PROCEDIMENTI DI GRUPPO

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !

Da “Dianetics di gruppo” nel libro – Note sulle Conferenze.

“Questi principi di linea di fatto costituiscono una scoperta sui gruppi paragonabile alla scoperta degli engram negli individui.

Il chiarimento di tali momenti di turbamento viene fatta semplicemente esponendo tutti i suoi aspetti aspetti alla vista generale di tutti gli individui che compongono il gruppo.

Questo sforzo di dare procedimenti sarà completamente vanificato se l’auditor prestasse una qualsiasi attenzione alla considerazione che il pubblico o che altri gruppi possono avere del gruppo, la reputazione di ogni individuo coinvolto nel momento di emergenza, o qualsiasi idea che possa turbare fortemente i membri del gruppo stesso alla scoperta di certi fatti riguardo i suoi membri.

Il  punto Caratteristico di questa agitazione o turbolenza, l’engram del gruppo, è che contiene informazioni soppresse o fuori vista.

Se in un qualsiasi momento l’auditor del gruppo sopprimesse informazioni o le colorasse in un qualsiasi modo, una parte di quell’engram rimarrà, e alla fine si entrerà in una situazione dove l’engram stesso viene lasciato in uno stato di stimolazione in cui potrà fare più danni di quelli che avrebbe fatto se non fosse mai stato percorso.

Gli auditor del gruppo, devono essere composti di persone completamente addestrate sugli ideali, la razionalità e l’etica del gruppo, e la cui integrità non sia messa in discussione dal gruppo. Il punto focale dell’auditor del gruppo è l’onestà e la verità, e dati non soppressi, non colorati, non patinati.

Solo in questo modo si può fare un buon lavoro di auditing. L’auditor del gruppo sta scoprendo cosa è stato fatto al gruppo e lo sta percorrendo.

Non c’è bisogno di passare più volte su questi engram, al di là di esporre le informazioni con competenza e completamente alla vista di tutti, e permettendo a tutti i membri del gruppo di discutere quelle informazioni come desiderano”.

L . RON HUBBARD

 

 

È ovvio che abbiamo bisogno di audire il nostro engram di gruppo.

Perché non ci prendiamo responsabilità per gli engram che abbiamo inflitto a una società in nome di Scientology?

È sufficiente dire “è stato il GO” o “è stato il CMO“.

Alcune persone sentono che è sufficiente semplicemente addestrarsi e audire.

La maggioranza lo dovrebbe fare, ma c’è anche l’obiettivo difficile di ottenere l’accettazione del pubblico e riparare al danno che e’ stato causato.

Non si fa infiltrando le agenzie governative, e nemmeno adottando un’attitudine superiore ai “WOG”, e nemmeno maltrattando lo staff.

Dobbiamo ammettere che il gruppo a cui appartenevamo ha avuto una rottura psicotica di terza dinamica, e anche se la Chiesa dicesse “non lo faremo più” non ci sarebbe di grande aiuto.

Probabilmente l’unica soluzione e’ come sempre, maggior comunicazione e comprensione.

L’essere da Esempio e’ un ottimo modo per rendere l’ambiente intorno a noi, un luogo bello dove stare…..

331 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

331 risposte a “PROCEDIMENTI DI GRUPPO

  1. Luigi Cosivi

    E’ una tecnologia completamente perduta, allo staff vengono solo raccontate balle. I risultati li conosciamo.

    • Valentina Paparella

      Ero a Kopenaghen anni fa, ed iniziai alcuni corsi, essendo sempre stata principalmente una persona con buon senso, ho notato meccanicismi innaturali, esagerata reattivita, che si nota anche in quei sorrisoni stampati inquietanti, peggiori perfino di una motivata tristezza, che sarebbe piu naturale ed onesta, oltre al fatto di vendere a prezzi sconsiderati ed ingiustificati (non vale la scusa quanto vale la tua vita, perche nessuna vita deve essere pargonata ad alcun prezzo, non siamo merce siamo anime eterne) per un fine cosi tanto decantato essenziale e ad alto rischio di fallimento. Cioe allora siamo proprio scemi? Siamo meno intelligenti delle scimmie a questo punto, ma di qualsiasi altra specie che per la propria sopravvivenza sceglie la soluzione piu immediata e l’altissima tecnologia di Ron invece, almeno come viene gestita prevede una corsa ad ostacoli? A questo punto le domande sorgono spontanee e anche in etica con la coscienza, per chi ha il coraggio di non farla tacere. Oggi a distanza di 10 anni circa, vi chiedo ancora, perche non liberare la conoscenza quando la condivisione sarebbe il modo piu immediato di portare tutti su una scala di tono alta, una massa che solo se sullo stesso livello funziona all’unisono? Dìiversamente, di logica gli scompensi sarebbero inevitabili e incrementati dal lucro…cioe qualcosa di contrario allo scopo e non si riuscira mai ad audire una massa importante, e con la reputazione che ha saputo guadagnarsi scientology sarebbe anche difficile oggi, anche pagando le persone, convincere qualcuno anche solo ad avvicinarsi…..personalmente sto seguendo dei corsi utili di base, corsi gratuiti online, poi ovvio nella gabbia non ci entro con le mie mani, e la mai filosofia e’ cmq la comparazione, la scelta, il buon senso, per una vera comprensione e ricerca della verita…che si raggiunge attraverso l’elaborazione di vecchi e nuovi dati, ulteriori a quelli di base che si possono applicare e questo proprio perche siamo esseri in continua evoluzione. Tnato gia vedevo il crollo di questa gestione di scientology, ed oggi sono sulla sponda ad aspettare, qualcosa si muove, perche poi ci sono sempre soggetti piu evoluti che si distinguono dalla massa, finche un progetto costruito sulla sabbia crollera per fare spazio ad uno piu solido, la vita rigenera se stessa, si puo impedirne la spinta ma l’eterna sapienza non si puo bloccare, esplodera portando con se un nuovo paradigma, di cadaveri e resuscitati…..un ciclo di azione che ha avuto un principio e nessuno potra bloccarne la vera realizzazione, sparira come neve dissolta al sole qualsiasi menzogna.

    • Valentina Paparella

      Sono moderati i commenti?

  2. Ciao. Ogni Org, Mission o gruppo particolare di Scn ha avuto i suoi engram di gruppo . Il denominatore comune che ho conosciuto in Scn è stato ” EMERGENZA ” . Ogni settimana o ogni giorno si era in ” EMERGENZA ” e questo allarmismo portava con se ( specialmente da parte del management o chi aveva le redini ) arbitrari sotto forma di ordini immediati ( reattivi ) che il gruppo eseguiva senza neanche sapere ciò che effettivamente stava facendo. Per esempio Ron Nella serie del C/S cita il dato che più il caso è messo male più l’azione dev’essere leggera.Se noi applichiamo questo dato alla terza dinamica vediamo che è stato fatto esttamente il contrario. Questo modo di fare non ha migliorato ma peggiorato le org che hanno subito centinaia e migliaia di Blow e difficoltà di ogni genere. In queste situazioni molti staff finivano in etica e per fare salire le stat si vendevano pacchetti di auditing agevolati per riparazioni sulle riparazioni .Se uno staff applicava le condizioni lo faceva frettolosamente senza riflettere sulle reali azioni da fare ed i più la salita della stat doveva essere immediata se no la condizione era risalita male . Eppure già all’epoca mi rendevo conto che l’azione CAMBIARE LA BASE OPERATIVA significava esattamente RIMUOVERE CHI ERA AL COMANDO il che ci avrebbe sicuramente portato a rimuovere l’attuale leader della chiesa e ala lunga posizionare in cima al comando le persone migliori che abbiamo :GLI AUDITOR . L’assennata ,tra virglette, applicazione delle policy da parte dell’attuale leadrship di Scn ha dimostrato a tuuti gli scientologist che la policy non funziona se no no si spiega come mai anziche espandersi usando la policy dello scambio la direzione attualmente intrapresa è tutte quelle attività che richiedono soldi senza dare nessuno scambio o la vendita delle stesse cose con l’obligo di acquisto. In sintesi PERCORRERE l’engram di gruppo lo si potrebbe fare solamente in un ambiente dove la ragione è più alta della forza e in un ambiente dove non verrà permesso che chi sia in carica di comando non abbia minimo raggiunto un elevato livello tecnico e amministrativo e che come auditor abbia dimostrato alta comprensione , alto numero di ore effettivamente audite e notevoli successi da parte dei pc .Con la scusa che non è etico e corretto togliere un terminale tecnico ( C/S e Auditor ) dal servizio, abbiamo messo al potere degli individui senz’anima con scopi esclusivamente mest e tutto dev’essere accettato senza trarre le proprie osservazioni. E ‘ di vitale importanza rendere i gruppi liberi per il bene dell’Uomo e di tutte le dinamiche.

    • Libero

      Misterx hai perfettamente ragione. Però su una cosa volevo far mettere l attenzione: in una organizzaxione (privata) wog DM sarebbe stato licenziato dopo solo qualche mese. Cmq non gli sarebbe stato cocesso in ptimo luogo di assumere una posizione cosi in alto. Quindi il problema non era rimuovere DM ma il motivo x cui e riuscito ad assumere quella posizione.

  3. billy cage

    Già, vedendo le sue statistiche d’espansione, ehm volevo dire di involuzione, si direbbe diretto in una folle corsa verso il fallimento totale di una qualsiasi azienda.
    Ed è paradossale che stia ancora in piedi, come se una fabbrica di automobili si regge sulla vendita solo ai propri dipendenti e che se non ce la fanno si fanno fare un prestito dalla zia o si indebitano con vari istituti di credito.
    Produrre per vendere a se stessi? Che roba è?

  4. Ron ha scritto che il pericolo di dare questa tech è che poi gli sp la usano per eliminare le persone buone. Scn è pericolosa quando è nelle mani di persone pericolose. Se noi andiamo a cercare l’errore di sicuro non lo troviamo nella tech a meno che non cercassimo di scoprire perchè la tech non è riuscita ad individuare tale elemento o elementi. Il dato che se un PTS individua come SP un executive vuol dire che il PTS ha overt o è un soppressivo lui stesso ,garantisce all’SP executive di passarsela liscia e di continuare a sopprimere protetto dalla giustizia di Scn. Un’altro dato molto pericoloso che riguarda le stat e la spinta di produzione è ottenere il prodotto ORA e non essere ragionevoli con stop e barriere . Perchè un executive di altissimo livello potrebbe richiedere come ordine immediato che si ottenga ORA un determinato prodotto e al primo MA inviare in etica il junior per mancata esecuzione o insubordinazione o altro. Ho conosciuto scientologist che amavano l’aspetto rigido della Sea Org ,le divise , gli occhi di ghiaccio dei più “dedicati ” , l’essere privi di compassione e la spietatezza . Quando andavo a un event e c’era DM che parlava alcuni parlottando dicevano : ” Caspita dev’essere minimo OT 37 ” . Mentre tu e io ci pensiamo due volte prima di colpire una persona ma cerchiamo di usare la ragione per correggerla e migliorarla tali persone non hanno nessun timore di usare qualsiasi mezzo per eliminare . Naturalmente se fossimo solo GE sarebbe il livello massimo di controllo che ci garantirebbe una maggiore sopravvivenza per la solo prima dinamica ed infatti tali persone operano al massimo livello della GE . In una sruttura paramilitare come la sea org si è su un sentiero minato perchè esistono i gradi ed un grado superiore comanda tutti i gradi inferiori . Per esempio in quasi tutte le org a causa della spinta di produzione ci sono executive che fanno blow quindi per via del dato riempire prima i posti i più alti … a causa della carenza di staff piazzano un deficiente nel posto di Direttore esecutivo ed ecco che iniziano a sorgere problemi in quell’org. Il fatto è che tutto il materiale di Scn non viene assimilato e ragionato ma come un buldozer va avanti buttando giù tutto quello che trova. Di certo i terminali tecnici dovendo ottenere risultati concreti sono quelli più attenti alla comprensione dei dati , vengono costantemente corretti da cramming e sono desiderosi di aiutare le persone per questo sono i migliori MA solitamente non sono desiderosi di fare gli executive o dirigere le org ,perciò si sottomettono a degli imbecilli (scusate il termine ) che non studiano e mai ricevono correzioni ecc. Certo la colpa è la nostra perchè come auditor non dovremmo mai permettere di venire diretti da degli idioti .Dovremmo sempre ricordarci che Ron prima di tutto era un auditor e che lo scopo di scientology non è dominare ma portare a comprensione e liberare . Noi vogliamo esseri liberi , l’SP vuole schiavi.

  5. Marco

    Credo che la “chiesa” sia ancora in vita perchè usa una conoscenza (Scn) molto potente (è una fortissima verità percepita dallle persone che la leggono/studiano) in modo alternato: non c’è un solo flusso di soppressione totale molto ben visibile, c’è invece un uso “intelligente” (un SP può anche essere intelligente, l’intelligenza o meno non è una caratteristica di SP) di “bastone e carota”, che alla fine confonde le persone.

    Ad un certo punto le persone confuse “pendono” da una parte: c’è chi sta con la “chiesa” ; chi se ne va deluso dall’organizzazione (e non vuol più sapere nulla di Scn, io conosco anche OT8 che se ne sono andati e addirittura hanno rinnegato Scn); e c’è chi diventa indipendente, usa Scn by self (più o meno organizzato).

    Ma chi rimane con “la chiesa” diventa poi sempre più PTS, ovvero sempre più fondamentalista, sempre più “NON pensa più con la sua testa”, sempre più diventa soggiogato e non più in grado di essere autodeterminato (per non parlare della Pandeterminazione).

    Credo che questa situazione di perdere l’autodeterminazione (di chi è rimasto), ed acconsentire l’altrui determinazione, a favore di una presunta organizzazione (che poi va a favore dei vertici del management), sia una drammatizzazione della necessità di organizzarsi che ogni Essere sanziente ha (3° Dinamica).

    L’organizzarsi è una ottima cosa necessaria alla sopravvivenza, e/ma questo istinto, questa spinta ad essere organizzati, ed a essere in stretta collaborazione tra esseri umani, può essere usata in modo Pervertito (Etimologia: dal lat. pervertĕre: comp. di pĕr, che indica deviazione, e vertĕre ‘volgere’. Far degenerare: rendere peggiore; snaturare), al fine di “guidare il gregge” verso un cul de sac, dove poi sara faticoso uscire.

    Un pò come il sesso: molto necessario per la continuazione della razza, ma se usato in modo Pervertito, porta a perdita di valore, di piacere ed infine anche a dolore e dispiacere.

    Certo “la chiesa” truffando e barando (e peggio) è riuscita a diventare proprietaria dei marchi e dunque di “dominare” la Scn ufficiale: una situazione difficile da sradicare. Secondo me questo è il vero problema, la conoscenza controllata come un marchi d’impresa.
    Non mi pare esista una cosa simile in nessun’altra branca di conoscenza o attività spirituale.

  6. billy cage

    Molti anni fa scrissi una poesia in modo sperimentale.
    Presi un dizionario dei sinonimi e dei contrari e non sapendo su cosa scrivere sfogliavo pagine a caso e sceglievo parole TROVATE A CASO ma che mi suggerivano qualcosa, accostandole in qualche modo.
    Questo è ciò che ne venne fuori in mezz’ora o poco più.:

    PIPISTRELLI

    Alla labile luce
    di un orizzonte insanguinato
    un balletto di pipistrelli balugina
    concreano un balenio di riflessi
    con le loro ali di lucido raso nero.

    Le traiettorie dei loro corpi alati
    non rispettano alcuna balistica
    spinti da un implacabile fame,
    tipica di cacciatori impazziti,
    aggravati dalla ferocia svolazzano
    virando, planando, tagliando l’aria.

    Nelle loro parabole
    un condiscepolo dell’audacia
    osa spingersi più in alto,
    le sue ali articolate pare si spezzino
    sfidando l’impatto con l’aria
    ma che abilmente sa usare
    nuotando le sue manovre.

    Mi aggrada questo vivere notturno
    nascondersi al giorno
    è una strategia naturale.

    Vi chiederete cosa c’entra questo con SCN, beh, innanzitutto mi divertii molto nella creazione, la cosa piacque molto, ero un vent’enne e mi stupii per come era venuta fuori spontaneamente.
    Senza nessuna fatica, sforzo, intenzione, direzione, impulso.
    Sgorgò limpida spontaneamente…all’inizio del mio grado 2 sto vivendo qualcosa del genere.
    Peccato che ho qualcosa che fa resistenza, sento di aver acquisito delle abilità ma ancora “non ci credo” non ne sono pienamente consapevole e ripeto vecchi schemi mentali che però mal si adattano ormai al mio nuovo “essere”.
    Sto cuocendo a fuoco lento…pare sia la migliore cottura.
    Scusatemi per la banalità del post, sarà colpa del freddo!

  7. Italo Alberti

    Spesso e volentieri si sente dire che i fuoriusciti sono squirrel. Questa definizione andrebbe interpreta diversamente e una volta per tutte: in realtà i veri squirrel sono gli affiliati e più precisamente gli alti esecutive della Cof$ che permettono queste cose.E’ risaputo che la tech attuale contiene cose inventate dai capricci di qualcuno.
    Se esistesse un vero gruppo, probabilmente non esisterebbero nemmeno i procedimenti gruppo; penso che a chiunque sia capitato di avere a che fare con un gruppo affiatato, anche di poche persone, dove c’è un vero ARC e dove i dirigenti sono degni di rispetto. A questo gruppo cosa servirebbero i procedimenti di gruppo? Per maneggiare cosa…Il nulla? In un vero gruppo, uno è l’altro, esiste comprensione reciproca…tutti vincono.

  8. Diogene

    Dunque…
    Questo argomento è stato As-ised?
    Oppure questo argomento è stato Non-confrontato?

    • È un argomento Démodé ? Potrei mettere come immagine una foto di Carlo Conti e vedere in quanto se la cantano nel post…

    • Marco

      Secondo me Diogene è semplicemente un argomento difficile e per questo non molto ben compreso…

      Allora, per cercare di chiarire, analizziamo alcuni paragrafi dello scritto di Ron:
      “Il punto Caratteristico di questa agitazione o turbolenza, l’engram del gruppo, è che contiene informazioni soppresse o fuori vista.”
      Ok, chiaro: l’engram di gruppo contiene informazioni fuori vista, ovvero non conosciute.

      “Il chiarimento di tali momenti di turbamento viene fatta semplicemente esponendo tutti i suoi aspetti alla vista generale di tutti gli individui che compongono il gruppo.”
      Noi le abbiamo sviscerate abbastanza, mi pare!?

      “Se in un qualsiasi momento l’auditor del gruppo sopprimesse informazioni o le colorasse in un qualsiasi modo, una parte di quell’engram rimarrà, e alla fine si entrerà in una situazione dove l’engram stesso viene lasciato in uno stato di stimolazione in cui potrà fare più danni di quelli che avrebbe fatto se non fosse mai stato percorso.”
      Beh, qui l’intrigo si fa serio: sono state raccontate tutte verità, o ci sono state “colorature”?
      Credo che questo sia il punto determinante che può far ritrarre molti componenti del gruppo… : è stata detta tutta la verità?
      E se si, è stata veramente capita da tutto il gruppo?

      “Gli auditor del gruppo, devono essere composti di persone completamente addestrate sugli ideali, la razionalità e l’etica del gruppo, e la cui integrità non sia messa in discussione dal gruppo. Il punto focale dell’auditor del gruppo è l’onestà e la verità, e dati non soppressi, non colorati, non patinati.”
      Già… avere certezza su questo è come un terno al Lotto…
      Dunque restano delle domande: “Chi” è la persona con questi requisiti… ?
      E “Come” si svolgono questi procedimenti, che hanno lo scopo di portare conoscenza e verità (e dunque soluzione dei turbamenti di gruppo)?

      Come dicevo, non è un argomento cosi facile da comprendere…

      • Diogene

        Bene, Marco
        Ho il tuo stesso punto di vista su questo post.
        Tuttavia ritengo l’argomento “terza dinamica” molto stimolante.
        Di solito lo si considera a sé, come un compartimento separato che segue leggi e costumi propri (e ce n’è di roba in un contesto globale!) ma lo si guarda poco dal punto di vista soggettivo, personale, di prima dinamica in quanto parte necessaria della terza.
        Secondo me c’è ancora molto lavoro (sia filosofico che pratico) da portare avanti per comprendere appieno “chi o cosa sono io in quale gruppo” e mi riferisco a tutti i gruppi possibili a cui desideriamo appartenere o non appartenere nel corso della nostra esistenza.
        Questa è una cosa che non si può schivare. Un individuo, in teoria, potrebbe pensare o accontentarsi di essere ARC o in ARC con gli altri, ma dalla seconda dinamica (che per il momento tralasciamo di argomentare per amor di patria) alla terza e alla quarta entra in gioco il triangolo di KRC.
        Ovviamente sappiamo di essere anche Vita (quinta d.) MEST (sesta d,) e Spirito (settima d.) ma applicare KRC su queste dinamiche è al di fuori della portata di quasi tutti gli umani.
        Dunque sul blog atteniamoci almeno alla terza e ciascuno si guardi la sua seconda in auditing o coi propri terminali.
        Per quanto riguarda il procedimento qui proposto, lo trovo troppo sintetico al punto di sollevare i dubbi e le obbiezioni che anche Mister X solleva nei suoi commenti assolutamente logici e condivisibili.
        Mi chiedo se questo è il testo completo del procedimento da applicare o se sono soltanto delle linee guida.
        I vostri commenti sono molto apprezzati e forse è il momento di saltare su un argomento più vasto e spinoso qual è “essere terza dinamica”.
        LRH si è logorato su tale infido argomento e ha studiato dei modi per “organizzare” gruppi e le leggi che ne stanno alla base. Forse lui ha terminato il suo lavoro, ma non possiamo dire che i risultati in tempo presente siano soddisfacenti. Può darsi che sia colpa degli implant, ma cerchiamo almeno di levarci di dosso le malcomprensioni.

  9. Mister X

    No non è fuori moda . Lo scopo iniziale era dare auditing a più individui così da accelerare il chiarimento . Il gruppo si basa su singoli individui ed il valore del gruppo è il valore del singolo. Migliorando il singolo miglioriamo il gruppo . Pensare al gruppo è una generalità ed è importante collocare i procedimenti di gruppo nel suo esatto contesto. Dare procedimenti di gruppo senza prendersi responsabilità del progresso individuale lo ritengo molto limitato e creerebbe dei robot . Un vero gruppo è talmente in ARC e KRC da essere un singolo organismo fatto da esseri chiariti sia come singolo che come gruppo. Naturalmente il leader di tale gruppo sarà la persona più alta di ARC , più saggia e preparata da essere vista come esempio di perfezione e giustezza dagli altri. Diversamente da ciò nella chiesa si parla di gruppo come un’entità astratta . Per esempio chiedi ad uno staff : ” In che punto del ponte ti trovi ? ” lui risponde : ” Devo fare gli oggettivi!” ( naturalmente stiamo parlando di uno che è staff da almeno 20 anni ). Tu chiedi : ” Come mai non stai salendo sul ponte ? ” e lui : ” Perché prima chiariamo il pubblico e poi alla fine lo staff salirà sul ponte… perché noi come gruppo abbiamo chiaro lo scopo ” . Ora ,siccome per capire un dato ne serve un altro , compariamo la cosa ad un orchestra , ad una squadra di calcio o a un esercito . Il gruppo stesso per essere causa deve trovarsi in un ottima condizione per poter causare ciò che si propone ed ogni singolo elemento del gruppo dev’essere chiarito esso stesso per poter operare come gruppo. Perciò la base del gruppo è il suo mattone fondamentale e trascurarlo significa mandare in rovina l’intero gruppo. Naturalmente i procedimenti di gruppo se consegnati sotto questa luce per migliorare le prestazioni. la coordinazione ecc. son perfetti.Naturalmente queste sono mie conclusioni e non consideratele come la verità suprema perché un leader soppressivo potrebbe obiettare parecchio su questo.

  10. Mister X

    Confrontare esattamente ciò che nel passato è successo come gruppo non è cosa da poco. Se per diventare liberi dobbiamo affrontare la verità questo passa attraverso al chiarimento della traccia del gruppo stesso . Per poter attuare questo tipo di auditing è necessario essere in un ambiente privo di soppressioni ,questo perché gli SP stessi (che poi in definitiva erano i capi di quel gruppo o se non lo erano loro lo erano i missionari venuti nell ‘org per MINACCIARE , INCUTERE PAURA e sopprimere le originazioni dei singoli membri ) impedirebbero ì di chiarire qualsiasi aspetto dell’engram. Credo che questa tech sia attualmente impossibile da usare in una chiesa. Dal nastro del 24 aprile 1953 I FATTORI : ” Il motivo per cui le persone commettono atti malvagi è perché hanno una paura inveterata . Le cattive azioni derivano dalla paura. Una persona deve trovarsi piuttosto in alto sulla scala del tono prima di poter essere etica. Pertanto il percorso verso l’etica è il percorso che conduce fuori dalla paura. In teoria si potrebbe far fare qualsiasi cosa a chiunque si potesse incutere abbastanza paura. Fintanto che esiste una condizione del genere , come si può avere una società che agisca ad un livello etico?”.

  11. Italo Alberti

    Parliamo di una cosa che potrebbe interessare a qualcuno, vediamo un po’ come se la passa colui che si è autoeletto capo della Cof$.

    Ho avuto modo di parlare con chi ha lavorato MOLTO vicino a lui e alla “sparita” Shelly ( che poi non è sparita).

    Sapete quanto tempo è che lui non studia e non riceve auditing? Dal 1993! Questo fu uno dei punti sul quale lo staff di RTC Int a volte dibatteva…non se lo spiegavano. Poi, naturalmente, lui si gestisce le giornate come meglio crede e nessuno naturalmente si azzarda a dire qualcosa.

    Una delle persone (forse l’unica) che si permetteva di dirgli qualcosa era Shelly, lei non solo non era d’accordo sul tipo di vita che faceva, ma non condivideva nemmeno il fatto che usasse maniere forti sullo staff. Lui per un po’ ha chiuso un occhio e quando non ne poté più (di essere restimolato) la spedì a CST, dove è ancora.

  12. Italo Alberti

    …e aggiungo (questo admin, lo puoi attaccare al mio post precedente): ho chiesto a questa persona come sia possibile non poter andarsene da lì (senza bisogno di scappare). In realtà il R/F di uscita esiste per chi vuole andarsene, ma non termina mai perché l’E/P è “Cambiamento della propria mente” o qualcosa del genere. In pratica fintanto che uno vorrà andarsene continuerà a rimanere anche su quel R/F che terminerà quando lo staff deciderà di rimanere. E’ una presa in giro bella e buona.

  13. Libero

    Grazie x i commenti.. sono molto interessanti. Siete delle persone in gamba. Purtroppo troppo poche x fare la differenza in un mondo folle come la terra. Ma cmq sono contento che esistete.

  14. Mister X

    Ciao . Vediamolo nell’applicazione. Se venisse fatto questo processing di gruppo il chiarimento dell engram porterebbe ciascun elemento ad una maggiore ARC con gli altri. La VERiTA’ verrebbe alla luce e i veri SP smascherati.Ciò è contrario al soppressore della verità che vive per opera delle bugie e delle verità celate, nessuno saprebbe niente di niente e il sandwhich di mistero li terrebbe incollati a quel gruppo . In un gruppo aberrato c’è paura . i membri tacciono per paura e qualsiasi originazione che non sia del loro capo viene vista come NATTER. Il regno del terrore impera e tutti sono terrorizzati e si tace ,ci si nasconde e si ottiene un accordo di BANK molto solido . I procedimenti di gruppo rivolti agli engram di terza dinamica sarebbero come la manna per questo tipo di gruppo . Se guardiamo bene quello che sta facendo il Papa attualmente è una specie di processing di gruppo dove sta mostrando gli errori del passato . E’ solo il capo che impedisce questo tipo di auditing .Gli indipendenti sono tra i pochi che sono passati attraverso a questo tipo di auditing .Perciò ragazzi datevi un bel riconoscimento e passate una belle giornata.

    • Diogene

      Ai raggi x di Mister X non sfuggono le sfumature…
      Bella diagnosi.
      Come nella domanda può starci la risposta, di solito anche la cura si trova nella malattia. Ma come una domanda ha origine da un dubbio, così ogni malanno ha origine da una imprecisione.
      Che il destino degli umani sia segnato fin dal principio?

  15. Italo Alberti

    Parlando di Marhy con un tipo mi dice: “Ma quello è squirrel” e io dico, “se è uscito avrà avuto i suoi motivi, può darsi invece che gli squirrel sia la Cof$% (con l’aumento di percentuale)”.

    Bisogna invertire la spirale discendente della concezione delle cose. Noi Indi dobbiamo iniziare a pensare e parlare come faceva la Cof$ decenni fa. Ora le cose si sono invertite: sono loro gli squirrel, gli out-etica, i DB. Le cose si stanno capovolgendo.
    Un giorno si vergogneranno di non essersene andati prima.

  16. Marco

    Diogene dici: LRH si è logorato su tale infido argomento e ha studiato dei modi per “organizzare” gruppi e le leggi che ne stanno alla base. Forse lui ha terminato il suo lavoro, ma non possiamo dire che i risultati in tempo presente siano soddisfacenti. Può darsi che sia colpa degli implant, ma cerchiamo almeno di levarci di dosso le malcomprensioni.

    Sono d’accordo, l’argomento gruppi uniti e fedeli ad uno scopo comune non è facile da ottenere (forse solo per soldi, grande realtà che agrega)…
    Dici che forse è colpa degli Implant!? Di sicuro quelli… , ma credo anche il non conoscere che esistono “interferenze nascoste”, mica da poco, in capo ad ogni Essere umano (riferimento ANATOMIA DEL CORPO THETA Titolo alternativo “Entità del Corpo Theta”.)
    E’ vero che “L’Etica” dovrebbe tenere tutti i componenti del gruppo a bada (come diceva LRH “Gradienti di Etica per tenere a bada il Caso”), ma senza conoscere cosa da, e perchè c’è, interferenza (“influenza nascosta”), non è facile dirigere efficacemente gli Homo Sapiens.
    LRH ne parla molto nelle sue conferenze…

    Il punto è, secondo me, che senza una conoscenza adeguata riguardo le “Entità del corpo Theta”, influenze nascoste che destabilizzano (OT3 raggiunge: “ripristino della propria autodeterminazione”), credo sia dura aggregare un gruppo ad un livello ottimale.

    NUOVA OTTICA SULLA VITA
    QUAL È IL MISTERO DI BASE

    “Nello studio globale del mondo e delle sue problematiche, scopriamo che l’unico modo in cui si crea uno schiavo – come se ce ne fosse bisogno – sarebbe quello di circondare la natura delle cose di un enorme alone di mistero, accumulando una carica opprimente su di esso.

    Non soltanto dovreste sviluppare il mistero, ma poi dovreste farlo accettare per benino, e far accettare le risposte fasulle a tale mistero.

    L’uomo vi è ormai talmente abituato che, quando arrivate voi e ponete nelle sue mani una risposta perfettamente appropriata, beh, egli la molla come se fosse una patata bollente, perché “lui sa” che cosa sono le risposte: “tutte le risposte sono accuratamente tratte dai misteri contenenti risposte fasulle, e tutti i misteri, presto o tardi, costeranno qualcosa.”

    • Nella PDC n 9 del 3 dicembre 1952 dal titolo ” Parti specifiche dell’autodeterminazione – spaziazione ” Ron scrive:
      ” Affinche’ un gruppo sia Causa, esso deve essere composto da individui che sono Causa essi stessi”.
      Un abbraccio
      Guido

  17. Oldman

    “Affinche’ un gruppo sia Causa, esso deve essere composto da individui che sono Causa essi stessi”

    Un gruppo è ritenuto tale se è organizzato, ha un’organigramma, se no è un’accozzaglia di individui.
    Quindi qualcuno che ordina (Causa) e qualcuno che ubbidisce ed esegue (Effetto).
    Pertanto un insieme di individui, tutti Causa, non può avere un Organigramma, quindi non sarebbe un gruppo.
    In effetti un insieme di individui, tutti Causa, ha un organigramma, ma non è fisso è variabile in funzione delle circostanze.
    Quello che voglio dire è che in un insieme di Clear o di OT, la responsabilità di dare ordini e di eseguirli varia a secondo delle circostanze in cui operano.

    • Marco

      Quindi qualcuno che ordina (Causa) e qualcuno che ubbidisce ed esegue (Effetto).
      Pertanto un insieme di individui, tutti Causa, non può avere un Organigramma, quindi non sarebbe un gruppo.

      Beh Oldman, non è proprio come dici… : è ovvio che in un gruppo ci sono dirigenti, funzionari, sottoposti e operai, ecc. , ma ovvimanete ogn’uno di loro deve essere causa sul loro posto, ovvero nello svolgere bene il lavoro che gli spetta.

      Lo scritto di LRH (“Affinche’ un gruppo sia Causa, esso deve essere composto da individui che sono Causa essi stessi”), ovviamente intede causa nelle mansioni che compete a ciascuno (con grandi o minori responsabilità che compete ad ogni individuo: c’è chi è causa pensando e dando ordini, c’è chi è causa nell’esecuzione degli ordini).

      La vita è un’alternanza tra l’essere causa e l’essere effetto (come nella comunicazione, ne più e ne meno)!

    • Diogene

      Oldman, non esiste in questo universo condiviso qualcuno che sia sempre e soltanto causa. Piuttosto bisogna essere disponibili ed auto-determinati a diventare sia causa che effetto in base al proprio senso di responsabilità. Essere causa o effetto in base ad un altrui-determinismo significa abdicare al proprio diritto di scelta. Tuttavia questo può essere considerato accettabile sul piano personale quando ci si trova su di una linea operativa.
      Sottolineo “linea operativa” e non “su una linea di comando” dove c’è chi ordina e chi deve solo obbedire senza pensare. Se qualcuno pensa di poter gestire il potere spingendo sempre nella direzione di causa, non ha compreso quanto lui è costantemente effetto della sua irrazionale decisione. Ripeto: nessuno è solo causa o solo effetto, ma ambedue.
      Raggiungere e lasciare (reach & withdraw) sono le azioni che mantengono in movimento l’universo che conosciamo. E non sono assolutamente da confondere con vincere e perdere, come se “raggiungere” implicasse sempre una vittoria e “lasciare” portasse solo ad una perdita. La differenza si manifesta unicamente nel momento in cui un’azione determina un avvicinamento o un allontanamento da uno scopo prefissato.

      • Italo Alberti

        # Diogene “Oldman, non esiste in questo universo condiviso qualcuno che sia sempre e soltanto causa”

        Qui bisogna fare chiarezza: ci sono 2 tipi di persone: chi è CAUSA e i robot. Uno fintanto che non è completamente causa, volente o non volente, è sempre un po’ robot. Come sempre ci gioca la consapevolezza.

        Uno può essere causa anche quando riceve un ordine o una comm (dove apparentemente sarebbe effetto). Un Thetan per natura è Causa, se poi per varie ragioni non ci riesce 24 ore al giorno, allora bisogna scoprire COSA non gli sta permettendo di Essere (come appunto, è per sua natura).

        Essere causa quando si riceve una comm, significa essere consapevolmente superiore a quella comm e qui si entra nel campo del pan-determinismo.

        In pratica, uno può essere quello che vuole e SAPERE DI ESSERLO. Se tu fosti il creatore dell’universo, sapresti tutto, le cause, gli effetti, ecc. perciò non avresti problemi a riconoscere che quell’effetto che ti sta arrivando all’origine l’hai causato tu.

        Certo, la consapevolezza umana sta toccando il fondo, l’uomo si è talmente individuato che non sa nemmeno di esistere, basta guardarsi in giro, io vedo molti circuiti e quando percepisco un Thetan, me ne accorgo.
        L’uomo attuale è molto su “Io sono” (che cosa, un pezzo di mest?).

        C’è un libretto giallo, interessante (non so se è ancora in giro), si chiama “La scala del tono”, parla con tanto di esempi di questa faccenda causa-effetto-pandeterminismo.

  18. Mister X

    Siccome siamo abituati ad avere solo gruppi aberrati ci viene difficile concepire un gruppo di individui tutti causa. Quindi darò massa alla significanza : Un gruppo di individui tutti CAUSA ottiene creazioni mentre il gruppo aberrato ottiene solo esecuzioni.. Quindi stiamo parlando di un gruppo di individui chiariti che acquisiscono forma in base alle situazioni da risolvere e non sono statici e immutabili nella forma . Come TU cambi in meglio quando avanzi sul ponte così è per i suoi membri e sopratutto il suo leader che non è una valenza fissa ma è in continua crescita perché sta salendo verso essere un gruppo OT. Il singolo stesso è causa ed effetto . Da questo gruppo nascono le più belle canzoni e gli stili più incredibili mentre dall ‘ORCHESTRA aberrata non nasce niente ma solo semplici esecuzioni Nel primo si ha la sensazione di libertà mentre nel secondo ci si sente schiavi .Nel primo se ricevi un ordine aberrato non solo non viene eseguito ma si ha la libertà sufficiente di comunicare e chiarire il leader o i leader che hanno dato l’ordine mentre in quello aberrato devi solo eseguire: è quasi impossibile immaginarsi un vero gruppo perché tutti quelli che abbiamo conosciuto fin ‘ora erano aberrati e perché a causa della “struttura mentale” esistente nella maggior parte degli uomini si è ottenuto quasi sempre A= A = A .

  19. Oldman

    @ Diogene
    Da un punto di vista teorico sono perfettamente d’accordo con te, tu stai descrivendo una scena ideale.

    — Oldman, non esiste in questo universo condiviso qualcuno che sia sempre e soltanto causa.

    Tu pensi che non si possa essere Causa inconsapevole?
    Quando Ron parla di Pedoni, Pedine e Pedine spezzate di che cosa sta parlando?
    Gli implant a cosa servono?

    — Piuttosto bisogna essere disponibili ed auto-determinati a diventare sia causa che effetto in base al proprio senso di responsabilità.

    Probabilmente neanche quando è stato creato QUESTO universo, a coloro che sono venuti in QUESTO universo è stato concesso di avere questa caratteristica.

    — Sottolineo “linea operativa” e non “su una linea di comando” dove c’è chi ordina e chi deve solo obbedire senza pensare.

    Sono d’accordo con te, la linea operativa è un’organizzazione dinamica che produce, la linea di comando è un’organizzazione statica che non produce, vedi l’esercito.
    E se la linea di comando prevarica la linea operativa abbiamo……. le attuali organizzazioni di Scientoligy.

    @ MisterX
    Perfetto.

    @ Marco
    — è ovvio che in un gruppo ci sono dirigenti, funzionari, sottoposti e operai, ecc. , ma ovvimanete ogniuno di loro deve essere causa sul loro posto, ovvero nello svolgere bene il lavoro che gli spetta.

    Ma stanno operando in una “linea operativa” o in “una linea di comando”?
    Conosciamo le organizzazioni di questo pianeta e non solo.

    Il problema non è essere Causa o essere Effetto ma avere la possibilità di scegliere se essere Causa o Effetto.
    Se noi fossimo in grado di scegliere di essere Causa o Effetto a nostro piacimento a cosa servirebbe l’Auditing?

    • Diogene

      Oldman, qui diciamo tutti più o meno le stesse cose e mi pare che siano osservazioni positive.
      Come minimo sappiamo di non essere “vittime inconsapevoli” anche se non ci riesce facile localizzare o risalire alle cause.
      In quanto ad essere “causa inconsapevole” è evidente che lo siamo il più delle volte.
      Quindi la risposta alla tua domanda viene da sé.
      “Se noi fossimo in grado di scegliere di essere Causa o Effetto a nostro piacimento a cosa servirebbe l’Auditing?” Appunto, a raggiungere l’abilità di essere Causa e/o Effetto consapevolmente.
      Più tecnicamente “pandeterminati”, per quanto possibile, perché non solo si ha a che fare come individui con le proprie 8 dinamiche, ma allo stesso tempo inevitabilmente abbiamo a che fare con le 8 dinamiche di tutti gli altri individui che compongono i gruppi, l’umanità e chissà quant’altro.
      E’ indubbio che ad ogni singolo istante ci sono miliardi di miliardi di miliardi di azioni in divenire. Ci troviamo in un flusso inarrestabile ed è solo grazie al trucco di “ancorarci” al nostro Punto di Vista (sia che crediamo di esserlo o di averlo) che riusciamo a concepirne una visione ed un significato senza venire inghiottiti ed annichiliti in questo vortice chiamato esistenza.

  20. Oldman

    Lo so che non centra niente con l’argomento,però…
    Quando ho fatto il LOC, ho dovuto rappresentare in plastilina le VIII Dinamiche.
    Ma mentre lo stavo facendo la mia attenzione andava sulla Seconda Dinamica.
    La avevo rappresentata con: pupazzetto con nome papa, pupazzetto con nome mamma e due pupazzetti con il nome figli.
    Niente di straordinario, una rappresentazione decente, per avere il pass.
    Ma quello che mi veniva in mente era che la definizione di Seconda Dinamica:
    “La Seconda dinamica è la spinta verso l’esistenza in quanto generazione futura. Si divide in due parti: il sesso e l’unità familiare, che include a sua volta l’educazione dei figli.”
    aveva qualcosa che non capivo.
    Mi dicevo possibile che non ci sia un pianeta in QUESTO universo in cui ci sia soltanto un sesso, asessuato, cioè un essere con un corpo che fa tutto da sè, tramite la partogenesi?
    “La partenogenesi è un modo di riproduzione di alcune piante e animali in cui lo sviluppo dell’uovo avviene senza che questo sia stato fecondato e può essere considerata come una riproduzione sessuale “asessuata” perché, pur implicando la formazione di gameti, non richiede fecondazione.”
    Su quel pianeta io non avrei ricevuto il pass.
    Poi un giorno mi sono letto, si fa per dire , perchè il mio inglese è a livello di “latinus grossus fecit tremare pilastros”, i libri di L.Kin:
    – Vol.1-1991 – Scientology – More Than A Cult.pdf
    – Vol.2-1992 – Scientology – A Handbook For Use.pdf
    – Vol.3-1994 – The pied pipers of heaven.pdf
    – Vol.4-1996 – From the bottom to the top.pdf
    e li ho capito tante cose su Scientology, compreso cosa sono le Dinamiche, ma non vi dico quale è il libro, così i curiosi se li dovranno leggere tutti e ne varrà la pena.
    L.Kin non è come Geoffrey C. Filbert o The Pilot(Ken Ogger) o altri che hanno tentato di elevarsi al livello di L.R.H. e di riscrivere Scientology, pervertendola.
    Lo stesso L.Kin si dichiara e io lo considero, amico di Scientology e di L.R.H.

  21. Italo Alberti

    Visto che oramai questo titolo “Procedimenti di gruppo” è qui da tempo, si può spaziare in vari argomenti, così ravviviamo il blog.

    Una delle cose spesso sottovalutate nella Cof$% è la potente Condizione di Dubbio. A quanto pare è molto difficile farla. Se è vero che questa formula contempla il fatto di “informarsi onestamente”, significa che uno se la vuol risalire deve anche entrare in siti indi, comunicare con i fuoriusciti, anche di RTC (visto che non mancano, più che altro loro sono scappati visto che a quei livelli non è così facile uscire), ecc. ecc. sino ad avere una visione ampia senza pregiudizi.
    Quando si apprendono certi dati dagli indi, può anche essere irreale all’inizio questa nuova conoscenza. Io le prime volte stentavo a credere che COB picchiasse le persone, le racchiudesse nel Buco, ecc., ma poi proseguendo sull’acquisizione dei dati, mi rendevo sempre più conto che non erano cose dette da qualche critico, erano cose che sostanzialmente dicevano tutti, percui c’era una verità di fondo da scoprire, e ad un certo punto sono uscito dalla Condizione di Dubbio e ho fatto la comm ad entrambe le parti.

    Uno che è sulle linee della Chiesa e vuole vederci chiaro non è messo molto bene, perché nel momento che cerca di acquisire dati dagli indi, viene accusato di questo e di quello, viene mandato in etica e poi con le solite “minacce velate” “Ti stai giocando la libertà Totale, ti dichiareranno, guarda qui cosa dice Ron”, ma in realtà quel povero cristo di public sta proprio facendo ciò che dice Ron, si sta semplicemente informando come da formula della Condizione.

    Una cosa che ho notato parlando con più di una persona ufficialmente in buoni rapporti con la Chiesa, è che loro certe cose le sanno, mi parlano di dati OT (come fanno a conoscerli se non sono nemmeno Clear?) o di cose che fanno trasparire che loro SANNO, ma continuano a rimanere con la Chiesa ufficiale.

    Probabilmente queste persone sono in una condizione sotto la Condizione di Dubbio, è per questo che non gli è ancora reale, devono prima risalire quelle sotto prima di trovarsi davanti al naso la Dubbio.

    Perciò guys…io so che molti ancora nella chiesa leggeranno questo mio post; fate un esame di coscienza, prendete atto della vostra integrità e smettetela di giocherellare con la vostra integrità. Se siete finiti su questo blog è perché la cosa vi interessa. Continuare così non vi porta da nessuna parte, rendetevi conto che siete PTS fino a quando non avrete risalito la Dubbio. Noi siamo qui è possiamo aiutarvi.

    • paolo facchinetti

      Quando una persona accetta di non potersi informare per poter onestamente applicare la condizione di dubbio significa che si trova in una condizione più bassa rispetto a dubbio… ha già “tradito” il suo Codice d’Onore e ha già messo sottosopra la sua Admin Scale

      • Italo Alberti

        Ti credo che poi non hanno miglioramenti, sono tutti PTS. Vanno a cercare gli SP, sono lì dentro gli SP.
        Ed è proprio questo ciò che rende Scientology così controversa, perché predica bene e razzola male.
        Ricordo che quando ero in S.O. feci una dubbio (non è raro vedere staff su questa condizione), leggevo ref. ero in comm con lo Staff/MAA, ma andava sempre a finire che la mia ricerca di trovare l’sp o la “ptsness della classe media” finiva sempre nella S.O. Però questo “non quadrava”, “in questo gruppo, il più etico del pianeta è impensabile che ci siano SP”, ma sta di fatto che io non riuscivo mai a risalirla, proprio perché facevo not-is della verità. Il covo degli SP è proprio lì dentro.
        Fortunatamente esiste anche la ref: Bloccato su dubbio = PTS.

