Una Tesi da 110 e lode, undicesima parte.

complotto

 

Ecco altri interessanti capitoli del lavoro di Eleonora,

il puzzle è sempre più visibile…

 

 

COMPLOTTISMO

Riguardo questo secondo tema, devo dire che in alcuni casi, soprattutto per quel che riguarda le persone che si sono avvicinate a Scientology più recentemente e di più giovane età, ho trovato questo tipo di argomentazione: Scientology è una tecnologia buona e aiuta l’uomo a liberarsi, ma se usata male può creare molti danni e gli “Illuminati” la sfruttano in modo negativo.

Questo tipo di argomentazione non è poi così distante da quello che abbiamo saputo di Hubbard: accusava il comunismo e i suoi servizi segreti di elaborare metodi di controllo mentale che solo attraverso la tecnologia di Scientology sarebbero potuti essere fermati (Urban 2011).

Da quello che ho potuto vedere sulla rete è un argomento molto gettonato nella “indie Scientology”: la Chiesa è diventata un organismo non più fedele alla tecnologia e si è avvicinata ad una realtà dove sono gli interessi economici a prevalere.

Nel blog La reception compare un articolo con il seguente titolo: “Chi c’e’ dietro Miscavige e la Chiesa di SCIENTOLOGY?[1]

In questo articolo si parla di come il marchio Scientology e i diritti dei suoi libri siano posseduti non da Miscavige, o da un’altra figura importante all’interno della Chiesa, ma da varie associazione come il Religious Technology Center o Church of Scientology International.

Non c’è un vero e proprio gridare al complotto, ma in molti fanno riferimento a questa realtà nascosta di Scientology per confermare le loro teorie.

Uno dei tanti è Duccio, che in più di un caso mi ha parlato di come ci fossero agli inizi delle conferenze di Hubbard e Captain Bill riguardo non solo la presenza aliena sul pianeta, ma anche la presenza di un vero e proprio complotto per tenerci “non liberi”.

Quando parlai con Barbara la prima volta, mi disse quasi subito che probabilmente tutte le cose che stavano avvenendo a livello mondiale erano causate dagli “illuminati” che utilizzavano la tecnologia di Scientology in modo negativo.

A tutto questo va aggiunto un fatto: la maggioranza delle persone con cui ho avuto possibilità di parlare sono legati in qualche modo al Movimento 5 Stelle, chi come semplice elettore e chi come attivista.

Per esempio Barbara ha partecipato in modo attivo alla campagna elettorale nella figura di giornalista, e Sandro, una persona molto vicina alla realtà di Scientology, è un assistente di un europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sandro è stato un membro molto attivo all’interno del Mind, un organismo sorto in Italia come derivazione del WISE. La sua figura ritornerà anche più avanti, come avremo modo di vedere.

Tutto quello che ho descritto, è ciò che ho visto all’interno del senso comune degli scientologist, siano essi indipendenti o non.

 

Capitolo 4 – Il Mind

Il Mind, un organismo che crea un precedente molto grande all’interno di Scientology ed è tutto Made in Italy, era una divisione del WISE, l’organismo che si occupa di aiutare la crescita delle industrie e delle aziende che a lui si rivolgono, attraverso l’applicazione della tecnologia di Hubbard.

Tra il 1996 e il 1997 tre persone all’interno del WISE decidono di mettersi in proprio e di creare il Mind, un’organizzazione con gli stessi intenti del WISE, ma molto più funzionale e senza l’ossessione della propaganda religiosa.

Dopo essersi messi insieme decisero di affidarsi a un esperto di marketing che già aveva prestato i suoi servigi al Narconon, e tramite lui inizia una campagna di reclutamento di personale. È proprio in questa occasione che Sandro entra a farne parte.

Stando alle stesse parole di Sandro riguardo le motivazione che portarono alla formazione del Mind, “le motivazioni principali si possono identificare in due fattori , il primo è l’impossibilità di sviluppare business seguendo pedissequamente i dettami WISE in quanto saresti praticamente obbligato a fare proselitismo religioso: 1) con ipersputtanamento dei clienti esistenti 2) …. e nessuna delle due opzioni era gradita.  Il secondo fattore è stata l’attuazione di un sistema basato su minacce e critiche anche gratuite per ottenere cooperazione, pena la “scomunica”, alle quali gente come me ha reagito nel modo che conosci. Io non avrei mai accettato ne il punto uno da solo (ipotesi in cui l’azienda avesse accettato il dictat) e mai il punto due in quanto non ammetto che qualcuno possa minacciarmi, men che meno in termini spirituali che sono prerogativa sovrana e individuale. Spero di esserti stato di qualche aiuto  e no, non conosco altri casi ma probabilmente solo perché non mi sono mai interessato.”

Tutto stava andando molto bene, e finché il Mind pagava alla Chiesa di Scientology i soldi dovuti per lo sfruttamento della tecnologia di cui aveva il copyright, non ci furono problemi.

I problemi sorsero con la pubblicazione di un libro nel 2002, “I nuovi condottieri”, che era stato scritto e pubblicato da uno dei tre personaggi che avevano dato il via a questo organismo.

Dopo la sua pubblicazione, il WISE cominciò a percepire il pericolo, anche perché quel libro si ispirava alla tecnologia di Hubbard violando i diritti d’autore di proprietà di Scientology.

E fu in occasione di una riunione avvenuta a Corfù che venne mandata una mission con un mandato da parte del WISE per chiudere questa storia per sempre.

Come se questa situazione non bastasse, allo scontro tra la Sea Org e il Mind si andava a unire un’indagine portata avanti dal fisco riguardo quest’ultimo.

Il racconto di Sandro continua fino al punto in cui nel 2005 esce.

Ma cosa è successo al Mind? Purtroppo mi trovo nella condizione di non poter fare nomi per ovvie ragioni di privacy, ma per certo sappiamo che dopo aver cambiato nome lavora ancora sul territorio italiano e ha ripulito la sua figura dall’ombra di Scientology.

Ho avuto modo di parlare con una persona che ha conosciuto la realtà dell’attuale Mind molto recentemente, e, da ex membro di Scientology, non ha potuto fare a meno di notare che a parte il cambiamento dei termini utilizzati, si applica la tecnologia di Hubbard.

[1] https://lareception.wordpress.com/chi-ce-dietro-miscavige-e-la-chiesa-di-scientology/

 

 

Capitolo 5 – Gli indipendenti

Come si segue Scientology da indipendente in Italia? Si sono organizzati in qualche modo o sono rimasti gruppi frammentati? In questo capitolo proveremo a illuminare un po’ di più le pratiche della “indie Scientology”.

Per quel che riguarda il primo scisma, con gli Advanced Ability Center e le Ron’s Org, il modello di organizzazione era molto legato a quello della Chiesa stessa, anche se con una maggiore libertà e una certa apertura anche ad altre pratiche spirituali.

Quando si parla del secondo scisma indipendente invece, avvenuto come abbiamo visto nel 2010, si parla di un avvenimento realizzatosi prevalentemente in una realtà online.

Questo punto è molto importante da analizzare poiché rappresenta un vero “case study” per esaminare il rapporto tra religione e Internet nell’epoca contemporanea.

Le persone che popolano queste schiere in Italia si possono approssimativamente dividere in due categorie:

  • quelli che hanno vissuto insieme una gran parte della loro vita nella Scientology ortodossa e si conoscevano precedentemente (di solito sono loro a formare lo zoccolo duro del movimento);
  • quelli che si sono aggiunti in seguito, sia come ex membri della Chiesa di Scientology, che come persone venute a conoscenza degli indipendenti per vie traverse.

Dietro blog come L’Indipendologo e La reception, si nasconde una realtà offline molto pronunciata: all’inizio si cominciarono a organizzare pensando di formare una vera e propria organizzazione parallela alla Chiesa, dove chiunque potesse usufruire dei servizi che ogni Org avrebbe potuto fornire, ma senza dover spendere esorbitanti somme di denaro.

Proprio alla luce della nascita di questo movimento indipendente, i promotori tentarono di trovare una linea guida per proseguire nei loro intenti: essendo per la maggior parte persone della zona bresciana e milanese, organizzarono riunioni in ristoranti un po’ dislocati; e anche a casa di alcune famiglie indipendenti. In queste occasioni, definite a volte come “Indie Day”, si tentava di conoscersi, discutere delle ripercussioni della Chiesa ufficiale su di loro, ed eventuali strategie di contrattacco.

Dopo questi primi incontri ci fu quella divisione tra indipendenti di cui abbiamo parlato nella parte precedente.

La cosa che rimane costante in entrambi i gruppi ancora adesso è la paura di avere infiltrati della Chiesa di Scientology, tramite l’ufficio OSA, tanto che io stessa sono dovuta incorrere in delle verifiche per accertare il fatto che io fossi in buona fede.

Prima di continuare devo fare una precisazione: purtroppo per quel che riguarda la vita nel gruppo dell’Indipendologo non ho potuto avere fonti di prima mano in quanto mi sono stati rifiutati incontri per adesso, ma spero che in futuro io possa arricchire la mia visione d’insieme riuscendo nell’intento; per questo motivo la maggior parte delle informazioni che sono riuscita a ottenere derivano dal blog e dalle persone de La reception.

Stando a quello che mi è stato detto, il blog riceve dalle 200 alle 500 visite al giorno e, come si intuisce anche dal nome che si sono dati, vuole rappresentare un punto di aiuto e di ricerca di informazioni per chi si avvicina a questa realtà.

Questa estrema disponibilità nel definirsi La reception (nelle Org la reception è proprio l’organismo che si occupa di aiutare i visitatori e fornire subito informazioni), la si vede anche nel mondo offline: la casa di Francesco è diventata una vera e propria reception dove non si ha paura di accogliere persone, io stessa sono stata ospitata sia da lui che dai suoi genitori.

indi

In qualità di reception loro si mettono a disposizione di chiunque voglia iniziare o proseguire il “ponte” seguito da un terminale tecnico, ecco come propongono il loro aiuto:

 CORSI & AUDITING

Benvenuti su questa sezione del Blog.

Il nome di questo Blog – http://www.lareception.wordpress.com è di per sè esplicativo sulle funzioni che svolgiamo all’interno della struttura dell’Org Virtuale Italiana. Siamo il Dipartimento 1 dell’Org, quello che indirizza il pubblico verso la sua destinazione.

Dipartimento 1 – Funzioni

  • Dirige tutti i parrocchiani e i visitatori alle proprie destinazioni per assistenza e servizi.
  • Assume nuovi membri dello staff.
  • Aiuta i membri dello staff a capire i loro doveri per un servizio migliore ai parrocchiani e alla comunità.

Di fatto svolgiamo anche le funzioni del Dipartimento 2 e del Dipartimento 3:

  • Dipartimento 2 – Funzioni
  • Distribuisce tutta la posta e le comunicazioni interne.
  • Si fa carico che le lettere in entrata vengano risposte prontamente.
  • Dipartimento 3 – Funzioni
  • Aiuta le persone ad applicare l’etica di Scientology per migliorare le loro condizioni nella vita.
  • Ispeziona e riporta le difficoltà organizzative per assicurare una veloce risoluzione.
  • Raccoglie e organizza le statistiche dell’organizzazione per facilitare l’espansione.

Quindi come si svolge il nostro impegno?

E’ semplice; Tra le nostre fila ci sono molti professionisti, Auditor, Supervisori, Chiaritori di parole, C/S, Specialisti dei corsi avanzati, Ufficiali di Etica, ecc… E ognuno di loro è in grado di fornirvi un servizio impeccabile nel suo settore di appartenenza.

Naturalmente è un org virtuale, dove ognuno di questi gruppi di lavoro è in grado di fornirvi e prendersi responsabilità solo del pacchetto in cui è addestrato. Finito il servizio con un gruppo, si passa al gruppo successivo e al successivo pacchetto. La scelta è ampia.

Cosa è in grado di consegnare l’Org Virtuale?

Il Ponte!

Si avete capito bene. L’org virtuale può consegnarvi l’intero Ponte di Scientology sia dal lato Studio che dal lato Servizi di Auditing. Questo grazie alle decine di persone altamente addestrate che sono fuoriuscite dalla Chiesa.

Dal Purif a OT7 – Dallo St Hat fino a Classe IX. E tutto privo degli esosi costi applicati dalla Chiesa Madre.

I materiali sono tutti disponibili in lingua Italiana, grazie alla nostra Translation Unit che lavora a tempo pieno per rendere possibile a tutti di capirli nella propria lingua originale.

Ora a voi sta la scelta. Potrete finalmente decidere di intraprendere il corso che volevate sempre fare ma che non vi è mai stato permesso di fare. Oppure, potrete salire da Clear fino a OT7 velocemente, senza dover attendere 30 anni o dover spendere la fortuna della vostra vita.

Dovete solo contattarci, vi guideremo verso chi offre il miglior servizio nel campo. E’ il nostro lavoro.

POTETE SCRIVERMI A :

POTETE CHIAMARMI A:

O VIA SKYPE:[1]

Quando ho chiesto a uno dei responsabili di questo blog cosa accadesse quando una persona li contattava, mi ha risposto che prima di tutto si tende a intraprendere un dialogo via Skype e si cerca di capire se potrebbe trattarsi di una spia OSA o di una persona in buona fede.

Di solito si invia tramite e-mail il test OCA[2], per poi esaminarlo e dare il loro responso; quando l’identità della persona viene accertata, si cerca di venirgli incontro fornendo i recapiti di un terminale tecnico.

Le persone del Sud Italia che entrano in contatto con questa realtà sono inferiori ai numeri del Nord, anche per le vicissitudini storiche spiegate nella parte precedente.

Per quello che ho potuto capire, LIndipendologo non si è mai voluto avvalere di un terminale tecnico, mentre La reception si avvale di Paolo.

Riguardo questo argomento arriviamo a un punto interessante: il gruppo de La reception, attraverso Paolo e un altro personaggio noto con lo pseudonimo di Richard, ha elaborato un grado OT VIII che colloquialmente chiamano per l’appunto l’”OT VIII di Richard”. Quindi, in poche parole, stanno elaborando nuovi gradi di Scientology da aggiungere al “Ponte”. Questo porta a una visione della tecnologia di Hubbard molto diversa da quella che la Chiesa di Scientology vorrebbe far trapelare, anche se essa stessa parla del rilascio di nuovi livelli OT basandosi sugli scritti di Hubbard.

Per gli indipendenti in questione la stessa figura di Hubbard è vista in modo particolare, nello stesso modo in cui Paolo la descriveva negli articoli riportati sulle riviste italiane degli Advanced Ability Center: Ron era un uomo, non un dio.

L’immagine che hanno di Ron (come amichevolmente lo chiamano) è di un uomo con grandi qualità, come anche grandi difetti; e parlano spesso del fatto che lui stesso si affidava alla collaborazione di altri. Un esempio di questo è un libro che descrive come utilizzare l’e-meter, “Il libro degli esercizi dell’e-meter”, a cui lavorò per la maggior parte Mary Sue, la moglie di Hubbard.

Di seguito riporto una foto che mostra due copie del libro appartenenti a due anni diversi:

indi 2

Come si può notare, l’edizione in basso testimonia il fatto che sia stato compilato interamente da Mary Sue, mentre in quella in alto (più recente) non compare neanche il nome di questa donna.

Questo deriva da una politica della Chiesa volta a eliminare i nomi dei coinvolti in azioni che avrebbero potuto portare cattiva luce sull’organizzazione stessa. I cambiamenti dei testi nelle varie pubblicazioni, come abbiamo visto nella prima parte, sono uno dei principali motivi a cui gli indipendenti fanno riferimento per screditare la Scientology ortodossa.

Ho citato questo perché dà un’idea di Scientology vista dal punto di vista di una parte degli indipendenti: una realtà in continuo divenire dove non è solo Hubbard ad aver lavorato, ma un insieme di sforzi comuni e intuizioni presenti anche in altri autori.

Sempre riguardo questo, una cosa su cui ribattono molto è l’inizio di “Dianetics”: nelle prime versioni appariva una lista degli autori a cui Hubbard rendeva riconoscenza, nelle edizioni più recenti questa lista non compare più. Di seguito riporto una fotografia della pagina in questione di un’ edizione in cui compariva ancora:

indi 3

Ma chi è Richard? Di lui io e gli indipendenti sappiamo solo che sicuramente è una persona vicina alla realtà di Scientology dall’inizio. Sicuramente era venuto molto spesso in contatto con Paolo e aveva presenziato spesso alle sue conferenze. La storia vuole che da poco tempo a questa parte questo Richard si sia messo in contatto con Paolo tramite un rapporto epistolare via e-mail, e dopo molte conversazioni che attestavano la sua buona fede, hanno cominciato a collaborare in modo attivo.

Molto spesso su il blog La reception compaiono post di Paolo o Francesco in cui si riportano dei pensieri di Richard; e Paolo ha anche pubblicato un libro di Richard: neanche loro sanno chi esso sia!

Tornando all’argomento principale, cioè questo modo di vivere Scientology, devo dire che ho notato che questo atteggiamento ha portato alla nascita di molti libri o manuali scritti da indipendenti e ispirati alla tecnologia, ma fare degli esempi sarà più utile.

Paolo ha pubblicato un libro, disponibile gratuitamente anche sul web, con il titolo di “Corso di Autostima”: in questo manuale si ripercorrono sinteticamente i dettami di Scientology, ma vengono proposti senza alcun riferimento ad Hubbard.

A causa di questo libro Paolo ha ricevuto delle accuse da parte della Chiesa che non si sono mai spinte più di tanto dal punto di vista legale, probabilmente per rimanere sempre cauti quando si passa nelle aule di tribunale (tra le altre cose Paolo era già stato coinvolto in un processo giudiziario dove ha avuto la meglio visto che non aveva mai ricevuto il giusto compenso per la traduzione dei libri).

Sandro ha scritto dei libri di cui uno è “Scalata alla libertà”. Questo è un libro in cui parla di se stesso e del suo percorso per uscire da un brutto periodo della sua vita, il tutto visto come un buon approccio per aiutare le persone sul posto di lavoro, sia come capo che come dipendente.

Questa atmosfera da “ognuno può dare il suo contributo” è parte integrante di questo modo di seguire la tecnologia di Hubbard.

È proprio questo atteggiamento che ha portato L’Indipendologo, avverso a questo modo di vedere le cose, a muovere le accuse viste precedentemente

[1] https://lareception.wordpress.com/corsi-auditing/

[2] Oxford Capacity Analysis, «Questo test misura accuratamente dieci diversi tratti della personalità del pre-clear [pre-chiaro, ‘paziente’ che non si è liberato della “mente reattiva” – n.d.t.]. Questi tratti migliorano marcatamente in auditing [terapia – n.d.t.] riflettendo i guadagni del pre-clear. Come conseguenza diretta dell’auditing i pre-clear diventano essere più calmi, più stabili, più energetici e più disponibili, e i punteggi dell’OCA forniscono dati a conferma. […]Uno strumento vitale in Dianetics Espansa è l’Oxford Capacity Analysis. Un uso importante di questo profilo è il miglioramento di tratti specifici della personalità attraverso le procedure di Dianetics Espansa. L’OCA aiuta a localizzare sacche profonde di aberrazioni a cui ci si può indirizzare e che possono essere cancellate con queste precise tecniche di auditing»(What is Scientology?, 1992, pp. 163, 220) citato in http://xenu.com-it.net/txt/oca.htm

 

continua …

68 commenti

Archiviato in Casa Minelli

68 risposte a “Una Tesi da 110 e lode, undicesima parte.

  1. paolo facchinetti

    Un pensierino semplice: se i Marcabiani o gli Illuminati, ammesso e non concesso che esistano e/o operino veramente, fossero a conoscenza di Scientology e la usassero per i loro fini di controllo mentale e di controllo del Pianeta Terra perché non eliminare subito gli unici che (secondo loro) ne hanno scoperto e contrastato i piani e cioè le Ron’s Org? Oppure: se le Ron’s Org sono in possesso della tecnologia per eliminare questo supposto controllo da parte di Illuminati e/o Marcabiani o Rettiliani o chissà chi, perché dopo 30 anni sono rimasti ancora un gruppuscolo di gente piena di buona volontà ma insignificante da un punto di vista planetario? Ripeto una domanda che più o meno feci al braccio destro di Capitan Bill 30 anni fa, (non ho potuto farla direttamente a Capitan Bill perché non si presentò alla prima Convention della Free Zone, forse perché già malato), ma visto che per qualche amico è attualmente un argomento di interesse magari può cercare di rispondere a questa domanda a cui al tempo non ebbi alcuna risposta.
    Poi, secondo voi, uno che vuole applicare alla lettera KSW accetterebbe delle tecnologie che un altro che non ha mai conosciuto gli dice di aver ricevute telepaticamente o in sogno da LRH?
    Applico in questo caso la mia TEORIA DEL TRE: la teoria del tre prevede tre risposte ad un quesito, due legittime e una aberrata. E’ una teoria purtroppo non conosciuta ma molto facile da capire se no da applicare.
    Applicandola al nostro caso le due risposte legittime sono:
    1) Ho trovato delle nuove tecnologie che trovo utili e interessanti anche se non scritte da Ron e mi sembra giusto applicarle andando oltre ciò che è scritto in KSW
    2) Applico alla lettera KSW quindi reputo sbagliata qualsiasi altra cosa non scirtta da Ron che si tratti di Richard, Capitan Bill o McMaster, Filbert o qualsiasi altri.
    Queste due sono risposte legittime e razionali.
    La terza invece non lo è e recita così:
    3) Accetto di applicare una tecnologia non scrtta da Ron e che va contro KSW e la Linea Nascosta dei Dati, ma mi ergo a difensore al 100% di Ron e ritengo di applicare KSW al 100% e, naturalmente, come conseguenza inevitabile della legge del tre, vado ad attaccare tutti quelli che non la pensano come me, ottenendo di conseguenza anche gratificarmi con una certa importanza personale.
    Questa legge, qui esemplificata, è applicabile a tutti i campi della vita e purtroppo l’ho scoperta io e non Ron.

    • 1) “Un pensierino semplice: se i Marcabiani o gli Illuminati, ammesso e non concesso che esistano e/o operino veramente, fossero a conoscenza di Scientology e la usassero per i loro fini di controllo mentale e di controllo del Pianeta Terra perché non eliminare subito gli unici che (secondo loro) ne hanno scoperto e contrastato i piani e cioè le Ron’s Org?”

      E’ lo stesso identico motivo per cui non hanno eliminato fin da subito LRH e Scientology.
      Eppure la sua Chiesa se la sono presa lo stesso, o no?

      Io mi posi la stessa identica domanda (come tra l’altro penso se la siano posta in parecchi) fin dall’inizio del mio percorso in SCN: “Perchè non la bombardano, distruggono, ecc..??”.

      Alla fine, il punto della questione è: nessuna risposta che io o chiunque altro possa darti ti soddisferà mai, perchè probabilmente hai già scelto la tua realtà.
      Hai mai incontrato uno scettico “mente aperta” nella tua disseminazione di Scn (ovvio che sì)?
      Sei mai riuscito a convincerlo (ovvio che no)?

      Allo stesso modo, avendo già la tua risposta, niente potrà farti cambiare idea, appunto perchè la risposta ce l’hai già.
      Se tu non avessi già avuto la risposta, non l’avresti chiesta a noi, ma l’avresti cercata da te (cosa che comunque puoi sempre fare, ma che temo non farai).

      Ad ogni modo, provo a rispondere:
      Di certezze ce ne sono ben poche, ma i motivi più probabili sono:
      – i controllori, implantatori, Illuminati, alieni, Grigi, Marcabiani o in qualsiasi altro modo vogliamo chiamarli, hanno da sempre operato in modo nascosto nella storia della Terra.
      Altrimenti si sarebbero manifestati apertamente.
      E se hanno scelto di operare in maniera nascosta, può significare unicamente che hanno più vantaggi ad operare così.
      Perchè non ce lo dicono apertamente che siamo in un carcere?
      Perchè ci fanno credere che siamo “liberi” e viviamo le nostre vite liberamente, e che siamo animali che vivono una volta sola?
      Perchè non dirci fin da subito che siamo thetan e siamo stati condannati per vari motivi ad essere privati della memoria e detenuti qui all’infinito?

      Questo è il loro modo di operare, punto e fine:
      Quello che possiamo fare è soltanto farne delle ipotesi:
      – Non potrebbero fare quello che fanno, e difatti stanno violando alcuni accordi interplanetari (e questo in base a LRH e CBR).
      – La loro tecnologia di controllo mentale, come qualunque altra tecnologia di controllo mentale d’altronde, funziona meglio se il controllato non sa che è controllato. La mente reattiva funziona così: parzialmente o interamente sconosciuta è la sua definizione.
      – Hanno timore del potenziale del thetan. Perciò devono mentirgli sul fatto che è un thetan.

      – Non hanno potuto quindi spazzare via con la forza Scientology prima, e le Rons’ Org poi, perchè così facendo avrebbero reso palese la loro presenza, e perchè così facendo, avrebbero fatto di loro (LRH e CBR) dei martiri, e quindi incuriosito ulteriormente la gente. Infatti eliminare l’avversario è sempre l’ultima spiaggia nello spionaggio, specie quando è già noto pubblicamente: si dimostrebbe che ha ragione.
      Sempre meglio A) fingere che non esista, e B) ridicolizzarlo. C) combatterlo o eliminarlo è l’ultima tattica, ma la meno efficace.

      Come vedi le risposte ci sono.
      Basta cercarle.
      —————————————————————————————-
      2) “Oppure: se le Ron’s Org sono in possesso della tecnologia per eliminare questo supposto controllo da parte di Illuminati e/o Marcabiani o Rettiliani o chissà chi, perché dopo 30 anni sono rimasti ancora un gruppuscolo di gente piena di buona volontà ma insignificante da un punto di vista planetario?”

      Questa tecnologia per eliminare il controllo mentale di questi esseri su di noi non sono arrivate con le Ron’s Org.
      Sono arrivate con Scientology.
      Poi Scientology è stata resa innocua, e sono arrivate le Ron’s Org.
      Forse anche le Ron’s Org sono state rese innoque, chi può dirlo?

      Nemmeno Scientology ha sfondato così tanto nell’umanità, non ti pare?
      Che cosa ti aspettavi che facessero le Ron’s Org allora?

      Questa tua domanda non prova assolutamente nulla. Non prova ciò che le Ron’s Org “non funzionino”, se è questo che stai cercando di provare.

      Non si può dimostrare che qualcosa non funziona misurando “l’indice di diffusione” nel mondo.

      E in ogni caso le Ron’s Org sono il gruppo indipendente più diffuso al mondo.
      Gli ACC sono invece estinti.
      Qualsiasi altro gruppo indie nel mondo è soltanto un piccolo gruppo non organizzato e coordinato con gli altri, e spesso usano tecnologie notevolmente diverse ed in contrasto fra loro.

      Perciò questa tua domanda, che in realtà cercava di dimostrare che le Ron’s Org non “si sono diffuse” e che quindi “non funzionano”, si è rivelato un auto-gol.

      3)”Poi, secondo voi, uno che vuole applicare alla lettera KSW accetterebbe delle tecnologie che un altro che non ha mai conosciuto gli dice di aver ricevute telepaticamente o in sogno da LRH?”

      Ho tradotto parecchie cose di CBR, e sai una cosa?
      Non ho ancora trovato nulla di detto o scritto da CBR in cui affermasse questa cosa.
      Ho invece trovato dichiarazioni di altre persone a riguardo.

      Le uniche cose che ho trovato provenienti da CBR sono che la tech era già lì, ed era tutto scritto da LRH.
      Bastava solamente applicarla tutta (compresa l’Etica, le condizioni, ecc…), e nella sequenza corretta.
      CBR ha sempre detto di non aver inventato nulla: ha solamente applicato nel modo corretto i dati di LRH.
      Ed ha detto inoltre che chiunque altro avrebbe potuto farlo, e che chiunque altro sarebbe arrivato alle stesse conclusioni se avesse fatto il percorso che ha fatto lui.

      Il libro “Teegeeack” lo spiega se vuoi leggerlo.

      4) “Applico in questo caso la mia TEORIA DEL TRE: la teoria del tre prevede tre risposte ad un quesito, due legittime e una aberrata”.

      Perchè soltanto 3?
      Non potrebbero essere 5, o 10?
      E perchè per forza 2 legittime ed una aberrata?
      Non potrebbero essere tutte e 3 aberrate, o tutte e 3 legittime?
      Che metodo di ragionamento è questo?
      Non è che per caso ti sei ispirato al Sillogismo?

      ——————————————————————————————–

      Ora invece io una domanda, se posso.
      E che è sempre la stessa e a cui anche io non ho mai ricevuto una risposta:

      “Perchè, quando a detta di moltissime persone sembrano esistere già i Livelli OT Superiori fino almeno a 40, state continuando a ricercarli, invece di provarli e vedere se funzionano?”.

  2. Italo Alberti

    @Eleonora “Uno dei tanti è Duccio, che in più di un caso mi ha parlato di come ci fossero agli inizi delle conferenze di Hubbard e Captain Bill riguardo non solo la presenza aliena sul pianeta, ma anche la presenza di un vero e proprio complotto per tenerci “non liberi”.”

    Questa è una faccenda del tutto personale. Spesso in Scientology, si tende a confondere la realtà con l’immaginazione sopratutto quando si localizzano episodi durante l’auditing. La persona sa esattamente quando qualcosa gli è reale, ma sa anche quando gli sembra più frutto della sua immaginazione.

    @Eleonora “Prima di continuare devo fare una precisazione: purtroppo per quel che riguarda la vita nel gruppo dell’Indipendologo non ho potuto avere fonti di prima mano in quanto mi sono stati rifiutati incontri per adesso.”

    Gli Indi hanno una vita propria e ricevono o no i servizi in base al proprio desiderio. Non c’è un Reg o qualcuno che ti chiama continuamente per farti fare il prossimo servizio. Nel campo Indi non ci sono schiavi.

    • Grazie per le precisazioni Italo.
      Per spiegare la mia seconda frase volevo dire che intendevo questo: avrei voluto avere più fonti di persone che seguono la “linea” degli amministratori dell’Indipendologo, così avrei avuto un più ampio e nutrito numero di opinioni riguardo all’argomento. Anzi, se qualcuno mi leggesse e volesse contattarmi, lo invito a farlo in qualsiasi modo (lascio di nuovo la mia mail eleonoradago@hotmail.it).
      Per il resto ho avuto modo di vedere come nel mondo indie le dinamiche siano molto più fluide e libere.
      Un caro saluto

      • Italo Alberti

        L’indpendologo è fermo da qualche anno per volere degli amministratori proprio perché l’avevano già prefissato come loro targhet che al raggiungimento di un tot di visualizzazioni (mi sembra un milione se non sbaglio) si sarebbero fermati, li puoi sempre contattare.

        Nel mondo Indi esiste un altro approccio, di base non vogliamo ricreare schiavi come sta facendo la Cof$

  3. Diogene

    Il problema che una persona qualunque si pone considerando il rapporto tra Scn e la Space Opera è che non è possibile tenere separate le due cose. Non solo LRH ha fatto riferimento apertamente all’esistenza di società extraterrestri e alla presenza di alieni sulla Terra dall’antichità più remota fino ai giorni nostri, ma di questo e dell’influenza che avrebbero sugli esseri umani lui ne ha fatto il nucleo centrale della sua dottrina.
    Lui ha scelto di tenere segrete certe cose ed altre no. Praticamente ogni scientologo deve passarci attraverso se vuole “liberarsi” come essere spirituale ed è, ovviamente, compito della Chiesa verificare che lui lo faccia. La dottrina di Scn non si occupa solo di vite passate, come fa il buddismo, ma include avvenimenti riferibili a “conflitti spaziali” che il pc può rintracciare processando il suo passato più o meno remoto. Non è possibile non aderire a questo concetto man mano che si prosegue in Scn e quindi per ogni scientologo è “verità dimostrabile” anche a fronte dei risultati ottenibili in auditing soltanto se si segue tale linea.
    Ron ha dichiarato più volte che un conto sono le sue affermazioni di carattere personale e un conto sono la tecnologia e le sue applicazioni. Appare però evidente che molte delle sue affermazioni sono unite in modo inestricabile alle tecniche da lui sviluppate e nessun scientologo si sognerebbe di contestare né le une né le altre. No problem, quindi, per uno scientologo: o gli è “reale” o se ne fa una ragione.
    Non si può pretendere che dall’esterno se ne abbia un eguale punto di vista. La questione Scn e Space Opera non appare logica e necessaria. Perché una “religione” dovrebbe occuparsi o “preoccuparsi” di alieni e guerre spaziali? Thetan e Spirito non sono forse la stessa cosa? Non è lo Spirito un qualcosa di superiore o “estraneo” al mondo materiale?
    Si insinua il sospetto che degli Esseri Alieni possano soggiogare dei Thetan. Scientology lo afferma, ma perché il mondo non ne è consapevole? A domande di questo genere, Scn risponde col dogma.
    Tra mistero SI’ (inconoscibile) e mistero NO (rivelato) c’è un campo di speculazione inesauribile dove qualsiasi cosa è possibile in qualunque modo e da dove ovviamente ogni filosofia o religione può attingere la realtà che più le aggrada. Realtà che, per definizione, è “accordo tra punti di vista” e perciò può concedersi di esulare dalla verità.
    In un tale contesto, se mi chiedo perché gli alieni non si rendono visibili o riconoscibili mi verrebbe anche da supporre che non siamo sulla stessa frequenza d’onda, che forse loro usano l’energia diversamente da noi, che pur essendo nel nostro spazio-tempo loro sono anche altrove, che le loro vite durino molto più a lungo delle nostre oppure che siano brevi e continue come quelle degli insetti, insomma sarei forse in grado di pensare di tutto e di più come solo un provetto scrittore di fantascienza riesce a fare in maniera convincente.
    Ad esempio, perché noi terrestri non ne becchiamo neanche uno, mentre Ron racconta che nell’Area tra le Vite loro ci beccano quasi tutti?
    E, a parte il fatto che non ce ne ricordiamo, perché SE e QUANDO ci risvegliamo qui non mettiamo in discussione se la nostra identità è veramente la nostra? E perché siamo così certi di trovarci nel futuro?
    Probabilmente non basta accettare l’idea degli implant per risolvere l’arcano. Altrimenti perché contestare l’idea del paradiso? Molte religioni ne affermano l’esistenza. Davvero Scientology non ha fini politici quando propone non dico la sua policy ma il suo credo?

