Chi c’è dietro a Scientology? – parte III

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

LRH

QUANDO INIZIO’ EMORY AD OCCUPARSENE?

Per nascondere questa informazione, e la profondità del suo coinvolgimento, è stato fatto di tutto, sia dagli amici cospiratori che dall’IRS. Quando il suo coinvolgimento nella fondazione di CST venne scoperto dalla Pubblic Research Foundation (PRF) e quando gli venne chiesto ragione, lui per prima cosa negò, poi, confrontato da prove in giudizio, sviluppo subito la sindorme da Memoria Reganiana e disse che “non ricordava” di essere il fondatore di CST. E si bloccò. Sfortunatamente per lui il PRF sapeva di un altro dei suoi cospiratori, il suo precedente socio in legge e compagno co-fondatore di CST Leoin Misterek, così chiamarono lui e Misterek disse tutto di Emory, tiro fuori il rospo prima di decidere di tacere. Senza dubbio dopo una conversazione telefonica con Emory o D.C.

Nonostante la disarmante modestia di Emory e Misterek, si potè determinare con certezza che Emory era profondamente coinvolto con gli affari riguardanti i beni di L. Ron Hubbard, e con la ristrutturazione corporativa, almeno fin dal 1980 (probabilmente anche da prima, ma ci arriveremo). Il motivo è che tutte le parti della frode erano interdipendenti, e sono state costruite a ritroso, “L’ultimo sarà il primo e il primo sarà l’ultimo”. La prima corporazione chiave nella frode fu Bridge Pubblication Inc. (BPI), costruita per essere il braccio pubblicitario delle proprietà intellettuali di CST, BPI fu creata il 2 febbraio 1981. L’intero sedizioso e nascosto piano, doveva già essere stato tracciato fin da allora. Come si vedrà da uno studio delle informazioni presenti in questo sito, ci è voluta tantissima pianificazione. BPI fu la prima di ciò che chiameremo “le grandi 5” corporazioni, naturalmente CST è stata l’ultima a venire creata, nel Maggio del 1982.

Emory, allora, doveva essere coinvolto nel piano non più tardi del 1980. E il destino ha voluto che in quello stesso anno L. Ron Hubbard “finisce in reclusione” e non si sia mai più visto. (Beh, qualcosa del genere, dato che di fatto, come sappiamo, “Hubbard” da qualche parte doveva apparire, ripetutamente, per firmare o appore le impronte su infinite carte destinate al cospiratore di Emory, Sherman Lenske). Ma se volete fare una prova, le abbiamo catalogate nel nostro rapporto: Qui.

Tutte le indicazioni  però, ci portano a pensare che Emory fosse coinvolto molto prima del 1980. Il fatto che Emory venne assunto come Assistente del Commissario dell’IRS Donald C. Alexander nel 1975, e che era all’IRS quando un impiegato dell’IRS chiamato Gerald Wolfe passava segretamente documenti rubati dell’IRS ai membri del Guardian Office, che portò direttamente alla distruzione del GO stesso. Qualcosa questo di assolutamente necessario per mettere in pratica il piano di Emory e dell’IRS.

Ma è ancora precedente a questo: dal 1970 al 72, Emory era in una posizione di potere come Consigliere Legislativo per la Commissione conginuta sulla tassazione del Congresso degli Stati Uniti. Come tale aveva legami molto stretti con gli alti livelli dell’IRS e con gli avvocati fiscali che mangiavano allo stesso tavolo. Tutte le prove portano a pensare che, fu qui che si formò tra Emory e l’IRS il piano che portò l’IRS a prendere possesso di Scientology, e tale piano venne messo in atto nel Maggio del 1971, con una speciosa “audizione” della corporazione dove erano conservate e protette tutte le proprietà intellettuali di valore di Hubbard: La Chiesa di Scientology della California (CSC).
Andate a vedere i nostri documenti linkati sopra per la storia di ogni passo. Passando attraverso l’indice cronologico dei documenti capirete come sia successa l’intera storia. Tutto finì col togliere a CSC e alla sua corporazione vicina, HASI Inc. le proprietà intellettuali di Hubbard, con la revoca di HASI come corporazione, con un raid dell’FBI al Guardian Office USA e con lo scioglimento del GO e la deposizione di Mary Sue Hubbard, spianando la strada alle corporazioni che Emory aveva preparato per farne assumere il controllo all’IRS.

“LE GRANDI CINQUE” CORPORAZIONI

Il piano corporativo di Emory per assicurare il controllo di Scientology all’IRS, e per non permettere agli scientologist di scoprirlo, fu di mettere tutte le proprietà intellettuali dentro a una corporazione, CST, poi circondarla con altre quattro corporazioni che dipendessero totalmente dai copyright e marchi che CST possedeva e controllava, ma usarle come paravento per portare avanti ogni funzione principale.

Ecco uno spaccato delle “grandi cinque” così come disegnate da Emory:

CST logo

Church of Spiritual Technology (CST)

Possiede tutti i copyright e tutti i marchi chiave di controllo, esercitando un completo controllo su tutte le organizzazioni al di sotto. Nel suo nome c’è la parola “Chiesa”, ma non è una Chiesa. La si conosce per il nome fraudolento di “L. Ron Hubbard Library”, e vende i lavori non scritti da Hubbard (ma col suo nome sopra, infatti sui libri della nuovaserie non troviamo più la scritta By L. Ron Hubbard, ma solamente il nome L. RON HUBBARD, che è un marchio d’impresa di CST). Di sicuro non è una libreria. La letteratura promozionale, inclusa quella inviata dall’IRS, prova a coprirla come una organizzazione di “archivio”, come ci fossero piccoli monaci che archiviano il lavoro di Hubbard. Il suo totale intento è, ed è sempre stato, quello di ingannare e creare, promuovere e vendere la versione alterata di Scientology che non è Scientology, chiamandola “Religione di Scientology”, mentre controlla ogni cosa che sia connessa ad essa.

ASI

Author Services, Inc. (ASI

Questa corporazione a scopo di lucro è posseduta totalmente da CST, tutte le azioni sono state trasferite segretamente a CST dietro ordine dell’IRS durante “l’accordo di chiusura finale”. È sempre stato questo il piano, e venne formata originariamente così nel tardo 1981 per essere una versione ridotta di CST, attraverso la quale gli avvocati fiscali Sherman Lenske e Lawrence E. Heller (l’attuale direttore speciale di CST) potevano controllare surrettiziamente le cose per mezzo del loro cospiratore Norman F. Starkey. Questi fu per primo “Ufficiale Legale”, poi Presidente dell’ASI. Il suo presunto scopo era quello di eseguire esattamente le stesse funzioni dello studio legale di Lenske, Lenske & Heller e sono stati presumibilmente assunti da Starkey per eseguire, occuparsi del marketing, degli “interessi d’affari e fiscali” delle proprietà intellettuali di Hubbard, facendola diventare una estensione fraudolenta dell’ufficio legale di Lenske, Lenske & Heller, fino al momento che venne assimilata dalla corporazione che i Lenske oggi dirigono, CST. Oggi, CST e ASI si possono definire una sola entità, ma essenzialmente lo sono sempre state.

rtc

Religious Technology Center (RTC)

