Da Las Palmas con Amore

Siete Scientologist indipendenti ?

Questo e’ il nuovo OT4 Attest nel campo indipendente italiano della nuova era !

SIMON BOLIVAR ATTESTA OT4 !!!

Oggi è un giorno di festa per Scientology libera,

un altro bellissimo thetan ha completato un importante

gradino del Ponte verso la Libertà ed è un altro respiro

di Aria pura e fresca per tutti noi. 

Grazie Simon e grazie al tuo Auditor.

Qui a Lareception alziamo i calici e brindiamo per questa nuova vittoria!

Storia di Successo; OT 4.

di Simon Bolivar:

Oggi, 29 marzo 2012, ho completato il mio OT 4. Nella cornice dell’isola più bella del mondo.

Un livello eccezionale, unico, incredibile! Esattamente come il mio Auditor, Ignazio.

Non c’è fine alla possibilità di guadagni ottenibili con la Tech di Ron. Ogni aspettativa è ampiamente superata, ogni volta, ad ogni nuovo livello.

Mi sono unito a questo progetto OT, seguendo il tour OT del mio Auditor fino all’isola di Las Palmas. Fantastico, audirsi in un ambiente cosi OT è fenomenale.

Col mio Auditor mi sono trovato bene da subito, la sua abilità è fuori luogo, non potevo trovare di meglio al mondo e tutto è filato liscio, secondo la tabella di marcia. Maneggiamenti veloci e precisi mi hanno subito portato ad essere in session a mio agio, volenteroso di audire il mio caso.

Questo livello mi è piaciuto fin da subito, e fin da subito mi sono sentito più exterior e con la mente sgombra da pensieri. Il mio spazio andava ogni giorno allargandosi. Sensazioni indescrivibili che dovreste provare tutti.

A fine livello, mi sono reso conto che il mio universo si era ampliato all’infinito, pulito e luminoso come non lo era più stato da eoni.

Ora non c’è nulla che mi possa più fermare, i miei postulati arrivano al bersaglio con molto meno sforzo, si avverano con estrema facilità. La vita è divertente, è finalmente come dovrebbe essere.

Le mie dinamiche si sono allineate, mi trovo più a mio agio con gli altri e la mia ARC verso loro è aumentata a dismisura.

Il mio augurio va a chiunque sia ancora fermo sui livelli precedenti; è qui che dovreste essere tutti. Vi invito a darvi da fare! Le tech è disponibile, e lo è al di fuori di quel marasma della CofS, piena di stop e di “maneggiamenti” non previsti da Ron.

I terminali tecnici esterni esistono, sono ben addestrati e Standard. Sta solo a voi decidere di progredire e ORA è il momento giusto.

Ringrazio ancora una volta chiunque di voi mi abbia aiutato ad arrivare fin qui; i Minelli ad esempio, Facchinetti super C/S, voi amici tutti che mi avete sempre sostenuto e creduto nella buona fede del nostro progetto, il mio Auditor con la A maiuscola Ignazio SuperTidu, e last but not least – Ron, perché senza la sua determinazione e tenacia tutto questo non sarebbe stato possibile. Thank you Sir!!

Tenete la vostra attenzione sulla montagna

P.S. Ora ho iniziato OT5, ho già finito la parte di studio, ho iniziato le session. Tech fantastica, proprio ciò che desideravo da tutta la vita … forse anche più di una vita.

Il giusto gradino che mi sarei aspettato in questo momento. Che strano eh? …

Mi spiace solamente che presto dovrò tornare. Avrei voluto finire anche questo livello. Pazienza, godiamoci i guadagni e presto si torna sul livello.

Un caldo saluto a tutti

54 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI

54 risposte a “Da Las Palmas con Amore

  1. Bravo Simon, hai attestato OT4 ed io e Luana siamo molto contenti per te.
    Ignazio, come tu mi hai confermato, e’ stato un impeccabile Auditor e ti ha portato attraverso questo livello a Tono 40.
    Complimenti a tutti e due, questo e’ quello che ci si aspetta dagli Scientologist indipendenti, Ossia: Proseguire sul Ponte !!!
    Go Simon, You Rock !!!

    • Francesco, grazie. Tutto è iniziato da te. I riconoscimenti vanno a te quanto a me.
      Si, Ignazio è il miglior Auditor che abbia mai avuto finora. Tutto è filato liscio grazie alla sua applicazione standard della Tech.
      Ancora grazie dell’aiuto.

