Archivi del giorno: 11 gennaio 2020

Plagio!

 

Ecco un bell’articolo che abbiamo ricevuto

da Mister X,

offre spunti veramente interessanti.

Cosa significa veramente

essere “indipendenti” e

“pensare con la propria testa”?

 

Mi è capitato recentemente di ascoltare una persona che chiedeva a un ex-scientologo di chiarire cos’era il plagio e in che forme lo avesse subìto.

Le spiegazioni date non chiarivano o definivano chiaramente e con semplicità ciò che aveva subìto.

È per questo motivo che ho ritenuto corretto mettere in risalto e chiarire cos’è effettivamente il “plagio”.

Noi tutti sappiamo che il reato del plagio è stato abolito già dal 1981, e come reato non esiste più nel nostro ordinamento giuridico. Probabilmente la cosa è stata sottovalutata a causa della mancanza di comprensione di ciò che è il condizionamento mentale e come lo si crea.

Probabilmente è un’arte che è studiata e conosciuta più che altro da chi si occupa d’ipnotismo, pubblicità e occultismo.

Lo scientologo standard solitamente ripete roboticamente che il plagio non esiste e non è mai esistito, ma non considera che la totalità dei libri fondamentali di Dianetics si occupino e sono indirizzati totalmente alla risoluzione del condizionamento.

Nel Libro Uno viene precisato che le due forme di aberrazione derivano o da dati falsi o da engram, e il libro dà una soluzione per tutte e due.

Innanzitutto come definiamo plagio? Secondo il dizionario il plagio è il reato consistente nell’assoggettare una persona al proprio volere in modo da annullarne l’autonomia e la personalità.

Quindi, visto che il plagio non esiste dal 1981, teniamo come corretta la definizione, ma eliminiamo la parte “…il reato”.

La definizione tecnica d’ipnosi è: “Un flusso continuo monotono o ritmico”. Inoltre la ricezione di un Flusso 1, senza avere la possibilità di emettere un Flusso 2, crea un condizionamento (per Flusso 1 s’intende un flusso in entrata).

La definizione d’interesse è: “Quando l’attenzione diventa fissa, si ha l’interesse”. L’attenzione è aberrata quando è troppo fissa, o spazia a casaccio. Quindi, in base a ciò, l’interesse può creare condizionamento. In definitiva, essendo in un universo duale, l’aberrazione primaria è fissarsi sul Flusso 1, e l’unico rimedio è la comunicazione a due sensi. Se una persona riceve, deve dare e viceversa. Se uno riceve conoscenza, deve anche crearne.

Qualsiasi flusso entrante, senza la possibilità di emettere a sua volta un flusso uscente, crea condizionamento. Qualsiasi autoritarismo crea condizionamento, così come qualsiasi DEVI o NON DEVI. Insomma, fissarsi su un’estremità dello spettro di una dicotomia crea condizionamento.

Qui entra in gioco non solo il condizionamento creato da un solo flusso in entrata, ma anche il dato falso di un assoluto ritenuto verità.

In Scientology si ritiene che gli assoluti non esistano, ma Scientology opera principalmente su assoluti. Esempio: “L’unico motivo per cui…, ecc.”. ”Psicosi, nevrosi, compulsioni e ossessioni hanno un’unica fonte, ecc.”.

A questo riguardo, cosa crea un Flusso 1 continuo di studio in Accademia senza la possibilità di dubitare o provare per credere, oppure osservare di propria iniziativa?

Un Event martellante di Flusso 1, senza la possibilità di ribattere o argomentare in merito, cosa crea? Cosa crea il “Non puoi andare su Internet. Non devi leggere giornali che parlano male di Scientology, ecc.”?.

D’altro canto mandano anche una persona in confusione, poiché dopo che ha attestato il Grado 0: “Capace di comunicare con tutti di qualsiasi argomento”, riceve il monito che non deve andare a curiosare su Internet, perché altrimenti può essere influenzata da entheta.

Mi è capitato recentemente di studiare i procedimenti del Grado 0, e in una Routine si consiglia vivamente di non inserire terminali dell’Org come Reg, supervisori, direttori, ecc., perché recano turbamento alle sedute.

Non puoi, non devi, ecc. “ sono tutte forme di controllo ed eliminano la propria personalità facendo in modo che la persona esegua come un robot ciò che le viene ordinato.

In ultimo, c’è il dato della persona che diventa SP perché entrata in valenza di un altro SP. E che cos’è questo se non il prodotto finale del condizionamento: “Assumere totalmente il controllo della persona?”.

Mister X

 

 

 

 

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente