Archivi categoria: Tecnologia Standard

I Risultati di Scientology

altalena

 

Da qualche parte c’è scritto che fare l’Auditor è il “mestiere” più bello del mondo:

non posso che confermare questa affermazione.

Dare Aiuto è un istinto innato nell’uomo, fa parte del comune buon senso sapere che se gli altri intorno a te stanno meglio anche tu ne trarrai benefici (a meno che tu sia un soppressivo eh eh!).

Vedere i cambiamenti positivi nella vita delle persone, vedere il loro sguardo illuminarsi, capire che con Scientology, quella vera applicata correttamente e con intelligenza, possono migliorare, che ora non saranno di nuovo traditi, che non verranno disillusi…

Beh, tutto questo è impagabile, ed è la vera paga del Thetan!

C’è molto da fare, rimbocchiamoci le maniche e prendiamoci responsabilità, di noi stessi, dei nostri cari, di questo pianeta pazzo.

Ecco un paio di successi recenti, frutto dell’applicazione di Scientology.

Dopo il Dianetics Drug RD

Dai fogli di lavoro:

“ Sono orgoglioso del fatto che ora non bevo più,

neanche in compagnia se me lo offrono ”

“ Le sensazioni positive che avevo quando ero fatto erano false,

falso senso di superiorità, facevo not is dei problemi”

“ Con l’auditing ho cancellato le restimolazioni di quando passavo per le strade

della mia città alla ricerca di droga”

“ Usare droghe era un circolo vizioso per cercare benessere “

“ Ero dipendente “

“ È stato molto profiquo (questo auditing) anche se faticoso “

“ Dopo la session mi sono sentito più relazionato verso l’esterno e più in PT “

“ Ho dato più attenzione a me stesso, ho acquisito più responsabilità per me stesso. Mi sento bene su questo”

Da una comunicazione di una parente:

” No vabbè… P. è tornato che sembra un’altra persona, sembra che abbia 10 anni di meno. Sono veramente felice di vederlo così!!!

Grazie G.”

Un altra pc scrive:

“G. volevo ringraziarti perché, nonostante la fatica, sento che stiamo lavorando nel profondo del mio essere e tu mi dai un grande senso di sicurezza e serenità.

Voglio andare avanti finché ce ne sarà bisogno e finché non raggiungerò una solida consapevolezza. Ti sono grata per il servizio e la competenza che offri a chi ne ha bisogno!  V.”

3 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Completamento del Grado IV – verso nuove abilità

 

Lui è un tipo tosto,

ribelle quanto basta e molto determinato

nel mordere la vita per essere vincente.

Ecco il suo successo sul grado IV 

 

 

Bel Passo avanti! è stato un grado veramente impegnativo, tanta massa
negativa è svanita, sono felice e sereno. Sono riuscito a dissociarmi da
vecchi pensieri che hanno dilaniato la mia esistenza fino ad oggi. Pensavo
che i fallimenti arrivassero soprattutto dagli O/W ed ho scoperto che c’è
molto di più che distrugge l’essere umano. Ho potuto attraversare i miei
giorni e ho capito con quale violenza hanno interagito, con il proposito di
distruggermi la vita, oggi godo perchè nonostante i miei 50 anni di
fallimenti ho voglia di ricominciare come se fosse il primo giorno di
scuola.
Grazie a tutti in particolare all’auditor.

S.

2 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Clear Indipendenti

ali

Bene bene, è con grande piacere (e un pizzico di orgoglio) che annunciamo l’attest dello stato di Clear da parte di tre persone nel campo indipendente.Questi risultati dimostrano ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, che Scientology è funzionante e piu’ viva che mai al di fuori della corporazione di Miscavige & C. Una ulteriore evidenza che c’e’speranza di liberta’. Questo nostro blog non e’ che la punta dell’iceberg. Complimenti a queste tre persone, per la loro perseveranza, per non essersi arrese davanti alle difficolta’, siete di esempio per tutti noi!  

Ma lasciamo spazio ai Successi!     

simbolo-di-infinito-(1c)

E’ fatta, dopo così tanto tempo ho finalmente verificato, confermato e attestato che “di Clear si trattava”.

Già…, ho attestato…

Grazie 1000 al mio auditor e al mio C/S, due amici meravigliosi.

Devo dire che… beh, “così  era già da un po’ di tempo”; ma la cara chiesetta su questo argomento mi aveva fatto un bel po’ di confusione e/ma… anche un bel po’ di stolking (uso una parola poco espressa nel nostro ambito, ma di questo si è trattato… e questo stalking se non è vera e propria evidente soppressione ne è l’espressione strisciante).

Per prima cosa devo fare un grosso elogio al mio auditor che con grande pazienza, certezza e determinazione “che si può e che si deve fare”, mi ha ripreso e rimesso in carreggiata.

Il mio auditor nonostante “un PC un po’ difficile” (all’inizio parecchio in protesta e diffidente, un PC da riparare e risistemare), mi ha fatto attraversare il Ponte; che adesso, guardandomi indietro, devo dire è stato magnifico e vitale.

Guai se non lo avessi fatto e guai se mi fossi limitato solo a star li a lamentarmi di come la chiesa mi avesse maltrattato (in auditing e con le sue negazioni), attraverso le sue tipiche forzature e storture: “non pensare con la tua testa”.

Nell’auditing di questi ultimi mesi ho avuto veramente un sacco di guadagni e di ripristino di consapevolezza, un sacco di realizzazioni, un sacco di sistemazione dei paradossi, che una vita difficile, e la chiesetta con tutti i suoi dati e tech alterata, avevano creato.

Ma è anche vero che di per sé “un Clear è in pericolo”, ovvero dovrebbe/deve andare velocemente avanti. L’ho capito molto, molto bene, cioè: io ho veramente rischiato molto.

Devo proprio confessare che in questa spirale di tanti anni me la sono vista proprio brutta… ero arrivato dal mio auditor con un bel po’ di guai (di caso) in corso; ma la tech ben gestita, insieme alla sua ferrea determinazione (del mio auditor, che non nomino per rispettare la discrezione e la richiesta di riservatezza), hanno fatto la differenza ed hanno portato al risultato che io solo immaginavo.

Mi ero infatti rassegnato che “beh si, “si può fare”, ma per me succederà forse in un altro momento, chissà quando…”

Ecco questo è soprattutto il messaggio insito in questo mio successo: “il Ponte, la tech, quella onesta (e oserei dire, quella di buona intenzione), scarica veramente la carica (gioco di parole) e dopo un po’ la nebbia comincia a diradarsi.”

Perché questo è quello che è successo: session dopo session, alle volte velocemente, alle volte un po’ più lentamente, ma sempre di lavoro si tratta, cominci a vedere sempre più verità, molto spesso la semplice verità, ovvero si comincia ad intravedere della luce.

 

Naturalmente c’è stata anche la mia determinazione a continuare “nonostante tutto ciò che era successo precedentemente”… devo dire che l’acutezza di sapere e intuire che “non può essere che questa la strada!”, mi è stata molto di aiuto: sapevo che nonostante le difficoltà e la ritrosia che mi assaliva a momenti alterni, dovevo andare avanti.

Questo pensiero è stato quello vincente: “devo andare avanti, lo so che alla fine vedrò la luce in fondo al tunnel”.

Ed alla fine è successo: mi è stato verificato lo stato di Clear e… “ma guarda un po’“, era così come immaginavo fosse: ho riabilitato lo stato raggiunto tempo fa.

Ringrazio molto il C/S che alla fine mi ha verificato e confermato: “sei Clear”.

Ora, in questo momento, mi sono messo in uno stato di semplice osservazione, guardo e percepisco i cambiamenti, le sistemazioni che stanno succedendo nel mio universo: pensieri e considerazioni, statiche per anni, che cambiano. Sono riabilitazioni in corso… ovvero rimozione di valutazioni e invalidazioni, molte delle quali fatte by self (auto invalidazione: “la somma delle invalidazioni ricevute”).

Se non che: “un Thetan ottiene ciò che postula”, ma anche “ciò che considera”, di sé e degli altri.

Questi postulati e considerazioni, mettono li una specie “linea guida” per il comportamento e l’andamento nella vita (come e cosa si pensa di se e degli altri, con conseguente comportamento ed atteggiamento); beh, in questo momento io ho in corso molte modifiche di pensieri ed atteggiamenti nei miei confronti e nei confronti di altri. Si stanno “mettendo per il meglio” molte cose nel mio universo. E questo mi sta piacendo molto.

Sul Ponte ho rimosso moltissime considerazioni e postulati e calcoli (con mitico “nuovo” Grado 4  (un’esclusività del movimento Indipendente, in realtà solo l’originale grado 4 di LRH), ho rimosso tanti  SF (n.d.r. Facsimili di Servizio), in modo molto ampio e “devastante” (rispetto al grado 4 della chiesetta che a paragone è solo un sbuffo di fumo). Ma qui con questa attestazione di Clear, una certezza che ho sentito molto precisa nel mio ciclo di attestazione, semplicemente si stanno risistemando “cose” (pensieri, considerazioni, conclusioni inesatte per mancanza di certezza e verità… tutto ciò solo per questa attestazione e certezza. Tali sistemazioni sono possibili grazie anche “solo” alla forza di un riconoscimento.

Finisco dicendo che “La certezza di Clear” è veramente cosi tanto importante: un punto ben determinato per poter progettare poi il nuovo percorso che c’è da fare, verso sempre maggior libertà. Libertà che ha questo punto considero semplicemente essere “sempre più verità”.

Grazie a tutto il movimento Indipendente, che è ben simboleggiato dal “nostro” blog La Reception, per la costante presenza, per il costante messaggio di speranza: “si può fare e lo stiamo facendo”.

Grazie a me stesso e grazie a tutti; a questo punto posso dire: “Very, very good well done!”

 

M.

simbolo-di-infinito-(1c)

 

Perché Clear?

 

Mi sento in pace con me stessa, nel rispetto delle richieste del mio body: cenetta tranquilla e rigenerante, relax a letto già da ora. Regalo energia chimica e fisica al mio mezzo di azione in questa vita. Il mio corpo che ora ascolto di più perché mi occorre per le mie missioni.

 

Tutto è così meravigliosamente naturale: riscopro una condizione che ho già vissuto in altra vita, o forse in questa, appena nata, non so. Mi sento libera e in pieno potere delle mie abilità. Felice e curiosa di poter scolpire il mio futuro godendomi il presente!

 

Eccomi sono Clear! Lo sono dal……. Ho riscoperto oggi come sono libera dalla mente reattiva, come sia bello decidere di voler “provare le emozioni” per rendere onore al mio body e rispettarlo, e contemporaneamente poter creare io la realtà che voglio attraverso i miei postulati. Decisi e senza incertezze, con date precise e azioni immediate.

Molto semplice, naturale e potente!

Ora voglio tenere alto il mio tono e divertirmi!

Grazie al mio Auditor! (kiss)

A.

simbolo-di-infinito-(1c)

 

Tumultuose le onde che governavano i mari ignoti della mia mente, mentre all’orizzonte una nebbia di paure e dubbi rendeva incerto il mio presente.

Poi d’un tratto la scarica che attendevo da tempo.   Adesso il silenzio.   Adesso la quiete.   Adesso la pace.   Estasi.

Non mi soffermerei oltre su tutte queste belle condizioni di esistenza.   Mi focalizzerei sull’ADESSO!   Credo non esista dono più potente dell’essere radicati nel tempo presente.  Mi sento finalmente stabile!  Sono il punto fermo in mezzo al caos.

Immobile dal mio punto di vista, mentre la vita si evolve davanti a me quasi fosse la pellicola di un film.   Tutto scorre mentre io sono fermo, concentrato e capace di delineare i contorni di ogni evenienza, riuscendo così ad averne il controllo.

