Archivi del giorno: 5 gennaio 2012

News dalla “Baia degli Angeli”…( a tal degg …. )

Siete scientologist indipendenti? Pensate con la vostra testa!
Dopo la risposta “lampo” ( avrebbero almeno dovuto contare fino a cinque e poi scoccare le dita ! 😀 ) che non ha chiuso nemmeno chi l’ha scritta, un’altro articolo apparso sul Tampa Bay Time dove l’autore dice che questa azione, fatta dall’interno e da una veterana che aveva coperto il ruolo di Amministratore della più’ grossa Cof$ del pianeta, dovrebbe far scattare maggior interesse al Congresso circa la richiesta di apertura dei conti delle organizzazioni religiose.
Che il Risorgimento abbia inizio !
Tampa Bay Times
A Times Editorial

Scientology, dissenso dall’interno

Stampatot: Mercoledì, 4 Gennaio, 2012


La Chiesa di Scientology avrà tempi duri per respingere la sorgente delle ultime critiche sulle sue tattiche di raccolta fondi ad alta pressione. Debra J. Cook è stata per lungo tempo il volto dei quartieri generali della Chiesa spirituale in Clearwater, e le sue critiche poco lusinghiere della macchina da soldi di Scientology attirerà l’attenzione dei compagni Scientologist in tutto il mondo. Se il governo federale non chiederà la riforma, forse lo faranno i membri stessi. Nel fine settimana la Cook ha spedito migliaia di e-mail agli attuali e passati Scientologist e ha scritto che la Chiesa impone pressioni sugli staff per condurre campagne di raccolta fondi “estreme”. “La verità è,” ha scritto, “che questa cosa è controllata più alti ranghi di comando all’interno delle strutture di Scientology e chiaramente c’è un sacco di pressione per raggiungere gli obiettivi che vengono imposti. ” La Cook ha detto che i soldi vengono stanziati per “opulenti palazzi” o “eleganti ristrutturazioni” e per l’affiliazione al gruppo della Chiesa, l’International Association of Scientologists. Ha affermato che la Chiesa possiede più di 1 miliardo di dollari in donazioni all’associazione e ha scritto che un tale accaparramento di soldi viola le policy stabilite dal defunto fondatore della Chiesa L. Ron Hubbard.

Una serie recente del Times, “la macchina dei soldi”, includeva dei resoconti di un precedente Registrar di Scientology, che descriveva i metodi coercitivi che venivano usati per raggiungere le quote di vendita settimanali di $ 200.000 o più. Precedenti membri della Chiesa hanno descritto di come sono stati pressati da chiamate continue o visite intimidatorie per attingere alle loro carte di credito, fidi bancari e altre sorgenti di soldi. Il Times ha scoperto che sette membri dell’ordine religioso di Scientology hanno preso dei soldi dai conti dei parrocchiani della chiesa e dei materiali che loro non avevano ordinato – transazioni non autorizzate che la Chiesa ha ammesso respingendole come “casi isolati”.

La Cook descrive nella sua e-mail la cultura della pressione nella raccolta fondi in tutta l’organizzazione. Fornisce dei dettagli di come la Chiesa torna ancora ed ancora per chiedere soldi ai membri dedicati, spesso cambiando le regole per avanzare sui vari livelli di Scientology. Sostiene che una struttura della Chiesa lasciata da Hubbard che provvedeva bilanciamenti controlli è stata smantellata, e dice che il leader della Chiesa David Miscavige ha consolidato il suo potere e punisce i suoi critici.

Mentre la Chiesa ha rimproverato agli ex staff che hanno parlato di essere scontenti e sleali, la Cook non può essere così sommariamente messa da parte. È stata il CEO locale a Clearwater dal 1989 al 2006 e ha lasciato lo staff della Chiesa nel 2008. Dice nella sua lettera di essere ancora in buoni rapporti con la Chiesa, e si descrive come una devota Scientologist che si appella agli altri membri della Chiesa per abbracciare gli insegnamenti di Hubbard, e di ribellarsi alla raccolta fondi aggressiva in modo da forzare un cambio positivo.

La credibilità critica della Cook sulla Chiesa di Scientology è una ulteriore prova del bisogno di una verifica sulle pratiche della Chiesa da parte del Internal Revenue Service (IRS). Dovrebbe anche investigare più interesse nel Congresso nel richiedere più apertura sulle finanze dell’organizzazione religiosa. Ma il racconto della Cook offre anche un’opportunità di riflessione per gli Scientologist, che come interni alla Chiesa siano più efficaci nel portare un cambiamento di qualsiasi forza esterna.

13 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Uncategorized