Archivi del giorno: 25 gennaio 2012

La Logica della Disconnessione

Sei uno Scientologist Indipendente? Pensa con la tua testa!

In fondo questi robotini sono bloccati al di sotto della capacità di abbracciare questa logica ad infiniti valori e al di sotto del pensiero a livello concettuale …

Fondamentalismo, Fascismo, Estremismo, …ismo… ismo…

Comunque lo si voglia chiamare, cosa c’è di sbagliato nella logica miscaviologa del ‘chi non è con me è contro di me’ che guida la pratica e la teoria della disconnessione della Cof$ ?

Qualcuno ricorderà senz’altro dal libro 1 (Dianetics: la scienza moderna della salute mentale. n.d.r.) che si tratta di una logica a due valori; bene e male, bianco e nero, buono e cattivo, pro sopravvivenza e contro sopravvivenza ecc. ecc. Per i più sofisticati queste sono dicotomie, praticamente garantite come soggetti carichi e quindi difficili da tenere ad un livello di sanità o sensatezza.

Benissimo, il problema con la logica a 2 valori è quello dell’impossibilità di computare le similarità.

Si possono definire sia la sanità che l’intelligenza come capacità di riconoscere e apprezzare differenze, similarità e identità.

Come si vede, una logica a due valori, negando la banda degli infiniti valori intermedi e quindi il campo più esteso dell’esperienza mette in corto circuito l’intelligenza e quindi previene la possibilità di giungere a conclusioni e decisioni sane di mente. Appunto questo è ciò che richiede l’esistenza della logica ad infiniti valori per poter giungere a conclusioni “corrette”.

E’ sempre questo tipo di logica che svela che gli assoluti sono inottenibili, invalidando definitivamente l’utilità e la legittimità del ragionamento bipolare.

Qualsiasi attività in base a questa logica possiede uno spettro, una scala o come si vuole chiamarla.

Da un punto di vista abbastanza scientologico uno spettro molto utile per l’analisi di una attività o azione o condizione o situazione è il seguente:

40 : CREARE

20 : CONTRIBUIRE A

00 : NON COINVOLTO (neutrale, estraneo)

-20 : DANNEGGIARE (interferire, inibire, resistere, ostruire, frenare)

-40 : CREARE CONTRO

Da qui si vede subito che l’idea bipolare “con me o contro di me” rappresenta un tentativo di fare not-is, e poco altro. Questo non vuol dire che non abbia applicazioni pratiche. Come ben capisce qualsiasi ufficiale quando si trova ad affrontare questa dura verità nel mezzo di una battaglia all’ultimo sangue.

Peccato per gli appassionati di Faccetta Nera o di Bandiera Rossa che la sopravvivenza, la sanità mentale, l’etica e perfino il progresso spirituale hanno pochissimo a che fare con battaglie all’ultimo sangue, addirittura oserei dire che ognuna di queste cose, ed una montagna di altre, fioriscono solamente in assenza di conflitti.

Tanto per rincarare la dose, il Bank stesso è il prodotto del rifiutare responsabilità per l’altra metà del conflitto e lo sforzo di farne il not-is conseguente.

Chi vuole mediti…

Socraticus Maximus

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE

Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex

HCO BULLETIN DEL 13 OTTOBRE 1979

Remimeo

Serie del Chiarimento di parole 66

COMPRENSIONE CONCETTUALE

Coloro che non hanno un’idea dei concetti si impantanano in termini e meccaniche. Non possono operare al livello di concetti e sono estremamente letterali.

Se uno facesse cosi non potrebbe fare altrimenti che rtrovarsi ingarbugliato in un ginepraio.

Fa benissimo a ripulire i suoi gineprai e i significati delle parole, ma a meno che non lo si faccia salire fino al pensare concettualmente, lui continuerà semplicemente ad ingarbugliarsi nei gineprai.

La Comprensione è concettuale. Potreste andare Avanti a maneggiare cose, oggetti e simboli senza fine senza acquisire comprensione o vera comunicazione a meno che infine uno non riesca a elevarsi fino alla comprensione concettuale.

Quelli che sono letterali piuttosto che letterati semplicemente non hanno raggiunto la comprensione concettuale.

L. RON HUBBARD

Founder

LRH:gal

by L. Ron Hubbard

33 commenti

Archiviato in LRH, OT, Scientology indipendente