  2. Mirko

    Complimenti Simon, very very very good well done.
    Una notizia theta la tua attestazione.
    Bellissimo il tuo successo, pieno di entusiasmo di avanzamenti fantastici… e di sprone per altri, nel dire che queste vittorie sono oggi “facilmente” possibili.
    Complimenti anche al tuo auditor Ignazio, un sicuro dato stabile nel campo indipendente.

    ARC
    Mirko

    • Grazie Mirko, mi diverto un sacco a leggere i tuoi commenti. Ignazio è speciale, va tenuto caro. E’ un amico prima di tutto, ma un serio professionista.
      Speriamo che anche tu presto possa farti audire da lui.

  3. maurizio

    mo senti che novità!
    incredibile ma vero!
    grande simon, la tua comunicazione arriva limpida e cristallina come non mai, (sospetterei che hai attestato ot 4 LOL)
    complimenti di cuore e auguri per le prossime vittorie
    this shit is good!!!

  4. NOTSaware

    Complimenti Vivissimi, è stato un vero piacere averti come pc. See you for the next step.

    • Il piacere Ignazio è stato tutto mio, credimi quando lo dico.
      Ci siamo divertiti e abbiamo lavorato sodo, i risultati sono il giusto corollario di questo percorso.

  5. Bravo Simon! Sono molto felice per te , dei tuoi successi che hai voluto condividere con noi. Hai avuto pazienza e determinazione, e una grande disponibilità per gli altri ti meriti ogni bene, per l’aiuto che hai dato e continui a dare complimenti a te ed al tuo auditor.
    Marisa Padella

    • Grazie Marisa.
      Io peso che il campo indy sia fortunato ad avere persone come te e Guido nelle sue fila. Raramente ho avuto occasione di conoscere persone cosi Theta ed Etiche.

  6. Guido

    Caro Simon, il tuo successo mi riempie di gioia!
    Il theta generato dalla liberazione della vita è impagabile e tutti noi ne beneficiamo, anche chi non ne è consapevole o chi, in qualche modo, tenta inutilmente di ostacolarci o rallentarci.
    Grazie per questo, a te e al tuo auditor Ignazio.
    Un abbraccio
    Guido

  7. silvia chiari

    Ciao ragazzo !! Sono super felice per te . Sei un grande essere lo stai dimostrando costantemente …. Mi piace molto quando dici …. ” il mio universo si è ampliato all’infinito, pulito e luminoso come non lo era stato più da eoni. Ora non c’è nulla che mi possa fermare , i miei postulati arrivano al bersaglio con molto meno sforzo, si avverano con estrema facilità…”
    Fantastico!! è questo che io mi aspetto da un OT di RON !! non polemiche ma theta e thetan in azione con postulati per le dinamiche non contro le dinamiche !!!
    L’aplicazione della tech di Ron è … solo ciò che ci serve … tutto il resto è aria fritta.
    ML Silvia Chiari
    Buon proseguimento e molti molti complimenti ad Ignazio …

  8. Giovanni Carboni

    Simon complimenti!
    La tua attestazione e successo mi hanno riempito di gioia, del tutto meritato.
    Un abbraccio,
    Giò.
    P.S.
    Uno speciale riconoscimento ad un grande Auditor indipendente Ignazio Tidu.

  9. Spartacus

    Bravissimo Simon, bel successo davvero. Un altro passo importante verso la vetta ambita. Complimenti ancora, anche a Ignazio.
    Bye

  10. CANDIDO

    Dopo i complimenti dovuti al bel successo di Simon, vado un attimo fuori tema per consigliare all’eccellentissimo pubblico di questo blog tre letture molto interessanti del medesimo autore. Ho trovato per caso sul web un sito dedicato a colui che da molti viene considerato il predecessore di L.Ron Hubbard cioè Monsieur Gurdjeff, morto nel 1949 un anno prima della pubblicazione di DMSMH. Fra la vastissima bibliografia presente nel sito vi sono anche le uniche tre opere scritte da Monsiuer Gurdjieff di suo pugno e precisamente, nell’ordine di stesura: I Racconti di Belzebù a Suo Nipote – Incontri con Uomini Straordinari – La Vita Reale. Di tutti e tre consiglio vivamente di leggere in successione le prefazioni scritte da Gurdjieff, ovviamente esclusivamente per vostro diletto e divertimento.

    http://www.gianfrancobertagni.it/autori/gurdjieff.htm

  11. Gonos

    Simon, ti faccio tantissimi auguri per questo importantissimo e fondamentale gradino che hai raggiunto.
    Complimenti per i bellissimi successi che hai ottenuto; sicuramente li meriti, visto l’impegno che hai speso, anche aiutando altre persone.
    Gonos

  12. Grazie Tony, speriamo che anche tu presto possa averne tanti.

  13. i puntini di Diogene...

    La tua attestazione, Simon, non può che portare un benefico effetto in un mondo ancora e sempre più alla ricerca di un disperato equilibrio…
    Ben vengano gli OT che sanno di esserlo… e lo sanno essere…
    Complimenti a te e alla tua squadra tecnica per il successo raggiunto…

  14. M

    Scusate se mi permetto di commentare in questo Post, che è dedicato all’OT4 di Simon, cose che non c’entrano con il post stesso… ma non trovo nessun altro luogo dove esternare al riguardo di quanto ho letto nei recenti commenti dell’Indipendologo…
    Di base mi è venuto l’istinto di dire qualcosa al riguardo; purtroppo (o per fortuna) mi viene da reagire alle falsità, ovvero all’ipocrisia (mi riferisco al commento di Isabella, rafforzato da Renata, da Jo e da Camillo).

    Def. di Ipocrita: Falso, che finge.
    dal greco: [ypo] sotto – [krinein] spiegare.
    Nell’antica Grecia l'[ypokrites] era l’attore che recitava-fingeva.

    “L’IPOCRISIA è un omaggio che il vizio rende alla virtù…” : Un vizioso che ci tiene a passare per virtuoso deve imparare ad essere un ipocrita di talento.

    L’ipocrisia è “la qualità” della persona che volontariamente pretende di possedere credenze, opinioni, virtù, ideali, sentimenti, emozioni che in pratica non ha. Si manifesta quando la persona tenta di ingannare altre persone, è quindi una sorta di bugia sdrucciolevole.

    Il comportamento ipocrita è strettamente associato ad un errore fondamentale di attribuzione; in cui l’individuo è portato a spiegare e giustificare il proprio criticabile comportamento come in gran parte dovuto a cause ambientali ed estranee; mentre attribuisce le azioni biasimevoli degli altri a loro proprie caratteristiche caratteriali innate.

    • Paolo F.

      Caro M,
      credo che Simon possa ritenersi più che soddisfatto delle congratulazioni che ha ricevuto, essendo poi una persona che “non se la tira più di tanto” non è certamente geloso del tuo post sul suo attest, per cui possiamo tranquillamente discutere sulla presunta ipocrisia delle varie Isabelle e Renate & Co. Io voglio subito dire che non sono daccordo con ciò che scrivi, cioè di chiamarli ipocriti. Non li conosco a sufficienza per stabilire se è più la fede o l’ipocrisia a guidare il loro pensiero. D’altra parte Isabella (che tu con il tuo post mi hai “costretto” ad andare a leggere) dice che è giusto disconnettere da chi è “inconfutabilmente squirrel ed sp”. Mi sembra che la parola chiave sia quel “inconfutabilmente”. Cioè siamo in presenza di alcune persone che non ritengono di doversi confrontare, magari anche faticosamente con gli altri e con la realtà che li circonda, perché sono in possesso di idee o di opinioni “inconfutabili”! Che bisogno c’è di confrontarsi quando già hai la certezza al 100% delle tue idee. C’è una certa logica… Ad esempio, io sono stato dichiarato SP prima dell’era ufficiale di Miscavige, quindi sono senz’altro un vero SP mentre loro sono SP post DM quindi “inconfutabilmente” falsi. Quindi poi è normale che tutto ciò che posso fare io è sbagliato mentre tutto ciò che fanno loro è giusto. non c’è bisogno di nessuna discussione in merito. Certo… a questo punto bisognerebbe anche verificare se loro poi applicano al 100% quello che dice LRH. Per applicare al 100% qualcosa bisogna prima capirla, e qui c’è un grande punto interrogativo, poi bisognerebbe controllare se la applicano veramente come dicono. Se così non fosse allora sarebbe giusto parlare di “ipocrisia”, cioè entrerebbe in campo il famoso “predicare bene e razzolare male”, ma di per sé voler tenere il proprio gregge isolato da possibili contaminazioni esterno ha un suo qualche valore anche storico nella tradizione spirituale di questo pianeta, ma nel nostro caso non credo che ci siano delle basi di intelligenza sufficienti per adottare un simile pensiero, ma questa è solo la mia modestissima opinione.

      • M

        Paolo,
        quello che sostengo quando dico parlo di “Ipocrisia” , nella fattispecie di cui mi sono occupato stamattina, in effetti mi viene dal sapere da chi arrivano queste bordate di biasimo, un biasimo discendente dalla sua “finta sapienza”.

        Le persone che fanno commenti denigratori sulle presunta out tech di altri, a me non risulta per nulla che sia dei professionisti competenti, diplomati o laureati (o almeno le loro credenziali non sono conosciute, ne riconosciute)… tanto più non mi risulta che nemmeno siano i detentori della purezza della tech.

        Io non c’entro per nulla in questa diatriba che dura da mesi, ma osservo da fuori in modo exterior (non ho nessun interesse in campo) questa specie di “battaglia contro lo squirrel” del blog avversario, per così dire…

        Ecco quindi che se uno si erge a millantarsi per qualcuno o qualcosa che non è (è così evidente che nessuno è un professore di ruolo salito in cattedra), o è stupido, o è ipocrita…
        Infatti nel mio commento precedente dico : “L’ipocrisia è “la qualità” della persona che volontariamente PRETENDE di possedere credenze, opinioni, virtù, ideali, sentimenti, emozioni che in pratica non ha.”

        Tutto qui.
        Un caro saluto
        M

        • Paolo F.

          Sai… io cerco di fare dei commenti che mettano chi legge e le persone interessate nella condizione di fare delle riflessioni, pacatamente se possibile, magari con riferimenti anche al di fuori di Scn perché “un dato ha valore nella misura in cui viene messo a confronto con altri dati di grandezza paragonabile.” Questa è la prima frase di Scientology che Trino Tirale mi fece leggere quando agli inizi del ’75 gli chiedevo di farmi leggere qualcosa di “pregnante” visto che ai tempi mi interessava Scienology ma non ne sapevo assolutamente nulla. Nell’allora Istituto Italiano di Tecnologie Applicate gli unici testi che giravano erano il corso di comunicazione ed il Manuale Fondamentale di Studio dal quale il buon Trino mi lesse la frase citata prima. Ora, questa frase mi fa venire in mente un discorso molto importante, almeno per me, spero anche per qualcuno dei lettori. Mi è stato riferito che negli ultimi anni nella Chiesa ufficiale è stata posta un’enorme importanza sui cosiddetti BASIC, e, mi pare di aver capito, che per BASIC si intendano i TRs e il Metering e forse anche i primi libri, che quindi vanno ripetuti o ristudiati più volte in attesa e nella speranza che ciò contribuisca a un certo miglioramento nell’auditing o nel caso (o per altre ragioni meno nobili). Non c’è niente di sbagliato a chiamare BASIC i Trs ed il Metering, ma secondo me la definizione di basic è qualcosa di meno scontato, cioè per me la frase che Trino mi fece leggere e che ho riportato (forse non alla perfezione) è un BASIC che mi ha accompagnato in tutto il mio percorso dentro e anche fuori da Scientology. Un altro basic ad esempio riferito all’auditing è, “audisci il pc di fronte a te”, un altro basic è “se il TA si muove non fare niente, se non si muove fa qualcosa”. Ce ne sono tanti altri. Anche “we always deliever what we promise” è un basic. Certo questi basic, se giustamente enfatizzati aumentano l’intelligenza delle persone, diminuiscono la possibilità di venire implantati, superano discussioni se l’F/N per essere F/N deve avere 3 o 4 o 12 spazzate, se il procedimento tal dei tali deve essere verificato per lettura prima di percorrerlo oppure no, e non favoriscono il nascere o il proliferare di pensieri come quelli che sono soliti fare gli adepti dell’Indipendologo, per non parlare di quelli di E&V. Certo che con gente allenata sui veri Basic, dopo diventa difficile spremere soldi, ma è un effetto collaterale ineliminabile purtroppo (per loro)!