    • Italo Alberti

      Leggendo le esperienze premorte (e ce ne sono tantissime) di persone uscite dal coma o cose del genere, parlano tutte con una realtà molto consapevole e non frutto di immaginazione. Queste persone sperimentano episodi simili di solito molto belli, ma mai di alieni o implant. La caratteristiche di queste esperienze fuori dal corpo è che si rendono conto, forse per la prima volta, di essere spiriti e di non volere più tornare nel corpo di tanto che si sta bene là.
      Perciò dove sono i Marcabiani, i pericolosi alieni?

      • Marco

        <i<"Leggendo le esperienze premorte di persone uscite dal coma o cose del genere… Queste persone sperimentano episodi simili di solito molto belli, ma mai di alieni o implant.
        Perciò dove sono i Marcabiani, i pericolosi alieni?"

        Beh Italo, la cosa è presto spiegata (in realtà lo spiega LRH nella conferenza “Implant tra le vite”): uscire dal corpo “momentaneamente” , come succede nelle esperienze premorte, non ha niente a che fare con “implant smemorizzatore” (o semplicemente con smemorizzazione di qualunche tipo), altrimenti ovviamente la persona qusando torna non ricorderebbe nulla.

        L’eventuale implant smemorizzatore avviene un bel pò lontano dal pianeta, dunque uscire e stare nei pressi del corpo non ancora morto, non crea al thetan nessun grosso trauma smemorizzante.

        Riguardo a “esistono o meno i Marcabbiani”, beh, se non se ne ha avuta esperienza di ricordo in auditing, si può capire facilmente solo mettendo su tavolo varie ipotesi di come potrebbe essere…

        Per chiarire parole (e forse anche concetti) si può usare un trucchetto suggerito nel corso di “Studet hat”: mettere a confronto “come potrebbe essere!? Con: come potrebbe non essere!?”
        Ovvero pensarci, valutare, ragionare, speculare (come per esempio stiamo facendo) e decidere qualcosa al riguardo.

        Proviamoci:
        – uno scientologo sa che è un Essere immortale!
        – Sa che il corpo ad un certo punto muore (dura cosi poco, solo 75/85 anni media a causa dell’impostazione genetica, “programmata” da chi il corpo lo ha progettato/creato.
        – Ma è un caso che quando cominci a capire qualcosa della vita e di te stesso, ti si guasta il “terminale di comunicazione” , allias corpo di carne, e ti vai a prendere una smemorizzazione… !? (Ma questa è un’altra storia).
        Direi che già queste speculazioni/domande/considerazioni bastano.

        Tutto quello che succede dopo la morte, dove vai, cosa succede, perchè dimenichiamo, l’Homo se lo immagina (religioni, filosofie, teorie, ecc. ecc.).

        Ma usiamo un pò di logica:
        – è ovvio o no, che il corpo muore e il thetan no?!
        – E’ ovvio o no, che dopo un pò torna in un corpo di carne terrestre (questo non dovrebbe essere un problema ammetterlo)?!

        Le domande importanti allora sono: dove va nel frattempo? E perchè non si ricorda facilmente della vita passata? L’Essere di sicuro non muore, ma si dimentica… perchè si dimentica di sè stesso (creatore delle cose)?

        Beh, un pò perchè deve cominciare un nuovo ciclo (nuova vita), ed è meglio non avere interferenze precedenti (un pò come cambiare lavoro e… beh, è meglio non ricordare le delusioni del lavoro appena perso)… vero.
        Ma se dimentica le delusioni e gli errori del lavoro precedente, può facilmente ricascare negli stessi errori… e fallire di nuovo: non è così?

        Ricordo una bella frase di LRH (in una conferenza, mi pare “LEssere libero”): “e voi ora siete qui, siete venuti giù per la traccia, avete detto “ci deve essere qualcosa che risolve….”, ed eccovi qui.
        Ma mi dispiace per voi, voi non sarete mai più come eravate prima… si, perchè di sicuro voi non sarete mai più cosi tanto stupidi (come eravate prima)…” (+/- cosi).
        Che significa?

        Beh, è corretto non mischiare le vite (meglio non ricordare troppo la precedente), ma per non esserne influenzati reattivamente, per non avere un’ifluenza nascosta proveniente dalla mente reattiva (traccia del tempo reattiva: morti, incidenti, traumi su tutta la traccia), molto meglio ricordarsi di queste cose successe precedentemente… semplicemente per archiviarle, mica per rimpiangere ciò che è stato.

        Questo è l’auditing: ricordiare episodi di vite passate per fare in modo che non ci influenzino più molto. Non è così?

        E non è logico e normale che nell’andare avanti nell’auditing finisci anche nel ricordare perchè non ci ricordiamo cosi facilmente le vite passate? Gioco di parole: ricordare perchè non ci ricordiamo facilmente gli episodi.

        Ricordare e ricordare e ricordare in auditing (o in qualunche altro modo si chiama l’azione di rimettere ordine nel tuo universo), non porta inevitabilemnte a ricordare la genesi del corpo? E poi non ci fa anche ricordare/ritornare la genesi del thetan!?
        Ricordo e ricordo e ricordo e ricordo, fino ad capire dove, come, quando, perchè di me stesso: “ma guarda un pò, sono Thetan immortale”.

        E visto come è difficile ricordare tutta la traccia… non è logico pensare che c’è un qualche cosa che ci fa dimenticare in modo importante/grave quello che ci è successo precedentemente a questa vita e a questo corpo di carne chiamato Giuseppe o Giuseppina?

        Non per nulla il Ponte ci dovrebbe condurre alla “Libertà totale” (che non significa essere irresponsabili e senza regole: c’è libertà tra le barriere/regole. Così si avrebbe un gioco: libertà, barriere, scopo), ovvero ad avere un potere di scelta più ampio (che non solo: “beh, ho un corpo di carne, il corpo muore e poi… boh…!?”).
        Il Ponte ci conduce ad una conoscenza un pò più ampia di quella che abbiamo oggi (schiavizzati da un corpo… prodotto allo scopo di restare schiavi)… e dunque anche a scoprire come mai non mi ricordo della vite recedenti. A me pare logico…

        Ed allora… diamo un pò di Beigness a LRH… non credo lui si sia inventato tutto di sana pianta (da buon scrittore di fantascenza): a me sembra tutto molto logico.

        “L’uomo nero” (gli mplantatori) è purtroppo logico che ci siano… e sono quelli che hanno il problema di: “come si fa ad uccidere un Essere immortale? E’ una contradizione in termini: “uccidere un Essere che non può morire!?”.
        La soluzione più logica è: “Beh, gli faccio dimenticare tutto quanto quello che ha vissuto e conosce… bella idea!”
        Già: “ma come faccio a fargli avere un’amnesia di un certo livello?”
        Ecco, per favore rispondiamo a questa domanda!

        Tutto ciò è fantascenza? Beh, forse si, se parli con chi non ha esperienza di auditing, o con chi ancora non ci ha ragionato, o con chi ancora invalida ciò che ha visto in auditing…

        Ma che ci sia una smemorizzazione è cmq la cosa più logica che mi venga in mente.

        Qualcuno a una storia migliore?

        • Italo Alberti

          @Marco “Beh Italo, la cosa è presto spiegata (in realtà lo spiega LRH nella conferenza “Implant tra le vite”): uscire dal corpo “momentaneamente” , come succede nelle esperienze premorte, non ha niente a che fare con “implant smemorizzatore” (o semplicemente con smemorizzazione di qualunche tipo), altrimenti ovviamente la persona qusando torna non ricorderebbe nulla.

          L’eventuale implant smemorizzatore avviene un bel pò lontano dal pianeta, dunque uscire e stare nei pressi del corpo non ancora morto, non crea al thetan nessun grosso trauma memorizzante.”

          Il punto è che si gira sempre con dati interpretati personalmente. Ron ha detto quelle cose che possono essere anche vere, ma chi ha detto che lo siano davvero? Sappiamo che molti dati che poi ha trasmesso nelle conferenze, erano frutto di cose che i pc dicevano in session e che potevano anche essere frutto di immaginazione collettiva (e non è raro, anzi, è piuttosto comune quando si percorre la traccia).
          La cosa che fa riflettere: perché in session si contattano sempre questi tipi di episodi e non quelli belli tipo quando si hanno esperienze extracorporee?

          Le persone che hanno queste esperienze di solito incontrano amici o parenti perduti, angeli, esseri di luce…possibile che non salti mai fuori il discorso degli implant o cose simili? Questi esseri divini sanno vita morte e miracoli di tutto l’universo.

          Insomma, come avevo già detto, esistono episodi immaginari ed episodi “che tocchi con mano”. Bene, bisogna avere l’accortezza e l’onestà personale di riconoscere di che tipo sono, altrimenti ci ritroviamo con un Case che non ha mai percorso veramente, ma che è stato audito su “immaginazione”. Non si può nemmeno dare la colpa all’e-meter perché sappiamo che agisce in base alla Realtà che ha il pc…e se al pc è “reale” un episodio immaginario avremo un Case che non è migliorato di un millimetro.

          • Marco

            Dici Italo Ron ha detto quelle cose che possono essere anche vere, ma chi ha detto che lo siano davvero?
            Sappiamo che molti dati che poi ha trasmesso nelle conferenze, erano frutto di cose che i pc dicevano in session e che potevano anche essere frutto di immaginazione collettiva (e non è raro, anzi, è piuttosto comune quando si percorre la traccia).
            La cosa che fa riflettere: perché in session si contattano sempre questi tipi di episodi e non quelli belli tipo quando si hanno esperienze extracorporee?

            Beh, qui ci vorrebbe un auditor con grande esperienza per dire qualcosina…

            Che in session non si vedano cose “così belle” mi sembra ovvio, si audisce per rimuovere “cose brutte”…

            Che siano vere o meno… lo dice il meter e l’auditor che vede il meter e capisce se sono immaginazioni o “realtà”.

            Cmq sia se fosse anche solo “immaginazione” del PC e/ma lui migliora (qualsiasi aspetto, anche il minimo) l’auditing va bene.

            O secondo te sarebbe meglio non audire nessuno per niente, perché c’è il rischio che il PC si immagini troppe cose?

            Io il tuo discorso non lo capisco… e devo anche dire che mi pare un po’ sospetto e mi da anche un po’ fastidio… perché detto da uno che di auditing ne ha fatto parecchio…!?
            Pare proprio che non stai promuovendo l’auditing…

            “Qualsiasi auditing è meglio di nessun auditing…!”
            Anche se il PC ha solo Dub-in… ed allora? Poi alla fin fine arriverà ciò che sarà vero per lui (e chi lo sa?): ovvero ciò che lo farà andare meglio nella vita.

            Non sei d’accordo?

      • Ma cosa pensi che siano i Marcabiani?
        Sono dei thetan come noi.
        Solo che LORO, a differenza nostra, non perdono la memoria ad ogni vita, e possono ideare dei piani che vanno per l’arco di numerose vite, o sarebbe meglio dire numerosi corpi/identità diverse.
        Non hanno un aspetto fisico ben definito in quanto sono per l’appunto thetan, che possono abitare i corpi che vogliono, come anche quelli di “bambola” o artificiali/robot.
        Molti di loro si sono impossessati e controllano corpi umani ai vertici della società.
        Perciò un marcabiano non ha alcun aspetto particolare.
        Spesso abita un corpo di essere umano.
        Perciò anche se tu ne incontrassi uno, non te ne accorgeresti.

        Cosa diversa invece sono le altre forme di vita classificate come Grigi, Insettoidi, ecc…, quelli che insomma vengono considerati appunto “alieni”.

        Un thetan probabilmente può controllare anche questi tipi di corpi, ma esiste qualcosa che viene chiamato “entità artificiale” o “sintetica”, o “ridge pensante”, ossia qualcosa che simula un thetan ma che non lo è.
        In effetti, se ci pensi un attimo che cos’è un’entità genetica?
        E’ qualcosa di simile al thetan, ma di rango inferiore.
        Questi dati li trovi sulle conferenze del ’52.

        Perciò possiamo supporre che esistano interi eserciti di questi corpi, asserviti ai loro “padroni”, e che eseguono i compiti assegnati.
        I Grigi, per l’appunto, farebbero parte di questa categoria.

        I padroni dei Grigi sarebbero i veri Implantatori.

        Leggi la conferenza “Area fra le vite” e l libro “Settore 9” per altre info.

        • NOTsaware

          Mamma mia questa è fantascienza alla ennesima potenza!!! Ma da dove diavolo hai potuto dedurre che i cosidetti marcabbiani siano come tu li descrivi? Fatti il ponte e scopri i dati, ma non dare per scontato quanto dici. Tecnicamente la tua descrizione viene definita Dub-in. Personalmente a me i Marcabbiani che tu descrivi non mi fanno ne caldo ne freddo per il semplice fatto che non esistono. Quelli veri, hanno ben altro a cui pensare che venire a rompere i maroni a noi terrestri.

          • Marco

            Notsaware: Quelli veri, hanno ben altro a cui pensare che venire a rompere i maroni a noi terrestri.
            Sottoscrivo! I soppressivi operativi di questo pianeta sono quelli ben descritti da LRH nelle sue conferenze… (per esempio nel RJ67).

            Cerchiamo di attenerci ai dati conosciuti o conoscibili… per esempio a ciò che ha già descritto LRH (il che non è poco), altrimenti si corre il rischio di disperdersi in cose non concrete.

            Sottoscrivo che la necessità primaria è andare avanti con il Ponte, che già fare questo ti dà un bel pò di impegno concreto, per il miglioramento personale, sociale e della civiltà.

            L’attenzione ora dovrebbe andare cu fare concreto, non solo chiacchierare, o almeno fare in quantità sufficente da bilanciare la significanza…

            Meglio fare NED prima di fare i Gradi!?
            Beh, intanto fare ciò che è a disposizione non sarebbe male… un pò di Scn (prima di Dn), quanto meno una riparazione alla vita, o qualche assistenza, o un pò di localizzazione, ecc. ecc. (di Scn ce n’è a bizzeffe) “non ha mai fatto male a nessuno” (scherzo ;.)
            In effetti se ci si pensa, migliaia di persone (dall’82 in poi) ha fatto prima i gradi… e credo con grande soddisfazione.

        • Marco

          David, ho letto i tuo interventi e devo ammettere che non sono campati in aria… nella tua risposta a Paolo trovo molte cose che fanno senso.
          Per esempio chi controlla questo pianeta… beh, in effetti non ha interesse a mettersi in evidenza, è vero infatti che gli SP di indole massacrano la gente stando preferibilmente nell’ombra.
          E’ una tattica che fa parte della condizione (SP).
          Se invece acquisiscono un po’ di potere, allora si, che si agitano facendo danni evidenti ed identificabili (come il tizio che diventa cap’ufficio e da quella posizione di potere acquisito non si trattiene più e sopprime apertamente i colleghi. Esempio reale che mi è venuto in mente).
          Oppure se prendono il potere assoluto, ovvero nessuno al di sopra di loro (come un Hitler o simile), allora veramente perdono tutta la loro natura guardinga e sopprimono in modo ampio e plateale (ai giorni nostri basta osservare il comportamento del cosi detto Isis: hanno acquisito potere e… tagliano gole senza più nessun ritegno).

          Ma c’è una cosa azzardata che devi spiegare: ”Ma cosa pensi che siano i Marcabiani? Sono dei thetan come noi.
          Solo che LORO, a differenza nostra, non perdono la memoria ad ogni vita, e possono ideare dei piani che vanno per l’arco di numerose vite, o sarebbe meglio dire numerosi corpi/identità diverse. “

          Chi dice queste cose? Che i Marcabiani cambiano il corpo in modo consapevole e senza passare per una smemorizzazione?

          Non ho mai letto nulla di queste capacità marcabiane dette da LRH!?
          Ed a dire il vero, non mi pare proprio verosimile… non sto a spiegarne il perché, ma è sarebbe facile dire molte cose che, in questo caso, non fanno senso.
          Da dove arrivano tutte queste idee sulle capacità e consapevolezze marcabiane?

          • Dal Sector Operations Bulletin N.18:

            ” IL SEGRETO “ETERNO” DEI GIOCATORI

            Come potresti aver notato leggendo i paragrafi precedenti, ci sono diverse domande che potrebbero essere poste:

            D 1. I giocatori sono consapevoli di non essere corpi, ma esseri immortali?
            R 1. Sì.

            D 2. Sono stati gli stessi giocatori, operando attraverso una serie di corpi e facendo continuare il gioco negli ultimi numerosi secoli?
            R 2. Sì.

            D 3. E’ questo uno dei loro “eterni” segreti?
            R 3. Sì.

            D 4. C’è allora qualche altro scopo “segreto”, dietro allo scopo della “dominazione e controllo totale di un mondo-unico”?
            R 4. Sì.

            D 5. Potrebbe essere che questi “giocatori” non siano per niente dalla Terra, e che considerino gli umani unicamente una razza da assoggettare e schiavizzare?
            R 5. Sì.

            D 6. E’ questo un altro dei loro “eterni” segreti?
            R 6. Sì.

            D 7. E’ allora lo scopo “segreto” quello di impossessarsi della Terra per il beneficio di qualche altro sistema solare?
            R 7. Sì.

            D 8. Sarebbe questo per caso lo stesso tipo di esseri a cui era solito riferirsi nelle sue conferenze l’ultimo figlio del Fondatore, gli esseri orientati verso lo status, al mantenimento del controllo totale, all’imposizione della conformità, conosciuti come i Marcabiani? Quelli che hanno 7 pianeti lì fuori verso la Stella Polare?
            R 8. Sì.

            D 9. E’ questo un altro degli “eterni” segreti, ossia che la Terra sta venendo soggiogata dai Marcabiani che stanno cercando di farla diventare il Pianeta 8?
            R 9. Sì.

            D 10. I Marcabiani sono anche favorevoli agli implant, al controllo del pensiero, alle droghe e alla propaganda per mantenere la popolazione uniformata sotto controllo?
            R 10. Sì.

            D 11. Stanno ora mettendo in vigore la loro forma di controllo-mentale di governo come “soluzione” agli scenari di guerra-inquinamento-terrorismo-catastrofi che essi stessi hanno creato come “problemi”, che hanno stretto il mondo in una morsa di paura e apatia?
            R 11. Sì.

            D 12. Ma non ci sono alcuni Marcabiani che vogliono un pianeta sicuro, sano, produttivo e pacifico – uno libero, non sotto controllo?
            R 12. Sì.

            D 13. Allora ci deve essere conflitto e non-conformità e tradimento persino fra i Marcabiani, giusto?
            R 13. Sì.

            D 14. Questo spiegherebbe alcuni famosi omicidi politici, bancarotte e giochi di potere perfino fra gli insider?
            R 14. Sì.

            D 15. Il gruppo attualmente in controllo in Basilea deve perciò essere quello che è a favore dell’implant e del controllo mentale, visto che esso continua indisturbato sin da quando la Chiesa di Scientology è stata conquistata, ed è infatti evidente perfino nella Chiesa, giusto?
            R 15. Sì.

            D 16. Questo Herr J. che è stato menzionato in Modelli e Scenari allora deve essere il proponente Capo della fazione implantatrice, giusto?
            R 16. Sì.

            […] “

          • Dal Sector Operations Bulletin N. 19:

            “Lo stratagemma Marcabiano

            Circa 250 anni fa, i Marcabiani che si trovavano fuori del pianeta entrarono in scena in modo vistoso (c’erano stati tentativi precedenti da parte loro) autorizzando segretamente (senza l’approvazione del Gran Consiglio) un progetto di presa del potere per entrare in possesso della Terra, e, quando sarebbe diventato accettabile nella Comunità Galattica, per annetterla al sistema Marcabiano come l’ottavo pianeta maggiore. Il loro agente clandestino, l’infame X… (vedi il Sector Ethics Order 1A per i dettagli [SOB N. 20, ndt]), prese il corpo di Adam Weishaupt, il fondatore degli “Illuminati”, una società super-segreta che iniziò ad impossessarsi di gruppi di potere attraverso l’infiltrazione e la coercizione economica. Il primo grande passo in avanti fu fatto quando X… si impossessò di un corpo nella famiglia di banchieri Rothschild, così chè, dopo la guerra del 1812, gli Illuminati divennero molto ricchi e poterono di fatto controllare molte linee economiche.
            […]
            Il “dato falso autoritario” è un altro trucco Marcabiano per il controllo mentale, usato per nascondere o coprire le loro reali intenzioni e azioni. Così alla gente viene fatto credere che sono dei “corpi” che vivono una sola vita, mentre i Marcabiani pianificano le loro azioni per diverse vite, ed hanno procedure segrete per passare da un corpo a quello successivo, scelto per la sua posizione ed influenza.”

          • Marco

            Si va beh David, ma è tutta roba scritta da altri e non da LRH.
            Se vogliamo essere coerenti con KSW1 (come tu spesso affermi in modo deciso e fin anche perentorio), mi sa che queste bollettini Sector Operation non sono validi.

  4. Marco

    Che la GENESI UMANA non sia stata ad opera di un Dio onniscente ed onnipotente ormai è cosa risaputa…
    Ma è anche risaputo che l’evoluzione Darwiniana ha un anello mancante, manca l’evidenza del passaggio da “homo scimmione – di neanderthal” (o qualunque esso sia) ad homo sapiens… Dunque?
    Beh, è scritto nelle tavolette dei sumeri com’è veramente andata.
    Ma anche nei libri dell’antico testamento, quelli non manipolati ad uso e consumo delle religioni monoteiste.
    Ma anche nei libri della civiltà dell’Indo, libri voluminosi che descrivono in modo esplicito chi comandava a quei tempi “gli extraterrestri”.

    Consiglio un libro facile facile e molto esplicito “Il libro perduto del Dio Enki” di Zecharia Sitchin… ce ne sono tanti altri di libri che semplicemente hanno tradotto letteralmente libri antichi-tavolette sumeriche, ecc. ecc. , ma questo libro ti dice esattamente com’è avvenuta la creazione della razza umana: manipolazione genetica ad opera di un popolo extraterrestre chiamato Anunnaki: ” e lui li creo a sua immagine e sommiglianza”.
    Beh, è esattamente così, con qualche variabile abbastanza determinante, visto che l’Homo è stato creato per necessità di facile mano d’opera (necessita di schiavi).
    Una storia interessante che fa capire moltissimo anche le nostre attuali condizioni.

    Gli extraterrestri esistono, eccome. E’ solo una questione statistica…
    In fin dei conti, sono “solo” popoli che vivono in altri pianeti…
    La nostra galassia, Via Lattea, è piena di sistemi solari… e dunque di pianeti: ce ne sara qualcuno (tra miliardi) che può ospitare la vita?
    Inoltre poi, di galassie l’universo visibile ci dice ne esistono miliardi: noi umani non penseremo mica di essere i soli abitanti di pianeta!?

    Poi LRH spiega bene come mai questo pianeta è così particolare… è un fattore di coincidenze di posizione: è facile da raggiungere e da essere visitato.

    Poi c’è la storia di OT3, senza andare sul confidenziale, mi pare che nel RJ67 Ron spieghi che il pianeta faceva parte (o era controllato) da una confererezione galattica (che gestiva oltre 70 pianeti)… e che sulla Terra ci fu una catastrofe per cui “da allora in poi ci fu la morte” (+/- così).
    OT3 è un livello che maneggia queste cose. Per cui, come dice Diogene, uno scientologo, ad un certo punto (abbastanza presto), non può prescindere dall’affrontare questi argomenti. Perchè?
    Beh, perchè è la verità riscoperta di cosa è successo e del perchè le cose in questo pianeta sono così difficili ed ingiuste.
    E’ vero che “la giustizia non è di questo mondo”, ma questo è pianeta particolare, dove le tensioni e gli attriti in atto sono di un livello di stress parecchio elevato.

    Dunque per andare liberi queste cose/verità bisognerà saperle.

    “I cicli di comunicazione dell’auditing”
    Conferenza 6 Agosto 1963

    «Vi state occupando dei casi più difficili che si possano trovare in tutto l’universo, dato che la riabilitazione di una persona richiede che riabilitiate il suo sapere.

    Se il suo sapere non aumenta di per sé, la persona non migliora.

    Vedete, la carica elettrica nel caso è semplicemente un sintomo che misura il suo sapere. Se ha troppa carica il suo sapere è molto basso.

    Questo fornisce una misura indiretta, della quantità del sapere della persona.»

    L. Ron Hubbard

    • Italo Alberti

      Io credo a vita su altri pianeti, ma ciò che intendevo dire nel mio post precedente è che queste persone che hanno fatto esperienze extracorporee non si sono mai imbattute in episodi tipo implant o cose del genere, ma anzi, episodi piuttosto belli al punto di voler piantare qui tutto sulla Terra e rimanere sempre là.

      Riguardo poi all’inizio dei TEMPI ognuno ha in se la propria verità, di certo è che discendiamo tutti da un INIZIO comune.

      Per quanto riguarda la faccenda di OT3, mi sembra un po’ strano che solo Ron ne abbia parlato e scoperto la natura, quando se ci guardiamo indietro un attimo, vediamo che gli abitanti di Atlantide erano molto, molto più evoluti di noi, avevano vere e proprie abilità OT naturali di uso comune. Esiste sempre la regola “Se è vero per te è vero”, imporre certi episodi a chiunque può anche essere dannoso e questo è dimostrato anche da staff che erano con Ron quando scopri OT3, qualcuno peggiorava sempre più man mano continuava su questo livello.

      • Marco

        La verità è la verità… se funziona per l’80% delle persone (percentuale inventata, ma non credo lontana dal vero), vuol dire che gli altri non erano pronti, o erano out o erano… vattelappesca.
        Sta di fatto che se qualcuno si è ammalato su OT3 ci sarà una ragione… anche perchè non credo si può invalidare tutti gli altri che da OT3 hanno avuto grandi benefici. O sono tutti solamente impressionabili?

        “E’ vero quello che è vero per te” è dunque solo una condizione di Realtà, non di verità: è pronto per questa verità o no? Tutto qui.
        La verità è sempre relativa… vero, ma che la Terra giri intorno al Sole è una verità oggettiva… ed invece nei primi tempi delle civiltà umane si credeva che era il Sole che girava intorno alla Terra…

        Un giorno (forse, speriamo) si saprà diffusamente che OT3 era vero… si dirà: “beh, si certo è cosi che è andata… perchè in effetti OT3 risolve alcuni problemi dell’uomo…”

        .

        • Italo Alberti

          Gira e rigira, si arriva sempre alla stessa conclusione: o non è stata applicata la tech corretta, oppure non funziona. Non ci possono essere altre ragioni.
          Io il 3 e il 4 li ho passati bene, ma ci sono persone che se l’hanno vista brutta: basta leggere la storia di Hana Eltringham Whitfield, capitano e vice di Ron, la quale fu una dei primi staff a fare OT3, stava un male cane e per molto tempo era supervista direttamente da Ron, perciò come la mettiamo?

  5. Marco

    CICLI DI COMUNICAZIONE NEL AUDITING
    Una Conferenza Tenuta il 6 Agosto 1963

    “Il carattere di questo pianeta e la popolazione che c’è qui rende praticamente impossibile fare una qualsiasi cosa con questo pianeta, non lo sto dicendo da un punto di vista di un fallimento.

    Dico che lo stress ed il pensiero e la prevenzione e la cura e questo e quello che devi usare in questo pianeta per far sì che una qualsiasi cosa venga fatta e funzioni è assolutamente fantastico.

    Ora, voi vi chiederete perché le cose stiano così? Bene, possiamo trattare la cosa fra un momento.
    Ma quelli di voi che hanno sulla traccia un’ esperienza del tipo: “va bene allora, semplicemente raduna qualche persona e mettetevi a fare qualcosa…”
    Beh, quella è stata un’ esperienza normale già vista e acquisita e voi tendete ancora ad operare in quel modo.
    Voi dite: “è stato facilissimo. Abbiamo fatto un cenno a Joe, a Bill e a Pete, e noi quattro insieme ce ne andremo laggiù a mettere apposto quei cartelloni, e risolveremo la cosa.” Vedete? Tutto è così semplice, a posto; vedete?

    Ma questo accadeva ieri ed in un altro posto.
    E voi oggi usate quel modo operativo di base in questo pianeta… e subito vi trovate nei casini.
    Perchè?

    Questo pianeta fa parte di una federazione molto vasta, che faceva parte di una federazione precedente che poi ha cessato di detenere il controllo a causa di perdite in guerra e altre cose del genere…
    Questa vasta federazione/confederazione noi spesso l’abbiamo chiamata e ci siamo riferiti ad essa in passato come la “Confederazione di Marcab”…

    Ora tutto questo può suonare molto “opera spaziale” o cose di quel genere, e mi spiace che lo sia, ma io non sono uno che cavilla sulla verità.

    Questa cosa ogni tanto fa rizzare i capelli alla gente, e io non vedo nessuna ragione per cui dover mentire allo scopo di essere accettabile…
    Io non ritengo che uno scienziato dovrebbe raccontare un sacco di bugie scientifiche allo scopo di essere uno scienziato accettabile.

  6. billy cage

    Solo una volta ho avuta una visione di opera spaziale durante una session roba mai vista (…….) ma reale come quando abbraccio mia madre….

  7. Mister X

    Ragazzi, sbaglio o prima del 78 percorrevano con R3RA ? Poi è possibile che la persona citata percorresse forzatamente e sicuramente era sopraffatta ,probabilmente denutrita e con sonno insufficiente CIOE’ tutte grosse violazioni del codice dell’ auditor.

    • Diogene

      Per quanto riguarda la R3RA non sbagli, Mister X.
      Prima ancora (credo fino al 1974) c’era la R3R, stessa tecnica ma mancava il Flusso 0.
      Ma a chi o a cosa è riferito il tuo commento?

  8. Diogene

    Oggi, 2 Novembre, si “festeggiano” i morti.
    Cioè, noi (!?!) redivivi che prima o (meglio) poi ripasseremo il testimone ai morti (veri) che si “preparano” a ritornare qui da vivi.
    Una partita di giro, insomma, o se vogliamo, una “dipartita” e una “rigirata”.
    Lo stesso film rigirato avanti e indietro fino a farci davvero “morire” di apatia finché persino il ritorno in un corpo appare come una “liberazione”.
    Nel mest c’è logica, ci sono leggi che tengono assieme l’universo, qualcuno ci vede una speranza… corpi in affitto, finanche in condominio… logica ciclica come il ciclo mestruale delle futura mamma… solo uno spermatozoo su miliardi ce la farà… che fortuna stare qua… inventiamoci un paradiso.

  9. MISTER X

    Ciao. Stavo rispondendo a Italo riguardo Hana Withfield

  10. paolo facchinetti

    Devo dire che “giornalisticamente parlando” mi piace la discussione che si è creata dopo il mio intervento e la risposta di Ferraloni. Non vorrei mettermi né fra i “credenti” né fra gli scettici, ma un piccolo riconoscimento lo do all’intervento di NOTsaware forse un po’ esasperato da tutti questi ragionamenti e queste ipotesi, alcuni dei quali cascherebbero nella definizione tecnica di “figure-figure”. Voglio solo far notare che mettere in fila dei Ragionamenti non significa mettere la ragione al centro o alla base dei propri discorsi. Faccio un esempio. Ci sono centinaia di teologi cristiani che nei secoli si sono succeduti, che hanno scritto volumi e volumi pieni di ragionamenti e di teorie religiose che cercano di giustificare razionalmente quello che rimane alla fine un atto di fede e cioè che Gesù è figlio di Dio venuto sulla Terra a salvare l’umanità. Ad un certo punto diverse e contrapposte teologie sono venute “alle mani” sulla base di “ragionamenti” basati tutti su un nulla logico. Qualche mese fa ho letto la storia dell’ultima strega bruciata a Brescia in Piazza della Loggia verso la fine del 600. Il monaco Benedettino che istruì il processo e che alla fine la condannò al rogo cercò di procedere nel modo più “razionale” possibile, e alla fine, visto il cumulo di “prove” a carico della presunta strega non poté, suo malgrado, che condannarla al rogo, ma è inutile dire che se si va a leggere la base su cui poggia il Cristianesimo, cioè i Vangeli, non si trova nulla che giustificherebbe una condanna al rogo per chicchessia; eppure dopo secoli di teologie e di “ragionamenti logici” il frate benedettino non poté che condannare la poveretta al rogo.

    • Sì Paolo, ma le risposte?

      • P.S. E poi, per favore, usa il mio nickname.
        Non usare queste tatticucciole da 4 soldi per colpire, non ti fanno onore.
        Ok?

      • paolo facchinetti

        Abbi pazienza, prima cerco di far capire che certe presunte logiche, non sono per niente logiche anche se vengono espresse in forme apparentemente raziocinanti. In Scientology, come ho detto prima, tecnicamente viene chiamato “figure-figure”. Dal punto di vista della mia comunicazione sono piuttosto soddisfatto dei miei due interventi, comunque la tua domanda sugli AAC che hanno chiuso alla fine degli anni 80 mentre le Ron’s Org sono ancora attive ad oggi, mi suggerisce delle riflessioni interessanti, già fatte in passato, ma che sarò felice di riproporre ora in una nuova unità di tempo; cercherò di farlo entro domani.

