APIS ITALIA: Cos’è la tecnologia standard

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

Ho visto molte discussioni, post e contro/post sul soggetto di cosa sia la “Standard Tech”, incluso, punti di vista, idee e opinioni su cosa sia. Certamente la chiesa non sembra capire cosa sia, quando si considera l’ammontare di alter-is e di cambiamenti avvenuti nella loro marca di Tecnologia. Così, ho pensato di estrapolare alcune citazioni dalla conferenza di Classe VIII numero 4, del 27 Settembre 1968. Intitolata “Standard Tech definita”. Si tratta di un uso legittimo che si fa di queste citazioni in questa digressione su cosa sia realmente la Tecnologia Standard, visto che è sempre molto meglio ottenerla da Sorgente! E per essere onesti, la sua visione di cosa sia la Tecnologia Standard fa veramente moltissimo senso.

Così, ecco il punto di vista di Ron sulla Standard Tech:

 

“Adesso, riprendiamo tutto dall’inizio. Cosa significa la parola Scientology? C’è un po’ di rancore in questo… Scio è la parola usata per “Verità“. E Scio si trasforma in Scien in quella forma, che significa VERITA’. E ology significa “Lo studio di, verità, studio della“.

“Ora, se si sta studiando la verità, come diavolo ci può essere una variabile? La verità, per definizione, è ciò che è. Esiste una relazione diretta all’ammontare di variabili e di complicazioni nella vita di una persona, le quali sono non-verità e il suo stato di caso”.

“In questo modo, un OT risale tutta la linea verso la verità. E più verità c’è in lui più alto si trova il suo livello di caso – in proporzione diretta”.

“Quindi, Scientology è ben nominata. E’ la via verso la verità. E’ lo studio della verità. E verità totale è totale potere. E quando il tipo non ha più bugie in sé, è OT. E anche tutte le meccaniche dell’essere OT funzionano. Così, il soggetto è molto ben nominato. E questo è ciò che significa Scientology. E’ lo studio della verità, alla quale gli si può aggiungere la tecnologia per ottenerla”.

“Una scienza è un corpo di verità. Una tecnologia è un corpo di verità. Ora, qualcuno che non riesce a confrontare l’azione, o qualcosa del genere, pensa che la verità sia un dato di un certo tipo. Bene, una verità può anche essere un’azione. E la strada attraverso tutte le non-verità di una persona, da sud a nord, è stata tracciata. Esiste. E’ stata inserita su una mappa da anni. Sono usciti bollettini che ne annunciavano i suoi procedimenti. Le Doingness di questi procedimenti sono esatte, precise!! Non esistono due modi di usarli. C’è un solo modo per farli.”

“Questo è il Terzo Dizionario Internazionale Webster. La parola standard. Significa; “un definito livello o grado di qualità che è proprio o adeguato a uno specifico scopo“. E questo potete chiarirlo Categoria Stella. Avete capito?

“…tecnologia:… è la scienza dell’applicazione della conoscenza per uno scopo pratico. Avete capito?”

“Ma Scientology possiede un ben definito corpo di applicazioni tecniche, che è l’unico corpo di applicazioni tecniche di tutti i dati di Scientology. In Scientology non esistono due modi per fare una qualsiasi cosa”.

“Quindi, se Scientology è ‘la strada verso la verità‘, allora cosa sono i procedimenti progressivi della Carta dei Gradi? Questi sono quelle barriere, in quell’esatto ordine, che trattengono una persona dal procedere verso una verità ultima. Così, se osservate un normale pc, potreste vedere qualcosa di questo tipo – Ditty-wah-ditty’ – Avete mai sentito parlare di Ditty-wah-ditty’? Si trova dieci miglia dall’altra parte dell’inferno. Ora, è il posto dove le persone all’inferno vanno per le loro serate fuori”.

“Comunque, si trova là, a Ditty-wah-ditty. Ora, deve incamminarsi per tutta la strada, l’intera strada vedete? Ora, questi Gradi sono i passaggi lungo la strada. Per prima cosa, nessuno conosceva la strada; nessuno sapeva che lui si trovasse laggiù; non conoscevano nessuno dei passaggi lungo la strada. E la Tech Standard semplicemente prende questa persona e lo porta direttamente su lungo la linea attraverso questi esatti passaggi. E se voi lo portare attraverso altri passaggi, state deviando. Non esistono altre barriere sul percorso. Questi sono i portoni chiusi sulla sua strada lungo la linea. E si tratta dei procedimenti dei Gradi. E non sono solo un’illusione. E’ un fatto. E siccome è un fatto, se conoscete il vostro lavoro espertamente, semplicemente procederete aprendo ogni portone per lui, lo farete passare attraverso, arriverete al prossimo portone, lo aprirete e lo farete passare attraverso, arriverete al prossimo portone, lo aprirete e lo farete passare attraverso”.

“Ora, ci sono altre 8.750 cose che potete fare col caso, nessuna delle quali lo porterà più avanti lungo la strada che si suppone debba percorrere. Ma ragazzi, quanto sono interessanti. E ogni volta precedente nella storia dell’uomo, tutto ciò che hanno fatto (se mai avessero scoperto che qualcuno si trovava a Ditty-wah-ditty) era di spedirlo un po’ più vicino all’inferno. Non si sognavano nemmeno che ci fosse una strada per uscire. Così, quanta strada dovete percorrere per realizzare questa cosa chiamata Standard Tech?”

“C’è un tizio; c’è un sogno per una strada verso l’uscita; c’è una strada. C’è un intero oceano di cose sbagliate. Ma ciò che è stato isolato sono le esatte barriere per l’esatta strada che lo porta fuori”.

“E la Standard Tech, quando il tizio è saltato sul campo di sinistra, sul campo di destra, uscito di strada, contro il palo del telegrafo o qualcosa del genere, vi fornisce la tecnologia per prenderlo e rimetterlo nuovamente sulla strada. E non esistono otto modi per farlo. E non ci vuole nessuna opinione.

“Così, la cosa che mantiene standard la standard tech è seguire la standard tech, non i consigli degli altri. Vi dirò qualcosa di orribile. In 18 solidi anni di ricerca, ho tenuto le porte aperte per ogni tipo di suggerrimento riguardante la ricerca. E dal momento che ho scritto l’ultima frase di Dianetics: La scienza moderna della salute mentale, fino in cima alla linea, sarei stato più che felice di accettare un’azione funzionale. Ma ogni volta che lo feci, ci trovammo nei guai. Magari è rimasta con noi per un po’, poteva sembrare funzionale per un breve periodo di tempo. Ma come analisi finale, ci ha messo nei guai”.

“So molto bene come le piccole cose possano modificare. E ciò che non avete osservato è che Scientology e Dianetics furono sviluppate grado per grado. L’intero soggetto si è evoluto lungo questa particolare linea. E sapete, sapete quali furono gli indizi? E perché questi diventarono i Gradi e perché questi vengono percorsi in questa sequenza? E’ perché sono la serie di quelle cose, che se violate, prevengono qualsiasi avanzamento del caso. Se queste cose non ci sono, il caso non andrà mai OT. Semplicemente. E sono in quella sequenza”.

“Esistono migliaia di zone dove possono risiedere i dati. Esistono miliardi di zone che potete considerare verità. C’è un intero universo là fuori pieno di schifezze! E io vi ho mostrato una linea, stretta e piccola che va attraverso come un proiettile, e alcuni portoni, che se aperti esattamente e correttamente, la persona ne uscirà come se fosse a cavallo di un razzo”.

“Così, che siate maledetti, se mi chiederete ancora riguardo a qualcosa sul campo a sinistra, vi farò sculacciare! … Questa è la mia autostrada! Ora, smettetela di pasticciare e percorretela. Non ci si fa domande su di essa. Semplicemente è”.

Ed eccola a voi! Direttamente da Sorgente!

Chris Black
Class VIII C/S, OT VII

60 commenti

Archiviato in APIS Italia, Casa Minelli, LRH

60 risposte a “APIS ITALIA: Cos’è la tecnologia standard

  1. Marco

    Vi dirò qualcosa di orribile. In 18 solidi anni di ricerca, ho tenuto le porte aperte per ogni tipo di suggerimento riguardante la ricerca. E dal momento che ho scritto l’ultima frase di Dianetics: La scienza moderna della salute mentale, fino in cima alla linea, sarei stato più che felice di accettare un’azione funzionale. Ma ogni volta che lo feci, ci trovammo nei guai. Magari è rimasta con noi per un po’, poteva sembrare funzionale per un breve periodo di tempo. Ma come analisi finale, ci ha messo nei guai”.

    Ecco era proprio di questo che abbiamo discusso recentemente in questo blog…

    • Aveva proprio ragione il “Vecchio”, ha detto una cosa veramente Orribile, forse per il bisogno di tener sotto controllo un movimento che neanche si poteva immaginare a quel tempo.
      La storia e i documenti mostrano la realta’ di come andarono effettivamente le cose.
      Ad esempio, a ST.Hill vi erano gruppi di ricerca che a fine giornata si ritrovavano e si confrontavano……(ST Hill Special Breefing Course)
      Sulla Apollo, gli Aide, i CS e lo staff tecnico COMPILAVANO bollettini tecnici che poi LRH approvava e pubblicava con la sua firma.
      Tra il 1950 e il 1965 LRH ringraziava puntualmente nelle sue conferenze, personaggi, correnti di pensiero, antichi testi ed usanze che lo avevano ispirato e spinto alla ricerca e sviluppo verso quella direzione.
      Per concludere, forse qualcuno puo’ citare un libro tedesco degli anni 30 intitolato piu’ o meno “Scientologhe” , gli studi di una insegnante dell’800 in merito al come studiare o cosa accadde nei giorni prima della conferenza di LRH dove annunciava la Tecnologia di Studio.
      Lo studio della storia di Scientology e’ molto interessante, come e’ interessante scoprire in quale modo alcuni Basic Fondamentali sono stati acquisiti per essere sviluppati e resi Scientologici.
      Quindi credo che sia stato ben altro a “metterci nei guai” !
      Francesco

      • Marco

        Hai ragione Francesco, forse LRH tentava di tenere insieme il movimento cercando di evitare che si disperdesse in mille rivoli, giocandosi la carta del “è tutto merito mio e nessun altro ne è capace e mai lo sarà”.
        Credo sia stato un grosso errore di valutazione che nel tempo ha creato questa mostruosità di organizzazione che sta cercando di monopolizzato il sapere e la conoscenza. O almeno tenta di farlo, con tutti i danni connessi causati da questo modo di imporsi… in effetti sono convinto che sia impossibile intrappolare tutti quanti e a lungo termine la verità verrà a galla.

        Quello che dici nel tuo commento è molto interessante Francesco, molto. Ed io ti proporrei di svilupparlo, se ti è possibile, se ne hai voglia, se ne hai il tempo (e ti ringrazio in anticipo per ogni contributo possibile) in modo più completo possibile.

        Il tuo commento dice cose che sospettavo, ma che non conosco bene, anzi… è evidente che tu hai cercato e analizzato questo aspetto “oscuro” del movimento creato da LRH… ; cioè da dove è scaturita questo standard/calcolo operativo di LRH di accentrare su di sé tutti i meriti, anche se questo è stato un modo di fare molto fuorviante…

        È probabile che il suo è stato un ”metodo” di convincere tutti quanti su, come, cosa, perché, su chi era la fonte/sorgente della conoscenza, per farsi seguire più fedelmente possibile.
        Io credo lui abbia consapevolmente studiato a tavolino questo “sistema”… lui aveva uno scopo in tutto questo… Forse aveva un’opinione non troppo lusinghiera del genere umano e ha usato “una tech” per farsi seguire in fretta senza nessun dubbio al riguardo: avrà pensato (e forse era una drammatizzazione…): “fondamentalmente sono dei pecoroni… mi farò seguire da tutti mettendomi alla testa del gregge senza che ci siano dubbi su chi è il capo…”

        Può darsi avesse ragione nel pensare che il genere umano per la maggior parte ha natura di origine ovinide… ma resta il fatto però che una bugia “ha le gambe corte” e che la verità è ciò che libera gli Esseri (fra l’altro il suo scopo primario)… questa trovata del “ho fatto tutto io ed io sono il leader indiscusso” ha però creato non poca confusione. E’ ormai evidente che questa cosa ha/aveva uno scopo, ma in effetti a lungo andare ha creato un ridge pesante e doloroso (compreso il prodotto DM).

        È ora di fare un po’ di chiarezza… un po’ di clearing sul movimento che vuole clearing-are tutti quanti.

        Finito di scrive questo commento ho la percezione/realizzazione che il movimento di scientology, movimento che doveva creare maggiore chiarimento tra le persone di buona volontà (ecco l’errore di LRH… : le persone che seguono Scn vogliono sempre più verità, comprensione, consapevolezza), abbia al suo interno, piantato in grossa profondità, un’assurda incoerenza di libertà…, un’assurda ambiguità: un’assurda voluta mal comprensione che distrugge.

        Quoto delle frasi… forse un pò forti!?
        Ma la ricerca della verità rende sempre più liberi.

        DIRETTIVA ESECUTIVA LRH ED 348
        Ron Journal del Compleanno 13 marzo 1983

        “Vedi, deve esistere la verità prima delle menzogne e la verità elimina la menzogna visto che quest’ultima viene successivamente sulla catena.

        La maggior parte delle persone rimangono così confuse da tutte le menzogne che ci sono in giro, da arrivare a credere a tutto ciò che viene detto loro… .

        Queste menzogne sono molto facili da individuare se si conosce la Serie Dati.
        Con la Serie Dati si possono individuare dei dati cattivi in modo così facile che il conoscerla è già di per sé una specie di sollievo.

        Man mano che ti fai strada attraverso gli strati delle, menzogne, arrivi alla verità. E la verità fa sparire le menzogne.”
        LRH

        “I miglioramenti personali dipendono interamente dall’abilita’ della PERSONA DI VEDERE LA VERITÀ DI QUALCOSA, al fine di causare as-isness .

        “Questa capacità , questa abilità di vedere esattamente la cosa così com’è, viene acquisita o riacquistata in base ad una scala graduale di miglioramento del vedere senza distorsioni.

        Il “Quadro dei gradi”, la scala graduale di avanzamento della propria abilità personale, E’ STATO IDEATO PER AIUTARE UNA PERSONA A VEDERE, AD OGNI STEP SEMPRE PIÙ AREE DI VERITÀ GRADUALMENTE PIÙ AMPIE.

        Le masse mentali, i pesi, i problemi, le falsità che si erano accumulati in una o più vite, vengono dissolti; man mano che si avanza, svaniscono sempre più, lasciando l’essere sempre più libero, pulito e sempre più in controllo ed in armonia con la sua vita, nelle sue interrelazioni personali e nel suo ambiente.”

        “Scientology, attraverso il percorso de “Il Ponte” da la realtà di questa fondamentale natura spirituale con graduali avanzamenti di consapevolezza di sé in quanto Essere Spirituale.

        La disonesta impedisce tutto questo: è una legge fondamentale che l’Essere che commette atti che sa essere disonesti impedirà a sé steso miglioramenti personali, ed al contrario sprofondare nel fango sempre di più.

        Mi rattristo sempre un po’ quando vedo qualcuno scavarsi la fossa con le proprie mani in questo modo. Proprio non ha senso e non è il caso.

        Dopo tutto, quanto valore hanno la disonestà, i withhold e le falsità di fronte alla vera liberta’ che c’e’ da conseguire attraverso l’essere onesti?

        Si PUO’ essere onesti e si dovrebbe esserlo, è un fattore di intelligenza.

        L’ONESTÀ È LA STRADA VERSO LA SANITÀ.
        E’ la strada che permette di avanzare lungo “Il Ponte”, che porta verso OT e verso la vera libertà.

        Con onestà, ce la si può fare.
        Perché dunque cedere alla disonestà quando questa ti fa sprofondare sempre più nel fango?

        • Beh, hai ragione Marco, aggiungerei che oltre ad essere stato un Grosso errore di Valutazione , e’ stato il “LA” per INDICAZIONI SCORRETTE, VALUTAZIONI, REPRESSIONE, CONTROLLO MENTALE, VIOLENZA.
          Non male per un organizzazione che dovrebbe liberare l’essere !

  2. Avete presente i film di Bergman dove due parlano inquadrati da vicino guardando ognuno da una parte diversa? Parlano vicino ma non si ascoltano. Bella anche la parodia che ne fa Woody Allen nel Film Amore e Guerra.

  3. Davide

    Mancano commenti per un argomento così interessante!? Probabile siamo già andati oltre l’interesse!? Oppure è una speculazione difficile da portare avanti?
    Io credo che la decompressione/deprogrammazione passa anche attraverso questi difficili argomenti o *meandri.

    *Con il termine meandro si indicano le ampie curvature del corso di un fiume verso la parte terminale del suo corso dove la pendenza è minima.
    I meandri sono anche caratteristici nei fiumi che scorrono in pianura, o a debole pendenza, dove sono presenti sedimenti sabbiosi o fangosi.
    Minore è la pendenza, maggiore è la facilità ad impaludarsi dell’ambiente circostante. I meandri fluviali sono caratterizzati da curve, dette anse, più o meno accentuate, dove è possibile sprofondare.

    Meandri Al plurale: intreccio tortuoso di strade, di vicoli, ecc.: Esempio: mi ero perduto nei meandri della grande città.
    Sinonimi: Dedalo, labirinto, intrico, groviglio: Esempio: i meandri della mente.

    • 😀 Ma quanti Davide nuovi che passano per il condominio !
      Benvenuto anche a Te !, ottima domanda direi, probabilmente la risposta corretta’ e’ l’insieme delle tue ipotesi.
      Calcola di quanto siamo stati “educati” a non confrontarci e a non discutere su cio’ che LRH ci ha scritto.
      E nonostante lui stesso ci ha scritto di sperimentare e verificare cio’ che era vero per noi, mi azzardo a dire le mia : la malcomprensione dovuta all’alterazione della tecnologia, ha portato il sistema da FUNZIONALE a AVERE FEDE, mistificando lo stato di OT e portando le persone in corsa per raggiungere questo “status”, capaci di razionalizzare ogni Out Point, capace di Non Confrontare la Vita quando invece era il momento di essere veri Scientologist per non avere “Problemi” di collegamenti e/o flussi sulle verifiche di sicurezza,capaci di autoinvalidarsi e ritirarsi come esseri una volta che raggiungevano lo status e realizzavano che lo stato di OT non era come il loro “ideale”, non erano “superman” come intendevano loro, non potevano mettersi sotto ai piedi il resto dell’umanità.
      Lo stato do OT e’ ben differente, nella sua semplicita’, il Thetan Operante gioca questo gioco destreggiandosi, non cambia le regole, le rispetta.
      E’ un modello da seguire, non e’ essere “scaltri”.
      Se si deve andare nei meandri, ci vado volentieri, adoravo lanciarmi nei torrenti a corpo libero, quindi indosso il casco per evitare i sassi in testa……. chi parte ?
      Francesco

  4. Caro Davide, mi pare che abbiamo già definito in tanti post precedenti cosa intendiamo per standard tech. Non so se APIS è d’accordo, ma secondo me Standard Tech è tutta quella tecnologia e tutta quella terminologia che servono per diventare dei veri Cavalieri Jedi. Ti piace come definizione?

    • Davide

      Si Paolo, mi piace la tua definizione; ma come si raggiunge “tutta quella tecnologia e quella terminologia” per diventare uno Jedi?
      O meglio chi ce l’ha? Solo LRH? E solo le chiese di Scn? E una persona interessata a diventare Jedi a chi si rivolge adesso (dopo il crollo delle Org di DM)?
      Chi cerca trova!? Ma un aiutino…

      Grazie Francesco, mi è piaciuto il tuo commento sopratutto:
      “…la malcomprensione, sull’argomento “all’alterazione della tecnologia”, ha portato il sistema da FUNZIONALE ad AVERE FEDE, mistificando lo stato di OT e portando le persone in corsa per raggiungere questo “status”, capaci di razionalizzare ogni Out Point, capaci di Non Confrontare la Vita quando invece era il momento di essere veri Scientologist …
      Lo stato do OT e’ ben differente, nella sua semplicita’, il Thetan Operante gioca questo gioco destreggiandosi, non cambia le regole, le rispetta. E’ un modello da seguire, non e’ essere “scaltri”.”

      Completamente d’accordo; la persona che ha fatto i gradini Ot del Ponte dovrebbe realizzare che c’è un mondo intero da rimettere in sesto, altro che status Ot…
      Una persona raggiunge Ot e capisce che c’è da risistemare un intero pianeta. Altrimenti cosa a raggiunto?
      Oppure si raggiunge Ot ed è meglio scappare in qualche altro luogo in qualche altra galassia?

      • silvia chiari

        Ciao Davide, non so chi sei e non so a che punto sei sul ponte; in base alla tua _Una persona raggiunge Ot e capisce che c’è da risistemare un intero pianeta. Altrimenti cosa a raggiunto ? _
        mi viene da farti 2 domande :
        1- secondo te un OT ha un compito e quale ? 2- quanti OTs occorrono per risistemare un intero pianetà ?
        Grazie per le risposte, Silvia

        • Davide

          Come ottimamente scritto qui sotto da Francesco e Giudo, due ottime risposte di cos’è un OT, io penso che premettere/prechiedere a qualcuno dov’è sul Ponte? è un pochino demodè…
          Quello che conta è: cosa dice o pensa, cioè quale consapevolezza dimostra con le parole ed i fatti, piuttosto che a quale classe/diploma è arrivato. Fra l’altro oggi giorno (Scn by DM) lo sappiamo che la consapevolezza non è correlata al diploma raggiunto (presunto tale)… non tutti gli ingegneri laureati sono poi capaci di costruire un grattacielo.

          Il mio commento precedente era abbastanza provocatorio, e voleva delle reazioni tali quelle ottenute, appunto.
          Volevo capire cosa mediamente tra il pubblico significhi, si pensi, “essere OT”. E questo blog poteva dare delle risposte interessanti.

          Perchè, è evidente che ci sono in giro molte opinioni diverse: dentro agli schemi mistici implementati dalla chiesa ufficiale si crede che… raggiungi chissà quali poteri sovranaturali (dove tutto il rsto degli Homo sapiens sono carne da macello… ho esagerato un pochino); mentre tra le persone che riflettono e sono indipendenti con la propria opinione, si pensa che si tratta di aver raggiunto più conoscenza/consapevolezza su sè e le dinamiche tutte… per cui di quel che c’è da risistemare e/o ricivilizzare per rimanere OT. Non è un compito semplice, è un’azione continua e costante.

          Si tratta molto semplicemente del triangolo di KRC: un OT lo deve conoscere, sapere molto bene, altrimenti in caso di non azione, la K va persa, e con essa il suo status forse precedentemente raggiunto.

          “Uno è OT nella misura in cui fa succedere le cose, non in base a quanti pensieri confusi pensa…” Ron Hubbard .

          E’ uguale a che dire: un ingegnere lo è in base al fatto che sa costruire dei grattacieli (o cose simili), non perchè ha una laurea nel cassetto (magari l’ha comprata…).

          Grazie delle risposte.
          Davide

          • Ottimo commento Davide !
            Grande spunto per grandi Condomini, Attendo al varco i Nobili Pacati, Diogene, Paolo, Marco, guido & Company.
            Comprendo il Demode’, io preferisco domandare a chi di interessante si presenta:”cosa stai facendo tu adesso per te e il tuo raggio d’azione?” Modo piu’ carino di chiedere tu come stai aiutando ?
            Mi piace il tuo modo di scrivere e di esporti.
            Il blog, la scrittura, e’ un Grande VIA, ma credo che la tua comunicazione scritta mi sia arrivata esattamente come tu la intendi e come tu la volevi far arrivare a tutti i condomini.
            Ganza la bacheca condominiale eh ???!!!!
            E’ ora di Nanne !
            Francesco

      • “…Oppure si raggiunge Ot ed è meglio scappare in qualche altro luogo in qualche altra galassia? ”

        Come ho concluso il commento, un OT non cambia le regole, le rispetta…
        Scappare in qualche altro luogo in qualche altra galassia risulterebbe agli Universi un NON stare di Fronte e specularmente a Causa sulla Vita, potrebbe essere Effetto Totale della Vita !
        Se invece a Piacimento un essere e’ in grado di avere controllo da qualsiasi distanza del proprio Corpo e dell’universo Mest, con piene percezioni, allora direi che la Cosa e’ ben differente !
        Francesco, (Aspirante Jedi ?)

  5. i puntini di Diogene...

    Ricomincia a piacermi…
    Vivete alla grande, ragazzi e figliole… naturalmente ad ognuno la sua grandezza comparabile…
    Da spalare ce ne sarà sempre per tutti… a la buena de dios, amigos…

  6. Guido Minelli

    Ascoltando LRH dal nuovo punto di vista “indipendente”, dove non c’è l’obbligo della fede cieca pena anatemi e scomuniche, di cui ora sinceramente non ce ne può interessare di meno, ci si può senz’altro concedere il piacere della critica, intesa non certamente nel senso bieco, riduttivo, malevolo e di parte come recitato all’interno della Cof$, bensì in quello più sano e logico del dizionario, cioè:
    “Analisi razionale applicabile a qualsiasi oggetto di pensiero, concreto o astratto, e volta all’approfondimento della conoscenza e alla formazione di un giudizio autonomo”.
    E la formazione di un giudizio autonomo, in altre parole lo Stare di Fronte, è ciò di cui è composta la consapevolezza.
    (rif, “Lo Stare di Fronte, una conferenza tenuta da LRH il 31 dicembre 1956, Congresso di Washington sulle Radiazioni e sullo Stare di Fronte).
    Pertanto un essere è OT quando Sta di Fronte e di conseguenza è Consapevole, nulla di più semplice di così!
    Un abbraccio
    Guido

  7. Per contribuire al dibattito e per semplificarlo riporto una frase del pacco di OT VIII scritto da Richard:
    “La cosa che distingue un Thetan Operante da un normale Corpo MEST è la sua capacità di “Esteriorizzarsi”.

    • …..E con il suo Spirito…. Amen
      Scherzi a parte, posso confermare l’aver vissuto vari “drammi” o “Nonchalant” numeri incredibili in base alle proprie Beingness legate al loro “Tipo di Thetan”.
      Ho scoperto, durante lo studio, che i “tipi” di Thetan o “Razze” sono 7 e non 5….. ma ho osservato, durante la Vita, che ancor piu’ in profondita’, esistono Esseri Theta, Esseri Mest ed Esseri Entheta.
      Le Regole di questo Universo si basano su GPM,o tenendola ancor piu’ semplice con Term e Oppterm qualsiasi.. Bianco/Nero, Bene/Male,Bello/Brutto, Santo/Demoniaco….. .
      Se noi possiamo essere in accordo per il fatto che il 2,5% della popolazione e’ SP ( discutibilissimo, su 7 miliardi di persone vorrebbe dire che ci sarebbero 175 Milioni di Sp ! Aiuto ! ), dobbiamo tenere conto che dall’altro lato della medaglia, avremo un Ipotetico 2,5% di Esseri Theta ( e complimenti, questi siete Voi !).
      Togliamo i Vari “PTS” e i Vari “Apiranti/Potenziali” Eseri Theta…. ed in mezzo ci metteremo gli Esseri Mest.
      Questo potrebbe Essere L’equilibrio di questo Universo.
      ( Ringrazio Richard per la fonte di alcune di queste Informazioni )
      E’ ora di portare i Bimbi a Scuole, Asili , Ecc. Ecc.
      Buona giornata !
      Francesco

    • Marco

      Paolo sul subito mi è sfuggita la portrata del tuo commento…
      Esiste un OTVIII scritto da Richard? Oppure ho capito male?
      E’ differente da quello di LRH, o è semplicemente una rimessa a nuovo di quello di LRH? Oppure quello di LRH non esisteva per niente?

      La definizione di OT che hai riportato è molto precisa, ed in definitiva è anche ciò che è scritto sul dizionario tecnico… Ma questo sposta abbastanza in là il diventare OT, vero?
      Così come anche scrive Richard nel suo “Diario di un Sogno”:

      Richard chiede a Red: “Volevo chiederti qualcosa riguardo all’esteriorizzazione, anzi vorrei da te diverse spiegazioni su quel particolare fenomeno, innanzitutto perché…”

      “Frena un momento mio giovane Jedi.
      Facciamo uno strano gioco: io ti faccio le domande e tu rispondi sin dove ti senti sicuro, quando trovi delle difficoltà ti aiuto a completare la risposta.”
      La cosa suonava bene; volevo fare un tentativo quindi lo spronai a pormi la prima domanda.

      “Ti esteriorizzi?”

      Pensai solo un istante, poi diedi la mia risposta:
      “Sì, a volte mi capita, ma in genere trovo qualche difficoltà”.

      “Ok, cosa fai esattamente quando ti stacchi dal Corpo?”

      “E’ proprio questo il punto, caro Red; quando mi succede non faccio
      assolutamente nulla, quando invece provo a staccarmi volontariamente
      non mi riesce proprio”.

      “Bene, prova a considerare la seguente ipotesi: immagina di sollevare una sedia restandoci seduto sopra; cosa pensi che accada”?

      La domanda mi sembrava piuttosto infantile, però risposi: “Non capita assolutamente niente; se ci stai seduto sopra non riesci a sollevare la sedia ed il tuo corpo contemporaneamente”.

      Gli stavo sorridendo in modo beffardo, così lui fece la domanda seguente: “Quando cerchi di staccarti dal Corpo, per caso, non è che cerchi di sollevare anche il Corpo stesso”?

      Santi numi… forse stavo facendo una cosa così stupida senza nemmeno rendermene conto?

      Lui proseguì: “Generalmente tutte le persone che hanno difficoltà con
      l’esteriorizzazione è perché cercano di sollevare il proprio Corpo
      anziché staccarsi semplicemente da esso. Questa è la spiegazione più logica che ci possa essere. Inutile cercare di uscire a tutti i costi.
      Anche in passato abbiamo sviluppato esercizi per ottenere quello stato, ma generalmente davano scarsi risultati e spesso si ottenevano strane restimolazioni.
      L’esteriorizzazione deve avvenire senza sforzo E AD UN CERTO LIVELLO
      avviene piuttosto spontaneamente”.

      “Ne sei sicuro?” Gli domandai perplesso.

      “Certo! Ricordi gli esercizi che Don Juan faceva fare a Carlos? Ebbene in quegli esercizi gli chiedeva di accumulare il nulla.
      Doveva creare un vuoto mentale, il non-pensare. Doveva accumulare silenzio interiore.
      Per questo motivo ti ho consigliato di aggiungere una seduta di OT TRO ogni tanto; facendolo puoi raggranellare parte della tua personale energia dispersa nell’ambiente e concentrarla in’un unico punto.
      Quel punto è l’esatto punto da cui puoi esercitare la tua forza ed i tuoi poteri e, sempre da quel punto, avverrà l’esteriorizzazione spontaneamente.
      Dovresti essere in grado di sperimentare un particolare aumento di questa abilità man mano che ti avvicini alla fine del tuo programma di Tecniche… sbaglio?”
      In effetti non stava sbagliando; negli ultimi tempi la cosa si presentava molto più frequentemente che non all’inizio.

      • Cu cu!!! Qualcuno si è svegliato! Alleluia!!!

        • Marco

          Lo prendo come un complimento… (“qualcuno si è svegliato”), o come una risposta positiva (un si a tutte le domade)? O tutte e due le cose?

          Paolo ho capito bene!? Grazie.

          Ma non potresti dire qualcosa di più? Tanto ormai…

          Hallelu-Paolo!!!
          Hallelu-Richard!!!
          (Non intendo con questo saluto creare nuovi miti… è solo del sano umorismo).

          Alleluia, Hallelujah o Halleluyah, è la traslitterazione della parola ebraica הַלְּלוּיָהּ che significa “preghiamo/lodiamo (הַלְּלוּ) Yah (יָהּ)”.

          Alleluia è composto da Hallelu e Yah.
          Si traduce letteralmente dall’ebraico “Lodate Yah!”, dove Yah è la forma abbreviata di Yahweh (Dio).

          La parola è usata nella religione ebraica nella preghiera dell’Hallel.
          La parola è ormai di uso comune nella liturgia cattolica e accettata in molte lingue europee ed anche extraeuropee.”

          • Paolo F.

            Caro Marco, la tua domanda mi fa capire che non hai acquistato il libro di Richard “Diario di un Sogno” perché verso la fine parla dei prossimi livelli OT. Se non hai il libro devi attendere la pubblicazione dei prossimi capitoli.

        • Marco

          No Paolo, credo di essere stato una scheggia nell’acquistare il libro di Richard, lo sto leggendo con calma, devo ben metabolizzare, per la 3° volta.
          Quello che dice Richard alla fine del libro…!?
          Mi pare che dica che dopo OT7 ci sia da applicare una nuova tecnica, che lui ha estrapolato dai lavori di “Red”…
          Ma non mi pare parli di OT8!!?? Per questo ho fatto le mie domande su questo gradino…
          Ho forse letto male/capito male?
          Tu potresti dire qualcosa di più al riguardo?

          • Paolo F.

            Forse hai ragione tu. Adesso non ho il libro sottomano e magari mi confondo con qualche scritto precedente…. Ho controllato: in effetti ne parla diffusamente su “Lettera Aperta al Pianeta Terra”!

          • Marco

            Ho visto… e quoto qui sotto.
            Forse non lo ricordavo perchè parla del livello8 che durerà un paio d’anni (mentre il livello9 7/10 anni)… mentre OT8 sulla nave durava poche settimane.

            Che fine fa l’OT8 della Cof$?

            …. un C/S sta procedendo col suo addestramento e quando sarà pronto metterà a disposizione l’esatta Tecnologia per risolvere l’intera faccenda.

            Il Livello VIII sarà reso disponibile alle persone in base alla valutazione
            del nostro C/S, mentre per il Livello IX la cosa sarà piuttosto differente.

            Oltre alla decisione del C/S la persona che chiederà di poter partecipare a quel Livello verrà valutata direttamente dall’Universo Theta, non ci sarà nessun OT Elegibility, non verrà ascoltata la persona, verrà invece Valutata in base al suo utilizzo di una semplice ed innata abilità che accompagna la maggior parte di noi da un tempo infinito.

            In questa “lettera” dovrai riuscire a capire di quale abilità si tratta, più
            avanti ne troverai un valido indizio.

            Considera che il Livello VIII può durare un paio d’anni, mentre il Livello IX può protrarsi da sette a dieci anni, dovrai organizzare la tua vita in modo da potervi dedicare del tempo.

          • Marco, adesso ho in mano il libro: da pag. 70 si parla dei Livelli Superiori da OT VIII a OT XII. Sono i Livelli OT che ha sviluppato Richard e su cui si sta audendo da una decina d’anni. Richard non è una persona sola. Dietro questo nome si celano un gruppo di persone. L’OT VIII di cui parla Richard non è ovviamente quello della Chiesa. Dell’OT VIII della chiesa, nel corso degli anni, ne sono state pubblicate 3 versioni. Già a suo tempo, verso la fine degli anni 80, mi era capitata in mano la versione di allora e non ho mai pensato nemmeno per un momento di audirmi su quei procedimenti, che hanno segnato un ulteriore grado di involuzione e di fascistizzazione della Chiesa. David Mayo ci aveva già informato che non esisteva nessun OT VIII pronto da essere consegnato. Se poi vogliamo andare avanti con il ragionamento può darsi che sia vera l’ipotesi che Richard suggerisce e cioè che Ron se ne sia andato qualche anno prima di quanto la chiesa ha annunciato. D’altra parte dagli anni 80 in fino all’86, ammettendo pure che se ne sia andato in quell’anno, prova a pensare quanti suoi libri di fantascenza sono stati pubblicati. Sembra che sia stato più impegnato a scrivere e a fare film che a sviluppare nuovi livelli OT. E’ una cosa risaputa e documentata che non stava lavorando con NESSUN gruppo di ricerca, come succedeva invece ai tempi in cui le varie tecnologie sono state sviluppate.

          • Marco

            Grazie per i dati Paolo… sono contento che questi dati siano sempre più di dominio pubblico. E’ corretto che la gente scientologa sappia che piega a preso questo vertice del Ponte.
            La libertà possibilmente raggiungibile dal thetan è senz’altro oggi compromessa nella Cof$, e questo è un peccato mortale a cui si può porre rimedio!?

  8. Marco

    Bellissimi commenti…. io contribuiro forse stasera dopo il lavoro, per intanto mi limito a quotare, come al solito.

    Hco Information Letter 10 agosto 1963

    LA VIA VERSO OT

    La via verso OT è una via di knowingness che ritorna gradualmente, un liberarsi graduale dell’amnesia, uno sbarazzarsi graduale dell’irrealtà.

    L’irrealtà è il risultato dell’invalidazione tramite forza.
    Colpisci un essere con forza sufficiente, arreca una sufficiente rottura di ARC e tutto diventa irreale.

    Col ritorno della knowingness, l’irrealtà svanisce, lasciando una persona con una maggiore conoscenza di che è, dov’è e perchè.

    Ciò che è, è. Ricordalo.
    Non è quello che qualcuno dice che è.

    Posso aiutarti moltissimo e darti la tecnologia ed una mappa.
    Ma è la tua irrealtà che svanirà e la tua knowingness che tornerà.

    Ora i cancelli sono aperti. Spalancati.
    Ma l’unico che potrà attraversare quella via buia e affrontare il percorso per te, sei tu.”

    LRH

  9. Marco

    LA BEINGNESS DI OT

    Essere o non essere …
    Ho sempre pensato che fosse un buon principio per Scientology, ma recentemente ho cominciato ad esaminarlo ed ho scoperto qualcosa di molto interessante a riguardo.
    Quella non è la domanda.
    Perchè non lo è?
    Potrebbe essere la domanda per la vita in generale, in questo universo e al di fuori di esso, ma una volta che sei dentro a questo universo, quella non è più la domanda giusta: tu sarai qualcosa. Che ti piaccia o meno.

    Essere non rientra più all’interno del tuo potere di scelta (NdR : non è un po’ discutibile questa affermazione?).

    Tu puoi essere o non essere qualcosa, ma solo per diventare qualcos’altro.
    Ogni volta in cui non desideri essere A, sarai B.

    Diventerete sempre qualcos’altro.
    Il punto è cosa essere.
    Questo è il punto!
    E questo è il solo punto che esista in questo universo che veramente disturba qualcuno.

    LRH La beingness di OT

    • silvia chiari

      Buon giorno, Marco sei sempre molto preciso nei tuoi riferimenti a ciò che Ron ha scritto o detto…..relativamente a quest’ultimo mi ha fatto venire in mente il sogno che ho fatto ieri mattina …..c’era un insieme di Esseri che avevano lasciato il corpo e stavano decidendo che tipo di vita avrebbero voluto svolgere e un Essere dice ” Bene IO voglio essere come Maria Teresa di Calcutta !! ….un altro Essere nelle “vicinanze” ebbe un esclamazione alquanto interessante ….disse,” ma ti rendi conto che per essere come Maria Teresa di Calcutta dovranno esserci tante ma tante persone disabili, che vivranno in povertà in grosse difficoltà perchè tu possa aiutarli e portare loro un pò di sollievo ?……………. poi mi sono svegliata.

  10. i puntini di Diogene...

    Ci sono gli Operating Thetans… Operanti e quelli Operabili (con tanto di sottogruppi Co-Operanti e Ad-Operabili)…
    Tutti i thetans di QUESTO mondo sono Operating se hanno un corpo…
    Ma c’è differenza fra SuperAbile e Superabile…
    Chissà perchè se a qualcuno spuntano due belle antenne si pensa subito alle corna del diavolo…

  11. Marco

    “L’uscita del nuovo libro di Marty Rathbun, segna senza ombra di dubbio l’ennesimo passo in avanti verso il completo smascheramento delle operazioni di David Miscavige.

    Il libro è ora disponibile anche in Italia presso questo LINK:
    AMAZON LA RIFORMA DI SCIENTOLOGY
    http://www.amazon.it/Scientology-Reformation-Mark-Marty-Rathbun/dp/1479277266/ref=sr_1_1/?ie=UTF8&qid=1350005182&sr=8-1&tag=acleint0d-21
    Per gli Indipendenti che possono leggere l’inglese è una lettura imperdibile.”

    • Marco, credo che chi approdi nel condominio ha già da tempo lasciato andare tutto ciò che riguarda gli Schemi di controllo mentale dell’attuale e perversa Cof$ rappresentata dal Burattino DM.
      Preferirei se Marty scrivesse “le Mie Memorie dal 1978 al 1990” raccontandoci la verità su quel periodo buio che ha segnato la Fine del vero Scopo di un Organizzazione come la Chiesa di Scientology, dove lui faceva parte della squadra dei “cattivi”.

      • Paolo F.

        Condivido e sottoscrivo! Oddio… la parabola evangelica ci invita ad uccidere il vitello grasso per il ritorno del figliuol prodigo, però ne ha combinate di cotte e di crudissime anche lui. Magari ne parla nel libro, nel qual caso sarebbe encomiabile. Certo però che se consiglia di farsi supervedere su Solo NOTs da chi ha a mala pena completato il corso di Auditor di Classe O siamo un po’ lontanucci da una buona riforma di Scientology.

      • Marco

        Si Francesco, capisco quello che intendi, ma è vero anche che Ruthuburn sta tentando di redimersi…
        Inoltre al di là del giudizio che possiamo ogn’uno di noi farsi sul suo conto, credo che le sue rilevazioni siano attendibili e quindi utili per conoscere e sapere di più… e non mi pare si sia mai tirato indietro nel confessare i suoi misfatti.
        Io nei primi mesi del mio rundown della verità ho letto persino siti contro Scn (Allarme Scn, ecc. ecc.).

        Inoltre credo sia giusto non alzare steccati che delimitino confini invalicabili, credo che in questa fase di confusione ogn’uno ha diritto di valutare chiunque ascolti o legga…

        Poi, opinione personale, che Rutyhburn abbia collaborato con il criminale principale e abbia la coscienza sporca di altrettante azioni disdicevoli… va beh, vero.
        Ma sono portato a credere che lui adesso è un pentito e sta cercando di riparare al danno commesso… e lo sta facendo rischiando e usando tutto il suo tempo… mica si è fatto comprare come altri dirigenti.

        Poi, la sua “ossessione” di abbattere DM… : come detto credo sia una sua faccenda di riparazione dei danni, e/ma anche un servizio da fare all’umanità. Io credo sia sincero… anche se non al di sopra di giudizi e valutazioni…
        Comunque per quel che m riguarda… : basta miti.

        I suoi crimini, se saranno da giudicare, li vedremo dopo la battaglia in corso (o anche durante, forse), ma in questo momento mi pare più utile che dannoso: per me è indubbio che le sue rivelazioni siano utili.

        Lui ne ha fatte senz’altro di tutti i colori, ma sono portato a credere che li ha commessi sotto l’inflenza di un SP vero, mentre credo lui sia stato un “semplice” PTS , che si è ripreso e che sta riparando.

        Un vero SP è solo quel “personaggio” che non ammette mai, mai, mai nessun errore/crimine.

  12. Lucius, benvenuto a La Reception .
    Ti chiedo cortesemente di ampliare il tuo concetto, in modo che ognuno di noi possa piacevolmente commentarlo.
    Sai come e’, nei conventi spesso succedevano cose che nessuno osava immaginare !
    Francesco

  13. Lucius

    Grazie del benvenuto Francesco,
    Sai, è da un pò di tempo che seguo questo blog e lo trovo molto interessante, in quanto decisamente più aperto rispetto ad altri alla libera discussione, più tollerante dei punti di vista altrui ma soprattutto maggiormente dedicato all’EVOLUZIONE di Scientology, con conseguente beneficio per gli esseri.
    Ho deciso di intervenire in quanto la questione del mitizzare qualcuno mi intriga:
    Nonostante il fatto che in Scientology l’aforisma “E’ vero ciò che è vero per te” sia diventato quasi un Mantra e che venga sciorinato ogniqualvolta si necessiti, in una discussione, affermare l’assoluta libertà di opinione e di pensiero, le evidenze mostrano quanto ampiamente sia diffusa l’abitudine di delegare ad altri, ritenuti dei leaders, decidere cosa sia o non sia vero.
    Il fenomeno dei miti è proprio questo: elevare qualcuno al ruolo di Emanatore di Verità, modi di Essere, Fare ed Avere, che come corollario assume il significato di:” Le mie opinioni non hanno valore, delego la responsabilità della mia sopravvivenza a questo Genio “.
    Sono stato forse un poco estremo con tali affermazioni, ma il succo di base è questo.
    Il fatto che, per qualche buona stella, uno scientologo sia riuscito a staccarsi dall’Inganno della Cof$ ed ora si dichiari “indipendente”, non lo vaccina di certo dal “Morbus Mythicus”, le vecchie abitudini sono dure a morire, ci vuole del tempo per “disimplantarsi”, l’ho letto innumerevoli volte su questo blog.
    E così capita che si trasferisca la propria incondizionata fiducia in LRH, o nel suo succedaneo Miscavige, a qualcun altro, tipo Rathbun, Mongiello, Moore o altri.
    Ora, abbiamo capito che nessuno può essere il perfetto Candidato, luci ed ombre si presentano in ogni uomo o donna di questo pianeta.
    La vera evoluzione la si ottiene sapendo riconoscere le cose buone ed etiche presenti in ognuno di noi, leader o non leader, e riconoscendo anche quelle meno nobili.
    Altrimenti le “Suore”, migreranno da un convento all’altro, senza operare alcun cambiamento, nè per se stessi nè per gli altri.

    Obsequium amicos, veritas odium parit.
    “L’adulazione procura gli amici, la sincerità i nemici.”
    Lucius

    • Marco

      Lucius, forse questa conferenza qui sotto è una risposta: non è quello che fa anche “la nostra cara” Chiesa di $cientology (“devi fare le tue donazioni, è urgente; Bisogna fare le Org Ideali; Gli psich sono da fermare; La droga dilaga; Il criminale è tra noi; Gli SP sono ovunque; Siamo circondati…”)…?

      SHSBC DESTIMOLAZIONE DI UN CASO
      Una Conferenza tenuta il 10 Settembre 1963

      “Perchè il modo in cui tieni qualcuno in trappola, e fai in modo che uno sia risucchiato dentro, è di non lasciare mai che si sieda e ci pensi un po’ su.
      Devi continuare a sbatterlo di quà e di là , devi avere delle pressioni economiche, sai, devi avere questo e devi avere quello, devi avere delle complicazioni familiari, e devi avere dei problemi, caro mio.

      Devi avere dei problemi.
      Devi avere le ”finanze.”
      Devi avere le banche.
      Devi avere il controllo sui cambi e le valute.
      Devi avere cose del tipo le tasse sul reddito, e devi avere i costi della vita che si alzano e si abbassano.
      Devi avere i boom e le depressioni.

      Le cose devono essere frenetiche, capisci?
      Queste persone devono continuamente essere preoccupate.

      Se lo fai preoccupare sufficientemente a lungo, e gli fai spostare l’attenzione abbastanza duramente e cose del genere, allora lui rimarrà intrappolato.”

      LRH

  14. i puntini di Diogene...

    E Buddha disse…
    254
    Non esibire nel mondo la tua spiritualità:
    nel cielo non ci sono strade.
    La gente s’incanta di quel che guarda:
    bastando a te stesso vedi le cose così come sono.

    255
    Non esibire nel mondo la tua spiritualità:
    nel cielo non ci sono strade.
    Tutte le cose cambiano, sorgono e poi tramontano:
    vigile e attento, non ne sei affatto turbato.

    (dal “Dhammapada” o “La Via della Liberazione” )

    • Guido

      “… non esibitevi in numeri spettacolari, finchè un pò di gente non ce l’avrà fatta. Non vorrete certo rimanere soli… e, se su questo pianeta si dovesse dichiarare guerra ai thetan, vi serviranno rinforzi. Può darsi che il preclear pensi di potercela fare da solo, se viene liberato dalla necessità di avere un corpo. Gli servirà più aiuto e compagnia di quanto non pensi.
      Perciò, ancora una volta, come nota finale a questo capitolo, non mettiamoci a sconvolgere i governi o dare spettacolo per “dimostrare” qualcosa all’Homo sapiens, almeno per un pò… dite alle persone che vogliono invalidare tutto questo:”Le tue critiche sono giustissime. E’ solo fantasia”. Guarite gli storpi, gli zoppi e gli incapaci con tutto l’assortimento delle tecniche necessarie. Proteggete il Clearing di Theta finchè non ce ne saranno un pò:”
      L.Ron Hubbard – La Storia dell’Uomo – capitolo sesto – Le Capacità dell’Essere Theta

      • Marco

        Fantastico scritto di LRH, uno di quelli che su di me aveva fatto molta presa, la cosa era abbastanza fantastica, ma in qualche modo mi era reale…
        Probabilmente da qualche parte c’è un gruppetto di esseri che stanno conquistando lo stato di Theta Clear Chiarito… e poi si vedrà. E se ci dovrà essere una battaglia, che battaglia sia.

  15. Tony Pacati

    bravo Lucio!
    gridavano i fans di Lucio Battisti ai bei tempi.
    bravo Lucius! Direi oggi.
    Bravo marco, nella citazione di Ron di 50 anni e 43 giorni fa, manca solo una menzione allo spread, per sembrare scritta oggi! Il buon Mario Monti sembra averla imparata a memoria per tenerci tutti in trappola senza neanche un metro di filo spinato.
    Bravo Francesco, di quel che fanno dall’altra parte della collina, incluso di andare a tirare pomodori e uova marce in veneto, a noi aspiranti jedi non importa un fico secco!
    Cu’ cu’ anche a te Paolo, se per “svegliato” intendi qualcuno che reagisce al messaggio di Richard. Da queste parti il libro circola già da un po’, la “mente theta”, (termine appena inventato) è partita come un missile già arrivati alla metà, e si è persa nello spazio leggendo il finale. SI…PUO’…FARE (!?) diceva Gene Wilder in Frankenstein junior, (ci inserirei il pezzetto del video, ma non sono capace) io alla fine della frase non so ancora se poterci mettere un punto esclamativo o un prudente punto interrogativo. Si può fare? Intendo diventare OT!
    Almeno se ne può parlare…adesso?
    Ricordo quando tenevo le lezioni di anatomia, una volta arrivò un ragazzo nuovo, dopo la lezione chiesi se c’erano domande, e lui rispose tranquillamente “ho letto un libro di scientology.. e volevo sapere come ci si esteriorizza”. Non ricordo cosa gli risposi, ma ricordo cosa pensai: “anch’io!”. Non l’ho più visto, quindi la mia risposta probabilmente non fu granché.
    30 anni fa, diventare clear, la vedevo come una formalità da sbrigare velocemente per poi cominciare a fare sul serio per diventare OT.
    La mia idea di cosa significasse diventare OT era abbastanza semplice; esteriorizzarsi a piacere, andare a spasso per il mondo senza un corpo, comunicare telepaticamente, leggere nel pensiero, creare oggetti percepibili dagli altri, far venire un infarto ai cattivi, dire “alzati e cammina” agli storpi, sapendo che lo avrebbero fatto e altre cose di questo genere.
    Insomma, tranne che far volare i cappelli degli altri, che era stato espressamente vietato da Ron, per il resto, valeva tutto.
    Poi, per trent’anni nella “chiesa” hanno cercato di portarmi nella condizione della volpe, che non arrivando a prendere l’uva, se ne andava cercando di convincersi che “tanto è acerba”. Diventare OT non era importante adesso, magari dopo, ma ADESSO servivano le donazioni, ricominciare l’addestramento da capo, le biblioteche, le org ideali e i basic. Alla fine non mi hanno convinto e me ne sono andato (troppo tardi!).
    Ora possiamo parlare, si, almeno parlare, di diventare OT?
    OT, quello vero? Non quello tarocco? Davvero ne possiamo almeno parlare?
    Non mi state prendendo per il culo? Davvero vale la pena di andare e finire OT 7 che poi non ci si ritrova davanti al nulla? Guardate che io ci credo! Sulla mamma e su queste cose non si scherza! Io devo fare uno sforzo bestiale solo per accettare l’idea che potrebbe, ripeto, POTREBBE esserci una vaga possibilità.
    E (tornando al soggetto del post) se per arrivarci bisogna seguire esattamente il percorso della “standard tech” e seguire i 10 comandamenti di KSW… va bene, non ne faccio un dramma.
    Non credo che in certe occasioni Ron sia stato così “talebano” per mancanza di stima nel genere umano, come dice Marco una ventina di commenti più in alto, anzi, penso lo sia stato per aver visto un sacco di entusiasmo intorno a lui, anche troppo, come spiega nelle ultime pagine di KSW.
    Cito una mia esperienza di vita, in tanti anni di lavoro, ho avuto parecchi giovani apprendisti, alcuni si sedevano ed aspettavano che qualcuno gli dicesse cosa fare, e non avrebbero avuto problemi a star lì fino alla pensione, e di loro non sapevo cosa farmene. Altri, molto più svegli ed interessati si davano un gran daffare a capire ed imparare il più possibile. Poi, dopo una settimana, e quindi dopo aver capito tutto, venivano da me e, con grande educazione e gentilezza, mi spigavano che io in 25 anni non avevo capito niente, ma erano carinamente disposti a spiegarmi come finalmente avrei potuto cominciare a fare le cose giuste!
    Non ho mai scritto le 10 regole di “mantenere il lavoro in funzione”…e me ne pento!
    Le energie impiegate per fargli almeno venire il sospetto che forse, proprio tutto tutto non lo avevano ancora imparato sono state immani!

    Di Ron ne vedo sempre la parte “mezza piena”……
    sarò un bonaccione???

    • Paolo F.

      Bellissimo commento Tony. Sottoscrivo in pieno quello che hai scritto sulle tue aspettative per OT. Il discorso della volpe e l’uva calza a pennello. Vanno bene anche tutte le considerazioni su essere causa nella (non “sulla”) vita, causa sulle dinamiche, generare theta e buone iniziative ecc. ma quello, almeno nelle nostre aspettative, lo riservavamo al Clear. Per OT volevamo riuscire a far volare i cappelli. Se Ron ti invitava a non fare volare i cappelli era implicito che un OT era in grado di farlo. Bisogna anche dire che ci sono tante storie di abilità OT raggiunte negli anni 50 e 60. Per quanto riguarda questa nuova avventura proposta da Richard non ci rimane altro che provarla. Riguardo all’atteggiamento con cui affrontarla posso solo dire che è molto bello uno scritto di Castaneda che mi pare di aver già consigliato in passato su questo blog. Il Capitolo del “Dover Credere” dal libro “L’Isola del Tonal”.
      Voglio segnalare anche che c’è un’altra persona che dopo aver Completato Full OT VII nel ’76 ha continuato ad audirsi in solo su tutti i procedimenti di Scientology possibili e immaginabili da tempo eliminati dal Ponte Standard.
      http://elizabethhamre.wordpress.com/to-walk-the-walk-of-the-solo-auditor-the-path-of-enlightenment/
      A questo proposito consiglierei di smettere di discutere sul sesso degli angeli, cioè su cosa è standard tech o non standard tech. Tutti i procedimenti sviluppati in Scientology o da Scientology sono standard tech se funzionano. Per ciò che concerne il mio giudizio su Ron… penso che un mio giudizio non conti proprio nulla ora nel 2012. Posso solo dire che con gli ortodossi/adulatori tendo ad evidenziare il mezzo vuoto, e con gli scettici/denigratori il mezzo pieno. Buona domenica a tutti!

      • Paolo, io Elizabeth Hamre l’ho “conosciuta” tramite Silvia Kusada e posto questo link del blog di Silvia:The story of an independent solo auditor: Elizabeth Hamre
        http://silviakusada.wordpress.com/2010/08/16/the-story-of-an-independent-solo-auditor/

        IO l’ho letto traducendolo con google,e mi son detto “questo è un OT” come scrive Tony Pacati,Lei è per certi versi “forse troppo OT” da mandarti fuori realtà.

        P.S. Mi auguro che qualc’uno voglia tradurlo in Italiano e venga poi postato nel blog.
        Grazie

        Inoltre volevo chiedere a Francesco dove si trovano i dati riguardo alle 7 razze o tipi di Thetan? E se può postare questi questi dati o sono confidenziali?
        Ciao Adriano.

        • Silvia Chiari

          Ciao, sono andata a curiosare il blog di Elisabeth Hamre, sarebbe veramente FANTASTICO !!!…… se qualcuno volesse tradurlo, leggere tramite la traduzione che fanno (non conoscendo la materia ) è devastante……..fra i vari articoli mi piacerebbe tantissimo che fosse tradotto “To walk the walk of the Solo Auditor: the Path of Enlightenment, The self-discovery” l’ho letto per un pò ed è eccezionale però ho dovuto smettere ….
          Un abbraccio infinito a chi lo farà !!!! Ops … anche agli altri …

        • RAZZE DI THETAN DAL SHSBC

          1) Thetan Statico
          2) Dei
          3) Dio
          4) Big Thetan
          5) Thetan Degradato
          6) Pedina
          7) Pezzo rotto

          Un po’ Maccaroni Stile ma credo renda bene l’idea.
          Sono descritti razze di Thetan anche in altre epoche ed in altri numeri,
          credo che tutto dipenda da quanti punti di vista puoi guardarli ( 🙂 ),
          Ne “Il Ruolo della Terra (Rules of Earth)” LRH rende veramente reale
          come questi operano.
          Ci sono anche altre citazioni, in materiali confidenziali, ma
          credo che al fine della chiacchierata lungo la tromba delle scale del condominio,
          questo sia piu’ che sufficiente.
          Buona serata.
          Francesco

          • Grazie per la risposta.
            Anche se mi sembra un pò una stronzata questa lista di razze di Thetan.
            Semai sembra più una lista di ruoli,o una scala.di ESSERE.
            Spero che Marco posti qualche dato in più.Se può.
            Ciao

          • Devi essere un esperto in Pubbliche relazioni Adriano !
            Ti invito ad un Linguaggio meno colorito, si possono esprimere i propri pensieri anche con parole meno “da Ghetto”.
            Io mi riferivo al fatto che in varie occasioni LRH ha descritto Razze di Thetan, nella mia memoria erano 5 ma nel SHSBC ne ho trovate 7.
            Semplicemente questo.

          • Francesco se non ti va toglilo.
            Non mi sembra di essere così “ghetto” usando stronzata.
            Se poi tu usi questo tono provocatorio per creare rotture.
            Ad ogni modo censura e toglilo.

          • Non si chiamerebbe tecnicamente censura, bensi’ Moderazione.
            Spiegati meglio riguardo ” Se poi tu usi questo tono provocatorio per creare rotture ”
            Francesco

          • Devi essere un esperto in Pubbliche relazioni Adriano !
            Questo cos’é se non provocazione ?
            Poi segue:
            Ti invito ad un Linguaggio meno colorito, si possono esprimere i propri pensieri anche con parole meno “da Ghetto”.
            Quindi cos’é ?
            Questa se non una com. da rottura.

    • Marco

      Ciao Tony, un ottimo commento, mi è piaciuto molto… ottime considerazioni e ottime domande ”Ora possiamo parlare, si, almeno parlare, di diventare OT? OT, quello vero? Non quello tarocco? Davvero ne possiamo almeno parlare? Non mi state prendendo per il culo? Davvero vale la pena di andare e finire OT 7 che poi non ci si ritrova davanti al nulla? Guardate che io ci credo! Sulla mamma e su queste cose non si scherza!”

      Fra le tante cose interessanti voglio risponderti a proposito di:
      ” Non credo che in certe occasioni Ron sia stato così “talebano” per mancanza di stima nel genere umano, come dice Marco…”.

      Posto una conferenza in relazione alla mia ipotesi che Ron ad un certo punto si sia “rotto le Palle” e si sia messo a capo del “gregge” eleggendosi come “l’assoluta unica Sorgente dei dati” … “… e mi raccomando, sappiate che: non ce n’è nessun altra Sorgente in tutta la storia dell’umanità… Guardate infatti che disastri hanno fatto tutti gli altri che hanno ricercato l’animo umano e/o psiche… ecc. ecc. ecc. Dunque dovete seguire solo me, io sono colui il quale vi porterà fuori dalla trappola in cui siete”.

      Io dico che tutto questo che ha fatto Ron è stato in buona fede, e forse anche legittimo e/o funzionale…, se avesse funzionato.

      Secondo me lui ad un certo punto è andato “disperato” e ha giocato la carta del: “seguite solo me e fate solo quello che vi dico io”… ma questa mossa probabilmente era una mossa disperata… e si è lasciato andare nel tentare una carta che non era la verità… e non essendo la verità, non ha funzionato.

      Mi viene in mente Gesù Cristo che ad un certo punto si è fatto inchiodare su una croce di legno… forse ha pensato che questa poteva essere una soluzione per convincere tutti quanti che lui era “la via e la salvezza”… e c’è riuscito… tutti quanti lo stanno ancora pregando ed adorando (mentre lui se n’è andato definitivamente… “tanto questi non capiscono un ca-volo”)

      Mi viene in mente che adesso per questo che ho scritto, verrò scomunicato dalla “Chiesa”, con tutti gli anatemi del caso. Anche se in effetti lo sarò in contumacia.. , e beh, questo mi fa tirare un respiro di sollievo… In effetti sono stufo di avere a che fare con tutte ‘ste scomuniche, ma anche solo con dei semplici rimproveri, dell’autorità papale costituita.
      Per me il Papa è un uomo, istruito, e non tira fulmini… Invece Cristo ha così tanta comprensione che non mi condannerà per niente… e non credo nemmeno Ron, credo che lui vorrebbe sempre più verità, anche se forse (dico forse) pensa che non ce la meritiamo del tutto.

      Dunque dicevo, Tony, mi è venuto in mente questa conferenza di LRH che potrebbe confermare questa mia teoria e dare risposta anche alle tue parole riguardo al tuo personale: ”Cito una mia esperienza di vita, in tanti anni di lavoro, ho avuto parecchi giovani apprendisti, alcuni si sedevano ed aspettavano che qualcuno gli dicesse cosa fare, e non avrebbero avuto problemi a star lì fino alla pensione, e di loro non sapevo cosa farmene. Altri, molto più svegli ed interessati si davano un gran daffare a capire ed imparare il più possibile. Poi, dopo una settimana, e quindi dopo aver capito tutto, venivano da me e, con grande educazione e gentilezza, mi spigavano che io in 25 anni non avevo capito niente, ma erano carinamente disposti a spiegarmi come finalmente avrei potuto cominciare a fare le cose giuste!”

      Fammi sapere cosa ne pensi.

      CICLI DI COMUNICAZIONE NEL AUDITING
      Una Conferenza Tenuta il 6 Agosto 1963
      ………..

      “Il carattere di questo pianeta e la popolazione che c’è qui rende praticamente impossibile fare una qualsiasi cosa con questo pianeta, non lo sto dicendo da un punto di vista di un fallimento.

      Dico che lo stress ed il pensiero e la prevenzione e la cura e questo e quello che devi usare in questo pianeta per far sì che una qualsiasi cosa venga fatta e funzioni è assolutamente fantastico.

      Ora, voi vi chiederete perché le cose stiano così? Bene, possiamo trattare la cosa fra un momento.
      Ma quelli di voi che hanno sulla traccia un’ esperienza del tipo: “va bene allora, semplicemente raduna qualche persona e mettetevi a fare qualcosa…”
      Beh, quella è stata un’ esperienza normale già vista e acquisita e voi tendete ancora ad operare in quel modo.
      Voi dite: “è stato facilissimo. Abbiamo fatto un cenno a Joe, a Bill e a Pete, e noi quattro insieme ce ne andremo laggiù a mettere apposto quei cartelloni, e risolveremo la cosa.” Vedete? Tutto è così semplice, a posto; vedete?

      Ma questo accadeva ieri ed in un altro posto.
      E voi oggi usate quel modo operativo di base in questo pianeta… e subito vi trovate nei casini.
      Perchè?

      Questo pianeta fa parte di una federazione molto vasta, che faceva parte di una federazione precedente che poi ha cessato di detenere il controllo a causa di perdite in guerra e altre cose del genere…
      Questa vasta federazione/confederazione noi spesso l’abbiamo chiamata e ci siamo riferiti ad essa in passato come la “Confederazione di Marcab”…

      Ora tutto questo può suonare come molto “opera spaziale” o cose di quel genere, e mi spiace che lo sia, ma io non sono uno che cavilla sulla verità.

      Questa cosa ogni tanto fa rizzare i capelli alla gente, e io non vedo nessuna ragione per cui dover mentire allo scopo di essere accettabile… Io non ritengo che uno scienziato dovrebbe raccontare un sacco di bugie scientifiche allo scopo di essere uno scienziato accettabile.

      Comunque la cosa è come è… insomma questi vari pianeti si sono riuniti in una civiltà molto vasta che è andata avanti per gli ultimi duecento mila anni, essa si è formata dai frammenti di civiltà precedenti.

      Ora…, vi posso dire in modo accurato, esattamente che cosa hanno in testa questi tizi e da dove vengono: loro non sono proprio pertinenti a questa galassia.
      Questa è la prima cosa che voi dovreste sapere: non è una cosa naturale per la vostra traccia.

      Troverete pratiche di implant mentale e cose del genere che sono avvenute qui negli ultimi 200.000 anni che non nascono dalla vostra traccia precedente.

      Questa cosa è molto importante, molto importante, perchè Loro hanno un problema terribile: Loro hanno il problema di avere a che fare con persone che sono native di questa galassia e che non sono abituate a cose di quel loro genere… infatti Loro hanno come problema fondamentale: “Come fai ad uccidere un Thetan?”.
      Questo è un problema terribile per quegli uomini che hanno delle coscienze molto, molto colpevoli e che hanno le mani sporche di sangue; per Loro è un enorme problema: “Come si fa ad uccidere un Thetan?”.

      Beh, non riuscendo ad uccidere un Thetan, probabilmente il modo migliore per nascondere gli overt e quello di causare a qualcuno un’amnesia, vedete, così poi uno non sa cosa gli è stato fatto e gli puoi raccontare che è stato fatto qualcosa d’altro.

      Questa è la drammatizzazione di un’ intelligenza veramente da vigliacco…, ed è questo quello che sta succedendo qui sul pianeta Terra.

      Ora, per Loro la persona che si conforma alla società nella quale vive non è un grosso problema. Il punto è che il loro ideale è il conformista.

      Ora, questi conformisti sono molto strani, il personale di quella particolare società sono persone veramente spregevoli, a dire poco.

      Diciamo che voi eravate nell’ultimo distretto schifoso a luci rosse… : beh, lì trovereste del personale molto alto di tono a paragone del personale che compone questi altri pianeti di cui vi sto parlato.
      Alti di tono, molto più alti di tono della persona media.
      Loro praticano il cannibalismo.

      Le cose che vedete nelle piste da corsa, alcune volte dei pc si imbattono nelle piste da corsa e nelle gare , guidano bighe, un tipo di intrattenimento come quello del circo Romano, capite? Cose del genere , tutte quelle cose arrivano da quella zona e da quell’area.
      E noi siamo ancora all’interno di quel sistema.

      Così, loro si specializzano nella persona che si conforma.

      Ora, di solito il cittadino tipo è un “lavoratore” che è contento di prendere il suo stipendio e di non fare un’altra maledettissima cosa…, sapete, non vuole salire più in alto, migliorare le cose…, vedete, vuole tirare avanti in qualche modo, o persino scendere sino ad essere indigente.

      Quindi… , questo fa sì che l’artista brillante, l’ingegnere brillante, il manager, il genio, il criminale, il pervertito, ecc. ecc. siano persone non conformate e per questo non gradite.

      E così, Loro queste persone le condannano … : la classe alta (e con questo voglio dire quelli più intelligenti), non possono controllarlo e hanno paura di lui e la classe media lo stesso, perchè per Loro sono troppo malvagi. Così condannano queste persone ad una amnesia perpetua.

      “MORTI PER SEMPRE”, li chiamano; -il problema per Loro è di uccidere un thetan.
      Poi li mettono in naftalina e li spediscono quaggiù… ed eccoci qui…
      E’ questa la popolazione di questo pianeta.

      Bene quindi, ecco qui la popolazione del pianeta Terra: pochissimi lavoratori, tantissimi manager, artisti, geni, criminali e pervertiti.

      E cosa pensi di poter fare con un gruppo del genere? Huh!!??

      E sono queste le persone a cui parli quando dici a loro “Fai la somma della colonna sinistra del registro!”.

      Certamente l’artista ti dirà che può fare una somma molto più graziosa.
      Ed il tizio che in realtà è stato un abilissimo manager, ti dirà di essere in grado di sviluppare un sistema migliore – ed è vero, probabilmente sarebbe in grado di farlo.
      Ma se il tizio che è un criminale, se ne starà lì seduto a cercare di scoprire come fare a far la somma in modo da fregarti.

      Ed è questa la tua zona di operazione; questa è la risposta che avrai al tuo 8-C ed ai tuoi tentativi di far funzionare un’ organizzazione.

      E’ tutto un alter is… perchè il crimine di base era: il non conformarsi.

      Questo gruppo, Loro, hanno creato nel loro pianeta-confederazione una civiltà completamente diversa dalla civiltà che c’era precedentemente.

      Negli ultimi diecimila anni, Loro sono andati avanti con una sorta di civiltà decadente, sballata… che contiene automobili, abiti da uomini d’affari, cappelli di feltro, telefoni, navi spaziali… , è molto interessante, perché è una civiltà che sembra essere quasi un duplicato, ma forse peggio, di quella che è la civiltà degli Stati Uniti.

      Quindi troverete che l’attuale civiltà USA e dei paesi occidentali sono abbastanza restimolanti, perchè sono andate avanti: sino a sembrare la civiltà di Marcab.
      Ed ora siamo arrivati ad un alto livello di restimolazione, a causa del design delle automobili, il design dei treni, il design delle navi – loro hanno delle navi in quelle zone che assomigliano alla Queen Mary, capite?

      E i camion dei pompieri e particolarmente l’abbigliamento maschile…, tutte queste cose sono la stessa immagine.

      Quindi stiamo entrando in una era altamente restimolativa, perchè queste cose non c’erano prima. Capite?
      Siamo passati attraverso starti di civiltà, ma non eravamo ancora riusciti ad eguagliarla.

      Ricordatevi dunque che questa nostra attuale società del momento “sembra” molto pericolosa; molto pericolosa.

      Uno dei crimini più gravi che puoi commettere nella società di Marcab, e probabilmente ancora oggi, è evadere le tasse; se fai una virgola sbagliata allora sei “Morto per Sempre”.
      Suona famigliare, non è vero? Oggi sono riusciti a fare in modo che tutti pagassero le tasse… e questo è incredibilmente restimolante.

      Probabilmente non c’è nulla di sbagliato nelle tasse se fossero amministrate come una tassa, ma non lo sono: sono amministrate come una punizione, questa è una delle punizioni primarie nella società di Marcab.
      Come su questo pianeta oggi.

      LRH

    • Tony, tu non si nu Bonaccione, sei piu’ che altro un sognatore realista.
      Liberta’ Barriere e scopi, questi sono gli ingredienti segreti che nonostante tutto e tutti, ti, anzi ci, mi ci metto anche io, ci fanno raggiungere il postulato principale e primario.
      Cascasse il mondo, anche se nessuno ci avrebbe creduto, siamo riusciti a fare quel qualcosa, con quel qualcosaltro di Magico che alla fine ha fatto andare bene le cose.
      Ecco, ora puoi chiudere gli occhi e continuare a leggere il Monitor, mentre ascolti il fruscio del vento e le onde che si rompono sugli scogli di Porto Santo Stefano…….
      Se questo non e’ essere OT !
      Francesco

      • Tony Pacati

        caro Marco,
        mi fai impazzire!
        Sei bravo a farti domande interessanti, ma sei BRAVISSIMO a trovarti risposte ancora migliori!
        Cosa altro potrei aggiungere, la conferenza di Ron, che conoscevo solo in alcune parti spiega veramente tutto quello che c’è da spiegare e mi ha fatto capire parecchie cose, quindi ti ringrazio.
        Così la terra è il deposito degli anticonformisti, in particolare l’occidente, e l’Italia? Beh, qua c’è il triplo concentrato, come nel tubetto del pomodoro. Santi, criminali, artisti, scienziati, politici corrotti, piglianculo, eroi, ominicchi e quaqquaraquà, come ce ne sono da noi non ce ne sono in nessun altra parte del mondo!
        E che dire degli scientology? Quelli incazzati, ottimisti, avventurieri sognatori e, appunto, anticonformisti? Qua….il meglio del meglio!

        Ciao Francesco, oggi ho fatto due passi col cane, nel parco dietro casa. Il cielo era grigio, le foglie erano grigio verde, il muretto era grigio bianco, la casa di fronte era grigio giallo, insomma, intorno a me il paesaggio non era granché, non si distingueva quasi niente. Così ho guardato un po’ più in là che “intorno a me”, più nel tempo che nello spazio, e ho dato un’occhiata al 2013. Mi è sembrato niente male, sicuramente meglio di adesso. Vale la pena andargli incontro. Io l’inverno non lo sopporto e mal che vada, comunque, tornerà l’estate e forse a Porto santo Stefano riuscirò a portarci anche il corpo, che un po’ di sole gli fa bene. Sentirò il piacevole rumore della battigia in diretta, stereo, HI FI, che anche al MEST, quando è bello, gli sono affezionato!
        ciao.

        Penso che il mattutino messaggio di Lucius, qua sotto, sia stato un po’ premonitore e degno corollario di questa strana Domenica.

  16. Lucius

    Grazie ragazzi, voi state portando prezioso e sano ossigeno rigenerante nell’aria fetida e malata dell’urbe e dell’orbe!
    Buona domenica
    Lucius

  17. Nel 1990, David Miscaivage e gli altri vertici di Scientology apparvero nel video di We Stand Tall.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...