Una Tesi da 110 e Lode, ottava parte

giudice

” L’amore non è bello se non è litigarello”

ACCUSE E PROCESSI A SCIENTOLOGY

Stando ai dati trovati sul sito del CESNUR[1] e ai dati trovati sul sito italiano http://xenu.com-it.net/ noto anche come Allarme Scientology[2]; la storia dei processi che coinvolgono Scientology in Italia, inizia dopo il 1985.

Nel 1985 ci fu in Italia il passaggio da Hubbard Dianetic Institute a Chiesa di Scientology, e dopo quegli anni cominciarono i processi che coinvolsero l’organizzazione.

Stando a entrambe le fonti in Italia le prime accuse sorsero intorno al legame tra i Narconon e Scientology; e questa cosa non è a noi nuova, avendola già letta nel saggio di Isotta Poggi citato precedentemente.

Stando al CESNUR, “a seguito di indagini, esperite per molti anni in tutto il territorio nazionale sull’attività degli appartenenti a diverse sedi della Chiesa di Scientology e dei collegati centri Narconon, il Giudice istruttore del Tribunale di Milano con ordinanza 3.10.1988 disponeva il rinvio a giudizio di numerosi adepti dell’istituzione, fra cui gli odierni imputati, chiamati a rispondere di delitti di natura finanziaria, di circonvenzione d’incapace, di estorsione e di truffa nonché di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di tali reati che, per le uniformi modalità delle condotte, apparivano ispirati a direttive generali dell’organizzazione[3].”

Per una panoramica degli avvenimenti, riporto di seguito la pagina di Allarme Scientology che fa una disamina di questi.

In Italia

Programma di Purificazione: truffa e abuso della professione medica

1989: il Pretore di Modena condanna gli operatori del locale centro Dianetics. 1993: Dopo un annullamento con rinvio della Cassazione, condanne confermate dalla Corte di Appello.

La Cassazione: l’attività religiosa a pagamento di Scientology va tassata

«”L’attività religiosa a pagamento” dei centri Narconon di Scientology produce reddito per l’organizzazione e deve soggiacere agli obblighi tributari.» Storico giudizio della Cassazione. Testo della sentenza, ed articoli tratti dai quotidiani La Padania e Il Giornale, 2 Marzo 2000.

Scientology sotto inchiesta: Il Processo di Milano
Iniziato nel 1988: riassunto e considerazioni su dodici anni di tribunali, che hanno visto coinvolti dirigenti ed operatori della Chiesa di Scientology, Dianetics Institute e Narconon.

Ristrutturata completamente la sezione, con documenti legali fino ad ora inediti, articoli di giornale, commenti di illustri giuristi, per la prima volta raccolti in un unico spazio informativo. Un caloroso ringraziamemto all’amico Floridi che ha curato gli aspetti più difficili di questa sezione, scovando documenti preziosi e, come mai prima d’ora, facendo luce sulle condanne comminate nel corso dei vari procedimenti.

Sgravi legittimi a Scientology

La Sezione Tributaria della Corte di Cassazione annulla la sentenza di condanna e rinvia alla Commissione Tributaria Regionale della Lombardia. Testo della sentenza depositata nell’ottobre 2001.

L’attività svolta da Scientology è commerciale
Sentenza della Commissione Tributaria Regionale per l’Emilia Romagna. Da Il Fisco N. 8 del 22 Febbraio 1999.

Firenze: Scientology sotto inchiesta
Otto persone indagate per associazione a delinquere e lesioni. La Repubblica, cronaca di Firenze, 28 marzo 2001 (procedimento archiviato in data 15.11.2001).

  • La Reazione: «L’inchiesta è una campagna denigratoria!» La Repubblica, cronaca di Firenze, 30 marzo 2001.

Scientology: problemi in Sardegna
Si indaga a Cagliari per cinconvenzione d’incapace ed estorsione, dopo il suicidio di un ventenne: la Digos ha perquisito uffici e locali, più alcune abitazioni private. Rassegna stampa, Marzo 1999.

  • Scientologist accusato di estorsione e favoreggiamento
    A seguito della riapertura dell’indagine sul suicidio, nel 1997, di un diciannovenne cagliaritano, il magistrato conclude il suo lavoro chiedendo il rinvio a giudizio. L’Unione Sarda, 5 ottobre 2002.
  • Ex capo di Scientology condannato: quattro anni e mezzo
    […] ieri G. C., 41 anni, è stato riconosciuto responsabile di estorsione ai danni del cugino Roberto D., il ragazzo suicidatosi il 18 febbraio del 1997 […]. L’Unione Sarda, 9 novembre 2004.
  • La sentenza di Cagliari
    Testo integrale della sentenza con cui in data 8/11/2004 il Tribunale di Cagliari ha condannato un dirigente della locale Chiesa di Scientology a 4 anni e sei mesi di reclusione per il reato di estorsione.
  • Assoluzione per il cagliaritano Carta 
    Il 13 maggio 2010 è stato assolto lo scientologist sardo che nel 2004, in primo grado, era stato condannato a 4 anni e mezzo di reclusione per estorsione continuata.

Sanzionata due volte per pubblicità ingannevole
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato interviene per impedire la diffusione da parte di Scientology di inserzioni pubblicitarie dal contenuto ingannevole. Provvedimenti del 22 Maggio 1997 e 5 Gennaio 1996[4].”

Il caso italiano non differisce in questo dalle azioni legali intraprese in molti altri paesi nei confronti di Scientology.

Ammetto di non aver approfondito molto questo argomento durante le mie ricerche, ma credo sia opportuno avere un’idea di ciò che è avvenuto sul territorio italiano in questo frangente.

Capitolo 4 – Il secondo scisma: L’Indipendologo, La reception, e gli altri.

Il secondo scisma è indissolubilmente legato all’avvento della nuova comunicazione via web.

La velocità e semplicità nella diffusione delle informazioni e delle opinioni è alla base di questa rivoluzione; e mi permetto di affermare che il movimento indipendente già presente e vivo, si sia evoluto nel momento in cui si è avvicinato in modo sistematico al sistema dei blog e dei social network. Interessante a riguardo è che la Chiesa ufficiale non ne sia rimasta fuori.

Iniziò tutto nel 2010 con la nascita del blog L’indipendologo; riporto di seguito il post della home che spiega in breve i perché e gli obbiettivi di questo:

“Benvenuti su L’INDIPENDOLOGO.

Il nostro Blog è nato nel 2010 per le ragioni che spieghiamo di seguito. L’estate del 2009 segnò una svolta epocale per la Chiesa di Scientology.

Pesanti verità, sino ad allora mantenute gelosamente nascoste, vennero svelate da quattro dirigenti di alto rango – verità che coinvolgevano il leader massimo della Chiesa di Scientology David Miscavige.

Queste interviste sia scritte che in video vennero raccolte dal quotidiano St. Peterburg Times e vennero pubblicate il 21 Giugno 2009  in una serie in tre parti “IL RUNDOWN DELLA VERITA‘”.

La prima parte titolava:

FUORIUSCITI DI ALTO RANGO AFFERMANO CHE IL LEADER DI SCIENTOLOGY OTTIENE  LEALTA’ USANDO  PERCOSSE E COMPORTANDOSI DA BULLO.

Grazie a questa investigazione, migliaia furono le persone che si resero conto di quanto realmente stesse accadendo e fosse accaduto in passato nella Chiesa di Scientology.

I retroscena relativi alle attività di David Micavige vennero rivelati per la prima volta in dettaglio e queste rivelazioni provenivano da  persone che insieme a lui avevano attuato le sue strategie.

I nomi erano molto conosciuti agli Scientologist nel mondo visto che erano stati alla guida della Chiesa o avevano ricoperto cariche di rilievo all’interno della gerarchia ecclesiastica.

Nel Giugno 2009 le persone che contribuirono alla serie furono:

MARTY RATHBUN INSPECTOR GENERAL RTC,  il Times lo intrervistò a casa su inTexas, e in seguito si recò a Clearwater per rivisitare alcuni degli scnari che aveva descritto.

Il Times in seguito allo scopo di corroborare i fatti acquisiti nelle interviste contattò ed intervistò:

MIKE RINDER CO OSA INT,  venne intervistato a Denver

AMY SCOBEE WDC,  venne intervistata insieme al marito Mat Pesh nella Pinellas County durante una visita ai loro genitori.

TOM DE VOTCH, venne intervistato a Winter Haven

I reporter intervistarono i quattro fuoriusciti diverse volte, e si incontrarono con portavoci e avvocati della chiesa per 25 ore.

Questi reporter sono:

Joe Childs, childs@sptimes.com

Thomas C. Tobin, tobin@sptimes.com

L’intera serie in tre parti può essere letta in italiano sul nostro Blog a questo link:

IL RUNDOWN DELLA VERITA’

Grazie a quento riportato in questa serie Childs e Tobin vengono premiati nel Marzo 2010 dal NY TIMES e ne vincono la 76esima edizione nella sezione del Giornalismo Investigativo.

Abbiamo quindi rilevato che una enorme quantità di informazioni iniziarono ad essere presenti sulla rete in lingua inglese, ed abbiamo così sentito la necessità di tradurle in Italiano, per chi non conosce l’inglese, al fine di dare la possibilità di comprendere quanto di terribile fosse accaduto e stesse ancora accadendo in Scientology internazionalmente.

All’inizio le traduzioni uscivano come un fiume in piena senza nessuna catalogazione delle informazioni.

Ora che il cerchio si è chiuso, riteniamo possibile in questa pagina di benvenuto, rendere un sommario degli argomenti più importanti e dei relativi articoli tradotti o pubblicati.

Questo sommario non sostituisce ovviamente l’intera lettura del blog in maniera cronologica, ma servirà a chi vorrà ottenere informazioni su specifici argomenti che attirano il suo interesse”.

Stando a quello che si intuisce dal blog stesso e stando anche ai colloqui da me tenuti con altri indipendenti, L’Indipendologo seguiva come linea di pensiero l’operare di Mark “Marty” Rathbun.

Gestito da Renata e Claudio Lugli, due coniugi di Brescia che hanno passato molti anni all’interno di Scientology, in quanto primo e più importante faro del movimento indipendente in Italia sul web, questo blog ha raccolto e tradotto un’infinità di materiale tutto visionabile al loro indirizzo web[5].

( nota de LaReception: ufficialmente i coniugi Lugli non hanno mai ammesso di essere loro gli amministratori dell’Indipendologo )

Loro erano parte di quel gruppo che portò Hubbard in Italia, e decisero di uscire nel 2010 in seguito alla diffusione globale delle informazioni circa i soprusi dell’organizzazione, incarnata dalla figura di Miscavige, l’attuale leader.

Basandomi sulle interviste da loro rilasciate e sul materiale dei blog di indipendenti italiani (una loro intervista famosa fu trasmessa dal programma Verissimo nel settembre del 2012), sappiamo che per cause inerenti la loro fuoriuscita dalla Chiesa, uno dei loro figli “ha disconnesso” da loro.

I coniugi Lugli si sono aperti alla stampa più di qualsiasi altro indipendente, anche se – come è visibile anche nella stessa intervista a Verissimo[6] – i media, a parte un caso (mi riferisco all’articolo del 23 febbraio 2012 su La Nuova Vicenza intitolato “Scientology, i fuoriusciti si confessano[7]”), hanno sempre fatto passare i Lugli come fuoriusciti avversi anche alla filosofia di Scientology: in pratica la figura della “Indie Scientology” non è mai del tutto trapelata nella descrizione fatta dai media, che puntavano a mostrare il fenomeno Scientology come una serie di opposti netti.

Comunque, tornando alla storia di questo nuovo revival nato dall’incontro tra lo spirito indipendente e quelli che Heidi Campbell chiama “New Media”, con la sua nascita L’Indipendologo esercitava la funzione del polo di attrazione sia per chi era all’interno della Chiesa ufficiale, ma non ne condivideva le pratiche; sia per chi era sempre stato attratto dalla filosofia di Scientology, ma non vi si era mai avvicinato per paura dell’alone di “setta maledetta” che l’attorniava.

Tramite le interviste tenute con Duccio, un fuoriuscito di recente e ora vicino alla realtà delle Ron’s Org, ho scoperto che alcune persone che ufficialmente sono ancora membri effettivi della Chiesa di Scientology, in realtà comunicano con gli indipendenti e non si dichiarano per paura delle ripercussioni a cui potrebbero essere soggetti: disconnessioni da parte di famigliari, ripercussioni da un punto di vista economico, ecc.

Attraverso tutti i colloqui che ho tenuto, ho avuto modo di scoprire che il numero di persone che si avvicinano a Scientology tramite i blog degli indipendenti è molto più grande di quello che mi aspettassi! Non posso fare una stima numerica precisa, ma leggendo anche i commenti presenti nei blog, scopriamo che in tanti chiedono informazioni e rivelano la loro paura nell’avvicinarsi a quella ufficiale.

