ORIENTATION

Siete Scientologist? Pensate con la vostra testa!

Cominciamo ad entrare nei dettagli di questa frode. The Librarian è un personaggio molto particolare, tipo un piccolo topo di biblioteca che grazie a internet (Ohhh, internet, la manna che cade dal cielo per la comunicazione globale), ha scoperto quintali di informazioni utili per noi tutti. Vedete, un SP o semplicemente chi vuole controllarci, è portato a lasciare tracce ovunque. Cosa scriveva Ron? “Il criminale lascia sempre tracce per essere scoperto“.

Ma leggete, leggete. Il tutto proviene da alt.clearing.technology, anno 1997

(Ci scusiamo per la qualità del film, ma la Chiesa lo tiene SEGRETO)

Sono certa che non significa nulla. Forse dovrei solo accartocciarlo e tirarlo via, assieme a tanti altri pezzi di carta.

Si, penso che sarà ciò che farò. Oppure no? Perché dovrei?

No no! Non posso farlo! Ho realizzato che se anche lui non lo vuole, forse a qualcun altro potrebbe servire, potrebbe essergli utile, quindi eccolo!

Ma prima un po’ di background:

Il film che io e lui dovevamo vedere si intitolava “Orientation”.

Comunque, CHIUNQUE può vederlo in un’Org o Mission di Scientology.

Tuttavia, penso siano ciance senza senso (Opinioni personali badate bene!)

Ta-daaaaaa!! Bene, il FATTO NUDO E CRUDO è che prima di poterlo vedere dovevo superare quella piccola “Attestazione” che si fa assieme al film.

Vedete, recentemente è venuto fuori che, NESSUNO può iniziare un servizio di Scientology senza prima aver visto questo film, ed aver FIRMATO UNA ATTESTAZIONE che dice che lo si è visto.

E questo vuol dire OGNI persona, vecchia o nuova, di OGNI organizzazione di Scientology DEVE firmare una di queste “Attestazioni”.

Eccovi il testo:

 Attestazione:

“Ho visto il film ‘Orientation’ e ora sono informato e consapevole che SCIENTOLOGY è una religione, i suoi insegnamenti sono religiosi e la natura delle sue affermazioni sono religiose. Comprendo ulteriormente che se desidero partecipare ai servizi di SCIENTOLOGY, lo faccio con la piena consapevolezza che si tratta di servizi religiosi e che vi partecipo secondo i principi ecclesiastici della RELIGIONE DI SCIENTOLOGY”.

FATTO: Ogni persona deve firmare e apporre la data prima che possa fare *qualsiasi* servizio in una organizzazione di Scientology.

Ora, so bene che queste esatte parole non sono molto importanti – è solo la mia fervente immaginazione che mi fa pensare che lo siano.

Naturalmente, il fatto che questa *ATTESTAZIONE* sia stata implementata dopo la firma dell’accordo segreto con l’IRS non è di *NESSUNA* conseguenza. Vero?

Ma, per ciò che mi riguarda, non riesco a capire questa parte:

Vedete, tempo fa c’era un piccolo libretto sul film *ORIENTATION*, distribuito agli staff assieme al film. Il libretto descriveva tutti i dettagli per la presentazione del film, incluso le precise istruzioni sul far firmare ad OGNUNO una *Attestazione*. Al pubblico non viene permesso di vedere questo affascinante libretto, ma si da il caso che ne abbia qui in libreria una copia!

Voglio dire, sono la bibliotecaria? Vengo pagata per questo o no?

Ed ecco alcune delle cose molto strane che scrivono sul libretto:

RIGUARDO ALLA FIRMA DELL’ATTESTAZIONE:

“Nessuno che abbia visto questo film può in seguito dichiarare di non essere totalmente informato di questi aspetti legali”.

E poi continua:

“Tuttavia, questi aspetti giuridici di ORIENTATION non sono da sottolineare quando si comunica col pubblico”.

Ecco quindi i FATTI NUDI E CRUDI. Qualcuno più intelligente di me mi dovrà spiegare perché è così importante far firmare a TUTTI “furtivamente” un “accordo legale vincolante” che stanno partecipando, secondo principi ecclesiastici, alla “RELIGIONE di SCIENTOLOGY”.

Voglio dire, solo perché “La religione di Scientology” viene definita nel libretto IRS/Scientology – Descrizione: la religione di Scientology  è “Esclusivamente basata sulle ricerche, scritti e conferenze audio di L. Ron Hubbard” – sono certa che non ha nulla a che fare con la “coincidenza” che certi lavori alterati vengono creati “basandosi esclusivamente sui lavori di L. Ron Hubbard” e che questi sono i SOLI LAVORI CHE IN QUESTO MOMENTO VENGONO VENDUTI, sia agli scientologist che al resto del mondo.

Scientology e la Religione di Scientology?

Bene, ma lo sapete che hanno avuto l’audacia di dire la verità? Proprio qui, su quello stesso libretto che l’IRS ha messo a disposizione.

E’ un FATTO! Voglio dire, specialmente dopo tutte queste buffonate riguardo ai copyright di cui abbiamo parlato. Ma è qui, scritto nero su bianco. Ve lo leggo:

“Scientology è una filosofia religiosa applicata. Il suo obiettivo e di portare l’individuo alla comprensione di se stesso e della sua vita come essere spirituale e in relazione all’Universo come intero.

La Religione di Scientology si basa esclusivamente sulle ricerche, gli scritti e le conferenze registrate di L. Ron Hubbard”.

Wow! Scorrevole come quando ti lecchi le dita dopo aver mangiato il pop corn! Voglio dire, “Suona” come stiano parlando della stessa cosa, per lo meno finché continuano a pensare che siamo stupidi come pensano che siamo.

Vedete, la prima definizione descrive Scientology esattamente com’era definita in origine, poi ci hanno infilato dentro quella piccola, “dolce“, definizione sulla “Religione di Scientology”. Come fosse un pezzo unico.

Adoro il loro linguaggio: “BASATO ESCLUSIVAMENTE SU…”. Dio mio, ma pensate l’abbia scritto un avvocato? Io si! Un qualche avvocato rinsecchito come una prugna, claudicante, col bastone. Proprio il tipo amato dall’IRS, perché questo libretto l’ha proprio DISTRIBUITO L’IRS!

Vedete, proprio un filibustiere dalla pancia di serpente, tipo i tizi che dirigono CST in questo momento, o gli stessi che hanno creato RTC – avrebbero potuto immaginarsi di scrivere “Esclusivamente” dentro al libretto. Sperando che nessuno avrebbe notato il seguito; “Basato su…“. In questo modo, la Religione di Scientology, non deve per forza derivare dalle ricerche, gli scritti o le conferenze di L. Ron Hubbard; deve solo BASARSI su di esse.

Questo significa che Sherman Lenske e i suoi manigoldi di CST – che possiedono tutti i copyrights – ora hanno anche l’approvazione ufficiale dell’IRS (Visto che è stata l’IRS a pubblicare questa definizione) per vendere *QUALSIASI COSA VOGLIANO VENDERE* come “Religione di Scientology”, fintanto che ha una connessione ai lavori di Hubbard.

Possono allegramente riscriverla, contorcerla, cambiarla, fare qualsiasi cosa vogliono, impacchettarla e venderla agli Scientologist. E gli Scientologist non possono nemmeno lamentarsi, non possono nemmeno citarli in giudizio! Lo sapevate?

Oh, penso di aver dimenticato di menzionare questa parte! Vabbè, ora l’ho detta.

So che ci sarà sicuramente un motivo più semplice e ragionevole che spieghi tutte queste coincidenze, ma oddio! Voglio dire, devo andare a cambiarmi, devo farmi le unghie, sono così “delicate”, e cosa più importante, dedicarmi a cose più *qualificate* per una signorina del mio rango.

Quindi, se siete li fuori da qualche parte e state leggendo, ci sono dei FATTI, verificateli da soli, io ho un appuntamento.

LA BIBLIOTECARIA

14 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Dianetica nera, Scientology reverse

14 risposte a “ORIENTATION

  1. Marco

    Bello questo spunto… brava questa biblotecaria, in effetti è molto acuta.
    Direi che è un pass per l’Obnosi.

    Chi riesce a leggere tra le righe, riesce a capire molto bene che questa è una traccia, una piccola conferma che l’IRS è coinvolta, eccome.

    E si riesce a capire anche il fatto che loro dopo averti fatto firmare “l’attestazione” si sentono autorizzati a rifilarti qualsiasi cosa alterata… basta semplicemente fare un collage dei lavori di Ron, prendere un pezzo qui e un pezzo li, che magari volutamente non c’entrano niente uno con l’altro, l’importante è mandarti nelle sabbie mobili ad impantanarti, e voilà, la fregatura è servita.

    Mi è venuto in mente che questa idea del collage l’ho pensata molte volte, mentre frequentavo l’org e vedevo cose anomale… ma dicevo a me stesso “evidentemente sono io che non capisco bene come funziona la tech…” E’ così, giustificavo ogni cosa… fino a quando non ho studiato e capito a sufficenza che: “qui gatta ci cova”. Ma purtroppo c’è voluto un sacco di tempo… veramente troppo.

    E’ proprio vero che : “Il criminale lascia sempre tracce per essere scoperto“. , ma bisogna anche essere capaci di notarle.

    In questo momento mi sento un bel pò stupido… e pure incaz… incavolato…
    Quello che mi da più fastidio è l’idea che la gente che mi ha truffato (a partire dall’IRS in giù) se la stia ridendo di gusto pensando: “che idiota”.
    Scusate, ma evidentemente ogni tanto i rospi ingoiati vengono ancora su: si chiama reflusso gastrico.

    • Chissà cosa usano oggi. Forse usano solo l’adesione alla IAS e ti fanno firmare in quel momento il disclaimer. Anche perchè penso che Orientation non sia più sulle linee della Chiesa da quando Larry Anderson è uscito (il presentatore di quel film). http://www.tampabay.com/news/scientology/article1067720.ece

    • Nic. Cosa nè pensate di questa idea : Per quelli freschi usciti dalla
      chiesa, progetto d’ ammenda ! 1. Studiare la bibliotecaria e altre .
      2. Risalari i punti da A) ecc. come ssu libro etica .3. Distrugere il
      gruppo antisociale . 4. Pagare di tasca propria i servizi APIS ad un
      socio, o chi l’ha maneggiato,commisurato al danno perpetrato !
      Ha ha ha ! ARC infinita per voi tutti .

  2. Saint Stefano

    Questa bibliotecaria è fantastica! 😀
    Ho letto il post ieri sera e avrei voluto scrivere un commento “basato” sulla mia esperienza 😀 ma non potevo per via di un appuntamento 😀

    Va bene. Brevemente, Cerco di essere sintetico.
    Le motivazioni di una scelta di questo genere (…Descrizione: la religione di Scientology è “Esclusivamente basata sulle ricerche, scritti e conferenze audio di L. Ron Hubbard”.) credo debbano essere fatte risalire proprio ad uno dei prinicipi fondamentali della religione di Scientology: Il ciclo di azione.
    Senza i dovuti preamboli, mi sembra ovvio che qualcosa che deve continuare ad esistere non può continuare ad esserlo senza cambiamento. Il principio fondamentale del ciclo d’azione, così come enunanciato da LRH è: Creare, sopravvivere, distruggere.
    Ma questo è solo quello apparente. Il ciclo d’azione effettivo è: Creare, creare-creare-creare, creare-contro creare, nessuna creazione – nothingness.
    Creare creare creare credo sia stato ampiamente assolto da LRH. Ora potremmo essere nella fase creare contro creare, ed avere la necessità di prolungarla il più a lungo possibile.
    Perciò e chiaro che per continuare ad esistere, Scientology deve continuare a cambiare. Ora, questa è la parte più difficile, credo. Come fai a cambiare qualcosa che per sua natura non può essere cambiato?
    La risposta potrebbe essere appunto “basandosi” sulle ricerche, scritti e conferenze di LRH.

    Questo da un punto di vista strettamente Scientologist.

    Per quanto riguarda i fatti…mi riservo di non commentare… 😦

    Ho piena fiducia e appoggio la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Credo nella libertà religiosa così come enunciato nel art. 18 della Dichiarazione.
    Aggiungo un mio personale punto di vista. Fuori contesto e off topic.
    Da studi effettuati circa le religioni moderne e classiche: in pochissime parole.
    Ho come l’impressione che, paradossalmente, le stesse religioni che va a proteggere (l’art.18 UDHR), in alcuni casi, non contemplano nelle loro dottrine lo stesso diritto.

    • David F.

      @ Saint Stefano:

      Ahi ahi ahi, caro Stefano…
      Penso tu abbia una gran malcomprensione a riguardo.
      Mi scuso in anticipo per l’invalidazione.
      Sono circa 15 minuti che penso ad un modo indolore per contraddirti, ma temo che non sia possibile. Mi dispiace. Temo che ti sentirai invalidato.
      Spero che capirai e mi perdonerai.

      Allora:
      Non è vero che bisogna “cambiare” per far sopravvivere qualcosa.
      Perlomeno non nel significato che intendi tu per cambiare.
      Cambiare può essere inteso anche con il “continuare a spingere in una direzione”.
      E’ in questo senso che viene visto il termine, ad esempio nel TR’s d’alta scuola, e più precisamente nel TR 6, che insegna il controllo.
      Lì viene insegnato ad avviare, cambiare e fermare un corpo.
      E nella fase “cambiare”, il corpo può benissimo continuare a procedere nella stessa direzione.
      Sta cioè continuamente “cambiando”. Non direzione, ma posizione nello spazio.
      Ciò è visibile in un pianeta a gravità come il nostro, dove se avvii soltanto dopo un po’ l’oggetto si ferma. E’ perciò necessario continuare a “cambiare”, cioè spingere, nella stessa direzione se si vuole che l’oggetto continui, oppure in un’altra direzione, se lo si desidera.
      Si sta cioè continuamente “cambiando” nella stessa direzione, e perciò il “cambiamento” non si vede,ma c’è.
      Nello spazio invece basterebbe avviare, e non fare nulla finchè l’oggetto procede come si desidera. Sarebbe poi necessario cambiare per farlo rallentare o accelerare, oppure per fermarlo.

      Perciò a far confusione è la parola “cambiare”, e non te ne posso fare una colpa. Effettivamente è una parola che può confondere.

      Perciò Scientology non ha bisogno di essere continuamente “cambiata” per sopravvivere.
      Come non è necessario cambiare continuamente il modo di costruire le case per continuare ad essere un muratore.
      O cambiare il modo di fare una torta per far continuare ad esistere le torte.

      Per far continuare ad esistere le cose, è sufficente continuare a farle.
      Cioè continuare a crearle.

      Nello stesso identico modo se funzionano a dovere.
      Migliorandole se non lo fanno.
      Ma una volta raggiunta una tecnica adeguata, è sufficente continuare a ripeterla.

      • Saint Stefano

        @ David F.
        Nessuna invalidazione David 😀 hai ragione appieno. Speravo nessuno si accorgesse dell’errore nell’esprimere il concetto (flunk e foglio rosa subito! 😦 ) che volevo esprimere. Volevo correggerlo ma lo avevo già postato
        In effetti l’esempio che hai scritto è ottimo.
        Perciò riassumendo:
        Ciclo d’azione apparente: Creare, Sopravvivere, Distruggere.
        Ciclo d’azione effettivo: Creare, Creare Creare Creare, Creare contro creare, Nessuna Creazione.
        Perciò quello che ho scritto nel precedente commento: “Creare creare creare credo sia stato ampiamente assolto da LRH. Ora potremmo essere nella fase creare contro creare, ed avere la necessità di prolungarla il più a lungo possibile.”
        Avrebbe dovuto essere: “Creare credo sia stato ampiamente assolto da LRH. Ora potremmo essere nella fase creare creare creare, ed avere la necessità di prolungarla il più a lungo possibile.”

        Chiedo umilmente venia ai lettori.

        Tra l’altro che figuraccia con la Bibliotecaria 😦
        Me che già puntavo ad un appuntamento 😦

        Ciao 😀

        • Saint Stefano

          Un po’ stiracchiato ancora 😦
          “…potremmo essere…” da sostituire con “..siamo..” o meglio “…sono..” considerato facciamo parte di due campi da gioco diversi.

          Magari a voler essere preciso, sostituirei anche: ” … Speravo nessuno si accorgesse dell’errore nell’esprimere il concetto che volevo esprimere…”

          con: ” … Speravo nessuno si accorgesse dell’errore nell’esternare il concetto che volevo esprimere…”

          Tra l’altro leggendo il post successivo, viene meno l’ipotesi succitata. Il nocciolo della questione è chiaramente delineato. E condivisibile.

          Ok, ora devo proprio andare.

          Ciao e grazie
          Stefano

    • Nic. Concorenza leale o sleale ? Senti questa e dimmi se ti piace .
      Un ex staff nel ’85 studia presso D. Majo,gli AAC . Nel ’90 contatta
      la chiesa : etica e punti da A – D ecc . Distruggere gli AAC e materiali.
      Progetto ammenda : Dove chiedono al solito.. danaro,e qualhe
      piccolo ciclo di volantinaggio . Eppure gli AAC erano legalmente
      riconosciuti. E’ come se la tua ultima auto era non made in italy.
      Decidi di acquistare una Fiat,e il rivenditore di chiede una penale
      per aver comprato un auto straniera ! Qualcosa di stanato in se .
      Pensa se per legge… un solo tipo di auto,vestito,pc,ecc,ecc .
      Va bene per colui che ha Creato . Ma che ne è della Tua creazione ?
      Ecco dei piccolissimi punti di riflessione .. inginocchiati … ARC .

      • Saint Stefano

        Magari fossero così semplici le cose Nic. vedo some fact . gente che c’ha lasciato la pelle. gente sotto i ponti senza danari. disperati. non gli parlano. soli come cani. con problemi psicologici. qualcosina qua e la …me è tutto colpa loro…che dubbio mi viene ma allora di chi è la responsabilità? E’ lui , no e’ l’altro . no E’ lei. bello si progetto ammenda per tutti quelli che so lo sono presi diddietro. magari qualche volantino no no quello concorrenza sleale. sai cosa credo che è meglio se in ginocchio ti ci metti assieme a me… ah dimenticavo, non me ne fotte un c…o se sei un OT…mandami pure le tue maledizioni…uomo giusto e puro ed anche superiore ma non salvifico…bello nhè? ARC
        (primo e ultimo commento demente)

  3. i puntini di Diogene...

    Non mi pare che il cerchio possa chiudersi… (e come si fa ad intrappolare un thetan? è davvero difficile, a meno che non sia lui stesso a farlo)…
    Forma e sostanza si compenetrano, ma non sono mai la stessa cosa e così è per le religioni, i governi, i partiti… Chi dice di rappresentare qualcun altro in realtà rappresenta solo se stesso, ma se afferma di rappresentare un’idea gli deve dare necessariamente una forma, un’apparenza che comunichi (con tutti i difetti del comunicare)…
    Se Scientology per esistere ufficialmente come religione (e impresa d’affari) deve dichiarare di basarsi esclusivamente sulle opere di LRH (il quale, per sua stessa ammissione, si è basato in parte su lavori di filosofi e ricercatori precedenti) allora a nessuno può essere impedito di vivere e di comunicare basandosi sulla filosofia espressa da LRH senza le imposizioni e gli arbitrari di una forma religiosa. Quando la sostanza cambia la forma abbiamo un problema di identità, mentre quando è la forma a cambiare la sostanza abbiamo un problema di credibilità o di autenticità…
    Ancora una volta, la soluzione (personale) deriva da “stare di fronte” ed osservare l’ovvio (magari facendone as-is)…
    A livello sociale sono gli accordi che tengono in vita le apparenze, dunque è facile da capire (ma difficile da attuare) ciò che serve per allargare le maglie di una rete che soffoca anche le migliori intenzioni… un ideale che unisce non è mai stato decisivo, ma spesso è stato sufficiente per un cambiamento di rotta (nel bene e nel male)…
    Maggior comunicazione è la strada obbligata… miglior comunicazione è un’imprescindibile necessità…
    Alla fine del sentiero c’è solo il tuo sogno ad accoglierti… tu sostanza ed esso forma…

  4. LIBERO

    Creare creare creare – nessuna creazione – Contro creare.
    Un conto è cambiare cioè continuare a creare le policy e i bollettini di RON esistenti. Un conto sono “nessuna creazione” e “contro creare” che sono in realtà distruggere gli scritti di RON.

  5. Credo che sia interessante ciò che fà quest’uomo.
    Ed il suo modo di dare aiuto usando internet ed il computer.
    http://paulsrobot3.com/index.htm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...