Archivi del giorno: 23 settembre 2011

UN TRIBUTO A MARY SUE HUBBARD


Giusto per uno sfizio ho voluto dare un’occhiata al sito ufficiale della Chiesa di Scientology su L. Ron Hubbard; tanti bei video, musica suadente, uno speaker dalla voce molto calda….ma i contenuti?

Inutilmente ho cercato, nella parte riguardante la biografia, un accenno a sua moglie Mary Sue e ai suoi figli…il nulla!

Sembra che per l’attuale Chiesa di Scientology queste persone non siano mai esistite, i riferimenti a Mary Sue in particolare sono stati cancellati!

Anche i libri non sono da meno.

Per esempio nella prima edizione italiana dei libri sull’E-meter, risalente agli anni 80, il nome di Mary Sue compare in copertina, come mai nelle ultime edizioni è stato tolto?

Il contributo che MSH ha dato a Scientology  è stato enorme, e per darle un giusto riconoscimento vi invito a leggere questo post.

Buona lettura.

Guido Minelli

Traduzione di Simon “Go Go Go” Bolivar

Tratto dal sito: www.marysuehubbard.com

“…al mio caro marito, auditor, maestro e nostro Fondatore vanno i miei ringraziamenti e riconoscimenti per aver dato il dono più prezioso della Libertà e vera Beingness a me e al mio compagno Uomo. Senza di lui, nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile; e cosi a Ron va la mia eterna gratitudine per aver donato a tutti noi la Strada per diventare Clear.”

Mary Sue Hubbard è una delle persone, al di fuori di Ron Hubbard stesso, che meritava di diventare Clear più di tutti.

Nata a Rockdale, Texas – USA, Mary Sue venne di fatto cresciuta a Huston, si è graduata con una laurea in Arte all’Università del Texas. Scoprì subito dopo Dianetics e, lasciandosi alle spalle una potenziale carriera nella ricerca petrolifera, si addestrò in Dianetics, ricevendo il suo certificato come Auditor Hubbard di Dianetics (HDA) a Wichita, in Kansas nel 1951.

Immediatamente dopo Mary Sue divenne un auditor dello staff ed iniziò ad aiutare Ron come  auditor ricercatore.

(Mary Sue nel 1968)

Nel 1952, Mary Sue e Ron si sposarono. Seguirono dei periodi turbolenti durante i quali Ron riuscì con successo a strappare i suoi materiali dal primo Consiglio dei Direttori. Mary Sue poi si spostò con Ron a Phoenix, Arizona, dove stabilirono la prima organizzazione. Ron controllava l’ufficio di L. Ron Hubbard, che era collocato al n° 1405 di Nord Central Avenue a Phoenix, Arizona, questo divenne, in pochi mesi, l’Associazione Hubbard degli Scientologist.

Qualcosa di non molto conosciuto è che, tra le altre cose, Mary Sue aiutò Ron a coniare la parola “Scientology”.

A Phoenix, durante il tentativo di prendere il controllo di Scientology da parte di un certo Don J. Purcell, Mary Sue si ammalò e, per potergli salvare la vita, Ron la portò in Inghilterra. Mentre era là parecchi gruppi di Dianetics gli chiesero di formare una organizzazione e quindi procedettero a farlo.

Poco dopo avvenne la nascita del loro primo figlio. Nacque Diana. Essendo nata in Inghilterra, ma avendo dei genitori Americani, ebbe una doppia cittadinanza. Una rarità in quei giorni.

Quando l’organizzazione inglese fu formata, Mary Sue andò da Ron in Spagna e poi indietro a Camden, nel New Jersey, per migliorare l’organizzazione USA di Scientology. Da Camden tornarono a Phoenix dove nacquero Quentin e più tardi Suzette.

(La famiglia Hubbard)

Durante questo periodo, pur facendo da madre e mantenendo una casa, Mary Sue trovava tempo per tenere qualunque posto le fosse dato all’interno dell’organizzazione e ad assistere Ron nella sua continua ricerca.

Nel 1955, Mary Sue aiutò a formare l’organizzazione di Washington e fu il primo supervisore dell’accademia.

Dopo aver passato molti mesi oltre mare, Mary Sue ritornò a Washington e nel 1958 nacque Arthur. Poi Mary Sue assistette nella formazione dei Quartieri Generali Internazionali a Saint Hill, nel 1959 in Inghilterra.

Mary Sue era conosciuta per il suo costante buon senso e devozione a Ron e a Scientology. Si guadagnò la fiducia dello staff e del pubblico, ed era un fatto ben conosciuto che, quando Mary Sue prendeva un posto in una organizzazione, quella prosperava e diveniva di grande successo. Quando Mary Sue metteva la sua attenzione su una organizzazione quella veniva fuori dai guai e tornava a prosperare in poco tempo.

(Mary Sue nel 1952)

Anche i Media, poco noti per le loro gentilezze verso Ron o Scientology, non si sono mai riferiti a Mary Sue con nulla di meno che l’appellativo di “incantevole”.

Fino al 1964, Mary Sue assistette Ron nella sua ricerca ed era il co-auditor di Ron, facendosi strada nella jungla mentale che ora conosciamo cosi bene. Difatti Mary Sue rimase overrun sul Grado IV (Clearing Course) per molti mesi, fino a che il supervisore del Clearing Course ordinò un controllo, si scoprì in seguito che Mary era diventata Clear da quasi un anno.

Mary Sue passò un controllo molto duro il 26 Gennaio del 1967 e le venne annunciato che era diventata il Clear N° 208.

Mary Sue è stata una guida per oltre venti anni di Scientology, lavorando 10-12 ore al giorno. Ha assistito le ricerche originali sull’E-Meter. Aiutò Ron a mappare la Traccia e ha assistito con i procedimenti che noi abbiamo e usiamo oggi.

(Mary Sue al lavoro a Saint Hill – 1965)

Cosa disse Mary Sue del suo Clearing:

 “L’avventura della scoperta di sé stessi attraverso Scientology è l’esperienza più eccitante e gratificante che uno possa fare. Attraverso i Gradi di Processing, la complessità e le aberrazioni spariscono e uno è di nuovo sé stesso – unico tra gli altri, con l’esperienza e le abilità disponibili che uno ha sognato, eppure non ha sperato possibili. E uno diventa Clear.

Per quelli che sono sul percorso, le avventure più elevate stanno di fronte a voi. Fatevi coraggio – la strada è sicura e le catene non sono più vincolanti per sempre.

Per quelli che sono Clear e stanno andando OT, sono orgogliosa di essere con voi – abbiamo molto da fare e il futuro è nostro.

Al mio caro marito, auditor, maestro e nostro Fondatore vanno I miei ringraziamenti e riconoscimenti per aver dato il dono più prezioso della Libertà e vera Beingness a me e al mio compagno Uomo. Senza di lui, nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile; e cosi a Ron va la mia eterna gratitudine per aver donato a tutti noi la Strada per diventare Clear.”

(Clear n° 208 – Mary Sue Hubbard)

Mary Sue lavorò con Ron in molte aree ed era conosciuta per il suo alto lavoro Etico. Fu una moglie devota e una fedele buona amica di Ron.

Venne detto che se il mondo fu fortunato ad avere Ron,

Ron fu fortunato ad avere Mary Sue!

5 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, DICHIARAZIONI DI INDIPENDENZA, LRH, SUCCESSI