IL FONDAMENTO

Siete Scientologist Indipendenti? Pensate con la vostra testa!

Ovvero: parliamo un po’ del Rundown Primario.

DI: Simon Bolivar

Sarebbe opportuno munirsi di dizionario e chiarite la parole man mano che si procede in questa sintesi, perché si tratta un procedimento che ha a che fare con le parole, con la comprensione, con la significanza, i concetti e con – alla fine dei giochi – la Vita!

Il Rundown Primario, il VERO Fondamento!

Premetto una cosa; in tanti anni di Scientology non avevo mai sentito parlare di Rundown Primario, solo a volte vagamente l’ho sentito ricordare, ma fu come il fruscio di una foglia che toccava il suolo.

Un bel giorno, navigando sulla rete (un vantaggio che si ha da Indipendente) ho trovato dei riferimenti su questo RD e ho voluto approfondire la cosa.

Naturalmente, la prima azione da fare è chiarire la comprensione e, dato che spesso sono proprio le parole che danno il titolo all’argomento le prime ad essere mal comprese. Eccovi quindi le definizioni del procedimento:

Rundown = Una serie di passi che sono azioni di auditing e procedimenti destinati a risolvere un aspetto specifico di un caso e che hanno un fenomeno finale noto. Es. Rundown dell’introspezione. (note di definizione di LRH) Diz. Tecnico di Dianetics e Scientology, edizione 1984.

Primario = Primo nell’ordine casuale, quindi, che sta a fondamento di uno o più altri. (Rif: Devoto Oli)

(Esiste anche una definizione Tecnica, ma questo è l’argomento del post.)

__________________

Il Rundown Primario e la Super-Alfabetizzazione, oppure la storia della definizione alterata di “Addestramento a Flusso Rapido”.

Ebbene si, la storia del Rd Primario è l’alterazione del significato di “Studente a Flusso Rapido” sono correlate. Il cambiamento di definizione si è dimostrato disastroso nel tempo e potrebbe essere il motivo per cui oggi ci troviamo qui, a discutere sui vari perché che non vanno in questa realtà chiamata Scientology.

L. Ron Hubbard scoprì che, la base di ogni inabilità a studiare o applicare ciò che si era imparato poteva essere fatta risalire a una o più parole mal comprese presenti nei propri studi. Definendo queste parole mal comprese, si poteva sperimentare il risorgere delle proprie abilità di studio e quelle riguardanti il “fare” in quel determinato soggetto appreso. A questo scopo, ci sono molte forme di chiarimento di parole, ma sono quasi tutte improntate nello scoprire le mal comprensioni e chiarirle o nell’attenuare o far scomparire tutta quella serie di manifestazioni che sopraggiungono quando si oltrepassa una parola mal capita. Ma questi non sono i Metodi usati sul Rundown Primario, e soprattutto non raggiungono il prodotto finale che si ottiene sul RD.

Nei primi mesi del 1972, LRH tenne varie conferenze sul soggetto dello studio, ma sfortunatamente nessuna di queste conferenze è mai stata rilasciata al pubblico. Si trovano elencate a pagina 319/320 del libro “Cos’è Scientology”, edizione 1978 (non sono più elencate nelle versioni recenti del libro).

Queste si possono considerare conferenze destinate ai membri della Sea Org.

Vennero tenute tra il 22 Marzo e il 6 Aprile 1972.

Si tratta di:

7203C22 SO “Un perchè”

7203C23 SO “Supervisione del Corso”

7203C27 SO “Supervisione – Studio”

7203C28 SO “Programma di addestramento”

7203C28 SO “Studio e Student Hat”

7203C29 SO “Studio ‘Perchè”

7204C06 SO “Il Rundown Primario”

Due mesi più tardi, il 14 Giugno 1972, LRH tenne una conferenza aggiuntiva in relazione a:

7206C14 SO “Superalfabetizzazione”

Da una investigazione fatta in quel periodo era emerso che studenti e Supervisori erano incapaci di applicare propriamente la Tech di Studio. L’obiettivo era quindi quello di correggere il misfatto e ottenere che;

Ogni studente completi ogni corso su cui si trova e diventi un Diplomato di successo usando i materiali che ha studiato”.LRH – (LRH ED 174 INT.)

A tale scopo LRH disegnò una serie di azioni di maneggiamento a correzione di Studenti e Supervisori, nonché Dirigenti delle varie Org sparse sul Pianeta Terra. Ma uno degli obiettivi principali di LRH erano gli Auditor. Pertanto, il previsto maneggiamento doveva iniziare per primo da loro.

Il maneggiamento viene descritto molto bene nella LRH ED 174 INT, fu introdotto come parte di una azione di correzione da fare sugli Auditor:

Ovviamente è uno spreco di tempo inviare in Cramming Auditors, Studenti o membri dello Staff che non sanno come studiare …, è vitale che la SUA PRIMA AZIONE DI CRAMMING venga fatta nel Dipartimento del Miglioramento del Personale.” LRH – (HCOB 30 Mar 72, Rundown di Correzione Primario, Prima Correzione di Cramming.)

In questa Direttiva diventa molto chiaro perché il Rd sia stato nominato “Primario”, si tratta semplicemente della PRIMA azione da fare.

A seguito di questa Eval, LRH rese disponibile il Rundown di Correzione Primario (PCRD), come corso d’azione standard, e non si trattava più di una specifica “azione di correzione”. Ora, chiunque poteva fare il Rundown.

In seguito, la parte del Chiarimento di Parole dei Nastri dello Studio e dello Student Hat venne isolata dal resto dei “Gradini di correzione dello studente” e divenne il Rundown Primario. Mentre il Rundown di Correzione Primario divenne un’azione da intraprendere su coloro che incontravano difficoltà mentre si trovavano sul Rundown Primario.

Il prodotto finale ottenuto dopo aver completato tutti i gradini del Rd è:

IL PRODOTTO A QUESTO PUNTO È UNO STUDENTE CHE SA COME STUDIARE E SARÀ CAPACE DI USARE CIÒ CHE STUDIA. LRH – (HCOB 4 Apr 72, Rundown Primario della Div di Tech)

__________________

Cosa rende una persona Super-letterata (o Super-alfabetizzata)?

Siamo alle solite, chiariamo i termini please:

SUPER = Superiorità in dimensione, qualità, numero o livello.

LETTERATO = L’abilità di leggere e scrivere

(qui il nostro caro Spartacus drizzerà le orecchie).

Ciò di cui c’è veramente bisogno è l’abilità di prendere i dati da una pagina COMODAMENTE e VELOCEMENTE ed essere capaci di APPLICARLI subito.“ LRH – (LRH ED 178 INT, Super-alfabetizzazione)

__________________

In cosa consiste il Rundown è ben spiegato nell’HCOB del 4 Aprile 1972.

Si tratta di una serie azioni in sequenza che lo studente deve compiere in classe, sui Nastri dello Studio e sui materiali dello Student Hat.

Come prima cosa, lo studente deve sistemare ogni problema di caso che possa intralciare il suoi studi: Problemi di TA alto o basso, Chiarimento di Parole Metodo Uno per sistemare le mal comprensioni su soggetti di studio passati, se si tratta di un caso di droghe, ricevere un Rundown delle Droghe portato a termine con successo in HGC e problemi generali di caso che potrebbero intralciare lo studio.

Fatte queste azioni può intraprendere lo studio sul Rundown Primario. Cioè iniziare a chiarire TUTTE le parole di OGNI nastro dello studio e poi ascoltarlo, infine ricevere un Metodo 4 sul materiale studiato.

Il Chiarimento di Parole usato è il Metodo 8, cioè quello di chiarire, da una lista di parole in ordine alfabetico (esistente o auto creata) le definizioni presenti nei materiali da studiare, leggere o ascoltare i materiali per la piena comprensione.

Certamente si tratta di un sistema molto laborioso, ma i risultati sono incredibili. La persona diventa un Super-alfabetizzato e può, semplicemente leggendo il materiale, usare SUBITO i dati contenuti nello stesso. Un nuovo stato di essere, un nuovo approccio alla Vita!

Questo era ciò che Ron descriveva come “Studente a Flusso Rapido”. Uno studente che non aveva bisogno di avere un Twin o che non doveva sostenere verifiche Categoria Stella sui materiali. Colui che una volta terminato il corso attestava a C & A direttamente, senza sostenere nemmeno un esame.

“Lo studente a Flusso Rapido studia all’interno della sua conoscenza della Tech di Studio. È assistito dal Supervisore. Gli può venire consegnata qualsiasi azione di Chiarimento di Parole di cui ha bisogno. Può venire inviato in Qual o in Cramming. Può venire verificato Categoria Stella o fargli fare plastiline dal Supervisore.

Tuttavia, non deve avere per forza un Twin, non gli si verifica automaticamente gli item a Categoria Stella, non deve sostenere un esame.

Il sistema a Flusso Rapido permette un addestramento rapido. Questo diventa possibile grazie allo sviluppo del Rundown Primario e del Rundown di Correzione Primario.” LRH – (HCOB 13 Agosto 72R, Addestramento a Flusso Rapido.)

Qui vediamo in opera la distorsione della Tech da parte del Managment attuale. Oggi viene definito “Studente a Flusso Rapido” lo studente o Auditor che ha ricevuto il Chiarimento di Parole Metodo Uno, mentre questo era inteso come azione preliminare al Rundown Primario e cioé una azione correttiva. Il PRD è il vero procedimento che rende la persona uno studente a “Flusso Rapido“.

Le speculazioni su questo argomento possono essere varie, sarebbe lecito chiedersi quindi; cosa sarebbe stata Scientology se OGNI studente avesse attinto a questa Tech? Ci si sarebbe lasciati “infinocchiare” con tanta facilità?

Nel 1991, la Scientology Inc. metteva a segno il colpaccio di far sparire definitivamente il Rd Primario da ogni linea di studio. Sostituito forse dal KTL o forse per permettere la vendita del KTL a prezzi esagerati. Distorcendo definitivamente il line-up di studio.

Il RD Primario e KTL, pur trattando entrambi le parole e la comprensione delle stesse, sono due prodotti profondamente diversi. Uno ha a che fare con la comunicazione e l’altro con la Tech di Studio. Il KTL fornisce gli strumenti per farsi capire e capire, mentre il PRD ti mette in grado di SAPERE come STUDIARE, pertanto ti apre la porta su qualsiasi argomento su cui metterai mani da lì in poi. Inoltre, in precedenza, il PRD era accessibile a tutti, senza costi. Anzi veniva fornito gratis a chiunque si iscrivesse sui livelli dell’Accademia o sul SHSBC. Non è la stessa cosa per il KTL. A parte i costi elevati, è disponibile solo in lingua Inglese, e viene consegnato solo nelle AO. Quindi, non è un prodotto alla portata di tutti.

L’HCOB del 13 Agosto 72R, Addestramento a Flusso Rapido, è stato rivisto il 30 Agosto 1983. Questa revisione ha tolto dal line-up, non rendendolo più un requisito, il PRD. A chi dobbiamo credere? Dov’era L. Ron Hubbard allora?

Infatti, nel periodico “The Auditor” N° 87, del 73 circa, c’era pubblicato una storia di successo del 12enne David Miscavige:

“David Miscavige, Studente a Flusso Rapido. Willingboro, New Jersey.
“Ho fatto il Rundown Primario nel Novembre del 1972. Dopo di allora ho studiato l’HSDC e fatto l’Internato e livelli dell’Accademia da 0 a IV. Mentre lo stavo facendo, c’è stato un grosso cambiamento nel mio studio. Ero capace di studiare più veloce al 100% e comprendere i dati il 100% meglio. Mentre ero sull’Internato di Dianetics, ho visto realmente che potevo APPLICARE i dati FACILMENTE.

Ora, mentre sono sull’Internato del Livelli 0-IV, posso vedere che i dati vengono applicati facilmente e che funzionano davvero. E’ anche una grossa vittoria per me il fatto che vedo che l’età non fa la differenza, ho solo 12 anni.”

Questo fatto mette una nuova luce sull’operato del Leader di Scientology Inc. Non è un caso quindi che il PRD sia scomparso dalle linee in maniera cosi silenziosa, è una operazione voluta e pianificata, nei minimi dettagli e con uno scopo ben preciso. Tenere gli Scientologist ignoranti sulla Tech di Studio e quindi impedire l’espansione di Scientology nel mondo.

LRH ha speso un mare di parole, ha parlato e scritto a lungo sull’importanza vitale di questo RD e poi ha cancellato tutto con una semplice revisione di un HCOB? Non lo trovo plausibile. Se questa azione era ritenuta cosi di vitale importanza, perché oggi non abbiamo questo Rd all’ingresso del Ponte? In fondo non è un lavoro molto impegnativo preparare i materiali per sostenerlo. Si tratta solo di creare le liste delle parole di materiali già esistenti e studiarle (le liste già esistevano , come sostenuto da Ron stesso nella sua LRH ED 178 INT). Certamente un lavoro meno oneroso rispetto alla compilazione di TUTTI i nuovi libri di LRH o della compilazione di tutti gli esercizi della GAT.

Ci troviamo di fronte a una svolta epocale, siamo di fronte allo strumento che permetterebbe al mondo di rimettersi in Comm. Ron lo aveva visto, lo aveva studiato e lo aveva risolto col Rundown Primario. Il vero FONDAMENTO che vale davvero la pena studiare.

Quello che fornisce alle persone la COMPRENSIONE CONCETTUALE.

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE

Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex

HCO BULLETIN DEL 13 OTTOBRE 1979

Remimeo

Serie del Chiarimento di parole 66

COMPRENSIONE CONCETTUALE

Coloro che non hanno un’idea dei concetti si impantanano in termini e meccaniche. Non possono operare al livello di concetti e sono estremamente letterali.

Se uno facesse così non potrebbe fare altrimenti che ritrovarsi ingarbugliato in un ginepraio.

Fa benissimo ripulire i suoi gineprai e i significati delle parole, ma a meno che non lo si faccia salire fino al pensare concettualmente, lui continuerà semplicemente ad ingarbugliarsi nei gineprai.

La Comprensione è concettuale. Potreste andare avanti a maneggiare cose, oggetti e simboli senza fine senza acquisire comprensione o vera comunicazione a meno che infine uno non riesca a elevarsi fino alla comprensione concettuale.

Quelli che sono letterali piuttosto che letterati semplicemente non hanno raggiunto la comprensione concettuale.

L. RON HUBBARD

Fondatore

LRH:gal

di L. Ron Hubbard

Vi ricorda qualcuno?

Simon B.

33 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH

33 risposte a “IL FONDAMENTO

  1. i puntini di Diogene...

    Hai fatto un ottimo lavoro di sintesi, egregio Bolivar… è giusto e sacrosanto rimettere una locomotiva sui binari appropriati… dunque mi aspetto dei commenti tecnici o valutativi e non dei semplici osanna al ritrovamento di una tech perduta o dispersa…
    Sembrerebbe stupidamente lapalissiano ribadire che “prima di studiare bisogna imparare a studiare” (forse meglio enunciato: prima di studiare qualcosa bisogna sapere come studiare), ma… ahi ahi, prima di tutto c’è bisogno di “qualcuno” che abbia l’abilità di imparare e il desiderio di studiare un argomento per arrivare ad un suo sviluppo pratico. Perciò un preventivo intervento sul singolo “caso” è quasi d’obbligo, ma effettuato da chi? Da qualcuno che per rara intercessione divina ha “saputo” studiare o da qualcuno che semplicemente è stato autorizzato ad autorizzare a studiare? Non è una questione di lana caprina, perchè ormai siamo al punto che sono ben pochi quelli che “sanno come conoscere”…
    Questa è una piccola provocazione da parte mia, ma siccome avrei tante altre cose da dire, aspetto che il dibattito si infiammi almeno un po’…
    Quanto alla testimonianza del dodicenne signor Miscavige, viene da chiedersi che fine hanno fatto le virtù che si era auto-decantato…
    Che bel teatrino hai aperto, Simon Bolivar… stupendo!

    • Abbia il desiderio di studiare – Non è forse uno dei punti trattati nei nastri dello studio?

      • i puntini di Diogene...

        Ho scritto “desiderio” di studiare perchè deve esserci “la voglia” prima ancora dell’intenzione e poi magari si aggiunge l’interesse che però ha varie ramificazioni più o meno nobili… e già questa precisazione è un piccolissimo esempio della complessità del “chiarimento” di una parola, tanto più se fuori contesto (come, ad esempio, estratta da un elenco) o derivata da traduzione, interpretazione, ecc. Non puoi “comprendere” una parola senza agganciarti a tutte le ramificazioni in cui i suoi significati ti trascinano e, francamente, ogni definizione presuppone un’eccellente competenza grammaticale e sintattica per se stessa… quindi devi prima essere già un buon “letterato” per aspirare a diventare un “super-letterato”, titolo del quale non avrei la faccia tosta di fregiarmi solo per aver appreso la definizione di una imprecisata quantità di termini in ordine casuale, alfabetico o prammatico… Non sto dicendo che non sarebbe utile di per sè, anzi farebbe molto bene a tantissima gente che ritiene di saper parlare e scrivere, ma contesto quel “superletterato” di stampo scientologico che richiede ben altro spessore per poter essere avallato… In effetti Ron prevede comunque le correzioni e il cramming qualora necessario.
        Tornando al soggetto di questa risposta, preciso che il mio concetto di “desiderio di studiare” voleva evidenziare il fatto che quando lo studio è imposto non può produrre granchè e, trattando qui di Scientology, sottintende il riferimento a quegli “studenti compiacenti” o “di carriera” che, flusso rapido o non rapido, non ottengono i risultati che il loro diploma attesta essere idonei a produrre…
        I metodi possono in teoria rasentare la perfezione, la pratica poi presenta il suo conto…
        Sapete qual è la parolina magica che si evita spesso di nominare e che invece E’ la soluzione? Duplicazione… e si trova nel cofanetto della Formula della Comunicazione… un gioiellino di valore inestimabile che non tutti sanno portare come si deve…

        • Butterfly of Belen

          Gentile Diogene,
          mi permetto qualche osservazione che probabilmente non sarà lucidissima data l’ora e il mio IQ non troppo elevato.
          Ribalterei la sequenza, voglia-intenzione-interesse. Secondo me prima arriva l’interesse per un soggetto, poi l’intenzione di approfondirlo e infine la voglia di “buttarsi” e agire. L’interesse può avere ramificazioni nobili o meno ma rimane tale, personalmente non vedo conflitto nei termini, quindi complessità nel “chiarimento” di una parola. “Tanto più se fuori contesto (come, ad esempio, estratta da un elenco) o derivata da traduzione, interpretazione, ecc. ” E perché mai? Una parola viene chiarita in tutte le sue accezioni, la si contestualizza al brano che si sta leggendo e intanto il patrimonio linguistico si arricchisce. Che male c’è?
          “Non puoi comprendere una parola senza agganciarti a tutte le ramificazioni in cui i suoi significati ti trascinano e, francamente, ogni definizione presuppone un’eccellente competenza grammaticale e sintattica per se stessa…” Non sono d’accordo. Una parola può essere compresa in maniera esaustiva e “causativa” ed usata per l’espressione e/o la comprensione di qualsiasi enunciato.
          Letterati non si nasce, si diventa, la strada è lunga e irta di ostacoli, ma passa inevitabilmente ANCHE attraverso un buon dizionario, non dimentichiamolo mai. Quanto al super-letterato sono d’accordo, non è un dizionario che ci conferisce un titolo di siffatta portata, ma una sana curiosità, spirito di “indipendenza”, creatività, fantasia, “anarchia”, inventiva, umiltà, amore e tanta ARC.
          Nessuno studio imposto genera granché, ma questo concetto vale per qualsiasi “metodo” possa essere proposto, gli studenti “compiacenti” o “di carriera” sono sempre esistiti ed esisteranno ancora a lungo, potranno avere grossi vantaggi, ma chi se ne frega? A noi interessa l’onestà perché sappiamo che un passo in avanti non può prescindere da un input precedente, mai.
          I metodi sono studiati per funzionare e, secondo me, hanno tutti una loro logica e “perfezione”, è chiaro che chi li propone li spaccia come i migliori, poi ad ognuno di noi la scelta a seconda del proprio “caso”, ma se si è onesti nel seguirli, i risultati arrivano.
          Duplicazione… sì, è proprio la parolina magica su questo tutto l’accordo del mondo
          B.o.B.

          • i puntini di Diogene...

            Cara B.o.B.
            In qualsiasi commento si cela una filigrana che si manifesta soltanto a chi sa leggerla in controluce e tu dimostri (non solo da ora) di possedere questa raffinata capacità… La tua risposta è il miglior corollario alle mie lacunose affermazioni che la mia atavica pigrizia spesso mi trattiene dal rendere più esplicite. Come sospetterai, l’argomento della comunicazione (e più in particolare quello del linguaggio) mi affascina talmente che spenderei giornate intere a discuterne con persone del tuo calibro, centellinandolo come fosse l’elisir di lunga vita del pensiero stesso, ma il mondo si regge su altri parametri e con questi dobbiamo convivere…
            In ultima analisi stiamo cercando di capire come si trasmette la Creatività da un Punto di Vista ad un altro senza che ci sia dispersione e con il minimo (sempre inevitabile) danno sotto forma di malintesi e di volutamente (dal thetan) incorretta duplicazione…

  2. Paolo F.

    Come dicevo al buon Simon… ogni “lavoro” che ha una base intelligente di per sé è positivo, ma la vita è breve in un certo senso, per cui uno deve anche selezionare cosa fare. Credo che gli aspetti della tecnica di Ron più significativi siano la Serie del Chiarimento di Parole e più in generale i bollettini e i nastri dello Student Hat. A quel punto credo che un buon Metodo 1 sia più che sufficiente. Chiarire 5 o 6 mila parola con la speranza di diventare un genio mi sembra fuori luogo; non vorrei che il risultato finale sia piuttosto quello di diventare degli “scribi” rompic….ni.
    Io ho avuto degli ottimi risultati dall’auditing di M1, che è stato il mio primo auditing e poi mi è stato sufficiente applicare la tech di studio.
    Una cosa che manca in questo programma è la contestualizzazione all’interno della società umana e della sua cultura. Ad esempio, presumo che David Miscavige fosse stato un po’ troppo giovincello per fare il PRD. Magari era meglio se finiva il College prima utilizzando solo la tech di studio. Temo persino che una sua certa impronta fanatica possa forse essere derivata dall’aver chiarito 5 o 6 mila parola in tenera età. La comprensione concettuale è un “balzo del pensiero” come direbbe Castaneda che scatta ad un certo punto. Si racconta che Budda ebbe la sua illuminazione sotto l’Albero del Bodhi quando ad un certo punto smise di meditare e si mangiò una buona ciotola di riso.

    • Nella LRH ED 174, Ron non dice che si diventa dei “rompi”, tutto l’opposto. Lo confermano anche i successi di tante persone, non solo del nostro caro Leader.

  3. Guido Minelli

    Nel libro “Dianetics, detto anche Libro Uno o DMSMH dai cultori degli acronimi, Ron scrive:
    “Se l’uomo non avesse inventato il linguaggio o se, come in seguito sarà dimostrato, il suo linguaggio fosse un pò meno ricco di omonimie e un pò più specifico con i suoi pronomi personali, gli engram costituirebbero ancora dati utili alla sopravvivenza e il meccanismo funzionerebbe. Ma l’Uomo è troppo evoluto per poterli ancora usare. Egli scelse fra il linguaggio e la potenziale pazzia e in cambio degli ampi benefici del primo, ricevette la maledizione della seconda.” (seconda parte, capitolo secondo: la mente reattiva).
    Ron quindi aveva ben presente i potenziali restimolativi ed aberrativi delle parole e in seguito dedicò molte energie alla ricerca di soluzioni per i problemi relativi allo studio.
    Tutti noi abbiamo avuto, chi più chi meno, durante i periodi di frequentazione di scuole di ogni genere, dall’asilo, ai raduni delle giovani marmotte, alle accademie delle Org di Scientology, difficoltà nello studio, qualcuno magari era proprio un super-gnucco, qualcun altro un pò meno. Tanti i fattori che entravano in gioco: il quoziente intellettivo, l’ambiente di provenienza, insegnanti nazi o amorevoli, la razza thetanica di appartenenza…
    Certamente il Rundown Primario può offrire una soluzione a queste difficoltà, certamente, a mio avviso, non tutti ne abbisognano nella medesima misura.
    Forse io sono stato fortunato da bambino, in casa giravano i libri e mia mamma mi comprò varie enciclopedie, permettendomi così di soddisfare le mie curiosità intellettuali.
    La conoscenza dei significati delle parole e la saggezza che ci sta dietro sono tesori preziosi, sta poi a noi saperne approfittare ed esplorarne le potenzialità gnostiche ed evolutive.
    Ma, per Dio!
    C’è la vita la fuori,
    Dovrei innaffiare il giardino!
    Un abbraccio
    Guido

