Archivi del mese: agosto 2018

La celebrità delle celebrità

Mi hanno sempre appassionato le vecchie storie sui tempi epici di Scientology, sui suoi protagonisti e le loro vicissitudini.

Non è cosa da poco ristabilire verità storiche, strumenti indispensabili per la formazione del proprio libero pensiero.

Letture estive quindi, ma non solo!

Guido

IN FONDO, UNA ORGANIZZAZIONE DIPENDE DALLO SCOPO PER CUI E’ STATA FORMATA, LE POLICY CHE SEGUE E INFINE, LE PERSONE CHE LE GUIDANO.

Il CELEBRITY CENTRE di LOS ANGELES (CCLA), era un posto incredibile dove essere nei primi anni del 1970. Non era una creatura propriamente nata da LRH, ma si trattava della creazione di Yvonne (Gillham) Jentzsch.

E’ vero che LRH menziona in un nastro del bisogno di un Celebrity Centre e fornisce le linee guida di cosa si dovrebbe fare e del tipo di pubblico che lo dovrebbe frequentare, ma fu Yvonne, con la sua energia e Doingness, che aprì l’org, la mise in affari e, grazie alla sua personalità vivace, enorme carisma e tagliente determinazione e forza di volontà, da un giorno all’altro rese l’org una operazione di successo e portò in vita ciò oggi è l’International CCLA.

Se Yvonne non fosse stata presente a quella conferenza di LRH, dove parlava del bisogno e delle linee guida per istituire un Celebrity Centre, forse Scientology sarebbe svanita dalla faccia della Terra. Sono i soldi, assieme ai benefici delle pubbliche relazioni di tutte le celebrità dentro a Scientology, assieme ai loro influenti contatti che probabilmente hanno permesso a Scientology di resistere ai costanti e potenti attacchi che riceveva, permettendogli di crescere in quantità e influenza per ciò che riguarda soldi, assetti politici e legali.

Yvonne ci ha lasciato nel 1978, troppo presto per comprendere cosa sarebbe diventata la Scientology organizzata.

Scientology e Yvonne Jentzch. Questi due nomi dovrebbero essere associati come quello di Henry Ford e del Modello T, del Dr. Porsche e della Volkswagen o Edison e la lampadina.

Eppure, entrate oggi al CCLA e chiedete di Yvonne, non c’è più traccia di lei in tutta l’org. La piccola statua e il display all’ingresso è sparito da tempo. Mi meraviglierei se un nuovo staff conoscesse il suo nome

Se esaminate la rivista dell’anniversario dei 30 anni del CCLA, cercando una menzione ad Yvonne, non ne troverete. Non c’è nemmeno menzione di lei nell’edizione dei 35 anni. David Miscavige viene menzionato come la scintilla creativa che sta dietro al Celebrity Centre e in particolare per averlo reso una organizzazione Internazionale.

Questa grossa omissione, del non aver stampato il suo nome, è una delle cose che mi ha portato a leggere su Internet e mi ha fatto uscire da Scientology nel 2005.

Se lei fosse stata menzionata nell’edizione dei 35 anni, avrei ancora rispettato la Chiesa e i suoi ordini di non leggere di Scientology su Internet.

La verità è che lei credeva a L. Ron Hubbard e alla sua tecnologia al 100%, con tutto il suo cuore e mente, e lo scopo principale era quello di portare avanti gli obiettivi e le visioni di Ron, a tutti i costi e contro ogni ostacolo.

Voleva servire Ron come un professionista e non come un dilettante. Ha dedicato la sua vita, a sua volontà e le sue energie a questo obiettivo. Credeva che se i dati di LRH avessero permeato la Terra sarebbe stato la cosa migliore per il pianeta e infatti, sarebbe stata l’unica cosa che avrebbe salvato il pianeta dall’annichilimento nucleare.

Queste erano le sue credenze e i suoi scopi per ciò che concerne la mia umile opinione.