          • M

            Paolo, i tuoi Basic personali sono molto sensati e razionali, io sono d’accordo con te, sono ottimi dati stabili. Mi sento senza ogni dubbio di poterli sottoscrivere (in effetti sono così logici…).
            Non capisco (a che pro poi?) perchè gli “amici” dell’Indipendentologo possano pensare che tu sia così tanto e volontatiamente out tech!? Quando invece sei una delle persone più razionali e posate che io conosca nell’ambito Scntologhese (e probabilmente in ambito sociale generale).

            Io penso che tu sia una persona molto intelligente e che conosce la tech a menadito… avercene di persone con la tua competenza!

            M

      • Bravo Paolo SP
        Almeno in quello sei arrivato prima, e magari anche primo in Italia.
        Scherzi a parte, in effetti loro sono vittime del SP Dm.
        Ma per essere vittime ?
        Non vale quel BASIC: sembra che le dinamiche abbiano il potere di fare a lui cio’ che lui ha fatto alle dinamiche ?
        Certo SP, SQUIRREL, ma perche’ non li’ mettiamo al rogo in piazza ?
        Cosi’ che solo i “puri” possano continuare ad erigersi come i salvatori dell’umanita’?
        In fondo E’ il maggior bene per il maggior numero di dinamiche.
        Ed in questo modo si risolve anche quel “problema” della disconnessione.
        Te li’ togli dalle palle una volta per tutte.
        E non corri il rischio di trovarteli in giro che poi devi cercare di evitarli o di leggere delle cose che propio non ti vanno giu’ e senti che devi avvisare gli altri di quanto sono SP e SQUIRREL.
        O cercare di convincerli’ a cambiare barricata e di quanto sbagliati sono gli altri.
        Certamente tutto cio’ e solo in funzione della liberta’.
        Bene, quando iniziamo ?
        PS. Paolo non e’ che ti offri come volontario per dare il buon esempio?
        Ciao Adriano.

        • Adri, a Brescia sa brusa la ecia ( si brucia la VECCHIA ) ma haime’ e’ appena appena passata…… Beh, sara’ per l’Anno prossimo 😀

          • Vedi come sono importanti le tradizioni.
            Loro avevano gia capito come si risolvono i conflitti.
            Un bel falo’ e via, problema risolto.
            Te capit oter che la colpa le mia, ta set te che te fet casi’
            ( hai capito, altro che la colpa e’ mia sei tu che fa casini)
            Alura ol prosem ann an brusa po ol vec.
            (allora il prossimo anno bruciamo anche il vecchio)
            Osti so dre ha dienta’ vec po a me.
            (osti sto diventando vecchio anch’io)
            Ciao .

  15. M

    Rafforzativo del commento precedente: giusto per dire tutto ciò che penso al riguardo…

    Libro Scn 8-80
    CAPITOLO 15° “i Preclear e i corpi”
    Pag.85

    “Il ciclo nessuna-compassione-uguale-a-compassione è inevitabile.
    Ciò per cui dichiariamo nessuna-compassione oggi riceverà la nostra compassione domani.

    Se si fa in modo che un preclear veda un vecchio corpo, ben prima di lui, e provi nessuna-compassione per esso, egli proverà: nessuna-compassione, compassione, propiziazione e improvvisamente egli è il corpo.”

    “Assegnando la responsabilità al corpo, il thetan poi diventa il corpo.
    Questo è un principio generale: si diventa ciò a cui si assegna responsabilità troppo spesso e troppo a lungo.
    L’individuo rende una cosa Causa e, alla fine, per essere Causa lui stesso, deve essere quella cosa.”

    “Il ciclo nessuna-compassione, compassione, propiziazione, fare ammenda, beingness è la causa, nonché il ciclo, di un continuum di vita.

    Esso spiega in parte il trasferimento dei somatici in un atto overt o in un DED.

    È una terapia in sé. Lo si può percorrere così com’è, ma è meglio farlo con i concetti di bellezza e bruttezza, con concordare e discordare su ogni livello del ciclo.
    Potreste dare anche solo questo a un professionista e questi diventerebbe piuttosto famoso per la sua capacità di alleviare dolori e sofferenze, poiché esso risolve le valenze, le difficoltà familiari acquisite dai genitori e un migliaio di altre cose.”

    “Nessuna-compassione è un’emozione e un’azione.
    Si mette una tenda nera davanti a sé per evitare di provare affinità verso colui che si sta danneggiando.
    Questa è un’immobilità che diventa grigia e si percorre completamente con -concordare e discordare dalla vittima e dal punitore-.

    Nessuna-compassione può essere un’occlusione per la traccia intera”.

    LRH

    • Ho letto e compreso, vien da dire :” Da quale Pulpito !”
      Strana la “coincidenza” di questi “commenti” in concomitanza di Successi ed Attest.
      Ma sono veramente felice che mostrino la faccia in pubblico, almeno uno può’ osservare e trarre le sue conclusioni.
      Concludo con : ” I debiti prima o poi si devono pagare sempre”
      Che e’ meglio.

  16. Simon Bolivar bellissimo successo complimenti per il tuo nuovo livello OT raggiunto e al tuo auditor Ignazio.
    Ciao Adriano.

  17. Mi stavo chiedendo: ma cosa ho fatto a Paolo visto che una volta lo mando in esilio in Cina ora lo invito al rogo.
    Mi e’ arrivata una risposta.
    Quando frequentavo l’org.mi era giunta voce( dicerie) di questo SPPP PAOLO FACCHINETTI.( manco sapevo chi era)
    Cosa aveva fatto non si capiva bene.
    Pero’ si sapeva che era stato dichiarato e……….bho….
    Praticamente ero andato in accordo con cio’ e quindi doveva averla fatta
    grossa e quindi avevo valutato e giudicato.COLPEVOLE come mamma cof$ aveva decretato.
    Ed ho contribuito a ” creare “(accordi) quel mostro da additare come il nemico,la persona da evitare,quello che era il lato oscuro( bhe un po’ mi attrae il lato oscuro della forza) forse perche’ mi sembrano piu’ OT.
    Ciao

    PS Ma poi cosa avevi fatto ?
    Scissionista volevi disubbidire al management ?
    Biricchino.

  18. Tony Pacati

    Ciao Simon,
    mi accodo ai complimenti di tutti.
    Sò che anche tu sei molto sensibile a questo argomento e non posso fare a meno in queste occasioni di ripensare che, se le cose fossero state gestite in maniera un po’ più “normale”, tu a quest’ora saresti stato l’OT4 n° 51.732, e presto ti saresti unito agli altri 43.851 che si stanno audendo sul 7, (questo nel paese di Bengodi, dove si fà quello che ha scritto Ron).
    Sei stato fortunato a non aver fatto 11 ore di overun, dopo aver scritto ed attestato un bellissimo succeso, perchè nell’esprimere quello che per te era l’EP, non hai usato le esatte parole alla lettera ma dei sinonimi, seppelendo i guadagni sotto una montagna di invalidazioni.
    (mi accorgo di avere ancora un “pochino” di carica su questo!).
    Ho detto “fortunato”, ma chiarisco che la fortuna aiuta gli audaci e io penso che vada da chi, alla fine, la merita, e tu LA MERITI!
    Auguri ancora.

    colgo l’occasione per un affettuosissimo saluto ad Ignazio il Grande, un auditor che sà leggere il meter!
    (… sembra poco, ma di questi tempi significa UN VERO FENOMENO!)

    • Grazie Tony. A me dispiace solamente una cosa … che tu non commenti più spesso qui. Leggo sempre i tuoi commenti MOLTOOOO OT con grande interesse.
      Audaces fortuna iuvat …

  19. maurizio

    vorrei esprimere un apprezzamento per le grandi risate che mi sono state regalate dal mio burlone preferito.
    L’abilità è abilità, indipendentemente dallo scopo per cui viene usata e mi inchino di fronte all’arguzia e lo spirito di quel grande sputtanatore dalle parole “Semplici”. Signore voi siete sommamente divertente, vi do un completo riconoscimento. avete provato in modo conclusivo che qualunque dato o affermazione può essere trasformato con arte in oggetto di ridicolo.
    la vostra abilità è considerevole, vi ammiro giustamente.
    però non aspettatevi che io sia accecato dalla mia ammirazione per la vostra abilità.

    • Scusa MAurizio, il burlone sarei IO?
      L’imput mi e’ venuo dal commento di Isabella sul blog dell’indipendologo
      LA DISCONNESSIONE IN SCIENTOLOGY E I NAZISTI DI FACEBOOK
      ISABELLA
      ……….Purtroppo un mio caro amico ha assunto una posizione ambigua all’inizio, nel senso che era un po’ di qua e un po’ di la’ ed anche di fronte all’evidenza dei dati nn ha preso poi una posizione chiara ed e’ rimasto connesso agli squirrel .. Spero tu mi stia leggendo e se ben ti ricordi mi hai accusato di usare la disconnessione come fa Miscavige… ASSOLUTAMENTE NO !!! Se io nn voglio aver nessun contatto con chi altera la Tech di Ron e’ perché nel mio universo nn deve entrare entheta di questo tipo.. Di squirrel e’ pieno il mondo e nn mi interessa avere con loro la minima affinità .