Dentro di me percepisco tanto amore e, quando mi trovo solo con me stesso, mi sento cullare da un profondo sentimento che potrei definire quale un misto tra gratitudine e gioia.

La testa è così leggera che sembra di non averla più.

Mentre gli altri si focalizzano sui rischi e rimangono bloccati dalla paura, la mia mente viaggia ad alte velocità, fornendo soluzioni in base ai diversi possibili scenari, delineando così la strategia più efficiente.

Dovessi riassumere lo stato attuale in poche parole, lo definirei così:   essere completamente presi e totalmente distaccati allo stesso tempo.

PS:  Un grandissimo ringraziamento a Guido e Marisa che hanno sempre creduto in me nonostante fossi un ragazzino che sentiva parlare di Scientology per la prima volta, senza aver mai messo piede in una chiesa ufficiale. Tanta gratitudine nei confronti del mio Auditor R. che stimo molto e in cui ripongo completa fiducia.

Grazie a La Reception per avermi messo in contatto con il mondo indipendente e Paolo per il suo ruolo di timoniere del caso. Un caro saluto anche ad altri amici che mi hanno sempre ascoltato e che ho provveduto personalmente ad aggiornare su ogni mio successo ottenuto.

M.

the bridge (2)

 

 

 

11 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Paletti reali, virtuali e metaforici

bird fly out

Cari amici, lettori, osservatori, condomini, esegeti, apologisti, denigratori, trolls e astanti indefiniti e/o indefinibili; mi rivolgo indistintamente a tutti voi.

Dopo questi 6 anni di blog, nato per un’esigenza di libertà e indipendenza, anche dal campo “indipendente”, da un’idea o meglio esigenza di mio figlio Francesco, è mio personalissimo desiderio fare il punto della situazione, valutando risultati e aspettative. Rinfrescherò anche alcune regole, dettate dal buon senso, che desideriamo ( giusto per usare un verbo morbido ) vengano rispettate.

Sto esprimendo il mio punto di vista, senza pretese di dogmatismi  ( che fanno così tanto chiesa ), anzi vi invito fin da subito ad esprimere il vostro, nei limiti della decenza, intelligenza e buon gusto, i “ paletti “appunto, del titolo.

Il primo punto che desidero sottolineare è che qui si parla e si discute di SCIENTOLOGY, non di giardinaggio, yoga, pnl, la madonna, musica o quant’altro; per esempio a me piace la musica, a Marisa il giardinaggio, ma di questi argomenti ne parliamo in altre sedi. Non ci interessa fare pubblicità progresso ad altri argomenti, per quanto interessanti possano essere e per quanto ci possano essere più o meno graditi. Sono semplicemente fuori dallo scopo del blog LaReception.

Potete leggere per esteso lo scopo qui: https://lareception.wordpress.com/scopo/

Perciò, come scritto nei classici annunci economici: “astenersi perdi tempo”.

Molto spesso i gruppi indipendenti e i loro blog di riferimento soffrono di quella fastidiosa malattia chiamata “intolleranza” che non fa di certo bene a Scientology in senso lato e neppure alla crescita del movimento stesso.

La ricerca di una presunta perfezione tecnica non è una scusa per non fare nulla di concreto e di fatto ferma. Fa parte del DNA stesso di scientology evolversi nel tempo facendo tesoro di esperienze e risultati. Ricordate cosa scrisse LRH alla fine del libro uno a proposito del costruire un ponte migliore?

A differenza della chiesa, dove la libertà di pensiero è un vuoto slogan in quanto, se non ti adegui alla “intenzione del comando”, vieni mandato in etica e ti è impedito proseguire sul ponte finché non ti allinei, nel campo indipendente esiste il potere di scelta e il diritto sacrosanto di avere le proprie opinioni.

Ritengo che il nostro sia un blog tra i più tolleranti, a detta almeno di tante persone che seguono noi e altri siti che trattano di scientology.

E’ bene che una persona possa valutare liberamente e farsi la propria opinione, che determinerà poi il cammino che vorrà intraprendere.

Per tolleranza intendo il rispetto dei punti di vista, il concedere di essere e la capacità di valutare una persona in base alle sue proprie motivazioni, alle sue azioni e ai risultati di queste.

Dato il carattere stesso di un blog, dove la comunicazione avviene attraverso un via e non direttamente, è facile costruire un’immagine di sè idealizzata, che affascina o che attira rendendosi “interessante”. Un contatto il più possibile diretto permette valutazioni più accurate.

Perciò, quando una persona si rivolge a noi per avere Scientology, vogliamo conoscere le sue vere motivazioni e intenzioni, e lo stesso potrà fare lui nei nostri confronti.

Sappiamo che possiamo aiutare, abbiamo i mezzi e le persone per farlo, c’è un sacco di gente consapevole del valore di scientology ma che evita la chiesa “ufficiale” perché ha capito quanto perversa sia diventata.

Quando incontro una persona nuova, e vedo rinascere in lui la speranza di libertà con una scientology non più negata, mi si riempie il cuore di felicità e questo mi ripaga per i tanti travagli che io e la mia famiglia abbiamo dovuto attraversare durante il processo di emancipazione dalla chiesa.

Sarebbe certamente stato più comodo e indolore defilarsi quietamente, come tantissimi hanno fatto e continuano a fare, ma forse quell’orgoglio o senso dell’onore insito nei nostri animi ribelli ci ha spinto a non arrenderci ma, al contrario, darci da fare per riportare in esistenza le condizioni originarie per avere una Scientology disponibile per chiunque sia di buona volontà .

E i risultati ci sono e si vedono, auditor indipendenti stanno operando in varie zone d’Italia; quotidianamente ci sono persone che si siedono su “quella” sedia e, dopo il fatidico: ”Questa è la session!”, si avventurano in quel magico reame che sta un centimetro dietro la loro fronte, … o più in là. E c’è anche chi si addestra, gruppi si stanno formando.

Il Blog è una porta d’ingresso a tutto ciò, sta a chi è interessato varcarne la soglia e scoprire cosa c’è dietro!

Buon proseguimento!

Guido Minelli

72 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Scientology indipendente, Tecnologia Standard

La sedia dell’F/N

Siete Scentologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

Auditor e ricercatore sull’Apollo, Glenn ha lavorato per alcuni anni

sulle linee tecniche a fianco di LRH.

Molto attivo nel campo indipendente , ha pensato bene di mettere alcuni puntini sulle I

in modo che i nostri lettori possano aver ben chiaro cosa si trova nella attuale corrotta Chiesa piuttosto che nel campo indipendente.

E come si dice dalle nostre parti : FBL !

( fa’ bala’ l’ecc – Fai ballare l’occhio )

glennfinal

 

10 errori tecnici grossolani della Golden Age of Tech

da: Ex-Flag, Auditor e CS addestrato da LRH, Glenn Samuels

Da quando annunciai il mio ritorno all’auditing, ho lavorato principalmente con clienti che avevano lasciato Flag e che erano stati rovinati da una tech estremista e dannosa, consegnata dall’attuale chiesa di Scientology. Lo strano titolo di questo post proviene da una cosa che mi disse un cliente europeo audito a Flag da un auditor addestrato sulla GAT. Si è scritto tanto riguardo agli F/N su questo blog e su altri, ma questa storia le batte tutte.

Il mio povero cliente dovette invertire la sedia con l’auditor per ottenere l’F/N! Scherzando ci dicemmo che dovevamo avere una sedia per i procedimenti, una per gli accertamenti e una per gli F/N, più una sedia speciale in pelle dorata per i TA fluttuanti. Quanto triste e ingiuriosa può diventare la tech?

Voglio qui condividere con voi alcuni degli errori principali di cui sono venuto a conoscenza, nella speranza che aiutino coloro che sono passati da certe traversie a raggiungere la comprensione e forse un poco di sollievo:

  1. Blocco del pensiero e filtraggio di ciò che si dice per paura di punizioni derivanti dai dati della session. Non essere capaci di parlare liberamente, tagliare la propria comunicazione verso l’auditor il che oblitera la ragione principale per cui l’auditing funziona.
  2. Simile al numero uno, ma per alcuni versi peggiore; collusione tra auditor e pc sul non dire o scrivere cose in seduta per paura di rappresaglie da parte del C/S, dei leader o di etica.
  3. Abuso del Meter; F/N e TA fluttuanti che non vengono chiamati. Ignorando, confutando e invalidando il pc, elevando il Meter a senior rispetto alle loro informazioni
  4. Pesanti Overrun. A braccetto con questo, percorrere i livelli inferiori nuovamente su casi avanzati per nessuna ragione che non sia l’avidità..
  5. Ragioni politiche e finanziarie per invalidare lo stato di Clear. Nessuna vera comprensione dello stato.
  6. Percorrere falsa responsabilità sui casi; un allontanamento dall’identificare la vera sorgente di un problema come materiale dei corsi avanzati, causando un’estrema confusione che risulta in casi rovinati quasi impossibili da riparare.
  7. Discriminazione sessuale risultante in modifiche del comportamento piuttosto che in guadagni di caso.
  8. Nessuno o addestramento sbagliato sul meter per gli auditor.
  9. Vendere rundown non necessari, non centrati sulle aspettative del cliente e fare promesse che non hanno nulla a che fare con l’intento del rundown.
  10. Programmazione ed esecuzione meccaniche, non impostate sui bisogni della persona e nemmeno indirizzate alla loro vita; non usare un approccio completo e globale per i problemi dinamici essenziali della persona, della sua famiglia, dei suoi affari e dei suoi obiettivi. (Poi audire su questi senza guadagni di caso). Un ovvio esempio è l’auditing fatto mentre la persona è paralizzata dai debiti.

La peggiore di queste pratiche è la numero uno della lista. Bloccare il pensiero è un tipo di controllo tipico di un culto. Bloccare il pensiero avviene quando un membro del culto pensa qualcosa di critico o di contrario sul leader o sul gruppo. Quindi si sente in colpa e si blocca. In seguito si introverte per cercare cos’ha fatto di sbagliato (cioè un overt) per causare un pensiero così cattivo. Il pensiero cattivo viene rimpiazzato da un peccato immaginario o da un overt che potrebbe aver causato l’impurità. Dopo che l’overt viene visto, la persona lo rimpiazza con un pensiero casto e un forte impegno alla purezza e alla lealtà al leader o al gruppo.

Il blocco del pensiero permette al gruppo di esercitare controllo e influenza eccessiva, anche quando la persona non è nell’ambiente dell’organizzazione. Un esempio è pensare di guardare in internet perché un amico ha detto che c’è un articolo sul giornale riguardo a Scientology. Essere curiosi è naturale e salutare, ma la persona ferma il pensiero, si sente in colpa per averlo pensato e sente di andare contro le regole, poi si introverte per vedere perché abbia mai pensato una cosa del genere. Viene scoperto un falso overt a rimpiazzo del desiderio naturale di sapere.

Il blocco del pensiero è una fonte continua di introversione e di carica, dato che la verità viene assegnata scorrettamente. Il pensiero critico è fondamentale all’apprendimento e alla salute mentale. Quando si toglie alla persona il pensiero critico si ottiene un vero credente robotico, e possono succedere disastri, come quello del suicidio di massa di Jonestown. Oppure le bombe di Tokio. Porta a una scissione della personalità e alla dissociazione della mente, il che causa gravi danni psicologici e spirituali.

Per definizione Scientology è sapere come conoscere; creare un ambiente di controllo mentale è antitetico a ciò che è il soggetto stesso.

Il fatto che il blocco del pensiero sia permeato all’interno delle sedute dimostra che ambiente insidioso e pericoloso abbia creato l’attuale dirigenza di Scientology. Dovetti letteralmente incitare i miei clienti che esitavano ad “Andare avanti e dirmi cosa avevano in mente, è ok dirmi ciò che pensate veramente”. Erano così abituati a rimpiazzare i loro veri sentimenti e pensieri con comunicazioni accettabili, tagliando in questo modo la loro comunicazione e creando carica seduta dopo seduta.

