Archivi categoria: DATI STABILI

Il potere del Riconoscimento in auditing

Un aspetto della comunicazione

apparentemente meno importante

rispetto ai contenuti della comunicazione stessa,

eppure…

Durante la session di oggi mi sono chiesta come fosse possibile ottenere tutte quelle liberazioni e realizzazioni mediante una tecnica apparentemente molto simile ad una conversazione.

Solo che in una semplice conversazione non accade nulla di ciò che succede con l’Auditing.

Evidentemente è bastato porsi la domanda per veder giungere la risposta… Mi spiego meglio…

Conosco il procedimento per il quale un Auditor deve sempre dare riconoscimento ma questa volta l’ottenerlo ha avuto un effetto quasi deflagrante

Il riconoscimento, invece di arrivare al mio Io cosciente, ha toccato una parte nascosta che aveva un bisogno disperato di essere vista.

Ho avuto l’impressione che questa parte fosse chiusa in una rassegnazione e proprio non si aspettasse che qualcuno potesse comprendere il suo bisogno, che si sentisse senza speranze, infatti ha proprio esultato a livello interiore, come se avesse detto: Oh finalmente! Era ora!

E subito dopo commozione e gioia, di una qualità di sentimento così puro da non sembrare di questa terra. Mi ha fatto pensare alla gioia di un bambino piccolo e innocente.

Lo scatenarsi di queste emozioni e sentimenti, oltre ad essere un’esperienza di per sé meravigliosa, mi ha dato la risposta che cercavo, sul fatto che l’Auditing si sintonizza con quelle parti di noi addormentate, nascoste in profondità e con vari metodi le porta alla luce (non solo in senso metaforico).

Riflettendo sulla domanda/risposta/riconoscimento che ha prodotto tutto ciò, ho visto chiaramente come quanto, troppo spesso, nella vita, ho scelto di occultare alla mia consapevolezza la sofferenza per non aver avuto un riconoscimento. A livello razionale infatti è qualcosa che non ho mai cercato, anzi quasi un po’ mi infastidiva quando succedeva.

Ancora una volta riesco a vedere come ho trasformato la sofferenza in un qualcosa che mi rendeva più forte. E voglio dire… Non sarà stata la soluzione perfetta, non sarò stata la reincarnazione Dalai Lama però sono fiera di aver sempre scelto di essere forte di fronte alla possibilità di soccombere. Inoltre di fronte a tanti problemi che mi sono creata, mi devo riconoscere anche di aver trovato la strada dell’Auditing, che rimette tutto nel giusto equilibrio, sotto il segno di una profonda e tangibile Verità.

Ecco, mi sono appena data un riconoscimento da sola. Ed è triplamente importante, perché lo riconosco, lo vedo e ne percepisco il grande valore!

Fantastico!

M.

Grazie ancora Guido! Che meraviglia poter fare questo percorso con regolarità! Sono felicissima!

 

 

 

3 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI

Claudio attesta lo stato di Clear

Un grande risultato raggiunto da Claudio

nel campo indipendente,

e con grande gioia

vogliamo condividere con voi

il suo successo.

Finalmente ho raggiunto il mio primo grande gradino: ho attestato Clear.

Innumerevoli realizzazioni e successi ci sono stati in questi 5 anni dall’inizio del ‘ponte’ e la mia vita è passata letteralmente su un altro livello.

La gioia è tanta, ma contenuta. Rispetto a dove ero la differenza è abissale, ma la realtà acquisita su quanto ci aspetta nel percorso è così grande che è molto più forte l’interesse e l’eccitazione.

Ho incontrato Scientology ‘per caso’ attraverso la formazione aziendale e dopo aver passato 20 anni in percorsi spirituali principalmente di matrice orientale. Sono arrivato titubante ed impaurito da tutto quello che si diceva sulle qualità morali degli scientologist. Ed inoltre ho iniziato l’auditing con l’aspettativa, e forse un po’ di presunzione dovuta alle ‘esperienze’ vissute negli ultimi anni di pratiche intensive spirituali, di trovare solo qualche valido approccio alla mente ed all’applicazione di questa conoscenza nella vita pratica, ma poco o niente di spirituale.

Riguardo alle persone con cui mi sono confrontato, posso dire, senza il minimo dubbio, che sono tra le più etiche, generose e trasparenti che abbia mai conosciuto. Veramente esseri di altissima qualità.

Riguardo invece all’aspetto spirituale, Scientology è andata totalmente oltre ogni più rosea aspettativa. E’ stato ed è l’anello mancante di tutto il mio percorso. Ron e tutti quelli che lo hanno aiutato (forse anch’io tra questi😊)), siano benedetti, sono stati grandiosi e grande è la mia riconoscenza.

Vorrei ora passare ai ringraziamenti in questo momento per me di grande festa, dare riconoscimento adeguato a chi ha contribuito alla mia Crescita in maniera importante.

Parto con la famiglia e gli Amici più vicini:

– Ringrazio innanzitutto la mia seconda dinamica. Senza la mia splendida moglie e la mia adorata figlia che mi hanno supportato (e anche sopportato un bel po’) sarebbe stato tutto molto più difficile. Sono la mia gioia ed il mio faro. Le amo profondamente.

– Ringrazio i miei genitori e mio fratello, persone eccezionali che con un po’ di pratica corretta potrebbero aumentare notevolmente la loro bellezza e le loro abilità. Sarebbe un’altra realizzazione per me e spero un giorno lo facciano.

– Ringrazio i miei Amici più cari, Lorenzo e Massimo, per i quali ho un Amore speciale e con cui condivido tutto. Conoscono quello che faccio e sono stati e sono sempre ottimi consiglieri ed ascoltatori delle mie esperienze. A breve li voglio sul ponte 😊

– Ringrazio infine il mio caro amico e la mia guida negli ultimi anni, Giulio. L’ho voluto e l’ho trovato! Lui mi è vicino e grande è il suo supporto.

Passo ora agli scientologist, quelli veri, in ordine di conoscenza:

– Ringrazio Ron e chi lo ha aiutato. Hanno fatto qualcosa di grandioso per tutti noi. GRAZIE

– Ringrazio Guido, Marisa e Francesco. E’ grazie a loro se sono qua, al loro impegno e ad i rischi che si sono assunti. Persone fantastiche da tutti i punti di vista sempre al servizio degli altri. GRAZIE

– Ringrazio il mio grande Auditor, Rosario, Auditor fantastico, è per me ormai una persona di riferimento. Non dimenticherò mai tutto il tempo passato insieme ed i nostri confronti ‘metafisici’ fuori seduta. GRAZIE

– Ringrazio Paolo, grandissimo C/S. Ci siamo visti pochissimo, ma ho sempre sentito la sua presenza e la sua guida impeccabile dietro il mio percorso. GRAZIE

– Ringrazio infine tutti voi nel blog. Anche voi, a vostra insaputa, siete parte della mia famiglia. Ho passato innumerevoli ore a seguire tutti i vostri confronti, presenti e passati, e spesso sorprendentemente illuminanti. Mi hanno aiutato moltissimo nella comprensione e mi hanno dato conforto nei momenti un po’ più bui. Vi voglio bene e GRAZIE

E via, ancora più veloci verso ciò che ci aspetta

Claudio

3 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente, SUCCESSI

Lettera aperta ad uno scientologo deluso

 

Caro amico, non importa se sei un veterano, un neofita o semplicemente un curioso di faccende spirituali o di miglioramento personale,

ti esprimo il mio personale punto di vista sulla questione del percorso spirituale delineato dal “Ponte”, maturata dall’osservazione della scena scientologica in questi anni di “indipendenza”:

Ovviamente ( purtroppo ), quando si è nella Chiesa ( Chiesa!!? ) di Scientology “ufficiale” si è indotti a credere che:

1 – Il Ponte verso la Libertà Totale è completo e disponibile.

2 – “Solo” frequentando la Chiesa ( Chiesa!!? ) di Scientology “ufficiale” puoi  percorrerlo e  ottenere questa Libertà.

Il discostarsi e mettere in discussione quanto sopra è altamente biasimato, il che è naturalmente un potente deterrente per la ricerca di altri punti di vista.

Ma, dopo aver spezzato le catene dell’Illusoria Sudditanza, con notevole sollievo ci si può guardare intorno e INFORMARSI!

E … sorpresa sorpresa, si scopre che i punti 1 e 2 sopracitati sono, fatalmente, inevitabilmente e assolutamente,  FALSI!

Punto 1: E’ ormai assodato che quando Ron morì la ricerca non era ancora completa, ma ci fu fatto credere il contrario, e che Ron avesse lasciato volontariamente il corpo per proseguire i suoi Livelli OT su un piano totalmente spirituale. ( rif.:  SCIENTOLOGY: LOOKING FORWARD. International Scientology News, pubblicazione 8 del gennaio 1986 ).

Dei livelli superiori, fino al 15, solo l’8 è stato rilasciato dalla Chiesa ( Chiesa!!? ) di Scientology “ufficiale”, che tra l’altro, visti gli effetti non proprio entusiasmanti su chi l’ha fatto, pare molto farlocco e raffazzonato.

Non a caso nel campo indipendente viene altamente sconsigliato!

Punto 2: Nel campo indipendente il Ponte è disponibile e percorribile.

Nel corso del tempo sono sorti vari gruppi ad opera di persone altamente addestrate che si sono dissociate dalle fatali e malevole alterazioni della Chiesa ( Chiesa!!? ) di Scientology “ufficiale”.

Il percorso di miglioramento personale  proposto da tali gruppi può essere differente, un auditor e un supervisore del caso addestrati possono sviluppare una tecnologia efficace e funzionale, lo ha detto anche Ron alla fine del Dianetics del 1950 e, riguardo a Scientology, come ama dire il nostro Paolo, “ la mamma è sempre la mamma”!

Io ho fiducia.

Un abbraccio

Guido

 

 

13 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Life Repair!

 

Ecco un successo magnifico,

importante,

di quelli che ti cambiano in meglio

la vita!

Questo percorso intrapreso solo a seguito di una conoscenza fortunata, ovvero M., mi ha permesso di guarire, da un dolore profondo , da un distacco inaccettabile che è stata la morte di mia madre. Il pensiero di Lei è ancora vivido e certo mi manca tantissimo, però ho il cuore sereno, come se l’avessi salutata e sapessi di incontrarla nuovamente. Ho fatto caso che non mi capita di piangere per Lei spessissimo come prima, praticamente quasi mai. Sento che mi guarda, e molte cose che faceva Lei ora le amo anch’io.

Il secondo punto sono i miei fratelli, sinceramente non ho chiaro cosa sia successo però dopo un lungo silenzio con Loro durato più di un anno, avevo cessato di frequentarli perché mi faceva sentire male il loro modo di trattarmi, poi piano piano qualcosa si è sciolto dentro di me, non mi hanno fatto più paura, li ho cercati, li ho incontrati e ho accettato di incontrare il loro modo di essere, ho stabilito il triangolo di ARC.  A tutt’oggi sento  che quando mi relaziono con entrambi, decido di non farmi destabilizzare, non mi faccio catturare dalle loro parole e creo spazio di silenzio e attesa che l’energia torni a fluire correttamente . La mia libertà spirituale ora la percepisco, lo spazio infinito che sono e che nessuno e niente può imprigionare.

Grazie

A.

4 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI

E per colazione? Miracoli!


Ruth Minshull è una scientologa della prima ora, ha scritto libri molto interessanti su Scientology.

Le sue pubblicazioni si trovavano nelle librerie della chiesa negli anni 80.

Poi “naturalmente” sono stati tolti.

Su internet li potete trovare, in inglese.

Questo libro fornisce un sacco di consigli utili per i piccoli e … i grandi.

E i risultati sono come miracoli per colazione!

– C’è un modo per risolvere i “problemi” della genitorialità?
– Come puoi insegnare ai bambini la vera responsabilità e giudizio?
– Come puoi dare ai bambini il loro futuro.
– E se tuo figlio fosse continuamente malato?

Ringraziamo L.E. per la traduzione, buona lettura!

 

Ruth Minshull – Miracles For Breakfast Italiano 1220

Lascia un commento

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Oltre i cinque sensi

 

 


Impara a percepire oltre i cinque sensi.

Alcune persone o gruppi puniranno chiunque mostri abilità psichiche perché temono che i loro segreti nascosti vengano scoperti. Se sei in un gruppo che sente che gli spiriti e i fenomeni non fisici sono malvagi e dannosi, faresti meglio a usare i tuoi cinque sensi e lasciare il regno oltre i cinque sensi agli altri.

Ma se sei qui a leggere questo articolo su questo blog non credo che tu faccia parte di un siffatto gruppo!