      Allora vuoi il titolo vuoi il commento me venuto sto pensiero:
      ELIMINIAMOLI cosi’ risolviamo il problema dei SQUIRREL ED SP
      COSI’ CHE NOI PALADINI DELL’UMANITA NONCHE’ DETENTORI DELLA STANDARD TECH, LA VERA STANDARD TECH NON QUELLA ALTERATA DI COF$ OF DM.
      QUELLI CHE CRITICANO LA COF$ PERCHE’ OBBLIGA A
      DISCONNETTERE
      MA CHE NON HA NIENTE A CHE FARE CON LA NOSTRA DISCONNESSIONE PER MOTIVI ETICI.
      NON POSSIAMO ESSERE AMICI DI CHI NON E’ STANDARD TECH:
      TANTO MENO SE NON “USANO” COME C/S IL NOSTRO AMICO E LEADER
      MA SI AFFIDANO A QUEL C/S ITALIANO CHE AIME SI E’ PURE DATO AL FALUN GONG.
      INSIEME A QUEL TRADUTTORE CHE NON MI HA SOTTOLINEATO LE PAROLE DI RON.
      SQUIRRELLLLLLLL SPPPPPPPP.
      QUindi ricordi di tempi passati, dispute, ragioni e torti e nel nome dello SCOPO DEL CREARE UNA NUOVA CIVILTA’,UN MONDO MIGLIORE,UNA RAZZA SUPERIORE ECCO CHE IL SACRIFICIO DI POCHI (qualche milione) COSA VUOI CHE SIA.
      E un po’ come hai tempi della CACCIA ALLE STREGHE.dove la CHIESA ACCUSAVA E BRUCIAVA CHI AVEVA TRADOTTO LA BIBBIA NELLA LINGUA VOLGARE.
      Non so’ finisco con un altra frase di GESU’ I BASIC.
      CHI E’ SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA.
      SARO’ SBAGLIATO MA NON MI PIACE QUESTO ATTEGGIAMENTO ANCOR PIU’ SE VIENE DA CHI E OT E SI PROFESSA STANDARD TECH. CON QUESTO ACCANIMENTO.

      PS. Se non ero IO non importa. ho detto cio’ che penso.
      Ciao

      • Tranquillo Adriano, capisco che scrivi con il cuore, ma non preoccuparti, La persona che ha fatto quel commento e’ TUTTO tranne che OT.
        Fa da testa di legno per chi la Imbocca.
        Quindi occhio, e’ velenosa 😀

        • Si lo so’ che lei non e’ ancora OT mi riferivo a chi OT e’ da parecchio tempo
          Ciao

          • Secondo me, uno e’ OT nella misura in cui costantemente si comporta come tale, o meglio, volendo fare un Undercut ( un taglio più’in basso ), e’ coerente con i principi di Scientology, si comporta da esempio in modo che le dinamiche intorno a lui provino Certezza e stabilita’.
            Non e’ uno Status tipo “Medaglia” per un’azione isolata, e’ essere se stessi e trasformare l’entheta in theta costantemente operando causativamente per il maggior bene per il maggior numero delle dinamiche. Non si vive di Gloria, non in questo universo.
            Amare incondizionatamente, pandeterminismo, causa sulla vita.
            Mete raggiungibili e responsabilità’ da indossare.
            Sempre !

      • maurizio

        aAdrià! mi dispiace ma il burlone non eri te.
        certo comunque che a burlartene sei capace anche te.
        però quello è un altro, si capisce anche bene chi leggendo attentamente