  11. MISTER X

    Ammettendo che il passato “fantascientifico “non esista e prendendo per scontato che esista solo vita sulla terra ci sono alcune deduzioni che faccio e queste mi portano ad ammettere che in passato ci sono state altre civiltà ( opera spaziale) come questa .L’Uomo è portato a DRAMMATIZZARE le stesse cose che ha fatto che in definitiva è un A=A=A. Il pianeta sta andando inesorabilmente verso un sistema di contollo molto stretto delle persone. Lo scopo dei potenti è trovare qualche sistema che renda gli uomini dei “robot ” . Ormai si stanno rendendo conto che è necessario controllare le menti così non ci saranno ribelli,anarchici. non alineati al sistema ecc. Si rendono conto che il pianeta si sta intasando di corpi umani è che ci sono troppi rompiballe. Se ci pensate bene sono sulla corsa per la conquista delo spazio ed in futuro si vedranno cupole sui pianeti ecc. ecc. E’ ovvio che la soluzione è usare PIANETI PRIGIONE e non perchè lo voglio io ma perchè è la DRAMMATIZZAZIONE STESSA DEL PASSATO CHE SI RIPETE. Se ciò è successo nel passato e la loro tecnologia era molto evoluta ,il lavoro fatto su di NOI è stato molto specializzato e con strumenti di altissima perfezione che non ammettono errori. E potrei anche fantasticare ritnendo che NOI stessi dopo aver fatto dei TERRIBILI overt abbiamo sviluppato un sistema per dimenticare così da vivere senza una memoria sgradita. Sotto questa luce direi che abbiamo una flebile possibilità e il “BANK ” è sempre in agguato: E’ la guerra tra gli esseri “organizzati ” E L’ESSERE LIBERO che sa che per vincere si deve organizzare ma una volta organizzato potrebbe diventare uno SCHIAVO.Scusate ma adesso voglio godermi questa splendida giornata .

  12. Vi ringrazio tutti per i commenti: il fatto che abbiate opinioni diverse riguardo a questo argomento è per me molto interessante e vi invito a continuare. Questo punto è anche uno dei punti attraverso il quale molte persone trovano appigli per ridicolizzare la tecnologia di Hubbard da esterni e avversi al movimento, e saperne di più da parte vostra è molto importante.
    Un caro saluto a tutti!
    p.s.: mi scuso per non aver risposto prima, ma sono stata fuori casa per un po’ di giorni. Ora vedrò di rimediare!

  13. paolo facchinetti

    Marco, quello che tu affermi è di una evidenza lapalissiana, ma se osservi la Legge del Tre è inevitabile che chi ne è vittima subisca questo cortocircuito razionale. Nessuno ha niente contro le Ron’s Org; se uno viene affascinato dal loro messaggio che segua pure il loro ponte. Tra l’altro i Minelli’s mi sono testimoni, appena ho conosciuto il buon David dissi loro che scommettevo che avrebbe seguito le Ron’s Org appena fosse venuto a conoscenza della loro esistenza, e così è stato. Le Ron’s Org sono guidate, come più volte ho detto, da una persona che per come l’ho conosciuta io, è assolutamente positiva. Ma che per favore non si venga qui a fare la predica su KSW, condita da minacce e avvertimenti, perché secondo KSW sarebbero da rifiutare in toto. Nei checksheet degli anni 70 dopo KSW seguivano sempre altre due policy: Degradazioni Tecniche e La Linea Nascosta dei Dati dove Ron ribadiva a chiare lettere che non c’era NESSUNO che possedeva dati suoi non reperibili sui documenti ufficiali della Chiesa e non si capisce perché avrebbe dovuto comunicarli telepaticamente da morto invece che scriverli da vivo, visto che ha avuto il tempo prima di andarsene di scrivere una decina di libri di fantascienza sicuramente non altrettanto utili per il futuro dell’umanità. Richard ad esempio che è una persona “follemente razionale” non ha detto a David di non seguire le Ron’s Org, al contrario l’ha invitato a fare quel ponte e raccontarci le sue esperienze, invece di lanciare minacce ed anatemi senza avere l’esperienza delle cose di cui parla.
    Per ciò che concerne la domanda sulla fine degli AAC ed il persistere, sebbene in forma molto limitata delle Ron’s Org, le risposte sono semplici e di facile riscontro.
    Gli AAC erano nati con una grande speranza di libertà dal giogo della Chiesa, ma raggiunta piuttosto velocemente da parte di tanti la fine del Ponte disponibile allora, e cioè Solo Nots, con risultati non cattivi ma comunque inferiori alle aspettative, ognuno fece le sue scelte e andò per la sua strada, ma tanti continuarono a fare l’auditor in modo indipendente, come tuttora succede in tutto il mondo. Sono in contatto con un auditor del mio AAC che non ha mai smesso di fare l’auditor da allora fino ad adesso.
    Le Ron’s Org invece hanno uno scopo molto forte, come lo ha la CofS, e un ponte molto lungo e articolato e questo serve a compattare intorno a loro un gruppo ben motivato di adepti. Certamente se dovessimo riunire tutti coloro che al mondo audiscono utilizzando in tutto o in parte le tecnologie di Scn il numero sarebbe sorprendente.

    • Marco

      Paolo: Gli AAC erano nati con una grande speranza di libertà dal giogo della Chiesa, ma raggiunta piuttosto velocemente da parte di tanti la fine del Ponte disponibile allora, e cioè Solo Nots, con risultati non cattivi ma comunque inferiori alle aspettative, ognuno fece le sue scelte e andò per la sua strada…
      Le Ron’s Org invece hanno uno scopo molto forte, come lo ha la CofS, e un ponte molto lungo e articolato e questo serve a compattare intorno a loro un gruppo ben motivato di adepti.

      Paolo, hai detto una cosa molto molto interessante (come punto di vista), ma piuttosto azzardata…
      E’ proprio cosi che stanno le cose, pensi che l’organizzazione Ron’s Org tenti di tenere compattate le persone nel gruppo attraverso un Ponte lungo e articolato?
      E questo Ponte lungo ed impegnativo da risultati migliori, o uguali, o solo più complicati, rispetto al Ponte standard che noi conosciamo (cioè Gradi, Ned, Livelli da 3 a 7)?

      Perchè la Ron’s Org farebbe un “gioco di potere” del genere…? Solo perchè anche loro sono “degli umani” complicati, come tanti ce ne sono in questo pianeta!?

      • paolo facchinetti

        No no non intendevo “per un gioco di potere”. Sono nate così con quelle caratteristiche. Evidentemente il fondatore e i primi adepti erano persone… diciamo così… alla Ferraloni e si sono costituite a quel modo. Non penso che il ponte così lungo e articolato servisse per intrappolare le persone in un percorso praticamente senza fine. Credo che Capitan Bill fosse una persona entusiasta e a modo suo onesta. Inoltre penso che fosse cosciente che gli rimanevano pochissimi anni da vivere visto che era malato in modo terminale (non so se avesse scelto di curarsi o meno) e quindi stabilì un ponte così perché lui pensava fosse giusto così non per un gioco di potere. Certamente l’avere ripreso gli scopi più alti del Ponte di Scientology ed avere fatto di nuovo intravvedere la possibilità di raggiungerli con un ponte molto lungo è servito a radunare intorno a sé quelli che ritenevano LRH puro al 100%, vittima di una cospirazione ecc. ecc… e questo non era il mio caso e nemmeno quello di David Mayo.

        • David Effe

          Usa i nickname delle persone.
          Non usare questi “trucchetti” dai…

        • David Effe

          Usa i nickname delle persone.
          Non indulgere nella slealtà.
          Altrimenti dimostri soltanto di aver perso.

          • paolo facchinetti

            scusami, non credevo che tu avessi bisogno di celarti dietro un nickname… comunque vincere/perdere, torto/ragione sono tutte cose che si possono maneggiare con un Grado IV espanso fatto bene.

    • [provo a ripostare il mio commento che in precedenza non si riusciva ad inviare]

      Cit. PAOLO:
      “Ma che per favore non si venga qui a fare la predica su KSW, condita da minacce e avvertimenti, perché secondo KSW sarebbero da rifiutare in toto. Nei checksheet degli anni 70 dopo KSW seguivano sempre altre due policy: Degradazioni Tecniche e La Linea Nascosta dei Dati dove Ron ribadiva a chiare lettere che non c’era NESSUNO che possedeva dati suoi non reperibili sui documenti ufficiali della Chiesa e non si capisce perché avrebbe dovuto comunicarli telepaticamente da morto invece che scriverli da vivo, visto che ha avuto il tempo prima di andarsene di scrivere una decina di libri di fantascienza sicuramente non altrettanto utili per il futuro dell’umanità”.
      ———————-
      Sbagliato.
      Non c’è nulla di contrario a KSW nelle tech delle Ron’s Org fino a OT7, che è appunto la fine della tech disponibile ufficialmente.
      Questo mi dice istantaneamente che non conosci per nulla né Bill Robertson, e nemmeno le Ron’s Org.
      Controlla pure tutti i materiali delle Ron’s Org fino a OT 7: non troverai una sola virgola alterata, e nessuna “aggiunta” da parte di Bill o chiunque altro.

      AL CONTRARIO, Bill Robertson si è sempre dato da fare per ripristinare le alterazioni che sono avvenute DOPO la scomparsa di LRH, che come pochi sanno non è avvenuta il 24 gennaio 1986, ma ben 5 ANNI PRIMA, ossia alla fine del 1980 circa.
      Perciò tutto quello che è uscito dal 1981 in poi NON è stato fatto da LRH, comprese numerose “revisioni” di bollettini che sono stati scritti sì da LRH, ma che sono stati “rivisti” e modificati da altre persone, spacciandoli invece pubblicazione sue.
      Alcune di queste disastrose alterazioni includono lo spostamento di Dianetics dopo i Gradi (1981), la pratica assurda di verificare i Procedimenti dei Gradi prima di percorrerli (1983), il chiedere ancora “Chi l’ha mancato?” in un W/H mancato, dopo che il rudimento ha già dato F/N (1984), la convinzione che una read istantanea sia soltanto una Fall, quando invece esistono almeno altre 15 azioni dell’ago valide, e molto altro ancora.

      Riguardo alla famosa questione dell’aver ricevuto la tech tramite telepatia, questa informazione è del tutto sbagliata, sebbene sia creduta abbastanza universalmente dalle persone.

      CBR ha detto che quella non è “la sua” tech, ma è la tech di LRH, e che lui non ha inventato nulla.
      Ha solamente ricercato il modo giusto di applicarla nella sequenza corretta, risolvendo anche i motivi per cui le persone non ce la facevano su OT 7.
      E tutto sempre e solo utilizzando TUTTA le Tech disponibile: Etica, Policy e Tech.
      Infatti uno dei disaccordi che CBR ebbe con gli AAC era riguardo al loro rifiuto di applicare la Tech di Etica, oltre al loro criticismo nei confronti di LRH.
      Non fornisco i link in quanto non vorrei essere accusato di farmi pubblicità, ma se volete approfondire nel web trovate tutto tradotto in italiano.

      Ecco una citazione di CBR a riguardo (che non ho ancora tradotto, ma è solo una piccola parte):

      “I advise you to take Super NOTs [altro nome per Excalibur e OT 8 alle Ron’s Org, ndt] training here so your solo goes right and so you don’t end up like the cases I’ve seen on it for years who fit into only about 4 categories:

      1) A nice – 1st Dynamic only – grand viewpoint, but unwilling to investigate or take responsibility for other universes (including MEST) and other games.

      2) Loss of interest and wavering or going into other practices. (Channelling, drugs, New Age)

      3) Really caving in and getting PTS, sick, strange.

      4) Feeling of no case gain and just like they did on OTIII.

      We can handle all those review cases here and know EXACTLY why they went that way. Why don’t others have this tech, you ask? Well, it’s all there in LRH’s material but it wasn’t EVALUATED as to the relative importances and ALL his Tech considered – including Policy and Ethics as a necessary standard for going OT. I can definitely state that NO ONE will complete Solo NOTs the way they are doing it in RTC or AACs. Or IF the individual DOES cognite on how the level is really put together – he or she will contact RONS ORG or OTC in EU and let us know.”

      In poche parole dice che nessuno nella Chiesa o negli AAC ha mai completato Solo NOTs, perchè se lo avessero veramente completato avrebbero realizzato delle cose e si sarebbero messi in contatto con lui, e che quelli che non lo hanno completato sono finiti nelle 4 categorie descritte: 1) una bella e buona 1a dinamica ma senza alcun desiderio di esplorare altre cose; 2) perdita di interesse e il finire in “altre pratiche”; 3) fare seriamente cave-in e andare PTS, ammalarsi, ecc… 4) sentirsi un “no case gain”.
      CBR dice che i livelli sono messi in quell’ordine non perchè qualcuno li ha messi in quell’ordine, ma perchè sono fisicamente e naturalmente così, e chiunque faccia quella strada passerà attraverso a quegli stati invariabilmente.
      Che poi è quello che ha sempre detto LRH riguardo agli Assiomi, alle Scale, eccetera.
      Un blocco di ghiaccio a -30°, inizierà a sciogliersi a 0°, sarà acqua a qualche grado in più, e bollirà a 100° e diventerà vapore. Questa non è una “teoria”. E’ così e basta. Questa è una scala.
      I livelli della Scala del Tono o di quella della Consapevolezza sono quelli e basta. Non perchè lo ha “deciso” LRH. LRH li ha solo scoperti e scritti.
      Chiunque altro faccia lo stesso tipo di ricerca scoprirà INVARIABILMENTE le stesse cose.
      Gli stati di essere del thetan SONO UNA SCALA.
      Man mano che progredisce, passerà invariabilmente attraverso i medesimi stati.
      I Livelli OT sono una scala!
      I livelli OT dopo il 7 sono una scala, e non sono un’invenzione di CBR o delle Ron’s Org.
      Facendoli si passa attraverso degli OVVI stati di essere.
      E i modi di passarci attraverso e salire, sono solo ed esclusivamente Policy, Etica e Tech di LRH.
      E’ soltanto il giusto modo di applicarli che è stato descritto e guidato da CBR, ma non abbiamo NESSUNA invenzione “di Tech di CBR”.

      L’unica affermazione riguardo alla telepatia è soltanto che CBR è stato in comunicazione telepatica con LRH, e che con lui ha verificato la correttezza della cosa (non che abbia “ricevuto” dai lui i Livelli).
      E questo si può credere o meno.
      Ma NON cambia la sostanza che tutta la Tech delle Ron’s Org è Tech Standard di LRH, senza alcuna alterazione, invenzione, aggiunta o altro.

      Dire il contrario dimostra unicamente che non si conosce né CBR, né le Ron’s Org.

      • David Effe, non e’nel nostro interesse mescolare la Reception a CBR o Ron’s Org.
        Senza mancar rispetto a nessuno, quando l’allegra banda avrà completato OTVII, potrà infilarsi con le capacita’ corrette dove vuole.
        Per ora ribadisco lo scopo di questo Blog ossia una Scientology Libera al di fuori dei monopoli…..
        Tutto il resto e’ chiacchiere da Bar ( o da Blog ) .
        Francesco

  14. Cit. MARCO:
    “Si va beh David, ma è tutta roba scritta da altri e non da LRH.
    Se vogliamo essere coerenti con KSW1 (come tu spesso affermi in modo deciso e fin anche perentorio), mi sa che queste bollettini Sector Operation non sono validi.”

    Questi Sector Operations Bulletins non trattano di “Tech”.
    Trattano soltanto della situazione politica terrestre.

    Quello che giustamente si afferma in KSW1 ha a che fare invece con il non mischiare con altre pratiche, modificare, inventare nuovi pezzi a quella tecnologia chiamata Scientology, dal momento che così facendo con il tempo si rischierebbe di perderla, così come è successo con qualsiasi altra tecnologia perduta lungo la traccia.
    E’ solamente una misura precauzionale.

    Il problema però è stato che SCN era già stata alterata senza che lo sapessimo, e resa notevolmente inefficace, non solo nei Livelli Superiori, ma perfino nel suo Auditing Fondamentale e i Gradi Inferiori.
    E’ per questo motivo che alcune persone si sono sentite in diritto di “cercare di farla funzionare meglio”, pensando che fosse “difettosa” (e attribuendone la “colpa” a LRH), ma ignorando invece che, per l’appunto, era già stata manomessa.

    Ora, estendere questo concetto di salvaguardia della tecnologia originaria a “solo quello che dice LRH è affidabile”, è ovviamente un nonsense.

    Tu stesso reputi vere le ricerche di Zacharia Sitchin, giusto?
    Benissimo.
    Quella non è “Tech”.
    E’ soltanto ricerca storica.

    Le ricerche di Bill Robertson in ambito politico e cospirazionale sono per l’appunto la stessa cosa.
    E coincidono con quello che innumerevoli ricercatori molti anni dopo di lui hanno riconfermato riguardo ai Rothschild, agli Illuminati, Unione Europea, banche, complotti, eccetera, eccetera.

    • Marco

      Avevo mandato un commento oggi pomeriggio… ma evidentemente è andato perso nei meandri del web (non riesco nemmeno più a vedere i commenti “in attesa di moderazione”, non so come mai?!).

      @David
      Il fatto che quello che dice CBR sia politica, non cambia nulla; LRH ha scritto e detto tantissimo di politico, e sapere ciò fa parte del gioco (ovvero della conoscenza).
      Invece io credo diversamente: sapere che i soppressivi sono “marcabiani intenti ad “impadronirsi del pianeta” è un fattore tecnico, eccome: sapere CHI ti sopprime è parte essenziale del Depitiessamento (di 1° e 3° e 4° dinamica).
      Cioè sapere la verità, che sia politica o cos’altro, è determinante per il miglioramento.

      LRH non ha mai parlato di marcabiani che cambiano corpo consapevolemente, che sanno di essere anime immortali, e che scelgono i “giusti” corpi da cui poi sopprimere/controllare più alla grande (famiglie influenti finaziariamente) l’intera umanità.

