Archivi del giorno: 23 gennaio 2012

QUALE VERITA’ (parte quarta)

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ?

PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !

Davide Succi contribuisce come scrittore al perseverare il raggiungimento dello scopo di questo Blog.

Le sue analisi, i suoi dati, sono frutto della sua riflessione ed osservazione.

Il voler condividere con noi le sue conclusioni, i suoi pensieri, le sue parole

fanno di Davide un altruista che vuole essere da esempio come scientologo.

Grazie Davide, ben scritto !!!

Francesco

(Il finale)

Sebbene il mio progetto iniziale prevedeva una stesura più ampia, intendo chiudere con questo articolo la serie in questione ed il motivo è presto detto. La mia idea era quella di comunicare tutta una serie di ben precisi riferimenti di Ron per metterli in relazione allo scenario cui si assiste da anni nell’ambito di Scientology. Ad un certo punto però, mi sono reso conto che la Chiesa sta violando una tale quantità di policy che tutto questo lavoro mi è sembrato assurdo. Come del resto è assurdo il fatto che gli scientologist, ma ancor di più gli staff members, non vedano fino a che punto la loro Sorgente sia stata messa da parte. Farò pertanto un brevissimo riassunto degli argomenti trattati per poi procedere alle battute finali. Sono consapevole che così facendo scontenterò gli “amici” di OSA, visto quanto mi lodano e mi stimano nel loro blog per il contributo da me offerto in favore del ripristino della Tech originale.

Qualcuno potrebbe obiettare che andiamo ripetendo le solite cose come un disco incantato ed è certamente vero. Tuttavia, noi stiamo reiterando delle verità con l’intenzione di far breccia tra le coscienze assopite di coloro che, ostinatamente, si rifiutano di osservare l’ovvio. Giusto per controbilanciare i miei sospetti, o per par conditio, anche coloro che difendono il sistema vanno ripetendo le stesse cose. Costoro però, agiscono nell’interesse contrario, vale a dire che i parrocchiani restino all’oscuro di quelle verità che, se scoperte, metterebbero il management nella spiacevole condizione di dover giustificare il proprio deviante e disdicevole comportamento.

Ad ogni modo, nell’ultimo articolo pubblicato abbiamo appurato che HCOB e HCO PL sono pubblicazioni di ordine superiore rispetto a qualsiasi altra pubblicazione, ordine o direttiva. Questo è il dato stabile ed anche il punto di partenza per ogni tipo di strategia che il management intenda attuare. E’ quindi di estrema importanza attenersi strettamente ad esse, in vista degli elevati scopi che si desiderano raggiungere con e attraverso Scientology. Infatti quando si agisce in conformità alle policy, Scientology si espande e nella misura in cui se ne discosta avrà dei problemi o come dice Ron, addirittura dei tracolli.

Per le ragioni suddette, KSW non può in alcun modo essere sottovalutata ed ogni singolo scientologist ha la responsabilità di vigilare affinché la tech resti pura ed incontaminata da qualsiasi  alterazione.  Tuttavia abbiamo constatato che una moltitudine di policy stanno venendo inspiegabilmente violate e sia gli staff che i public sono ormai orientati verso il seguire ordini superiori  piuttosto che quello che dice Ron a riguardo. Questo ha favorito l’introduzione di numerosi arbitrari e, a quanto pare, soltanto pochissime persone si rendono conto di tutto ciò oppure fanno o riescono a fare qualcosa a riguardo, specialmente dall’interno.

La recentissima mail di Debbie Cook è la prova che le cose non stanno più funzionando come dovrebbero ed il suo accorato appello ha soltanto lo scopo di riportare in PT gli scientologist che non stanno più pensando con la propria testa. Quello che da mesi viene denunciato dagli Indipendenti, viene ora confermato da uno dei più importanti e addestrati Terminali ancora in buoni rapporti con la Chiesa e poco importa se adesso prenderà le dovute distanze da lei.  Le sue dichiarazioni sono ampiamente supportate da ben precisi riferimenti di Ron ed il tutto si traduce in un invito ad osservare di più e ascoltare di meno.

