Archivi del mese: maggio 2012

Com’erano i vecchi tempi?

Siete Scientologist Indipendenti ? History Channel !

Un po di storia, esperienze vissute e punti di vista di chi ERA LA’

quando tutto ciò’ prendeva vita e si trasformava in magia pura.

Cose da strabuzzare gli occhi !?!

DI: David St Lawrence

Quando ero nella Mission di Fort Lauderdale, negli anni settanta, noi appena arrivati eravamo assolutamente affascinati dalle abilità OT che esibivano i vari membri dello staff. Non vedevamo l’ora di salire sui livelli alti del ponte per fare le stesse cose ganze che lo staff faceva ogni giorno.

Non lo facevano per mettersi in mostra. Noi potevamo vedere queste abilità in azione ogni giorno, nella sala dei corsi e mentre drillavano i TRs. Sapevamo che lo staff poteva vedere le nostre immagini mentali e leggere i nostri pensieri per via degli abili metodi con cui maneggiavano noi e le nostre confusioni.

Leggevo qualcosa su un corso introduttivo e non stavo facendo progressi e il Sup del corso mi veniva vicino e vedeva il punto bollente sulla pagina e mi chiedeva di definire la parola. Non ci voleva molto per capire che queste persone avevano davvero un livello di consapevolezza che anch’io volevo.

Farmi fare un “provocato” da uno di questi membri dello staff era come ricevere una session di auditing per alcuni. Osservando questo procedimento ti educavi su come una persona con abilità OT potesse aiutare qualcuno a liberarsi di reazioni non volute, e allo stesso tempo incrementare il confronto quasi senza sforzo, liberando un sacco di carica.

Si vedevano dei provocati fatti con grande ARC e perfetto controllo e notavi linee di carica che venivano via dalla persona che veniva drillata. Ho visto molti esempi di cambiamenti di caso significativi dopo una session di provocato ben fatto.

Alcuni studenti facevano mock up di schermi protettivi per aiutarsi a confrontare gli altri mentre drillavano i TRs. Un allenatore abile, molto semplicemente, si avvicinava allo studente fino a che lo schermo si spostava indietro e iniziava a premere su di loro. L’allenatore lo faceva fino a che lo studente non toglieva il mock up dello schermo o più spesso, lo spostava più vicino alla loro faccia. Dopo sufficienti ripetizioni di queste “pressioni sullo schermo” lo studente realizzava che stava controllando un campo di forza di qualche tipo e iniziava a ridere.

Quando il nostro ED si arrabbiava, le luci della Mission iniziavano rapidamente a tremolare. L’ho visto succedere una volta quando un visitatore tentò di irrompere nella classe. Le luci smisero di tremolare quando il visitatore venne espulso dalla Mission.

Quando l’Ethic Officer OT 3 si eccitava, le cose iniziavano a volare in giro per la stanza. Una volta gli feci una domanda che lo fece fermare di colpo e le ceneri del suo portacenere si alzarono in volo verticalmente come un piccolo razzo mentre noi ci guardavamo l’un l’altro stupiti.

Eravamo un gruppo divertente che si amava e spesso andavamo a delle feste con tutto lo staff. Potevamo dire che lo staff aveva veramente cura di noi e noi li ammiravamo immensamente.

Questo durà parecchi anni e io divenni Clear in questa Mission, cosi mi spostai nell’Org di Miami, dove decisi di addestrarmi e diventare un Auditor.

Ero felice di sapere che avevo trovato una tecnologia spirituale che stava trasformando la mia vita e che mi permetteva di creare un nuovo splendente futuro. In quel periodo usavamo la Tech e le Policy che Ron aveva sviluppato negli anni 50 e 60.

Non so quanto fortunati eravamo ad essere isolati dall’insanità Etica che tracimava dall’Apollo  e che avrebbe in seguito invaso anche la Mission che mi aveva tirato fuori dalla mia spirale discendente.

Sono sicuro che se avessi saputo che i bambini venivano rinchiusi nel vano catene dell’Apollo per molti giorni, dietro ordine di Ron, il mio punto di vista, e tutto ciò che significava, sull’uomo sarebbe cambiato. Visto com’era, rimasi ignorante del declino di Ron e della corruzione crescente agli alti livelli e continuai ad addestrarmi e ad audire la mia strada su per il ponte, anche se stava per essere distrutto dagli executives della Chiesa.

Guardando indietro, capisco che una delle mia abilità è quella di essere nel posto giusto al momento giusto. La Chiesa si stava gradualmente trasformando in un culto ma io fui abile nel trovare terminali sani e di percorrere la mia strada su per il Ponte senza problemi. Sarò eternamente grato a quei membri dello staff che mi aiutarono a cambiare la mia vita. Ormai sono quasi tutti andati, molti sono stati dichiarati e alcuni sono morti, ma io sono risoluto nel portare avanti la tradizione di servizi che loro stabilirono.