  20. Paolo F.

    Volevo discutere di un fatto che forse merita di essere segnalato per dare a tutti una maggior possibilità di comprensione sulla diatriba che è nata a seguito dei commenti che riguardano me, ma non solo, apparsi sull’Indipendologo.
    Un membro del gruppo Scientology Muster di cui faccio parte su Facebook, Ralph Hilton auditor di Classe IX che da parecchi anni audisce nel campo indipendente, ha chiesto a Marty Rathburn se si stava attualmente audendo in solo o con un auditor. Come risposta è stato bannato dal blog di Marty.
    Oggi, un altro membro del gruppo ha commentato che a quel che gli risulta Marty non ha mai completato nessun training formale in Scientology, ma già nella Church era stato qualche volta messo a riparare pc sui livelli superiori da Miscavage, sulla base di una certa policy che dice “study, drill it and do it” (trad; studialo, esercitati e fallo). Una policy che certamente esisterà, ma che io non ho mai conosciuto o non ricordo. Sembrerebbe che anche gli Indipendologi nostrani sulla base della stessa policy si siano messi ad audire, e a far attestare qualsiasi livello senza aver nessun training formale a riguardo, tanto meno internati, ecc. La cosa strana è che poi questi personaggi, che si sono improvvisati, auditor, DofP, supervisori di corsi, attestatori di qual, poi tuonino contro squirrel ed SP (sicuramente un pochino più addestrati di loro) e si ritengano depositari della standard tech di LRH 100%, mentre danno altrettanto per scontato che altri, ben più addestrati di loro, non lo siano.
    Mi viene da fare altre due considerazioni, e mi piacerebbe che la cara Isabella o il buon Bonzani, persino la Renata, riflettessero su questo fatto.
    1) Sicuramente esisterà da qualche parte questa frase di LRH in una certa policy, ripescata a suo tempo da David Miscavige. Sarà stata scritta in circostanze particolari, ed anche leggendola così, avulsa dal contesto in cui sarà sicuramente inserita, ha un suo senso. Mi pare, a logica, che dovrebbe riguardare situazioni eccezionali e di emergenza, quando la pressione degli eventi non permette altra scelta. Non credo (sempre a logica) che possa riguardare situazioni istituzionalizzate, dove si consegna di routine un auditing o un training che dovrebbero essere standard, con tanto di attest, applausi e successi. Cioè, in altre parole, non credo che quella sola frase possa giustificare il bypass di qualunque forma di training formale e di internati previsti da decine di policy ed HCOB, almeno se si asserisce di essere 100% standard.
    2) La seconda considerazione che mi viene da fare è che queste stesse persone non mancano occasione per gloriarsi di quanto sono standard e di quanto siano ormai soltanto loro i baluardi della standard tech. Cioè, detto in altro modo: secondo me dovrebbero avere il buon senso, o il buon gusto, di starsene zitti zitti a fare le cose loro, senza fare troppo clamore a riguardo. Anche se la coerenza qualcuno dice che non è di questo mondo, si dovrebbe almeno cercare di assumerne la parvenza.

    Perché gli amici di E&V non si gasino troppo a riguardo, se quanto riferito è vero, anche il loro Caro Leader da una parte predica i basic e il training fino allo sfinimento e dall’altra passa allegramente allo “study it, drill it and do it”.

    Spero che chi mi legge abbia capito che a me, in questo caso, non interessa entrare nel merito della questione. Mi interessa ragionare sul livello di coerenza di chi è portato a parlare molto bene di se stesso e male degli altri.

    • La “policy” dovrebbe essere RPF ( Reabilitation Project Form ) ,un Flag Order, applicabile solo su membri della Sea Org impegnati in quel ” progetto d’ammenda” …
      Revenimus ?

      • Tratto da:http://xenu.com-it.net/txt/rosrpf.htm
        …..Le azioni (come audire) vengono apprese con quello che è chiamato il principio del “Leggilo-Esercitalo-Fallo” (RDD). Leggi il HCOB [Bollettino di Hubbard] necessario su come audire l’azione, poi ti eserciti e devi ottenere un check out dal Supervisore della Tech dell’RPF, poi lo vai ad audire. L’auditing è impostato come nel vecchio stile di Saint Hill, – tutti audiscono nella stessa stanza, allineati, o su tavoli separati ma tutti nella stessa stanza. All’inizio era duro abituarsi a farlo in questo modo, ma dopo un po’ smette di darti fastidio, e poi non ti interessa più se tutti sentono le cose assurde che dici in session perché sai che tutti gli altri intorno sono pazzi come te. Questo è il pensiero generale delle gente che sta lì.

        Dopo un po’ che stai sull’RPF, impari ad “accettare il fatto che sei pazzo e quello è il motivo per cui sei sull’RPF”. …….

  21. i puntini di Diogene...

    a Pink Floid Rundown per Esteti E-statici…

    Follow the steps and have a nice trip…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...