SCIENTOLOGY SQUIRREL?

Siete Scientologist Indipendenti? Pensate con la vostra testa!

In questo clima Natalizio, abbiamo inserito l’immagine di questi Squirrel amici di Babbo Natale. Non sono carucci?

Vorremmo con quest nuovo post sugli Squirrel fare chiarezza su cosa siano per Ron gli Squirrel. A questo scopo abbiamo preso alcune parole di un grande Auditor, forse uno dei migliori al mondo.

A Flag era conosciuto come “IL PRINCIPE”. Pierre Ethier.

In questo clima da caccia alle streghe, speriamo che, mostrando i dati scritti dal fondatore, ci si possa finalmente risollevare dal profondo “torpore” causato dall’introduzione di arbitrari usando il suo nome a supporto.

Il termine oggi ha assunto il FALSO significato di SP, con tutti gli annessi e connessi, tra cui la “Disconnessione“. Basta leggere tra i vari blog ed è evidente. Ma io preferisco ancora cibarmi di “Sorgente“. 

Ho sempre sostenuto che per andare liberi si deve pensare in modo auto-determinato, con la propria testa. Ma sono giunto alla conclusione che per molti è più facile e meno impegnativo farsi guidare da altri. 

La valutazione dei dati è il primo gradino, lo insegna lo Student Hat.

Look don’t listen!

Squirrel è stato definito, come termine dispregiativo, da L. Ron Hubbard per indicare qualcuno che altera la Tecnologia e la applica in modo sbagliato. Ora per citare i suoi scritti sul soggetto, quotiamo alcuni passaggi:

1) “Uno squirrel sta facendo qualcosa di totalmente diverso. Egli non comprende alcun principio, cosi egli ne crea alcuni per soddisfare la propria ignoranza e li applica su di un PC senza ottenere alcun risultato.” Rif: Diz. Tec. (SH special 77, 6111C08)

Ora, stando a quel che mi dicono dozzine di persone che ho incontrato di recente, questo è proprio ciò che sta facendo oggi la Chiesa.

Eccovi altre definizioni di Squirrel:

2) “Coloro che intraprendono azioni che alterano Scn e pratiche strambe. Rif: Diz. Tec. (ISE pag. 40 – vedi anche FARE SQUIRREL)”.

Ancora una volta vediamo che chi sta facendo Squirrel sta alterando la Tecnologia.

Altre definizioni:

3) “Cambiare o inventare procedimenti” Rif: (HCOB 22 Maggio 69)

4) “Squirreling significa alterare Scn e fare pratiche strambe” Rif: (HCO PL 14 Febbraio 1965)”

5) “Squirreling non è proprio un procedimento diverso, è fare procedure di auditing negligenti, incomplete, confuse. HCOB 15 Gennaio 70”.

Questo descrive esattamente ciò che la Chiesa di Scientology sta facendo in questo esatto momento. Quindi, gli Squirrel, intesi come coloro che alterano la Tech, sono proprio loro.

Ci troviamo a volte in una situazione molto simile a quella dell’occupazione Nazista in Francia. In quell’epoca avevate solo due scelte che erano; la prima restare fedele al governo di Vichy, semplicemente collaborando e aiutando i Nazisti a sopprimere le persone, ucciderle. O compiere imprese crudeli su chiunque a loro capriccio.

Oppure:

Unirsi alle poche persone nel Sud della Francia, capeggiate da De Gaulle, per liberare la Francia dall’oppressore.

Cosi, questa è la situazione. Gli Squirrel si trovano ovunque la Tech venga alterata, sia dentro che fuori la Chiesa. Oggi le maggiori alterazioni avvengono dentro la CofS, ad opera del loro leader supremo.

Spesso Ron parlava degli Squirrel, ovunque essi fossero, sia dentro la Chiesa che fuori. Ora la Chiesa ha ridefinito lo “Squirrel” come qualcuno che applica Scientology al di fuori della Chiesa, e questo è tutto, si sono dimenticati o fanno Not-is delle VERE definizioni fornite da LRH.

