ORDINE DI TACERE

Iniziano le danze su quello che si prefigura il processo del secolo per Scientology.

E’ la prima volta che la Chiesa di Scientology porta in giudizio uno dei suoi manager più in vista, non ci sono dei precedenti simili nella storia.

La Cook sta organizzando la sua difesa, chi vuole contribuire alla causa può farlo attraverso il sito personale di Debbie: http://www.debbiecookbaumgarten.com/

Chissà, potrebbero venire alla luce molte nuove verità in questo caso, di sicuro la Cook non si è sottomessa all’ordine di TACERE, come avrebbe voluto David Miscavige, ma ha deciso di prendere di petto il gigante e di assumere un punto causa sull’intera faccenda.

Vi ricordiamo – che questa è una reazione a una E-Mail inviata ad alcuni amici, con descritti Tempo, Forma, Luogo, Avvenimento, con le corrette Policy e referenze e senza informazioni confidenziali.

Ogni cosa detta dalla Cook nella sua E-Mail era già conosciuta pubblicamente.

Le strategie impiegate da David Miscavige, e le Policy di LRH che ha elencato sono appropriate.

La Cook non si considera una Indipendente, ma non credo non capisca i motivi di chi si è distaccato dalla Chiesa madre.

Ne vedremo delle belle.

Ieri Debbie Cook ha iniziato la sua difesa contro la citazione in giudizio di Scientology, che cerca di ottenere un risarcimento di 300.000$ per danni perché ha osato parlare ai suoi compagni della Chiesa in una e-mail inviata la notte di capodanno.

La Cook, attraverso il suo avvocato di San Antonio, Ray B. Jeffrey, ha presentato una istanza per dissolvere l’ordine di restrizione temporaneo che fu concesso una settimana fa, il che le proibiva di parlare a chiunque – anche a suo marito – sul caso e su Scientology.

Venerdì mattina si terrà una udienza sulla mozione della Cook, ma apprendiamo che i veri fuochi d’artificio inizieranno il prossimo Giovedì, quando si terrà una udienza su una ingiunzione temporanea che fornirà una opportunità alla Cook di introdurre prove che l’avvocato Jeffrey caratterizza come “oltre il limite di ciò che un essere umano può tollerare”.

Oggi abbiamo parlato a lungo con Jeffrey sui piani della Cook per controbattere Scientology, e sulla sua preparazione per ciò che lui riconosce potrà essere una contesa lunga e brutale.

Stando a ciò che dice il sito web di Jeffrey, lui è un veterano con oltre 75 cause dal 1989, e ha servito come Sindaco di Bulverde, nella periferia di San Antonio, per un paio di anni.

Gli ho chiesto quale sia la sua esperienza in controversie con la Chiesa di Scientology.

“Nessuna. Ho avuto un leggero interesse negli anni. Sono sempre stato consapevole di Scientology, ma questo è tutto. Per coincidenza ho letto il libro della Reitman durante le vacanze dell’ultima estate. È un libro affascinante,“ dice, riferendosi alla storia dell’ anno scorso sulla Chiesa di Janet Reitman, Inside Scientology.

Jeffrey ci ha spiegato che quando Scientology ha presentato la denuncia, ha chiesto, ed è stato concesso, un ordine restrittivo temporaneo. “Sono validi solo per 14 giorni,” dice, “per questo sono così facili da ottenere”.

L’ordine restrittivo decade la prossima settimana, e il gradino successivo nel processo è una udienza per vedere se la stessa restrizione sulla Cook verrà continuata con una ingiunzione temporanea, che sarà valida per tutta la durata del caso.

In altre parole, la Cook potrebbe semplicemente aspettare ancora alcuni giorni perché l’ordine si estingua, e poi iniziare a combattere seriamente il caso. Invece, come misura di quanto sia ansiosa di confrontarsi con la Chiesa su questi problemi, ieri ha presentato una mozione per dissolvere l’ordine restrittivo. Tale mozione verrà discussa in udienza domani mattina.

“Ciò che abbiamo fatto, piuttosto che rimanere con le mani in mano, piuttosto che aspettare fino a Giovedì prossimo, e dato che ci sono molti problemi causati dall’ordine restrittivo, è stato chiedere che venga sciolto. Possiamo farlo con due soli giorni di preavviso,” dice Jeffrey. “Sosterremo che ottenendo questo ordine non hanno seguito la legge e non hanno seguito le regole corrette per ottenere un qualsiasi ordine ingiuntivo.”

Jeffrey ci ha spiegato che l’ordine restrittivo temporaneo è incredibilmente ampio. “Le proibisce di cercarsi un avvocato e di difendersi dalla denuncia. È ampio fino a questo punto. Le è vietato parlare a chiunque, anche a suo marito. Il che a suo parere, è completamente inappropriato,” ci dice.

Inoltre, puntualizza, la Chiesa non ha spiegato in che modo è stata danneggiata finora dalle azioni della Cook, che ammontano a una e-mail inviata ai suoi compagni membri della Chiesa dove si lamentava che la sua religione aveva deviato dai principi fondamentali.

 “La Chiesa ha l’obbligo di mostrare quale sia il danno irreparabile che si verificherebbe se non le venisse imposto di tacere. Non hanno nemmeno fatto un tentativo di spiegare di cosa si tratta. È un ordine restrittivo abusivo. Spero che venga sciolto. Se ciò non avvenisse, rimarrà al suo posto fino al prossimo Giovedì, fino all’udienza per l’ingiunzione temporanea.”

Gli ho chiesto una anteprima di ciò che potrebbe venire fuori in tale udienza la prossima settimana, e ha detto che avrebbe portato prove per far capire come la Cook e suo marito Wayne Baumgarten furono costretti a firmare tali apparentemente draconiani accordi di non divulgazione.

“La vergogna è che lei è ancora una Scientologist fedele, con un grande amore per la Chiesa e non vuole alcun male alla chiesa. E perché avrebbero dovuto schiacciarla, quando non ha fatto altro che comunicare con altri Scientologist sulla direzione della chiesa, e in modo molto positivo”, dice. “Voglio sottolineare, tuttavia, che la Costituzione del Texas è ancora più protettiva della libertà di parola che la Costituzione federale”.

E se la corte le negasse le richieste?

“Potremmo chiedere un risarcimento straordinario da parte del giudice d’appello, e sono sicuro che verrebbe concesso”, dice.

Ho chiesto a Jeffrey se era a conoscenza della storia sui contenziosi di Scientology – sulla sua fama nelle tattiche  da “terra bruciata”.

“Capisco perfettamente che discuteranno e combatteranno su tutto, Sono una organizzazione multi-miliardaria.” Dice.

 E Debbie? Lei è pronta per una lotta prolungata?

“Per 17 anni si è presa cura di oltre un migliaio di dipendenti, ha gestito un budget di 150 milioni di dollari l’anno, ha lavorato con orari estremi, ha avuto pressioni incredibili”, dice Jeffrey.  “Lo conosci il detto, ‘ciò che non uccide ti rende più forte?’ Beh, lei è pronta.”

E dall’altra parte? Gli ho chiesto di George Spencer, l’avvocato  che Scientology ha assunto localmente. (Ho chiamato Spencer e  aggiornerò questa pagina se mi risponderà.)

“E ‘un avvocato rispettato a San Antonio”, dice Jeffrey. “E ‘il figlio di uno dei fondatori della ditta, Clemens e Spencer. Sua moglie è un giudice del tribunale di successione a San Antonio. E ti dirò qualcosa di interessante. Il suo co-difensore, Mark Cannan, è stato l’avvocato per il San Antonio Express-news. lui è informato sul diritto riguardo al primo Emendamento, e lui dovrebbe conoscere le cose, a mio parere. “

Tony Ortega – Village Voice.

14 commenti

Archiviato in Casa Minelli

14 risposte a “ORDINE DI TACERE

  1. Simon Bolivar

    La cosa che più colpisce di questo caso è la richiesta di un ordine restrittivo che le impedisce di esercitare i suoi diritti più elementari; Avere un avvocato che la difenda e non poter parlare di “Scientology”.
    Forse DM troppo abituato a mettere a TACERE i suoi dipendenti di Int crede di poter importare le sue tattiche nel mondo reale.
    Mi auguro che nessun Giudice gli consenta di passarla liscia.
    Auguri Debbie, hai più amici di quanti tu stessa creda.

  2. Le buriane ormai quasi quotidiane che scuotono il soggetto di Scientology da un pò di tempo a questa parte lasceranno sicuramente un segno.
    Starà ad ognuno di noi confrontarne gli effetti sulle proprie dinamiche ed agire di conseguenza al fine di ristabilire gli scopi principali e vitali che originariamente ci avevano avvicinato a Scientology.

    Guido

  3. L’ordine di tacere, il suono del silenzio. Non trovo nulla di più terribile- un caro saluto.

    http://squadraecompasso.wordpress.com/

    • Diogene

      Squadra&Compasso
      Complimenti per il tuo blog… elegante e propositivo…
      La fratellanza universale è fatta della compensione delle disuguaglianze.

      • Diogene

        ooops… mi è caduta una “r”…
        La comprensione è ciò che siamo nel grande Gioco dell’Universo… ma la consapevolezza è la Natura degli Esseri Viventi…
        Io credo che non ci sia un Mondo da salvare, ma da costruire insieme a tutte le Persone di Buona Volontà, che stimano la Tolleranza come una Virtù…
        Non siamo tanto dissimili… (a parte che a noi piace il salame di Montisola)

  4. Grazie Diogene. Non sono ancora molto pratico (come il buon Simon Bolivar sa), dove posso trovare il tuo blog?

    • Diogene

      Diogene non ha un blog… non è stanziale… gira col lanternino e fa sosta dove si trova bene… poi riparte e qualche volta ascolta e troppe volte tace… ma osserva se stesso e cerca l’armonia nel mondo…

  5. Simon Bolivar

    Ecco cosa dicono le TV del processo. E una bella promozione per Debbie.

    • Chiedo una cortesia al blog e più nello specifico a coloro che caricano i video. Lo so che è una mia mancanza non conoscere l’inglese, tuttavia quando mandate in onda video come questi, per favore, date la possibilità anche a quelli come me di capire qualcosa a riguardo. Se è troppo impegnativo mettere i sottotitoli tradotti, almeno accompagnatelo con un sufficiente e comprensibile sunto in italiano. Le cose più importanti ovviamente. Grazie

  6. Diogene

    Il Suono del Silenzio

    Salve oscurità, mia vecchia amica
    ho ripreso a parlarti ancora
    perché una visione che fa dolcemente rabbrividire
    ha lasciato in me i suoi semi mentre dormivo
    e la visione che è stata piantata nel mio cervello
    ancora persiste nel suono del silenzio

    Nei sogni agitati io camminavo solo
    attraverso strade strette e ciottolose
    nell’alone della luce dei lampioni
    sollevando il bavero contro il freddo e l’umidità
    quando i miei occhi furono colpiti dal flash di una luce al neon
    che attraversò la notte… e toccò il suono del silenzio

    E nella luce pura vidi
    migliaia di persone, o forse più
    persone che parlavano senza emettere suoni
    persone che ascoltavano senza udire
    persone che scrivevano canzoni che le voci non avrebbero mai cantato
    e nessuno osava, disturbare il suono del silenzio

    “Stupidi” io dissi, “voi non sapete
    che il silenzio cresce come un cancro
    ascoltate le mie parole che io posso insegnarvi,
    aggrappatevi alle mie braccia che io posso raggiungervi”
    Ma le mie parole caddero come gocce di pioggia,
    e riecheggiarono, nei pozzi del silenzio

    e la gente si inchinava e pregava
    al Dio neon che avevano creato.
    e l’insegna proiettò il suo avvertimento,
    tra le parole che stava delineando.
    e l’insegna disse “le parole dei profeti
    sono scritte sui muri delle metropolitane
    e sui muri delle case popolari.”
    E sussurrò nel suono del silenzio

    Inviato e tradotto da: blowinginthewind81

  7. Diogene

    E ancora grazie ai miti ma strenui combattenti della speranza…

  8. Simon Bolivar

    Rendiamo noto l’esito dell’udienza di oggi riguardo all’ordine di restrizione a parlare della Cook.

    Come abbiamo riportato ieri, Debbie Cook, che è stata citata in giudizio dalla Chiesa di Scientology per aver parlato ai suoi compagni membri della Chiesa nella E-Mail dell’ultimo dell’anno, ha presentato una mozione per risolvere l’ordine di restrizione temporaneo cosi vasto che le era stato imposto, che le preveniva di assumere un avvocato (ma lei ne ha preso uno comunque) e di parlare del caso con suo marito, anche lui citato in giudizio.
    Dopo l’udienza di questa mattina, tuttavia, il giudice della corte del 150esimo distretto Janet P. Littlejohn, ha negato alla Cook la mozione e ha prolungato il problema fino a Giovedì, giorno in cui l’ordine di restrizione scadrà e ci sarà una udienza per determinare se la stessa restrizione sui diritti della Cook diventeranno una ingiunzione temporanea, che potrebbe durare per tutta la durata del caso.
    L’impiegata del giudice Littlejohn mi ha confermato che la mozione della Cook le è stata negata, ma ha anche aggiunto che un altro giudice, e non necessariamente Littlejohn, presiederà l’udienza di Giovedì, quando i veri fuochi d’artificio dovrebbero iniziare.
    Come mi ha detto ieri l’avvocato Ray Jeffrey, è in quella udienza che lui pianifica di introdurre le prove che la Cook diede molti anni fa di come venne trattata nella Chiesa – e noi abbiamo già pubblicato alcuni inquietanti esempi di questo.
    “Andremo dentro alle sue esperienze, che sono al di là di ciò che un essere umano dovrebbe sopportare”, disse ieri Jeffrey.
    Mentre stiamo scrivendo questo pezzo, apprendiamo che Jeffrey, la Cook e suo marito, Wayne Baumgarten, stanno facendo un meeting strategico. Se riusciamo ad ottenere qualcosa in fretta da Jeffrey lo aggiungeremo a questo post.
    (Ieri ho lasciato un messaggio per l’avvocato di Scientology a San Antonio, George Spencer, ma non ho ricevuto risposta.)
    Tony Ortega

    • Diogene

      Marty Rathbun nel suo commento ha specificato che “il giudice ha ricusato la mozione per il dissolvimento dell’ingiunzione solo dopo che ha ottenuto assicurazioni dai Miscavige Boys che avrebbero smesso con i loro tentativi di usare l’ordine della Corte per ostacolare la pianificazione della difesa di Debby e Wayne.”
      Mi sembra davvero il minimo in un caso di giustizia… stavo già per spegnere il lanternino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...