      Che esistano grossi soppressivi che sopprimono la 3° e 4° dinamica è di sicuro cosa nota, LRH ne parla diffusamente in molte conferenze (la più nota è RJ67), ma dire che questi sono per lo più marcabiani “consapevoli dei corpi che pigliano alla nascita” è un bel azzardo, ovvero una bella teoria molto fantasiosa mai provata.

      LRH credo sia stato uno dei pochi (notare, ho detto: uno di alcuni) che ha descritto chi sono gli SP (come un thetan normale si formi, diventi un SP), perchè LRH è uno dei pochi che ha definito e ben studiato la mente… visto che è li che risiede “il problema” dell’essere un SP.
      Dunque forse lui avrebbe dovuto saperle bene queste cose sui marcabiani che dice CBR… : perchè non ne ha mai parlato?

      La verità è più semplice, la verityà è che gli SP “nascono” in un certo modo e non sono per forza di provenienza marcabiana.

      Ma poi, chissa mai perchè i marcabiani dovrebbero avere cosi tanto interesse a “prendere” questo pianeta Terra? Non avranno mica bisogno di oro (o di che altro) come fu per gli Anunnaki…!?

  15. Mister X

    Nel libro 1 Ron incitava altre persone a fare la ricerca per portare avanti Dianetics. Successivamente invece la portò avanti lui stesso . In KSW 1 Ron sostiene di aver fatto il lavoro da solo( almeno come scoperte tecniche). Da quel che si sa ha completato fino ad OT 7 e sulla nave consegnano l’8. Sono stati mostrati dei fogli di lavoro da Broker di OT 9. Insomma il lavoro non era finito . Se fosse stato finito e fosse una lavoro completo potremmo a quel punto sigillarlo con la scritta STANDARD cioè alla luce di tutte le nuove scoperte i materiali precedenti sono stati resi più efficienti e funzionali ed ora sono PERFETTI.come ha fatto con NED nei confronti della Dianetics precedente. Oggi possiamo dire di avere un Ponte Standard fino al livello di ricerca in cui Ron è arrivato . Diciamo che fino ad OT 7 abbiamo un ponte “Standard” e PIU’ O MENO sia nella chiesa che nel campo indipendente seguono quella standardizzazione. Io stesso mi sono ritrovato a fare lo student Hat almeno 5 volte ed ogni student hat era considerato standard al 100% . Tra un po’ faranno rifare tutto il Ponte agli OT 8 perchè non sono ben evidenti le ABILITA’ raggiunte ( Riuscire a materializzare DENARO contante , ORO o DIAMANTI è estremamente necessario e voluto e noi sappiamo che agli ordini del management bisogna rispondere con FATTO). Dopo OT 7 o OT 8 della chiesa non c’è altro scritto da Ron. Insomma qui le strade si dividono e si va a finire come le scissioni di altre religioni . Quale sarà la giusta? Quale rispecchia la purezza detta STANDARD ? Quale trionferà ? Io direi di tenere la standardizzazione almeno fino al livello di OT 7 poi ognuno proceda per la sua strada o se vuole ne faccia una e poi vada nell’altra ,perché non essendo scritte da Ron si è su un terreno di ricerca. O ancora chi vuole puo’ restare parcheggiato finito il 7 e non fare altro in attesa che Ron ritorni o chissà cos’altro ; Ron stesso diceva la cosa sbagliata E? non fare niente. Ci sono tanti dati e speculazioni sui materiali del 52, 53 ecc che danno la strada per la riabilitazione di se e del proprio universo . Ognuno di noi dovrebbe diventare preparato e saggio per la scalata finale perché non essendoci più la guida dovremmo fidarci di noi e di altri oltre che del METER. Naturalmente OGNUNO sosterrà che la PROPRIA strada è la strada CORRETTA: ci contrapporrà uno contro l’altro che è il gioco del bank , dell’odio e delle GPM. Buona notte.

  16. Marco

    David, per favore rispondi al mio commento appena qui sopra, è un argomento interessante… ed anche un’occasione per te di far capire meglio alla platea del blog questa teoria dei marcabiani consapevoli di essere consapevoli (in quanto thetan immortale che cambia corpo come cambiare automobile).
    Io vorrei definitivamente decidere qualcosa al riguardo (potrebbe essere come dice CBR!? potrebbe non essere?! Ho bisogno di più spiegazione e/o dati interessanti.

    • [Va bene, il blog sembra essere ritornato a funzionare. Provo a risponderti allora].

      Sì Marco, lo so, ho visto.
      Ti avevo risposto infatti a questo tuo commento, ma la risposta non è apparsa.

      Anche se, devo dire, la cosa non succedeva con tutti gli utenti. Ho atteso più di un giorno, e i miei commenti non apparivano più, mentre quelli di altri utenti apparivano senza problemi.

      Perciò ho deciso di spostare la conversazione qui, in modo da poter permettere a chiunque di comunicare, difendersi, spiegare le proprie ragioni, eccetera, eccetera.

      Allora ti rispondo:
      La presa dei corpi da parte di thetan, visto come atto overt di scalciarne via il proprietario e impadronirsene con la forza, è trattato anche nella conferenza di LRH “Il Ruolo della Terra”, che so che hai letto, perciò rileggila! 🙂

      LRH inoltre ha parlato dei Marcabiani in molte delle sue conferenze:
      non è mai stato esplicito come CBR, ma leggendo fra le righe si capisce che la Terra fa parte di Marcab, che gestiscono l’area fra le vite, ecc…
      Perciò ci si può naturalmente chiedere: “Visto che gestiscono l’area fra le vite, che è l’unico meccanismo responsabile della perdita della memoria sulle vite passate, vuoi che siano tanto stupidi da sottoporsi loro stessi a questo meccanismo?”.
      Se vuoi ho un elenco di tutti i punti in cui LRH parla di Marcab nelle sue conferenze, ma è in inglese.

      Inoltre, l’ordine di Etica originario sull’essere X— (non c’è alcun motivo per censurare questo nome, così come la trama di quello che è successo a grandi linee, visto che LRH nel 1977 circa scrisse il copione del film “Revolt in the Stars”, dove racconta tutta questa storia, e voleva che ne venisse fatto, per l’appunto, un film) fu emesso originariamente da LRH nel 1967, dove disse che era scappato dal suo imprigionamento ed era tornato sulla Terra, e aveva preso vari corpi, fra cui il corpo del banchiere Adam Weishaupt, e fondò quindi gli Illuminati e diede il via al piano per un Mondo Unico, e che uno degli ultimi corpi che prese fu quello di Franklin Delano Roosevelt, presidente degli Stati Uniti, e diede l’ordine di sganciare la bomba atomica su Hiroshima nel 1945.

      Queste informazioni erano probabilmente confidenziali nel 1967, ma poi LRH deve aver deciso di declassificarle in qualche modo.

      Questo ordine di etica viene riportato da CBR nel libro Settore 9.

      Quando lessi CBR per la prima volta, pensai che avesse scoperto delle cose che LRH non aveva mai scoperto.
      Ma poi, invariabilmente, scoprivo che non era vero, e che tutto quello di cui parlava CBR, e tutta la tecnologia usata da CBR, era tutto proveniente da LRH.

      Solo che LRH su certi argomenti non era stato del tutto esplicito, per motivi che avrà ritenuto giusti lui.
      Invece CBR ha sempre detto tutto fuori dai denti.
      Forse erano epoche diverse.
      Ma di certo entrambi avranno avuto i loro motivi per fare ciò.
      Non ultimo il fatto che con ogni probabilità LRH sapeva, ovviamente, del piano di conquista a danno di Scientology, e che forse, quindi, aveva in mente il piano B, e non voleva rendere troppo noto nei dettagli fino a che punto aveva scoperto come stavano le cose.

      Basta rileggere in una nuova unità di tempo i due libri di CBR, Settore 9 e Teegeeack (che ho completato oggi).
      E’ tutto scritto lì.

      Davvero. CBR non si inventato davvero nulla. Sono tutte cose che LRH sapeva già. Lui ha soltanto usato la sua tech in modo esemplare, come ad esempio la tech delle investigazioni, ed ha scoperto e approfondito alcune ricerche sui piani di questi conquistatori, come ad esempio il piano per l’Unione Europea, e così via.
      Forse l’unica “Tech” che può aver “inventato” può essere la tech della telepatia. Ma in fondo ha soltanto dato una conferenza, e messo giù degli esercizi per svilupparla.

      Ma se parliamo di tech pura, il Ponte alle Ron’s Org non è il Ponte di CBR, ma è il Ponte completo di LRH.
      Non troverai lì dentro nessuna invenzione di CBR.
      Troverai soltanto Tech di LRH, tutta la sua tech, compresa Etica e Policy e tutto il resto, che sono indispensabili per farcela fino in cima.
      CBR ha soltanto “scritto una guida” su come usare i dati di LRH per farcela.
      E questo è come i livelli sono messi giù. Una guida insomma.

      Mi rendo conto molte volte di dire delle cose che possono mandare fuori realtà.
      Ma ti assicuro che se le dico da qualche parte le ho lette, non è che me le sono inventate. A volte do la cosa per scontata, è vero, ed infatti fai benissimo ogni volta a chiedermi i riferimenti, ed io te li cerco e te li indico.

      Altre volte invece lavoro soltanto di fantasia, di ragionamento e di ipotesi, ma di solito (anzi, credo sempre) lo dico.
      Perchè secondo me è giusto farlo, fare delle ipotesi, immaginare, cercare delle risposte, e così via. Anche solo per tenersi in allenamento.

      Perciò quando asserisco delle cose è quasi sempre perchè si basano su dati scritti, e in questo caso quando non cito la fonte fai benissimo a chiedermela, ed io te la cercherò e indicherò.
      Altre volte invece sono soltanto mie idee, supposizioni, ragionamenti, ipotesi e così via, e questo di solito lo dico sempre.

      Buon proseguimento!

    • Italo Alberti

      Marco, se è vero per te è vero. La faccenda dei marcapiani o chi per loro è tutta da interpretare. Se fossero sempre in osservazione e se fossero degli SP, non credi che sarebbero già intervenuti per distruggere? Può anche essere vero che per ora non ci ritengono pericolosi. Sono tutte supposizioni. Che in questo universo esistono altri pianeti abitati è plausibile, gli ufo sono una realtà. Poi c’è anche la faccenda LRH faceva anche PR. Io ho parlato personalmente con una persona, da anni fuori, era capitano e vice-commodoro, Ron era il suo snr diretto, lo conosceva molto bene e lo stimava molto. Questa persona è stata una delle prime a fare OT3 sotto di lui. Mi diceva che Ron “a volte era convincente. Altre volte era chiaramente PRing. Penso che dipendeva dalla sua mentalità, se egli è stato il Maestro della Galassia o cercando di aiutare qualcuno. Ha avuto molte personalità diverse.”
      La Libertà non è fatta di illusioni o pensieri confusi, è fatta di percezioni realistiche, vigilanza costante. Rimani sempre nel “Se è vero per te è vero”, che non sbagli.

      • Marco

        Italo… il mio commento era una provocazione “per vedere che effetto che fa”, ovvero per avere più dettagli di come la pensa David… io una mia idea ben precisa ce l’ho già da tempo.

        Ma siccome le idee sono le cose più facile da cambiare, modificare, corroborare io guardo e ascolto…

        Il discorso dei marcabiani lo voglio aproffondire perchè ho letto moltissime conferenze dove LRH parla della confederazione di Marcab, ma non avevo mai letto da lui che anche costoro sono in azione “sotto mentite spoglie”, nel modo descritto da David.

        Io al riguardo “delll’elite al potere” ho letto molti altri libri e materiali (oltre che quelli di LRH)… e SO che questi personaggi SP sono attivi, eccome! E sono anche parecchio SP… SONO GLI SP del pianeta (descritti brevemente da LRH in RJ67).

        So quasi nei minimi dettagli qual’è la più grande truffa, e come si svolge, contro l’umanità… : il signoraggio bancario primario e secondario, che a livello planetario crea schiavitù diffusa e milioni di morti di fame, nei paesi del 3° mondo.
        So di sicuro che costoro controllano l’economia tramite il denaro… ma anche tramite il controllo delle materie prime; tramite il WTO (dettano le regole del commercio mondiale); tramite da globalizzazione sfrenata (ultra capitalismo)…
        Inoltre controllano la salute mondiale tramite l’industria farmaceutica; controllano il cibo; controllano i media mondiali; ecc. ecc. ecc.

        LORO sono i veri padroni del pianeta, su questo non ho nessun dubbio… e con questo andazzo so che presto o tardi l’umanità senza accorgersene si troverà imbrigliata con un robusto morso (da cavallo) in bocca, che gli dirà dove girarsi ed andare… credo fin anche cosa pensare.
        Non per niente proprio LRH, in “Da Clear all’eternità” suggeriva di “-non sprecare questo respiro dell’eternità-“…

        Ma io penso/pensavo che semplicemente gli SP al potere, fossero quelli “scaricati” qui dalle “civiltà” che usano il pianeta Terra come immondezzaio. Gente scaricata qui perchè pesantemente criminale… un pò troppo criminali anche per i marcabiani…

        E poi pensavo che questi criminali fossero/sono abili a circondarsi da moltitudini di PTS che si prostrano ai loro ordini, PTS che vanno in valenza e sopprimono tanto quanto i loro padroni…

        Ma rivalutare che invece i grossi criminali scaricati qui (troppo anche per i marcabiani), sono invece una loro strategia per “prendere” il pianeta (come loro 8° pianeta di proprietà)… beh, sono disponibile a capire se ciò è possibile… non mi torna in discorso, ma analizzo fino in fondo ciò che ha da dire David…

        Perchè, ripeto, che il pianeta sia sotto gravissimaa soppressione, io non ho nessun dubbio…

        Ma, nota finale, capisco che una criminalità del genere per i più sia difficile da capire e/o confrontare…
        Ma spiegherò un’altra volta perchè questa cattiveria non viene confrontata nemmeno da scntologist avanzati…
        Nel frattempo ti lascio con questa considerazione finale: secondo me l’essere “scntologis avanzati” non può prescindere dal confrontare queste evidenze, ovvero penso che: “se ti manca questa consapevolezza, di dove sei e di cosa sta succedendo a te stesso e all’umanità e alla 7° dinamica, beh, devi tornare al via e ripartire da capo.”

        Marco

        • Italo Alberti

          Marco, ho capito, ma bisogna anche essere realisti, se LRH non avesse mai tirato fuori la faccenda dei marcabiani, adesso non se ne parlerebbe. Ma chi dice che esistono davvero? Tieni presente ciò che mi ha detto quella persona “a volte Ron era convincente. Altre volte era chiaramente PRing.”
          Che su questo pianeta vogliono schiavi è evidente, l’occidentale mangia più del doppio di ciò che necessita, in paesi del terzo mondo muoiono di fame…a qualcuno fa comodo avere schiavi.
          Può darsi che i marcabiani esistano davvero, ma non bisogna confondere l’immaginazione con la realtà.
          Il punto è che se qualcuno volesse impossessarsi completamente del pianeta, l’avrebbe già fatto (quella famosa dozzina del RJ67), che motivo hanno queste persone di tirarla così lunga se lo avrebbero già potuto fare decenni fa? Vedi, c’è un illogica in questa faccenda. Stiamo con i piedi per terra. L’unica cosa evidente che io vedo è che la gente non ha mai un soldo in tasca…non potrebbero stampare più soldi? Che glie ne frega al popolo dei depositi auriferi o di quei discorsi che ogni tanto fanno quei 4 pagliacci-PTS messi lì da qualcuno (vedi la Grecia che fine ha fatto, dandogli retta). Che incomincino a stampare più soldi, l’economia si risolleverà e tutti saranno contenti.
          E quando hai una persona su di tono, è più estroversa e percettiva e un po’ alla volta inizierà a rendersi conto che non è un corpo ma uno spirito…e inizierà la ricerca del vero sé.

          • Marco

            Il punto è che se qualcuno volesse impossessarsi completamente del pianeta, l’avrebbe già fatto (quella famosa dozzina del RJ67), che motivo hanno queste persone di tirarla così lunga se lo avrebbero già potuto fare decenni fa?
            Non è cosi facile schiavizzare le persone… lo devi fare un pò alla volta… come si fa con “la rana cotta”.
            L’evidenza della schiavitù strisciante è proprio in quello che dici del denaro (argomento che dovresti aproffodire): signoraggio bancario primario!
            L’economia è correttamente basata su un sistema monetario, che applicato virtuosamente da progresso e civiltà, che applicato in modo truffaldino (signoraggio bancario) da sofferenza e morti di fame (oltre che molte altre cose).
            Se vuoi capire bisogna studiare le truffe… devi fare ricerca… fino a capire come mai un thetan è intrappolato in un corpo…!!!

            Allora una domanda: secondo te da dove arrivano il denaro, in che quantità, in base a cosa si stampa denaro o meno?
            Altra domanda intelligente: copme mai se uno Stato stampa denaro… è pieno di debiti?
            Sembra una domanda semplice, invece… si deve studiare, darsi da fare per capire…

  17. Cercale dentro di te le risposte,le risposte altrui sono stantie.
    La domanda richiede una risposta in una nuova ed istantanea unita di tempo.

  18. P.S.
    Vorrei spiegare meglio questa cosa del nickname.
    Come voi tutti ben sapete, agli inizi io non ho mai usato un nickname, e ho sempre commentato con nome e cognome sull’Indipendologo prima, e qui sulla Reception poi, e in generale ovunque su internet.
    Poi in seguito a degli evidenti svantaggi in cui sono incappato nella vita, come ad esempio colloqui di lavoro che sembravano essere andati bene, e poi “misteriosamente” svaniti, lavori persi, e così via, ho deciso di usare una sorta di nickname che poi non è così tanto misterioso (il nome è quello, ed il cognome è l’iniziale).
    Come ben saprete, molte persone prendono “informazioni” sui canditati e lavoratori inserendo il nome della persona nei motori di ricerca, e quando appare una qualche forma di connessione con Scientology… beh, il resto potete immaginarlo, no?
    Ormai essere accostati a Scientology pubblicamente è diventato (purtroppo, ma a ragione) una sorta di reato, quasi un crimine. Un onta paragonabile quasi ad essere un criminale, o forse anche peggio.

    Perciò su che cosa stai recriminando esattamente?

    Io non mi sono mai nascosto.
    Sai benissimo chi sono, così come molti utenti qui.

    Non mi sono mai nascosto nemmeno quando ero staff, e continuavo a dire a chiunque di essere uno scientologist, nonostante tutti gli svantaggi del caso, discriminazioni, attacchi e così via.
    E non mi sono nascosto nemmeno quando ho scoperto dell’esistenza della gestione “Miscavige” della Chiesa, e sai che ho fatto?
    Ho fatto finta di nulla?
    No, sono andato ad affrontare direttamente il mio ED, sapendo fin dall’inizio che al 95% sarei stato dichiarato. E a quel tempo non sapevo nemmeno che esistesse il Ponte là fuori, per cui mi stato “giocando” la mia eternità. Motivo per cui quelli che sono ancora lì dentro sono ricattabili e accettano qualsiasi sopruso.

    Ora conosco moltissime persone che potrebbero ricadere benissimo nella tua accusa. Persone che sono “indipendenti” ma rimangono in “good standing” con la Chiesa per paura delle conseguenze. E che magari frequentano ancora i Corsi e la Chiesa fingendo di essere ancora dei parrocchiani.
    Oppure persone che fin da sempre hanno usato un nickname, e di cui nessuno (o quasi) conosce la loro identità.
    E allora?
    Perchè criticarli?
    Te la senti di rivolgere a tutti loro questa accusa e critica che hai rivolto a me?

    Che cosa penserebbe di me, e come reagirebbe ad esempio Pietro, se in seguito ad una nostra discussione io ad esempio rivelassi il suo nome e cognome facendo finta di essermi sbagliato, ma con la precisa intenzione di danneggiarlo? (E’ solo un esempio. Magari si chiama sul serio Pietro)

    Possiamo tranquillamente continuare la nostra discussione se ti va.
    Oppure anche no, se non ti va.

    Ma se continuiamo, allora penso sia meglio “spuntarla”, “dimostrare le proprie ragioni” in maniera leale.
    In fin dei conti è un gioco pure questo.

    Buona continuazione anche a te!

  19. Se cerchi veramente di andare libero ,devi essere disposto a tutto ,devi mettere nel conto anche di perdere amici, lavoro e quant’altro .Che me ne farei di un datore di lavoro che mi giudica perchè sono Scientologo o altro, al diavolo lui ed il suo lavoro. Preferirei avere nessun amico piuttosto che amici di comodo. I tiepidi verranno rigettati e uno su mille ce la fà ,bisogna avere le palle non è da tutti è più facile scrivere cose che non stanno ne in cielo ne in terra che fermarsi un attimo e guardare dentro sè stessi. Un uomo che chiede certezze spirituali ad un altro è un quaquaraqa come può l’altro conoscere tè . Il punto è cerchi la libertà…. o la fama la gratificazione il successo il bel blog o discorsi da bar ,fai chiarezza

  20. Mister X

    Ciao. Mi farebbe piacere se si continuasse la discussione o le discussioni in modo costruttivo senza degenerare su accuse sia da una che dall’altra parte.Naturalmente ognuno deve decidere da se ed è giusto così visto che è una comunicazione libera. D’altronde tra le Ron’s org e gli indipendenti c’è un legame di parentela: “Non sono forse fratelli o cugini?” . Sulla comm precedente volevo fare una precisazione. Le Bombe atomiche sul Giappone :il presidente che ha dato l’autorizzazione è stato Truman che poi è lo stesso presidente che era in carica nel 47 quando cadde l’ufo a Roswell e creò il Majestic 12 e la segretezza ed il depistaggio su tutto ciò che riguardava gli UFO e da quello che avevo letto era anche stato pc di Ron negli anni 50 .Però non chiedetemi in quale materiale di Ron si trova perché non lo ricordo.Ma potrebbe anche essere che l’autorizzazione fosse stata decisa da da Rosewelt ma non ho dati su questo.

  21. Diogene

    Metto in evidenza due ottime considerazioni di Mister X e di Marco, che mi forniscono l’ispirazione per un ulteriore commento.
    Scrive Mister X:
    ” Ci sono tanti dati e speculazioni sui materiali del 52, 53 ecc che danno la strada per la riabilitazione di se e del proprio universo . Ognuno di noi dovrebbe diventare preparato e saggio per la scalata finale perché non essendoci più la guida dovremmo fidarci di noi e di altri oltre che del METER. Naturalmente OGNUNO sosterrà che la PROPRIA strada è la strada CORRETTA: ci contrapporrà uno contro l’altro che è il gioco del bank , dell’odio e delle GPM.”
    Scrive Marco:
    ” secondo me l’essere “scientologist avanzati” non può prescindere dal confrontare queste evidenze, ovvero penso che: “se ti manca questa consapevolezza, di dove sei e di cosa sta succedendo a te stesso e all’umanità e alla 7° dinamica, beh, devi tornare al via e ripartire da capo.”

    Io penso che qualsiasi scientologo sappia che cosa sono le Dinamiche.
    Le Dinamiche non sono separate, bensì un tutt’uno, cosicché ciascuna influisce sulle rimanenti. Considerato dal punto di vista delle Dinamiche, ogni individuo ha in sé tutto ciò che va da Zero all’Infinito. Ma nella realtà che conosciamo come Esseri Umani, le Dinamiche rappresentano le trappole coinvolgenti dell’Esistenza. Facciamo parte della razza umana e della sua storia; agiamo entro la cultura di una qualche civiltà; discendiamo da una famiglia e continuiamo delle linee genetiche; controlliamo un corpo ma ne siamo pure influenzati. Queste “trappole per thetan” si manifestano e si perpetuano a causa della contrapposizione delle Dinamiche di ciascun individuo. Ogni individuo, infatti, ha un suo livello di “realtà” che può combaciare con la realtà degli altri, ma che può anche esserne in contrasto. Questa difficoltà di “allineamento” delle diverse realtà soggettive viene in più complicata dal rapido avvicendamento delle generazioni. Vita e Mest si mescolano creando un “gioco” aberrato che, in quanto tale, continuerà ad “errare” verso l’infinito. Si può agire sulle Condizioni di Esistenza, ma l’Esistenza stessa non cesserà, perché è un “prodotto” della Settima Dinamica. E la 7^ Dinamica aspira all’Infinito.
    Ron affermò che le “trappole” sono per lo più “considerazioni” ed è quindi interesse di ognuno di noi “ripulire” le sue considerazioni. Se quello che ho scritto qui sopra risulta evidente, allora non possiamo aspettarci che avvenga una “decontaminazione” collettiva, una “liberazione” totale. Non possiamo far altro che cercare in ogni maniera di “potenziare” la Settima Dinamica che è parte costituente di noi stessi. E’ un lavoro da fare su se stessi, tenendo ben presente che anche tutti gli altri sono sulla “loro” via e che vanno sì aiutati ma innanzitutto compresi. Sapendo che anche noi abbiamo sbagliato innumerevoli volte e che siamo continuamente sul punto di sbagliare, perché le scelte sono tante e la strada non è sempre illuminata.
    Anzi, credo che difficilmente si possa raggiungere la meta con un viaggio solo. Se aumenta il livello di consapevolezza, anche il modo di vedere e di comprendere cambia di conseguenza. Perciò un bel “ripasso” in una nuova unità di tempo non può fare che bene. Ma più la meta (quale?) sembrerà avvicinarsi e più apparirà vicina un’altra meta (quale?). Quella giusta per te.

    • Diogene

      Italo, ho letto l’articolo MA ANCHE I COMMENTI seguiti all’articolo.
      Non sono in grado di escludere la veridicità della storia che vi si racconta, ma non la proporrei a garanzia di ciò in cui io credo o non credo.
      Vuoi dimostrare razionalmente una cosa? Allora, per favore, sii razionale.
      (Non lo dico perché tu non lo sia in generale, ma perché in questo caso fornisci un “documento” improbabile spacciandolo per “questa non è immaginazione”)
      A me piacerebbero testimonianze di prima mano, nostre o di conoscenti a cui accordiamo completa fiducia e sincerità. Ancora non mi è capitato di sentirne e quindi, non so, forse non mi inchinerei neppure di fronte alla testimonianza più credibile, così come rimango scettico (ma non del tutto insensibile) ai racconti di miracoli e apparizioni soprannaturali, però se qualcuno mi garantisse “dal vivo” che lui ha avuto esperienze del genere gli concederei tutto il rispetto della “buona fede” e ne terrei conto per me stesso. Dirai che ci sono migliaia di testimonianze riportate su centinaia di libri, ma cavolo! possibile che nel corso della mia piuttosto lunga vita non ne abbia incontrato neppure una? Neppure una persona cara che sia venuta in qualche modo a trovarmi dopo essere defunta? Nessuno che mi abbia mai confessato di aver visto o riconosciuto un alieno per quello che realmente era e ciò che ha fatto? Mistero, solo illazioni o racconti di altri.
      E’ pur vero che spesso restiamo dubbiosi anche di fronte all’evidenza, ma il fatto di restare positivamente dubbiosi è un segno di razionalità e non di chiusura mentale. Diventa un incentivo per la propria ricerca del vero e allontana l’affossamento nella creduloneria. Può diventare un eccellente argomento di confronto con gli altri, ma se lo si porta avanti come un dogma, si dimostra solo di manifestare asservimento alle idee di qualcun altro, col rischio di non conoscere affatto le vere motivazioni (quasi sempre di ordine politico o fintamente religioso) che sottostanno a quel dogma.
      La mia ricerca spirituale non è iniziata con Scientology. Fin da ragazzo ho approfondito i temi dell’esistenza con la poesia, cioè riflessioni puramente personali, scaturite da me stesso. Poi ho guardato all’interno di filosofie, religioni e scienza per valutarne i collegamenti con la vita reale, mia e del mondo che conoscevo. Quando nel 1974 ho sentito nominare Scientology non mi ci sono attaccato come al carro della salvezza. Ho ordinato dei libri a Copenhagen, li ho studiati e ne ho ricavato indicazioni positive, che si armonizzavano e tendevano a completarsi con ciò che già sapevo. Ebbi anche una corrispondenza epistolare con alcuni terminali di AOSH EU prima di mettermi in contatto con i miei amici bresciani che stavano per realizzare il progetto dell’Istituto Italiano di Tecnologie Applicate a Milano.
      Già dalle risposte alle mie lettere intuii che quella organizzazione aveva delle falle ed era ben lontana dall’essere perfetta come si reclamizzava.
      Ordinai il volume verde del Livello 0 e cominciai a tradurlo per me stesso: in quel momento stavo per dare inizio alla mia attività professionale e mi trovai d’accordo con molte policy pur non avendo nessunissima realtà su come era strutturata e gestita un’org e tanto meno la rete internazionale di Scn. Quindi decisi di andare a vedere con i miei occhi e di verificare sulla mia pelle ciò che Scn prometteva o addirittura garantiva. E da allora sono andato fino in fondo, davvero onestamente, senza farmi trascinare nella isteria amministrativa e nell’esaltazione spropositata della tech. Confermo di aver ottenuto dei risultati dal punto di vista personale e ho ricambiato le diverse Org di Scn con notevoli contribuzioni di varia natura. Conservo una lettera inviatami da Trino, dove lui attesta che sono stato il primo italiano a scrivere alla nascente org di Milano per chiedere se e quali corsi vi si tenessero. A quei tempi Milano era lontana, pochi usavano il telefono per le interurbane, ero già sposato e mi preoccupavo di come avrei potuto mantenere la figlia che stava per nascere e non avevo soldi da sprecare. Per farla breve, non ho mai messo a repentaglio la mia indipendenza firmando contratti di alcun genere, ma mi sono fin da subito attivato con un mio gruppo in provincia di Brescia. Da quel gruppo è nato il City Office di Bergamo, che velocemente e costantemente alimentò Milano fino al punto di negare a Bergamo il suo diritto di fregiarsi del titolo di Org, in modo da usare quel flusso in favore delle statistiche di Milano. Ebbene, dato che oggi non importa più a nessuno, rivendico il fatto di aver pagato io il primo affitto per l’apertura di Bergamo, nonostante avessi pochi soldi e malgrado i milanesi piangessero falsamente miseria.
      Non faccio questo discorso per elencare i miei meriti e perciò me ne astengo. Il tema che sto proponendo è quello della credibilità di ciò che, a volte, si accoglie nella propria vita come un atto di fede o (nel mio caso) di spontanea fiducia. Ho partecipato con buone intenzioni ed osservato con obiettività i primi 35 anni di Scn. I nostri rapporti si sono incrinati quando ho visto che la tech veniva prolungata più per spillare soldi che per arrivare a risultati soddisfacenti; quando ho constatato che lo studio era stato pervertito in apprendimento meccanico; quando mi è stato evidente che la differenza tra lo stile di vita del management e degli staff era scandaloso; quando è stato impossibile non riconoscere cinismo e ipocrisia nelle raccolte fondi per la IAS; quando mi sono documentato su come è stata congegnata l’attuale struttura piramidale di Scn a dispetto del lascito di Ron e all’insaputa di tutti i “fedeli”; quando sono inorridito all’ordine di distruggere tutti i libri col nome di L. Ron Hubbard perché dovevano essere sostituiti da altri appositamente rivisitati; quando mi hanno fatto credere che un “contribuente” come me non poteva tirarsi indietro dal fare certe donazioni perché servivano subito milioni di euro da investire nella necessaria “Org Ideale” di Brescia tutt’ora identificabile in un grande capannone vuoto; quando ho assistito con stupore agli interventi dei primi OT8 durante le riunioni dei Comitati OT e mi sembrava di essere tornato all’oratorio; quando mi sono accorto che gli OT del campo erano “assenti” sul territorio ma si adornavano del loro status nell’ambiente IN di Scn, il popolo eletto per le crociere sulla Freewinds; quando a seguito delle mie frequentazioni in Org Avanzate ho intuito che l’attestazione (forse una mera concessione) di alti livelli era paragonabile all’entrata in un “clero” dal quale nessun “prelato” avrebbe potuto estraniarsi senza subire ignominia.
      Posso dire tutto questo (e ne avrei dell’altro in dettaglio) perché se è vero che la CoS tiene più alle entrate che ai “Prodotti di Valore”, allora io sono monetariamente a credito e in nessun caso a debito con loro. A me quei soldi che stanno indebitamente trattenendo (in contabilità, dato che li hanno già incassati e spesi) interessano soltanto in quanto simbolo di arroganza e incoerenza da parte di predica Etica e vende Spiritualità.
      Mi scuso se sono stato prolisso ma, essendo questo un blog relativo a Scn, ho riportato l’esempio della mia esperienza in quanto “credente”.
      Per concludere, domanda finale: Fa più danno a se stesso chi crede alle balle (nel senso di pretese verità non dimostrabili) o chi le confeziona, le spaccia e le difende?

      • Marco

        Una possibile spiegazione di LRH

        FEDE SFIDUCIA SCN 8-8008

        Non esiste una qualità più sottovalutata della Fede.

        La persona che, nelle mani di un ipnotizzatore, immagina un enorme accordo con lui, sta sperimentando “fede” come la si intende comunemente.
        In questo stato, il soggetto può percepire qualsiasi cosa l’ipnotizzatore gli ordini.

        Al fine di comprendere la Fede, si deve esser capaci di differenziare tra Fede-In e Fede.
        La differenza fra queste due condizioni sta nella direzione del flusso che, come riscontrato in precedenza, è la realtà stessa.

        Fede-In è un flusso entrante di accordo ed equivale a collocare la propria beingness e la propria doingness sotto il controllo di un altro ed è, in altre parole, il sacrificio dell’universo proprio.

        Questo è il meccanismo fondamentale per mezzo del quale, durante la traccia intera, i thetan sono stati arruolati in qualche causa o in qualche mistero e vi si sono arresi, rinunciando alla propria capacità e identità.

        Ne basta poco per causare un grosso effetto.

        È, in essenza, il trucco fondamentale dell’ipnotismo, perchè tramite questo si possono effettuare manipolazioni e ridurre le capacità di un soggetto per un qualsiasi scopo.

        La Fede-In sarebbe un flusso entrante e determinerebbe l’accettazione di una realtà che non è la propria.