Riguardo questo farò un esempio: un ragazzo pisano di background culturale totalmente diverso (famiglia appartenente alla realtà dei Testimoni di Geova) si è avvicinato al blog La reception ed è stato indirizzato verso Duccio per i suoi interessi nei confronti di altre tematiche più vicine alle Ron’s Org, di cui lui si occupa. E questo non è un caso isolato. In futuro sarebbe interessante approfondire ancora di più l’argomento.

Quanto detto finora è utile per avere un’idea dell’evento all’interno delle schiere italiane.

Contemporaneamente alla creazione di questo blog, avvenne un fatto che dalle mie ricerche non ha avuto alcun precedente all’estero: nacque Etica e Verità[8].

Questo era ed è un blog di risposta a L’Indipendologo e, in seguito, a tutti gli altri blog gestiti da indipendenti: apertamente creato da scientologist, cominciò da subito un attacco feroce per tentare di disperdere il fenomeno di quello che io chiamo “secondo scisma”.

Leggendo gli articoli di questo blog si nota subito che gli attacchi agli indipendenti sono gravi: ridicolizzano e denigrano chi per loro è un pericolo per la standard tech.

Ho provato a cercare eventi simili nel web, ma per adesso la ricerca è stata vana… L’Italia in questo è un precedente. Sarebbe interessante ricostruire un quadro scientifico dei movimenti indipendenti in altri paesi e fare un confronto.

Attraverso il blog L’Indipendologo, Francesco, il principale gestore de La reception, legge tutto il materiale di matrice indipendente, e si decide a uscire dalla Chiesa ufficiale, nel grembo della quale aveva passato tutta la sua vita.

In questo frangente, deciso a proseguire sul ponte con l’aiuto di un terminale tecnico affidabile, contatta Paolo (lo stesso Paolo di cui precedentemente abbiamo narrato la storia) ed è l’inizio di una collaborazione che prosegue ancora adesso.

All’inizio i due blog indipendenti collaborano tra di loro, anche perché molto materiale presente sull’Indipendologo era necessario per l’immenso lavoro di traduzione che avevano portato avanti; ma dopo poco tempo sorge un problema: i Lugli accusano un indipendente italiano vicino sia a loro che a La reception di essere una spia dell’OSA[9] e accusano Paolo di essere uno squirrel per il suo eclettismo e la sua vicinanza alle pratiche e spiritualità orientali. Parlando con i membri del blog La reception, ho scoperto che probabilmente, oltre a queste accuse, si aggiungeva anche una problematica personale, che non posso riportare per rispetto della privacy.

Il primo passo verso quella che sarebbe stata una separazione, fu un post scritto dallo staff de L’Indipendologo sull’altro blog e visionabile solo dai gestori. Le persone con cui sono venuta in contatto mi hanno fornito questo post di cui riporto dei frammenti di seguito, per dare un’idea migliore della situazione e delle sue motivazioni:

Inviamo questa comunicazione solamente a chi si è Dichiarato Indipendente e ad alcuni assidui collaboratori o frequentatori del Blog e vi invitiamo a mantenere la stessa riservata. Consideratelo come il post di questa sera. Ci sono pervenute diverse mail negli ultimi giorni che ci hanno fatto alzare il livello di guardia. Lo scopo di questa comunicazione è quello di mettere ordine in avvenimenti recenti che hanno delineato una ben definita spaccatura nel movimento a causa di fattori specifici che vogliamo che voi conosciate e che poi valutiate in base alla vostra esperienza ed ai dati in vostro possesso.

Per noi il primo campanello di allarme è stato quando abbiamo indicato (nome censurato) come collaboratore di OSA. Ovviamente non abbiamo la certezza “matematica” che P.G. lo sia ma abbiamo valutato i suoi comportamenti, commenti ed azioni e siamo giunti a quella conclusione.

Potremmo aver sbagliato come nel caso di (nome censurato) all’inizio, oppure di(nome censurato), oppure potremmo aver ragione come nel caso di (nome censurato) e (nome censurato) o le miriadi di quelli che non hanno nemmeno visto la “luce” del Blog.

Abbiamo quindi deciso di informare il movimento del nostro pensiero e sulle motivazioni che ci hanno portato a farlo.”

Di seguito riporto un articolo di S.K., che i membri de L’Indipendeologo citano come materiale a loro avverso e squirrel:

 

http://laversioneitaliana.wordpress.com/2011/04/17/chi-sono-glisquirrel/ “Mi intristisce leggere di auditor che si sparlano tra di loro o,di chi pur sapendo ben poco della tech e dei principi fondamentali di Scientology (non $cientology),si sente abbastanza importante da avvelenare il lavoro che stanno facendo gli altri autoassegnadosi una posizione di autorità tecnica o/e etica che non ha,o mettendo in bocca a terminali tecnici cose che non hanno mai detto. L’ultimo post che Marty ha scritto. non poteva essere stato originato da lui. Marty ha cose ben piú importanti da fare che attaccare altre ideologie e terminali tecnici, e conoscendolo di persona, non credo che sia nemmeno interessato a creare discordie, a differenza di altri…

Chi ha consigliato a Marty di attaccare David Mayo e i suoi simpatizzanti e amici? La risposta la trovate sull’indipendologo nella traduzione di quel blog.

Queste persone farebbero bene ad incominciare a studiare i materiali del Brifieng Course e farsi un idea dei fondamenti di Scientology. Sono uscita da una chiesa che ho scoperto schiavizzare, manipolare ed alterare una tecnologia che reputo potente.

Non sto zitta davanti a ulteriori violenze esercitate su questa tecnologia. Quando si accettano discriminazioni, attacchi mirati, privazioni della propria libertà di pensiero fatti in nome di Scientology. Quando si sta zitti davanti ad un nuovo sistema che si associa ai VIP perché

sarebbe cattivo PR contrastarli ma che senza pietá distrugge persone di valore per antipatie personali o pregiudizi, proprio qui, abbiamo a che fare con un attività, non solo Squirrel ma soppressiva.

Chi attacca le Ron’s Org senza mai aver letto nulla di Captain Bill, sta violando i principi di Base di Scientology. Captain Bill ha tenuto delle conferenze fantastiche, che se fossero aggiunte ai checksheet nelle Org aiuterebbero i nuovi pre Ot ad ottenere una comprensione piena del soggetto come mai prima. Non c’é nulla di Squirrel in Captain Bill R., sono i fondamenti.

Gli squirrels sono chi crea gruppetti di elite, chi crea terze parti, chi agisce tra segretezze e anonimato al di la dell’emergenza estrema, chi con quanto sopra viola i principi di Base di Scientology. Questi sono gli Squirrel. E verranno da te dicendoti che stanno facendo la guerra per mantenere pulita la tech ed il nome di LRH, quando con quella stessa guerra, stanno violando i principi fondamentali di Scientology…. ed infangando il nome di LRH.

Ci sono poche persone che conoscono i fondamenti…”

Dopo la citazione di questo articolo, il post prosegue con un attacco aperto alle Ron’s Org:

 

“Senza molti peli sulla lingua posso affermare con CERTEZZA ASSOLUTA avendo letto i materiali ed ascoltato le conferenze di Captain Bill Robertson che lui E’ COMPLETAMENTE PTS TIPO III.

La sua tecnologia denominata con “molta fantasia” Excalibur è COMPLETAMENTE SQUIRREL.

Il promuovere la tecnologia di Captain Bill ed il definirla i fondamenti di Scientology va al di là della semplice ingenuità.”

Riferendosi a Paolo, che aveva difeso David Mayo dall’attacco che Marty Rathbun aveva pubblicato nel suo blog screditandolo, scrivono:

 

“Noi invece diciamo che, forse sarebbe meglio se LUI si ripulisse di tutti i crimini che ha commesso in nome della “libertà di pensiero” e che la smettesse di essere uno SQUIRREL”

Paolo è definito squirrel proprio per la sua tendenza all’eclettismo, che era vista con sospetto e come la base di un progressivo allontanamento dalla tecnologia “pura”.

Alcuni membri del blog La reception affermano che, a loro avviso, L’Indipendologo stava prendendo una brutta piega: voleva diventare una “Chiesa 2”, comportandosi nello stesso modo oltranzista.

Da questo momento in poi le strade dei due si dividono, anche se alcuni membri si comportano in modo aperto nei confronti di tutti e due i fronti.

Intanto Etica e Verità continuava a portare avanti la sua campagna “controriformista”.

Analizzando la frequenza di commenti e articoli nei vari blog, vediamo che gli anni 2011 e 2012 furono veramente un periodo di fuoco: sono gli anni in cui compare il maggior numero di articoli pubblicati al mese.

