Il potere del Riconoscimento in auditing

Un aspetto della comunicazione

apparentemente meno importante

rispetto ai contenuti della comunicazione stessa,

eppure…

Durante la session di oggi mi sono chiesta come fosse possibile ottenere tutte quelle liberazioni e realizzazioni mediante una tecnica apparentemente molto simile ad una conversazione.

Solo che in una semplice conversazione non accade nulla di ciò che succede con l’Auditing.

Evidentemente è bastato porsi la domanda per veder giungere la risposta… Mi spiego meglio…

Conosco il procedimento per il quale un Auditor deve sempre dare riconoscimento ma questa volta l’ottenerlo ha avuto un effetto quasi deflagrante

Il riconoscimento, invece di arrivare al mio Io cosciente, ha toccato una parte nascosta che aveva un bisogno disperato di essere vista.

Ho avuto l’impressione che questa parte fosse chiusa in una rassegnazione e proprio non si aspettasse che qualcuno potesse comprendere il suo bisogno, che si sentisse senza speranze, infatti ha proprio esultato a livello interiore, come se avesse detto: Oh finalmente! Era ora!

E subito dopo commozione e gioia, di una qualità di sentimento così puro da non sembrare di questa terra. Mi ha fatto pensare alla gioia di un bambino piccolo e innocente.

Lo scatenarsi di queste emozioni e sentimenti, oltre ad essere un’esperienza di per sé meravigliosa, mi ha dato la risposta che cercavo, sul fatto che l’Auditing si sintonizza con quelle parti di noi addormentate, nascoste in profondità e con vari metodi le porta alla luce (non solo in senso metaforico).

Riflettendo sulla domanda/risposta/riconoscimento che ha prodotto tutto ciò, ho visto chiaramente come quanto, troppo spesso, nella vita, ho scelto di occultare alla mia consapevolezza la sofferenza per non aver avuto un riconoscimento. A livello razionale infatti è qualcosa che non ho mai cercato, anzi quasi un po’ mi infastidiva quando succedeva.

Ancora una volta riesco a vedere come ho trasformato la sofferenza in un qualcosa che mi rendeva più forte. E voglio dire… Non sarà stata la soluzione perfetta, non sarò stata la reincarnazione Dalai Lama però sono fiera di aver sempre scelto di essere forte di fronte alla possibilità di soccombere. Inoltre di fronte a tanti problemi che mi sono creata, mi devo riconoscere anche di aver trovato la strada dell’Auditing, che rimette tutto nel giusto equilibrio, sotto il segno di una profonda e tangibile Verità.

Ecco, mi sono appena data un riconoscimento da sola. Ed è triplamente importante, perché lo riconosco, lo vedo e ne percepisco il grande valore!

Fantastico!

M.

Grazie ancora Guido! Che meraviglia poter fare questo percorso con regolarità! Sono felicissima!

 

 

 

3 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI

3 risposte a “Il potere del Riconoscimento in auditing

  1. GB

    La magia dell’auditing 🌞

  2. Billy Cage

    Un riconoscimento é una conferma della tua posizione nello spazio,
    é un invito confortante al proseguimento della tua azione,
    é una colata di affinità coinvolgente,
    è la sicurezza promessa che ti proteggerà
    è un legame con chi ti ascolta.
    Il riconoscimento ti fa esistere
    La sua assenza ti può annientare.
    Grazie per avermici fatto riflettere
    In fondo, anche questo è un riconoscimento.

  3. Diogene

    Chick Corea, geniale pianista jazz, è morto il 9 febbraio (ma solo oggi ne è stata data notizia) stroncato da una rara forma di cancro di cui aveva scoperto essere affetto solo di recente.
    Aveva 79 anni ed era di origine italiana (Armando Anthony Corea, il suo nome completo).
    Ha lasciato un messaggio in cui ringrazia “tutti coloro che lungo il suo viaggio hanno contribuito a mantenere vivo il fuoco della musica”.
    Credo che a lui vada un grande riconoscimento per la persona che ha saputo essere.
    Come lui stesso dice nel suo messaggio: “La mia missione è sempre stata quella di portare la gioia, di creare ovunque potessi, e di averlo fatto con tutti gli artisti che ammiro così tanto; questa è stata la ricchezza della mia vita”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.