    • Sono d’accordo con te che c’è una vita da vivere. Ma quando, su i tanti corsi di Scientology che si studiano mediamente in una vita, ci si blocca o si perde tempo o si va lenti o si capisce male e si deve ristudiare parte del materiale. Non converrebbe farsi un bel PRD, passarci su alcune settimane e accelerare ogni studio successivo?
      Poi si è Auto-Determinati, ed è giusto, in quanto pubblic, fare i corsi che si desiderano fare, ma un pensierino ce lo farei.
      E tra una parola e l’altra innaffierei pure il giardino 😀

      • Guido Minelli

        Di sicuro, se uno studente si blocca, o perde tempo o va lento o capisce male, il PRD è uno strumento eccezionale per riprendere la giusta via verso la comprensione. Ben venga dunque il ripristino di questo rundown.
        Nella Scientology libera ed indipendente si può fare, all’interno della Chiesa di Miscavige pare di no!
        Guido

  4. Richard

    Ciao ragazzi

    Vi prego di scusarmi, ma, ultimamente sono inciampato nel mio rinoceronte domestico il quale si è veramente “imbufalito” così da costringermi a correre intorno al tavolo del soggiorno per due giorni consecutivi.
    Ora si è addormentato e sta russando come un “orso”….a volte mi compiaccio nel vedere quanto questo tenero animaletto riesca ad interpretare egregiamente altre bestiole.

    Ma basta parlare di tediose e normali faccende domestiche….. vorrei spendere un paio di parole sul tema proposto dal nostro Simon.

    Avendo letto i post precedenti, devo ammettere che ognuno ha la sua buona parte di ragione.
    In primo luogo, Simon, devo dire che hai scelto un argomento scottante ed interessante!

    Nel PRD ho sempre visto un paio di problemi oggettivi, non ritengo che questo Rundown debba essere affrontato all’inizio del Addestramento.

    Credo che sia un gradiente troppo ripido e farlo potrebbe far scappare una persona, sono convinto che un certo livello di realtà debba essere presente.

    Quindi:

    Premetto di essere un acceso sostenitore del Co Auditing e non penso sia il caso di sottolineare l’importanza del chiarimento di parole, è una cosa che ognuno di noi conosce, ma credo che una certa importanza dimori nell’onestà che ognuno dimostra verso se stesso nel momento stesso in cui una parola viene chiarita.

    Come prerequisito ci troviamo di fronte al Chiarimento di Parole Metodo 1, per poterlo fare in Co-Auditing un individuo deve già avere affrontato un corso di TRs ed un corso di Metering.
    Ma come facciamo ad affrontare questi corsi senza avere già una base inerente alla Tecnologia di Studio?

    Passiamo poi al punto in cui il “case” dell’individuo deve essere “sistemato” per poter ricevere il PRD, mi riferisco ad eventuali problemi di TA, un ipotetico passato di droghe ed in generale ogni cosa abbia la necessità di essere sistemata prima di poter procedere col Programma.

    Detto questo, sono convinto che il PRD sia un ottimo Rundown inserito, come gradino facoltativo, dopo che lo studente abbia conseguito l’internato di Classe 5 ed abbia attestato lo stato di Clear, magari esagero un pochino, ma sicuramente a questo punto uno studente ha il proprio “Case” sistemato ed è un Auditor competente.

    Ma, ovviamente, questa è sola una mia opinione e significherebbe rifare lo Student Hat da capo con il metodo del PRD.

    Una cosa che credo abbia molta più importanza rispetto alle altre sia la comprensione concettuale.

    Esprimendo un mio punto di vista, potrei asserire che la comprensione concettuale è quella particolare comprensione che raggiunge il Thetan, è un “conoscere” del Thetan che va ben oltre l’uso delle parole e dei simboli.
    Una volta raggiunta, questo tipo di comprensione, si acquisisce l’abilità di comunicare concetti complicati in maniera semplice tanto da, probabilmente, riuscire a farsi comprendere anche da un bambino di soli 4 anni.

    Penso proprio che il PRD debba essere messo a disposizione a chiunque intenda farlo.

    Andando un pochino oltre, sono tentato di dire che Solo NOTs produce come Fenomeno Finale “Causa sulla Vita”.
    La Vita è Comprensione, ne consegue che il chiarimento di parole, stando alla base della comprensione, risulta essere un fondamento per la Vita stessa.

    “Causa sulla Vita” diventerebbe “Causa sulla Comprensione” che scomposta nei tre fattori che la compongono diventerebbe “Causa su Affinità, Realtà e Comunicazione”.
    Ottenere, quindi, un ottima armonia su questi tre ingredienti ci porta ad essere una Causa di alta qualità nei confronti della Vita….e tutto questo parte dal semplice chiarire delle parole. (Senza escludere l’ Auditing di Solo NOTs)

    Trovo ben speso questo spazio per dire che uno dei Fondamenti sia il Chiarimento di Parole, vuoi che sia il Metodo uno o il PRD, ma in generale, ogni chiarimento di parole.

    La Vita è un gioco e un gioco e formato da…..lasciamo perdere per un momento da che cosa si compone un gioco, resta sempre il fatto che la Vita sia un Gioco ed aggiungerei “uno Stupido Gioco” al quale viene data un’importanza abnorme.

    La definizione di un normale dizionario dovrebbe dare una buona realtà sulla parola Gioco.
    Oggi questo gioco è diventato una stramaledetta “Routine” senza senso che si protrae dalla nascita.

    Fortunatamente il momento di affrontare l’ Engram di quarta dinamica si sta avvicinando, ma di questo ne parleremo più avanti.

    Ad ognuno di voi che sta leggendo……: “Grazie per Esserci”!

    Con affetto
    Richard

    • Caro Richard, è sempre un piacere leggere i tuoi commenti, infondono speranza in tutti noi e sono illuminanti. Ma stavolta devo correggerti un pochino; TRs e metering sono parte del Corso per co-audirsi il Metodo Uno. Il corso sul metering è un corso arbitrario introdotto successivamente alla morte di LRH, prima di questo Corso, gli esercizi sul Meter venivano fatti direttamente sui corsi dei Livelli dell’Accademia e il Classe V è un corso successivo alla morte del Vecchio, sempre prima esisteva il Corso di Classe IV Graduato.
      Inoltre, mettere a posto un caso per affrontare il PRD non significa audirlo fino a Clear, ma affrontare i problemi di TA alto o basso e le Droghe, tutti argomenti che solitamente si affrontano all’inizio del Ponte con un buon Purif e un RD delle Droghe ben fatto e semmai ce ne fosse bisogno una C/S 53 o maneggiamento PTS, ancora auditing che si affronta sempre all’inizio del Ponte.
      Il gradiente PRD può apparire troppo ripido a prima vista, e forse è giusto che lo affronti solo chi sente di averne bisogno o chi dimostra problemi con lo Studio. Ma posso garantire che non è un corso difficile e tantomeno complicato. Una delle sue caratteristiche infatti è la semplicità.
      Il Metodo Uno è un’azione correttiva, un po’ come audire engram o lock, chiaro che una persona ne esce migliorata e acquisisce una comprensione diversa della vita che lo circonda, ma la differenza è sostanziale rispetto al PRD. Potremo dire è come chi inizia a suonare la chitarra e conosce alcune note e chi dirige un’orchestra e conosce TUTTA la musica.
      Dici bene sostenendo che uno dei requisiti per chiarire le parole è l’onestà, io amplio questo concetto e sostengo che l’onestà è uno requisiti per vivere bene, mani pulite fanno una vita felice.
      Ora, le parole sono micidiali, hanno un potere enorme, di cui spesso non ci si rende conto.
      L’auditing stesso non è forse composto di parole? Non è grazie alla Comm che si può liberare una persona dai suoi travagli interiori?
      Con questo non vorrei essere frainteso, non sto spingendo voi tutti a fare il PRD, volevo solo dire la mia sull’argomento.

  5. Il RD primario e’ un RD recuperato che ora ha rivisto la luce nel campo Indipendente, e’ disponibile per chi lo voglia fare.
    LRH ha sviluppato un’infinita’ di procedimenti, vi invito trovarne qualche dozzina, descritti nei suoi libri e/o conferenze, che in voi ha suscitato la seguente domanda : ” Ma questo, chissà’ dove lo troverò’ mai sul ponte ? ”
    Vista la imponenza di questo RD, non posso che essere d’accordo con Richard, sotto i nostri occhi anche il Life Orientation Course e’ via via sparito dalle Organizzazioni, troppo Lungo? Mah…. Io lo incominciai come progetto pilota nel 1989 o 1990, lo ripresi e completai a Flag nel 2008 e il Reg mi domando, ” Ma sei sicuro ?”
    Troppe persone non lo avevano mai completato…..
    Eppure, nonostante al suo interno c’erano 2 RD maggiori, veniva considerato un corso di “Base”.
    Fondamentale sicuramente, di Base per la sua importanza sicuramente, ma di Base per la sua semplicità’ e velocità’, no di sicuro.
    Comunque non e’ contemplato in nessuna delle arcate del ponte, io dopo averlo fatto l’ho considerato veramente di Base e Vitale, grandi successi ancor oggi dall’averlo fatto, ma la priorità’ in questo momento la metterei a raggiungere “Causa sulla Vita” piuttosto che farmi Metodo8 tutte le parole contenute nello ST.Hat .
    Poi volendo c’e’ il Key to Life, Tecnica 88…….e così via…….
    Da fare ce ne e’ un sacco e pertanto, non soffermiamoci a dissertare su questo o quello e’ meglio o no, fate il vostro prossimo gradino sul ponte, diventate Auditor, audite la gente, create Auditor in quantità’ !
    Francesco

    • Corretto Francesco. Creiamo Auditor in quantità.
      Infatti il PRD dovrebbe essere quel tipo di corso che uno “si sente di fare”, come ogni altro corso di Scientology del resto.
      I corsi “obbligatori” dovrebbero essere RARI e mirati soprattutto a facilitare la via in un determinato livello. Vedi i corsi da auditor di Solo, i TRs per un Auditor ecc…
      questo articolo voleva solo sottolineare l’importanza delle parole, l’importanza di saper studiare, non voleva obbligare le persone a farlo, voleva portare anche una maggiore comprensione sulle alterazioni e le interpretazioni volute avvenute di recente.
      C’è chi fatica sullo studio ma preferisce chiarirsi cento parole al giorno e chi decide che vuole farlo in un botto solo e proseguire più agevolmente sul resto dei suoi studi, a loro la scelta. Questa è una proposta.

  6. Butterfly of Belen

    Buona sera a tutti,
    evito di entrare nel merito della discussione relativa al Runddown Primario non essendo un terminale tecnico ma una semplice osservatrice, come dire, di “costume”. Naturalmente ho le mie idee in proposito, ma non credo siano fondamentali alla comprensione del soggetto. E’ stata lanciata una proposta per approfondire il chiarimento di parole e chi vuole, chi può, chi se la sente l’accetterà, nulla di più, nulla di meno.
    Vorrei invece, come faccio di solito, rischiando di apparire (essere?) noiosa e pedante, porre l’accento su un commento letto su Etica e Verità. A proposito, ho un brutto vizio, vado a leggere diversi blog che riguardano Scientology, in particolare questo dal quale sto commentando, l’Indipendologo ed Etica & Verità. Non me ne vergogno e lo farò fin quando la cosa mi darà piacere.
    Dicevo del commento e cito testualmente un “dixit” di Public Leale: “Vorrei portare all’attenzione di Tonhl e di Auditor, la perfetta idiozia di bolivar, scrive delle idiozie fotoniche, da idiota qual’è! minchiellino fatica a tollerarlo AHAHAH. Ho letto varie volte che Auditor scrive bolivar non era un terminale tecnico, avrà dei dati oggettivi per scriverlo……di sicuro dopo le recenti idiozie scritte da bolivar diventa una certezza pubblica AHAHAH FORZA BRESCIA! BOLIVAR SEI UN IDIOTA”
    Qualche riflessione.
    1) PL porta all’attenzione di Tohhl e di Auditor l’idiozia di Bolivar. Bene, come mai? Forse perché si aspetta da Auditor una valutazione tecnica sulle idiozie fotoniche (che vor di’?) e da Tohnl una serie di battute amene sulla sessualità e sulle funzioni escretorie di Bolivar? Queste risposte potranno anche arrivare, ma di fatto Public le ha dovute invocare presso chi è in grado di darle dato che lui non ha né la preparazione né l’arguzia per produrle.
    2) PL si riferisce a Francesco Minelli sempre come minchiellino, usando un tono alquanto basso nell’apostrofarlo. Probabilmente Minelli gli avrà fatto delle cose innominabili per ridurlo in questo stato (avete notato il glee ricorrente nei suoi commenti? non ci fa mai mancare un AHAHAH), però queste cose il PL potrebbe risolverle direttamente con Minelli, anche perché a chi legge poco interessano le questioni personali e poi essendo di Brescia (come mi sembra di capire) farebbe molto prima a parlargli direttamente risparmiando parecchie energie.
    3) Dare dell’idiota ad una persona è una cosa piuttosto grave, ancorché imbarazzante per il blog che ospita un commento di tale portata ideologica. Nulla di male, figuriamoci, il mio amico Barzum, a seguito di un commento che feci tempo fa mi disse cose ben più “pesanti”, ma io sono un muro di gomma, mi si può dire qualsiasi cosa, la prendo, la valuto, ne traggo la parte theta e l’entheta lo butto via. Il problema di PL è che a lui manca la “classe” di Barzum e, tanto per essere banale ed allinearmi, gli dico con tutto il cuore: la classe non è acqua!
    Saluti cari
    B.o.B.
    P.s.: ho notato che molti utenti di Etica & Verità (in primis PL e ci mancherebbe!) usano il minuscolo per nominare persone della “controparte”. Alcuni qualificano la prodezza come voluta, altri non hanno neanche questo piccolo riguardo. Mah! la classe non è acqua. Auditor!!! tu mi capisci lo so.

  7. Kociss

    Farfallina, guarda che Auditor, al secolo Elisabetta Malucello da Fara Vicentino, non guarda mai i blog indipendenti: ci sono dei personaggi che gli riferiscono qualcosa ( e chissà cosa) e lei di conseguenza scrive. Quindi quello che scrive è poco pertinente. Diciamo che è leggermente manipolata…

    • Quindi scrive in base a delle opinioni di altri? Bell’affare per una che dovrebbe pensare con la sua testolina!
      Comunque cara alter-ego Auditor ecc… mi spiace, nessun tradimento, e la mia condizione è ottima, sto benone e mi diverto un sacco. Tu puoi dire lo stesso?

  8. Gonos

    Cercare di analizzare i commenti di E&V mi sembra un’attività sportiva dove non vince nessuno. Un po’ come giocare a tennis col muro; più forte è il tiro, più velocemente la palla ti torna indietro.
    Ho fatto il Key to Life e devo dire che è un RD/Corso straordinario che mi ha dato un sacco di vittorie, sia nell’Auditing al Tavolo della Plastilina che nei gradini successivi. Però è stato creato per risolvere dei problemi generati dal sistema di insegnamento delle scuole americane, quindi per madrelingua inglese, tant’è vero che è intraducibile per sua natura. Incredibilmente moltissimi “madrelingua” ci si impantanavano e rimanevano sul corso per un sacco di tempo senza riuscire a fare progressi, mentre quasi mai gli stranieri avevano simili difficoltà.
    Il mio twin aveva fatto il RD Primario ed era molto veloce nello studio perché non “perdeva tempo” a chiarire parole; il suo studio era più fluido e senza intoppi. Tanto per dare un’idea, a fine giornata studio aveva chiarito non più di due/tre termini, io, quando mi andava bene, segnavo ottanta/cento termini nel foglio punti. (Giusto per la cronaca, all’esame abbiamo attestato con lo stesso punteggio.)
    Sicuramente il RD Primario ed il KTL si integrano e completano a vicenda perché uno ti fornisce la terminologia e l’altro la grammatica, più tante altre cosine sfiziose (non vedo come si possano ottenere buoni profitti dallo studio senza una buona conoscenza della grammatica).
    Gonos

    • Butterfly of Belen

      Ah! Gonos, hai ragione sai? L’analisi filologica dei commenti di Etica e Verità è un gioco che non produce vincitori, ma in questo caso, il mio gioco non è per vincere una coppa, è finalizzato al divertimento e di divertimento, credimi, ne sto avendo parecchio. Il mio gioco è di leggere opinioni e ogni tanto mettere per iscritto i pensieri che da queste scaturiscono. Mi piace e mi diverte e, come ho avuto già modo di dire, lo farò fin quando ne trarrò beneficio e materiale utile alla mia “massa” sul genere umano.
      Ad esempio, Leonida invita Public Leale a lasciar perdere i miei sproloqui, ma lui stesso si dilunga sulla valutazione di una persona inutile come la sottoscritta. Cosa dice? Banalità degne di un essere un tantino arrabbiato, Ron direbbe 1.5. Cos’è 1.5? Leggo a caso qualche punto dal quadro Hubbard della valutazione umana (non mi stanco di ripetere che non sono un terminale tecnico e, se vogliamo, neanche un terminale, osservo e scrivo, punto): B, valutazione in Dianetics: collera, D, fascia psichiatrica: psicotico, F emozione: (ancora) collera, G affinità: odio violento ed espresso, M realtà (accordo): annientamento di realtà contrarie. “Hai torto!” E’ in disaccordo con la realtà degli altri, U livello di coraggio: spavalderia irragionevole, di solito dannosa all’individuo stesso… e via dicendo.
      Io e Bolivar siamo corti di mente e stupidi, d’accordo con Leonida (hai visto mai che m’aspetta sotto casa con un manganello? Il punto Q dominio dell’ambiente mi avvisa: Fascista!). Siamo una manica di criminali, anche qui d’accordissimo (almeno per quanto mi riguarda), il manganello fa sempre il suo effetto.
      Quanto agli alcolici però Leonida mi consentirà che dal suo commento qualche effluvio “sospetto” fuoriesce, nel senso che non si capisce bene se al momento dell’esternazione fosse più ubriaco lui o il suo computer. Magari trattavasi solo di furore 1.5, ma la lettura è stata problematica. Io sono ignorante, stupida, idiota etc. etc. però Leonida potrebbe controllare meglio la sua tastiera.
      Dopo aver commesso atti veramente schifosi, ma veramente veramente, ormai non ho più pudori e con l’incoscienza della criminale vorrei sottolineare un altro aspetto per così dire “sociale”: questa Farfalla (parola) sta tirando fuori tutte le fantasie (dolce eufemismo) prettamente maschili (e taaaanto wog) del caso. Leonida la chiama Puchiacca, Accaro la chiama Fessa, altri in precedenza hanno giocato parecchio sull’accezione sessuale che si dà a questo termine credendo, forse a ragione, di essere spiritosi. Ma cosa pensano i gentili rappresentanti del sesso forte, che la qui presente si sia data un nick così a caso? E poi “di Belen” che tira sempre più di un carro di buoi? (scusate, noblesse oblige). Naaaa, la Puchiacca sarà idiota, ma i bottoncini li conosce e si diverte a schiacciarli.
      Per Accaro: la Fessa di Belen non ha classe né pudore e fin quando ne avrà voglia parlerà, in fondo lo fa senza colpo ferire e non dovreste prendervela così a cuore, voi siete i più forti e vincerete anche perché la guerra è solo vostra per quanto mi riguarda.
      Un caro saluto
      B.o.B.

      • i puntini di Diogene...

        O là là… stavo per dire… ma dirò: tu sì che li sai “condurre” in tutte le “direzioni”… e goditi la gioia sopraffina di una musica sottile…

        • Butterfly of Belen

          Grazie infinite Diogene, musica leggera e piacevole come ali di una farfalla, me la sono goduta e continuerò a goderne nei giorni a venire. La tua sensibilità mi commuove sinceramente
          B.o.B.

        • Per Diogene

          Per Diogene.
          Ti ricordi le dediche che si facevano alle radio libere a fine anni ’70-primi anni ’80? Ebbene, una botta di nostalgia mi fa tornare la voglia di farne una. E a chi se non ad un uomo che, sono certa, è in grado di capire il senso sottile di una “dedica” che si sposa felicemente con un testo ad hoc? Tra me e te. Un bel saluto con sorriso
          B.o.B.
          P.s.: mi sembra superfluo ma per la serie non si sa mai: signora Diogena, nulla di “sconveniente”

          • i puntini di Diogene...

            touché…
            Guccini grande bardo futurista…
            Dedicata a chi sa e che può gustarsi il bello della vita… siamo tutti, tutti quanti dei capolavori…

          • Per Diogene

            …touchée… et merçi

      • Ciao B.O.B.,che tu non me ne abbia, lo sai che ti voglio bene.
        Ritengo che questo sia un po OFF TOPIC o OT, ma la sua abbreviazione potrebbe essere fraintesa :),
        comunque lo spiego in Francese:
        Il “nemico” può dire le sue stronzate, ma se rimane nel loro blog, non ha nessun power.
        Passare le loro “cattive notizie” convinti di agire nel giusto e’ di fatto Insinuare entheta a tutti i costi con relativa turbolenza, quindi ritrasmettere le linee nemiche è un flunk e di per se fa il gioco di OSA.
        Infatti, il vostro Blog, La Reception, evita caldamente post riguardanti …. la chiesa di qua’, la chiesa di la, Miscavige buh buuuu e compagnia bella…
        Vi assicuro che con sangue, gossip, scandalucci e gne gne gne, le stat volerebbero via, ma non sarebbe ne terapeutico ne evolutivo, anzi vi darebbe seriamente da fare nel maneggiarvi i rudimenti.
        E non e’ il nostro scopo.
        Molto meglio la storia, i progressi, i successi, la pace e la tolleranza, le citazioni di LRH, le testimonianze…..
        Io vi voglio bene, non voglio essere colui che vi alimenta alcun tipo di emozioni e reazioni umane contro qualcosa o qualcuno.
        Il Tone Arm ve lo deve far salire il vostro Auditor ! In questo modo Auditor + PC = Superiori al Bank e via di guadagni del caso e gradini sul ponte fatti !
        Se proprio non vi aggrada qualcosa che scrivono sul vostro conto, mandategli una bella letterina dall’avvocato !
        I riferimenti li trovate nei materiali della Black PR .
        Peace & Love
        Francesco

        P.S. : B.o.b., come potrai vedere ho scritto al plurale e non al singolare.
        Questo e’ perché’ il messaggio non era diretto a TE, ma ho preso spunto dal tuo messaggio per rendere chiaro e reale il mio punto di vista e linea di condotta sulla’ argomento.

        • A me piaceva quella vocina fuori dal coro ogni tanto che spulciava i macachi.
          Poi ti assicuro che la B.O.B. è su aiuto davvero, ma non lo va a sbandierare in giro da persona intelligente qual è.

        • Butterfly of Belen

          Francesco caro, ti rispondo in prima persona perché mi auto-rappresento e non so cosa pensino gli altri della tua comm. Io non ho bisogno di avvocati, uso la lingua (e qui prego gli speculatori sessuali di astenersi una volta tanto da commenti volgari se ce la fanno) come posso e spesso come voglio, me ne prendo responsabilità e conseguenze, ma gli avvocati no, mai al mondo. Potrei dire ancora tante e tante cose ma mi astengo, dico solo che l’ultima persona da cui potevi prendere spunto su “chiesa di qua chiesa di là, Miscavige buh buuu e gne gne gne” sono io, non mi sembra di aver discusso in questi termini, tanto meno di gossip visto che non so e non mi interessa sapere nulla dei fatti privati degli altri. Anche perché non sono interessata ai soggetti in questione. Dici che non ti rivolgi a me, però commenti un mio commento quando ce ne sarebbero 10.000 da “guardare”. I giochi di OSA sono fuori dalla mia portata, se dico la mia lo faccio in buona fede e mi limito ad osservazioni di “buon senso” come direbbe Ron (ma non è detto che lo siano, non sono così presuntuosa) e scherzose. Ma va bene così, capisco l’impegno e la fatica che costa mandare avanti un blog. Ti faccio i miei migliori auguri per una vita strepitosa, i complimenti per l’OT VI raggiunto senza rancore né ironia (ogni tanto anch’io riesco ad esser seria)
          B.o.B.

          • Grazie B.o.b, sono molto sicuro di quanto tu sia autodeterminato, non lo ho messo mai in dubbio. Ho preso “la palla al balzo” in merito a questa questione in quanto ne stavo parlando proprio in questi giorni con la mia famiglia e con dei collaboratori nel campo indipendente.
            Non mi riferivo a te sulla “chiesa bu buu “, volevo rendere l’idea su quanto considero non allineato allo scopo del Blog stare a rimuginare cose che oramai fanno parte del nostro passato e credo/spero, siamo andati oltre, verso mete più’ nobili.
            Francesco

          • Butterfly of Belen

            Certo Francesco, ci siamo capiti e ne sono felice. Una buona comunicazione rende la vita meno grigia, direi che la rende rosa.
            Un baciozzo a te e famiglia
            B.o.B.

  9. Gonos

    Miscavige Classe IV a 12 anni; mica male. Qualcuno sa come è continuato il suo addestramento?

  10. Kociss

    Sembra che abbia picchiato un pc durante l’internato, e sembra che proprio in quel momento abbia concepito il fantastico principio filosofico ” Aggiustamento di realtà”, che in soldoni vuol dire o sei d’accordo con me o ti meno !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...