OT VIII, sguardi di Vita

B. si sta audendo su OT VIII,
parole apparentemente semplici le sue,
ma che mostrano quanta potenza si cela
nel processing dei livelli OT superiori!

Ciao, il lavoro va a gonfie vele. Da quando ho iniziato questo OT VIII, sarà un caso ma tutto ha iniziato a cambiare in meglio nella mia vita. Direi che si è capovolta completamente la situazione. Nel lavoro ora ho la mia dignità. Ho una mia azienda prospera, quando prima mi ero ridotto metaforicamente a chiedere l’elemosina. Mi sento potente mentalmente, sicuro e risoluto. Riesco a percepire qualsiasi cambiamento mentale dell’ambiente circostante e intuire le intenzioni o cosa può essere successo. Quasi riesco a percepire i pensieri o la verità. Non ho ombra di dubbio di quello che percepisco e mantengo un atteggiamento superiore e tollerante. Ho sempre la risposta o l’atteggiamento giusto e appropriato. È incredibile vivere sapendo con certezza cosa avviene intorno a te. Ti dà un senso di potere. Non avrei mai creduto di raggiungere una tale condizione. Avrei tante cose da dire… grazie Facchinetti.
B.

6 commenti

Archiviato in Casa Minelli, OT, SUCCESSI

6 risposte a “OT VIII, sguardi di Vita

  1. MISTER X

    Bellissimo !

  2. Giorgio

    Ero sulla nave Freewinds fin dal varo per la consegna degli OTVIII .
    Ho testimoniato a molti successi su OTVIII.
    Il tuo è fra i migliori che ho sentito complimenti un giorno ci incontreremo … sempre al presente.

  3. GB

    B. piacere di conoscerti! Complimenti per tuo successo!!!
    E’ bello avere notizie dai “piani alti” 🙂

  4. Diogene

    Un buon lavoro produce buon lavoro.
    Un’intenzione liberata produce un’intenzione libera.
    Grazie B. per tutto il lavoro ben fatto.
    E auguri per quello che nella vita intendi fare.

  5. paolo facchinetti

    B = LIBERO

  6. Mirko

    Un bellissimo Post.
    Bravissimo Libero, complimenti e grazie per avere condiviso i miglioramenti theta possibili sul nuovo OT8 (quello elaborato da Richard, mica quello “spacciato” sulla Freewinds).
    I Thetan hanno il diritto di tornare cosi tanto autodeterminati e capaci di migliorare le situazioni personali e poi sociali (alla faccia degli impedimenti del grande tirapiedi DM).
    Che grandi soddisfazioni si stanno realizzano nel campo Indipendente… ovvero con la vera Scientology.
    Non c’è niente di meglio del ripristino di consapevolezza… riappropriarsi della propria causatività, dopo essere scesi giù cosi tanto fino ad essere effetto di tutte queste storture tipiche di questo particolare pianeta…
    Nel campo Indipendente ora abbiamo questo meraviglioso percorso… che da questi risultati, tali quelli di Libero qui sopra.
    Grazie mille a chi ha reso possibile questo.

    LE MECCANICHE DELLE TECNICHE E DEL SOGGETTO

    “La realtà è una cosa affascinante: la realtà è proporzionale alla quantità di carica che è stata tolta dal caso.

    Le persone sono inconsapevoli della possibilità, nella misura in cui non hanno realtà.

    Se voi prendeste i materiali del Clearing Course e li metteste in mano ad un Wog lui gli darebbe un’occhiata, forse si gratterebbe un po’ la testa, forse gli verrebbe un raffreddore o una cosa del genere.

    Se provasse a percorrerli, o se voi provaste a percorrerli su di lui, la possibilità che avete di riuscirci è così remota, che molte di quelle cose non lo turberebbero nemmeno.
    E ora una di questi dovrebbe venire da te a dirti cosa è reale?
    Mi segui? E’ una di quelle affermazioni che non ha nessun senso.
    Questo ti fa capire quanto siano distanti.

    L’intero soggetto della realtà è mischiato al soggetto delle percezioni, al soggetto dell’essere in grado di riconoscere le cose, al soggetto della verità.

    Perchè c’è un dato stabile: “la quantità di carica tolta dal caso è proporzionale alla realtà”. Ed è anche proporzionale al livello di consapevolezza.”

    …. ….

    “Ora la qualità della carica che viene tolta dal caso è molto importante: se voi eliminate la carica che è presente sulla linea principale dei Gradi, mano mano che vanno avanti….
    Sì perchè quella è una carica basilare che poi fa sparire altra carica che è affiancata a quella carica di base.

    Ora se tu semplicemente eliminassi carica senza scegliere quale, senza nessun giudizio, semplicemente ti metti ad eliminare carica, vedi che legge sul meter… metti la persona sul meter e vedi che legge: forse dopo 50 o 60 anni di auditing, o una cosa del genere magari succederà qualche cosa di particolare.

    Ora quello che noi abbiamo invece, è un modo per superare quelle cose inutili sulla linea della carica e andare a rimuovere invece le cariche centrali che scaricano quelle secondarie.”

    L. RON HUBBARD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.