Ora, la cosa buffa è che non stiamo parlando di chissà quali policy o del chissà dove sia possibile reperire i dati che dimostrano quanto le azioni strategiche del management si trovino agli antipodi rispetto ad esse. Tutte le policy che ho citato provengono dal Volume O dell’OEC, vale a dire il “Corso per Executive dell’Organizzazione”, un volume che ritengo sia a disposizione di ogni scientologo.  Ed ecco come lo presenta Ron:

INTRODUZIONE AL CORSO PER EXECUTIVE DELL’ORGANIZZAZIONE – 8 set. 1969

“Questo corso contiene le leggi di base dell’organizzazione”.

“Se una persona conoscesse appieno il Corso per executive dell’organizzazione e fosse in grado di metterlo in pratica, potrebbe rovesciare completamente le sorti di una ditta o di un paese che tendono al declino”.

“Quando capite tutte le policy di questo corso siete in grado di capire l’organizzazione stessa, a prescindere dall’area in cui le usate. Siete inoltre in grado di riconoscere una cattiva scena organizzativa quando la vedete”.

“Persino le dittature sorgono solo perché i cittadini non conoscono i dati di base sull’organizzazione. Quindi si può avere un governo autoritario solo nella misura in cui i suoi sudditi ignorano i fondamenti dell’organizzazione”.

Perciò il Volume O contiene le leggi fondamentali dell’organizzazione sotto forma di policy. E’ ciò che sta alla base dell’amministrazione di un’organizzazione. E’ ciò da cui si parte per costruire ed espandere un’organizzazione, ma ecco un altro interessante riferimento dove ho sottolineato alcuni passaggi:

PACCO DELL’HAT FONDAMENTALE – 11 ago. 1971

“L’Hat fondamentale di membro dello staff è il Volume O dell’OEC, vale a dire il Corso per Executive dell’Organizzazione.”

“Ci fu un’organizzazione in cui ogni membro dello staff ne acquistò uno, e le sue statistiche si innalzarono di colpo fino alle stelle.”

“Il semplice fatto che l’Hat fondamentale di membro dello staff sia in possesso di ogni membro dello staff e disponibile alla consultazione ha portato al boom la prima organizzazione.”

Se le parole di Ron sono vere, non si capisce allora perché il management vada in cerca di “favolose” soluzioni alternative che non siano invece quelle semplici indicate da Ron . In questo pacco sono racchiuse policy fondamentali e, al tempo stesso, fondamentalmente semplici. E’ sufficiente leggere le policy sull’ESPANSIONE o quelle relative ai PRODOTTI cui dovrebbe indirizzarsi un’Org per capire quanto ampio sia il deragliamento della Chiesa dai suoi veri scopi.

Se è sufficiente seguire quello che dice di fare David Miscavige attraverso la IAS e la Chiesa, possiamo a questo punto fare a meno di tutte le policy visto quanto se ne tiene conto. L’esempio classico è quello relativo alle Org Ideali. Ora, a costo di ripetermi, questa strategia è catastrofica da ogni punto di vista la si guardi e viola un’ impressionante quantità di policy che c’è da chiedersi quale fine abbia fatto l’integrità personale degli scientologist. Dico questo perché è IMPOSSIBILE che degli staff addestrati non riescano a vedere in quale pantano si trovino ad operare e che i public non si rendano conto di quanto vengano allontanati dal loro Ponte.

La “strategia” delle Org Ideali è stata lanciata con uno slogan di questo tipo:  “LE ORG IDEALI FARANNO FARE IL “BOOM” ALLE ORG.” Come detto dal COB, questa operazione avrebbe portato ad un’accettazione su vasta scala, da parte del pubblico, nei confronti di tutta Scientology e ne avrebbe decretato una crescita favolosa. Ovviamente la sua è soltanto una miserabile quanto meschina operazione di PR che viola, tra l’altro, i principi che stanno alla base delle PR stesse. Ma andiamo avanti.

Può essere che non abbia capito cosa significa “BOOM?” In inglese la parola “boom” vuol dire diverse cose a seconda del contesto specifico. Nel nostro caso, visto che parliamo di statistiche, si traduce con: IMPENNATA, FORTE CRESCITA, ESPANSIONE. Vediamo cosa dice Ron sull’espansione, citando alcuni riferimenti, riuniti in una sorta di sintesi, tratti dalla PL:

ESPANSIONE TEORIA DELLA POLICY  – Serie del KH Amministrativo n 9 – 4 dic 1966

“Le organizzazioni di Scientology sono progettate per espandersi.”

“Per espandersi, qualsiasi azienda ha bisogno di un prodotto che sia richiesto, e della volontà e  capacità di produrlo e offrirlo. Può trattarsi di un servizio o di un articolo.”