        La Fede di per sé sarebbe priva di flusso, se un individuo fosse in un pieno stato di beingness.
        E in questa condizione egli potrebbe causare l’attuazione della Fede stessa nell’universo proprio, o potrebbe causare che altra gente abbia fede in lui.

        L’auditor troverà che una delle fasi più aberranti del preclear è stato l’insuccesso nel far sì che altri avessero fede in lui, ed ha passivamente accettato le loro pretese, su qualsiasi dinamica, che lui avesse fede in loro.

        Dal momento che è completamente vero che un individuo è di tono basso se non ha una vera Fede, si può facilmente approfittare di questo fatto.

        La sfiducia non è la parte più bassa della scala, ma comincia ad instaurarsi come condizione nevrotica o psicotica a 1,5 circa.

        In realtà c’è un interscambio graduale di Fede e Sfiducia sui vari livelli fino in fondo alla Scala del Tono ed esse si alternano l’una all’altra man mano che si entra sempre più in profondità nell’universo MEST.

        Il livello più basso di questa scala non è Sfiducia, ma piena Fede-In, cioè la condizione nella quale si trova il MEST, che è completamente passivo nelle mani di qualsiasi scultore.

        Questa colonna di Fede-Sfiducia potrebbe anche essere chiamata la colonna di Credenza-Incredulità o la colonna di Realtà-Irrealtà.

        L’auditor può aspettarsi che il preclear, man mano che s’innalza sulla Scala del Tono, passi attraverso le varie sfumature di sfiducia e le varie sfumature di Fede.

        Questo spesso turba notevolmente il preclear, perché non riesce a farsi l’idea che sta salendo di tono.

        Va messo ben in evidenza il fatto che un preclear, quando all’inizio è di tono basso, passerà inevitabilmente attraverso vari stati di repulsione per l’universo MEST e poi per l’universo proprio.

        La repulsione che può concepire per l’universo MEST, per gli oggetti e per il fatto di essere nell’universo MEST, può diventare incredibilmente angosciosa per lui.

        Quando si manifesta questa condizione, l’auditor può essere rassicurato dal fatto che il preclear sta salendo la scala, ma che si è imbattuto in uno dei livelli di questa colonna, e che un livello più alto e più agevole farà seguito immediatamente, via via che il procedimento viene continuato.

        Il problema sta semplicemente nell’invertire le direzioni del flusso.

        Se l’auditor sta percorrendo flussi, scoprirà che un flusso entrante viene presto seguito da un flusso uscente e questo flusso uscente è presto seguito da un altro flusso entrante.

        Questi sono, in essenza, accordi e disaccordi che si alternano l’uno con l’altro e ognuno è sempre leggermente più alto dell’ultimo sulla Scala del Tono.

  22. Italo Alberti

    @Marco “Allora una domanda: secondo te da dove arrivano il denaro, in che quantità, in base a cosa si stampa denaro o meno?
    Altra domanda intelligente: copme mai se uno Stato stampa denaro… è pieno di debiti?
    Sembra una domanda semplice, invece… si deve studiare, darsi da fare per capire…”

    Non c’è niente da capire oltre la semplicità di questa cosa. Se a fine mese il tuo capo ti dice: “Da questo mese ti do 3 volte tanto per sempre”, tu li prendi e li spendi come vuoi. Quando vai a fare la spesa, la cassiera non ti chiede quanto guadagni o come fai ad avere quei soldi: ti dice il prezzo da pagare e ti saluta.
    Per stampare più soldi è necessario avere più carta, inchiostro, filigrana, ecc. a disposizione e poi bisogna organizzare la produzione tripla. Tutto qui. Lo stato non a mai soldi? Ne deve stampare di più. Il perché non lo faccia, non lo so. Forse anche li c’è il cieco che giuda il cieco.

    • Marco

      Quando vai a fare la spesa, la cassiera non ti chiede quanto guadagni o come fai ad avere quei soldi: ti dice il prezzo da pagare e ti saluta.
      Per stampare più soldi è necessario avere più carta, inchiostro, filigrana, ecc. a disposizione e poi bisogna organizzare la produzione tripla. Tutto qui.

      Ecco appunto, una conoscenza molto molto limitata… direi quasi di livello… beh, dico solo che è quello che vogliono che tu creda: balle!

      E’ ora però che gli scientologist avanzati, almeno quelli, sappiano/conoscano le trappole più terribili, queste poi che sono oggettive e conoscibili facilmente… perchè “questi sistemi” sono quelli che tengono pesantemente inchiodata la 3° e 4° dinamica!!!

      Italo, hai detto tutte cose inesatte… ma solo perchè nessuno mai insegna a nessuno la verità del sistema monetario: il sistema più potente che c’è per schiavizzare e intrappolare.
      Inoltre con il denaro (che LORO stampano in quantità che LORO decidono) comprano ciò che vogliono: armi, eserciti, killer, politici, Stati interi… corrompono, confondono, indebitano i popoli, intrappolandoli negli interessi da pagare a LOR signorii: lo sai che tu hai ca. 30.000€ di debito? Lo sai che paghi interessi (in quanto 3° dinamica) che è pari a 100 miliardi di € all’anno? Sai cosa significano 100 miliardi!?
      Crisi, carenza, mancanza di tempo, povertà diffusa (con il popolo in subbuglio), ecc. ecc. ecc. sono causate da questo “sistema monetario schiavista”.

      Il cieco che guida il cieco…. già pare così…
      In realtà credo sia meglio dire “il criminale consapevole che mette le dita negli occhi al cittadino inconsapevole, facendolo diventaree cieco”.

      Infatti “gli economisti” (cosidetti) vengono pagati per raccontare balle galattiche sul denaro, la TV ne è piena di tipi del genere…
      In questo forse ha ragione David: se in effetti sono i marcabiani che controllano le banche centrali (e sul denaro devo dire che non mi stupisco più di niente), il vero covo di vipere, e sto offendendo le vipere, può essere che siano abituati a raccontare “balle galattiche” 😦

      Molto altro ci sarebbe da dire… ma già queste evidenze dovrebbero stimolarti a indagare…

      • Italo Alberti

        Marco, non offenderti, ma al popolo no gliene frega niente dei tuoi discorsi, non hai ancora capito che su questo pianeta mancano soldi? Prova a fare un giro nei bar di paese e ascolta di cosa dice la gente…lavorare per pagare tasse e arrivare a fine mese senza un soldo. Questi sono i discorsi chiave del popolo. Cosa vuoi che gli importi dei debiti o degli interessi dello stato. Non bisogna sorprendersi poi se lavorano in nero. Come mai a Montecarlo girano soldi? Là, non c’è nessuno che ti chiede “Scusi, lei è ricco oppure è un trafficante internazionale…beh, sa con tutti i soldi che mi sta dando”.
        Se domani mattina apparisse in prima pagina un articolo del tipo: “Il governo italiano ha approvato la legge che dalla prossima settimana la Zecca stamperà 3 volte tanto, e gli stipendi, dal mese prossimo aumenteranno di 3 volte, mentre i prezzi nei negozi rimarranno invariati.”
        Tu credi che ciò andrà a creare una rivolta civile….forse si, di gioia.

        Ps: io a tuttora non pago interessi a nessuno, e vivo come tutti e non devo nemmeno prendermi la briga di fare la denuncia dei redditi, al fisco risulto nullatenente e nullafacente, sono disoccupato dal 31 maggio 2010, non faccio lavoro nero, non sono in pensione, non ho reddito, non faccio cose illegali e vivo come tutti gli altri. Come faccio? Semplice: non ho mai voluto essere uno schiavo.

        • Marco

          Italo, mi spiace dirti che veramente ti sfugge la condizione in cui siamo (ci siamo immmersi tutti quanti, compreso te, di sicuro)…

          Te lo dica chiaramente: il denaro viene stampato dalla banca centrale, ma non è creato come un credito, ma come un debito!!!
          Non capisci cosa significa?

          Allora ti spiego velocemente: il denaro è carta che rappresenta un bene; se viene stampato dal ministero del tesoro è un credito (senza interessi da pagare, è una ricevuta che rappresenta un bene), se stampato dalla banca è un debito.

          Tutto il popolo cosi facendo (stampa del denaro a cura della banca centrale) ha un debito costante e continuo… che gli fa pagare interessi su interessi.

          Un euro prestato al tempo di Cristo (2000 anni fa) oggi interessi su interessi, addizionerebbe un valore pari alla Luna fatta d’oro.
          Ti è chiaro adesso?

          Non c’è denaro in giro…!? Beh, è perchè LORO decido se stampare o meno denaro… in questo moneto per fattori riguardantio l’anomalia della moneta Euro, si privilegia non stampare… di base perchè la Germania non vuole creare troppo denaro, CHE SIGNIFICHEREBBE ANCORA PIU’ DEBITO E CIOE’ PIU’ INTERESSI.

          Ma forse anche se messa giù cosi semplicemente, avendo decenni di bugie sul denaro in mente, tutta questa semplicità sembra un pò complicata…
          Non è così.

          Detta terra terra… : più lo Stato fa stampare denaro (alla banca centrale, una SPA privata!!!!) più il popolo si indebita… e più paghiamo interessi.

          Anche tu paghi… anche solo comprando beni per vivere (visto che sono tassati all’inverosimile… per pagare interessi).

          Cerca su internet ed informati.

          Ciao

          • Italo Alberti

            Prova a fare una ricerca sul Principato di Filettino (è una località di Frosinone), loro da tempo hanno detto allo stato italiano FOTTITI! Si sono stampati la propria moneta ed ora con l’avvocato Taormina stanno sistemando la faccenda legale.
            Nessuno può impedire al popolo di estraniarsi da uno stato che non approva. Loro lo stanno facendo.

          • Marco

            Vedi che allora conosci un pò l’argomento!?
            Riguardo al stamparsi banconote (note di banco/ricevute) a livello di provincia (o di zona limitata) ci hanno provato già tanti altri prima di questi da Frosinone… magari fosse che ce la fanno, sarebbe un inizio… ma di solito con questi argomenti monetari finisce sempre che “LOR signori” (usurai-schiavizzatori) trovano l’escamotage per “fottere” il popolo.

            Viva la sovranità monetaria popolare: la moneta deve tornare al popolo.

    • Marco

      Solo un piccolo assaggio… giusto per non dimenticare in condizioni siamo.

      “Qualche volta la gente inciampa nella verità. La maggior parte però si rialza subito e se ne va come se niente fosse”
      Winston Churchill

      “L’attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari”
      Maurice Allais, Nobel per l’Economia nel 1988

      Bisogna capire che tutta la moda letteraria e tutto il sistema giornalistico controllato dall’usurocrazia mondiale è indirizzato a mantenere l’ignoranza pubblica del sistema usurocratico e dei suoi meccanismi.”
      Ezra Pound, 1933

      RJ67
      “I nostri nemici su questo pianeta, sono meno di dodici persone.
      Sono i membri della Banca d’Inghilterra e di altri più alti circuiti finanziari.
      Essi posseggono le catene di giornali ed essi sono, se non bastasse, in tutte le istituzioni che si occupano di salute mentale che sono sorte nel mondo. (…)
      E questi, apparentemente, hanno deciso una particolare strategia: avendo il controllo della riserva aurifera del pianeta, sono entrati in un programma per portare ogni governo alla bancarotta e sotto al loro dominio, cosicché nessun governo sarebbe capace di iniziative politiche senza il loro appoggio”
      Lafayette Ron Hubbard

      “È un bene che gli abitanti della nazione non capiscano abbastanza il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo facessero, credo che ci sarebbe una rivoluzione prima di domattina.”
      Henry Ford

      “Chi non s’intende di economia non capisce affatto la storia.”
      Ezra Pound

      “In qualsiasi società che abbia superato lo stato selvaggio, il monopolio fondamentale è il monopolio del denaro.”
      Ezra Pound

      “ECONOMIA Aprile 1966”
      “Una delle principali barriere che incontriamo alla libertà, in questa società, è l’economia. Comprendere l’economia rappresenta un ardito passo in avanti verso la libertà di una società. ”

      “Le personalità soppressive intente a sopprimere l’uomo, già da molto tempo, hanno intessuto per la società una ragnatela di grovigli economici, utilizzando l’interpretazione errata e l’ignoranza sull’economia.”

      “Oggi, le catene sono fatte di restrizioni economiche e di bugie economiche.”

      “Le cose che vengono fatte in nome delle “necessità economiche” farebbero vergognare Satana, e vengono fatte da una minoranza di egoisti per togliere alla maggioranza.”
      L. Ron Hubbard

      “La storia americana del ventesimo secolo ha registrato gli sbalorditivi risultati dei banchieri centrali della Federal Reserve.

      Primo, lo scoppio della prima guerra mondiale, che è stata resa possibile dai fondi disponibili dalla banca centrale degli Stati Uniti.
      Secondo, la recessione agricola del 1920.

      Terzo, il venerdì nero del crollo di Wall Street dell’ottobre del 1929 e l’insorgere della Grande depressione.

      Quarto, la seconda guerra mondiale

      Quinto la conversione del patrimonio degli Stati Uniti e dei propri cittadini da beni reali a cartacei dal 1945 fino a oggi trasformando l’america vittoriosa e la più prospera potenza del 1945 al più grande paese debitore del mondo nel 1990.

      Oggi questa nazione si trova in rovina economica, devastata e destituita, quasi nelle stesse tremende difficoltà in cui la Germania e il Giappone si ritrovarono nel 1945.

      Gli Americani agiranno per ricostruire la nostra nazione così come fecero la Germania e il Giappone quando dovettero fa fronte alle stesse condizioni in cui ci troviamo oggi di fronte: o continueremo ad essere schiavizzati dal sistema babilonese della moneta-debito che ci fu imposto dal Federal Reserve Act nel 1913, e completare la nostra totale distruzione?
      Questa è la sola domanda alla quale dobbiamo rispondere, e non ci resta molto tempo per farlo.”
      Eustace Mullins

      “L’attività bancaria fu fecondata dall’ingiustizia e nacque nel peccato. I banchieri posseggono il mondo. Toglieteglielo via, lasciando loro il potere di creare denaro e con un colpo di penna creeranno abbastanza depositi per ricomprarselo. Toglieteglielo via in qualsiasi modo e tutti i grandi patrimoni come il mio scompariranno, ed è necessario che scompaiano, affinché questo diventi un mondo migliore in cui vivere.
      Ma se preferite restare schiavi dei banchieri e pagare voi stessi il costo della vostra stessa schiavitù, lasciate che continuino a creare denaro.”
      Sir Josiah Stamp
      Direttore della Banca d’Inghilterra tra il 1928 e il 1941(a quel tempo il secondo uomo più ricco di tutta l’Inghilterra).

      “Oggi la moneta nasce di proprietà della banca che la emette. Noi vogliamo che nasca di proprietà dei cittadini e che sia accreditata ad ognuno come reddito di cittadinanza.
      Per scrivere questa frase che è valida per tutte le monete in circolazione sono occorsi 36 anni di studi universitari (tesi di laurea, convegni ecc.) presso l’ateneo di giurisprudenza di Teramo e “La Sapienza” di Roma.
      Poiché democrazia significa sovranità politica popolare, il popolo deve avere anche la sovranità monetaria, che di quella politica è parte costitutiva ed essenziale, in un sistema di democrazia vera o integrale in cui la moneta va dichiarata di proprietà dei cittadini sin dal momento della sua emissione.”
      Giacinto Auriti

  23. Italo Alberti

    @Marco “Riguardo al stamparsi banconote (note di banco/ricevute) a livello di provincia (o di zona limitata) ci hanno provato già tanti altri prima di questi da Frosinone”

    Ma guarda che lo può fare chiunque, non solo i comuni.

    Miliardi di anni fa, “io ti davo una pietra per fare il fuoco se tu mi dai un po’ di legna particolare per sistemare la mia capanna.”

    Il DIO soldo è invenzione dell’uomo che apparentemente sembra funzionare, ma a quanto pare non funziona, non mi risulta che nella tomba di Agnelli ci abbiano messo anche i suoi soldi anzi, mi risulta che i rampolli (etici o no che possano essere) se li sono spartiti…ma quanto pensi che duri? Ancora una qualche decina di anni e poi si li partono i rampolli dei rampolli, e cosi via, fino quando gli ultimi rampolli non ne hanno più neanche uno e che per poter continuare a fare una vita “come Dio comanda” devono aprire la porta delle attività illegali (vedi il conte Tebaldo Martinengo di Brescia, morto qualche tempo fa, che si era beccato l’ergastolo).

    Perciò, ribadisco, il cieco che giuda il cieco, è una faccenda che riguarda Scientology (visto che è una frase inventata da COB in un event), noi Indi siamo diversi, per noi l’SP decleare è un privilegio. Io tra l’altro ho saputo che circa un mese fa sono stato dichiarato…non ho ancora visto la pubblicazione.
    Certo che, la mia sit. è comica: io anni fa mi sono dissociato pubblicamente e loro adesso mi dichiarano (service-fac). Voglio dire: tu dichiari una persona che già da anni si era dissociata? Beh, se allora la mettiamo così dichiara tutti coloro che sono rei confessi di aver commesso un omicidio, incendio doloso, ecc. (visto che sono un atti soppressivi). E i rei che cosa risponderebbero? SP decleare? Atti soppressivi? Che roba è? Vedi: irrealtà, illogica, out-sequence.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...