          • paolo facchinetti

            Mi spiace contraddirvi. Ma il concetto personale di etica che una persona ha può essere totalmente illusorio. Ci sono dei basic di etica, così come ci sono dei basic della tech proprio come dice Mister X. Il Codice d’Onore. “Non fare agli altri quello che non vorresti che venga fatto a te”, “maggior bene per il maggior numero delle dinamiche” l’allineamento sull’Admin Scale, sono tutti basic che se costantemente violati rendono difficile avere dei veri guadagni. Ammetto che il discorso andrebbe approfondito e potrebbe essere un po’ più complesso però è un concetto base di Scientology il fatto che la tech funziona quando l’etica è IN e che un PTS per avere guadagni deve prima maneggiare la sua condizione. Chi accetta di stare dentro e alle condizioni della Chiesa di Scientology non può che tradire il Codice d’Onore, mettere sottosopra la sua Admin Scale ed essere PTS.

  22. Mister X

    Ciao, conoscono alcuni dati perché sono stati riportati su alcuni giornali ma non credo che siano andati a vederli in internet .Andare in internet è considerata azione da etica e giustizia e gli scientologist hanno paura perché verrebbero bloccati sul ponte e “maneggiati” . Ormai è pratica standard che nessuno debba far domande sulla famiglia di Ron , su scientologist fuoriusciti e che non si debba ne parlare con essi ne andare in internet. Alcune eccezioni ci sono ma vengono continuamente ripresi da ” etica ” in collegamento con gli affari speciali. Gli scientologist credono di perdere l’eternità e di essere dannati per sempre. Se Ron dovesse vedere la scena penso che direbbe : ” Ho sviluppato Scientology per liberare la gente mentre quello che si sta ottenendo è uno schiavo che ha paura di vedere e di comunicare e che anziché essere il dio di se stesso è lo schiavo di un altro dio .

  23. Libero

    Ciao MisterX, ormai il fatto che i livelli OT e il ponte sono bloccati distruggerà l organizzazioni. Tireranno avanti come meglio possono finche dura. Poi diventerà qualcos altro spezzettato in mille tipi di tecnooogie e gruppi. Questo è il suo destino. Piano piano verrà depredata e annullata. Questo è il destino della C&$.

    • Marco

      Libero dici: “…ormai il fatto che i livelli OT e il ponte sono bloccati distruggerà l organizzazioni. Tireranno avanti come meglio possono finche dura.
      Poi diventerà qualcos altro spezzettato in mille tipi di tecnologie e gruppi. Questo è il suo destino. Piano piano verrà depredata e annullata.
      Questo è il destino della C&$.”

      Chiedo: è anche il destino della tech di Scn?
      Cioè la domanda è: a che livello potrà essere la Tech fra 10/20/30 anni… sarà “al lavoro” come KSW comanda (ovvero come tech standard)?

      Sono domande sincere… non riesco a farmi un’idea di come potrà evolversi la contesa tra gli Indi (intesi come tutti coloro che sono consapevoli e vogliono la Tech onesta e corretta), e tra i sovversivi SP che stanno alterando e rendendo dannosa la Tech…

      • Libero

        Mi sono posto una domanda: ma siamo sicuri che Scientology sia comandata realmente da qualche entità? Per me no… voglio dire se guardo avanti nel futuro non vedo un proprietario o un entità che porterà avanti l organizzazione. . Si spezzettera perdendo pezzi .. la tech improvvisata salvo per qualche rara eccezzione… Parlo di decenni. Questa è la mia opinione.

  24. paolo facchinetti

    Io non penso che la tech possa essere resa dannosa più di tanto. E’ il contesto in cui viene data che crea l’enorme differenza. La tech ci insegna che con i rudimenti out e con l’etica out l’auditing è inefficace e questo fa la differenza. E’ molto difficile che un pc possa ricevere auditing con i rudimenti IN e con l’etica IN all’interno della Chiesa di Scientology .

    • Italo Alberti

      Mah…sui rudimenti sono d’accordo con te, per quanto riguarda l’etica, è tutto da vedere. Sappiamo che l’etica è personale ed è concepita in base ai codici morali della persona stessa, non in base a quello che c’è scritto nel libretto La via della felicità (anche questo è un tentativo di rendere tutti “buoni e felici”).

  25. Ciao.Anni fa ero giunto a una concllusione ossia che in fondo in fondo il vero lascito di Ron erano le conferenze. Le conferenze dei primi anni contenevano i basic di DN e SCN e spiegavano il ponte per l’ottenimento del Theta Clear ecc. In seguito Ron andò a Sain Hill e lì implementò i gradini del ponte .Porto avanti le ricerche che condussero al percorso alternativo e in seguito scoprì altre parti del ponte superiore . Ogni tanto ci metteva mano per cercare di migliorare qualche tecnica . Tutto ciò deduce che la ricerca era sempre in fase di miglioramento e le tecniche suscettibili di cambiamento. Quando noi parliamo di tech standard ci riferiamo agli hcob di Ron quasi mai ai libri e mai ai nastri .Forse sarebbe meglio considerare i nastri come fonte principale e da lì differenziare i dati (scoperte) dalle opinioni Per esempio il dato non valutare ne invalidare è sempre stato considerato una verità e non ha mai subito cambiamenti ed è un fondamento di tutta scientology .Tale dato deve far parte delle tecniche. Per esempio nella tech standard della chiesa insistono a dire che non si devono dare doppi riconoscimenti ma solo un riconoscimento Devi dire solo ” OK” ma ascoltando le sedute di Ron il dato non torna perchè lui usava la naturalezza ; ” Ottimo ,molto bene, very good.” Da tutto questo si deduce che è necessario conoscere i fondamenti per poter stabilire la strada da percorrere perchè da come sono andate le cose abbiamo necessità di una bussola in un mare di materiai di Scn .

  26. Italo Alberti

    Paolo, chiaramente la cosa va vista per quella che è, io ho i dati del livello 2, tu sei C/S.
    Certo, anche il criminale dichiarato sa che in fondo in fondo è out-ethics, ma per innalzarlo di consapevolezza, può essere necessario un programma su misura per lui; sappiamo che un overt non legge al meter se al pc non è reale.
    Nel mio esempio è più facile che legga “Hai mai spifferato qualcosa agli sbirri?”, o domande simili che lo portano a confrontare la sua etica. Anche lui è un Thetan avrà le sue cog.

    • paolo facchinetti

      Si è vero, ciò di cui parli fa parte della tecnologia dei Confessional o, come si chiamavano all’origine, in modo più laico, Integrity Processes, Comunque, anche in quel caso, verrebbe richiesto al pc/criminale di astenersi dal commettere crimini mentre riceve auditing, così come per le out-2D ecc. Prima di andare in auditing passi da Etica e lì ti viene dato un codice di comportamento che tu devi accettare. Invece, nelle org o chiese di Scientology, mentre tu ti impegni per aumentare la tua libertà spirituale, accetti di sottometterti alla più grande schiavitù spirituale immaginabile: accetti di non comunicare con le persone che ti erano più care, accetti di non informarti o leggere su internet, accetti di farti espropriare i tuoi beni materiali che ti permetterebbero di avere i rudimenti in nella tua vita, ecc. ecc. Un’enorme conflittualità e un enorme out-ethics o PTSness contro cui vai a sbattere pesantemente ad un certo punto del percorso. Sicuramente nelle prime fasi del percorso di una persona all’interno della Chiesa di Scientology questa conflittualità può essere ancora latente e ci può essere ancora a disposizione un certo margine di spazio libero che consente di avere dei guadagni, ma quando si va a sbattere contro i muri alzati dalla Chiesa di Scientology, si abbattono o ci si ferma lì: è come schiacciare l’acceleratore con un piede e un freno con l’altro.

  27. Il nemico della conoscenza è l’SP quindi anche il nemico di Scientology . Attaccare Scientology per distruggerla è un’azione SP ed un obiettivo sbagliato perchè non si può cercare di distruggere ciò che aiuta. Ciò che si deve colpire è l’ SP. Nel momento che un SP da un ordine o esegue un ordine in nome di Scientology dev’essere localizzato ,isolato e allontanato dal gruppo o espulso. Se portato davanti a un’inchiesta l’ SP subordinato alla fine denuncerà l’ SP senior e così facendo si isolerà l’SP numero 1 attualmente visibile che è il suo capo : naturalmete sto parlando della chiesa . Mi ricordo di una policy dove Ron diceva che nessuno scientologo poteva citare una policy in sua difesa per avere trasgredito una legge del suo paese. Tutti noi abbiamo persone all’interno della chiesa che amiamo perciò dobbiamo insistere che nella chiesa applichino i doveri che devono applicare. Insistiamo che lo staff venga assicurato. che abbia una copertura medica e che abbia i normali diritti dei lavoratori . Insistiamo che il libro la VIA DELLA FELICITA’ venga applicato sullo staff prima che venga applicato su altri. Il diritto alla libertà e al libero pensiero deve far parte di ogni scientologo . Se gli scientology della chiesa non possono “ottenere” questi diritti è perchè l’SP non li concede perchè ha paura …. Questo fa in modo che ci assumiamo noi la responsabilità di farli concretizzare nel futuro.Attualmente tutte le missioni e le chiese sono in condizioni di EMERGENZA e più giù.L’applicazione delle policy non può creare l’espanione perchè l’SP capo sta alacremente lavorando per non farla succedere.L’unica “tech” di “policy” attualmente funzionante è quella di PRETENDERE DONAZIONI di qualsiasi genere. Ci sono status per org ideali, per la ias , per la via della felicità ecc. ecc. e sono le uniche stats in salita ma questi soldi non vengono utilizzati per miglorare le condizioni dello staff o di Scn ma per pagare avvocati perchè il capo sa che se ha miliardi a sufficienza per pagare i migliori avvocati del mondo, la chiesa vincerà e poi con l’accettazione da parte dei governi potrà avere in futuro sufficiente potere per fare e disfare ciò che vuole.Lo staff viene illuso che in quel futuro riceverà i suoi diritti. In KSW Ron dice che il futuro è assicurato e sgombro di spine se la tech viene applicata ma mi dispiace dirlo nella chiesa questo non sta succedendo. perchè se ciò fosse non ci sarebbero tutte queste estreme richieste di denaro e molti scientologist sarebbero ancora tra noi in uno stato di caso eccellente come lo sarebbe qualsiasi membro dello staff che attualmente non può permettersi di ricevere neanche una session di rudimenti..Nel mondo ci sarebbe più ARC e Scientology verrebbe accettata. In conclusione alla fine facciamo parte degli ultimi uomini liberi che stanno veramente facendo qualcosa per liberare l’uomo . .

  28. paolo facchinetti

    Ho letto di discussioni che riguardano il corso di auditor di Dianetics, nella sua versione originale chiamata HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) e NED (Nuova Era di Dianetics). Io sono stato addestrato a SHUK sull’HSDC dove ho fatto anche l’internato e poi naturalmente ho studiato e audito NED. Sostanzialmente non ci sono differenze e i risultati sono stati più o meno identici. Le due differenze principali introdotte consistevano: 1) nel chiedere il “postulato”, nel caso non venisse espresso dal pc alla fine della catena per assicurarsi che la cancellazione fosse completa, 2) fare un preassessment al meter per trovare gli item da percorrere, invece di chiedere e listare per Atteggiamenti, Sensazioni, Emozioni e Dolori. Io preferisco e uso il secondo metodo (quello dell’HSDC) perché preferisco rimanere in comunicazione col pc piuttosto che stare molto tempo ad assessare col meter. Ma si tratta di differenze non sostanziali; alla fine i risultati erano e sono più o meno identici.
    Poi ho visto citare Geoffrey Filbert e il suo Excalibur Revisited. Bisogna dire per completezza di informazione che Filbert afferma nel suo libro che il 96% della tech (bollettini/nastri) sviluppata da LRH è da buttare e nel suo libro riporta il 4% da salvare.
    Ho letto anche che qualcuno accomuna David Mayo a David Miscavige chiamandoli “compagni di merende”. Mi sembra un’idiozia colossale. Se poi altri vogliono credere alla favoletta che LRH è sparito ed è stato sostituito da un sosia…. beh… ognuno è libero di credere a quello che vuole: che le vacche volano, che ci sono le strisce chimiche, che la Terra è piatta e che Paul McCartney è a sua volta morto nel 1966 e nei Beatles da lì in poi c’è stato un sosia.

    • Marco

      Paolo, che Filbert dica “Bisogna dire per completezza di informazione che Filbert afferma nel suo libro che il 96% della tech (bollettini/nastri) sviluppata da LRH è da buttare e nel suo libro riporta il 4% da salvare.” non è un’affermazione da poco…!?
      Come ha fatto a dire una cosa del genere? Ha fatto una conta delle parole dette e scritte da LRH e ha estratto solo quelle importanti e/o fondamentali?
      Non è un lavoro da poco… deve aver studiato LRH molto a fondo…
      Mi viene voglia di leggere il suo “Excalibur Revisited”… peccato che non leggo bene l’inglese.

      Poi… qualcuno accomuna Mayo a Miscavige… !? Si, è senz’altro una grande puttanata… lo si potrebbe fare solo per le identiche iniziali del nome (DM), poi invece, c’è la notevole evidenza che uno è stato il persecutore dell’altro… e già questa è una innegabile evidenza che non li può far essere “compagni di merende”.
      Chi dice questo o è in malafede, o è mal informato, o è furiosamente complottista (con un figure-figure scatenato).

      Prendendo in considerazione anche la sola evidenza che David Mayo ha sviluppato NED per OT insieme a LRH (era il suo auditor)… Mayo non può essere visto come una persona votata a distruggere Scientology (come è invece David MIscavige)…

      Altro argomento che discuti… LRH non c’era dal ’72 in poi!?
      In effetti che LRH dal ’72 non fosse più lui, ma un sosia… si fa fatica a capirlo, e dunque a crederlo… che pensare altrimenti della tech di NED per OT (che è del ’77/’78)?! Una tech di qualcun’altro che era un sosia? Difficilissimo da credere… quento meno perchè ci vuole una grandissima competenza che un sosia non poteva avere (altrimenti se fosse stato competente, il tizio non avrebbe fatto il sosia).

      Cos’altro dire? Che i complotti e le macchinazioni per ingannare e soggiogare l’uomo esistono, eccome.
      Ma una volta individuato che esiste una soppressione/complotto dannoso in corso (come da tech DePTSing), stare a rimuginarci sopra, rimanere li a ricamarci fino all’inverosimile… beh, secondo me quello non può essere che il sintomo, un’evidenza, che la sit. PTS (o quanto meno “l’influenza nascosta”) non è stata maneggiata o capita o individuata…

      Si, perchè una volta stabilite le porcate che i pochi cattivi stanno facendo alla maggioranza buona (l’SP ai PTS), la cosa da fare è -Maneggiare o Disconnettere- ; e non stare a lamentarsi e lamentarsi e lamentarsi e criticare e criticare e criticare, e gridare al lupo, al lupo, al lupo… all’infinito.

      La cosa da fare con il complottismo, con le situazioni PTS, con le porcate che l’SP fa al genere umano, è trovare una soluzione e portare avanti quella.
      Ovvero smettere di fare la vittima, smettere di essere effetto, e cercare di diventare causa.

      “La mente pone e risolve problemi!” Non: pone e pone e pone e pone problemi… e però NON li risolve mai questi problemi (o non fa qualcosa di concreto al riguardo).

      Questo fare la vittima che critica e critica e ricama e ricama…, è un comportamento che evidenzia un figure-figure costante e continuo, e/ma poche soluzioni analitiche.
      Ovvero è un sintomo del continuare ad essere effetto, dell’essere ancora dentro ad una condizione non vista e/o non capita.

  29. Mister X

    “Accomunare i due DM è un’idiozia colossale”. Io la penso così : mentre uno mi è simpatico e vorrei invitarlo a cena ,discutere con lui ,farmi raccontare un po’ di aneddoti su Ron e ridere alla fine con qualche divertente barzelletta dei vecchi tempi ,con l’altro preferisco tenerlo alla larga ( non perchè ho overt contro di lui come come mi vorrebbe far credere ) , ma perchè non gradirebbe la cena ,essendo troppo viziato , mi nasconderebbe gli aneddoti su Ron o mi “dimostrerebbe” che lui avrebbe fatto meglio e non riderebbe alle barzellette essendo troppo serio e inc….o e poi diciamola tutta mi romperebbe i c……i cercando di vendermi o farmi fare qualche donazione. In sintesi io sono per gli Auditor .

  30. oldman

    @ Paolo facchinetti
    Sembra che sia diretta a me:
    —-
    Ho letto anche che qualcuno accomuna David Mayo a David Miscavige chiamandoli “compagni di merende”. Mi sembra un’idiozia colossale. Se poi altri vogliono credere alla favoletta che LRH è sparito ed è stato sostituito da un sosia…. beh… ognuno è libero di credere a quello che vuole: che le vacche volano, che ci sono le strisce chimiche, che la Terra è piatta e che Paul McCartney è a sua volta morto nel 1966 e nei Beatles da lì in poi c’è stato un sosia.
    —-
    Da:
    David Mayo testimonia in tribunale le molestie subite
    Affidavit, 14 Ottobre 1994.

    La tecnologia di Dianetics e Scientology è il prodotto del lavoro di molte persone tra cui io stesso e, tra gli altri, Melanie Murray, Julie Mayo, Merrill Mayo, Dona Haber, Brian Livingston e Phoebe Mauer.
    Io sono la fonte primaria di NOTs e SOLO NOTS.
    Durante l’appartenenza alla Chiesa di Scientology, mi sono solo limitato ad attribuire a L. Ron Hubbard scoperte e paternità della tech, essendo stato obbligato a farlo come professione di fede nella Chiesa.
    È direttiva della Chiesa richiedere che tutta la tech venga attribuita a L. Ron Hubbard.
    —-
    Con una differenza, che fino al 1972, Ron verificava e approvava, gli scritti, frutto della ricerca che lui aveva fatto e fatta fare ad altri.
    Dopo il 1972, questo non è più avvenuto, gli altri autonomamente hanno fatto quello che hanno voluto, facendo finta che ci fosse l’approvazione di Ron.
    —-
    Non c’è peggior sordo e cieco di chi non vuol sentire e vedere.

  31. paolo facchinetti

    Caro Oldman, 2 + 2 non fa 5. Prima di tutto specifichiamo che il paragrafo “con una differenza…” l’hai scritto tu e non David Mayo, perchè si potrebbe equivocare.
    Negli anni 70 tutti sapevano che i bollettini firmati LRH Assisted by… erano scritti da chi lo assisteva e non da lui, lo stile di David Mayo poi era inconfondibile. Che poi lui li controllasse o meno sarà dipeso dalle sue scelte. Dopo il 72 è stato ben attivo, soprattutto a Los Angeles dove ha diretto numerosi film tecnici rimanendo in contatto con decine di persone, per non parlare dei suoi familiari. LRH è apparso di persona anche in un film promozionale di Flag e ha diretto sempre a Flag il film “The Secret of Flag Results” Di quel periodo è la foto che lo ritrae vestito da cowboy in verde. Dirigeva i film tecnici perché è sempre stato un esperto di fotografia e aveva collaborato con Hollywood in passato. O il presunto sosia oltre a somigliargli tanto da confondere anche i familiari e i collaboratori più stretti era anche un regista e poi uno scrittore di libri di fantascienza, vista la quantità di libri che ha pubblicato negli ultimi anni della sua vita? La mente di tante persone va a nozze con complotti e complottismi, ma volando di fantasia poi perdono di credibilità i complotti veri che purtroppo esistono.

    • Marco

      Ed ancora, Paolo cosa pensare di queste affermazioni, qui sotto, che sembrano ben fatte e con un possibile filo logico???

      “Vi darò dati sufficienti per maneggiare NOTs buggati senza rivelare alcun dato confidenziale:

      Il problema principale “con NOTs”, è che NOTs pretende di risolvere il caso di OT III. Però invita le persone su OT III a non completare il livello con gli strumenti di quel livello. Invita a fare un grado quickie.

      OT III ha un EP molto specifico scritto da LRH, che oggi è ignorato ugualmente dalla Chiesa e dalla Free Zone, ed è scritto nella Nota Scritta a Mano di LRH del 20 Aprile 68 “Nota Importante, Sezione III: Completamento del 3”.

      E loro (Chiesa e Free Zone, ndt) dicono che “non bisogna MAI applicare Dianetics su OT III”.
      Ma senza Dianetics non si può completare OT III.
      Il ragionamento: LRH stesso divenne molto malato nel 1978, Mayo dovette aiutarlo e così sviluppò NOTs. LRH si ammalò a causa di Dianetics su OT III.
      Io penso che Mayo avesse fra le sue mani il doppelganger malato, quando sviluppò NOTs.

      Quindi il primo outpoint è: LRH era già su OT VIII negli anni ’60, perciò aveva già completato OT III allora, e non avrebbe potuto diventare ammalato.
      E nel 1969 scrisse che serviva Dianetics per completare OT III, come azione di riparazione.

      Tutto ciò viene descritto, insieme ad altre utili istruzioni, nei nastri del corso di Classe VIII (circa 20 conferenze).
      Queste conferenze sono disponibili, ma non dovrebbero essere lette da qualcuno che non sia pronto per OT III. Troppo restimolative.

      Ma dovrebbero assolutamente essere studiate e applicate da qualcuno nei guai su OT III e sopra.”

      Andreas Gross
      http://blog.scientology-1972.org/it/2016/03/16/come-riparare-la-moltitudine-di-ot-iii-e-superiori-su-alcol-ammalati-o-sul-punto-di-morire-tramite-pura-tech-di-lrh/

      • paolo facchinetti

        Marco. Ho guardato il significato di Doppleganger e significa “sosia” e secondo te è logico e ben scritto?? Non mi pare proprio. Ti posso dire che è da anni che stiamo audendo OT III e NOTs senza problemi e che usiamo Milazzo e Dianetica quando necessario. Io frequentavo la AO di Copenaghen prima che venisse rilasciata NED per OT ed era piena di Casi provenienti da tutto il mondo con OT III da riparare

        • Marco

          Grazie Paolo, ma in effetti questa ipotesi del sosia, un “sasso tirato nello stagno”, un pò di ondeggiamenti li sta producendo (quanto meno nel tentare di sbugiardare l’ipotesi e/o dimostrare che sono fregnacce)…

          Ma insisto, su un punto che mi ha preso l’attenzione, e cioè questo: ” E loro (Chiesa e Free Zone) dicono che “non bisogna MAI applicare Dianetics su OT III”. Ma senza Dianetics non si può completare OT III.

          Tutto ciò viene descritto, insieme ad altre utili istruzioni, nei nastri del corso di Classe VIII (circa 20 conferenze).
          Queste conferenze sono disponibili (ma non dovrebbero essere lette da qualcuno che non sia pronto per OT III).
          Ma dovrebbero assolutamente essere studiate e applicate da qualcuno nei guai su OT III e sopra.”

          Sono affermazioni tecniche un pò forti!!!
          E se (sicuramente) non vere… cosa pensare di costoro che fanno questa grande confusione tecnica???

          • paolo facchinetti

            Marco, i blog non sono il luogo migliore per discutere di tecnica nei dettagli. Se leggi bene quello che ho scritto prima, mi sembra di essere stato sintetico ma chiaro.

  32. Italo Alberti

    Ma io non so più a chi credere, nel blog di David Effe ho postato l’affidavit di Mayo, e mi viene detto:

    “Italo, lascia perdere.
    Questo non è posto per te.
    Questo è un blog per persone intelligenti.”

    Ma insomma, non si capisce come stanno le cose.

    • paolo facchinetti

      Beh quando uno ti dà una risposta del genere dovresti farti un’idea!

    • Burlesque

      Italo, non fare il “furbo”: David Effe ha spiegato il motivo per cui aveva fatto quel commento e cito ” @ Italo Alberti: quando fai delle citazioni, dovresti distinguere in modo chiaro (con virgolette, o con altro segno grafico) la parte che viene citata, dalla parole che invece sono tue.
      Meglio ancora se citi l’autore…
      Nel tuo post precedente sembrava che l’ultima frase (“Non c’è peggior sordo e cieco di chi non vuol sentire e vedere”) fosse un TUO commento riferito a noi o a me. Ed è per quello che ti ho risposto in quel modo.”

      Non so se lo fai apposta o inconsapevolmente, sta di fatto che il tuo comportamento è grave per uno che si definisce scientologo.

      • Italo Alberti

        La frase “Non c’è peggior sordo e cieco di chi non vuol sentire e vedere.” non l’ho scritta io, era già nel testo. L’ha aggiunta oldman nel suo post del 16 marzo 2016 alle 09:13

  33. Italo le cose stanno come devono stare,ovvero l’arroganza del credere di sapere sconfina nel credersi superiori . Ce ne sono in giro un sacco di fulminati che si credono e pensano di avere il diritto di farti sentire una M…..a . Vai per la tua “strada “vivila fino in fondo e buonanotte al piffero.
    La vita è di una semplicità disarmante questi invece la complicano con le loro cag……..te .I fiori non si chiedono se la terra è rotonda , ma fioriscono tutto qui .Gli uccelli non si chiedono chi sarà il sindaco di Roma ma volano solo le persone si fanno un sacco di se……e mentali . Mangia bevi dormi goditi in un modo sano la vita ,vivi vivi ,vivi, questa è libertà questa è” REALIZZAZIONE il resto è STALLATICO certo può aver valore ma stiamo sempre parlando di Mer…A . Spero che lo scritto non puzzi troppo.

  34. oldman

    @ Paolo Facchinetti
    E’ evidente che:
    —-
    Da:
    David Mayo testimonia in tribunale le molestie subite
    Affidavit, 14 Ottobre 1994.
    La tecnologia di Dianetics e Scientology è il prodotto del lavoro di molte persone tra cui io stesso e, tra gli altri, Melanie Murray, Julie Mayo, Merrill Mayo, Dona Haber, Brian Livingston e Phoebe Mauer.
    Io sono la fonte primaria di NOTs e SOLO NOTS.
    Durante l’appartenenza alla Chiesa di Scientology, mi sono solo limitato ad attribuire a L. Ron Hubbard scoperte e paternità della tech, essendo stato obbligato a farlo come professione di fede nella Chiesa.
    È direttiva della Chiesa richiedere che tutta la tech venga attribuita a L. Ron Hubbard.
    —-
    Con una differenza, che fino al 1972, Ron verificava e approvava, gli scritti, frutto della ricerca che lui aveva fatto e fatta fare ad altri.
    Dopo il 1972, questo non è più avvenuto, gli altri autonomamente hanno fatto quello che hanno voluto, facendo finta che ci fosse l’approvazione di Ron.
    da oldman
    Ho messo apposta dei trattini per separare ciò che ho scritto io da ciò che ha datto Davide Mayo.
    Se volete leggere l’originale, qui:
    http://freezone-tech.info/david-mayo/1987/05/david-mayo- affidavit/
    c’è
    DAVID MAYO AFFIDAVIT
    Copyright (C) 1994 David Mayo
    Redistribution rights granted for non commercial purposes.
    I, David Mayo, declare as follows:
    10. The technology of Dianetics and Scientology is a product of the efforts of many people, including myself, and among others, Melanie Murray, Julie Mayo, Merrill Mayo, Dona Haber, Brian Livingston, and Phoebe Mauer. Moreover, I am the primary source of NOTs and SOLO NOTs
    ——
    da Paolo Facchinetti
    Negli anni 70 tutti sapevano che i bollettini firmati LRH Assisted by… erano scritti da chi lo assisteva e non da lui, lo stile di David Mayo poi era inconfondibile. Che poi lui li controllasse o meno sarà dipeso dalle sue scelte.
    Dopo il 72 è stato ben attivo, soprattutto a Los Angeles dove ha diretto numerosi film tecnici rimanendo in contatto con decine di persone, per non parlare dei suoi familiari. LRH è apparso di persona anche in un film promozionale di Flag e ha diretto sempre a Flag il film “The Secret of Flag Results” Di quel periodo è la foto che lo ritrae vestito da cowboy in verde. Dirigeva i film tecnici perché è sempre stato un esperto di fotografia e aveva collaborato con Hollywood in passato.
    —–
    da oldman
    Se quello del 1973 era L.R.H., se era lui o un clone, se era lui drogato, se era lui implantato, se di sua spontanea volontà abbia deciso dopo una vita dedicata a Scientology di andare in pensione, di darsi al cinema o all’ippica, be questo NON è importante per gli Scientology.
    Ciò che è importante, per gli Scientology è, se la Scientology sviluppata dopo il 1972 è di Ron o ( stavo per scrivere di Miscavige e dei sui compagni di merende, ma a te da fastidio) di Miscavige e i suoi Compagni.

    Un’altra domanda che mi sono posto è, e lo spunto me lo hai fornito tu:
    —–
    da Paolo Facchinetti
    Ho letto di discussioni che riguardano il corso di auditor di Dianetics, nella sua versione originale chiamata HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) e NED (Nuova Era di Dianetics). Io sono stato addestrato a SHUK sull’HSDC dove ho fatto anche l’internato e poi naturalmente ho studiato e audito NED. Sostanzialmente non ci sono differenze e i risultati sono stati più o meno identici. Le due differenze principali introdotte consistevano: 1) nel chiedere il “postulato”, nel caso non venisse espresso dal pc alla fine della catena per assicurarsi che la cancellazione fosse completa, 2) fare un preassessment al meter per trovare gli item da percorrere, invece di chiedere e listare per Atteggiamenti, Sensazioni, Emozioni e Dolori. Io preferisco e uso il secondo metodo (quello dell’HSDC) perché preferisco rimanere in comunicazione col pc piuttosto che stare molto tempo ad assessare col meter. Ma si tratta di differenze non sostanziali; alla fine i risultati erano e sono più o meno identici.
    —–
    da oldman
    Perchè Ron ha acconsentito che altri scrivessero Ned, visto che tu stesso dici:
    —-
    da Paolo Facchinetti
    Sostanzialmente non ci sono differenze e i risultati sono stati più o meno identici.
    —-
    da oldman
    Io una risposta l’ho trovata, e quando trovi il Perchè i dati si allinano.
    Era NECESSARIO sostituire il corso HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) con NED (Nuova Era di Dianetics).

    Altro punto, da intervista a David Maio:
    —-
    Ero a Clearwater quando nel settembre del 1978 mi ordinarono di andare immediatamente a La Quinta. Ron era molto malato. Il Dott. [Eugene] Denk era sul posto e cercava di scoprire che cosa avesse. Ron era debolissimo, aveva pressione, battito e temperatura molto bassi. Rimase quasi in coma per una o due settimane. Parlava pochissimo, molto lentamente. Non so che cosa avesse. Dissero che aveva problemi di coagulazione del sangue, ma che non era quello il motivo per cui era inchiodato a letto. Denk gli prescrisse degli anticoagulanti, ma solo per prevenire un colpo apoplettico. A La Quinta viveva in un bungalow in stile messicano dove aveva anche il suo ufficio. Sulla proprietà c’erano altri edifici. Mary Sue invece viveva a Los Angeles, in un’altra località segreta.
    Giunto a La Quinta rimasi molto turbato dalle sue condizioni. A Clearwater era arrivato un telex indirizzato al CMO [Commodore’s Messenger Org] in cui si disponeva il mio trasferimento immediato, ma non si davano ulteriori informazioni. Solo di partire immediatamente, di saltare sul primo aereo per Los Angeles. Era una questione top secret. Non sapevo di che cosa si trattasse, né quanto tempo dovevo rimanere via. Buttai un po’ di roba in valigia, dovevo essere all’aeroporto nel giro di 20 minuti e mi proibirono di dire a chiunque che me ne stavo andando. Non mi permisero nemmeno di salutare mia moglie. Tutti dovevano far finta che non fossi partito. Arrivai a Los Angeles che ormai era buio. Mi fecero salire su un’auto e più tardi ci fermammo in un parcheggio dove cambiammo vettura – cambiammo auto 2 o 3 volte per assicurarci di non essere seguiti. Poi durante l’ultima parte del tragitto mi bendarono e mi dissero che non ero autorizzato a conoscere la destinazione finale. Chiedevo a tutti che cosa stesse accadendo, ma mi dicevano di non saperlo. Solo l’autista dell’ultima macchina mi disse che LRH stava male, e quello era il motivo per cui ero stato convocato.
    Mi diedero il suo PC folder [cartella del pre-clear] dicendomi di risolvere il problema. Iniziai subito ad esaminare le cartelle e il giorno successivo cominciai ad audirlo. L’auditing continuò per molto tempo. L’auditing può curare le malattie? Nell’ambiente scientologico di La Quinta la risposta era sì al 100%. Per motivi legali, la risposta era no. Negano che sia inteso come cura fisica, ma nel Libro Uno [Dianetics: La Forza del Pensiero sul Corpo – Scienza Moderna della Salute Mentale, pub. 1950] Hubbard sostiene che l’auditing cura qualsiasi cosa, dal diabete alle malattie psicosomatiche. Ma torniamo a La Quinta. Hubbard era convinto che la causa della sua malattia fosse qualche precedente azione sbagliata di auditing, così si pensò di cercare che cosa fosse andato storto nell’auditing e correggerlo – sarebbe stata una cura spirituale. Al mio arrivo Denk si era detto convinto che LRH fosse prossimo alla morte, non sapeva se portarlo o meno all’ospedale. Non credeva che potesse sopravvivere ad un viaggio in ambulanza. Era pronto per intervenire in caso di arresto cardiaco, aveva fatto arrivare a La Quinta diverse apparecchiature mediche.
    Le messaggere che si prendevano cura di lui avevano insistito per far arrivare un auditor.
    Era stato audito da Paulette Cohen ma lui non era soddisfatto, si era arrabbiato con lei e voleva qualcun altro.
    Avevano pensato di chiamare Jeff Walker.
    All’epoca io ero Senior Case Supervisor di Flag e pensavano di non potermi togliere da quell’incarico.
    Jeff Walker era già in viaggio quando Hubbard lo venne a sapere e disse «Nossignore. Voglio Mayo».
    Così mi mandarono a chiamare. Quando arrivai a Los Angeles incrociai Walker che stava tornando a Flag.
    Appena arrivato gli diedi assist auditing per aiutarlo a riprendersi. Facevamo parecchie sedute al giorno e in un mese circa si rimise in piedi
    —-
    da oldman
    “in un mese circa si rimise in piedi”, e infatti Ron riprese a tenere conferenze a girare, a tenere congressi e a sviluppare Scientology.
    No invece ha continuato a fare quelo che aveva fatto dal 1973 in poi per Scientology, niente, inoltre ha smesso anche di darsi al cinema.

    Ma la poderosa tecnologia sviluppata da David Mayo che aveva “rimesso in piedi” L.R.H. ha iniziato a dare i suoi frutti:

    da Michel, D of P [Direttore dei Procedimenti] Europe

    Agli auditor di Solo NOTs (OT VII) viene assegnato un “cartellino” che indica il loro status:
    Cartellino verde: persona che si audisce da 4 a 6 session al giorno e arriva puntuale a Flag per la verifica semestrale;
    Cartellino grigio: si audisce meno di 4 session al giorno e non arriva puntuale alla verifica semestrale;
    Cartellino arancione: persona a cui non è permesso audirsi in “Solo” per sue situazioni fuori etica;
    Cartellino rosso: non è autorizzato ad audirsi perché ha broblemi di salute o di infermità;
    Cartellino nero: disaffected [deluso, scontento, allontanato] dalla chiesa.
    Ecco come funziona: l’auditor di Solo NOTs inizia il suo percorso su OT VII con un cartellino verde poi, in base alla sua abilità di essere “Causa sulla Vita”, lo mantiene oppure inizia la spirale discendente fino al cartellino nero.
    In tutto il mondo, gli auditor di Solo Nots sono circa 5300 così ripartiti per “cartellino” (in base al loro status attuale):
    1.000 Cartellini verdi
    1.100 Cartellini grigi
    900 Cartellini arancioni
    800 cartellini rossi
    1,500 Cartellini neri
    Pensare di avere 10.000 persone su Solo Nots è soltanto un sogno.
    Solo 1000 di loro si stanno audendo con regolarità.
    Sono stato il D of P [Direttore dei Procedimenti] Europe e ho incontrato personalmente i seguenti auditor di Solo Nots. Tutti quanti avevano un cancro in stadio avanzato:
    * Roberto B. – Italia
    * Antonella B. – Italia
    * Beppe G. – Italia
    * Sonia B. – Italia
    * Pierluigi G. – Italia
    * Bernard C. – Svizzera
    * Jo R. – Svizzera
    * Tasa D. – Francia
    * Helene M. – Francia
    Ce ne sono altri, ma al momento non ricordo i loro nomi.
    Prima della mia fuga dalla Sea Org in novembre 2006, due di loro morirono suicidi: Jo R. e Beppe G. Non so se gli altri sono ancora vivi.
    La maggioranza degli 800 cartellini rossi e dei 1500 cartellini neri soffrivano di cancro, HIV, diabete o di condizioni fisiche non ottimali.
    La maggioranza dei 900 cartellini arancioni avevano commesso irregolarità finanziarie per riuscire a “pagare servizi e/o donazioni” alla chiesa.
    Michel
    —-
    da oldman
    Io so benissimo cosa stò facendo, sto cercando di istillarvi un Dubbio, e dubbio è uno stato operativo.
    Un dubbio su che cosa?
    Non è una cosa da poco, un dubbio su Scientology.
    Questa condizione di dubbio riguarda un progetto, il Progetto Scientology.
    Vi chiedete: Quella che sto praticando è la Scientology di L.R.H. o è la Scientology di Miscavige e Davide Mayo?
    Guido scrive: SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !
    Siete Scientology, io non faccio nessuna differenza tra coloro che sono indipendenti e non lo sono, per me uno Scientologo è uno Scientologo, datevi da fare per uscire dalla condizione di dubbio, usate la vostra testa.
    Non credete a quello che scrivo io o altro, ma basatevi sui fatti.
    Cercate delle illogicità e poi risolvetele.
    Quando uscirete dalla condizione di dubbio, ammesso che ci siate entrati:
    1 – Quello che scrivo io e altri sono tutte cavolate e va tutto bene madama la marchesa.
    2 – Quello che scrivo io e altri vi ha convinto ed ora siete nei pasticci.
    Siamo nei pasticci perchè siamo al Punto Zero di Mantenere Scientology in Funzione,
    Perchè il Punto Uno: Avere la tecnologia corretta, non c’è più.
    Dobbiamo separare il grano di L.R.H. dalla pula di Miscavige e David Mayo e solo allora potremo dire : Punto Uno: Avere la tecnologia corretta, c’è.

    • Marco

      Oldman, instillare dubbi senza dare anche delle soluzioni o dati su cui ragionare (“…informarsi senza pregiudizi e dicerie…”) è un pochino un atteggiamento destabilizzante… dire Io so benissimo cosa stò facendo, sto cercando di istillarvi un Dubbio, e dubbio è uno stato operativo.
      Un dubbio su che cosa? Non è una cosa da poco, un dubbio su Scientology.
      Questa condizione di dubbio riguarda un progetto, il Progetto Scientology.
      Vi chiedete: Quella che sto praticando è la Scientology di L.R.H. o è la Scientology di Miscavige e Davide Mayo?
      non è carino per chi sta avendo successi con la tech che sta praticando nel campo indipendente (che si presume, è provato, scevro dalle influenze malefiche della Cof$)!

      Poi dire …io non faccio nessuna differenza tra coloro che sono indipendenti e non lo sono, per me uno Scientologo è uno Scientologo, datevi da fare per uscire dalla condizione di dubbio, usate la vostra testa. , è la stessa azione di continuare a tentare di destabilizzare… ma con in più una incoerenza che tenta di fare confusione..,

      Ma penso tu abbia sopravalutato te stesso nel credere di confondere…, infatti penso che ai più scafati Indipendenti (ma anche ad uno scientologo Indi giovane), sia balzato in evidenza che accomuni gli Indi con i “conformati” (tremanti ed impauriti) parrocchiani della Cof$…
      Ma che significa? Non ti è evidente che gli Indi hanno già fatto la loro condizione di dubbio e che abbiano già ben chiaro da che parte stare, da che parte si usa tech sana e onesta, a chi è meglio affidare il proprio caso (dopo aver studiato e capito un pochino di tech o di dati di base)!?

      Questo modo di creare confusione, denota un malessere che TU stai cercando di risolvere per te stesso, ma nel farlo tenti/tendi a coinvolgere gli altri amici…
      Ti consiglio di farti dare una mano, privatamente, nel tentativo di risolvere i tuoi quesiti…
      Farlo qui in un blog che ha già una strada COMPROVATA (da migliaia di ore di auditing e di livelli già ben delineati e funzionanti) è un’azione sconveniente per tutti.

      Ciao

  35. paolo facchinetti

    Caro Oldman, mentre l’auditing di David Mayo ha rimesso in piedi LRH tu citi i risultati dell’auditing nell’aberratissima Chiesa di Miscavage. Che tu poi voglia scaricare addosso a David Mayo le responsabilità dell’auditing avvenuto dopo che lui è stato allontanato dalla CofS mi sembra proprio strano. Addirittura dovrebbe essere responsabilità di David Mayo lo stato di salute e di inattività di Ron negli ultimi anni della sua vita terrena?? Come dici tu “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”, aggiungo che “non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere”.

  36. paolo facchinetti

    Vorrei dire, più pacatamente, che nessuno ha la verità in tasca, Sicuramente non ce l’aveva nemmeno LRH. Scientology è sempre stata una ricerca “in progress”. In cima al ponte degli anni 70 ci stava OT VIII “causa su materia, energia, spazi, tempo” non quello che viene spacciato nella Chiesa di Scn. Non è mai stato rilasciato e nessuno lo ha mai visto. Probabilmente era più un postulato che altro. E’ una ricerca che non è mai stata compiuta del tutto. Possiamo ritenere che contenga in sé tutti gli elementi per poter completare il percorso che un essere deve compiere per liberarsi, ma questo percorso non è stato finito da Ron e questo è il motivo per cui i vari Capitan Bill, Richard, Geoffrey Filbert e tanti altri si sono dati da fare per completarlo. Sono tutti ricercatori che hanno cercato all’interno di Scientology la chiave per poter completare il percorso iniziato da Ron, qualcuno forse in modo più onesto o realistico di altri, ma ognuno dovrà giudicare per sé e seguire la strada che ritiene più opportuna. E con queste parole ecumeniche spero di porre fine a polemiche che per un po’ servono a chiarirsi, andando oltre diventano piuttosto sterili. Mi sono sentito di intervenire soprattutto per difendere l’onore di un amico da attacchi e offese che ritengo gratuite e ingiustificate.

    • Marco

      E’ una ricerca che non è mai stata compiuta del tutto.
      Possiamo ritenere che contenga in sé tutti gli elementi per poter completare il percorso che un essere deve compiere per liberarsi.

      Ma questo percorso non è stato finito da Ron e questo è il motivo per cui i vari Capitan Bill, Richard, Geoffrey Filbert e tanti altri si sono dati da fare per completarlo.

      Sono tutti ricercatori che hanno cercato all’interno di Scientology la chiave per poter completare il percorso iniziato da Ron…

      Beh Paolo, questo si, può essere etichettato “parlar chiaro!”.
      Molto conciso, ma molto molto chiarificatore.

      Queste affermazioni potrebbero attirare le ira dei puristi che credono LRH fosse un Dio in Terra, e che avesse già definito tutto nei minimi dettagli… e…: “beh, basta camminare su questa strada asfaltata da LRH e arriverò nel paradiso thetanico… questo è certo”. Già, senonchè ci sono continue discussioni…

      Ma per chi ha un pò di coraggio e di capacità di star di fronte, questo che dici è ormai di un’evidenza molto evidente: LRH è stato un grande, ma non ha avuto il tempo sufficente, anche perchè ha dovuto difendersi dagli attacchi dei cattivi.
      Abbiamo alle spalle un’eternità di decadenza (un’eternità vissuta, difficile anche solo da concepire) ed è abbastanza normale pensare che una vita sola di un solo uomo, attaccato e inviso dai governi mondiali, non possa aver risolto tutto “‘sto pò pò di roba”… un’eternità.

      Allora, nonostante abbiamo bisogno come l’aria che respiriamo di un leader assoluto, è meglio che stiamo di fronte e ci organizziamo per continuare anche solo con le proprie capacità…

      La tech che abbiamo per le mani funziona? E’ corretta questa procedura o quest’altra? Questo sistema, o quell’altro?

      E’ vero quello che è vero per te!
      Informati, prova e decidi: Questa è l’inizio dell’autodeterminazione.

  37. Grazie Burlesque per aver preso le mie difese.

    Italo ha soltanto fatto una Terza Parte.
    E visto che non si vuole prendere la responsabilità di chiarire la cosa (ma di cosa ha paura? TUTTI facciamo degli errori. Basta soltanto ammetterlo e rimediare. E poi amici come prima. Se nessuno avesse mai fatto degli errori qua e là sulla traccia, non saremmo qui! 😀 ) copio/incollo il mio commento chiarificatore:

    David Effe
    17 marzo 2016 alle 9:29 Modifica
    @ Italo Alberti:

    Quando fai delle citazioni, dovresti distinguere in modo chiaro (con virgolette, o con altro segno grafico) la parte che viene citata, dalla parole che invece sono tue.
    Meglio ancora se citi l’autore…

    Nel tuo post precedente sembrava che l’ultima frase (“Non c’è peggior sordo e cieco di chi non vuol sentire e vedere”) fosse un TUO commento riferito a noi o a me. Ed è per quello che ti ho risposto in quel modo.

