Usare le formule delle Condizioni come nuovo Scientologist indipendente

Abbiamo sempre sostenuto che dichiararsi Scientologist indipendenti sia un gradino dovuto, se si è deciso di non far più parte della Chiesa di Scientology. Ma abbiamo sempre sostenuto anche che non è l’unico gradino di Etica essenziale.

Chiunque vi dica il contrario non sta applicando la Tech al 100%.

Le condizioni sono gradini importanti e vanno portati a termine tutti, altrimenti ci si ritrova ancora con particelle di attenzione che vi tengono legati alla Chiesa e ai suoi terminali.

Applicare Dubbio quindi è solo il PRIMO gradino di una serie, e se volete veramente uscirne e progredire senza più attenzione o carica sul passato fareste bene a riprendere in mano il libro di Etica, e studiarvelo in una nuova unità di tempo. Ma mi raccomando, fatelo solamente se ritenete che questo articolo sia reale per voi. L’etica in fondo è una materia personale.

Dato che la Chiesa di Scientology usa male le formule delle condizioni per abusare o degradare, molti nuovi indipendenti sfuggiti alla Chiesa hanno una riluttanza comprensibile e metterle in uso su base regolare.

Infatti, sembra che la pratica del Culto di assegnare falsamente le condizioni e quindi le penalità, sia un affare molto vecchio, probabilmente risalente all’introduzione iniziale della Policy KSW #1.

Quando divenne un ALTO CRIMINE esaminare l’autorità della Chiesa e del suo fondatore, ci si assicurò la discesa ripida dentro al culto.

I potenti strumenti disegnati per migliorare le condizioni vennero impiegati per punire e degradare, cosi chiunque sia stato esposto a questo per molto tempo, avrà una pallida veduta dei miracoli che le formule delle condizioni possono produrre.

Vediamo di assumere un punto di vista più illuminato. Se una persona finalmente si sveglia e capisce che era tra le grinfie di un culto soppressivo, generalmente riconosce, tra l’ammontare delle emozioni avariate che ha ricevuto, che è in una condizione di Dubbio.

Inizia a districarsi dalla Chiesa/Culto e occasionalmente pubblica la sua Formula di Dubbio. Questo è un gradino eccellente verso la strada di una maggiore libertà, ma poi cosa succede?

Alcuni iniziano veramente ad applicare Non-Esistenza con vari gradi di successo. Dopo tutto quando ci si unisce a un nuovo gruppo, questo è un gradino ragionevole e sembrerebbe quello appropriato.

Tuttavia, la persona potrebbe ancora essere emotivamente attaccata all’idea di Scientology che ha sottoscritto molti anni prima. Potrebbe aver completato Dubbio sulla Chiesa, ma non è uscita da Responsabilità come essere che praticava Scientology.

Come risultato, ho visto degli ex-Scientologist dedicati che sono rimasti fuori dalla Chiesa per anni e ancora fanno Natter sulla Chiesa e ancora mostrano attitudini di scarsa simpatia in favore dei membri della Sea Org. Stanno ancora indossando la loro valenza di Scientology e non hanno mai maneggiato la carica emotiva risultante dagli abusi che hanno ricevuto.

Non c’è bisogno che succeda. Applicare la formula di Dubbio e a seguire la formula di Responsabilità alla vostra prima dinamica – che dovrebbe essere il gradino successivo – dopo aver scritto la formula di Dubbio sulla Chiesa.

Dopo quello, potete fare Non-Esistenza sul serio ed aspettarvi di progredire su fino a Potere come scientologist indipendente, se fate le formule delle condizioni nel giusto ordine.

Che tipo di indipendente diventerete sta a voi deciderlo. Se siete aperti ad acquisire dati veritieri sulla storia della Chiesa e del suo Fondatore, diventerete sempre più certi della vostra realtà e sarete capaci di applicare effettivamente la tecnologia alla vostra vita.

Se non applicate le condizioni di vostra scelta, continuerete a dipendere sulla “guida” e il “consiglio” di altri su cosa sia vero e cosa non lo è.

Scientology, se applicata propriamente, rende le persone libere e gli dona l’abilità di superare la confusione e le barriere della vita di ogni giorno.

PlainOldThetan – http://possiblyhelpfuladvice.com/

26 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, DICHIARAZIONI DI INDIPENDENZA, LRH, Scientology indipendente, Scientology reverse

26 risposte a “Usare le formule delle Condizioni come nuovo Scientologist indipendente

  1. Avrei un po’ di esempi sotto mano….
    URGENTE IMPORTANTE
    MANCANO 1086 FIRME ALLA PETIZIONE PER PASSARE
    E SOLO POCHI GIORNI AL TERMINE !
    FATE IL VOSTRO GIOCO

    EXAMINE THE GOVERNMENT’S FAILURE TO INVESTIGATE AND PROSECUTE CHURCH OF SCIENTOLOGY CRIME, FRAUD AND
    wwws.whitehouse.gov
    ‎…

    • Simon Bolivar

      1) Ci vuole poco a registrarsi al sito governativo – mettete il vostro nome e il vostro indirizzo e-mail.

      2) Vi manderanno una e-mail, con un link. Cliccate sul link dentro all’e-mail.

      3) Cliccate su “Sign the petition” e avete fatto. La vostra Privacy è protetta e nessuno può vedere il vostro cognome.

      Ovviamente abbiamo bisogno che lo facciano più persone possibile e immediatamente, il termine di chiusura della Petizione è il 24 Ottobre e mancano ancora 1.000 firme. Cosi se conoscete qualcuno che può firmarla, vi preghiamo di dirglielo e di farglielo fare. Grazie.

      • Simon Bolivar

        Bene, la petizione è arrivata a ben oltre le 5.000 firme richieste. Ora il governo degli USA dovrà fare qualcosa, non può più tacere e far finta di nulla.
        5.000 firme sono poche? forse si, ma intanto dimostrano che 5.000 persone sono contrarie a David Miscavige e vorrebbero una riforma.

  2. Mirko

    E’ una grande occasione… possiamo firmare anche dalla postazione d’ufficio!? Voglio dire, nel caso il computer di casa s’inceppi…

  3. Paolo Facchinetti

    Penso che i concetti di questo articolo possano essere completati e integrati con quelli espressi da Simon un paio di mesi fa nell’articolo “La Condizione di dubbio” che io riproporrei qui come commento. Mi ricordo che era piaciuto molto anche a quelli di “Etica & Verità” (Le virgolette sono d’obbligo)

    • Corretto, e consiglio di leggerla bene….
      Ho notato che puo’ essere misduplicata se letta frettolosamente , e’ molto importante che venga compresa con il punto di vista corretto ed evolutivo.Quelli di “E&V” l’hanno assimilata “con il culo scoperto” e se provate a guardare indietro, prima scrivevano molto meglio.
      Ora la qualita’ dei commentatori e’ da “carmine” ( luogo famoso in brescia noto perche’ era vissuto da carmelitani e secondo i bresciani era malfamato) , ci sono persone che commentano che io conosco e qualche ciucciacapello in particolare che farebbe bene a stare calmina con i commenti che non so se ha qualche millino da spendere per avvocati visto i carinissimi etici e veritieri commenti che ha scritto.
      Hanno preso la piega del GPM….. Auguri !

      • Simon Bolivar

        Caro Francesco, il dilemma è proprio questo. Se una persona non risale bene le condizioni si trova ancora carico sul soggetto e sarà portata a fare Natter o peggio. E’ il non risalire bene le condizioni che crea la GPM, perché lascia i due terminali in completa opposizione uno contro l’altro, lo scientologo che ancora ha della carica e la Chiesa che purtroppo essendo praticamente molto vicina a 1.1 non può fare altro che opporsi. Tu pensa se la Chiesa fosse su potere, ma davvero credi che perderebbero tempo a creare e tenere in piedi siti anti-indipendenti? Non avrebbero di meglio da fare?
        Ma su questo blog hanno preso buca. Io non mi sento un oppterm della Chiesa e non vedo altra gente che si considera oppterm, quindi perdono solo tempo.

  4. S.

    Petizione sottoscritta! La foto del leone è carinissima 😀

  5. Paolo Grazioli

    FANTASTICA SESSION!!
    E’ stato come riemergere da una immersione subacquea, la pressione “dell’acqua” che mi avvolgeva non c’era più, una sensazione di POWER mi ha avvolto e mi sento immenso!!!!
    Frecciarossa non molla!!!!
    Grazie Zio Ron.
    Paolo Grazioli

    • Guido Minelli

      Ma come!!!!
      Allora per avere guadagni di Caso non è necessario sputare sangue, sudore e lacrime, andare alla Mecca strisciando sulle ginocchia, vendersi la casa (e in alcuni casi anche la moglie), fare Mutui fino al 2023 ecc…
      Scherzi a parte (ma non tanto)
      Complimenti Paolo e complimenti all’Auditor SuperStandard Freccia Rossa!
      Un abbraccio
      Guido

      • Paolo Facchinetti

        E non è nemmeno necessario avere un C/S di Classe XII e ,udite, udite, un DofP negli Stati Uniti! Complimenti al pc e all’auditor!

        • Oggi il campo indipendente e’ maggiormente connesso a tempi addietro.
          Osservando ed ascoltando esperienze, racconti, chi ha lavorato con LRH , Mayo, Flag, Apollo ecc ecc ….. ho costruito una bella mappa……
          ed e’ interessante per comprendere come il ponte era e di come lo e’ ora.
          In questo momento le linee di comm sono istantanee , ed e’ per questo che e’ tutto molto piu’ veloce, come la presunta fine del soppressivo a capo della CofS
          Ma teniamo conto che casini ci sono stati fin dall’inizio :
          1954 ,
          Quando usci’ KSW1 (che se misduplicata potrebbe sembrare addirittura “soppressiva”) ,
          con l’operazione biancaneve,
          il dopo David Mayo,
          il 1991…e cosi’ via fino ad ora.
          Quindi Paolo rispondo al tuo commento:

          ” E non è nemmeno necessario avere un C/S di Classe XII e ,udite, udite, un DofP negli Stati Uniti! Complimenti al pc e all’auditor! ”

          Oggi nel campo indipendente, visto che i terminali ci sono, puoi avere un cs che ti segue anche dal lato opposto della terra, ma perdio pretendi di averlo !
          Sull’avere un DofP a 10.000 Km , non ne vedo l’utilita’.
          Un DofP se ce lo hai, e’ bene che sia al tuo fianco.
          Qualuno mi ha scritto privatamente :

          ” uscendo dal giochino e salendo un po’ più in alto in fondo dovremmo ringraziare i xxxxx per la loro dichiarazione e i loro atteggiamenti precedenti perché hanno permesso a Lareception e ai connessi di prosperare in modo più libero e disimplantato ”

          Sono completamente in accordo

      • Marisa Padella

        Ciao Paolo tanti ma tanti, tanti complimenti! A te e al magic dream team!
        Marisa.

    • Francesco

      Pass ! Complimentissimi Paolo ! I successi sono linfa vitale !

    • Charlotte e Patrik

      Complimenti Paolo!!!
      I tuoi successi sono anche i nostri!
      E’ bello poterli condividere con noi che siamo liberi dalla soppressione della Chiesa!
      Complimenti a Frecciarossa!
      Charlotte e Patrik

    • Simon Bolivar

      Complimenti Paolo, Frecciarossa è un auditor in gamba. Continuate cosi.

    • Bravo Paolo, Bravo Frecciarossa.Grande RON.
      Per avere semplificato dei procedimenti dei comandi in apparenza “stupidi” o della serie: CIOE’?
      E quasi con ” della serie mha proviamo” a rispondere al comando e ti ritrovi risposte dimenticate,episodi celati il tutto quasi se attacchi il Bank di lato nel senso che’ entri dalla porta secondaria per scardinare le difese.
      Ed e’ affascinate vedere giungere al “punto” alla verita’ al fenomeno della carica che se ne va’ ed al recupero di energia e consapevolezza ed al sentirsi piu’ vivi presenti e quindi la registrazione di cio’ sul meter ed il tuo Auditor ti dice il tuo Ago e libero e tu gia’ sai che e’ cosi.
      E quel attimo di gioia felicita’ che tu ed il tuo Auditor condividete si
      perche’ la tua gioia e’ la sua gioia e viceversa e li’ sai che la teck funziona anzi ti stupisce di come sia precisa e dei fenomeni esatti che ottieni.
      Naturalmente piu’ l’Auditor E’ Auditor piu’ Auditing piu’ successi piu’ risultati
      Ciao Adriano.

  6. Paolo Facchinetti

    LA FORMULA DI DUBBIO di Simon Bolivar

    Secondo la dottrina di Scientology, le persone si trovano tutte in determinati stati operativi; chiamati Condizioni. Una condizione è uno stato di esistenza, uno stato di etica. Qualsiasi cosa o persona si trova in una condizione o un’altra, e tali condizioni di etica permettono di identificare questi stati e ne forniscono le formule per migliorarle: una serie di passi ben delineati che una persona può utilizzare per passare da una condizione più bassa a una condizione più alta. Migliorare quindi la propria sopravvivenza.

    Ogni cosa o persona, ogni gruppo sociale o paese passa attraverso vari stati di esistenza in modo continuo, durante l’arco della propria vita ognuno di noi quindi, si può venire a trovare in diverse condizioni di operatività. In base alle azioni, nostre o di altri – ma quasi sempre nostre – possiamo salire in alto verso le stelle o cadere in miseria e disperazione infinita. Arrivare fino alla morte.

    E’ chiaro quindi che conoscere e applicare bene queste condizioni è di vitale importanza per chi vuole sopravvivere al meglio in questo caos che è la vita. Se volete espansione, prosperità, stabilità, capacità di influire e benessere; dovete conoscerle a menadito ed applicarle al meglio.

    Le condizioni sono suddivise in vari gradini, alcuni alti ed altri bassi, e sono descritte qui di seguito:

    CONFUSIONE

    TRADIMENTO

    NEMICO

    DUBBIO

    RISCHIO

    NON ESISTENZA

    PERICOLO

    EMERGENZA

    NORMALE OPERATIVITA’

    ABBONDANZA

    POTERE

    CAMBIO DI POTERE

    La prima cosa da sapere su queste condizioni è che ognuna ha delle formule, cioè dei passi in esatta sequenza che, se seguiti in quella esatta sequenza, producono dei risultati positivi; ti fanno salire in alto verso Potere. Verso una maggiore sopravvivenza.

    D’altra parte, assegnare/rsi Condizioni sbagliate, o svolgere male i passi o invertire l’ordine della sequenza degli stessi, può risultare fatale. Ci si può ritrovare messi peggio di prima. Eseguire male le formule delle Condizioni o risalire la Condizione sbagliata può sminuirci ancor di più, farci uscire a pezzi o peggio.

    Nel libro “Introduzione all’etica di Scientology”, L. Ron Hubbard ci dice questo:

    Possiamo definire l’etica come l’insieme delle azioni che un individuo intraprende su se stesso per assicurarsi la continua sopravvivenza in tutte le dinamiche. Si tratta di qualcosa di personale; essere etici è una scelta autonoma che l’individuo compie di propria iniziativa.

    Del resto, come potrebbe essere altrimenti. È l’individuo che deve riconoscere in che condizione si trova e applicare su se stesso le formule adeguate nel modo corretto. Se non riesce crolla, se riesce assurge a più grandi altezze. Scritto cosi sembra semplice, e lo è. A patto che una persona capisca o veda in che Condizione operativa si trova in quel momento. Il che non è sempre semplice, specialmente se stiamo parlando di Condizioni basse, quelle dove le statistiche personali iniziano a non avere più tanta importanza perché è da un pezzo che sono scomparse; Mi riferisco alle condizioni di Dubbio, Nemico, Tradimento e Confusione. Lo dico perché spesso queste condizioni vengono assegnate al pubblico delle org, che non sono soggetti ad alcun tipo di statistica. Quindi quando ci inoltriamo nelle statistiche basse ci stiamo inoltrando in Condizioni che hanno a che vedere più con l’etica personale che con le statistiche – solo incidentalmente possono essere correlate a statistiche basse – l’esempio; quando un superiore, stanco di statistiche basse e poca produttività, decide di prendere provvedimenti (statistiche basse a lungo termine) e farla diventare una questione di etica. Ma anche in quel caso la condizione assegnata sarà più probabilmente “Rischio”. Un altro esempio è quando una persona invia un rapporto che si rivela falso. La Condizione di Dubbio in questo caso scatta automaticamente, indipendentemente dal tipo di statistica presente. E potrei continuare all’infinito a fare esempi, ma penso abbiate capito il mio pensiero.

    Nel campo indipendente, è da tempo ormai che si parla spesso della “Condizione di Dubbio”. Uno Scientologo in procinto di lasciare la soppressione della Chiesa si trova di fronte al dilemma, di dover risalire la propria Condizione di Dubbio. Questo dato viene ripetuto a tal punto che ormai siamo tutti convinti che sia il gradino corretto e giusto da compiere. Ma ne siete veramente sicuri? Siete certi che questa sia la vostra VERA Condizione nei confronti della Chiesa? Avete fatto veramente mente locale sulla reale situazione in cui vi trovate rispetto alla CofS? Molti di voi diranno si, alcuni avranno ragione a dirlo altri forse no.

    La mia qui non vuole essere una valutazione sulle scelte che stanno facendo o hanno fatto gli indipendenti, non è compito mio e non è nemmeno molto Scientologo valutare le persone e le loro azioni. Si tratta solamente di alcune speculazioni che faccio, in base a ciò che ho vissuto in prima persona e allo spunto che un amico mi ha dato, facendomi riflettere – E vi dico che ho avuto molte cognitions. Cognitions che ora vorrei condividere con voi.

    Ho letto molte storie scritte da indipendenti che hanno lasciato il travaglio della Chiesa e sono usciti allo scoperto. C’erano persone che non erano più sulle linee da anni, altre che erano appena scappate dalla Sea Org, altre ancora che semplicemente hanno detto basta e, molto apertamente, hanno comunicato questa decisione ai corretti terminali prima di camminare all’aperto gustandosi l’aria fresca. Molti punti di vista differenti, tanto che oserei dire; tanti punti di vista per quanti Thetan erano coinvolti. Ma facciamo un gradino indietro, quando queste persone erano ancora dentro alla Chiesa, e osserviamo cosa facevano prima, che comportamento avevano.

    Alcuni hanno visto gli out-points e hanno taciuto, altri non li hanno visti ma hanno collaborato con la creazione degli out-points, altri ancora hanno passato informazioni al nemico; giornalisti, FBI, TV media ecc… Alcuni invece erano talmente soppressi da essere molto più che confusi riguardo al soggetto. A tutte queste persone ora viene richiesto di risalire la “Condizione di Dubbio”. Anche se è chiaro che la LORO Condizione probabilmente non è Dubbio, ma potrebbe essere Nemico, Tradimento o Confusione.

    Osservando la cosa da un punto exterior, vedo che il punto focale per tutti è la Condizione di Dubbio. Quindi soffermiamoci su questa un po’ meglio, cerchiamo di capirla bene. Io vi spiego il mio punto di vista, voi traete le vostre conclusioni. Vi spingo anche a cercare tutte le pubblicazioni a riguardo, le conferenze, i libri che ne parlano. Osservate con i vostri occhi e trovate ciò che per voi è reale, fatelo vostro e provatelo, e se funziona per voi sarà vero!

    La Condizione di Dubbio (questa sconosciuta)

    La Condizione di Dubbio non viene assegnata perché si hanno dei Dubbi.

    Abbiamo già visto alcuni dei motivi sul perché si assegna la Condizione di Dubbio nelle Org, ora vediamo i motivi perché si dovrebbe assegnare questa condizione a se stessi al di fuori delle Org. Portiamo alcuni esempi:

    Decido di comprare un auto nuova e cerco in giro il modello che più mi si addice. Arrivo alla conclusione che ci sono due auto che potrebbero soddisfare le mie richieste e mi trovo indeciso su cosa fare. Condizione di Dubbio.
    Decido di andare in vacanza, ma non so se andare al mare o in montagna, mi rivolgo ad un paio di agenzie ma ho le idee ancora poco chiare. Condizione di Dubbio.
    Mi trovo per le mani una discreta somma di denaro e decido di investirla in titoli, ma quali? Mi rivolgo ad alcune banche e ancora non ho le idee chiare. Condizione di Dubbio.
    Negli esempi notiamo alcuni denominatori molto comuni; Una scelta tra due terminali, una incertezza personale su due soggetti, ma notiamo anche altre cose. Non c’è un individuo bloccato sulla Condizione di Dubbio, come descritto sul PTS/SP. La persona ha le idee chiare riguardo a se stesso ed è ben piantato sulle sue gambe, è decisa a risolvere la situazione e usa gli strumenti a sua disposizione per farlo, velocemente. Non ci troviamo di fronte a una situazione PTS, non ci troviamo di fronte a una presa di posizione tra se stessi o qualcosa/qualcuno altro, è una semplice Condizione di Dubbio, direi piuttosto di Incertezza.

    Non è patologica e tantomeno deve per forza essere importante o vitale. Ha lo scopo di chiarire alla persona stessa un idea a riguardo; permettergli di fare la vacanza che meglio crede, avere l’auto che più gli piace o fare un investimento migliore dei suoi soldi, e, nel caso di Scientology; appartenere a un gruppo invece che a un altro. Non c’è nulla di male in tutto questo, anzi direi che la formula della Condizione è perfetta per togliersi dall’incertezza della situazione momentanea. Ma non è certo (per quanto mi riguarda questo è il mio punto di vista) la formula ottimale per chi in questa condizione ci è rimasto bloccato!

    Chi è bloccato su Dubbio non è in grado di decidere nulla! Tanto meno di valutare statistiche, progetti o le intenzioni di altri. Già fatica a vivere e a pensare per la sua sopravvivenza più prossima. Tale persona prima dovrebbe imparare a camminare con le sue gambe. Dovrebbe risolvere la propria ETICA, usando condizioni più basse, risolvere la sua situazione PTS (ribadisco che è un mio punto di vista).

    Molti all’interno di Scientology – ma si applica anche a molti già fuoriusciti – dovrebbero applicare Nemico, Tradimento o forse Confusione, prima di pensare di applicare Dubbio, che è una condizione abbastanza leggera. Dovrebbe prima ripulirsi dei propri Overts verso l’organizzazione o le persone che ha servito o di cui ha fatto parte, dire o scrivere i propri Withholds e, a seguire, applicare la formula delle Condizioni relative per risalirle. Risalendo anche quelle del passato se serve. Portarsi ad un livello dove critiche, colpi bassi e cattiverie da parte di quel gruppo non lo tangono più di tanto. Detta tra i denti, dovrebbero prima de-PTSarsi. In fondo l’unica ragione perché si è diventati PTS in primo luogo è perché si è dato l’accordo, e lo si è dato perché si avevano Overts o Withholds sul soggetto o sulle persone relative a quell’ambiente di cui si è andati PTS.

    Molti devono ancora scoprire dove sono, chi sono, o cosa sono veramente, prima di arrivare a capire cosa saranno o con chi staranno in futuro. C’è di che meditare!

    • Charlotte

      Grazie per il post di oggi, l’ho trovato molto interessante e mi ha fatto riflettere, in modo particolare questa frase:

      “Tuttavia, la persona potrebbe ancora essere emotivamente attaccata all’idea di Scientology che ha sottoscritto molti anni prima. Potrebbe aver completato Dubbio sulla Chiesa, ma non è uscita da Responsabilità come essere che praticava Scientology”.

      Fare solamente la condizione di Dubbio senza prendersi Responsabilità, è fine a se stessa e non porta lontano.

      Charlotte

  7. AGGIORNAMENTO DALLA CASA BIANCA :

    Mancano 618 firme al raggiungimento del quorum………

    Adess Adoss

    http://www.whitehouse.gov
    ‎…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...