Archivi del giorno: 26 ottobre 2011

I guerrieri di Shambhala

Questo scritto lo dedico a tutti coloro che stanno intraprendendo la strada dell’illuminazione personale. In special modo a coloro che lo stanno facendo nel campo Indipendente di ieri e di oggi.

Un vero guerriero di Shambhala non combatte con armi o forza, la sua forza risiede in lui. Nel suo cuore si trova la pace verso ogni essere umano. 

Un vero guerriero è sopratutto colui che combatte col cuore.

Scientology indipendente, scientologist indipendenti

I Guerrieri Bodhisattva di Shambhala

Nella tradizione Buddhista Tibetana si narra che ci sarà un tempo in cui tutta la vita sulla terra sarà in grande pericolo.

Un tempo in cui saranno sorti grandi poteri barbarici, ciechi e sfrenati nel lusso e nel potere, forze che non amano la terra, non amano la bellezza, ma solo il potere.  Sebbene accumulino grandi quantità di riserve di beni e di risorse, essi dissipano le loro proprietà in imponenti preparativi per distruggersi l’uno con l’altro. Nemici mortali giurati, essi sono intimamente connessi, come immagini in uno specchio, ed hanno molto in comune: armamenti di incalcolabile capacità distruttiva e tecnologie che distruggono il mondo. Sarà in questo tempo di pericolo, quando il futuro di tutti gli esseri sarà appeso ad un filo, che emergerà il Regno di Shambhala.

Non potete recarvi a Shambhala perché non è un luogo. Il Regno di Shambhala esiste nei cuori e nelle menti dei guerrieri di Shambhala. Non sarà possibile riconoscere a vista i guerrieri di Shambhala, dato che essi non indossano uniformi né mostrine, non hanno bandiere, né elmetti né scudi.  Essi si muovono sempre sul terreno dominato dai barbari.

Verrà il tempo in cui sarà richiesto il grande coraggio di questi guerrieri. Sarà necessario il loro coraggio morale e fisico perché essi devono entrare nel cuore del potere barbarico e smantellare i mostruosi armamenti. Per eliminare questi armamenti, nel vero senso della parola, essi devono entrare nei corridoi del potere, dove sono prese le decisioni globali e gli armamenti sono ideati e protetti.

I guerrieri di Shambhala sanno di essere in grado di farlo perché comprendono che questi armamenti, per quanto orribili possano essere le carneficine con essi compiute e per quanto vasto possa essere il loro raggio d’azione, sono creati dalla mente umana. Nello stesso modo dalla mente umana possono essere distrutti. I pericoli che minacciano la vita sulla Terra non vengono da entità malvagie o malevoli poteri extraterrestri. Essi sorgono direttamente dalle nostre scelte e dai rapporti. Così i guerrieri di Shambhala devono cercare di sconfiggerli per mezzo di solo due armi. La prima è la compassione che scaturisce dal fuoco del cuore e ci porta ad agire a beneficio di altri esseri, la seconda è la comprensione dell’interdipendente manifestazione della vacuità di tutte le cose.

Con la comprensione si realizza l’interconnessione, e che ogni azione compiuta con motivazione pura influisce sull’intera rete, portando conseguenze che non possiamo misurare né vedere.
Tuttavia la sola comprensione può essere troppo distaccata, e per avanzare con forza e chiarezza avremo bisogno del fuoco della compassione, dell’apertura verso la sofferenza del mondo.

Usati abilmente e coraggiosamente, questi due elementi insieme sono i soli strumenti a disposizione dei guerrieri per neutralizzare gli armamenti dei barbari e manifestare il Regno di Shambhala.

Armati di questi strumenti e del loro intento verso l’unico scopo, questi guerrieri porteranno il loro regno a manifestarsi.

Seguendo questa linea d’interpretazione, esiste un’antica storia tibetana molto significativa che narra di un giovane il quale, in cerca di questo misterioso regno, durante le sue peregrinazioni giunse alla  caverna in cui  viveva un vecchio eremita .  Questi gli chiese:

Dove stai andando ?”            ” Vado a Shambhala ” rispose il giovane
Ah, molto bene – disse l’eremita – ma allora non dovrai andare molto lontano.

Perché devi sapere che il regno di Shambhala si trova nel tuo cuore.

9 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente