IL FUTURO E’ NELLE MANI DEGLI AUDITORS

Siete Scientologist Indipendenti ?

Addestratevi come Auditor !

Illuminante commento di Richard

che vale un post

da prima pagina.

Grazie Richard, quando vuoi

continua a scriverci !

Francesco.

(sotto i commenti gia’ apparsi in sua risposta)

Ciao ragazzi

Devo dire che ultimamente ho letto dei piacevoli commenti e mi riferisco anche a pagine indietro in questo blog.

In questa pagina non ho potuto fare a meno di notare il commento di Adriano e la goliardica, quanto realistica, risposta che ha dato Diogene riguardo ad un reality tv.

Se mi è concesso esprimere un opinione, sarei portato ad affermare, che per quanto possa essere auspicabile…nessuno giungerà in questa valle di lacrime per “guidare” altri.

Per spiegare questo punto di vista devo mettervi al corrente di un piccolo segreto, a patto che non ne facciate parola con i nostri litigiosi cugini della CofS.

Qualcuno ha, probabilmente, letto qualcosa circa la profezia Maya o la razza Arcobaleno, quello che ho da dire non ha nulla a che fare con questo.

Diversi anni or sono una nuova razza si è insediata sul pianeta terra, niente a che vedere con organismi geneticamente modificati con DNA alieno, però questa nuova razza è tuttora presente su questo particolare pianeta.

Gli individui appartenenti a questa “specie” hanno delle abilità e delle caratteristiche molto particolari, il “potere” maggiore consiste nell’essere in grado di Liberare un altro individuo con il semplice uso della comunicazione e questo corrisponde anche al gradino più alto della gioia del creare.

Questo individuo è stato battezzato con il nome di Auditor ed esiste in tre specializzazioni: l’ Auditor, il Solo Auditor ed il C/S.

A queste persone è stato dato questo particolare “Potere” e loro si sono assunti un compito del tutto nuovo per quel che concerne il destino di questo pianeta.
Forse questo è il momento in cui, questa nuova razza, divenga consapevole del proprio valore.

….E forse questo potrebbe anche spiegare quali statistiche sia meglio tenere d’occhio, credo che qualcosa dal titolo “Il compito delle Org” sia già stato scritto.

Parlare di una Meta da raggiungere può sembrare alquanto strano, purtroppo possiamo disporre solo di alcuni simboli e devo anche ammettere che qualche vocale ed una manciata di consonanti non sono gli strumenti più idonei per descrivere qualcosa che va ben oltre i limiti di questo Universo.

Ma penso che un tentativo sia dovuto.

Dire che siamo diretti incontro all’Eternità, a volte, suona un poco irreale; forse è meglio fare un esempio leggermente più pratico.

Esiste un Universo che si trova al di là del MEST, per raggiungerlo è necessario riabilitare completamente quello che potrebbe essere definito come Il Proprio Universo.

Esiste una ben precisa Tecnologia per fare questo …e si chiama Auditing.
Tramite l’Auditing è possibile ritornare nella piena consapevolezza del Proprio Universo.
Le indicazioni date nel “Libro Uno” riguardo alle “Unità di Attenzione” sono corrette, queste possono anche essere chiamate “Unità Theta”.

Il proprio Universo (anche chiamato Universo Casa) è oggi pervaso da una particolare sostanza inquinante, questa situazione può essere definita come “Inquinamento da MEST”, sarà quindi inevitabile effettuare una profonda pulizia.

L’Universo al di fuori del MEST è solo immaginabile, per il momento.
Si può affermare che non è necessario avere un Corpo MEST per poterlo raggiungere, anzi, questo tipo di Corpo….non ci passa proprio!

In quel luogo non esiste una vera e propria valenza maschile o femminile, certo è possibile assumerla in lieve misura, ma la valenza dominante è quasi sempre Neutra, il numero che meglio la può identificare è lo zero.

Se non lo credete, provate ad immaginare un Thetan con un grosso e ciondolante pene oppure con un prosperoso seno…se la cosa vi risulta pietosamente ridicola significa che ne avete capito il senso.

In quel luogo si usa una parvenza di Corpo che solitamente viene usato come segno di riconoscimento nei confronti di altri.
Questo corpo è formato da energia mentale, può essere una semplice immagine oppure un’insieme di immagini differenti, per questo esempio vi rimando alla definizione di “Corpo Theta”.

Spesso si usa un tipo particolare di immagine mentale, molto specializzata, che può essere chiamata “Un mock up di se stessi”, per questo esempio vi rimando alla definizione numero 8 di Thetan.

In quel luogo non esiste il caldo o il freddo, un individuo non sente ne fame ne sete, non è presente nemmeno il dolore, esistono solo delle “sensazioni interpretabili”.

Quel luogo è molto più simile al “mondo dei sogni” che non al MEST.

Il Tempo viene visto per l’inganno che è veramente e a questo soggetto non viene dato alcun peso, ne consegue che l’esistenza in quel particolare Universo non è assoggettata a limiti temporali.

Tutto è permeato in una luce ottimale, non ci sono sorgenti irradianti luminose.
Non esistono ne il giorno ne la notte.

L’unica moneta di scambio desiderabile in quel luogo è costituita da particelle di ammirazione o di ammirazione stessa.

Bene, mi rendo perfettamente conto di aver fornito un punto di vista discutibile e semplicistico, ma spero anche di aver dato un interpretazione accettabile della parola Eternità… anche se la descrizione non rende sicuramente merito alla grandezza di cui quella particolare parola è impregnata.

Comunque credo proprio che il futuro sia nelle mani degli Auditors.

Con affetto
Richard

 

    • CANDIDO

      Ohhh no! Un universo dove non si bestemmia, non si fuma, non ci sono ou2D, non si cerca di imbrogliare nessuno e non si mangia barbeque almeno 3 volte alla settimana?? Molti thetan scientologist si annoieranno parecchio!!

  1. Luigi Cosivi

    Candido, il tuo universo, il mio, quello di tutti, sarà come ognuno di noi lo vuole, non come lo vogliono gli altri. Quello in cui stiamo adesso è come lo vogliono gli altri ! Tranquillo non ci sarà da annoiarsi, se vorrai problemi nessuno potrà entrarci e dirti quali sì e quali no. Come ritornarci te lo ha detto Richard, fai l’Auditor, ne sentirai di belle e di brutte, ma chi ti ritroverai davanti, continuamente, saranno esseri sempre più belli e, tu stesso, sempre più vicino a tornare a casa tua. Buon viaggio, il biglietto ce l’ha dato LRH, saliamo sul treno, senza curarci troppo di qualche strano compagno di viaggio o se il vagone è un po sporco di pulci , pidocchi o Davidini. Ma se vuoi mugugnare, mugugna pure, il tuo commento è veramente simpatico.

  2. Luigi Cosivi

    dimenticavo: chi sei Richard?????????????????????

11 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

11 risposte a “IL FUTURO E’ NELLE MANI DEGLI AUDITORS

  1. Ieri sera su consiglio di Silvia Kusada dal suo blog.
    Ho visto il film che secondo me e’ molto interessante e quindi ve lo propongo.

  2. L'Oracolo

    Luigi, chiunque sia Richard, sembra abbia il controllo dei segreti di questo universo.
    L’Oracolo

  3. Un segreto così segreto che sta proprio davanti agli occhi di tutti, ma che per paura o ignoranza non lo guardano attentamente.