Ma cosa avveniva dietro la facciata dei blog? Cosa accadeva nel mondo offline?

Riguardo questo argomento ho raccolto varie testimonianze, tra le quali posso citare anche quella di un membro importante della Org di Brescia.

Attraverso La reception ho raccolto una serie di problematiche sperimentate da tutti gli indipendenti: i dubbi riguardo le frequenti dichiarazioni di persona soppressiva, soprattutto quando venivano implicate persone che conoscevano da molto tempo; il modo in cui la Chiesa spingesse a rifare corsi già attestati e li portasse a spendere più soldi per questo; ecc.

Ma dall’altra parte cosa avveniva?

Stando alle parole di un membro della Org di Brescia, il comportamento di quelli poi diventati indipendenti si era rivelato sempre più soppressivo: fumavano davanti le aule di auditing, facevano domande riguardo ai guadagni, le statistiche, ecc. A tutto questo, secondo il mio interlocutore, si aggiungeva il fenomeno del bombardamento di e-mail indirizzate dagli indipendenti ai membri della Chiesa: secondo gli indipendenti, che non hanno mai negato questo comportamento poiché faceva parte del loro modo di fare informazione, quelle e-mail contenevano solo materiale informativo e le varie dichiarazioni d’indipendenza; stando invece al mio interlocutore in alcuni casi si arrivò a vere e proprie offese personali di una certa gravità.

Una delle maggiori accuse riportata da lui è che gli indipendenti abbiano rotto l’ARC separandosi dalla Chiesa di Scientology senza tentare di risolvere le problematiche da cui si sentivano oppressi dialogando all’interno dell’organizzazione stessa; ma a questo gli indipendenti rispondono in modo molto semplice: ci abbiamo provato ed è risultato inutile.

Per aiutarmi nella mia ricerca sarà lui stesso a indirizzarmi verso Etica e Verità, dove disse avrei trovato molto del materiale che cercavo.

Circa questo argomento ho scoperto che le stesse persone con cui sono venuta in contatto cercarono di farlo chiudere, poiché con la pubblicazione di dati personali e la conseguente diffamazione, aveva fatto diminuire drasticamente gli avventori della loro attività commerciale; ma purtroppo scoprirono che il dominio non era italiano, ma danese, e per mere questioni legislative aprire un’azione legale sarebbe stato fallimentare.

Il destino di Etica e Verità sembra però essersi fermato all’ultimo post del 31 marzo 2014: forse che dall’alto abbiano dato un input alla chiusura? O forse qualcuno per vie legali è riuscito finalmente a ottenere dei risultati?

Purtroppo di questo blog non posso dire molto di più, ma spero di riuscire ad approfondire di più in futuro.

Possiamo dire di aver visto la nascita di un fair game digitale tutto italiano!

 

[1] Il Centro studi sulle nuove religioni, in acronimo CESNUR, è un centro di ricerca sul pluralismo religioso e sulle minoranze religiose con sede a Torino, fondato nel 1988 da Massimo Introvigne

[2] Si tratta del primo blog ad aver raccolto tutto il materiale critico nei confronti di Scientology. E’ gestito da Simonetta Po, ex-scientologa, che aveva raccolto il materiale per la sua tesi di laurea e ha continuato con il progetto del blog.

[3] http://www.cesnur.org/2001/scient_01.htm

[4] http://xenu.com-it.net/trib.htm

[5] http://indipendologo.wordpress.com/

[6] http://www.video.mediaset.it/video/verissimo/servizi/321959/i-padroni-dellanima.html: in questa intervista i due indipendenti vengono descritti come fuoriusciti e il loro blog è citato verso la fine solo nelle parole della conduttrice.

[7] http://indipendologo.wordpress.com/2012/02/23/e-la-stampa-italiana-scopre-gli-indipendenti/

[8] http://eticaeverita.wordpress.com/ in seguito diventato il sito http://www.eticaeverita.org/

[9] Abbreviazione di Office of Special Affairs (ufficio degli affari speciali). Si tratta di un “uffico dell’organizzazione di Scientology, che ha la responsabilità di occuparsi di questioni esterne relative alla Chiesa (tra cui le azioni legali e di salvaguardia, e le relazioni con lo Stato e con i mass media)” dal Glossario Master.

… continua …

1 Commento

Archiviato in Casa Minelli

Una risposta a “Una Tesi da 110 e Lode, ottava parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...