    Tutto quello che c’era scritto andava BENISSIMO, e sarebbe stato un notevole spunto di discussione. Tranne l’ultima frase!
    Non mi tiro mai indietro di fronte ad una discussione, e penso di avere anche una pazienza quasi infinita quando devo SPIEGARE qualcosa. Perciò non è mia consuetudine troncare in questo modo le discussioni, TRANNE quando è evidente che l’interlocutore non ha alcuna intenzione di CERCARE DI CAPIRE, o di DISCUTERE.

    Perciò il tuo commento è stato frainteso da me.
    Pensavo che l’ultima frase fosse una tua critica.

    Ad ogni modo quello che viene scritto nell’altro blog non mi interessa.
    Se qualcuno ha voglia di discutere scriva pure qui.

    Anche perchè, come infatti è successo, le notizie “riportate”, quasi sempre fungono da TERZA PARTE.

    Perciò il tuo errore, Italo, è anche doppio.
    Uno: citato in modo scorretto.
    Due: non si riportano i commenti di altri, specialmente in contesti con visioni notevolmente diverse. Questo funge da Terza Parte.

    Perciò, Italo, FLUNK!

    Quello che potevi fare, se eri d’accordo con le parole che hai citato, era dirle a modo tuo, e proporle come un tuo pensiero.

    Ora copia e incolla questo messaggio nell’altro blog, se vuoi rimediare in qualche modo, altrimenti fai come vuoi.
    Tanto alla fine si sistemerà tutto comunque.
    Chi era ben intenzionato sin dall’inizio, verrà riconosciuto come tale.
    Chi invece no, beh, mi dispiace per lui.

  38. Mister X

    Ciao ,alla fine sarò costretto ad organizzare una cena coi fiocchi per concludere in amicizia questa discussione . Vorrei invitarvi tutti ,sempre sperando che non siate come una persona in particolare che ho conosciuto a Copenaghen ( un povero staff dell’epoca ) ,che aveva tanta fame arretrata e quando arrivavo alla mensa rimanevo a stomaco vuoto mentre lui si era già ingozzato ben bene. Posso garantirvi che porterò dell’ottimo vino così da stemperare gli animi . Vi saluto e buon fine settimana.

  39. @ Italo:

    CVD:
    Come Volevasi Dimostrare.

    Italo sei un pochino duro di comprendonio, e questa tua “lentezza nel capire” causa così canto dev-t e rotture di ARC che si fa prima ad ignorarti.

    Ti ho detto che l’ultima riga della tua citazione (di un post di qualcuno qui in questo Blog) sembrava un TUO commento, e non una parte della citazione.

    E andava tutto bene in quel commento, TRANNE l’ultima frase, che non mi era proprio piaciuta, e che io ho erroneamente attribuito a te!

    Perciò ecco il motivo della mia risposta non troppo elegante nei tuoi confronti!

    Adesso che tu abbia capito o meno non mi interessa nemmeno più, e credo proprio non interessi nessun’altro in questo blog, perciò lasciamo libero lo spazio a discussioni più spigliate di questa.

    Il fatto che si possano avere visioni diverse nella vita NON deve essere per forza motivo di disaccordo.
    Purtroppo in questo alcune persone o non troppo brillanti, oppure non troppo ben intenzionate, ci vanno un pochino a nozze, e volontariamente oppure involontariamente scaldano gli animi con terze parti.
    E a volte può capitare di abboccare.

    Buon proseguimento a tutti.

    • Giusto David Effe, concedere di essere e’ apparentemente semplice!
      Dedichiamoci ad attivita’ piu’ costruttive ed appaganti.
      Domani ho di che festeggiare.
      Un abbraccio
      Guido

    • Italo Alberti

      Ok David Effe, allora sono scagionato.

      • Marco

        Devo dire Italo che sei molto, molto bravo, e tollerante, nel concedere beigness anche dopo essere stato sprezzantemente e pesantemente valuato duro di comprendonio e lento nel capire… e causa di Dev-t e di rotture di ARC (vedasi commento qui sopra di DF)… complimenti per lo star di fronte e la comprensione impiegata.

        • Italo Alberti

          Marco, ti svelo un segreto: non è una questione di star di fronte, è una questione di “Certezza dell’Essere”, quando tu SAI, niente ti scuote. Questo è di gamma superiore allo star di fronte, Sono gli overt e M/W che portano il Thetan a perdere la “certezza del Sè”.

  40. Italo Alberti

    Marco, non è detto, io credo che l’unico “tallone di Achille” che può avere l’uomo, sono i suoi Wthhold Mancati, sono quelli che restimolano il caso.

    • Marco

      Beh Italo, quello “che tu credi” essere l’unico “tallone d’Achille” è veramente poca cosa… in confronto a ciò che è il Caso (che i Whitold attivano).
      E’ come dire che il problema dei topi di Roma non sono i topi, ma la spazzatura che li attira in superficie a scorazzare per strada (un metafora idiota, ma attuale).

      Il Caso è composto da cose che dobbiamo rimuovere, non cercare di non restimolare (non avendo Overt e Witholds)… è composto da Lock, Secondari, Engram, Implant.
      In più per arrivare a rimuovere ‘ste cose devi diventare consapevole e abile con la tech e con lo star di fronte ecc. ecc.
      Prima di arrivare a rimuovere ‘ste cose devi rimuovere “interferenze/influenze nascoste” che maneggi sui livelli OT…

      Sapere che O/W sono parte del gioco (prima della Tech viene l’Etica) beh, è ok… fa parte della conoscenza, ma non mi fermerei a drammattizare l’etica (gli O/W).

      Quello che bisogna fare con Dn e Scn è rimuovere gli episodi cruenti, che hanno incorporati postulati e decisioni (proprie e di altri) che ci costringono intrappolati in un corpo di carne.

      Questo è il tallone d’Achille dell’Essere Theta, fatto umano: tutto il suo bagaglio di episodi cruenti non conosciuti.

      HCO BULLETIN DEL 22 DICEMBRE 1960
      O-W UNA TEORIA LIMITATA

      “Prima di permettere che crediate che il meccanismo del overt – withhold sia tutto quello che c’è riguardo alla vita, vorrei sottolineare che è una cosa che si applica solamente ad uno strato dell’esistenza e che deriva dal fallimento di aiutare.

      La teoria che ciò che tu fai agli altri poi accadrà a te è un meccanismo punitivo di controllo, che è peculiare di questo universo.

      Deriva dalla volontà di duplicare che si è deteriorata.

      E’ la legge fisica dell’Interazione: per ogni azione vi sarà una reazione uguale e contraria.

      “Ama il tuo prossimo”, quando non è più una tua volontà, viene forzata dalla teoria degli O-W.

      “Ama il tuo prossimo” può esistere solamente quando l’Aiuto, il Controllo e la Comunicazione della persona sono alti.
      Quando questi svaniscono, allora gli O-W diventano di moda come mezzo per imporre la pace.

      O-W è una teoria che interviene quando appare l’aberrazione.
      Non è una legge naturale di alto livello.

      E’ inferiore alle varie leggi che riguardano la Comunicazione, il Controllo e l’Aiuto.

      Gli O-W possono solo accadere quando è fallito l’aiuto.

  41. oldman

    @ Italo Alberti
    Il “tallone di Achille” non sono i Withhold Mancati, ma il caso.
    Se non ci fosse il caso non ci sarebberi i Withhold Mancati.

    • Italo Alberti

      @oldman, è il contrario. Il caso in sé, non è pericoloso, come gli engrams, se non si restimolano sono innocui. Dovresti farti un background sul come si è formato il caso.

  42. Mister X

    Ognuno GIUSTAMENTE la vede dal suo punto di consapevolezza e man mano che il suo punto di consapevolezza cambia così sarà per le sue risposte . Teoricamente e dico questo perché non ne ho controllo ed esperienza attuale lo statico avendo postulato di essere un thetan si è identificato creando il proprio universo e scendendo nella condizione di giocare ha stabilito la randomity che in sintesi è la percentuale di non sapienza che ha stabilito per potersi divertire e da lì è iniziata ad esistere la spirale discendente ecc.ecc.A questo punto viene da chiedersi perchè uno statico ha necessità di divertirsi e non poteva rimanere statico ?. Forse non c’è neanche risposta perché uno statico di vita è uno statico di vita , non ha nessun limite ,spazio o tempo ed è tutto e niente, esiste e non esiste ed è qualcosa di talmente …boh !!?!! . Restando con i piedi per terra cerchiamo di raggiungere un po più di felicità che sofferenza,maggiore controllo, conoscenza e più responsabilità per noi stessi e per le restanti dinamiche …diciamo un po’ più giusti ,anche se non perfetti ,e raggiungere un punto ottimale ,sempre avendo consapevolezza di trovarci in un gioco dove esiste la randomity e quindi il bene e il male che fanno parte del gioco naturale della vita.

    • Italo Alberti

      @Mister X “lo statico avendo postulato di essere un thetan”, che io sappia, le origini del Thetan non si conoscono ancora, sta di fatto, però, che ogni risposta è riposta in noi. Io ho tirato le mie conclusioni, ma per avere ulteriori risposte bisogna uscire dagli schemi della mente e da questo universo.
      Tutti gli universi sono a sé stanti e non possono mischiarsi, anche se possono interagire. L’uomo concepisce le cose in base ai “filtri umani” che ha e ciò lo rende un essere umano con tutti i suoi giochi. Ma, anche se non sembra, è MOLTO degradato rispetto alla sua vera natura, e nonostante tutto, questo stato di “degrado” è completamente accettato su questo pianeta, è la normalità della vita.
      Per comprendere determinate cose, bisogna risalire la china, la mente può comprendere sé stessa, ma non va oltre proprio perché è stata messa lì apposta per creare illusioni…proprio una bella trappola.

    • LIBERO

      Mister x, forse il thetan non vuol far altro che esistere. Bisognerebbe scoprire cosa si intende veramente x esistere, ed esistere riguarda solo uno stato in questo universo mest?. Non puoi solo esteriorizzarti dal corpo ma da tutte le cose dell’intero universo mest. Tu esisti in quanto e per tutte le cose esistenti. Cmq sono speculazioni…

  43. oldman

    @ Italo alberti
    Da: Italo alberti
    Dovresti farti un background sul come si è formato il caso.
    Da oldman
    A me risulta così:

    Da: 650727 – Stadi di Release
    1. C’è solo il tizio e suppongo che la cosa fondamentale, in questo, sia la possibilità che possa essere aberrato.
    2. Poi al disopra del bank di R6, si è ammassato questo accumulo tremendo che conosciamo come parole finali eccetera.
    3. e sopra queste è eretta tutta una serie di episodi della traccia intera ed altri tipi di GPM noti come implant.
    4. Beh, sopra gli implant eccetera, si accumula un sacco di engram. L’engram contiene dolore e incoscienza. Gli engram sono in realtà restimolazioni delle parole finali.
    5. E poi l’altra fetta della torta sono i secondari, che sono esperienze mis-emozionali che stanno sopra di questi engram. Il secondario contiene soltanto mis-emozione.
    6. Ora, al disopra del secondario abbiamo ciò che si chiama lock.

    Un lock non è altro che la restimolazione del pacchetto engram-secondario.
    Ora la forza di un secondario dipende esclusivamente dal dolore e dall’incoscienza contenuti in un’immagine mentale detta engram.
    Se non avete engram non raccoglierete nessun secondario.

    Ma potreste dover passare attraverso il Livello 0, e in molti casi lo farete, Livello 0, Livello I, grado di Livello II, grado di Livello III e grado di Livello IV e finalmente loro lasciano la pedana di lancio sui facsimili di servizio.

    Questo è un Release di Primo Stadio.

    Ora il secondo stadio… in effetti il secondo stadio si occupa di secondari ed engram.

    Ora c’è un Release di Terzo Stadio

    Release di Quarto Stadio.

    Poi il Release di Quinto Stadio suppongo si può avere percorrendo GPM.
    Quindi, avete i vari stadi di Release e tutti culminano nello stato di Clear.
    Ma è così perché prima non abbiamo mai avuto lo stato di Clear.
    Non avevamo una visione di tale stato.
    La gente considerava che Clear fosse una tal cosa e discuteva su Clear, e ci doveva essere qualcosa che non andava con la parola Clear o non avremmo discusso su di essa nella misura in cui lo abbiamo fatto per tanti anni.
    Quello che intendevamo per tutto quel tempo era Release.
    La gente discuteva anche su ciò che fosse Release.
    Ogni pochi mesi arrivava una richiesta: Che cos’è un Release?
    Beh, avete quindi una serie graduale di key-out.

  44. oldman

    Nel nastro 650727 – Stadi di Release
    è descritto chiaramente, da L.R.H., che dopo aver fatto i Gradi Inferiori ed essere arrivati a Release di Primo Stadio, si debbano percorrere Engram e Secondari con HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) per arrivare a Release di Secondo Stadio e quindi poi continuare con gli altri Gradi per arrivare a Clear.
    E’ evidente che HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) è il ponte che collega i Gradi Inferiori con i Gradi Superiori per arrivare a Clear.

    Da Paolo Facchinetti (Paolo non ti stò tirando in mezzo)
    Ho letto di discussioni che riguardano il corso di auditor di Dianetics, nella sua versione originale chiamata HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) e NED (Nuova Era di Dianetics). Io sono stato addestrato a SHUK sull’HSDC dove ho fatto anche l’internato e poi naturalmente ho studiato e audito NED. Sostanzialmente non ci sono differenze e i risultati sono stati più o meno identici. Le due differenze principali introdotte consistevano:
    1) nel chiedere il “postulato”, nel caso non venisse espresso dal pc alla fine della catena per assicurarsi che la cancellazione fosse completa,
    2) fare un preassessment al meter per trovare gli item da percorrere, invece di chiedere e listare per Atteggiamenti, Sensazioni, Emozioni e Dolori.

    Io preferisco e uso il secondo metodo (quello dell’HSDC) perché preferisco rimanere in comunicazione col pc piuttosto che stare molto tempo ad assessare col meter. Ma si tratta di differenze non sostanziali; alla fine i risultati erano e sono più o meno identici.

    Da oldman
    Paolo Facchinetti è un Snr C/S molto ben addestrato, stimato e apprezzato quindi se dice che:
    “Ma si tratta di differenze non sostanziali; alla fine i risultati erano e sono più o meno identici.”

    Da oldman
    Significa che il ponte di collegamento tra i Gradi Inferiori e quelli Superiori lo può fare anche NED (Nuova Era di Dianetics).
    Ma significa anche che se HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) crea Release di Secondo Stadio e non Clear, anche NED (Nuova Era di Dianetics) crea Release di Secondo Stadio e non Clear.
    E allora perchè HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) è il ponte che collega i Gradi Inferiori con i Gradi Superiori per arrivare a Clear mentre NED (Nuova Era di Dianetics) è il ponte tra i Gradi Inferiori e OT I saltando Clear?

    • paolo facchinetti

      Oldman riporta dei riferimenti molto appropriati. Prima di tutto dimostrano che la giusta collocazione di Dianetica e del percorrere engram è dopo i gradi e non prima. Le eccezioni possono essere un drug rundown quando il pc è un caso di droghe o per degli assist in caso di sofferenze fisiche, ma non è detto che il pc sia in grado di percorrere engram quando è agli inizi del ponte.
      Per quanto riguarda il Clear, beh il discorso è molto più complicato. C’è uno scritto di David Mayo già pubblicato su LaReception che tenta di dare una risposta alla questione del Clear.
      Eliminando i discorsi di LRH clonato o implantato o altri discorsi fantascientifici posso dire quanto segue perché ne parlai a suo tempo con David Mayo ed in parte è scritto anche nei bollettini dell’epoca: I) La questione del Dianetic Clear è stata gestita direttamente da Ron, nessuno si sarebbe sognato di introdurre un cambiamento così epocale senza il suo consenso o direzione, 2) A quale problema tentava di dare una risposta questo cambiamento sulla questione del Clear? LRH e il suo staff tecnico si erano accorti che alcune persone non percorrevano bene R3R, cioè engram per catene, o percorrevano bene fino ad un certo punto e dopo aver percorso per un po’ engram e magari toccato implant non avevano più interesse a percorrere engram o addirittura si impantanavano. Questa furono le ragioni alla base del Dianetic Clear e poi del P/L Clear e del Natural Clear. Ci potrebbero essere altre considerazioni da fare, ma per il momento mi fermo qui.

      • Burlesque

        Non vorrei essermi perso qualcosa, e in tal caso chiedo venia, ma fino al 1978 con l’HSDC e al 1981 con NED, sul Ponte Dianetics non era collocata prima dei gradi inferiori ?

        • paolo facchinetti

          Negli anni 70 il ponte era così: TR’s, oggettivi, Self Analisi. Dianetic DRD, Gradi fino a IV, Dianetic Case Complition, eventualmente Exp Dianetics. E’ vero il fatto che comunque il DRD era auditing di Dianetica ed era pressoché interminabile! Credo che su internet sia possibile trovare le varie Grade Chart dell’epoca (dico “varie” perché ci sono state delle modifiche e riedizioni)

  45. Ciao . Mi sono spesso chiesto : prima di scivere il book one, la ricerca è stata fatta da Ron da solo (cioè era solo lui che audiva) o aveva un equipe di persone che audivano e lui supervedeva?

  46. Mister X

    ipotizzando che era solo Ron che audiva : lui parla nel book one di 270 Clear e release fatti . Ammettiamo che ad ognuno di essi siano state date 100 ore ( che a mio avviso sono poche) ,arriviamo ad un totale di 27.000 .Sono ore che diviso in giorni(24 ore) sono 1125 giorni che risultano 3 anni audendo 24 ore al giorno . Visto che i pc mangiavano e dormivano Ron poteva audire con una media regolare per il suo standard 6 ore al giorno. Quindi ha audito per 12 anni 6 ore ogni giorno, ammettendo che sia stato l’unico auditor . Questo da un punto di vista di interpretazione letterale dei suoi scritti . Naturalmente nella chiesa questo mio quesito mi porterebbe IMMEDIATAMENTE dall’ufficiale di etica a risalirmi la condizione di rischio. Buona giornata e buona primavera a tutti.

  47. oldman

    Volevo chiarire un punto su Davide Mayo.

    Quando ho scritto, Davide Miscavige, i suoi compagni di merende e David Mayo, io non ho mai inteso accumunare la persona David Mayo con David Miscavige ed inserire David Mayo nei compagni di merende.

    Quando Davide Mayo dice che a lui e ad altre persone è stato richiesto di scrivere e pubblicare bollettini come se fossero stati autorizzatie da L.R.H, io ritengo che non sapessero quale era il disegno di Miscavige, del resto prima del 1973 loro avevano scrito bollettini che poi venivano verificati da L.R.H. e autorizzati dallo stesso.
    Non si sono resi conto a cosa questo poteva portare.
    Io non ho mai sparato a zero su Davide Mayo e se vi ho dato questa impressione, me ne scuso. (@ Paolo Facchinetti, questa te la dovevo).
    Ciò che ho cercato di stigmatizzare era il ruolo che lui e altri, inconsapevolmente, hanno avuto nel gioco di Miscavige.

    Io non sto dicendo che tutto quello che è stato fatto da Davide Mayo e altri sia tutto da buttare ma ci sono due considerazioni da fare al riguardo: una riguarda la ricerca, l’altra riguarda gli Stivali.

    Ricerca
    La Scientology, fino al 1972, è frutto della ricerca di L.R.H.
    Questo è un piccolo e povero esempio.
    Ron voleva sapere quale era la frase corretta da usare in un procedimento.
    Lui dava a una persona una frase, ad un’altra, un’altra frase ed ad una terza un’altra frase.
    Poi raccoglieva i risultati e decideva quale era la frase corretta.
    E quindi faceva scrivere il bollettino relativo al ricercatore, che poi lui verificava e approvava.

    Gli Stivali
    L’ho cercato ma non ho trovato lo scritto di Ron in cui parla degli Stivali che lui ha indossato.
    Ciò che il Vecchio non dice e che non avrebbe potuto e dovuto dire, era che NESSUN ALTRO avrebbe potuto indossare quegli stivali.
    Lui ha DOVUTO indossarli perchè nessun altro li voleva.
    Ve lo dico in un’altro modo: Nessun altro avrebbe potuto sviluppare Scientology, The Way Out (La strada che porta fuori, il Ponte di collegamento fra qui e la).
    Provate a chiedervi:
    Da quanto tempo siamo QUI e non siamo più LA?
    Come mai nessun altro ha fatto qualcosa prima?
    Quanti tra quelli che sono venuti qui, poi sono ritornati la?

    Quindi per me:
    si ricerca di Ron, si Scientology,
    no ricerca di Ron, no Scientology.

    E’ da lì che ha avuto inizio la conquista di Scentology da parte di Miscavige e i suoi compagni di merende.
    Fare finta che L.R.H., anche se non lo vedete e lo sentite c’è ancora e tiene TUTTO sotto controllo ed è TUTTO autorizzato da LUI.
    TUTTO quello che è stato fatto da allora, è stato fatto con l’approvazione di L.R.H., modifiche tecniche, copyright, GAT I, GAT II ecc.
    Dalle mie parti dicono: ciuled (fragati).

  48. oldman

    @ Mister X
    Da: 650727 Stadi di release

    L’altro giorno ho ricevuto una lettera da un Dianeticist dei vecchi tempi che diceva: Ehi! Ehi! Io avevo raggiunto Release! Io avevo raggiunto Release! E sai chi lo aveva fatto! Tu! gli stavo dando del processing una sera e l’avevo portato Release, lo avevo reso OT che ha raggiunto il Primo Stadio di Release.
    Ricordo chiaramente che qualcuno l’aveva audito il giorno dopo e non si era mai visto qualcuno fare key-in tanto pesantemente o scendere tanto in basso.
    Quindi non sorprende che fosse tanto contento.
    Dopo tutti questi anni è stato riabilitato.
    Credo che tutto l’auditing che aveva ricevuto ammontasse a quindici minuti.
    Non conterei sul fatto di fare tanto in fretta.
    Quello era un record.

    Da oldman
    Ciò che per molti anni è stato chiamato Clear, anche da L.R.H., in effetti era un Release.
    Il PC si sganciava da un pezzo di bank, l’ago fluttuava, lui si sentiva benissimo e pensava: sono Clear! in effetti era un Release di Primo Stadio.

  49. Burlesque

    Se è vero che dal 1973 Ron non era più lui, non penso che da quel momento Miscavige abbia preso il controllo, per il semplice motivo che era troppo giovane (13 anni) e da quello che mi risulta, nemmeno era staff. Ha cominciato ad avere un certo potere quando è diventato il messaggero di Ron( vero o falso che fosse ) verso la fine degli anni 70. Pertanto è evidente che è stato cooptato in un secondo momento da chi, evidentemente, ha preso il controllo fin dall’inizio. Una “regia” evidentemente esterna come altrettanto evidentemente nascosta.

  50. Mister X

    Ciao oldman. Non stavo precisando se erano o no Clear stavo mettendo l’attenzione sulle ore audite che hanno portato alla stesura del Book one. Certo è possibile che ci siano stati di Release ,come dice Ron, che possono essere raggiunti in pochi minuti ma per ottenere il Clear di Book one non bastano pochi minuti o poche sedute anche perchè nel book one bisogna cancellare il basic basic (area spermatozoo/ovulo ) e da lì proseguire verso il pt seguendo la catena di engram prenatali . Senza considerare che se incappi in un secondario ci passi un bel po’ di ore . E non parlerò di circuiti ecc. Perciò ti posso dire ,dal mio punto di vista ,che i 270 sono molto pompati anche se non metto in dubbio la funzionalità della scienza e la sua logica. Per quanto riguarda il Clear è chiaro quello che dici ma sono in piena sintonia con Paolo. E’ un ‘area molto delicata perchè ho visto persone che hanno originato Clear e da lì in poi si sono inchiodate ed hanno rifiutato qualsiasi altra cosa che non sia attestarne lo stato . E’ una specie di muro contro muro . Anche se hanno ricevuto centinaia di maneggiamenti sono rimaste ferme nella loro originazione.

  51. oldman

    @ Burlesque
    Facciamo un po’ di fantascenza e di complottismo.
    Quelle bestie degli Scientology, io sono fra questi, ritengono che quando il loro corpo muore, loro e anche gli altri si reicarnano in un altro corpo.
    Tu dici che nel 1973 Miscavige aveva 13 anni, io direi che un essere immondo e immortale, purtroppo, abitava un corpo di 13 anni.

    Per quanto mi riguarda, quando nei miei scitti facevo riferimento a Miscavige, intendevo quell’essere immondo che attualmente abita sempre lo stesso corpo che si fa chiamare Miscavige e che rappresenta la Cofs.
    Pensare che abbia fatto tutto da solo è da ingenui.

    Da quello che son riuscito a capire e a sapere su questo pianeta ci sono grosso modo questi:
    A) Quelli che sono stati raccolti dai 25 pianeti di questa parte della galassia, portati qui e implantati alla grande e che sono la stragrande maggioranza.
    B) Quelli che abitavano il pianeta Terra e dato che gli implant sono stati dati qui, anche loro sono stati implantati.
    C) Quelli che sono venuti qui per diciamo appropriarsi del pianeta Terra con tutti gli annessi e i connessi.
    D) Quelli che son venuti qui per dare una mano agli attuali abitanti del pianeta Terra, sia incarnati che non, per liberarli. Questi in rapporto al gruppo C sono molto pochi.

    Questi sono i pricipali gruppi.

    Che resti fra noi ma sembra che il gruppo C siano i Marcabani, e che sono qui da un bel po’ di tempo.
    Tra l’altro il gruppo C è diviso in due sotto gruppi:
    1 – Quelli col cappello Nero, il sotto gruppo di Miscavige, che è disposto a usare qualsiasi mezzo per raggiungere il suo scopo.
    2 – Quelli col cappello Grigio, che vogliono si raggiungere lo stesso scopo di Miscavige, ma non vogliono sporcarsi troppo le mani.

    Compagni di merende
    nell’italiano colloquiale vengono chiamati compagni di merende persone unite da complicità nel tramare segretamente qualcosa alle spalle di qualcuno o che siano legate da un rapporto losco o comunque poco onesto.

    E’ con questo significato che io mi riferisco a: “Miscavige e i sui compagni di merende”.

  52. Marco

    “Gli Stati di Esistenza”
    “The Auditor n.10” 1965

    “L’ uomo è cosi visibilmente uomo che ha trascurato nella maggior parte delle sue filosofie e in tutte le sue scienze il fatto che vi sia più di uno stato di esistenza da lui raggiungibile.

    In effetti, fino a quando non siamo arrivati noi a cambiare le loro idee, tutti gli psicologi del diciannovesimo secolo dichiaravano che l’uomo non sarebbe mai potuto cambiare. E descrivevano un solo stato di esistenza: quello di un uomo mortale.

    Se ci pensate per un attimo, vedrete che ci sono molti stati di esistenza già persino nell’essere umano. Egli era ricco oppure povero, sano oppure malato, vecchi oppure giovane, sposato oppure scapolo.

    Se l’uomo può alterare il proprio stato di esistenza in quanto uomo, potrebbe mai essere qualcosa di diverso da un uomo? Oppure qualcosa di diverso da una donna oppure da un ragazzo, o da una ragazza?

    Ci sono duo o più stati di esistenza inferiori (e da aborrire). Spesso l’uomo discende allo stato di animale come condizione cronica. Questi cambiamenti si trovano non solo nei manicomi, ma anche nella vita. Infatti, sin dal 1870 gli psicologi hanno detto che l’uomo era un animale.
    Ma questi sono gli stati inferiori.

    Esistono forse stati superiori e più felici?
    Essi costituiscono la totalità dell’orizzonte e dei conseguimenti di Scientology.
    Non stiamo tentando di rendere sano il pazzo. Stiamo cercando di rendere l’uomo un essere più elevato.

    Esistono molti stati di esistenza in aggiunta a quello di uomo.
    L’argomento è stato sfiorato da filosofi precedenti.
    Quel che c’è di nuovo, per quanto riguarda Scientology, è che un essere può raggiungere svariati e diversi stati di esistenza nel corso di una vita.

    Questa è una prospettiva talmente nuova che non c’è da meravigliarsi che gli Scientologist vengono talvolta mal compresi e scambiati per guaritori.

    Di fatto, l’Uomo in generale, non vi aveva mai pensato prima. Il fatto che egli personalmente e in questa vita potesse diventare qualcosa di molto più elevato e migliore di un essere umano è totalmente nuovo per lui.
    Ha sentito parlare della morte e del fatto che la sua anima andrà in paradiso oppure all’inferno, e ha considerato questa prospettiva in vari modi: buona, terrificante o noiosa.
    Ma per Bianco Bianchi sentirsi dire che lui può diventare un essere più elevato è una cosa nuova.

    Alcuni sapienti dell’Himalaya si sono adoperati per raggiungerlo.
    Ne ha parlato Gautama Siddhartha (Buddha).
    Si diceva che quindici o venti anni di duro lavoro avrebbero portato a una conclusione nebulosa.

    Esistono in effetti nove stati di esistenza ben precisi al di sopra dell’Homo sapiens.
    Un uomo malato potrebbe credere che gli stati migliori possibili siano quelli di un uomo sano oppure di un uomo morto, e benché questi potrebbero essere (per lui) stati desiderabili, sono pur sempre umani.

    COMUNICAZIONE
    Il primo stato al di sopra dell’UOMO è quello di un essere che sa comunicare.
    Noi riveriamo istintivamente i grandi artisti, i pittori o i musicisti e la società nel suo complesso li considera esseri non esattamente comuni.
    E in effetti non lo sono. Sono superiori all’Uomo.
    Il fatto che siano nati in questo mondo e che non siano stati auditi fino a raggiungerlo non li rende esseri meno elevati.

    Colui che sa veramente comunicare con gli altri è un essere superiore che costruisce mondi nuovi.

    L’auditing può portare a questo stato superiore si esistenza: a colui o colei che sa comunicare. Questo è Release di Grado 0.

    PROBLEMI
    Quel che distingue l’uomo civilizzato in quanto UOMO è il fatto di essere impantanato in PROBLEMI che non fanno che peggiorare, più egli li “risolve”.

    L’essere che sappia riconoscere la vera fonte dei problemi, e così vederli svanire è troppo raro per essere compreso con facilità.
    L’Uomo risolve i problemi.
    Un essere in uno stato più elevato li osserva e questi svaniscono.

    Ci sono fenomeni fantastici che l’UOMO non ha mai esaminato, prima di Scientology. Quando un essere sa fare questo – far svanire i problemi con uno sguardo consapevole- di certo non è più un UOMO.

    I problemi che affliggono gli artisti sono leggendari.
    Un essere può ricevere auditing fino a diventare capace di farlo. Si tratta di un Release di Grado I.

    SOLLIEVO
    L’ UOMO non ha mai saputo come portare sollievo ai diversi mali, eccetto che per alcuni dei rari autori di miracoli che considerava santi.
    Il segreto era che l’individuo si mantiene collegato a ciò che egli aborrisce.
    Essere in grado di portare facilmente sollievo, e se stessi e agli altri, delle ostilità e delle sofferenze della vita è una capacità che l’UOMO ha visto solo nei guaritori.
    Il sollievo si ottiene al Release di Grado II.

    LIBERTA’
    L’UOMO è incatenato ai suoi turbamenti del passato.
    Non ha mai capito perché si sentisse tanto turbato e incompreso in merito alla sua famiglia, alla gente o alle situazioni.
    La maggior parte degli uomini vivono perpetuamente nel ricordo dei problemi del passato. Conducono vite tristi.
    La libertà dei turbamenti del passato assieme alla capacità di affrontare il futuro è una condizione quasi sconosciuta all’UOMO.
    La si ottiene con il release di Grado III.

    CAPACITA’
    Le capacità dell’UOMO tendono ad essere individualmente specializzate.
    E’ talmente concentrato su particolari azioni che risulta maldestro nell’eseguire le altre.
    Con il Release di Grado IV si esce dalle condizioni fisse e si diventa capaci di fare altre cose.

    POTERE
    L’UOMO di rado può occuparsi del POTERE.
    Si ritira da esso oppure ne abusa. Quando lo possiede, spesso lo indirizza nel verso sbagliato.
    Con il Release di Grado V si ottiene il potere e la sua gestione.

    RELEASE SULLA TRACCIA INTERA
    L’UOMO di rado è nemmeno consapevole della sua “traccia del tempo”. Si tratta di una registrazione dei suoi momenti di vita consecutivi che si estende fino all’inizio della sua esistenza.

    Il suo passato è la sua “traccia del tempo”. Ci sono tre condizioni in proposito. L’essere da principio è inconsapevole di averne una, poi è affascinato da quel che scopre del suo passato e infine scopre quel che ha portato lui ad essere così.
    Una parte di questo spesso si mostra nell’auditing di livello inferiore.
    Ma giunti a questo stadio superiore, si arriva al punto di risolverla.
    E’ difficile descrivere lo stato conseguito con questo grado: è talmente superiore all’esperienza comune ed è del tutto assente nella letteratura umana.
    Si tratta di un Release di Grado VI.

    CLEAR
    Questo è uno stato spesso descritto in Dianetics e Scientology. E’ sempre stato minimizzato.
    Il Release, per anni, è stato scambiato per Clear ed è stato persino chiamato Clear. Ma il tempo ha rivelato che il Clear è di gran lunga superiore a qualsiasi cosa chiunque abbia mai sognato in precedenza.
    Il Grado VII non è un Grado di Release. E’ un Clear.”

    • Burlesque

      Questo scritto, di Ron Marco, confermerebbe che il cosidetto percorso “alternativo” tanto alternativo non sia, anzi piuttosto “obbligatorio” se si vuole seguire in sequenza il percorso verso stati di essere più elevati.

  53. Stiamo ribattendo sempre sullo stesso punto . Paolo ha chiarito molto bene il concetto del Clear di Dianetics,Clear Past Life e natural Clear. Ron avendo osservato l’intoppo ha stabilito che esistevano questi stati di Clear. Queste persone si trovavano in una condizione talmente particolare e Ron ha stabilito che erano e sono Clear. E’ possibile che ai TECNICI di Scientology questo non adasse bene perche per la loro conoscenza della struttura non era possibile come per i medici non è possibile il miracolo e la scomparsa del tumore all’improvviso e senza le loro cure. o forse sarebbe stato meglio che Ron dicesse : ” Tutte le persone che originano Clear e non lo sono diventate nel percorso alternativo devono essere immediatamente indirizzate al SHSBC completo includendo lo studio di R6EW e il Corso di Clearing perchè essi hanno necessità dei dati prima di poter intraprendere i livelli OT .” Ed anche così risulterebe un’invalidazione subdola col tentativo di far loro cambiare idea nel percorso. Quindi accettiamo lo stato come valido e facciamo salire la persona sul bridge.AMEN

    • paolo facchinetti

      AMEN

    • Notsaware

      Il fatto che uno origini o pensi di essere Clear non significa che lo sia, A tal proposito esiste il Rundown della certezza di Clear per scoprire se lo è o meno.

      • paolo facchinetti

        Certamente, anche se è un titolo un po’ pretenzioso. Più modestamente la prima versione si chiamava DCSI = Dianetic Clear Special intensive. La scena ideale è che ci siano le evidence già prima di fare il Rundown.

  54. oldman

    @ Mister X
    Cerco di spiegarmi meglio e chiedo scusa se sarà quello che ho capito io, quindi dati verbali, ma quello a cui faccio riferimento è il nastro 650727 – Stadi di Release.

    L’unico modo per raggiungere lo stato di Clear era tramite quello che oggi viene chiamato “percorso alternativo” e che coloro che non avevano fatto COMPLETAMENTE questo percorso non erano mai diventati Clear ma dei Release, vari Stadi di Release ma non Clear anche se venivano chiamati Clear anche da Ron.

    Proviamo ad immaginare il Bank come formato da strati.
    — Lo strato del Bank R6, con le GPM ed altro(consideriamolo un unico strato anche se non è vero).
    — Lo strato degli engram e dei secondari.
    — Lo strato dei lock così suddiviso:
    — Lo strato Grado IV – CAPACITA’
    — Lo strato Grado III – LIBERTA’
    — Lo strato Grado II – SOLLIEVO
    — Lo strato Grado I – PROBLEMI
    — Lo strato Grado 0 – COMUNICAZIONE
    Per il nostro ragionamento consideriamo solo questi strati e tralasciamo il resto.
    Come si arriva a Clear?
    Ipotiziamo di partire con il Grado 0.
    Si audiscono i procedimenti del grado 0 fino a quando si ha un F/N fluttuante, che indica che c’è stato un Keyout dello strato del Grado 0.
    Quando l’auditor vede l’F/N fluttuante non deve fare altro che chiudere la Session, qualunque altra cosa provocherebbe un Keyin.
    Provocherebbe il Keyin di che cosa? dello strato del Grado I, perchè in effetti lo strato del Grado 0 è stato cancellato.
    Quindi nella prossima session si affronterà lo strato del Grado I e il primo comando del Grado I farà fare Keyin allo strato del Grado I.
    Adesso che lo abbiamo riagganciato percorriamo i procedimenti del Grado I fino ad un F/N fluttuante.
    E quindi si passa al Grado II, poi al Grado III e al Grado IV.
    Quindi si passa allo strato degli engram e dei secondari, lo so che HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) è più complesso, ma diciamo per semplicità che quando abbiamo L’F/N fluttuante su questo strato abbiamo finito.
    A questo punto anche se ci sentiamo benissimo e abbiamo avuto la Cog di Clear, non siamo Clear, per diventarlo dobbiamo proseguire con Power, Power Plus ed il resto.
    E se faccio il CCRD attesterò di essere Clear, del resto quella è la mia realtà.
    E quandro andrò su OT I cosa succederà?
    Al primo comando di auditing farò fare Keyin allo strato del Bank R6, con le GPM ed altro che non ho cancellato con Power, Power Plus ed il resto.
    Un bel pezzo di carica oltrepassata.
    E quando andrò sui livelli OT cosa succederà?
    Ve lo riporto qui per semplicità.
    ————————————————————–
    da Michel, D of P [Direttore dei Procedimenti] Europe
    Agli auditor di Solo NOTs (OT VII) viene assegnato un “cartellino” che indica il loro status:
    Cartellino verde: persona che si audisce da 4 a 6 session al giorno e arriva puntuale a Flag per la verifica semestrale;
    Cartellino grigio: si audisce meno di 4 session al giorno e non arriva puntuale alla verifica semestrale;
    Cartellino arancione: persona a cui non è permesso audirsi in “Solo” per sue situazioni fuori etica;
    Cartellino rosso: non è autorizzato ad audirsi perché ha broblemi di salute o di infermità;
    Cartellino nero: disaffected [deluso, scontento, allontanato] dalla chiesa.
    Ecco come funziona: l’auditor di Solo NOTs inizia il suo percorso su OT VII con un cartellino verde poi, in base alla sua abilità di essere “Causa sulla Vita”, lo mantiene oppure inizia la spirale discendente fino al cartellino nero.
    In tutto il mondo, gli auditor di Solo Nots sono circa 5300 così ripartiti per “cartellino” (in base al loro status attuale):
    1.000 Cartellini verdi
    1.100 Cartellini grigi
    900 Cartellini arancioni
    800 cartellini rossi
    1,500 Cartellini neri
    Pensare di avere 10.000 persone su Solo Nots è soltanto un sogno.
    Solo 1000 di loro si stanno audendo con regolarità.
    Sono stato il D of P [Direttore dei Procedimenti] Europe e ho incontrato personalmente i seguenti auditor di Solo Nots. Tutti quanti avevano un cancro in stadio avanzato:
    * Roberto B. – Italia
    * Antonella B. – Italia
    * Beppe G. – Italia
    * Sonia B. – Italia
    * Pierluigi G. – Italia
    * Bernard C. – Svizzera
    * Jo R. – Svizzera
    * Tasa D. – Francia
    * Helene M. – Francia
    Ce ne sono altri, ma al momento non ricordo i loro nomi.
    Prima della mia fuga dalla Sea Org in novembre 2006, due di loro morirono suicidi: Jo R. e Beppe G. Non so se gli altri sono ancora vivi.
    La maggioranza degli 800 cartellini rossi e dei 1500 cartellini neri soffrivano di cancro, HIV, diabete o di condizioni fisiche non ottimali.
    La maggioranza dei 900 cartellini arancioni avevano commesso irregolarità finanziarie per riuscire a “pagare servizi e/o donazioni” alla chiesa.
    Michel
    ———————————————————–
    Questo è quello, che ho capito io, la Scientology sviluppata da L.R.H. fino alla fine del 1972, che è diversa da quella sviluppata dopo il 1972 da Davide Mayo ed altri.
    Io se dovessi sceglire tra la Scientology DOC di L.R.H. targata 1972 e la Scientology sviluppata dopo il 1972 da altri, sceglierei la Scientology targata 1972.
    Il Vecchio so chi è e di lui mi fido, gli altri non li conosco.
    Ma ognuno di noi, giorno per giorno, costruisce il suo futuro.
    Io prima di ritrovarmi su una lista tipo quella di Michel ci penserei bene, anzi mi docunenterei molto bene.

    • DAVIDE LUPPI

      Ciao Oldman, ‘Io prima di ritrovarmi su una lista tipo quella di Michel ci penserei bene, anzi mi documenterei molto bene.’
      la lista è molto più corposa e comprende anche degli OT VIII il punto principale che alcuni continuano a crogiolarsi in una condizione PTS una condizione decisamente contro sopravvivenza per se stessi e ad altri intorno a loro porto inoltre e essere in in alto sul ponte amplifica enormemente la negatività di questa condizione. A mio parere il problema si riduce con l’ applicare l’ etica e i mezzi filosofici e pratici sono tutti lì poi lunga vita al campo indipendente qui essere fuori dai dogmi e poter ragionare con la propria testa porta alla scena ideale.

      Su “Questo è quello, che ho capito io, la Scientology sviluppata da L.R.H. fino alla fine del 1972, che è diversa da quella sviluppata dopo il 1972 da Davide Mayo ed altri.
      Io se dovessi sceglire tra la Scientology DOC di L.R.H. targata 1972 e la Scientology sviluppata dopo il 1972 da altri, sceglierei la Scientology targata 1972.”
      A mio parere le differenze sono minime e aggiungo che R & D si conclude con gli Ls nel 71 ( ultimo grande capovolavoro di Ron) mentre per quanto riguarda D. Mayo ha cercato senza alterare la tecnologia di portare al public una Scientology più fruibile ma si sa come fini, invece tanto per porre ancora l’ accento sulla condizione PTS il continuo nel circo sarà la GAT I e II.

      • Burlesque

        Davide, tu dici, riferendoti alla tech prima/dopo 1972:

        “A mio parere le differenze sono minime e aggiungo che R & D si conclude con gli Ls nel 71 ( ultimo grande capovolavoro di Ron) mentre per quanto riguarda D. Mayo ha cercato senza alterare la tecnologia di portare al public una Scientology più fruibile ma si sa come fini, invece tanto per porre ancora l’ accento sulla condizione PTS il continuo nel circo sarà la GAT I e II”

        Differenze minime ? Alla faccia…a me sembrano differenze abissali, come tra la vita e la morte, come la morte che molti “OT” hanno prematuramente incontrato.

        • DAVIDE LUPPI

          Io conosco il ponte in uso oggi dato anche qui nella LARECEPTION e a mio parere è funzionale fino a OTVII mentre il tuo commento
          “Differenze minime ? Alla faccia…a me sembrano differenze abissali, come tra la vita e la morte, come la morte che molti “OT” hanno prematuramente incontrato.”
          non tiene conto della feroce condizione PTS nella quale sia il public che gli staff sono stati sottoposti in modo crescente dal dal 72 in poi.
          Lo spirito o come noi lo chiamiamo Thetan ha nella assoluta maggioranza dei casi grandi giovamenti mentre percorre il ponte si può degradarsi di nuovo solo se vuole lui o se viene pesantemente invalidato tradito o coinvolto in uno sporco gioco mest ed è quello che succede abitualmente dentro l’ Organizzazione, come ho detto nel mio post precedente il problema diventa un problema di etica e il Codice d’ Onore ne è il riferimento.
          In ogni modo sarebbe gradito qualche tuo riferimento o spirgazione alla osservazioni che porti.

        • paolo facchinetti

          Caro Burlesque, vorrei precisare che non esiste una tech di LRH e una tech di David Mayo. Può darsi che LRH sia stato meno presente negli ultimi tempi, ma tutto quello che è uscito fino agli anni 80 è uscito con l’approvazione di LRH. Dopo gli anni 80 sono state cambiate molte cose, ma da David Miscavige e il suo staff e non da David Mayo. Inoltre, rimane pur vero ed accertato il fatto che LRH alla fine degli anni 70 si è ammalato gravemente ed è stato salvato da David Mayo e dalla tecnica che poi è diventata NED per OT. Quindi quella tech non doveva e non deve essere poi così male se ha salvato LRH, il quale naturalmente era una super completion di OT III, ma con la sola tech di OT III evidentemente non era in grado di risolvere la condizione. Parlando a suo tempo del più e del meno con David Mayo, mi riferì alcuni aneddoti che riguardavano scelte tecniche fatte in quegli anni, e quegli aneddoti riguardavano discussioni fra lui e LRH.

          • Burlesque

            Paolo, senza entrare nel fatto tecnico, del quale non ho la tua stessacompetenza, volevo solo rimarcare il fatto che la questione percorso di Potere facoltativo/ obbligatorio per diventare Clear non dovrebbere essere una questione di poco conto, visto il materiale esplosivo che vanno a risolvere.

  55. Luc

    Ciao Oldman, giusto quello che scrivi (buon riassunto di quella conferenza 🙂 ), ma chiariamo un secondo a quale R6 si riferisce Ron qui.
    Questo lo specifico per completezza d’informazione e per chiarire meglio.

