo dolorosamente scoperto che quella che noi credevamo fosse una Mater Benigna, la Chiesa di Scientology dispensante ottimi “consigli per gli acquisti” di pensieri ed opinioni, si è rivelata una Matrigna Horribilis che ha pervertito gli intenti originari e le opere di LRH offrendo Pacchi Dono ben confezionati ma contenenti pregiudizi, bigottismi e manipolazione della realtà ad esclusivo vantaggio della Casta Dominante capitanata da Dave Miscavige.
    Non è quindi così scontato “Pensare con la propria testa”, e la sfida, l’evoluzione che ci toccherà affrontare da qui in avanti darà risultati positivi nella misura in cui sapremo rivalutare e riallineare i dati del Mondo Vero
    e riprenderci così la nostra umanità, la nostra compassione ed il nostro Amore per noi stessi, l’uomo ed il Divino che è intorno a noi.

    Un abbraccio

    Guido Minelli

    • Grazie del tuo contributo papino…..
      voglio anche quotare , da un messaggio arrivatomi nella mail, la definizione di engram della 4a dinamica :

      def. di engram della 4a dinamica: 1- l’aberrazione fondamentale del pianeta.
      (Note di definizione di LRH) 2- l’obiettivo umanitario è di creare un
      ambiente sicuro in cui sia possibile cancellare l’ engram della 4a dinamica.
      Con engram intendiamo quell’ostacolo mentale che impedisce la pace e la
      tolleranza. Con 4a dinamica intendiamo l’impulso a sopravvivere come umanità
      invece che solo come individui, (giornale di Ron 68).

      ” l’ostacolo mentale che impedisce la pace e la
      tolleranza. Con 4a dinamica intendiamo l’impulso a sopravvivere come umanità
      invece che solo come individui ”

      Credo che in questa vita, dobbiamo allenarci a fare il salto degli ostacoli !!! 🙂

      Pace e tolleranza e’ veramente un grande obbiettivo.

    • Simon Bolivar

      “Benvenuto nel mondo vero” … nulla è più reale di queste parole.
      “Pensare con la propria testa” … Non è cosi scontato.

      Uscire dalla CofS è un percorso che non dura dalla sera alla mattina. Uscire dalla CofS significa anche uscire da tutti quei modelli di pensiero e comportamento che ci sono stati inculcati come “corretti” per anni. E’ un ritorno alle origini in qualche modo; come quando per la prima volta abbiamo messo piede in quel territorio sconosciuto entrando in una chiesa.
      Proprio ora ci troviamo in un ulteriore territorio sconosciuto, l’indipendenza. Qui comincia la lotta, ma non è una lotta contro qualcuno, e per riconquistare noi stessi! Per ricostruire le nostre fondamenta, ampliare il nostro punto di vista, correggere il modello acquisito o imposto da altri verso una più elevata auto-determinazione personale. Questa lotta va fatta ogni momento della giornata, rivedendo sotto una nuova luce concetti profondi e pensieri più intimi. Facendo nuovamente nostri i dati negati. Non dando appunto per scontato che già si pensi con la nostra testa. Valutare un dato non è una operazione fisica o una emozione umana, è una osservazione che viene fatta prendendoci cura di osservare le cose da un nuovo punto di vista. Serve un discernimento maggiore e un etica ancora più elevata per diventare padroni di noi stessi fino in fondo.
      Ora non c’è più la “guida” della Chiesa, quindi siamo noi le guide di noi stessi e ce la faremo nella misura in cui saremo capaci di allineare i dati al nostra nuova condizione, proprio come diceva Ron nella serie KSW1 “cosi l’orco che ci può mangiare non è il governo o l’alto clero. E’ il nostro possibile fallimento nel mantenere e usare la nostra tecnologia”.

  2. Frecciarossa

    Bellissime parole!

  3. Mirko

    ” l’obiettivo umanitario è di creare un ambiente sicuro in cui sia possibile cancellare l’ engram della 4a dinamica.
    Con engram intendiamo quell’ostacolo mentale che impedisce la pace e la
    tolleranza.”

    Secondo me questo è l’obbiettivo a cui tendere, questo è lo scopo, questa è la cima della montagna.
    Questo è quello che mi è più reale in questo grande impegno che è “il fare Scn”.

    Certo per arrivare a questo scopo dobbiamo passare attraverso il proprio Ponte/Percorso di chiarimento personale (dal sistemare il proprio macchinario, la mente, oltre che dal recuperare più verità possibile, per essere poi consapevolmente più etico, a beneficio di tutti) , ma come LRH diceva da qualche parte: “non puoi diventare Clear ed Ot e poi semplicemente andartene… quelli che vorresti lasciare qui in questo stato aberrato ed inconsapevole sono i tuoi fratelli e le tue sorelle…”.

    Questo è un concetto molto alto, di 4Din. , sicuro… ; ma io ho scoperto, per me stesso, che ha a che fare anche con altre Din , quelle un pò più elevate, quelle che forse esulano dal gioco/comando del semplice “sopravvivi” …

    Secondo me si arriva, con questo concetto del togliere l’engram di 4°Din, fino alla 7° e 8° Dinamica, perchè: “quelli sono i tuoi fratelli e le tue sorelle” … E’ di sicuro inteso a livello spirituale.

    E anche se è vero che “non c’è nessun contratto con nessun grande Thetan per salvare tutti quanti” , e anche se è vero, che “ad un certo punto io faccio semplicemete gli affari miei”, è vero anche che quelli sono i tuoi simili (in quanto thetan)… “e come ci si sentirebbe dopo averli abbandonati?”

    E non è una questione “di essere sentimentali”, ma una questione di essere intelligenti..

    By
    Mirko

  4. silvia chiari

    Wow che FERRAGOSTO !!!!! Da session !
    Comunque …. quanta verità state scrivendo e quanta VERITA’ state comunicando senza usare le parole perchè non ci sono parole adeguate .!!
    Mi sono emozionata …
    Un abbraccio di luce Silvia

  5. CANDIDO

    Uno ha il goal di liberarsi dalle catene del corpo o della mente o dell’universo fisico, un altro ha il goal più semplice di migliorarsi. Fra questi due goal corre un abisso ma non necessariamente chi ambisce al goal più elevato è una persona migliore di quello che ha un goal più modesto. Ma viene prima il goal o viene prima lo strumento scelto per raggiungere questo goal? E questo goal, quando formulato, ha già dei contenuti che non dovrebbero essere traditi solo perché lo strumento che tu hai scelto ti chiede di tradirli? Chiaramente se non ha mai riempito di valori theta il tuo goal di libertà e di elevazione spirituale sei una potenziale preda di qualunque richiesta ti verrà dallo strumento che tu hai scelto per raggiungere il tuo goal. Quando la Admin scale non è allineata, se l’organizzazione o la terza dinamica o il branco ti chiederà di fare qualcosa di spiritualmente ripugnante o semplicemente di aderirvi o di non opporti tu lo farai perché il “senso di appartenenza” a quella terza dinamica sarà più forte di un goal debole o inesistente o non sufficientemente elaborato. A quel punto la condizione diventa “treason”.

  6. E’ davvero un bellissimo post. Vi voglio raccontare una storia, breve. Mi trovavo con la madre di mia figlia in vacanza. Una sera decisi di uscire a fare una passeggiata per estrovertirmi, arrivai davanti ad un cinema, ero solo. Fui catturato dalla locandina di Matrix. Entrai, spettacolo delle 20.30, alle 22.30 quando finì, non riuscii ad uscire, volevo rivederlo. Diavolo, pensai, è la prima volta che mi capita di vedere un film due volte di seguito al cinema. Chissà cosa aveva mosso in me, mi aveva davvero catturato, lo rividi. Tornai a casa, nel giustificare quella lunga assenza dissi che avevo visto un film davero fantastico.
    Oggi a distanza di anni, mi rivedo in quel periodo. Molti progressi sono stati fatti da allora ma ancora oggi non sono ancora riuscito a cogliere definitivamente l’essenza di questa nostra vita ed essere veramente libero spiritualmente. Ho ancora molto da studiare ed apprendere e quel film credo che sia davvero splendido per descrivere tutti quelli di noi che quelle risposte le cercano da…sempre.

    Un saluto cordiale,
    Stefano

    • Anche io l’ho visto 2 volte di fila !!!!…..
      Ricordo lo sveglio di Neo, nella sua ” culla”….come una cosa alla quale mi sono duvuto tenere saldamente alla sedia….
      Romanzamente esposta, mi suonava veramente affine….
      Ora posso dire che anche io ho preso la pillola corretta.
      Benvenuto nel mondo vero.
      Francesco

  7. Mirko

    Buon punto di vista sulla situazione della CofS Candido… :”Ma viene prima il goal o viene prima lo strumento scelto per raggiungere questo goal?”
    Beh, è ovvio che prima si concepisce uno scopo e poi si trova la strada per raggiungerlo.
    Mi viene in mente un assioma di Dn (non ricordo il numero): “la mente (dove credo per mente intendesse, più tardi con Scn, il thetan) pone e risolve problemi”.
    Questo assioma mi è sempre piaciuto tanto, nella sua semplicità da spesso degli imput di comprensione: se non ti poni un problema, quando mai lo risolvi?

    Poi : “Chiaramente se non ha mai riempito di valori theta il tuo goal di libertà e di elevazione spirituale sei una potenziale preda di qualunque richiesta ti verrà dallo strumento che tu hai scelto per raggiungere il tuo goal.”

    Dunque io penso , Candido, che porsi un’obbiettivo sia indice di consapevolezza che qualcosa è da fare/raggiungere… dopo di che quell’uomo si ingegna per raggiungere la meta.

    Sono d’accordo con te che la meta deve essere ben chiara e autodeterminata, altrimenti poi trascinato da altri per altre strade e altri scopi in effetti tradisci la tua prima consapevolezza d’obbiettivo.

    Questa è una buona spiegazione del perchè molti thetan si sono persi per strada, con in più il grosso peso del tradimento: hanno tradito il loro scopo e la loro integrità.

    Mirko

    • CANDIDO

      Vorrei fare riflettere su questa cosa un po’ di più, caro Mirko. Alla domanda che io ho posto: “E’ più importante il goal o lo strumento per raggiungere il goal?” più o meno tutti rispondono “è più importante il goal”. Ma la logica, “il centro della ragione”, non è la spinta motivazionale principale degli uomini o degli umanoidi in quanto essere compositi, almeno per la maggior parte. E quindi la risposta che logicamente è scontata, esistenzialmente non è assolutissimamente scontata. Anzi, un’enormità di avvenimenti passati ed anche qualche evento più recente dimostrano che lo strumento, con il “senso di appartenenza” alla terza dinamica che apparentemente lo rappresenta e che lo accompagna, è il più delle volte più forte del goal e quindi si tradisce il proprio goal per rimanere fedeli allo strumento.

  8. CANDIDO

    Tu guarda ad esempio quei poveri ragazzi di Etica e Verità o dei finti blog anti-indipendenti che esistono. E’ gente per cui ormai esprimersi in termini abbietti, volgari, minacciosi, pesantemente sarcastici. essere disposti a sostenere qualunque menzogna, purché sia per la causa è la normale routine. O in termini molto meno drammatici e pesanti anche qualche amico di casa nostra. Ma loro lo fanno, o lo hanno fatto all’inizio, per sostenere un loro alto ideale evolutivo o di libertà. o addirittura per “chiarire il pianeta”. Non pensano più nemmeno per un istante che devono allineare questo nobile goal con degli atteggiamenti e delle routine altrettanto nobili. E’ completamente sparito dai loro computi. Ma se tu chiedi loro è più importante il goal o lo strumento, loro ti risponderanno senza esitazioni che è più importante il goal.

    • La cosa curiosa e’ che come scrissi all’inizio ,il GPM Indipendologo-Etica e Verita’ e’ veramente curioso.
      Per la serie , non pensare all’elefante rosa, ci era stato consigliato di non dare power al nemico ,ossia di non andare a vedere etica e verita’……
      LA MIGLIORE GUERRA E’ NESSUNA GUERRA
      Risultato finale ?
      Da quello che ho potuto osservare,il nuovo giochino e’ leggere l’Indipendologo e successivamente leggere Etica e Verita’ per vedere in quale modo possano occultare delle verita’ provate.
      Faccio un’esempio:
      Dai commenti sull’Indipendologo, usciva il fatto che la Freewinds era stata posta sotto sequestro per la presenza di amianto blu al suo interno ( il piu’ letale)
      Etica e Verita’, ha postato il documento che l’amianto blu era solo dentro certe aree ….e quindi giustificavano la cosa.
      COSA COSTEREBBE DIRE LA VERITA’?
      Anche se ai tempi, quando hanno comperato la Freewinds, avessero preso una cosidetta “fregatura” o “SOLA”, un presunto “affare” con dentro la sorpresina letale, perche’ tenerlo nascosto e non invece informare le persone che ci sono state per delle eventuali precauzioni ?
      Nell’articolo del giornale che Simonetta Po traduce (http://xenu.com-it.net/txt/amianto_freewinds.htm) , parla chiaro del fatto che la Freewinds e’ stata messa sotto sigilli.
      Etica e verita’ smentisce facendo Dead agent sull’architetto che ai tempi ha informato il management della presenza dell’amianto blu (http://eticaeverita.wordpress.com/2011/07/20/freewinds-la-nave-odiata-dagli-squirrel/)
      Alla fine,io ho fatto una cosa:
      10 euro di ricarica Skype, telefonatina ad uno di questi numeri :

      Contacts:
      Curacao Drydock Company, Inc. Dokweg 1, Koningsplein, P.O. Box 3012, Curaçao, Netherlands Antilles
      Telephone:
      +(5999)-733-0000
      Fax:
      +(5999)-736-5580
      E-mail:
      info@cdmnv.com

      The Daily Herald, Bush Road 22, P.O.Box 828, Philipsburg, Sint Maarten, Netherlands Antilles
      Telephone:
      +599-54-25253
      +599-54-25597
      +599-54-20931
      +599-54-37236
      Fax:
      +599-54-25913

      e la fatidica domanda:

      Alura? quale e’ la vera verita?

      provate anche voi a telefonare alla capitaneria di porto !

      l’articolo originale lo trovate qui’
      http://newsblaze.com/story/20080501044835tsop.nb/topstory.html

      Invece a noi ( e mi ci metto anche io ) ci hanno detto che la Freewinds la stavano facendo piu’ bella e pronta per dare il ponte fino ad OT15
      (praticamente la teoria della carota e del bastone)……
      Eravamo alle stelle,la Freewinds nel 2008 e’ arrivata a Flag e l’OT8 veniva consegnato al quinto piano dell’OAK Cove…
      Come eravamo fortunati….

      Ma “pensare con la propria testa” e’ anche verificare i dati di persona poiche’ ,come ho dimostrato sopra, a volte diamo la totale fiducia e tendiamo a lasciare pensare qualcun altro per noi.
      Per quanto mi riguarda :
      INDIPENDOLOGO 1 – ETICA E VERITA’ 0

    • Mirko

      “Non pensano più nemmeno per un istante che devono allineare questo nobile goal con degli atteggiamenti e delle routine altrettanto nobili.
      E’ completamente sparito dai loro computi.
      Ma se tu chiedi loro è più importante il goal o lo strumento, loro ti risponderanno senza esitazioni che è più importante il goal.”

      D’accordo con te Candido, al 100%. E’ quello che intendevo io nei miei commenti: ad un certo punto seguono “lo strumento” come dici tu, anche se sono “sicuri” che stanno seguendo lo scopo.

      Ma, come detto, io credo sia: A) o non avevano capito bene qual’era lo scopo da ottenere (per sè e/o altri) fin da subito; B) strada facendo quel senso di appartenenza ad una 3° Din , di cui tu parli, li ha portati fuori integrità, un pò di più, e un pò di più e un pò di più fino a fare l’esatto contrario di quel che si erano ripromessi. C) di certo esiste anche gente ipnotizzata pesantemente, quindi pesantemente illogici, fin al pensare una cosa e farne una completamente opposta.
      Basta pensare ai nostri politici.

      Significativa e simbolica di ciò, la risposta di un “agente” Osa che all’obienzione di un Indi (non ancora dichiarato): “ma Ron dice questo e quest’altro… “, lui risponde (ormai spazientito e ormai con un’indole truce) : “non me ne frega niente di quello che dice Ron” .
      Non si è reso conto che ormai lui e il suo scopo iniziale è andato a finire alle ortiche, e se gli chiedevi se era IN scopo, avrebbe detto : “beh, più che mai non vedi come sono impegnato a difendere Scn”.
      Poveretto, partito, completamente illogico. Dentro alla Cof$ qui in Italia ne ho viste di tutti i colori: al mattino studiano una policy, al pomeriggio fanno con il contrario.

      Sono d’accordo con te che la maggior parte della gente non applica una capacità logica, purtroppo.
      Non ho ancora capito perchè questo succede (mi pare impossibile…) ed infatti quando ho che fare con persone così illogiche, ancora m’incaz.o di brutto.

      Ciao
      Mirko

      • Tony Pacati

        Forse per certa gente il mezzo stesso è diventato lo scopo.
        Essere un membro attivo della chiesa di scientology e fare in modo che gli altri lo rimangano o lo diventino è l’unico scopo e non ci sono altri scopi!

        • Fare in modo che altri membri della chiesa RIMANGANO attraverso le censure o le “punizioni” per non essere “allineato” ….mi suona un po’ come una compulsione.
          Sembra un po’ l’anatomia di un FACSIMILE DI SERVIZIO……

  9. SPARTACUS

    RIFLESSIONI:
    Svegliarsi alla Matrix è terrificante ma è l’unico modo per cominciare a vivere per davvero. E’ meglio una meravigliosa illusione oppure una triste realtà? La consapevolezza è una cosa strana: quando si apre quel coperchio non sai che cosa ne esce poiché anche scoprire di essere nella m…a è consapevolezza.
    Sapere o non sapere: questo è il dilemma.
    Mah! Datemi una pillola e che sia quella giusta!
    Spartacus

    • ECCOTI UNA PILLOLA….

      ” L’unica cosa che puo’ effettivamente alterare e ridurre l’autodeterminazione E’ l’autodeterminazione stessa.

      Una persona PUO’ DECIDERE di essere usata o influenzata dall’ambiente e dalla gente che vi si trova, ma finche’ non decide di esserlo, non viene influenzata in quel senso.

      Per ogni aberrazione della mente umana e del corpo umano ESISTE UN POSTULATO INIZIALE DI ESSERE ABERRATI in tal modo. Gli Engram sono effecaci solamente quando l’individio stesso decide che siano efficaci. ”

      L.R.H.
      Procedure Avanzate e Assiomi

    • Diogene

      Prima di Non-Sapere devi Sapere… e poi Fingere di Non-Sapere quello che NonVuoiSapere… così puoi Fingere di Sapere quello che VuoiSapere.
      La mia pillola è un po’ indigesta, ma questa è la condizione dell’Uomo…
      Se è vero che lo stato nativo del Thetan è pura Verità, in qualche primordiale momento lui ha deciso di Fingere di Essere… e la strada in discesa che il Thetan percorre nel Mest è chiaramente definita nelle Dinamiche dell’Esistenza… studiandole verso il basso: da Thetan Infinito fino a Uomo Mestificato…
      Il fatto che vogliamo Risalire dimostra che siamo Scesi… con sempre meno theta verso dinamiche sempre più piccole…
      E’ un bello studio, almeno a me ha dato buone cognitions… ma mi raccomando: bisogna chiarire TUTTE le parole, ricollegare i concetti e la mappa dello scherzetto in cui ci siamo ficcati ogni volta che abbiamo deciso di “scendere di Dinamica” apparirà molto evidente…
      L’auditing è concepito per “far risalire”… scovando e togliendo tutte le nostre “decisioni” e/o “accordi” di Non-Sapere…
      Non so se arriveremo mai ad essere Onniscenti… ma la capacità di Sapere-QUANDO-Non-Sapere è parte integrante della Sapienza…

      • CANDIDO

        Domandina al filosofo Diogene :)))
        Come mai allora NON-SAPERE è quasi al top della Know-to-Mistery Scale, quindi molto in alto? In realtà l’hai già scritto, ma mi piacerebbe approfondire l’argomento.

      • Mirko

        CANDIDO DICI (scusa se mi inserisco… ma è una interessante disquisizione filosofica di Diogene) : “Come mai allora NON-SAPERE è quasi al top della Know-to-Mistery Scale, quindi molto in alto?”

        Posso dire la mia? Non sarà mica perchè “sapere/conoscere tutto”, l’onniscenza e onnisapienza, crea per forza una condizione di “assenza totale di gioco”!?

        Ad un thetan piace giocare, e gli piace di conseguenza una randomity con il 50% di conoscere/non conoscere.

