Scientology era un “MASTER” nel marketing per libri

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

THE MASTER” il nuovo film di critica di Paul Thomas Anderson riguardante un movimento chiamato “La Causa“, è ambientato negli anni immediatamente successivi la seconda guerra mondiale. La leggera e velata allusione a Scientoogy e al suo fondatore, L. Ron Hubbard, ci ha fatto tornare alla mente un periodo diverso – gli anni 80 – quando in mezzo alle pubblicità varie fu inserito uno spot vago e curioso, con un tema musicale ipnotico che faceva da colonna sonora ad un mistico vulcano che eruttava soldi.

Oggigiorno le persone vengono introdotte a Scientology attraverso il suo più famoso praticante, Tom Cruise, il cui profondo coinvolgimento nella controversa Chiesa può aver contributo al suo divorzio d’alto profilo con Katie Holmes. Allora, c’era probabilmente più spazio per le sottigliezze.

La pubblicità non offre molte informazioni sul prodotto, un libro intitolato “Dianetics: Il manuale personale per la mente umana“, pubblicato la prima volta nel 1950 come primo tentativo di Hubbard, un autore del passato di libri di fantascienza, per cercare di risolvere la relazione tra corpo e mente.

Piuttosto si trattava di un lavoro commerciale minimalista, disegnato per creare curiosità su domande importanti, cose del tipo “Come può una persona perdere fiducia di colpo?” Gentilmente  la pubblicità ci dice che la risposta è a pagina 194.

Dal solo spot non si riesce a capire che c’è un qualcosa di religioso sotto tutto questo. Non c’è menzione a Scientology, nessuna spiegazione del vulcano. Sembra solamente un libro di auto-aiuto. Come potrebbe funzionare in un’era di campagne televisive dai grandi numeri?

L’efficacia della campagna, creata come si dice con 2.000$, è stata al centro di alcuni dibattiti, ma non perché Dianetics non vendeva. Alcuni hanno sospettato che il libro fu un successo così grosso perché acquistato in grandi quantità da Scientologist benestanti, desiderosi di mantenere viva la voce. Tutttavia, il precedente capo del marketing di Scientology e attualmente critico verso la Chiesa, Jeff Hawkins, ha detto nel 2010 al Village Voice che le vendite erano reali.

Si, il ‘boom’ negli anni 80 venne guidato dalle vendite del libro ed erano vere vendite, causate dalla pubblicità televisiva, da una buona distribuzione del libro e da una macchina di pubbliche relazioni aggressiva. Hanno cercato di convincermi di organizzare gli Scientologist a comprare il libro per far salire ulteriormente le vendite (come hanno fatto quando il libro “Battlefield Earth” è uscito) ma mi sono rifiutato e non sono stato al gioco. Dopo aver gestito un campagna di PR aggressiva per circa 4 anni, avevamo costruito circa dalle 10 alle 30 mila vendite di libri la settimana attraverso le librerie di tutta l’America – qualcosa che sarebbe stato impossibile realizzare anche se tutti gli Scientologist avessero comprato delle copie”.

Dietro allo spot non c’era nessuna agenzia pubblicitaria. Un altro componente del marketing, Steve Hall (da non confondere con lo Steve famoso) ha detto alla CBS News che tutto il lavoro veniva fatto in casa. La sola eccezione fu quando vennero assoldati Al Ries e Jack Trout per fare una campagna. Stando ad un articolo del 1991 apparso sul Time Magazine, Mr. Trout suggerì al gruppo di “smetterla di essere una Chiesa”, ma, come disse Hall, “A David Miscavige non piacque, così la cosa morì lì“. Quella fu l’ultima volta che assoldarono una agenzia esterna per fare qualcosa.

A seguito dell’articolo apparso sul Time Magazine – intitolato “Scientology: il culto dell’avidità” – Trout & Ries vennero denunciati dalla Chiesa per aver rotto un accordo confidenziale.

Oggi i libri vengono venduti così:

http://www.ebay.com/itm/L-RON-HUBBARD-DIANETICS-SCIENTOLOGY-Book-Lot-/221130665496?pt=US_Texbook_Education&hash=item337c6a2e18

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli

2 risposte a “Scientology era un “MASTER” nel marketing per libri

  1. Bello leggere questa cosa, bravi. Complimenti. e per la serie che Red Flames non sapeva come fare arrivare le cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...