“Non importa dove tu vada o ti nasconda, questo Universo ti troverà “

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

Ecco un messaggio da Richard, come il cantar del gallo che da’ il buon giorno,

alle ore 5:16 ci ha lasciato questo suo scritto,

un suo successo e alcune sue illuminanti riflessioni.

La frase che ho utilizzato nel titolo e’ incredibilmente potente, incredibilmente semplice,

incredibilmente vera.

Buona Lettura.

Francesco

hokusai-la-grande-onda

Ciao Ragazzi.

È molto che non ci si sente ma stò ammirando i vostri progressi e la perizia con cui Paolo ha agevolato l’Auditing.

Penso che la sua SP Declare andrebbe cambiata con la nomina ad Ufficiale Leale, così come per molti di voi.

Ma volevo parlarvi di un piccolo successo avvenuto tempo fa durante un’azione di OT X.

La filosofia sulla quale questa azione si basa è la seguente: “Non importa dove tu vada o ti nasconda, questo Universo ti troverà e se solo avrai una ferita la ingrandirà e la renderà purulenta”.

Forse queste non sono le parole esatte ma credo che rendano l’idea.

L’azione che viene svolta ad un certo punto dell’Auditing consiste di andare a visitare alcune persone e sfiorarle con un lieve tocco mentale.

La cosa non dovrebbe produrre alcuna reazione e questo starebbe a significare che ogni tipo di carica è definitivamente svanito, l’attitudine da usare sarebbe uno “zero” perfetto.

Ma ammetto di aver pianto, non perchè ci fosse molta carica residua, ma per l’enorme dolore percepito attraverso quel leggero tocco.

Voglio far presente che questa azione non avviene all’interno di questo Universo, d’altra parte anche nei libri di Ron si asserisce che il Pianeta conosciuto come Blito P3 non esiste.

L’azione successiva per rimuovere quelle poche tracce di tristezza è stata piuttosto veloce ed efficace, ma una comunicazione mi è rimasta in sospeso.

Il dolore col quale mi sono scontrato ha a che fare con la perdita, ho notato che è la cosa che si insinua maggiormente in profondità, qulcosa che non può essere risolto con una semplice pacca sulla spalla o con qualche parola di conforto, ma mi impongo un tentativo nella speranza di dare anche solo un minimo aiuto a chi ha perso qualcuno, sia che esso sia un genitore, un partner oppure un figlio.

Si, hai perso qualcuno e un particolare dolore ha cominciato a lacerarti dall’interno, ti ha fatto cambiare e i tuoi sogni ne hanno subito le conseguenze.
Questo Laido Universo ha fatto di tutto per farti sentire in colpa e farti introvertire.
Ti ha lasciato pensare che avresti dovuto essere più presente, che avresti potuto fare qualcosa di più….e che forse è stata colpa tua.

Non gli credere, questo Universo è Menzognero ed stato strutturato per farti sentire così ed il tempo alleggerisce solo vagamente il disagio che ancora alberga dentro di te.

Puoi fare solo una cosa, giungere alla Verità, cioè: “Tu non hai mai perso quel meraviglioso frammento di Te Stesso”!

E questo nessuno mai te lo potrà togliere.

Qualcuno tempo fa ha domandato se ci fosse da risolvere una particolare amnesia sulla traccia, ebbene, è così.

Si tratta di quella particolare amnesia che non ti concede di vedere pienamente come era la tua esistenza prima di finire in un Corpo su questo Pianeta.

All’inizio questo Universo era un particolare luogo dove un Thetan poteva entrarci con il massimo della consapevolezza, poteva schizzare a folle velocità attraverso le onde dell’oceano come se fosse un proiettile inarrestabile.
Poteva poi spiccare il volo ed ammirare il panorama da una notevole altezza.

Era un ottimo luogo per rimediare alla propria Havingness.

Spero che questo vi invogli sempre di più a continuare perchè quello stato è alla nostra portata.

Con Affetto

Richard

65 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Richard, Scientology indipendente, SUCCESSI

65 risposte a ““Non importa dove tu vada o ti nasconda, questo Universo ti troverà “

  1. Giorgio

    Wow…..coindivido pienamente con te Richard.

  2. Osservatore

    Interessante come hai chiamato l’Universo – “Laido Universo”-….. sono andata a curiosare e :

    L’essenza dello Iaido è racchiusa nella frase “Saya no uchi de katsu” ( dalle arti marziali), «vincere (con la spada) nel fodero»: vincere senza sfoderare, cioè dimostrare una tale superiorità nei confronti dell’avversario da indurlo ad abbandonare la contesa ancora prima di averla iniziata.

    In effetti è ciò che succede molto spesso -dimostrare una tale superiorità nei confronti dell’avversario da indurlo ad abbandonare la contesa ancora prima di averla iniziata – il terrestre si lascia travolgere dal mest , ed anche quando si avvicina il percorso è così ” lungo” che ti fa desistere dal continuare . (non per tutti !)

    • Marco

      Io credo che Richard quando parla di “Laido Universo”, intendesse dirlo in “senso lato” (in generale, ampiamente) che intendesse cioè anche parlare di chi manipola il Mest per fare del male ai Thetan… e non si riferisse propriamente al “terribile universo materiale”… ed infatti ne parla anche bene:
      All’inizio questo Universo era un particolare luogo dove un Thetan poteva entrarci con il massimo della consapevolezza, poteva schizzare a folle velocità attraverso le onde dell’oceano come se fosse un proiettile inarrestabile.
      Poteva poi spiccare il volo ed ammirare il panorama da una notevole altezza. Era un ottimo luogo per rimediare alla propria Havingness.

      Va beh, ed allora? Si parla spesso di questo universo Mest, alle volte bene alle volte male… quale sarà la verità?

      Io credo che sia considerato tanto terribile semplicemente perchè non riusciamo a smontarlo… e perchè nel frattempo che ci provavamo, abbiamo “assunto” un fragile corpo (in cui siamo costretti anche da implant) che ad ogni “pie sospinto” fa male, spesso molto male…

      STATO DI OT SHSBC 23 MAGGIO 1963

      “Ora, se tu stai di fronte a quello che è successo ai corpi di carne e a quello che è stato fatto con questo universo, potresti scoraggiarti parecchio e potresti crollare su te stesso e dire, ma allora questo universo è completamente e solamente una trappola… ; sino a che tu realizzi che è accaduto questo fattore: Un Thetan viene aiutato in ogni momento dal MEST – in ogni momento!

      Gli fornisce uno scenario consecutivo, gli fornisce una luogo in cui essere e queste sono tutte cose che da cui non viene sopraffatto, ma sono cose che in realtà a lui piacciono.

      Gli forniscono una struttura materiale permanente e persistente.
      Può mettere lì una piccola casetta oggi o una cosa del genere che sarà lì anche domani, capite? Se lui se ne dimentica non svanisce.

      Ogni tipo di problemi che un thetan aveva sono stati risolti da questo universo e lui è su di un flusso di aiuto in una sola direzione quando scende troppo in basso, l’universo lo aiuta e lui non aiuta l’universo.

      A qualcuno che è in questo tipo di stato mentale gli puoi fare questa semplice domanda:”Come puoi aiutare l’universo fisico?” ed otterrai la misura in cui lui viene aiutato, diventa un flusso bloccato.

      “Come puoi aiutare l’universo fisico?” vedete? Ed avrà un ritardo di comunicazione alla prima risposta per un po’; ma poi tirerà fuori una serie di risposte e si sentirà meglio nei riguardi di questo universo.

      In altre parole, se questo universo è qualcosa, è qualcosa di troppo buono per te. E le persone non lo sopportano, e così decidono che l’universo MEST è malvagio.

  3. Marco

    All’inizio questo Universo era un particolare luogo dove un Thetan poteva entrarci con il massimo della consapevolezza, poteva schizzare a folle velocità attraverso le onde dell’oceano come se fosse un proiettile inarrestabile.

    Poteva poi spiccare il volo ed ammirare il panorama da una notevole altezza.Era un ottimo luogo per rimediare alla propria Havingness.

    OTTIMO, “ECCEZIONALE VERAMENTE”…

    L’universo Fisico allora inizialmente serviva a qualcosa…e senza essere troppo prepotente.
    L’universo fisico è sopraffacente per un thetan… solo perché “abita” in un fragilissimo corpo di carne Mest.

    Infatti… :

    Qualcuno ha domandato se ci fosse da risolvere una particolare amnesia sulla traccia, ebbene, è così.
    Si tratta di quella particolare amnesia che non ti concede di vedere pienamente come era la tua esistenza prima di finire in un Corpo su questo Pianeta.

    Ovviamente non stiamo parlando dell’amnesia “Dell’area tra le vite”… Allora quel è? Ed è affrontata solo ad OTX (o anche prima)?

    Va beh, comunque alla fine basta liberarsi degli Implant/amnesie che ti costringono nel corpo Mest, ed il gioco è fatto: si torna ad essere Thetan che “schizzano a folle velocità sopra gli oceani”…

    Devo dire che queste velocità sopra le superfici degli oceani l’ho già visto nel mio auditing… e… beh, non mi dispiacerebbe tornare a sfrecciare…

    Grazie della com. Richard 🙂

  4. luciano

    lài-do
    SIGN Sudicio, ripugnante, turpe
    dall’antico provenzale: laid, a sua volta dal francone lai brutto.
    Quando si parla di laido si tratta di uno sporco che intacca l’essenza stessa di ciò a cui è attribuito, un’oscenità naturale, esteriore ed interiore, che non si può ripulire o mascherare nemmeno con la più accurata delle pulizie e la più rigida castigazione, si tratta del lordo, del meschino, del lubrico portati al parossismo, della turpitudine che più offende i sensi, il cuore e l’intelletto.
    Sarà laido un marpione che allunga le mani, o un rivoltante spettacolo televisivo di più che infimo ordine, o un politico privo di morale; e… “S’i’fosse Cecco, com’i’sono e fui,/ torrei le donne giovani e leggiadre:/ le vecchie e laide lasserei altrui”.

  5. LIBERO

    Certo, quanta importanza diamo al corpo: mangiare, vestiti bisogni ect.. comprese tutte le significanze d’ importanza per la sua immagine ect.. un bel trappolone..

  6. luciano

    L’universo MEST è quello che ( é ), va per la sua strada .Il Thetan postulando può creare tre opzioni. Accettarlo,Combatterlo,o Modificarlo in base a queste scelte trae gioie o dolori. C’è pure una quarta opzione ” vedere e percepire il MEST senza postulare,e qui viene il bello!!!!! Che rimane. Buona giornata a tutti.

  7. Luigi Cosivi

    Mi è veramente difficile capire come si possa non postulare, anche questo è un postulato, o no?

    • Marco

      Già, postulare è imprescindibile. Nel vivere, uno prende decisioni…

      Ma anche lo stare nell’universo Mest di per sè indica che lo stai postulando (di sicuro inconsapevolmente). Anche se costretto a implant, lo stai postulando.
      Arriverà il giorno che deciderai se stare o non stare da punto causa…

      Ma Luigi, sempre, sempre decidi/postuli qualcosa…?
      Non ci si può prendere un pò di ferie qualche volta?

  8. luciano

    Per Luigi , credimi è possibile. Ma è un esperienza soggettiva e difficile da rendere in parole. E’ possibile ed è uno stato grandioso. Ho lavorato sodo ho speso ore ed ore in meditazione la notte ( con momenti di sfiducia e sconforto ) ma ho perseverato e grazie alla pratica e allo studio di Dianetica, Scientology e tutto il resto credimi ora sto raccogliendo i frutti. Non è una condizione o stato che dura tutto il giorno. Ho bisogno di alcuni mediatori per entrare in quella condizione,il primo è l’immobilità fisica il secondo è il silenzio in torno è il terzo osservare consapevolmente ciò che succede dentro e fuori. Lentamente il corpo diventa leggero e dopo un po non lo percepisci più, i pensieri rallentano rallentano rallentano e poi entri in una condizione grandiosa. Per ora è cosi ma penso ,che continuando a studiare e fondamentalmente a praticare questo stato possa essere raggiunto e tenuto anche durante tutto il resto del giorno. Spero di essere stato chiaro e comprensibile e se altri possono aggiungere altro sarei felice di leggere. Ciao Luigi mi hanno detto che sei un bravo auditor e credimi questo ti fa onore e ne sono felice. Stiamo entrambi lavorando nella stessa ed unica direzione possibile il miglioramento di noi e come conseguenza migliori flussi verso gli altri. Ti saluto e buon lavoro.

  9. luciano

    Accettata. Ciao Libero.

  10. Diogene

    OK, diamo riconoscimento a questo perdurante silenzio: l’abbiamo sentito.
    Lo sto osservando da quando è cominciato e si è appalesato dopo qualche commento molto interessante.
    E’ vero, lo Zero Assoluto è silenzio: ma Silenzio di Armonia.
    La Dinamica si affaccia con le immagini; oh quanto ci piacciono le immagini, non possiamo farne a meno, rispecchiano la nostra presunzione creativa… peccato che le conserviamo con l’energia affinché altri terminali di questo universo bipolare possano percepirle. Di tale spazzatura è fatto il mest: di desideri infranti, di posizioni assunte, di flussi circolari…
    “Non importa dove tu vada o ti nasconda, questo Universo ti troverà” ma Richard, ossignur! davvero pensi che sia l’universo a trovare me? Perché, detto così, suona come una minaccia ineluttabile, una condanna inappellabile, un fato incontrastabile… e allora voglio interpretare in modo positivo il tuo oscuro presagio: primo, perché il mest senza di me (per quanto mi riguarda) è un bell’e niente; secondo, perché ogni volta che riapro gli occhi voglio che ci sia lì qualcosa a cui sorridere; terzo, perché il mest va cavalcato e chissenefrega se a volte si casca, non sarà lui a vincere la corsa, io sarò sempre inafferrabile, dato che un’ombra può spaventarmi ma non ghermirmi; quarto, perché ancora non so saltare in un altro universo, ammesso che un altro universo sia mai esistito, e non ho particolari rimpianti per un universo negato, ma da qui almeno ho un terreno solido da cui spiccare il balzo a tempo debito; quinto, perché io so chi sono e questo universo è un alibi che condivido.

    • LIBERO

      Diogene fosse cosi semplice… Prova ad espandere maggiormente il tuo potere e responsabilità e vedrai se questo universo non ti verrà a cercare. Senza nulla togliere alla tua consapevolezza o capacità. Guarda la C&$ cosa promuove o altri uomini illustri… ne hai di esempi se osservi…

    • Marco

      Rigurdo a ‘sto universo Mest, sono d’accordo con te Digene; ed infatti anch’io avevo messo in evidenza quello che dici: l’universo fisico è un prodotto del Thetan (Thetans), com’è possibile che ci sovrasti in questo modo?

      Mi è piaciuto un punto Diogene, quando dici che: “se non ci sono io non c’è nemmeno l’universo Mest” … beh, lo sai che l’ho pensato così, pari pari, anch’io quando ero “in crisi” all’età di 18 anni!?
      Roba da adolescenti yippy e drogati… 😉 ma non stupidi.

      Tornando all’universo Mest… io credo che non sia l’universo che è tremendo e crudele (e come potrebbe esserlo se non ha intenzioni), quanto viverlo, abitarlo, usando come terminale di Com. un corpo di carne così fragile… che si rompe ad ogni brezza di tempesta.

      In realtà Libero, credo che il problema non sia l’universo Mest, ma gli implant ricevuti che costringono il thetan dentro ad un corpo di carne… in un universo piuttosto duro con cui “fare a botte”.

      Quando Richard dice “che l’universo Mest ti troverà…” credo intenda dire che ti troverà (e sottintende: ti “spappolerà le palle…”) : “se sarai ancora dentro ad un corpo di carne!”.

      Cioè io credo che Richard intenda dire: “cari amici dattevi da fare e venite fuori da quei corpi così fragili… perchè se ti casca una croda in testa…, beh, sentirai un bel pò male”.

      Va beh, lui intende dire: di liberarsi degli implant che ti intrappolano in un corpo cosi fragile… ; dice Richard : “Fate in fretta OTX” , prego.

      Un caro saluto a tutti gli amici.

      • silvia

        Scusate condomini se rompo il mio silenzio verso di voi ( in realtà vi leggo sempre e ultimamente con grande velocità per i pochi commenti )
        prima di tutto mi congratulo con coloro che hanno successi ai vari livelli ( il leggerlo da calore al cuore) ma.. …….. ora sono qui per chiedere un chiarimento a Marco ..
        nei suoi scritti Marco continui a scrivere : –
        da quei corpi così fragili…
        “corpi così fragili” !! da dove ti arriva questa considerazione ? nei sei proprio certo ?
        Grazie se vorrai rispondermi tu e non con uno scritto di Ron

        • Marco

          Beh grazie della domanda Silvia… ma non è una mia considerazione… c’è poco da considerare o capire: i corpi (di carne) si rompono facilmente, non è così?
          Cioè, per essere un pò più complicato 😉 , se ti cade in testa una tegola… ti si apre la testa. Tutto qui.
          Quando LRH (ma seguivo anche lo scritto di Richard) parla della “durezza” dell’universo Mest, io sono proprio convinto che parli di questo.
          Credo di averlo detto con parole tutte mie… vero?
          Ciao Silvia cara.

          • Marco

            Silvia… , sai cosa!? Mi viene da suggerirti di adottare un certo atteggiamento: “… sforzati di sorridere e presto troverai qualcosa per cui sorridere spontaneamente…” (più o meno così).

            Ron suggerisce questo “trucchetto”, lasciando intendere dire che si possono cambiare le proprie emozioni o atteggiamenti.
            Perchè il thetan può decidere a tavolino un certo comportamento (corretto e analitico), comportarsi in quel modo sforzandosi, per poi trovarsi in modo naturale ad un altro livello di tono (o comportamento).
            Il trucco qui è però l’analiticità: si deve essere consapevoli che quel che ci si sforza di adottare è il meglio per se e gli altri.

            In effetti dopo un pò di tempo di sforzo analitico, come per magia quell’atteggiamento (analitico) o tono impostato a tavolino… , beh, diventa tuo in modo naturale.

            Dico questo per dire che si può cambiare atteggiamenti anche solo decidendo freddamente, ma analiticamente, di farlo.

            Il thetan è ragione e dunque può decidere di essere intelligente al riguardo del miglior modo di essere; il tehtan può andare al di sopra di toni, “istinti” ed errori comportamentali.

            Provare per credere.

        • “…in realtà vi leggo sempre e ultimamente con grande velocità per i pochi commenti…”

          Un troll nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali è una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi

          • Silvia

            Hai perfettamente ragione quella frase è provocatoria ma non intendeva essere irritante o persino fomentare gli animi …..
            Mi sarebbe piaciuto leggere da parte tua questa frase : – Caspita Silvia hai ragione che ci sono pochi commenti ma… la maggior parte delle persone ora sono impegnate nell’auditing e nello studio per cui il loro tempo è dedicato diversamente ma a favore dei più perchè così si libera molto più Theta …. e poi lo puoi constatare dai successi che man mano vengono pubblicati.. … quindi , ben venga anche se ci sono pochi commenti ..
            ……………
            M L 🙂

          • Luigi Cosivi

            Ogni volta che ti leggo, mi sovvien la suora bergamasca di Colorado, per un attimo vorrei far come lei, ma sai non volevo…

  11. GB

    Ciao cari, io ricordo bene quando ero un Tethan libero, sono stato catturato, smemorizzato, e messo in un corpo fisico… Vi parlerò meglio di questa esperienza appena avrò attestato clear.
    Nel frattempo: qualcuno di voi ha i separatori delle lattine per il solo auditing? (Così mi metto avanti con i lavori).
    A presto,
    GB

    • Luc

      Ciao Giordano, felice di risentirti… Immagino quante belle cose hai da raccontare, spero di sentirle. 🙂
      C’è un modo ottimo per creare i separatori per il solo… Bisogna prendere qui salsicciotti che si usano in piscina per nuotare, in seguito gli ritagli a misura delle lattine che usi… Ed è fatto, sono molto comodi.
      Un saluto
      ARC
      Luca

  12. luciano

    Condivido ogni parola di quanto hai scritto. Mentre sto scrivendo sto assaporando e gustando delle meravigliose ciliege rosse passione donatemi da un meraviglioso albero del nostro orto. Il MEST va per la sua strada…….Bisogna avere i denti per viverlo.Un altro universo? O la paura di vivere intensamente questo.Meditate gente Meditate gente. Ciao DIO- GENE

  13. Guido

    Ragazzi,
    belli ed interessanti questi ultimi commenti, apparentemente contrapposti.
    Il bello sta proprio nella variegata diversità dei punti di vista, dove ognuno, se vuole, può assumere quello di un altro ed assaporarne il gusto, non importa quanto dolce o salato possa essere.
    Beh, questo non c’era permesso nella casa della nostra mamma comune, nevvero?
    Il gioco illusivo ed allusivo degli universi indubbiamente ci attrae e movimenta le nostre vite.
    L’importante è essere consapevoli della dualità in esso insita e della nostra capacità di esserne o meno coinvolti, a nostro piacimento.
    Le ciliege rosse (prendo a prestito la tua bella immagine, Luciano), come la Mela di Eva, sanno essere gustosissime, l’importanza è non cadere nella Imprescindibile Dipendenza!
    Un abbraccio
    Guido

  14. luciano

    Pienamente d’accordo Guido ;una ciliegia tira l’altra…….è la misura che fa la differenza. E’ importante sapere, che non si è mest ma è pure importante vivere in armonia e assaporare e usufruire in modo ( se possibile ) armonico e onesto di ciò che il mest ci offre. Oserei dire, che pure a livello spirituale esiste una imprescindibile dipendenza e arroccamenti di pensiero( la storia insegna ) ben vengano differenziazioni ed esperienze vissute. Ciao uomo delle erbe.

    • LIBERO

      Silvia, … Quella frase è di Ron e non di Richard e intende avvertirti che alla fine dovrai fare i conti con qualsiasi debolezza tu possa avere, perche l’universo la troverà e farà in modo di renderla una ferita ancora più grande… ect… Ad esempio se sei timida prima o poi dovrai fare i conti con questa debolezza e l’universo in cui vivi o vivrai non ti risparmierà nulla… Uno può stare bene all’apparenza o avere grosse ricchezze e spassarsela o altro… Nascondere anche a se stesso le proprie debolezze ma prima o poi… busserà alla porta ect…

      • Silvia

        Grazie Libero per la tua risposta. penso che tu ti riferisca al chiarimento che io avevo chiesto a Marco dato che faceva riferimento a ” corpi così fragili “…. anche sei l tuo riferimento credo che combaci al valore intrinseco della frase di Richard

        • Marco

          Cara Silvia… guarda che ti ho capito. E questo è un riconoscimento: ho capito!
          Dunque non insistere a rompermi i … ! Altrimenti…

          • Silvia

            Stavo rispondendo a Libero , riieggi cosa ho scritto e …. per favore smettila di minacciarmi ….. invece di cogliere la palla al balzo per instaurare una serie di commenti sul corpo e poi allacciarsi all’Universo come descritto da Richard …. continui a voler dimostrare quello che sei …..

          • Marco

            Ah ah ah… e chi commenta più di me!? Non tu di certo… che invece cerchi sempre “rogne…”. e provzazione.
            Sei tu quella che è tutta “chiacchiera e distintivo…”
            Ed appunto, provocatrice, dimmi: cosa dimostro di essere?
            Vediamo la tua valutazione su di me… confrontata con la valutazione di molti altri…!?

            Io credo che tu sia l’unica che “mi rompe i …” , so per certo che io vengo apprezzato, e molto poco criticato, dalla comunità del blog,,,
            e questo per certo ti posiziona “fuori dal coro”, entro un certo % … ad un certo livello…

            Capisci adesso qull’era l’avvertimento… la minaccia come la definisci tu?
            Se continui a rompermi, divento un pò più tagliente… e poi ancora un pò di più e ancora un pò più… : “L’etica deve premere un pò più della drammatizzazione della persona…” e un pò di più e un pò di più…
            Capisci!?

            Stammi alla larga… perchè…, attenzione so usare la lingua anche in modo tagliente; questa era la minaccia: che non ho nessuna difficoltà a mettere in riga il tuo costante e continuo livello di tono polemico (e ho usato un eufemismo).

  15. luciano

    E’ vero, il bhodi è fragile ma Ron dice pure nelle conf di andare oltre il limite e di strapazzarlo per bene ( Il Thetan puo fargli fare miracoli ).Sono moltissime le imprese che questo corpo ha superato in condizioni estreme. Lo scopo,l’intenzione possono fargli compiere miracoli di sopportazione.

  16. Marco

    Ecco qua… ad uso e consumo della comprensione… ovvero, ogn’uno comprenda quel che gli pare più adatto al proprio star di fronte .
    Questo è quello che stavo tentando di dire, nello spiegare le parole di Richard.

    Una nota per Silvia: io Quoto moltissimo LRH per una questione di ARC, nella fattispecie sopratutto per la R (erre) di Realtà, che nel caso di LRH trova moltissimo più consenso di chiunque altro.
    Il mio Quotare LRH ha lo scopo di aumentare l’ARC del gruppo: ti è reale questo motivo?

    STORIA DELL’UOMO

    “…Questo universo è un universo duro. E’ un universo terribile e micidiale.

    Questo è un universo dominato dalla forza.
    Non è un universo retto dalla ragione.

    Brutale, incapace di pensiero, privo di pudore o di clemenza, la forza MEST è in agguato, pronta a punire qualsiasi essere che abbia una debolezza.

    Possedere un corpo MEST è un handicap.
    Infatti attraverso il corpo un essere può ricevere dolore, può essere soggetto al ricatto del bisogno quotidiano di mangiare e di doversi difendere dagli attacchi, fino a culminare in una semplice marionetta che danza al ritmo rotatorio di qualche ottuso pianeta…”
    ….

    Si potrebbe scrivere un intero libro su questa terapia.
    Uno è stato scritto: il primo libro di Dianetics.

    Questa terapia potrebbe essere denominata : “I tentativi di un essere theta per far convivere la fragilità di un corpo MEST con l’etica di un essere theta”.

    Queste due cose non si conciliano.

    …innumerevoli filosofi hanno cercato per secoli di realizzare questa conciliazione.

    Uno disse: “Sconfiggilo e poi muori, perchè solo morendo puoi sconfiggerlo”.

    L’altro disse: “Non si può vincere, perciò l’unica vittoria è rifiutarsi di cercare di vincere.”
    ….

    …persistendo nelle realtà del passato voi persistete in problemi che non sono mai stati risolti con i fattori accettati.

    Voi pretendete che un composto di MEST e theta sia auto-determinato,
    quando la minima brezza di un universo duro è per lui foriera di morte e può farlo girare come una trottola.

    Lo state gravando di tutti gli enigmi insoluti di una vita aberrata in un mondo aberrato.

    State condannando il preclear alla spirale discendente, perchè l’essere theta, quando fa parte di questo composto, si degrada velocemente e ben presto muore, cadendo per sempre nella rigida apatia del MEST.

    Perciò vi vengono forniti questi dati.

    Senza di essi l’unica cosa che si poteva fare per l’Uomo era salutarlo
    come si salutavano i gladiatori…coloro che stanno per morire.”

    LRH

  17. Silvia

    Caro Marco fai quello che vuoi se pensi che questo tuo sia il comportamento di uno Scientologo !!?? …….

    • Luigi Cosivi

      Sono certo che invece il tuo comportamento sia di un ex staff di Scientology, di quelli ligi agli ordini ed osservante degli usi interni , dispensatore di perfidia , provocazioni e malevoli commenti, giusto per mantenere l’etica in tra colleghi e pubblico, per il maggior bene per il maggior numero di dinamiche, naturalmente.

  18. Non trovo ne bello ne interessante mandare tutto all’aria a causa di cariche personali mai maneggiate. Invito gentilmente a tornare a comunicazioni non offensive e degradanti (chi legge sa discernere) ricordo che io sono quella della “mannaia” e ogni tanto appaio, non ho nessuna intenzione di condividere il tentativo di rovinare questo post a causa dell’incapacità di applicare della sana autodisciplina.
    Marisa

    • LIBERO

      Io non vedo tutta sta malignità nel post di Silvia… Comunque penso che tutta sta carica sia dovuta al rancore verso gli ex staff…

      • paolo facchinetti

        Silvia è un personaggio, per me assolutamente piacevole. Nemmeno io vedo tutta questa malignità nel post di Silvia e anche in occasioni precedenti. Da sempre ha un modo di esprimersi schietto che a volte rasenta la brutalità (ma non è l’unica) che a me fa sorridere. Noto un grado di permalosità eccessivo che non credo giovi a questo blog

        • Marco

          Paolo, rileggi bene e percepisci IL LIVELLO con cui chiede o si relaziona… non ti pare quanto meno provocatorio (in modo “sottile”)?

          Scusate condomini se rompo il mio silenzio verso di voi ( in realtà vi leggo sempre e ultimamente con grande velocità per i pochi commenti )
          prima di tutto mi congratulo con coloro che hanno successi ai vari livelli ( il leggerlo da calore al cuore) ma.. …….. ora sono qui per chiedere un chiarimento a Marco .. nei suoi scritti Marco continui a scrivere : – da quei corpi così fragili…
          “corpi così fragili” !! da dove ti arriva questa considerazione ? nei sei proprio certo ?
          Grazie se vorrai rispondermi tu e non con uno scritto di Ron

          Non ti pare un tentativo di provocare, anzichè di onestamente dialogare?

          Poi, il fatto è che la signora da sempre mi ha contrastato e provocato… è ovvio che c’è un’antipatia da parte sua, ma credo più perchè io pubblico scritti di LRH, che non perchè gli sto antipatico, visto che non la conosco… credo che sotto sotto ci sia un’antipatia per Scn non risolta.

          Ed io perchè dovrei “sopportare in silenzio” simili provocazioni?
          Dunque semplicemente le ho fatto sapere che “l’ho capita”.

          Al suo scritto qui sopra ha reagito anche Francesco… e poi Luigi…
          E altre volte ha creato reazioni di questo tipo…
          Dunque? Non mi pare così tanto piacevole… ma gusti sono gusti.

          • paolo facchinetti

            Infatti non mi riferivo a t, o, almeno,non solamente a te. Con Silvia ho condiviso 7 anni come staff a Milano org e ci siamo sentiti e visti spesso anche nei 7 anni di AAC quindi penso di conoscerla piuttosto bene!

          • Silvia

            Tanto per concludere, Paolo mi conosce bene anche se non ci sentiamo mai e mi ha descritto in modo ineccepibile e quando ha scritto che a volte sono “brutale” purtroppo ha ragione e di sicuro non me la sono presa – è vero !!- …. per Marco , non ho un’antipatia per Scn non risolta (valutazione) … e non mi sei antipatico perchè pubblichi gli scritti di Ron … anzi più di una volta ti ho detto ( e l’ho detto anche ad altre persone) che hai un’abilità incredibile a postare lo scritto giusto al momento giusto ma non vedo altrettanta abilità (visto che hai tutta la conoscenza che posti) nell’applicare con armonia e comprensione le tue idee verso gli altri che la pensano in modo un pò diverso da te ….. quindi non mi sei antipatico , ti ritengo un politico ( da poltrona) e per me è un fattore negativo .
            Forse un giorno o l’altro ci conosceremo di persona e chissà che non cominceremo a comprenderci meglio; non voglio più trattenermi dallo scrivere solo per non incappare ancora in una situazione come questa .
            Sai ad avere withold poi si commettono overt ed io l’ho commesso nei confronti di Francesco dicendo quella frase in modo “brutale”

          • paolo facchinetti

            Torniamo alle elementari. Esempi di risposte possibili:
            a) Sì silvia hai ragione in effetti ultimamente i commenti sono un po’ diminuiti. b) No mi pare che ti sbagli, io vedo che i commenti sono sempre numerosi, c) Sai Silvia, ultimamente molti di coloro che di solito intervenivano sul blog sono, per diverse ragioni, pieni di impegni per cui non riescono più a scrivere in modo così assiduo, d) comunque ti assicuro che le visiste sul blog sono in costante aumento, e)…

          • E) hai rotto il ca

            Hahaha…. Le persone si valutano in base alle proprie azioni nel PT
            Se devo analizzare l’intenzione di determinati commenti unita alla valutazione di cosa ha fatto per se stessa o per il gruppo come Indipendente, ossia Nulla, posso esser sempre suo amico, ma l’etichetta Troll e’ completamente logica.
            Certo che avrei potuto scrivergli quante belle strade stanno percorrendo i gruppi indipendenti in Italia, come splende il sole fuori e come si stanno muovendo i vari gruppi in Italia, ma se uno arriva con L’intenzione di creare un cattivo movimento di TA, me dispias ma il cartellino giallo arriva d’obbligo.

          • Marco

            Francesco dice: “…ma se uno arriva con L’intenzione di creare un cattivo movimento di TA, me dispias ma il cartellino giallo arriva d’obbligo.
            Sottoscrivo e condivido… è stata una Com. che sporca l’ago… ed è solo l’ultima di una serie.

            Comunque a Francesco a già cominciato a chiedere scusa… (sono certo sia un atteggiamento da… “salvarsi in corner”)

            Ma nel mi caso invece, dice ancora la signora: …hai un’abilità incredibile a postare lo scritto giusto al momento giusto, ma non vedo altrettanta abilità (visto che hai tutta la conoscenza che posti) nell’applicare con armonia e comprensione le tue idee verso gli altri che la pensano in modo un pò diverso da te ….. quindi non mi sei antipatico , ti ritengo un politico ( da poltrona) e per me è un fattore negativo .

            Cara signora, dicendo che io sono un politico da poltrona Le assicuro che ha proprio sbagliato valutazione, …
            Credo che poche persone si siano impegnate come me in Scn per aiutare questo pianeta a farcela… non per averci lavorato come termnale tecnico, ma per aver appoggiato i grandi scopi planetari dichiarati (anche se poi disinllusi, le intenzioni erano nobili).
            Abbia l’idea che la produzione che ho investito per questo scopo SPIRITUALE è stata notevole, molto, molto notevole… non Le dico quanto, come, perchè, ma sono certo che Lei strabuzzerebbe le orbite.

            Naturalmente non mi stupisco della sua valutazione sbagliata, intenzionale o meno la do per scontata (la ritengo tipica), ma lo dico per altri che leggono (anche se sono certo che non servirebbe veramente stare qui a replicare alle sue scorrette valutazioni… perchè credo che i condomini, e gli ospiti, abbiano percepito già da un pò le mie intenzioni positive).

            Cara signora (forma formale), tralascio tutto il resto delle sue sbalgiate valutazioni… non mi interessa questa sua condizione di giochi… Perchè in effetti, alla fine della fiera credo che sia questo quello che Lei cerca, un avversario per questi giochetti nel blog degli Scntology indipendenti… “sopratutto con questo MArco così insistente e saputello…”
            Infatti credo lo faccia con me, più che con altri, proprio “perchè Marco… è un pò più visibile e caparbio… ” .
            E più disponibile alle diatriba (vero)…. in questo ha visto giusto: è vero infatti che questo tipo di atteggiamenti e comunicazioni, tali le sue provocazioni, con un così numero basso sulla scala, mi stanno sul ca… Su questo a visto giusto.

            Ma ora prometto che basta, non mi rivolgero a Lei mai più… eliminata dalla mia considerazione… applico un bel Star di Fronte a queste Com. provocatorie nei miei confronti, e buona notte alla sig.ra Chiari: fine della condizione di giochi.

  19. LIBERO

    Comunque Luigi sei un figo!

  20. luciano

    Il potere delle parole

    Un giorno, un non vedente stava seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto:
    «Sono cieco, aiutatemi per favore»
    Una donna che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi senza chiedere il permesso all’uomo, prese il cartone e vi scrisse sopra un’altra frase.
    Al pomeriggio, la donna ripassò e notò che il cappello era pieno di monete e di banconote.
    Il non vedente riconobbe il passo della donna e gli domandò se fosse lei ad aver scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa avesse scritto.
    la donna rispose:
    “Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo”.
    Sorrise e se ne andò.
    Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:
    «Oggi è una giornata fantastica ed io non posso vederla».
    ….. Le parole sono importanti nel bene e nel male possono alzarti il tono o gettarti nell’oblio.E’ energia che può accarezzarti o trapassarti come un proiettile. Penso che dovremmo usare di più l’ammirazione che la contrapposizione gli uni verso gli altri…….

  21. luciano

    “Sapete che la gente continua a parlare del solvente universale. Sapete, il solvente universale è qualcosa che non potreste tenere nemmeno in un secchio. E il motivo per cui non potreste tenerlo nemmeno in un secchio è che bucherebbe il secchio e se dovesse toccare il suolo, bucherebbe il pianeta. Alla fine, il solvente universale inghiottirebbe l’universo intero. Sono girate molte storie sul solvente universale. Beh, l’abbiamo dovuto scoprire qui, sono spiacente di dirvelo. Si dà il caso che si tratti dell’ammirazione.”

    Per quanto riguarda il potere di tale solvente universale, Ron descrive come, con la pura e semplice ammirazione, si potrebbe far sparire il MEST e, in teoria, far esplodere persino l’universo, per non parlare del proprio caso.

  22. luciano

    IL CODICE D’ONORE
    L. Ron Hubbard ha scritto e fatto pubblicare il codice d’onore nel 1954 con l’introduzione seguente:

    “Nessuno si aspetta che il Codice d’Onore venga seguito strettamente e rigidamente.

    Un codice etico non può essere imposto. Qualsiasi tentativo di imporre il Codice d’Onore lo ridurrebbe al livello di un codice morale. Non lo si può imporre semplicemente perché si tratta di uno stile di vita, che può esistere come tale solo finché non viene imposto. Qualsiasi uso del Codice d’Onore diverso da quello auto-determinato produrrebbe nella persona, come qualsiasi Scientologist potrà facilmente osservare, un notevole peggioramento. Quindi, il suo uso è un lusso che si basa unicamente su azioni auto-determinate, a patto che la persona sia in totale accordo con il Codice d’Onore.”

    1. Non abbandonare mai un compagno nel bisogno, in pericolo o in difficoltà.

    2. Non ritirare mai la tua lealtà una volta concessa.

    3. Non abbandonare mai un gruppo al quale devi il tuo appoggio.

    4. Non sminuire mai te stesso e non minimizzare la tua forza o il tuo potere.

    5. Non aver mai bisogno di lode, approvazione o compassione.

    6. Non scendere mai a compromessi con la tua realtà.

    7. Non permettere mai che la tua affinità sia svilita.

    8. Non inviare o ricevere comunicazioni a meno che tu stesso non lo desideri.

    9. La tua autodeterminazione e il tuo onore sono più importanti della tua vita immediata.

    10. La tua integrità verso te stesso è più importante del tuo corpo.

    11. Non rimpiangere mai il passato. La vita è in te oggi e tu crei il tuo domani.

    12. Non aver mai paura di ferire un altro per una giusta causa.

    13. Non desiderare di piacere o di essere ammirato.

    14. Sii il consigliere di te stesso, opera le tue scelte e prendi da te le tue decisioni.

    15. Sii fedele alle tue mete.

    Questo è il codice etico di Scientology, il codice che la persona usa non perché vi sia costretta ma perché può permettersi questo lusso.

  23. Italo Alberti

    Vediamo se questo link funziona: Il potere dell’ammirazione…e della salvezza.

  24. paolo facchinetti

    Francesco il blog è tuo e fai quello che vuoi, ma non c’entrano nulla le belle strade e il bel sole. Le risposte che ho elencate sono quelle che direbbero delle persone normali che non sono state educate al controspionaggio nella chiesa di Scn per 30 anni.

  25. paolo facchinetti

    non mi piace quando un gruppo si coalizza contro una persona sola..

    • Diogene

      D’accordo con Paolo. Le incomprensioni ci sono in tutte le buone famiglie e spesso sono l’occasione per iniziare un chiarimento e smaltire un po’ di carica. In caso contrario la carica si ricarica prontamente. Stare zitti non conviene a nessuno: un antagonista può sempre chiedere all’altro di riformulare il pensiero espresso con altri termini e questo è sicuramente un buon esercizio di ARC applicato. Nessuno dovrebbe sentirsi offeso finché le parole non sono state comprese nel loro senso corretto e “voluto”.
      Tenete presente che tutta la vita è un preconcetto, nessun essere vivente ne è esentato: per questo è somma virtù condividere il precetto “Concedi di Essere”.

      • LIBERO

        Nel passato ho letto qualche post di Silvia uno po sopra le righe.. ect.. ma ultimamente i post di Silvia sono totalmente allineati… Questo dimostra che ha saputo correggersi e adeguarsi allo scopo del blog.

  26. luciano

    Marco, gli assoluti non esistono ( e buona notte alla S.Chiari!!! ). Nessuno qui e un criminale ( almeno lo spero haa haa ) perciò penso che chiudere questo ciclo e riprendere ancora con più entusiasmo sia la cosa migliore da farsi. Può darsi che tu abbia ragione che ne abbia Francesco o Silvia ma il punto è, Cerchiamo di volerci bene. cerchiamo il bene comune. Alcune volte si scrive con animo estasiato ed alcune magari un poco incazzato (giornata storta ), l’abilita in chi legge è di capire lo stato d’animo di chi ha scritto e di non contro attaccare a tutto spiano. Vivendo con 4 donne, essendo in minoranza,faccio molto uso di una buona e sana tolleranza. Una tolleranza non zerbinica ma parliamo, ci confrontiamo e in fin dei conti ci si capisce e chiarisce. Vi stimo tutti e vi apprezzo per quello che siete e come siete ,un cordiale saluto L Visconti.

    • Marco

      Grazie del commento Luciano, si capisce molto bene che sei una cara persona con intenzioni mediatrici.
      Riguardo al “tema”, hai ragione tu nel dire che bisogna cercare di volersi bene, ma sai… se qualcuno insiste ad “essere ad un certo livello di tono”, beh applico: “…se esiste il diritto di comuncare, allora esiste anche il diritto a non comunicare”.

      Io Luciano credo di essere una brava persona, disponibile al dialogo, disponibile all’aiuto, con buone intenzioni e con un buon livello comunicativo, gentile, educato e adatto al contesto. Chi mi conosce te lo confermerà.
      Ma purtroppo ho il difetto che quando qualcuno mi “pesta i piedi” una volta di troppo… beh, da prima comincio a guardarlo con sospetto, poi lo etichetto “non frequentabile”.
      Mi spiace, ma le persone hanno difetti… io credo di avere questo grande limite: dopo un pò , dopo un bel pò (do sempre la 2° e 3° e 4° e 5° occasione) distinguo chi è adatto o non adatto a comunicare con me.

      Un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...