Questa è una definizione molto diversa, sembra un tentativo deliberato di cambiarne la definizione per ragioni politiche, cosi da poter mantenere un monopolio sull’uso di Scientology. E’ un tentativo di divorziare da e screditare coloro che usano la tecnologia al di fuori della Chiesa, puramente perché la usano. Quindi, questa è solo una definizione politica e non viene trattata in nessuno scritto di LRH, eccetto quelli di David Miscavige.

Pier Ethier

*    *     *

 “Io considero tutti gli Auditor miei amici.

Li considero tali anche se fanno Squirrel.

Credo che abbiano il diritto di esprimersi e

di esprimere le loro opinioni.

Non intralcerò per un solo momento il loro diritto di pensare.

Io penso agli Auditor e agli Scientologist come a persone libere.”

“Non mi aspetto che gli Auditor o gli Scientologist siano istantaneamente

d’accordo o si impadroniscano di ogni cosa che dico.

Rimarrei offeso se lo facessero e capirei che non sono persone libere.

Dato che loro sono intelligenti, mi aspetto che pensino a ciò che

viene detto, lo provino, e se è giusto per loro, lo usino.”

da ‘Cosa penso degli Auditor’ di L. Ron Hubbard

La Chiesa può possedere i copyrights su alcuni lavori del fondatore del movimento, ma non possono certamente registrare il copyright sulla libertà di un uomo di praticare la sua religione o filosofia, cosi come scritto sul credo della Chiesa:

“Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di scegliere e professare le proprie pratiche religiose… E  che nessuna forza inferiore a Dio abbia il potere d’interrompere o negare questi diritti, apertamente o nascostamente.”

Mi pare abbastanza chiaro.

Davvero, ci sono ampie prove disponibili che mostrano come la Chiesa, probabilmente dietro ordine del management,  oltre ad alterare la definizione di Squirrel (e si sa che quando aggiungi un arbitrario in un gruppo crei della BPC), stia alterando la tecnologia sviluppata dal Fondatore, incluso alcuni principi di base omessi nelle edizioni più recenti dei libri e delle conferenze.

Penso che sia sufficiente cosi riguardo agli Squirrel.

La Redazione

4 commenti

Archiviato in DICHIARAZIONI DI INDIPENDENZA, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI

4 risposte a “SCIENTOLOGY SQUIRREL?

  1. maurizio serafini

    giù il cappello per Pierre!
    lui si che è uno che la mette giù proprio come è
    mau

  2. Simon Bolivar

    Aggiungerei personalmente che un altro arbitrario introdotto dalla Chiesa è l’abuso del nome di Ron. Ormai hanno scusato ogni comportamento e ogni alter-is usando il nome di Ron a supporto. Molte persone che vorrebbero dire qualcosa non riescono a farlo per paura di mettersi contro Ron stesso. Ogni ordine, ogni nuovo release, ogni campagna porta scritti fuori contesto di Ron. E guai a chi si ribella.
    Non fraintendetemi, Ron è la Sorgente, ma non è detto che approverebbe le cose che vengono fatte in suo nome.
    Il predominio sulle menti, 1984, siamo in pieno implant. Non avverrà domani, sta avvenendo ora, sta avvenendo da anni.

  3. Mirko

    Super, bellissimo post, complimenti, bravo.

    Mi pare che quello che dice qui LRH sia conclusivo, ed andrebbe distribuito ad ampio raggio, da una parte all’altra “della trincea”:
    ammesso e non concesso, che qualcuno nel campo indipendente sia squirrel, questo è quello che dice LRH.

    Significherà pur qualcosa se anche Ron dice che ogn’uno ha il diritto di esprimersi.

    “Cosa penso degli Auditor”

    Io considero tutti gli Auditor miei amici.
    Li considero tali anche se fanno Squirrel.
    Credo che abbiano il diritto di esprimersi e di esprimere le loro opinioni.