Il sollievo che giunge facendo le sedute in uno spazio protetto è triplice; uno, i guadagni nel dire ciò di cui hanno bisogno o ciò che vogliono, due, il sollievo di sapere che non ci sono minacce o rappresaglie; e per ultimo, sapere che ciò che stiamo facendo è per loro e per nessun altro. Alla fine ci mettiamo al lavoro e sta a me ottenere i risultati, ma come prima cosa, la gioia di sentirsi liberi di dire ciò che vogliono porta guadagni tremendi già di per se. La sicurezza è essenziale ai guadagni; il blocco del pensiero rende quasi impossibile che avvengano vittorie.

La collusione tra auditor e pc trattenuta al C/S e non scrivere le cose sui fogli di lavoro è fonte di grande preoccupazione per me ed è schifosa sotto molti aspetti. Il motivo di questo è l’ambiente pericoloso per il pc e per l’auditor. È normale che il pc e l’auditor non si vogliano ficcare nei guai, in questo modo avviene la collusione e la complicità.

C’è una voce sul Modulo Verde; “Sei restimolato nel tuo ambiente attuale?”, che si applica all’attuale ambiente di auditing della Chiesa di Scientology. È così poco sicuro, sia per l’auditor che per il pc, che si trattengono o dicono bugie al C/S. Questo ambiente è così pericoloso che può veramente creare engrams di qualche tipo. Sia gli auditor che i pc con cui ho lavorato erano pesantemente sovra-restimolati dall’ambiente stesso (in modo analogo alla sindrome da stress post traumatico di un veterano di guerra; incubi, flashback con key-in ecc…). Non sto parlando solamente di coloro che erano nella Sea Org, forzati a lavorare immersi nelle tossine o che erano all’RPF; sto parlando riguardo a pc paganti che ricevevano auditing e l’auditor stava cercando di aiutarli.

Per quelli sui corsi avanzati questi engram sono di particolare preoccupazione, dato che possono non essere visti a meno che non si sappia che lo stress ambientale può da solo causarli.

È stato detto molto su questo blog e su altri riguardo agli F/N e agli Overrun, punti da 3 a 5 sopra. Quando iniziai ad audire nuovamente, non avevo un Meter. Eppure i risultati erano eccellenti. (Alla fine un mio amico me ne prestò uno perché un Meter è utile come strumento diagnostico, ma comprende solo ¼ dei fenomeni finali). Nella definizione di auditing non c’è menzione al meter. Quando LRH portava un membro dell’Apollo angosciato nel suo ufficio per audirlo, non usava quasi mai un Meter! Il folder tornava giù il mattino seguente nella stanza dell’admin degli auditor con un cartellino rosso appiccicato sul sommario del folder con le sue note sulla session. NESSUN METER!

Questo è un punto molto importante. Lui era lì per la persona, li confortava, li ascoltava e li osservava; poi gli faceva alcune domande e ascoltava, infine li lasciava andare per la propria strada, FELICI. Gli auditor di oggi, vengono addestrati in questo modo? Vengono addestrati per confortare, prendersi cura e rendere le persone felici? O per qualcos’altro?

Venni addestrato sul meter da un veterano dell’Accademia di LRH di Washington DC. Ci addestrò ad accertare una lista senza meter e poi a dirgli qual’era la voce della persona che leggeva. Dopo l’accertamento senza meter la voce veniva verificata al meter. Se il nostro accertamento originale senza meter era sbagliato, dovevamo fare i TRs, gli esercizi sull’obnosi e lavorarci fino a che potevano ottenere la voce senza un meter. Lui lo aveva imparato da LRH. Questo è il modo in cui veniva fatto, quella era la Golden Age of Tech. Scusate, ma cos’è successo alla parola Standard?

Il punto 6 è importante per via della domanda sulla responsabilità e sull’appartenenza. Viene sottostimato per via della proliferazione dell’overrun e del ripercorrere azioni della carta dei Gradi per profitto. C’è una responsabilità inerente al dichiarare che la sorgente del comportamento deriva da un engram o da una fonte esterna. Può lasciare la responsabilità personale fuori dal quadro. Sorgenti ambientali interne, tipo un engram, possono portare la persona a guardare continuamente ad una causa esterna per le proprie malattie, piuttosto che dirigere il dito contro se stessi e le proprie azioni. Quando una fonte esterna è la causa di qualcosa, allora lo è. Quando non lo è non lo è. È veramente tanto semplice.

Possiamo vedere il risultante biasimo irresponsabile nell’odierna dirigenza di Scientology, che non conosce il vero significato di responsabilità. Addestrarsi ad audire veramente può favorire la responsabilità in un caso e superare la tendenza umana ad evitarla su ogni data situazione. Ci sono diversi flussi in ogni cosa che avviene nella vita. Può capitare che ci siano influenze incrociate e può capitare che ci si vittimizzi con o senza complicità. A causa del C/Sing, e delle ingerenze nella tech di Scientology, c’è stato un rovesciamento che ha reso il pc responsabile di quasi tutto ciò che gli capitava. Questo ha traumatizzato i casi. Percorrere i casi avanzati in blocco ha causato gravi problemi e ci vogliono precise azioni di riparazione per sciogliere quella palla di cera che questa nuova cattiva applicazione ha provocato. Domande futili che chiedono per la fonte di malvagità su un caso, tipo il Rundown dei Falsi Scopi, possono avere effetti disastrosi se il vero gene della malvagità non viene trovato. Fare overrun e abusare del meter può solo causare a questo errore di comprimersi ancora di più e inserire malvagità in un caso. Tutto ciò ha causato rotture nervose, malattie e perfino morti. Il pubblico di Scientology non viene informato su questi fatti.

Programmare ed audire un caso basandosi su pregiudizi sessuali e per ragioni politiche è uno dei peggiori tipi di discriminazione e alterazione dell’intento di aiutare che ci sia. Porta a modifiche del comportamento e ad “azioni di forza” sulla valutazione del problema, invece di occuparsi di ciò che serve. È un modo facile per non occuparsi di una persona e dimostra la futilità e l’insicurezza che il personale di tech ha nell’aiutare le persone che esternamente sembrano diverse. Tutti i casi sono uguali.

È facile dire che tutto il comportamento negativo è causato dalla malvagità o dagli overt, ma non è vero. A minare l’intento che un auditor di buon cuore ha per aiutare le persone è la mancanza di amore presente nella CofS e nella sua dirigenza. Viene detto ovunque, ma manca del tutto e viene rimpiazzato con crudeltà in termini di pregiudizi sessuali e altro ancora. Il pregiudizio sessuale filtra dalla leadership fin giù nel modo in cui un C/S guarda ad un caso e a ciò che all’auditor viene ordinato di percorrere. La persona viene fatta sentire diversa, un senza casta e spesso viene C/Sata in questo modo. La mente della persona non viene confrontata, pertanto il C/S percorre ciò che lui ritiene ci sia di sbagliato nella persona. Un caso che ho C/Sato io di recente, venne sbattuto fuori dall’org a causa di una discriminazione sessuale. Dire che solo certe persone possono ricevere aiuto è malizioso, comunque in un ambiente esterno alla chiesa è anche contro le leggi federali.

Il continuo rimescolamento delle policy della chiesa assieme ai leader che bulleggiano il personale di tech con dichiarazioni SP e minacce di espulsione, hanno reso possibile che la tech venisse pervertita. Il personale senior di tech è stato forzato a lasciar perdere e dimenticare ciò che è corretto per i casi, come scritto da LRH quando era in vita. Ai casi avanzati viene detto che non sono Clear e che devono rifare i Gradi per motivi impuri.

In tutti gli anni che ho lavorato con LRH lui ha cancellato solo pochi certificati di Clear, ed erano evidenti nella vita e sul posto. Erano spesso ubriachi, dissoluti e avevano un comportamento criminale in pubblico, non avevano solamente violato le regole di un org. L’azione di togliere i certificati Clear e OT non veniva fatta per capriccio o per motivi politico/organizzativi, ma per il miglioramento della persona.

Solitamente, LRH li seguiva sul loro percorso con un programma personalizzato, teso ad aiutare la persona e rimettersi in piedi. Questo è lontano anni luce da ciò che succede oggi. Ad un caso vennero cancellati i certificati di Clear e OT perché gli executive volevano screditarlo e rompere il suo matrimonio. La persona alzò la voce contro questa ingiustizia dell’organizzazione, venne subito messa a tacere e svalutata. Ad altri casi che erano Clear venne detto loro che dovevano rifare i Livelli per il solo motivo che Flag aveva bisogno di soldi.

Nella Golden Age of Tech la comprensione di cosa sia lo stato di Clear è andata perduta. Questo esempio dovrebbe dimostrarvi che cos’è la vera comprensione di cosa sia lo stato; un messenger doveva fare la verifica sullo stato Clear di Dianetics. Insisteva che era Clear, ma non poteva provarlo con una cognition specifica in una seduta di questa o un’altra vita. Ma sapeva di esserlo. Era guardinga e turbata. LRH gli chiese cosa c‘era di sbagliato, così lei gli disse che doveva fare la verifica per lo stato di Clear. Era guardinga e turbata. Lui le disse che lei era Clear, le sue percezioni erano al di là di quelle di un Clear…….. era evidente dalla dimostrazione che fece a LRH, così lui diede istruzioni affinché attestasse.

D’altra parte, quando per la prima volta uscirono i bollettini sul Clear di Dianetics ci fu un allontanamento dalla risoluzione dei casi problematici, sostenendo che il problema era che molti Clear non venivano riconosciuti. Molte persone arrivarono a Flag con casi bypassati, senza la consapevolezza o la responsabilità di un Clear. Quella fu una degradazione dello stato e anche una invalidazione. Fu una ingiustizia verso la persona, perché le veniva rubato il riconoscimento del livello e dei suoi raggiungimenti. Quando qualcuno diventa Clear è dimostrabile nella vita; in ciò che fanno, in ciò che dicono, nelle loro dinamiche e percezioni. Per un C/S dovrebbe essere chiaro come il sole dal modo in cui una persona procede in Dianetics. Quando qualcuno diventa Clear c’è un cambiamento molto marcato. La chiave è la comprensione di tutto ciò e di tutti gli aspetti della tech. Non credo che ci sia l’abilità di suonare tutte le note di un pianoforte per coloro che introducono difficoltà per un pc su qualcosa di così evidente come lo stato di Clear. Quando la comprensione è bassa o non presente in primo luogo fioriscono abusi e invalidazioni.

Una cosa positiva dell’essere nel campo indipendente e che si può scegliere con chi lavorare. Ma siate sicuri di verificare le qualifiche; quando, dove e da chi sono stati addestrati. Alcuni professano di conoscere il metodo per consegnare gli “L” o i livelli avanzati, ma non hanno l’addestramento per farlo. Un esempio di questo è un auditor con un sito internet patinato, ma venne addestrato solo mentre era nell’RPF. Mise una persona che non era Clear sui livelli OT e che prima non aveva nemmeno fatto gli esercizi all’e-meter!

Uno dei miei amici mi ha fatto notare che oggi l’RPF dura molti anni in più rispetto al suo intento originale. Questo forse rende possibile alla persona comprendere meglio la tech, più di solo leggerla, esercitarsi e farla. Tuttavia, l’RPF non è stato ideato per creare un perfetto interno di Classe V o VIII, e nemmeno un auditor degli L. La domanda vera da farsi è; la persona può consegnare Standard Tech al livello di cui ha bisogno il pc? Book one, i Gradi o Dianetics?

I livelli avanzati e gli L, per loro natura, possono essere esplosivi. Se non vengono consegnati correttamente ci possono essere danni per la persona e per gli altri. Quando vi avvicinate a questi livelli, vi prego di assicurarvi che la persona su cui ponete la vostra fiducia sia qualificata in modo che il vostro viaggio sia sicuro.

Riassumendo, David Miscavige e la Chiesa di Scientology hanno un’agenda. La loro agenda non è il miglioramento personale. Si è detto forte e chiaro che riguarda solo avidità e intrighi. Quando un’organizzazione non mette l’attenzione su ogni individuo che entra dalla porta fallirà. Quando la dottrina diventa più importante del successo individuale, allora tutto è perduto.

Volevo far conoscere questi punti in modo preciso e tecnico a chi legge questo spazio, ma anche per chi si trova ancora dentro la chiesa e sta avanzando a fatica grazie a questi o ad altri errori. Potrei citare molti più esempi di storie di caso su cui sono stati commessi seri errori tecnici, ma vorrei anche sentire le vostre storie. Se desiderate scriverle o pormi delle domande o farmi sapere le vostre preoccupazioni potete scrivermi.

 Glenn Samuels

e-meter-face

99 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Scientology reverse, Tecnologia Standard

Aline attesta SOLO NOT’s !

Siete Scientologist indipendenti ? Pensate con la Vostra Testa !

eqiolibrio

 

Una Scientology libera al di fuori dei monopoli ESISTE, FUNZIONA, LAVORA !

Marco Scientology in rosso, poiché’ questo e’ un Blog dove si Parla di Scientology.

Incidentalmente si possono incontrare 20.000 anni di altre discipline, anche perche’

Scientology e’ un corpo di conoscenza ed in fine arrivare a Sapere come sapere

puo’ far incrociare parecchie di esse.

Ma mi raccomando ragazzi, stiamo sul pezzo e festeggiamo Aline per il Suo Attest che mi ha inviato

Ignazio.

 

Brava Aline, pass !

Francesco

 

ServalliClear2

 

 

Ho appena attestato Solo Nots dopo due anni di solo auditing

Questo livello é sorprendente e immenso in tutti i sensi del termine.

Per me non é solo un livello di auditing ma anche di comprensione. Ho veramento capito une tonnellata di cose su questo livello ; sulla vita, le persone, me stessa, su cio’ che vuol dire essere causa, su cio’ che é la verità, l’infinito, le dinamiche, la responsabilità e tantissime altre cose. E di colpo sono diventata libera, veramente libera.

 

Un grande spazio attorno a me, é proprio questo. Pulito e senza niente.

Sono, semplicemente.

E strano ma é veramente cosi’.

Sono e…basta. A partire da qui, molte cose sono permesse : posso giocare. Giocare con la scala del tono, prendere i toni che desidero dall’alto verso il basso e in modo totalmente autodeterminato. Giocare, semplicemente. Sono IO, non il moi corpo, non une identità, non una funzione, non un passato, non un futuro, solo IO. Di colpo sono libera di essere, fare ed avere cio’ che decido.

Il mio ARC per le dinamiche e’ enormememente aumentato perché posso esserle, farle, averle ; o allora non esserle, non averle, non fare nulla.

Sono io che decido.

Il mio ARC per gli altri, vicini o lontani da me, é veramente infinito ; li amo tutti, anche se sono perversi, cattivi, rompi scatole, stupidi, posso amarli. Certo che voglio più bene ai miei amici, non essageriamo.

 

Sono causa sulla vita poiché sono effetto di nulla salvo se decisione da parte mia. Al di fuori della vita del corpo, sono, esisto.

 

Non penso che qualsiasi cosa o qualsiasi persona possa restimolarmi adesso ; bisognerebbe che sia veramente d’accordo perché avvenga. Ho capito la trappola, la grande e fondamentale trappola ed é chiaro, mai più mi faro’ prendere, mai più.

 

Ho sperimentato delle cose veramente fun e veramente strane in più : Ho capito e sperimentato cio’ che é la telepatia con delle persone che non avevo mai visto e incontrato prima. Ancora prima che aprissero bocca sapevo cosa avrebbero detto e si é avverato.

 

Ho visto il moi corpo subire un avvelenamento, l’ho guardato, l’ho riparato, senza drammatizzare, senza compassione ma con molto ARC. Non ero avvelenata, lo era e ho percepito cio’ che bisognava fare ed ha funzionato.

Non un solo istante ho avuto paura. Ho potuto prendere dei livelli di tono che ero incapace d’avere prima, perché era necessario e richiesto. Un mucchio di piccole cose simpatiche arrivano cosi’, solo perché la vita é un gioco e allora mi attiro dei flussi simpatici.

 

Le mie dinamiche stanno di meglio in meglio senza forza, senza sforzo.

Non ho più paura, sono libera, sono.

 

Ho tante persone da ringraziare, persone senza le quali niente serebbe mai successo : cerco di non dimenticare nessuno : Ignazio certo senza il quale niente sarebbe avvenuto, Jacques che mi ha cosi’ gentilmente e perfettamente fatto questo EP check, e poi tuti i miei cari e preziosi amici

cosi’ indispensabili (si riconosceranno) ed il mio Gentilissimo marito con una M maiuscola.

Per RON una grandissima gratitudine per aver messo questa sagezza millenaria alla nostra portata, per aver messo le pietre su questa strada e averci dato gli stivali per andarci…per andare nel cielo.

 

Adesso più che mai ho voglia che un grande numero di persone mettano questi stivali per ritrovare insieme la nostra vera natura ; ARC/KRC puro

 

Ancora grazie a tutti, vi amo

Aline

49 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Una Pioggia di Attest OT !

 

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !liquid diamond (2)

E’ proprio vero, una armoniosa pioggia di attest dei livelli OT ha colpito l’Italia,

Oggi 2 persone hanno attestato OTV,uno di questi energumeni

e’ nientepopodimeno che l’illustre Tony Pacati !

Ieri mio Papa’, Guido Minelli, ha attestato OTV,

Amarillo ha attestato OTII, due Indipendenti hanno attestato OTII,

uno ha completato SOLO NOTS ed ha incominciato l’OTVIII di Richard.

Beh, che dire ! Ottimo lavoro !

Complimenti ad Ignazio Tidu che ha fatto una grandiosa tripletta questa week !

Complimenti a Paolo Facchinetti che continua imperterrito nella sua Torre D’avorio

a seguire come Snr C/S gli OT.

Ecco a voi un po’ di Successi !

———————————————————-

infinito2

e DUE! e vai!

Mi ricordo da bambino che mi piaceva scavare la terra con la paletta; nello stesso modo ora mi sono divertito a scavare, ma con due lattine. E più scavavo e più c’era materiale da scavare. Ma da dove vengono tutte quelle read? Beh, per la verità qualche idea ce l’ho da dove vengono… ed il materiale ne parla; ma più di qualche idea questa è una certezza, che d’altronde è anche la comprensione del livello stesso.

Cosa posso dire di più se non la felicità di questo nuovo gradino raggiunto in tutta tranquillità, da casa, senza affanno né patemi, gustandomelo giorno dopo giorno senza ARCX o PTP dovuti a pressioni o richieste irreali?

Certo avere sul cammino un Angelo custode come Paolo, che non si è mai arrabbiato neppure quando sbagliavo le istruzioni, ma anzi con ARC mi indirizzava a capire e proseguire oltre gli ostacoli, è una fortuna non da poco.

In session spesso la mente mi andava a Ron, sul come diavolo aveva fatto a scoprire e inventare tutto il meccanismo… Solo trovare gli item è una cosa impensabile, figuriamoci poi metterli nella giusta sequenza: penso che sia più facile vincere un terno al lotto che anche solo avvicinarsi ad una sequenza corretta.

Accanto a tutto ciò non posso dimenticare Lareception che, tutta discreta, aspetta con entusiasmo di vedere i risultati degli amici. Di sicuro è diventata un dato stabile di presenza non trascurabile per l’ottenimento dei risultati, dei successi e della prosecuzione sul ponte.

Grazie a tutti.

Amarillo

 

———————————

S&D

SUCCESSO DI OT 1

Questi semplici procedimenti portano l’essere a “VEDERE” se stesso come Thetan in relazione ad altri e alla vita in generale . (Universo Fisico Compreso)

Mi rendo conto di avere, continuamente, realizzazioni nell’Auditing e nella VITA e di questo sono contento.

Non vedo l’ora di iniziare il prossimo livello e ringrazio il C/S per il sostegno datomi.

 

Mister X

 

———————-

maschera

 

Successo di OT II

 

In questo livello ho constatato l’esistenza di fenomeni che creano effetti molto dannosi sui Thetan.

Questo Livello e’ molto importante per il futuro di noi esseri spirituali e deve essere fatto al più presto da tutti i Clear.

Penso che tenere fermo un Clear per anni, senza far fare ciò’ ( a prescindere da qualsiasi giustificazione ) sia un tradimento verso la vita in generale.

Ho un nuovo punto di vista sia spirituale che tecnico.

Ho maneggiato anche delle cariche particolari.

Ho un ringraziamento per RON, per tutta la ricerca ed il lavoro svolto nel riuscire a mettere giù i corretti dati per liberare gli esseri.

Ringrazio anche il C/S Paolo e Ignazio per l’aiuto.

 

Mister X

 

——————————————–

aura

Successo di OTV

 

Oggi ho attestato il mio OT V !!!

Ho chiuso un ciclo aperto molti anni fa nella Cof$.

Fare Auditing nel campo Indipendente e’ veramente molto più’ libero e Theta che non nell’ambiente super corrotto dell’attuale chiesa.

Mi sento molto bene, il mio spazio e’ Libero !

Ignazio e’ un Auditor molto bravo, la sua Beingness da Auditor e’ perfetta !

L’HGC qui’ e’ veramente eccezionale , siamo un gruppo fantastico !

Grazie Ignazio, Grazie RON.

Vi voglio bene.

Guido Minelli

 

———————————–

 

E questo ora lo dedico a tutti voi !

LRH

“La via verso OT”

Hco Information Letter 10 agosto 1963

“La via verso OT è una via di knowingness che ritorna gradualmente,
un liberarsi graduale dell’amnesia, uno sbarazzarsi graduale dell’irrealtà.

L’irrealtà è il risultato dell’invalidazione tramite forza.
Colpisci un essere con forza sufficiente, arreca una sufficiente rottura di ARC, e tutto diventa irreale.

Ma con il ritorno della knowingness, l’irrealtà svanisce, lasciando una persona con una maggiore conoscenza di chi è, dov’è e perchè.

Ciò che è, è: non è quello che qualcuno altro dice che è.

Posso aiutarti moltissimo e darti la tecnologia ed una mappa; ma è la tua irrealtà che svanirà e la tua knowingness che tornerà.

Ora i cancelli sono aperti, spalancati.
Ma l’unico che potrà attraversare quella via e affrontare il percorso per te, sei tu stesso.”

LRH

 

 

61 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Richard, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Dentro l’antologia delle compilazioni di Scientology.

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

 

uovo-di-pasqua-pulcino

 

Buona Pasqua,

in questa giornata di Festa, ho pensato ri rompervi le uova nel paniere con questo scritto di Dan Koon che mi e’ stato consigliato da un amico prezioso, sia per me che per ognuno di voi.

Colgo l’occasione per farvi i più’ sinceri auguri, per ringraziarvi del supporto costante alla Reception ed al suo sviluppo, per ringraziarvi per tutto ciò’ che fate al di fuori del blog, affinché’ una Scientology Libera al di fuori dei monopoli, scusate la battuta ma oggi ci sta benissimo, sia Risorta (!) dalle ceneri di ciò’ che per noi era come casa, la Cof$.

Buona Lettura

Francesco

———————————————

dan-koon

Dentro l’antologia delle compilazioni di Scientology.

4 Maggio 2010 – 23:06:32

Di Dan Koon

Trad: Drako

Ogni tanto si trova qualcuno che scrive di persone che alterano la tech di LRH, che cambiano cose di LRH e che perciò distorcono il soggetto. Una cosa da sapere giusto all’inizio, è che LRH aveva persone che lo aiutavano nella ricerca e nella compilazione fin dall’inizio, persino prima della pubblicazione del Book One (Dianetica). Se date un’occhiata nel Volume Tecnico I, troverete menzioni su un’unità di compilazione e menzioni della prima Fondazione Hubbard di Ricerca di Dianetica.

In tutti i Volumi Tecnici originali (stampa originale del 1976) vi era ogni genere di HCOB (Hubbard Communication Office Bulletins) con la firma di altri, oltre quella di LRH. Non ricordo se siano state tutte rimosse, ma LRH non sembra abbia mai avuto problemi con le persone che davano contributi al soggetto, nonostante alcune persone possano pensare il contrario.

Con la formazione del management della SO, le persone della Divisione Tecnica e di quella delle Qualificazioni hanno continuato a dare aiuto nella scrittura degli HCOB e nell’auditing di ricerca. I Commodore’s Staff Aides (Aiuti dello Staff del Commodoro) per le Divisioni 4 e 5, CS-4 e CS-5, hanno spesso scritto i bollettini, così come lo fecero altre persone. Per quel che ne so, si basavano sempre su un ordine di LRH di “scrivere un bollettino così e cosà [correlato ad uno specifico argomento – di solito relativo a qualche soggetto tecnico o a qualche scoperta che era appena saltata fuori]”. La persona l’avrebbe scritto e l’avrebbe inviato a LRH con un CSW (Completed Staff Work, Lavoro dello Staff Completato, cioè: richiesta di autorizzazione) per avere l’okay. LRH lo avrebbe riguardato e lo avrebbe avallato così com’era o lo avrebbe modificato in qualcosa e poi ne avrebbe autorizzata l’emissione. I due nomi che per lo più avrete visto sulle pubblicazioni di quel periodo sono quelli di Ron Shaffran (CS-4) e di John Eastment (CS-5). La firma per la pubblicazione in genere diceva “[Nome, Posto] per L. Ron Hubbard Fondatore (o Commodoro)” oppure “per ordine di L. Ron Hubbard Fondatore”.

Nel 1978, LRH viveva a La Quinta e stava girando i filmati tecnici. Vi era un’unità di compilazione dei libri, che in genere si supponeva stesse trascrivendo tutte le conferenze di LRH così che potessero essere distribuite in forma scritta come la Serie delle Ricerche e Scoperte (Research and Discovery Series). Si occupavano anche della riedizione dei libri di LRH. Ma non vi era nessuna unità che lo aiutasse con le nuove compilazioni. Perciò lui formò un’unità chiamata LRH Technical Compilations, che venne poi conosciuta come RTC. Nel 1982, RTC venne in seguito modificato in RTRC (LRH Technical Research and Compilations), quando dalla chiesa venne creata la società e l’attuale Religious Technology Center si accaparrò quelle iniziali.

Ad ogni modo, quella fu la prima unità di compilazione ufficiale che LRH ha avuto a partire probabilmente dai primi giorni di Dianetica. Il capo dell’unità era Phoebe Maurer, che fu per molto tempo un membro della SO fin dai primi giorni del Sea Project (tempi addietro lei aveva lavorato per un tipo di nome Charlie Finley che aveva sviluppato la Blue Cross o modello di assicurazione medica Blue Shield e che in seguito fu il colorito ed eccentrico proprietario della squadra di baseball degli Athletics di Kansas City/Oakland. Phoebe conosceva una gran quantità di storielle su Charlie).

In quel periodo LRH stava lavorando su una gran quantità di cose e RTC lo ha facilitato enormemente. In quell’autunno (1978) iniziò a sviluppare il “Super Power”, che è una serie di 12 rundown intesi per migliorare le capacità dei membri dello staff, per renderli più efficienti. RTRC (userò questa denominazione per evitare confusioni con l’attuale RTC, anche se in quei primi tempi veniva chiamata RTC) aiutò nel mettere insieme le pubblicazioni. Uno dei rundown venne chiamato “Lista Di Riparazione di Etica”, ed era inteso come aiuto ad una persona nel risolvere i problemi e la carica che lei aveva per quanto riguarda le azioni di etica e di giustizia, non solo in Scientology, ma nella vita. LRH iniziò ad osservare questo argomento e ad inviare dispacci a RTRC (di fatto a Phoebe) e l’unità iniziò a mettere insieme la lista di riparazione, seguendo le direttive di LRH. Lui aveva detto che la lista avrebbe dovuto comprendere “A, B, C … X, Y, Z” e così via e che avrebbe elencato come occuparsi di ciascun argomento. RTRC si sarebbe occupato di mettere insieme una pubblicazione con l’appropriata intestazione e l’appropriata firma e l’avrebbe rinviata a LRH per l’approvazione così da inviarla e sperimentarla sul gruppo. LRH l’avrebbe approvata, poi RTRC avrebbe tenuto un briefing sul rundown con gli auditor di Qual e Qual avrebbe poi iniziato ad audirlo su alcuni membri dello staff come esperimento pilota. RTRC avrebbe monitorato l’auditing pilota, raccogliendo i rapporti provenienti dagli auditor sui loro pc pilota e tutte le informazioni sarebbero state utilizzate per modificare la pubblicazione, aggiungendo nuove domande o eliminando quelle inappropriate giungendo sostanzialmente ad una pubblicazione che era funzionale e che raggiungeva il risultato desiderato di un pc che veniva liberato dalla sua BPC (By-Passed Charge, carica oltrepassata) sul soggetto dell’etica. L’esperimento pilota veniva eseguito su abbastanza persone così da giungere ad una pubblicazione o ad un rundown funzionale, qualsiasi cosa si sperimentasse. Alcuni rundown o azioni vennero sperimentati su molte persone, altri su meno persone. Il “Purification Rundown”, iniziato nel 1979, venne sperimentato su centinaia di persone, come lo fu anche il “Key to Life Course”. La “Lista Di Riparazione di Etica” venne sperimentata, forse, su più o meno 30 persone.

In quel periodo vi era un messaggero che era un auditor di Classe VIII ed era la connessione principale tra LRH e RTRC. Lei manteneva in funzione il traffico di informazioni tecniche con LRH e lo sviluppava con lui, poi riportava ad RTRC le sue note o le sue conversazioni sull’argomento registrate su nastro e le sviluppava con loro, trasmetteva le ulteriori istruzioni di LRH e via dicendo. In questo modo, una piccola unità formata in tal modo fu in grado di assistere LRH nella sua ricerca tecnica.

Una gran quantità di materiale tecnico iniziò ad essere eseguito immediatamente. Molti dei rundown del “Super Power” vennero scritti e sperimentati, differenti fenomeni sull’e-meter vennero chiariti e si iniziò a sviluppare “NOTs”. Più tardi in quello stesso autunno, LRH chiamò gli auditor affinché venissero addestrati sul “Super Power” così che sarebbero stati in grado di applicarlo allo staff delle org. La prima cosa di cui voleva essere sicuro era che i loro TRs fossero a posto e quando non lo erano, ciò dava il via a un gran lavoro sull’addestramento sui TRs, in cui era coinvolto il nuovo Snr C/S Int David Mayo. E da ciò derivarono il “Corso della Valutazione” (chiamato “World out of Communication”) e il “Life Orientation Course”, il “Purification Rundown” e ogni genere di materiale simile di LRH. Il 1978 e il 1979 furono delle grandi annate per la tech e ciò fu dovuto principalmente alla formazione di un’unità di “comps tech” (compilazione tecnica) che avrebbe assistito LRH.

Vennero aggiunte altre persone ad RTC, che erano dei buoni auditor ed in grado di scrivere, che lo aiutarono nella compilazione e nella sperimentazione pilota dei rundown che saltavano fuori in quel periodo. In quei giorni LRH era praticamente sempre sulle linee. Qualsiasi compilazione tecnica scritta in quel periodo veniva direttamente vista e rivista da lui. In quel periodo vi furono anche numerosi ordini di compilare altre pubblicazioni e rundown su cui non si lavorò a causa di altre priorità o di carenza di personale nell’unità che vi potesse lavorare sopra. Questi vennero messi in un registro per occuparsene in seguito.

Nel febbraio del 1980, LRH uscì dalle linee e le pubblicazioni tecniche vennero autorizzate dal Messaggero per la Tech e/o da David Mayo. LRH tornò sulle linee alla fine del 1981/inizi del 1982. Durante quel periodo, febbraio 1980 – dicembre 1981, vennero pubblicati degli ottimi bollettini ed alcuni terribili (di m****). Quando LRH tornò sulle linee cancellò questi ultimi. In quel periodo si venne a formare l’attuale RTRC come struttura e posizione sull’org board. Venne posta nell’Ufficio del Snr C/S Int anche se in precedenza era stata posta nell’Ufficio Personale di LRH. Bel colpo.

Phoebe rimase l’unica costante nell’unità. Arrivò dell’altro personale (rimarchevole fu Russ Williams) e se ne andò, ma lei godeva di una gran fiducia da parte di LRH e sapeva come redigere le compilazioni molto bene. Nel 1984, LRH sviluppò il “FPRD (False Purpose Rundown, il Rundown sui Falsi Scopi) basato sul dato che gli O/W (atti overt e withhold) si avevano sulla scia di uno scopo malvagio e che quello scopo malvagio si veniva a formare nel bel mezzo di una confusione nello sforzo di risolvere quella confusione. RTRC e il Senior Case Supervisor International, Ray Mithoff, fondamentalmente effettuarono la sperimentazione pilota, lo misero per iscritto, ottennero l’avallo di LRH e poi lo diffusero. La linea con LRH non era così diretta come era stata a La Quinta perché LRH non abitava sempre nello stesso posto. Tuttavia, lui vide e rivide ogni pubblicazione, per quanto ne so, e tutti i rundown furono basati direttamente su sue indicazioni e scritti. Ogni cosa venne sperimentata e messa a posto prima di essere diffusa ampiamente.

Nel 1986 LRH morì e vi fu una lotta di potere tra DM e Pat Broeker. RTRC passò un periodo molto duro in cui nulla poteva essere autorizzato e nulla uscì dall’unità per circa un anno. Fu un caos fuori di testa. Molto del personale cambiò. Phoebe perse ogni interesse nel gioco dopo la morte di LRH e morì alla fine del 1986. (?)

Nel 1987 DM cacciò Broeker e le linee di compilazione vennero nuovamente riaperte. Fin dalla formazione di RTRC nel 1978, LRH aveva inviato fiumi di ordini, idee, avvisi e fiumi di altre compilazioni e pubblicazioni simili che lui voleva venissero fatte, così come avvisi su come fare gli scritti tecnici e su come compilarli. Questi ultimi avvisi vennero messi nei pacchi degli hat che venivano studiati dal personale che lavorava nell’unità.

Dopo anni di pubblicazioni inviate a LRH, si erano imparate certe cose su cosa non fare in una compilazione e su cosa ci si aspettava e queste cose vennero messe in una lista di verifica che veniva seguita religiosamente nel preparare le pubblicazioni tecniche. Gli aspetti basilari di una compilazione erano: a) ricerca, b) compilazione, c) sperimentazione pilota (se necessaria) e d) amministrazione (il che significava la pubblicazione stessa – come scrivere il CSW, il lavoro dello staff completato, come mettere insieme il tutto così che potesse essere rivisto velocemente).

Diciamo, per esempio, che vi era un ordine di compilare un HCOB (Hubbard Communication Office Bulletin) X. I ragazzi della ricerca avrebbero scovato ogni cosa che potevano trovare su quel soggetto, avrebbero preso persone all’org di Londra o di Washington DC che lavorassero all’e-meter a casa loro per trovare ogni cosa che LRH aveva detto sulla materia. Qualche volta avrebbero messo insieme parecchia spazzatura (uh!, dati di ricerca) in cui il compilatore sarebbe poi rimasto immerso per giorni per arrivare ad estrarre quel che LRH intendeva che la pubblicazione dovesse includere. Poi lui avrebbe scritto la pubblicazione. Se si trattava di un’azione di auditing, la cosa sarebbe stata sperimentata e la pubblicazione o il rundown sarebbe stato modificato in base ai risultati derivanti dalla sperimentazione pilota. Una volta che ogni cosa fosse stata fatta, sarebbe stata stilata una richiesta che riassumeva la ricerca, annotando una reference verificata di LRH per ogni singolo punto eseguito nella pubblicazione, un sommario dei risultati della ricerca pilota ed ogni cosa accuratamente etichettata, blah, blah, blah. Il punto era che le persone avevano preso il lavoro molto seriamente.

La richiesta sarebbe poi stata inviata ad RTC per l’autorizzazione. Per le pubblicazioni tecniche questo significava che sarebbe stata inviata a chiunque allora fosse stato il Snr C/S Int, poi all’Inspettore Generale per Tech (Ray Mithoff) e poi al Chairman of the Board (DM). Le richieste per le policy letter andavano dall’IG Admin (Marc Yager) e le richieste OSA all’IG Ethics (Marty Rathbun). Un esempio (ammetto estremo) di come le pubblicazioni venissero esaminate accadeva durante la compilazione di un mucchio di avvisi di LRH su come OSA si supponeva dovesse operare. Un OSA Network Order che era stato sottoposto all’avallo venne discusso per 3 giorni sulla base del collocamento di una singola virgola, perché quella virgola avrebbe cambiato il significato della pubblicazione. Ora, che quello fosse o meno folle, io non lo so, ho solo ascoltato le conversazioni. Ma quel livello di esame era pressoché di routine. Le persone che lavoravano nell’unità davano veramente l’anima per farla andar bene e se non ci riuscivano non era certo per mancanza di sforzi o di sincerità. Quelli che non volevano coinvolgersi completamente nel loro lavoro finivano da qualche altra parte.

A partire dal 1987 le due persone centrali dell’unità furono Dan Koon e Sue Koon. L’impegno passò dal riuscire a star dietro al corrente traffico di LRH (ovviamente) all’avere a che fare con l’arretrato degli ordini pubblicati durante tutta la sua vita che non erano stati utilizzati. La prima più grande evoluzione fu quella di compilare i fogli di verifica dei corsi per l’addestramento nell’Accademia. Questo includeva il maneggiare ogni HCOB che necessitava di essere aggiornato o riaggiustato in qualche modo così che venisse incluso nel foglio di verifica. In tal modo, vennero completamente rifatti ed espansi i fogli di verifica di tutti i Gradi Espansi Inferiori così da includere ogni singolo procedimento che avrebbe potuto saltar fuori in ciascun grado. Dopo di ciò, hanno aggiornato i libri sull’E-Meter, preparato dei servizi introduttivi per l’auditing di Book One, hanno ottenuto i corsi per i Corsi Avanzati aggiornati e poi, nel 1990, hanno stabilito di rivedere il   SHSBC (Saint Hill Special Briefing Course). Come si evince, la forza del lavoro dell’unità stava aggiornando i corsi di addestramento e fondamentalmente consolidando ogni cosa che LRH aveva di già fatto.

Qui è dove entriamo nella questione che rende nervose molte persone – in che modo questi tizi di RTRC hanno giocherellato con la tech di LRH? Perché ci sono dei bollettini che vengono emessi anni dopo che LRH ha abbandonato il corpo? Qui vi è la risposta: in ogni caso, vi era un ordine di LRH su quel che si doveva fare. Qualche volta vi era stato un intenso traffico di LRH su un particolare argomento, come per molti dei “Super Power Rundown” o per i corsi “Key to Life” e “Life Orientation Course”. Qualche volta vi era solo un ordine per “fate una pubblicazione su [una cosa qualsiasi]”.

Non è mai stato pubblicato niente che LRH non abbia espressamente ordinato. Ed ogni cosa era stata fatta seguendo la sequenza delineata più sopra di “ricerca, compilazione, sperimentazione pilota e richiesta d’avallo” e poi sottoposta alla “ricerca del pelo nell’uovo” [principalmente da parte di Ray Mithoff e di DM] per ogni centimetro della loro esistenza (in alcuni casi in modo folle).

Un enorme progetto di compilazione fu la pubblicazione dei corsi “KTL” e “LOC” alla metà degli anni ’90. Era un qualcosa iniziata da LRH nel 1979, ma mai portata a termine fino al 1990.

Il rifacimento del SHSBC del 1991 fondamentalmente comprese tutte le compilazioni non confidenziali non ancora fatte. Questo corso include tutti i libri di LRH e gli HCOB dei Volumi Tecnici e tutte le 465 conferenze del SHSBC di LRH. Molti dei primi fogli di verifica avevano escluso fino a 150 conferenze, così queste vennero tutte nuovamente incluse, ad eccezione di una che io ricordo sugli episodi della traccia intera, che venne ritenuta come una out-PR.

Per RTRC gli anni 1987-1991 furono il periodo più produttivo e l’unità venne largamente protetta dal caos che sembrava mantener occupato il resto dell’org [Commodore’s Messenger Org International]. Lo staff venne per lo più lasciato da solo a fare il proprio lavoro e ne fecero molto.

Nel 1994, vennero ripubblicati i “NOTs” dopo essere stati ricompilati, come Dianetica Espansa.

Il 1995 venne principalmente trascorso nella compilazione dell’ora-quasi-mitico Dizionario di Scientology. Venne fatta una versione, ma si trattava di spazzatura e prima che potesse essere onestamente rivista e risistemata, venne ritardata da quella che venne chiamata l’Età d’Oro della Tech. Passerò oltre le battute sulle ore di auditing che sono state necessarie per riparare l’addestramento degli auditor e che hanno portato alle compilazioni.

Il 5 settembre 1971 LRH tenne una conferenza, “Un Discorso su una Qual Basilare” (“A Talk on a Basic Qual”), e durante questa conferenza parlò della preparazione di un libro di esercizi che prendeva ogni azione di auditing e la trasformava in un esercizio che sarebbe potuto essere usato per addestrare gli auditor nel fare correttamente le azioni di auditing. L’idea era di prendere ogni azione che sarebbe potuta essere richiesta ad un auditor e di creare un esercizio pratico che lui avrebbe potuto fare per imparare a fare l’azione. L’anno precedente LRH aveva scritto un HCOB intitolato “Dianetic Command Training Drills” (esercizi di addestramento sui comandi di Dianetica), che faceva parte del vecchio “Hubbard Standard Dianetics Course”. Questo conteneva una serie di 4 diversi esercizi che portavano lo studente attraverso un graduale apprendimento di come audire Dianetica. Prima imparava i differenti comandi dandoli ad un muro fino a che li conosceva. Poi, li dava con l’e-meter e il suo set-up di auditing, poi con un coach che gli dava risposte e alla fine in una seduta proforma con un preclear e risposte all’e-meter come se si trattasse di una seduta vera. Più o meno nello stesso periodo, LRH stava addestrando gli auditor a consegnare i “Rundow degli L” e in una conferenza ai Classe XII parlò di un altro esercizio in cui un coach avrebbe presentato una situazione chiedendo “Cosa faresti?” e lo studente avrebbe dovuto dare la risposta corretta.

Basandosi su quelle referenze principali, nel 1996 RTRC mise insieme i pacchi degli esercizi che coprono ogni azione di auditing, dal far volare i rudimenti al come percorrere i procedimenti per maneggiare le liste di correzione. Questi vennero tutti incorporati nei fogli di verifica nuovamente rivisti per l’addestramento dei Livelli dell’Accademia.

Il modo in cui questi esercizi vennero compilati fu quello di presentare innanzitutto quali fossero le azioni di auditing, poi di prendere i bollettini di LRH che trattavano le azioni e poi di convertire tutto ciò in varie fasi di esercizi che seguissero la sequenza di: 1) imparare i comandi, 2) sapere che risposta dare in ogni situazione, 3) sapere come fare le azioni in sequenza usando l’e-meter e 4) fare l’azione in una seduta “in vivo”. Una volta che un esercizio era stato fatto, sarebbe stato sperimentato dagli auditor, rivisto come necessario e poi pubblicato.

Ovviamente, quel che precede i Livelli dell’Accademia sono i fondamenti dell’addestramento dell’auditor, che sono i TRs e l’addestramento all’E-Meter. E’ su questi corsi che le persone impazziscono. Una volta che sono passate attraverso di essi, se lo fanno, il resto del programma è abbastanza semplice. I problemi con questi corsi sono 1) arbitrari sul fatto che i TRs dello studente siano o meno accettabili invece di compararli semplicemente al film che LRH ha fatto che mostra quali siano gli standard per ogni esercizio, 2) inclusione degli esercizi con l’e-meter per il cui completamento potrebbe volerci molto tempo, ma che poi non viene quasi mai usato nell’auditing reale, che di base relega ore e ore di tempo del corso ad eseguire un esercizio di admin (gestione amministrativa) che non verrà mai usata. Quelle due cose corrette potrebbero tagliare la quantità di tempo necessario all’addestramento per lo meno della metà.

Oltre a quello, non vi è nessun particolare errore rispetto la pubblicazione originale della “Golden Age of Tech”. Notate che ho detto “originale”. Il problema, ed è uno significativo, è che ci sono differenti livelli di abilità degli auditor e che gli esercizi della GAT sono stati applicati ad ogni livello di abilità, il che, quando date realmente un’occhiata al tutto, non ha alcun senso.

Nel 1978, quando LRH mise per la prima volta RTRC a ricompilare i Livelli dell’Accademia, lui disse che un auditor di Classe IV si supponeva che fosse un meccanico che poteva fare certe azioni. Quello era ciò che si supponeva dovesse insegnare la “Golden Age of Tech” (dopo che lo studente aveva imparato i TRs e l’uso dell’E-Meter, ovviamente).

Al di sotto di quel livello di abilità dell’auditor, di fatto avete persone che imparano ad audire Dianetica nello stile del Book One e questo dovrebbe realmente essere il livello d’entrata per gli auditor. Dovrebbero imparare come audire un’altra persona usando solo la comunicazione e non un sacco di altre cose come l’e-meter e le procedure complesse.

Poi avete l’auditor addestrato dell’Accademia, che include il Classe V di “Dianetica della Nuova Era”.

Ora, al di sopra di questo avete il SHSBC (Class VI Auditor Course), che è una comprensione del soggetto completamente differente. E’ un corso molto più lungo e molto più simile ad un livello universitario in termini di ore di scuola, anche se può essere fatto in un anno o meno di lavoro. Lo studente del Briefing Course studia la completa estensione filosofica e tecnica di Scientology, il che è una dannata quantità di materiale. (Ad ogni modo, le persone che sputtanano e si lagnano di Scientology stanno, per il 99% delle volte, sputando sull’organizzazione o sull’orribile auditing che hanno ricevuto, non sui reali principi filosofici o sulla tecnologia stessa. Da quel che ho letto su questi comitati, si tratta di questo). In ogni caso, il SHSBC sarebbe un altro livello di esercizi per l’auditor, specialmente alla luce del fatto che sul SHSBC, LRH dice più e più volte che l’“auditing è quello con cui potete farla franca”. In altre parole, qualsiasi cosa abbiate fatto che abbia migliorato il preclear veniva considerato valido, essendo l’intera idea di Scientology volta a innalzare l’abilità a migliorare le condizioni. Perciò, se avevate fatto qualcosa come auditor che non sarebbe strettamente rientrata nel modo convenzionale di fare le cose, ma avevate tuttavia ottenuto un buon risultato sul vostro preclear, buon per voi. Ciò era incomprensibile nello schema del Corso di Classe VI, che include migliaia di pagine di materiali scritti e parecchie centinaia di conferenze. E’ una dannata quantità di materiale. (Ad ogni modo, chiunque pensi che LRH fosse solo un artista dell’imbroglio, nessuno, non importa quando disperato nell’evitare un onesto lavoro quotidiano, si sarebbe cimentato nel problema di mettere tutto quel materiale insieme nel corso di più di 20 anni solo per spillare denaro a qualche povero babbeo. Inoltre, tutto il materiale fluisce in una sequenza logica di progressione dal libro più vecchio via via fino alla fine).

Ovviamente, sulla prima conferenza del Corso di Auditor di Classe VIII lui dice empaticamente, “L’auditing NON è quello con cui ve la cavate”. Bene, quello avrebbe bisogno di un completo altro livello di esercizi e addestramento per l’auditor.

Ma l’evoluzione della “Golden Age of Tech” è stata applicata a tutto l’addestramento dell’auditor a partire dal Classe 0 in su. Gli esercizi GAT (Golden Age of Tech) sono intesi per prendere in considerazione il livello di duplicazione, cosa che fanno. Ma al di sopra di quello vi è la reale comprensione e quella non è ottenibile sui Livelli dell’Accademia. Per questo avete bisogno del SHSBC. E poi al di sopra della comprensione ottenete il giudizio e per quello avete bisogno del Corso di Auditor di Classe VIII. Ciascuno richiederebbe il proprio livello di esercizi e la propria tipologia di esercizi per ottenere un auditor appropriatamente addestrato. E’ stato compilato solo il primo livello.

Ovviamente, niente di quanto sopra ha a che fare sul fatto che di fatto l’auditing funzioni o meno o che sia o meno possibile utilizzarlo per migliorare una condizione nella vita di qualcuno. Compete ad ogni individuo decidere ciò per conto proprio. Ma ad ogni modo non potete farlo solo parlando o pensandoci così come non potreste comprendere il sesso solo parlandone.

Probabilmente al riguardo vi sarebbe molto di più da scrivere in ulteriori articoli se vi fosse dell’interesse sul soggetto. (Si tratta di compilazioni, non copulazioni).

121 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Tecnologia Standard

Buone Notizie ! Amarillo attesta OT 1, LIBERO attesta SOLO NOTS !

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

infinito

I miei più’ sinceri e sentiti complimenti a tutte le persone che hanno reso possibile un ponte Libero, standard e sicuro al di fuori dei monopoli.

Grande festa !

————————————————————————————————

 AMARILLO ATTESTA OT 1 !

OT 1 … done 

E uno è andato!

Mi riconosco un VWD malgrado un po’ di errori qua e là, e malgrado le invalidazioni rivolte al “mio auditor” per dimenticanze o altro. Invalidazioni naturalmente rientrate entro la session successiva.

La maggiore consapevolezza e percettività che si ottiene con questa batteria di oggettivi originali è qualcosa che non ci si potrebbe immaginare se si leggessero semplicemente i gradini prima di attuarli. Debbo dire che me li sono proprio centellinati uno per uno, e uno al giorno. Si poteva fare di più, certo, ma che bello poterseli assaporare poco per volta.

Di sicuro questa migliorata consapevolezza si verifica per chiunque faccia questo livello e sono convinto che chissà quali e quante differenti realizzazioni si potrebbero ottenere, magari ben diverse e più profonde dalle mie. Ovviamente le mie sono le mie e ci sono affezionato.

Quello che ho osservato è la velocità con cui subito, fin dai primi “passi” (per “passi” intendo proprio gambe che si muovono), fin dai primi passi si allinea nella mente quello che poi si sviluppa e si rassoda come risultato finale dell’esercizio stesso. Voglio dire, esco, si presenta la prima o la seconda delle situazioni previste dall’esercizio (di solito la prima), ed ecco che nella mente c’è già la traccia che viene seguita e ampliata nel resto dell’esercizio. Magari questa cosa comincia a nascere nel momento in cui si duplica l’istruzione.

In passato, anni fa, mi era capitato di ritrovarmi immerso in un procedimento oggettivo e pensare “cosa diavolo devo inventare per soddisfare il mio auditor o il supervisore?” ; avveniva proprio così, era lui/loro che dovevo soddisfare, non me stesso. La mia cog di allora era destinata ad uno scopo diverso: errata direzione del flusso.

Beh, dopo che si è clear sulla prima dinamica bisogna pur cominciare a guardare “fuori” e vedere le altre dinamiche, e quale sistema migliore poteva inventare Ron come porta di ingresso? Che dire, mi sto gustando veramente ogni momento che assaporo: nessuna pressione da parte di nessuno, nessun costo aggiuntivo oltre al consumo delle suole delle scarpe, ARC e pace tutto intorno: “Dimmi o specchio delle mie brame, chi è il più felice del reame?”.

Secondo me Paolo ha una webcam nascosta nel mia stanza di auditing perché è come se mi vedes-se, non posso permettermi di sgarrare un attimo che mi riporta alla correttezza con tanta ARC: poche parole ben centrate senza divagazioni. Non nego che all’inizio sul Solo II, temevo un po’ di beccarmi “fogli rosa” o rimbrotti ad ogni piè sospinto, ma non è mai avvenuto ed io ho capito e corretto tutti i miei errori senza particolari sforzi e soprattutto senza le arrabbiature e le tensioni di passate situazioni simili. Grazie Paolo.

Amarillo

Brescia, 13.2.2014

—————————————————————————-

LIBERO ATTESTA SOLO NOTS !!!

Salve!

E’ stato un lungo percorso di auditing e dopo molte peripezie finalmente ho terminato OT VII …

Ma a quel punto sarai libero da qualsiasi restimolazione e da influenze negative del caso, con enormi benefici nella vita … Te stesso.

Nel passato eventuali errori di auditing si ripercuotevano pesantemente sul corpo, nel mio umore e nella mia vita. Ora posso dire che nemmeno gli errori di auditing possono restimolarmi e causarmi alcunché. Almeno queste sono alcune abilità che io ho raggiunto … Non posso dire di più per via dei dati confidenziali …

Posso percepire il mio potere ed essere causa e influenzare l’ambiente positivamente.

L’ambiente non è più ostile nei miei riguardi e non provo più quella sensazione di inferiorità o imbarazzo verso alcune situazioni della vita. Sono sempre me stesso di fronte a qualsiasi cosa. Erano solo illusioni.

Le persone sono tutte istintivamente in ARC con me. Non ho più rotture di ARC nella vita. In ogni caso riesco a vedere le cose esternamente da più punti di vista.

Sono diventato il miglior amico e consigliere di me stesso. Valuto istintivamente per il maggior bene.

Posso distinguere la verità dall’inganno o meglio percepire la vera realtà dalle apparenze.

Sono felice, sempre su entusiasmo e causativo sulle mie emozioni e quelle d’altri.

Ho avuto molti altri successi e molte abilità acquisite, di sicuro ho raggiunto uno stato stabile molto alto.

Sono comunque consapevole che il percorso non è finito ed ora devo riscoprire le molte altre abilità OT proseguendo il ponte fino OT X. Grazie a Richard e al Senior C/S.

Se posso permettermi un consiglio:

Da come ricordo queste abilità sono considerate irraggiungibili nella Cof$ … o meglio allucinatorie … esempi ne abbiamo avuti molti: OT VII sempre incazzati, fuori etica e degradati etc . (per non parlare di morti …)

Questo secondo me è dovuto a:

Accettare la compassione della Cof$ e il loro dissimulato aiuto.

Accettare i falsi consigli del C/S di Flag, dell’ufficiale di Etica e dei membri dello staff robotizzati che causano solo di compromettere la tua determinazione e lo stato di causa OT VII.

Farti coinvolgere nei progetti di terza dinamica folli della Cof$ che annulleranno la tua integrità personale.

Lasciate in pace l’auditor, che possa audirsi su OT VII le sue responsabilità per la vita in completa autonomia, senza alcuna interferenza o valutazione da parte di terzi e in breve tempo avrai un OT causa sulla vita.

LIBERO

61 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

Un messaggio da … Nessuno

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

19ounonessuno

Ho trovato questo commento in attesa di Moderazione, un messaggio da … Nessuno.

Benvenuto sul Blog, ritengo che cio’che hai da dire e come lo stai dicendo e’ sintomatico di Conoscenza e comprensione a riguardo…

Si, e’ vero…. Nella Reception ( che e’ una tromba delle scale virtuale ) i Condomini si scambiano un po di tutto….

Opinioni, pensieri, elucubrazioni…..

D’altronde qui’ e’ come nel Break davanti alle macchinette del caffè …. Si parla un po di tutto, velocemente e poi via…

Ognuno torna al suo posto…

ORGANIZZATI ma SPARPAGLIATI può’ essere il nostro Motto operativo

Ci sono terminali tecnici veri, addestrati e veterani che aiutano chiunque voglia progredire sul ponte.

Il giochino del caro David e’ oramai un ricordo per molti oramai scarico e per fortuna, qui si guarda avanti

e si cerca di fare qualcosa a riguardo.

Per essere non pratico dell’uso di un Blog ti dico: Niente Male !

Spero ti intratterrai con noi quando lo vorrai….

E per i condomini….. un messaggio da Nessuno….

 

Salve, non so se questo forum abbia un filtro o meno, ad ogni modo vorrei dire la mia, se concesso.

Ecco il malloppo

Salve a tutti,
Sono un lettore attento e vi seguo da tempo. Chi io sia veramente non importa quello che ho da dire forse potrebbe esserlo.

Vedo moltissimi commenti e discussioni su cui sarei voluto intervenire e dire la mia ma non avendo mai scritto sui blog o forum mi sento come un pesce fuor d’acqua, già non capisco nulla di internet, ma poi qualche giorno fa mi sono addentrato nelle discussioni tecniche e non sapevo se ridere o piangere.

Non iniziate subito ad inalberarvi, non vuole essere e non è un attacco a voi o a quello che fate o dite, visto lo spirito del blog, dove una persona può dire liberamente quello che vuole, mi sembra giusto che una persona dica la sua.

Il motivo per cui ho deciso di scrivere per la prima volta ė molto semplice, ho visto commenti che denotano una mancanza di dati… Mi spiego prima che vi dia modo di andare su toni battaglieri e vi porto alcuni esempi di cosa intendo.

Leggendo sul blog dell’FPRD e DNEXP ho potuto notare che ci sono mancanze di dati e tante congetture. Primo DNEXP non è stata sostituita dall’FPRD, all’interno di DNEXP c’è una tecnica per risolvere gli scopi malvagi e resta valida ma in DNEXP gli scopi vengono eliminati in modo diverso che nell’FPRD e poi non tutti i casi possono o devono percorrere DNEXP… Da qui l’FPRD, CON TUTTE LE SUE RELATIVE ALTERAZIONI CHE HA SUBITO NEL TEMPO. DNEXP invece è diventata tech perduta e da quello che posso vedere nelle organizzazioni (meglio non usare il termine chiesa, visto che non lo è) resta ancora tech perduta. Forse perché troppo funzionale? Poi meglio far fare il percorso alternativo che porta più soldi alle org avanzate, che essendo a corto di persone da mettere sui servizi ora hanno modo di far soldi anche con questi poveretti.

Di solito non discuto di dati tecnici con le persone addestrate e se si applica la tech non lo si dovrebbe fare mai. Usare invece un buon dizionario, o più, penso possa servire meglio allo scopo di chiarire le cose e uno studio completo e attento fanno il resto. DNEXP la trovate sui volumi rossi basta leggerla e capire cosa tratta e perché è così vitale che venga ripristinata come tech. Stesso vale per FPRD. I nastri sono disponibili, a volte solo in inglese, ma esistono anche nel campo indipendente. La tech c’è tutta basta studiarla senza scorciatoie. Cercare di riempire quello che non si sa con delle pezze non serve a nulla se non a darci l’illusione della conoscenza. Cosa che nelle organizzazioni succede spesso, dove vengono citati dati che non si sono capiti completamente e solo per dare un impressione di competenza e rendersi importanti.

Altro esempio, dove si risolvono i RS? Anche qui tutto scritto nei materiali e nastri di DNEXP e altri punti del ponte, senza andare su cose confidenziali vengono anche risolti su uno specifico livello OT, anche qui mancanza di addestramento e dati che vengono riempiti con quello che “ha senso” per la persona, quindi non necessariamente la cosa corretta, ma sicuramente corretta, per così dire, per lui.

Altro esempio, le GPM, dove si risolvono? Una persona che non è sufficientemente addestrata spara congetture e idee, la verità è che se non si sa dove si risolvono le GPM sul ponte, questo è dovuto ad una mancanza di addestramento o al fatto che non ha fatto quei gradini del ponte dove vengono percorse. Ora quei gradini del ponte sembrano essere in voga nella chiesa e molte persone stanno in effetti percorrendo le loro GPM, A buon intenditore poche parole.

Se volete posso portare altri esempi ma non voglio rendere sbagliato nessuno, solo far capire un semplice concetto. Se una persona non ha tutti i dati o ha dati frammentari estrapolati da qualche manciata di dati appresi qua e la, senza uno studio COMPLETO della tech, come sappiamo riempirà i buchi con quello che per lui ha logica ma che non necessariamente corrisponde alla verità.

Anche questo è un dato tecnico dello student hat e non solo. Il problema qui è la cannibalizzazione (scusate il termine) del pubblico e con questo intendo dire una cosa molto semplice, per avere la tech completa e conoscenza completa una persona dovrebbe come minimo fare il classe 6 e gli OEC, perché? Semplice, tutta la tech e il suo sviluppo sono spiegati in modo dettagliato e soprattutto seguendo un percorso cronologico. Il nostro David questo non lo vuole, preferisce pecoroni poco addestrati che lo seguono ciecamente quanto dice lui sia la verità, lo sta facendo da prima che LRH morisse, non che lasciasse il corpo proprio che morisse, se voleva mollare il corpo come ci ha fatto credere il David avrebbe fatto la formula di cambio di potere, ma non l’ha fatta, al contrario abbiamo un bel certificato fasullo con le impronte digitali di LRH dove dice che David è il suo degno sostituto, ma questo lo sanno in pochi, nelle org è bastato dire che ora lui era il nuovo capo. Per lui più le persone restano ignoranti e confuse meglio è, e quale migliore seguace di uno che sa poco? Quale metodo migliore per fare soldi che far comprare a tutti “l’ultimo modello, libro o corso al pubblico rimasto sulle linee delle org? Entrate garantite per anni ed anni, poi ci sarà un nuovo sviluppo e “scoperta” fatta solo dal “mitico” David e nessun altro, solo lui. Peccato che sia lui stesso che ha rilasciato la golden age of tech dicendo che era l’unica vera tech ecc ecc. come ben sappiamo.

Ora invece il classe 6 e gli OEC non stanno venendo spinti ne fatti come LRH intendeva, il nostro “amico” ha visto che si fanno più soldi rifacendo fare tutto, corsi e ponte dall’inizio, dicendo che ora sono quelli standard, se una persona applicasse la serie dei dati a quanto succede nelle organizzazioni, qualche domanda se la farebbe, ma essendo non addestrato accetta quello che gli viene detto come vero. Ora hanno rilasciato la golden age of tech 2 (la vendetta) tutti felici di rifare lo student hat e tutta l’accademia, un po’ per paura di dire che non sono d’accordo un po’ per ignoranza. Nuovo meter spaziale, che era pronto già da anni ma non consegnato, sempre per far fuori le scorte dei super mark 7 quantum. Ricordiamoci che LRH era in vita quando il ponte attuale è stato ideato e come non poteva accorgersi di alterazioni della tech? Il nostro caro affarista David ha trovato il miglior modo per far salire le stat senza avere altro pubblico sulle linee, far rifare a tutti tutto, pubblicare tutto di nuovo dicendo che il precedente era non standard, ma la Golden age of tech non è stata ideata e riscoperta da lui? Miriadi di non senso e dati contrastanti che tutti o quasi accettano, un po’ per paura un bel po’ per ignoranza, come ho già detto. Il meter quantum ne è un esempio, all’evento dove veniva consegnato il nostro caro David ha detto che questo era l’unico meter standard da usare e nessun altro ora la stessa cosa viene detta per il nuovo meter. Quei terminali tecnici che non condividono la “nuova” tech o vengono declassati e quindi privati dei loro certificati o se insistono vengono o sono stati espulsi dalla chiesa con un bella dichiarazione SP. A quel punto il gioco è fatto, nessuno può parlare con lui ne avere qualsiasi connessione, quale metodo migliore per far tacere una persona? Ma anche qui per colpa della cannibalizzazione del pubblico accettano ben felici tutto quello che gli viene proposto, vi siete mai chiesti come mai? Io un idea me la sono fatta, se una persona non ha i fenomeni finali di un punto del ponte o abilità di un corso, quale scusa migliore che accettare che quanto si era fatto non era quello standard? Ecco spiegato come mai OT, quasi sempre poco addestrati, vanno a fare il purif e oggettivi di nuovo sperando che questo stabilizzi i loro casi.

La maggior parte del pubblico e staff che conosco arriva ad essere un auditor magari di classe 5 graduato, magari CS, magari qualche volume verde, ma pochissimi sono PIENAMENTE addestrati. La differenza tra un classe 5 graduato e un classe 6 è la stessa che c’è tra un ingegnere meccanico e un saldatore o tornitore. Dove nel primo si dovrebbe avere una conoscenza completa e nel secondo basta anche solo una applicazione corretta delle tecniche, ma non necessariamente capendo quello che realmente si sta facendo o non sapendo completamente tutti i perché e percome si debbano usare alcuni materiali o tecniche invece di altri.

Nel classe 6, ad esempio, una persona vede come Ron è arrivato a sviluppare procedimenti e tecniche e come ė arrivato ad usare e migliorare quelle tecniche lo faceva con i suoi auditor che testavano i procedimenti ideati da lui e li modificava, dove serviva, ascoltando i sui auditor e successivamente CS o terminali tecnici. Poi ha pubblicato il nuovo ponte e accedemia, quando era ancora in vita, Non posso credere che LRH sia stato così cieco da non vedere tutte le alterazioni che il David vuol farci credere di aver scoperto. Come può essere che LRH non abbia visto che i libri, corsi, meter, gradi e livelli OT non fossero standard, ma tutti, o quasi, hanno creduto che c’erano libri non standard, corsi non standard e via dicendo. Ma il David è superiore anche a LRH a quanto ho visto con le ultime, che non saranno le ultime, ci sarà una golden age of tech 3, poi un nuovo meter e mi raccomando che tutti i materiali precedenti vengano distrutti, così così non c’è più traccia del passato e nessuno può dire nulla, non avendo più riferimenti. Sono anni che vedo questa cosa ripetersi, nuovi corsi, nuovi gradi, nuovi livelli OT e via dicendo.

Una cosa che mi fa rabbia è vedere tutti questi pecoroni che accettano ogni cosa gli venga detta dallo spendaccione David, che ora possiede un impero immobiliare da fare invidia ai grandi della finanza. Si perché le org ideali non sono del pubblico o staff di quell’org, fanno parte del patrimonio della chiesa internazionale. Pensate a quanti soldi per i mobili, che devono comprare da INT e solo da INT.

Ritornando sui miei passi iniziali del mio scritto verrei invitarvi a studiare di più e discutere meno di dati tecnici, orami c’è tutto online, dai libri a OT 8, stesso vale per i corsi. Non facciamo come fanno nelle org dove uno per apparire sfoggia conoscenza frammentaria pretendendo di sapere di più, vi ricorda qualcosa? In poche parole il riferimento da seguire è QUESITI TECNICI, li LRH dice come fare a risolverli e non è di certo scrivere o dire la propria secondo il proprio punto di vista. Questo sia che si parli di inni vedici che della bibbia che di qualsiasi altra fonte di conoscenza, i dati sono scritti, basta studiarli e chiarirsi le parole.

Chi sono io per dirvi tutto questo? Nessuno e resterò un nessuno perché ho capito che è meglio essere che apparire. Applico scientology tutti i giorni, senza chiedere un soldo per quello che faccio?

Di bugie ne abbiamo dovute digerire tante e ce ne saranno sempre di più da digerire, ora non sono più sulle linee delle org ed ho fatto e sto finendo il mio ponte completo, parte destra e sinistra, più i lati e sotto, in alto ci arriverò e sono vicino alla fine.

Siete sicuramente liberi di fare e dire quello che volete, non siete più sotto la soppressione delle Org e per quanto mi riguarda potete seguire gli inni vedici o qualsiasi altra filosofia che desiderate seguire. Ma non fate come stanno facendo nelle org, capisco che le abitudini sono dure da mollare ma se fate così state facendo la stessa cosa che fa il “buon” David. A voi la scelta.

Solo un’altra cosa; un piccolo ragionamento sul movimento indipendente. Mettere inni, poesie e quant’altro, va bene, va benissimo, come già detto dai dotti qui sopra, che hanno sicuramente una conoscenza molto più ampia della mia e che rispetto, (non è sarcasmo, lo penso veramente, giusto per non farmi dare del 1.1), tutto questo non penso che giovi al movimento, e mi spiego.

Come sappiamo molte persone delle org, in segreto, leggono internet e di sicuro hanno trovato questo sito, ne hanno letto le verità ed hanno avuto la loro illuminazione con tanto di sganciamento di masse dovute alle soppressioni subite nelle org.

Ora viene il difficile, come uscire dalle org e tech alterate da dm? Come sapete non è un passo facile.

Mettiamo che prendano coraggio e inizino a diffondere queste verità ad altri, come fare a driblare le varie accuse come: “mischiare scientology con altre pratiche”, oppure: “alterare la tecnologia”?

Al primo approccio con un ufficiale di etica lo fa a fettine, se è un duro ed è convinto delle sue ragioni può arrivare fino al direttore degli affari speciali, se è durissimo arriva fino al ufficio degli affari speciali, se è un eroe come voi esce (o viene cacciato) e affronta e confronta quello che deve ma non tutti sono eroi.

Se si vuole cercare di aprire gli occhi alle persone e fargli capire che c’è un ponte percorribile indipendente, meglio fare come fanno nelle riviste delle org avanzate “advance”, o come faceva LRH, dove alte religioni, credenze, filosofie vengono citate e messe in relazione a scientology.

Sappiamo tutti che di saggi, illuminati, guru, santoni e via dicendo, ce ne sono stati e ce ne sono, con saggezza, sapienza, conoscenza, estetica, etica, responsabilità e amore incredibili. Ma pochissima o nessuna TECNOLOGIA, per portare una persona al suo stato nativo. Molte filosofie arrivano ad avere dei liberati, ma nessun CLEAR o OT, STABILI e sopratutto nessun AUDITOR. Ampliare la propria conoscenza e sapienza va bene ed è un dovere, dopotutto LRH ha fatto la stessa cosa studiando le filosofie precedenti e le scienze moderne, perché impedire ad altri di fare lo stesso percorso?

Messa così ha un senso con scientology, messa diversamente ricade nel: “mischiare altre pratiche” e “alterare le tecnologia” questo che piaccia o meno è quanto LRH ha detto. Perché offrire il fianco ad un facile attacco?

Poi basta che uno dei tirapiedi di DM metta sul forum un inno vedico e subito si diventa scoiattoli agli occhi dei ciechi.

Spero risulti in una critica costruttiva, se pur critica resta.

Un saluto da…

NESSUNO

198 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Tecnologia Standard