OT

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

Guardiamo alla definizione di OT; causa su PENSIERO, VITA, FORMA, MATERIA, ENERGIA, SPAZIO E TEMPO.

Come una persona si allontana da queste diventa uno SPETTATORE, in seguito un diventa un effetto. E poi è finito.

Uno causa le cose con l’azione. Non pensando deboli pensieri.

Uno può diventare l’IN basket oppure semplicemente lo spettatore.

Oggi nella società lo spettatorismo è molto comune. Gli scrittori e riviste, i reporters, scrivono dei pezzi molto strani che osservano quanto strane siano le cose. Lo scrittore non le capisce affatto. Le osserva solamente.

Lo spettatorismo non è così in basso come Effetto Totale.

La persona su Effetto Totale, nessuna causa, che principalmente ha un caso. Non guarda nemmeno. Quindi c’è una scala gradiente di OT. Non è un assoluto. Uno e tanto OT quanto può CAUSARE cose.

Una delle cose da causare e il raggiungimento di un obiettivo. Quando qualcuno può spingere attraverso il compimento di un obiettivo lui è OT a quel livello.

Le persone che non spingono gli obiettivi sono solamente spettatori o sono Effetto Totale.

Se pensate anche solo per un momento che lo scopo di Scientology sia di produrre qualcosa di intensamente spettacolare come un fantasma che può muovere la carta delle sigarette o le montagne, vi siete fatti sicuramente l’idea sbagliata. Noi siamo interessati in uomini che stanno bene, siamo interessati in persone con i corpi a posto che pensano bene e che cooperano sulle soluzioni ottimali.

Non stiamo creando dei maghi. Ci sono molte grandi cose che un thetan o la mente analitica possono fare, ma tutte quante, fino a che non ne siete certi, appartengono al campo di para Scientology e sono solo dati interessanti. Non abbiamo nessun interesse nella loro verità o falsità.

C’è qualcos’altro sulla libertà che era veramente interessante, non può essere cancellata.

Potreste concentrare l’attenzione di qualcuno su qualcosa che non è libero e quindi portarlo in uno stato di credere che la libertà non esiste, ma questo non significa che voi abbiate cancellato la libertà individuale. Non lo ho avete fatto. Tutta la libertà che l’essere abbia mai avuto è ancora lì.

FIDUCIA NELL’AUDITOR

Un pc tende ad essere capace di confrontare in base al livello di sicurezza che sente. Se egli viene audito in un ambiente di auditing insicuro o incline alle interruzioni il suo confronto si abbassa notevolmente e il risultato è una abilità ridotta nel percorrere locks, secondari e engram e nel cancellarli.

Se i TRs dell’auditor sono rozzi e le sue maniere incerte o impegnative, valutative o invalidanti, il confronto del pc si riduce a zero o peggio. Questo deriva da una prima serie di leggi (la tesi originale):

L’auditor più il Pc sono più grandi del bank.

L’auditor più il bank sono più grandi del pc.

Il pc meno l’auditor sono inferiori al bank.

(Con “bank” si vuol dire la collezione di immagini mentali del pc. Deriva dalla tecnologia dei computer dove tutti dati sono contenuti in un bank.)

La differenza tra gli auditor non è che uno ha più dati di un altro o conosce più trucchi. La differenza è che un auditor otterrà risultati migliori di un altro per via della sua stretta aderenza alla procedura, TRs migliori, fiducia nei suoi modi, e una stretta osservanza del codice dell’auditor.

Non viene richiesta nessuna espressione simpatetica o modi di fare particolari. È semplicemente che un auditor che conosce le sue procedure e ha buoni TRs ispira più fiducia. Il Pc non deve mettere IN la sua attenzione o fronteggiare l’auditor e si sente più sicuro e così confronta meglio il suo bank.

L. Ron Hubbard

10 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Uncategorized

10 risposte a “OT

  1. luigi cosivi

    Se come scritto dall’Artista negli ultimi due post INDIPENDENTI, il codice dell’auditor al n° 22 viene violato da HAS ED e OES, la fiducia del pubblico va completamente in malora, Che lo si sappia e che questa sia la fine di Miscavige il Marcabiano.

  2. Ovverossia:
    “22 – Prometto di non usare mai i segreti rivelati da un preclear in seduta per punizione o vantaggio personale.”
    Nonostante sia scritto a chiare lettere e studiato in ogni Accademia la “Ragion di Stato” trova innumerevoli giustificazioni per ignorarlo.
    Il ricatto è un’arma ignobile, ma non fa presa su coloro che si sono elevati al di sopra della condizione di DOVER giustificare i propri atti.
    Sappiamo bene che la RAGIONE ed il TORTO sono ai due estremi di una scala gradiente e che, nell’attuale beingness di essere umani, gli assoluti sono inottenibili.
    Il becero Bigottismo, così diffuso dentro e fuori la Chiesa di Scientology, è uno dei principali ostacoli autoimposti al raggiungimento del proprio benessere spirituale.
    Un tipo dai capelli lunghi, ma anche altri prima di lui, circa duemila anni fa diceva: ” Chi è senza peccato scagli la prima pietra “.

  3. Non bastasse, aggiungo: il codice dell’auditor, al punto 25, è stato alterato rispetto al libro dei codici degli anni 60. Un altro alter-is passato inosservato.

    • Simon, dacci gli specifici.

      • (Codice dell’Auditor del 68, quello originale)
        HCO POLICY LETTER DEL 14 OTTOBRE 1968R
        RIVISTA IL 1 GENNAIO 1976

        25.Prometto di cooperare pienamente con le organizzazioni legali di Dianetics e Scientology come sviluppate da L. Ron Hubbard nella salvaguardia dell’uso e della pratica etica del soggetto secondo le basi della Standard Tech.

