Richard : un messaggio per David, Claudio, Renata, OSA, noi e Voi….

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? Pensate con la Vostra testa !

Scusate se la grafica non è delle migliori,

Come qualcuno di voi sa, tra le 2 o 3 mila missioni che mi sono state affidate, ho anche un bel gatto nel sacco che ogni tanto graffia forte…. 

Essendo nel Nucleo Sommozzatori della protezione Civile, dopo aver passato qualche giorno con Ignazio nella sua HGC a forma di Sardegna, sto assistendo un personaggio della quale non farò il nome che sulla scrivania aveva la targhetta riportante il seguente hat: 

Presidente del Parlamento Europeo

A dir la verità avrei adocchiato un bel posto per ritrovarci, ma l’etere viaggia molto più veloce di un mattone e sopratutto ci stiamo tutti quanti senza problemi di Spazio….

Non voglio annoiarvi, Richard ha scritto cose molto interessanti.

Aprite le orecchie e magari spedite queste sue comm a tutti gli SCIENTOLOGIST che conoscete…

Buona lettura.

Francesco 

  

Ciao Ragazzi,

Il primo commento é per David Effe, grazie David per il tuo intervento ma devi capire che i Debrief del Capitano Bill non ci importano molto, alcuni di noi già li conoscono, io credo di averli letti tutti (più o meno).

Alcuni di noi lo hanno conosciuto e sono in accordo con Paolo sul fatto che fosse un tipo simpatico e molto entusiasta, forse troppo entusiasta.

Quando, tempo fa ti ho consigliato di approfondire la cosa, intendevo una cosa piuttosto semplice: ‘Fai il Ponte alle Ron’s Org, procedi più in alto che puoi e rendici partecipe dei tuoi progressi e dei tuoi successi, questa é la cosa che maggiormente ci interessa.

Per quanto riguarda i Marcabiani, ti posso confermare che due Astronavi, munite di cannoni laser opportunamente modificati per sparare crema pasticcera, ebbene, li hanno fatti fuori tutti.

Sono stati distrutti per avvelenamento, dovresti sapere che gli alieni non sono in grado di sopportare i dolci presenti sul pianeta terra, non esiste più nessun Marcabiano da quel momento 🙂

Ora vorrei passare ad altro.

Giovanni Bonzani, grazie per aver scritto su questo blog, la tua presenza mi fa piacere e condivido quanto scrivi anche se ritengo che un Org, allo stato attuale sia un gradiente un pochino ripido da affrontare.

Ricordo come si operava agli inizi, l’Org era l’abitazione di qualcuno che metteva a disposizione un paio di locali, spesso comprendendo la cucina, così da cominciare in un certo qual modo l’espansione, fortunatamente questo stà già succedendo.

Un Org oggi richiederebbe tempo che magari qualcuno di noi non é ancora in grado di mettere a disposizione, ma hai il mio appoggio su tale progetto e spero che altri siano in accordo, ma da quel poco che ho letto, pare di sì.

Comunque il sasso che hai lanciato non é stato lanciato inutilmente.

Per Francesco,

Hai fatto bene a mandare un comunicazione a Renata e Claudio anche se credo che si prenderanno del tempo per una eventuale decisione.

Colgo l’occasione per ringraziare i coniugi Lugli per due motivi ben precisi:

Il primo é quello di aver cessato di scrivere articoli avvelenati nei confronti di DM e della Chiesa perché sono convinto che non siano riusciti ad oltrepassare determinati confini, per questo intendo che nulla di quello che hanno scritto sia andato a colpire chi doveva essere colpito.

Il secondo é perché hanno mantenuto in esistenza L’Indipendologo che rimane pur sempre un ottimo punto di riferimento critico su determinate nefandezze commesse dalla nuova gestione di Scientology.

Renata e Claudio, credo che persistendo col vostro lavoro vi siate leggermente sovvracaricati di entheta, spero che riusciate a scrollarvelo di dosso al più presto e fare un nuovo tentativo di riallacciare i rapporti con noi, chissà davanti ad una tavola imbandita e ad un buon bicchiere di vino molte cose possono venire appianate (filosofia del tutto Italiana ma funzionale).

Un grazie ad Ignazio per il suo appoggio, sei un elemento prezioso per questo gruppo.

Due parole riguardo al nostro Senior C/S , sembra che Paolo abbia qualcosa da rimproverare a Ron riguardo a determinati errori, ma mi sembra che sia piuttosto chiaro nell’affermare che la Responsabilità di quello che é accaduto e che accade tuttora nella Chiesa di Scientology sia sua, di Ron

Oltretutto fa riferimento alla parola Responsabilità citando la definizione del Dizionario Tecnico, la cosa mi sembra appropriata.

Ora, a quali errori faccia riferimento, sarà lui a spiegarcelo quando lo vorrà fare.

Dal canto mio ne ho notati alcuni, errori ai quali Ron ha cercato in tutti i modi di porre rimedio.

Ron ha sviluppato una particolare equazione tralasciando un paio di incognite che aveva davanti agli occhi, probabilmente, a quel tempo, non aveva ancora sondato bene la cosa.

Una di queste é descritta nei primi bollettini del nostro OT 8, ma a questa ha posto rimedio semplicemente evitando di rilasciare OT 8.

Quello che propina la Chiesa altro non é che un elaborato procedimento di Havingness.

Un secondo errore ha a che fare con qualcosa che é contenuta nei materiali di OT III, citerò la frase senza entrare nel merito di dati confidenziali: ‘Ora sono in possesso di tutti i dati, ma solo quelli forniti sono necessari’ in questo caso intende che solo i dati forniti sono necessari per l’Auditing di quel livello.

Ma già allora era in possesso di tutti i dati, almeno così credeva, ne mancava ancora uno, quello più importante.

Si é accorto di questa mancanza dopo che diverse persone avevano completato il ‘Vecchio’ Ponte sino ad OT 7.

Il problema è stato osservato sull ultimo gradino di OT 6, anche in questo caso citerò il gradino senza entrare in dati confidenziali…anche se questi Livelli ormai sono classificati come Vecchi.

Non scrivo il passo completo ma la sostanza é questa: ‘Esteriorizzato visita un amico che vive in un altro Stato e chiedigli di comunicare con te tramite lettera’.

Da quel che mi risulta ben poche persone sono riuscite a portare a termine questo gradino, indagando sui materiali e cercando incongruenze ed eventuali errori, il risultato é stato sorprendente.

L’errore, che mi risulti, non é mai stato individuato sino ad ora, eppure é sempre stato sotto gli occhi di tutti e si tratta di una cosa scritta da Ron.

Sto parlando di questo perché Marco tempo fa ci ha fatto notare che l’Accademia 8008 stà consegnando i Vecchi Livelli OT, dopo queste brevi spiegazioni ritornerò sull argomento principale riguardo alla salvaguardia della Tecnologia di Scientology.

Ok, dove risiede l’errore?

Universo Fisico, formato da Materia, Energia, Spazio e Tempo.

Questo Universo é composto SOLO da questi quattro elementi, una domanda ridicola potrebbe essere: ‘Avete mai visto un Thetan Operante?’

Credo che la cosa sia piuttosto difficile, come può un Thetan entrare in qualcosa nel quale gli é impossibile entrare?

Eppure c’é chi afferma di aver sperimentato fenomeni di esteriorizzazione, cosa che affermo anch’io, ma dietro tutto ciò esiste un bel trucco.

Dizionario Tecnico, definizione n: 8 di Thetan: ‘in ultima analisi cos’é questa cosa chiamata Thetan? Sei semplicemente tu prima che facessi il mock up di te stesso, questa é la definizione più pratica che io conosca. (5608c00).

Bene, spero che mi stiate seguendo…. comunque, questo significa che le attuali esteriorizzazioni sono una sorta di viaggio astrale, sono grandiose, terapeutiche e risollevano il tono dell OT, ma non sono il nostro risultato finale.

In questo momento stiamo revisionando OT 9 e opsss, ci siamo accorti che non avevamo aggiunto il process finale, beh, poco male, credo che ancora nessuno sia giunto a quel punto.

Lo stiamo smussando per renderlo più scorrevole ed abbiamo aggiunto dei gradini piuttosto veloci che aiutano un OT a salire di tono in maniera piuttosto piacevole.

Poi Paolo farà il resto rendendolo ancora più scorrevole e percorribile.

Ma perché vi stò dicendo questo?

Perché su OT 9 il caso viene completamente spazzato via e viene estirpato il mock-up di se stessi che é pieno di inutili cianfrusaglie (Le cianfrusaglie in reltà sono cose piuttosto pesanti), da quel momento in poi un OT é in grado di creare un nuovo mock-up che possa interagire con l’Universo MEST, e lo vedrà per l’illusione che é, e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita da questo Universo.

Ma la cosa più importante é che gli permetterà di affrontare la trappola finale, quella particolare trappola che lo rende schiavo facendogli credere di possedere un Corpo e di vivere sul Pianeta Terra, che detto in tutta confidenza…non esiste affatto, anche se un sonoro cazzotto sulla mascella può farvi credere il contrario.

Questo voleva essere solo un piccolo aggiornamento, ora ritorniamo sull argomento principale.

Forse ho dato un’ occhiata troppo in là sulla traccia ed oltre a vedere un futuro luminoso per Scientology ho osservato qualcosa di particolarmente macabro.

Vi concedo di pensare e di sfottermi in tutta tranquillità, per quel che ne sapete voi, le mie potrebbero essere solo delle fantasticherie o dei vaneggiamenti, ma detto questo, andiamo avanti.

La parola chiave é ‘Controllo Mentale’, qualche essere di bassa lega, particolarmente degradato e senza nessun codice etico ha visto che tramite Scientology può avere a disposizione un grosso branco di pecore che obbediscono ad un personaggio carismatico il quale gli propone un altissimo scopo.

Solitamente lo scopo ha a che fare con la libertà, parola che infiamma gli animi, paga bassa, se non inesistente e molte ore di lavoro.

Un po come é capitato a tutti noi quando, più di 37 anni fà abbiamo cominciato.

Per lo meno, a quel tempo, la Tech non era corrotta e, parlando personalmente, di risultati ne ho ottenuti.

Esiste una particolare operazione che parte molto tempo addietro, piuttosto ben pianificata, anche se il vecchio personale del GO prima ed l’attuale personale di OSA adesso stà cercando di intralciarla in tutti i modi.

Ma qualcosa di molto grave é successo a metà degli anni ’80, l’ultima linea di difesa, rappresentata dal GO é stata spazzata via.

Il GO era l’unica entità in grado di contrastare l’avanzata dell’esercito dei DB ma la sua disfatta ha lasciato i cancelli spalancati e “loro” sono entrati.

Si sono infiltrati nei ranghi più alti del quartier generale di Scientology e da quel momento hanno intrapreso una lenta azione per distruggere quanto più potevano.

Il decesso di LRH datato 1986, data corretta per alcuni ma scorretta per altri, sembra che abbia a che fare col raggiungimento dell’età di 25 anni di alcuni soggetti.

Ma non c’è da guardare ai burattini, semmai c’è da individuare il burattinaio.

In questi anni sono state introdotte innumerevoli alterazioni tecniche, il solo pensiero di queste manipolazioni fà andare il sangue alla testa e seguire alcuni consigli di Cosivi, ma andiamo oltre a questo punto.

Perché tutto questo?

La logica mi dice che il piano é stato studiato nei minimi dettagli per far fuori solo qualche Scientologist alla volta.

