A proposito di Tradimenti

Siete Scientologist indipendenti? Pensate con la vostra testa.

Per le persone “Tutted’unPezzo” la parola Tradimento è un fatto chiaro: un patto di reciproca fiducia è stato rotto.

Ma CHI ha tradito CHI?

L’uno punterà il dito (e spesso il fucile) contro l’altro.

Le persone riflessive, invece, amano i dettagli, colgono le sfaccettature, soppesano i pro e i contro…

Con queste sue riflessioni, Guido Minelli, ci invita ad andare oltre il singolo punto di vista, a rovistare

nell’arcano mistero delle inscindibili dualità e forse dei controsensi.

A voi buona lettura… e date pure sfogo alle vostre opinioni.

Diogene

…Tradimento deriva da Tradere, verbo latino che sta per “consegnare”. Gesù fu tradito da Giuda, che lo consegnò ai suoi giudici. … La morale della fedeltà, quella che prescrive non già di cercare e capire ma di vivere in obbedienza e amore a quanto è stato rivelato, a quanto si crede da generazioni, ha un senso nell’ortodossia religiosa e si innalza su un fondamento biblico. Trasportata nella storia è puro nonsense, rassegnazione intellettuale, animalità meno che canina, diabolica perseveranza. Se scavate dentro la parola, se non vi accontentate della morale della fedeltà, vi accorgerete che il peggiore tradimento, e forse l’unico, è quello che si commette contro la propria libertà.“(Giuliano Ferrara, “Ai comunisti. Lettere da un traditore”, Laterza, 1991).

Affinchè ci possa essere un tradimento ci deve essere stata prima un’adesione a una Causa, così come prima di una rottura di ARC (affinità, realtà, comunicazione) ci deve essere stata dell’ARC.

Abbiamo quindi una persona che “sposa una Causa”; da lì in poi indirizza le sue energie, il suo tempo, il suo theta verso il conseguimento degli scopi della Causa. In misura di quanto lui si identificherà con la Causa, attribuendole valore di sopravvivenza, tanto maggiore sarà il suo coinvolgimento.

Ma, andando ad analizzare un po’ più a fondo la questione, CHI ha sposato la Causa? Come è giunto a formulare una decisione che cambierà il corso della sua vita da lì in poi? Ha avuto la volontà e gli strumenti per potere valutare tutti, o la maggior parte possibile degli elementi che compongono quella Causa in modo da determinare o prevedere gli effetti che produrrà?

Nel processo di formazione della sua personale opinione sulla Causa quanto è stato influenzato dallo stato del suo caso, nello specifico idee fisse (facsimili di servizio) e altrui determinismi, dall’istruzione, dall’ambiente, dalla bontà e l’onestà dei suoi Opinion Leaders e forse anche da qualcos’altro?

Capirete perciò che l’essenza di questa Causa, la sua Verità e il suo Valore si celano dietro ad una cortina di variabili che non permettono facilmente all’Essere di comprenderla appieno.

Abbiamo dunque, quasi inevitabilmente, l’idealizzazione di una Causa, per quanto buona essa sia la persona sposa l’IDEA CHE LUI HA della causa, non la Causa stessa.

Non sono proprio la stessa cosa, ne convenite?

Ah, l’elusiva malia del mondo fenomenico (dal greco phainomenon= che appare), contrapposta alla verità di CIO’ CHE E’!

Il cambiamento è l’essenza della vita, è ciò che permette il gioco, l’interazione ed il divertimento dei Thetans

…il mutante muta ad ogni istante, ogni istante è differente…

Una Causa, apparentemente, viene col tempo modificata dai mutamenti che avvengono nei punti di vista che la stanno mantenendo in esistenza.

Apparentemente

Nascono così dei conflitti, le divergenze acquistano sempre più valore rispetto alle somiglianze, volano accuse di tradimento… appunto, ma tradimento verso cosa?

Verso la Causa originaria o piuttosto verso l’IDEA della Causa che qualcuno si è fatto?

Faccio un esempio preso dalla storia del XX° secolo:

All’inizio della Seconda Guerra mondiale l’Italia era alleata della Germania, alla fine della guerra era passata dall’altra parte, quella vincente.

Fu tradimento?

Analizziamo la cosa:

Tutto ciò che gli Italiani volevano era migliorare la propria Sopravvivenza, furono indotti a pensare che fosse una buona idea allearsi con la potente Germania; quella era la Causa, la motivazione all’agire. Le aberrazioni vennero DOPO e portarono disastri e sofferenze in quantità, ma la Causa era fuori questione, rimase ed è legittima.

Quindi non vi fu tradimento, vi fu il disconoscimento di un modus operandi deleterio, con effetti esattamente contrari a quanto enunciato dalla Causa, morte anziché vita.

Un thetan ha la capacità e l’abilità di cambiare opinione, è un suo diritto e indice di sanità.

Il rimanere caparbiamente aggrappati ad un’ idea, negandosi qualsiasi possibilità di porla in discussione, di esaminare ed analizzare evidenze, quello invece è indice di aberrazione, di mancanza di responsabilità verso se stessi e le proprie dinamiche, in altre parole, un ritrarsi dalla vita.

Perciò non mi sento di aver tradito gli scientologi dichiarando la mia indipendenza, è stato un procedimento lungo, doloroso e sconvolgente quello che mi ha portato a realizzare quanto danno è stato fatto a Scientology ed agli scientology, a Ron, a tutte quelle persone che, in buona fede ed in nome di un ideale grande come l’universo hanno sacrificato le loro esistenze o lo stanno tuttora facendo.

Non ho il minimo dubbio ad attestare che questi danni esistano, oltre ad averli sperimentati io stesso ho le testimonianze dirette di tante persone, sia che conosco da anni sia di nuovi amici che, essendosi emancipati dal mafioso veto di omertà imposto dalla chiesa, ora possono finalmente parlare.

(Non è necessario che mi dilunghi ora su queste evidenze, sapete che potete facilmente trovarle, nel caso vogliate approfondire.)

Il mio silenzio, il non fare nulla, quello si che sarebbe tradimento!

E con lo stesso spirito con cui affrontavo le nebbie delle invernali notti padane per portare Anatomia della Mente Umana in sperduti gruppetti di persone anelanti verità, ora mi adopero e mi adoprerò per fare in modo che la Causa venga ristabilita, finalmente ripulita da arbitrari e giochi di potere. Perché è questo che ci meritiamo ed è quello che Ron si merita.

E se nel fare questo qualcuno rimarrà turbato, beh, mi spiace, ma questo è il pianeta Terra, un campo di battaglia in cui ci dobbiamo tutti prendere la responsabilità di confrontare il male.

L’unica via è quella che passa attraverso, ma non temere… dall’altra parte si sta bene!

Guido Minelli

51 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

51 risposte a “A proposito di Tradimenti

  1. Gran bello Scritto Papa’, Grazie Diogene per il “Cappello”.
    Questo credo risponda benissimo a Auditor per ciò’ che mi ha chiesto riguardo al tradimento.
    Attendo che mi scriva il suo messaggio per risponderle, e comunque “nonostante” sia in un punto di vista differente dal mio, per quello che ha scritto Ribadisco ha la mia completa stima e rientra in quello che io mi aspetto da uno Scientologo.
    Veramente sei di un’altro livello rispetto alla media di chi ti manda a “studiare i volumi verdi” ……
    Per quel che ho letto, conosci la tecnologia e sai come usarla !
    Un Idolo …. 🙂

  2. Avviso ai Naviganti, da qualunque sponda dell`oceano ubicati.
    “LA MIA INTEGRITA’ VALE PIU’ DELLA MIA LIBERTA`” e` un concetto ed un dato di fatto purtroppo non così` comune come ci auspicheremmo che fosse. Del resto le evidenti miserie dell`attuale situazione planetaria non fanno che avvallare questa mia amara constatazione. Riallacciandomi a quanto scritto nel presente post sul tradimento, non e` così` scontato che ciò` che si pensa della propria integrità` corrisponda ad una superiore verità` oggettiva. Solamente la bontà` o meno delle azioni derivanti da questo convincimento potranno dimostrarne la corretta valutazione.
    Intendimi, non sto affatto invalidando la tua Integrita`, non ho sufficienti dati per giudicare e neppure reputo sia mio compito farlo.
    Minelli Senior

  3. Simon Bolivar

    Spesso sogno ad occhi aperti su cosa sarebbe oggi Scientology se le cose non avessero deragliato in questo modo. Non voglio incolpare altri per come è andata, voglio solo dire che non è andata bene, non è andata affatto come era stato scritto o come postulato dal Fondatore.
    Cosi il tradimento non è solo verso di me, o verso mille altri ex-scn, ma è verso Ron stesso, le sue scritture e i suoi postulati.
    “Possiamo prendere questo pianeta cosi come siamo” sono parole forti! e dal mio punto di vista VERE. Ma cosi come eravamo oggi non lo siamo più. Vedo Scientology contrarsi ogni giorno di più, la vedo svanire cosi come ho visto lo spirito di aiuto svanire, sostituito dalla continua ricerca di soldi, di nuovi release. Ma c’era davvero bisogno di questo? Le cose forse stavano andando male prima?
    Ad un certo punto della mia storia ho fatto una scelta. Ho capito che dentro la CofS non avevo amici, ma avidi compagni pronti a saltarti al collo.
    Anche su problemi molto complessi l’aiuto che arrivava aveva solo uno scopo; “Fai i corsi e vedrai che risolverai; Compra i libri, ora ti servono; Se paghi tanto ti aiuto ecc… ecc.. ecc..” Una macchina da guerra per spremere sempre più soldi speculando sulle disgrazie o sui malanni altrui.
    E pensare che credevo di avere amici veri e mi vantavo pure di averli. Poi ho scoperto che cosi non era. Questo è stato il tradimento più grosso che ho provato. Dio abbia pietà di voi che non sapete cos’è il sano aiuto, quello dato senza chiedere nulla in cambio, per il piacere di vedere un sorriso apparire sul viso della persona. Non ne conosco nessuna altra forma di vero aiuto e raramente ne ho ricevuto dentro la CofS.
    Se io ho tradito? No, mi dispiace! Non ho mai aiutato se non con questo pensiero in testa, farlo per il piacere di farlo. Senza status, senza gloria, senza scambio. Tradito dagli altri? Si tante volte, tante promesse mai mantenute, tanti soldi spesi, gettati nelle fauci della tigre per sfamarla. E il prodotto che mi è tornato indietro era sempre scadente o quasi, mai perfetto.
    Mi sono allontanato sempre dichiarando cosa non andava, sempre concesso possibilità di riparare cosi come io ho sempre riparato ai miei torti, e tanti torti ho fatto nella vita, tanti disaccordi e molte pene, ma le ho ripagate tutte e sistemato i conti.
    Non vi devo nulla, non mi dovete più nulla, siamo pari e tanti saluti. E tanti auguri per la vostra vita.
    Ho aiutato, nel limite delle mie possibilità ho fatto tante cose e non mi sento di dover piegare il capo ed arrossire davanti a Ron, quando mai mi dovesse chiedere “Hai aiutato?”. Si, l’ho fatto, forse non con un milione di euro, ma con la cosa che più conta; Il cuore!
    Ho sempre cercato di creare buoni prodotti dentro a Scientology, di portare theta e amore, di creare amici. Ma non sono perfetto, ho mille colpe. Ho anche sbagliato tanto, a volte non ho detto quando serviva e a volte ho detto troppo quando non era indispensabile. Mi ritengo un essere umano. Come tale non sono diverso da voi, ma ho scelto diversamente. Sto con Ron, con la sua Tech, non seguo pratiche bizzarre che ti impongono azioni che non vuoi fare (Anche se sono il maggior bene per….) perché se NON le voglio fare ci sono motivi validi, o ancora non le ho capite. E impormele va contro il libero pensiero.
    Sono un SP? Ebbene se questo vuol dire pensare con la mia testa, allora SI!, Sono SP e me ne vanto, ma non vi colpirò mai alle spalle se questa è la vostra paura.
    Sono PTS? Anch’io come Auditor ho provato sulla mia pelle lo stato di PTSness e credo che non ci sia teoria che tenga dall’averlo provato UNA volta nella vita, saprei riconoscere un SP ad occhi chiusi, o semplicemente annusandolo. No, grazie non sono PTS. E di chi poi?
    Ora concludo dicendo: Non mi sento più tradito, sono uscito da quella fase. Ma posso capire chi ancora ci è dentro e la sta vivendo. Se serve un aiuto sono qui, con ARC.

  4. Auditor stai cercando di fare assumere la responsabilita’ della situazione che si e’ venuta a creare a causa di “paure” e “sottomissioni” divenute una base operativa all’ interno delle org.

    Ed infatti tu scrivi sul blog E&V.

    Troppe volte mi sono sentita dire “ti segano-bisogna essere diplomatici-non si deve esprimere i propri disaccordi- eccetera eccetera eccetera”. Ma stiamo scherzando? tutto questo crea una condizione di pericolo ed eccoci qua belli come il sole a farci la guerra! Ma basta, veramente!
    C’è gente che finge di essere allineata per pararsi il blip, c’è gente che finge di fare i programmi per pararsi il blip, c’è gente che non dice quello che pensa per pararsi il blip, c’è gente che non fa i rapporti per pararsi il blip, c’è persino gente che sottostà a richieste a cui non può far fronte, sempre per pararsi il blip. Ma basta, ma cosa siamo deficienti!?! A forza di fare cose irresponsabilmente per pararsi il blip, ce lo siamo presi tutti nel blip. Scusate se sono così camionista, ma sono incazzata sul serio, mica per scherzo. Qua bisogna cambiare base operativa, non si può andare avanti così, ognuno di noi dovrebbe lavorare su se stesso e togliersi dalla testa tutti questi stati d’animo di “paura che ti segano” o che ti succeda chissà che.

    Hai ragione e questo andazzo unito a continue “richieste” di SOLDI ha creato questo effetto.

    E con INDIPENDENTI intendiamo anche che non dobbiamo piu’ sottostare a questi soprusi per continuare il ponte verso la nostra liberta’.

    Non so’ se tu ti sei mai sentita SENZA SPERANZA, NON POTERE PIU’ FARE SCIENTOLOGY.
    Io si e di fatto leggi pure in HCO come mi hanno etichettato, perche’ io non so visto che non mi e’ mai stato inviato nulla in questi 13- 14 anni che sono fuori dalle linee dell’ Org.
    So che mi hanno cestinato nel dead file come uno dei tanti scarti della Cof$.
    E se ora ho ripreso il Ponte e’ grazie al campo INDIPENDENTE.
    E ti diro’ che UN AUDITOR COSI’ BRAVO come ce l’ho adesso non l’ho avuto nemmeno quando ero sulle linee dell’Org.
    E calcola poi che con me fuori c’e’ anche mia moglie.
    Ora stiamo tutti e due progredendo sul ponte.
    Ciao Adriano

  5. Auditor come mai il tuo commento e stato tolto dal E&V.?
    Mi sa che passerai dei Guai.
    Forse perche’ dicevi la verita’?
    Ed inoltre facevi i complimenti ad IGNAZIO TIDU.
    UN INDIPENDENTE DICHIARATO SP?
    Ciao Adriano.

    PS. IO ho comunque salvato il tuo commento.

    • maurizio

      Adrià, eppubblicalo stò commento che hai salvato, o voio legge.

      • No Maurizio, deve essere Auditor a ripublicarlo se cio’ che ha detto e’ vero che la sua INTEGRITA’ VALE PIU’ DELLA LIBERTA’.

        Certo che il tuo “gruppo” non ti permette nemmeno la LIBERTA’ DI PENSIERO.
        CENSURANDO il tuo commento dimostrando che nella COF$ non si puo’ ESSERE LIBERI E NON VOGLIONO CONFRONTARE LA VERITA’.
        Ciao Adriano.

        Che figura di M……

    • Non mi piace valutare, invalidare o parlare per altre persone.
      Auditor ha espresso il suo punto di vista, una cosa che ha osservato e come lei con Scientology la stava maneggiando.
      Questo e’ un segno che la tecnologia la conosce e la applica.
      Diversamente e’ stato l’atteggiamento di chi tra i suoi compagni di Blog ha dimostrato l’esatto opposto, confermando “l’intenzione del comando”.
      Verde su bianco e’ li’ per proteggere rosso su bianco, quindi vedere che un prodotto del management ha soppresso un prodotto della tech ……
      Ha confermato ulteriormente la mia osservazione.
      I commenti “scottanti” di Auditor sono stati cancellati e e’ rimasto il creme della creme di cio che oramai ci eravamo stufati di leggere.
      Quello scriveva Auditor era una corretta visione di cosa ne pensa un bel po’ di gente.
      Scientology, la sua tecnologia e le sue applicazioni, porteranno sicuramente i fiori al funerale di DM….e pertanto qualcuno disperato dovra’ pur confrontare che non era DIO….
      Se c’e’ qualcosa da risolvere, lo risolviamo con Scientology.
      Questo e’ un atteggiamento da Scientologo ( secondo me ).
      Se provo a risolverlo con l’intenzione del comando…… rientra nelle cosidette “altre pratiche”.
      Per ora mi fermo qui’.
      Francesco

  6. maurizio

    simon, che palle che stai tirando fuori da quando sei su ot 3.
    ma allora funziona davvero!

  7. maurizio

    madonna come mi vogliono bene su e&v!
    nn lo sapevo! mi hanno fatto n’articolo.
    alora so importante, e io che pensavo di nn contare un cxxxo.
    invece OSA ha risorse da sprecare anche col sottoscritto.
    be staranno usando i soldi che gli ho dato io quando ero così coglione da credere che li avrebbero usati per promuovere scientology e per difenderla da coloro che sopprimono la conoscenza, alla faccia del tradimento!
    dai son contento che mi hanno incluso nella lista degli obietivi da distruggere, ho sempre preferito una sana ostilità all’1.1, poi è una bella validazione, si vede che hanno letto scienza della sopravvivenza.
    peccato che ho da fare sennò mi offrirei di farci il m9, agratis.

  8. Paolo Facchinetti

    Non ho tempo questa mattina di leggere e commentare l’articolo perché devo correre in ufficio. Lo farò più tardi. Mi ha sorpreso non poco la scelta di ,mettere una citazione di Giuliano Ferrara come cappello dell’articolo. Al di là dell’interessante analisi filologica, che comunque verificherò, le altre righe trasudano dell’ipocrisia tipica del personaggio, che mo sembra proprio l’opposto dell’immagine e della stima che ho per Guido. Scusate il leggero off-topic, oggi con calma leggerò l’articolo e lo commenterò e magari sarò più specifico sul perché trovo le righe di Ferrara inadeguate (eufemismo) se a qualcuno interesserà .

  9. Guido Minelli

    Caro Paolo, certamente Giuliano Ferrara non è il mio comico preferito ma, quando mi sono imbattuto in questo suo scritto l’ho trovato interessante e in linea con quanto da me autonomamente elaborato precedentemente. Una mela è una mela, cambia forse qualcosa di sostanziale se chi dice che è buona è un gaglioffo piuttosto che un saggissimo luminare?
    Ma avremo modo presto, davanti a una bella pizza fumante, di continuare la stimolante riflessione…
    Un abbraccio
    Guido

  10. Paolo Grazioli

    Grande Guido
    condivido 100%
    Paolo

  11. Marisa Padella

    A proposito di Tradimento:
    Viste le ultime apparizioni e sparizioni di commenti su E/V che ne è stato della parte del credo della chiesa di Scientology che dice : “Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di pensare liberamente , di parlare liberamente, di scrivere liberamente le proprie opinioni e di controbattere , scrivere o esprimere il proprio punto di vista sulle opinioni altrui “? Mi pare faccia ancora parte delle regole del gioco o non è più conveniente mantenerlo In? Ormai la tecnologia è applicata con scopi differenti dal liberare le persone, la policy viene utilizzata come giustificazione per rendere sbagliatio chi non si conforma o OSA dissentire a seconda di cosa si debba giustificare. Che tristezza! Non credo Ron avesse mai immaginato questa perversione delle sue ricerche. Se questo non è un TRADIMENTO!
    Marisa

    • Proprio Ieri sera, in una mail privata scrivevo che il più’ GROSSO outpoint osservabile di quel messaggio era il luogo dove alloggiava…..
      Ma l’autority ha pensato bene ( MALE ! ) di cancellarlo…
      completamente on policy con il credo della Cof$, si pero’ quello squirrel, non quallo scritto da LRH.
      Mi piacerebbe scrivere che E&V predica “bene” e “razzola” male, ma a parte qualche pilotato successo, non cerca e crea punti di Accordo propositivo ( come può’ essere l’argomento Scientology) per costruire una base solida dalla quale fiorire e prosperare…..
      Quello si addice più’ a noi e scusate se valuto e valido i presenti lettori e scrittori, io per ultimo ovviamente, senza di voi tutto questo non esisterebbe .
      E&V mischia entheta,bugie,alterazioni per generare ancor più’ BPC a piccoli Mastini dall’IQ Cane e attitude da sottomesso sodomizzato .
      Questo e’ ciò’ che sto osservando dalla qualità’ e tono di chi e come scrive.
      Scusate se ho valutato, qui’ il credo lo applichiamo e soprattutto ci prendiamo anche la responsabilità delle nostre azioni.
      Non mi sono mai nascosto dietro ad un dito o ad un Nick.
      Auditor, eri troppo alta di tono per non essere censurata.
      E questa e’ tutta la libertà’ che la Cof$ attitude ha da dare….
      si vede che era finito il filo del guinzaglio … 🙂
      Franz

      • Simon Bolivar

        Abbiamo attivato sul blog la neve natalizia, (Si, quei puntini bianchi che passano non sono un difetto della vostra scheda video). Auguri a tutti, anche a Auditor, che tu e la tua famiglia possiate passare un bel Natale al caldo.

  12. Auditor che delusione.
    Non me lo aspettavo da te questa inversione di marcia.
    Ti sei “rimangiata” cio’ che hai scritto ieri sul E&V. e che poi e stato rimosso.
    E che “sviolinata” al COB. che vuoi farti perdonare per cio’ che hai scritto ieri?
    Bhe se questo e’ il modo per maneggiare una sit ti lascio dire.
    DOVETE E VOLETE FORMENTARE ODIO;ASTIO,OSTILITA’.
    E questo che i tuoi “amici” cercano con i loro commenti denigratorii ?
    Complimenti avete propio capito bene cos’e’ Scientology e come fare per creare antagonismo.
    E poi ci si meraviglia se c’e’ un campo disastrato ed un opinione di rovina famiglie e che vogliono solo: SOLDI.,SEMPRE PIU’ SOLDI. fino a fare si che le persone si indebitano nella speranza di potere continuare a percorrere il ponte verso la loro LIBERTA’.
    MA QUALE LIBERTA’ ?
    Che manco la LIBERTA’ DI COMUNICARE CIO’ CHE UNO PENSA E CON CHI VUOLE ORMAI LA COF$ DEVE IMPORRE A CHI E COSA DIRE.
    A STO PUNTO MEGLIO SCHIAVO DI ME STESSO MA LIBERO DI DIRE CIO’ CHE VOGLIO E A CHI VOGLIO.
    Auguri Adriano

  13. giorgio amico di ron

    Carissimo Guido leggo le tue parole sagge e ricche di sentimento e verità la terza dinamica ha bisogno di lealtà e amore fraterno per poter sconfiggere il male.
    Ristabilire questo porta veramente al raggiungimento dello scopo.
    I sacrifici di ogni membro del gruppo sono spontanei e non estrapolati con le minacce..

  14. Simon Bolivar

    Messaggio off topic: Festeggiamo il 100esimo articolo di questo blog dalla sua nascita. Un profondo segno di gratitudine a tutti coloro che lo leggono, che commentano, che sostengono lo spirito di libertà che offre quest’isola di sanità che permette a chiunque di parlare liberamente su tutto ciò che ha a cuore.
    Grazie Francesco

  15. Paolo Facchinetti

    io credo che si possano cambiare le idee, meno facilmente un ideale. Il gruppo molto spesso è tenuto insieme dall’accordo di bank. C’è questa grande spinta di terza dinamica che porta ad appartenere ad un gruppo per sopravvivere. Proprio in questi giorni si parla sui giornali delle gang giovanili, che proliferano a Milano, soprattutto fra i giovani sud-americani. Scrivono che per quei ragazzi sbandati se non fai parte di uno di quei gruppi non si è nessuno, praticamente non hanno un’identità. L’APPARTENENZA è una spinta molto forte. Dino Buzzati nel suo poetico e nobile pessimismo diceva che l’unica libertà concessa all’uomo è quella di scegliere sotto che bandiera servire. Vediamo gente che si scanna per una squadra di calcio. Non c’è nessun concetto che sostenga quell’attaccamento ad una certa squadra. Cambiano i giocatori, cambiano gli allenatori, i presidenti, un giocatore che giocava prima nell’Inter era odiato, adesso è stato acquistato dal Milan ed è idolatrato dagli stessi tifosi che prima lo odiavano. non c’è nessuna idea o meglio ideale, che giustifichi quell’appartenenza.
    Una degli scritti fondamentali di Scientology è l’Admin Scale. si parte dai Goal. I goal che ci siamo dati nella nostra vita possono essere mantenuti, cambiati oppure traditi. I goal stanno al livello del thetan i progetti e i piani a livello di mente ed i i gruppi sono i corpi di terza dinamica. Un allineamento neo-platonico: dal mondo delle idee si scende al mondo dei corpi e della materia. Come possiamo considerare il tradimento rispetto alla Scala Amministrativa? La scala amministrativa va letta dall’alto verso il basso. Per il senso di appartenenza al gruppo si cambiano i progetti e i piani e alla fine si tradisce il goal. Quello è il vero tradimento. Quando il gruppo è disallineato rispetto ad un goal, l’appartenenza a quel gruppo diventa un bank agreement. Si può abbandonare un gruppo per non tradire il proprio goal. Rinunciare ad abbandonarlo per un senso di appartenenza e di fedeltà ci porterebbe in treason rispetto al nostro goal generale e agli scopi che avevamo condiviso all’origine quando abbiamo deciso di interagire con quel gruppo fino a farne parte.

    • Il tuo trattato non fa una grinza,ma quello che si può’ osservare all’interno della Cof$ e’ che il Goal viene messo li come motivatore per spremere e spingere le “statistiche”.
      Più’ di una volta ho chiesto a chi “spingeva” le stats quale era lo scopo per cui lo stava facendo…….. “dobbiamo chiarire il pianeta”
      Invece il messaggio sottotitolato scritto in piccolo nelle sue postille celebrali era “Dio ti prego che faccio almeno una Normal così’ ho salvo il …. “.
      Ma oramai mi ero ingegnato, al “comando”: “questa e’ una Push stat! faccio rapporto”, mi levavo dai piedi il terminale …..almeno fino al mercoledì’ successivo…..
      Non sono mai stato “tifoso” di qualcuno, ho imparato a osservare ciò’ che di positivo uno faceva e lo emulavo in base alle mie capacita’.
      Non ho mai avuto un attitudine di sottomissione a chi “spadroneggiava” perché’ era arrivato in “alto” sul ponte…… e poi, riprendendo il vecchio detto… Più’ sei alto (ed in questo caso, piu’ sei Know Best – che di per se’ fa capire in che oblio e malcomprensione deve aver fatto il ponte), più’ fai rumore quando cadi e fai il botto !!!
      Franz

  16. Diogene

    Bello, bello… mi sa che qui stanno emergendo un sacco di nuovi scrittori… il livello si sta innalzando a vista d’occhio…
    Io voglio tentare di affrontare l’argomento del post… diavolo di un Guido… e appena mi ci sono ficcato dentro un pochino, ecco che mi sono sentito risucchiato da un vortice di deduzioni senza fine apparente… e allora è meglio che raffreddi il frullatore e che mi accontenti della schiuma…
    Non avevo intenzione di partire da lontano ma, vedete, quando all’asilo ci raccontavano di Adamo ed Eva, del Serpente, degli Angeli decaduti e del Creatore incazzato-non-si-sa-perchè (intendo dire… Lui sa/sapeva già tutto… o no?) insomma che cosa stava a significare in termini di autorità e di tradimento? Storia lunga, eh? ma facciamola breve…
    Dato che i comuni mortali non possono avere la totale consapevolezza di un Infinito o di un Essere Perfetto, anche il concetto scientologico di Ottava Dinamica è inarrivabile se non inserito nel contesto di “Otto Dinamiche” che rappresentano la suddivisione teorica di UN’UNICA Dinamica, cioè la spinta verso la Sopravvivenza. Ogni essere vivente è “otto dinamiche” e condivide, sostiene o contrasta le “otto dinamiche” di tutti gli altri esseri viventi. Ne deriva un bel po’ di movimento e quindi di continuo cambiamento. Ogni cambiamento ha in sè il germe del “tradimento” subìto od imposto, perchè si lascia qualcosa per qualcosa d’altro ed anche se una meta viene riaffermata, non di meno qualcosa è cambiato e non si può sapere con certezza dove porterà e quale influenza avrà su un futuro fatto a sua volta di cambiamenti. Ognuna delle otto suddivisioni del Sopravvivere ha le sue tipologie di “tradimento” condizionate da princìpi, regole e leggi naturali, ed essendo inoltre in conflitto con quelle degli altri diventa quasi impossibile (escludendo i casi estremi) stabilire chi più di altri sta facendo “il maggior bene o il minor male.” In maniera più fondamentale si può considerare “traditore” chiunque agisca nella direzione di una minore sopravvivenza, volontariamente o inconsapevolmente, e questo può avvenire a qualsiasi punto della Scala del Tono. Per questo ho iniziato il mio ragionamento con l’allusione al Buon Dio: visto che noi siamo qui per riconquistarci la perduta immortalità e che è andata come è andata… Chi ha tradito Chi?… maledetta drammatizzazione…

    • Va beh, allora mi attacco con una citazione di LRH che fece durante il primo corso di Classe VIII, dopo aver sviluppato OT3:

      “…..Se ci sono in giro dischi volanti, perché’ non atterrano su questo pianeta ?
      per tradizione questo pianeta,per tradizione,sulle varie zone e aree ha una reputazione malvagia.
      Ammutinati e disertori e quel genere di cose …… spesso vengono qui a rifugiarsi perché’ sanno che nessuno verra’ a cercarli.
      Questo pianeta e’ il pianeta dalla reputazione malvagia.Questo settore dell’universo ha una reputazione molto malvagia. ” LRH

      Scusate la Sdrammatizzazione ….

      Ma allora, come ha fatto il conte ad atterrare ? 🙂

  17. Tiziano Marzotto

    Ineccepibile l’articolo di Guido, non avrei altro da aggiungere.

  18. Simon Bolivar

    Ecco il motivo dell’atterraggio:

    Serviranno a cosa i KR fatti e gli out point detti in session o con il MAA di Flag. Si hanno cambiato molto davvero!!

  19. Mirko

    Bel post guido, da molti spunti per ragionare, speculare, ecc. , ma in fondo è abbastanza ovvio, in fondo in fondo alla fine della giornata, che devi rendere conto innanzitutto a te stesso… e li decidi se hai tradito te stesso, o il tuo gruppo.
    Tu vieni prima di “altri” nella decisione, nel decidere qualcosa che poi porterai avanti con convizione.

    A ragione Paolo quando dice: “Per il senso di appartenenza al gruppo si cambiano i progetti e i piani e alla fine si tradisce il goal.
    Quello è il vero tradimento. Quando il gruppo è disallineato rispetto ad un goal, l’appartenenza a quel gruppo diventa un bank agreement.
    Si può abbandonare un gruppo per non tradire il proprio goal.
    Rinunciare ad abbandonarlo per un senso di appartenenza e di fedeltà ci porterebbe in treason rispetto al nostro goal generale …

    Questo è il vero tradimento: quando per pigrizia, goffagine, stupidità, paura, drammatizzazione, ecc. ecc. ecc. tradiamo noi stessi, cioè la nostra propria integrità (e scusate se ripropongo l’articolo):
    CHE COS’È L’INTEGRITÀ PERSONALE?
    QUEL CHE È VERO PER TE È QUELLO CHE TU STESSO HAI OSSERVATO.
    L’integrità personale consiste nell’avere il coraggio di osservare, nel “sapere” ciò che hai osservato e nell’avere il coraggio di affermare quello che hai osservato.
    Devi avere il coraggio di osservare, così da poter conoscere, così da poter sapere, così da poter affermare quel che hai osservato.
    L’integrità è questa. E non ve n’è altra.
    E quando hai perso questo hai perso ogni cosa.
    LRH

  20. Mirko

    Bello anche questo articolo, lascia una grande libertà di movimento e decisione personale:

    Tratto dalla Conferenza n.1 del Corso Professionale di Londra
    10 nov 1952

    “Non lasciare mai e poi mai spazio a questo:
    «Beh, sarò più razionale domani! Oppure: domani sarò più capace di giudicare e perciò giudicherò domani.»
    Naah! Giudica oggi. Vienine a capo oggi: adesso.

    Agisci sempre sulla base di:
    «Beh, sono sempre razionale, il mio giudizio non è mai sbagliato, non posso sbagliarmi in ogni caso. Sono sempre corretto.»
    Perché chissà, chissà, potresti essere più corretto di quanto immagini.

    Ora, per il semplice fatto che domani potresti capire la cosa diversamente, non c’è ragione per cui tu domani non possa cambiarla, capisci?

    Per il semplice fatto che tu oggi abbia detto:
    «Questo è definitivo fino alla fine dei tempi», non c’è ragione per cui domani qualcos’altro, che è completamente in contraddizione con ciò, non possa essere definitivo fino alla fine dei tempi!

    Perché: a meno che tu non sia in grado di cambiare ampiamente,
    di variare ampiamente, di cambiare le tue mete, di cambiare i tuoi obiettivi
    e così via, non sarai flessibile.
    E continuerai ad avere la tendenza a mantenere le aberrazioni.”

    LRH

  21. Hangius

    O’ Sorbole, ma buonasera a tutto il condom inio. Eh si anche stasera, sorbole, mi sono letta un po’ di blog de qua e dellà a tematica scientologica.
    Però adesso…..sssssssttt…..non ditelo a nessuno ma ho letto ancora il blof del Daviduccio & C: dicasi Etica e verità oh yeaahh.
    Prima di parlare del mio punto di vista sull’ottimo articolo (punto di vista da auditor, of course) postato su La reception, vorrei introdurre con un pò di allegria alcune mie personali considerazioni.
    Però ……sssssssst……. ahahahahahahahahahahah 😀 HAHAHAHAHHAHAHAH 😀 Santa vergogna! Quando leggo il blof del daviduccio mi devo mettere lo pannolone per l’incontinenza…. Mò sorbole io non ce la faccio…. mi scompiscio troppo dal ridere …. HAHAHAHHAH 😀
    Sono proprio degli asinastri. Prima pubblicano dei commenti dell’Ottimo Auditor, troppo forte, sei fantastica auditor. Io te non ti conosco ma conosco la Sophie (Oh sophie, sophie, sophie;) però mi garba lo stesso come scrivi.
    In base alla lex sul copiright (il diritto di copiare) cito una minuscola porzione di ciò che tu ha scritto: “Io non sono INDIPENDENTE, non lo sono per niente, dipendo molto dal mio buon senso, ” mò vieni Auditor qui dipendiamo tutti dal buon senso ed è per questo che siamo INDIPENDENTI.
    Ma losai una cosa? Mi sei simpatica lo stesso, anche se non sei della nostra squadra.
    Non posso dire lo stesso del Daviduccio. Daviduccio Daviduccio, hop hop hop somarello trotta trotta che il mondo è bello…..
    AHAHAHAHAHAH 😀
    Ma voglio tornare seria per un’attimo. Solo giusto qualche momentino per spiegare perchè sei un asinastro.
    Tu pubblichi commenti, poi qualche motivo ci ripensi (vai in treason col tuo proposito iniziale) e cosa fai? Cancelli i commenti e ci metti il comunicato pravda….. ahahahahahahah 😀
    Ma vediamo di capire: I tuoi commenti sono ancora pubblici e di pubblico dominio?
    TA DA!!! ahahahahahah 😀
    Ma certo! Ecco qui il llink pr tutti coloro che volessero leggere i commenti nella versione integrale: http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:1cqnYNUHi8UJ:https://eticaeverita.wordpress.com/2011/12/02/marty-rathbun-il
    dissacratore/+https://eticaeverita.wordpress.com/2011/12/02/marty-rathbun-il-dissacratore/&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it

    Perciò chi si fosse perso il discorso integrale, può ora approfondirlo serenamente.
    E ma il Daviduccio da asinastro che è, sorbole, già mi immagino l’attacco psicotico che gli verrà quando glielo dicono.
    AHAHAHAHAHAHAHAHAH 😀

    Dai vai sereno Daviduccio, non ti dico per quanto ci restano per non rovinarti la festa. Almeno adesso sei imparato 😀

    Tornando di nuovo seria, ho trovato questo post pubblicato da un Gruppo di OT Indipendenti, serio ed un’ottimo spunto di riflessione anche per quelli che non leggono questo blog. In particolare, senza quotarlo e fare un analisi per esteso, poichè già esaustivo in sè, è condivisibile appieno il punto di vista espresso da Paolo. Aggiungo una chicca, o’ sorbole proprio non mi riesce di fare la seria…Quel ciccione di Giuliano Ferrara non mi è mai garbato. Parte col PCUS e finisce col Berluscani (il quale a sua volta finisce con Karim, o’ sorbole non ci hanno controllato i documenti all’entrata di villa paradiso di arcole, santa vergogna, eh sì 😀 ).

    Poi il Bon Adriano scrive, facendo completamente obnosis: “Bhe se questo e’ il modo per maneggiare una sit ti lascio dire.
    DOVETE E VOLETE FORMENTARE ODIO;ASTIO,OSTILITA’.
    E questo che i tuoi “amici” cercano con i loro commenti denigratorii ?”
    Eh si, il Daviduccio quei commenti non li cancella certo, o’ sorbole ci mancasse pure. Da buon somarello in valenza di una capretta 😀
    And last but not least un’affermazione azzeccatissima di Minelli Senior:
    “Avviso ai Naviganti, da qualunque sponda dell`oceano ubicati.
    “LA MIA INTEGRITA’ VALE PIU’ DELLA MIA LIBERTA`” ”

    Vorrei concludere con un motivetto che ascoltava sempre mia madre prima che io nascessi, dedicato al blof represso:

    Lo so lo so non sono stata troppo accademica ma come Auditor Fuoriclasse quale io sono, la prossima volta lo sarò.

    Squit Squit dalla
    sempre vostra
    Hangius

    • Grazie Hangius.
      Di certo hanno fatto una figura di M…a
      Vero E&V.
      Prima lo pubblichi e poi lo togli come mai ?
      Parlava “male” del COB ?

      L’altro giorno ho parlato con due OT che non hanno un pensiero positivo sul signor Miscavige…………………………………………………………………

      E ti assicuro Davide che non hanno un buon pensiero sul signor Miscavige. Sempre perchè ormai “non ho niente da perdere”, vorrei dirti signor Miscavige, che io non sono una tua fan, come non sono fan di nessuno,

      Quelle sopra sono alcune frasi estratte dal commento censurato.di Auditor.

      Ciao Adriano

    • Beh, Hangius, con il tuo modo veramente simpatico di scrivere tratti argomenti veramente interessanti e condivisibili.
      La reception, tendenzialmente lancia un messaggio che rispecchia l’anima di chi lo ha creato e di coloro che contribuiscono alla sua continua creazione.
      Direi che in varie occasioni ci siamo messi in una divertente condizione di Giochi con altri Blog e Blof, non creiamo e/o alimentiamo Antagonismo, con nessuno.
      Anzi, la comunicazione e’ il solvente universale e quindi in questo luogo virtuale di Scientologists, chiunque e’ invitato a parteciparne.
      Costruttivi e da Scientologists, non e’ un’arena dove ci sono Leoni ,Gladiatori e Cristiani da Smembrare.
      Non combattiamo nessuna Guerra, vinciamo nella vita come Scientologists .
      Questo e’ lo spirito di gruppo, fiorisci e prospera e’ il messaggio.
      L’informazione e’ accettabile fino a che non si scende a livelli beceri di Paroloni su questo e quello, come avviene altrove, sia dentro che fuori dalle linee ufficiali.
      Abbiamo una Tecnologia funzionale, usiamola !
      Mentre monto e smonto l’albero di Natale con i miei pargoli.. ( Eh si, una volta fatto bisogna disfarlo e ricominciare il gioco…)
      Vi abbraccio sicuro che chi ha ricevuto il messaggio da entrambe i poli, possa farsi un’idea del perché’ siamo qui’ e cosa stiamo facendo.
      Facciamone tesoro.
      Francesco

  22. S.

    L’ottimo articolo di Guido mi ha fatto decidere definitivamente di pubblicare alcune mie considerazioni in mertio.
    Nel continuum spazio- temporale dei miei ultimi commenti, una comunicazione personale con Paolo Facchinetti ha fugato dubbi che si sono insinuati a causa di una posizione incondivisibile con un post su Steve Hall.
    Avendo studiato appunto la materia ed avendo lavorato nel campo delle ricerche di mercato per un’importante casa farmaceutica a Milano e, avendo parlato con decine di Psichiatri in tutta Italia, ho espresso una posizione personale del tutto INDIPENDENTE dalla Chiesa. Aggiungo: Alla luce di fatti di cronaca che hanno visto coinvolti appunto ex Scientologist (se qualcuno avesse necessità di copie dei giornali all’epoca dei fatti, per un riscontro fattivo circa la mia narrazione, può contattare Francesco e tramite lui mettersi in comunicazione per ottenerli. Aggiungo che il materiale arriva da un database accademico riconosciuto. Inoltre la documentazione circa il lavoro nel campo ricerche di mercato, la ricerca sugli psicofarmaci Tipici e Atipici che feci in un team di poche persone, da contare su una mano, sono fatti documentati dei quali posso fornire prove e testimonianze concrete a chiunque pensasse ad una bufala stile Mad man uomo di PR.
    Chiaramente non conoscendosi di persona ma tramite dei “sentito dire” è facile formarsi un’opinione alterata dagli umori di chi trasmette informazioni. Questo è comunque parte integrante della realtà umana del nostro pianeta e, per chi avesse avuto modo di conoscerlo un po’, il pianeta, saprebbe che se affermo “tutto il mondo è paese” non mi discosterei moltissimo dalla realtà. Il comune denominatore, per evitare equivoci, è il bank. Inteso come mente reattiva, non come banca naturalmente, anche se puoi con un cospicuo conto in banca hai maggiori possibilità di sopravvivenza. Magari rischi anche di andare in paradiso se il tuo bank account ha notevoli dimensioni, in completa antitesi con gli insegnamenti Cristiano-Cattolici. Per questo ho preso atto che, coerentemente con il mio pensiero, le troppe alterazioni realtive a queste religione sono incompatibili con la mia consapevolezza, per molti aspetti. Pur riconoscendo l’incredibile opera sociale di speranza ed aiuto diffusa ai quattro angoli della terra. Perciò pur mantenendo una posizione ideologica ben precisa, non cado nel tranello dell’esclusivismo.e del fondamentalismo bensì opto per una posizione pluralistica, ben conscio del potenziale benefico delle altre religioni.
    Su questo punto, mi aggancio ad altre considerazioni espresse da altri commentatori del blog, partendo da una base precisa: La base di un’etica religiosa.
    Nelle più grandi religioni a livello mondiale viene insegnato come coltivare la gentilezza e la compassione (compassione nell’accezzione buddhistica del termine, non come è comunemente definita nel mondo occidentale) ed è un punto incontestabile di ogni vera etica religiosa. Come scientologist, abbiamo basi ben precise scritte da LRH che sono comunque disattese, è solo obnosis, sono disattese nel gruppo cui ho appartenuto. L’etica dovrebbe mostrare, tra l’altro come astenersi dalle azioni negative. Non come fomentarle.

    Nel corso dell’ultimo anno ho subito il tradimento da parte di varie persone e soprattutto dal gruppo cui sono appartenuto per oltre una decade.
    Mi sono presentato in pace, ed in pace volevo condividere un cammino spirituale con persone che, evidentemente erano interessate ad altro e certamente non alla mia persona! Soprattutto ho realizzato che non puoi essere veramente “libero”. Devi sempre e comunque acconsentire che qualcuno ti metta i “piedi in testa”. Che cerchi di sminuirti. Di fare dead agent nel senso reverse del termine, cioè spandere menzogne calunniose e diffamatorie. Zizzania. Discredito.
    La via, ad oggi proposta sul pianeta terra per essere liberi, implica necessariamente la tua dipendenza dal “cattivo controllo”. In una “conditio sine qua non” di estrema gerarchizzazione, in ambito “religioso”.
    Sono stato tradito da coloro che credevo davvero amici. Dall’antica saggezza orientale: “Se non combatti con una persona non la conoscerai veramente”. Difatti ho conosciuto appieno ed in modo incontrovertibile quale tipo di “amici” mi ero scelto in questa vita. Non tutti naturalmente e con modalità diverse. Ma di base ho scoperto quello che nascostamente nella chiesa cui ho appartenuto, pensavano con evidente ostilità nei miei confronti.
    Chi ha tradito Chi? Me lo sono chiesto anch’io. Con l’entrata in scena di “etica” e “verità” l’ho compreso appieno.
    Finisco qui, per il momento. Continuo con il mio ponte fino ai livelli OT, e ad oggi questo mi è possibile nel campo Indipendente. Grazie a quei terminali che stanno rendendo una realtà per tutti, quello che mi sono ampiamente meritato. Con un presofferto per tutte le mie mancanze, nel corso degli ultimi eoni in questo meraviglioso e micidiale parco giochi, notevole.
    Ora vado libero. Grazie LRH per averci mostrato la via.

    Un caro saluto con sincero affetto a tutti voi.
    S.

    • Paolo Facchinetti

      Clap clap clap Applausi!

      • S.

        Ciao Paolo,gli applausi sono per me o Hangius? Proprio ora la leggo e la trovo simpaticissima. Di dove sei Hangius? Quale org etc etc.? Ma scusa una curiosità, non ricordo una tua dichiarazione, sei una “lettrice per caso”? E’ il primo commento che leggo scritto da te.
        Resto in attesa di una tua gradita risposta. Cmq brava! non prendere troppo sul serio tutto ciò. Come dice LRH, la vita è un gioco. Ci aggiungo personalmente, questo è un gioco micidiale con un’inevitabile fine. E prendo a prestito una battuta di un famoso film: “Lo senti questo suono? Questo è il suono dell’inevitabilità…”
        Grazie per il supporto e la comunicazione Paolo.

        Rinnovo i saluti come sopra.

        • Guido Minelli

          Si, anche io vorrei saperne di più di Hangius, un’altra voce decisamente fuori dal coro e dai pali!
          scrivimi marisaeguido@libero.it
          Per S., ci sono altri suoi commenti, non tanti, mai banali e sempre divertenti, il primo lo trovi il 23 novembre, sul post “una storia theta”.

    • Ciao S., volendo o non volendo in un certo senso i nostri “destini” si sono incrociati.
      Ti auguro un buon proseguio sul ponte penso che te lo sei piu’ che meritato per quel poco che ci siamo conosciuti.
      I tuoi commenti sono sempre molto profondi e denotano la tua cultura e la tua personalita’.
      Ciao Adriano.

      • S.

        Ciao Adriano,
        ti ringrazio per l’apprezzamento che mi esprimi. In realtà in fatto a cultura mi sono reso conto di sapere di non sapere. Eppoi un ho connaturato interesse verso le cose che mi circondano, oltre che nel ( a volte penso) poco sano interesse a conoscere me stesso. Sin dall’infanzia mi chiedevo cos’è questo e cos’è quest’altro. Questo atteggiamento è rimasto abbastanza invariato nel corso di tutta la mia vita. Ma il vero aiuto me l’ha dato LRH. Nessun insegnante o maestra o docente mi ha mai spiegato come dovevo studiare. I meccanismi fondamentali. Ai miei tempi era davvero grigia. Freddi libri di testo scritti in maniera incomprensibile ai più. Oggi, se hai buona volontà e genuino interesse (direi anche tempo e risorse), è più semplice poter accedere alla “cultura”. Anche grazie a questo straordinario strumento che è Internet.
        L’hanno scorso, quando mi hai conosciuto, ho avuto modo di riprendere a studiare Scientology e soprattutto, studiare ciò che anelavo conoscere. Ad esempio il meter ed altro. Di questo devo ringraziare la nostra conoscenza comune Silvia. Nella hiesa sono sorti problemi, ma è acqua passata, non mi interessa più. Sempre riguardo ciò che ti stavo scrivendo prima, devo dire che sotto questo aspetto trovavo davvero interessante stare con lei del tempo per apprendere i “segreti” dell’uso del meter. Se ci fossimo limitati a questo sarebbe stato davvero tutto estremamente gradevole. Le ho dato in cambio molti miei libri che a lei interessavano, credo per il suo centro, in italiano. Eravamo perciò in scambio sotto tutti gli aspetti. Come sai Adriano, trovavo davvero molto interessante la frequentazione di Silvia. Non è comunque una mia amica, ma una consulente spitrituale.
        “Quello che io dico non ha nessun peso se confutato da qualche autorità….con abili arzigogoli…”
        Anzi per il livello di “cultura” che mi attribuisci, devo darmi veramente dell’ignorante.
        E che troppa pubblicità della chiesa mi ha creato dei concetti ” a priori” circa gli Scientologist. Concetti poi regolarmente confutati dai fatti. Non aggiungo altro.
        Tornando a SIlvia, falle gli auguri di Buon Natale e Felice Anno nuovo, se dovessi incontrarla. Il mio è un augurio sincero e di cuore, senza paure o timori o sospetti inespressi e repressi.
        Ci vuole integrità e coraggio, si perchè Adriano, come penso tu abbia capito, c’è poco da scherzare con un po’ di OT che ti vogliono distruggere.
        Ma facciamo un salto nel tempo. Ti riporto se lo trovo…si l’ho trovato, uno stralcio dell’ apologia di Socrate:
        ” Non so, o Ateniesi, che impressione vi sia rimasta dei miei accusatori; io davvero mi sono quasi dimenticato di me stesso, da quanto parlavano persuasivamente. Eppure non hanno detto quasi niente di vero. Ma mi ha stupito soprattutto una delle loro molte bugie: hanno detto che dovevate cercare di non farvi ingannare da me, perché sono abile nel parlare. La cosa più vergognosa mi è sembrata appunto il loro non aver ritegno di venir confutati da me con i fatti, quando non apparirò per nulla abile nel parlare, a meno che non chiamino così chi dice la verità. In questo caso, sarei d’accordo: sono un retore, ma non al modo in cui essi lo intendono. Essi,dico, hanno detto poco o nulla di vero, ma voi non sentirete da me null’altro che la verità. E non userò affatto, o Ateniesi, discorsi come i loro, ben fraseggiati nelle espressioni e nei termini, e bellamente disposti: voi sentirete da me cose argomentate disordinatamente, con le prime parole che mi capitano a tiro – infatti io credo che quello che dico sia vero, e nessuno di voi si aspetti altro. Perché a questa età non starebbe bene venire da voi facendo discorsi come un ragazzino. E anzi, Ateniesi, questo vi chiedo e vi supplico: se mi sentirete difendermi con gli stessi discorsi che sono abituato a fare in piazza, presso i banchi dei trapeziti, dove molti di voi mi hanno udito, e altrove, non ve ne stupite e non mormorate. Infatti così stanno le cose: sono quassù in tribunale per la prima volta a settant’anni, e perciò sono del tutto estraneo a questo modo di esprimersi. Perciò, come forse mi perdonereste, se fossi veramente straniero, di parlare con la lingua e alla maniera in cui sono stato educato, così ora vi chiedo – giustamente, mi sembra – di aver comprensione per il mio modo di esprimermi, buono o cattivo che sia, e di considerare invece attentamente se dico o no cose giuste, perché questa è la virtù del giudice, mentre quella dell’oratore è dire la verità.”

        ciao, un abbraccio
        S.

        P.S. Se non capitasse di incontrarci, Auguri di Buon Natale e Felice Anno nuovo a te ed a Nena.

  23. Tiziano Marzotto

    Sono tornato a leggere qualcosa su E & V perchè incuriosito dalla vicenda di “Auditor”, i cui interventi hanno coivolto alcuni indipendenti.
    Per me è’ probabile che egli/ella sia un fake ( identità falsa) allo scopo di tentare, creando una certa simpatia con gli indipendenti che leggono il blog in questione , di portare questi ultimi in qualche maniera dall’altra parte, anche se il tentativo è ridicolo, ovviamente. Come minimo questa atttività fa perdere tempo, svia l’attenzione e inturbola, anche se non sembra.
    Ad un attacco non si deve controbattere punto su punto perchè ciò crea una GPM che beneficia solo l’attaccante. La soluzione è in questi casi è avere la propria linea ed ignorare completamente E&V, anche perchè visitando questo blog non si fa altro che aumentare lel loro statistiche. tra l’altro..
    All’inizio anch’io andavo a visitarlo, e mi hanno pure pubblicato un mio commento con tanto di mio nome e cognome ( probabilmente adesso l’avranno tolto), ma poi ho capito che così non facevo altro che il loro gioco.
    Al massimo si può incaricare un avvocato a dare una sbirciatina ogni tanto, tanto per vedere se scrivono che qualcuno è una persona soppressiva o cose del genere, così da avere elementi per un’eventuale azione legale.

    Non cadiamo in questa trappola

    • Mirko

      Sono d’accordo con Tiziano che stare in contatto con questo blog inventato da Osa per controbattere ai blog Indi, sia un fare il loro gioo (al di là che Auditor sia o non sia vera e/o “simpatica”). A cosa serve leggere le loro “repliche” ad articoli e commenti Indi? E a cosa serve stare a leggere le loro invalidazioni e sputtanamenti vari sull’Indi Tizio o sull?indi Caio?
      Serve a inturbolarsi… , e serve a loro per pescare forse qualche “pesce/pecorella smarrita” che inciampa nelle loro “lusinghe”, terze parti, e sputtanamenti vari.
      Chi ne ha mai ricavato qualcosa da questa gente che sappiamo bene essere : o in malafede; o implantati?

      Può darsi che leggerli serva a capire come/cosa pensano o a che punto sia il loro livello di stupidità… ma è come andare in chiesa per vedere se il prete dice qualcosa di interessante… può anche essere,ma i fondamenti di base del prete sono di sicuro non maneggiabili.

      Discutere con un aberrato, e/o con un movimento aberrato, è come mettersi a discutere con un matto: per definizione non puoi essere logico con un aberrato, o comprendere cosa stia dicendo…

      L. Ron Hubbard, HCOB of 1 SEP 1963, ROUTINE THREE SC
      Il service facsimile e’ quel computo generato dal preclear (non dal bank) per mettere se stessi nel giusto e dare torto agli altri , per dominare od evitare la dominazione e migliorare la propria sopravvivenza e danneggiare quella degli altri.
      Il Service Facsimile è una cosa totalmente incomprensibile. Non fa senso.

      L. Ron Hubbard, HCO PL of 7 FEB 1965, KEEPING SCIENTOLOGY WORKING
      I service facs delle persone fanno in modo che loro si difendano contro ogni cosa a cui assistono, buona o cattiva che sia, e cercano di renderla una cosa sbagliata.

    • Ciao Tiz, io personalmente credo che ognuno di noi passi attraverso a delle “fasi” evolutive che riguardano Scientology, la sua filosofia ed applicazione, Scientology, la sua attuale “Chiesa” ed i modus operandi, i Blog, che per altro non sostituiscono Scientology,ma equivalgono ad un volantino.
      Ci sono volantini che hanno lo scopo di Informare, altri che guardano avanti ,altri ancora che screditano ed intenzionalmente cercano di creare un Ridge.
      Hai ragione, E&V copia alcuni dei Blog americani anti Marty ( tipo quello di Athena ), poi viene genuinamente o meglio Suinamente farcito da “personaggi” Locali che scrivono o meglio iniettano veleno in rete.
      Appositamente per distogliere dall’attenzione le persone in bilico tra dentro o fuori, distraendoli dagli argomenti che meriterebbero un’analisi e mettendo l’accento su aizzare ad una guerra piuttosto che ad usare le standard tech per portare comprensione.
      Se sei genuinamente incazzato, hai soddisfazione a “bere sangue”…… un po basso sulla scala del tono, ma essa e’ un’armonica e l’uomo e’ libero e capace di salirla e scenderla più’ volte nella stessa giornata.
      Aggiungo con il senno di poi, che non e’ un male passare attraverso ad essa, l’importante e’ che sia autodeterminata, che si sia consapevoli di essere se stessi e non altrui determinati.
      Sicuramente andare attraverso al muro del fuoco ha fatto si che io possa leggere bene gli intenti di E&V nei suoi prodotti, e posso dire di poter liberamente passarci attraverso senza appiccicarmi addosso qualcosa che proprio loro volevano mi infestasse.
      Fino a che una persona ce l’avra’ ” a morte” con la Cof$, il suo Papa o qualcuno, sconsiglio vivamente di passarvici attraverso.
      Ma da Scientologo libero, questo e’ il mio consiglio, non deve essere un’imposizione altrimenti “fuori di qui…”
      Ahahaha…. mi vien da ridere…..
      Sai, se io gli incremento le “Stats” …beh chissenefrega, per me le stats vitali sono Auditor fatti e Pc soddisfatti…
      Non gli viene nulla in tasca dalle mie visite e nel caso Auditor fosse un “fake”, il più’ grande outpoint e’ che e’ su quel blog e non in questo…..
      Comunque, se lo fosse, per quale scopo?
      Starebbero forse testando cosa io mi aspetto da uno Scientologo?
      Dico così’ visto che la sua prima comm era indirizzata proprio a me, esplicita con tanto di Nome e Cognome.
      Beh, che cosa IO mi aspetto da uno Scientologo ?
      Mi aspetto che usi Scientology nella vita e vinca, portando benessere nel suo ambiente e a tutte le dinamiche.
      Non credo che chi ci stia bazzicando incuriosito dai buoni propositi di Auditor sia Ingenuo o in una condizione di Dubbio a tal modo di “poter cadere nella loro trappola”.
      Credo invece che stiano drillando : ” Pensa con la tua testa”.
      Comunque grazie del tuo contributo e del tuo punto di vista.
      Francesco

      • Simon Bolivar

        Il dato ce lo fornisce Ron come sempre.

        Da: Creazione dell’abilità Umana, 1953:
        “Due punti di vista assumono, creano dei terminali, per essere visti da altri punti di vista, chiedendo attenzione uno con l’altro essi inventeranno tutti i tipi di “ragioni” per imporre la continua attenzione dell’altro punto di vista. Uno dei metodi operativi principali è di creare un oggetto o una azione di oggetti cosi strana che l’altro punto di vista non può distogliere lo sguardo. Un altro è di rendere l’oggetto o l’azione di oggetti cosi artistica e colorata o interessante che l’altro punto di vista non può distogliere lo sguardo.
        “Un altro metodo è l’imposizione dell’attenzione con la forza. Un altro ancora è inibire l’attenzione cosi da deviarla solamente sui propri oggetti.
        “Uno può pianificare questa cosa come un ciclo di imposizioni per ottenere attenzione con la curiosità al di sotto di 40.0, desiderio al di sotto di questa, imposizione cosi bassa fino a 1.5 sulla scala del tono, e inibizione da 1.1 in giù. I metodi più bassi di questa scala sono abbastanza visibili tra gli uomini, e la prima operazione, molto bassa sulla scala del tono, è l’inibizione di mettere l’attenzione altrove. Tagliando le linee di comm di un altro punto di vista, si crea un effetto sull’altro punto di vista per cui quel punto di vista si fissa su qualsiasi emozione sia presente (dato che una qualsiasi attenzione è sempre migliore di nessuna attenzione) sui prodotti o gli oggetti di colui che ha tagliato la linea di comm.
        “Ci sono molti metodi per tagliare le linee di comm. Un metodo comune si potrebbe sommare con ‘Per te è troppo orribile guardare in quella direzione’. Viene quindi fornito ai punti di vista la comprensione che sono circondati da cose orribili che loro non hanno mai percepito e che di fatto, non sono mai esistite, ma di cui viene detto che esistono, cosi che questi vengano forzati a dare attenzione.”
        “Lo scopo di ricercare attenzione è di ricevere la particella dell’ammirazione. Uno crea effetti semplici per poter creare effetti, ma gli viene concesso il bonus dell’ammirazione quando crea effetti sufficienti o, cosa più importante, quando richiede, impone ed è capace di causare ammirazione con costrizione.”

  24. Io non credo propio che sia un fake, anche se capisco che a suo modo cerchi di maneggiare questa sit.
    Partendo dalla responsabilita’ che la Cof$ e tutti gli Scientologist hanno per cio’ che si e’ creato.
    E vero ho una certa simpatia per Auditor, la ritenevo una persona in gamba, e mi piace come scrive ed il suo tentativo di portare nel blog di E&V. una consapevolezza maggiore a riguardo dei INDIPENDENTI.
    Invece dei soliti INSULTI o prese per il Blip. dei loro commentatori.
    Ciao Adriano

  25. Tiziano Marzotto

    Caro Adriano, e tu pensi che nel blog di E & V, nato per contrastare gli indipendenti, lascino scrivere cose “simpatiche” nei confronti degli indipendenti se non per una strategia ben congegnata ? Guarda che qui abbiamo a che fare con persone che lavorano H24 su questo ciclo, faccenda per loro alquanto seria e di vitale importanza. Devi alzare il confronto del male, che può arrivare a questo e anche a ben altro.

    • S.

      Vero Tiziano, concordo. E’ facile però prendere degli abbagli o trovare che la causa di quel male è un tuo fratello o comunque persona vicina. Io personalmente sono stato oggetto di male. Sia di qua che di là. E credo che la causa non sia troppo da attribuirsi all’esterno ma da quello che tu hai deciso di sperimentare. Ai tempi in cui frequentavo l’org a Milano, negli anni ottanta, fui incuriosito da una diceria espressa da un OT di quell’epoca. Diceva che se tu avevi fatto qualche torto ad un OT e questo si ricordava di te, arrivando sugli OT levels prima di te, potevi rischiare qualche effetto collaterale da ciò. Scusami ma essendo un blog pubblico non posso essere preciso e prendila come una diceria. Anzi considerala una favola.
      Alla luce di anni di frequentazione ed avendo conosciuto i nuovi ed i vecchi OT, devo dire che i primi sono per certi aspetti migliori degli altri. Perchè. Bhè se avessi visto con i tuoi occhi un OT4 infuriato, non infuriato, INFURIATO eppoi starsene a casa due giorni dall’org per sbollire, capiresti. Nel nuovo contesto li ho visti più flat. Si ne ho visti arrabbiati e di ogni ma mai come quello che vidi negli ottanta inizio anni novanta. Questa è un’osservazione che credo troverebbe seguito, se volessero essere sinceri, anche nella chiesa. Ad ogni modo se sei un PC sei in pericolo, in sintesi la diceria, perchè qualche tuo antico nemico potrebbe risvegliarsi e distruggerti per impedirti di arrivare ad OT. Questo è da sperimentare ma credimi, questa favola-leggenda è da riflettere. Io ne ho sperimentato qualcosa negli ultimi 15 mesi. Fino a Luglio del 2010 andavo bene. Poi ho finito l’anno nell’illusione di andare meglio. Poi mi sono reso conto che ero definitivamente fottuto, poichè non avevo fatto “obnosis”. Ora mi sono ripreso ma sono come in un incubo dove c’è gente che mi dice e manifesta cose non vere e pretende di farle passare come verità. Con l’accordo di molti altri.
      Sai una situazione tipo quella del libro di fantascienza di Van Vogt: il NON -A.
      Mie mail completamente fuori contesto fatte girare allo scopo di screditarmi. Senza la benchè minima traccia del discorso. Senza poter controbattere.
      Tu dirai a cosa ti riferisci? A cose che non hanno a che fare con nessuno che non ho espressamente nominato. Perciò Ignoti.
      Dov’è il male? E’ attorno a noi ed è dentro di noi. La nostra cecità non ci permette di vederlo. Nè tantomeno confrontarlo.
      Essendo tu OT ne avrai già avuto il sentore. Ma non basta.

    • Tiziano,so’ e capisco che E&V e nato per:
      contrastare,sminuire,svillire,screditare,infangare gli INDIPENDENTI O CHIUNQUE USI SCIENTOLOGY FUORI DALLA COF$.
      E piu’ specificamente i 2 blog italiani.
      IO ho letto tutti i commenti di Auditor e di lei mi sono fatto un idea, dalle cose che ha scrito anche riguardo a se.
      E condivido certe idee che gira pirla noi di qua loro di la’ ma alla fin fine la sit e’ questa.
      Certamente la cosa migliore che possa fare e’ continuare il mio ponte.
      Logico poi che lei cerchi di “recuperare “qualche “dubbioso.
      E questo per me non lo vedo come una cosa negativa l’importante che lo aiuti e lui possa progredire sul suo ponte.
      Alla fin fine Finche’ siamo “QUI” in questo universo anche questo e’ un gioco anzi c’e’ piu’ brio,competizione.
      Siamo due “squadre” due “fazioni” ed ognuno “tira l’acqua al suo mulino.”
      Ma se andiamo sopra le parti vediamo che oguno di noi ha la sua responsabilita’.
      Per il “Devi alzare il confronto del male” e’ un tua valutazione.
      Ciao Adriano

      • Guido Minelli

        Ciao Adriano, dici bene quando affermi che il Blog E&V è nato per screditare il movimento indipendente. A noi che ci siamo già apertamente dichiarati ci fa un baffo la loro “Pubblicità Progresso”, loro cercano di recuperare gli indecisi, i tremebondi, coloro che hanno paura di perdere la loro “Eternità”, storia vecchia…
        In realtà il Ponte è percorribile con Scientology Indipendendente, le paure sono infondate.
        Del resto è una fase in cui siamo passati anche noi; i pescatori di anime gettano le loro reti, ma le maglie si stanno allargando o rompendo sempre più.
        Continuando con la metafora marinaresca, qualche squaletto si può travestire da pesce pagliaccio e irretire ( da rete, appunto ) più o meno ingenue aole, o coregoni. Ma l’ingenuità non è una qualità indissolubile e prima o poi si trasforma in disincanto.
        Perciò, è bene che restiamo vigili e si contempli l’affatto remota possibilità di dover confrontare il male.
        Un abbraccio

      • Ciao Adri, IO personalmente ho scoperto che quando sono andato al di sopra delle parti, NON avevo più’ alcun interesse per la Cof$ e tutte le cose brutte e o out tech che possono essere accadute a gino pino e nino.
        Personalmente ho visto che stare continuamente attaccato a storie di quanto DM fosse MACABRO ! e de che, e de la’, più’ che portare comprensione e libertà’, tendeva ad alimentare ODIO e pertanto creava una vera e propria GPM.
        Ora, io non dico che sia sbagliato, ma ognuno di noi, passa attraverso a delle fasi e una volta che ha capito il giochino, dovrebbe sganciarsi,ANDARE AL DI SOPRA DELLE PARTI, proseguire il proprio cammino e con Scientology fare la sua vita.
        E quando sei al di sopra, lo dice la parola stessa, puoi vedere le intenzioni contenute in questo desiderio di conflitto.
        E personalmente quando ho visto questo, ho dato vita alla Reception.
        Un luogo dove a me piace stare, dove non ho alcun bisogno di censurare nessuno poiché’ chi si e’ presentato, ha dimostrato di essersi elevato ad un nuovo livello di consapevolezza ed ha compreso che non e’ scrivendo male degli altri che noi diventiamo migliori, l’unica via e’ attraverso ed essendo da esempio.
        Questo e’ ciò’ che IO penso.
        Franz

        • Infatti non per niente il mio “orientamento” e nel tuo BLOG.
          Anche se non evito la lettura e commenti interessanti in altri blog.
          L’idea di base e’ non creare antagonismo,magari a volte non mi riesce,o volevo “provocare” una reazione.
          Ed e’ anche per questo motivo di non “rancore”.
          Che mi piace come e cio’ che scrive Auditor.
          In fondo siamo tutti su questa barca piu’ o meno consapevoli .
          E poi questi “conflitti” fra esseri si rincorrono lungo la traccia e chissa oggi chi ti e’ amico potrebbe essere il tuo nemico e chi ti e’ nemico potrebbe essere tuo amico.( visto in un futuro o nel passato )
          (ed il mio pensiero e’ andato a Paolo Facchinetti )

          Ciao Adriano

  26. S.

    Ecco, ho trovato quello che cercavo. La domanda è: cosa stavo cercando? Cosa stavo facendo? E lei, lei che ho inseguito per una vita. Si, alla domanda che cos’è…..? Ho dato forma ai miei sentimenti ma come trasmetterli? E soprattutto cosa mi unisce a certe situazioni? Ecco ho trovato la risposta. So che non tutti la percepiranno allo stesso modo ma, di cosa mi ero innamorato? Di lei. Ma lei non è una “cosa”… Allora? Gira gira si questo e carino e si avvicina a quello che voglio trasmettere:

    Mi perdoneranno i molti che non sentono nel mio stesso modo e magari il video si riferisce ad altro ma, immaginiamo che lei sia…si è stiracchiata, magari ambigua per chi voglia malinterpretarla ma ascoltando bene queste parole…c’è qualcosa che noi abbiamo sentito…credo…come scientologist…
    …Scientology… Tradita, bistrattata e offesa, ma lei continua a cercarci….Non è forse grandezza questa?

  27. S.

    Buongiorno a tutti. Si è proprio così. Seguire davvero questa straordinaria opera che è Scientology, è come essere innamorati. Solo vedendo la cosa da questo punto di vista, sono comprensibili le pazzie che possono essere fatte per lei….

    Fortuna che almeno lei, non mi ha mai mentito SPudoratamente. 😀
    E’ davvero grande….
    Fantastica. Senza di lei non sarei sopravvissuto a tutte queste amenità infime che la vita mi ha riservato.
    Grazie LRH!

    Buon inizio settimana e lascio la parola agli “esperti”.

    Ciao

  28. Hangius

    Oh perdirindina! mi sono persa questo articolo! Santa santa… quanta roba che c’è scritta…me la devo leggere appena, però prima devo fare un omaggio. Eh si, un omaggio ad un personaggio internet davvero forte… cià nò spessore che …guarda, anzi ascolta , no no, leggi … cià nò spessore …troppo forte …..
    CIAO PERSONAGGIO!!! 😀 …, a te e ci tradisci lo dedico questi video (papà mio, non ce lofaccio AHAHAHAAHAHAH 😀 mi origlio addosso…..AHAHAHAAHAH :-D)

    Love,
    Hangius

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...