    Non intralcerò per un solo momento il loro diritto di pensare.

    Io penso agli Auditor e agli Scientologist come a persone libere.

    “Non mi aspetto che gli Auditor o gli Scientologist siano istantaneamente d’accordo o si impadroniscano di ogni cosa che dico.
    Rimarrei offeso se lo facessero e capirei che non sono persone libere.

    Dato che loro sono intelligenti
    , mi aspetto che pensino a ciò che viene detto, lo provino, e se è giusto per loro, lo usino.”

    L. Ron Hubbard

  4. Mirko

    FONDAMENTI DEL PENSIERO
    Pag. 32

    “Il gioco della vita esige che una persona assuma una beingness al fine di attuare una doingness (stato, condizione o qualità di fare) in direzione dell’havingness.”

    “Queste tre condizioni vengono date in ordine di superiorità (importanza) per quanto concerne la vita.
    La capacità di Essere è più importante della capacità di Fare.
    La capacità di Fare è più importante della capacità di Avere.”

    “Per aver successo nella vita è essenziale che ciascuna di queste tre condizioni venga chiarita e compresa.

    La capacità di assumere o di concedere (dare, permettere) la beingness è, probabilmente, la più elevata delle virtù umane.

    Essere in grado di permettere agli altri di avere una beingness è persino più importante dell’essere in grado di assumerla.”

    Pag.122

    “Per conseguire un miglioramento della beingness e del concedere beingness, l’auditor rimedia alla scarsità di identità del preclear col processing.
    Spesso si scopre che il preclear è in valenza (altre identità): quella del padre, della madre, del coniuge o di una qualsiasi delle migliaia di persone possibili.

    Non è in grado (così pensa) di raggiungere od ottenere sufficiente identità o un’identità propria.
    Condanna o critica le identità altrui (manca di concedere loro beingness).

    Egli stesso non è in grado di ottenere sufficiente identità da sentire di averne una.
    L’identità è così scarsa da essere troppo preziosa: nessuno deve averne una.

    Stare con una persona del genere è perciò un’esperienza sgradevole, perché non dà credito alla nostra identità (non ci concede beingness).

    Il “rimedio” per questo è elementare.

    Supponiamo che sia palesemente nella valenza (identità) del padre.
    Entrò nella valenza del padre quando scoprì che non riusciva a ricevere alcuna attenzione dalla madre.
    Osservando che il padre ne riceveva un po’, prese l’identità del padre.

    Supponiamo tuttavia che il padre non gli piacesse.
    L’auditor trova che il preclear odia “se stesso”. Quel “se stesso” in realtà è il padre.

    Un auditor accorto vedrebbe che, sebbene il preclear sia nella valenza del padre, ciò che cerca è, in realtà, l’attenzione della madre (vedi più avanti Identità – Valenze).

    L’auditor non informa il preclear di una tale scoperta.
    Dice al preclear: “Menti (la più bassa forma di creatività) riguardo alle identità che potrebbero attirare l’attenzione di tua madre”
    Poi, quando il preclear riesce a farlo, l’auditor gli direbbe:”Inventa identità che attirerebbero l’attenzione di tua madre”

    Improvvisamente il preclear non sarebbe più nella valenza del padre.
    Tuttavia, non sarebbe stato soltanto nella valenza del padre, ma anche in quella della madre, perciò si dovrebbe fare lo stesso procedimento in relazione al padre:
    L’auditor direbbe: “Menti riguardo a identità che attirerebbero l’attenzione di tuo padre”, e poi: “Inventane” una, finché il preclear non ne abbia molte e non sia più nella valenza della madre.

    Risolvere le valenze del padre e della madre è fondamentale, poiché la maggior parte delle persone sono in un certo qual modo “in esse” o provano repulsione per esse.

    Ma le persone possono essere “bloccate” in identità di ogni tipo.

    Persino nelle colonnine dei letti, quando gli esseri umani sono troppo preziosi per essere usati.

    LRH

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...