Voglio che anche altri sviluppino le loro abilità OT e si sentano liberi di usarle. Penso che siamo nel posto e nel tempo giusto per far si, finalmente, che questo avvenga.

Ho una realtà certa che la Tech fa miracoli quando applicata con ARC e sono anche certo che toglieremo gli additivi alla Tech e alla Policy man mano che Scientology indipendente continuerà a crescere.

Un ambiente pieno di vita e buone emozioni incoraggia le persone a sviluppare e ad espandere le loro abilità OT. Quella era la Scientology dei primi anni settanta e precedenti.

Ambienti pieni di invalidazioni e paura fanno si che le persone si ritirino dentro a sé stesse e inibiscano le abilità paranormali. Questo è ciò che diventò Scientology negli anni ottanta e successivi.

Cosa succede in un ambiente ostile e oppressivo?

Oggi abbiamo una situazione dentro la Chiesa di Scientology dove le persone vengono audite su alti stati di consapevolezza e poi vengono forzate a negare o rivelare le loro abilità.

Ignorare la rampante psicosi nell’alto management è un calvario per un OT VII. Se un OT permette a sé stesso di pensare a ciò che sta succedendo, gli potrebbe essere negato ulteriore auditing. Se nega ciò che vede, sta invalidando il suo stato di caso. Questa è pazzia al lavoro. (Devo raggiungere – non posso raggiungere!)

Ignorare le vistose imposizioni di azioni off-policy richiede che voi chiudiate un occhio su qualsiasi cosa che avete appreso come studenti e richiede la non-conoscenza della policy letter su Mantenere Scientology in Funzione.

Questa non-conoscenza per uno scientologist dentro la Chiesa è cosi simile alla vita in “Orwell 1984”, veramente paurosa.

Dove potete trovare la gioia di creare abilità OT?

Proprio ora, l’ambiente ricco di ARC sembra si possa trovare al di fuori della Chiesa, dove un sempre crescente numero di persone stanno scoprendo di essere Clear e dove possono trovare una gran varietà di servizi che indirizzano ciò che loro vogliono maneggiare. Le persone che sono state dalla Chiesa fermate per anni a salire sul ponte, da decisioni arbitrarie della CofS, ora possono procedere fino in cima al ponte e ricevere ogni servizio che una volta gli è stato negato.

Come sono le abilità OT nella Chiesa?

Dentro la Chiesa, troverai solamente dei posters che ti prometteranno la libertà, e dello staff stanco che proverà a farti donare per palazzi più grandi. Dopo aver gettato il guanto di sfida a Registrar e Ethic Officers, dovrai affrontare interminabili Verifiche di Sicurezza da una organizzazione che offre servizi con crescente paranoia.

Se hai letto questo blog o uno qualsiasi degli altri blog di Scientologist indipendenti, sei fritto. Stando alla CofS, “L’ignoranza è forza”.

Ci sono ancora delle persone che si stanno muovendo sul ponte, che dio le benedica, ma ci vuole una dedizione incredibile e una volontà di persistere a più invalidazioni, valutazioni di quelle che era necessario sopportare negli anni passati. Sei hai delle abilità OT e ne fai menzione con molta probabilità verrai mandato in Etica per aver fatto Squirrel.

Avevo una Mission negli anni ottanta e novanta, ma sono riuscito a rimanere sotto ai radar e a consegnare un buon prodotto e non ho mai avuto una richiesta di refund. SMI, il gruppo che controlla le Mission, aveva le sue mani occupate in materie più importanti e io fui capace di dirigere la mia Mission per molti anni senza interferenze.

Sembravamo avere un numero insolito di pc e dello staff, che era stato in Scientology o associato con Scientology in una vita precedente. Audii un certo numero di questi fino a Clear e alcuni andarono avanti a dare maggiori contributi alle organizzazioni di Scientology.

C’erano le conferenze del venerdì sera e coprivo solamente gli argomenti standard, tipo le Dinamiche e come funzionavano, maneggiamenti di condizioni, il valore dell’addestramento, ecc. Tuttavia, coprivo anche alcune conferenze di LRH ogni tanto e come maneggiare le immagini mentali, il che dava agli ascoltatori l’opportunità di fare domande e discutere su cosa si potesse ottenere se si era in buona forma.

Organizzavamo esercizi improvvisati dove usavamo le nostre abilità OT come gruppo.

Ecco alcune delle nostre avventure:

Il nostro locale in affitto era in una area poco desiderabile e sapevamo che c’era bisogno di spostarsi in un area più vasta dove c’era più traffico e un ambiente più estetico. Una notte, dopo la chiusura della Mission, discutemmo sul fatto che avevamo bisogno di una nuova locazione e anche di come avremmo fatto a traslocare.

Facemmo l’accordo che il trasloco si sarebbe dovuto fare e io chiesi di che colore doveva essere il camion che avrebbe portato via la roba. Ebbero l’impressione di un camion bianco e identificarono pure il proprietario.

Quindi chiesi di farsi l’idea di dove il camion sarebbe andato quando fosse partito con le scatole e i mobili.

Ognuno ebbe l’idea immediata che il camion si sarebbe diretto in una particolare strada poche miglia sud-ovest da dove eravamo allora. Alcuni ebbero l’impressione di un centro commerciale sulla sinistra a circa 8 miglia di distanza.

Saltammo nelle nostre auto e guidammo fin dove avevamo tutti “visto” il camion e continuammo per quella strada. Alcune miglia più avanti scorgemmo un piccolo ma fornito negozio con attaccato un coffee shop sulla parte frontale. Era sera e non c’erano luci nel negozio o nell’insegna dell’ingresso.

Guardammo dappertutto attorno al negozio ma non riuscimmo a vedere nulla in affitto, ma più restavamo là e più certi diventavamo che questo era il posto giusto. Quando andammo via eravamo ancora perplessi e io sentii che c’era ancora un mistero da risolvere.

Ritornai il giorno dopo e la prima cosa che vidi fu un cartello con su scritto “LIBERO” sulla grande insegna all’ingresso. Chiamai il numero sul cartello e trovai una grande stanza per mostre con appartamento annesso proprio sopra al coffee shop. Era una locazione fantastica con una bella vista.

Affittai il posto e ci preparammo per traslocare la Mission.

Successe qualcosa che suggerisce che il futuro è prevedibile ed è anche mutabile.

Dopo tutto, LRH dice che l’universo stesso è una continua serie di postulati e contro postulati e il futuro è il risultato dei tuoi postulati e dei postulati degli altri. Se intendi che qualcosa succeda, quella succede se lo intendi  (e nessun altro ha una contro-intenzione).

All’inizio del nostro progetto sulle abilità OT, chiesi agli altri di che colore sarebbe stato il camion che sarebbe arrivato davanti alla Mission per farci traslocare. Tutti videro immediatamente un camion scoperto bianco di misura media e tutti vedemmo quel tipo di camion dirigersi verso il parcheggio.

Il giorno del trasloco, il camion bianco arrivò ma era parcheggiato nel modo sbagliato rispetto a come lo avevamo visto, con le ruote davanti che puntavano a una rampa di scale!

La cosa turbava, dato che avevamo visto chiaramente che il camion era girato dall’altra parte. Chiedendo al guidatore, disse che aveva considerato di fare marcia indietro nell’area di fronte alla Mission, ma che aveva deciso di poter guidare il camion anche giù per la corta scala a pieno carico senza problemi.

Aveva ragione. Non ci furono problemi e io ho imparato una lezione di valore. Il futuro viene creato da coloro che sono coinvolti in esso, cosi ciò che “vedi” guardando agli eventi futuri potrebbe cambiare se anche gli altri cambiano le loro considerazioni.

Non significa che non puoi o non dovresti guardare, ma ci mostra che il futuro è influenzato dalle decisioni di coloro che vi sono coinvolti.

Io e mia moglie usavamo tecniche simili per scoprire quale venditore di auto usate aveva quella che avremmo comprato. “Guardavamo” solamente per vedere da quale direzione dovevamo guidare verso casa la nostra nuova auto. Sapevamo che avevamo bisogno di un auto e sapevamo il nostro limite di prezzo. Tutto ciò che dovevamo fare era scoprire quale venditore aveva l’auto giusta per noi. E quello era da dove guidavamo la nostra auto verso casa.

Un ambiente con alta ARC è quello dove c’è un sacco di affinità tra i membri del gruppo, molte realtà condivise e comunicazione aperta e senza sforzo. Questo tipo di ambiente incoraggia la sperimentazione, specialmente in termini di sviluppo delle abilità psichiche e nel maneggiamento delle immagini mentali.

Quando puoi discutere liberamente le tue abilità con gli altri, c’è una naturale tendenza a paragonare le osservazioni e scoprire che puoi apprendere abilità solamente osservando altri al lavoro.

Queste discussioni informali non erano qualificabili come laboratori, ma il risultato era che molto presto venivi a conoscenza di chi faceva cosa e imparavi come prendere su le abilità a cui eri interessato.

Uno dei metodi migliori che conosco per acquisire abilità OT è di stare assieme a coloro che hanno tali abilità e che le usano liberamente.

L’Org di Miami fu la prima org dove partecipai dopo che lasciai la Mission nei tardi anni settanta. C’erano parecchie persone con talenti OT selvaggi.

C’erano persone che potevano vendere ogni cosa perché avevano l’abilità di comunicare con convinzione e potevano facilmente persuadere le persone ad investire le loro idee o a seguire le loro raccomandazioni. Alcune di queste persone diventarono FSM potenti come la dinamite e altri divennero truffatori abilissimi.

C’erano molti individui che avevano sviluppato abilità interessanti sulla seconda dinamica. Il sesso e la creazione di relazioni è probabilmente una delle aree maggiormente soppresse nell’esistenza di una persona. Un poco di auditing può far sparire gli stop di una vita di non-devo e non-dovrei, e in una notte una persona seriamente timida diventava una femme fatale o un super stallone.

Altri possono curare toccando e possono rendere bella una intera giornata con la giusta indicazione.

C’erano altri che potevano parlare alle piante e farle crescere rigogliosamente. Fu qui che imparai per la prima volta che le personalità soppressive possono far ammalare e morire piante rigogliose. Faceva perfettamente senso quando lo sentii perché le persone su di tono incoraggiano altri esseri viventi a vivere e prosperare. La gente soppressiva emette flussi tossici ovunque si trovi.

Il punto principale che voglio mettere a fuoco è che c’erano persone che sviluppavano nuove abilità quasi ogni settimana e questo cambiava la loro relazione con l’ambiente. Se la persona non veniva addestrava nell’applicare l’Etica alla propria vita, queste nuove abilità le portavano spesso in un sacco di guai.

Ci voleva la Tech di Etica per realizzare che, solo perché puoi farti dare soldi o sesso da un altro chiedendo, avrebbe potuto  comunque essere un atto distruttivo e si sarebbe ripercosso su di te con conseguenze serie.

Alcune persone recuperavano abilità incredibili, si sentivano come superman, si rifiutavano di accettare i maneggiamenti di Etica. Sembrava cosi corretto essere capaci di fare sesso e soldi cosi magicamente che sentivano che negarlo avrebbe causato la perdita delle loro abilità.

Quelli che non vennero maneggiati sparirono dalle linee e se ne andarono per la loro strada. Qualche volta potevano continuare per alcuni anni, ma la maggior parte crollava e si bruciava o si ficcava nei guai con la legge in poco tempo.

Era un tributo agli executive  ai terminali di Etica di quell’Org, che erano capaci di trattenere la maggior parte di questi OT dal far male sé stessi o ad altri.

Ad un certo punto, c’erano molti posti in Scientology dove questa era la regola, non una eccezione. Gli OT prosperavano e crescevano in abilità ogni settimana. Negli anni settanta, le Mission offrivano l’ambiente con il più alto grado di ARC.

Le Org sembravano essere più organizzate, modello business, ma c’era molta meno ARC nelle Org che nel mondo esterno.

Negli anni ottanta, le org spingevano sulla comunicazione forzata o inibita e solo pochi staff esibivano il tipo di ARC che avevo visto ovunque negli anni settanta. Le Mission che ho visitato non erano molto su di tono anche loro. Sembravano barcamenarsela a malapena sugli sforzi di pochi staff su di tono.

Il divertimento era definitivamente sparito da Scientology e le abilità OT non erano cose di cui si parlava apertamente.

Quando arrivai per la prima volta nell’area di Los Angeles, nei primi anni ottanta, il mio padrone di casa OT, ascoltandomi discutere queste abilità mi fece un rimprovero con molto tatto, “A noi non piace discutere del caso qui”.

Fu un rude richiamo alla realtà. Ero arrivato nel triste mondo dei finti OT …

Tuttavia, ho trovato una banda di nuovi amici avventurosi, che svilupperanno e useranno le abilità OT per ogni sorta di scopo. A presto con la seconda parte.

12 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Dianetica nera, LRH, Scientology reverse, SUCCESSI

Hey B.o.b !

Siete Scientologist Asganaway ? Indipendenti .

Butterfly of Belen e’ una di quelle persone che preferisce fare piuttosto che chiacchierare.

Lo ringrazio per tutto ciò’ che sta’ facendo e per come sta’ contribuendo al campo Indipendente.

E’ di grande valore e per questo ti ringrazio, comunque…

quando scrivi, scrivi !!!

E credo che il posto corretto per il tuo commento, sia qui’.

Grazie B.o.b. !


Buona sera Succi, buona sera Morcic, buona sera Auditor e buona sera a tutti quelli che mi leggeranno. Avrei sempre tante cose da dire ma quando ho il tempo non mi vengono in mente e quando mi vengono in mente sono impegnata su altri fronti. Solo ogni tanto le capricciose congiunzioni astrali mi regalano l’accoppiata tempo-mente e, nei limiti del possibile e dall’alto del mio IQ che ultimamente ha raggiunto ben quota 75 (!), cerco di sfornare qualche pensierino di senso compiuto (senza garantire il risultato).

Il primo pensierino lo rivolgo doverosamente a Spartacus: certo che sei proprio un immenso scassa scassa, e che cavolo cambiati sto nick chiamati Pietra dello Scandalo oppure Restimolatore Felix o Etichecazz, almeno se manchi qualche W/H le persone guardano il nick e si tranquillizzano. Dai su, ce la puoi fare.

Il secondo pensierino è per Morcic: caro Morcic fedelissimo “smssatore” di Auditor, ma perché continui a inviare questi sms alla tua Auditor che, per sua stessa ammissione, risultano incompleti e scarsi in dati? Non ti ha insegnato Ron che i dati verbali e di seconda mano fanno più danni dell’invasione delle cavallette? Perché vuoi far del male all’Auditor che ti vuole tanto bene e che sicuramente ti ha tanto aiutato? (e qui non sono ironica). Perché non fai in modo che se vuol sapere cosa si dice in altri blog sia lei stessa a prendersi la responsabilità di entrare e leggere, magari tappandosi il naso?
Il terzo pensierino è per Auditor: mia cara, al di là dell’oggettiva stima che ho per te come grande thetan, anzi “al di qua”, mi permetto qualche confutazione delle tue tesi che a volte fanno acqua da tutte le parti, E, scusami, ma non sarò tenera. Senza entrare nel merito di questioni teologiche o politico/amministrative su cui ammetto la mia ignoranza, intanto mi chiedo e ti chiedo perché usi Morcic e i suoi “pizzini cellulitici”? (sì vabbè è una licenza poetica). Una volta hai detto che non hai tempo di leggere entheta in quanto sei impegnatissima a salvare il mondo. Ottima giustificazione e condivisibile, salvo poi ultimamente, non ricordo se in un post o in un commento, auto adularti (manco a dirlo) su come tu sia riuscita ad ottimizzare il tuo tempo, su quanto tu riesca ad averne in abbondanza per tutte le mille attività religiose, sociali e familiari che svolgi, è chiaro, con grande successo. Allora, se una delle tue attività è sputtanare gli squirrel e gli SP, perché devi essere approssimativa fidandoti di sms scritti necessariamente in forma stringata oltre che da una persona di madrelingua straniera? (non sto invalidando Morcic, vorrei parlare la sua lingua come lui parla la mia, ma è naturale avere qualche incertezza).

Altra cosa: hai letto per intero la dichiarazione di Succi? Domanda retorica, immagino tu non l’abbia fatto, ma se un giorno dovessi averne voglia, troveresti delle “chicchette” sulle donazioni e su come sia stato trattato quando ha espresso qualche riserva sul donare cifre che o non possedeva o gli sarebbero servite per questioni personali. E così, nell’ansia di sputtanare Succi hai sputtanato la IAS, senza contare tutti quelli che donano di frequente soldi, compresa, ne sono certa, te stessa. Ovvio che fare quel che fa il signor Segalla, al quale vanno i miei complimenti per il suo OTVII, è senior a donare soldi, però anche donare soldi è cosa buona e giusta e se viene fatto da sempre nella Chiesa, un motivo ci sarà. Purtroppo a volte le richieste diventano superiori alle reali possibilità ed è un fatto che in questi casi si parta con un pizzico di insistenza che, a lungo andare aumenta fino al cedimento per sfinimento e non per convinzione (che non è un overt, no no no!) o alla rottura di ARC con relativa mandata a quel paese (che è un overt sì sì sì!). Comunque, solo per precisare, dalla dichiarazione di Succi si evince anche il suo contributo alla causa di Scientology ad un livello leggermente più alto del vil danaro.

Quanto alla frase altisonante “Scientology non si compra!” beh, non è vera per me, e non sarebbe neanche giusta; ciò che non si compra è l’Eternità perché fa già parte del nostro intoccabile patrimonio personale. Una Eternità splendida per certi versi passa attraverso Scientology quale mezzo per ottenerla, ma mai prescinde dal nostro merito individuale.
Ultimo pensierino: Auditor, ma perché prima provochi attaccando Spartacus e/o Bolivar e se questi si permettono di controbattere te la prendi così a male? Sei una donna intelligente, hai tutta la mia ammirazione ed invidia per quel che possono valere, e questo atteggiamento infantile di chi “nun ce vo’ sta’” non ti si addice. Ecco il ciclo: attacchi, ti si risponde, ti arrabbi, passi da aggressore a vittima designandoti nientemeno come bersaglio… ma robe da mat, quante vittime miete un certo bottone. Naturalmente care frecce, attente, non ce n’è per nessuno, andare contro Wonder Woman Auditor è un suicidio, poi non dite che non eravate state avvisate.

Un saluto a tutti e una stretta di mano, fortunatamente solo virtuale, a Leonida, che non amo ma ammiro (sì lo so dove se la mette la mia ammirazione).
B.o.B.

8 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente

APIS Italia

Semplicemente Fantastico!

In linea con quanto auspicato da La Reception e da tutti i condomini fin dall’inizio della nostra avventura Indy,

ecco che un importante realtà si sta consolidando anche qui da noi in Italia.

Siete Scientologist Indipendenti? Eccovi Sorgente!

___________

Dal sito:

Benvenuti nella succursale italiana dell’Associazione Professionale degli Scientologist Indipendenti (APIS). Questo ramo dell’APIS è fondato in Italia ed è stato istituito per fornire un servizio alla popolazione italiana.

L’APIS è registrata come l’International Freezone Association Inc. nel Delaware, USA, come associazione non a scopo di lucro e opera col nome di Associazione Professionale degli Scientologist Indipendenti (APIS).

L’APIS è stata creata per salvaguardare la filosofia originale e la tecnologia applicativa di Scientology, cosi come ricercata e sviluppata da L. Ron Hubbard.

Si tratta di un corpo professionale di persone, Auditor e gruppi che credono di avere il diritto e la libertà di praticare la filosofia originale di Lafayette Ronald Hubbard.

Qui troverete gli scopi, gli obiettivi e le mete dell’Associazione. Troverete informazioni sulla filosofia e una lista di professionisti nella vostra area, i quali applicano la filosofia e la tecnologia originale cosi come L. Ron Hubbard l’ha pubblicata.

Vi invito a leggere e studiare le informazioni contenute in questo sito web e, se siete d’accordo con la dottrina e i principi di base qui contenuti, di associarvi al gruppo.

Gli  Auditor che applicano la Tecnologia Standard sono i benvenuti nel nostro sito.

http://independent-scientologists-association.net/technology.shtml

I singoli individui sono benvenuti come soci e possono aiutare sostenendo gli scopi di Preservare,Proteggere e Promuovere la filosofia originale e la tecnologia di L. Ron Hubbard.

Per qualsiasi domanda vi preghiamo di usare la pagina CONTATTI.

Ancora una volta … Benvenuti!

Michael Moore

Presidente

Associazione Professionale degli Scientologist Indipendenti (APIS)

http://independent-scientologists-association.net

Italia: www.apis-italia.net

6 commenti

Archiviato in Casa Minelli

CARA “AUDITOR”

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

Spartacus mi ha inviato questo scritto e mi ha chiesto di metterlo su oggi stesso.

Il post di questa sera riguardava il messaggio che ho ricevuto da Micheal Moore

riguardante la nascita dell’APIS-Italia, lo metteremo On-Line al più’ presto.

Francesco

CARA  “AUDITOR”

Chiedo un po’ di spazio al condominio per poter rispondere ad alcune cose dette su di me da parte di “auditor” nel suo recentissimo post, pubblicato nel “blob” degli “aventi ragione ad ogni costo”. Qui di seguito il suo commento, dove sottolineo alcuni passaggi chiave. Poi verrà il mio:

Ancora una volta mi viene in mente Spartacus e alcuni suoi scritti. Vedi Spartacus, mi sono soffermata molte volte a comunicare veramente con degli staff, che magari a guardarli di sfuggita sarebbero sembrati come tu ti sei permesso di valutarli, per di più in modo generalizzato.

Ti assicuro che il loro è un Universo di tutto rispetto. Sei tu che, non riuscendo a trovare un posto al sole in questo gruppo variopinto, hai dovuto fare “l’indipendente”.

Che avevi uno spasmodico bisogno di un posto al sole lo dimostra il fatto che tempo fa, da qualche parte, hai scritto che quando eri un “public” avresti voluto avere un sacco di soldi per darli in donazione alla tua “amata” chiesa. Te lo ricordi di averlo scritto? Mi ha impressionato questa cosa che hai scritto.

Perché avresti voluto fare questo? Guarda che pure tu sei proprio un bel tipo! Ma lo sapevi che donare soldi è il più basso livello di contribuzione?”


Cara “auditor”, se ciò che tu scrivi di te stessa corrisponde al vero, hai tutto il mio rispetto poiché stai onorando il nome che hai deciso di adottare ma qui sei scivolata sulla buccia di una grossa banana. Non ho nulla da recriminare al fatto che tu ti senta libera di comunicare quello che pensi: è un diritto che ti appartiene.  Semmai disapprovo il fatto che, a differenza di me che sono alla luce del sole con tutti i difetti che pare io abbia, tu parli da dietro una maschera; quella è la posizione del “cecchino”, come quella degli OSA boys è relativa alla “spie”. Questo è da come la vedo io.

Ora, da ciò che scrivi qui (“ancora una volta mi viene in mente Spartacus”), ma anche in altre circostanze, mi sembra di capire che io rappresento per te una sorta di interessante soggetto di studio o di analisi, tant’è che vai citando molto spesso il mio nome, un po’ come ha fatto più volte un certo auditor (non IKEA) di vecchia conoscenza. A tale proposito apro una parentesi per dire che sono veramente dispiaciuto, se in quell’unica occasione in cui ho avuto bisogno di lui (in qualità di VM) ho commesso qualcosa di indelicato nei suoi confronti. Tuttavia, in tutta onestà,  non ricordo di essere stato una CAUSA così tanto negativa come lui afferma, da dover essere IO criticato a tal punto o da dover essere LUI fissato in quel punto esatto della traccia. Ma lasciamo perdere le critiche altrui, che sappiamo bene da dove e cosa derivino. E poi non va bene parlare di chi non è “presente”. Torniamo invece a noi e andiamo al nocciolo della questione.

Dici che parlando degli staff, mi sono permesso di valutarli. Intanto cosa stai facendo TU nei miei confronti se non valutarmi quanto e quando vuoi, senza nemmeno conoscermi? In quasi ogni commento che tu fai c’è di fatto una valutazione ai danni di qualcuno. Dici di essere un auditor up-stat assai dedicato eccetera eccetera… e poi vai in testa coda non rispettando quei codici che so che conosci a memoria. Ah, ma qui è un’altra cosa, non è vero? Qui c’è da dare addosso a della gentaglia che non merita nulla se non il disprezzo da parte di CHI reputa trovarsi di un gradino al di sopra di tutti. Comunque, visto che vai alla ricerca non soltanto dei miei scritti ma anche dei miei vecchi commenti, dovresti aver visto da qualche parte che ho parlato anche in termini lusinghieri degli staff; magari non di tutti (questa sarebbe semmai una generalizzazione) ma di alcuni certamente sì. Per esempio nella mia dichiarazione dico espressamente: “Ho sempre considerato Erica come uno dei migliori auditor di Padova org e questo è vero e resta vero al di là di qualsiasi altra cosa”. In altre occasioni sono sicuro di aver detto che, sebbene non disapprovi molti dei  comportamenti di qualcuno (peraltro condizionati dall’alto), questi hanno la mia stima per il lavoro che fanno. Pensa che ho addirittura detto, forse agli inizi della mia carriera di indipendente, che nonostante Sara della IAS mi fosse passata sopra con un rullo compressore, alla fine le volevo comunque bene. In più occasioni, mi sono anche permesso di difendere la Sea Org ma lasciamo stare: sarà mica possibile che un indipendente possa dire la verità? Ma andiamo avanti perchè qui c’è la ciliegina sulla torta e – concedimi di dirlo – la blippata più grossa che tu abbia detto.

“… da qualche parte, hai scritto che quando eri un “public” avresti voluto avere un sacco di soldi per darli in donazione alla tua “amata” chiesa. Te lo ricordi di averlo scritto? Mi ha impressionato questa cosa che hai scritto. Perché avresti voluto fare questo? Guarda che pure tu sei proprio un bel tipo! Ma lo sapevi che donare soldi è il più basso livello di contribuzione?

Ebbene sì, cara “auditor”, lo ammetto: ho fatto quei pensieri cattivi! Non avrei dovuto farli, lo so. Però li ho fatti. Puoi prestarmi il cilicio che mi dò qualche fustigata per espiare le mie colpe? Non riesci proprio a capire, eh? Ok, allora ti spiego e, dal momento che hai più volte detto di possedere alte doti di duplicazione, mi auguro che sia così.

In primo luogo, dietro tale mia affermazione c’era soltanto un vero desiderio di essere d’aiuto e non credo che questo debba rappresentare un capo d’accusa nei miei confronti ma… il fatto che io sia arrivato a pensare di “donare soldi alla Chiesa” non erano altro che i sintomi dell’implant che stavo ricevendo in modo pressoché continuo e costante; ciò sta a confermare – mi dispiace dirtelo e vedi tu se fartene una ragione oppure no – quello che abbiamo sempre detto sul modus operandi della Chiesa di Miscavige. Questo è spiegato molto bene dal riferimento di Ron sull’IPNOTISMO, che ti invito a rileggere. In poche parole, la Chiesa ha martellato così tanto gli scientologist per avere DONAZIONI, dicendo e ripetendo ad libitum su quanto fosse la cosa giusta (il maggior bene per il maggior… eccetera) che alla fine l’IPNOSI fa il suo effetto. E tu ora mi vieni a dire che ciò che ho pensato di fare è SBAGLIATO? Ma scusa… da che parte stai? Io pensavo che tifavi per il reuccio.

“Auditor”! Così mi mandi in confusione. Ma non è tutto, poiché poi dici candidamente – e voglio ripeterlo perché è troppo divertente: “Ma lo sapevi che donare soldi è il più basso livello di contribuzione?” Non ho parole! Io spero che tu ti renda conto delle assurdità che vai spargendo e delle contraddizioni in cui stai facendo precipitare la Chiesa. Che donare soldi sia il più basso livello di contribuzione, sono perfettamente d’accordo con te, ma allora spiegami perchè la Chiesa, anzi TUTTA la Chiesa, insiste così tanto sul farti donare anche l’impossibile, facendoti addirittura fare i debiti con le banche con tutte le conseguenze del caso? Non stai facendo altro che confermare quanto questa Chiesa sia OUT ETHICS e  ABERRATA poiché, ben sapendo quanto ciò sia sbagliato, fa di tutto per farti commettere l’OVERT. Ma dopo il danno viene la beffa, tantè che poi dice a TE di essere andato fuori etica, per cui devi risalire la condizione, fare ammenda eccetera eccetera. E non se ne esce più.

Va bene. Cara “auditor”, non volermene se per una volta sono io a dire qualcosa su di te. A volte scrivi cose che hanno un certo valore e questo, come il fatto che ti dai tanto fare come auditor, non può essere che apprezzato. Tuttavia, come in questo caso, pecchi di ingenuità oltreché di incoerenza. Avverto il tuo impeto nelle cose che fai e non ho dubbi che tu abbia buon cuore, tuttavia ti invito a fermarti un attimo, oppure anche soltanto ad andare più piano: potresti vedere meglio il paesaggio e magari renderti conto che là, in mezzo al campo, non ci sono solo ortiche ed erbaccia, ma anche delle margherite. In altre parole… si vede soltanto ciò su cui posano i nostri occhi e a volte nemmeno quello.

Visto che ci sono vorrei anche dire a te e a coloro che ti offrono lo spazio, di essere ben consapevole delle mie scelte; si tratta di scelte autodeterminate di cui non ho alcun problema a prendermi responsabilità e non pensare nemmeno per un attimo che sia stata una scelta facile quella di distaccarmi da un gruppo che ho cercato per tanto tempo. Se dopo aver visto ciò che ho visto, io non avessi agito di conseguenza, non sarei mai stato in pace con me stesso. In merito a ciò, soltanto il futuro potrà dire se le nostre decisioni sono state corrette o coerenti.

Per quanto riguarda il periodo trascorso con la Chiesa, se è vero che sono stato aiutato è soprattutto vero che anche io ho aiutato, in più modi ed in abbondanza. Se qualcuno ha il coraggio di dirmi che i soldi che ho donato non sono importanti (o che sono una cosa di basso livello) mi fa soltanto capire che a parlare può essere solo un IPOCRITA e che allora devo essere stato evidentemente truffato. Non è più semplice di così. Il “Patron con Onore” comporta una donazione di tutto rispetto e l’Org Ideale di Padova avrà come minimo un paio di stanze pagate da me. Quei soldi me li sono guadagnati con onesto e sudato lavoro. Con essi avrei potuto migliorare il mio mest – o meglio – portarmi più avanti sul Ponte ma non l’ho fatto e questo perché non ho pensato soltanto a me stesso ma anche a quelle dinamiche che vi riempiono tanto la bocca.

Per cui non sono io ad essere in debito con questa Chiesa visto che, tra l’altro, nelle sue casse ci sono ancora soldi miei che non ho utilizzato e che, a quanto pare non ha alcuna intenzione di restituirmi. E qualcuno, lì dalle tue parti, parla di etica, di giustizia e di scambio o di fuori scambio. Certo che c’è il “fuori scambio” ma, come ti sto dicendo, non certo da parte mia.

E parlando di debiti morali, se mai dovessi averne nei confronti di qualcuno beh, questi sarebbe soltanto RON. Ecco che allora… se un domani qualcuno dovesse chiedermi: “Tu hai aiutato?” non potrò che rispondere: “SI’, IO HO AIUTATO!” o quantomeno posso dire di aver fatto tutto ciò che mi è stato possibile fare.

Perciò, come vedi, non ho nulla da recriminarmi se non di essere stato stupido quando avrei potuto agire con più intelligenza e con maggior profitto per me stesso e per gli altri. Quelli che sbraitano al mio indirizzo lo fanno quindi NON perché SANNO qualcosa su di me, bensì per l’esatto contrario, molto spesso lavorando di fantasia. Chi mi ha conosciuto bene non si permetterebbe mai di infangarmi o nella peggiore delle ipotesi, non potendo fare diversamente, se ne starebbe zitto. E’ questa la cosa inspiegabile, oltre al fatto che non fa per nulla onore ad uno scientologo il comportarsi come qualcuno all’interno di quel “blob”. Come vedi ho detto “qualcuno” altrimenti poi dici che generalizzo.

Per finire… non sono per niente contento della situazione che si è venuta a creare tra quegli scientologist che una volta erano uniti in uno scopo comune, ma la cosa peggiore è vedere quanto si può scendere in basso in questo insano e perverso “gioco” che rischia di favorire soltanto i soppressivi. Quelli VERI però, non quelli che vengono indicati ingiustamente dalla Chiesa e, alla luce di quanto appena detto, TUTTI NOI, alla fine, dovremo renderne conto.

Con affetto.

SPARTACUS

AGGIORNAMENTO :

22 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology indipendente, Uncategorized