“…Perciò il modo corretto di espandersi consiste nell’accrescere gradualmente la domanda da parte del pubblico in generale…”

“Tutta la nostra policy è quindi basata sull’ESPANSIONE. Presuppone che noi vogliamo sopravvivere. E mette l’accento sulla produzione e sull’offerta di un prodotto onesto e non squirrel.”

“Ma l’alterazione dei fondamenti della tecnologia blocca l’espansione, dato che si tratta di ciò che stiamo producendo, non di ciò che stiamo costruendo.”

Ognuna di queste righe contraddice in pieno sia il leit motiv che accompagna la “strategia” che lo scopo dichiarato per la quale dovrebbe essere sostenuta e finanziata. Solitamente, quello che diceva Ron era supportato, dimostrato e confermato dalle statistiche. Se la SEMPLICE soluzione ad un’espansione delle org e di tutta Scientology si riconduce alla “produzione e offerta di un prodotto che sia richiesto dal pubblico”, allora PERCHE’ il “BOOM” dovrebbe essere creato attraverso le Org Ideali utilizzando in modo CRIMINALE le risorse disponibili in termini di energie spese dagli staff dietro questo progetto, cosa che mette in serio pericolo la stabilità delle org esistenti? Oppure PERCHE’ il “BOOM” dovrebbe essere ottenuto spolpando oltre misura gli scientologist delle loro risorse finanziarie fino al punto che, coperti di debiti, non resta loro altra soluzione che allontanarsi dalle linee della Chiesa?

Ogni scientologist dovrebbe farsi queste ma anche altre interessanti domande e poi andare in cerca delle risposte che, come ho detto, non si trovano lontano. Soltanto il Volume O è ricco di riferimenti che contrastano le decisioni del management e l’indirizzo che ha preso la sua Chiesa. Si tratta di policy  chiare e semplici che offrono soluzioni altrettanto chiare e semplici. Esse dicono inequivocabilmente di cosa si dovrebbe occupare un’Org e non è assolutamente quello che sta facendo la Chiesa su ordine di Miscavige. E’ mia convinzione che qualche scientologist abbia avanzato dei dubbi, proprio sulla base di alcune di queste policy oppure di quelle relative al denaro richiesto per le donazioni, cosa che, peraltro, è out-policy come tutto il resto. A parte coloro che poi si sono allontanati dalla Chiesa… quelli che hanno deciso di restare sono stati ovviamente maneggiati e rimessi in carreggiata. Se è così mi chiedo quali argomentazioni siano state usate dalla Chiesa per convincere i parrocchiani della bontà di tutte le “nuove idee” che DM ha introdotto in Scientology.

Il nocciolo della questione è questo: David Miscavige si è impossessato della Chiesa usurpando un posto che non gli compete. Da leader MAXIMO, la governa e l’amministra secondo i suoi capricci e non più secondo quanto ha lasciato scritto Ron. Poco a poco e con tanto rara quanto diabolica astuzia, ha dato ad intendere a tutti di avere a cuore il futuro di Scientology quanto lo aveva Ron. I suoi event vengono da lui organizzati unicamente per: Propagandare i suoi alterati prodotti; Riempire la testa degli scientologist di dati falsi e tenerli agganciati al Ponte infondendo in loro speranze che non sono altro che illusioni; Confermare sempre di più la sua Leadership e la sua autorità. Le statistiche presentate non hanno nulla a che fare coi PRODOTTI di VALORE di Scientology o con la sua VERA espansione. I giganteschi numeri che vengono trasmessi in pompa magna hanno soltanto lo scopo di creare un impatto nel pubblico degli scientologist e danno semmai un’IDEA di espansione che tuttavia, è falsa quanto chi la proclama. Sarebbe come dire – usando un esempio paradossale –  che una persona si espande perché oggi PESA una decina di chili in più rispetto a un mese prima. L’espansione non si crea aggiungendo MASSA bensì togliendola oppure convertendola in THETA.

Restando nel tema di questa serie di articoli, David Miscavige è riuscito a sostituirsi a SORGENTE e la massima di Ron: “E’ vero ciò che è vero per te” è diventata: “E’ vero ciò che è vero per Miscavige”. Questo è dimostrato dal fatto che tutti coloro che rimasti fedeli alla Chiesa stanno eseguendo i suoi assurdi ordini e non più le parole di L. Ron Hubbard, ricche di buon senso e lungimiranza. I DATI che provengono dall’alto non vengono VALUTATI allo stesso modo come si dovrebbe valutare tutto ciò che ha scritto Ron e che proprio lui ha detto che ogni scientologo dovrebbe fare. La tecnologia sta venendo applicata al contrario e questo è dimostrato dalle numerose testimonianze di coloro che, agli alti livelli, sono stati ROVINATI da C/Sing disastrosi, da procedimenti inadeguati al loro caso o da Auditor mal diretti o male addestrati. Un numero troppo alto di Pre-OT e OT sono morti di cancro. Quelli che sono scampati al massacro vengono utilizzati per raccogliere fondi da fedeli già indebitati e non si sa cosa stiano facendo di concreto per promuovere gli scopi più umanitari di Scientology.

Il fatto che sempre più persone si allontanino da Scientology, restandovi ai margini in attesa che qualcosa cambi, oppure la abbandonino completamente non è una cosa assolutamente normale, checché ne dica o giustifichi la Chiesa con il suo falso e ritrito PR. Disaffezionati, Indipendenti e tutti coloro che sono persi per sempre, indicano che Scientology non è più il “gioco dove tutti vincono” e quanto si stiano espandendo le statistiche NEGATIVE della Chiesa. L’immagine stessa di Scientology nel mondo non ha mai raggiunto un livello così alto di disapprovazione e di opinioni critiche contrarie. Questo è già di per sé un fallimento delle PR ma che indica, ancora una volta, quanto la sua riprovevole condotta abbia seriamente contribuito ad allontanare ancor di più il pubblico.

Quando si smette di consegnare il servizio oppure quando lo stesso servizio non è più quello che dovrebbe essere; quando l’etica viene strumentalizzata e la giustizia non fa il suo dovere; quando si permette ad un organismo ufficiale della Chiesa (OSA) di intraprendere azioni subdole, meschine e di infamare, minacciare o rovinare la reputazione delle persone; quando si accetta che UNA singola persona abbia l’ASSOLUTO POTERE di interferire in ogni qualsiasi aspetto della Chiesa o dei fedeli; quando le aspettative degli scientologist vengono deluse; quando le promesse non vengono mantenute; quando troppi ingiusti maneggiamenti per il VIL DENARO creano una miriade di rotture di ARC non risolte; quando lo scambio diventa CRIMINALE; quando i più elevati scopi di Scientology passano in secondo piano e a farla da padrone sono soltanto i SOLDI; quando i diritti fondamentali delle persone vengono calpestati, il risultato non può essere che questo e NOI non stiamo più parlando di Scientology ma di una cosa da cui chiunque sano di mente vorrebbe starne alla larga.

Il fatto che degli scientologist conseguano guadagni di caso, raggiungano Clear ed oltre potrebbe far pensare che le cose stiano diversamente da quanto si dice. La tecnologia, per quanto pervertita possa essere nelle sue applicazioni, consente comunque e a chiunque di fare progressi sul Ponte. Ma a quale costo? E soprattutto… fino a quando? E’ confermato che tanto più si procede verso i livelli OT, tante più alterazioni vi sono nei materiali e nelle procedure. E questo senza parlare di tutti gli additivi introdotti da Miscavige per rallentare ogni buon andamento vi sia lungo il percorso a causa di tutti gli insensati maneggiamenti di etica e/o per le continue richieste di acquisti all’ingrosso o per le sempre più onerose donazioni. Il mondo di Scientology si è trasformato in un grande Circo interessato più al MARKETING piuttosto che a rendere LIBERE le persone e dove, purtroppo, soltanto pochissimi oggi si divertono, sempre che si divertano.

La tecnologia DEVE funzionare in un “modo o nell’altro”, altrimenti la Chiesa di Scientology avrebbe già chiuso i battenti da tempo. La speranza DEVE essere mantenuta viva negli scientologist dando loro la possibilità di constatare quanto buono sia il formaggio e quanto altro di meglio vi sia da raggiungere. Se non fosse così, una persona non starebbe un minuto di più nei paraggi dell’Org e i Terminali della IAS sarebbero in coda all’Ufficio di Collocamento.