  4. Guido Minelli

    Grazie Richard per questo tuo scritto, non ho commentato prima anche se avrei voluto, sono stato abbastanza preso dalla vita e le mie “unità di attenzione” erano indirizzate altrove (come immagino succeda anche a tanti altri lettori di questo blog).
    Come ben dici, non è facile descrivere a parole qualcosa che va ben oltre i limiti di questo Universo.
    “Esiste un Universo che si trova al di là del MEST, per raggiungerlo è necessario riabilitare completamente quello che potrebbe essere definito come Il Proprio Universo.”
    Ecco, hai centrato perfettamente il punto: credo che molti di noi si siano avvicinati a Scientology proprio per poter tornare a sperimentare questi stati di consapevolezza “oltre il MEST”. Abbiamo cercato, letto libri, ascoltato maestri e assorbito descrizioni di questo mondo fatte da spiriti particolarmente illuminati e una nostalgia, un vago senso di perdita per questo mondo perduto, in quanto dentro di noi sapevamo di averlo vissuto, ci ha spinto a cercare soluzioni pratiche, una “via” che ci potesse elevare dal campo troppo arido della teoria alle ariose aule della consapevolezza.
    Il Ponte che abbiamo a disposizione con Scientology ci promette di giungere a questa libertà con l’auditing e lo studio; sta a noi il FARE, come dici tu, nessuno verrà a farci da guida in questa valle di lacrime. I maestri e i condottieri ci sono utili sino ad un certo punto del nostro cammino evolutivo ma poi, per noi “vagabondi del Dharma” varrà un ultimo consiglio, datoci da Ron nell’ultima riga del suo Dianetics del 1950: “Per amor di Dio, datevi da fare e costruite un ponte migliore!”.
    Un abbraccio
    Guido

    • Non sono d’accordo,inanzitutto piu’ di UNO (BUDDA;MAOMETTO;GESU’,RON) solo per citare i piu’ “FAMOSI” e’ stato su questa TERRA e ha cercato di insegnarci “GUIDARCI” in questa valle di lacrime per condurci a stati superiori( NIRVANA, PARADISO,OT)
      E Quindi hanno “guidato” l’uomo, l’umanita’,l’essere a seguire una determinata via da loro insegnata apportando nei secoli enormi cambiamenti e speranze nell’uomo che poteva raggiungere uno stato piu’ elevato.
      E quindi non e’ detto che ancora una volta non “GIUNGERA'” qui sulla terra un’ altro GRANDE UOMO a farci da guida.
      Certamente non e’ aspettando la sua “VENUTA” o il “RITORNO DI RON ”
      Che cambiera il nostro ESSERE, o forse si’.
      Perche’ puo essere una speranza che in se’ postula una diversa realta’,e cio’ basta ad alimentare un futuro che poi diventa realta’.
      Personalmente credo che la via piu’ facile,pratica,sicura sia l’auditing
      Scientology, Dianetics e cio’ che Ron ha scritto, e porti a quei stati sognati e sperati .
      Ma naturalmente non condanno chi crede che possa seguire altre vie.
      Certamente:GLI AUDITOR SONO I ESSERI PIU’ DI VALORE.
      Buone session a tutti.

      • Guido Minelli

        Caro Adriano, le parole a volte sono ingannatrici e possono portare a fraintendimenti, chiarisco quindi meglio il mio pensiero:
        Ben vengano le guide spirituali, in particolar modo Ron, altrimenti non saremmo qui a bloggare su La Reception. Non so se in futuro verrà a noi qualche altro grande essere, o messia, gli alieni o altro, staremo a vedere. Ma se dobbiamo dipendere da questa speranza futura ci poniamo decisamente ad effetto, e porsi ad effetto non è la via per ottenere la propria liberazione spirituale.
        Ad un certo punto del nostro cammino evolutivo è naturale ed indispensabile che ci si prenda cura di noi stessi senza più dipendere dai nostri maestri.
        Ognuno di noi è in un ben preciso punto della scala, diverso da quello di un altro, ma questo non implica la necessità di giudicare, o valutare o arbitrariamente biasimare o lodare.
        “… La razza umana può rimettersi in piedi prendendosi da sola per la collottola.
        Se, per rendere una persona migliore, tentate di renderla peggiore, farete sempre fiasco.
        Se semplicemente vi rilassate sull’intero argomento e reputate il vostro prossimo disposto a fare quelle cose, accadrà una cosa veramente strana: lo farete inevitabilmente migliorare.
        Per fortuna, l’uomo cambia soltanto in direzione dello zenit.
        Egli cambia in direzione delle stelle. …”
        Tratto da: La Via verso la Perfezione pag. 437 ed. itl. del Libro dei Sermoni di Scientology.

        Ciao
        Guido

  5. Marco

    Caro Richard… bravo, un bel scritto atto a tenere vivo lo scopo finale del thetan: libertà da un corpo mortale e esistenza in una dimensione più adatta.

    Ma permettermi di darti un piccolo consiglio… : attenzione a non andare oltre alla conoscenza già conosciuta nei libri e conferenze ecc. ecc. di LRH. Giusto per non rischiare di smuovere dati stabili, in questo ambito “del futuro di un thetan libero dal corpo mortale”, già abbastanza traballanti di per sé, credo.

    Cioè a dire… : queste cose che scrivi le ha già dette LRH? Pechè è lui il riferimento di cui ci possiamo fidare… .
    Diciamo pure tutto quel che vogliamo, ma non dimenticando di citare il suo, di LRH, corretto riferimento.

    Mica perché nessuno può dire qualcosa, ma giusto perché stiamo camminando in un terreno minato (per i thetan) ed è meglio fare molta, molta attenzione a dove mettiamo i piedi.

    Detto questo quello che dici/ipotizzi possa essere l’universo dei thetan liberi (o abbastanza liberi) a me piace molto e mi fa senso… perché no!? Quello che hai descritto mi sembra tutto molto logico.

    Ma: o dichiari che quello che dici sono ipotesi (anziché scrivere come fossero delle verità… non c’è nessun dubbio che traspari in quello che scrivi), o ti dichiari e ti poni alla testa di questo nuovo movimento di Indi Indipendenti.
    Il che sarebbe una grossa novità.

    CORSO DI DOTTORATO DI FILADELFIA (non ricordo la conferenza, ma assicuro che è nelle conferenze PDC)

    ” ……. ma al momento vi dirò questo: il passato non esiste, il futuro non esiste e il presente, questo istante di consapevolezza nel tempo presente, potrebbe anche svolgersi lungo un periodo.
    Il presente potrebbe durare 800 miliardi di anni come potrebbe essere lungo mezzo centimetro, e potrebbe essere moltissime cose che non e’.

    Cio’ che una persona puo’ creare non puo’ avere un grande effetto su di lei. Tutto cio’ che una persona puo’ creare, cambiare o distruggere non ha valore molto grande per lei.

    Quando si entra nel livello superiore di un thetan, si scopre che egli puo’ creare, cambiare e distruggere tutto.

    Non ha un limite e a tutt’oggi non conosco nessun limite.
    Ho girato, ho curiosato in giro, cercando di trovare dei limiti da qualche parte, e anche se gli assoluti non sono raggiungibili…

    Ovviamente non abbiamo affermato un assoluto: dicendo che quello e’ cio’ che un thetan puo’ fare, dicendo che un thetan puo’ creare qualunque cosa, non abbiamo affatto un assoluto.

    Possiamo dire che puo’ creare qualunque cosa che si possa trovare in uno di questi universi.

    Non so che cos’altro esiste al di la’ degli universi, ma potrebbero…devono esserci molte cose…

    Ma sono in grado di vedere l’infinita’ degli universi… e se si e’ in grado di vedere un’infinita’… ovviamente non e’ un’infinita’, ovviamente. ..”

    LRH

  6. Marco

    Tratto da: HCOB del 15 MAGGIO 1963
    LA TRACCIA DEL TEMPO E PERCORRERE ENGRAM PER CATENE
    BOLLETTINO 1

    L’intenzione dell’universo fisico, e di coloro che si sono degradati a tal punto da favorire solo i suoi fini, è di rendere un thetan solido, immobile e privo della capacità di decidere.
    Il thetan lotta per rimanere non solido, mobile o immobile a scelta, e in grado di decidere.

    Questo è in sé il principale problema non risolto ed è proprio questo che crea massa eterna che fondamentalmente agisce come una trappola.

    Si può allora dire che il meccanismo della traccia del tempo è lo strumento principale per rendere un thetan solido, immobile e privo della capacità di decidere.
    Senza una registrazione del passato che si accumula solidificando sempre di più il thetan, il potenziale intrappolamento dell’universo fisico sarebbe trascurabile e l’havingness che esso offre avrebbe addirittura qualità terapeutiche.

    Probabilmente, per diventare aberrati, ci vuole qualcosa di più del semplice vivere nell’universo fisico.

    I metodi principali per provocare aberrazioni e intrappolamenti possono quindi essere trovati in quelle azioni che creano e confondono la traccia del tempo.

    Un thetan possiede cose che possono deteriorarsi che sono al di là di materia, energia, spazio e tempo:
    A) il suo potere di scelta
    B) la sua capacità di mantenere due posizioni separate,
    C) la sua fiducia in sé ed i suoi standard etici.

    Queste cose sono indipendenti dalle cose materiali.
    Ma anche queste cose possono essere registrate sulla traccia del tempo.

    Queste cose si ristabiliscono quando non sono più influenzate da essa.

    Poiché è il thetan stesso che crea la propria traccia del tempo, anche se compulsivamente, senza più potere di scelta , e poiché è sempre lui che commette i propri overt, anche se sotto provocazione, possiamo dire allora, che il thetan si aberra da sé.

    Ma viene comunque aiutato da tradimenti giganteschi e dalla sua necessità di combatterli. E lui è colpevole di aberrare i suoi simili.

    Che un essere di un qualche altro tipo abbia costruito l’universo fisico e che ancora si celi in esso per intrappolare maggiormente è in dubbio.

    Di certo esseri più vecchi, già degradati, sono continuamente nei paraggi per aiutare esseri più giovani a discendere la china.

    LRH

  7. Richard

    Ciao ragazzi

    Pensavo di fare due volte “click” su replica, ma sono piuttosto sfaticato, quindi scrivo un nuovo post. (ammetto anche di aver esagerato e di aver scritto troppo)

    Caro Guido, i tuoi commenti sono sempre su una particolare lunghezza d’onda…direi “musicale”.
    Piacevoli da leggersi e che centrano l’obiettivo.

    Penso che Tu, Diogene e Butterfly potreste mettere insieme un bel trio di abili artisti, quindi, grazie per ciò che hai scritto.

    Passiamo a Marco, che dirti caro Marco…ben detto! O meglio …Ben scritto!
    Quello che hai scritto ha molto senso, cercherò di spiegarti il perché spesso non cito LRH.

    In primo luogo ho visto usare troppe volte in una strana maniere delle frasi estratte da HCOB e HCOPL, piuttosto illogica direi.
    Mi riferisco a come vengono usate dalle persone che ci sparerebbero volentieri addosso.

    Estrapolare una frase o un paragrafo dal proprio contesto può far intendere qualcosa di diverso da quello che intendeva realmente chi le ha scritte, credo che anche tu abbia potuto notare come alcune frasi vengano usate per dar “ragione a se e torto agli altri”, basta che tu faccia un rapido giro su di un certo blog e la cosa ti dovrebbe balzare all’occhio piuttosto velocemente.

    In secondo luogo credo che, fondamentalmente, in Scientology non ci sia veramente niente di sbagliato (anche se qualcuno può contraddirmi), credo piuttosto che questo determinato soggetto vada compreso in una maniera più ampia.

    Ad esempio, una persona “navigata” nella Tecnologia di Etica tenderà ad affrontare la maggior parte delle cose che le si presentano usando proprio la conoscenza che le è più famigliare, in questo caso userà maggiormente la Tecnologia di Etica.

    Un Auditor sarà molto più portato ad utilizzare gli HCOBs per la maggior parte delle situazioni che gli si presenteranno ed infine, un Executive farà man bassa dei dati contenuti nelle HCOPLs.

    Ognuno di questi 3 differenti punti di vista può essere considerato corretto, ma a volte, la soluzione ottimale può non essere messa in pratica.

    Credo che per poter ottenere una soluzione ottimale, da poter applicare ad ogni singolo problema, sia necessaria una comprensione concettuale dell’intero soggetto di Scientology, scrivendo la parola Scientology intendo Dianetics+Scientology.

    Ma questa è chiaramente una mia opinione.

    E’ legittimo domandarsi domandarsi: “Ma se LRH ha scritto una cosa simile…dove sta scritta”?
    Se partiamo dal presupposto che “Se non è scritto non è vero”, allora nasce la reale necessità di sapere esattamente dove si trovano scritte determinate informazioni.

    Bene, alcune informazioni non sono per niente scritte, però sono deducibili e dicendo questo provo a fartene un esempio:

    Gli assiomi di Scientology, assioma N. 48:
    “La vita è un gioco in cui Theta come Statico risolve i problemi di Theta come MEST”.

    Le Logiche, Logica N. 19:
    “La funzionalità di un Postulato viene stabilita in base a quanto essa spiega fenomeni esistenti già conosciuti, predice nuovi fenomeni che, se investigati, si manifesteranno come esistenti, e non richiede che fenomeni non esistenti di fatto siano chiamati in causa per la sua spiegazione”.

    Scienza della Sopravvivenza, Prima parte Capitolo 6:
    “Una delle principali leggi del Theta è che esso ha come meta fondamentale il cambiamento del MEST, il Theta cambia il MEST componendolo in unità mobili che noi conosciamo come organismi viventi e, attraverso di essi, trasforma il MEST in forme e oggetti vari o distrugge tali forme e oggetti”.

    Assiomi di Dianetics, Assioma N. 67:
    “Theta contiene il suo sforzo dell’Universo Theta che si traduce poi in sforzo MEST”.

    Credo di aver già preso troppi esempi, ma partiamo dagli ultimi due.

    Possiamo leggere che quel benedetto Theta si trova piuttosto indaffarato a fare e a disfare cose nel MEST.
    Questo ci dice cosa stia facendo attualmente, se Theta si trova nei guai ed è intrappolato in qualche modo, forse dovremmo cominciare a valutare la direzione opposta, è probabile che per liberarlo si debba ruotare la nostra visione delle cose di 180 gradi.
    Proviamo a valutare la cosa; Se invece di cambiare o tentare di conquistare il MEST cominciassi ad interagire con Theta?
    Potrei cercare di cambiare, ordinare o conquistare Theta invece di MEST.
    Magari se indirizzassi i miei sforzi in quella direzione potrei anche correre il rischio di andare in direzione della libertà invece che di un ulteriore intrappolamento.

    Questo, magari, non è scritto da nessuna parte, ma potrebbe sembrare piuttosto logico se riuscissimo ad immaginarlo.

    Bene, l’Assioma 48 mi dice che Theta come Statico risolve i problemi di Theta come MEST….sembra quasi che io stia cercando di prendermi in giro da solo facendo un’operazione del genere.
    Certo che questo ha a che fare con il gioco chiamato Vita, potrebbe funzionare se cambiassi un paio di termini ed ottenessi così un nuovo assioma?

    Proviamo: “L’Universo personale è un gioco in cui Theta come Statico risolve i problemi di Theta come Statico”.

    Dal mio punto di vista la cosa suona abbastanza bene, non dico che questa sia una verità, però potrebbe funzionare.

    Quando scrivo solitamente parlo di mie opinioni o di esperienze personali, dico quello che è vero per me e non pretendo che la cosa sia vera anche per altri… ognuno dovrebbe leggere e criticare dove ritiene di doverlo fare oppure, dopo aver valutato quanto ha letto, decidere se la stessa verità può essere idonea anche per lui.

    In generale penso di averti spiegato il motivo per cui spesso non uso citazioni, a volte uso delle semplici opinioni e te ne faccio un esempio:

    Hai postato nuovamente il bollettino sulla Traccia del Tempo, verso la fine di quello scritto Ron parla di un probabile Creatore di questo Universo. (Avevo espresso la mia opinione su questo in un commento precedente)
    Il mio pensiero al riguardo è che il Creatore di questo Universo (di cui noi siamo ospiti) abbia una valenza femminile….questo spiegherebbe il perché di tante apparizione della Madonna e nemmeno una di San Giuseppe e sopratutto spiegherebbe l’esistenza delle zanzare (Ovviamente scherzo) 🙂

    Però questo particolare Universo sembra avere quella particolare nota estetica che contraddistingue il gentil sesso.
    Credo che quanto abbia appena affermato sia facilmente riconducibile ad una opinione piuttosto che ad una verità.

    Comunque, non è assolutamente mia intenzione far traballare i dati stabili, mi viene solo in mente di suggerire un’attenta osservazione dei dati con conseguente valutazione.
    Cercare di valutare il suo opposto o come un dato “non è” a volte può dare risposte sorprendenti,
    Se preferisci un riferimento di LRH, dovresti trovarlo facilmente nel nastro dello Student Hat “Valutazione dei dati”.
    Facendolo si può, eventualmente, scoprire che non esiste una “occulta dei dati” e che tutti i dati sono li, a disposizione ….“Spesso non ho fatto altro che mischiare le carte, nel mazzo, e distribuirle di nuovo.
    A volte ho aggiunto la mia opinione per rendere la cosa più interessante…..”

    Credo di aver dato una risposta troppo lunga e apprezzo sinceramente l’intelligenza con la quale hai esposto i tuoi pensieri nel commento.

    Simpatico il riferimento riguardo al mettersi alla guida di un movimento, ma di Leader qui ne abbiamo già molti.
    Una serie di individui si è trovata “casualmente” formando un gruppo, magari questo gruppo è molto virtuale, però ognuno sta lavorando per se stesso e per gli altri.

    Abbiamo Francesco e la sua famiglia, Paolo, Ignazio, Simon e alcuni altri….ognuno di loro è un Leader …loro malgrado 🙂

    Capita che faccia qualche errore, in quel caso non mi dispiacerebbe avere l’indicazione corretta così da poter sistemare un paio di punti nella mia mente (come diceva un vecchio amico).

    Chissà, forse noi, Italiani, pazzi scatenati e mangia spaghetti, abbiamo una possibilità di attuare quello che Guido ha ribadito nell’ultima frase del suo commento.
    Magari la Logica N. 19 funziona bene…se un numero di persone sufficiente cominciasse a crederci.

    Con affetto
    Richard

  8. silvia chiari

    Si arriva ad un punto in cui non c’è bisogno più di tanto di esprimesi con parole – che io ritengo mest – soprattutto se si cerca di esprimere theta e ciò che è.
    Si arriva ad un punto in cui fare continui riferimenti al “maestro ” ( chiunque esso sia compreso naturalmente Ron) non è più necessario perchè il suo insegnamento, le sue indicazioni ormai fanno parte di noi stessi, nel momento in cui vogliamo ed abbiamo fatto ciò che era necessario per riconoscere chi siamo.
    Io personalmente non credo sia necessario che venga un nuovo “maestro”, vorrebbe dire che gli insegnamenti dei vari maestri sono falliti, anche se la realtà ci dimostra questo e mi preoccupa quando sento che viene chiesto a qualcuno che si metta alla testa di un gruppo solo perchè ha detto la verità …..in realtà questa verità l’abbiamo ognuno di noi, forse sarebbe ora di non continuare a chiedere o aver bisogno di qualcuno a cui fare riferimento
    Iniziamo veramente ad essere creativi, utilizziamo la conoscenza che Ron ci ha fornito per facilitarci la strada ma soprattutto diventiamo liberi ed indipendenti …nell’essere un tutt’uno.

  9. Molto ben scritto caro Richard, il futuro è nelle mani degli auditor; quindi servono molti auditors per creare un futuro migliore per tutti noi. Restare con le mani in mano e non audire, non studiare, non trovare pc non è da Scientologist, quindi diamoci da fare.
    Su http://www.APIS-italia.net sono disponibili materiali e tanto altro per diventare auditor, Preservare ciò che di buono ci ha lasciato Ron è uno dei nostri scopi.
    Ben vengano gli auditors.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...