Ogni qualvolta un alterazione tecnica veniva individuata da un membro del personale, questo staff veniva bollato e preso di mira sino a farlo saltare.

O decideva di andarsene perché non più in accordo con i principi della Chiesa, o, se faceva troppo baccano, partiva la solita routine che portava inevitabilmente alla dichiarazione di Persona Soppressiva.

Ma a quanto pare l’inizio di questa manovra é avvenuto prima della metà degli anni ’80, dando un occhiata alla cronologia degli avvenimenti e osservando attentamente le illogicità di quanto avvenuto, c’é qualcosa che mi porta a credere che il decesso di LRH sia da datare verso la fine di Novembre del 1981.

Se qualcuno lo avesse incontrato dopo quella data avrebbe potuto avere a che fare con un sosia.

Non ve lo sto proponendo come una verità ma come una possibilità.

Da quel momento é iniziato un vero e proprio lavoro di pulizia che ha donato la dichiarazione di Persona Soppressiva a individui che potevano intromettersi e dar fastidio ai piani dei nuovi arrivati.

Ma molte domande sono sorte, a che diavolo servono le Org Ideali?

Probabilmente ad accogliere una nuova generazione di Scientologists che si accontenteranno di procedimenti alla “batti batti le manine”.

Sembra tutto organizzato affinché ogni singolo membro dello staff che abbia raggiunto una certa età e che sia in grado di ricordare i corretti dati, quelli cioé prima delle varie alterazioni, sia sbattuto fuori.

Nessuna pietà, che siano staff di un Org o Membri della Sea Org, verranno costretti ad andarsene pieni di disaccordi oppure verranno dichiarati.

Questa é la parte macabra di tutta la scena.

Ho chiamato testicoli purulenti gli staff di OSA, ma uno staff ben addestrato che abbia studiato la ‘serie dei dati’ potrebbe fare qualcosa al riguardo,…il problema é che nessuno di loro sta facendo nulla e sono più che certo che vedano la situazione così come la vediamo noi.

Quindi, come Scientologo assegno una condizione di Tradimento ad ogni membro dello staff che sia impiegato in OSA, HCO e Qual per aver mancato di mantenere l’Etica In all’interno delle Chiese di Scientology.

Probabilmente sono stati troppo impegnati a dar la caccia alle streghe (noi come squirrel) che non si sono accorti che le cose all’interno stavano andando in rovina.

Ma forse non ancora tutto é perduto, la stranezza e che il compito di aprirvi gli occhi spetti prorpio a noi.

Per cortesia non giudicatemi arrogante e non affibiatemi l’etichetta del Know-best, osservate attentamente la scena attorno a voi.

Molto meglio l’ammutinamento delle Org piuttosto che sottomettersi a questa ondata di malvagità e di out-tech proposta, non da RTC o da DM, ma da chi possiede attualmente Scientology.

Non é più ne nostra ne vostra, questo lo dovete confrontare.

Vedete, cari ragazzi di OSA, potete pensare che sia pazzo oppure che sappia esattamente quel che dico………

Probabilmente qualcuno di loro si metterà a ridere, forse altri si incazzeranno, ma, senza dubbio dovranno valutare il fatto che tra non molto verranno estromessi dalla loro Chiesa.

Cosa che li porterà ad interagire con noi.

Forse i post che stiamo scrivendo stanno già insinuando qualche dubbio nelle loro menti, spero che sia così perché se così non fosse la loro fuoriuscita risulterà ancora più drammatica.

Per quanto riguarda noi, invece, molte persone hanno ricevuto una dichiarazione di Persona Soppressiva, BENE, impugnatela, rispeditela al mittente e rifiutatela.

Quella dichiarazione é squirrel e out-tech.

Non accettatela.

Rifiutate la regola della disconnessione, nessuno di noi deve ancora applicare la formula di Power Change.

Con i miei ragazzi, comunque, stiamo scrivendo alcune lettere, mittenti inventati ma destinatari conosciuti.

Una cosa del tipo: 

‘I tentativi di sopprimere Scientology ci amareggiano, il documentario di HBO é opera di persone corrotte al soldo degli SP.

Intendiamo mostrarvi la nostra solidarietà.

Firmato

Uno Scientologo Indipendente.

Probabilmente le nostre lettere finiranno in HCO per passare dal DSA ad OSA, ma poco importa.

Vedo più importante il flusso uscente che non la fine che faranno le nostre lettere.

Una cosa che manca nella Scientology Indipendente é della letteratura.

Di tanto in tanto mi cimenterò a scivere un libro per aiutare a rendere più concreto il tutto.

Per il momento é tutto, c’è una peperonata fumante con ripieno di marmellata di mirtilli che mi attende, …alla prossima.

Con Affetto

Richard

75 commenti

Archiviato in Casa Minelli

75 risposte a “Richard : un messaggio per David, Claudio, Renata, OSA, noi e Voi….

  1. LIBERO

    Grazie Richard, concordo in tutto quello che hai scritto. Mi hai reso tutto molto più chiaro. Sono in accordo anche sui dati tecnici come l’esteriorizzazione. Infatti sono uscito dal corpo una volta e sinceramente non mi ero accorto ect… Da esteriorizzato ero cieco però ma pensavo che fosse andata via luce, il corpo di carne si era sdraiato sul letto afflosciandosi e non me ne ero accorto, l’auditor insisteva a chiedermi: “cosa succede?”… Io in quel momento avevo il corpo ma era in reltà ne era solo il moch-up… del tutto identico a quello di carne. Dico queste cose per confermare al 100% i dati da te menzionati sull’esteriorizzazione… Sei un grande!

  2. Italo Alberti

    L’esteriorizzazione dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo per un Thetan, visto che lui stesso è spirito. Il fatto che le prime volte uno sia un po’ disorientato, è un fatto normale, deve rifamiliarizzare con le sue abilità naturali, ne parla Ron nelle PDC.
    Certo, a tutt’oggi sembra quasi un “fenomeno da circo”, considerata la sua rarità. Ma questo è il risultato della spirale discendente, e ne verranno altri di risultati se non si ricomincia a risalire. Se torniamo indietro un qualche 100.000 anni fa e vediamo i poteri che avevano gli abitanti di Atlantide, che si estendeva dai Caraibi alle Azzorre, noteremo che per loro operare come spirito era di routine: telepatia, viaggi nell’universo, energia cosmica, ma potevano anche usare il corpo. L’inizio del loro declino iniziò proprio quando iniziarono a dare più valore alla materia di ciò che ha veramente, che è poi quello che sta avvenendo qui sulla terra.

    • LIBERO

      Italo, credo che ti esteriorizzi solo con il corpo astrale in questo universo… credo anche che ci siano molte forme di corpi astrali, tante quante sono le forme materiali di esseri viventi che esistono in questo universo. Il Thetan probabilmente in realtà, ne è fuori. Questa è solo una mia idea, solo mia. Quindi prendetela come una spiegazione personale a quanto mi è successo durante l’esteriorizzazione. Probabilmente più avanti avro tutti i dati sui livelli OT. Se questo fosse vero, comunque si spiegherebbero per me alcune cose che non mi tornavano… Credo che il thetan sia stato immesso oppure abbia creato questi corpi astrali o mock-up. Li indossa come dei vestiti o non so… A quanto ricordo hanno le stesse percezioni del corpo… Infatti non ti rendi conto di essere fuori dal corpo. Mi chiedo cosa succederebbe se nel momento in cui sei fuori dal corpo il corpo di carne muore. Anche perche parlavo all’auditor da una distanza di circa 3/4 metri dal corridoio e lui mi rispondeva, ma io l’ascoltavo dalla posizione fuori dal corpo, credendo di essere nel corpo di carne… insomma un casino. Ingannevole la cosa comunque..

  3. Diogene

    Grazie Richard per essere attivo e sorprendente. Lo stile dei tuoi scritti precedenti, oscillante tra l’ingenuo e il profetico, ti ha reso simpatico e interessante, doti notevoli da buon comunicatore, ma basterà questo a scuotere le molte coscienze maltrattate e a ravvivare scopi falliti? E’ innegabile che tu ci stia provando e sono certo che non smetterai di riprovarci. Vedi, più che di incitamenti c’è bisogno di dati stabili, perché gli scientologi standardizzati sono stati educati a seguire solo “dati stabili”.
    L’esperienza ci insegna che non tutti i dati stabili sono anche veri, però fanno da collante per gruppi e società. Generalmente, in quest’ambito basta accennare a un dubbio su qualche “dato di LRH” e subito si solleva il polverone di buuuhhh, vade retro satana. E’ giusto per il collettivo, ma è altrettanto razionale (o intuitivo) per l’individuo? Non esistono in natura due idee perfettamente identiche, non puoi far coincidere due “cose pensate” in quanto non hanno né forma né dimensione. Quando non sono convincenti. le idee sconcertano o fanno paura. Perciò, a dispetto della sua diffidenza verso il MEST, l’uomo è portato a basare le sue certezze sulla solidità e sulla ripetitività.
    Tutto questo discorsetto (forse inutile ai più) mi serve per introdurre una considerazione terra-terra, certamente non nuova né originale, ma che offre un punto di vista dal lato operativo.
    Sappiamo che per qualsiasi attività umana (non soltanto per Scn) sono necessarie tre cose fondamentali: uno Scopo, un’idonea Organizzazione, un Prodotto Finale adeguato allo Scopo. Il Valore, benché importante, è del tutto relativo e indipendente dalla sua “eticità” e “consistenza”.
    Parlando di Scientology, lo Scopo dichiarato è di “Chiarire il Pianeta” e quindi dovrebbe “produrre” Persone Etiche (nel senso di saper scegliere in ogni circostanza il maggior bene per il maggior numero di Dinamiche) e Capaci di attuare quelle decisioni che ritiene positive in base al suo Livello di Consapevolezza e di Competenza. Queste persone, che Scn definisce in vari modi Thetan Operanti, sono i Prodotti necessari affinché lo Scopo dichiarato venga raggiunto. Ma nella realtà, finora, sia lo Scopo che il Prodotto consistono in dichiarazioni e fatti sporadici. Perché? Perché qualcuno ha voluto che la macchina organizzativa venisse intralciata e deviata dallo Scopo iniziale (che rimane a fini propagandistici). Se non troviamo nessuno da “incolpare” allora dovremmo logicamente dedurre che la struttura organizzativa si è logorata o incrinata da sola, ma non siamo così ingenui da crederlo. Linee e particelle sono perlopiù MEST, i terminali però sono sempre persone.
    Dunque è stato facile “alterare” l’organizzazione senza pregiudicare le vendite di un prodotto sminuito ed anzi, utilizzandola per incrementare le entrate a go-go sbandierando il nobile scopo di una umanità da liberare. Se proprio non vogliamo vederci la truffa, possiamo optare per incapacità o (udite udite!) bugie “a fin di bene”. Solo che il “bene” lassù è valutato in miliardi di banconote incassate e non di esseri umani evoluti.
    Questa è la mia spiegazione del fatto che gli scientologi indipendenti restano sì fedeli allo Scopo e ambiscono certamente ad un valido Prodotto, ma sono diffidenti verso un qualche tipo di organizzazione ed ostracizzano chiunque tenti di presentarsi con autorevolezza. Non è per inedia o indifferenza che stentiamo a costituirci in gruppi organizzati, è perché abbiamo constatato la fragilità di strutture amministrate, facilmente corruttibili o drammaticamente scombinate. Stiamo bene di fronte alle idee ma il controllo del MEST è effettivamente impegnativo per la maggior parte della gente. Un’ovvia soluzione è quella di trasformare l’impegno in “divertimento” e gli sforzi in “giochi finalizzati”. In tal modo gli avversari non sarebbero più “nemici” e anche gli spazi si amplierebbero.
    Un primo passo potrebbe consistere nella formazione di una estensibile costellazione di piccoli gruppi autogestiti ma tra di loro interconnessi. Se qualcosa del genere già esiste, converrebbe avvantaggiarsene. L’idea non è di reclutare ad ogni costo o di mischiarsi indifferentemente, ma di coordinare le competenze disponibili ed i contatti futuri.

    • paolo facchinetti

      Devo dare un grande riconoscimento a Diogene per questo suo post. A differenza di altri suoi scritti spesso oscuri, sibillini ed ermetici in questo suo ultimo post si dispiega in una logica cristallina quasi sorprendente. Suggerisco agli amministratori, di mettere da parte questo scritto e di usarlo in un prossimo futuro come post principale.

      • Marco

        Sono d’accordo con Paolo, il commento di Diogene andrebbe riportato a livello di Post, per poi poterci fare dei commenti sopra.

        Ma vista la segnalazione di Paolo, ho riletto con più precisione Diogene e io comincio subito a dire qualcosa al riguardo…

        Sono abbastanza d’accordo con questa frase …qualcuno ha voluto che la macchina organizzativa venisse intralciata e deviata dallo Scopo iniziale (che rimane a fini propagandistici).
        Se non troviamo nessuno da “incolpare” allora dovremmo logicamente dedurre che la struttura organizzativa si è logorata o incrinata da sola, ma non siamo così ingenui da crederlo: linee e particelle sono perlopiù MEST, i terminali però sono sempre persone.

        Questa è la mia spiegazione del fatto che gli scientologi indipendenti restano sì fedeli allo Scopo e ambiscono certamente ad un valido Prodotto, ma sono diffidenti verso un qualche tipo di organizzazione ed ostracizzano chiunque tenti di presentarsi con autorevolezza.
        Non è per inedia o indifferenza che stentiamo a costituirci in gruppi organizzati, è perché abbiamo constatato la fragilità di strutture amministrate, facilmente corruttibili o drammaticamente scombinate.

        Dico solo questo (magari poi aggiungo anche altro): è vero che un’organizzazione può deviare, nel caso della Cof$ ha deviato di brutto (fino a Nemico e poi a Tradimento), ma è anche vero che per ottenere un prodotto di livello 3°/4° dinamica, libertà individuale prima, libertà e giustizia sociale poi, un qualche tipo di Org. si deve avere.
        Non dimentichiamo che un Organizzazione è definita come “un insieme di terminali uniti e coordinati tra loro, per ottenere un scopo/prodotto comune” (più o meno).
        Per uno scopo di alto livello sociale, non si può prescindere dall’avere un’organizzazione.

        Diogene a ragione nel dire che “… beh, ora siamo diffidenti ad una nuova organizzazione…” ed anche “… beh, qual’è un’autorità a cui credere e/o eleggere come leader?” ; ma è anche vero che a ‘sto punto, se si vuole organizzarsi, questi sono 2 problemi da affrontare e risolvere.

        In un mio commento di qualche giorno fa aveva anch’io posto questo quesito:
        Marco 25 giugno 2015 alle 08:22
        Certo è vero che gli scientologist lasciati “a piedi” di una sede, di una accademia dove andare, di un HGC dove farsi audire… beh, molti sono andati dispersi.
        Ma credo anche che se un giorno ci sarà un’associazione oggettiva (un posto dove andare) di “New Scn by LRH” gli scntologist dispersi arriveranno a frotte.
        Non è cosi facile, ma un esempio ce l’abbiamo già, le Ron’s Org .

        Resta da definire se queste nuove Org saranno o meno “On Source” (come nel caso delle Ron’s Org, non ben conosciute)… chi valuterà, certificherà che queste “New Scn Org” sono affidabili?
        Io credo che più che altro sia questo il problema: “è affidabile il tale dei tali?”. “E’ affidabile il tal auditor ed il tal C/S?”.
        Mi pare che è qui che lo scientologo scioccato e disperso, si attarda parecchio… io lo so per esperienza personale (ci ho messo degli anni prima di fidarmi di tornare in auditing, perchè… beh, non mi fidavo, appunto).
        Secondo me ci vuole un “Ente certificatore” che legittima/certifica l’auditor, il C/S, l’accademia, ecc. ecc.
        Oggi, vista la disfattadella Cof$, purtroppo è questa la prima cosa da affrontare… per esempio io a tutt’oggi non so dove mandare i miei figli a studiare i fondamenti di Scn:(e i corsi di comunicazione e i corsi di Pts/Sp, ecc. ecc.) in quale accademia sicura e “IN Tech” li mando a studiare?
        Un ente certificatore…!!?? Chi/cosa/quale potrebbe essere una fonte sicura di cui fidarsi?
        Questo è il primo problema da affrontare oggi.

        Debbo confermare che questa non è una domanda da poco… perchè ora ci si ritrova con gente che “scottati dall’acqua calda, ha paura anche dell’acqua fredda”… ed ecco perchè dei tanti pezzetti di Indipendenti che litigano e/o non si organizzano (non serve che cito la situazione, anche solo italiana).

  4. Marco

    Richard non capisco questa cosa?

    Universo Fisico, formato da Materia, Energia, Spazio e Tempo.
    Questo Universo é composto SOLO da questi quattro elementi, una domanda ridicola potrebbe essere: ‘Avete mai visto un Thetan Operante?’
    Credo che la cosa sia piuttosto difficile: come può un Thetan entrare in qualcosa nel quale gli é impossibile entrare?

    Che significa che “non può entrare”?
    MI pare che il problema sia il fatto che il Thetan, per sue considerazioni, è intrappolato nell’universo Mest… ed il Ponte serve a liberarlo…

    E’ vero che non ha una posizione…

    Assioma 1
    La vita è fondamentalmente uno statico.
    DEFINIZIONE: uno statico di vita non ha massa, né moto, né lunghezza d’onda, né posizione nello spazio o nel tempo. Ha l’abilità di postulare e di percepire.

    Ma Esso può combinare un sacco di guai..

    Assioma 44
    THETA, lo statico, non è sito nella materia, nell’energia, nello spazio o nel tempo, ma è capace di considerazione.

    Assioma 45
    THETA può considerarsi situato e in quel momento acquisire collocazione e, nella stessa misura, diventare un problema.

    Assioma 46
    Per sua stessa considerazione THETA può trasformarsi in un problema, ma in tal caso diventa mest.
    Il mest è quella forma di THETA che è divenuta un problema.

    Assioma 50
    THETA in quanto mest deve contenere considerazioni menzognere.

    Assioma 51
    I postulati e la viva comunicazione, non essendo mest ed essendogli superiori, possono produrre cambiamenti nel mest senza determinare una persistenza dello stesso. Ecco perché l’auditing può aver luogo.

    • Richard

      Ciao Marco

      Non ti rispondo per il semplice fatto che ti sei già risposto da solo
      citando i corretti assiomi.
      Forse sei molto più in gamba di quello che pensi di essere!

      Con Affetto
      Richard

      • Marco

        Grazie Richard, in effetti dopo che ho mandato la mia domanda ho riflettuto ulteriormente e… beh, mi son detto, “a rileggere gli assiomi, sembra che dicano proprio quello che in altre parole dice Richard!?”

        Assioma 44
        THETA, lo statico, non è sito nella materia, nell’energia, nello spazio o nel tempo, ma è capace di considerazione.

        Assioma 45
        THETA può considerarsi situato e in quel momento acquisire collocazione…

        Dunque le tue domande erano tutto sommato semplici… ma le risposte era troppo ovvie… e dunque troppo “difficili” per vederle subito… oppure ci hai messo dentro un trabocchetto… ? 😉 Questo Universo é composto SOLO da questi quattro elementi, una domanda ridicola potrebbe essere: “Avete mai visto un Thetan Operante?” Credo che la cosa sia piuttosto difficile: -come può un Thetan entrare in qualcosa nel quale gli é impossibile entrare?- 😦

        “Come può un Thetan entrare in qualcosa nel quale gli é impossibile entrare?”
        La risposta è: gli è impossibile entrare semplicemente perchè il thetan non ha massa… e sono solo le masse che entrano da qualche parte.

        “Ma allora il thetan è o non è nell’universo Mest?”
        In effetti non è lui che è dentro… lui semplicemente ha fatto il mockup di una massa e ha detto che quella massa è lui… poi ha fatto entrare quella massa…
        Allora è semplice liberarlo…!? Basta fargli disfare il mockup di se stesso!? Ma perché vi stò dicendo questo? Perché su OT 9 il caso viene completamente spazzato via e viene estirpato il mock-up di se stessi che é pieno di inutili cianfrusaglie (Le cianfrusaglie in reltà sono cose piuttosto pesanti), da quel momento in poi un OT é in grado di creare un nuovo mock-up che possa interagire con l’Universo MEST, e lo vedrà per l’illusione che é, e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita da questo Universo.

        In effetti mi aveva “fregato” la tua ultima frase “e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita da questo universo” … ma se non è mai entrato… come fa ad uscire?!

        Probabile che: quando “avrà disfatto il mockup di se stesso” potrà capire che lui in effetti non era mai entrato… e alla fine di OT9 il thetan si allena a capire questo concetto… semplice, ma comunque ingannevole .

        E’ tutto corretto? E se si… “Ho vinto qualche cosa?” 😉

        A parte scherzare, Richard devo darti un merito… in effetti mi ero dimenticato di dirti che: con tutti questi spunti di riflessione, con i tuoi “nuovi dati, con le tue “rivelazioni” sugli ottenimenti dei livelli, con i tuoi “suggerimenti” tecnico/spirituali, beh, avevo avuto subito dei guadagni di caso, o di consapevolezza che dir si voglia…

        Grazie molte.
        Alla prossima “rivelazione” (tecnica).
        Cordialissimi saluti.
        Marco

        • Calla

          Assioma 45
          THETA può considerarsi situato e in quel momento acquisire collocazione…e, nella stessa misura, diventare un problema.

          Assioma 46 Per sua stessa considerazione theta può trasformarsi in un problema, ma in tal caso diventa MEST.
          Il MEST è quella forma di theta che è divenuta un problema.

          Grazie Marco, ho preferito mettere tutto l’assioma 45 ed ho aggiunto il 46 per Richard.
          Richard , riporto il tuo scritto :-

          Perché su OT 9 il caso viene completamente spazzato via e viene estirpato il mock-up di se stessi che é pieno di inutili cianfrusaglie (Le cianfrusaglie in reltà sono cose piuttosto pesanti), da quel momento in poi un OT é in grado di creare un nuovo mock-up che possa interagire con l’Universo MEST, e lo vedrà per l’illusione che é, e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita da questo Universo.-:

          e, scusa, ma la frase “vedrà per l’illusione che é, e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita da questo Universo.”
          mi sembra una contraddizione, se vede l’illusione che è, vuol dire che riconosce che non è Mest e quindi perchè ” qualche sporadica uscita “?
          Grazie per la risposta.

          • Marco

            Calla avevo messo i due assiomi 45 e 46 nel mio commento precedente…

            Scusa se mi intrometto, ma questi argomenti mi prendono…

            Credo che Richard usando la parola “illusione” in questa frase che hai citato, la intendesse con un’altra definizione, che non la solita più conosciuta (“Percezione soggettiva che non corrisponde alla realtà oggettiva”), una definizione che è molto usata da LRH in Scn (mentre nella lingua corrente non la si intende in questo modo specialistico).

            Diz. Tec. Illusione : 3) “qualsiasi idea, spazio, energia, oggetto, concetto del tempo che una persona crea lei stessa”.

            In questa frase di Richard credo che per illusione intenda: “una creazione del Thetan… che poi però lui fa persistere, perchè ci mette un’alterazione/alter-is (e cosi si ottiene un Is-ness)”.

            Dunque l’Is-ness che risula, è una creazione che esiste (persiste)… ma questa creazione può essere chiamata illusione. E’ un’illusione perchè… se non ci fossero bugie non esisterebbe.
            Tutto questo giro di parole si capisce meglio leggendo l’assioma 11 di Scn.

            Probabilmente Richard ci sta dicendo che ad OT9 ci si rende conto molto, molto bene che alla fin-fine l’universo Mest è una creazione del (dei) thetan (dunque illusione, come definizione sopra), che però persiste perchè ha dentro bugie per farla persistere.

            Dunque l’OT9, a quel punto, si relaziona con questa “creazione che persiste” in modo diverso dal solito… fino a decidere se stare nel gioco (dentro al) di questa creazione con bugie (Mest), o meno (cioè “me ne esco… anche solo momentaneamente”).

            Io ho capito così…

  5. Marco

    A proposito della dirigenza attuale della Cof$… ho trovato questo scritto di LRH interessante per inquadrare “un gruppo dirigente”…
    An passant, secondo me spiega anche il perchè del fenomeno “gruppo criminale ISIS”

    Colonna Q Dominio sull’Ambiente

    “La maggior parte delle teorie sovversive (sovversivo: -che tende a capovolgere radicalmente un ordine, un’organizzazione, una situazione, una tradizione-), danno a intendere di trovarsi molto in alto sulla Scala del Tono e riescono perciò a far presa su persone con tendenze liberali.

    Ma vi è un enorme divario tra liberalismo teoretico e liberalismo distruttivo.

    Il liberale che non riflette, confonde la teoria con la pratica.

    Costui si ritroverà in compagnia di persone di livello 1,1, poiché l’indagine di uno qualsiasi dei tipi di gruppi politici che inondano il mondo, dimostra che a causa della generale apatia delle società, esse rientrano esattamente in questa posizione della scala.

    Le linee di comunicazione vengono tagliate, l’affinità viene usata e corrotta in modo flagrante, la realtà viene distorta, il livello di intrighi come lo si trova nella propaganda all’insegna dell’odio, è paragonabile ai pettegolezzi più meschini e il trattamento degli esseri umani non tiene assolutamente alcun conto del rispetto che un essere umano dovrebbe ricevere.

    La psicometria fatta sui sovversivi (Etimologia sovversivo: ← dal fr. subversif, deriv. del lat. subvĕrsu(m), part. pass. di subvertĕre ‘sovvertire, abbattere’.), li colloca uniformemente nella zona di 1,1.

    Queste persone non rispettano le facoltà e la sanità mentale di nessuno, considerano la dissolutezza un’alta virtù, non hanno nessuna fede nella famiglia.
    Un individuo del genere per amico è sicuro quasi quanto una vipera, per quanto quest’affermazione sia probabilmente ingiusta nei confronti dell’onesta vipera.

    La sovversione riceve il maggior appoggio da persone che si trovano in prossimità della zona 1,1 e la ragione per cui si raccolgono tanti proseliti nei paesi che essa desidera conquistare, sta nel desiderio dell’individuo di livello 1,1 di avere “validi motivi” e “buone ragioni” per ostentare il suo disprezzo e porsi “al di sopra” della morale esistente e delle leggi del paese in cui opera.

    Tramite la sua contorta filosofia, si procura un’ottima scusa per considerarsi al di sopra della legge e della decenza.
    Ed è totalmente possibile che sia solo questo a far presa su tante reclute e attirarle in una politica efferata.”

    POLITICA
    “In questa colonna del quadro della Scala del Tono si fa un breve cenno a certe filosofie politiche e atteggiamenti del mondo odierno.”

    “Il successivo livello politico si trova a livello di 1,1.

    La volontà di dedicare una quantità illimitata di tempo per raggiungere segretamente uno scopo distruttivo, che il fascismo realizzerebbe immediatamente con la forza, è implicita…

    Il livello politico 1,1 sulla scala del tono, ha una pazienza infinita nel distruggere, con la sua propaganda sottile, una società o un’idea -a cui, durante tutto quel tempo, non si oppone mai in modo aperto – nonché un’eterna riluttanza a usare metodi aperti che rivelino i suoi interessi e le sue attività.
    Finge all’inizio di fornire grande assistenza e aiuto. E insiste in tale finzione a dispetto di qualsiasi prova che mostri il contrario, adducendo in modo suadente giustificazioni tranquillizzanti e rassicurando di aver a cuore nel modo più sincero e profondo il bene collettivo. “

  6. Marco

    Presenza etica di un Dirigente

    “La ragione per cui un dirigente ottiene ordini eseguiti, è che ha una “presenza etica” (presenza autorevole) in quanto dirigente.

    Definizione
    La presenza etica è un insieme di qualità costituite: in parte di Visibilità, in parte di Forza, in parte di alcuni ” Ora dobbiamo!”, ma anche di Persistenza e Resistenza verso gli obbiettivi.

    Ma, inoltre, il tuo modo di continuare a mantenere “buona presenza etica” comprende assolutamente e imprescindibilmente che le tue azioni, decisioni e direttive siano giuste il massimo possibile.

    Perché se sono sbagliate, i tuoi sottoposti si ritroveranno “attorcigliati attorno ad un palo” nel tentativo d’eseguire i tuoi ordini; e il dolore derivante da ordini e programmi sbagliati, avrà più peso della tua stessa posizione di dirigente (o capo); e così tu perderai la tua Autorevolezza.

    E se non hai Autorevolezza otterrai ancora meno esecuzione degli ordini che emetti.

  7. Giovanni Bonzani

    Io sono uscito ufficialmente nel 2008, ma di fatto la decisione di andarmene l’ho presa nel 2000 di ritorno da Flag dopo l’ultimo s.m.c., dopo aver accettato, mio malgrado o forse meglio dire da povero pirla, di fare la revisione di Solo Nots. Dopo essermi ripreso dalle incazzature per essere caduto dalla trappola, mi sono messo a ravanare in internet e ho letto di tutto, buono e cattivo, riguardo Ron. Dico questo perché sono d’accordo con Richard sul fatto che LRH non è morto nell’86 ma molto prima. L’idea che avessero messo un sosia mi è sempre stata molto reale. Ormai lo sappiamo che DM and company sono solo dei burattini messi li da chi, da molti anni, sta portando avanti il progetto del burattinaio o dei burattinai.
    Quando ho scritto dell’idea di formare orgs no-profit non ho specificato che intendevo gruppi in collegamento fra loro nelle varie zone. Dalle mie parti abbiamo cercato tempo fa di fare una cosa del genere, purtroppo è andata buca per mancanza di persone. Credo che questo sia dovuto al fatto che per la maggior parte degli scientologist usciti digerire lo scopo fallito richieda un bel po di tempo.

    • Marco

      Si, Giovanni lo dicevo anch’io, in effetti per molti scientologist fuori usciti ci vuole molto tempo per ingoiare i tanti rospi che tocca ingoiare quando scopri la verità… ne conosco alcuni che nonostante siano arrivati alla fine del 7 e dell’8, non ne vogliono più sapere nulla di Scn.

      Ieri sera sono stato a vedere questo “film” documentario Giong Clear… beh, un bel cesso di documentario abbastanza schifoso.

      La prima parte è stata tutta dedicata a “sputtanare” Scn, la chiesa ed LRH e qui me ne volevo uscire, perchè l’intento era di screditare pesantemente (i soliti argomenti contro Ron e Scn triti e ritriti)… ero in compagnia… ed allora mi sono imposto di star di fronte.
      La seconda parte era dedicata a sputtanare la dirigenza (DM ecc. ecc.) e sputtanare i personaggi più conosciuti, sopratutto Travolta e Cruise (ne è uscito male male Tom Cruise).

      Mah : la mia opinione è che questo documentario non lo vedranno in molti, a chi gli frega di vedere una “zuppa” di documentario noiso e pesante!!??
      Infatti in sala c’erano si e no 10 persone, e l’amico che era con me (poco scientologo, letto solo qualche libro), alla fin fine mi ha detto che il film era pesante e fatto malissimo: “un evidente tentativo uni-direzionale di sputtanare Hubbard e Scn”. E questo traspare moltissimo… il film è troppo di parte (soppressivo), tale da ottenere l’effetto contrario, di quello voluto dagli autori.
      Dunque non credo farà molto danno a Scn.

      Cmq… mi vienda da dire qualcosa (parafrasando Richard): a fanculo Haggins, Ruthburn, Rinder, Jason Beghe, ecc. ecc. avendo avuto guadagni di Caso (lo hanno amesso… a parte Huggins che ha detto che OT3 era di certo una frottola/delirio galattica/o) potevano incartarsi le varie sconfitte subite e non andare a pisciare sul già bagnato: hanno daneggiato ulteriormente il già daneggiato.

      Alla fine cosa hanno concluso per sè stessi?
      Hanno contribuito alla distruzione… anche la loro.

      • Marco, sono d’ accordo con il tuo post e comprendo il punto di vista come quello di tanti indipendenti per es. Tony Pacati, ma in ogni gioco in cui si è partecipi per giocare bene bisogna guardare.
        Su ‘ ma il problema è un altro e mi conduco a RicMah : la mia opinione è che questo documentario non lo vedranno in molti, a chi gli frega di vedere una “zuppa” di documentario noiso e pesante!!??’ quindi mi pongo la domanda del perchè e per quale scopo lo hanno fatto, niente succede per caso tanto meno intorno alla Chiesa.

        Mi do queste risposte, Going Clear non avrà influenza sul mondo esterno alla Chiesa ma sembra fatto apposta per un suo uso interno , si ravviva il fantoccio ormai cotto del nemico esterno ( gli SP), contro chi è diretto, contro gli indipendenti e Scientology come filosofia originale, quindi oggi l’ azione della Chiesa è aprire una nuova massiccia azione di HCO rivolta contro gli stessi membri della Chiesa con lo scopo di eliminare e ridurre eventuali linee di comunicazione verso l’ esterno, le troppe defezioni sempre in aumento e le continue statistiche in calo portano a una grave situazione di pericolo al suo interno, tanto è vero che prima di questo c’ è il tanto sbandierato Super P. ( azione principale per ora è un grande ciclo di ETICA reverse) poi arriva la GAT II ( solita solfa) e adesso arriva questa porcata di Goig Clear, quindi a mio parere lo scopo della Chiesa è ravvivare lo spauracchio degli SP e giù con ETICA, tutte queste azioni hanno come bersaglio solo i cappelli bianchi dentro e fuori dalla Chiesa e di conseguenza contro la stessa filosofia come originale tra organizzazione ecclesiastica e chi mette in dubbio il suo agire deve essere tracciato un solco molto più profondo.
        Quindi ribadisco che come dal CODICE D’ ONORE l’ invito di azione proposto da Richard ha un grande significato..

        • Marco

          Si David posso essere d’accordo con te che questo “Film” potrà creare un pò di effetto… ma io non sono portato a credere che sarà poi ‘sto grande effetto…
          Di attacchi nei decenni passati ce ne sono stati tanti, forse era peggio quando in Italia sono state chiuse le Org e portate in tribunale a processo (’86). Fu uno scandalo finito in tutti i TG.

          Poi, non sono molto d’accordo che gli SP siano cosi tanto intelligenti… ovvero credo che questo film è uno dei tanti episodi di attacco scoordinato… non credo cioè che HBO sia in combutta con la dirigenza della Cof$ (ovvero con CST)…

          Che poi questo episodio venga usato da DM e compari per RUBARE donazioni contro il nemico e contro gli squirrel… di sicuro sarà cosi.

          Ma quei “ragazzi” che sono dentro alla Cof$ a farsi triturare i maroni… non possono diventare un pò più scaltri!?
          E’ vero che la mente umana è cosi fragile e devastata da cascare facilmente nei tranelli (cioè subire Reverse Scn e subire continui “lavaggi del cervello”), ma… , porca miseria, direi che c’è anche un pò di idiozia!!!

          Io mi ricordo che prima di mandare l’Org. a “dar via i piedi” , erano già due/tre anni che “protestavo” (io me lo potevo permettere visto il mio livello di “status” di donatore), perchè osservavo delle gravi incoerenze (in ogni ambito: in classe, in HGC, nei continui EVENT che sparavano stat incomprensibili, nele continue spremiture di donazioni, ecc. ecc.)… Insomma c’erano delle evidenze così evidenti che abagliavano gli’occhi!!!

          Allora… va bene avere compassione e pietà per questi scientologist intrappolati dentro alla Cof$… ma se come dici tu GUARDIAMO l’obnosis (osservare l’ovvio), direi che pensare che con tutti i mezzi di informazione che ci sono oggi (internet in primis), gli scientologist conformati su Cof$ persistono nel prendersela in quel posto… !? Beh, c’è da pensare che c’è anche un pò di idiozia… oppure c’è malafede… oppure c’è bank pesante… oppure c’è genetica pesante… ecc. ecc.

          “Forza ragazzi scientologist conformati su Cof$ , un pò di autostima e di autodeterminazione e di coerenza e di “è vero se è vero per te”…
          Non vedi che ti stai facendo del male e che c’è l’inganno ed incoerenza che sprizza da ogni poro della tua cosidetta chiesa di Scn?”

          • Marco, vedo che concordi con me che Going Clear è una porcata e che il suo impatto è rivolto a un gruppo molto ristretto di persone come gli scientologist indipendenti o della Chiesa, il mio approccio e come penso di avere compreso anche quello di Richard non è l’ avere pietà o compassione verso nessuno ma è darsi un hat e in scientology c’ è tutta la tecnologia per sistemare le cose basta usarla.
            Quindi la lettera che intende preparare Richard è una voce di sostegno alla Scientology originale come corpo filosofico applicato e non è rivolto in solidarietà verso la Chiesa, è una linea di com con la ARC e KRC adatta al gioco in corso.

          • Marco

            In effetti David, non stavo dicendo che Richard con il suo invito intendesse dare pietà ai “parocchiani” di DM… era una mia riflessione ad alta voce, per dire che questi scientologist (“presunti tali”) si devono dare una svegliata, oppure significa che sono un pò in malafede.. o masochisti… o con il Caso parecchio restimolato (apositamente restimolato dal “caro leader” 😦 ) “Tutto qua”.

            Riguardo alla lettera che consiglia Richard e/o all’idea di assumere l’hat di scntologist genuino (a sto punto solo gli indi corrispondono… dunque non saremo noi gli Indipendenti: indipendenti da chi o da che cosa?), beh, può darsi che possa funzionare… In verità sto solo NON negando che questa lettera/com. possa funzionare, ma io purtroppo non riesco proprio a vedere che una lettera del genere possa avere un qualche impatto. Semplicemente perchè credo che una si fatta com. verrebbe cestinata direttamente dall’ufficio postale… (scherzo, ma…). Con chi, per chi avrebbe impatto questa com scritta? Con i vari PTS che stanno sotto DM? Può darsi, ma credo che ‘sta gente ammanicatra con DM per questa vita sia un pò persa.

            Io invece credo ci sia da fare quello che suggerisce Tony nel suo bel commento… andare avanti uno alla volta… ma poi questo uno alla volta diventerà molti e molti… et voilà saremo in 10.000 (o quel che serve per raddrizzare le sorti del bel pianeta blu).

            “Il vero sistema per risolvere una situazione di questo tipo e per occuparsi di queste persone, il sistema sicuro per sconfiggerle è fiorire e prosperare.

            Sì, è vero che queste persone, esasperate dai nostri miglioramenti, potrebbero attaccarci più duramente.
            La cosa da fare, se necessario, è affrontarle, ma non rinunciare a fiorire e prosperare, poiché è proprio questo che vogliono.

            Se fiorisci e prosperi sempre di più, loro diventeranno apatiche: alla fine potrebbero lasciar perdere tutto quanto.

            Se i propri obiettivi nella vita sono validi, se vengono portati a compimento, prestando una certa attenzione ai precetti di questo libro, se si fiorisce e si prospera, alla fine se ne uscirà di sicuro vincitori.
            E ci auguriamo, senza torcere loro un capello.

            E questo è il mio augurio:
            fiorisci e prospera!

    • Ciao Giovanni, comprendo bene il tuo punto di vista, io sono uscito con tanto di raccomandate inviate a Flag e OTL di Milano nel 2012, da lì in poi la Chiesa è sparita la stanno ancora cercando, praticamente un caso PER CHI L’ HA VISTO, ogni tanto spero di ricevere da loro una com di dichiarazione ma forse i $ presenti nel mio conto rimandano questa formalità.
      Anche uno volta fuoruscito c’ è voluto un certo periodo di tempo per assestarmi ma oggi mi sento bene e per questo qui ringrazio La Reception.
      In merito alle mie conclusioni sulla proposta di RICHARD per una lettera di com che ritengo indirizzata non solo alla Chiesa e ai suoi membri ma anche allo stesso campo indipendente ti rispondo con il post inviato a Marco.

  8. Calla

    Marco, tu sai molto bene che la comunicazione è un solvente ma è anche una trappola.
    E’ un solvente quando segue le regole, cioè io faccio una comanda a …Richard.. e Richard mi risponde perchè è lui che ha provocato in me la domanda basata su una sua affermazione e dico “sua” affermazione .

    E’ una trappola,, e lo vediamo e sentiamo “tutti” i giorni alla televisione, lo leggiamo sui giornali, quando la comunicazione diventa “l’interpretazione ” da parte di X sul pensiero di Y , perché si ha un alterazione che poi provoca restimolazioni ecc ecc …. è così che va il mondo adesso …. quando averemo fatto OT 9 sono certa che sarà diverso , per il momento …spero in una risposta di Richard.
    Grazie

    • Marco

      Infatti avevo premesso un “scusa se mi intrometto”…

      Io non mi sono voluto sostuire a Richard, solo ho dato un mio punto di vista sulla domanda/situazione da te sollevata…
      Ma non penso di aver sbagliato poi molto, perchè visto che cmq la domada che hai fatto è pubblica, molti potrebbero dire qualcosa al riguardo. Per esempio ricordo bene che sempre i supervisori e gli allenatori in accademia di “intromettevano”, in questo modo: “chiarisci questa definizione… vedi se ti si adatta al contesto della frase!?”.

      Cmq… se la mia “interpretazione” (ma sono parecchio certo che quella è la definizione di “illusione” adatta al contesto della frase di Richard), non ti piace, non tenerla in considerazione.

      Riguardo “al presunto intreccio di comunicazioni”, cosa vuoi che ti dica…? Che le comunicazioni in una piazza sono sempre molte… spesso a proposito, spesso a sproposito. Io di solito cerco di restare nel contesto…

      Cmq aspetto volentieri che Richard risponda (se lo farà… di solito è un pò restio su queste domande).. cosi avrò anch’io la conferma della mia comprensione / “interpretazione” (di cui sono certissimo… nessun’altra definizione si adatta al contesto della frase di Richard).

      Grazie
      Ciao

      • Calla

        Non ti smentisci mai,sia quando posti ( e qui tanto di cappello perchè lo fai correttamente) gli scritti di Ron , sia quando ” pensi con la tua testa “

      • Ciao Marco ‘ Si David posso essere d’accordo con te che questo “Film” potrà creare un pò di effetto… ma io non sono portato a credere che sarà poi ‘sto grande effetto…’ sull’ argomento che ci sono varie osservazioni sull’ argomento posto da Richard, le tue quelle di Libero, Paolo, Tony, Giovanni, ecc. da parte mia sono pienamente condivise ma vorrei solo soffermarmi su un punto, si, come dici non ci sarà nessun grande effetto mediatico ma quello che rappresenta Going Clear è un attacco alla Scientology ( filosofia applicata che arriva da un attento studio delle religioni e pensiero degli ultimi 10.000 anni svolto da Ron) chi c’ è dietro è relativo ma è evidente la situazione di confusione e alterazione, quello percepito è il tono da 2.0 a 1,1 su cui si muove questo documentario poi la replica della Chiesa ( religione) dove ribatte con un mest immobiliare e lo stesso livello di tono, mah, questo è il panorama a cui assistiamo oggi su Scientology e direi che è ulteriormente degradato, poi arriva il post di Richard e la sua posizione con l’ invito a preparare una lettera che come dici forse lascerà il tempo che trova ma almeno mette lì un opinione un punto di vista e una posizione ben chiara che non è in difesa della Chiesa ma è solidarietà verso chi si identifica e applica Scientology al di fuori delle etichette, personalismi o simboli, se questo sicuramente seguirà un dibattito che si aprirà non solo nei condomini della Chiesa ma anche nel campo indipendente, questo è lo scopo e il primo atto è comunicare.
        Si, si procede una allo volta come dice Tony ma qualcosa di più sottile ci accomuna e parte sempre da un idea.
        Ricambio il tuo messaggio,

        :
        Fiorisci e Prospera!

        • Marco

          Grazie David, ci stiamo scambiando molti commenti su questa questione (“cosa fare al riguardo di questa attacco “Giong Clear”… ).
          Sembra un’esagerazione? Io credo di no, la risposta è più comunicazione, non meno.

          Ok, detto tutto quello che ci siamo detti…
          Nuovo punto di vista… io credo che non ci sia più niente da recuperare dalla Cof$… se non forse “recuperare” gli immobili ed i soldi della Cof$ quando questa crollerà (perchè di certoprima o poi crollerà… una bugia non può reggere cosi tanto)… perchè quelli sono i sacrifici degli scientologist e dovranno tronare agli scientologist.

          Io sono per dare “una spallata” alla Cof$… e se Going Clear aiuta a fare questo…

          Una quota al giorno toglie il medico di torno…

          Diagnosi e riparazione di gruppi”
          articolo tecnico del gennaio 1951

          “Possiamo perciò vedere che un amministratore che favorisce la segretezza nei suoi affari, che tratta gli altri individui del gruppo con crudeltà (affinità molto bassa), mascherando tale crudeltà sotto la dicitura “necessità”, che altera o sopprime qualunque piano gli venga sottoposto (nessun accordo/realtà possibile con nessuno), può essere individuato sulla scala del tono al livello di 1,1 (ostilità, risentimento, nascosta-paura).”
          […]
          “Si può allora immediatamente vedere che l’organizzazione sarà incline al fallimento: “le importanti misure”, che egli può convincentemente proporre per fronteggiare “le emergenze”, porteranno a fallimenti e disastri.”

          “La riparazione di gruppi è in realtà uno studio della scala del tono e dell’equipaggiamento mentale del leader del gruppo.
          […]
          Il leader di qualità più elevata, che porterà i maggiori vantaggi al gruppo: – tratterà l’ARC nello stato più puro possibile;
          – lavorerà verso linee di Comunicazione pulite ed aperte;
          – cercherà di ottenere la più grande Affinità fra i membri del gruppo;
          – agirà solo con il più ampio livello di Accordo con il gruppo.
          – E presterà la massima attenzione all’etica del gruppo (cioè al mantenimento etico dei comportamenti del singolo personale) .
          […]
          Il gruppo può esercitare qualunque pressione verso ogni leader o sotto-leader per raggiungere la più alta ARC possibile.
          Ogni membro del gruppo dovrebbe agire per mantenere ARC elevata all’interno dell’organizzazione.
          Quindi ogni membro del gruppo può svolgere i suoi compiti nella maniera più efficiente e orgogliosa possibile.

          Questo può far crescere il tono del gruppo fino a un punto in cui il tono del gruppo stesso farà crescere il tono dell’individuo e questa interazione produrrà un livello crescente di sopravvivenza che si auto rigenererà. […].
          Questo punto è molto in alto, ma è molto di valore darsi da fare per raggiungerlo, poiché un individuo in un simile gruppo, come diretto risultato aumenterà di molto il suo livello di tono.

          Cosa ci manca per ottenere questo?

    • Richard

      Ciao Calla

      La tua domanda é pertinente.
      La parola “uscire” é scorretta, il termine più consono é staccarsi o sconnettere.

      In realtà il MEST é MEST solo per il Corpo, il Corpo lo percepisce in quanto tale e quindi direi che il MEST rimane sempre lo stesso.
      Un muro, una strada o un lampione per lui saranno sempre un muro, una strada e un lampione.

      Per l’ Essere Theta la cosa é differente, uso il termine ‘illusione’ perché é quello che meglio rende l’idea senza dover entrare troppo nello specifico di alcuni dati.

      Quando ho scritto quella frase in realtà avevo in mente di scrivere: “Vedrà l’illusione del MEST per quello che é e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita dalla trappola”.

      Purtroppo i pensieri scorrono veloci mentre le dita arrancano sulla tastiera nel tentativo di stare al loro passo.

      Alla fine di OT 9 il Thetan sarà ancora connesso con un Corpo fisico e con l’ Universo MEST ma sarà pronto per affrontare ciò che lo tiene legato a tutto questo.

      Potresti definirla ‘La trappola finale’, questa viene maneggiata su OT X ma preferisco non entrare in dettagli su questo perché a quel punto avremo ancora un piccolissimo problema da risolvere e te lo spiego citandoti un pezzo preso da La Storia Dell’Uomo, alla fine del sesto capitolo:

      ‘Perciò mi sia consentito fare questa semplice richiesta: non esibitevi in numeri spettacolari e prodigiosi, finché un po’ di gente non ce l’avrà fatta.
      Sicuramente non amate la solitudine, e, se su questo pianeta si dovesse dichiarare guerra ai thetan, vi potrebbero servire dei rinforzi.
      Può darsi che il preclear pensi di potercela fare da solo se si affranca dal corpo.
      Beh, gli servirà più aiuto e compagnia di quanto non pensi.’

      Quindi, indipendentemente dal fatto che il pianeta terra (MEST) sia un illusione, quanto scritto in quel paragrafo é vero.

      Spero di avere in qualche modo risposto alla tua domanda

      Con Affetto

      Richard

      • Calla

        Richard fa molta differenza usare un termine piuttosto che un’altro , ma dato che usiamo termini che rispecchiano il Mest forse è veramente difficile trovare la significanza adeguata e che possa essere confrontata.
        Grazie per aver risposto.
        ML

      • Marco

        Richard: La parola “uscire” é scorretta: il termine più consono é staccarsi o sconnettere.”

        “Quando ho scritto quella frase in realtà avevo in mente di scrivere: -Vedrà l’illusione del MEST per quello che é e sarà in grado di effettuare qualche sporadica uscita dalla trappola-.

        Ottimo Richard… così avevo capito, ma buona la tua ulteriore spiegazione.

        Ora voglio mettere in rilievo questo tuo nuovo Dato:
        …a quel punto avremo ancora un piccolissimo problema da risolvere e te lo spiego citandoti un pezzo preso da La Storia Dell’Uomo, alla fine del sesto capitolo:

        “Perciò mi sia consentito fare questa semplice richiesta: non esibitevi in numeri spettacolari e prodigiosi, finché un po’ di gente non ce l’avrà fatta.
        Sicuramente non amate la solitudine, e, se su questo pianeta si dovesse dichiarare guerra ai thetan, vi potrebbero servire dei rinforzi.
        Può darsi che il preclear pensi di potercela fare da solo se si affranca dal corpo. Beh, gli servirà più aiuto e compagnia di quanto non pensi.’

        Lo voglio mettere in rilievo, perché in effetti è cosi che sempre ho pensato… oggi gli attacchi contro i Thetan (vedi l’ultimo documentario “Going clear”) sono all’ordine del giorno… dunque i Thetan devono organizzarsi contro l’Entheta.

        LRH lo ha sempre detto ovunque: “c’è bisogno di una quantità di theta (organizzato) superiore all’entheta per potercela fare.”

        HCO PL DEL 13 GENNAIO 1983
        IL COMPITO DELLE ORGANIZZAZIONI

        “Le organizzazioni hanno il compito, nuovissimo in questo universo, di rendere libere le persone.

        Gli SP troveranno ragioni di ogni sorta per non farlo poiché questo è ciò che essi, coni loro crimini, temono.

        Ne consegue che tagliano le linee della disseminazione, corrompono la tecnologia,sopprimono e confondono le org, persuadono le persone ad essere inattive e ricorrono ad altri trucchi, tutti molto “ragionevoli” e “logici” su perché è così che devono stare le cose.

        Perciò, state in guardia, continuate per la vostra strada e rendete libere le persone.

        Questo si ottiene dando bene i servizi delle Org, facendolo in conformità alla policy e applicando la tecnologia standard.

        Quindi fatelo, gente, fatelo, fatelo!”

  9. tony

    altre definizioni di comunicazione…..
    n° 16: espressione di opinioni personali al bar, tra un campari col bianco ed una manciata di patine rigorosamente unte, cioè di quelle che apportano colesterolo.
    n° 17: amabili cazzeggi tra amici, che innalzano l’ ARC, sugli argomenti più inutili del mondo.
    n° 18: commenti tra uomini ultrasessantenni sulle mogli dimentiche di assopiti doveri coniugali purtroppo ancor ben desti tra maschietti illusi venteni, nella loro vigorosa mente (solo quella, vigorosa). (anche questo crea una forte ARC)
    n° 19: espressione di sogni, desideri, postulati e scene ideali, ben consapevoli che resteranno tali, ma che intanto fanno star bene per un po’.
    n° 20: interpretare il pensiero di un’altro, specificando che questo è il nostro pensiero e non quello dell’altro.

    le altre 8 definizioni ve le risparmio

    naturalmente è tutto rigorosamente inventato da me.

    per Richar,
    sono d’accordo con tutto quello che hai detto tranne 2 cose.
    1- scrivere lettere. Non lo farò mai. Troppo restimolativo di serate di fine settimana, dopo una giornata intera passata a studiare, prigioniero in classe, a sforzarmi di scrivere quancosa di più orginale che “c’è un auditor qua che ti aspetta”, nella speranza che resti nella mano di chi legge almeno 5 secondi, prima di finire nel bidone della spazzatura.

    2- la marmellata di mirtilli nella peperonata… si farebbero degli scrupoli persino all’IKEA. Io, con la quota di sangue terrone che mi scorre nelle vene, sono rimasto a mettere nella peperonata filetti di acciuge, capperi e olive nere di grecia, il resto è squirrel…

    Facendo per un attimo il serio, non ho mai tratto nessun godimento da veder sparlare di scientology e Ron Hubbard, anzi.
    Penso comunque che il documentario di cui si parla non abbia nessuna influenza sul futuro di scientology. Lo andranno a vedere quelli che vogliono conferme sul fatto che scientology è male e quelli che vogliono conferme che gli scientology sono vittime, cioè lo 0,000005% della popolazione mondiale, il resto contina a non sapere che scientology esiste. Se uno non è portato a diventare scientologo, si sentrà rassicurato nella sua scelta e per noi sarà una grande perdita di tempo risparmiata. Se uno è invece propenso, ne trarra maggiore convincimento, perche di base è uno spirito ribelle ed anticonformista ed è attratto dalle cose che gli altri considerano sbagliate ed non sicure.
    Tanti anni fa lavoravo con un tizio un po’ soppressivo, mi compativa bonariamente perchè ero scientologo e mi spiegava che lui non aveva “bisogno” di queste cosa, ma se a me, povero sfigato, servivano, per lui andava bene. Una volta vide un servizio in TV contro scientology e mi disse che aveva visto un tale accanimento che adesso gli scientology gli erano simpatici e mi stimava di più!… figuriamoci

    Di questi tempi le persone saggie, riflessive e pacate, purtroppo non arriveranno tra le nostre file. Avremo solo “kamikaze” spirituali, temprati da decine di vite passate alla ricrca di qualcosa, che non sanno nemmeno loro cosa sia, ma che sanno che, da qualche parte, c’è, disposti ormai a tutto nella speranza di ottenere almeno un (uno) risultato vero. Arriveranno alla spicciolata, qui e là, guidati da una sorta di bussola interna di cui diverranno consci molto dopo, arriveranno e si sentiranno meglio, come a casa e diranno…finalmente!

    Sarà molto lungo e diffcile ottenere i primi 100 veri OT 12, poi sarà un pochino più semplice ottenerne i primi 1000, dopo, arrivare ai famosi 10.000 sarà una passeggiata (spero)
    Io la vedo così.
    con affetto… comunicativo
    Tony

    • Marco

      Penso comunque che il documentario di cui si parla non abbia nessuna influenza sul futuro di scientology. Lo andranno a vedere quelli che vogliono conferme sul fatto che scientology è male e quelli che vogliono conferme che gli scientology sono vittime, cioè lo 0,000005% della popolazione mondiale, il resto contina a non sapere che scientology esiste.
      Completamente d’accordo con te Tony, io ci sono stato al cinema e il mio amico, non scientologo, mi ha confermato che “in questo pastone/zuppa di documentario sono troppo di parte, ovviamente c’è qualcosa che non quadra”.
      In sala c’erano 15 persone, al più, ed il film era una zuppa pesante ed insapore uni-direzionale, il tutto era parecchio noioso. Una persona normale non lo può stare ad ascoltare fino alla fine…

      Naturalmente Tony, sono d’accordo anche con tutte le tue definizioni di comunicazioni che hai inventato a nostro beneficio: ottime 😉

      Grazie
      Ciao
      Marco

    • Pippo

      Uno dei commenti più intelligenti che io abbia letto. Bravo Tony!

  10. tony pacati

    Marco Marcone, fonte inesauribile di citazioni appropriate.
    Sto ristudiando i materiali solo a leggere tutti i tuoi riferimenti.
    Un PILASTRO del blog…
    grazie a te

    ps continua ad “interpretare”
    a me piace
    ciao

  11. Marco

    Grazie per l’apprezzamento Tony, “mi controbilanci le critiche” 😉
    A me piace comunicare… in contesto, non a sproposito.

    Uso le citazioni/gli articoli di LRH perchè mi piace molto trovare accordo; mi piace aiutare a tenere vivo il messaggio di libertà di LRH; mi piace usare LRH un pò un collante (per una più alta ARC)…
    Ma cmq è facile, mi limito ad usare l’archivio che ho accumulato nel tempo, ma un archivista di materiale scientology in un blog di scientologist… è un pò come giocare in casa.

    Grazie Tony… quando puoi scrivi ancora, mi piace molto il tuo stile… pacato.

  12. Marco

    Credo questo scritto di LRH sia appropriato al contesto…

    FIORISCI E PROSPERA

    “A volte, alcuni cercano di distruggerci, di annullare le nostre speranze e i nostri sogni, il nostro futuro e noi stessi.

    Una persona malintenzionata può tentare di provocare il declino di un’altra, mettendola in ridicolo, e usando molti altri mezzi.

    Per qualche strana ragione, gli sforzi di migliorare, di diventare più felici nella vita, possono essere soggetti ad attacchi.

    A volte è necessario risolvere direttamente la cosa.
    Ma vi è anche una soluzione a lungo termine che raramente fallisce.

    Che cosa stanno cercando di farci queste persone, esattamente? Cercano di trascinarci verso il basso.
    Probabilmente pensano che, in qualche modo, siamo pericolosi per loro, che se una persona si fa strada nella vita potrebbe diventare una minaccia per loro.
    Così tali persone cercano di deprimere, in vari modi, i talenti e le capacità.

    Alcuni pazzi hanno persino un piano di questo tipo: “Se Tizio migliora la sua posizione, potrebbe diventare una minaccia per me, perciò devo fare il possibile per diminuirne il successo”.
    Sembrano non rendersi conto che le loro azioni potrebbero rendere Tizio un nemico, quando prima non lo era affatto. Si può dire che questo è un modo quasi sicuro, per quei pazzi, di finire nei guai.
    Alcuni lo fanno per pregiudizio, altri per “antipatia”.

    Ma il loro vero scopo, in qualsiasi modo lo facciano, è frenare il progresso della persona presa di mira e procurarle un fallimento nella vita.

    Il vero sistema per risolvere una situazione di questo tipo e per occuparsi di queste persone, il sistema sicuro per sconfiggerle è fiorire e prosperare.

    Sì, è vero che queste persone, esasperate dai nostri miglioramenti, potrebbero attaccarci più duramente.
    La cosa da fare, se necessario, è affrontarle: ma non rinunciare a fiorire e prosperare, poiché è proprio questo che vogliono.

    Se fiorisci e prosperi sempre di più, loro diventeranno apatiche: alla fine potrebbero lasciar perdere tutto quanto.

    Se i propri obiettivi nella vita sono validi, se vengono portati a compimento prestando una certa attenzione, se si fiorisce e si prospera, alla fine se ne uscirà di sicuro vincitori.
    E, ci auguriamo, senza torcere loro un capello.”

  13. Marco

    “…invece di preoccuparti notte e giorno di cosa il governo farà
    o non farà;
    invece di preoccuparti del fatto che non abbiamo dei
    leader molto in gamba;
    invece di preoccuparti di cosa faranno o non faranno, o cosa l’esercito ha detto o non ha detto, o cosa la Marina ha detto o non ha detto e cosi via…; invece di preoccuparti di questo tipo di cose…, beh, è possibile lasciar perdere queste cose.

    Questa è una proposta che ti lascia a bocca aperta: lascia perdere
    e sii efficiente, facendo in modo che una nazione possa esistere in
    futuro.

    Invece di preoccuparti se esiste, o se funziona, o se è efficace, andiamo in fondo e cominciamo a far crescere una nazione, persona per persona, tipo per tipo, quoziente d’intelligenza per quoziente d’intelligenza.

    E prima o poi queste persone saranno abbastanza intelligenti per trovare dei leaders e far cominciare lo spettacolo.”
    LRH

    • LIBERO

      Marco e condomini, io come ho indicato in qualche post del passato ho una osservazione: quando ho avuto problemi con una persona sia nel lavoro che in Scientology questa o faceva uso di cocaina oppure era un forte bevitore di alcolici… Sempre. Io sono convinto che Sia Marty, Mark che DM facciano uso di questi prodotti. Questo può indicarvi il livello etico e criminale di questi psuedoscientologyst.

      • Italo Alberti

        E cosa c’entra questo con Marty, Mark e DM?

        • Marco

          Ciao Libero, questa tua osservazione è insolita… ma interessante (??): tu sostieni che tutta questa aberrazione che portano avanti i soggetti che hai citato, dipenda dal fatto che questi fanno abitualmente uso di alcol o droga?! Oppure che ne hanno fatto uso fino a scoppiare di cervello?!
          Per favore mi chiarisci meglio questa tua idea…?

          • LIBERO

            Avevo pubblicato un bel post per spiegare la cosa ma per errore se cancellato… Comunque in poche parole… Per motivi di lavoro frequento il mondo delle discoteche da dietro le quinte. Quasi ogni notte dal lunedi alla domenica. Premetto che sono astemio e non faccio uso di droga. Nei locali si fa molto uso di queste sostanze… Queste persone che ne fanno uso hanno comportamenti e atteggiamenti simili a DM e MARK e secondo me fanno uso sia di cocaina che alcol. Non è un bel vivere intorno a queste persone. Hanno momenti di esaltazione e rabbia … irresponsabili e cinici.. e altro ancora. Lo sguardo e l atteggiamento e lo stesso.

          • Marco

            HCOB DEL 29 AGOSTO 1968
            “DATI SULLE DROGHE”

            “A Los Angeles è stato scoperto che in un periodo di parecchi mesi (4-6) ogni singolo calo delle entrate derivava dall’accidentale accettazione di uno o più tossicodipendenti nell’Accademia e/o nell’HGC, e anche dal caos che costoro sollevavano nel tentativo di risolvere i loro “disaccordi” con la tecnologia, dalle loro richieste di trattamento speciale e dalla loro mancanza di guadagni di caso.

            I “viaggi” che un tossicodipendente fa, tendono a produrre blocchi sulla traccia, fissando fortemente l’attenzione in quell’area.
            “Viaggi” brutti tendono ad agire come super engram che fanno crollare la traccia in quel punto.

            I tossicodipendenti non possono fare as-is, non hanno TA, né hanno realizzazioni.”

            L. RON HUBBARD

            HCOB DEL 28 AGOSTO 1968
            “DROGHE”

            “N.B. : L’assunzione delle droghe propagandata dagli psichiatri è diventata molto comune in Occidente.

            Le droghe in sostanza sono veleni.

            Ma ci sono alcune droghe che hanno un altro effetto.
            Influenzano direttamente il bank reattivo.

            Marijuana, mescalina, oppio, morfina, eroina, ecc., attivano le immagini in cui una persona è bloccata. Le attivano troppo intensamente per poterle cancellare con l’auditing.

            L. RON HUBBARD

  14. Marco

    Fosse che non fosse la volta buona!? Tom Cruise se ne va. E adesso lo sputtanamento per DM/Cof$ assume proporzioni importanti (in USA di sicuro): http://www.ok.co.uk/celebrity-news/tom-cruise-leaving-scientology-daughter-suri

    • Ci sono già parecchi rumors anche in Italiano…. Direi che la cosa mi fa piacere da Genitore…. È totalmente illogico “salvare il pianeta” e non aver idea di come la propria figlia sia brava nella danza…. Un altro paradosso è far la predica agli altri di quanto siano fuori “etica” e poi trascurare la propria igiene…. Direi che qui siamo a livello di applicare la via della felicità…. Mia super poteri OT

  15. Burlesque

    Se è vero che Cruise ha lasciato SCN, la versione della figlia mi sembra un tantino pro forma, sicuramente c’è dell’altro.
    http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/11808710/Tom-Cruise-papa-modello–lascia.html

    • Italo Alberti

      Sono voci, non c’è niente di ufficiale. Anche quando morì Jett, il figlio di John, giravano voci che voleva andarsene, perché se il figlio fosse stato curato adeguatamente (non con la proibizione dei farmaci, secondo Scientology) sarebbe ancora vivo. Quando se ne andranno si saprà, come ha fatto Lisa Marie Presley (che si è addirittura trasferita nel Kent) e altri.

  16. LIBERO

    Ho riflettuto sul post di Richard e sul presunto errore riguardante l’esteriorizzazione… Alcuni dati sulla PTSness riguardanti il procedimento per il maneggiamento dei rudimenti a distanza sull ‘SP hanno risultati miracolosi.Portano l’SP in ARC con il PC. Questo dimostra che gli universi sono collegati fra loro e influenzano gli universi altrui a distanza.

    • Italo Alberti

      E’ il Rundown della persona soppressa. Basta leggere la tech e i procedimenti (che non sono confidenziale) per capire come funziona.

  17. LIBERO

    Marco ho pagato a caro prezzo per la droga. Praticamente i soli problemi che ho avuto nella mia vita sono riconducibili alla presenza di una persona drogata o che faceva uso massiccio di alcol. Sempre e mi hanno rovinato… Certo è mia responsabilità ma non è facile … Sono stato stupido, sai bottone dell’aiuto e della tolleranza lo conoscono bene … sanno applicarlo. CIo che vedi in Scientology e un suo modo di operare dei drogati… DM cambia spacciatore a me e ad altri OT non li freghi più.

  18. LIBERO

    Marco, sono sicuro che anche tu se vai a vedere un problema che hai avuto nella tua vita è riconducibile a persone che facevano uso di droghe… Sempre. La cosa probabilmente è stata vista anche da Ron che ha cercato di porne rimedio. Da qui ho realizzato che anche la stessa GE-corpo-entità con le sue restimolazioni da radiazioni e sostanze chimiche è una causa di soppressione per il thetan. Non credo che Ron sia riusciuto a maneggiarlo completamente ed e uno dei motivi per cui non ha rilasciato i livelli OT. Questo secondo il mio punto di vista. E’ una barriera troppo grossa e pericolosa. Non ha una soluzione, il corpo è troppo restimolato e influenza la mente e il thetan impedendone i guadagni. Quindi Ron ha mollato e probabilmente per altre soluzioni … Di questo io ne sono sicuro. Non dico che non si possa proseguire il ponte dopo OTVII ma secondo me solo per àlcuni esseri. Esseri molto etici e che non sono restimolati per uso di droghe presenti o passate..

    • Può essere ma sulla traccia è stato fatto tanto lavoro con droghe incoscienza e energia al fine di iniettare nel theta personalità sintetiche, nell’ auditing il problema viene affrontato e risolto ma in alcuni casi ( parecchi) questa personalità sintetica riprende forza man mano che riallaccia la comunicazione con l’ ambiente.

    • Italo Alberti

      Nell’arco del tempo, ho avuto modo di rendermi conto di quanto sia importante il maneggiamento del corpo. Secondo me Ron, non ha dato la giusta importanza al corpo, ma ha ritenuto che il thetan può fare del corpo ciò che vuole. Questo è corretto, ma col Purif RD ha voluto disintossicare il body quel tanto che basta per fare il ponte, questo è l’errore. Io pur procedendo sui gradi avevo spesso l’attenzione sul corpo e le mie ricerche personali mi hanno dato ragione: il corpo va maneggiato prima di tutto. Quando iniziai il mio personale ciclo disintossicante e proseguivo, mi rendevo sempre più conto che le tossine c’erano ancora, eccome! Man mano che proseguivo, non solo vedevo il corpo trasformarsi (fisicamente e lineamenti), ma mi ritrovavo in nuovi stati di essere mai sperimentati prima e questo lo notavano anche gli altri.
      Il corpo è probabilmente la dinamica più trascurata, più l’uomo continuerà a violare le leggi della natura e più l’auditing non funzionerà come dovrebbe. Le tossine contengono valenze, emozioni e tutto ciò che hanno raccattato; iniziamo (o nel frattempo) a togliere queste ed inizieremo a vedere stati di release “gratuiti”. La realizzazione più grande è che più l’uomo è allineato con le leggi della natura e più ha la probabilità di farcela.

    • Marco

      Marco, sono sicuro che anche tu se vai a vedere un problema che hai avuto nella tua vita è riconducibile a persone che facevano uso di droghe… Sempre.
      No Libero, non è come dici per me, quel SEMPRE è troppo perentorio.
      Ci sono persone con gravi problemi mentali o di tono, o di comunicazione, o di educazione… anche senza che li abbiano causate le droghe…

      Il Ponte non è fatto solo per risolvere Droghe, ma tantissimi altri aspetti.

      Per esempio una persona può essere PTS fin dalla nascita, di un genitore testa di caz… , e poi avere una vita piena di guai…

      Poi… sono d’accordo con te che le droghe sono micidiali e di grandissimo impatto… un fattore attuale di cui tener conto!

      Le droghe fanno “impazzire” cellule e neuroni (o li danneggiano gravemente) e poi a quel punto danno la loro influenza negativa al thetan… tante cellule o entità (genetiche o altro) drammattizanti, uguale ad un thetan che drammatizza.

      Il punto è che il thetan è dentro, avvinghiato, collegato, effetto di un corpo (tanto da credere di essere un corpo) e dunque si “becca” tutte le drammatizzazioni cellulare… e di tutte le altre entità che gravitano intorno ad un corpo… poi in più l’homo sapiens questo proprio non lo sa… e dunque drammatizza ancora di più..

      Sono d’accordo con Italo: una delle prime cose è che un corpo va tenuto bene, pulito e ben nutrito… giusto per evitare di essere infastiditi dalle varie entità genetiche ecc. ecc.

      Dopo di che, non avendo molte interferenze da veleni, inquinamento, drammatizzazioni conseguenti ecc. , il thetan può occuparsi della sua traccia del tempo e risolvere: “cosa ci faccio dentro ad un corpo?”

      Il corpo è un mezzo per intrappolare e per aberrare un thetan…

  19. LIBERO

    Concordo Marco, comunque prima di postare quel ”sempre” ho valutato bene la cosa e non ho alcun dubbio in proposito.. Ma è una mia realizzazione peronale Ho avuto una piccola incertezza, su un episodio molto negativo, non trovavo alcun coinvolgimento di un tossico in quell’ episodio ma poi analizzando meglio la cosa, con grande sorpresa, bang! era li in bella vista…Il cadavere era li che puzzava come una carogna davanti agli occhi. Il tipo si faceva 6 canne al giorno da anni ed altro… Ha fatto di tutto…terze parti e altro… non mi dilungo… La cosa strana è che sono proprio li davanti in bella vista ma non li vedi…

  20. LIBERO

    Salve! Se mi è concesso vorrei postare la definizione di ”disonestà” come da dizionario tecnico: una persona non sarebbe disonesta se non desiderasse avvantaggiare sè o il proprio gruppo alle spesevdi qualcun altro o gruppo. Questa è disonestà. E’ cercare un vantaggio illegittimo ed è illegittimo solo perche viola eccessivamente la sopravvivenza di qualcuno.

  21. LIBERO

    Perche ho scritto questo? Perche secondo il mio punto di vista è un flusso bloccato… E’ sta distruggendo Scientology e grazie a DM chelo sta promuovendo e divulgando con l ‘aiuto dei suoi ciambellani DB.

    • Marco

      Beh Libero, ottima definizione… ma era già certo che quello di DM è un flusso bloccato… LUI E’ un un flusso bloccato, una “personalità antisociale” è bloccata per definizione.

      Che poi DM sia o non sia un vero SP (ovvero se sia più un grosso PTS, antisociale momentaneo, rispetto ad essere un SP, antisociale “irrecuperabile” (o meglio difficilmente recuperabile), come sostiene Richard poco importa, poco importa…
      In questo momento lui è senz’altro un distruttore di Scn e dunque a Overt parecchio grossi… definirlo disonesto è veramente troppo poco!

  22. LIBERO

    Certo Marco, ti ringrazio per la risposta. E’ un piacere condividere e capire con le vostre risposte molto tecniche. Comunque quello che volevo sottolineare è il flusso bloccato… Volente o nolente siamo tutti in questo flusso bloccato… Compreso Richard. Noi tutti volevamo aiutare e siamo stati costretti ad aiutare in un solo modo, seguendo una sola linea di comando, imposta e corrotta, cioè il tradimento… Grazie a Richard che in anni meno chiari è riuscito a mantenere comunque la sua integrità personale senza farsi condizionare dall’inganno.

  23. paolo facchinetti

    Beh a proposito della piacevolezza di crescere nella Chiesa di Scn, avete letto il libro di Jenna Miscavige Hill? Se poi a qualcuno piace credere che sia tutta “colpa” del simpatico zio… può continuare a crederlo!

  24. LIBERO

    Paolo, non sono in possesso di tutti i dati…osservo e constato la cosa cosi come si presenta… Non dico e affermo che DM sia il creatore del flusso bloccato, non posso saperlo, di certo alimenta consapevolmente il flusso bloccato. Non ne parlo più comunque che vadano a farsi benedire…

    • paolo facchinetti

      non sto certamente dicendo che lo zio non sia un SP o che non si comporti come tale. Spero che tu l’abbia capito

  25. nella dell aquila

    Ciao a tutti. È passato tanto tempo che non ha leso, dentro di me, la voglia di cose vere e di rapporti intelligenti e onesti. Mi è piaciuto ritrovare nomi conosciuti . Quando mi sono allontanata, qualche anno fa, al di la di necessità pratiche impellenti, ho provato davvero un senso di confusione. Non riuscivo più’ a discernere il più o meno vero, il più o meno standard, il più o meno squirrel. Non so se riesco a spiegarmi ma i punti di riferimento si erano…..annebbiati. Ho messo silenzio e vissuto. Semplicemente. Clear e supervisore….. Imboscata sul pianeta terra ma attenta e cosciente. Sento di essere cresciuta in ciò e di aver comunque fatto qualcosa. Scientology è vita. Voglio salutarvi tutti con affetto . Davvero

    • Ciao Nella, è un piacere risentirti!
      Un abbraccio
      Marisa e Guido

    • Comprendo bene cosa significa per chi ha trovato la pace e la via.
      Un caro saluto,
      Davide

    • Italo Alberti

      Anchio ad un certo punto con sapevo più se Ron fosse amico o traditore. Ebbi questo sentore quando entrai a Flag in SO. Mi ritrovai in un ambiente completamente diverso, non vedevo più il Ron amico, compassionevole e comprensivo, ma lo vedevo autoritario e senza tanta tolleranza, pronto a punirti. Qui incominciai a pormi delle domande. La Scientology che vive un public non è la stessa di un SOM, in SO si studiano anche i Flag Order, sono quelli che la fanno rigar dritta, e non va giù molto per il sottile. Sono 2 Ron molto diversi.

      • Libero

        Da quello che ho capito i flag order li ha scritti DM. Anche i nuovi organigrammi … quindi cosa potevi aspettarti…

        • Italo Alberti

          No, i FO li ha scritti Ron (ma non tutti).

          • Libero

            certo ma dopo l’ 86 li ha scritti DM, a migliaia, dopo giu su tutte le linee fino alle org … comunque anche alcuni hcopl e hcob sono interpretati o falsi. Meglio starne fuori e seguire gli indipendenti …. troppe incongruenze e cose che non si spiegano e per un organizzazione come Scientology non puoi farne notis, è inacettabile.Almeno se non sei idiota…

      • Libero

        Volevo aggiungere che all epoca da quel poco che ho studiato gli staff e gli esecutive non si limitavano ad impartire ordini o ad eseguire programmi direttamente dalle policy ma in realtà da ordini da terze parti più in alto in comando. Quando invece da quello che avevo studiato Ron avrebbero dovuto eseguire e far eseguire ordini solo su policy. Questa confusione ho notato che veniva dall alto, dai flag order e non dal fatto che lo scopo degli esecutive e solo quello di far applicare le policy.l

  26. Diogene

    Forse ritrovare se stessi è la sorpresa maggiore… revisionare di tanto in tanto i propri dubbi sostanziali e sentirsi liberi di incardinarsi alla prossima verità che ci appartiene, finché da rispecchiati ci risvegliamo specchi…
    Buon Ferragosto, a te Nella, e a tutti quanti.

  27. Marco

    Dal libro “Comprendere l’elettrometro” Pag. 52

    “In risposta al ritmo dell’universo fisico, e indubbiamente aiutato da overt commessi e da implant ricevuti e dall’essersi convinto della necessità di registrare, il thetan in un lontano passato cominciò a creare delle immagini in risposta all’universo fisico e alla fine creò ossessivamente (per mezzo di intenzioni involontarie restimolabili) i momenti che trascorrevano dell’universo fisico.

    Ma solo quando cominciò a considerare importanti queste immagini, esse poterono venir usate per aberrarlo.

    I momenti del passato vengono ricreati solo quando l’intenzione del thetan viene diretta su di essi, al che queste parti della traccia del tempo appaiono spontaneamente, senza che egli le crei volontariamente.
    Invece alcune immagini sono “permanentemente in creazione”, queste parti sono in restimolazione permanente.

    Tutto questo forma la traccia del tempo.

    Le parti «permanentemente in creazione» sono composte da quei momenti di oppressione ed indecisione che sommersero quasi interamente volontà e consapevolezza del thetan.
    Tali parti sono formate da implant e da gravi traumi.

    Ma anche fenomeni quali la sequenza overt-motivatore o il problema (postulato-contro-postulato), tendono a mantenere certe parti della traccia del tempo in «creazione permanente», e fanno sì che continuino ad esistere nel tempo presente sotto forma di masse, energie, spazi, tempi e significanze non risolti.”

    “Senza una registrazione del passato che si accumula, solidificando sempre di più il thetan, la capacità di intrappolare dell’universo fisico sarebbe trascurabile e I’havingness che esso offre avrebbe addirittura qualità terapeutiche.

    Probabilmente, per diventare aberrati, ci vuole qualcosa di più del semplice vivere nell’universo fisico.

    Il metodo principale per aberrare ed intrappolare, utilizza quindi quelle azioni che creano e confondono la traccia del tempo.”

    “L’esistenza di una traccia del tempo semplicemente rende possibile che l’aberrazione abbia luogo e venga conservata.”

    “Un thetan, oltre al Mest, possiede altre cose che si possono deteriorare: il suo potere di scelta, la sua capacità di mantenere separate due aree, la sua fiducia in sé, i suoi standard etici, sono tutti indipendenti dalle cose Mest. Ma anch’essi possono essere registrati sulla traccia del tempo.

    L’individuo si vedrà riabilitato una volta che sarà cessata l’influenza deleteria della sua traccia del tempo su di essi.”

    • Calla

      Ciao Marco , qual’era esattamente il pensiero o considerazione che ti ha spinto a postare questo pezzo ?
      Grazie

      • Marco

        Beh… probabilmente che tu mi faccessi questa interessante domanda… a cui però adesso non posso rispondere… perchè c’è stato troppo “ritardo di comunicazione”.

  28. paolo facchinetti

    estratto dal bollettino “la Traccia del Tempo” presente nel pacco di auditor di Dianetica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...