RTC viene promossa come il “protettore” della “Religione di Scientology”. Per comprendere a fondo questa frode guardate il nostro rapporto speciale “Scientology, IRS brand: ‘La religone di Scientology’”. RTC possiede un numero limitato di diritti sulla Tecnologia Avanzata (AT), incluso il diritto di concederle in licenza alle organizzazioni inferiori a livello internazionale che siano qualificate per consegnarla. Ma RTC non possiede copyright su nessuna Tecnologia Avanzata, sono di proprietà di CST, che li concede in licenza a RTC per usarli. Vi lasciamo immaginare quanti di questi “diritti” sui Livelli Avanzati abbiano valore senza il diritto di usare i lavori coperti da copyright – ed è tutto quello che la Tecnologia Avanzata è. Per completare l’opera, CST ha l’opzione di strappare ad RTC tutti i diritti, a loro sola discrezione e giudizio. In qualsiasi momento. Sempre se ne possedesse qualcuno. (Nota: l’Accordo di Assegnazione che ha dato a CST queste opzioni ha un linguaggio molto fiorito a seguito delle parole “A Sola discrezione e Giudizio” che sembra lo qualifichi. Sono fesserie, una imbottitura, un depistaggio. “A sola discrezione e giudizio” vuol dire esattamente ciò che è scritto, e ogni imbottitura avvocatizia aggiuntiva  è inclusiva e non esclusiva. L’opzione che ha CST è assoluta e senza ricorso. Anche RTC ha simili ingombranti “proprietà” dei copyright chiave, con lo stesso linguaggio di CST, “A sola Discrezione e Giudizio”. Ed esattamente come per l’AT (di cui CST possiede totalmente i marchi, CST ha interessi di controllo anche su quelli: possiede tutti i diritti commerciali dei più importanti copyright e marchi di servizio).

Mentre RTC ha registrato circa 160 marchi e marchi di servizio in USA (di più in altri paesi), ognuno di essi, senza eccezioni, è totalmente dipendente dai marchi chiave che RTC non possiede. Comunque, nel suo ruolo di “Protettore” della Tecnologia Avanzata, RTC è insignita del “diritto” di proteggere tutti i diritti, sia dell’AT che dei marchi, in giudizio, inclusa la responsabilità di proteggere la sola proprietà di CST sui marchi e interessi sui copyright dell’Advance Technology. E gli viene richiesto di farlo a loro spese. In questo modo, CST e i suoi Direttori Speciali non devono mai uscire allo scoperto. RTC è nei fatti e fino in fondo il mulo di CST.

CSI

Church of Scientology International (CSI)

Quelle che una volta erano alcune delle più importanti organizzazioni di  Scientology, vennero incorporate in questa organizzazione di terzo livello, relegate ad essere soggette a licenze da RTC, che come abbiamo visto sopra, è solo un filtro dei diritti totalmente posseduti e controllati da CST (e dalla sua sussidiaria ASI). RTC è semplicemente una porta tra CST e le organizzazioni minori tipo CSI. CSI ha al suo interno il Direttore Esecutivo Internazionale, il Presidente (una figura di pubbliche relazioni), il così chiamato “Executive Strata” e la “Watchdog Commitee”,  a cui le organizzazioni minori e le mission chiedono guida su materie amministrative ecc… Per la truppa questa è “La Madre Chiesa”, la cui caratterizzazione venne imposta dall’IRS, che diede a CSI il diritto di creare organizzazioni inferiori e di renderle esenti da tasse. Ma questo non pone minacce a CST, perché tutti i contratti di licenza e le carte corporative per ogni nuova organizzazione creata sono state elaborate da Emory e dall’IRS per ricadere nello stesso controllo esercitato sopra tutte le corporazioni esistenti. Emory possedeva anche un “Manuale sulla conformità della tassazione” creato a questo scopo (è disponibile al di fuori del nostro sito in due parti: Parte 1 l’esposizione. La parte 2 contiene modelli delle attuali carte a cui tutte le nuove organizzazioni devono aderire). L’IRS ed Emory le hanno cucite addosso a CST, con la proprietà e il controllo di tutte le proprietà intellettuali.

BPI

Bridge Publications, Inc. (BPI)

BPI non è veramente nulla, eccetto una casa editoriale per conto di CST e per la sua sussidiaria a scopo di lucro ASI. BPI ha licenze esclusive per il lavoro di fiction per conto di ASI e per i lavori sulla “Religione di Scientology” per conto di CST. Tutti i lavori non di fiction pubblicati da BPI sono registrati per conto della L. Ron Hubbard Library, che non è altro che il nome d’affari fittizio e fraudolento di CST. BPI è la fonte primaria di incasso di CST (c’è una organizzazione sorella all’estero, New Era Pubblication Inc. NEPI. Con base in Danimarca, che esegue le stesse funzioni di BPI). Come nel caso di RTC per la Tecnologia Avanzata, una parte degli obblighi contrattuali di BPI include la responsabilità di proteggere a loro spese i copyright di CST da eventuali cause giudiziarie.

—————————

Questo è il piano generale di Emory per le corporazioni e come è stato messo in opera. Dall’intricata relazione con cui è stato costruito si può vedere a colpo d’occhio che era un piano principale, ben programmato in anticipo rispetto alla nascita delle attuali corporazioni, iniziato con BPI nei primi di febbraio del 1981. Potete notare che ogni dettaglio è stato accuratamente costruito con due mandati imperativi: 1) mettere e tenere CST (controllata dall’IRS) in pieno controllo delle proprietà dei copyright e dei marchi chiave, e da li in poi, in controllo su tutta Scientology. 2) Tenere il controllo di CST ben nascosto. Questo è precisamente ciò che è stato fatto.

Forse la parte “migliore” di questo “genio del male” è che RTC, CSI e BPI potrebbero crollare domani e CST (con la sua sussidiaria ASI) controllerebbero sempre le sole cose che contano: I copyright e i marchi di servizio. In virtù del suo statuto, CST potrebbe anche ricreare l’intera struttura o crearne una completamente nuova, e ancora mantenere tutto il controllo per conto dell’IRS e del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.

LA MACELLAZIONE DEL PRIMO EMENDAMENTO

Sappiamo che molte persone hanno dato la vita e hanno perso i loro cari per proteggere il prezioso diritto e la libertà garantita dalla Costituzione e dalla carta dei diritti degli Stati Uniti. Ogni anno celebriamo e salutiamo coloro che furono abbastanza eroi, che ci tenevano al punto di rimetterci la loro preziosa vita e le loro famiglie per la protezione di questi diritti e libertà di tutti, per i loro figli e per il futuro della nazione.

Queste persone solitamente sono troppo oneste e si fidano al punto che, non riescono a concepire come possa un governo federale complottare in segreto per distruggere alcune dei più importanti diritti e libertà, che questo stesso governo demanda alla sua gente di proteggere fino alla morte.

Si, questo è precisamente ciò che Meade Emory, Leon Misterek, Sherman Lenske, Stephen Lenske, Lawrence E. Heller, Norman Starkey e Lyman Spurlock, con la complicità e la cospirazione delle organizzazioni di Scientology e dell’IRS, hanno fatto con malizia e predeterminazione, distruggendola nel processo. E tutto è documentato al di la di ogni ragionevole dubbio sul nostro sito. Quale religione sarà la prossima?

L. Ron Hubbard ci aveva avvertiti nella Policy Letter del 10 Gennaio del 1968 intitolata “Libertà dalla politica” che il Governo Federale degli Stati Uniti aveva già provato fin da 1955 a prendere possesso di Scientology negli Stati Uniti piuttosto che fermarla. Parole profetiche davvero, perché è esattamente ciò che hanno fatto. E, il ragazzo che ha eseguito questa atrocità contro le persone, la nazione e il mondo per conto dell’IRS è stato Meade Emory.

L’avvertimento di Hubbard non era diretto solo agli Scientologist. Era un avvertimento a tutti gli  americani e a tutte le persone amanti della libertà del mondo intero. Qualsiasi governo così degradato e dispotico, che sventoli la bandiera della libertà mentre clandestinamente prende possesso e dirige una Religione per motivi segreti e da tempo diventato una frode verso i suoi cittadini.

Le vittime non sono gli Scientologist, ma noi tutti, le persone degli Stati Uniti.