Yvonne era un prodotto degli anni 60 e 70. E’ difficile immaginare cosa avrebbe fatto se fosse vissuta fino al presente. Ad un certo punto, David Miscavige avrebbe avuto tempi difficili per liberarsi di lei. Aveva molti fan all’interno della Chiesa, specialmente tra il suo pubblico.

Credo che DM sarebbe riuscito a scaricarla e a dichiararla soppressiva, ma sto solo andando a naso. Non lo posso sapere. Mi baso sul fatto che DM, come LRH, non vuole che nessuno scientologo di grande o piccolo rango divida il palco con lui. Alcune celebrità, Tom Cruise il particolare, sono un’eccezione a questa regola.

Penso anche che Yvonne si sarebbe opposta violentemente alla riduzione del tempo per le famiglie, e non avrebbe accettato il programma d’imposizione dell’aborto.

I grandi leader, le cui menti erano pienamente formate, non potevano venire indottrinati nel modo di pensare alla Miscavige e il 100% di loro è stato scaricato.
Lakey

Una figlia di Yvonne

Grazie Lakey per le storie meravigliose sui vecchi tempi del CCLA e su mia madre, ci siamo deliziati nel leggerle. Benché passai la maggior parte del mio tempo sull’Apollo, lontano da Yvonne, ho avuto alcune occasioni per visitarla quando il CCLA si trovava sull’8^ Strada. Ho ricordi meravigliosi di lei e del suo magnifico staff – con alcuni dei quali sono in contatto ancora oggi.

Per via dei contatti che Yvonne aveva con le celebrità e il rispetto che le portavano, LRH la nominò “La celebrità delle celebrità” e quando morì LRH diede istruzioni perché il CCLA diventasse un santuario in suo memoria.

Quando ero WDC CC ( WDC: abbreviation for Watchdog Committee, the highest ecclesiastical authority in the Church. It is an inspection and police organization which inspects the actual management units of the Church and s e e s that they are established and functioning. It is responsible for forming up management units where they do not exist or re-forming them where they may be ineffective. ), circa 20 anni fa, il suo ufficio rimase al suo posto, con tutte le chiavi delle città e i premi al loro posto. Tuttavia, hai ragione su DM e sul fatto che non volesse che le venisse riconosciuto ciò che aveva creato – tre anni fa, quando incontrai la persona che era stata WDC CC negli ultimi 15 anni, scoprì che non aveva mai sentito di LRH ordinare tale cosa.

Tanto per continuare su questa linea di pensiero, dopo aver parlato come figli di Yvonne al 15 anniversario del CC assieme a mia sorella, Ray Mithoff, che ci aveva introdotto, venne sgridato da DM per averci annunciato al pubblico come figlie di Yvonne e non con il grado del nostro posto!

LRH non ha mai avuto problemi con noi perché eravamo figlie di Yvonne, infatti quando il Direttore, Milton Katselas, venne sulla nave per visitare LRH, commentò che doveva vedere le figlie di Yvonne per porgere loro i saluti amorevoli della madre. Quindi, LRH mi fece chiamare nel suo ufficio, per presentarmi a Milton così che potesse lasciarmi il messaggio di Yvonne.

Un’altra volta, dopo aver completato una missione al CCLA, lo staff sbaglio la 4^ settimana mandando a monte la mia missione, LRH mi chiamò nel suo ufficio e ripassò con me le statistiche, quindi disse, “manda un telex a tua madre e falle rimettere in funzione le azioni riguardanti la missione” – il risultato fu una missione su affluence per me, grazie a mia madre.

Quindi SI!!! Il Celebrity Centre era una creatura di mia madre – che iniziò con il “Booking office” nel 1969 fuori AOLA (Advanced Organization of Los Angeles) e con la protezione di Diana Hubbard nel ruolo di CS6 del GO. Yvonne fu capace di costruire un luogo sicuro per molti in cui stare bene. Ancora una volta Lakey, ti ringrazio per questi ricordi.

Janis Gillham-Grady

57 commenti

Archiviato in Casa Minelli