        (Codice dell’Auditor del 68 – Rivisto nel 1980)
        HCO POLICY LETTER DEL 14 OTTOBRE 1968RA
        RIVISTA IL 19 GIUGNO 1980
        (Anche HCOB 19 giu. 80.)
        (Cancella l’HCO PL del 14 ott. 68R.)

        26.Prometto di cooperare pienamente con le organizzazioni ufficiali di Dianetics e Scientology nel salvaguardare l’uso etico e la pratica di questi soggetti.

        Inoltre il punto 25 è diventato il punto 26, è stato quindi aggiunto un articolo, cioé questo:

        23. Prometto di non falsificare mai i fogli di lavoro di una seduta.

        Facendo saltare il punto 25 al punto 26.
        Che strano però che l’articolo 25 sia stato CORRETTO a favore della corporazione e non della Tech

  4. Ci sono ulteriori interessanti novità’ su Cof$ e FBI, ne parla anche Tiz su BlogsVillageVoice
    Tiz

  5. maurizio

    Ma guarda sono un paio di giorni che mi trastullo con l’idea di scrivere qualcosa su questo soggetto et voilà! oggi appare un post che mi da un imbeccata quasi perfetta. qui si parla di definizioni di ot e di codice dell’auditor e di capacita del pc di maneggiare il suo bank. devo ammettere che non ho guardato al materiale in italiano recentemente, ma nel passato avevo incontrato un problema nella traduzione di una parola, che costituisce un interessante punto tecnico. la parola è “willing” come appare appunto nella definizione sia di OT che nella definizione di IN SESSION. il verbo WILL indica il volere qualcosa, come nome indica la volontà stessa, la forza di volontà od un atto del volere, o le ‘ultime volontà ed il documento che le esprime; anche quando è usato per esprimere il futuro dei verbi mantiene sempre un indicazione di volontarietà contrapposta alla connotazione di involontarietà degli altri verbi utilizzati allo stesso modo(shall,got to etc.) WILL deriva dalla stessa radice di WISH (desiderare) ed è evidente la parentela di significato con quest’ultima espressa nell’ uso moterno dalla forma WILLING TO…(che ha voglia di). notare che il suono iniziale W associa questa parola anche a WANT(volere) WHAT(cosa?) e WHICH (quale?) secondo webster new world dictionary WILL viene da una base indoeuropea ‘wel-‘ (desiderare, sciegliere) da cui viene anche il Lat. ‘velle'(desiderare) ‘voluptas’ (piacere).
    avendo detto questo esaminiamo le definizioni in questione:
    2. willing and knowing cause over life, thought,
    matter, energy, space and time. And that would of course be
    mind and that would of course be universe. (SH Spec 80,6609C08)
    questa è una definizione di ot, la n 2 del dizionario tecnico. in qualche modo è più completa in quanto specifica che causa è VOLONTARIA(willing=che vuole) e CONSAPEVOLE(knowing=che conosce)come si vede viene dalla conferenza del SHSBC 80 del 1966.
    io nel passato ho visto questa tradotta in: ‘causa cosciente e consapevole su…’ una alterazione di significato non da poco. a beneficio di coloro che non hanno a disposizione una def. correttamente tradotta eccola: ‘Causa consapevole e volontaria su vita,pensiero,materia, energia,spazio e tempo. naturalmente questo sarebbe la mente e naturalmente questo sarebbe l’universo.’

    IN SESSION, the definition of in session is interested in own case
    and willing to talk to the auditor (HCOB 26 Apr 73 I)
    e questa l’ho sempre vista tradotta: ‘…interessato al proprio caso e DISPOSTO a parlare all’auditor’
    notare la parola che ho enfatizzato, disposto, in base a quanto riportato sopra non è una buona traduzione di WILLING TO il cui corretto significato è ‘AVER VOGLIA DI’ quindi la corretta definizione di in session come descritto da LRH sembra essere:”interessato al proprio caso e che ha voglia di parlare all’auditor”.
    esaminate le differenze e le similarità fra queste definizioni e vedete se anche voi non pensate che all’atto pratico siano piuttosto importanti.
    il vecchio lupo che non ha perso ne il pelo ne il vizio

  6. i puntini di Diogene...

    Certo che lo strumento fa la differenza! Più è sofisticato e più è affidabile, ma richiede un addestramento sopraffino e un buon QI per poterlo utilizzare al meglio… Per varie ragioni, la maggioranza preferisce navigare a vista anche se il rischio di naufragio è altissimo… E poi bisogna tener conto che il mare se ne frega dei naviganti: la vita è superiore a Scn…

    • La vita è superiore a Scn…
      Parole sante Diogene, ne avevamo già discusso ma è bene ribadirlo:
      Scientology è un grande, potente e mirabile Mezzo, ma non è il Fine.
      “Imponit finem sapiens et rebus honestis”
      L’uomo saggio pone un limite anche alle cose buone (Giovenale, Satire, Libro II, v.444).

      • Concordo ed approvo ! La prospettiva media all’interno della Cof$ e’ questa vita da “martiri”, indebitati fino al collo per poter arrivare (forse) fino ad OT8…. per poi mettere le “basi” per le prossime vite…..
        Mi ricorda molto l’aspettativa di chi si “sacrifica” ( Booommm!!!!) per andare poi in un paradiso dove nei fiumi scorre latte e miele e le vergini sono tutte tue……
        La vita e’ decisamente senior ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...