        DICE DIOGENE (ciao Diogene): “Se è vero che lo stato nativo del Thetan è pura Verità, in qualche primordiale momento lui ha deciso di Fingere di Essere… e la strada in discesa che il Thetan percorre nel Mest è chiaramente definita nelle Dinamiche” …. “Il fatto che vogliamo Risalire dimostra che siamo Scesi… con sempre meno theta verso dinamiche sempre più piccole…”

        E’ vero Diogene che vogliamo risalire, ma io penso solo fino ad un equilibrio di Sapere/Non Sapere che permetta un gioco.
        Il punto è trovare qull’equilibrio e trovare una condizione meno degradata/aberrata, tale quella che “regna” in questo pianeta, (notoriamente) considerato una prigione piena di una quantita di “detenuti” così variegata da rendere arduo qualsiasi tipo di governo decente e civile (theta).

        Poi se singolarmente un’individuo theta vuole cercare altri stati di esistenza oltre una situazione ottimale 50%/50%…. beh, le ambizioni sono percorribili (chissà come potrebbe essere!?).

        Ricordo una frase di LRH in una conferenza… (forse l’Essere libero!? Oppure … Stato di OT!?)… va beh : “e voi non sarete mai più gli stessi! … Mi dispiace dirvelo 🙂 , ma non sarete mai più gli stessi…! Perchè voi non sarete mai più così tanto stupidi.” .
        Intendeva dire che è stata la mancanza di esperienza a farci cadere in tutte queste trappole theta (fino a Homo sapience), mentre adesso con tutta questa “vita/e vissuta” e con il recupero della conoscenza/esperienza tramite lo studio di Scn, avremmo potuto essere liberi.
        Naturalmente la libertà va sempre in compagnia di Barriere e Scopi.

        Questi scambi di opinioni/realtà/conoscenza mi piacciono.
        Grazie
        Mirko

        • Direi Mirko che questi scambi sono decisamente costruttivi, tra i commentatori ( ed io mi dovrei autocensurare in quanto da “gestore” dovrei “lanciare il sasso” ossia pubblicare il post e ” nascondere la mano” ossia non intervenire su quello che nasce dal post tra i commentatori ) denoto capacita’ elevate e desiderio di potersi finalmente esprimere liberamente senza nessuno che ” ti tira per la giacchettina” richiamandoti all’ordine o all’intenzione del “comando”.
          Il fine di questo spazio e’ ripristinare Theta, confrontarsi liberamente e proseguire sul Bridge.
          Abbiamo la fortuna di divertirci anche un sacco !
          Come si suol dire ” La migliore pubblicita’ e’ il Passaparola” e dai 500 ingressi nel blog di ieri lo sto notando !!
          Comunque, invitate pure i vostri conoscenti nella reception , credo che non trovino ne sangue, ne sudore, ne lacrime….ma punti di vista allineati ad avere una maggior comprensione, conoscenza, Theta.
          Se qualcuno fa un fischio anche a jenkins ed AlessandroMagno , mi farebbe veramente piacere.
          E’ un po’ che non passano lungo la via di Damasco….

  10. la versione italiana

    Cari Minelli,
    Sono molto molto felice di questa unione theta che state creando!!
    Questa e’ la piu grande forza del nostro gruppo, di tutti noi.
    Grazie per esserci!!
    Silvia Kusada

    • Ti ringrazio Silvia, e’ esattamente lo scopo per la quale La Reception ha aperto i battenti .
      Mettere l’accento sul Theta e sui successi avuti applicando Scientology nella vita al di fuori dei regimi.
      Il ponte e’ aperto a chiunque lo voglia percorrere nel campo indipendente !

  11. Diogene

    Candido,
    Considero la bella risposta di Mirko esaustiva per quanto riguarda il mio accenno ad uno studio comparato delle Scale di Scientology…
    Come sempre Mirko è molto più pratico di me nell’esposizione delle sue considerazioni e gli rinnovo i miei complimenti… ma anche tu scrivi di aver capito quello che ho detto e, siccome un approfondimento va fatto con lo studio dei testi, non credo che qui sia il posto più adatto per varie ragioni…
    Il mio intento è solo quello di stimolare una visione più ampia e non necessariamente canonica degli assunti scientologici… insomma essere capaci di “stare un metro al di là” della Chiesa di Scientology… perchè la conoscenza non sta in un vaso solo, per fortuna…

    “Chi può accedere alla fonte non va al vaso” (Leonardo da Vinci)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...