    In quel periodo (Luglio 1965), il livello più alto era un process conosciuto come R6 GPMi cioè percorrere GPM per Item, ed era considerato il core del bank. Questo process non c’entra proprio nulla con ciò che viene chiamato R6 adesso, siamo proprio agli antipodi, infatti questo R6 GPMi si occupava di GPM Reali. Più tardi (nel 66) è stato ricercato l’attuale Clearing Course, il quale è un set di GPM implantate, quindi siamo proprio su altri concetti.
    Inoltre, è divertente notare come questo sia in netta opposizione con le conferenze del 64-65 dove Ron diceva che i GPM implant (e implant in generale) non erano niente se paragonati al R6 (composto da GPM Reali), specialmente se questi implant sono molto recenti sulla traccia nell’ordine di milioni di anni.
    Nonostante ciò alla fine si è asserito che l R6 è formato da implant… e i GPM Reali? Boh… ahah

    Un saluto
    ARC
    luca

  56. Mister X

    Ciao odlman ho qui davanti a me una lista di una quindicina di cari amici tutti deceduti e nessuno di loro era sui livelli OT ma nella parte inferiore. Come ha detto Paolo l’ambiente dove viene dato il processing è importantissimo perchè è come essere audito su una condizione PTS ed in più non dimentichiamoci gli O/R e le innocue indicazioni sbagliate e porca miseria, mi sono dimenticato di dire che andare in session con 100.000 euro di debiti con scadenza breve non è salutare, senza prendere in considerazione le favolose ARC X in famiglia con famigliari allibiti perchè il loro caro essendo ad AOSH non sta rientrando a casa ecc.ecc. Ah non è male neanche essere obbligati a farsi 4 sedute al giorno dopo essersi “maneggiato” l’F/N … e il terrore di dover ancora spendere in sec ceck ecc. ecc TUTTO MOLTO SALUTARE E CHE CREA UNO SPLENDIDO STATO DI OT : UN THETAN ESTERIORIZZATO ED UN CORPO MORTO. ( Scusa per tutti i dati verbali che ti ho dato e se vuoi la lista dei cari amici te la posso dare in via riservata).

    • paolo facchinetti

      Mi fa piacere che Mister X riporti cose per me di fondamentale importanza che temo vadano nel dimenticatoio. Il ponte inferiore nella successione dei Gradi ha una sua solida logica ma non è così meccanico come lo descrive Oldman, cioè non esiste un bank di Grado 0 poi un bank di Grado I ecc. E’ una disposizione logica ma non così schematica o automatica. Non sappiamo a che livello del ponte si trovi Oldman e comunque ha tutto il diritto di seguire il percorso che ritiene più opportuno. Io mi trovo bene con il ponte così come lo proponiamo noi. Ho avuto modo successivamente di verificare anche i procedimenti del Clearing Course e posso dire che in un certo modo sono inseriti nei livelli OT di Richard. Come dice Luc il concetto di R6 ha avuto una evoluzione negli anni 60. Un discorso troppo lungo da affrontare qui. Certamente il potersi audire in solo dopo aver attestato Clear su DN o P/L facilita molto il percorso proprio perché si può proseguire in Solo

    • Marco

      @MX
      Hai ragione nel dire queste cose, sono tutte vere e purtroppo drammatiche… conosco gente che hanno fatto i livelli e si ritrovano rovinata finanziariamente in modo gravissimo (senza denaro per curarsi i denti)… roba da piangere, altro che “quello che conta è essere OT”. Ma quando mai!?

      Ricordo un’esperienza divertente (a ricordarla adesso) personale: ero ad AOSHEU e appena arrivavi, venivi “ripassato” per benino con maneggiamenti per donazioni (IAS, Campagne, Org Ideali, e chi più ne ha più ne metta). Dop 2 ore cedo e pago la solita cifra importante, non ricordo esattamente, ma le cifre erano sempre nell’odine di 5000/10000€.
      Pago, ma rimango preoccupato… vado in seduta e beh, sono preoccupato e ho un PTP… beh, alla fin fine (la faccio breve) sono stato mandato in etica perchè prima di pagare la donazione ed avere il PTP, avrei dovuto andare in seduta… perchè “in quel modo che ho fatto”, ho fatto perdere ore di produzione all’auditor…
      Della serie “becco e maziato”.

      Cento altre cose potrei raccontare, ma il succo del discorso è che in quell’organizzazione voglio spolparti il più possibile… e se poi vai a finire nella merda… beh, è colpa tua, che sei fuori etica.

      Sono fulminati forte, matti da legare!

  57. oldman

    @ Luc
    Grazie Luc, la ricerca di Ron non si è fermata al 1965 e dato che lui faceva training on the job (imparava mentre sperimentava) è evidente che dal 1966 al 1972 abbia imparato quacosa in più sulla struttura del Bank.

    @ Mister x
    Sono d’accordo con te e con Paolo, in ultima analisi, ciò che causa tutte le malattie è una condizione PTS, che tu ti trovi in un ambiente soppressivo o in una seduta soppressiva, il risultato non cambia.
    L’uso sconsiderato di Scientology e delle Tecniche di Scientology, anzichè salvare e rendere sane le persone, le uccide.
    Io alla tua lista aggiungerei anche degli staff che io ho visto morire.
    Inoltre puoi aggiungete la mia ENORME incazzatura (disaccordo) alla tua, questo non era lo Scopo della SCIENTOLOGY di L.R.H., questo è lo scopo della scientology clonata da Miscavige.

  58. Mister X

    Buona Pasqua a tutti gli amici del blog.

  59. Libero

    Mister x forse ti riferisci alle gpm datazione falsa? Sono state abbandonate xche datate falsamente cioè erano implant le date. Dopo LRH scopri il motivo e la R6 ect.. Almeno quando ho studiato la cosa avevo compreso questo.

  60. Mister X

    A proposito.Ho un mio carissimo amico che è interessato all’acquisto di libri di Dn e SCN vecchie edizioni anche in grosse quantità . Chi ha libri di questo genere e desidera sbarazzarsene a modiche cifre me lo faccia sapere . Lui desidera rivenderli per guadagnarci qualcosa e promuovere : è un’idea che ha avuto salendo sul ponte e non è interessato a vendere libri per la chiesa .

    • Burlesque

      Mi sa che nel campo indipendente i “vecchi” libri abbiano un valore molto più alto rispetto alle “nuove” edizioni, per ovvi motivi. Quindi suppongo che in questo ambito Indi sia più facile trovare questi ultimi a prezzi stracciati.

  61. oldman

    @ Coloro che dicono che sostanzialmente la Scientology di L.R.H. targata 1972 e la Scientology di Davide Mayo e altri, sono molto simili, questa è la risposta.

    Non so se avete qualche esperienza di programmazione nel campo dei computer, ma ….
    Se prendete un programma da 1000 linee di codice che funziona perfettamennte e modificate anche solo una intruzione, avrete due programmi simili al 999% di cui uno funziona e l’altro no.

    Ma si può fare un esempio anche con una ricetta di torta.
    Provate a cambiare o a spostare una delle azioni che bisogna fare per fare una Torta.
    Provate a cambiare l’azione di “accendere il forno” in azione “spegnere il forno”, apparentemente le ricette sono molto simili, ma il risultato completamemnte diverso.

    La parte pratica di Scientology è una serie di azioni che compongono un programma attraverso il quale si ottiene un risultato.
    Anticipare dei procedimenti o posticiparli rende inefficace il conseguimento dell’obbiettivo ( ad esempio lo Stato di Clear).
    Ma anche piccole modifiche possono invalidare un procedimento.
    Esempio: un F/N non è un F/N se non fa almeno 3 spazzolate uguali.
    Le cose sembrano simili ma daranno risultati diversi.

    Qualcuno si chiede: ma Dianetics (NED (Nuova Era di Dianetics) o HSDC (Hubbard Standard Dianetics Course) ) va fatta prima o dopo i gradi di Scientology?

    Questa è la risposta di L.R.H.
    Da: HCO BULLETIN DEL 22 APRILE 1969

    DIANETICS E SCIENTOLOGY A CONFRONTO

    Dianetics è Dianetics e Scientology è Scientology.
    Sono due soggetti distinti.
    Hanno in comune certi strumenti come l’E-Meter, i TR e la presenza dell’auditor.
    Ma la cosa finisce qui.
    Dianetics si indirizza al corpo.
    Scientology si indirizza al thetan.
    Sebbene un thetan possa produrre malattie, è il corpo che è malato.
    Perciò Dianetics viene usata per eliminare e cancellare malattie, sensazioni indesiderate, misemozioni, somatici, dolori, ecc.
    Scientology e i suoi gradi non vengono mai usati per tali cose.
    Scientology viene usata per aumentare la libertà spirituale, l’intelligenza, la capacità, come pure per produrre immortalità.
    Mescolare le due cose è stato un pessimo errore.
    Dianetics è venuta prima di Scientology.
    Eliminava le malattie del corpo e le difficoltà che un thetan aveva con il proprio corpo.
    Questo per il thetan era un problema del tempo presente.
    In presenza di un PTP non si hanno miglioramenti di caso (una vecchia scoperta).
    Quando un thetan ha risolto i disagi o disturbi del corpo, poi può continuare con ciò che voleva veramente e cioè i miglioramenti ottenibili in Scientology.
    Mischiare in qualsiasi modo le due pratiche non ha prodotto né produrrà alcun vero miglioramento di caso.
    Solo occasionalmente i gradi di Scientology elimineranno le
    malattie del corpo e tramite Dianetics non si raggiungerà un’autentica libertà spirituale.
    Usate all’interno delle rispettive aree, entrambe, ciascuna separatamente, raggiungono ciò per cui erano designate.
    Dianetics può far star bene il corpo, Scientology può operare la ripresa del thetan.
    Quindi, per fare sedute di Dianetics non si usano i rimedi di Scientology o le procedure del Supervisore del Caso di Scientology.
    Il tone arm alto, le rotture di ARC, ecc., non vengono neanche prese in considerazione nell’auditing di Dianetics.
    Le ricerche su Dianetics vennero fatte nel 1932, ’38, ’45, ’48, ’49, ’50, ’51, ’52, tanto per nominare i principali anni del periodo iniziale.
    Venne nuovamente sviluppata e ripubblicata nel 1962 e ’63, quando feci le scoperte sulla R3R.
    Infine, dopo ulteriori ricerche, nel 1969 è stata riallineata secondo quanto esposto in questo HCOB.
    Ho scoperto che Dianetics era stata dimenticata per una dozzina d’anni, che a livello di corso riceveva appena una passata veloce e inaccurata e che gli auditor e i pc cercavano di usare i gradi di Scientology per risolvere malattie fisiche come mal di testa, somatici cronici e così via.
    Il comune PTP dell’uomo è il suo corpo.
    Perciò, se gli si dessero dei ninnoli d’oro, egli cercherebbe di usarli per curare i suoi mali e i suoi dolori.
    Quindi Dianetics venne dimenticata e abbandonata e a Scientology venne affidato il compito di curare.
    Così , in una certa misura, si stavano attivamente facendo fallire entrambi i soggetti.
    Dianetics così com’è oggi è così semplice, così elementare e così diffusamente applicabile al corpo, che ci vuole un autentico sforzo per complicarla o renderla inefficace.
    Tieni separate le due cose, sia nell’applicazione che nell’uso.
    Renditi conto che sono due soggetti nettamente distinti e a sé stanti, di uso completamente differente.
    L. RON HUBBARD
    FONDATORE

    • Marco

      In questo scritto semplicemente LRH dice di “NON MISCHIARE DN E SCN!” Non dice cosa viene prima o dopo!

      Dice: “Dianetics è venuta prima di Scientology.
      Eliminava le malattie del corpo e le difficoltà che un thetan aveva con il proprio corpo.
      Questo per il thetan era un problema del tempo presente.
      In presenza di un PTP non si hanno miglioramenti di caso (una vecchia scoperta).

      Quando un thetan ha risolto i disagi o disturbi del corpo, poi può continuare con ciò che voleva veramente e cioè i miglioramenti ottenibili in Scientology.

      Mischiare in qualsiasi modo le due pratiche non ha prodotto né produrrà alcun vero miglioramento di caso.”

      A me significa che SE una persona ha problemi fisici ha un PTP e dunque non avrà i miglioramenti. Dice “non usare Scn per risolvere problemi fisici!”.
      Ma una volta risolti problemi fisici con Dn non ha più PTP… per cui può continuare con quello che stava facendo.
      E’ stato detto più volte che è questo quello che prevede l’attuale Ponte!

      E mi pare che è stato detto più volte che i Gradi di Scn sono più facili da fare di Dn… e che si fa Scn prima, per mettere in grado la persona di percorrere Dn… E’ facile capire che se una persona non è capace di comunicare… non comunicherà molto bene nemmeno sui process di Dn…

      Credo i gradi di Scn siano un’educazione accelerata (e un risolutore di cariche sulla vita) per mettere in forma il Thetan, meglio di quanto non sia, per poi poter affrontare Dn.
      LRH ha detto molte volte che la società negli anni ’70 era molto peggiorata rispetto a quella degli anni ’50 … e dunque forse ha messo i gradi davanti a Dn perché ha pensato che erano necessari per mettere la persona in PT per affrontare Dn.

      Se si osserva anche solo empiricamente le persone che hanno fatto i gradi e poi Dn (onestamente e in tranquillità, non con tutti i problemi nella Cof$), quello che si nota è un buon livello di miglioramenti.
      Basterebbe fare un’inchiesta.

    • DAVIDE LUPPI

      @oldman, la tua risposta non mi sembra pertinente all’ argomento qui trattato ma visto che si accenna al ponte e a David Mayo prima e dopo quella data colgo l’ occasione per riportare ‘Standard Tech, Quale? di
      David Mayo ‘ riportato su questo blog il 21,giugno.2012

      David Mayo

      (Advanced Ability Center di Santa Barbara, nei mitici anni ’80)

      Mi viene chiesto spesso se pratichiamo la “Standard Tech”. Sfortunatamente, il temine “Standard Tech” è stato così tanto abusato che per poter dare una risposta esauriente, sento la necessità di fare una distinzione tra “Standard Tech” e “Standard Tecnici”.

      Per molti anni c’è stato un gran parlare di “Standard Tech”. Tuttavia, il termine attualmente impiegato oggi è più frequentemente usato per indicare “ciò che fanno le org” o “le modifiche più recenti”. Non c’è nulla di standard in questo. Spesso questi cambiamenti vengono sbandierati come “le ultime scoperte di LRH”, solo per essere poi annullate come “un alter-is fatto da altri”. A volte, queste cancellazioni vengono cambiate, poi ripubblicate, qualche volta no.

      Molti di voi sono consapevoli del fatto che ciò si è verificato negli ultimi tempi per quanto riguarda i cambiamenti avvenuti nella Carta dei Gradi, HRD, NOTs e Solo NOTs. Ma questo è andato avanti per anni.

      Per esempio, Dianetics Espansa è stata rilasciata ai tempi come una grande scoperta di LRH, solo per essere cancellata anni dopo perché “era stata alterata da un altro”.

      I procedimenti di Potere vennero tolti dall’uso e alle org e agli Scientologist venne detto che LRH li avrebbe rimpiazzati con la sua ultima scoperta, “Il Super Power”. (In questo caso il Super Power non è mai stato rilasciato).

      Ognuno di questi cambiamenti venne fatto in nome della “Standard Tech”, ma il risultato e stato quello di cambiare costantemente la tech.

      Qui all’AAC ci dedichiamo a mantenere elevati i nostri standard tecnici, a salvaguardare la purezza della tech e ad assicurarci che venga applicata a beneficio del pc.

      Abbiamo completato 12 persone sull’Advance Ability VII (Chiamato dalla Chiesa di Scientology Solo NOTs), mentre la Chiesa, sta annunciando il loro primo completamento solo ora. Per quale motivo?

      Questa devozione alla purezza della tech, e un rifiuto personale al compromesso, è stata una delle ragioni principali del mio allontanamento dalla Sea Org e dalla Chiesa di Scientology. Dato che questa parte della storia non è mai stata raccontata prima e, dato che sono stati addotti molti motivi falsi e calunniosi da certe persone della Chiesa di Scientology/RTC, ritengo che sia importante chiarire alcune questioni importanti.

      In primo luogo, dobbiamo rivedere alcune regole tecniche molto semplici:

      Un fondamentale molto importante è che l’Uomo è essenzialmente buono.

      Altre regole fondamentali molto importanti sono: la tech deve essere applicata nella direzione dell’aumento dell’auto-determinazione del pc, deve venire applicata a beneficio del pc e dev’essere consegnata con ARC. Quando si applica l’auditing seguendo i fondamenti descritti sopra, la correttezza e la bontà fondamentale dell’essere vengono validate, lo si aiuta a diventare più se stesso e, inevitabilmente, ne risultano guadagni.

      Fare altrimenti risulta nell’invalidazione dell’essere, della sua bontà di base e della sua autodeterminazione. Questa è una drammatizzazione di altre pratiche precedenti, che non hanno a cuore i migliori interessi per l’Uomo, come il controllo della mente, l’implantare ecc… tutti sforzi di modificare l’essere coercitivamente.

      Dato che avevo dedicato circa 23 anni della mia vita alla tecnologia, è stato con notevole orrore, con ripugnanza e disgusto che ho visto casi di “Black Dianetics e Black Scientology” all’interno della Chiesa.

      Uno di questi è stato chiamato “Severe Reality Adjustment” o SRA (Aggiustamento Severo della Realtà). Consisteva come prima azione nell’invalidare pesantemente il membro dello staff (invalidandone soprattutto le buone intenzioni e i prodotti costruttivi), quindi indicare forzatamente a lui/lei un “item sbagliato”, un’“indicazione sbagliata” o “un perché sbagliato” (un implant), persuadendo infine la persona che lui/lei avrebbe dovuto essere più cooperativa con la linea dell’attuale gruppo dirigente. Ho visto un numero sempre più crescente di questi “SRA” fatti sugli staff e in seguito anche sul pubblico. Lungi dall’essere qualcosa che un executive in errore aveva commesso in un momento di irrazionalità, gli “SRA” sono stati usati sempre più di frequente.

      Ho protestato con diversi executive di RTC riguardo agli abusi con “SRA”. Tra questi c’erano Steve Marlowe, in seguito ED di RTC, Vicki Aznaran, Ispettore Generale di RTC, David Miscavige, ecc. Le mie proteste mi hanno portato soltanto ad essere trascinato a forza fuori dal letto per ricevere a mia volta un “SRA”da quelle stesse persone! È stata violata la riservatezza dei miei folder e gli stessi sono stati utilizzati allo scopo di mettermi in ridicolo ed invalidarmi, e lo hanno fatto in numerose altre occasioni.

      Per fortuna, la mia conoscenza delle leggi tecniche coinvolte mi ha permesso di resistere e rimanere exterior a questi “SRA”. I molti altri staff e public che vi sono stati sottoposti, potrebbero non essere stati così fortunati.

      Nelle vesti di C/S e Senior C/S, ho riparato di frequente casi rovinati dagli “SRA”; gli strumenti abituali sono una L4B e una L1C, benché a volte l’episodio “SRA” è così violento che è necessario percorrerlo con Dianetics. (Queste sono le riparazioni che raccomando ad altri auditor e C/S che incontrano casi che hanno ricevuto gli “SRA”)

      La famigerata “Conferenza dei Titolari di Missioni” tenutasi a San Francisco nell’ottobre 1982, fu un tentativo di “SRA” di massa.

      Prima che la pratica degli “SRA” diventasse diffusa, era stato pubblicato un foglio di verifica con esercizi non-standard, chiamato “Corso di Specialista di Etica”. Gli studenti di questo corso venivano addestrati ed esercitati nel valutare, invalidare e nello “scoprire i perché” durante le “Interviste di Etica”. In seguito, quando lo scoprii perché portato alla mia attenzione da casi rovinati da queste azioni, cancellai questo corso e il relativo foglio di verifica.

      Scrissi l’HCOB 30 Ottobre 81 “C/Sare PER IL PC”, nello sforzo di prevenire tali azioni ricorrenti e per far tornare auditor e C/S, che erano stati influenzati da tali out-tech, sullo scopo originale dell’auditing: I guadagni del pc.

      Un nuovo pezzo di “Tech” entrato in uso dentro la Chiesa negli ultimi due anni si chiama “Roll Back” (Trad: Avvolgere Indietro). Il “Roll Back” è un metodo per tentare di far cambiare idea od opinione a una persona, quando questa è in disaccordo con gli appartenenti dell’attuale gruppo dirigente della Chiesa. Tale persona viene etichettata come “disaffezionata”. Un’idea inaccettabile (per il gruppo dirigente) che la persona ha espresso (tipo “I prezzi sono troppo alti”), viene ripresa al meter e ci si sforza di ricondurre quest’idea a qualcun altro che l’ha espressa alla persona. Lo scopo è di convincere quella persona che l’idea non è sua, ma che è stata “influenzata” da qualcun altro. il “Roll Back” è il tentativo di far cambiare opinione alla persona a beneficio dell’organizzazione e, in quanto tale, viola uno dei fondamenti della Tech.

      Qualche volta, alla persona vengono chiesti overt o scopi malvagi, in uno sforzo di spiegare il suo disaccordo con la dirigenza o l’organizzazione.

      Dopo la mia rimozione come SENIOR C/S INTERNATIONAL, quell’HCOB (30 Ottobre 81, “C/Sare PER IL PC”), venne cancellato e sono state fatte le prevedibili, dispregiative dichiarazioni obbligatorie: che io ero “Anti-Etica”. Io non ero “Anti-Etica”. Io ero contro le misure e gli abusi dell’Etica e le azioni Tecniche fatte in violazione dei fondamenti della Tech!

      PTS-NESS

      Con le massicce dichiarazioni SP fatte negli ultimi due anni, la reintroduzione della DISCONNESSIONE, la LEGGE DEL FAIR GAME (BERSAGLIO LEGITTIMO), la Negazione del Ponte per l’Eternità, ho pensato che fosse appropriato dare un’occhiata al soggetto di SP e PTSness.

      Alcuni hanno espresso l’idea che gli Scientologist in genere si trovino in una condizione PTS. È senza dubbio vero che è stato percorso su di loro un “non potere avere” riguardo alla Tech e al Ponte. Molti sono stati portati alla rovina finanziaria attraverso prestiti imprudenti e per essere andati oltre le loro capacità economiche.

      Sono stati minacciati con la “perdita dell’Eternità”, minacciati con la perdita dei loro amici e familiari, perdita finanziaria, perdita della riservatezza delle confidenze presenti nella loro cartella del pc, perdita della loro auto-determinazione, perdita del loro diritto ad essere. Sembra non ci siano limiti alle minacce imposte ai membri della Chiesa durante questi ultimi travagliati anni.

      L’Auditing e l’addestramento aumentano l‘auto-determinazione. Quando la dirigenza e le organizzazioni della Chiesa cercano di ridurre l’auto-determinazione, l’esplosione che segue è inevitabile.

      È un peccato che, il punto di vista odierno della Chiesa, sia che l’auditing non è più a beneficio del pc, ma viene fatto a beneficio dell’organizzazione. Gli Auditor e i C/S delle org vengono addestrati non ad audire per il pc, ma a fare “verifiche di sicurezza” o “Roll Back” a “beneficio della 3a dinamica”.

      (Si noti anche che “terza dinamica” è una generalizzazione. Come si può fare auditing “a beneficio della terza dinamica?”)

      Ciò equivale a una condizione PTS; l’individuo è sotto la costante soppressione della Chiesa.

      Alcune delle tecniche principali sviluppate per occuparsi della PTSness sono la S & D (Search and Discovery). Quando utilizzata correttamente ha spesso favorito una rinascita spettacolare dalla PTSness. Eppure oggi non si sente più tanto parlare di un uso frequente della S & D. Sta diventando una Tech perduta? Se sì, perché?

      Tecnicamente la S & D è un’applicazione del Listing & Nulling. Uno dei fondamentali del Listing & Nulling è che l’item corretto deve dare un BD, F/N e produrre VGI (Very Good Indicators = Indicatori Molto Buoni) sul pc. Al contrario, negare al pc il suo item (l’item corretto) risulterà in una notevole Carica Oltrepassata. Una delle “regole” introdotte nel soggetto della S & D è stata che non è ok scoprire, come item di una S & D, un’organizzazione di Scientology, uno Scientologist in una buona condizione o uno degli executive o direttori di Scientology. Che tale “regola” abbia avuto una qualche validità o meno al momento della sua introduzione, non si tratta comunque di una regola tecnica, ma di una norma amministrativa o politica e certamente non è valida oggi. Molto è cambiato nel corso degli anni da quando negli anni ’60 venne introdotta questa “regola”. Si tratta di un dato falso e potrebbe impedire a un pc di ottenere l’item corretto in una S & D. I PC che hanno ricevuto una S & D in passato potrebbero aver avuto negato il loro item corretto e gli auditor e i C/S sono stati allertati su questo in modo che possano riparare questa situazione là dove si è verificata.

      Scartando il dato falso di cui sopra, auditor e C/S potrebbero scoprire che le S & D fatte nuovamente come si deve, potrebbero diventare altrettanto spettacolari come lo erano in origine e sono invitati ad usarle correttamente per occuparsi di condizioni PTS.

      Ciò che ho detto qui è affermato nell’interesse della purezza della Tech e dei risultati del pc.

      ALCUNI CHIARIMENTI SULLA NUOVA CARTA DEI GRADI.

      Non tutto l’auditing di Dianetics è stato collocato dopo Grado IV, solo l’auditing di NED lo è stato. Un errore comune è stato quello di pensare che non si possa fare nessun auditing di Dianetics prima dei Gradi, o di pensare che NED rimpiazzi Dianetics, il che non è vero! Molte persone ancora dentro la Chiesa hanno queste mal comprensioni e lo dimostrano nei bollettini.

      Re Out Int: Per ciò che concerne l’Out Int la confusione menzionata sopra è stata introdotta negli HCOB dell’Int. Prima che un pc sia stato percorso su NED, ci si occupa del suo Int percorrendo il Rundown dell’Int di Dianetics o tramite ricordo (Fine dell’Interminabile Rd dell’Int).
      Re R3SC: Per ciò che concerne l’R3SC (Maneggiamento dei Facsimili di Servizio) Anche se il pc, fino a quel momento non ha ricevuto nessun auditing di NED, il Facsimile di Servizio dovrebbe venire percorso con la R3RA se ancora carico dopo la R3SC a forcelle.
      Re Carta dei Gradi: La corretta sequenza è: Auditing di Dianetics (Libro Uno o R3RA), quindi i Gradi, poi NED.
      Vi potrebbe anche interessare sapere che qui all’AAC, consegniamo Ability V e VA (Potere), Ability VI (R6EW) e Ability VII (Clearing Course) nel punto appropriato del Ponte e con ottimi risultati. (Questo viene qui annotato in quanto confusioni e dati falsi furono introdotti durante il periodo del “Clear di Dianetics” e della nuova Carta dei Gradi. Nei prossimi articoli ci occuperemo di altri punti tecnici).

      Spero che questo vi sia d’aiuto. Potrebbe volerci un po’ di addestramento o False Data Stripping e ristudiare i fondamenti per raddrizzare completamente questi soggetti. Se riuscite a farlo da soli, grande! Altrimenti, vi prego di ricordare che l’AAC è stato creato per assicurare che l’integrità della nostra Tecnologia venga mantenuta. E questo significa semplicemente che noi siamo qui, soprattutto, per voi.

      David Mayo

      Aggiungo che a ottobre 71 gli Ls vennero completati ( ultima grande di Ron & C.) è quindi verosimile che questi abbiano portato nuove comprensioni sulla tech ma sempre tutto è stato sotto la supervisione di Ron, Per finire ritengo che nel theta-mest un qualsiasi punto di vista assoluto non può che passare dal dogma al solido.

  62. @ Burlesque
    Mio nonno diceva che nessuno rimane per semenza,nemmeno i più buoni.
    La gente muore e si ammala, tutti gli ot morti….? .magari era venuta la loro ora!!! forse è banale ma contempla pure questa ipotesi.

  63. Mister X

    Per Libero. Non ho capito la tua risposta. Forse la domanda alla quale hai risposto non era mia :controlla bene. Non mi pare aver citato dati sui GPM.

  64. Burlesque

    Certo Luciano, non ci piove che anche un OT 60 prima o dopo lascierà il corpo. Il problema è che molti OT hanno una % di morte, specialmente per cancro, nettamente superiore del comune mortale. Fenomeno che ho osservato direttamente dopo che ho perso alcuni amici.

  65. Italo Alberti

    @Luciano, vedo che hai una conoscenza limitata per quanto riguarda la “vita”. Tuo nonno diceva giusto, nessuno vive in eterno come corpo, anche se ci sono evidenze che guardando persone morte centinaia di anni fa sembra stiano dormendo. La conoscenza limitata della medicina ufficiale non se lo sa spiegare, ma è invece un fenomeno molto reale a che crede in SE’ STESSO.

    C’è chi lascia il corpo da PTS e chi invece da punto CAUSA.

  66. @ Burlesque
    Può darsi ma una vera statistica non esiste ,è vero il fatto invece che lo stress per racimolare i soldi ,il vivere non serenamente la vita ,sensi di colpa ,debiti, conflitti con i familiari,smania di arrivare chissà dove poi !!!
    Mangiar da cani , dormir poco per produrre ,non ascoltare il proprio corpo pensando che sui livelli tutto si sarebbe risolto…………..Pacem sotto terrisss

  67. @ Mister x
    Posso vendere tutto quello che possiedo di D e S compreso Ell.
    Se ti fà piacere contattami .

    • Luigi Cosivi

      Sono disposto anche io a comprare quanto hai, penso a molto buon prezzo vista la poca stima o apprezzamento di quei materiali da parte tua, non per rivenderli, ma per metterli a disposizione di esseri che ne traggano maggior profitto. Fai l’elenco specie dei volumi più vecchi.

  68. paolo facchinetti

    X Burlesque: E’ vero non è questione di poco conto, ed è stata affrontata e discussa approfonditamente negli anni 70, 80, 90, 2000 da C/S e personale tecnico altamente preparato. Certamente era ed è una questione molto delicata. Sul blog, come diceva Umberto Eco, possono scrivere tutti ed avere opinioni su tutto. Qualche anno fa abbiamo pubblicato su questo blog uno scritto di David Mayo sull’argomento. Se vogliamo risolverla facendo elucubrazioni sul fatto che non è stata una scelta tecnica di LRH o se è stata sua è perché era rincoglionito o era un clone e altre amenità del genere potremo andare avanti a discuterne per tutta la vita prossima e futura. Teniamo presente che quasi tutti i primi Clear del 66, sono stati dichiarati SP da LRH. Il clear n. 1 John McMaster è stato dichiarato SP quindi è facile immaginare che dei problemini esistevano anche allora. Per quanto riguarda lo scritto riportato da Oldman, anche su quello c’è molto da dire e lo farò prossimamente. La cosa positiva è che questo blog ultimamente si è rivitalizzato!

  69. @ Italo
    Non capisco che centra ,ma va bene lo stesso.
    Lasciare il corpo punto causa ,lo hai letto nei libri,è ancora tutto da stabilire.
    Ritornando al nonno diceva anche ” Nesun le mai turna in dre per dega cume le de la” banale ,semplice ma reale. Ma siamo sicuri che c’è un de la aggiungo !!! . Di la ,di qua ,sù e giù sono solo accordi. Senza accordi che rimane ???

    • Luciano, senza accordi rimane la Melodia!
      Guido

    • Italo Alberti

      Luciano, i tuoi discorsi da “essere umano” puoi farli all’osteria con quei soliti 4 pensionati che passano le giornate fra una partita a carte, un calicino, discutere sulle notizie dei media e a rammentare i tempi che furono.
      I morti, lasciali coi morti.
      Noi qui siamo esseri un po’ più elevati.

      • Marco

        Completamente d’accordo con te Italo, questi di Luciano sono discorsi da osteria. Fatti da gente che ha lavorato tanto di braccia e gambe, e che di sicuro più che altro gli piace sbevazzare, che non stare a ragionare e a prevedere… ovvero che di studio e riflessione deduttive non ne vuol e/o non ne può sapere.
        Luciano, non capisco veramente come mai ti intrighi in questo blog!?

        • Italo Alberti

          Beh Marco, da un “pensionato” che ci si può aspettare? Che passi le sue giornate fra malesseri, medicine e noia. Inscatolati a dovere per non potersi permettere di vedere al di la del proprio naso. Schiavi della vita.
          Ma in un certo senso li capisco, vite fa ero anch’io cieco così…ma siamo qui per evolverci, c’è sempre chi è peggio e chi è meglio.

  70. @ Luigi ,mi devo assentare x qualche giorno ,quando torno metto i nomi le conf e tutto quello che ho.”Non è questione di stima o no “non ho interesse nel tenere quei libri,e non solo non ho interesse a trattenere nulla.
    @ Guido
    Si vede che sei musico.

  71. oldman

    @Paolo Facchinetti

    Da Paolo Facchinetti
    vorrei precisare che non esiste una tech di LRH e una tech di David Mayo. Può darsi che LRH sia stato meno presente negli ultimi tempi, ma tutto quello che è uscito fino agli anni 80 è uscito con l’approvazione di LRH. Dopo gli anni 80 sono state cambiate molte cose, ma da David Miscavige e il suo staff e non da David Mayo.

    Da oldman:
    Questa è semplicemente una tua opinione, che tu ed altri continuate a riproporre, nonostante i fatti vi diano torto.
    Ma forse è questo è il vostro modo di aver ragione.
    Il grosso delle modifiche e dei cambiamenti alla tecnologia di L.R.H. targata 1972, sono avvenute tra 1973 e il 1982.
    Tu puoi negare l’evidenza fin quando vuoi, su ciò che è successo a L.R.H a partire dal 1973, quello è un tuo problema e di pochi altri.
    Esiste una tech di L.R.H. che è finita nel 1972 e una tech di Davide Mayo che è iniziata nel 1973 e che è finita all’incirca nel 1983, quanto Davide Miscavige dopo aver fatto fare a David Mayo e agli altri quello che ha voluto, si è sbarazzato di lui e di molti altri terminali tecnici perchè non gli servivano più.
    Infatti le modifiche apportate da Davide Miscavige dopo l’espulsione di molti terminali tecnici si riduce a ben poca cosa, la GAT.

    Lo dice lo stesso David Mayo:
    ———————————————-
    DAVID MAYO AFFIDAVIT
    Copyright (C) 1994 David Mayo
    Redistribution rights granted for non commercial purposes.
    I, David Mayo, declare as follows:
    10. The technology of Dianetics and Scientology is a product of the efforts of many people, including myself, and among others, Melanie Murray, Julie Mayo, Merrill Mayo, Dona Haber, Brian Livingston, and Phoebe Mauer.

    Io, David Mayo, dichiaro quanto segue:
    10. La tecnologia di Dianetics e Scientology è il prodotto del lavoro di molte persone, incluso me stesso, e tra gli altri, Melanie Murray, Julie Mayo, Merrill Mayo, Dona Haber, Brian Livingston, e Phoebe Mauer.
    ———————————————–
    Vista la presenza in questa lista di David Mayo, Julie Mayo e Merril Mayo, lo possiamo considerare un affare di famiglia.

    L’errore e la grave colpa di queste persone è stata quella di far credere che tutto quello che è avvenuto dopo il 1972, sia avvenuto con l’approvazione di L.R.H.
    Tu affermi che David Mayo ha “guarito” L.R.H., che stava tanto bene ed era così tanto impegnato da non trovare 5 minuti per sedersi davanti a una cinepresa e dire:
    “Cari amici Scientology va tutto bene mi sto divertendo un mondo.
    Scientology è in buone mani.
    Fidatevi di David Mayo e Davide Miscavige.
    Un saluto Ron.”

    Ma tu pensi che NOI Scientology siamo proprio dei babbei?

    • paolo facchinetti

      E’ divertente notare che più uno ha delle idee fisse più accusa gli altri di averle. Nessuno nega a Oldman la possibilità di farsi il suo film e di crederci. Evidentemente è talmente convinto che non considera nemmeno le testimonianze di coloro che hanno vissuto effettivamente quel periodo. Preferisce credere che l’adolescente Miscavige abbia utilizzato David Mayo per distruggere la tecnologia di Scn. Visto che cita l’auditing di Book 1 vorrei ricordare che l’auditing di Book 1 è stato reintrodotto nelle org come corso base di Divisione 6 nella seconda metà degli anni 70 proprio mentre David Mayo, secondo Oldman, stava tentando di distruggere la tech di LRh.

  72. oldman

    @ Davide Luppi

    Da Davide Luppi
    @ oldman la tua risposta non mi sembra pertinente all’ argomento qui trattato ma visto che si accenna al ponte e a David Mayo prima e dopo quella data colgo l’ occasione per riportare ‘Standard Tech, Quale? di David Mayo ‘ riportato su questo blog il 21,giugno.2012

    Da oldman
    Guido dovevi precisare che in questo blog si parla e si discute non della Scientology di L.R.H. ma quella di David Mayo.

    Da Davide Luppi
    David Mayo
    (Advanced Ability Center di Santa Barbara, nei mitici anni ’80)
    Re Carta dei Gradi: La corretta sequenza è: Auditing di Dianetics (Libro Uno o R3RA), quindi i Gradi, poi NED.
    Vi potrebbe anche interessare sapere che qui all’AAC, consegniamo Ability V e VA (Potere), Ability VI (R6EW) e Ability VII (Clearing Course) nel punto appropriato del Ponte e con ottimi risultati. (Questo viene qui annotato in quanto confusioni e dati falsi furono introdotti durante il periodo del “Clear di Dianetics” e della nuova Carta dei Gradi. Nei prossimi articoli ci occuperemo di altri punti tecnici).
    @ Davide Luppi
    Le stesse cose la ha scritte L.R.H., perchè allora da buon Scientologo non citi quello che ha scritto L.R.H. e invece citi quello che ha scritto David Mayo.
    Forse che per te, ed altri, è più autorevole David Mayo, forse perchè vi dichiarate Scientology, ma in effetti non lo siete?
    La cosa mi aveva insospettito, perchè quando volete puntualizzare qualcosa che riguarda la Tecnologia di Scientology, voi citate David Mayo e non L.R.H.

    • DAVIDE LUPPI

      @oldman la tua affermazione ” Le stesse cose la ha scritte L.R.H., perchè allora da buon Scientologo non citi quello che ha scritto L.R.H. e invece citi quello che ha scritto David Mayo.
      Forse che per te, ed altri, è più autorevole David Mayo, forse perchè vi dichiarate Scientology, ma in effetti non lo siete?
      La cosa mi aveva insospettito, perchè quando volete puntualizzare qualcosa che riguarda la Tecnologia di Scientology, voi citate David Mayo e non L.R.H.”
      Visto che ti riferisci al plurale e non solo al singolo sottoscritto ti rimando alla consultazione del blog vedrai che gli scritti di LRH sono qui continuamente e ampliamente riportati e onore a Marco che ne è il massimo fautore.
      Per quanto riguarda la tua disquisizione se è più autorevole David Mayo o LRH non mi interessa LRH ne è il massimo riferimento Dianetics e Scientology ma a mio parere onore ai grandi esseri.

      Buona ARC.

  73. oldman

    @ Marco
    Da Marco
    E mi pare che è stato detto più volte che i Gradi di Scn sono più facili da fare di Dn… e che si fa Scn prima, per mettere in grado la persona di percorrere Dn… E’ facile capire che se una persona non è capace di comunicare… non comunicherà molto bene nemmeno sui process di Dn…
    Da oldman
    Mi piacerebbe sapere da quale autorevole fonte, questo è stato detto :
    “E mi pare che è stato detto più volte che i Gradi di Scn sono più facili da fare di Dn…”
    Forse dovresti sapere che le session sono fatte da due persone: una è l’auditor e l’altro è il PC.
    E che L.R.H. ha sviluppato molti corsi per addestrare l’auditor, mente non mi risultano corsi di addestramento per PC.
    Inoltre L.R.H. ha detto che il PC qualunque cosa faccia in Session ha SEMPRE ragione.
    E se pensi che sia difficile audire prova dare auditing di Book 1.
    Io ho iniziato così.

  74. oldman

    Questa è una MIA interpretazione di che cosa dovrebbe essere la Scientology di L.R.H.
    ————————————–
    La Trappola
    Un giorno viene da voi un tizio e vi chiede di costruire una specie di cassaforte.
    Deve essere bella ampia da poterci vivere comodamente con mari, monti, cieli, fiumi, pesci, frutta, alberi, prati, belle figliole, bei maschioni e chi più ne ha più ne metta.
    La cosa importante è che si possa chiudere e aprire dall’interno.
    Quando l’avete costruita la fate visitare dal vostro committente.
    Lui ne è pienamente soddisfatto e quando siete usciti vi addormenta e poi vi smemorizza.
    Con smemorizza intendo che i vostri dati e i vostri ricordi sono ancora lì, ma voi non vi potete accedere non li potete ricordare.
    Vi da anche qualche falso ricordo per permettervi di vivere alla grande in quello che voi credete essere l’unico luogo in cui siete vissuti.
    Mentre vi state godendo il vostro bel mondo, venite in contatto con qualcuno che insiste nel dirvi che siete in una trappola e che lui vi può dire come fare ad uscirne.
    Esasperati gli dite: “Va bene dimmelo.”
    “Devi andare in quel luogo, premere il bottone e dire: Apriti sesamo, e vedrai che la porta si aprirà.”
    “Va bene adesso è tardi prima mi faccio una bella dormita e domani mattina farò quello che mi hai detto.”
    Alla mattina vi alzate e avete in mente: “Porta” “Trappola” e vi chiedete cosa sarà? Devo aver avuto degli incubi questa notte.
    Quale è il programma di oggi?
    Andrò al mare dove c’è quella biondina che ho inontrato tre giorni fa, la inviterò a cena e da cosa nasce cosa…. ma come è bella la vita su questo pianeta.
    ————————————————-
    Morale della favola.

    NON PUOI INSEGNARE QUALCOSA A QUALCUNO CHE LO SA GIA’, MA CHE NON PUO’ RICORDARLO.
    ———————————————–
    Da: Ability 85 – 581130 – La teoria dell’Addestramento in Scientology
    La terza dinamica chiamata insegnamento, quando si dedica all’instaurazione di premesse false o immaginarie, può essere alquanto aberrante. L’unica cosa che ci dà il diritto di fornire addestramento in Scientology è il fatto che permettiamo alle persone di addestrarsi in cose che loro GIA’ SANNO.
    I PRINCIPI E GLI ASSIOMI DI SCIENTOLOGY SONO CONSIDERAZIONI SU CUI E’ STATO PRESO UN ACCORDO E DA CUI DERIVANO QUESTO UNIVERSO E LA LIVINGNESS.
    —————————-
    Questo è il problema a cui si è trovato davanti L.R.H., man mano che scopriva la struttura della trappola che NOI abbiamo concorso a costruire e che conosciamo molto bene, ma non possiamo ricordare.
    Questo è ciò che, negli intendimenti di L.R.H., doveva e dovrebbe fare Scientology : Eliminare l’amnesia con l’Auditing, fornirci la struttura del Bank e permetterci di smontare quest’immensa trappola.

    P.S.
    Non prendetevela con Luciano Visconti, non è colpa sua.
    Lui come del resto anche noi, su certe cose non puo scegliere, ha già le risposte pre-confezionate.
    Lui non crede nelle vite passate, perchè è stato colpito più duramente di altri.
    E’ il livello di smemoratezza che ci distingue.
    Questo è il motivo per cui L.R.H. e pochi altri sono meno smemorizzati, hanno iniziato il loro percorso in questo universo un poco più tardi ed in una condizione diversa.
    E questo è il motivo per cui solo L.R.H. ha potuto sviluppare Scientology, gli altri sono messi toppo male.

  75. paolo facchinetti

    Oltre all’ottimo scritto di David Mayo riportato da Davide Luppi bisogna fare qualche altra considerazione a proposito delll’HCOB riportato da Oldman. Verso la fine degli anni 50 Dianetics intesa come procedimenti per risolvere problemi fisici venne completamente abbandonata da LRH, a favore di “Scientology Scienza della Certezza”. L’idea era che rivolgendosi alla mente reattiva per ridurla e cancellarla, in un qualche modo la si validava perché “ciò a cui rivolgi l’attenzione, viene validato”. Quel periodo è testimoniato dal libro “Dianetica 55” e da una serie di PABs che parlavano appunto di Scientology Scienza della Certezza. Tutto ciò ebbe fine con il famoso e bellissimo bollettino degli anni 60 “La Traccia del Tempo I” che (cito a a memoria) diceva: “… per lungo tempo abbiamo cercato di evitare di percorrere la traccia del tempo” ma si è dovuto ritornare sui propri passi e tornare a percorrere la traccia del tempo. Negli anni 60 poi tutta l’attenzione venne messa sul percorrere i GPM reali e implantati.
    Nel bollettino citato da Oldman Ron invitava giustamente a non dimenticare Dianetics ed il maneggiamento dei somatici, ma bisogna dire che da lì in poi una divisione così netta fra i procedimenti di Dianetica e di Scientology non è più esistita, tanto è vero che il procedimento con cui si percorrono le catene somatiche (R3R) è stato poi utilizzato anche per percorrere cose pertinenti a Scientology: I facsimili di servizio su Grado IV ad esempio, e dei procedimenti di Scientology (Rotture di ARC, problemi, W/H, procedimenti oggettivi per risolvere condizioni fisiche) vengono utilizzati anche nelle session di Dianetica. Quindi una separazione così netta nella pratica dell’auditing fra i procedimenti di Dianetica e quelli di Scientology in pratica non è più esistita. La grande differenza fra Dianetica e Scn sta nell’indirizzo generale dell’auditing (somatici e libertà spirituale) e negli assiomi (di Dianetica e di Scientology).

  76. Per “oldman”
    Pontificare dall’alto del proprio anonimato non e’ sicuramente il massimo dell’autorevolezza e della trasparenza, il valore delle affermazioni e opinioni dei cosidetti leoni da tastiera e’ piuttosto basso.
    Non ti chiedo di palesarti sul blog, avrai le tue ragioni per non farlo e questo lo rispetto. Pero’ ti invito a contattare me o mio figlio Francesco per uno scambio di informazioni vis a vis, senza il via del blog.
    Guido Minelli 3807233831 abito a Castegnato (Bs)
    via Veneto 12
    mail: marisaeguido@libero.it
    Come ben sanno altri anonimi frequentatori del blog la loro privacy e’ garantita.
    Guido

  77. oldman

    @ Giudo
    Io, ma penso che lo abbiano fatto anche molti altri Scientology, ho analizzato la situazione a livello planetario, si sono un po’ megalomane, in cui si trova Scientology e l’ho giudicata disastrosa, ai minimi storici e senza alcuna possibilità di cambiamento.