Subito dopo la data riportata della morte di L. Ron Hubbard, il 24 Gennaio del 1986 – Norman F. Starkey venne promosso come esecutore delle volontà testamentarie dei beni di Hubbard. Ma Starkey operava anche sotto altri titoli, incluso:

  1. Esecutore dei beni della L. Ron Hubbard & Trustee di Author Family Trust.
  2. Esecutore dei beni di L. Ron Hubbard.
  3. Esecutore testamentario dei voleri di L. Ron Hubbard per conto della L. Ron Hubbard Library.
  4. Esecutore delle volontà di L. Ron Hubbard.
  5. Fiduciario della Author Family Trust – B.
  6. Fiduciario dei beni della L. Ron Hubbard & Trustee di Author Family Trust.
  7. Fiduciario della Author Family Trust – B. per conto della L. Ron Hubbard Library.
  8. Fiduciario della Author Family Trust.

Non importa in che modo venisse chiamato, ha passato sette anni a raccogliere ogni copyright di L. Ron Hubbard in vista. Poi il 29 Novembre del 1993, meno di due mesi dopo che venisse concessa l’esenzione dalle tasse a CST da parte dell’IRS, Starkey trasferì tutti i copyright di L. Ron Hubbard a CST, come illustrato in seguito (Nota: l’accordo di licenza illustrato tra Starkey e il Religious Technology Center non trasferì la vera proprietà. L’altra transazione mostrata nella carta indica l’effettivo trasferimento della proprietà, riferita come “assegnazione”).

carta 1

COSA C’È DIETRO LA L. RON HUBBARD LIBRARY?

Il nome di L. Ron Hubbard ha generato una fortuna per gli editori.  Ma nel febbraio del 1980 (stando a molti anche prima, a fine anni 70), L. Ron Hubbard sparì misteriosamente e non fu mai più visto vivo.

Adesso, c’è una corporazione che fa affari a suo nome e sta usando la sua reputazione letteraria, che si fa chiamare “L. Ron Hubbard Library”. Quel nome però, è un nome “d’affari fittizio”. Infatti, il suo indirizzo principale è solo una casella postale al box n° 162 in un posto chiamato Village Mail Call, al 429 di Larchmont a Los Angeles (vedi foto).

lrh library

E se state pensando che vi stiamo prendendo in giro, che sia uno scherzo di qualche tipo, guardate la Dichiarazione di creazione del nome che venne compilata nell’ufficio Anagrafe imprese della Contea di Los Angeles.

cstdba

Il vero nome della corporazione è la “Church of Spiritual Technology” (CST).

Dalle registrazioni della Libreria del Congresso , sembra che CST ora possieda tutti i copyright di ogni cosa che L. Ron Hubbard abbia mai scritto. La storia di come CST sia venuta in possesso di tutti i copyright è scritta negli articoli di questo post,  come mostrato nella carta, i copyright non furono trasferiti a CST fino a che l’IRS non ha concesso l’esenzione dalle tasse. Ma va più a fondo di così. Come risultato dell’esenzione dalle tasse, CST ora detiene il potere e l’autorità per sequestrare tutti i marchi d’impresa che siano in qualche modo correlati a Dianetics e Scientology, e di sequestrare la Tecnologia Avanzata confidenziale (il che include i Livelli OT). Per conoscere i dettagli sul potere e l’autorità di CST, sui marchi e sulla “Tecnologia Avanzata”, vi raccomandiamo di leggere gli articoli precedenti e la sentenza della corte degli Stati Uniti del 1992. Un estratto di quella sentenza dice quasi tutto: “CST ha il potere di … impossessarsi dei marchi religiosi e dell’uso della Tecnologia Avanzata, prendendo quindi diretto controllo su tutte le organizzazioni di Scientology…”.

Questo significa chiaramente che CST ha il potere sovrano sopra l’intero vasto dominio di TUTTE le entità correlate a Scientology.

Per capirlo meglio, prendetevi pochi minuti e leggete a ritroso gli articoli. Rende più semplice comprendere l’attuale conglomerato corporativo bizzantino di Scientology. E vi mostra chiaramente che CST (che sta facendo affari a nome di “L. Ron HUbbard Library”) è la corporazione che è fermamente in controllo.

Per anni, è stato uno dei segreti meglio conservati di Scientology. poche persone sapevano dell’esistenza di CST, e ancor meno del suo potere sopra Scientology. Ma ora che il ruolo di CST, come unico potere vero di Scientology è stato rivelato, la nuova bruciante domanda diventa:

CHI SONO le losche figure che controllano CST, chi sono i fiduciari, i direttori, i direttori speciali e gli ufficiali? E questo è il grande segreto di Scientology.

Una cosa è risaputa: le identità degli uomini dietro alla vera essenza di CST, I SUOI FONDATORI.

Stando alla sentenza del corte menzionata sopra, ci sono Quattro fondatori: Lyman Spurlock, Sherman Lenske, Meade Emory, e Leon Misterek. Nessuno di loro eccetto Lyman Spurlock è uno scientologo. Spurlock è un CPA. Gli altri sono avvocati.

E ora ecco la parte strana: Meade Emory, uno dei co-fondatori di CST, è stato assistente di un commissario dell’IRS!!

Ora vi chiederete COSA STA SUCCEDENDO QUA? PERCHÉ tutti questi segreti? PERCHÉ ci sono dei non-scientologist coinvolti nel creare la più potente corporazione di Scientology? PERCHÉ ha l’indirizzo in una casella postale? COME MAI un ex impiegato dell’IRS è coinvolto in una religione che lui stesso non abbraccia? Che non sottoscrive? Perché nessuno conosce le identità dei fiduciari, dei direttori, dei direttori speciali e degli ufficiali? Cosa stanno combinando queste persone?

potrebbe  essere che….

9 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH

9 risposte a “Chi c’è dietro a Scientology? – parte III

  1. Marco

    Mi stavo chiedendo: come mai molti Indi (non di questo blog) continuano imperterriti a tirare uova marce contro DM? A questo punto della comprensione delle cose, non si può dire che è tempo perso?
    Si, secondo me è tutta energia sprecata: il bersaglio è quello sbagliato.

    • E ancora non hai visto tutto, aspetta l’ultimo post e poi l’ago volerà.

    • Pier Paolo

      E se invece questa “crociata” contro DM fosse stata sapientemente orchestrata da chi sappiamo?
      Mi spiego. Mi sono sempre chiesto perchè ad un certo punto l’attenzione “monetaria” si sia spostata dal consegnare i servizi al raccogliere fondi per le org ideali.
      Il flusso di cassa “tradizionale”, come abbiamo visto, portava il denaro direttamente nelle casse dell’I.R.S., non sappiamo quanto di questo rientrava effettivamente in Scientology (od andava a rimpinguare D.M. se preferite), a mio parere solo una minima parte, il grosso andava sicuramente al governo degli U.S.A. (e dunque si spiegherebbe molto bene il perchè Scientology è stata sempre così protetta nel paese a stelle e strisce!!).
      Miscavige scegliendo di dirottare il flusso di cassa in altre direzioni, grazie al “progetto” org ideali, probabilmente (chiaramente le mie sono solo supposizioni) ha causato uno scombussolamento nelle linee d’entrata monetarie programmate da Edmory e soci.
      Magari,che ne so, ha creato un network indipendente da quello dell’I.R.S.
      Come potrebbe risolvere dunque l’I.R.S. questo problema? Facendo in modo ovviamente che tutto ritorni a scorrere secondo i canali prestabiliti!
      E dunque “sputtanare” Miscavige può far parte del piano per ritornare a mungere i devoti scientologist facendo entrare il denaro nei porti sicuri programmati!!!
      L’indipendenza “è tutta colpa di Miscavige” può essere il lavoro sporco, fatto più o meno consciamente da altri, per fare in modo che tutto torni a scorrere come prima!
      Come mai infatti certi personaggi, che dovrebbero essere così addentro nelle segrete cose della “chiesa”, non hanno mai rivelato certi altarini…….non conoscenza o voluto sviamento dal reale “problema”?

  2. Solo per aggiungere qualche altro tassello al puzzle… A Bescia negli anni 90 ogni tanto incontravo un personaggio piuttosto particolare ed eccentrico. Costui viveva praticamente in biblioteca ed essendo della mia età o poco più aveva sempre seguito da outsider le vicende legate a Scientology visto che, come penso tutti sappiate, Scn nacque in Italia a Brescia. Nei bar e nei ritrovi “che contavano” nella prima metà degli anni 70 era il principale argomento di discussione. Ebbene questo individuo con fare un po’ misterioso e con l’espressione di uno che la sa lunga mi disse: “Guarda che la Chiesa di Scientology non è più nemica o un pericolo per il Governo Americano, anzi è stata integrata perfettamente nel sistema di potere americano.” Guarda caso dopo poco vi fu la polemica USA – Germania: i giovani democristiani avevano deciso di boicottare un film di Tom Cruise e chiedevano che la CofS venisse messa al bando in Germania. Ebbene, con mia grande sorpresa, l’Amministrazione Clinton intervenne direttamente e pesantemente sul Governo Tedesco a favore della CofS fino quasi a sfiorare l’incidente diplomatico. Lì pensai che il mio amico aveva ragione.

  3. Guido

    … Ma va?
    “Belgio: Scientology nei guai (ANSA) – BRUXELLES, 28 DIC – Scientology e’ un’organizzazione criminale e i suoi santoni dei truffatori: cosi’ la procura belga dopo un’inchiesta durata 6 anni e’ pronta a citare in giudizio la filale belga della setta Usa, che opera nel Paese dal 1974 ed e’ la testa finanziaria e logistica di tutte le filiali europee. La procura accusa i responsabili di Scientology di ‘truffa aggravata, estorsione, pratica illegale di cure mediche, violazione della privacy’. I mandati di comparizione sono pronti ad essere emessi.”

    • Pier Paolo

      Oltre a tutto quello che si è detto c’è un ulteriore particolare tutt’altro che irrilevante che rende Scientology così appetibile per un governo come quello americano (altro che poteri OT!!!).
      Scientology rappresenta il “massimo” per qualsiasi agenzia di intelligence, pensate cosa si riesce a far fare, con l’alibi della consulenza spirituale (auditing), ad un qualsiasi cittadino (figuriamo poi se questo cittadino dovesse essere una personalità con un qualche tipo di influenza): gli si possono tirar fuori tutti i segreti più inconfessabili!!
      Avere sedi “religiose” sparse in tutto il mondo rappresenta il lasciapassare ideale per impossessarsi di informazioni vitali per controllare ogni cosa circoli su questo pianeta!!! MICIDIALE!!!

  4. Gonos

    Lo psiconano ha preso il potere andando contro tutte le regole scritte (da Ron), commettendo un sacco di abusi ed eleggendosi dittatore contro ogni logica e ogni principio di Scientology. In tre decenni ha avuto modo di consolidare il proprio potere dal punto di vista legale, e anche se non fosse così ormai avrebbe acquisito Scientology per usucapione. Non vedo proprio come si possa anche solo intaccare quella specie di monumento che è stato ben documentato nelle tre puntate di “Chi c’è dietro Scientology?”. Forse si sarebbe potuto fare qualcosa dall’interno, se tutti gli indy fossero ancora nella Church (torniamo “dentro”?). Un’azione legale o altre iniziative per ribaltare la situazione, vedrebbe come minimo tutti gli scientologist schierati a difesa della Church; non si arriverebbe manco in tribunale.
    Per quanto mi riguarda, la questione è: per liberarsi spiritualmente, anche come quarta dinamica, è necessaria una struttura organizzata e ramificata come quella della Church? Secondo quanto dice Ron, sì. Magari gli indy possono sovvertire questo destino; vale comunque la pena provarci.

  5. Interessante, più leggi tale post più ti si schiariscono le nuvole che ricoprono tutta l’interezza della Co$. Mi chiedo di quanto sono PTS i membri direttivi della CST: Russell Bellin, Arthur Bolstad, Jane McNairn che pur essendo testimoni della sit in RTC etc. NON fanno niente per fermare il disastro che da molto tempo affligge la Co$.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...