Esiste un vasto numero di attività che rientrano nella categoria non fisica. Queste azioni importanti causano eventi nell’universo fisico, ma non possono essere rilevate o misurate dalla scienza. Tutto ciò che la scienza può fare è misurare i risultati nell’universo fisico e poiché queste misurazioni sono indirette, tendono ad essere difficili da replicare.

Prendiamo ad esempio l’intenzione. La scienza “sa” cosa sia o meno l’intenzione dai risultati che si ottengono. Sbagliato! Milioni di esperimenti con le carte Zener non hanno dimostrato nulla.

Le carte Zener sono carte utilizzate per condurre esperimenti per le percezioni extrasensoriale (ESP) o la chiaroveggenza. Lo psicologo percettivo Karl Zener (1903-1964) progettò le carte all’inizio degli anni ’30 per esperimenti condotti con il suo collega, il parapsicologo J. B. Rhine (1895-1980). La serie originale di esperimenti è stata screditata e la replica si è dimostrata sfuggente.

D’altra parte, qualsiasi atleta allenato, combattente o consulente può percepire l’intenzione di un’altra persona e agire di conseguenza in modo efficace. L’intenzione è causa e se l’intenzione è pulita senza controintenzione, il risultato desiderato si ottiene di volta in volta.

Si può imparare a percepire le intenzioni che si emanano da noi stessi e dagli altri. Si possono persino individuare più intenzioni che influenzano un’azione semplice come assicurarsi un colloquio di lavoro, intervistare un nuovo cliente o migliorare una relazione.

Una volta che una persona è in grado di rilevare le intenzioni, allora la porta è aperta per imparare come rimuovere le intenzioni ostili e allineare le intenzioni in modo da poter vivere meglio, con sé stessi e gli altri.


Se ti limiti a cinque sensi, ignori intenzioni, paure, obiezioni inespresse e bugie da parte delle persone con cui desideri relazionarti, o addirittura sposare! Se non sei soddisfatto dei risultati che stai ottenendo dalla vita, è possibile che ti manchino gli indizi vitali che si trovano oltre i cinque sensi.

4 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, OT, Scientology indipendente

COME AFFRONTARE LA TECNOLOGIA DI SCIENTOLOGY E COSA NON FARE

Questo post spiega perché dover sapere tutto su qualcosa prima di agire equivale a non agire mai.

Chiunque debba comprendere tutti i materiali prima di intraprendere il processing, probabilmente non farà mai molti progressi.

È più vantaggioso avere un po’ di comprensione e utilizzarla prima di avere una comprensione completa.

 

In Scientology esiste il motto SAPERE PRIMA DI COMINCIARE (know before you go),  ma se  uno deve sapere tutto prima di cominciare, potrebbe non cominciare mai.

Se uno deve sapere tutto su un procedimento prima di poterlo percorrere, si perde in un mondo di pensieri senza guardare mai realmente. Guardare è l’attività senior e viene eseguita in sessione.

La conoscenza completa si ottiene eseguendo il procedimento; quindi  è meglio mettersi in azione e cominciare ad audirsi sul procedimento. Il modo per procedere con la tecnologia di Ron è consentire ai procedimenti di aiutare a stabilire una conoscenza; non pensandoci o parlandone,  l’obiettivo è entrare in seduta.

“Prendete un tipo che è continuamente su congetturare, dovrà sempre capire prima di essere. Deve pensarci sopra prima di poter essere, e così non avrà mai la possibilità di essere, ci sta sempre pensando. … Ci sono troppe brave persone che sono bloccate nel “sapere prima di cominciare”. Devono cercare nella loro mente prima di poter guardare. E più cercano nella loro mente, meno guardano, ed ecco che se ne vanno “. 5310C03

Pensare è osservare tramite un “via” (fuori dalle session) ed è secondario rispetto a un’osservazione diretta (in session).

“Quindi, l’osservazione tramite un “via”, sto semplicemente facendovelo notare, è terribilmente inesatta. Terribilmente imprecisa. … Tutti questi dati si sommano semplicemente in questo singolo dato: osservazione tramite un “via”. … E la cosa successiva che sapete, è che vi ritrovereste con qualcuno totalmente  “istruito” che non è in grado di osservare ma che è totalmente dipendente per le sue osservazioni da qualcos’altro. ” 5802C03

“Le persone sono sempre logiche riguardo a qualcosa. Consentitemi di richiamarlo alla vostra attenzione. Se sono logici su qualcosa, allora la logica stessa deve essere un sostituto per quella cosa. Più una persona diventa logica, davvero, meno ne ha.

Ora, cerchiamo di essere un po’ più definitivi adesso; cerchiamo di essere un po’ più definitivi. Vediamo un muro, e se non possiamo averlo, diventiamo logici al riguardo. Avete capito? Se non possiamo avere il muro, diventiamo logici a riguardo. Diventiamo “ragionevoli”. In altre parole, sostituiamo molte congetture all’oggetto, ed è ciò che chiamiamo congetturare:

È la sostituzione di un mucchio di cose alla cosa stessa, capite? E questo è congetturare. Tutto il congetturare è un continuo sostituire.

Qualcuno arriva in un certo posto, è una bella giornata, e vuole fare un picnic. Ma non c’è un posto per fare un picnic. Perché? Il tumulo che vede è il tumulo della Guerra Civile della Battaglia di Manassas. … È un’area storica che è stata utilizzata nella battaglia di Manassas. …

Ora, questo diventa assolutamente ridicolo; tutto questo può arrivare a un livello fantastico. Non andrà in quella zona finché non avrà letto la storia totale della battaglia di Manassas. Vi fate l’idea? Vedete, ora stiamo arrivando ad un estremo. E otteniamo questo: “Dovete sapere tutto prima di andare”, seguito dal… non cominciare mai. ‘Dover sapere prima di cominciare’: questa è davvero la campana a morto di tutte le avventure.” 5701C14

LRH ne parla in profondità e discute perché questo meccanismo è il fenomeno dell’intrappolamento nell’universo fisico alla cui base c’è il non guardare. Uno vuole cominciare un’avventura eppure studia le guide più e più volte e non comincia mai veramente un’avventura.

In Scientology “non devi sapere tutto prima di cominciare” 5407C05

Segui il consiglio di LRH sulla Scala del Tono  Ideale – 20.0 AZIONE (strettamente associato a 22.0 GIOCHI).

Scientology è un’avventura, come lo è Dianetics: “State iniziando un’avventura. Trattatela come un’avventura. E che voi possiate non essere mai più gli stessi.”

E quindi il modo per avvicinarsi alla nuova tecnologia di Ron è semplice:

Prendila e usala; perché è così che inizia un’avventura.

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Completamento di OT 3

Un altro traguardo raggiunto e superato.

Un altro passo cruciale verso la totale libertà spirituale.

Una Vittoria per tutti noi!

 

Se uno non va avanti sul Ponte è come buttarsi in battaglia ed essere ciechi! E’ impossibile!

Oggi sono consapevole di cosa è mio e di cosa era creato da “altro”!

La cosa più potente è avere una tecnologia che ti permetta di diventare causa su ciò che non è realmente tuo e di liberare il vero TE!

Si libera energia tutta intorno a te e percepisci un grande senso di gratitudine❤️

M.

 

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Cosa è la Grandezza

C’è uno scritto di Ron che dovrebbe essere insegnato in ogni scuola, chiesa, tempio e famiglia.

Se duplicato ed applicato veramente potrebbe cambiare il mondo e le relazioni tra le persone,

darebbe sollievo da quella insensata drammatizzazione che è l’engram di quarta dinamica*.

Non è necessario essere OT, auditor o super addestrati per applicarlo,

basta solamente un poco di buon senso.

E’ uno scritto che abbiamo già pubblicato anni fa su LaReception,

ma ora più che mai è attuale.

Buona lettura… o rilettura in una nuova unità di tempo!

Guido

* Engram della Quarta Dinamica – 1. l’aberrazione fondamentale del pianeta. (Note di definizione di LRH) 2. l’obiettivo umanitario è di creare un ambiente sicuro in cui sia possibile cancellare l’engram della quarta dinamica. Con engram intendiamo quell’ostacolo mentale che impedisce la pace e la tolleranza. Con quarta dinamica intendiamo l’impulso a sopravvivere come umanità invece che solo come individui. (Giornale di Ron 68)

 

Cosa è la Grandezza

Il compito più arduo che si possa avere è continuare ad amare i propri simili, nonostante tutti i motivi di questo mondo per cui non lo si dovrebbe fare.

Il vero indice di sanitaà mentale e di grandezza è il continuare a farlo.

Per colui che lo sa realizzare, ci sono grandi speranze.

Per coloro che non lo sanno fare, ci sono soltanto dispiacere, odio e disperazione e queste non sono cose che costituiscono la grandezza, la sanità mentale o la felicita’.

Una delle trappole primordiali è cedere ad un invito all’odio.

Ci sono persone che ci nominano loro carnefici.

Talvolta, nell’interesse dell’incolumità altrui, è necessario agire, ma non è necessario anche odiarle.

Fare il proprio dovere senza infuriarsi contro quelli che cercano di ostacolarci è segno di grandezza… e di sanità mentale.

E solo allora si può essere felici.

Cercare di conseguire tutte le qualità desiderabili nella vita è nobile.

Quella più difficile, ma la più necessaria da conseguire è amare i propri simili, nonostante tutti gli inviti a fare altrimenti.

Se mai esiste una virtù degna di un santo, non è quella del perdono.

Il ” PERDONO” ammette la cattiveria di un atto.

Non c’è motivo di ammetterla.

Inoltre, per poter perdonare un’azione, la si deve classificare come cattiva.

Il ” PERDONO ” e’ un’azione di livello molto più basso ed e’ piuttosto critico.

La vera GRANDEZZA rifiuta semplicemente di cambiare il proprio atteggiamento nonostante le cattive azioni di cui si è oggetto…e una persona veramente grande ama i suoi simili perché li capisce.

Dopo tutto sono tutti nella stessa trappola.

Qualcuno se ne è dimenticato, altri ne sono impazziti, altri agiscono come coloro che li hanno traditi.

Ma tutti, tutti sono nella stessa trappola :

Generali, spazzini, presidenti e pazzi.

Si comportano cosi’, perché sono tutti soggetti alle stessi crudeli pressioni di questo universo.

Alcuni di noi sono soggetti a tali pressioni, e pure continuano a fare il loro lavoro.

Altri, che si sono da tempo arresi, delirano, torturano e si muovono con fare impettito , da quelle anime dementi che sono.

Noi possiamo almeno capire che la grandezza non deriva da guerre violente o da notorietà.

Deriva dal fatto di essere fedeli alla propria rispettabilità, di continuare ad aiutare gli altri, qualsiasi cosa essi facciano, pensino o dicano e malgrado tutte le azioni brutali a cui si è soggetti, di perseverare senza cambiare il proprio atteggiamento fondamentale nei confronti dell’ Uomo.

Da questo punto di vista, la vera grandezza dipende dalla saggezza totale.

Le persone si comportano come si comportano solo perché sono quel che sono : esseri intrappolati, schiacciati sotto un peso insostenibile.

E se a causa di questo sono impazzite e ordinano la devastazione di intere nazioni per errori di interpretazione, si può sempre capire il motivo, come pure l’entità della loro pazzia.

Perché si dovrebbe cambiare atteggiamento ed incominciare ad odiare solo perché qualcun altro si è perso e il suo destino è troppo crudele da affrontare ?

La giustizia, la clemenza, il perdono sono tutte cose senza importanza, rispetto alla capacità di non cambiare a causa di provocazioni o di pressioni a farlo.

Si deve agire, si devono mantenere ordine e responsabilità, ma non c’è bisogno di odiare o cercare vendetta.

E’ vero che gli esseri umani sono fragili e commettono errori.

L’Uomo e’ fondamentalmente buono, ma può comportarsi male.

Si comporta male solo quando le sue azioni a favore dell’ordine e della sicurezza altrui sono compiute con odio.

O quando le sue misure disciplinari sono basate solo sulla sua incolumità, senza alcuna preoccupazione per tutti gli altri ; o peggio ancora, quando agisce solo per il gusto della crudeltà.

Non mantenere affatto l’ordine è una azione da pazzi.

Basta guardare le cose appartenenti a un malato di mente e l’ambiente intorno a lui, per rendersene conto.

Le persone capaci mantengono le cose in ordine.

Quando una razza è dominata dalla crudeltà compiuta nel nome della disciplina, a quella razza è stato insegnato ad odiare.

Ed il suo destino è segnato.

La vera lezione è imparare ad amare.

Chi vuole arrivare incolume alla fine dei suoi giorni deve imparare questo : non usate mai ciò che vi viene fatto, come motivo per odiare.

Non desiderate MAI la vendetta.

Ci vuole veramente forza per amare l’Uomo ed amarlo nonostante tutti gli inviti a fare diversamente, tutte le provocazioni e tutti i motivi per cui non lo si dovrebbe fare.

La felicità e la forza persistono solo in assenza di odio.

Solo l’odio è la strada che porta al disastro.

Amare è la strada che porta alla forza.

Amare nonostante tutto è il segreto della grandezza.

E potrebbe benissimo essere il più grande segreto di questo universo.

L.R.H.

101 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Sull’Amore

 

Ecco un bell’articolo che ci ha inviato E. 

Mille grazie E.

il Theta è sempre molto gradito!

Guido

 


CHE COS’E’ L’AMORE

In questo momento così delicato, vorrei condividere con voi una riflessione sull’amore.

Ron lo definisce come affinità e fratellanza tra le dinamiche, come manifestazione umana dell’ammirazione e come intensità di felicità indirizzata in una certa direzione.

Per me l’amore è una delle abilità più grandi di un thetan nel connettersi spiritualmente con il theta universale, incluso quello dei propri simili, nonostante le diversità manifestate come entheta e nonostante tutti gli ostacoli che ci degradano alle misemozioni di rabbia, odio e disperazione. L’uomo può comportarsi male ma la sua natura è quella di essere buono. L’amore è l’energia che sprigiona la bontà nelle persone e che ci riconnette con l’energia universale.

È zampillo originale delle parti che si ricongiungono al tutto, trovando in esso il loro senso.

Se ami davvero, osservi il mondo e gli altri esseri umani, anche quelli più degradati che ti spingono in basso sulla scala emotiva, con grande comprensione ed affetto, perché comunque in quella situazione ci siamo stati anche noi e, magari, ne siamo usciti. Il theta può trasformare l’entheta, e la forza che da vita a ciò è l’amore.

Essere fedeli alla nostra potente natura ci porta a riconoscere da dove siamo nati e ciò che siamo capaci di fare, ci spinge a continuare ad aiutare gli altri e non cambiare il nostro atteggiamento per dar seguito ad un’influenza negativa, disconoscendo chi siamo davvero, dei thetan davvero speciali.

L’amore è la nostra forza. E’ la forza che ci permette di non cambiare, di persistere nel bene e nella felicità, e di fare as-is del male che, a questo punto, scompare. L’amore perdura solo in assenza di odio, e per far scomparire l’odio dobbiamo stargli difronte e vederlo per quello che è, con grande affinità e comprensione.

E’ solo nell’amore che il male si dissolve.

Mantenere fede alla nostra natura ci permette di osservarla anche in tutte le persone che ci sono vicino, e donare loro ammirazione, amarle per quello che sono.

Amore è unione delle vite che risplendono nell’ammirazione.

La connessione spirituale dei thetan con il theta universale può avvenire esclusivamente attraverso un particolare canale spirituale della comunicazione, che ci spoglia di tutte le aberrazioni e mette a nudo tutte le nostre emozioni: gli occhi di un’anima che guarda un’altra anima, la confronta completamente in tutte le sue parti ed ama la sua interiorità, la sua essenza, la sua emotività, al di la di qualsiasi forma di contatto mest.

Nell’amore, prima di spogliare il nostro corpo, dobbiamo spogliare la nostra anima, poiché l’incontro più intimo tra due anime è la nudità emotiva. Questo può avvenire solo quando superiamo qualsiasi paura di essere noi stessi ed eliminiamo l’aberrazione, mostrando all’altro quello che davvero siamo, in ognuna delle nostre sfaccettature.

Non è un obiettivo facile da raggiungere, è necessario un grande lavoro su di sè, forza e voglia di ascoltare, di sentire e di abbracciare le emozioni, accettandole per quello che sono.

Amore è chi incontra l’altro essendo se stesso.

A questo punto il coraggioso confronto del male e delle misemozioni dissolve qualsiasi energia entheta e, tramite l’amore, che ci permette di esplorare ed ammirare anche le nostre debolezze, le tramuta in energia theta.

L’amore consapevole ci regala la sapienza di ciò che ci fa male e di ciò che invece ci da vita.

L’amore è infinito.

L’amore è il potere più grande dell’universo.

12 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI