Archivi categoria: DATI STABILI

Network Connection ?

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

296324_266954856677916_190048441035225_832046_1374301246_n

Diogene ha dato una risposta molto interessante all’articolo di Richard,

fondamentalmente, ora che tutta la tecnologia e’ disponibile nel campo indipendente,

ora che abbiamo lasciato alle spalle la “scottatura” della Cof$,

il Network indipendente e’ realmente connesso ?

——————–

Grazie Richard per essere attivo e sorprendente. Lo stile dei tuoi scritti precedenti, oscillante tra l’ingenuo e il profetico, ti ha reso simpatico e interessante, doti notevoli da buon comunicatore, ma basterà questo a scuotere le molte coscienze maltrattate e a ravvivare scopi falliti?

E’ innegabile che tu ci stia provando e sono certo che non smetterai di riprovarci. Vedi, più che di incitamenti c’è bisogno di dati stabili, perché gli scientologi standardizzati sono stati educati a seguire solo “dati stabili”.
L’esperienza ci insegna che non tutti i dati stabili sono anche veri, però fanno da collante per gruppi e società.

Generalmente, in quest’ambito basta accennare a un dubbio su qualche “dato di LRH” e subito si solleva il polverone di buuuhhh, vade retro satana.

E’ giusto per il collettivo, ma è altrettanto razionale (o intuitivo) per l’individuo?

Non esistono in natura due idee perfettamente identiche, non puoi far coincidere due “cose pensate” in quanto non hanno né forma né dimensione.

Quando non sono convincenti. le idee sconcertano o fanno paura.

Perciò, a dispetto della sua diffidenza verso il MEST, l’uomo è portato a basare le sue certezze sulla solidità e sulla ripetitività.
Tutto questo discorsetto (forse inutile ai più) mi serve per introdurre una considerazione terra-terra, certamente non nuova né originale, ma che offre un punto di vista dal lato operativo.
Sappiamo che per qualsiasi attività umana (non soltanto per Scn) sono necessarie tre cose fondamentali: uno Scopo, un’idonea Organizzazione, un Prodotto Finale adeguato allo Scopo.

Il Valore, benché importante, è del tutto relativo e indipendente dalla sua “eticità” e “consistenza”.
Parlando di Scientology, lo Scopo dichiarato è di “Chiarire il Pianeta” e quindi dovrebbe “produrre” Persone Etiche (nel senso di saper scegliere in ogni circostanza il maggior bene per il maggior numero di Dinamiche) e Capaci di attuare quelle decisioni che ritiene positive in base al suo Livello di Consapevolezza e di Competenza.

Queste persone, che Scn definisce in vari modi Thetan Operanti, sono i Prodotti necessari affinché lo Scopo dichiarato venga raggiunto.

Ma nella realtà, finora, sia lo Scopo che il Prodotto consistono in dichiarazioni e fatti sporadici.

Perché?

Perché qualcuno ha voluto che la macchina organizzativa venisse intralciata e deviata dallo Scopo iniziale (che rimane a fini propagandistici).

Se non troviamo nessuno da “incolpare” allora dovremmo logicamente dedurre che la struttura organizzativa si è logorata o incrinata da sola, ma non siamo così ingenui da crederlo.

Linee e particelle sono perlopiù MEST, i terminali però sono sempre persone.
Dunque è stato facile “alterare” l’organizzazione senza pregiudicare le vendite di un prodotto sminuito ed anzi, utilizzandola per incrementare le entrate a go-go sbandierando il nobile scopo di una umanità da liberare.

Se proprio non vogliamo vederci la truffa, possiamo optare per incapacità o (udite udite!) bugie “a fin di bene”.

Solo che il “bene” lassù è valutato in miliardi di banconote incassate e non di esseri umani evoluti.
Questa è la mia spiegazione del fatto che gli scientologi indipendenti restano sì fedeli allo Scopo e ambiscono certamente ad un valido Prodotto, ma sono diffidenti verso un qualche tipo di organizzazione ed ostracizzano chiunque tenti di presentarsi con autorevolezza.

Non è per inedia o indifferenza che stentiamo a costituirci in gruppi organizzati, è perché abbiamo constatato la fragilità di strutture amministrate, facilmente corruttibili o drammaticamente scombinate.

Stiamo bene di fronte alle idee ma il controllo del MEST è effettivamente impegnativo per la maggior parte della gente.

Un’ovvia soluzione è quella di trasformare l’impegno in “divertimento” e gli sforzi in “giochi finalizzati”. In tal modo gli avversari non sarebbero più “nemici” e anche gli spazi si amplierebbero.
Un primo passo potrebbe consistere nella formazione di una estensibile costellazione di piccoli gruppi autogestiti ma tra di loro interconnessi.

Se qualcosa del genere già esiste, converrebbe avvantaggiarsene.

L’idea non è di reclutare ad ogni costo o di mischiarsi indifferentemente, ma di coordinare le competenze disponibili ed i contatti futuri.

Diogene

93 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Richard su Going Clear e la nostra responsabilità per Mantenere Scientology in Funzione

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

Questa notte, Richard ha svegliato la sala Macchine della Reception con una Mail preparatoria….

Attenzione che più tardi lancio un missile, anche se non vi piacerà mettetelo online……

Non voglio anticipare nulla ma semplicemente rispondo al tuo Missile dicendoti:

Mi trovi completamente d’accordo.

Buona Lettura

FRancesco

Scientology

 

 

Ciao Ragazzi,

E’ molto che non ci sentiamo e sento la necessità di esprimere un paio di pensieri.

Spero che questo Post veda la luce del sole.

Solitamente sono cinico, gentile e paziente.

Oggi mi sento su un differente livello di tono, forse non vi piacerà leggermi, ma spero che lo facciate e che esprimiate le vostre opinioni e considerazioni su qunanto scrivo.

In questi gionri se ne sta parlando, un nuovo e meraviglioso documentario, prodotto da HBO, è apparso sulla scena.
Un grandissimo regista, Paul Haggins, ha diretto tutto con notevole maestria, nel documentario appaiono vari personaggi tra i quali spicca il famosissimo Mark Rathbun.

Bene, detto questo, mi sento in dovere di esprimere le mie opinioni ed i miei pensieri.

Prima di farlo vorrei ricordare alcuni casi eclatanti emersi negli ultimi anni, ne citerò solo alcuni.

Heber Jentzsch, al quale è morto un figlio, la moglie non è neppure riuscita a mettersi in contatto e a vederlo.

Il Caso Lisa McPherson, che ha tenuto banco per un discreto periodo di tempo.

I Coniugi Renata e Claudio Lugli, che hanno lottato sino allo sfinimento per poter riallacciare un contatto con il loro figlio perso nei meandri della Chiesa.

Migliaia di persone che hanno donato denaro, alcuni si sono esposti per Milioni di euro ed hanno ricevuto di ritorno le due classiche pedate nel sedere.

The Hole, luogo di prigionia per gli Scientologists considerati di serie ..se non inferiore.

Ma OK, più o meno ogni Scientologists al di fuori della santa madre Chiesa conosce queste cose.

La domanda che sorge é: ‘ Ma perchè quegli idioti testicoli di OSA, la Senior HCO e andando avanti sino all’Intenational Justice Chief fanno qualcosa al riguardo?’

Forse le loro Menti sono così appannate da non riconoscere neppure di essere dei Membri della Sea Org?

Tutto questo mi sembra abbastanza strano, vorrei prendermela con loro per non aver mosso un dito per mettere Etica e Giustizia IN all’interno della Chiesa di Scientology, ma in questo momento c’é qualcosa di molto più importante da prendere in considerazione.

Quello che sto per dire non lo ripeterò, e probabilmente nesssun altro post, da parte mia, apparirà su questo Blog, quindi vi prego di prestare la massima attenzione.

Non conosco se qualcuno di voi sia riuscito ad uscire da questo universo e farvi ritorno mantenendo in vita il proprio corpo, potete prendermi per folle o non credere alle mie parole, ma a me è successo diverse volte.

Quindi ecco quello che devo dirvi: ‘Non esiste un’altra strada, nessun altro percorso o cammino che possa portarvi fuori dalla trappola, solo Scientology é in grado di farlo’.

Ma non é tutto: ‘La trappola in cui siamo si stà auto-replicando, diventerà una trappola nella trappola, ….e allora nemmeno Scientology sarà in grado di farvi uscire’.

Tutto ciò che ho scritto sino a questo punto é una semplice premessa.

Ora passiamo alle cose serie!

Paul Haggis e Mark Rathbun dovrebbero prendere delle grosse rincorse e sbattere la faccia contro ad un muro, dovrabbero farlo sino a ché rinsaviscono.
E’ un ottimo process, glielo consiglio caldamente.

La rete Hbo non opera per salvare il mondo, il suo scopo é il profitto, da parte mia potrebbe anche chiudere oggi stesso.

Il Documentario che é stato messo in onda é molto più che una semplice Azione Soppressiva nei confronti di Scientology o di David Miscavige,

E’ come voler uccidere una zanzara usando un missile Mavericks, in pratica hanno riversato tonnellate di letame sull’intera Scientolgy, su Ron e su ogni singolo Scientologists presente sul Pianeta terra.

Vorrei ricordarvi che senza Scientology non esisterebbe la Free Zone, non ci sarebbero gli Indipendenti…nemmeno l’ombra del più scalcinati squirrel.

Quindi, mi dissocio completamente dall’operato di quelle bestie senza Anima e applico il punto del Codice d’onore che recita: 

‘Non abbandonare mai un compagno nel bisogno, in pericolo o in difficoltà.’

In questo caso Scientology necessita di essere salvaguardata, esiste della feccia al suo interno?
Ok, che siano le persone stesse all’interno di Scientology che la ripuliscano, credo che possano farlo, forse al momento scarseggiano un po nel coraggio, ma non possono scordare ‘Il prezzo della Libertà’.

La feccia peggiore, in questo momento si trova all’esterno.
Osservando la scena da un punto di vista più ampio appare molto chiaro che qualcuno ha la precisa Intenzione di FARE A PEZZI SCIENTOLOGY.

Cosa direte ai figli dei vostri figli?

Un tempo il lavoro era libero, poi qualcuno ha spazzato via tutto e dell’unica TECNICA FUNZIONALE PER LIBERARE L’UOMO DALLA CONDIZIONE DI HOMO SAPIENS E DI ELEVARLO SINO ALLO STATO DI THETAN OPERANTE….ora rimane solo qualche frammento di dato nelle memorie delle persone più anziane, ma i dati sono troppo pochi per riuscire a farci qualcosa?!?

Guardatevi, osservate le vostre vite, alcuni di voi Scientology ce l’hanno dentro.
Qualsiasi cifra abbiate speso, ogni ora di Auditing che avete ricevoto o che avete dato… nulla é stato sprecato.

Non permettete che tutto venga spazzato via da pochi IDIOTI al soldo di gentaglia malvagia, putrascente e senza un Anima.

OSA dovrebbe investigare il più in alto possibile per scoprire chi manovra, il burattinaio che cerca di distruggere tutto quello che ha creato Ron.

Di David Miscavige m’importa una bella sega, potete dargli dello stupido, arrogante ed ignorante coglione, ma NON E’ UN SP, NON E’ LUI IL ‘WHO’ DELL’ATTUALE SITUAZIONE.

Molti di voi non saranno daccordo con me, questo lo posso comprendere.
Tom Cruise stà esaurendo la voce a forza di parlare, bene, sono dalla sua parte.

La Chiesa di Scientology è sotto attacco da una vera azione Soppressiva, bene, anche quì sono dalla sua parte.

Chiesa di Scientology, Scientology Libera, Scientology Indipendente….. chiunque vedrà quel documentario farà un semplicissimo A=A=A, ma questo già lo sapete.

Dovreste domandarvi CHI e PERCHE’ qualcuno é così desideroso che Scientology sparisca dalla faccia della Terra.

Anche in passato ci sono stati tentativi simili, ma questo é quello che andrà più in profondità, quindi vi chiedo di salvaguardare Scientology a qualunque costo, non avremo un altra possibilità.

Io mi schiero a favore della Chiesa di Scientology e mando (Perdonate i termini) a stravaffanculo: ‘HBO, Paul Haggis e Mark Rathbun’.

Se esiste qualcuno che soffre della mia stessa follia e crede di esistere come essere composito, Thetan, Mente e Corpo, ebbene…chiedo al suo Thetan di prendere una posizione.

Questo non ci farà diventare amici degli Scientologists tutti d un pezzo, ma contribuirà a salvaguardare Scientology e la sua Tecnologia.

Se potete, mandate lettere o e-mail di solidarietà ad ogni Org, ad ogni OTL o CLO, ditelo ai vostri amici ed agli amici degli amici.
Contattate ogni Indipendente presente sul Pianeta Terra e convincetelo dell’importanza di questa azione.

Fate in modo che si sappia che nessuno di noi vuole o desidera la distruzione di Scientology.

Credo di aver già spiegato il perché nella pagina precedente e spero che la cosa sai stata capita.

Chiedete ad OSA di tracciare a ritroso le persone connesse con il documentario di HBO sino a risalire al vero, inimitabile ed insostituibile SP, credo che somiglierà molto ad un certo Lombar Hisst.

Per una volta vi chiedo di essere dalla parte di Scientology, totalmente.

L’osservazione di Marisa non passa sicuramente innosservata, la domanda é perché stanno spendendo così tanti soldi nel MEST?

Qualcuno li stà forse costringendo?

Ma per il momento lasciamo i filmati di propaganda e concentriamoci a dare una mano a smascherare chi vuole annientare Scientology, probabilmente é o sono le stesse persone che causano il malcontento tra gli stessi Scientology.

La legge della terza parte funziona sempre a meraviglia e non mi stupirei se un domani saltasse fuori che esiste un vero covo di vipere che stà lavorando febbrilmente per disgregarci.

Ora, giusto per fare un altra osservazione su qualcosa che ha scritto David, no, il movimento indipendente non sarà affatto in grado di fare alcunchè, anzi, verrà spazzato via ancor più facilmente.

Resteranno solo delle sporadiche persone che continueranno ad Audire, ma….. scusate se sembro tragico, l’azione che stà avvenendo contro Scientology é solo l’inizio, ne seguiranno altre.

E le azioni future saranno anche peggiori.
Scientology dà fastidio a molti, questo significa che dobbiamo restare uniti.

Date la vostra solidarietà in massa, riempite le Orgs di lettere e poi sentitevi liberi di infrangere il protocollo della disconnesione.

Parlate liberamente con qualsiasi Scientologo possiate incontrare.
Andateli a trovare, alcuni avranno attività commerciali e sono facilmente raggiungibili, comunicate con loro.

Se vi rifiuteranno la comunicazione potrete sempre dire loro ‘Volevo solo avvisarti che la tua casa và a fuoco’ oppure ‘Ti stanno facendo la multa’.

Non abbiate timore, difendete e prendetevi ciò che vi spetta: ‘LA LIBERTA’ DI COMUNICARE’

Probabilmente inondando ogni ORG, AO, SH, FOLO, OTL, CLO, FLAG, RTC e ogni Missions, potremmo sempre ricattarli per far cessare la scomunica data da Santa Madre Chiesa, la scomunica della disconnessione.

Inondateli di comunicazioni Theta e siate di sostegno, se poi volete aggiungere la classica cigliegina sulla torta, mandate una bella lettera di disconnessione alle persone che hanno prodotto e partecipato al documentario.

Questo é tutto.

…… ehi, dico a voi, ……FATE ANDAR BENE LE COSE! … dopotutto si tratta solo di cambiare un azione negativa in un azione positiva.

Con Affetto

Richard

80 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Marty Rathbun, OSA, Richard, Scientology indipendente

13.03.1911 -13.03.2015 To LRH ….

Siete Scientologist indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

LRH

Certamente, l’attenzione di moda di questi giorni
sta proprio nell’atteso documentario
“Going Clear”
che per scelta dei produttori,
uscira’ oggi, proprio nel giorno del compleanno di LRH.
Sotto, riporto uno dei tanti articoli che si possono trovare 
in questi giorni in rete,
ma ribadisco il fatto
che Scientology, quella vera,
e’ senior allo stesso fondatore
e sono certo che anche LRH,
disconoscerebbe, come lo abbiamo anche noi fatto,
l’attuale modus operandi della Organizzazione che lui stesso ha creato,
per come e quanto sia stata stravolta ed alterata,
nel suo scopo, nei suoi intenti, nei suoi metodi.
Io d’altronde,
da giovane sognatore
di paradisi lontani,
ho abbracciato Scientology per qualcosa di diverso…
Un riassunto del motivo per la quale
sostengo che Scientology, nella sua filosofia e nella sua applicazione sana
possa migliorare me stesso, la mia famiglia, i miei amici e
l’uomo in generale, 
lo potete leggere in fondo,
dopo l’articolo.
Buon Cumplez Sir, ovunque tu sia….
Francesco

Scientology senza veli:  il documentario di Alex Gibney

A Hollywood non si parla d’altro, alcune star tremano, altre fremono, il pubblico scalpita, centinaia di avvocati sono sul piede di guerra.Oggi, venerdì 13 marzo, uscirà nelle sale Going Clear: Scientology, Hollywood and the Prison of Belief, il nuovo documentario del regista premio Oscar Alex Gibney basato sul libro omonimo scritto dal giornalista Premio Pulitzer Lawrence Wright. Un percorso che indaga le testimonianze di otto ex membri dell’organizzazione fondata da L. Ron Hubbard – il più illustre è il regista Paul Haggis, vincitore di due Oscar con Crash – alla ricerca del perché sia così facile entrare e così difficile uscire da Scientology, per arrivare poi a desumere che ricatto e vendetta sono i due muri portanti.

Il percorso che domani porta nelle sale il documentario – ovviamente disconosciuto dall’organizzazione che promette battaglia con una schiera di 160 legali pronti all’arringa – inizia nel 2009, quando Paul Haggis decide di lasciare l’organizzazione di Ron Hubbard e il giornalista Lawrence Wright lo racconta sul New Yorker evidenziando l’incredulità e la vergogna dell’ex adepto che, come tutti gli ex – per altro persone colte e illuminate – , non riesce a spiegare come avesse potuto farne parte per così tanto tempo. Da lì la decisione del giornalista di scavare di più e più in profondità, lavoro che nel 2012 si trasforma in un libro e ora, grazie al regista premio Oscar, nel documentario che trasferisce sul grande schermo i lati nascosti dei protagonisti.

Vedi Ron Hubbard, lo scrittore di fantascienza indagato nelle vesti dell’ambizioso sognatore che negli anni Cinquanta stravolge il suo ruolo in guerra, viene accusato di abusi sulla moglie Polly, fonda il credo che attinge dalla mitologia aliena, coltiva la cultura della celebrità e non esita a ricorrere ad azioni legali contro chi prova a mettergli i bastoni tra le ruote. Insomma, non certo un guru, piuttosto un abile  collezionista di donazioni ed esenzioni fiscali a capo dell’organizzazione che lui chiama chiesa ma molti considerano una vera e propria setta che fa scalpore fin dagli esordi attirando artisti come Leonard Cohen e alcuni membri dei Grateful Dead.

Il segreto del successo – sostengono gli ex – sta tutto nell’auditing, un processo mediante il quale un inquisitore chiede a un membro (o un membro potenziale) di affrontare dolori passati e rimpianti segreti: sul momento un atto liberatorio per il neofita che, però, rischia di trasformarsi in una spada di Damocle in mano all’organizzazione che conserva con grande cura tutte le conversazioni-confessioni fatte con gli adepti più o meno celebri. Secondo Jesse Prince, un ex funzionario di Scientology, il più esperto in materia sarebbe John Travolta che prima aderì, poi confessò le sue tendenze omosessuali, e quando negli anni Ottanta decise di lasciare la chiesa – minacciando di sposare il suo boyfriend – il suo primo timore fu quello di essere additato come gay. E cambiò idea.

Il libro di Wright parla anche di altri famosi adepti di Scientology, Tom Cruise soprattutto che – alla ricerca di una nuova moglie dopo la separazione da Penelope Cruz – avrebbe invitato a finte audizioni per una parte in un film della serie Mission: Impossible dive come Scarlett Johansson, Kate Bosworth, Jessica AlbaLindsay Lohan. Salvo poi lamentarsi – riferisce ancora il giornalista del New Yorker, Lawrence Wright – con la sorella e con l’amico e leader della setta David Miscavige che “nessuno riusciva a trovargli una ragazza” . Detto fatto: Miscavige avrebbe immediatamente ordinato a membri di Scientology di mettersi in caccia. E Tom Cruise trovò moglie.

Insomma, dopo La Scelta di Sophie del 1982 con Meryl Streep e The Master, il film di Paul Thomas Anderson ispirato anche se non ufficialmente alla storia di Scientology, Going Clear è l’ennesimo tentativo di Hollywood di sollevare il velo dall’organizzazione più discussa del Novecento. Per vedere l’effetto della deflagrazione non resta che aspettare lunedì mattina.

Copyright foto: Kika Press

———————————–

Il Credo della Chiesa di Scientology

Noi della Chiesa crediamo

Che tutti gli uomini di qualunque razza, colore o credo siano stati creati con gli stessi diritti;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di scegliere e professare le proprie pratiche religiose;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria vita;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria sanità mentale;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria difesa;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di concepire, scegliere, assistere o sostenere le proprie organizzazioni, le proprie chiese e i propri governi;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di pensare liberamente, di parlare liberamente, di scrivere liberamente le proprie opinioni e di controbattere, scrivere o esprimere il proprio punto di vista sulle opinioni altrui;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di creare la propria specie;

Che le anime degli uomini abbiano i diritti degli uomini;

Che lo studio della mente e la guarigione delle malattie di origine mentale non debbano essere separati dalla religione né essere permessi in campi non religiosi.

E che nessuna forza inferiore a Dio abbia il potere d’interrompere o negare questi diritti, apertamente o nascostamente.

E noi della Chiesa crediamo

Che l’Uomo sia fondamentalmente buono;

Che stia cercando di sopravvivere.

Che la sua sopravvivenza dipenda da se stesso e dai suoi simili e dal raggiungimento della sua fratellanza con l’universo.

E noi della Chiesa crediamo che le leggi di Dio proibiscano all’Uomo:

Di distruggere la sua specie;

Di distruggere la sanità mentale di un altro;

Di distruggere o rendere schiava l’anima di un altro;

Di distruggere o ridurre la sopravvivenza dei propri compagni o del proprio gruppo.

E noi della Chiesa crediamo

Che lo spirito possa essere salvato

e che solo lo spirito possa salvare o guarire il corpo.

LRH

66 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente

Diamo il benvenuto al 2015…..Con il PRIMO OT VIII Attest !!!

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

Happy-New-Year-2015-flying-colorful-balloons

 

 

Oggi si chiude una porta

e si apre un Portone !

Anche quest’anno, ricco di successi

e’ terminato.

Pertanto, l’anno si finisce con il Botto !

Infatti, per tutti i condomini, la sorpresa di fine anno e’ questa :

ABBIAMO IL PRIMO SCIENTOLOGIST INDIPENDENTE CHE HA ATTESTATO L’ OT VIII DI RICHARD !!!

E questo e’ il suo successo !

Buon Anno a tutti !

Francesco

catene spezzate

SUCCESSO DI OT VIII COMPLETION:

Questo livello è un vero livello OT, molto potente; tanta carica se ne va.

Mentre svaniva io mi sentivo rinascere come essere.

Ero in un abisso, ora sono nel cielo.

Il tono è salito molto: se mi sveglio di notte mi metto a cantare, male per mio marito, ma per me è cosi.

Ora ho la certezza di chi sono veramente: sono un ESSERE e posso essere ovunque o da nessuna parte, decido IO.

Di tutto l’auditing fatto questo è stato il più bello e potente.

Ho subito un cambiamento, e so per certo che quel cambiamento avuto non lo perderò più.

Un ringraziamento a Ron per tutto quello che ha fatto.

Un ringraziamento a Richard per aver ricercato e sperimentato tutto questo.

Ringrazio il C/S Paolo per avermi superveduto durante il tragitto.

Ma il ringraziamento più Grande lo devo a me stessa per avere creduto in me malgrado molti ostacoli,mi do un bel Riconoscimento.

Brava.G.O.

66 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Richard, Scientology indipendente, SUCCESSI

Buon Natale

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

 

bellissimo-albero-di-natale-vettoriale_34-49005

Anche per quest’anno il natale e’ arrivato,

un caloroso abbraccio a tutti i condomini.

E’ stato un anno di grandi successi, molto impegnativo

per mantenere la reception un porto libero da dazi.

Cosi’ come era il suo scopo iniziale.

Una scientology Libera al di fuori dei monopoli.

Cosi’ e’ e cosi’ sara’….

Buon Natale amici miei.

Francesco

Cosa mi aspetto da uno Scientologo ?

 “Usare il meglio che io conosco di Scientology al meglio delle mie capacità per aiutare la mia famiglia, gli amici, i gruppi e il mondo”

Ringrazio LUC per il post sottostante, mi piace !

——————————-

Meccanismi di conoscenza e “chiudere l’equazione”

  Stato=status

 

 

In questi giorni, mi è caduta l’attenzione su un fatto in apparenza semplice, ma che magari riserva qualche sfumatura in più.

A quanti di voi è capitato di leggere un qualcosa (in ambito filosofico/spirituale) e pensare: “Molto bello e giusto”, salvo poi accorgersi che quel dato è solo ipotetico e “sfumato”, non lo sentite pienamente vostro e riconosciuto, ma tende a svanire in un nulla di fatto.

Questo fenomeno è la differenza (direi abissale) tra una linea di knowingness ipotetica ed una knowingness autodeterminata (vedi consapevolezza); quest’ultima deriva da una certezza tramite osservazione.

Nell auditing di Scientology, questo avviene quando guardando nel Bank osserviamo un episodio nella sua interezza ed ecco che ne fa As-is, in quel momento abbiamo visto l’episodio “per come è” ed ecco che magicamente appare una nuova realtà di… Oltre a non essere + influenzato negativamente da quel episodio. Qui possiamo anche osservare un altra differenza, quella tra As-is “cancellazione” e Key-out o release. Ci sono vari stati di Release e non è mia intenzione analizzarli qui, voglio semplicemente far osservare il meccanismo. Solitamente avviene dopo una grossa Win, dove il PC “esce” (fa key out) da piu o meno Bank, questo può portare a stati davvero elevati (release OT) ma… Essere key out dal Bank non dà alcuna certezza che resterà tale, anche se uno può restare in quello stato anche per una vita intera, il Bank è sempre lì in agguato e il momento più pericoloso è la morte del corpo, in quel momento è molto probabile che la restimolazione del Bank non cancellato ti faccia cadere nella trappola dalla quale uno era uscito, isomma uno stato con poca certezza (per lo meno da questo punto di vista).

Tutto questo, ci porta a capire la differenza elencata prima tra certezza di e linea ipotetica di conoscenza, il meccanismo è simile alla differenza tra As-is e release. Da quel che ho potuto osservare, il modo migliore è fondere le due cose e studiare in maniera distaccata i vari dati e vedere, man mano saliamo sulla scala della consapevolezza, se sono veri per noi oppure infondati o un pò differenti. L’importante è trasformare i nostri dubbi sui dati in certezze e sapere se quel dato è vero o falso in base alle nostre osservazioni.

In questo “gioco” si può cadere in un altro tranello diabolico, l’eccessiva certezza immodificabile e radicata senza altri spunti di visione. La quale diventa saccenza che per definizione significa: “Persona che tende presuntuosamente a far mostra di ciò che sa o CREDE di sapere”.

Una possibile chiave di lettura per questa piccola/grande trappola, sta nel “chiudere l’equazione”. Ad un certo punto qualcuno perché è un caso psichiatrico o perché è un normale o perché è un evoluto (scala : allucinazione – realtà – verità) si definisce (vedere etimo) magari in modo reale, magari in modo allucinatorio magari anche in modo veritiero. E quello stato, reale o supposto, comincia a diventare uno status e da lì si comunica con le dinamiche. Essendo uno status e non più uno stato entrano in gioco tutti i gradi inferiori ed in particolre i Facsimili di Servizio. Il santone tal dei tali ha una cognition o un release o un’esteriorizzazone mentre siede accanto al fiume e trasforma quello stato per sua natura temporaneo, in uno status: “sono un Illuminato”, sono “Stato Nativo”. Da quel che mi risulta Ron non ha mai enfatizzato uno status. Non ha mai detto “io sono stato nativo” o “io sono cleared theta clear”. Ad un certo punto qualcuno ha bisogno di definirsi perché per svariati motivi non tollera più l’equazione evolutiva aperta e allora la chiude e si difenisce e poi gestisce la cosa dal suo livello. I saggi non cadono in questi giochi di ego aumentato dato da un raggiungimento di un particolare stato di essere o nuova abilità raggiunta, ma cercano di trasmettere in maniera semplice ciò che hanno visto ed appreso.

Ovviamente si potrebbe dire di più, ma questo può essere un ottimo spunto per aprire qualche bella discussione su questi fenomeni e meccanismi.

18 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente

Aline attesta SOLO NOT’s !

Siete Scientologist indipendenti ? Pensate con la Vostra Testa !

eqiolibrio

 

Una Scientology libera al di fuori dei monopoli ESISTE, FUNZIONA, LAVORA !

Marco Scientology in rosso, poiché’ questo e’ un Blog dove si Parla di Scientology.

Incidentalmente si possono incontrare 20.000 anni di altre discipline, anche perche’

Scientology e’ un corpo di conoscenza ed in fine arrivare a Sapere come sapere

puo’ far incrociare parecchie di esse.

Ma mi raccomando ragazzi, stiamo sul pezzo e festeggiamo Aline per il Suo Attest che mi ha inviato

Ignazio.

 

Brava Aline, pass !

Francesco

 

ServalliClear2

 

 

Ho appena attestato Solo Nots dopo due anni di solo auditing

Questo livello é sorprendente e immenso in tutti i sensi del termine.

Per me non é solo un livello di auditing ma anche di comprensione. Ho veramento capito une tonnellata di cose su questo livello ; sulla vita, le persone, me stessa, su cio’ che vuol dire essere causa, su cio’ che é la verità, l’infinito, le dinamiche, la responsabilità e tantissime altre cose. E di colpo sono diventata libera, veramente libera.

 

Un grande spazio attorno a me, é proprio questo. Pulito e senza niente.

Sono, semplicemente.

E strano ma é veramente cosi’.

Sono e…basta. A partire da qui, molte cose sono permesse : posso giocare. Giocare con la scala del tono, prendere i toni che desidero dall’alto verso il basso e in modo totalmente autodeterminato. Giocare, semplicemente. Sono IO, non il moi corpo, non une identità, non una funzione, non un passato, non un futuro, solo IO. Di colpo sono libera di essere, fare ed avere cio’ che decido.

Il mio ARC per le dinamiche e’ enormememente aumentato perché posso esserle, farle, averle ; o allora non esserle, non averle, non fare nulla.

Sono io che decido.

Il mio ARC per gli altri, vicini o lontani da me, é veramente infinito ; li amo tutti, anche se sono perversi, cattivi, rompi scatole, stupidi, posso amarli. Certo che voglio più bene ai miei amici, non essageriamo.

 

Sono causa sulla vita poiché sono effetto di nulla salvo se decisione da parte mia. Al di fuori della vita del corpo, sono, esisto.

 

Non penso che qualsiasi cosa o qualsiasi persona possa restimolarmi adesso ; bisognerebbe che sia veramente d’accordo perché avvenga. Ho capito la trappola, la grande e fondamentale trappola ed é chiaro, mai più mi faro’ prendere, mai più.

 

Ho sperimentato delle cose veramente fun e veramente strane in più : Ho capito e sperimentato cio’ che é la telepatia con delle persone che non avevo mai visto e incontrato prima. Ancora prima che aprissero bocca sapevo cosa avrebbero detto e si é avverato.

 

Ho visto il moi corpo subire un avvelenamento, l’ho guardato, l’ho riparato, senza drammatizzare, senza compassione ma con molto ARC. Non ero avvelenata, lo era e ho percepito cio’ che bisognava fare ed ha funzionato.

Non un solo istante ho avuto paura. Ho potuto prendere dei livelli di tono che ero incapace d’avere prima, perché era necessario e richiesto. Un mucchio di piccole cose simpatiche arrivano cosi’, solo perché la vita é un gioco e allora mi attiro dei flussi simpatici.

 

Le mie dinamiche stanno di meglio in meglio senza forza, senza sforzo.

Non ho più paura, sono libera, sono.

 

Ho tante persone da ringraziare, persone senza le quali niente serebbe mai successo : cerco di non dimenticare nessuno : Ignazio certo senza il quale niente sarebbe avvenuto, Jacques che mi ha cosi’ gentilmente e perfettamente fatto questo EP check, e poi tuti i miei cari e preziosi amici

cosi’ indispensabili (si riconosceranno) ed il mio Gentilissimo marito con una M maiuscola.

Per RON una grandissima gratitudine per aver messo questa sagezza millenaria alla nostra portata, per aver messo le pietre su questa strada e averci dato gli stivali per andarci…per andare nel cielo.

 

Adesso più che mai ho voglia che un grande numero di persone mettano questi stivali per ritrovare insieme la nostra vera natura ; ARC/KRC puro

 

Ancora grazie a tutti, vi amo

Aline

49 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Mariah NEW OT4 e Luc NEW OT2 verso l’alto !

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

fuochi

Grandi notizie Condomini !

Mariah ha attestato OT4

e LUC ha attestato OT2

OTTIMO LAVORO

GRANDISSIMO PASS !

Ecco i loro Successi:

infinito2

OT IV Attest

Mariah

In questo gradino del ponte ho eliminato gli ultimi residui di

droghe, che mi restimolavano ancora. Sono andata attraverso a dei

periodi e momenti del passato in cui le droghe mi avevano e

continuavano a causarmi attenuazione analitica, sonnolenza e

stupidità, che continuava a persistere nel tempo nonostante i

gradini precedenti che avevo fatto. Adesso mi sento libera sia

fisicamente che mentalmente, da questa condizione ed ho liberato

anche la carica di questo livello di caso che si era incollata al mio

corpo. Grazie al mio auditor e alle prossime sedute.

ARC Mariah.

luc

SUCCESSO OT 2

luc

In questo livello, ho visto e confrontato davvero molta carica, la quale, risulta in oppressione false credenze e falsi postulati. Nel maneggiare potevo percepire l’irrealtà sparire ed il ritorno graduale della knowingnes riguardo alla traccia ed al suo contenuto. Il tempo per me ha assunto un significato totalmente diverso, non è più uno “scorrere” od un cambiamente perpetuo, ma una mia creazione continua ed ecco che quindi in quanto senza tempo posso percepire il tempo andare veloce o piano a discrezione. Ho la sensazione di essere molto più qui rispetto a prima e posso osservare il MEST per come è.

Per concludere, ecco una poesia senza pensiero che mi è “arrivata” dopo una session su OT 2:

Un attimo di eternità o un eternità di attimi?

Poco importa, quando sei l’infinito di quel’attimo.

Un ringraziamento al C/S sempre bravissimo e presente, ed ovviamente ad LRH ed i suoi collaboratori per tutto il lavoro fatto.

ARC

Luc

10 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI

Richard : Elogio alla SEA ORG

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

In questo periodo “vacanziero” sembra che il traffico nell’androne delle scale della reception stia rallentando….

Niente di più’ vero, in questo periodo, e’ in atto un vero e proprio cambiamento più incentrato sul “Fare qualcosa a riguardo”

piuttosto che ” stiamo a vedere “.

Quindi grazie a tutti per tutte le bellissime notizie che mi state dando in questi giorni.

Richard ha pensato bene di mandarmi e mandarvi questo messaggio, la sveglia sta suonando ed e’ ora di entrare in azione.

We Come Back !

Francesco

 

sea

 

Elogio alla Sea Org

AD 64

 

 

 

Ciao ragazzi.

Ho scelto questo argomento perchè nella Sea Organization c’è sempre stato qualcosa che mi ha terribilmente affascinato.

Non si tratta del contratto da un miliardo di anni che ti viene fatto firmare, quello appare piuttosto ridicolo all’inizio, ma per lo scopo che viene celato dietro a questa particolare organizzazione.

Per dartene una spiegazione devo chiarire alcuni termini del discorso che sto per affrontare, termini coi quali voi tutti avete una notevole familiarità.

Abbiamo Dianetics con le sue quattro dinamiche, la prima ovvero un semplice corpo, la seconda cioè due o più corpi in un ambito familiare, la terza, più corpi ancora legati da uno scopo comune e l’insieme di tutti i corpi esistenti sul pianeta terra che costituiscono la quarta dinamica chiamata anche umanità.

Queste quattro dinamiche funzionano sotto la direzione di un solo scopo: “sopravvivi” e questa sopravvivenza è regolata all’interno della Dicotomia Dolore/Piacere.

Questo è il regno dell’A R C.

Niente di troppo difficile sino a qui, se non fosse per il fatto che alcuni gruppi si considerano di molto superiori agli altri.

Ma dal punto di vista della quarta dinamica sono dei semplici agglomerati di corpi con un’etichetta appesa al collo.

Entrando nell’ambito di Scientology, le dinamiche, pur mantenendo il numero progressivo di quelle che le precedono, assumono una valenza differente.

La loro dimensione aumenta sino a raggiungere i confini dell’Universo conosciuto.

Aumentando poco per volta la propria consapevolezza, si riesce a comprendere che di qualsiasi gruppo si sia fatto parte, altro non era che un “pretendere”, ossia, una pretesa di appartenere a quel particolare gruppo.

Procedendo in questa direzione, ad un certo punto può apparire chiaro che la razza umana, cioè quella particolare razza di animali parlanti, altro non è che un semplice gruppo del regno animale che è a sua volta un gruppo appartenente a milioni di specie di vita che oggi occupano il Pianeta Terra, la quinta dinamica.

Qui possiamo notare quanto sia selettivo ed egocentrico l’animale parlante che spesso occupa la posizione della prima dinamica.

Ma non era ancora questo il punto al quale volevo arrivare.

Se lasci che la tua consapevolezza aumenti ancora di un poco ed espandi i confini della tua mente, puoi osservare quanto si sia stati selettivi nella scelta del campo da gioco o se preferisci, del campo di battaglia.

La sesta dinamica, un intero universo con miliardi di pianeti e di stelle… sembra quasi casuale che oggi noi tutti ci si ritrovi sulla Terra, posto anche simpatico se non fosse per via di alcuni personaggi che fanno di tutto per rovinarlo ed inquinarlo.

Questo Pianeta offre il materiale da costruzione per le varie forme di vita ed è un luogo idoneo per lasciar espandere la vita stessa.

Adesso, per meglio valutare lo scopo della Sea Org, diventa d’obbligo cambiare totalmente reame; sì, è necessario spostarsi sulla dinamica successiva, dinamica che per la sua ampiezza contiene tutte quelle sottostanti.

Questa è il regno dei cieli, il regno dello spirito e della spiritualità, la Settima Dinamica.

Quel particolare non-luogo dal quale l’artista attinge ad una magica fonte quella particolare essenza che userà per la creazione della sua opera d’arte.

Non è una dinamica qualunque, è la prima delle dinamiche per eccellenza, là dove Conoscenza, Responsabilità e Controllo cominciano ad essere veramente in esistenza e sono a disposizione di tutti per farne l’uso migliore.

Il triangolo di ARC non cessa di esistere, ma si trasforma nel triangolo di KRC.

Ora, tornando alla Sea Org ed al motivo per cui mi ha sempre affascinato: il perchè risiede proprio in questa dinamica.

Operando da questo punto, Spazio e Tempo non sono assolutamente la stessa cosa che incontriamo all’interno dell’Universo Fisico.

Il contratto da un miliardo di anni diventa un totale non-senso e si trasforma in qualcosa come: “Una ferrea volontà di rimettere in esistenza il lato Spirituale dell’Uomo” o di far andar bene le cose in quella direzione o di trasformare l’Entheta in Theta.

Pensaci, come potrebbe essere possibile mettere l’Etica In sul Pianeta Terra e poi sull’Intero Universo se non si opera dalla Settima Dinamica?

Forse Scientology non ha ancora compreso se stessa, il libretto “La via della Felicità” è una cosa simpatica ma l’impatto che ottiene sulla società è quasi ridicolo.

Ci sono persone tra voi che pur non avendo firmato alcun contratto stanno comunque operando su questa dinamica con lo scopo più alto che possa esserci su questo Pianeta da molti secoli a questa parte.

“Far rinascere la Spiritualità”!

Kali-yuga viene definito come un periodo di tempo (ere) in cui la Spiritualità cadrà in rovina per lasciar posto ad ipocrisia e conflitti.

Io credo che questo periodo possa cominciare a cessare di esistere.

Ogni singolo Essere che opera per far rinascere un era spirituale sta facendo un enorme passo, non importa a quale credo religioso appartenga o quale dottrina stia seguendo, e Scientology dovrebbe essere la Filosofia Religiosa che, allineando le varie linee di comunicazione con le Fedi e le Religioni presenti sulla Terra, potrebbe fare la differenza.

Ebbene, questo è quello che mi ha sempre affascinato della Sea Organization e credo ancora in quello scopo: è ciò di cui l’umanità ha bisogno.

Ho nominato Scientology Filosofia Religiosa e non Religione perchè la Religione limita un Essere e lo confina all’interno di un gruppo cioè una terza dinamica e questo non gli dà la possibilità di espandersi al di fuori di esso.

Un barbuto Tedesco un tempo disse che le Religioni sono un veleno: “Le religioni sono l’oppio dei popoli”. Aveva perfettamente ragione ma non ha mai terminato la sua equazione; avrebbe dovuto aggiungere che sebbene le Religioni siano l’oppio dei popoli, la Politica li incatena e la Guerra è ciò che li rende completamente schiavi.

Ma probabilmente aveva bisogno di reclutare il proprio esercito.

Ora, persone sagge come il Presidente degli Stati Uniti o il Santo Padre potrebbero aggiungere ancora qualcosa a quell’equazione affermando che: “Le religioni posso essere delle droghe perchè portano al fanatismo, ma se prese in piccole dosi potrebbero essere dei buoni medicinali per la cura dello Spirito”.

Beh, una simile cosa detta da due personaggi così importanti e conosciuti avrebbe sicuramente il giusto peso.

L’ultimo passo dovrebbe essere dedicato alla vera Conoscenza.

Per terminare voglio dire che la Settima Dinamica, nonostante si stia lentamente riprendendo, sta ancora rantolando e c’è bisogno di ogni aiuto possibile per farla ritornare al suo originale splendore.

Ho bisogno del tuo aiuto!

 

Richard

SO1996

227 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, OT, Richard, Scientology indipendente, Sea Org

Una Pioggia di Attest OT !

 

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !liquid diamond (2)

E’ proprio vero, una armoniosa pioggia di attest dei livelli OT ha colpito l’Italia,

Oggi 2 persone hanno attestato OTV,uno di questi energumeni

e’ nientepopodimeno che l’illustre Tony Pacati !

Ieri mio Papa’, Guido Minelli, ha attestato OTV,

Amarillo ha attestato OTII, due Indipendenti hanno attestato OTII,

uno ha completato SOLO NOTS ed ha incominciato l’OTVIII di Richard.

Beh, che dire ! Ottimo lavoro !

Complimenti ad Ignazio Tidu che ha fatto una grandiosa tripletta questa week !

Complimenti a Paolo Facchinetti che continua imperterrito nella sua Torre D’avorio

a seguire come Snr C/S gli OT.

Ecco a voi un po’ di Successi !

———————————————————-

infinito2

e DUE! e vai!

Mi ricordo da bambino che mi piaceva scavare la terra con la paletta; nello stesso modo ora mi sono divertito a scavare, ma con due lattine. E più scavavo e più c’era materiale da scavare. Ma da dove vengono tutte quelle read? Beh, per la verità qualche idea ce l’ho da dove vengono… ed il materiale ne parla; ma più di qualche idea questa è una certezza, che d’altronde è anche la comprensione del livello stesso.

Cosa posso dire di più se non la felicità di questo nuovo gradino raggiunto in tutta tranquillità, da casa, senza affanno né patemi, gustandomelo giorno dopo giorno senza ARCX o PTP dovuti a pressioni o richieste irreali?

Certo avere sul cammino un Angelo custode come Paolo, che non si è mai arrabbiato neppure quando sbagliavo le istruzioni, ma anzi con ARC mi indirizzava a capire e proseguire oltre gli ostacoli, è una fortuna non da poco.

In session spesso la mente mi andava a Ron, sul come diavolo aveva fatto a scoprire e inventare tutto il meccanismo… Solo trovare gli item è una cosa impensabile, figuriamoci poi metterli nella giusta sequenza: penso che sia più facile vincere un terno al lotto che anche solo avvicinarsi ad una sequenza corretta.

Accanto a tutto ciò non posso dimenticare Lareception che, tutta discreta, aspetta con entusiasmo di vedere i risultati degli amici. Di sicuro è diventata un dato stabile di presenza non trascurabile per l’ottenimento dei risultati, dei successi e della prosecuzione sul ponte.

Grazie a tutti.

Amarillo

 

———————————

S&D

SUCCESSO DI OT 1

Questi semplici procedimenti portano l’essere a “VEDERE” se stesso come Thetan in relazione ad altri e alla vita in generale . (Universo Fisico Compreso)

Mi rendo conto di avere, continuamente, realizzazioni nell’Auditing e nella VITA e di questo sono contento.

Non vedo l’ora di iniziare il prossimo livello e ringrazio il C/S per il sostegno datomi.

 

Mister X

 

———————-

maschera

 

Successo di OT II

 

In questo livello ho constatato l’esistenza di fenomeni che creano effetti molto dannosi sui Thetan.

Questo Livello e’ molto importante per il futuro di noi esseri spirituali e deve essere fatto al più presto da tutti i Clear.

Penso che tenere fermo un Clear per anni, senza far fare ciò’ ( a prescindere da qualsiasi giustificazione ) sia un tradimento verso la vita in generale.

Ho un nuovo punto di vista sia spirituale che tecnico.

Ho maneggiato anche delle cariche particolari.

Ho un ringraziamento per RON, per tutta la ricerca ed il lavoro svolto nel riuscire a mettere giù i corretti dati per liberare gli esseri.

Ringrazio anche il C/S Paolo e Ignazio per l’aiuto.

 

Mister X

 

——————————————–

aura

Successo di OTV

 

Oggi ho attestato il mio OT V !!!

Ho chiuso un ciclo aperto molti anni fa nella Cof$.

Fare Auditing nel campo Indipendente e’ veramente molto più’ libero e Theta che non nell’ambiente super corrotto dell’attuale chiesa.

Mi sento molto bene, il mio spazio e’ Libero !

Ignazio e’ un Auditor molto bravo, la sua Beingness da Auditor e’ perfetta !

L’HGC qui’ e’ veramente eccezionale , siamo un gruppo fantastico !

Grazie Ignazio, Grazie RON.

Vi voglio bene.

Guido Minelli

 

———————————–

 

E questo ora lo dedico a tutti voi !

LRH

“La via verso OT”

Hco Information Letter 10 agosto 1963

“La via verso OT è una via di knowingness che ritorna gradualmente,
un liberarsi graduale dell’amnesia, uno sbarazzarsi graduale dell’irrealtà.

L’irrealtà è il risultato dell’invalidazione tramite forza.
Colpisci un essere con forza sufficiente, arreca una sufficiente rottura di ARC, e tutto diventa irreale.

Ma con il ritorno della knowingness, l’irrealtà svanisce, lasciando una persona con una maggiore conoscenza di chi è, dov’è e perchè.

Ciò che è, è: non è quello che qualcuno altro dice che è.

Posso aiutarti moltissimo e darti la tecnologia ed una mappa; ma è la tua irrealtà che svanirà e la tua knowingness che tornerà.

Ora i cancelli sono aperti, spalancati.
Ma l’unico che potrà attraversare quella via e affrontare il percorso per te, sei tu stesso.”

LRH

 

 

61 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Richard, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

GPMs: L’Avventurosa Routine 2-12 Uno studio nella Tech GPM degli anni ’60.

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

gesu vs satana, battaglia, bene e male 149086

 

Introduzione: Paolo Facchinetti

Traduzione: Drako

 

Francesco mi ha chiesto di scrivere un’introduzione a questo scritto di Clearbird sull’R-12. A chi segue da qualche tempo questo blog tornerà in mente un altro scritto pubblicato qualche tempo fa di John McMaster sulla S&D. I due soggetti sono perfettamente compatibili. Il periodo storico è sempre gli anni 60. L’R-12 viene prima delle S&D e leggendo attentamente questo scritto si capisce il collegamento. Sono curioso di leggere i commenti. Posso aggiungere due cose:

–      Chi ha fatto il SHSBC ha studiato qualche centinaio di nastri riguardanti l’auditing dei GPM reali e delle R2-12, ma senza che nel ponte “standard” esista una qualsiasi applicazione pratica.

–      Nel mio Advanced Ability Center negli anni 80 le R2-12 erano utilizzate con grande successo ad ogni livello del ponte, grazie alla tecnologia di Dianasis sviluppata da Irene Munford che adattava l’auditing della R2-12 alle moderne leggi del Listing and Nulling, più qualche sua personale invenzione.

 

Buona lettura!

 

 GPMs: L’Avventurosa Routine 2-12

Uno studio nella Tech GPM degli anni ’60.

Di Clearbird

La Routine 2-12 era stata intesa come un procedimento di livello iniziale per il trattamento delle GPM. E’ stata presentata a Saint Hill nel novembre del 1962. Ha mantenuto molte delle promesse ed ha portato a profitti di grande magnitudo. Tuttavia, a quel tempo, non fu possibile trovare un approccio che potesse essere eseguito uniformemente dagli auditor; così come non era possibile che tutti i preclear potessero percorrere il procedimento. Di conseguenza, la R2-12 portò a parecchi disastri. Morti premature e malattie mentali sono riportati come i tremendi “effetti secondari” del percorrere il programma nel campo in modo poco professionale. Questo articolo si basa sull’analisi di rilevanti conferenze e HCOB del periodo 1962-63 e di racconti dei diretti interessati trovati nei gruppi su internet e altrove. La mia speranza è che l’articolo sia comprensibile ai lettori non addestrati nella tech.

Nei Volumi Tecnici troverete, alla data del 23 Novembre 1962, il principale bollettino che tratta il procedimento R2-12. Inizia in questo modo: “Questa procedura deve essere fatta su ogni preclear di HGC, ogni studente di ogni corso che sia un preclear, il prima possibile e assolutamente prima del Prepcheck o dei CCH. Fatta correttamente porterà a termine il caso senza alcun risultato o il caso lento e garantirà risultati più veloci al caso veloce. TUTTI i Casi devono eseguirla immediatamente”.

 

Le Basi della R2-12

L’obiettivo del procedimento è di trattare i problemi di vecchia data sui quali il preclear sta seduto. Il problema apparentemente più grande è quando, in tempo presente, il preclear si trova in opposizione con persone o identità che lui percepisce come ostili o antagoniste. Se questo suona familiare agli Scientologist dei giorni nostri non è un caso. Che i casi non si avvantaggiassero della presenza di problemi di maggiore importanza lo si sapeva dagli anni ’50. Dopo il breve regno della R2-12, lo stesso dato dei “casi che non avanzano in presenza di importanti problemi del tempo presente” divenne un’intricata parte del trattamento della soppressione e del sentirsi soppressi nella tech PTS/SP.

In base alla tech PTS, il trattamento delle principali relazioni-problema è in assoluto prioritario. Ma di solito “il problema”viene identificato provando che “l’altro tizio” ha completamente torto e designandolo/a come una persona soppressiva. Questo ha molto spesso confuso le persone causando loro il rifiuto della tech PTS. A dir la verità, è una ipersemplificazione di quel che sta accadendo poiché si prende in considerazione solo un lato del problema.

La teoria della R2-12, come sembra, va molto oltre quel punto. Chiaramente indirizza il preclear verso l’altro, e molto spesso nascosto, lato del problema. Questa teoria è più realista, anche se potrebbe trattarsi di una verità alla quale non tutti i preclear sono pronti. La R2-12 si rivolge ad entrambi i lati del problema. Fa ballare il tango a due; prende un conflitto tra personalità per creare un problema di grande magnitudo poiché un problema è intenzione contro contro-intenzione; scopo contro contro-scopo; o identità contro contro-identità.

Quel che la R2-12 voleva maneggiare era di identificare completamente le due identità in conflitto e far sì che in seduta entrambe si scaricassero una contro l’altra. In una conferenza intitolata “R2-12, Teoria e Pratica II” (SHSBC 621129) Ron ne tratta i fondamenti. Qui vi è la sua spiegazione di come si correla alle GPM:

“Ora, perché viene chiamata … una Massa di Problemi sugli scopi? Si tratta di una massa che è composta di identità che si oppongono a identità. E sono così accuratamente una di fronte all’altra in opposizione sulla traccia che non si spostano di una virgola. Stanno solo là ed alla fine formano una enorme grande e vistosa massa nera”.

Inoltre, il bollettino R2-12 dice:”La Massa dei Problemi sugli Scopi consiste di Item (valenze) uno in opposizione all’altro. Un paio di questi Item, uno in opposizione all’altro, costituisce un problema specifico”.

In altre parole, la persona percepita come soppressiva costituisce, nella mente del preclear, uno dei lati del problema e sta corrispondendo ad una valenza, identità o il cosiddetto Item Affidabile (Reliable Item). Si tratta, di regola, di un conflitto molto vecchio che è stato restimolato da circostanze del presente. Ron continua dando un esempio in cui una persona nella valenza di un piromane è in conflitto con La Compagnia Nazionale delle Assicurazioni:

“Se questo tipo ha la sua attenzione, la sua overtness, fissata su ogni cosa del tempo presente, allora noi presupponiamo che quella cosa del tempo presente rappresenta un pezzo della GPM. E che, nascosta e fuori vista, vi è la sua parte in opposizione. Questa persona non si domanda mai CHI o cosa si opporrebbe alla National Insurance Company. Non se lo domanda mai, perché innanzitutto lui è Joe Jones, si sta opponendo alla National Insurance Company, ha agganciato il terminale “piromane” ed il terminale che si oppone è “assicuratori”. Vedete, è un bel gioco ed è seppellito proprio là nella GPM. Ma nel tempo presente questa cosa è così agganciata che questo individuo è stato audito in continuazione con un problema del tempo presente. In seduta lui sempre, in qualche parte di qualche seduta, avrà il suo pensiero fissato sulla National Insurance Company. Giudicherà tutto quanto in base al come si correla con la National Insurance Company. Vorrà migliorare così da poter essere sufficientemente potente da spazzar via il tetto dell’edificio. Tutto il suo auditing si sta focalizzando su questo. In altre parole, la sua fissazione sul tempo presente è tale che non andrà mai indietro sulla traccia. Lui sta cercando di audire se stesso su una cosa o su un’altra. In altre parole, sta drammatizzando l’altro peso del manubrio, vedete? Quell’altra palla là che si sta opponendo a quella cosa, “assicuratori”. Ora, la National Insurance Company non fa parte del bank. E’ un key-in. E’ un sostituto per, un aggancio a questa cosa della GPM che la mantiene continuamente in restimolazione”.

Il Manubrio dei pesi è un’illustrazione grafica dei due lati in opposizione che nella GPM vanno a costituire una dicotomia. Illustra anche l’uguale dimensione e forza delle identità opposte che è necessaria affinché la GPM rimanga un equilibrio di forze.

Nella citazione abbiamo:

Terminale in Opposizione: Assicuratore.

Proprio terminale: Piromane.

 

Due nemici naturali che si stanno vicendevolmente combattendo.

 

In altre parole, la R2-12 fornisce la motivazione sottesa del perché alcune persone hanno un effetto soppressivo DEEP (che interessa Decisioni, Emozioni, Energie e Polarità) su un certo caso mentre altre persone apparentemente altrettanto cattive hanno poco o niente effetto sul medesimo caso, poiché il preclear può semplicemente dare il benservito a quell’altro. Tutto si riconduce all’identità con la quale il preclear sta operando e allo scopo che sta perseguendo in modo reattivo. Nel maneggiamento moderno della PTS, le cose che la R2-12 attacca direttamente vengono portate con calma allo sganciamento (key-out) e il preclear viene istruito a star lontano dal terminale soppressivo poiché questi gli gira intorno in carne ed ossa. Ma questo trattamento di sganciamento/disconnessione trascura completamente un punto importante e tende a far sì che i preclear vedano se stessi come vittime innocenti. E’ una tech limitata.

 

Auditing R2-12

Il procedimento era un procedimento di Routine 2 perché a quel tempo era stato progettato per essere fatto da auditor di Classe II. Aveva 12 passi e perciò è stato chiamato R2-12. In contrasto coi procedimenti R3 (come l’R3 Criss Cross* o R3GA*) la procedura non ricercava gli scopi principali che stanno dietro le GPM che facevano sì che i giochi e le guerre continuassero all’interno della GPM e che sono la base intorno alla quale viene costruita l’intera GPM. Si cercavano soltanto i terminali (valenze) in opposizione nel tempo presente e li si confrontava coi propri terminali (valenze). Una volta che questi venivano confrontati, il procedimento era completo. In seduta non veniva fatto nient’altro per scaricare ulteriormente la coppia.

Come menzionato, la R2-12 è uno dei procedimenti più duri che possiate trovare nei Volumi Tecnici. Non cercate di percorrerla a casa. Tempi addietro, avreste potuto incontrare dei veterani che orgogliosamente si vantavano “Sono stato audito sulla 2-12 e sono sopravvissuto!”. Essere passati attraverso questo era visto come un simbolo d’onore e una prova di resistenza. Come mai il procedimento era così duro? Una buona parte della spiegazione consiste del fatto che a quei tempi l’auditing era stato solo parzialmente codificato. Cose che in seguito gli auditor rispettavano come leggi basilari, come il listing, quando il procedimento giunse alla programmazione e all’esecuzione di azioni, furono lezioni che Ron imparò in modo duro durante l’auditing di ricerca, inclusa la R2-12. In altre parole, il modo in cui la R2-12 veniva eseguita era in evidente violazione della Serie del C/S degli anni ’70 e della Legge del Listing and Nulling del 1968.

Il titolo completo dell’HCOB dà anche un’indicazione: “R2-12. Procedura d’Apertura tramite Rock Slam*”. La cosa che principalmente l’auditor cercava era un’identità (Item Affidabile) che dava un rock slam. E una volta che si era trovata un’opposizione che faceva rock slam, si sarebbe dovuto cercare una valenza che faceva rock slam che il preclear occupava. Oggi il significato di “rock slam” è “scopo malvagio” o area o personaggio di estrema natura distruttiva. Nel 1962 i rock slam erano visti (correttamente) come una condizione di gioco estrema che esisteva sui due lati della dicotomia. Era l’indicatore caratteristico della zona di guerra che esisteva tra il terminale e il terminale in opposizione. Vi era poca preoccupazione del caos che veniva sollevato dalla valutazione della zona di guerra. Una volta che era stato acceso un rock slam, il procedimento era completo; “il preclear poteva essere mandato dall’esaminatore” (non ve n’era nessuno nel 1962).

Una dicotomia in una GPM consiste in genere di due identità che sono nemici naturali.

Nel cercare identità che facciano rock slam, l’auditor cercava di localizzare due terminali in una condizione di gioco estrema, nemici che si saltavano reciprocamente alla gola. Il preclear può avere un lungo storico nell’essere uno dei due in opposizione all’altro. Molte volte il preclear ha occupato entrambe le identità in differenti punti della storia della sua traccia intera.

 

Inoltre, il modo principale con cui venivano scaricate le valenze nella R2-12 era attraverso il fare liste. L’idea era che, una volta che il preclear faceva listing, i lock si sarebbero staccati dall’item centrale, la valenza centrale che il preclear stava o occupando o alla quale si stava opponendo. Il bollettino inoltre dichiara: “Completate la lista come in ogni listing. Non fermatevi solo perché il preclear divaga o piange”. Apparentemente, il Listing fatto sulla R2-12 potrebbe rivelarsi una faccenda brutale di “forzare il preclear”. Fare il listing come quello al giorno d’oggi è ovviamente un “no no” e un “alto crimine tecnico” in base alle regole della tech standard. Guardando in retrospettiva dalle Leggi del Listing and Nulling (1968) questa era una un’azione senza fine di overlisting forzando il preclear. Ciò era soggetto al rischio di restimolare nel bank ogni genere di altre cose. Altre identità, altri conflitti, altre GPM.

Alan C. Walter, che era un auditor ricercatore negli anni ’60, lo ha messo in tal modo per iscritto in un gruppo in rete (ACT 2002):

“La ragione [per il sorgere di problemi] era il modo in cui venivano fatti il listing and nulling. In quei giorni facevamo lunghe liste DEEP (che interessavano Decisioni, Emozioni, Energie e Polarità). Era una bazzeccola il far liste di 2-3.000 item. E questo era molto prima di qualsiasi forma di lista di correzione. Solo quelli più in forma sopravvivevano”.

Seguendo le Leggi del Listing and Nulling del 1968, un auditor di solito trova l’item corretto su una lista di 10 item. L’andare oltre alla ricerca dell’item viene considerato un overrun.

Nel 1962, in base alla citazione precedente, non erano insolite le liste di migliaia di item. Non veniva visto come un’out tech, ma come un modo di scaricare e stabilire gli Item Affidabili, le identità centrali in guerra. Alcuni auditor che non seguivano alla lettera queste, a posteriori, orribili istruzioni alla fine ottenevano dei successi migliori. Ascoltate questa storia di “Huggie”. “Huggie” è il nomignolo di un auditor del campo dei vecchi tempi, della Nuova Zelanda. La sua iniziale esperienza con la R2-12 venne pubblicata sul sito di ACT nel 2002:

“Ero un auditor del campo a circa 800Km dalla HASI (l’organizzazione più vicina). Ho dovuto comprenderla per bene o sarei morto di fame. Ero quasi arrivato all’“esaurito” per l’aver ascoltato tutta quella merda caotica delle vite dei preclear, qualche volta aiutandoli a vederla sotto una luce maggiormente causativa, ma spesso rimanendo proprio bloccato all’inferno, incapace di vedere dove fosse l’errore.

L’ho amata, quando la R2-12 è saltata fuori. Ora, non dovevo più tracciare quelle giungle di mer*a, né ascoltarli all’infinito. Solo ottenere l’item, il terminale e bilanciare le opposizioni. (Il che significa entrare nelle dicotomie che regolano questo mondo). Non avevo nessuno che mi dicesse di non valutare un item sbagliato. Non dovevo arrivare a tollerare un ago sporco in crescendo quando mi immaginavo di aver fatto qualcosa di sbagliato nell’ultimo minuto o altro. Non si deve avere il cervello di uno scienziato della NASA per riuscire a capirlo.

Avevo un’OPPORTUNITA’ con essa. Ho richiamato un preclear con insuccessi dopo l’altro e tra ottobre e febbraio ho fatto abbastanza denaro da andare a Saint Hill.

Quando sono arrivato là, sono rimasto schoccato nello scoprire che non stavano più facendo la R2-12. Quando ho iniziato a vantarmi di essa, tutti mi hanno raccontato dei propri fallimenti e mi dicevano “non sai che ha seppellito chiunque l’abbia percorsa; perciò sarebbe meglio che ci dessi un taglio”. Maledizione, ero proprio un ignorante, non avevo avuto NESSUNO che mi diceva quanto fosse PESSIMA, così avevo continuato ad arare ottenendo buoni risultati e denaro. Ho osservato alcuni degli studenti che erano stati messi sotto controllo sulla R2-12 e mi sono morsicato la lingua per impedirmi dallo scommettere con loro che avrei potuto raddrizzare il tutto. Ma questa è stata una buona lezione nei miei primi tempi”. Firmato Huggie.

Apparentemente, Huggie potrebbe fare il lavoro della R2-12 e noi potremmo solo speculare su come si sia discostato dalla versione pubblica. Forse non ha fatto overlist. Forse ha prestato più attenzione quando ha individuato gli antagonisti. Forse ha semplicemente lasciato che il preclear ne parlasse, scaricando il caso restimolato permettendo che il preclear facesse “itsa” su quel che aveva trovato.

Un altro preclear, audito sulla R2-12 da un esperto auditor della California, ha avuto questi drammatici commenti:

“Sono stato audito sulla R2-12 e non è andata male. Ho ottenuto che della carica svanisse. Ma ho percorso delle GPM molto calde con la R3M o qualche procedimento del genere e mi sembrava che la R2-12 fosse per me un gradiente basso e troppo superficiale”.

Huggie della Nuova Zelanda in seguito ebbe alcune esperienze molto negative con l’auditing della GPM che ha riassunto senza mezzi termini in questo modo in un post su ACT:

“Ho sempre detto ‘più è semplice, meglio è’. Potete imbottire le vostre GMP complesse che hanno ucciso il mio amore e far impazzire il mio migliore amico”. (Chiedo scusa per il linguaggio franco).

Ovviamente questo non è stato necessariamente quel che lui ha fatto, ma quel che stava accadendo intorno a lui in quei momenti. Per ovvie ragioni, casualità e episodi come quelli erano intollerabili e finì che l’uso della R2-12 venne sospeso di lì a pochi mesi. Intorno al 1965 venne sospesa tutta la ricerca sulle Vere GPM come storie dell’orrore che continuavano ad accumularsi. Invece, vennero seguite le GPM Implant dove l’auditor avrebbe avuto una serie di scopi completamente mappata che avrebbe potuto seguire. Gli implant sono episodi di sopraffazione, di solito tramite strumenti elettronici, in cui verrebbe “impiantata” nel bank della persona una lunga lista di scopi artificiali da un “team di implantatori”. Gli implant tendono ad imitare le vere GPM, ma non avviene che si abbiamo come risultato del preclear che vive i propri scopi personali e tutte le sue esperienze e i conflitti che gli scopi hanno portato. Si può presupporre che tutta la ricerca sulle GPM sia stata abbandonata dopo numerosi episodi di alto rischio verso Ron personalmente e verso Scientology in generale. Fu, invece, un engram di gruppo di magnitudo. Anche queste storie sono state fino ad ora tenute nascoste, fa sembrare ordinaria la tragica morteLisa McPherson nella metà degli anni ’90.

 

La Potenza delle GPM.

Sembra ovvio che l’uso della R2-12 e degli altri procedimenti sulle GPM colpisca alcuni casi di alto voltaggio. Si tratta di una carica di una magnitudo di cui ad oggi non abbiamo mai sentito parlare. In base ad una conferenza di Ron Hubbard “La GPM propria di un preclear ha il potere e la velocità, rispetto a una GPM impiantata, di qualcosa come 1.000 o 100.000 a 1” (SHSBC 630811).

Nell’HCOB 9-28-63, Hubbard l’ha messa in questo modo:”I veri scopi e item del preclear sono parecchie migliaia di volte più aberrativi dell’Implant di GPM. E’ quasi divertente notare quanto duramente lavorino gli Implanters, quanti overt lascino accumulare e notare anche che se non fosse per la personale Massa dei Problemi sugli Scopi propria di un Thetan, non potrebbero avere nessun effetto negativo su niente. Come lavorano duramente. E tutto per niente. Non sono la fonte dell’aberrazione. Fanno semplicemente sembrare l’universo meno piacevole. Per quanto riguarda il creare aberrazione, non lo possono fare. Cose simili a Luci per il sonno, Schermi, Proiettori di false immagini, Implant di scopi, sono completamente innocui comparati alle masse dei Problemi degli Scopi proprie del Thetan.

Uno aberra se stesso. E se non lo ha fatto, nessun altro lo potrebbe fare. Qualsiasi cosa che preoccupi il preclear o riduca la sua capacità o potenziale di vita deve essere trovata in Veri Item o Scopi, non in engram o implant. Queste non sono cause primarie. Soltanto gli scopi e gli item personali del preclear sono essenzialmente in grado di causare il problema. Gli scopi e gli item personali del Pc sono la strada finale verso OT”.

Ovviamente, è importante dare un’occhiata più da vicino a tali aree per scoprire se ci siano modi sicuri per avere accesso e scaricare questo caso delle GPM. Sembra che le ripercussioni della ricerca avute sul gruppo durante gli anni ’60 abbia reso tutti introversi, incluso Ron. Ron non ha più rivisto l’area ma ha intrapreso un’altra via per audire gli implant e le entità che appare piuttosto essere uno smorto modo di estrarre carica dal caso indirizzandosi ad altri fattori invece che alle cattive scelte auto-determinate della persona, ai postulati, ai giochi aberrati e alle guerre che provengono dagli eoni della sua traccia del tempo.

 

R2-12 e Oltre.

Una motivazione del perché sia di valore dare un’altra occhiata alla R2-12, è che ha a che fare con “clear e pericolo presente”. Non ha a che fare con gli scopi né con gli item dei fogli blu dei line plot. Ha a che fare con l’impatto delle GPM sulla vita e sulle relazioni giornaliere.

La razionalità che il procedimento produce può essere utilizzata nei trattamenti PTS esperti, se non di già fatti. Gli abili maneggiatori di PTS possono aver dubbi su quel che il preclear fa al fine di scoprire il conflitto SP. Questo sta indirizzandosi all’altro lato del problema. Ci si può anche rivolgere alla beingness personale del preclear, diciamo, applicando le condizioni di etica e via dicendo.

Non vede alcun problema tecnico nel trovare i due lati della situazione PTS, utilizzando le abilità del moderno Listing and Nulling. Potrebbe non essere richiesta fino a che nel tempo non venga provato che l’esistente tech PTS è insufficiente. E’ un futuro livello superiore. Trovate l’opposizione, il nemico, l’SP, l’antagonista; poi trovate in che beingness si trova il preclear che è in opposizione a quella e potreste scaricare i due lati usando procedimenti moderni, come il percorrere confronto e responsabilità, etc.

Ad un certo punto il preclear dovrebbe essere in grado di assumersi la responsabilità di entrambi i lati del conflitto. Omettendo completamente di osservare il proprio lato di tale conflitto alla fine porta a condizioni di gioco del proprio. Si potrebbe teorizzare che uno dei motivi per i quali la Chiesa di Scientology è diventata così combattiva e isolata sia dovuto all’unilateralità dei loro trattamenti della PTS. Inoltre, poiché molti Freezoner hanno carica sulla CoS come esiste ad oggi, in qualche caso può anche essere benefico trattare la Chiesa come un terminale in opposizione e partire da lì.

Una cosa che sembra essere stata imparata da numerosi ricercatori nella Freezone, è che non è saggio cercare di affrontare i differenti livelli dell’inizio della GPM sui fogli blu dei line plot e tutti in una volta. Vi è vera carica nella GPM! Alto Voltaggio! Invece, si può avere a che fare con un conflitto alla volta, usando questa definizione presa dal bollettino R2-12: “La Massa del Problema sugli Scopi consiste di Item (valenze) in opposizione una all’altra. Una coppia di questi item, in opposizione uno all’altro, costituisce un problema specifico”.

Utilizzando questa definizione, si può affrontare una GPM avendo a che fare con un problema ben definito alla volta. Questo è il corretto gradiente. Una volta che una dicotomia è completamente scaricata, non vi è alcun pericolo nel cercare la successiva correlata. Se si cerca di seguire subito i fogli blu dei line plot, vi sono troppe biforcazioni lungo la strada per trovare con sicurezza quell’unica via.

 

La scoperta delle GPM è stata una scoperta originale che Ron fece intorno al 1961. A mio parere, è del livello di scoperte come gli engram e i gradi. Di fatto, io la ritengo al di sopra di quelle. Le masse e le significanze contenute nella mente, chiamate GPM, sono le registrazioni compresse di conflitti persistenti attraverso i quali la persona è passata ed ha perso. Riflettono quel che la persona è stata, ha fatto e ha avuto fin dagli inizi del tempo. Quando si inizia a mandare in pezzi queste masse, si mette in comparazione (in ordine inverso) ciò che il preclear ha fatto per tutta la durata di questo universo ed anche prima di questo. La scoperta delle GPM è derivata dai procedimenti d’indirizzamento degli scopi, come gli Scopi SOP menzionati nel bollettino sui TRs. Si trovò che gli scopi erano bandiere rosse che sventolavano su un caso. Portarono a più importanti aree di conflitto, carica e aberrazione. (Gli scopi possono anche essere utilizzati come un punto d’entrata per i casi, ad un livello più basso, ad ogni modo. Vi è una tecnica per utilizzare gli scopi come punti d’entrata che è andata completamente persa). Dagli scopi di auditing, l’intera anatomia delle GPM fu scoperta pezzo dopo pezzo. Tuttavia, i fondamenti della tech non erano idonei a maneggiare la carica incontrata. Usando le parole di Alan Walter, durante quella ricerca “eravamo illitterati spirituali”.

“Non potremmo occuparci delle ascensioni”. Negli anni di pratica il gruppo di ricerca dell’originale Saint Hill Special Briefing Course è passato attraverso numerosi episodi engramici (come abbandoni, suicidi e serie malattie). Alla fine ciò è risultato nel fatto che l’intera ricerca è stata abbandonata.

E’ tempo di cercare di affrontare l’area con quel che conosciamo. Ho visto che le GPM sono le vere barriere all’essere OT. La prossima vera barriera che si conosca. Gli scopi in conflitto e le identità in guerra, i giochi aberrati in cui risulta si trovino, sono gli elementi che formano le GPM. La risposta a come e perché siamo scesi lungo la spirale discendente si trova all’interno. Audire le GPM è “mettere in parallelo quel che la mente sta facendo” ed ha fatto per eoni. Mettere in parallelo la mente del preclear è una regola di base per una programmazione e un auditing di successo dei casi. Oggi, abbiamo le regole di standard tech come le regole di base che seguite per ottenere i migliori risultati con i procedimenti. Abbiamo “F/N ogni cosa”, “le leggi del listing and nulling”, abbiamo “il fenomeno finale di un procedimento”, etc. etc.

Dalla serie del C/S conosciamo l’importanza dei set-up e delle riparazioni. Il tenere tutto questo in considerazione rende abbastanza possibile sviluppare la tech come era intesa. La spirale discendente che la traccia delle GPM descrive, è il come siamo diventati meno ambiziosi, meno potenti ed abbiamo perso parti di noi stessi. E’ tempo di voltarci indietro, confrontare quel che è accaduto e passo dopo passo riprendere la lunga strada del ritorno alla nostra vera beingness. Questo era il mio sogno originario quando sono entrato in Scientology e lo è ancora. Forse è anche il vostro.

 

230 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente, Uncategorized