    Molti Scientology, io tra quelli all’inizio, hanno dato la colpa a Miscavige e ai suoi “compagni di merende” (questo modo di identificare questo gruppo mi è uscito per caso e mi è subito piaciuto), ma la mia analisi mi ha fatto scoprire che c’è un altro grosso problema in Scientology.
    Intendo dire che se anche riuscissimo ad eliminare Miscavige con tutti gli annessi e i connessi, la diffusione di Scientology sarebbe difficoltosa.

    Questo gruppo ha il controllo non solo totale di Scientology ma il controllo totale del pianeta.

    In altre parole non puoi fare niente che non sia da loro autorizzato, in nessun campo.
    Queste persone possono scatenare o fermare guerre.
    Queste persone, se pensassero che “in quel de Milan” c’è forse la possibilità che qualcuno sta facendo qualcosa per contrastarli non ci penserebbero due volte a sganciare una bomba atomica su Milano.
    Sarà meglio precisare che il fatto che io capisca e parli il milanese non significa che io mi trovi in quel de Milan.

    La mia analisi mi ha portato alla conclusione che in questa situazione non c’è nessuna possibilita di farcela e che non posso e non debbo fidarmi di nessuno.
    Se dovesse ritornare il Vecchio e mi dicesse “io sono L.R.H.” io gli direi “dimostrami che stai usando la tua testa e non quella implantata da qualcun altro”, capite a che livello di paranoia sono arrivato?.

    Quindi Guido ti chido scusa ma non è mancanza di fiducia in te, tuo figlio e anche gli altri bloggisti (si può dire?), ma per il momento il mio anonimato è ancora necessario.

    La mia analisi della situazione di Scientology mi ha portato, quasi per caso, ma voi ci credete al caso, a individuare una, forse l’unica, soluziona alla situazione di Scientology su questo pianeta ma anche al problema che sta alla base della diffusione di Scientology.

    A questa soluzione a cui ci stò lavorando da un bel po’ di tempo, l’ho interrotta quando sono entrato a gamba tesa in questo blog con:
    ——————————-
    Si crea comunemente confusione e mal comprensione quando si scrive o si parla di Scientology e non si specifica se lo si sta facendo:
    – di L.R.Hubbard come Fondatore di Scientology.
    – della vita di L.R.Hubbard.
    – della teoria e delle pratiche di Scientology.
    – del Management di Scientology.
    – dei Sea Org. Member di Scientology.
    – dello Staff di un’Org di Scientology.
    – del Pubblico di un’Org di Scientology.
    – degli usciti da un’Organizzazione di Scientology.
    Non si può accomunare tutto questo con il solo termine Scientology.
    Inoltre a Dicembre 1972 L.R.H. è partito in aereo per gli Stati Uniti e dopo 9 mesi è ricomparso ma non si sa che cosa abbia fatto e dove sia stato.
    Al di là di tutte le speculazioni e tutte le opinioni, da allora Gennaio 1973, L.R.H. non ha più tenuto conferenze, non ha più scritto libri o autorizzato nessun scritto, è stato praticamente disconnesso da tutto ciò che riguarda Scientology.
    Pertanto anche quando si parla di L.R.H., della sua Filosofia Religiosa Applica o altro, sarebbe bene distinguere fra ciò che è avvenuto entro la fine del 1972 e dall’inizio del 1973.
    Bisogna quindi separare la Scientology di L.R.H. dalla Scientology di David Miscavige, David Mayo e dei loro compagni di merende.
    Ciao
    ————————————————–
    Lo scopo principale era riabilitare l’immagine di L.R.H., dando a L.R.H. quello che era di L.R.H. e dando a Miscavige e i suoi “compagni di merende” quello che era di Miscavige e dei suoi “compagni di merende”.

    Questo l’ho già detto ma lo ripeto per chiarezza nei “compagni di merende” NON intendo includere David Mayo e gli altri che hanno lavorato con lui e nessuno di quelli che scrivono su questo blog.

    Quello che ho fatto io su questo blog, vi invito a farlo su altri blog, italiani e stranieri, che parlano e sparlano di Scientology, dando la responsabilità di quello che è avvenuto in Scientology prima del 1973 a L.R.H e quello che è avvenuto dopo a Miscavige e i suoi “compagni di merende”.
    Quello che ha fatto L.R.H. è responsabilità di L.R.H., quello che hanno fatto gli altri è di loro responsabilità.
    La mia non è una valutazione di merito ma di responsabilità.

    @ Paolo Facchinetti,
    non farti illusioni, io non ti conosco ma da quello che tu scrivi e da quello che gli altri scrivono di te, anche se ogni tanto ci becchiamo, io ti stimo e stimo anche gli altri che scrivono su questo blog, e ti ammiro per tutto quello che hai fatto con e per Sientology e qui non faccio la differenza tra la Scientology di L.R.H. targata 1972 (mi è uscito per caso ma mi piace identificarla così) e quella di David Mayo e di altri.
    Perlomeno ci state provando.

    @ tutti gli Scientology
    Lo so, perchè è successo anche a me, che quando avete pensato e pensate alla situazione attuale di Scientology, vi prende lo sconforto, non vedete una via d’uscita.
    Io penso di averla trovata, ora ritorno al mio progetto e non credo che scriverò più su questo o altri blog.
    Ma ogni tanto una sbirciatina ….
    Non so se mai incontrerò qualcuno di voi, ma un giono voi vi guarderete in torno e vi direte ” ho la sensazione che qualcosa stia cambiando”.
    La fase di Re-KSW è in corso ma nessuno se ne dovrà accorgere.

    E’ tempo che io ritorni a lavorare al mio progetto.
    E’ un lavoro lungo e complicato ma sono arrivato a un buon punto anche se manca ancora molto da fare.

    Tanta ARC a tutti voi e come in autostrada espongo il cartello “Sto lavorando per NOI”, piacere di avervi incontrati.

    oldman

    P.S.
    Vi siete chiesti perchè oldman?
    Il nome completo è: oldmangang.
    Che tradotto da me in italiano è :
    La banda del Vecchio (sta tornando).
    Non riesco a controllare la mia megalomania, scusate!
    Ciao.

    • DAVIDE LUPPI

      @Oldman ” Questo gruppo ha il controllo non solo totale di Scientology ma il controllo totale del pianeta.”
      Su questo e su una parte della tu visione concordo devo comunque evidenziare che sia dentro all’ Organizzazione che nel campo Indipendente e nel mondo c’ è del buono ed questa parte che può fare il lavoro al quale ti sei riferito.
      Quindi l’ idea di Guido e Francesco per incontrarti mi sembra ottima.
      Hasta la vista.

  78. Luc

    Quello che dice Oldman sulle vite passate mi ha fatto tornare in mente una curiosità.
    Sapevate che sul corso di Classe VIII, Ron accenna al fatto che una delle funzioni di OT 8, che stava ricercando, era proprio quella di riabilitare il ricordo sulla traccia intera? Molto interessante…
    Beh, peccato solo che quelle ricerche non le abbia mai pubblicate.

    X Oldman: ti saluto, allora quando il tuo lavoro sarà finito ci farai sapere com’è andata. 🙂

    ARC
    luca

  79. paolo facchinetti

    Buon lavoro Oldman. Non possiamo che augurarti di farcela con il tuo progetto.

  80. @ Marco e Italo
    Siete talmente evoluti spiritualmente ,che date del beone e del frequentatore di circolino senza sapere quello che fa una persona ,forse quella è la vostra realtà,sicuramente non la mia. Quando scrivo bevi mangia e non farti seghe mentali intendo dire vivi e goditi la vita e non parcheggiato al circolo pensionati .la vita (come già scritto è breve).Comunque questi sono discorsi che non mi interessano ,quello che mi interessa è vendere tutto quello che ho di D e Scien…compreso Elettrometro.M.7 tutto qui.
    se qualche persona è intenzionata ai libri ,conferenze congressi e pacchi dell’accademia fino classe 5 sono in vendita tutto qui. Non pensiate che io non sia riconoscente a Ron ma ho voltato pagina e tenere tutto quel materiale ad ammuffire non mi sembra buona cosa chi li vuole sono li .
    Tante buone cose per tutti.

    • Italo Alberti

      Luciano, mi aspettavo che avresti potuto fraintendermi. Io non intendevo che sei tu il frequentatore di osterie, se sei qui con noi non sei ancora “morto del tutto”, come del resto tutti noi.

      Io penso che ogni singola persona che vive su questo pianeta, vorrebbe vivere e godersi la vita nel migliore dei modi (anche coloro che passano le noiose giornate all’osteria), ma purtroppo non siano tutti sulla stessa linea evolutiva.

      Anche io ho venduto tutto: 2 Quantum e una ventina di libri nuovi ancora incellopanati, ho tenuto solo quello di etica.

    • Marco

      Idem quello che dice Italo, stavo parlando di chi sta in osteria tutto il giorno a raccontare panzane e che preferisce non fare fatica a “mette in moto la testa”, e sviluppare un pò di più di la mente analitica.

      Ma Italo… spiegami perchè vendere i libri e l’emeter!? Non puoi lasciarli a disposizione dei tuoi cari? Sono libri importanti e illuminanti… al limite da lasciare alla propria catena genetica… 😉

      • Italo Alberti

        Con Scientology ho chiuso. Si è aperto un nuovo capitolo nella mia vita in una nuova unità di tempo.

        • Burlesque

          Rispetto la tua scelta Italo. Immagino che adesso non posterai più su questo blog argomenti sul soggetto, perchè questo è un luogo per persone che, in un modo o nell’altro, ci credono ancora. Giusto ?

  81. Mister X

    E’ possibile che tu faccia un elenco di ciascun item con il prezzo . In questo modo possiamo valutare ciò che stai vendendo e la convenienza.Se poi c’è qualcuno interessato ha i dati completi per l’acquisto.

    • Io vendo in blocco a € 150,00 (PREZZO SVUOTA-CANTINA) tutto questo materiale se vi può interessare:
      – 6 nastri a bobine della serie di conferenze sul DENARO (penso di essere uno dei pochi in Italia ad averli). Titolo Nastri: Organizzazione, durata 114 minuti; Disseminazione, durata 120 minuti; L’organigramma ed il vivere, durata 113 minuti; L’attuale Battaglia d’Inghilterra, durata 80 minuti; Le cinque condizioni, durata 124 minuti; Definizione di organizzazione, durata 158 minuti.
      – Cofanetto Pro TR Series, 6 cassette. Titoli cassette: CCH Steps 1-4 Demo; Demo of an Assist; Patching up 3DXX Cases; Check on “What” Questions and Havingness Probe; Fish and Fumble – Checking Dirty Needles; ARC Breaks and the Comm Cycle.
      – Pacco Livello 1 dell’accademia
      – Pacco Livello 2 dell’accademia
      – Pacco rosso Procedimenti Introduttivi e dimostrativi & assists
      – Pacco dello Student Hat
      – Aggiornamento del pacco del metodo uno in co-auditing
      – Libretto Le cose essenziali dell’elettrometro 1961
      – Libretto Il libro degli esercizi all’elettrometro
      – Libretto Il libro d’introduzione all’elettrometro
      – Pacco del corso PTS/SP parte uno (quello giallo)
      – Conferenze OT del Congresso sullo Stato dell’Uomo (9 cassette + libro glossario)
      – Pacco del corso Hubbard dei TR professionali
      – Pacco Nastri di Auditng Modello di LRH (LRH/MTS 1-5)
      – Pacco PTS C/S – 1
      – Pacco del corso del metodo uno Hubbard in co-auditng
      – Pacco del corso Hubbard sull’elettrometro
      – Pacco Minicorso sui nastri
      – Manuale di Applicazione del Rundown di Purificazione
      – Libro Comprendere l’elettrometro

      Il prezzo chiaramente, calcolando tutto ciò che vi vendo ed il suo valore originale, non è contrattabile. L’ho tenuto così basso unicamente perché mi interessa far spazio in casa.

      Il materiale è in perfette condizioni e sono disponibile, entro un ragionevole raggio di chilometri, a portarvelo personalmente così non c’è un aggravio di costi in spese di spedizione.

  82. @ Mister X
    Va bene,ci vorrà un po di tempo.

  83. Valentina Paparella

    Aggiungo un ulteriore commento (il primo e’ in alto in risposta al primo) anche in linea con quanto letto fin’ora (che dispendio di tempo, a volte necessario, senza i gravi errori ed aberrazioni nel gruppo dirigente si potrebbe evitare di leggere i vari antagonismi, a torto e ragione, ed utilizzare meglio questo tempo anche solo per fare le differenziata, per dire….!). Il sistema di base applicato e’ senz’altro un supporto, pero alcuni fattori sono importanti…….sperimentato ed anche intuitivo e’ che in natura esiste gia un allenamento ed una palestra di vita, che poi sono la piu perfetta fonte di esperienza e conoscenza, e chi non lo ha sperimentato? Soprattutto per anime che hanno gia in se gli attributi fisici e spirituali per sostenerle nel corso della propria evoluzione. Quante volte non ho ravveduto persone piu evolute, nonostante OT (e lo dimostra il fatto di come siano causa molti di loro di cattiva gestione e quindi danni peggiori in molti casi) rispetto ad altre che gia di loro hanno un proprio percorso di crescita spirituale, e quanta grandezza riscontrata spesso in azioni apparentemente piccole, ma che svelano la grandezza appunto di un’anima. Mi viene immediato il pensiero a “sua immagine e somiglianza”, c’e’ gia tutto in noi, quale verita ancestrale rivela questa frase a prescindere dai ricordi della mente, l’anima eterna sa tutto e ricorda tutto.
    Per massa critica e per cicli di azione quindi si potra realizzare “quegli ultimi che saranno i primi”, loro in effetti sorpasseranno ( e lo hanno gia fatto) i furbi ma non astuti e gli stolti. Questi sono i cosidetti poveri spirituali, che non necessariamente sono stupidi, non gonfi di quell’ego spacciata per spiritualita ed evoluzione.
    Insomma in piu di mezzo secolo i frutti di questa gestione si son visti, e per “massa critica” posso realmente supporre che molto probabilmente allo stato attuale dei fatti tornera prima Cristo! Il suo antagonista e falso profeta pare sia gia opera distruttiva, nei colpi di coda dell’ultimo secolo concesso (1917 predetto, per il 2017 siamo agli sgoccioli), ruggente come un leone……ostacolato della apparente “piccolezza” , il nascondimento (che non restimola da pensiero) di milioni di anime che lo vogliono davvero, che danno quindi un forte impulso e che, anche senza apparenti mezzi, ma i migliori che son quelli la vita gia offre, quindi in apparenti mani vuote e senza “il terrore” quindi di dare qualcosa sempre per ricevere qualcosa, inganno con il quale specula la chiesa attuale di scientology, e che non e’ l’unica come sappiamo, affrontano pure con tutto il bagaglio di engram ed over che scontano durante la vita. maestra e palestra per struttura naturale, confortati dal fatto che la la loro capacita mentale e spirituale, chiamata fede in alcuni casi, potere nell’intento, saranno “perdonati” (chiariti) GRATUITAMENTE, grazie ai medesimi propositi, ad una purificazione fisiologica della legge della causa effetto applicata dalla vita stessa, e altri mezzi quali compassione e perdono, mezzi propri e non impropri, infatti nulla ci e’ impossibile se in funzione di quelle leggi primarie di base….questi concetti li possiamo denominare in qualsiasi terminologia, ma che in sostanza son quelle universali per tutti.
    Se non si ravvedono, sia gli stolti di questa terra sia gli SP al potere…..lo schianto per molti sara inevitabile. oltre la grande barriera, e il successo in gloria del sommo bene comune, che ha un valore talmente alto imparagonabile ad ogni piccola singola e tante volte meschina, volonta.

    In questi anni ho avuto una esperienza personale molto forte, ho rinunciato a tanto, una bella casa, mobilia, vita confortevole per me e i figli, per una scelta etica importante, una vera prova per chiunque! Questo per un periodo che e’ durato ben 8 anni…..be il coraggio di passare attraverso tutto questo e’ stato “imparagonabile” a qlss esercizio o pratica artificiosa per quanto sempre cmq gli esercizi hanno una loro utilita, sia per intensita, stravolgimento e sofferenza, mi ha portato oggi una soddisfazione talmente gratificante, soprattutto per il fatto che la scelta era di coscienza e non per ottenere qualcosa. Qualsiasi scelta generosa porta gia in se gratificazione, lascia sbocciare quei semi che diversamente restano morti nel terreno, e non mi dispiace neppure il fatto di avere guadagnato cmq anche una bella villetta e due piani con giardino, animali un piccolo paradiso, gratificazione al livello di occupazione prestigiosa, di mio marito, io quindi ho avuto tanto e gratis….ma il focus e’ soprattutto nella ricchezza spirituale e mai materiale….quella materiale senza disperarsi va da se, non se ne puo dubitare, riguardo cio che serve, la vita stessa, la nostra madre e padre ci istruiscono e forniscono di tutto…..
    Ma la ragione e il motore di tutto e’ l’amore. Senza amore non vi e’ energia, non vi e’ vita, l’amore puo tutto e fa tutto……la prima lezione della vita e’ imparare ad amare il prossimo come se stesso, per avere quella unita e sinergia, empatia che e’ la prova che stiamo amando….senza “empatia”, senza quindi sentire realmente in se sia gioia che dolore che ci trasmettono gli altri se siamo davvero collegati, restiamo frammentati ed agoisti……mi chiedo come sia possibile osservare sia nel mondo, nella societa, sia nelle varie org….chi ti passa accanto ed essere indifferenti ad un aiuto immediato, a fare all’altro cio che si vuole per se stessi…e questo per cosa per denaro!!?? Ma quale evoluzione possiamo raggiungere restando impantanati, interessati o compiacenti e vigliacchi quindi, a questo elefante invisibile nel salotto? Quanta consapevolezza vi e’ dietro personaggi del genere?
    Chi sa cogliere colga, chi non sa perda tempo in faccende inutili.

  84. Valentina Paparella

    L’amore sboccia nel cuore come un fiore, irrorato dalla vita stessa, e’ il vero unico semplice miracolo alla base della vita…l’amore “sbocciato” porta con se bellezza, sapienza, serenita, realizzazione piena della “sacralita” e maestosita dell’intero universo vivente.

    • Luigi Cosivi

      Pura poesia anche se prosa, aggiungo sommessamente che l’amore è come la musica , se non la suoni non c’è. Ed è vero che gli artisti sono coloro che riescono a rendere più bella la vita, benvenuta.

      • Valentina Paparella

        Grazie Luigi. che piacere ricevere il tuo benvenuto!! 🙂
        E sulla nota che con perspicacia mi dai (tral’altro amo cantare 🙂 oltre che disegnare) ti rispondo con entusiasmo…. noi, strumento perfetto “del disegno orchestrato ” per quella musica e luce di un luogo… “lontano” …. ma solo per l’immensita che gioiosamente ci sovrasta e ricolma, nel continuo stupore della vita………………………….!

  85. Benvenuta Valentina,
    e benvenuta la tua gentilezza, la poesia e l’amore per la vita!
    Un abbraccio
    Guido

  86. oldman

    @ Davide Luppi
    Scusa ma l’ho visto in ritardo.

    Da Davide Luppi
    “Su questo e su una parte della tua visione concordo, devo comunque evidenziare che sia dentro all’Organizzazione, che nel campo Indipendente e nel mondo c’è del buono ed è questa parte che può fare il lavoro al quale ti sei riferito.”

    Da oldman
    Secondo me, la GRANDE maggioranza di coloro che si trovano nell’Organizzazione e nel campo Indipendente sono brave persone e quando sarà il momento ci aiuteranno.

    Ci sono persone che hanno dedicato buona parte della loro vita a Scientology e poi vedendosi traditi ora non vogliono aver più niente a che fare con Scientology.
    Come si fa a non capirli e dagli contro.

    So benissimo che quando sarà il momento non potrò fare tutto da solo.
    So benissimo che avremo bisogno di molte persone per realizzarlo.
    Ma ogni cosa a suo tempo.

    Quando ho scritto:
    “La mia analisi della situazione di Scientology mi ha portato, quasi per caso, ma voi ci credete al caso, ad individuare una, forse l’unica, soluzione alla situazione di Scientology su questo pianeta ma anche al problema che sta alla base della diffusione di Scientology.”

    Quello che volevo dire è che stò cercando di completare ciò che L.R.H., con grande fatica, stava facendo e che gli è stato impedito, a partire dal 1973.
    Ciò che è successo a L.R.H. tra il 1950 e il 1972 va al di la di ogni più fervida immaginazione.
    Ci hanno provato in tutti i modi a cercare di fermarlo e poi il modo è stato quello di fermarlo facendo finta di non averlo fatto.

    Quando ho scritto:
    “Se quello del 1973 era L.R.H., se era lui o un clone, se era lui drogato, se era lui implantato, se di sua spontanea volontà abbia deciso dopo una vita dedicata a Scientology di andare in pensione, di darsi al cinema o all’ippica, be questo NON è importante per gli Scientology.
    Ciò che è importante, per gli Scientology è, se la Scientology sviluppata dopo il 1972 è di Ron o di Miscavige e i suoi Compagni.”
    Sapevo di che cosa erano capaci i VERI padroni di questo pianeta.

    Se volete sapere qualcosa leggetevi: The Pilot – Super Scio e L.Kin – Vol.3-1994- The pied pipers of heaven.

    ATTENZIONE in questi libri c’è molto di più di ciò che in Scientology è considerato CONFIDENZIALE.

    Quando ho letto The Pilot: “12.3. The Impossible Incidents”, ho pensato:
    “Se quello che lui dice è vero NON CE LA FAREMO MAI.”

    Poi ho letto L.Kin: “6.3 The Battle Goes On”, e allora ho pensato: “Con questi fuori gioco, ce la possaiamo fare”.
    E penso proprio che ce la possiamo fare, ma che dobbiamo essere MOLTO cauti.
    Ripeto ogni cosa a suo tempo, per il momento devo continuare a lavorare da solo.

    Se qualcuno ha Tempo, Grazia e Mani di Fata per tradurre i libri di The Pilot e di L.Kin ….

    Ciao.

    P.S.
    Ken Ogger, “The Pilot”, il 29 maggio 2007, è stato trovato morto nella sua piscina . Secondo i testimoni, le sue mani erano legate con un filo e un peso era attaccato ai suoi piedi.

  87. Luc

    Oldman: “The impossible incident” del Pilota è una cosa proprio fuori di testa, che anche lui stesso prende con le pinze. Però non è da escludere a priori… nel senso che potrebbe essere una falsa traccia.

    In ogni caso dove hai letto che è stato trovato legato e con un peso? Io avevo letto lo scritto della sua “fidanzata”, ricordo che parlava che l’avevano trovato morto in piscina ma non che era legato…

    Un benvenuto a Valentina, grazie per la tua bella comunicazione.

    ARC a tutti
    Luca

    • Valentina Paparella

      Ringrazio anche a te Luca! E tutti per il coraggio e la volonta che dimostrate, senza astio che leggo da altre fonti, seppure indipendenti….il sapore di una comunicazione a mio avviso denota anche la sostanza!

  88. oldman

    @ Luc
    Questo è l’indirizzo: http://www.sgmt.at/PILOT.HTM
    Capisco la tua perplessità, che è stata anche la mia.
    The Pilot dice chiaramente che quella è la sua traccia.
    Ora lui dice anche altre cose incredibili.
    Come faccio io a comprendere una cosa incredibile?
    Cerco dei dati a conferma o dei dati contrari e poi faccio degli esempi.
    Dati a conferma, non specificatamente per quell’episodio, io li ho avuti da L.Kin.
    Mi sono detto, proviamo ad immaginare un video gioco.
    Un video gioco tecnicamente complesso, in 3D, con realtà virtuale, oggi ci sono, ma proviamo ad immaginarlo MOLTO più sofisticato.
    Nei video giochi è possibile salvare la situazione in cui siamo arrivati e riprendere quando vogliamo da dove abbiamo interrotto.
    Ma se teniamo le copie dei vari salvataggi, potremmo volendo, tornare in dietro e ripartire da un salvataggio precedente, il che in pratica sarebbe tornare in dietro nel tempo del video gioco.
    La copia che facciamo è soltanto energia e la realtà virtuale ci da l’illusione di partecipare direttamente al gioco.
    E’ soltanto una questione di Tecnologia.
    Quanto può essere sofisticata la tecnologia per dare l’illusione di viveve all’interno di un video gioco, tipo il film Avatar?.
    Quanto è avanti la ecnologia di persone che possono viaggare oltre che tra un sistema solare ed un altro, tra una galassia e un’altra, per esempio Andromeda?
    Io ritengo che ci sia ben poco di non realizzabile da parte dei thetan.
    Non dimenticare che i cratori di un universo per definizione sono omniscenti ed omnipotenti.
    Ciao Luc.

  89. @ Mister X

    Le cose essenziali dell’elettrometro 1961
    Introduzione all’emiter
    Il libro degli esercizi all’ emeter
    Hubbard Professional Mark Super 7
    Corso to
    dei Tr e Oggettivi in co auditing
    Livello 0 dell’accademia
    L 2 d a
    L 3 d a
    L 4 d a
    Corso co-audit Chiarimento di parole Metodo uno
    Manuale fondamentale di studio
    Pacco del corso Hubbard dei Tr professional
    Lo Student hat
    Pacco dello Student hat
    Corso Hubbard di Dianetica della nuova era.
    Pacco del corso Hubbard di auditor di Dianetica
    Pacco del corso Hubbard sull’elettrometro
    Comprendere l’elettrometro
    Pacco di routine di addestramento n.2 volumi

    Libri che poi sono stati rivisti

    Dianetics per bambini
    Hai vissuto prima di questa vita?
    Una nuova ottica sulla vita.
    Scientology 0-8. Il libro dei fondamenti
    La via della felicità

    I problemi del lavoro
    Scientologi una nuova ottica sulla vita
    Scientologi 0-8 Il libro dei fondamenti
    Introduzione all’etica di scientologi
    La via della felicità

    Dianetics La tesi originale
    Dianetics Evoluzione di una scienza
    Dianetics la forza del pensiero sul corpo. Dianetics conferenze e dimostrazioni.
    Scienza della sopravvivenza. Le conferenze di scienza della sopravvivenza.
    Self Analisi
    Procedura avanzata e assiomi. Pensiero Emozioni e Sforzo
    Manuale per i Preclear Continuum di vita.
    Scientologi La prima pietra Miliare
    La rotta verso l’infinito
    Scientologi La storia dell’uomo Tecnica 88
    Scientologi 8 – 80
    Fonte dell’energia della vita
    La padronanza del Theta
    Corso di dottorato di Filadelfia conferenze
    Scientologi 8-008
    I fattori
    Dianetics 55
    Il congresso sull’unificazione
    Scientologi I fondamenti del pensiero
    Conferenze del corso professionale Hubard
    Primo congresso Internazionale di dianetica e scientologi
    Congresso per il west
    Congresso ” procedimenti sull’universo ”
    Il congresso sull’unificazione
    Congresso sull’anatomia dello spirito dell’uomo.
    Congresso sui giochi
    Congresso di londra sui problemi umani
    Congresso di Washington sulle radiazioni e lo stare di fronte
    Congresso di Londra sulle radiazioni nucleari sul controllo e sulla salute
    Congresso sulle capacita
    Congresso sulla libertà
    Congresso sul Clearing ecc ecc ecc

    E molto altro materiale,penso che chi è interessato fa prima a chiedere che io a catalogare il tutto . Ciao caro Marco come vedi un pochino ho studiato anch’io.

    • Marco

      Luciano : Ciao caro Marco come vedi un pochino ho studiato anch’io.
      Ma, caro Luciano, e senza fare polemica, ma è solo curiosità, dopo aver studiato per tanti anni… cosa ti è rimasto di Dn e SCN?
      In poche parole:qual’è la tua sintesi?

      Te lo chiedo perchè trovo strano che dopo anni di studio ci sia un rifiuto del tutto (o della maggior parte dei dati), tale quello che tu comunichi sempre.
      Scn da spiegazioni della vita non da poco… possibile che non ti è piaciuto nulla?

      • Valentina Paparella

        A mio avviso, SCN da spiegazioni di molto ma non di tutto e qualcosa resta anche in zone grigie, ancora da scoprire o perlomeno accertare…..esistono anche soluzioni nuove ed intuitive, man mano che il cervello elabora durante l’evoluzione.
        Forse per questo alcuni rigettano totalmente, se vi fosse una verita assoluta in SCN non ci sarebbero state persone che pur avendo altissimi livelli sono over…..sicuramente molte cose sono valide e funzionano nell’applicarle, oltre che interessanti soprattutto da valutare e compare come tutto, come ha gia fatto Ron …tutti gli altri non possono asservirsi ad una org, ma sviluppare ulteriormente con lo stesso metodo, ricerca, comparazione verifica.
        Mai limitare la mente ad una condizione di acriticita assoluta.

        • Luigi Cosivi

          In linea di massima sono d’accordo, dobbiamo però considerare a dove siamo arrivati a studiare e a usare i dati, posso dire di saperne un bel po, ma mi mancano ancora delle valanghe. Onestamente non mi sento di affermare che Scientology abbia o non abbia tutte le risposte, posso dire solo che fin qui non sono stato deluso, dalla gestione politica amministrativa di certo lo sono stato, per il resto procedo da ciò che so, ho usato e visto che funziona, accetto consigli e correzioni, continuo a cercar di ridurre il non conosciuto. Tanto che intervengo sul piano tecnico solo su evidenti malcomprensioni o affermazioni di presunta conoscenza, il fastidio per la stupidità mi perseguita ancora.Non mi riferisco a te.

          • Valentina Paparella

            Si, vorrei precisare che neppure io affermo con certezza che SCN abbia o non abbia tutte le risposte, dico pero che esistono delle zone grigie, e questo in qualsiasi campo di ricerca, e con SCN, di cui ho appreso anche diverso materiale prima reperibile, ad un certo punto, quindi a certi livelli, quando gia hai speso molto e sei dentro fino al collo, sono nozioni perlopiu “fideistiche” , e, come puo accadere in qualsiasi religione, si rischia che la validazione dipenda da proprie suggestioni.
            Personalmente ho sempre ricercato e mai avuto dogmi, se non spiegazioni esegetiche degli stessi, li dove un po ho scavato, ricercato ed elaborato, e cmq gli stessi dogmi che celano delle verita piu profonde hanno sempre mille sfumature.
            Trovo quindi un errore di metodologia imporre fin da subito una presunta verita, in totus…togliendo spazio alla continua ricerca.
            Perche in fondo mentre in altre religioni si danno si delle certezze di base, sulle queli poi l’esegesi e’ in continua trasformazione, in SCN questo non accade.

        • Italo Alberti

          Anche per me Valentina. Mi appare insolito che l’ottava dinamica non sia mai stata approfondita adeguatamente, dinamica che è e che io considero superiore a tutte.

          La scusa “Se Ron non l’ha fatto vuol dire che non c’è n’era di bisogno” è una scusa bella e buona. Ron non era il Padre Eterno, era una persona come gli altri.

          Come si può portare un Thetan verso la Libertà Totale se non gli fa “vedere” il Lassù. Basta fare delle ricerche per rendersi conto che noi siamo l’estensione di Dio, noi abbiamo tutte le potenzialità di Dio e allora perché non approfondire questa dinamica? Non condivido comunque Osho che dice che Dio è la più grande bugia inventata dall’uomo.

          Scientology è una buona base, ma la verità è posta in noi.

          • Valentina Paparella

            Concordo, in effetti ho fatto moltissima ricerca e continuo a farla, il che comporta dispendio di tempo, e molti credo siano interessati a scoprire anche questa cosidetta ottava dinamica…….potrei scrivere kilometri per quante ricerche e comparazioni ho fatto e continuo a fare….cmq il mio punto di partenza e’ stato un evento, grandioso, che ho avuto intorno al 2000…….da quel giorno non ho “avuto pace”, continuo e continuo, non sara stato un evento causale sono certa di questo, quindi come molti, ognuno per soffio diverso, seguono questa spinta…credo che quella dinamica sia qualcosa che ci e’ stata predetta, suggerita, svelata in piu modi e in diversi tempi, e questo lascia supporre che sia una verita che ci attende, un passo evolutivo di cui siamo in gestazione……e nello stesso tempo non avendola nessuno ancora raggiuinta, almeno in questa dimensione spazio tempo e ci sara un motivo, non esiste una scienza esatta da noi conosciuta alla perfezione, perfino quella sperimentata e’ vera solo a certe condizioni di osservazione e con strumenti conosciuti di verifica….molto puo essere valido, certamente, a certe condizioni appunto, ma non e’ tutto e tutta la conoscenza in mano di nessuno….se nn una mentre suprema se c’e’….siamo immagine come gia dissi di quella forza suprema, che dovra compiere un ciclo, non potendo cogliere al momento la fine di questo ciclo, suppongo siano cicli che si succeddono all’infinito, ne termina uno e ne inizia il successivo nel ciclo infinito delle evoluzioni della materia che risponde alla fantasia inestinguibile dello spirito/energia…..tutto sempre una nuova scoperta, che dall’alto scende e dal basso risale in un rapporto/scambio reale di amore e vita, altrimenti che barba che noia, che noia che barba… direbbe qualcuno 🙂

    • Luigi Cosivi

      HAI IL PACCO DEL SOLO? SE SI QUANTO VUOI?

  90. Non c’è rifiuto ne accettazione nel ” percorso che ho intrapreso ” i dati rimangono,tante vero che non sputo nei piatti dove ho mangiato e dove ho attinto dati e esperienza. Come diceva bene Italo ad un certo punto ci si rende conto ( grazie anche a scientologi e altro ) che è il momento di voltare pagina. Quando si vede l’illusione si smette di illudersi ci si sente appagati e si vive normalmente si vede ciò che è in ogni cosa. Quando ci si rende conto che la realizzazione ,è una creazione illusoria fine della ricerca ti saluto con affetto. ciao.

  91. Marco

    Oldman tra le tante cose che dici mi ha colpito questa tua frase: Quello che volevo dire è che stò cercando di completare ciò che L.R.H., con grande fatica, stava facendo e che gli è stato impedito, a partire dal 1973.
    Cosa intendi dire:
    – che cerchi di risolvere tech incompiuta e/o di andare avanti con tech mai definita, o mal definita?
    – O che stai cercando di risolvere errori e/o manchevolezze a livello organizzativo?

    In tutti due i casi: se hai una competenza così grande (tale per affrontare questi enormi problemi)… dove sei stato in questi anni?
    Noi Indi ti conosciamo (in qualunque modo)?
    Nel passato sei stato un dirigente o un terminale tecnico?

    Grazie per ogni informazione.
    Ciao

  92. Libero

    Salve! Io in realtà ho tutte le conferenze nuove … inoltre tutti i libri nuovi e le conferenze Filadelfia dottorato. Le metto in vendita xche all epoca ho dovuto comprarle 2 volte x me e mia moglie, quindi non mi servono. .. chi volesse saperne mi scriva via email

  93. Luc

    Grazie Valentina. 🙂

    Oldman: buona analogia!
    Però ripeto: occhio alla cosiddetta “traccia falsa”, è ben spiegata da qualche parte (non ricordo) sul SHSBC.

    Va bene,
    un saluto
    ARC
    luca

  94. @ Oldman

    P S.
    Non prendetevela con Luciano Visconti, non è colpa sua.
    Lui come del resto anche noi, su certe cose non puo scegliere, ha già le risposte pre-confezionate.
    Lui non crede nelle vite passate, perchè è stato colpito più duramente di altri.
    E’ il livello di smemoratezza che ci distingue.

    Caro Oldman solo oggi ho visto quello che hai scritto,e voglio risponderti .
    Sono talmente smemorato che So chi tu sei .
    Fai diagnosi troppo precoci ,senza nemmeno conoscermi.
    Credimi li conosco troppo bene i venditori di fumo e i salvatori omnie causa
    Potrei dirti molte cose che non conosci su di me, ma ora non ha nessuna importanza perchè godo di ciò che é .Ti ho risposto solo per cortesia e per metterti in guardia “prima di sentenziare respira tre volte come i tre gradi di giudizio vigenti attualmente in Italia. Ciao

    • Valentina Paparella

      Vorrei aprire una parentesi sulla tesi della reincarnazione….premetto che personalmente, almeno fin’ora, non do per scontato nulla, che ci sia o meno, anche a fronte delle testimonianze di persone di ricordi di vite passate…perche sia su questo tipo di esperienze che sul sistema delle reincarnazioni ho letto tesi ed ipotesi diverse che potrebbero di logica essere valide, o perlomeno non escludibili se non per convinzione personale.

      • Burlesque

        La vera realtà sulle vite precedenti la fai andando in session, sia come pc che come auditor. Se leggi qua e là potrai trovare cose interessanti, ma è sempre un quaqquaraqqua.

        • Valentina Paparella

          Eh dipende….in session qualcosa te le devi ricordare per forza, e poi ci sono anche persone che hanno avuto ricordi spontanei e anche riscontrati, ma anche li un’altra ipotesi e’ la linea di collegamento nel tempo…ci sono ipotesi non certezze, neppure se la persona e’ convinta di avere vissuto cio che vede, o cio che e’ suggestionata a vedere. Escludere a priori cio che nn rientra in credenze indotte e’ limitante. Io leggo tutto ma pesco poi su poche cose….e senza comparazioni tutto e’ un quaquaraqqua.

          • Luigi Cosivi

            Se però ti capita di conoscere o riconoscere tecnicamente qualche ritornato e, sempre tecnicamente ne hai certezza,????Si me ne capitano diversi , vorrei dirti consolati, è vero ! Ma so che fin che non ci metti tu il naso saresti su credere e non su sapere.

          • Valentina Paparella

            Luigi Cosivi, ho spiegato perche non ci metto il naso, La suggestione e’ un fattore che nelle zone grigie si puo insinuare, sapendo questo evito li dove un riscontro vero lo hai solo perche ci credi, cioe non e’ riscontrabile in altro modo. Meglio indagare su ipotesi, quelle dove qualche riscontro oggettivo, esterno quindi a se stesso puoi trovarlo.

  95. … Visto gli argomenti trattati da alcuni degli ultimi commenti, proporro’ a Francesco di inserire due nuove rubriche, ” Il Mercatino ” e ” Fight Club “!
    Buon W.E. a tutti i condomini
    Guido

  96. oldman

    @ Luciano Visconti
    Quando ho scritto:
    “Non prendetevela con Luciano Visconti, non è colpa sua.”
    Non volevo offenderti, in quel momento ti stavano sparando a zero ed il mio è stato, probabilmente, un maldestro tentativo di difenderti.
    Invece ti ho offeso e ti chiedo scusa.
    Ciao.

  97. oldman

    @ Marco
    Con questa frase:
    “Quello che volevo dire è che stò cercando di completare ciò che L.R.H., con grande fatica, stava facendo e che gli è stato impedito, a partire dal 1973.”
    cerco di risolvere questo problema:
    “Questo è il problema a cui si è trovato davanti L.R.H., man mano che scopriva la struttura della trappola che NOI abbiamo concorso a costruire e che conosciamo molto bene, ma non possiamo ricordare.
    Questo è ciò che, negli intendimenti di L.R.H., doveva e dovrebbe fare Scientology : Eliminare l’amnesia con l’Auditing, fornirci la struttura del Bank e permetterci di smontare quest’immensa trappola.”

    “NON PUOI INSEGNARE QUALCOSA A QUALCUNO CHE LO SA GIA’, MA CHE NON PUO’ RICORDARLO”

    Questo riguarda la diffusione dell’applicazione pratica di Scientology non la sua Tecnologia.

    Da Marco
    Cosa intendi dire:
    – che cerchi di risolvere tech incompiuta e/o di andare avanti con tech mai definita, o mal definita?
    Da oldman
    Lo ripeto non riguarda la Tecnologia di Scientology, ma un’altro tipo di Tecnologia.

    Da Marco
    – O che stai cercando di risolvere errori e/o manchevolezze a livello organizzativo?
    Da oldman
    L’attuale organizzazione delle Org. è stata iniziata, se non ricordo male, dal Gruppo Miscavige nel 1983, ed è inadeguata.
    Modificarla come? dirai.
    Secondo me, più o meno come era prima del 1983, molto più snella.

    Da Marco:
    In tutti due i casi: se hai una competenza così grande (tale per affrontare questi enormi problemi)… dove sei stato in questi anni?
    Da oldman
    Conosco e frequento Scientology da un bel po’ d’anni, come del resto molti di voi.
    Perchè stò cercando di “affrontare questi enormi problemi”?
    Perchè, direbbero dalle mie parti, “sei un pirla”.
    Cosa che mi dico anch’io, ma perchè non mi impiccio degli affari miei?
    Ma da quel poco che so, della mia traccia, è una costante per me, quello di essere un pirla.

    Da Marco
    Noi Indi ti conosciamo (in qualunque modo)?
    Da oldman
    Ho frequentato Org e Event e se ci siamo incontrti è stato un incontro casuale.

    Da Marco:
    Nel passato sei stato un dirigente o un terminale tecnico?
    Da oldman
    In altri tempi ed in altri luoghi, come del resto per molti di noi.

    Ciao Marco, di più non posso e non voglio dirti.

  98. Italo Alberti

    Valentina, io per avere più dati riguardo all’ottava dinamica ho dovuto fare ricerche spirituali al di fuori di Scn, ed è lì che ho capito il limite di Scn, è per questo che sono giunto alla conclusione che non porterà mai all Libertà Totale.

    Tu dici riguardo all’ottava din. “e nello stesso tempo non avendola nessuno ancora raggiunta, almeno in questa dimensione spazio tempo e ci sara un motivo, non esiste una scienza esatta da noi conosciuta alla perfezione”

    Secondo me, noi siamo da sempre questa ed altre dinamiche, ma l’ottava è la più perfetta perché conglomera tutte le altre che ne sono una sua suddivisione.

    Il fatto stesso che esiste l’imperfezione è perché per una qualche ragione abbiamo alterato questa dinamica e ciò crea caos. Più una cosa è perfetta e più una virgola fuori posto può creare disastri. Per poterla “ritrovare con piena consapevolezza” ed essere un tutt’uno, bisogna smettere di violare le leggi della natura, ma allinearsi il più possibile ad esse.

    Io ho tratto le mie conclusioni a riguardo e credo di aver trovato un pezzo di “filo di Arianna”, ci sto lavorando su e a quanto pare sto ottenendo risultati. Spero di farcela in questa vita, ma in ogni caso potrò continuare il lavoro anche dopo.

    • Burlesque

      Le dianamiche sono una suddivisione del vivere, e non è un caso che la prima sia prima e l’ottava ottava, perchè rappresentano un percorso di crescita che parte dal se più materiale fino alla vera essenza dell’ottava. Dubito che, se non sei a posto completamente nelle dinamiche inferiori, un essere possa essere veramente e completamente quelle superiori. Pertanto se uno non mette a posto completamente la settima con un completo percorso verso OT, non avrà mai completamente “in” l’ottava. Ritengo questo il motivo per cui Ron non abbia messo particolare enfasi sull’ottava, perchè se uno mette a posto quelle inferiori, specialmente la settima , l’ottava viene da sè. Quindi caro Italo, a mio parere, se non metti a posto la settima con un ponte percorribile ( quello di Scientology ? Speriamo di si, non vedo di meglio in giro), l’ottava rimarrà una mera chimera. Nel corso della storia tanti ci hanno provato, ma più di qualche abbracadabbra e spruzzatina d’incenso non vedo che siano arrivati al dunque.

      • Italo Alberti

        Burlesque, il fatto che le dinamiche partano dalla 1 e arrivino alla 8, non vuol dire niente, non c’entra niente con l’evoluzione dell’Essere.

        Ci sono persone che nella loro vita erano power sull’ottava e meno sulla prima; prendi Yogananda, aveva decisamente potere OT al punto che ha non solo predetto il suo tempo di morte, ma lo ha anche realizzato consapevolmente. Ma, nonostante questo, ogni tanto si lamentava di alcuni acciacchi fisici, lui il corpo lo considerava uno strumento, nemmeno tanto da considerare, se non per avere un’immagine fisica per poter comunicare nel mondo terreno; lui sapeva perché era qui e conosceva la sua missione, lui era su ottava.

        E per quando riguarda la mia vita personale preScientology, dalle esperienze che ho avuto posso confermare che è così.
        Sono dell’idea che la perfezione totale, il pieno pandeterminismo lo si ottiene quando si raggiunge la consapevolezza che TUTTO E’ UNO E UNO E’ TUTTO…eppoi chi se ne frega se le dinamiche partono dalla 5 o dalla 1 o quello che vuoi. La vita è la vita.

        • Luigi Cosivi

          Apprezzo santi , asceti, ecc. , certo pero che se avessero prodotto molti come loro allora sì vedrei il loro scopo realizzato. Sono convinto che LRH abbia fatto un po di più e ci abbia lasciato un mezzo per poterlo fare, poi che non sia perfetto o non porti dove vorremmo è tutto da vedere.A volte si rinuncia al viaggio e pur non vedendone la fine ci piace pensare che non ne valeva la pena, ma senza aver visto e conosciuto il luogo dove volevamo andare.

          • Italo Alberti

            Luigi, se guardiamo la cosa da vicino, scopriremo che LRH ha fatto di MENO di quelle guide spirituali terrene. Queste guide, perlomeno, hanno sempre concesso il libero arbitrio alle persone, ai loro seguaci, come è giusto che sia così; questa è libertà, concedere di essere.

            Analizza un po’ la struttura organizzativa scritta da Ron, valuta un po’ gli “atteggiamenti psicologici” tipici all’interno di Scn e dimmi se questa è libertà o schiavitù. Se Scn fosse stata concepita ed attuata come vera “libertà”, ora non esisterebbero gli Indi.

    • Valentina Paparella

      Anni fa vidi qualcosa di sconvolgente, una musica ed una luce…..ed avrei moltissimo da dire su questa esperienza, premetto non cercata ed improvvisa in un normalissimo periodo della mia vita….sconvolta ho iniziato la ricerca, alocune risposte forse le ho trovate, almeno ipotesi piu plausibili. Credo cmq si tratti di una dimensione , non so se possa essere l’8 dinamica, oltretutto quel periodo non sapevo nulla ne leggevo nulla di nulla, so solo che quella condizione era davvero troppo per me, penso per chiunque per struttura naturale, l’ho sostenuta solo perche probabilmente e’ stata una cosa voluta e quindi ho potuto sostenerla per un po, dopo aver visto e capito due tre cose ho chiesto di liberarmi, l’ho chiesto disperatamente, nonostante la bellezza e la sensazione incredibile percepita……..volevo tornare. Da quel momento a parte un cambiamento in tutte le dinamiche della mia vita, non immediate ma in successione, per me da allora e’ come un vivere doppio, cioe una parte di me ha visto e sa e non si chiede perche e’ cosi e basta….l’altra parte di me, la mia mente probabilmnente vuole capire in modo logico. Posso pensare di aver visto cio che definiamo Dio, e’ cio che ho capito senza dubbio il primo istante, per dirlo mi rendo conto della portata, sono sempre stata e lo sono molto razionale, tant’e’ che quando si pavento, inizialmente come musica (diciamo musica ma era qualcosa di mai udito), una parte di me era come se la ricordasse ed un’altra parte la rifiutava tenacemente, ma non potei fare nulla di nulla, il suono divento potentissimo cosi che la mia parte mentale dovette acquietarsi……a quel punto apparve questa luce, che era come viva, cioe un essere che riconobbi e che mi commosse come l’incontro piu importante in assoluto……ecco ho cercato e cerco risposte a tutto questo, anche se forse so, una parte di me ne e’ parte…ma l’altra, quella umana deve capire come funziona questa cosa,quale mistero e quale apparente divisione e a cosa siamo destinati che ancora non comprendiamo appieno.

      • Luigi Cosivi

        Sarò bellicoso ma non ho molta stima per un altro Dio, vedo ciò che facciamo come una scacchiera di pedine rotte, qualcuno ci aiuta a farle e farci diventar pedine intere, il passo successivo farle diventare giocatori e, ancor più su, prender a pedate i giocatori di questo gioco perverso e cercar di renderlo bello. Questo sarebbe per me un Dio di rispetto, poi vedete voi.

      • Italo Alberti

        Valentina, per comprendere certe cose, la mente non serve anzi, è un ostacolo. Certe dimensioni non si possono comprendere con la mente perché sono cose che appartengono ad un altro universo che solo TU come Essere puoi penetrare.

        Da quando ho scoperto Eckhart Tolle ha iniziato a maturare in me sempre più la certezza che la mente analitica (quanto quella reattiva) è una trappola limitante bella e buona.

        • paolo facchinetti

          Questo lo dice anche Scientology. Vedi Hcob Anatomia di un Facsimile di Servizio

        • NOTsaware

          Sembra ti sia sfuggito un dettaglio piuttosto importante: “La mente analitica = Io=Thetan”

        • Valentina Paparella

          cit Italo :”Valentina, per comprendere certe cose, la mente non serve anzi, è un ostacolo,”
          E infatti Italo quando parlo della percezione di di una mia vita “come doppia”, alludo proprio a questo. Quel momento, non so quanto sia durato sembrava una cosa fissa ed eterna, ma chi mi ha visto ha parlato di una quindicina di secondi piu o meno, e’ stato cosi importante per una parte di me (qualcuno la definirebbe illuminante),e la mia mente che vuole dare una collocazione nella nostra logica, ed in parte vi sono anche riuscita, credo che sia naturale, non dico che possa paragonarsi a quel sentire perche e’ un’altra percezione nella quale subentrano delle logiche diciamo, diverse, immediate e di altra natura proprio, almeno capire il motivo ed il fine soprattutto, perche vivo in una vita terrena e materiale e’ ovvio che la mente deve continuare a svolgere in modo utile il suo lavoro. Certe risposte a mio avviso sono essenziali, prioritarie, perche ci portano a capire il futuro, a prescindere da quello che suppongono diverse fonti….abbandono della materia oppure integrazione di materia e spirito. Questa parte e’ fondamentale.

          Nella visione ho avuto anche un confronto, ed e’ stata forse la parte piu importante e….dolorosa in modo indescrivibile. Poi dopo una forte costernazione e pentimento, sentivo bruciare tutto, mi sono sentita leggera e sono come “scivolata” di qua.
          Ho concepito chiaramente in me, non potevo avere dubbi perche tutto quello che mi e’ passato in quella condizione era scevro da qualss dubbio e lo e’ tutt’ora , cosi ho detto “voglio tornare di qua”.
          Avevo capito chiaramente una cosa, possiamo fare un percorso quanto piu lineare, con entusiasmo soprattutto ed amore, perche proprio questo ci portera ad una guarigione che non dipende da noi, gia avevo capito che la perfezione, per come la intendiamo non e’ in noi, in questa sola dimensione, e non dipende solo da noi, ma in un atto che ci verra consegnato al momento opportuno e se la persona vuole con tutto se stessa, riconoscendo ed ammettendo “cio che veramente e'”, che si sente in modo perfetto in un confronto cosi particolare e importante.
          Ho “visto” la perfezione e il problema diciamo, ma non e’ proprio un problema ma la condizione migliore per noi al momento, di crescita, e’ che non esiste qui quel mondo perfetto, perlomeno non e’ maturo ancora.
          Siamo in una condizione come direbbe SCN “over”, come direbbero altri, peccatori, imprescindibile, per cui animo in pace e fare del proprio meglio….il miracolo avverra , ma al momento non e’ avvenuto ancora, mancano dei passi e dei presupposti e quindi meglio non illudere le persone, specialmente se dietro questa promessa gli si spillano parecchi soldi, perche quel passo e’ un regalo, una eredita’… chiamatelo come volete alla fine di un percorso, un “lavoro sporco” 🙂 che non e’ alla nostra portata insomma. Non che dobbiamo restarcene con le mani in mano, perche cio che facciamo e come pensiamo “ci caratterizzano” ed e’ importante cosa mandiamo a confronto.
          Cmq molti miracoli avvengono gia nel corso della nostra esistenza, e questo l’ho sperimentato molte volte, ed e’ gia un “dono” che abbiamo in noi, ma non solo in noi perche siamo “sempre collegati” a questa fonte di amore e conoscenza perfetta.

        • Valentina Paparella

          Ho descritto in modo piu comprensibile possibile la condizione di cui parlavo, mentre riguardo la mia mente, ovvio si fa domande, ma questo dove mi dovrebbe portare, cosa dovrebbe farmi capire fino in fondo, in che modo avverra , quando avverra…e’ gia avenuto!? Si deve seguire qualcosa o qualcuno, basta la nostra coscienza e la consapevolezza naturale che ci viene gia trasmessa in modo naturale senza doverne conoscere almeno al momento tutti i particolari?! Ci sono esercizi di aiuto a trasformare la vera essenza del se!? Preghiere, confessioni di tutti i tipi, analisi, azioni, pensieri, musica, amore, isrtuzione….tutto insieme?! Che vita ci aspetta? Qual’e’ il notro vero passato? E’ giusto non saperlo? Siamo fonti sempre nuove con eredita genetiche e spirituali e per questo e’ naturale non ricordare altro? Siamo cosi piccoli di fronte ad un creatore e quindi forniti solo di cio che ci serve e di qualche nozione che deve e puo bastarci!?………insomma la mente fa le sue elaborazioni, mentre la coscienza ha appreso ed ha visto e non le serve il passato ne il futuro, perche non esistono li 😦 ed questo che probabilmente non puo accettare.

          • Luigi Cosivi

            Abbiamo cercato una via d’uscita, ci siamo o ci hanno illusi con la preghiera nelle chiese, nell’onorare dei, nel meditare yoga e altro in qualche luogo, perfin prendendo freddo in tibet, nel seguir qualche guru o maestro . Ora abbiam trovato Scientology ma, o per chi persiste ad illuder chi ricerca o per i dubbi motivati da precedenti fallimenti, non ci accorgiamo che stiamo ancor girando in tondo. Io no, sta volta non voglio far vincer più i miei carcerieri, parlo solo per chi ancor ha mille dubbi e , forse, cerca di far male agli altri.

          • Valentina Paparella

            cit:Luigi Cosivi
            “Abbiamo cercato una via d’uscita, ci siamo o ci hanno illusi con la preghiera nelle chiese, nell’onorare dei, nel meditare yoga e altro in qualche luogo, perfin prendendo freddo in tibet, nel seguir qualche guru o maestro . Ora abbiam trovato Scientology ma, o per chi persiste ad illuder chi ricerca o per i dubbi motivati da precedenti fallimenti, non ci accorgiamo che stiamo ancor girando in tondo. Io no, sta volta non voglio far vincer più i miei carcerieri, parlo solo per chi ancor ha mille dubbi e , forse, cerca di far male agli altri.”

            Be ogni tentativo porta a qualcosa, dipende anche dalle conoscenze di ogni epoca. Vero che non tutto e’ utile, ma neppure si puo banalizzare, di certo tutto cio ha portato nel tempo un bagaglio di conoscenza e sperimentazione che ancora oggi viene preso come riferimento o anche solo come comparazione e discussione. Poi stati meditativi o di preghiera influenzano la nostra mente, e con gli strumenti attuali e’ rilevabile, cio che al tempo, grazie appunto al solo sistema sperimentale, era solo intuibile. Per dire il genio umano e spirituale sempre presente nella storia.

            La coscienza funziona e bisogna farla lavorare, far credere il contrario e’ la peggiore invalidazione che si fa all’essere umano e a Dio che nn ha bisogno certo di SCN per far funzionare tutto il sistema e farci crescere, nei tempi e modi ottimali, e comprendere quindi tutto cio di cui abbiamo veramente bisogno.
            Farsi indottrinare e’ sbagliato, a parte quelle nozioni di base, di cultura, che si trovano un po ovunque e trovano risconrti evidenti, sono utili e che sono stampelle, se lo dice perfino il Papa, un cattolico, quindi neppure una delle tante denominazioni cristiane di piu larghe vedute, ha ammesso e riconfermato quanto gia detto da uno dei suoi precedessori, che la dottrina e’ utile ma non puo superare la coscienza, anzi se rigida puo essere un ostacolo.

            “Ci giriamo ancora attorno” perche probabilmente e’ giusto che sia cosi, quindi e’ stato un errore quello di credere, in qualsiasi epoca che un percorso sia perfetto, che basti un percorso, perche di percorsi utili ve ne sono molti, perfetti non ve ne sono. Se cosi non fosse non saremmo qui ed altrove ad discuterne.

            In aggiunta manca sempre di vedere quell’elefante invisibile nel salotto, tanti esempi pare che ancora non bastino per cercarsi quel tipo di carcerieri, li dove gira parecchio denaro, speculando appunto su temi spirituali e ritenuti essenziali e vitali, su promesse che ancora aspettano a realizzarsi. Si puo fare solo annullando un sano spirito critico e di ricerca, con risultati (migliaia!) che non mancano alla cronaca,

  99. Marco

    Credo che leggere un pò di LRH non sia inopportuno… LRH ha studiato molto.
    Questo scritto mi sembra interessante.

    Tratto dalla: CONFERENZA AGLI AUDITOR DELLO STAFF TENUTA IL 16 FEBBRAIO 1959

    “Ecco la Scala dello Stare di Fronte, solo per rinfrescarvi la memoria…
    È la scala alla quale noi siamo maggiormente interessati , perchè è quella che vediamo più comunemente.

    Inizia al fondo con: -DUB-IN-

    sale e si trasforma in -NERO-

    Passa attraverso la Nerezza e diventa -INVISIBILE-.

    Da invisibile passa a – DA UN’ALTRA PARTE – un desiderio di essere da un altra parte. Il modo di risolvere le cose è quello di essere da un’altra parte.

    E passa da “essere da un’altra parte” sino alla -ABILITA’ DI STARE DI FRONTE-.

    E passa da “stare di fronte” ad -ESPERIENZA O PARTECIPARE-.

    E solamente a quel punto tu sei arrivato in alto a -BEINGNESS-.

    Ora questa è la Scala dello Stare di Fronte.

    Ma è anche la Scala della disintegrazione della Realtà: è come una persona maneggia i terminali o le situazioni.

    Poi al di sopra di tutto questo, una persona affronta terminali e situazioni
    “-NON DOVENDO PARTECIPARE-”, “-NON DOVENDO STARE DI FRONTE-“. Trovando che “-NON È NECESSARIO FARE QUALCOSA RIGUARDO LE COSE-”, a meno che uno non decida di farlo per propria autodeterminazione.
    Se fosse così, lui lo può fare senza ritorsioni a livello personale.

    Lui, al vertice di tutta questa scala, PUÒ SPERIMENTARE LE COSE O MENO, a seconda dei casi.

    Ma invece… prma o poi troverai una armonica bassa ad un qualche livello filosofico, dove qualcuno dice: “yap, yap, va bene, io posso, o non voglio, e questa è la mia scelta”.
    Qui lui non ha un vero potere di scelta.
    Lui sta semplicemente usando questo ultimo meccanismo di fuga: un meccanismo di fuga a livello filosofico.

    Può darsi che tu possa trovare un meccanismo che usa la filosofia, ma che invece è semplicemente un meccanismo di figure-figure circa una situazione, dove quell’individuo sente che “se solamente fosse in grado di comprendere la cosa tutto andrebbe a posto”.

    In altre parole, questo è un pensare-pensare, un figure-figure.
    Aui lui fa not is facendo figure-figure.

    Questo caso che fa not-is, facendo figure-figure, non appena tu inizi “a curare” il suo figure-figure, si trasformerà in un caso di dub-in; poi si trasformerà in un caso nero; si trasformerà in un caso invisibile; si trasformerà in un caso che sta di fronte; si trasformerà in un caso che sperimenta la cosa.

    Tutto questo è molto interessante.
    L. RON HUBBARD

  100. Marco

    PARTECIPARE AL GIOCO (Nuova ottica sulla vita)

    “La più alta attività è il partecipare ad un gioco.

    Quando una persona è alta di tono, sa che si tratta di un gioco.
    Quando scende lungo la scala del tono, è sempre meno consapevole del gioco.

    La maggior capacità del pensiero è la DIFFERENZIAZIONE.
    Fintanto che una persona riesce a differenziare, è sana.
    Il suo opposto è l’IDENTIFICAZIONE.

    La definizione giuridica di sanità mentale è « capacità di distinguere il giusto dallo sbagliato ».

    Perciò la più alta capacità nel partecipare ad un gioco, sarebbe la capacità di conoscere le regole di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato in quel particolare gioco.

    Dal momento che il giusto e lo sbagliato sono considerazioni e dal momento che il gioco stesso è una considerazione, il parteciparvi richiede una grande abilità nel differenziare, ed in particolar modo richiede un’abilità nel conoscere le regole e di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato.

    Quando un individuo è incline ad identificare, non è più in grado di differenziare tra le regole del giusto e quelle dello sbagliato, per cui le prime diventano sbagliate e le seconde diventano giuste, ed abbiamo un criminale.

    Una persona che identifica fortemente non è necessariamente un criminale, ma certamente avrà delle difficoltà nel partecipare al gioco della società.
    Invece di partecipare a quel gioco, essa « si stanca », « si ammala ».
    Le accadono tali cose perché non vuole partecipare al gioco sociale.

    Ora, se aveste una cultura che propone il gioco di “nessun-gioco per nessuno”, una cultura che non avesse essa stessa “nessun gioco da proporre a nessuno”, una cultura che avesse nel proprio governo la fissazione di “trattenere chiunque dal partecipare al gioco che LUI vuole”, avremmo ogni genere di malattie curiose, come quelle descritte in varie ideologie tipo il Capitalismo o il Comunismo.
    Il gioco dell’intero governo sarebbe « Smettete di giocare al VOSTRO gioco ».

    Il governo è sano nella misura in cui permette una partecipazione forte e attiva al gioco del governo e nel giocare il vostro gioco.

    Ma se è vero che le persone che non possono partecipare al gioco, non possono nemmeno differenziare.
    Quindi allo stesso modo una persona sana potrebbe sentirsi molto confusa partecipando ad un gioco privo di differenziazione e nel quale le regole del giusto e dello sbagliato fossero definite in modo poco chiaro.

    Pertanto, un governo privo di codici e leggi esatte ed accurate scoprirebbe nei propri cittadini un’incapacità di giocare al gioco, non importa quanto essi siano sani.

    Così, il gioco può essere pazzo e i suoi giocatori sani, oppure i giocatori possono essere pazzi e il gioco sano.

    Ognuna delle due condizioni ha effetto sull’altra.

    LRH

    • Libero

      Bravo Marco, mi chiedo invece di crearsi problemi perche non vanno fino ad OT VII si maneggiano piano piano le dinamiche. Diventano causa e riconoscono la maggior parte della trappola. Poi si renderebbero conto che il gioco può essere vincente. Forse non hanno guadagni? Beh fatevi riparare oppure confronta e maneggia prima o poi ne esci anche da solo.

      • Marco

        😉 Già Libero, è così…
        Spesso le persone si creano un figure-figure (di tutti i tipi) solamente per non affrontare il lavoro (un non stare di fronte) che c’è da fare con la propria traccia (fra l’altro un lavoro purtroppo molto osteggiato in questo pianeta… il che rende l’impresa ancora più difficile).

        Non c’è molto altro da dire… è già stato detto quasi tutto: questa tech di comunicazione altamente specializzata e di procedure specializzate e sperimentate (con un’esperienza di decenni da parte di gente capace e dedicata), è ciò che permette di “risalire” la spirale di degradazione e capire come mai i thetan si sono impantanati cosi tanto da non sapere nemmeno più che sono delle anime immortali.

        @ Valentina.
        Dici: La suggestione e’ un fattore che nelle zone grigie si può insinuare, sapendo questo evito li dove un riscontro vero lo hai solo perche ci credi, cioè non e’ riscontrabile in altro modo.
        Meglio indagare su ipotesi, quelle dove qualche riscontro oggettivo, esterno quindi a se stesso puoi trovarlo.

        Come dice Luigi, in verità non serve molto cercare “riscontri oggettivi esterni su ipotesi”, quando invece li vedi già li davanti ai tuoi occhi in session: che ne dici dell’oggettività di un mal di testa cronico, sparire in seduta (dopo il tuo racconto di un episodio) e tanti saluti?!
        O del cambiamento di atteggiamenti nelle persone, per esempio da introversi ad estroversi (o miglioramenti di tono emozionale, ecc. ecc.)?!
        Queste evidenze sono oggettività.

        Se ci si pensa, è anche solo la logica deduttiva che ti può portare a comprendere che un Essere è immortale… e che può recuperare se stesso tramite la rimozione dei traumi e degli implant…

        “logica deduttiva: le inferenze deduttive si basano su un insieme di ipotesi iniziali (assiomi) che si analizzano con i metodi della logica: se le ipotesi iniziali sono corrette e il ragionamento non lascia emergere contraddizioni allora le conclusioni sono corrette.”

        Perché mai prendersi la briga di “andare a trovare tombe di corpi passati” (credo sia questa una delle oggettività di cui parli), quando in seduta la persona sta meglio e migliora costantemente!?
        Chi se ne frega se si trova o non si trova una prova oggettiva?

        In realtà in session tutto è soggettivo (parli di te stesso), ma tanto basta per farti stare meglio… e questa evidenza (per te) è l’oggettività che cerchi.
        La domanda è: “questa tech (data onestamente e correttamente) funziona o non funziona?”
        Anni di esperienza hanno detto che funziona.
        Questo è oggettivo.

        • Valentina Paparella

          Marco queste argomentazioni sono limitate e limitanti, intociliate proprio perche dipendenti ai soli dati acuisiti, e quindi a fronte di interrogativi diventa un cerchio che non quadra….mi spiego meglio, vero che parte di cio che dice Ron e’ verificabile, ma non perfetta, le soluzioni possono essere alternative,ed anche altre soluzioni funzionano e ci sono testimonianze, e’ vero che quelle sono una soluzione ma non tutte le soluzioni possibili, poi mettiamoci anche che siamo esseri intuitivi e quindi basta una sintesi, un cenno, un pensiero, una volonta,ci sono intelligenze ed intelligenze, e qui parlo dei livelli base…..quando parlo di suggestioni e dati non verificabili se nn validati da se stessi, da condizionamenti propri, intendo i livelli alti, fideistici, allora preferisco l’onesta dei limiti alla disonesta di una torre di babele. Ho conosciuto diversi OT..mah niente di piu o di meno di qualita, anche azioni straordinazrie di altre persone, in base ad intelligenza, educazione, studio e cultura che son propri….anche senza session.

          • Valentina Paparella

            Mi scuso un paio di errori ho scritto di getto:)

          • Marco

            E’ già stato detto molte volte in questo blog che gli OT (come descritti nei loro presunti raggiungimenti) non si sono ancora mai visti… ed è stato detto anche il perchè ed il percome di questa mancanza di raggiungimenti… dunque la mancanza d’osservazione di capacità (tali quelle che dici) non è una sorpresa.

            D’altronde io penso che miliardi e miliardi di anni di decadenza non li risolvi e recuperi in qualche migliaia di ore di auditing (fra l’altro con errori tecnici gravi messi in mezzo a mò di bastone tra le ruote)… ma la logica mi dice (e molte ore di auditing mi hanno fatto osservare) che -non c’è nessun altro modo- di recuperare un’anima immortale se non tramite la giusta comunicazione (ovvero lo scarico dei traumi ed implant del passato).

            Come diceva Paolo Facchinetti qualche commento fa, è una tabaella di marcia che porterà i risultati: prima si audiscono i Lock, poi i secondari, poi gli engram. Si audiscono le rotture di ARC, la comuncazione, i problemi, ecc. ecc. ecc.
            Ma Paolo ha fatto notare (ed io ho capito bene perchè già lo avevo ossrvato da me stesso) che nessuno ancora ha veramente audito via gli implant, con tutti i comandi che vi ci sono incestati…
            Io credo (e questo me lo dice la logica deduttiva) che un Essere Umano è un’anima intrappolata nella carne (come per altro dicevano già gli antichi greci e altri)…
            Chiediti: come mai un Essere rimane intrappolato nella carne?
            Beh, gli è “stato suggerito” di rimanerci… tramite implant pesantissimi di un passato lontano (una quantità di tempo che molte persone, Pre OT o meno che siano, nemmeno riescono a concepire)!

            Non è logico?!

            Comunque capisco e accetto anche quello che dici tu quando parlo di suggestioni e dati non verificabili se nn validati da se stessi, da condizionamenti propri, intendo i livelli alti, fideistici, allora preferisco l’onesta dei limiti alla disonesta di una torre di babele.
            Ho conosciuto diversi OT..mah niente di piu o di meno di qualita, anche azioni straordinazrie di altre persone, in base ad intelligenza, educazione, studio e cultura che son propri….anche senza session.

            e allora non posso far altro che dire: “Amen e cosi sia”.

            Grazie per la chiacchierata.
            Ciao

          • Burlesque

            Valentina, cosa significa la parola “intociliate”? Non esiste, volevi forse dire intorcinate ? Comunque, a prescindere da questa parola, usi un linguaggio ermetico e discutibile grammaticalmente. In pratica faccio fatica a capire quello ch scrivi: alla fine un pò ci riesco mettendo in pratica tutti i trucchi della tecnolgia di studio … L’arte nella comunicazione è farsi capire, non esibire frasi “affascinanti” per soddisfare il proprio ego.

  101. oldman

    @ Italo Alberti
    Non volevo ne invalidarti ne valutarti e non lo voglio fare neanche ora, esprimo solo il mio pensiero con cui tu puoi essere in accordo o no.

    Da Italo alberti
    La scusa “Se Ron non l’ha fatto vuol dire che non c’è n’era di bisogno” è una scusa bella e buona. Ron non era il Padre Eterno, era una persona come gli altri.

    Da oldman
    Sono d’accordo con te, del resto lui, L.R.H., però non ha mai detto di essere un Padre Eterno (Dio).
    Se con Dio intendiamo il creatore di questo universo, da quello che mi risulta, lui non lo ha creato.
    Facendo un’analogia con un video gioco, ci sono i programmatori che creano il gioco e poi ci sono i giocatori che ci entrano per giocarci.
    Questo non esclude che tra i giocatori ci possano essere anche i programmatori.
    Non credo che L.R.H. abbia creato questo universo, però ci è entrato.

    Ricordo una conferenza, non ricordo quale, in cui lui diceva: Distinguete quando parlo di Scientology da quando esprimo la mia opinione su altre cose, in quel caso mi sembra che stesse parlando degli psichiatri.

    In Scientology c’è la frase: se non è scritto (e detto per le conferenze) non è vero.
    E se uno si chiede: scritto e detto da chi?
    La risposta è ovvia, da L.R.H.
    Il che porta ad una considerazione: ma questo (L.R.H.) cosa crede di conoscere solo lui la verità?

    Scientology, non fate gli gnorri, almeno una volta lo avete pensato e poi lo avete cancellato per paura che venisse fuori in qualche session.

    Se qualcuno ha pensato o pensa che L.R.H. ha scritto o detto:
    La Verità, TUTTA LA VERITA’, nient’altro che la Verità, si sbaglia.
    L.R.H. ha scritto e detto: La Verità, nient’altro che la Verità.
    Quello che lui dice è: io non ho mai mentito, non vi avrò detto tutta la verità ma quello che vi ho detto era la verità di cui ero a conoscenza in quel momento e che era utile comunicare.
    Non dimentichiamo che a differenza di altri filosofi, guru o messia, lui non è nato imparato o gli è sta rivelata la Verità da qualcun altro.

    Scientology non è una Filosofia Religiosa e basta, è una Filosofia Religiosa Applicata e L.R.H. scriveva o parlava di Scientology, mentre stava sperimetando e imparando e teneva buono solo quello che funzionava.

    Per sapere se una cose è vera in Scientology basta provarla, se funziona è vera, se non funziona non è vera e L.R.H. quello che non funzionava o funzionava male lo metteva da parte per ulteriori ricerche.

    E’ meglio la Filosofia Religiosa sviluppata da L.R.H. o quella di David Mayo o quella di John Galusha (tanto per citarne alcuni) o altri?
    La risposta è semplice: Quale funziona meglio?
    Questa è la cartina di tornasole.

    Italo so come ti senti, cercare per eoni, come abbiamo fatto anche noi, The Way Out, e poi quando pensi da averla trovata vederla svanire in quel modo, in malo modo, fa male.

    Se posso darti un consiglio, non mollare, anche se a te non sembra, questa è la volta buona.

    Ciao, anzi come dicono gli Scientology tra di loro, tanta A.R.C.

    oldman

    • Italo Alberti

      Oldman, e come vuoi che mi senta? Mi dici di non mollare? E’ da quando sono entrato in questa vita che non mollo, sai come mi chiamavano i miei amici compaesani quando ero adolescente? Freud. Ora sto risalendo il Filo di Arianna, siamo qui per evolverci, per imparare e ripristinare il nostro stato naturale. Una volta l’ho toccato con mano (fuori da Scn)…un sogno. Questo è un buon indicatore.
      Non siamo qui per fare soldi o potere…i giornali finanziari li brucerei tutti, quelli vogliono PTS e schiavi della Borsa.

      Ricordo un fatto che mi fece riflettere e sul quale c’è da riflettere: ricorderai Aristotele Onassis, uomo che dal nulla creò un impero navale al punto che alla sua morte era il secondo uomo più ricco del mondo.

      Era oramai alla fine, un tumore all’occhio lo aveva messo alla corda, era in una clinica Svizzera, solo come un cane; una delle pochissime persone che andavano a trovarlo era sua figlia Christina, tutti i giorni era là. Fuori dalla clinica erano stabili i media in attesa di notizie fresche. Un giorno sua figlia usci e disse: “Mio padre ha detto che darebbe tutto ciò che ha per essere un uomo felice”.

  102. Burlesque

    Non capisco perchè quelli che non ci credono più, come Italo, continuino a scrivere in questo blog, persistendo ad oltranza con il loro ecumenismo. Se non vado errato questo è un blog per quelli che, in un modo o nell’altro ci credono ancora al retaggio di Ron. Non ci credi più o non ci hai mai creduto ? Benissimo, hai tutto il diritto di questo mondo, ma per cortesia creati allora un tuo blog all’uopo in cui potrai cercare di fare il tuo proselitismo. Continuare a farlo qui, oltre che una mancanza di rispetto, è un attività provocatoria e parassita. Va bene il concedere di essere, caratteristica peculiare di noi scientologi, ma c’è un limite a tutto.

    • Italo Alberti

      Burlesque, per me ora Scn è un punto di dati che mi sono d’aiuto nella mia ricerca sopratutto interiore (alla fine si arriva sempre dentro di sé).
      Devo dire che non ho ancora fatto as-is del tutto riguardo a Scn, forse è per questo che ci sono ancora un po’ attaccato e ti dirò che una delle cose che vorrei risolvere velocemente è proprio questa, la mia ricerca è anche per questo.
      Voglio capire fino in fondo (as-is) se ho agito bene o no, se ho buttato 30 anni della vita in una “bugia”, oppure se ne è valsa e ne vale la pena continuare…ma questa ultima idea noto che lentamente tende a svanire.
      Insomma, devo fare as-is del tutto.

      • Burlesque

        Secondo me Italo non stai confrontando quello che ti è successo. Il grandissimo tradimento che hai subito, come tutti noi, non l’hai ancora metabolizzato. Il dolore a volte fa di questi scherzi.

        • Italo Alberti

          Mah, ti dirò: non mi sento tradito, quel che è stato è stato, è stato un capitolo della mia mia vita. Mi dispiace solo per quelli che conoscono e non mi guardano più, ma di sicuro ciò non mi fa tornare in dietro. Pensa che ogni tanto comunico via email con miei ex colleghi staff di Flag e loro rispondono, forse ignari della mia sit. se lo sapessero forse mi mollerebbero. Addirittura ho in mente di fare una vacanza a Flag, là mi piace e se vedo qualcuno che conosco gli parlerò normalmente. Che m’importa se sono in good standing o no con Scn, io sono un’essere libero, vado e comunico con che ne ho voglia.

  103. Burlesque o Guido non ti sembra di esagerare con Italo.

  104. @ Italo

    Ciao Italo , ti invito a scoprire la non dualità. Li troverai la risposta e non ti porrai mai più domande Ci sono molti libri e video in internet .Se la tua ricerca è seria se sei disposto anche a morire (come entità ) li troverai tutte le risposte alle tue domande. Un abbraccio Luciano

    • Italo Alberti

      Ciao Luciano, mi trovo in una fase della vita che io chiamo “transizione spirituale”, è come quando stai mettendo ordine ed escono cose insolite…ma è tutto sotto controllo.

  105. MISTER X

    Ciao a tutti. Alla fine del livello 2 dovevo fare la pratica di audire un pc sul confessional. Mi capitò un uomo ulla cinquantina ed iniziammo l’auditing . Il dato più drillato era che per ogni tipo di natter si doveva chiedere un suo overt o un overt SUO simile o qualcosa fatta da lui. Lui era la prima volta che andava in seduta e come feci la prima domanda parti in quarta su overt ricevuti da lui e la sua comm era talmente compulsiva che era quasi impossibile fermarlo . Mi parlava di tutto ciò che aveva subito in casa dai genitori. Mentre prima di iniziare mi aveva dato l’idea di una persona molto distinta e dai modi molto fini, tipo un dirigente o un responsabile di un ufficio ,in seduta aveva assunto la beingness di un bambino che si lamentava dei suoi genitori e che era stato solo effetto di essi. La seduta Durò quattro ore di overt subiti dal pc .Naturalmente io cercavo di aiutare il pc e ogni tanto quando trovavo il momento giusto chiedevo : ” Qual’è il tuo overt ? ” Finita la seduto il folder andò dal C/S e quando mi fu riconsegnato ebbi un cramming kilometrico di 4 pagine fitte fitte di hcob, nastri, tr e metering . Cioè l’opinione tecnica era che avevo fatto una bella cag…scusate… pasticcio. Il cramming officer ridusse le cose da rivedere e dopo 2 giorni ripresi il pc . Il C/S in base al FES aveva circoscritto la domanda chiave che era: “Qual’è l’overt che hai fatto ai tuoi genitori ? ” Il pc partì a raffica con una sequenza di overt subiti ed era impossibile fermarlo ,come una macchina in discesa con i freni rotti. Dopo 3 ore di session il folder andò dal C/S ed io in cramming . Dopo aver rifatto TR ecc ecc,ripresi il pc . Questa volta ero detrminato a fare le cose per bene . Naturalmente nelle session precedenti il mio TR 0 era stato buono e nonostante il pc continuasse a darmi le sue lamentele ed i MOTIVATORI subiti io non lo invalidavo nè tagliavo la sua comm( d’altronde era impossibile fermare quella compulsione se non con la forza fisica ).. Lo misi al meter e mi fu impossibile iniziare : aveva un F/N talmente PERSINTENTE che non si poteva spezzare . Gli indicatori erano alle stelle ed il pc era molto in ARC con me . Naturalmente i terminali tecnici che mi seguivano erano molto incazzati per la piega presa dalla situazione . Io ho tratto le mie conclusioni . Scientology non è una procedura meccanica e lo scopo dell’auditor è aiutare e migliorare l ‘Uomo. Non c’è cosa peggiore di un auditor addestrato ad essere una macchina . Se un giorno mi andrà vi dirò qual’era per me il come mai. Sono felice di aver aiutato il pc perchè da come mi disse non era mai stato così bene in tutta la sua vita e il suo comportamento in famiglia era cambiato in meglio.

    • NOTsaware

      Ti è andata bene e nonostante i tuoi errori il tuo pc ha avuto una grossa vittoria, immagina cosa sarebbe successo se lo avessi audito in modo impeccabile!!! Anche rimuovere i motivatori produce qualche sollievo, ma mai quanto quello di rimuovere gli overt commessi dal pc.

    • Luigi Cosivi

      Da mandare in cramming era il C/S, bravo tu che in qualche modo hai fatto migliorare il PC, con quale responsabilità o competenza poteva confrontare i s.c. senza i gradi precedenti? Di meglio che ascoltare il suo sfogo non potevi fare, forse era la prima volta che trovava qualcuno che lo faceva.

    • Valentina Paparella

      @Burlesche mi sono scusata subito per alcune parole, un paio, scritte male per la velocita e probabilmente l’orario. Il resto del post penso non sia difficile da comprendere, magari da approfondire se qualcosa non ti e’ chiaro.

      Volevo fare una piccola disgressione o meglio parentesi riguardo un post che avevo letto sul cancro in diffusione, a prescindere da chi colpisce, e’ un po che si parla di scie chimiche, considerate non le sole, ma una concausa di malattie neurodegenerative e cancro..
      Stavo seguendo gia l’argomento da un po, ovvio cerco di scavare per reperire piu dati possibili a conferma o meno. Ho trovato proprio oggi alcuni dati a mio avviso piu precisi. Volevo condividerli per sapere cosa ne pensate.
      Inizia con una premessa piu generica e poi verso meta pagina sono indicati quegli elementi chimici che causerebbero il cancro.
      Secondo Veronesi il cancro colpisce oggi una persona su tre.
      http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/scie-chimiche-le-prove-scientifiche.html#more

    • Valentina Paparella

      Bellissimo….:) infatti ci sono mille sfumature, il nostro cervello deve elaborare, trovare soluzioni nell’immediato e nell’inaspettato anche, e questo ci porta a sviluppare sempre piu capacita.
      Poi magari una persona, in un secondo momento, e’ anche piu disponibile a parlare anche dei suoi over. Si parte prima dal disagio della persona, che, se cosi insistente, potrebbe aver subito molto piu che provocato.

      • Luigi Cosivi

        scusa se ti correggo, ma hai ripetuto diverse volte “cervello” che rappresenti come l’operatore, vai un metro dalla tua testa. Scusami ancora.

        • Valentina Paparella

          Hai ragione intendevo dire mente, anima, se….il cervello e’ un supporto a cui noi stessi negli svariati modi “diamo forma”.

    • Mistex@ Forse fu saltato un gradiente, per es. mancava un indottrinamento sui comandi o probabilmente il gradiente dato era troppo ripido per la comprensione del PC in ogni modo andò bene e tu feci la cosa giusta, in cramming doveva andarci il CS o il sistema.

    • Burlesque

      Più che altro con questo pc, non per responsabilità tua, si era saltato un gradiente: ma da quando in qua come prima seduta con in meter si mette un pc su un soggetto esplosivo come il grado 2 ? In qualche maniera, il pc ha percorso quello che in quel momento aveva bisogno per avere un miglioramento, cioè sfogarsi con una semplice com !

    • Italo Alberti

      Probabilmente aveva solo bisogno di essere ascoltato, la comm compulsiva è tipica quando si percorrono Servic-fac, forse senza saperlo l’hai audito su un ITEM CORRETTO. Non sono c/s, sarebbe da capire bene cosa è successo veramente sin dall’inizio.

  106. oldman

    @ Italo Alberti
    Se io fossi C/S e tu venissi da me e mi dicessi cosa devo fare?
    Questa sarebbe la mia risposta, non ti spaventare non la devi fare tutto in una volta, ma vedrai che alla fine avrai trovato la felicità che Onassis voleva comperare ma che non è o non dovrebbe essere in vendita (Miscavige non l’ha ancora capito):
    – Trova un buon auditor ed un buon C/S e fatti Audire sui 30 anni che hai passato in Scientology(nella Scientology di Davide Miscavige), per eliminare: ARCX, PTP, Withhold, Overt, Overrun e tutto quello che viene trovato.
    Una specie di riparazione delle tua vita.
    – Fatti fare un programma per la ricerca MOLTO estesa delle parole malcomprese sull’argomento Scientology ma non solo.
    – Poi fai ciò che dice la carta dei Gradi del 1974, per rivedere o riabilitare:
    – Expanded ARC Straightwire
    – Dianetic Case Complition
    – Expanded Grade I Release
    – Expanded Grade II Release
    – Expanded Grade III Release
    – Expanded Grade VI Release
    – Expanded Dianetic Case Complition
    – Grade V Release
    – Grade VA Release
    – Solo Set-ups
    – Solo Auditor
    – Grade VI Release
    – Clear
    Quando leggi o studi, non ti preoccupare del target o dei punti come si è costretti a fare in Accademia.
    Quando hai il minimo dubbio che c’è qualcosa che non hai capito fermati e usa TUTTO il tempo necessario per chiarirlo.
    Come al solito io non ricordo dove l’ho letto, ma ricordo che L.R.H. dice, addirittura, che se lo ritieni necessario esci a fare quattro passi.
    Ai C/S che mi leggono, questo non è un effettivo programma,
    ma è una linea guida che può e deve essere migliorata dal C/S.
    Italo non pensare di essere l’unico che dovrebbe fare questo programma, la mia impressione è che siamo in molti a doverlo fare prima o poi per poter salire o risalire con tranquillità i Livelli OT( pre-OT)
    Ciao.

  107. Valentina Paparella

    @ Marco
    Ho capito la tua perfetta sintesi Marco, ti ringrazio per le specifiche.

    In effetti quando parlo di” intorciliamenti” e’ per dare l’idea, scusate e passatemi il termine poco ortodosso ma e’, come tutti sappiamo spesso un modo un po ironico e personale di esternare concetti, non e’ concepibile dopo anni di sessioni e soldi spesi!(!) spero anche risarciti per la disattesa, che non si sia raggiunto l’obiettivo piu importante, quello promesso…..di che scienza “perfetta” parliamo?
    Sono una persona pratica e che va vede le cose innanzitutto facendo quei due tre calcoli essenziali e poi li approfondisco per capirne i motivi.
    Allora se una scienza si dichiara perfetta e non porta il risultato, va da se che non e’ esatta, manca di qualcosa, non e’ completa oppure e’ falsa, in tutto o in qualche sua parte. Dal momento che sulle linee base sembra funzionare, ma come funzionano anche altro tipo di sistemi, oppure assieme si possono anche completare…sui livelli alti entra in ballo la fede, quindi verifica del tutto soggettiva, anche ad esempio riguardo il discorso degli implant….e come tutte le discipline e le religioni ci troviamo di fronte ad un ostacolo, una conoscenza che non e’ ancora chiara, magari si avvicina a dare risposte ma che dovremmo ancora approfondire. Personalmente trovo utile fare ricerche indipendenti e comparative, con dati e testimonianze quanto piu credibili, piuttosto che ossessionarmi su una sola pertanto non provata.

    PS: perfino quando si dichiara un Santo vengono prese in considerazione prove a riguardo, condotta e almeno tre miracoli.

    • Luigi Cosivi

      Può anche diventare imperfetta se qualcuno aggiunge degli additivi che lo vogliono, nel campo indi un po di più ARC e meno Reg. specie sulle donazioni senza scambio, rendono la tec. molto più efficace. Riguardo gli implant, arriva anche il momento in cui ci si mette il naso non in modo fideistico, certo è vero che dati verbali e successi forzati o illusion determinati possono indurre a credere, ma credere e non credere sono posizioni assolutamente idiote, prova fai e sai è l’univa strada, altrimenti parliamo del sesso degli angeli.

  108. oldman

    @ Valentina Paparella
    Tutte le religioni, su questo pianeta, dicono, ognuna a modo suo, che l’essere umano è composto dal corpo e dallo spirito, che viene chiamato in modo diverso a secondo dello religioni.

    La Religione Cristiana dice che quando una persona muore, la SUA anima, non LUI, se è stato bravo andrà LASSU’ in Paradiso, se è stato cattivo andrà all’Inferno e se è recuperabile andrà in Purgatorio.

    La domanda è: Ma noi siamo la nostra anima o il nostro corpo?

    Non è una domanda da poco, perchè se io fossi sicuro di essere il mio corpo, farei quello che voglio, potrei ammazzare, stuprare, rubare e chi ne ha più ne metta, e me ne fregherei di quello che succede alla mia anima, tanto quando morirò, io corpo, andrò a marcire sotto due metri di terra.

    Ma se noi assumiamo che siamo la nostra Anima e non il nostro Corpo e che quindi non muoriamo, alla morte del corpo, possiamo considerare che c’è stato un momento, per esempio alla Nascita, in cui NOI anima, ci siamo uniti al nostro corpo.
    E che ci sarà un momento in cui NOI Anima ci separiamo dal nostro corpo, perchè il corpo muore.
    E a questo punto mi sorge un’altra domanda : Ma se mi sono unito e poi separato da un corpo una volta, perchè non posso farlo altre volte? E’ forse questa la reincarnazione?

    Una volta ho letto di una persona che in session aveva rivisto
    il suo funarale.
    Sapeva chi era stato, quando era morto, dove era morto e dove era stato sepolto.
    Ha trovato il cimitero, è andato a verificare e tutto combaciava.

    Negli Stati Uniti ci sono paesini che non hanno un prete fisso, però ce n’è uno itinerante che passa di paese in paese a dire la messa.
    Un giorno uno di questi preti, finita la funzione è stato avvicinato da una bambiba di 5 anni circa.
    Il prete l’ha guardata e gli ha detto: dimmi.
    Lei gli ha risposto: Sono preoccupata per mio marito ed i miei figli che abitano a ( un paese vicino) non so come stanno.
    Il prete un pò sorpreso gli ha risposto: Tra qualche giorno devò andare proprio li, mi informo e quando torno telo dico.
    Il prete quando arrivò al paese cercò e trovò la persona, era vedovo da circa 6 anni e sia lui che i figli stavano bene.
    Dopo qualche giorno ritrovò la bambina e prima di iniziare la messa gli disse: Tuo marito e tuoi figli stanno bene e ti ricordano con affetto.
    Poi disse la messa e quando uscì cercò la bambina e gli chiese: Sei ancora preoccupata per tuo marito e i tuoi figli?
    Lei lo guardo e disse: Quale marito e quale figli?
    Non si ricordava più niente.

    Quel bambino di 8 anni, brasigliano, che diceva ai sui genitori di essere vissuto in una località lontana qualche centinaia di chilometri.
    Lo portarono là e lui individuò la casa in cui era vissuto.
    Quando entrarono lui guardò le pareti della stanza , che erano verdi e disse: No, quando io ho vissuto qui, erano gialle.
    Grattarono la parete e sotto al verde trovarono il giallo.

    Ce ne sono molte di queste testimonianze, ma i soliti scettici dicono che non ci sono prove, che queste non sono attendibili e che non è mai tornato nessuno a dircelo.

    In Scientology conosciamo i Facsimili di Servizio.
    Sono semplicemente delle idee fisse.
    L’esempio che usa L.R.H. è “Tutti i cavalli dormono a letto”
    Se una persona ha questo Facsimile di Servizio, quando pensa o vede un cavallo nella sua mente non c’è e non può esserci altro che “Tutti i cavalli dormono a letto”.

    Io penso che tu sappia che cos’è il daltonismo.
    Una persona daltonica non può vedere un colore.
    Se a un daltonico che non può percepire il colore rosso, gli dici: dammi quel bicchiere (che è rosso) lui ti risponde: quale bicchiere?
    Ti starai chedendo cosa centra il daltonismo con la mente.
    Io lo spiego in questo modo: NOI siamo TUTTI dei daltonici mentali.
    Una idea fissa ti rende daltonico su qull’argomento, non ti consente di pensare e ti fornisce la risposta, sempre quella.
    Pensi ai cavalli, la risposta è “Tutti i cavalli dormono a letto”

    Tra gli scopi di Scientology c’è quello di eliminare le idee fisse per permetterci di pensare con la nostra testa.

    Potrei dirti senza ombra di dubbio che la stragrande maggioranza degli abitanti di questo pianeta pensano solo ed esclusivamente usando idee fisse.

    Quindi quando tu dici:
    ———————————–
    Marco queste argomentazioni sono limitate e limitanti, intociliate proprio perche dipendenti ai soli dati acuisiti, e quindi a fronte di interrogativi diventa un cerchio che non quadra….mi spiego meglio, vero che parte di cio che dice Ron e’ verificabile, ma non perfetta, le soluzioni possono essere alternative,ed anche altre soluzioni funzionano e ci sono testimonianze, e’ vero che quelle sono una soluzione ma non tutte le soluzioni possibili, poi mettiamoci anche che siamo esseri intuitivi e quindi basta una sintesi, un cenno, un pensiero, una volonta,ci sono intelligenze ed intelligenze, e qui parlo dei livelli base…..quando parlo di suggestioni e dati non verificabili se nn validati da se stessi, da condizionamenti propri, intendo i livelli alti, fideistici, allora preferisco l’onesta dei limiti alla disonesta di una torre di babele. Ho conosciuto diversi OT..mah niente di piu o di meno di qualita, anche azioni straordinazrie di altre persone, in base ad intelligenza, educazione, studio e cultura che son propri….anche senza session.
    ———————————————————
    Vuoi fare ricerche, analisi, valutazioni, renditi conto che non stai esprimendo dei tuoi pensieri o delle tue valutazioni, ma stai usando idee fisse e non c’è altro modo che la Tecnologia di Scientology per smettere di essere una daltonica mentale, che usa le sue idee fisse e tornare a pensare con la tua testa.
    Ciò che tu vuoi analizzare e capire, non sono altro che le idee fisse degli altri.
    E utilizzare un’idea fissa per capire un’altra idea fissa non porta da nessuna parte.

    P.S.
    Agli Scientology lo so che questa analogia non è tecnicamente perfetta, però penso che possa aiutare a far capire come funziona la mente.

    • Valentina Paparella

      Io conosco quello che mi hai scritto, come dicevo ho letto e mi sono documentata tanto in piu di 15 anni, proprio per non basarmi su suggestioni o idee fisse di altri, cerco di documentarmi, e’ diverso da prendere frasi estrapolate qua e la … faccio ricerca mia da quando ho avuto quella esperienza sconvolgente ad un certo punto della mia vita.
      Una cosa per me e’ un dato fisso, a meno di altri eventi, e credo sia basilare per tutti, almeno per una grande parte dell’umanita, la coscienza e cio che definiamo amore, che deve fluire in modo omogeneo.

      Riguardo la reincarnazione ho letto diverse tesi, una persona per attinenza spirituale puo risalire nella linea del tempo di un altro. Un esempio e’ anche biblico, ma tanto per citarne uno se vogliamo prendere spunto anche da li, Elia che torna ” in spirito”…… cioe non e’ lui e’ il suo spirito, una traccia nel tempo che si ripropone in spirito non nella sua persona che ha fatto il suo percorso, se la natura nulla crea e nulla distrugge, neppure ripete lo stesso individuo, animale, vegetale, minerale…produce tutto in modo unico ed irripetibile.
      A questo punto si potrebbe considerare o ipotizzare la divisione netta tra anima e corpo? Potrebbe essere una risposta plausibile.

      Passiamo a qualche dato anche scientifico, leggo che in un messaggio dei veggenti di Medjugorje, si parla della reincarnazione appunto, che non e’ vera, che un uomo inizia e finisce il ciclo con il giudizio e non torna a ripeterlo.
      Allora faccio indagine scientifica, visto che in questo caso esiste, e mi leggo tutta la documentazione medico scientifica di ben 5 equipe, con tanto di strumentazione, che si sono succedute neglì anni.
      In conclusione queste escludono la frode e confermano che non sono allucinazioni, perche le aree del cervello preposte non vengono rilevate, ma vedono ed ascoltano realmente nonostante in stato di lucidita, perche questo e’rilevato. Ovviamente la strumentazione non ci puo confermare cosa vedono, ma se non mentono su questo, pensare che poi mentano sul contenuto e’ quanto meno improbabile.
      La questione della reincarnazione per questi due motivi, quello della linea del tempo riconducibile e quella della analisi scientifica sui veggenti, e’ molto piu complessa per poterla dare per certa. Aggiungo che,anche nel metodo ad esempio, in session so che “devi” ricordare qualcosa, quindi li subentra anche una parte di suggestione, e siccome non vi sono in questo caso strumentazioni che possano confermare che non siano suggestioni non posso darle per certe.

      Da altra ricerca, ma questa non riguarda la reincarnazione, so che il primo padre spirituale di questo veggenti, p.Tomislav, si e’ dovuto allontanare in via di alcune dichiarazioni riguardo “fratelli dallo spazio” (messaggi questi che la chiesa non vuole far passare, infatti li valida prima di poterli far pubblicare), che sono stati in qualche modo guida nel passato, cosidetti angeli (dal greco messaggeri).
      Anche questo si allaccia a molti altri racconti e tesi, che in giro si trovano in modo frastagliato e non preciso.

      Cmq il dato interessante che ne ricavo e’ che in un posto dove dei veggenti sono stati monitorati “con strumentazione scientifica”, quindi abbastanza attendibile proprio per non dare adito a sole credenze e modi di pensare, viene fuori che non esiste la reincarnazione e che ci sono altre umanita che collaborano per il ritorno oltre la grande barriera.

      Il mio modo di procedere e’ questo.
      Se qualcuno ha delle risposte, attendibili a queste esposte, che abbiano anche delle prove e comparazioni, sono sempre pronta a continuare la mai ricerca.

    • Valentina Paparella

      cit olman:”Tutte le religioni, su questo pianeta, dicono, ognuna a modo suo, che l’essere umano è composto dal corpo e dallo spirito, che viene chiamato in modo diverso a secondo dello religioni.

      La Religione Cristiana dice che quando una persona muore, la SUA anima, non LUI, se è stato bravo andrà LASSU’ in Paradiso, se è stato cattivo andrà all’Inferno e se è recuperabile andrà in Purgatorio.

      La domanda è: Ma noi siamo la nostra anima o il nostro corpo?

      Non è una domanda da poco, perchè se io fossi sicuro di essere il mio corpo, farei quello che voglio, potrei ammazzare, stuprare, rubare e chi ne ha più ne metta, e me ne fregherei di quello che succede alla mia anima, tanto quando morirò, io corpo, andrò a marcire sotto due metri di terra.”

      Infatti non e’ una domanda da poco.
      La religione cristiana a mio avviso e’ anche contradditoria, infatti da una parte indica il cielo come dimora per la sola anima, e poi la resurrezione della carne. A questo punto, cosa siamo noi, anima e corpo disgiunti, oppure anima vivente (un composto di corpo ed anima)?

      Da diversi dati e ricerche penso ci sia quella dimensione di coscienza che sopravvive alla morte del corpo (l’ho anche vissuta appieno), ma che siamo l’insieme di anima e corpo in una strada di perfezione che portera alla sconfitta di malattie, peccato e quindi morte.

  109. Mister X

    Diciamo che solo dopo che l’F/N persistente si fermò il pc riuscì a comunicarmi un piccolo overt MA per l’accordo che vigeva all’epoca nelle linee tecniche avrei dovuto zittire IMMEDIATAMENTE il pc e cacciargli fuori gli overt a suon di RANDELLATE .

    • Marco

      …avrei dovuto zittire IMMEDIATAMENTE il pc e cacciargli fuori gli overt a suon di RANDELLATE . Tipico atteggimaento della personalità/organizzazione soppressiva: “quello che ha fatto la persona è grave e scandaloso, quello che ha ricevuto la persona è poca cosa e insignificante”.

      Nonostante tutta la conoscenza su O/W ecc. ecc. , io credo invece che se una persona ha ricevuto più atti dannosi, rispetto a quello che ha effettivamente fatto, la persona si trova in un grave squilibrio e preferibilmente racconterà lo squilibrio:
      se al bambino cade un bicchiere a terra e lo rompe (piccolo overt!?) e a causa di questo viene picchiato violentemente e traumaticamente (in modo non proporzionale al danno commesso), io credo che quel bambino, una volta diventato adulto si ricordi di quanto pesantemente è stato picchiato, piuttosto di quello che ha commesso.

      • Valentina Paparella

        Poi criticano il fascismo e le dittature…..
        questo dimostra come il buon senso e’ il primo sistema che va applicato nella vita. Ogni nostra decisione va vagliata al nostro giudizio e non di una org qualsiasi essa sia, queste e’ la vera liberta. E la liberta di chi costruisce, studia, rende disponibili le proprie conoscenze, le mette al vaglio e giudizio di una intera societa non di una organizzazione, per un welfare, in ogni senso, che diventi di tutti.

      • Valentina Paparella

        “…avrei dovuto zittire IMMEDIATAMENTE il pc e cacciargli fuori gli overt a suon di RANDELLATE .”

        Aggiungo che bisogna applicare una specie di “esegesi” anche su certe frasi, se provengono da Ron, distinguere epoca in cui son dette e senso vero dellaw frase……come si fa oggi con AT e NT, non si puo ragionare nel solo modo letterario. Per quello il giudizio, va inteso da un professionista qualificato si, ma anche slegato da schemi troppo rigidi, per aggirare il problema nel miglior modo possibile e a proprio giudizio, quando si raggiunge una certa posizione ci si assume anche la responsabilita decisionale di come meglio procedere. Ognuno con la propria testa, diversamente, in organizzazioni cosi pressanti si diventa, prima di ogni altra cosa, burattini al comando di stupratori spirituali e saccheggiatori di ogni bene.

    • Italo Alberti

      Si certo, così lo audivi su un overrun. RICONOSCI CIO’ CHE E’ GIUSTO NELL’ESSERE. Quel pc era stato audito su un programma sbagliato sin dall’inizio.

  110. oldman

    @ Valentina Paparella
    Ti stai ponendo delle domande di tipo esistenziale, lo facciamo o lo abbiamo fatto TUTTI.
    Sono un corpo?
    Sono un anima?
    Il paradiso esiste e se si, si trova su Venere o un pochino più in là?
    L’inferno è in questo universo o ne hanno costruito uno apposta?
    Dio c’è? ma perchè ogni tanto non batte un colpo?
    E molte altre domande che di base sono:
    Chi sono?
    Da dove vengo?
    Dove stò andando?
    Nessuno potrà MAI indicarti delle risposte, perchè la cosa drammatica è che le TUE risposte sono dentro di TE,ma la cosa peggiore è che TU senza la Tecnologia di Scientology, non le potrai MAI trovare.
    Potrai cercare, studiare, analizzare, ritenere scentifiche alcune cose che non lo sono, ma non arriverai MAI a trovare delle risposte fuori da te, sono dentro di Te.
    Si trovano nella tua mente, e non sto parlando del cervello, si trovano nel tuo Bank, altro modo con cui gli Scientology chiamano la mente.
    E per entrare nella tua mente dovrai eliminare l’enorme quantità di idee fisse e di amnesia che noi tutti abbiamo.
    E l’UNICO modo in questo Universo per fare ciò, si trova nella Tecnologia di Scientology.
    E quando dico Scientology mi riferisco a quella di L.R.H. targata 1972(vatti a leggere i commenti che sono stati fatti su questo argomento).
    Tutte le critiche o le osservazioni che tu fai a Scientology, in effetti le stai facendo alla Scietology dell’era di Davide Miscavige.
    E’ anche evidente dai tuoi commenti che tu, come altri che parlano o sparlano di Scientology, della Filosofia Religiosa Applicacata di Scientology, non ne sai NIENTE.
    Se effettivamente vuoi sapere cosa è Scientology, vatti a leggere ciò che ho consigliato a Italo Alberti (che Scientology la conosce) e fallo anche tu.
    Quando sarai arrivata allo Stato di Clear ritorna e ne riparliamo.
    Ciao.

    • Valentina Paparella

      “E quando dico Scientology mi riferisco a quella di L.R.H. targata 1972(vatti a leggere i commenti che sono stati fatti su questo argomento).
      Tutte le critiche o le osservazioni che tu fai a Scientology, in effetti le stai facendo alla Scietology dell’era di Davide Miscavige.
      E’ anche evidente dai tuoi commenti che tu, come altri che parlano o sparlano di Scientology, della Filosofia Religiosa Applicacata di Scientology, non ne sai NIENTE.
      Se effettivamente vuoi sapere cosa è Scientology, vatti a leggere ciò che ho consigliato a Italo Alberti (che Scientology la conosce) e fallo anche tu.
      Quando sarai arrivata allo Stato di Clear ritorna e ne riparliamo.
      Ciao”

      Guarda ti sbagli quando dici che non ne so nulla di scientology, a parte che ro nella org di kopenaghen e questo nell’anno 2000, come ho specificato in piu commenti, ho motivato il perche del mio seguire scientology in modo critico e non passivo (se ignori le motivazioni continui a fissarti in un solo punto sensza possibilita di confronto, che ho riscontrato infatti in un ambiente da cui mi sono allontanata, che gia a pelle e per un minimo di base di logica e di morale, oltre che di cronaca, come ho gia descritto ampiamente, e poi dove sono questi dei? Esempi: nome e cognomi, fatti e miracoli) e lo faccio tutt’ora, sono “stampelle “, ma solo determinati livelli, utili e comparabili, anche se non perfetti (la mente critica, i dubbi e le domande sono alla base della nostra crescita e di molte risposte, senza le quali non si puo parlare di vera intelligenza in evoluzione, non si e’ imparato nulla da Galileo?) ma danno qualche prospettiva di come affrontare certi aspetti della vita, dei dati da provare e prendere cio che e’ buono e aggiungere o scartare qualcosa, questo lo puo fare la nostra coscienza ed intelligenza, nonche cultura, mai fermarsi ad attingere ad una sola fonte.
      Quindi perche spendere tanti soldi ( che tral’altro non ho ma che non spenderei per una chimera), qualcuno si e’ pure rovinato, e non solo in SCN, per ritrovarmi infine con le stesse domande non risolte,come quelle che ho letto qui ed altrove( ho letto la discussione e ne leggo di simili da anni…)?
      Meglio una ricerca piu completa, usando il tempo necessario
      e l’unica ricchezza che possediamo, noi stessi la nostra intelliogenza, cultura e coscienza……il piu prezioso bene che non si esaurisce e quindi non ti blocca mai su un percorso a causa dell’ostacolo del denaro e dei cercerieri.

      Quando parli di tec di Ron quella prima del 1972, se fosse perfetta anche quella qualche thetan immortale dovrebbe pure esserci, a raccontarci che quello che viene raccontato di dove vediamo e dove andiamo e’ vero e’ che ne e’ la prova vivente. Pare che l’unico rimasto in vita (se e’ vero) e al quale e’ toccata cmq come uomo, per medesima condizione la morte, sia stato un certo Cristo, che ha influenzato e cambiato in meglio non migliaia ma miliardi e miliardi di persone e ancora oggi tiene al tiro……una cosa imparagonabile alla sola SCN, che ha collezionato piu cause di cronaca che vantaggio a livello spirituale, come influenza dati alla mano diciamo che siamo molto al di sotto del cristianesimo, con tutto cio che di male se ne possa dire, se una cosa e’ vera e’ seguita e anche spontaneamente, anche se ci sono zone grigie.

      • Diogene

        Valentina…
        Qui ti hanno accolto con simpatia e ti hanno ascoltato in molti…
        Non credo di essere l’ultimo in “comprendonio”, ma per favore riusciresti a sintetizzare il tuo pensiero, magari con motivazioni e conclusioni tue?
        Quello che finora ho capito è che ti fidi solo di te stessa e degli accertamenti scientifici comprovati strumentalmente. Molto bene.
        Tuttavia affermi che non si finisce mai di scoprire. Giusto.
        Anche grazie ad una tua esperienza “sensoriale” inspiegabile hai acquisito certezza di una dimensione “diversa” e affascinante. Ottimo.
        Però, come tutti, hai ancora molti dubbi su cosa ci facciamo in questo universo e le spiegazioni che hai trovato nella tua ricerca ti hanno più confusa che soddisfatta. Questo mi è reale.
        Dici di avere una buona conoscenza di Scientology e la liquidi come inefficace o insufficiente. Credo di comprendere il tuo punto di vista.
        Però questo blog è su Scientology e, pur ammettendo critiche o divergenze di opinione, sono graditi riferimenti a reali esperienze in/con Scn o dati di fatto piuttosto che dissertazioni condivisibili ma dispersive.
        C’è un fondo di ragione e di ragionevolezza in tutto quello che hai scritto finora, ma forse sarebbe più opportuno approfondire un argomento per volta solo fino a che produce commenti. Non ti pare?
        C’è il rischio di essere fraintesi nel ripetersi e nel cercare di spiegarsi per ogni piccolo fraintendimento. Brevità e chiarezza di esposizione facilitano la comunicazione. Se devi dilungarti, abbi pietà del lettore e cura al meglio che puoi lo scritto in una forma comprensibile. Grazie.

        • Valentina Paparella

          Ciao Diogene, si mi rendo conto, difficile una sintesi a volte.
          Avendo cmq gia detto molto posso sintetizzare una conclusione riguardo SCN,
          Ho letto gran parte del materiale, trovo azzardato asserire implant e anche anime a grappolo, da audire e scollegare, bombe H che ci hanno fuso…ovviamente non vi sono certezze di questo, ma convinzioni personali, di cui la suggestione puo avere il gran merito, in particolare in un percorso cosi rigido come quello di SCN.
          Su ipotesi cosi fantascientifiche preferisco qualche riferimento verificabile scientifico, come quello di cui ho parlato eseguito sui veggenti, Una verifica su parametri scientifici non e’ mica qualcosa in meno, anzi un plus. E non per scetticismo perche di prove che non siamo soli nell’universo ve ne sono, quindi non penso che lsia fantascientifico questo aspetto anche di SCN, ma piuttosto il racconto. Oggi lo stesso cristianesimo, anche attraverso padre Tomislav, Stefania Caterina, e non sono gli unici, parlano di una guerra nei cieli tra dimensioni diverse, lo stesso Tomislav che seguiva i veggenti , fu allontanato dalla chiesa quando veni fuori di questa verita aliena. Veggenti che son stati monitorati da ben 5 valide equipe medico scientifiche. Ora la chiesa sta facendo passi avanti, e il rallentamento e’ dovuto a diversi fattori non solo dottrinali, ma appunto anche di scarsa verifica. Il tutto deve seguire da fatti e conoscenze e scoperte, testimonianze, altrimenti sono suggestioni e plagio e gia ne abbiamo accumulato a sufficienza.
          Mi voglio attenere a fatti e dati concreti o che abbiano almeno un minimo di verifica su cui poi proseguire. Quindi non mi aspetto una verita totale oggi, ma un percorso di ricerca, che sta cmq portando altro nel corso del tempo.

          Certi fatti soprannaturali poi spronano e ti indicano anche un percorso da seguire, uno da lasciare, come muoversi giorno per giorno….insomma e’ questo che aiuta, restare collegati a Dio, non una rigida dottrina, la rigida dottrina fa piu danni che vantaggi a livello spirituale.

          • Luigi Cosivi

            si ,può sembrare fantascienza ma vacci sopra almeno a OT3, impara come si fa e fattelo, allora non è più fantascienza e credo o no, stai chiaccherando di cose che non sai, finché non le fai, Ripassa dopo.

          • Valentina Paparella

            cit Luigi Cosivi: “si ,può sembrare fantascienza ma vacci sopra almeno a OT3, impara come si fa e fattelo, allora non è più fantascienza e credo o no, stai chiaccherando di cose che non sai, finché non le fai, Ripassa dopo.”

            Dopo il disastro?
            Cmq non ho detto affatto che sia tutta fantascienza, per gli scettici forse tutto e’ fantascienza, e’ che alcune cose sono abbastanza documentabile e non con le session. Basta cercare.

          • Luigi Cosivi

            Non hai capito,intendo : testimonianze, referti, dati tecnici anche di Scientology non valgono molto se non verificati personalmente, sono forse solo cultura, filosofia . Se invece prendi il dato e sei in grado di usarlo, da dove vieni, chi sei e , forse dove vuoi andare si palesano. L’intransigenza positiva, purtroppo abbiam vissuto anche l’altra, in questo caso aiuta nell’applicazione. Ciò che ti ho raccomandato è : tu da sola, il tuo e-meter e arrivi forse a capire, anche senza negare quanto già sai, grata al sapere dei saggi che comunque ti hanno guidato fino a qui. Miracoli ne ho visti ma anche fatti con gioia, il dolore è semmai non ripeterli quando voglio o sono necessari per qualcuno, l’unico dubbio rimane che qualcuno abbia alterato la nostra tecnica volutamente per impedirlo, ma ci stiamo onestamente lavorando per evitare di continuare a tormentarci e, perché no, di limitarci. Non son certo però i dubbi che inserisci tu, cerchiamo soltanto e non è poco, di ritrovare ciò che funziona meglio e per fortuna o mettila per volontà di Dio o nostra, pian piano ci stiamo riuscendo.

          • Valentina Paparella

            Ok ti capisco e posso condividere, Devo essere sincera fino in fondo, penso che le tecniche di scarico fatte con e-meter possano aiutare, si, come pure altri sistemi, o fare confessioni per chi sa farle…..ma se poi il fine e’ dare qualcosa per perdersi di piu, allora o prendo solo qualcosa o lascio in blocco.
            Ho avuto una visione ed una guida, qualcosa di molto forte e decisivo, talmente forte da avermi cambiato la vita e la percezione delle cose, delle persone e del divino. Se la mia mente continua a muoversi in informazioni ed altre curiosita, risponde ad una sua esigenza, lo spirito invece risponde, e in alcuni momenti in modo deciso, e’ un percorso, il mio che mi rafforza, mi chiarisce, mi fa conoscere lati di me che emergono di giorno in giorno. In realta e’ un percorso che tutti facciamo, se cogliamo l’essenza e la semplicita di farlo, non occorrono mezzi che non siamo gia in grado di ottenere con la sola volonta e coscienza. Pensiamo che non sia facile, no, non lo e’, ma diventa semplice quando si inizia. Non abbiamo bisogno di ulteriori dati, ma di svuotarci e lasciar emergere altro che resta seppellito. Oltre alcune pratiche ed esercizi, il resto diventa fuorviante.
            Non posso non dire la verita, e tante volte non so neppure perche lo faccio, mi espongo, e non penso solo ai fatti miei.
            Se dico cose che si possono cogliere si colgano, altrimenti perdonate la sfacciataggine e cio che puo essere inteso come presunzione 🙂

        • Burlesque

          Parole “sante” Diogene.

          • Diogene

            Valentina, qui la sintesi è semplice.
            Lascia perdere Scientology e va dove ti porta il cuore.
            Apprezzo i tuoi sforzi per trovare una strada che soddisfi la tua esigenza di spiritualità. Coltiva le tue certezze, poche o tante che siano. Senza quelle non puoi avere stabilità. Tieni presente che siamo tutti soggetti a sbagliare, ma solo tu puoi decidere se hai (o hai avuto) ragione o torto.
            Il tuo cuore va verso l’amore, l’amore universale, e lassù la logica non ti serve.
            Scusa se mi sono permesso di darti questo consiglio. Il futuro è tuo.

          • Valentina Paparella

            Grazie Diogene per il consiglio, in effetti mi impantano quando entro nelle logiche del mondo…perche non se ne esce piu:) importante e’ amare, vivere in coscienza, perche sai che e’quanto basta, almeno per me e’ l’unico modo di vivere nella pace.
            Il resto, verra quando sara….passato, futuro…..che importa se si vive solo nel presente, ma e’ bello starci insieme!
            Grazie per la compagnia!

  111. @Valentina
    Ti va solo di scrivere nel blog o ci si può conoscere e parlare .
    Tempo luogo e distanza per mè non è un problema . Ciao

    • Valentina Paparella

      Luciano mi farebbe piacere riuscire anche a conoscere e parlare di persona con tutti, e non solo in un blog…che tral’altro quando si trattano molti argomenti diventa un po faticoso, almeno per me riuscire a scrivere ogni volta in modo piu chiaro. Mi arrotolo spesso nelle frasi 🙂 perche le penso velocemente e son tante le cose in collegamento tra loro, e si diventa faticoso in un blog…e poi alla fine mando in modo immediato senza rivedere, come se stessi parlando.
      Io vivo a Pescara, a fine mese tornero in DK per un periodo. Se pensi che possa essere utile, e magari anche gradito conoscersi e parlarsi, per me e’ cmq un piacere …non saprei come fare, al momento non posso spostarmi. Magari non viviamo lontano, tu di dove sei?

    • Valentina Paparella

      In realta amo parlare in sintesi, mi rendo conto che non e’ possibile in molti casi. In sintesi come struttura di linguaggio e comunicazione vado meglio 🙂

  112. Mister X

    Grazie a tutti per le risposte perché tutti siete arrivati alle mie conclusioni. Infatti i dati vanno ragionati . Nel film LA CARTA DEI GRADI Ron spiega molto bene che una volta che il pc si trova su un livello avrà consapevolezza di quello successivo: Come si rende flat un livello il pc inizia a rendersi conto del soggetto successivo o che si trova sopra. Il pc stava rispondendo per il livello in cui si trovava . La strada corretta passa per livelli di consapevolezza che salgono sempre di più “portando” la persona verso la verità di se stesso e di altri . Si continua ad aiutare ,capire ,concedere di essere e ad amare il prossimo, usare la tech a beneficio della persona anche se non la pensa come noi o ha una fede diversa o è questo e quello. Se la persona migliora allora sono sicuro che la tech usata è tech valida

  113. Benvenuta Valentina, mah “Quando parli di tec di Ron quella prima del 1972, se fosse perfetta anche quella qualche thetan immortale dovrebbe pure esserci, a raccontarci che quello che viene raccontato di dove vediamo e dove andiamo e’ vero e’ che ne e’ la prova vivente.”

    Mah Valentina, già Ron ne parla nella traccia intera e nella storia dell’ uomo sarà inverosimile ma anche per chi ha svolto il ponte ha ben presente più o meno la propria traccia e percepisce e comprende da un punto più elevato da dove veniamo ma è più corretto dire cosa siamo ricordo nel mio caso lo sbalzo iniziale fu notevole al ritorno mi trovai ben due volte in autostrada senza il tiket , ma non è esclusivo solo su chi attua il ponte di Scientology ma anche altre persone in particolari momenti della loro vita toccano gradini di questa condizione ma non la riconoscono sono persi nei profondi meandri della mente ne abbiamo in abbondanza, religioni o filosofie non per ultima la psicologia della materiaè da eoni che il gioco si svolge in questo modo.
    Passo dalle parole al’ unico modo per scoprire se una cosa è vera è provare e sottolineo che di conoscenza in materia un po la posseggo ma non c’ è niente di paragonabile a Scientology quello finora come conosciuto.

    In merito al tuo “Pare che l’unico rimasto in vita e al quale e’ toccata cmq come uomo, per medesima condizione la morte, sia stato un certo Cristo, che ha influenzato e cambiato in meglio non migliaia ma miliardi e miliardi di persone e ancora oggi tiene al tiro……una cosa imparagonabile alla sola SCN”

    Il confronto sta come i cavoli in merenda e non capisco il poi (se e’ vero) è quasi sicuro che sia ritornato in vita ma questo è il ciclo della reincarnazione e riguarda un po tutti, poi “che ha influenzato e cambiato in meglio non migliaia ma miliardi e miliardi di persone” beh non solo la storia dice diversamente ma anche la realtà che tocchiamo con man, poi per la quantità miliardi di persone ci spiega i millenni di sofferenze persecuzioni e miserie aggiuntive che hanno accompagnato i terrestri ma forse le mie obiezioni sono inutili parliamo di un Cristo di cui non esiste una certezza storica ma una credenza per giunta addomesticata, certo è che quella croce tiene a tiro miliardi miliardi di persone non da soli due millenni ma da miliardi di anni ma questa è un altra storia.

    • Valentina Paparella

      Reincarnazione e resurrezione non sono la stessa cosa.
      La storia di tutta l’umanita e’ carica di sofferenza ma anche di passi avanti, proprio perche la comprensione avviene attraverso la liberta.
      D Cristo non esiste una certezza, ma ci sono molti miracoli ed eventi, che ribadisco uno di questi, apparizioni Medjugorje,e’ stato possibile solo oggi monitorare con strumentazione scientifica, quindi si puo uscire almeno dall’ipotesi di suggestione o frode, per affrontare diversamente con nuove domande sicuramente, ma anche con maggiore certezza riguardo la sua figura addomesticata o meno, ci sta parlando a livello globale, che poi ci sia chi ignora e chi approfondisce, questo fa parte della nostra liberta.

      In conclusione, se non si vagliano tutti i dati, se manca la comparazione, non si puo stabilire fin dove sia utile SCN, e dove porti fuori strada,

      • Infatti se chiarisci il post comprenderai che in Scientology non si contempla la resurrezione come scopo la si può considerare come gioco di magia come es. la morte apparente di cui il fachiro ne è il maestro o mito imposto. Reincarnazione e Cristianesimo http://www.mednat.org/reincarnaz/lachiesa.htm

        Su “apparizioni Medjugorje” e possiamo aggiungere anche Fatima o altri siti si esistono diversi studi che portano a ipotesi diverse, campi di energia, proiezioni 3D poi associazione con chi porta i famosi cerchi nel grano sicuramente un domani troveremo nuove ipotesi o le definirei tendenze del momento, un mistero porta confusione la tecnica per toglierla è trovare il dato principale e in Scientology c’ è una buona tecnica.
        Qui c’ è un buon gruppo per poter iniziare e Guido può essere un riferimento.

    • Marco

      In effetti non si sa bene riguardo a Cristo, è esistito e ha fatto tutti quei miracoli (è stato crocifisso e ammazzato e poi ha “riesumato” veramente il suo corpo?)
      Secondo me si è fatto rivedere in quanto spirito… un corpo morto che non respira più, credo sia fatica ripararlo e farlo ripartire… (poi cmq Cristo è “salito verso il padre”, ed è una conferma che era li solo in quanto spirito).

      Va beh, ma volevo approffittare per usare l’evidenza che anche in questo caso di Cristo, la sua parola/verbo è stata altamente alterata e sfigurata… fino ad arrivare : “esiste un Inferno ed un Paradiso… dunque dovete comportarvi bene, altrimenti sono guai”

      Valentina non hai presente le varie discussioni che abbiamo fatto sull’utilità delle religioni monoteiste e dogmatiche…

      Le religioni esistono perchè sono un tentativo di risposta alle domande dell’Essere sanziente che si chiede “chi sono?” (ecc. ecc. ecc.).
      Ma gli schiavisti hanno sempre usato questo buco di conoscenza umana, per veicolare le loro fregnacce e dunque regnare e schiavizzare più facilmente.
      Hanno sempre alterato come meglio credevano tutte le risposte oneste, mistificando, pervertendo, mentendo di sana pianta.

      Questo è toccato anche a Scn.

      Ma ora abbiamo la possibilità di mettere in evidenza le menzogne e di riparare le perversioni ed alterazioni… e ribadire “questo Ponte/percorso è una possibilità onesta e possibile”.
      Questo è uno degli scopi di questo blog.

      • Ciao Marco, qui c’ è una interessate esposizione storica dei miti che precedono la venuta del Dio Cristiano http://www.mednat.org/religione/gesu_centomila.htm

        in ultimo, non si trova nessun riferimento alla persona negli annuali romani ( molto dettagliati nel riportare gli eventi storici e i personaggi dell’ epoca) questo non toglie che una persona/e a lui riconducibile in un altro luogo o epoca è un fatto reale quello che poi è stato fatto della sua filosofia è un chiaro adattamento al bisogno del momento per il potere.

        • Marco

          Grazie David, si lo so che ci sono un bel pò di evidenze che di Cristo c’è ne stata un’iflazione…
          Avevo preso solo l’esempio di Criisto per dire che se anche qualche grande personaggio della storia (vedi per esempio Gautama Siddharta / il Buddha) ha detto cose interessati e veritiere, che portavano a qualche risultato, queste verità sono state poi manipolate ed alterate ad uso e consumo degli schiavisti.
          Cosi è andata per Scn.

        • Valentina Paparella

          Sulla figura di Cristo, vangeli apocrifi e quant’altro vi e’ un marisma di materiale….io negli anni ne ho letti un po tutti, pro-contro…..sono dell’idea che i miti diventano realta, nel senso che un’attesa escatologica cosi lunga doveva concretizzarsi, anche per intuito dell’esistenza di un’unica fonte, quindi il monoteismo, in quanto collegati in qualche modo ad una verita… Se si legge materiale antico e poi l’escatologia del cristianesimo e’ facile interpretarlo con questa chiave di lettura,
          Attualmente prendo in considerazione due tre elementi, similitudini di alcuni punti tra le diverse religioni monoteiste, compresa SCN, e cmq mantengo alcuni punti da chiarire….non siamo alla fine della verita, la ricerca penso sia pressoche infinita. In particolare,
          Insanita mentale, se ne vede si….cmq con aiuti diversi e nella nostra liberta, trovera la propria collocazione. Credo che un aiuto verra dall’alto, dal cosmo da cio che definiamo Dio….per non restare imbrigliati. Ho letto del grande avvertimento, oggi se ne parla ovunque in molti messaggi carismatici, quello che avuto anni fa, come molti e’ stato personale poi ci sara quello globale. Staremo a vedere se la gente si svegliera in autentico atto di coscienza.

  114. Mister X

    Serie di domande e di risposte in modo logico: Siamo esseri spirituali ? SI. Siamo immortali ? SI . Quando il corpo muore si prende un nuovo corpo ? Si. C’è qualche thetan che si è completamente liberato dalla trappola e che ora è completamente CAUSA e vive o non vive a piacimento ecc.ecc.? NO. La Scientology autentica è fino al 1972 ? SI. Il ponte fino al 1972 che LRH ci ha lasciato è completo e porta fuori l’essere completamente fuori dalla trappola ed è stato completato in modo che LRH non debba più ritornare per completarlo. essendo già completo ? SI . LRH ha completato questo ponte ? SI. Quindi LRH è libero dalla trappola ed è completamente CAUSA e può decidere se essere o non essere ecc. ecc .? SI . Scusa mi stai confondendo ridimmi le ultime domande : Ok te ne ridò alcune : Il ponte è completamente COMPLETO e porta l’essere COMPLETAMENTE fuori dalla trappola e diventa COMPLETAMENTE libero ? NO . QUINDI LRH potrebbe ritornare per completarlo : Si . Quindi la tech fino al 1972 non è completa ? Si è completamente completa . Tieni presente che LRH ritornerebbe per completare il ponte . Scusa …mi stai facendo domande trabocchetto che hanno lo scopo di mettermi dalla parte del TORTO mentre tu vuoi avere RAGIONE e non mi hai ancora chiesto niente di org del mare ,gradi di ammiraglio e contratti di un miliardo di anni .SCUSATE HO CREATO UN BULPEN ( area di parcheggio fino ad avere ulteriori dati per risolvere il problema ).

    • Italo Alberti

      @Mister X “C’è qualche thetan che si è completamente liberato dalla trappola e che ora è completamente CAUSA e vive o non vive a piacimento ecc.ecc.? NO.”

      Secondo me, si, magari non con Scn, ma per me ci sono.

      • Valentina Paparella

        Anche secondo me si, ma non stanno piu qui….questo e’ il terreno poi una volta che il seme muore fiorisce la pianta.

        • Luigi Cosivi

          Ma?! E se invece si fossero presi la responsabilità dei Buddisti, andarsene quando anche l’ultimo schiavo fosse liberato, solo attenti a non finir su un rogo, anche acceso da quelli che si chiamano cristiani? Tale vizietto si ravvisa ancora.

          • Valentina Paparella

            Io non discuto piu di tanto, ne asserisco qualcosa che va aldila di un concetto fondamentale, per quanto possa essermi informata in merito e sviluppato qualche considerzione personale.
            Nessuno nasce orfano, Dio stesso nelle sue leggi cosmiche ci segue nel nostro percorso, chi meglio di questa perfetta fonte puo farlo? Qualcuno lo fa meglio? Poi siamo tutti testimoni nel corso della nostra vita di questa forza, di questa verita, di questa supremazia imparagonabile a qualsiasi uomo nato sulla terra. Se non riconosciamo l’azione di Dio releghiamo potere ad altri, ci confondiamo, lo gettiamo in un angolo a nostro discapito.
            Cosa deve dirci ancora che non ci abbia gia detto? Quali testimoni devono ancora testimoniare questa verita perche accettiamo Dio (questo sconosciuto!?) come parte della nostra vita? Iniziamo a confrontarci con Dio.

    • Diogene

      Mister X… ma cosa ti sei bevuto alle 6 del mattino?:)
      Dove sta la logica nel parlarsi addosso?
      Spero che dopo la doccia ti sia risvegliato.
      Lo specchio a volte fa brutti scherzi. Ma tu sei bello comunque… o no?

  115. Chiedi la mia mail al gestore
    Ciao.

  116. oldman

    @ Valentina Paparella
    ———————————————————————————-
    Da 671118 – Discorso ai Funzionari di Etica di Sant Hill Worldwide

    Il primo è il fatto che è stato stabilito il vero e proprio punto di demarcazione tra la psicosi e la sanità mentale.

    Il vero e proprio punto di demarcazione al di là del quale una persona mentalmente sana diventa insana è molto preciso.
    Ed è quando comincia a fermare qualcosa; a quel punto è insana.

    All’inizio è insana nei confronti di quell’unico soggetto, poi può avere un’altra idea fissa e diventare insana su un altro soggetto.
    In effetti l’insania si può accumulare, ma non ci sono dubbi in merito alla sua insania su quel soggetto.
    È quello il punto preciso.
    Ed è così sensibile, così esatto, che voi, come Funzionari di Etica, fareste fiasco se vi permetteste di fare un sacco di considerazioni… di essere ragionevoli, e via dicendo.

    Questo è importante, perché quando non c’è verso che le cose vadano, è perché vengono fermate.
    Quando c’è uno sforzo di spingere avanti qualcosa e di farla andare – qualunque sforzo in questo senso – questa cosa si muove, a patto che non ci sia un controsforzo.
    Data la natura delle cose, quando applicate uno sforzo questo farà andare qualcosa, a meno che ci sia uno sforzo contro lo sforzo che state applicando.
    Capite?
    Quindi, se non si riesce a far andare qualcosa, significa che essa viene fermata.
    —————————————————————————————-
    Da oldman

    Valentina, non è che stai cercando di fermare Scientology?

    • Italo Alberti

      @Oldman “Il vero e proprio punto di demarcazione al di là del quale una persona mentalmente sana diventa insana è molto preciso.
      Ed è quando comincia a fermare qualcosa; a quel punto è insana.”

      Beh, allora se stiamo li a guardare, tutti in un qualche modo sono insani…essere in disaccordo è accettabile, ma cercare di fermare anche l’opinione altrui è insanità. Chi non l’ha mai fatto?

      E qui, ancora una volta, si entra nel campo della pandeterminazione e del concedere di essere. Ma questo è un livello di consapevolezza naturale e ben definito, non è un’auto-imposizione del tipo “Devo concedergli di essere” oppure “Devo lasciarlo dire”. Questo “Devo” è già di per sé insania vista da un altro punto di vista.

      Solamente quando tutte le imposizioni personali saranno scomparse ci sarà la vera sanità, ma a quel livello l’uomo vivrà in una nuova dimensione.

      • oldman

        @Italo
        Hai perfettamente ragione, se fossimo tutti pandeterminati, non ci sarebbe gioco.
        Tutti fermiamo qualcosa.
        Ma un conto è fermare un bambino che stà correndo verso un burrone e un altro è fermare, con un’automobile, una persona che stà attraversando la strada.
        L’argomento di cui sta parlando L.R.H, è Scientology.
        E su quello, verteva la mia domanda.
        Ciao

      • Valentina Paparella

        Infatti!! Liberta, con tutti i contro che puo avere e’ l’unico sistema per rendere naturale i rapporti e le azioni. Autenticita!

    • Valentina Paparella

      Qualsiasi cosa porta vantaggio e’ buona, non ci conosciamo comprendo la tua domanda….magari e’ inadatto che scriva qui le mie perplessita in merito a SCN.

    • Marco

      Oldman, non credi di essere stato un pò esagerato?
      Credo Valentina qui nel blog stia solo dicendo quello che pensa…
      Di sicuro c’è un pò “di tutto un pò” nel suo “contrastare” le varie tesi (di noi Indi pro Scn) e, secondo me, mia valutazione, ha degli evidenti “contorsionismi” per dire che “non è vero, non ci credo, non è possibile ecc. ecc.”.
      Ma non credo Valentina sia al livello “voglio fermare Scn!”… almeno io non ne vedo le evidenze pratiche, ovvero: si vede qualcuno o qualcosa che si è fermato?
      Qualcuno ha smesso di andare in auditing convinto da Valentina a non andarci più “tanto non ne vale la pena”?

      Dico queste cose, non per prendere le difese di Valentina, ma per evitare di scadere nell’esagerazione (che ha anche il sapore di minaccia) e/ma anche nella abbastanza antipatica invalidazione…

      Quello che mi pare più evidente, è che Valentina sta “solo” fermando sè stessa, dall’andare in session e/o a studiare Scn… e se questa è “l’insania”, renderebbe all’istante insani un sacco di persone (quanta gente c’è che ce l’ha con Scn?).
      E credo anche che stia fermando sè stessa per gli errori subiti dalla Dn/Scn (“presunta”) della Cof$.
      Credo lei sia più “una vittima” che protesta, piuttosto che una mal’intenzionata.

      • Valentina Paparella

        Mi spiace se sembro polemica, in realta sono una persona protettiva, e… nn so, vedere certe cose mi fa girare le palle…..per me SCN non rispetta le persone, e non solo SCN. Non riesco a tacere mi scuso e ringrazio anzi per la tolleranza, lo sono stati molto meno in altri ambienti.
        Sottinteso che se avro conferme diverse diro cose diverse.

        Ho fatto le mie rimostranze, per quello che penso ed ho capito….non sono quella persona che mette ostacoli, mi piace ragionare, analizzare si questo si….e prima di prendere una decisione ci penso tante volte, nel senso che valuto bene, non mi blocco perche continuo per la mia strada e nessuno si blocca per delle discussioni in cui ognuno dice cio che pensa.

        CMQ tengo a precdisare che penso che i livelli base di SCN abbiano una certa validita, cosi pure l’auditing.

        Per cose “grosse”, non ci credo tutto qui, almeno ad alcune cose che ho gia letto. Non sono alla nostra portata in quanto a verifica. Certo mi direte ma se non provi, a parte che non credo alla tesi della reincarnazione, ed ho spiegato i motivi, e nessuno puo provare che esista, e farmi spennare e poi magari nn e’ vero niente, meglio tornare altre 10 volte…..se pure ci fosse 🙂

    • Valentina Paparella

      Se qualcosa raggiunge i risultati o fallisce non dipende certo da me, poi data la portata sarebbe inconcepibile che io da sola 🙂 potessi fermare SCN, Cristianesimo, Buddismo, ecc ecc mi hai scambiata per l’anticristo 😀 Il mio discorso in molti punti viene ignorato e forse non interessa la vera ricerca dati, alcuni ve ne sono….quanto meno si considerano, almeno per me funziona cosi, io cerco di trovarne ovunque senza pregiudizi, certo non mi getto in imprese insostenibili se non ne vale la pena, ma sono mentalmente aperta li dove qualcosa davvero si muove.

  117. Ciao Valentina, rientro su questo blog per cercare di rispondere, o perlomeno per darti la mia opinione in merito a questo tuo scritto:

    “Passiamo a qualche dato anche scientifico, leggo che in un messaggio dei veggenti di Medjugorje, si parla della reincarnazione appunto, che non e’ vera, che un uomo inizia e finisce il ciclo con il giudizio e non torna a ripeterlo.
    Allora faccio indagine scientifica, visto che in questo caso esiste, e mi leggo tutta la documentazione medico scientifica di ben 5 equipe, con tanto di strumentazione, che si sono succedute neglì anni.
    In conclusione queste escludono la frode e confermano che non sono allucinazioni, perche le aree del cervello preposte non vengono rilevate, ma vedono ed ascoltano realmente nonostante in stato di lucidita, perche questo e’rilevato. Ovviamente la strumentazione non ci puo confermare cosa vedono, ma se non mentono su questo, pensare che poi mentano sul contenuto e’ quanto meno improbabile.
    La questione della reincarnazione per questi due motivi, quello della linea del tempo riconducibile e quella della analisi scientifica sui veggenti, e’ molto piu complessa per poterla dare per certa.”

    Dovresti sapere che uno strumento scientifico quando è collegato ad una persona non è infallibile per definizione. Lo strumento scientifico “legge” quello che emette la persona. Ora se lo strumento scientifico non è influenzabile, la persona invece lo è. Per cui l’equazione strumento scientifico + persona = verità, non è un risultato attendibile per quanto precedentemente detto. L’e-meter per esempio alcuni non scientologist erroneamente lo definiscono “macchina della verità”, ed in effetti per certi versi è vero. Però non è la verità oggettiva quello che l’e-meter rileva, bensì la verità soggettiva. La verità di QUELLA persona. La SUA verità.

    E te lo posso confermare con cognizione di causa grazie ad un’esperienza vissuta personalmente. Quando me ne volli andare da Flag, la mia intenzione, che era quella di fuggire il prima possibile, ingannò e-meter ed auditor di classe XII che mi stavano verificando. Mentre mi chiedevano il successo, io dentro stavo male da morire, sull’e meter avevo ago libero persistente. La MIA verità era superiore alla verifica scientifica dello strumento che in quel momento stava misurandomi.

    Questo alla fine cosa vuol dire? Vuol dire che una macchina non può accertare la verità, una macchina può al massimo misurare la tua verità. Ma quella è solo la tua di verità. E non è dunque detto che quella sia la REALE VERITA’.

    Il metodo scientifico è sicuramente un termine di paragone con cui ci si deve confrontare, ma su determinate questioni spirituali farci troppo affidamento secondo può essere fuorviante. Altrimenti saremmo tutti delle macchine che funzionano tutte allo stesso modo.

    • Valentina Paparella

      Rispondo a Pierpaolo

      Be almeno dopo tanti post qualcuno prende in considerazione un dato che ho riportato al vaglio, non per avere conferme, ma alla luce dei fatti lo reputo non proprio da ignorare totalmente.

      Dunque l’analisi di cui parlo, mi sono letta tutta la documentazione ed e’ lunghissima, non prevede alcun errore di suggestione, o di verita a cui si crede, e’ stato fatto apposta e le analisi comprendevano sia le varie aree del cervello sia altri parametri……bisognerebbe andarsele a leggere perche sono state minuziose e molto accurate. ER possibile verificare se si tratta di sogno, allucinazione oppure il cervello e anche tutto il corpo risponde ad una reale visione. Poi se ci vogliamo proprio mettere una ipotesi cosi remota che sia tutto falso…be vediamo quali sono le reali probabilita. Gli strumenti medico scientifici, in particolare quando usati assieme, escudono qualsiasi errore. Posso anche concepirlo, ma sarebbe davvero una cosa mai successa, che tutto riporta ad una medesima risposta e poi non e’ cosi…..perlomeno puo essere soggetto di studio di ricerca. Fin’ora una verifica di questo tipo non era mai stata fatta, perche appunto non era possibile farla.

      Collegamenti coi cerchi di grano e quanto altro, non interessa almeno in quel frangente, parlo del fenomeno Medjugorje, anche perche solo per il fatto che il primo sacerdote che seguiva i veggenti fu allontanato quando risulto che da alcuni messaggi veniva fuori anche la vita in altri mondi. Questi messaggi sono rivolti a tutti nell’essenziali, oltre quel limite non potrebbero filtrare. Per cui per trovare altri collegamenti si deve fare ricerca propria, personalmente seguo anche questo sacerdote, che lontano dal luogo delle apparizioni informa oltrepassando l’ostacolo della attuale rigidita ecclesiale.

      Il metodo scientifico non deve escludere necessariamente un approccio spirituale, tante’e che l’e-meter viene usato proprio per questo fine…..
      si tratta slo di inbdividuare una percezione corretta, non di stabilire una religione. Ed io credo che l’auditing , fatto da una persona esperta e di buon senso, aiuti a scaricare e rendere piu consapevole una persona fin dentro le viscere, come pure l’onesta di una confessione religiosa ha effetti benefici, sia fisici che spirituali. Malattie psicosomatiche, che non discosta neppure dalle parole di Cristo quando disse, preferisci che ti dica ti ho perdonato i peccati o che ti ho guarito? E’ la funzione con cui noi risaniamo il nostro spirito e il nostro corpo.

      Nel mio percorso trovo dei collegamenti tra tutte o quasi i sistemi di percorso spiorituali, e a causa di errori in ognuna, maneggiamento di chi detiene il potere, ci rendono la ricerca ardua……mi allontano da cio che reputo falso e prendo cio che mi da un effettivo ritorno. Bevendo tutto il calice non sarei una donna libera e perderei la capacita del libero arbitrio, se non peggio…si possono fare degli errori di percorso ma te ne accorgi, ma farsi indottrinare si rischia di cadere in trappole peggiori.

    • Scusate se il mio precedente post non era scritto molto bene ma andavo di fretta. Volevo sono concludere. Quello che ho scritto non avvalora dunque nessuna tesi, io infatti non ho scritto quello che ho scritto per dire allora che la reincarnazione esiste (allo stato attuale delle nostre conoscenze ritengo che nessuno strumento scientifico possa essere in grado di validare una tesi piuttosto che un’altra): ciò che infatti volevo evidenziare è questo. Fino a che punto ci si può fidare delle misurazioni delle strumentazioni per cercare di comprendere l’oggettività di un fenomeno?
      Se dobbiamo misurare un qualcosa di inanimato, un evento puramente fisico, allora ritengo che la strumentazione possa dare un riscontro attendibile, non essendoci in gioco quelle variabili che ho sopra evidenziato. Ma se quella stessa strumentazione deve misura e validare, se è il caso, un evento od un fenomeno in cui sono in gioco le variabili legate alla soggettività dell’individuo, allora si può essere certi che quella misurazione vale solo per quel singolo individuo, in quel singolo momento e per quella singola situazione. Tutti criteri aleatori e soggettivi e dunque non UNIVERSALMENTE validi.

      Il che però non esclude il fatto che allora anche il metodo scientifico debba essere relegato a tale limite. Il metodo scientifico in se infatti non subisce queste possibili variabili, è solo il risultato della misurazione che è soggettivo. Dunque usare il metodo scientifico per controllare un fenomeno spirituale deve essere assolutamente consentito ed auspicabile, ma sui risultati delle misurazioni ci si deve arrendere per ora a questo ostacolo legato alla soggettività individuale.

      • Valentina Paparella

        Questo discorso e’ generico, io ho solo esplicitato che IN QUEL CASO, i vari strumenti scientifici utilizzati dovevo solo stabilire che i veggenti avevano una visione reale, in quanto le aree del cervello impiegate erano quelle predisposte, e non venivano toccate aree invece dell’allucinazione. Quindi effettivamente vedevano qualcosa di reale e non frutto di immagginazione quindi non soggettiva. Poi ovvio non da risposte piu ampie nel senso di temi come reincarnazione o altro, ma esclude la frode. Sono stati impiegati per escludere frode o altri fenomeni suggestivi. E credo sia un dato importante. Ho riallacciato alla reincarnazione perche se non mentono sul fatto che vedono e parlano con qualcuno, perche poi dovrebbero mentire sul contenuto dei messaggi?

      • Libero

        Pier Paolo, la domanda è funziona? No? Non serve. Ma se ha funzionato sulle altre persone e lo testimoniano ed e evidenziato anche dall e-metter e dall’ aumento di abilita’ xche invalidarlo? Se per te non ha funzionato non serve è inutile… Forse ti poni il quesito xche per altri ha funzionato e per me no? La tua risposta a quanto pare è perentoria sono tutti degli idioti creduloni.. No Paolo ti dovresti chiedere xche continuo ostinatamente a pormi quella domanda in modo fisso… Che problema hai? Non hai cose più intressanti da fare?

  118. Caro Diogene quello che ho scritto non è rivolto a te ed è per questo he ti risulta stupido, anzi rasenta l’idiozia : è un paradosso . La strada da percorrere è lunga e piena di procedimenti che porteranno ciascuno di noi a stati più elevati . Con essa possiamo migliorare ni stessi e l’Uomo in notevole misura . MA ritengo che il lavoro non sia completo e che lo stato di piena causa non sia stato raggiunto.Ma qualcun altro non la pensa così .Ti ritengo una persona speciale.

  119. Caro PIER PAOLO ho messo l’attenzione su quello successo a te a Flag che con l’intenzione…avevi l’F/N persistente. Ritengo che ogni auditor per migliorarsi ci debba passare attraverso e cioè che ogni auditor deve capire ciò che fa e ha fatto e migliorarsi seduta dopo seduta, capendo lui stesso gli errori e correggendosi. L’azione fatta in craming a volte è troppo robotica e non necessariamente migliora. Ogni volta che un pc mi ha fregato rivedendo la scena sapevo cosa stava succedendo ma in qualche modo ne facevo not is . In quelle situazioni il pc cercherà tutti i metodi possibili per risolvere il suo problema e il tuo era che te ne volevi andare perchè il posto era soppressivo e ti sentivi intrappolato e questo violava una marea di dati fondamentali. Anche a me sono stati indicati parecchi F/N che non avevo . L’F/N è solo un indicatore e non è sufficiente per valutare lo stato del pc .

    • Perdonami Mister x se non rispondo nel merito ma ho deciso di non rispondere più a questioni inerenti Scientology ed affini. Per me il discorso è chiuso. Sono entrato nel blog solo per rispondere a Valentina su una questione che non era pertinente al solo argomento Scientology. Ed intendo rimanere su quella mia linea d’azione. Non per scortesia ma semplicemente per evitare inutili, passate, diatribe che non mi interessa più alimentare.

  120. oldman

    Scientifico, sono gli scienziati che dicono che cosa è scientifico o no, e sono gli scienziati che dicono chi è scienziato e chi no.
    Se la cantano e poi se la suonano tra loro.

    Uno strumento in sè non è mai scientifico ma deriva da considerazioni ritenute scientifiche.
    La storia ci insegna che ciò che era ritenuto scientifico 100 anni fa, ora è cambiato e ci porta ad immaginare che ciò che oggi è ritenuto scientifico non lo sarà più fra 100 anni.

    Uno strumento, di solito, viene utilizzato per misurare o evidenziare un fenomeno.

    Io non sono,un ingeniere elettronico, se dovessi scegliere preferirei essere un Ingeniere Galattico (avete presente Missione Terra?) stò scherzando, ma non troppo.

    Molti hanni fa ho aperto un Mark 5 ( si un pochino di elettronica me ne intendo) e sono rimasto meravigliato dalla semplicità dello strumento.

    Elettronicamente era fatto con 3 transistors.
    Solo la genialità di L.R.H. poteva pensare una cosa simile.
    Vi faccio notare che i primi E-Meter sono stati costruiti da Mathison, ma Mathison era il braccio ed L.R.H. era la mente.

    Non so se vi è mai capitato di leggere analisi fatte da esperti sull’E-meter?
    Secondo questi ingenieri in elettronica, l’E-meter misura solo i cambiamenti della resistenza del corpo e le variazioni di aderenza delle mani alle lattine.
    Il che è vero l’E-meter misura anche quelli.

    Ma lo scopo dell’E-Meter è quello di misurare i cambiamenti di carica che avvengono nella mente (Bank) e che poi si manifestano nel corpo.
    Lo scopo dell’ E-meter è di leggere la Mente.

    Se una persona non sa che l’essere umano è composto da tre parti (passatemala in questo modo) Corpo, Mente e Spirito e non sa cosa sono, in particolare la Mente e lo Spirito e non sa che relazioni intercorrono tra di loro, non capirà mai cosa misura un E-Meter e non capirà mai che cos’è Scientology.

    Se una persona considera che l’essere umano è solo un corpo o al massimo quacosa d’altro tipo la mente, che per lei è il cervello e quindi una parte del corpo e se proprio vogliamo esagerare qualcos’altro tipo l’anima di cui non si sa niente, è evidente che un E-Meter non può misurare altro che le variazioni di resistenza del corpo.

    Io ritengo che ci sia ben poco di scienza o scientifico su questo pianeta, quello che qui viene considerato scientifico su altri pianeti è preistoria.

    • Valentina Paparella

      L’e-meter e’ sensibile, quando lo provai la prima volta gli feci fare le bizze in modo volontario, dopo un po lo dissi, visto lo sconcerto di chimi audiva, che era la prima volta e volevo testarlo 😀 mi mandarono in etica 🙂

      Riguardo le strumentazioni scientifiche, vabbe ora non diciamo che non servono a niente, quello per cui sono fatte e quello che devono rilevare lo rilevano infatti, poi se pretendiamo che rilevino anche cose per cui non sono state programmate allora e’ un altro discorso, pero siamo obiettivi.

      • Luigi Cosivi

        Capisco, infatti hai dato la lettura peggiore, improbabile sia volontaria anche movendo le mani e altro. Riguardo la voce di Dio, un dubbio te lo metto anche io, c’è un uomo di colore che per ora sta in carcere o in manicomio, avendo seguito l’ordine di Dio uccidendo tre persone a caso con una accetta. ” Dolcezza e luce” hanno una definizione tecnica.

        • Valentina Paparella

          Ho voluto testarla, ed infatti reagiva…..ma non con le mani, concentravo energia sulle tempie, lo sconcerto dell’auditor era quello, faceva bizze infatti non abbiamo fatto nulla, ci siamo fermati. Ma era una semplice curiosita, uno strumento mai provato.

          Sulla voce di Dio…non si puo generalizzare, mai avuto pensieri violenti mai “accettato” alcuno 😀 ….anzi un periodo della mia vita sono stata vegetariana, e non escludo che tornero ad esserlo. Provo pieta per tutti gli esseri viventi, li dove subiscono soprusi e sofferenza spesso affatto inevitabile, li amo, perfino le formiche e le zanzare, fin dove posso evito di farle del male, entro una logica del vivere ovviamente, purtroppo al momento ci dobbiamo accontentare di questo, procurare meno dolore e morte, e piu bene distribuiti con buon senso e con priorita, reali, non prettamente egoistighe.

        • Marco

          L’emeter è semplice, misura semplicemente la resistenza al passaggio di un flusso (leggero) di corrente elettrica (flusso di elettroni).
          Ovviamente bisogna regolarlo all’inizio della seduta, sensibilità e giusta presa (crema, piedi caldi, ecc. ecc.), ma poi semplicemente misura resistenza al passaggio di elettroni… con tutta una serie di movimenti variabili che poi significano qualche cosa (che si impara nel corso… queste sono le cose da imparare bene, i movimenti dell’ago).

          Pierpaolo dice che a Flag aveva l’ago libero nonostante stesse psicologicamente molto male… credo nella Cof$ soppressiva succeda normalmente a molte persone (ho visto attestazioni che poi invece non erano per niente vere: dopo un’attestazione un mio parente pianse per 6 mesi, a causa del cattivo auditing ricevuto), ne ho avuto esperienza io stesso.

          L’ago libero “mentre stai male” è comprensibile evidenziando solo il fatto che in quel momento nella persona è ovvio che non c’era resistenza elettrica… ovvero il disagio psicologico che una persona ha, ma che non viene visto dal meter, forse è già presente da un pò, una costante di qualche ora o giorni, e per questo motivo non sta creando nuovi picchi di resistenza elettrica, o aumento del Ton Arm.

          I movimenti dell’ago sono causati da picchi, movimenti di massa mentale, che creano resistenza elettrica; mentre l’aumento del T/A significa che la massa si sta attaccata e l’auditor deve alzare il flusso di corrente.
          Non sono un auditor (ma ho studiato il corso dell’emeter), ma credo che questa spiegazione, visto cos’è in effetti lo strumento, sia logica.

          Ma un auditor potrebbe spiegare meglio di me: perchè c’è un ago libero nonostante un mal’essere psicologico (solo per maneggiare una malcomprensione)

          • Ago da rottura di ARC: un F/N con cattivi indicatori. Tra questi è inclusa propiziazione. E’ comunissimo che un pc, quando si manifesta un ago da rottura di arc, abbia appena espresso afflizione o qualche idea triste. Un vero F/N significa che il pc è al settimo cielo, ago da rottura di arc significa che è fuori dal fondo. Smette di fare mock-up a causa dell’afflizione. l’ago può essere sporco, bloccato o rigido, ma può dare anche l’impressione di fluttuare. Il pc sarà turbato e contemporaneamente fuori comunicazione.

            Quando azioni il Tone Arm, vai a modificare la la resistenza variabile del ponte di wheatston. Quando il tone arm si alza, il cambiare dell’opposizione al flusso di corrente stabile causa i movimenti dell’ago, infatti c’era la questione (credo sia stata risolta con il quantuum) delle letture piccole con il tone arm alto, essendo la medesima variazione di resistenza meno influente se confrontata con una resistenza di partenza superiore. In poche parole, la variazione di 1 su 20 è più grande di quella di 1 su 30. La sensibilità semplicemente amplifica le reazioni dovute alle variazioni.

  121. Mister X

    Per Pier Paolo : OK.

  122. oldman

    @ Valentina Paparella

    Verso la fine degli anni 50, L.R.H ha iniziato a sviluppare ed ad applicare Dianetics.
    Lui audiva tenendo il polso delle persone e osservando i cambiamenti corporei.
    Ma, a parte che solo lui poteva fare una cosa del genere, si era reso conto che aveva bisogno di un qualche strumento che gli consentisse di vedere cosa succedeva nella mente delle persone.
    Si guardò intorno e vide che, data la tecnologia del momento, l’unico strumento in grado di fare una cosa del genere era l’oscilloscopio.
    Uno strumento a valvola che fece modificare e adattare da Mathison.

    Questo portò alla realizzazione del Mark 1-2-3-4, fino a quando, dopo la scoperta del Transistor, verso la metà degli anni 50, si poté realizzare il Mark 5.
    Il Mark 5 era realizzato sulla base di un Ponte di Wheatstone e da tre Transistors.
    Poi venne il Mark 6 che utilizzava i Circuiti Integrati e quindi il Mark 7 che utilizzava gli Operazionali, non ho mai avuto in mano un Mark8 ma non credo che le caratteristiche essenziali siano cambiate molto.

    La differenze tra il Mark5, il Mark6, il Mark7 e il Mark8 sono marginali, in sostanza un aumento della amplificazione, non della sensibilità.
    Ora l’E-meter rileva i cambiamenti di resistenza del Corpo e della Mente.
    Il compito dell’Auditor è separare ed identificare quali sono i cambiamenti relativi alla mente.
    In base al tipo di lettura e a quando è avvenuta, prior, latent, instant, l’auditor sa cosa sta succedendo nella mente del preclear.

    La mancanza dell’ E-meter è il motivo per cui le altre filosofie più o meno religiose del presente e del passato hanno fallito e continueranno a fallire
    Si dice che L.R.H. sia stato Budda, io non lo so, ma se era lui, ha fallito anche lui perchè la tecnologia di allora non gli ha consentito di sviluppare un E-meter.
    Si E-meter si Scientology.
    No E-meter no Scientology

    Da Valentina Paparella
    ————————————
    L’e-meter e’ sensibile, quando lo provai la prima volta gli feci fare le bizze in modo volontario, dopo un po lo dissi, visto lo sconcerto di chimi audiva, che era la prima volta e volevo testarlo mi mandarono in etica
    ————————————
    Da oldman

    Valentina, oscurando ed incasinando le letture del E-Meter hai impedito al tuo auditor di comprendere quello che stava succedendo nella tua mente, e quindi gli hai impedito di audirti e di aiutarti e così ti sei giocata la tua eternità.

    No, ti spiego, avevi la possibilità di stare in cima alla lista di quelli che aiutiamo e aiuteremo a cancellare il loro Bank (Mente), ma così facento ti sei fatta mettere in fondo alla lista.

    Ma come dice L.R.H., anche noi Scientology in fondo siamo buoni e quando sarà il momento penseremo anche a te.

    Però non è mai troppo tardi per ravvedersi.

    • Valentina Paparella

      Ho tutto cio che desidero ed altro arrivera.
      Ho raggiunto una vera pace interiore e serenita materiale, grazie ai miei di sistemi, attraverso l’esperienza di vita.
      Vorrei quindi evitare di ritrovarmi qui un giorno ad usare il mio tempo, eterno, per rosicare anchìio su aspettative deluse.
      Ti ringrazio cmq Oldman, perche apprezzo ogni offerta, anche fosse solo un sasso morto e stecchito, conta il cuore di chi lo offre ❤

      • Ciao Valentina, ricordo il tuo primo contatto con mio figlio e me via mail nel settembre 2013, ci scrivesti che avevi iniziato un corso di base di comunicazione all’org di Copenhagen e avevi letto alcuni libri della biblioteca ed eri interessata a scientology. Ora ti rifai viva sul blog a distanza di quasi tre anni ma non sembri più particolarmente attratta da Scn. Sono contento che tu abbia raggiunto, come scrivi qui sopra, una vera pace interiore e serenità materiale ( ti prego, usa gli accenti ogni tanto ). La maggior parte di noi scriventi sul blog prosegue per la propria strada in scientology, studiando, applicando e audendo, chi se stesso chi anche altri. Se esprimiamo opinioni è con cognizione di causa. Di scientology ne possiamo parlare molto liberamente, a differenza di quanto succede nella chiesa cosiddetta ufficiale, ma quello che conta è il FARE, se non si ha esperienza di una qualsiasi cosa si cade nello spettatorismo, al pari di un qualsiasi utente umanoide della TV. E il valore di tali opinioni rasenta lo zero.
        Se me lo permetti voglio darti un consiglio, da nonno quale sono, come se tu fossi una delle mie nipotine: Dio è in te, in quanto ottava delle tue dinamiche, prenditene responsabilità, non demandare e Lui la capacità e la responsabilità di salvarti e liberarti, come se fosse qualcuno distinto da te.
        Non c’è altro modo
        Guido

        • Valentina Paparella

          Grazie per i consigli Guido, ma chi ha detto che non mi prendo le mie responsabilita, parli senza nozione di causa, una idea che vuoi credere.Ho 46 e sono nonna anche io, so badare alla mia vita e quella degli altri,soprattutto dei miei cari,
          Certo che Dio e’ in noi, ma questo non vuol mica dire delegare, ma accettare che le esperienza dipendono da noi, dalla nostra volonta perche Dio ci ha predisposti per questo.

          Ho scritto di nuovo qui, ma mi son tolta qualche dubbio che ancora avevo, questo sistema piu che una liberazione e’ una spirale infinita,

          Buon proseguimento e il mio consiglio e’ di credete in voi, nei vostri autentici pensieri, che vanno oltre le nostre cosidette fisime e lo sapete… si puo aiutare le persone davvero ed in moltio modi, ognuno in base alel proprie capacita e possibilita, e fede nel potere che viene Dio, un potere a nostra disposizione e che tutto puo, questo non delegatelo a niente e nessuno a programmarlo per voi. Non sara il traguardo ma il primo passo verso un cammino veramente spirituale, e piu lesto, che ha vie proprie e che conosciamo molto bene 🙂

      • oldman

        Grazie Valentina

    • oldman

      Scusate non è fine anni 50 ma fine anni 40.

  123. Mister X

    Per Marco : vedi la definizione di AGO DA ROTTURA DI ARC . Naturalmente il pc è un magnifico attore se mostra il sorriso con gli occhi luminosi ma in realtà sta fregando l’esaminatore.

    • Marco

      Grazie dell’indicazione.
      Ma io cercavo di capire qual’è il motivo tecnico/scientifico del perchè uno strumento che misura resistenza elettrica, non segna una resistenza elettrica che dovrebbe avere il PC (che in quel momento ha un mal’essere psicologico).
      Il meter non vede la resistenza (lo strumento, non l’auditor): qual’è la spiegazione tecnica/elettronica?

      • Burlesque

        Marco, l’ago dell’e-meter si muove solo al variare della resistenza elettrica che è data dal corpo, relativamente costante, e dalle masse mentali. Se l’e-meter non rileva una massa mentale che dovrebbe esserci è una questione mentale, non elettrica.

      • Italo Alberti

        Il meter “legge i disaccordi” che ha il pc. Il disaccordo crea carica e questa viene letta. Se il pc sta un male cane e non è in disaccordo con ciò, il meter non segna niente.

      • Libero

        La cosa è fuori dalla sua consapevolezza o portat oppure non ha responsabilità sulla cosa. Inoltre può essere che non sia strettamente sua… Voglio anche specificare che la mente protegge se stessa…

      • Marco

        Burlescque, avevo premesso che l’emeter è un misuratore di resistenza elettrica… dunque ovviamente viene influenzato da ciò che succede nella mente del PC.

        Italo: Il meter “legge i disaccordi” che ha il pc. questa è una delle cose che può influenzare il flusso elettrico, i disaccordi mettono in moto dei fattori mentali che “disturbano” il flusso di corrente…

        Ma la domanda era: perchè un malessere mentale (incoffessato, ma esistente veramente) non crea resistenza elettrica (visto che l’ago è libero, il che significa che non c’è resistenza)?

        C’era da dare una risposta tecnica all’esempio reale di Pierpaolo.

        Ho cercato del libro “Comprendere l’emeter”, che io ho a suo tempo ben studiato, ma non c’è una spiegazione per comprensere questa situazione.

        Dunque, il PC ha l’ago libero (ovvero nessuna resistenza elettrica al passaggio di corrente), ma sta mentalmente male…
        Io avevo risposto dicendo che immagino sia perchè il malessere è ormai “consolidato” e dunque costante e dunque NON disturba il flusso di corrente.
        E’ come quando una persona è in apatia… nessun movimento (o pochissimo movimento), dunque nessun disturbo ad un flusso di corrente.
        “L’accendiamo?” Si questa è la mia risposta definitiva.

  124. oldman

    @ Mister X
    Per Marco : vedi la definizione di AGO DA ROTTURA DI ARC . Naturalmente il pc è un magnifico attore se mostra il sorriso con gli occhi luminosi ma in realtà sta fregando l’esaminatore
    Da oldman
    Non ti sto ne criticando ne invalidando, condivido quello che hai scritto a Marco.
    Vorrei fartelo vedere da un altro punto di vista, nella Scientology di L.R.H. e non in quella clonata da Miscavige, avresti scritto:
    Per Marco : vedi la definizione di AGO DA ROTTURA DI ARC . Naturalmente il pc è un magnifico attore se mostra il sorriso con gli occhi luminosi ma in realtà sta fregando SE STESSO.

  125. Mister X

    Ciao odman quello era scontato . Ti devo dire che mi sei anche simpatico e ripensando ad una tua comm non riesco a trattenermi dal ridere: naturalmente con simpatia . Tu dirai MA di quale comm sta parlando ? Alcuni giorni fa mi era sembrato di capire che ti stavi ritirando per continuare la tua ricerca mentre poi hai raddoppiato se non triplicato la comm nel blog . Ti dirò mi sarebbe dispiaciuto moltissimo non sentirti per anni . Con affetto MISTER X.

    • Marco

      Si è vero Oldman, avevi detto che ti dedicavi alla ricerca di una soluzione, o alla continuazione della ricerca già iniziata.
      Ma sei “ricaduto” nel fascino della comunicazione blogghista…

    • oldman

      Ho detto anche che ogni tanto avrei dato una sbirciatina, e ho visto che gli argomenti erano interessanti ….

  126. Mister X

    Per Marco : La tua risposta mi sembra molto appropriata. Noi tutti sappiamo che un ARC X può risultare in APATIA che risulterebbe un’armonica di serenità di essere . Per un thetan niente è impossibile se ha l’intenzione di farlo; se è corretto o meno non è il punto : trova sempre qualche tipo di soluzione al problema. Stiamo osservando l’aspetto meccanico e non la correttezza della decisione . Per darti massa alla significanza tieni presente tutte le persone che se ne vanno dalle AO alla fine di un ciclo mostrando ottimi indicatori con F/N all’emeter, quando in realtà sono BIs e non vedono l’ora di mandarli tutti a cag…scusa …quel paese. D’altronde quando scappi da un SP o da un posto che reputi negativo come minimo sei VGIs di andartene che è un’armonica inferiore di liberarti da una trappola.

    • Marco

      Ecco qua, preso dalla definizione “Ago da rottura di ARC”:

      2) “Un F/N con cattivi indicatori è un -Ago da rottura di ARC-.
      E’ comunissimo che un PC, quando si manifesta un ago da rottura di ARC, abbia appena espresso afflizione o qualche triste idea.
      Un vero F/N significa che il PC è al settimo cielo. “Ago da rottura di ARC” significa che è sotto terra.
      Smette di fare Mock-up a causa dell’afflizione (HCOB 5/10/’68)
      3) “l’ago può essere sporco, bloccato o rigido, ma può anche dare l’impressione di fluttuate. Il PC sarà turbato e contemporaneamente fuori comunicazione”

      Riguardo al nostro contesto (spiegare perchè nonostante Pierpaolo sta malissimo, ha l’ago libero), mi pare che possiamo prendere la frase <i<"Smette di fare Mock-up a causa dell'afflizione".
      Beh, +/- è giusto quello che stavo dicendo 😉

      Resta da capire come mai un auditor e un esaminatore NON si accorgano che la persona è “…sotto terra”!!??

      In questo dice bene Mr. X …tieni presente tutte le persone che se ne vanno dalle AO alla fine di un ciclo mostrando ottimi indicatori con F/N all’emeter, quando in realtà sono BIs e non vedono l’ora di mandarli tutti a cag…scusa …a quel paese. .
      Mi accontento di questa spiegazione.

      Ovvero: quando sei in un ambiente SP, oltre al PC, anche gli auditor sono PTS e dunque sbagliano (sono preoccupati e mal istruiti), e dunque: non vedono l’effettivo stato di “salute mentale” del PC.
      Terrorizzati come sono di vedere “prima di tutto ed innanzi tutto” l’ago ibero nel PC… beh, semplicemente guardano attentamente solo il meter (e pensano “speriamo abbia l’ago libero”) e “si dimenticano” di guardare gli indicatori del PC (e/o anche solo di parlarci insieme).

      La spiegazione per Pierpaolo è: “eri in un ambiente soppressivo!” E… ma… in questa ricerca abbiamo anche capito cosa tecnicamente succede al Meter: “nella persona che sta mentalmente male, non c’è movimento nella mente del PC, che dunque non c’è disturbo del flusso di corrente che attraversa il corpo”.

      La morale della storia è che: beh, “-Oltre a guardare il Meter, bisogna che l’auditor e l’esaminatore comunichino e ben osservino il PC-“.

      Chissà perchè nello scrivere questo… mi sono leggermente incazzato…!?
      Perchè nei decenni è andato perduto lo scopo “mi occupo di far star meglio il PC” a favore di “devo stare attento ai movimenti dell’ago…!”
      Questo è un tradimento.

      E’ stata insegnata troppa automaticità e robotismo, veicolati soppressivamente nelle accademie caduta in mano hai soppressivi.
      Un pò quello che è successo alla medicina, conquistata e soggiogata da Big Farma.

      La storia è sempre quella, in una percentuale degli Esseri umani c’è molta drammatizzazione e dunque la tendenza a mandare schiavi e ammalati (soggiogati) tutti gli altri.

  127. Marco

    Vado un attimo fuori contesto, per una “informazione di servizio”.

    @Diogene
    Volevo solo darti la mia solidarietà e dirti “Come volevasi dimostrare!”
    Quello che TI ha scritto nell’ultimo commento, a te rivolto (tu senz’altro intuisci chi…), sono le stesse cose che scrive a chiunque lui “sospetti” essere un “mal intenzionato nei suoi confronti”.

    Lo so che da grande sagace quale sei, hai già capito tutto… anche se in effetti, immagino, tu non avessi ancora capito ben bene l’indole e la personalità, visto come validavi l’intenzione di riordino dei materiali nei tuoi commenti. Fra l’altro è ironico (ed è un’evidenza) notare che i tuoi erano commenti/riconoscimenti che ci stavano a pennello… ma tant’è quelle sono le reazioni alle comprensioni che gli arrivano (evidentemente filtrate da qualche macchinario. Mi spiace la franchezza, ma questa è l’evidenza evidente!).

    Quel trattamento, identico, è stato riservato anche a me e a Paolo e a… appunto non è una questione personale, non c’è assolutamente distinzione sul CHI sta “biasimando” in quel momento. E’ più un’azione di: “sotto a chi tocca!”

    Ti esprimo solidarietà (e com. al riguardo), anche per approffitare di parlarne un attimino (solo un attimo, sarei felice di un tuo commento al riguardo)… perché (mi sono reso conto adesso) ho un po’ di mal comprensione e delusione e carica, sul come mai esistono questi atteggiamenti… che poi fanno confusione (altro che ordine!?).

    Cmq riassumendo, le intenzioni potrebbero anche essere di un qualche valore, e attirano comunicazione e apprezzamento, ma poi il tutto scade in qualcosa di strano (ed anche di un pò sinistro…).
    Di sicuro, per me non c’è più nessuna possibilità di interelazione, e glie’ho già ben comunicato,ovvero non gliele sto mandando ermeticamente a dire ora. Ho già privatamente ben messo i puntini sulle i .

    Io ho già inquadrato il tutto e dato per perso la possibilità di dialogo.
    Per carità, mai dire mai, ma ora finchè non vedrò un “cambiamento si atteggiamento”, con me (e per me) non c’è più tempo da perdere.
    Posso dire la mia reazione papale-papale!? Ma che due maroni ‘sto tipo…

    Peccato che questo “modo di essere” fa deprezzare anche le buone intenzione… o i possibili buoni risultati (forse, “ammesso ma non concesso”), perchè in effetti: come è possibile fidarsi veramente di una tale aggressività, che per la maggioranza delle persone è evidentemente infondata (e dunque gratuita e assurda)?!

    Scusa se mi sono permesso.
    Ciao

  128. Diogene

    Marco, apprezzo la tua solidarietà, ma come hai ben intuito, non ne faccio certamente un dramma e neppure voglio creare polemiche personali.
    Al riguardo dico soltanto che mi rendo conto di scrivere spesso in un modo poco accessibile (e a chi non capisce sono sempre disponibile a rispiegare quello che non posso sapere a priori che non verrà capito) ma essere accusato o sospettato di farlo appositamente per creare confusione (come se io fossi un troll) o, peggio ancora, di farlo per sabotare un progetto o qualcos’altro… beh, diciamo che non me lo merito (e di sicuro non me lo vado a cercare per vanagloria).
    Tecnicamente vorrei ribadire che non mi confondo sull’uso dei pronomi personali e se mi rivolgo a una persona che chiamo per nome le do del “tu”, se tiro in ballo qualcuno uso la terza persona e se riguarda me è sottinteso che “io” sono io. Specifico questo perché so di scrivere molte affermazioni che grammaticalmente si definiscono “impersonali” cioè senza un soggetto definito. Quando lo faccio è perché intendo riferirmi ad una situazione generica o ad un concetto astratto, mai per lanciare frecciate a qualcuno sottinteso. Voglio semplicemente far notare qualcosa o esprimere un mio parere. E’ ovvio che chi legge lo può interpretare alla sua maniera, ma questo fa parte delle difficoltà insite nel comunicare tra umani.
    Adesso smetto di fare l’avvocato del diavolo (cioè di me stesso) e decido che la faccenda non mi riguarda, dal momento che non ha (e non avrà più) ragione d’essere.
    Marco, mi domandi: “come mai esistono questi atteggiamenti… che poi fanno confusione (altro che ordine!?)
    La tua è una domanda generica e quindi non mi permetto di andare sul “personale” di nessuno. La risposta più giusta (che conosci anche tu) è che ciascuno ha il suo caso ed il motivo è da ricercare lì dentro.
    Se devo basarmi su “atteggiamenti” del genere riscontrabili comunemente tra noi scientologist, dovrei supporre che l’addestramento “professionale” a cui dobbiamo sottoporci mette in evidenza (e in taluni soggetti rafforza esageratamente) una certa abilità a “stare di fronte” senza comprendere e a “maneggiare” al solo scopo di avere ragione. Obiettivamente dobbiamo riconoscere (senza scomodare gli staff e gli executives) che anche nel nostro orticello spuntano di tanto in tanto atteggiamenti del tipo “attento a non pestarmi sul caso” perché “tutto quello che faccio è santo e giusto” e “tu dovresti sapere chi sono io” ecc. insomma viene meno quella che dovrebbe essere la virtù caratteristica dell’auditor (ma anche di ogni scientologo) cioè ascoltare con vera attenzione e comprendere bene prima di replicare o agire. Dopodiché, l’intelligenza è un dono di Dio.

  129. Marco

    …dovrei supporre che l’addestramento “professionale” a cui dobbiamo sottoporci mette in evidenza (e in taluni soggetti rafforza esageratamente) una certa abilità a “stare di fronte” senza comprendere e a “maneggiare” al solo scopo di avere ragione.
    Si Diogene, devo ammettere che anch’io alla fin-fine ho pensato essere questa la più grande “anomalia” che vedo in certi scientologist… un atteggiamento “a muso duro” (a mò di star di fronte) che in realtà è solo un atteggiamento bullistico. Beh, in fondo da questo punto di vista l’addestramento non è male nelle accademie Cof$.
    Su questo argomento però rincaro la dose, riportando una differenziazione, dicendo cioè che c’è anche un’altro aspetto che negli ultimi anni da Indipendente ho maturato ed osservato: mi è stato evidente osservando persone a me vicine che questo tipo di addestramento “star di fronte da bullo”, fa molta più presa nelle persone predisposte.

    Dopodichè? Si sono d’accordo con te anche su questo: Dopodiché, l’intelligenza è un dono di Dio.
    Ma anche solo l’onestà intellettuale, sapere di sapere, sapere di non sapere, è un dono divino. Un dono sopratutto per chi sta intorno a ” ‘sta gente” 😉

    Un caro saluto

  130. oldman

    @ Marco e Ulisse
    Siete dei biricchini!

    Da Ulisse ripresa da Marco
    Dopodiché, l’intelligenza è un dono di Dio.

    Da oldman
    Non sono d’accordo, l’inteligenza è la capacità di differenziare e quando Ron dice che Scientology rende “l’essere abile più abile” sta dicendo questo.

    Quindi io accetto questa frase ” l’intelligenza è un dono di Dio” solo se il Dio di Marco è Marco e il Dio di Diogene è Diogene.

    Forse è evidente, ma io lo dico lo stesso, stò sdrammatizzando.

    Ciao.

    • Marco

      Grazie della precisazione Oldman…
      Ovviamente l’intelligenza è anche “capacità di differenziare” (in realtà è la definizione di sanità mentale)… già, vero… ma non solo!!!
      E poi, è ugualmente ovvio che con i procedimenti di Dn e SCN l’intelligenza può migliorare… certo.
      Ma è anche vero che se con i procedimenti provi a migliorare l’intelligenza di un asino… beh, potrà diventare un pò più intelligente… ma non cosi tanto intelligente.

      Naturalmente anch’io sto sdrammattizando (anche se di drammatizzazione non ne perpisco molta … quasi niente)… proprio come un biricchino 😉

      Grazie
      Ciao

  131. oldman

    Scusa Diogene mi è scappato Ulisse, ma volevo dire Diogene.

    • Diogene

      :))
      Ulisse scappa sempre… soprattutto lontano dalla moglie Penelope ed è l’eterno eroe che non arriva mai…
      Diogene se ne va in giro come un pirla con la sua lanterna e ancora si chiede quand’è che l’Uomo che aspettava arriverà…
      Dall’Olimpo gli Dei se ne strafregano e fanno la schedina con il Fato.
      (Piccola Storia della Grecia Antica, di quando l’euro ancora non l’aveva annichilita)
      Oldman e Marco, fatevi due risate sui miei doppi non-sense, l’allegria è tutta salute!

      • Marco

        🙂 :-)) … Diogene è sempre molto caparbio, nelle sue ricerche, ma alla fine non trovando ciò che cerca, diventa anche molto sagace*…
        beh, è comunque tutta salute 🙂

        *sagace: agg. dal lat. sagax -acis, der. di sagire «avere buon fiuto»,

        1. Di cane che ha odorato fine, che è abile nel seguire e nel ritrovare, guidato dall’odorato, la selvaggina: -E qual s. can, nel monte usato A volpi o lepri dar spesso la caccia … (Ariosto);
        per estens., anche dell’olfatto del cane: -L’astuto lupo … le sagaci nare Del picciol bracco pur teme (Poliziano).

        2. fig.
        Di persona, accorto, perspicace, pronto e acuto nell’intuire e nel valutare i varî elementi di una situazione, nel cogliere l’essenza di qualche cosa: un investigatore s.; un critico s.; e così il s. amante senza costo godé della sua avara donna (Boccaccio); analogam.: prevedere con s. intuito; Ma che non può s. ingegno e molta D’anni e di casi esperïenza? (Parini).

  132. oldman

    @ Diogene
    ” fatevi due risate sui miei doppi non-sense, l’allegria è tutta salute!”
    Non smettere mai, mi picciono così tanto e mi sei troppo simpatico.
    Ciao.

  133. oldman

    Non so se è già stata proposta su questo blog, ma se anche così fosse secondo me vale la pena di riproporla.
    Io la ritengo tra gli scritti di Ron, il miglior scritto, che varrebbe la pena di farne un quadretto e appenderlo nella nostra casa e leggerla tutte le mattine o se preferite alla sera prima di addormentarsi (battutina) perchè è dura, molto dura da applicare.

    Non è indirizzata a nessuno in particolere ma a tutti gli Scientology (excusatio non petita, accusatio manifesta).
    Sia che stiano dalla parte di Scientology D.O.C. targata L.R.H. 1972, sia che stiano dalla parte di Scientology d’importazione di altri, noi non portiamo il cappello grigio o nero di Miscavige ed i suoi compagni di merende.
    Il nostro cappello è bianco immacolato, noi stiamo dalla stessa parte perchè noi siamo Scientology.
    ———————————————————
    Che cosa è la Grandezza

    Il compito piu difficile e duro che uno possa avere è quello di continuare ad amare i propri simili nonostante tutte le ragioni per cui non si dovrebbe e il vero segno di sanità e di grandezza è di continuare a farlo.

    Per chi sa raggiungere questo, c’è abbondante speranza.

    Per coloro che non ce la fanno, c’è soltanto dolore, odio e disperazione e queste non sono le cose di cui sono fatte la grandezza o la sanità o la felicità.

    La prima e principale trappola è cedere agli inviti ad odiare.

    Qualche volta per amore della salvezza degli altri è necessario agire, ma non è necessario anche odiarli.

    Fare il proprio dovere senza infuriarsi con gli altri che cercano di ostacolarci è un segno di grandezza e di sanità e solo allora uno può essere felice.

    Cercare di raggiungere nella vita qualunque qualità desiderabile è una cosa nobile.

    La cosa più difficle e più necessaria da raggiungere è quella di amare i propri simili nonostante tutti gli inviti a fare altrimenti.

    Se c’è una qualità santa, non è quella di perdonare.

    Il perdonare è un’azione di livello molto basso e contiene un certo giudizio negativo.

    La vera grandezza consiste semplicemente nel rifiutarsi di cambiare a dispetto delle cattive azioni fatte contro di noi e una persona veramente grande ama i suoi simili perchè li capisce.

    Dopo tutto, loro sono tutti nella stessa trappola.

    Qualcuno se l’è dimanticata, altri a causa di questa sono impazziti, altri agiscono come coloro che li hanno traditi, ma tutti, tutti sono nella stessa trappola: i generali, gli spazzini, i presidenti, i pazzi.

    Essi si comportano nel modo in cui si comportano, perchè sono tutti soggetti alle stesse crudeli pressioni di questo universo.

    Alcuni di noi sono soggetti a queste pressioni, eppure continuano a fare lo stesso il loro lavoro.

    Altri da molto tempo hanno ceduto, delirano, torturano e si vantano da anime folli che sono.

    Man mano che diventiamo più forti, possiamo essere completamente generosi nel dare il nostro aiuto.

    Finchè non lo saremo, possiamo almeno capire questo solo fatto, che la grandezza non deriva da guerre selvaggie o dal fatto di essere noti.

    La grandezza deriva dall’essere fedeli al proprio buon comportamento, dal continare ad aiutare gli altri qualsiasi cosa essi facciano, pensino o dicano, a dispetto di tutte le selvagge azioni compiute contro di noi; di perseverare senza cambiare il proprio fondamentale atteggiamento verso l’uomo.

    La giustizia, la pietà, il perdono sono tutte cose sensa importanza in confronto alla capacità di non cambiare a causa di provocazioni o pressioni a farlo.

    Uno deve agire, deve mantenere l’ordine e la buona condotta, ma non deve odiare o cercare vendetta.

    E’ vero che degli esseri sono fragili e commettono errori.

    L’uomo è fondamentalmente buono, ma può comportarsi male.

    La vera lezione è di imparare ad amare.

    E chi voglia attraversare questa giornata senza danno, deve imparare questo.

    Non usate mai quello che vi viene fatto per cominciare ad odiare.

    Non desiderate mai la vendetta.

    Ci vuole veramente forza per amare l’uomo.

    E amarlo nonostante tutti gli inviti a fare diversamente, nonostante tutte le provocazioni e tutte le ragioni per cui uno non dovrebbe amarlo.

    E la felicità e la forza resistono se non c’è odio.

    L’odio da solo è la strada che porta al disastro.

    Amare è la strada che porta alla forza.

    Amare a dispetto di tutto è il segreto della grandezza e molto probabilmente questo è il più grande segreto di questo universo.

    Lafayette Ronald Hubbard

  134. Si Oldman,
    abbiamo più volte pubblicato o fatto riferimento a questo scritto di LRH.
    E’ un punto di vista da Big Thetan, eticamente molto alto e illuminato.
    Esprime molto bene il concetto buddista del non attaccamento, non tanto alle cose materiali quanto alle emozioni.
    Ogni tanto è bene rileggere questo scritto e fare un’analisi del proprio essere in relazione ad esso.
    The Stars are Waiting for Us
    Guido

    • Marco

      Si uno scritto interessante… che da parecchio da riflettere.

      Allora adatto al contesto e che aiuta a cercar di applicare il concetto, direi che questo invito fa da mediatore per arrivare a cò tanta “Grandezza”:

      HCOB 25 Agosto 1982
      “La Gioia del Creare”

      “Sforzati di sorridere e presto smetterai di essere accigliato.

      Sforzati di ridere e presto troverai qualcosa su cui ridere.

      Cresci in entusiasmo e molto presto ti sentirai più entusiasta.

      Perchè un Essere può causare le sue proprie sensazioni.

      LRH

      • Guido

        Questo scritto di Ron sulla Gioia di Creare è un vero e proprio procedimento che, se fatto correttamente, porta ad avere guadagni di caso che migliorano di conseguenza la qualità della propria vita.
        Anni fa ho composto una musica con questo testo e la eseguivo con il coro della chiesa di scientology di Brescia che dirigevo.
        Erano i tempi in cui credevamo ancora che la spiritualità fosse una meta primaria per la chiesa.
        Purtroppo i fatti continuano a dimostrare il contrario!

  135. billy cage

    Come si dice a Firenze , arrivo dopo i fuochi, ossia dopo che sono sono stati esplosi i fuochi d’artificio.
    Credo che Valentina sia una persona positiva e serena e se esclude SCN tra i mezzi che possono migliorare la vita avrà i suoi motivi e sicuramente nemmeno impellenti necessità.
    Come PC non posso che affermare benefici; benefici, benefici.
    Il mio passatempo è diventato fare as is di tutte le mischiate che mi tormentano i maroni .
    Uso un linguaggio colorito solo per affermare la concretezza
    In alternativa ho scoperto il punto di vista del concetto dell’essere consapevole di essere consapevole:
    Diventare lo spettatore di sé stessi, guardarci senza essere coivolti ma percepire appieno tutto fino in fondo.
    Più facile di così si muore…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...