Archivi del giorno: 10 novembre 2011

ENGRAM DI GRUPPO

Gli engram di gruppo vennero descritti per la prima volta da Hubbard nel 1951. Da allora sono esistiti diversi approcci per cercare di maneggiarli. Nessuno dei quali apparentemente è stato efficace. In questo primo articolo di una serie guardiamo nuovamente ai diversi approcci, e quali erano le probabile carenze; che la Chiesa di Scientology non vuole che vediate.

Il campo indipendente è storicamente il risultato di un engram di gruppo. Il più significativo fu la Conferenza dei Mission Holder del 17 Ottobre 1982. Quella conferenza diede inizio alla sua nascita. Quel giorno a San Francisco fu un engram doloroso quasi come una nascita, ora sono passati 30 anni. (Scarica e leggi le trascrizioni dei nastri di quella Famigerata conferenza QUI)

Tanto è stato scritto e detto su questa cosa; eppure sembra che poco sia cambiato. Vorrei usare lo spunto di questo anniversario appena passato per guardare indietro a ciò che successe, ciò che fu fatto e ciò che non fu fatto. Ma prima vediamo le basi con alcune definizioni e teorie.

Gli engrams di gruppo vennero definiti la prima volta in un Bollettino, chiamato Group Dianetics (DAB, gennaio 1951). Si riferisce liberamente a un gruppo in stato di shock. Qualcosa di traumatico è successo e il gruppo dà di matto. Hubbard lo descrive come l’effetto di un ordine arbitrario, che appare contrario agli ideali e all’etica del gruppo. Dal dizionario tecnico:

Engram di Gruppo, 1. Ogni volta che viene richiesta una azione istantanea dal gruppo da situazioni temporali compresse, e dove vengono dati comandi da persone selezionate o da individui per fronteggiare momenti di emergenza, può essere osservato che un engram è stato impiantato nel gruppo. Gli ordini o comandi istantanei (arbitrari) sono indicatori di un engram. L’engram venne di fatto ricevuto durante un momento di schock quando ideali, etica, pensiero razionale o generale ed energia del gruppo si sono scontrati con forza col MEST.

Ciò che successe a San Francisco non fu un incidente isolato. L’intero calvario iniziò circa 10 anni prima. Qui c’è un sommario dei fatti che abbiamo ben documentati: Nei primi anni 70 venne deciso di eseguire una operazione segreta chiamata Snow White. Venne eseguita dal Guardian Office sotto le direttive di Mary Sue Hubbard e la guida di Jane Kemper. Molti rapporti indicano che l’idea fu concepita da Ron stesso, mentre era a New York nel 1972/73. I piani erano di infiltrarsi gli uffici governativi e prendere copie di tutti i rapporti che possedevano sulla Chiesa di Scientology e su Hubbard. Era una operazione illegale e altamente rischiosa. Fu fatto ricorso e in seguito divenne chiaro che il Freedom of Information Act era stato ostacolato dagli ufficiali governativi. Si presumeva che loro dovessero fornire questi documenti alla Chiesa di Scientology, ma non lo fecero. Questi rapporti avevano un interesse speciale, perché potevano aiutare a scoprire CHI si celava dietro agli attacchi. Per qualche tempo il Guardian Office ebbe un notevole successo con le sue operazione di copertura, ma più passava il tempo e più grandi erano i rischi che si prendevano. Alla fine l’intera cosa saltò per aria.

Nel Luglio del 1977, l’FBI organizzò dei raid negli uffici del Guardian Office a Los Angeles e Washington DC in simultanea. Come risultato la direzione della Chiesa di Scientology e il GO vennero razziate e tutto finì in un grosso caso giudiziario, dove Mary Sue Hubbard, Jane Kemper e altri sette executive del GO furono condannati alla galera.

Sulla scia di tutto questo Hubbard decise di vivere e lavorare fabiano, cosi da non essere citato a corte o incriminato. Il GO venne smantellato e “ripulito”. Un nuovo network chiamato OSA prese il suo posto. Non era un network indipendente come lo era il GO, ma ufficialmente sotto le direttive delle autorità locali delle org. Diversamente poco era cambiato.

Tuttavia, con il GO e Mary Sue fuori scena e la posizione di Hubbard indebolita, questo fu solo l’iniziò dell’incidente. Nel 1970/80 Hubbard sparì completamente dalla scena e non venne più visto in pubblico. Morì nel 1986. Ancora una volta sembrò essere per evitare di venir citato e processato. (Scarica e leggi i resoconti dei Raid del 1977 QUI)

Mentre Hubbard era ancora sulla scena, aveva costruito il suo gruppo chiamato Commodore Messenger Org (CMO) per assisterlo nella direzione della sua leadership e nell’espletamento dei suoi ordini. Come la posizione di Hubbard si indebolì il CMO divenne sempre più potente al posto suo. Quando sparì riuscirono a prendere il controllo al seguito di alcune battaglie. Era un periodo di grande confusione e di numerosi engrams di gruppo. Ci fu un periodo di transizione, di ricostruzione e di battaglie di potere. Ne scaturì una nuova leadership sotto la guida del Religious Technology Center e di David Miscavige. Sembra che DM abbia vinto la battaglia internamente. Era ancora del tutto sconosciuto alle org e al pubblico in generale. Ci sono state molte asserzioni e rapporti di attività out-policy, di sporchi trucchi e di aperte attività criminali che vennero usate in questa battaglia di potere. E stato anche suggerito che il volere di Hubbard, su cui loro costruirono il loro potere, fu frutto di una contraffazione. Ci sono ancora molti buchi neri e scarse prove, dichiarazioni e contro dichiarazioni.

David Miscavige era una entità poco conosciuta alle org, missioni e pubblico, ma questo sarebbe cambiato. La leadership aveva messo gli occhi sull’opulente e autonomo network delle Mission come primo obiettivo. Ci volle parecchio lavoro legale e una ricostruzione corporativa per preparare la loro prossima grande mossa. La chiave fu, che al Religious Technology Center (RTC) venne dato diretto controllo dei marchi e dei materiali coperti da copyright, una nuova struttura del network delle missioni (SMI) e i proprietari delle missioni dovettero firmare un nuovo contratto con SMI, contenente tutte le clausole scritte in piccolo. In teoria RTC ora poteva entrare ovunque e chiudere ogni org o missione a sua discrezione.

All’infame conferenza dei Mission Holder del 17 Ottobre 1982 la nuova leadership fece la sua mossa. Fu un ultimatum ai mission Holder; arrendersi e pagare o chiudere.

La “visione” di Scientology della nuova leadership era, che si doveva promuovere e commercializzare con un metodo aziendale. Paragonarono la loro visione di Scientology alla compagnia della Coca Cola.

L’indignazione e l’impatto causato da questo meeting si sparse rapidamente nel campo. Molte missioni potenti diventarono indipendenti, alcune chiusero. Ma un nuovo bimbo era nato. Fu un engram doloroso per il gruppo. Ma dato che il bambino era nato, aveva bisogno di un nome. Un anno dopo venne battezzato dal capitano Bill Robertson. Il nome fu: Freezone.

Ci sono stati molti tentativi di chiarire questo scompiglio e di curare le ferite. Una delle reference che si usò a tal proposito fu presa dal bollettino Group Dianetics:

Il chiarimento di questo engram consiste nell’esaminare, da parte dell’intero gruppo, gli arbitrari, che è come dire gli ordini e i comandi che vennero emanati senza spiegazione e che richiedevano azioni istantanee da parte degli individui del gruppo. La persona che emette questi ordini, o le persone che li emisero, dovrebbero dimostrare come era la situazione e il perché e il percome di questi ordini. In questo modo l’engram viene chiarito dal gruppo. Discussioni razionali della situazione e comunicazione della situazione re-instaurano gli ideali e l’etica del gruppo.

Ecco un’altra citazione da Note on The Lectures (1951):

Loro (i processori) procedono a scoprire il basic-basic della catena di engrams (tumulti) e, dopo un adeguato esame, non solo degli ordini arbitrari ma dell’intero stato dei tumulti, pubblicano per la discussione e per informazione di tutti i membri del gruppo ogni cosa che può essere scoperta sulla situazione e con tutte le prove che possono essere raccolte.

In altre parole, stando a queste referenze: Un brutale, onesto e dettagliato resoconto degli eventi è il primo gradino per percorrere un engram di gruppo.

Ora, dopo 20 anni, esistono molti resoconti. Ma tutti questi sono emotivi o tendenziosi, sia per la parte della Chiesa sia per quella dei Mission Holder. Ci sono molti motivi e azioni non spiegate. Benché RTC abbia rilasciato una trascrizione manipolata dell’evento stesso, non getta nessuna luce su ciò che c’era dietro alle quinte per davvero. In altre parole non c’è un resoconto dettagliato, affidabile e completo esistente, e nemmeno un ambiente sicuro affinché lo si possa risolvere. RTC non si pentì delle sue azioni e i Mission Holder non hanno avuto accesso all’intera storia. Il resoconto di Bent Corydon (un Mission Holder e partecipante al meeting) e altri ancora sono solo metà della storia.

Ci sono stati tentativi da parte del CMO di organizzare dei meeting per “parlarne”. Ma dato che sedevano su un grosso withhold non finì da nessuna parte e venne considerata da molti una cortina fumogena.

Approccio con la Serie dei Dati

Un altro approccio per maneggiare gli engrams di gruppo è contenuto nei nastri dell’Establishment Officer:

Dal dizionario amministrativo:

3. E’ un PERCHE’ sbagliato che causa un engram di gruppo, e per cancellare l’engram dal gruppo tutto ciò che dovete fare è una completa e competente valutazione per scoprire il corretto Perché e maneggiarlo correttamente e il gruppo si tranquillizzerà. In altre parole l’analisi dei dati è una de-aberrazione di terza dinamica. (ESTO 2, 7203C01 SO II)(elencato sotto: De-Aberrazione di terza dinamica).

Se proviamo ad applicare questo alla situazione ci troviamo subito nei problemi. Per fare una valutazione dovete iniziare con il definire la scena ideale. Da quel punto dovete osservare delle divergenze, chiamate out points. Seguendo la pista degli out points arrivate ad uno più grande: il Perché Reale.

Ovviamente per questo lavoro, il gruppo deve dare l’accordo su una scena ideale. La “visione” di RTC per scientology era in apparenza di escludere le Mission indipendenti e rigirare l’intero network in una corporazione multinazionale completamente sotto il loro controllo. La scena ideale dei Mission Holder era di disseminare al pubblico, consegnargli un buon servizio, guadagnare e aiutare, e alla fine mandare il loro pubblico alle org. Quasi uguale a come era scritto sulla policy.

RTC ovviamente aveva impostato il meeting su un “Severo Aggiustamento di Realtà”. Si diceva che avessero dei grossi guai finanziari a causa dello scandalo Snow White e la “soluzione” fu quella di sacrificare i Mission Holder. La leadership delineò un drammatico cambiamento di strategia e non gli importò delle conseguenze. In altre parole, c’erano due scene “ideali” completamente diverse. Una in policy per le Mission e una che consisteva in sogni di soldi e di potere da parte della direzione delle corporazioni.

L’Approccio Etico

Verso il 1969, Hubbard lanciò un certo numero di pubblicazioni sull’Etica. Gli Ufficiali di Etica venivano ritratti come gli auditors del gruppo o gli auditor di terza dinamica. Investigavano le persone soppressive e le fonti potenziali di guai e maneggiandole o dichiarandole ottenevano il loro scopo (dal dizionario amministrativo):

4. Lo scopo degli Ufficiali di Etica è di aiutare Ron a chiarire le org e il pubblico per i bisogni di entheta e inturbolazione cosi che Scn possa essere fatta. HCO PL 11 Maggio 65).

Questo ha una qualche funzionalità. Ma come abbiamo visto, l’Etica non è una materia facile da amministrare. Serve un grande livello di abilità, che di solito è stato trascurato. È fin troppo facile fare gli interessi speciali e corrotti dei potenti executive. Cosi, finché non c’è una branca indipendente di specialisti altamente addestrati, come si suppone dovrebbe essere una Corte ad esempio, non c’è nessuna probabilità che funzioni. L’Etica è diventata uno strumento umanoide per imporre produzione più elevata, togliersi di mezzo gli oppositori o i “downstat” e qualche volta solo per pure molestie.

Benché abbia visto numerosi successi dove l’etica è stata applicata ad un individuo, posso anche dire che la storia del soggetto nel suo insieme mi ha convinto che non sia altro che una lama a doppio taglio, che pochi hanno l’abilità e l’integrità per poterla usare.

Per quanto riguarda l’engram di gruppo in questioni concernenti l’Etica, questa fu ampiamente usata come un “tiratore scelto”, per epurare chiunque fosse in disaccordo con il nuovo management. Dubito che qualunque ammontare di investigazione e uso della riparazione delle condizioni etiche del passato possa mai rimettere a posto questa confusione e guarire il gruppo.

Una delle maggiori debolezze del sistema Etico è, per mia opinione, che non ci sono assolutamente diritti a protezione dell’accusato. Prove a carico, innocenza fino a colpevolezza provata, avviso di garanzia, giudici indipendenti ecc… semplicemente non ci sono. In altre parole, se qualcuno in una posizione di potere dice che siete colpevoli, siete affondati! La sola cosa che vi può salvare, è se siete un gran oratore e qualcuno sceglie di ascoltarvi. In altre parole, è un soggetto con un sacco di potere connesso e spesso è stato rigirato, come una pistola carica senza la sicura installata.

Oltretutto un sistema Etico, maneggerebbe solamente la terza dinamica, e questa ha una cornice stabile di referenze. Quando parlate dell’intero gruppo che si trova in una battaglia con l’FBI, l’IRS, il suo campo e i suoi membri, dei quali la leadership viene trovata colpevole di crimini, questa cornice di referenze va a finire fuori dalla finestra. Quella è una condizione di guerra. Abbiamo visto accadere una brutta lotta per il potere, che ha messo totalmente da parte la razionalità del gruppo. In questa situazione l’Etica era l’arma scelta in una guerra partigiana per il controllo e il potere; Non una ricerca serena per il maggior bene da parte di una dea bendata.

Cosa può essere fatto

Dopo aver studiato vari approcci che sono stati sviluppati negli anni, solo questo tipo di approccio risulta funzionale e fattibile: Avere un campo indipendente, sperando che “storici” imparziali scrivano l’intero Whole Track degli eventi. Sono sicuro che avrebbe un impatto tremendo in termini di “riduzione di engram” – anche 30 anni dopo. Un gruppo ha le sue memorie di bank e anche con il cambio di personale, l’engram è ancora là. Farlo aiuterebbe a riconciliare il campo indipendente con la Chiesa di Scientology, perlomeno sarebbero capaci di coesistere. Potrebbe avere una influenza riformativa per la Chiesa di Scientology e possibilmente aiutare a ricordargli la sua vera responsabilità.

Non posso dire che sono certo che non verrà mai scritto. La linea della Chiesa di Scientology sembra cosi fissata sull’essere nel giusto e presenta le cose come perfette o almeno necessarie e razionali. Non sembrano permettere accesso ai documenti di cui si ha bisogno e non permette al personale di testimoniare.

Gli Arbitrari sono alla radice

C’è un approccio personale al raddrizzamento dell’engram e dei problemi di gruppo. Si basa su ciò che conosciamo della definizione sopra; ma c’è una seconda definizione nel dizionario tecnico di cui abbiamo bisogno:

2. Un gruppo è composto da individui. Se questi hanno un engram di gruppo, questo ha forza solamente per via del basic su quel soggetto nei loro bank. Quindi, se vengono chiariti sul soggetto in generale, l’engram generale del gruppo dovrebbe fare blow e sparire. HCOB 27 Febbraio 70).

Questo contiene una verità aggiuntiva, che tutti noi diamo una mano a perpetuare una cattiva situazione. L’engram di gruppo è basato sulle nostre personali aberrazioni che entrano in gioco. I comandi arbitrari hanno fatto fischiare il nostro caso e un metodo di fermarlo e di guardare alla nostra parte. Può essere capito in termini di carica oltrepassata (BPC). BPC significa: carica che è stata restimolata ma non chiarita o maneggiata. Cosi spingiamo questa teoria un po’ più avanti e indirizziamo le aree che contegono BPC sulla terza dinamica. Dobbiamo indirizzare questa BPC comune sull’individuo membro del gruppo.

Quando guardiamo su Group Dianetics, il libro Notes On The Lectures e un altro Bollettino precedente chiamato An Essay on Authoritanism, scopriamo questo fattore menzionato ancora e ancora: Arbitrari. Nel libro viene definita come: Un ordine o un comando che venne pubblicato senza spiegazione, e richiesta una azione istantanea da parte di altri membri del gruppo.

Questa è la definizione della dinamica di gruppo.

La definizione generale è: Qualcosa che è stato introdotto in una situazione senza riguardo ai dati della situazione.

L’introduzione di questi arbitrari causa BPC nel gruppo.

Se isoliamo e indirizziamo le aree che contengono arbitrari, possiamo certamente aiutare il membro del gruppo a diventare più forte e meno prono ai turbamenti del gruppo, mentalità mafiosa o isteria di massa. In termini di BPC la regola è; nel momento in cui la corretta BPC viene trovata e indicata, la persona si sente molto meglio.

Se la nostra analisi è buona e abbiamo molti membri del gruppo che usano questi dati, avrà un impatto ben definito sulla razionalità del gruppo e aiuterà a de-aberrare il gruppo.

Lasciate che vi dia un esempio: diciamo che ci sia un gruppo in vita di bambini di cinque anni che gioca pacificamente. Di colpo urlate: Arriva l’uomo nero! Inizieranno a piangere e a correre in panico. Questo è un engram di gruppo.

Quindi li educate e gli insegnate che l’uomo nero non esiste. Un anno dopo ripetete l’esperimento. Urlate: Attenti, arriva l’uomo nero! Ora sanno che un totale arbitrario e rideranno iniziando a scherzare sulla cosa.

Dato che sapevano che era uno sciocco arbitrario, agiranno con calma e razionalità durante la situazione e dopo alcune risate (una forma di rigetto), continueranno a fare i loro giochi.

Il nostro impegno qui è, per molti aspetti, quello di mettere la pura Tech di auditing in una scatola e marcarla come “Buona”. Poi esaminare altre parti per vedere se è possibile riciclarla.

http://www.freezoneearth.org

32 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, DICHIARAZIONI DI INDIPENDENZA, LRH, Scientology indipendente, Scientology reverse, SUCCESSI