Come ultima considerazione,  tra gli Indipendenti vi sono tantissime persone che hanno raggiunto i livelli OT ma è ancor più impressionante il numero di terminali altamente addestrati tra cui  Auditor da Classe VI fin su a Classe XII e C/S di tutte le razze. Tutte queste persone sono oggi dichiarate in massa come SP e qui la domanda: “Ma se fossero tutti dei Criminali come viene sparso ai quattro venti dai leccapiedi di Miscavige, non si dovrebbe allora riconoscere il titanico e galattico FALLIMENTO della Chiesa per avere concesso a queste persone di far parte del management, di operare nella Sea Org per decenni, per aver permesso loro di arrivare ai più elevati livelli di addestramento e di auditing o anche soltanto per NON essere stata in grado di riconoscere di essere letteralmente INVASA da Persone Soppressive???

Ma non solo. Se lo scopo di RTC, nella persona di David Miscavige, è quello di salvaguardare la tecnologia di Scientology e proprio il nostro “leader” ha sempre promosso il proprio lodevole operato nel proteggere la nostra religione da “squirrellaggini” varie e così via, com’è stato possibile che non si sia accorto – PROPRIO LUI – di essere circondato da degli SP incalliti?

Le risposte sono semplici quanto le domande: David Miscavige è un IMPOSTORE e la Chiesa di Scientology, ormai fuori controllo, è incapace di PENSARE CON LA PROPRIA TESTA o di intraprendere azioni efficaci contro l’USURPATORE e SOPPRESSIVO numero 1.

CONCLUSIONE:

Sebbene le cose dette possano risultare incredibili ad uno scientologo ancora immerso nei meandri del suo ovattato e protetto ambiente, questa è soltanto la punta dell’iceberg in quanto stiamo parlando di cose, tutto sommato, ancora visibili. Sono convinto che tra gli scientologist ci sia tanta gente in buona fede ma questo non li esonera dalle responsabilità che essi hanno o dovrebbero prendersi. Tanti di loro si stanno dando molto da fare per se stessi e per le proprie dinamiche. Questo non può che essere apprezzato poiché è quello che Ron si aspetta da ogni scientologist.

Tuttavia… quando si finisce per dedicare tutto se stessi ad una causa, quando ci si immerge così a fondo e così a lungo in un’attività, gran parte della propria attenzione viene concentrata soltanto su ciò in cui si crede o in ciò che qualcun’altro vuol far credere. In poche parole, può risultare molto difficile vedere nitidamente tutti i particolari di un grande quadro appeso alla parete se ci si sta troppo vicini. Se ne può avere un’idea oppure qualcun’altro ci può dire cosa rappresenta e noi potremmo esserne soddisfatti come pure no.  Ma se si vuole capire da soli quel quadro per  darne un veritiero ed onesto parere personale allora è necessario allontanarsi un po’ dalla scena. A quel punto,  tutto sarebbe più chiaro e si tratterebbe di una verità personale e non l’idea fissa o distorta di qualcuno. E nessuno può impedire che venga fatto a parte voi stessi.

Spezzate quel muro di omertà che vi ha costruito intorno la vostra Chiesa; riappropriatevi del vostro diritto di comunicare con l’esterno; osservate molto attentamente oltre le apparenze; non fidatevi delle parole per quanto lusinghiere possano essere o indipendentemente da quale pulpito viene la predica; non permettete di essere maneggiati se non per il vostro Ponte ma ancor più per la vostra stessa LIBERTA’; riconquistate il diritto di mantenere intatti i vostri legami affettivi e non permettete mai che vengano dissolti per nessun motivo in quanto non esiste policy che ne affermi l’obbligatorietà; pretendete chiarezza, trasparenza ed onestà da parte della Chiesa; non accettate NULLA che “non sia vero per voi”;  non permettete mai che Scientology diventi un DOGMA e che nessuna autorità possa mai imporre le proprie idee;  siate tolleranti anche e soprattutto con chi non la pensa come voi;  non accettate mai che qualcuno dica che siete fuori etica perché non fate quello che dice la Chiesa o il suo Controllore;

Se fate questo potrete dire di essere veramente LIBERI, indipendentemente da qualsiasi direzione prendiate nella vita o dalla vostra posizione sul Ponte. Se fate questo onorerete voi stessi e starete applicando sul serio gli insegnamenti di Scientology. Se fate questo manterrete intatta la vostra integrità ed il vostro potere. Se fate questo avrete dei successi e se non dovesse accadere, allora vuol dire che qualcuno non ha interesse che voi li abbiate ma al contrario, che voi restiate sotto il suo negativo controllo.

Davide Succi

30 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Scientology reverse