Archivi del giorno: 15 novembre 2018

La Leggenda dei Santi Fondatori

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la traduzione

di un articolo apparso sul blog di Mike Rinder,

così, giusto per rimanere informati sulle tristi vicende della chiesa di Scientology.

 

 

Mike Rinder, che della Kie$etta di Scientology ne conosce a iOSA, è rimasto colpito da una frase contenuta nella Pubblicità-Progresso di una giovane coppia californiana che ha elargito il dovuto gruzzolo alla IAS per aggiungersi al titolo di Patron un bel Gold Meritorious with Honors.

Ecco la parte finale di quello che hanno scritto e pubblicato:

“Le leggende della nostra religione si unirono per fondare la IAS ed è nostro dovere ed impegno mantenere quell’onda di successo per espanderla più di quanto si possa immaginare.  Per fare ciò dobbiamo continuare con il nostro contributo alla IAS, sapendo che è per la sanità mentale di domani.”

Traduciamo le considerazioni di Mike Rinder dal suo post datato 12/11/18.

 

 

“Questo nuovo pezzo di propaganda solleva una domanda importante.

Dove SONO quelle “leggende di Scientology”?

E’ vero che molte di quelle “luci guida” di scientology a quel tempo firmarono il documento di impegno.  Tuttavia la vera storia della IAS è molto diversa da quella che la revisione storica di scientology cerca di divulgare come reale.  Quella “sottoscrizione d’impegno” fu un puro e semplice espediente di Pubbliche Relazioni: la IAS era stata costituita da un legale danese come mezzo per tenere i soldi fuori dalla portata del fisco statunitense (IRS).  Fu la “brillante idea” di formare una “associazione” che fosse una singola cosa in Europa così da dirottare tutti i fondi provenienti dalle Org   esterne agli USA verso questa nuova entità operante a Cipro. Il denaro che veniva prima inviato alla chiesa madre ora prendeva quella strada. L’agenzia fiscale americana non poteva in nessun modo arrivare a quei fondi in Cipro e, con il profilarsi negli USA di un accertamento imponibile per oltre un miliardo di dollari che avrebbe spazzato via scientology  (Miscavige ne parla durante l’event del 1993), quella fu una mossa della disperazione che nulla aveva a che vedere con un “solenne Impegno per l’Umanità” se non nel più generico senso possibile, poiché ciò era visto come l’ultimo disperato baluardo per salvare scientology.

Ma torniamo alle “leggende”.

Alcuni dei più illustri firmatari di quel Solenne Proclama furono:

Heber Jentzsch,  Presidente della Chiesa di Scientology Internazionale  – rinchiuso nel Buco da un decennio. Non ha più alcun ruolo in scientology.

Guillaume Lesevre, Direttore Esecutivo Internazionale  – stessa sorte di Heber. Anche per lui più nessun ruolo in scientology.

Ray Mithoff,  Senior C/S Internazionale – idem come sopra.  Anch’egli non ha più alcun ruolo in scientology.

Norman Starkey,  a capo di Author Services (la personale agenzia letteraria di Hubbard)  –  idem come sopra.

Marc Yager,  Presidente del Watchdog Committee e Ufficiale Comandante del CMO Internazionale –  idem come sopra.

Lyman Spurlock, ex-dirigente in Author Services  – morto per cancro.

Janet McLaughlin,  Presidente della IAS (Associazione Internazionale degli Scientologists) –  non è più nella Sea Org.  Nel 2006 fu messa nel Buco.  Non ha mai rivelato nulla dei crimini finanziari e degli abusi di cui è stata testimone.

Vicki Azaran,  Ispettore Generale di RTC  –  è uscita dalla Sea Org  e ha fatto causa a scientology.

A quali altre “leggende” vi state riferendo, ragazzi?  Oh, ho capito: all’UNICO Vero Leader David Miscavige. Quella fu una mossa a vantaggio-di-tutti per lui. La IAS ha speso un mucchio dei vostri soldi nel corso degli anni per finanziare le sue vacanze con immersioni subacquee e sorsate di whiski scozzese. Questo sì che è piuttosto leggendario.

E’ stupefacente come gli eventi vengano ritrasmessi ed i fatti alterati per adeguarsi ai loro fini.  Il VERO scopo della IAS era di tenere dei fondi LONTANO dalle mani del IRS, l’Agenzia delle Entrate Interne degli USA, quindi dopo il 1993 non c’era più alcuna necessità di “mantenere quell’onda di successo” senza parlare del bisogno di “espanderla oltre l’immaginabile”. Era servita al suo scopo e diventava superflua nel 1993.  Ma era risultata in una enorme fonte di introiti per scientology e quindi la “leggenda” della IAS ha continuato a rimodellarla e ad espanderla. Venne perfino associata alla “Crociata di Portland” benché non avesse avuto NULLA a che fare con quell’avvenimento.  E dato che la “Crociata” ebbe luogo negli USA, in NESSUN MODO la IAS avrebbe potuto spendere dei soldi per quello. Si trattava di una riserva di fondi mantenuta AL DI FUORI degli Stati Uniti.

In effetti, la IAS è la più grande truffa per far soldi in tutta la storia di scientology. E non ha niente a che vedere con Hubbard.

L’unica cosa che c’è di leggendario a questo proposito è l’enorme dimensione della truffa.

 

 

https://www.mikerindersblog.org/the-legends-of-our-religion/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli