Buone Notizie ! Amarillo attesta OT 1, LIBERO attesta SOLO NOTS !

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

infinito

I miei più’ sinceri e sentiti complimenti a tutte le persone che hanno reso possibile un ponte Libero, standard e sicuro al di fuori dei monopoli.

Grande festa !

————————————————————————————————

 AMARILLO ATTESTA OT 1 !

OT 1 … done 

E uno è andato!

Mi riconosco un VWD malgrado un po’ di errori qua e là, e malgrado le invalidazioni rivolte al “mio auditor” per dimenticanze o altro. Invalidazioni naturalmente rientrate entro la session successiva.

La maggiore consapevolezza e percettività che si ottiene con questa batteria di oggettivi originali è qualcosa che non ci si potrebbe immaginare se si leggessero semplicemente i gradini prima di attuarli. Debbo dire che me li sono proprio centellinati uno per uno, e uno al giorno. Si poteva fare di più, certo, ma che bello poterseli assaporare poco per volta.

Di sicuro questa migliorata consapevolezza si verifica per chiunque faccia questo livello e sono convinto che chissà quali e quante differenti realizzazioni si potrebbero ottenere, magari ben diverse e più profonde dalle mie. Ovviamente le mie sono le mie e ci sono affezionato.

Quello che ho osservato è la velocità con cui subito, fin dai primi “passi” (per “passi” intendo proprio gambe che si muovono), fin dai primi passi si allinea nella mente quello che poi si sviluppa e si rassoda come risultato finale dell’esercizio stesso. Voglio dire, esco, si presenta la prima o la seconda delle situazioni previste dall’esercizio (di solito la prima), ed ecco che nella mente c’è già la traccia che viene seguita e ampliata nel resto dell’esercizio. Magari questa cosa comincia a nascere nel momento in cui si duplica l’istruzione.

In passato, anni fa, mi era capitato di ritrovarmi immerso in un procedimento oggettivo e pensare “cosa diavolo devo inventare per soddisfare il mio auditor o il supervisore?” ; avveniva proprio così, era lui/loro che dovevo soddisfare, non me stesso. La mia cog di allora era destinata ad uno scopo diverso: errata direzione del flusso.

Beh, dopo che si è clear sulla prima dinamica bisogna pur cominciare a guardare “fuori” e vedere le altre dinamiche, e quale sistema migliore poteva inventare Ron come porta di ingresso? Che dire, mi sto gustando veramente ogni momento che assaporo: nessuna pressione da parte di nessuno, nessun costo aggiuntivo oltre al consumo delle suole delle scarpe, ARC e pace tutto intorno: “Dimmi o specchio delle mie brame, chi è il più felice del reame?”.

Secondo me Paolo ha una webcam nascosta nel mia stanza di auditing perché è come se mi vedes-se, non posso permettermi di sgarrare un attimo che mi riporta alla correttezza con tanta ARC: poche parole ben centrate senza divagazioni. Non nego che all’inizio sul Solo II, temevo un po’ di beccarmi “fogli rosa” o rimbrotti ad ogni piè sospinto, ma non è mai avvenuto ed io ho capito e corretto tutti i miei errori senza particolari sforzi e soprattutto senza le arrabbiature e le tensioni di passate situazioni simili. Grazie Paolo.

Amarillo

Brescia, 13.2.2014

—————————————————————————-

LIBERO ATTESTA SOLO NOTS !!!

Salve!

E’ stato un lungo percorso di auditing e dopo molte peripezie finalmente ho terminato OT VII …

Ma a quel punto sarai libero da qualsiasi restimolazione e da influenze negative del caso, con enormi benefici nella vita … Te stesso.

Nel passato eventuali errori di auditing si ripercuotevano pesantemente sul corpo, nel mio umore e nella mia vita. Ora posso dire che nemmeno gli errori di auditing possono restimolarmi e causarmi alcunché. Almeno queste sono alcune abilità che io ho raggiunto … Non posso dire di più per via dei dati confidenziali …

Posso percepire il mio potere ed essere causa e influenzare l’ambiente positivamente.

L’ambiente non è più ostile nei miei riguardi e non provo più quella sensazione di inferiorità o imbarazzo verso alcune situazioni della vita. Sono sempre me stesso di fronte a qualsiasi cosa. Erano solo illusioni.

Le persone sono tutte istintivamente in ARC con me. Non ho più rotture di ARC nella vita. In ogni caso riesco a vedere le cose esternamente da più punti di vista.

Sono diventato il miglior amico e consigliere di me stesso. Valuto istintivamente per il maggior bene.

Posso distinguere la verità dall’inganno o meglio percepire la vera realtà dalle apparenze.

Sono felice, sempre su entusiasmo e causativo sulle mie emozioni e quelle d’altri.

Ho avuto molti altri successi e molte abilità acquisite, di sicuro ho raggiunto uno stato stabile molto alto.

Sono comunque consapevole che il percorso non è finito ed ora devo riscoprire le molte altre abilità OT proseguendo il ponte fino OT X. Grazie a Richard e al Senior C/S.

Se posso permettermi un consiglio:

Da come ricordo queste abilità sono considerate irraggiungibili nella Cof$ … o meglio allucinatorie … esempi ne abbiamo avuti molti: OT VII sempre incazzati, fuori etica e degradati etc . (per non parlare di morti …)

Questo secondo me è dovuto a:

Accettare la compassione della Cof$ e il loro dissimulato aiuto.

Accettare i falsi consigli del C/S di Flag, dell’ufficiale di Etica e dei membri dello staff robotizzati che causano solo di compromettere la tua determinazione e lo stato di causa OT VII.

Farti coinvolgere nei progetti di terza dinamica folli della Cof$ che annulleranno la tua integrità personale.

Lasciate in pace l’auditor, che possa audirsi su OT VII le sue responsabilità per la vita in completa autonomia, senza alcuna interferenza o valutazione da parte di terzi e in breve tempo avrai un OT causa sulla vita.

LIBERO

61 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

61 risposte a “Buone Notizie ! Amarillo attesta OT 1, LIBERO attesta SOLO NOTS !

  1. Luciano

    Complimenti Libero ,complimenti Amarillo i vostri successi mi sono da stimolo e mi danno la giusta carica per fare velocemente il ponte.

  2. Luc

    Amarillo, ti saluto con stima ed affetto e devo darti un bel riconoscimento. Bravo per essere andato con determinazione da A a B. Bel successo.
    Libero, complimenti vivissimi. Hai scritto un successo che denota davvero un alto livello raggiunto. Sempre più su.
    Con ARC
    Luca

  3. Great accomplishment, congratulations! Elizabeth Hamre

  4. Marco

    Bellissimi successi tutti e due… molti molti complimenti davvero due bei successi.
    La cosa che si percepisce di più è la semplice sincerità, che traspare pulita e genuina; una genuinità di alto livello.

    Beh, la tech funziona…

    Da Clear alla eternità

    «Secondo la documentazione sulla ricerca spirituale e i rapporti da parte di pre-OT ed OT, l’individuo in uno stato aberrato non riesce mai veramente a concepire l’esistenza potenziale della QUANTITA’ di miglioramenti disponibili al di sopra del suo stato.

    Il fatto che una tale QUANTITA’ di miglioramenti sia a disposizione di un singolo essere è una sorgente infinita di meraviglia per le persone che seguono veramente questa strada. Perciò, in uno stato aberrato, la persona riesce difficilmente a volgere lo sguardo molto in alto e ad conservare allo stesso tempo una realtà di ciò che vede.

    […]

    Nell’era della velocità, qualcuno potrebbe pensare che tutto ciò debba succedere in un minuto. O magari un minuto e mezzo.
    O che un’iniezione “provvidenziale” lo renda libero per sempre.

    Purtroppo questo universo non è costruito in tal modo.
    Questo universo si basa sulla QUANTITA’ che è incredibilmente abbondante.

    Il numero di elettroni in un atomo, il numero di atomi in una molecola, il numero di molecole in una goccia d’acqua sono una quantità impressionante. Il numero di pianeti nei sistemi solari, il numero dei soli in una galassia, il numero di galassie ammontano a cifre vertiginose.

    Su questo pianeta, dove la vita è così breve e frenetica, il concetto del TEMPO è a malapena concepito.

    Proprio recentemente, i geologi hanno concluso che forse l’uomo esiste da un milione di anni. Ah! Quanto poco ne sanno! L’età di questo e altri universi è molto, molto avanzata.

    […]

    Quello che stiamo prendendo in considerazione qui è il tempo in proporzione ai miglioramenti riferiti. Quando una persona è diventata Clear e inizia il Solo, deve pianificare il proprio orario in modo da riservare all’auditing un periodo di tempo ogni giorno e poi, semplicemente, perseverare.

    Alcuni si fermano dopo una settimana. La vita è troppo interessante.
    Oppure si impantanano e sono “troppo occupati” per ottenere una riparazione che consenta loro di continuare.

    Dopo tutto, a livello personale stanno procedendo ad un ritmo molto più veloce; i loro interessi possono essersi moltiplicati.

    Ma se semplicemente perseverano e prendono i necessari provvedimenti per essere in grado di farlo, scopriranno che ne vale veramente la pena, come dimostrano testimonianze entusiaste.

    […]

    E, dopo tutto, in che direzione ci stiamo innalzando?

    Ci stiamo innalzando verso l’eternità.

    Credete di avere molto tempo alle spalle?

    Pensateci un po’. Guardate AVANTI. Là c’è l’eternità!

    E voi ne farete parte.
    In condizioni buone o in condizioni cattive.
    Mi spiace davvero dovervelo dire, ma non avete scelta.

    Forse una persona riesce ad abbandonare il pianeta.
    Ma non riuscirà ad abbandonare la vita.

    In questo momento e in questo luogo, forse solo per un fuggevole istante, abbiamo questa possibilità.
    Diventare liberi e farcela.

    Pianeti e culture sono cose fragili. Non durano.

    Non vi posso promettere che ce la farete.
    Posso solo fornirvi la conoscenza e darvi la vostra possibilità.

    Il resto dipende da voi.

    Vi consiglio vivamente di darvi da fare; non gettate al vento questa breve tregua nell’eternità.

    Poiché quello è il vostro futuro: l’ETERNITA’.
    Potrà essere bella o brutta per voi.

    E per voi, carissimi amici, ho fatto quel che ho potuto per renderla bella.

    L. Ron Hubbard

    • amarillo

      Ogni volta che la leggo mi commuovo… forse è il senso di immensità che comprende, o lo stimolo, o la fragilità del tutto, Non so. Grazie a chi l’ha riproposta.

      • Silvia

        Amarillo complimenti col cuore, difficilmente stiamo leggendo tuoi commenti sul blog ma quando lo fai scrivi ciò che è veramente importante : i successi che si hanno e che sono da sprone per altri.
        Complimenti anche a te Libero e spero che vorrai postare anche i successi che avrai col proseguo con Richard.
        Silvia

  5. Luigi Cosivi

    Bravi ragazzi, complimenti e avanti ancora.

  6. G e G

    Complimenti Amarillo, sei stato molto in gamba.

    Ciao Libero, un grande riconoscimento per aver completato questo lungo livello, bravo!

    Un saluto
    Giovanna e Giovanni

  7. Amarillo, Libero, VWD !
    Io e Luana siamo veramente fieri di voi, per il lavoro che avete fatto e per le persone che hanno fatto si che fosse possibile.
    Ho una terribile stima per tutti coloro che stanno facendo qualcosa a riguardo, ho una grande gioia per tutti coloro che mi contattano perché’ leggono nel Blog i post e tutti i commenti e danno fiducia alla nostra buona fede piuttosto che alla struttura di DM.
    D’altronde “ciò che semini raccogli”.
    Una Scientology libera al di fuori dei monopoli, questo era ed e’ lo scopo per la quale La Reception ha preso vita.
    Un grande abbraccio.
    Francesco & Luana

    • amarillo

      Grazie a tutti e due, in effetti lareception è diventata un punto di riferimento, un dato stabile.

    • Marco

      Beh Francesco, quello che dici Ho una terribile stima per tutti coloro che stanno facendo qualcosa a riguardo, ho una grande gioia per tutti coloro che mi contattano perché’ leggono nel Blog i post e tutti i commenti e danno fiducia alla nostra buona fede piuttosto che alla struttura di DM. è un’ottima informazione… molto importante.

      Far sapere che il blog è frequentato anche (anche) grazie alla partecipazione attiva dei commentatori… beh, devo dire che per quanto mi riguarda è lo scopo di tanto tempo passato a scrivere… in fondo, sotto sotto, dopo un certo numero di mesi di scrittura che mi è servita per out-flow la delusione e la rabbia, è veramente poi stato questo il motivo che mi anima nel mio scrivere. Ma credo questo sia vero anche per tanti altri “condomini” attivi.

      Francesco, facci sapere sempre qualcosa riguardo a queste statistiche di partecipazione “silenziosa”… rivitalizza lo scopo di una Scn libera, onesta e speranza per l’umanità.

      DIANETICS ‘55

      “Dell’aberrazione non è necessario conoscere niente di più al di là del fatto che essa è uno scompenso nel ciclo di comunicazione.

      Qualcuno potrebbe trarre la conclusione che la soluzione al problema della comunicazione sia non comunicare.

      Uno può dire che se non avesse cominciato a comunicare, ora non si troverebbe nei pasticci.

      Forse in questo c’è qualcosa di vero, ma ancora più vero è il fatto che il vivere con l’intento di rendere superflua la comunicazione, o di ridurla, non è assolutamente vivere, ma omicidio.

      Un uomo è morto nella misura in cui non può comunicare.
      È vivo nella misura in cui può comunicare.

      Tramite innumerevoli prove fatte nel dipartimento internazionale delle pubblicazioni e ricerche, ho scoperto, in maniera che può considerarsi conclusiva, che l’unico rimedio al vivere è la massima comunicabilità.

      Bisogna accrescere l’abilità a comunicare, una comunicazione che abbia l’intenzione di essere compresi e di comprendere.

      Comprensione è composta di Affinità, Realtà, Comunicazione.

      È una specie di solvente universale, essa ripulisce e ripara.

      Per moltissimi anni mi sono posto questa domanda: «Comunicare o non comunicare?»

      Se comunicando ci si cacciava in problemi tanto complessi, allora, ovviamente, bisognava smettere di comunicare, ma non è così!?

      Se uno si mette nei pasticci comunicando, dovrebbe continuare a comunicare. Più comunicazioni, non meno, è la risposta.

      Ed ora, dopo un quarto di secolo di ricerca e riflessione, considero risolto questo dilemma.

      LRH

  8. NOTsaware

    Wow!!! Vivissimi complimenti ad entrambi!!!! Saluti dalla Sardegna.

  9. Gonos

    Tantissimi auguri ad Amarillo e Libero per i Livelli raggiunti e per gli splendidi successi ottenuti. Un plauso speciale a Libero vista l’importanza del gradino e l’impegno che richiede ottenere tale risultato.

  10. Libero e Amarillo, grazie per aver condiviso con noi i vostri Successi, sono, ancora una volta, una magnifica conferma che il cammino spirituale di Scientology, al di fuori delle perverse pastoie della Cof$, è percorribile ed agevole. La Responsabilità individuale nel campo indipendente è un fattore estremamente importante, se non il più importante, per ottenere i risultati auspicabili. Voi state dimostrando che siete dei Guerrieri dell’Anima. E siete da esempio. Complimenti ancora!
    Marisa e Guido

  11. Diogene

    Ad AMARILLO e LIBERO l’augurio sincero di Fiorire e Prosperare… con la marcia in più che si sono guadagnati!

  12. GERONIMO

    auguri veramente buon proseguimento

  13. David

    Complimenti ad Amarillo e Libero per il successo , buon proseguimento e
    tanta vita.

    • Marco

      Bravo Luciano, bello “Il silenzio” …

      DIANETICS ‘55

      “Potremmo arrivare a dire che il motivo per cui ha luogo la comunicazione, invece di occupare lo stesso spazio e sapere, è che non si è disposti ad ESSERE quanto basta per essere qualunque cosa. “

      Dunque è probabile che l’ ESSERE sia preminente… per cui non c’è molto bisogno di comunicare… .

      Ma… ci siamo arrivati veramente?

      Mah… secondo me di lavoro da fare ce n’è ancora veramente molto… e forse allora il silenzio significa qualcos’altro.

      Persino Cristo di è fatto uomo per… predicare.
      Ma poi, viste come sono finite le cose, se l’è data a gambe levate… lasciando sola questa povera e disorientata umanità.

    • Silvia

      Da AFORISMI sul silenzio :
      Il silenzio dell’invidioso fa troppo rumore. KAHLIL GIBRAN
      Il silenzio dell’uomo si accosta alla verità più della sua parola. KAHLIL GIBRAN
      La lingua può impiccare l’uomo più veloce di una corda. SIOUX

  14. Diogene

    E’ giusto che i successi restino in bacheca per un po’ di tempo: non si prestano ad accendere dibattiti, trattandosi di esperienze molto personali, ma possono servire a far riflettere.
    Il Ponte viene delineato a tappe e questo dà una certa sicurezza a chi lo percorre, ma ognuno ha il suo tipo di vittoria e non c’è vittoria che sia uguale ad un’altra.
    Il Ponte non è al di fuori o al di sopra della vita: le conferisce una visione diversa ed è questo che sta al principio di tutte le cose.
    Ciò che serve alla conoscenza è il superamento della dualità per inoltrarsi negli spazi infiniti delle consapevolezze individuali
    In definitiva noi siamo soltanto affrescatori del nulla, ma chi lo comprende non è mai un semplice sognatore: se non è un mago, molto gli assomiglia.

  15. luciano

    In definitiva noi siamo soltanto affrescatori del nulla………

    • Marco

      Beh… diciamo che al riguardo ci sarebbe da speculare un pò.

      Dianetics 55

      ” Quando diciamo «vita» intendiamo comprensione e quando diciamo «comprensione», intendiamo affinità, realtà e comunicazione.

      Quando diciamo «vita» tutti noi sappiamo più o meno di che cosa stiamo parlando, ma quando usiamo nella pratica la parola «vita», dobbiamo esaminarne gli scopi ed il comportamento.

      In particolare le formule fatte evolvere dalla vita, per avere quel gioco chiamato «vita». “

      • Marco

        HCO PL 01 08 1974

        “CONCEPIRE LA SCENA IDEALE”

        Se non si riesce a concepire la scena ideale, è improbabile che si riesca a vedere una situazione o a trovarne una.
        ….

        Molte delle “scene ideali” che vedete sono superficiali e basta.

        Una scena ideale significa FUTURO.

        Non c’è assolutamente niente di male nell’avere dei sogni meravigliosi per il futuro. I sogni costituiscono praticamente l’alimento della vita.

        Ma perché condannarsi a un completo fallimento distaccandosi da una qualsiasi realtà?

        Alcuni si infliggono da sé, questa condanna.
        Sognano ad occhi aperti, senza però intraprendere nessuna azione per realizzare.

        Non solo si può sognare una scena ideale possibile, ma la si può anche ottenere.

        Però una scena ideale è UNA COSA CHE PUÒ ESSERE REALIZZATA.
        Ma dovrebbe essere alquanto reale.

        Alcune persone fissano degli obiettivi irreali: stanno in realtà stabilendo una scena ideale impossibile.

        Potete concepire delle scene ideali meravigliose E ANCHE realizzarle… se sapete fare una valutazione!

        L. RON HUBBARD

        • Silvia

          Già, caro Ron -: Potete concepire delle scene ideali meravigliose E ANCHE realizzarle… se sapete fare una valutazione! -:
          forse è qui il punto cruciale…. chi sa fare una valutazione ? ma soprattutto , CHI fa la valutazione ? la mente ? il thetan ? le entità ?

          • Diogene

            Bisogna tenere ben distinte le valutazioni dalle considerazioni.
            Le valutazioni si attengono al mondo fisico e alla sua comprensione, le considerazioni derivano più dallo stato psichico o spirituale di chi le emette e/o le riceve: potremmo vederle come una evoluzione quantica della Comprensione oppure i semi da cui germoglia la Comprensione stessa.
            Valutazioni errate possono portare a un disastro, ma (al di là dei danni fisici, morali o sociali dei quali si deve occupare la giustizia umana) è solo per via della Considerazione che un disastro è percepito come un disastro.
            E’ un’asserzione forte, che sfida la logica: lì c’è un cadavere e tutti sanno che cos’è, ma non tutti sanno rispondere ad una semplice insidiosa domandina che fa più o meno così “E allora?”…

  16. Gargamella

    Diogene, come competere con l’incanto dei tuoi arguti aforismi. Ci provo:
    Ribelli: come Rutilanti Rubini Rari Irradiamo Rapsodie Rare.
    Birba si bea.
    Gargamella

  17. Diogene

    Ma che bella compagnia, c’è pure Gargamella in versione rapper… s’era mai vista un’inversione in versi tanto versatile da introvertir nevvero financo l’inverecondo Diogene? Che pur Birba si bei invero mi trastulla, o Gargamella, non sarà mica che i versi dell’alcione gli ha rammentato sebben così diversi che dai veraci versi si diversificano davvero a ben vedersi e purtuttavia lui si diverte e se la ride un fracco?

  18. Luigi Cosivi

    La scena ideale possibile per ora, non è certo mettere l’etica in sul pianeta, semmai sarebbe addestrare più Auditors per poter essere più certi che, le scene ideali sognate, siano prodotte da thetans. Ne deriva ovviamente che gli Auditors esistenti hanno un gran da fare. Se la cavano meglio quelli indipendenti che hanno come unico scopo aumentare l’autodeterminazione dei PC, eliminarne le menti reattive, alleggerirli dalle entità e non altro. Questo i nostri PC lo capiscono molto bene, meraviglia si fanno per gli FN ad inizio e a fine seduta ( senza essere a Flag), quasi solo per non aver il contorno mefitico dell’Org.
    Sembra poco, ma la nostra scena ideale, su cui lavoriamo, è : “Questa è la seduta”. Se ci sono altre scene ideali realizzatele, non fate proposte sperando che altri le realizzino o, peggio, mettere il dubbio in chi almeno le propone.

    • Diogene

      Luigi, la tua scena ideale non è di scarsa rilevanza. Sei degno di apprezzamento perchè tu agisci sul singolo per il bene comune, con umiltà, competenza e determinazione. Altri lo stanno facendo sia pure in tanti modi diversi e un giorno il lavoro verrà riconosciuto come ben fatto, magari con un risultato sorprendente. Nessuno ha il dovere di salvare il mondo, ma a tutti spetta il diritto di operare per migliorarlo assieme agli altri. Per molti può significare solo sopravvivenza, per alcuni un ulteriore passo verso maggiore consapevolezza. Ma la ruota continuerà a girare.

    • Silvia

      Luigi complimenti per come hai ben definito la scena ideale e anche se lo scopo per ora non è certo quello di mettere l’etica in sul pianeta avverrà di conseguenza una volta che le scene ideali come dici tu -: siano prodotte da thetans.-:
      Però non capisco a cosa ti riferisci riguardo alla tua frase :- Se ci sono altre scene ideali realizzatele, non fate proposte sperando che altri le realizzino o, peggio, mettere il dubbio in chi almeno le propone.-:
      Grazie per il chiarimento
      Silvia

      • Luigi Cosivi

        In primo luogo fare, incoraggiare ed aiutare chi fa, proporre soluzioni e, chi è in disaccordo, dimostri facendo ciò che ritiene meglio. Anche perché le cose buone si evidenziano nei risultati e purtroppo , a volte i consigli e le critiche valgono zero, anzi ,come dice Ron, portano al fallimento.

        • Silvia

          grazie della risposta,per quanto riguarda :- a volte i consigli e le critiche valgono zero, anzi ,come dice Ron, portano al fallimento.- :scusa la valutazione ma manca una parte di comunicazione che riguarda il chi e cosa , in modo tale che lo specifico sia evidenziato e corretto.
          In realtà a parte chi ha evidenziato una strada diversa ( fiori di Bach) non scrive più, il porre altre esperienze è solo per evidenziare che quello che si sta facendo e proponendo con questo blog è efficace e dimostra di non essere a scatola chiusa come nella chiesa di Scn, infatti Francesco ha comunicato pubblicamente un aumento di flusso di persone che richiedono di ricevere Scn ….. se qualcuno si è fermato ci sono 2 possibilità – una , non ha compreso e non ha la certezza di ciò che può raggiungere , – due ( e questo purtroppo è mest ) non ha soldi .
          C’è un’altra possibilità … che sia un ” Sé grigio ” e per quanto tu faccia torna sempre indietro .

  19. Marco

    Ottima valutazione Luigi, ottima idea di “Scena ideale” .

    Ottimo anche Diogene, arguto e enigmatico come sempre… ma vorrei chiedere/chiarire al riguardo di ”Valutazioni errate possono portare a un disastro, ma (al di là dei danni fisici, morali o sociali dei quali si deve occupare la giustizia umana) è solo per via della Considerazione che un disastro è percepito come un disastro. “.

    Secondo me nel gioco della vita ci sono delle regole, considerazioni di base, ed a quelle bisogna attenerci… finche non si decide di modificarle o eliminarle o… che ne so!?

    E’ vero invece che se una valutazione errata porta a morir di fame un popolo intero (cosa che spesso fanno i dirigenti/politici di qualche nazione), beh, è un disastro è basta, considerazione o non considerazione la gente muore di fame (le dinamiche ne risentono tutte).

    Naturalmente potremmo aprire un dibattito sulle considerazioni: quando, perché, chi, corrette o sbagliate, ecc. ecc. ecc.

    Io credo che la Policy di LRH intenda semplicemente questo: fare delle valutazione CORRETTE è vitale per far progredire in meglio (più libertà) la gente. Fare delle valutazioni corrette non è sempre facile come sembra: ci vuole allenamento e dedizione.

    Forse questo scritto da un’idea di quello che volevi dire?!

    LA CREAZIONE DELLA CAPACITA’ UMANA

    CONSIDERAZIONI

    … l’accordo di un numero così elevato di menti crea la realtà sotto forma di spazio, energia e tempo.

    Pertanto, queste meccaniche di spazio, energia e tempo, sono il risultato di considerazioni su cui si è accordato e che sono comunemente condivise dalla vita.

    L’aspetto dell’esistenza, se viene osservato dal livello a cui si trova l’uomo, è tuttavia l’opposto, della più alta verità di cui sopra.

    Le meccaniche costituite da spazio, energia e tempo, le forme, gli
    oggetti e le loro combinazioni, hanno assunto una tale posizione di
    preminenza per l’uomo, da diventare più importanti delle considerazioni
    in quanto tali.

    Questo perchè l’uomo opera in base all’opinione che le meccaniche sono reali e che le sue considerazioni personali hanno un’importanza inferiore rispetto a spazio, energia e tempo.

    Questa è un’inversione.

    La capacità dell’uomo ne risulta quindi sopraffatta ed egli non è in grado di agire liberamente nell’ambito delle meccaniche.

    Sebbene sia partecipe alla creazione di queste cose, egli attribuisce loro
    una tale forza e fondatezza che le sue stesse considerazioni, da li in poi,
    devono rimanere subordinate a spazio, energia, tempo e forme e, di
    conseguenza, non può modificare l’universo in cui vive.

    La libertà di un individuo dipende dalla sua libertà di modificare
    le proprie considerazioni riguardo a spazio, energia, tempo e forme di
    vita, nonché il proprio ruolo in tutto questo.

    Se non riesce a cambiare idea riguardo ad esse, egli si ritrova fissato e schiavo in mezzo a barriere come quelle dell’universo fisico e barriere che lui stesso crea.

    Si osserva quindi che l’uomo è reso schiavo dalle barriere di sua stessa
    creazione.

    L. RON HUBBARD

    Ma questo scritto di LRH va “valutato” bene e ben collocato ne contesto attuale: l’uomo è soprafatto perché crede di non poter modificare o intervenire nelle cose, cioè si è afflosciato nell’indolenza del : “non ci posso fare nulla, così è come vanno le cose”, ecc. ecc. .
    Indolenza che poi diventa disfattismo.

    Ma credo questo accada proprio a causa di cattiva osservazione, di cattiva capacità di ragionare, di incapacità (o indolenza) ad osservare le sue considerazioni come creatrici della realtà, dunque cattiva conoscenza di sé…
    Beh questa è una cattiva capacità Valutativa.

    HCOPL 15/03/’77 VALUTARE LA SITUAZIONE

    “Questa parola è una parola tecnica che non viene indicata nei dizionari.
    Indica un’azione che è fondamentalmente un’azione di intelligence.

    Il significato vero è: “Esaminare le prove al fine di determinare la situazione”… poi potrebbe essere aggiunta: “… in modo da formulare una policy o una pianificazione relativa”.

  20. Diogene

    Grazie Marco, anche per aver citato con perizia Ron.
    Sì, penso che tu abbia colto il senso di ciò che ho scritto, però io intendevo esaminare non solo l’oggettività di qualcosa (e quindi il metodo logico-mentale che porta al riconoscimento e alla valutazione della cosa) ma anche alla soggettività di chi osserva quella cosa (e quindi al meccanismo psichico-conoscitivo che produce una considerazione e la esprime come giudizio).
    E’ vero che la Considerazione non può cambiare l’Oggetto (un cadavere è un cadavere) ma ne determina la Realtà per l’Osservatore e partecipa alla costruzione di una Realtà Condivisa. In questo senso (facile da capire per uno scientologo) la Considerazione è sempre superiore (o meglio: anteriore) alle Meccaniche del Mest.
    Sostenevo quindi che Valutazione e Considerazione risultano in due aspetti molto diversi per una medesima situazione e che non vanno confuse tra di loro. Quando si confondono, si trasformano in Opinioni.
    Le valutazioni si fanno in ambito Mest; le considerazioni spaziano tra le Dinamiche. Le valutazioni sono corrette quando ottengono dei buoni risultati; le considerazioni sono tanto più giuste quanto meno sono condizionate e con ciò non intendo “libertà di pensiero” bensì “capacità di pensare”.

  21. luciano

    Oggi ho visto un passero mangiare un verme, nonostante tutto quello che ho studiato sulla vita non ho saputo dire chi fosse causa o effetto nei confronti della vita.

    • Marco

      Beh, in effetti Luciano, non è una domanda peregrina …ne stavamo parlando proprio stasera… parlavamo del motivo per cui molte persone sono vegane/vegetariane: per non essere causa della morte di animali da mangiare.
      Questo è un bel punto di vista… sennonché: è il caso di mangiare carne o no?

      Gli animali che muoiono per sfamare altri… si immolano in nome della piramide alimentare (dall’essere più semplice al più complesso), è quello un scopo… o no?

      Anche tutti i miliardi di cellule del corpo… vivono un pò e puoi muoiono (un corpo umano ogni tot di mesi è cellularmente completamente rinnovato): è un compito a causa od ad effetto?

      Assioma 11
      Un organismo vivente è composto da materia ed energia nello spazio e nel tempo, animate da THETA.
      SIMBOLO: da qui in avanti l’organismo o gli organismi viventi verranno rappresentati dalla lettera greca LAMBDA.

      Assioma 16
      Il cibo basilare per ogni organismo consiste di luce e sostanze chimiche.
      Possono esistere organismi in quanto livello superiore di complessità solo perché esistono convertitori ai livelli inferiori.
      THETA determina l’evoluzione degli organismi dalle forme più semplici a quelle più complesse e li sostenta attraverso l’esistenza di forme di conversione inferiori.

      Assioma 18
      LAMBDA è dotato di quantità differenti di THETA, anche all’interno della stessa specie.

      Assioma 17
      THETA, attraverso LAMBDA, determina un’evoluzione del mest.

      Da una parte troviamo i prodotti di scarto degli organismi come quei composti chimici complessi creati dai batteri, e dall’altra abbiamo il cambiamento dell’aspetto fisico della Terra per opera di animali e uomini. Tale cambiamento comprende cose come l’erba che impedisce l’erosione delle montagne o le radici che frantumano i macigni, gli edifici che vengono costruiti e i fiumi che vengono arginati.

      Sotto le incursioni di THETA c’è un’evidente evoluzione in corso nel mest.

  22. luciano

    Energia pura vero?

  23. Marco

    Qualcosa di più riguardo “Scena Ideale”.

    HCO PL 18 MAGGIO 1970
    remimeo

    FAMILIARITÀ

    “Se non si ha familiarità col modo in cui una scena dovrebbe essere, non è facile individuarne gli outpoint (dati illogici).

    Se non si conosce la scena o situazione ideale, è difficile che si riescano ad osservare i punti non ideali che essa contiene.

    Supponiamo di mandare un agricoltore su una nave. Con un vento moderato, mentre boma e pennoni scricchiolano e le onde s’infrangono contro lo scafo, egli è sicuro che la nave stia per affondare.
    Non ha la minima familiarità con l’aspetto e con i suoni che dovrebbero esserci in quella scena, perciò non riconosce i veri outpoint e può darsi che consideri outpoint tutti i pluspoint.

    D’altro canto, in una giornata calma e serena, vede un mercantile procedere all’indietro a tutta forza e arrivare a meno di 150 metri dalla fiancata, e pensa che tutto vada bene.
    Un ufficiale esperto tenta disperatamente di evitare la collisione e l’agricoltore pensa semplicemente che l’ufficiale sia un maleducato!

    Non avendo familiarità col mare e non avendo nessun modello ideale di navigazione tranquilla, l’agricoltore difficilmente vede i veri outpoint, a meno che non stia per affogare.
    Un marinaio esperto, invece, avendo familiarità con la scena in tutti i suoi mutevoli aspetti, vede un outpoint in tutte i piccoli elementi illogici.

    Dal canto suo, un marinaio in una fattoria non saprebbe riconoscere una malattia del grano, non noterebbe un cancello aperto e non vedrebbe nessun outpoint in una fattoria che l’agricoltore saprebbe essere sul punto di andare in fallimento.

    La regola è:
    SI DEVE ESSERE IN POSSESSO DI UNA SCENA IDEALE A CUI PARAGONARE LA SCENA ESISTENTE.

    ERRORI DI OSSERVAZIONE

    Quando non si ha familiarità con la scena, per diventare consapevoli delle cose bisogna guardare attentamente.

    La maggior parte degli errori d’osservazione vengono commessi perché non si è in possesso di un ideale della scena o non si ha familiarità con essa.

    Esistono anche altre fonti di errore.

    “L’essere ragionevoli” è il colpevole principale.

    È raccapricciante vedere con quanta facilità la gente accetta i dub-in.

    Ad esempio c’è gente “che immagina di vedere” la parte mancante di una sequenza, invece “di vedere veramente” che tale parte manca davvero.

    Questo succede perché una sequenza illogica è fastidiosa.
    Per alleviare tale disagio, la gente sposta o distorce la propria osservazione ignorando l’outpoint o traendo altre conclusioni.

    Esempio: mi ricordo di aver visto una volta un gruppo Tammany Hall (un gruppo politico newyorchese il cui simbolo è una tigre) fermarsi davanti alla gabbia della tigre, allo zoo.
    Siccome la gabbia era vuota, erano tutti delusi.
    Io che ero lì dissi loro: “La tigre è andata a pranzare fuori”.
    Essi, quindi, riferirono agli altri membri che si trovavano ai bordi del gruppo: “La tigre è andata a pranzare fuori”.
    Questi subito si consolarono, accettarono il fatto che la gabbia fosse vuota e se ne andarono per la loro strada tutti contenti.
    Nessuno disse: “Pranzare?” oppure: “E tu chi sei?”, o rise per la battuta.

    OSSERVAZIONE ACCURATA
    Per effettuare un’osservazione accurata sono necessarie certe condizioni.

    Se una persona fosse addestrata a concepire, studiasse fino a concepire un ideale e fino ad acquisire familiarità con una scena esistente, o con un’area esistente, la sua capacità di osservare e di risolvere le cose sarebbe considerata quasi sovrannaturale.

    L. RON HUBBARD

    • Marco

      Se una persona fosse addestrata a concepire, studiasse fino a concepire un ideale e fino ad acquisire familiarità con una scena esistente, o con un’area esistente, la sua capacità di osservare e di risolvere le cose sarebbe considerata quasi sovrannaturale.

      Nella sua semplicità, non è un’osservazione strabiliante?
      E’ per queste cose pratiche e logiche che io amo LRH.

  24. luciano

    In questi giorni di poesia e di arguti aforismi anch’io vi voglio dedicare una poesia http://www.youtube.com/watch?v=LeSrWSbuS_M

  25. luciano

    Il Sutra del Cuore della Saggezza Suprema

    Il Sutra del Cuore della Saggezza Suprema è uno dei sutra più importanti nella tradizione zen e più recitati nei monasteri. Il suo messaggio, ridotto ai minimi termini, è: tutto è vuoto, realizzando questa verità interiormente, si è liberi, illuminati, si è al di là dell’illusione.
    Ecco il testo:

    Il bodhisattva Avalokitesvara praticava la profonda Prajnaparamita [la saggezza suprema].
    In quel momento egli percepì che tutti e cinque gli skandha sono vuoti
    e fu liberato da tutta l’angoscia e la sofferenza.
    Oh Shariputra, la forma non è altro che vuoto, il vuoto non è altro che forma;
    ciò che è forma è vuoto, ciò che è vuoto è forma (il primo skandha);
    ed è lo stesso per sensazione, percezione, formazione karmica e coscienza (gli altri quattro skandha).
    Shariputra, tutte le cose sono vuote apparizioni.
    Esse non sono nate, non sono distrutte, non macchiate, non pure;
    non aumentano né decrescono.
    Perciò, nella vacuità non c’è forma, né sensazione, né percezione, né formazione karmica, né coscienza;
    né occhi, orecchie, naso, lingua, corpo, mente;
    né forma, suono, odore, gusto, tatto, oggetti;
    né c’è un regno del vedere,
    e così via finché giungiamo a nessun regno della coscienza;
    non vi è conoscenza, ignoranza,
    né fine della conoscenza, né fine dell’ignoranza,
    e così via finché giungiamo a non ci sono vecchiaia e morte;
    né estinzione di vecchiaia e morte;
    non c’è sofferenza, karma, estinzione, Via;
    né saggezza, né realizzazione.
    Dal momento che non si ha nulla da conseguire, si è un bodhisattva.
    Poiché ci si è interamente affidati alla Prajnaparamita,
    la mente è priva d’ostacoli;
    dal momento che la mente è priva d’ostacoli,
    non si conosce paura, si è ben oltre tutto il pensiero illusorio,
    e si raggiunge il Nirvana definitivo.
    Poiché tutti i Buddha
    del passato, del presente e del futuro
    si sono interamente affidati alla Prajnaparamita
    essi conseguono la suprema illuminazione.
    Perciò sappi che la Prajnaparamita è il grande mantra,
    il mantra più alto,
    il supremo incomparabile mantra,
    capace di placare tutta la sofferenza.
    Questo è vero.
    Non è falso.
    Perciò io esclamo il mantra della Prajnaparamita,
    esso dice:
    Gate, gate, paragate, parasamgate, bodhi, svaha!
    (andato, andato, andato all’altra sponda, completamente sull’altra sponda, benvenuto risveglio!).

    Carissimo Diogene, il film è veramente bello grazie. Per i puristi, e spero di non essere epurato un sutra di una bellezza estrema. Per Luigi; questa per mè e sottolineo per mè è la scena ideale. (ciò che sta scritto nel sutra ) Se alla fine del ponte sarò sull’altra sponda …….datemi subito le lattine. La diatriba, che ho visto svilupparsi ultimamente nel blog oriente occidente è un falso problema tutti siamo figli della stessa madre e figli dello stesso padre.Per quanto mi riguarda tutte le perle di saggezza che vengono postate siano esse occidentali o orientali per mè sono le benvenute come sono benvenuti momenti in cui vengono postate esperienze ed emozioni o gioia di vivere. l blog per mè è un momento di condivisione e di spensieratezza. Non si cambia il mondo da un blog ma come ho gia detto svariate volte partendo da sè stessi. Notevole lo sforzo di Silvia di rimarcare le sue opinioni ed i suoi punti di vista ma le voci femminili nel blog dove sono…….forse la troppo ruvidità maschilista non permette a questo yng di manifestarsi? Con affetto Luciano

    • Luigi Cosivi

      E’ vero, siamo tutti figli del Budda, ma è vero anche che è meglio prendere le lattine e darci dentro magari anche 20 o 30 anni piuttosto che diverse vite in Tibet per conquistare un qualche release provvisorio dalla mente reattiva. Fa freddo lassu ricordi? Poi c’è ancora qualcosa che Budda non aveva considerato proprio.

  26. luciano

    Scusa forse mi banneranno …..ma parli solo ripetendo frasi di Ron .Qualcosa di tuo .Qualche tuo pensiero magari? Le affermazioni che fai sono basse di tono,.quello che ho postato è un gioiello .Pazienza, non so più come dirlo. Va bene essere puristi ma a furia di essere puristi prima o poi arriva uno ancora più purista ed epura tutto Ciao lo spazio bianco ai puri.

  27. Luigi Cosivi

    Ci deve essere un corso speciale, molto riservato per certi tipi di pubblico e staf, che li addestra a far osservazioni, tanto per tener in tensione gli altri staf e il pubblico, non cose pesanti o insulti, no no, piccole affermazioni buttate li con leggerezza, che non fan proprio rischiare reazioni pesanti, piccole cose spesso personali , pronti a ritrattare o aggiungere altre valutazioni sul tono delle reazioni. Difese strenue di punti di vista, appelli alla libertà di espressione , anche perché è un torto, evidentemente, sostenere come incomparabile la validità di Scientology. Chiedo: puoi dare il riferimento?
    Se poi valuti sotto 2.0 il mio tono è meglio che ti ristudi ben bene metodo 9 “Scienza della sopravvivenza”.
    Riguardo al mio pensiero, sperando di non ripetere frasi di Ron, il post è bello perché e vario, un po di condimento non guasta, è un bel gioco, deve essere libero ma con buone maniere. Ci sono però dei professionisti della zizzania che si divertono a spargerla in giro, mortalmente offesi se qualcuno se ne accorge e si oppone, poverini.

    • LIBERO

      Concordo in pieno con te Luigi. Sarò ripetitivo ma un conto è farsi una cultura e un’altra farsi una esperienza… Non sempre le due cose coincidono, anche se ognuna è di uguale importanza… Quindi siccome la maggior di parte di noi ha fatto esperienza in merito, negli ultimi straquadrilioni di anni, sa che fini ad ora le altre pratiche non hanno portato a niente se non ad una certa coltura… Se uno mi prova il contrario gli risponderò di guardarsi intorno e osservare o cosa hai osservato negli ultimi straquadrilioni di anni.

  28. luciano

    La risposta non è consona a quanto ho postato .Rivedi quanto scritto.

  29. Marco

    Come al solito passerò per un “duro e puro” (insieme a Luigi) , ma di base credo che il mio sia un atteggiamento razionale… che cerca di ribadire che:

    “Salvaguardare la tecnologia” HCO PL 14 febbraio 1965

    “Scientology è un sistema funzionale.

    Traccia chiaramente l’uscita dal labirinto.

    Se non vi fossero tracce visibili per indicare i tunnel giusti, l’uomo continuerebbe a brancolare come fa da millenni, lanciandosi in percorsi sbagliati, girando a vuoto, per ritrovarsi nel buio più fitto, da solo.”

    È stato detto più volte che leggere poemi e leggende e storie affascinanti di filosofie altre è un bel diletto…
    Ma basta che non siano fatte passare per un’altra strada possibile per liberare un thetan!!??

    • Marco

      https://lareception.wordpress.com/scopo/

      SCOPO
      Con questo blog accendiamo una torcia nel buio pesto che ci avvolge. Lo scopo è di metterci assieme e lavorare con cooperazione.
      Questo blog rappresenta il nostro sforzo per contribuire alla riforma della Chiesa di Scientology e per migliorare la funzionalità della tecnologia messa assieme da L. Ron Hubbard.
      Il nostro scopo è di creare un futuro stabile per lo sviluppo di un network che consegni la tecnologia cosi come scritta e dettata dal suo Fondatore, L. Ron Hubbard.
      Al momento, sembra che un approccio aperto e libero sia il più funzionale, dato che il metodo migliore per arrivare allo scopo ora è quello di utilizzare le centinaia di Auditor altamente addestrati e gli executive che sono fuoriusciti per salire il ponte all’esterno dell’influenza soppressiva della Chiesa di Scientology.
      Una Scientology Open Source ha il potenziale di essere la risposta migliore ai bisogni del pubblico e per correggere gli errori quando occorre. Anche Ron lo sosteneva; “Il lavoro era libero, fate che rimanga tale”.
      Ci siamo ritirati dall’attuale amministrazione, ma non dalla Filosofia e dalla Tecnologia di LRH, che continuiamo ad applicare nella nostra vita.
      Alcuni Scientologist Indipendenti stanno lavorando attivamente per portare il tiranno davanti alla giustizia e per liberare quelli che sono sotto la sua influenza prima che vengano fatti più danni. Noi crediamo che si debba aiutarli.
      Altri stanno consegnando la tecnologia di Scientology nel campo, cosi che coloro che cercano libertà spirituale possa continuare ad ottenerla in un ambiente sano e senza coercizioni. Sappiamo che meritano il nostro supporto e ci aspettiamo il loro aiuto come noi forniremo il nostro perché ciò avvenga sempre di più in futuro.
      Fino ad allora, posteremo in questo blog e terremo discussioni per facilitare l’espansione della consegna dei gruppi di Scientology indipendenti. Pubblicheremo storie di successo e promuoveremo gruppi di studio e auditing. Continueremo a postare le vostre esperienze in Scientology con lo scopo e lo sforzo di riabilitare guadagni perduti e far avere nuove realizzazioni ai nuovi venuti.
      Abbiamo inserito tanti link a siti di ispirazione che hanno altre informazioni che ogni Scientologist dovrebbe conoscere. Cerchiamo di essere d’esempio nella nostra conduzione di una sana comunicazione a due sensi con tutti. Aborriamo la “Disconnessione”, cosi come L. Ron Hubbard l’aveva cancellata, tale rimane per noi.
      Se scoprite che questo blog contiene cose di valore, potete aiutarci spargendo la voce al mondo e linkandola al vostro blog o al vostro profilo nei social network.
      I vostri commenti sono molto graditi, ma potete sempre scriverci per ulteriori informazioni: johnmina@libero.it
      Grazie per la vostra partecipazione

    • You are so right, the auditing Technology is a workable one.. But we all know it has to be used in order to understand how fantastic tool it is.
      I have come to realise some times back that it teaches one to ”confront” and for the first time in our history we have a tool in our hands which cost nothing yet its values can not be compared to anything in this Universe. Being there, and confronting whatever needs to be confronted and with that simple action ” being there and doing nothing more than that” will erase the power of that confronted item.
      AND THE TOP OF THAT ONE GAINS A COGNITION A UNDERSTANDING! The very reason that item confronted why that thing was so powerful, what was its origin, how it worked,
      Now, what more one could ask for? Elizabeth
      Best to you all!

      • Marco

        Ben detto Elisabeth, grazie della tua testimonianza , le tue sono parole corrette e di esperienza per sapere: che è possibile.

        Well said Elisabeth, thank you for your testimony, your words are correct and experience to know: what is possible.

  30. Marco

    Phil Bruemmer
    Class VI Auditor & C/S

    Probabilmente a volte vi sarete chiesti, osservando il comportamento di qualche OT, come mai non corrisponde a quello che vi aspettavate fosse.
    È così che lo Stato di OT o lo Stato di Clear vengono inconsciamente invalidati.

    Ma quanto avete osservato, non è una cosa misteriosa e LRH ne parla nella sesta conferenza del Corso di Classe VIII
    “Le Meccaniche delle Tecniche e del Soggetto“

    Ho preso un estratto della Conferenza che potrebbe chiarire quello che può succedere in modo che riacquistiate la fiducia nel fatto che lo Stato di Clear e di OT sono stati raggiungibili.

    ”Ora se i suoi Gradi sono out, non ha fatto bene i gradi, il suo livello di realtà non sarà adeguato per afferrare….
    …..
    E dice: “Non può essere vero”.
    E lui per una ragione o per un’altra vuole invalidare la cosa.
    E così inizia a spargere in giro voci in modo da screditare l’informazione.
    E questo blocca la strada per un sacco di persone.

    Quindi dovete veramente aver afferrato bene i vostri dati standard, al punto da essere in grado di scendere in campo contro tutta questa pazzia.
    Queste sono cose veramente strane che iniziano a spargersi in giro.

    Ce n’è una di queste che adesso circola a Los Angeles: “Penso che ora non sia possibile diventare Clear o OT”. Su 60 persone che sono state intervistate, 20 di loro pensavano non fosse possibile farcela e non avevano molta realtà sulla cosa. Una delle prime cose che vedete è l’invalidazione dello Stato di Clear.
    Chi ha lavorato lì su questa cosa?

    La realtà è una cosa affascinante: la realtà è proporzionale alla quantità di carica che è stata tolta dal caso.

    Se voi prendeste i materiali del Clearing Course e li metteste in mano ad un Wog lui gli darebbe un’occhiata, forse si gratterebbe un po’ la testa, forse gli verrebbe un raffreddore o una cosa del genere.

    Se provasse a percorrerli, o se voi provaste a percorrerli su di lui, la possibilità che avete di riuscirci è così remota, che molte di quelle cose non lo turberebbero nemmeno.

    Questo ti fa capire quanto siano distanti.

    Perchè c’è un dato stabile: “la quantità di carica tolta dal caso è proporzionale alla realtà”. Ed è anche proporzionale al livello di consapevolezza.

    Così magari c’è qualcuno che sta camminando per la strada e ci sono quattro elefanti; e quei quattro elefanti stanno camminando allineati ed ognuno degli elefanti tiene uno striscione verde.
    E voi dite a quel tizio:” Ma guarda che roba… quattro Elefanti che camminano in mezzo alla strada” E lui dice: “Ma quali elefanti?”

    Semplicemente questo: “Quali elefanti!?”
    La cosa è veramente affascinante.

    Le persone sono inconsapevoli della possibilità, nella misura in cui non hanno realtà.
    E ora una di questi individui dovrebbe venire da te a dirti cosa è reale?
    Mi segui? E’ una di quelle affermazioni che non ha nessun senso.

    L’intero soggetto della realtà è mischiato al soggetto delle percezioni, al soggetto dell’essere in grado di riconoscere le cose, al soggetto della verità.
    ……

    “Ora la qualità della carica che viene tolta dal caso è molto importante: se voi eliminate la carica che è presente sulla linea principale dei Gradi, mano mano che vanno avanti….
    Sì perchè quella è una carica basilare che poi fa sparire altra carica che è affiancata a quella carica di base.

    Ora se tu semplicemente eliminassi carica senza scegliere quale, senza nessun giudizio, sia che fosse sulla linea principale, ma semplicemente ti metti ad eliminare carica, vedi che legge sul meter… metti la persona sul meter e vedi che legge, forse dopo 50 o 60 anni di auditing, o una cosa del genere magari succederà qualche cosa di particolare.

    La sua realtà sarà salita sino ad OT. Mi seguite?

    Ora quello che noi abbiamo invece, è un modo per superare quelle cose inutili sulla linea della carica e andare a rimuovere invece le cariche centrali che scaricano quelle secondarie.”

    L. RON HUBBARD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...