Archivi del giorno: 14 dicembre 2018

Il cielo terso dell’OT2 indipendente

Ecco il successo che il “nostro” GB ci ha mandato

per condividerlo con voi dopo aver completato

e attestato questo importante livello di OT.

Gustiamocelo come se fosse, dato il periodo,

un buonissimo Panettone spirituale!

 

LA MENTE PULITA

The mechanism of key-out and key-in is everything you’re handling up to R6EW. Then he has the cognition that he’s making it, and the you only have to worry about other things making things. And then that’s handled on 2 by taking charge off, and then on 3”.

LRH, The Class VIII Auditor Course Lectures (1968)

Ecco terminato OT2. Ora la mente è pulita come un cielo terso!

Tutti i guadagni che avevo ottenuto con il Clearing Course (CC) si sono consolidati e ulteriormente migliorati grazie a questo livello.

La centratura e la stabilità già acquisite in precedenza si sono consolidate e la chiarezza mentale ottenuta mi permette addirittura di anticipare i pensieri delle persone che incontro. Mi sento anche più leggero, il tono dell’umore si è elevato e prendo il gioco della vita con molta serenità di essere.

L’auditing di OT2 segue le medesime regole del CC, è chirurgico e di una precisione matematica. Gli item individuati su questo livello sono la naturale conseguenza dell’implant che ne rappresenta la base. Il CC e OT2, come immaginavo e avevo già scritto in precedenza, sono la continuazione l’uno dell’altro. Per questo motivo ho percorso il livello 2 con molta facilità e la carica incontrata era esattamente la metà di quella maneggiata precedentemente.

Arrivato a questo punto posso dire con tranquillità che la cosiddetta “mente reattiva” o, per meglio dire, il bank R6 è in realtà un insieme di postulati e contro-postulati implantati che, immagino, troveranno la loro piena risoluzione nel livello successivo di OT3. Inoltre, questi postulati e contro-postulati, essendo così intrinsecamente collegati alle condizioni di esistenza e alla vita in generale, mantengono l’individuo in perenne restimolazione attivando parti di sé in conflitto fra loro, che agiscono come aspetti autonomi della mente (i cosiddetti “demoni” descritti nel libro “Dianetics: la scienza moderna della salute mentale”). Il CC e OT2 hanno lo scopo di cancellare la carica di questi postulati e contro-postulati e di eliminare i “demoni” ad essi collegati.

Possiamo immaginare i postulati e contro-postulati del bank R6 sono come i diversi rami di un albero che partono da un tronco principale. Quelli del CC sono quelli più vicini al tronco e quelli di OT2 sono quelli che si sviluppano a partire dai precedenti. Gli item di OT2 sono più “raffinati”, come “variazioni sul tema”, e ampliano la portata dell’implant ai più svariati aspetti della vita.

La cancellazione di tutta questa carica lascia letteralmente un “vuoto” nella testa. “Vuoto” che lascia spazio ad un piacevole senso di libertà e di leggerezza; all’incommensurabile consapevolezza di essere veramente se stessi!

 GB

19 commenti

Archiviato in Casa Minelli