Archivi categoria: Uncategorized

Cosa dice la chiesa del “documentario della HBO” ….

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

foto-elefante-rosa-nb19555

Come diceva il grande Claudio : Non pensate all’Elefante Rosa !

Eh beh…

Come pensare all’elefante rosa dopo aver visto questo video creato ad Hoc dalla Cod$ per alcuni Scientologist

in risposta a GOING CLEAR…

Qualcuno mi corregga, ma ci sono alcuni Out Point tipo:

Non viene menzionato il titolo del Documentario ( Going Clear )

Non viene detto che Marty Rathburn era IG Ethics RTC

I video di Gold sono rendering al computer

Nei video ovviamente non vi e’ alcuno staff…

Beh, questo e’ il loro video Ben fatto,

visibile dal loro canale VIMEO pubblico

e pertanto

se volete

vederlo…

Lascio a voi i commenti.

Buona visione ! 😀

https://vimeo.com/128064161

23 commenti

Archiviato in Uncategorized

Il Sindaco di Scientology a Debito Zero

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la Vostra testa !

Come si suol dire…

Un colpo al cerchio, un colpo alla botte.

Going Clear e’ alle porte anche in Italia, negli States sta facendo faville

ma come gia’ e’ stato detto, fa un bel mappazzone di A=A

e non differenzia cio’ che di sbagliato e’ diventato il modus operandi della Cof$

dallo scopo originario, alla sua Filosofia.

Quindi, sappiate che dentro vengono trattati temi “confidenziali”…

D’altro canto, anche noi dobbiamo differenziare tra chi fa lo Squalo all’interno della Cof$ e da chi come

molti di noi, dava tutto se stesso per una grande “causa”.

Ho sentito parlare per la prima volta del Sig. Mazzorato ( il Padre ) da Claudio Lugli, successivamente da Paolo Facchinetti ( IL SNR C/S ITL ! ).

Beh, come potrete leggere, anche dentro alla Cof$ ci sono ottimi personaggi che danno l’esempio !

DA: IL GIORNALE . IT :

 

Il sindaco di Scientology a debito zero: “Taglio le tasse contro lo Stato criminale”

Loris Mazzorato è il primo cittadino di Resana, comune di 10mila abitanti in provincia di Treviso. Seguace di Scientology, combatte contro il governo centrale: “Così ho estinto tutti i mutui”

“Io sono uno dei rari sindaci in Italia che – nel mio precedente mandato – ha estinto tutti i mutui. Resana è un comune a debito zero, che incassa 4 milioni e 700 mila euro ma non può spendere un centesimo per colpa del patto di Stabilità”.

Loris Mazzorato, primo cittadino di Resana (Treviso), appartiene al movimento di Scientology, i cui codici etici lo guidano nel suo impegno politico, caratterizzato dalla lotta contro “una legislazione criminale”.

È il primo sindaco di Scientology d’Italia. Come e quando si è avvicinato all’organizzazione di Ron Hubbard? 

“Da giovanissimo, all’età di 13 anni. Mio padre me ne aveva parlato e seguii i corsi di comunicazione di base, che insegnavano tecniche per rapportarsi alle persone: li trovai molto stimolanti”.

Un interesse nato da teenager e maturato con il passare degli anni.

“Sì, ho continuato ad approfondire finché mi sono imbattuto nelle tematiche più importanti come codici etici e morali, che ho condiviso in pieno. A proposito ci tengo a dire che ho sposato anche insegnamenti di altri gruppi come Hare Krishna e Testimoni di Geova, oltre ai valori cattolici e cristiani”.

Ci dica qualcosa di queste regole etiche. 

“Si tratta di cose del tutto condivisibili, come seguire comportamenti che non ledono le altre persone, essere leali, mantenere la parola data, rispettare l’ambiente e la vita. Insomma, principi base. Un punto fermo è il rispetto delle leggi e delle regole di un Paese. Ma è chiaro che quando ci sono delle cose che non vanno bene, uno ha tutto il diritto – con gli strumenti in possesso – di esprimere il proprio disappunto. Altrimenti non sarebbe democrazia, anche se di questi tempi in Italia ne vedo ben poca”.

Ma il connubio con la politica è possibile? Riesce a coniugare i dettami del movimento con il suo impegno da primo cittadino? 

“Io vado dritto per la mia strada coordinando le due cose. Certo, mi rendo conto che le leggi fatte dallo Stato vanno contro i principi e i diritti dei cittadini. Attualmente abbiamo una legislazione che è più criminale che legale; d’altronde – ahinoi – è stata fatta da una classe politica che è al governo, dal cui modo di lavorare dissento nel modo più totale”.

Accennava a leggi criminali… 

“Premessa: negli ultimi due anni ci sono stati più di due mila suicidi e qualcuno si dovrebbe pur assumere la responsabilità di queste morti. Allora, l’articolo 1 della Costituzione dice che l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Bene, il 20% della forza lavoro del mio comune non trova un impiego. Uno Stato che obbliga noi sindaci ad aumentare la tassazione locale, dopo che ci ha azzerato i trasferimenti, che Stato è?”.

Ma il suo è un comune virtuoso. 

“Io sono uno dei rari sindaci in Italia che – nel mio precedente mandato – ha estinto tutti i mutui. Resana è un comune a debito zero, che incassa 4 milioni e 700 mila euro ma non può spendere un centesimo per colpa del patto di Stabilità; il nostro rapporto cittadini-dipendenti è 1 a 340, contro la media nazionale di 1 a 150. E ancora, rispetto ai costi standard nazionali sono al di sotto del 20%. Qui non parliamo più di legalità dello Stato nei confronti della cittadinanza, ma di crimini del governo contro la mia comunità”.

Lei ha rifiutato l’imposizione della Tares ed è stato commissariato. 

“Sì, a novembre 2013: mi sono messo di traverso, da solo contro tutti. In consiglio comunale avevo approvato un ordine del giorno con l’applicazione della tassa. Tutta la vecchia maggioranza e l’opposizione di allora, per paura – visto che c’è la responsabilità patrimoniale –, si sono dimessi. Io, invece, ero disposto a combattere questa battaglia, anche se mi sarebbe costato moltissimo, ben 10 mensilità. Pur di rimanere una persona integra e difendere i miei cittadini (visto che mi hanno eletto loro) ho detto di no a una tassazione ingiusta. Oltre a non ricevere trasferimenti dallo Stato centrale avrei dovuto aumentare i tributi locali e ridare indietro allo Stato 600mila euro: io non ci sto a questo gioco al massacro”.

Pensa di essere un sindaco scomodo? 

Sì, a qualcuno do fastidio perché risveglio le coscienze dei cittadini. Così facendo diventa più difficile (per quel qualcuno) perseguire interessi illeciti e immorali – come Mose, Expo, tangenti – che ho sempre denunciato. Tempo fa avevo scritto ai giornali e anche al presidente Napolitano per denunciare che tutti questi sbarchi di cittadini stranieri non facevano altro che alimentare mercati mafiosi, visto che c’è chi diventa ricco con questi viaggi della morte.

Scomodo ma amato a Resana. 

Vuole sapere la cosa bella e divertente? Dopo che mi hanno mandato a casa per la questione della Tares i miei cittadini mi hanno rieletto alla grande; sono venuti bussarmi a casa e a convincermi a forza a ripresentarmi: lavorare con onestà e lealtà paga sempre. Ho lasciato il mio lavoro da libero professionista per fare il sindaco a tempo pieno a 1780€ al mese, non ho né tredicesima né quattordicesima, e non ho rimborsi di alcun tipo. Il mio spirito è un altro: ognuno di noi deve fare la sua parte per cambiare un sistema che ci sta mandando al collasso, con giovani senza lavoro e prospettive in patria. Una volta laureati i nostri gioielli se ne vanno all’estero a costo zero: rischiamo di diventare un Paese vecchio e senza cervelli.

97 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Uncategorized

GOING CLEAR

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

imagesIn questi giorni, negli Stati Uniti d’America , la Cof$ sta cercando disperatamente di non far pensare all’Elefante Rosa a più persone possibili.

Per altro Grandiosissima Tecnica di Successo per ottenere l’esatto contrario.

Purtroppo cio’ che ne va di mezzo, e’ anche la Filosofia originaria di Scientology, non solo il suo Management profondamente lontano dagli scopi originari.

Comunque, a 29 anni dalla presunta data fasulla della sua dipartita, non so se LRH sarebbe stato contento della strategia da struzzo del suo prodotto, la Cof$.

Se lo ricorda bene il momento dell’annuncio al mondo della “morte” di LRH, Ami Scobee, top Executive dell’epoca ( ora dichiarata )… In quanto, secondo la “Logica” malata del Nanetto da Giardino a Capo della Cof$, lei era sicuramente un S.P. in quanto suo ZIO, Comandante Francis R.Scobee aveva pensato bene di esplodere nell’alto dei cieli mentre decollava verso lo spazio con lo Space Shuttle Challenger ( http://en.wikipedia.org/wiki/Space_Shuttle_Challenger_disaster ) OSCURANDO  di fatto la notizia della morte di LRH.

Sicuramente comprare una pagina INTERA del NEW YORK TIMES e del LOS ANGELES TIMES per scrivergli sopra che il film documentario NON E’ ASSOLUTAMENTE VERO, renderà fieri i parrocchiANI dei loro soldi ben buttati dalla finestra…

Per fortuna che una Scientology libera al di fuori dei monopoli esiste, dove ti puoi addestrare, dove puoi salire lungo tutto il ponte… senza tutto ciò’ che di marcio c’e’ nella “Chiesa”.

goldfish jumping out of the water

Si apre oggi il Sundance Film Festival (22 gennaio – 1 febbraio) e tra i documentari in programma c’è “Going Clear“, il film che Alex Gibney (premio Oscar nel 2008 con “Taxi to the Dark Side oltre che regista di “Enron – L’economia della truffa”, “Mea Maxima Culpa: Silenzio nella Casa di Dio”, “We Steal Secrets: The Story of WikiLeaks”) ha dedicato alla controversa organizzazione religiosa Scientology.

Alla base del documentario diretto da Gibney c’è il saggio “Going Clear: Scientology, Hollywood and the Prison of Belief” scritto da Lawrence Wright nel 2007. Il film dedica naturalmente ampio spazio al fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, e mostra alcuni dei membri più famosi, come Tom Cruise e John Travolta, di un’organizzazione più volte accusata di abusi fisici e mentali ai danni dei fedeli.

«Credo che gli spettatori riceveranno dal film una vivida impressione di ciò che significa far parte di Scientology», spiega Gibney. Raccogliere i materiali non è stato semplice: delle numerose richieste di interviste, molte «sono state respinte, altre rimaste senza risposta o accettate a condizioni irragionevoli», aggiunge l’autore in un recente comunicato.

Fonte: The Hollywood Reporter / NY Times

94 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology reverse, Uncategorized

COME SI CREA UN LEADER

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !
Una cosa che ultimamente mi viene proprio naturale fare e’
scavar a ritroso al fine di comprendere la natura o spiegazione, logica, di fatti – avvenimenti – abitudini.
L’etimologia o il primo postulato, la “Valenza”… “Vincente”… che ha indossato per raggiungere il SUO “Goal”.
Beh, sicuramente in primis sono rimasto affascinato del come mai le Porsche hanno l’avviamento a Sinistra….
Ma certamente cio’ che potete leggere sotto, vi ricorderà qualcuno….

Le moderne tecniche di propaganda – inclusa l’utilizzazione di immagini forti associate a messaggi semplici e diretti – contribuirono a proiettare Hitler dal ruolo di estremista poco conosciuto (nato non in Germania ma in Austria) a quello di candidato favorito alle elezioni presidenziali tedesche del 1932. Lo stile di questo cartellone è simile a quello dei poster creati per i divi del cinema dell’epoca. Cartellone prodotto per le elezioni del 1932; foto di Heinrich Hoffmann.
“Molti sono coloro che lo vedono [Hitler] come un modello, con una fede quasi commovente nelle sue doti di protettore, di salvatore, di colui che li libererà dalla loro disperazione”
-Louis Solmitz, insegnante di Amburgo, 1932.
Il forte desiderio della popolazione di avere leader politici carismatici costituisce sempre terreno fertile per l’uso della propaganda. Durante il periodo fortemente instabile della Repubblica di Weimar, i Nazisti sfruttarono questo desiderio per consolidare il proprio potere e rafforzare l’unità nazionale; essi raggiunsero questo obiettivo attraverso la campagna, accuratamente studiata, con la quale crearono l’immagine del capo del Partito Nazista, Adolf Hitler. La propaganda nazista favorì la rapida ascesa del Partito e dei suoi dirigenti prima a una posizione di potere politico e, poi, al controllo della nazione intera. In particolare, il materiale prodotto per le campagne elettorali a partire dagli anni ’20 e per tutti gli anni ’30, insieme ai materiali visivi dal forte impatto e le apparizioni publiche attentamente orchestrate, collaborarono a creare il “culto del capo” intorno ad Adolf Hitler, la cui fama crebbe essenzialmente grazie ai discorsi che egli pronunciò ai grandi raduni di massa, alle parate e alla radio. Nel costruire il personaggio pubblico, i responsabili della propaganda Nazista dipinsero Hitler a volte come un soldato pronto all’azione, altre volte come un padre e, infine, persino come un messia giunto a riscattare il destino della Germania.
Tecniche moderne di propaganda – incluse immagini forti accompagnate da messaggi semplici – aiutarono a proiettare Hitler dal ruolo di piccolo estremista poco conosciuto (oltretutto nato in Austria e non in Germania) a candidato principale alle elezioni presidenziali tedesche. Durante la Prima Guerra Mondiale il giovane Hitler, che era stato nell’esercito e aveva combattuto al fronte dal 1914 al 1918, venne fortemente influenzato dalla propaganda usata in quel periodo. Come molti altri, Hitler credeva fermamente che la Germania avesse perduto quella guerra non perché sconfitta sul campo di battaglia, ma a causa della propaganda nemica. Egli pensava che i semplici e chiari messaggi con i quali i vincitori di quel primo conflitto mondiale (Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti e Italia) avevano inondato la Germania, avessero dato coraggio alle truppe nemiche, sottraendo contemporaneamente ai Tedeschi il desiderio e la forza di continuare a combattere. Hitler comprendeva assai bene il potere di certi simboli, di certa oratoria e di certe immagini, perciò creò slogan politici in grado di raggiungere le masse in modo semplice, concreto ed emotivamente accattivante.
Dal 1933 al 1945, la pubblica adulazione di Adolf Hitler costituì un elemento costante della vita tedesca: i responsabili nazisti della propaganda dipinsero il loro capo [il Führer] come la personificazione della Germania e come un uomo che emanava forza da un lato e devozione cieca alla patria dall’altro. I pubblici annunci, che venivano trasmessi ripetuttamente, rinforzarono poi l’immagine di Hitler come colui che avrebbe riscattato una Germania umiliata dai termini del Trattato di Versailles (con il quale si era conclusa la Prima Guerra Mondiale). Il culto di Adolf Hitler fu un fenomeno di massa deliberatamente creato e coltivato dai dirigenti del Nazismo: sia i responsabili della propaganda che i numerosi artisti arruolati tra le loro fila disegnarono ritratti, poster e busti del Führer, che vennero poi riprodotti in grandi quantità e distribuiti sia nei luoghi pubblici che nelle abitazioni private. Contemporaneamente, la casa editrice del Partito Nazista stampò milioni di copie dell’autobiografia politica di Hitler, Mein Kampf (La Mia Battaglia) molte delle quali in edizioni speciali, come ad esempio quelle realizzate apposta per le coppie appena sposate o le edizioni in Braille per le persone non vedenti.
La propaganda nazista celebrava Hitler come statista geniale che aveva portato stabilità al paese, creato posti di lavoro e restaurato la grandezza della Germania. Durante gli anni in cui il Partito Nazista rimase al potere, i Tedeschi furono obbligati a dimostrare pubblicamente la propria fedeltà al Führer, a volte in forme semi-rituali come, per esempio, il saluto Nazista o la frase “Heil Hitler!”, cioè la formula che si doveva usare quando si incontrava qualcuno per strada, ribattezzata poi “Saluto Germanico”. La fede cieca in Hitler contribuì a rafforzare il senso di unità nazionale, mentre il rifiuto ad adattarsi a tali dimostrazioni di devozione venne visto come evidente segno di dissenso, fatto questo che assumeva anche un peso particolare in una società dove qualunque critica esplicita al regime, e ai suoi capi, poteva portare all’arresto e alla detenzione.
 Dal sito: http://www.ushmm.org/

10 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology reverse, Uncategorized

Un nuovo OT III Indipendente!

cigni-all-alba

Ed ecco che in questo Agosto anomalo c’è chi non si è dato alla Caccia e Pesca ma, al contrario, ha lavorato sodo per la conquista della sua Libertà Spirituale. E’ con vero piacere, e anche un pò di orgoglio, che LaReception è lieta di annunciare  un nuovo OT III fatto nel campo indipendente.

Ecco a voi il suo Successo

OT III  Attest

L’accento è di sicuro sull’aspetto di una rinnovata responsabilità. Responsabilità verso la quarta dinamica. Ma se osservo con attenzione vedo che è una quarta dinamica un po’ speciale, perché è così tanto permeata e intrisa nel nostro spazio che sembrerebbe, quasi, una terza dinamica.
E poi non è solo un aspetto di responsabilità verso la quarta dinamica. Per come si
svolge la cosa vi è coinvolto anche il MEST (propriamente il body, ma non solo) e altre forme di vite, quindi quinta e sesta dinamica. E con il conseguente aumento delle percezioni non si è forse nel regno della settima dinamica? Beh, una volta ancora vedo che i progressi sul ponte non sono altro che gradini sempre più approfonditi sulla conquista delle dinamiche.
Responsabilità e aiuto. Già. Fin dai primi livelli dei gradi preClear si sono affrontate le prime considerazioni della responsabilità, dell’aiuto, dell’etica. Etica: altro concetto di gioia e terrore (solitamente terrore nella Chiesa). Con un’etica deficitaria come si potrebbe aiutare sulle dinamiche e quindi crescere se stessi? E’ l’aiuto/responsabilità che permette di crescere. Se da una parte si danneggiano più o meno consapevolmente le dinamiche come si può, dall’altra, aiutarle? Questo contrasto sembra sia una specie di freno inserito (e sconosciuto) per chi è all’inizio del ponte.
Per il mio attest potrei esaltare un fatto tecnico: quando vedi l’ago che se ne sta lì
gironzolando bello bello in su e in giù, tranquillo, e tu non riesci a fermarlo (e me ne sono guardato bene dal fermarlo… lol) e ti senti leggero, e sollevato, e distaccato, e sai che hai voglia, e sei pronto ad affrontare la prossima sfida, beh, cosa aspetti? chi ti ferma più?
Per un grande Ron, un C/S speciale e gli amici intorno: tanta ARC.

Rosario

P.S. Ed è tempo che usi il mio vero nome, sennò tutti i bei discorsi che sto facendo di responsabilità, causatività, ecc., sulle dinamiche dove vanno a finire? L’alter-is del nome non è mai stato per un cambio di beingness, o per offendere qualcuno, ma per una specie di scudo a possibili problemi che sono risultati essere evidentemente autocreati. Però mi sembra che lo pseudonimo sia diventato una specie di effetto di qualcosa su cui, naturalmente, non potrei essere causa: eh! no! ora non mi sta più bene!

18 commenti

Archiviato in Uncategorized

GPMs: L’Avventurosa Routine 2-12 Uno studio nella Tech GPM degli anni ’60.

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

gesu vs satana, battaglia, bene e male 149086

 

Introduzione: Paolo Facchinetti

Traduzione: Drako

 

Francesco mi ha chiesto di scrivere un’introduzione a questo scritto di Clearbird sull’R-12. A chi segue da qualche tempo questo blog tornerà in mente un altro scritto pubblicato qualche tempo fa di John McMaster sulla S&D. I due soggetti sono perfettamente compatibili. Il periodo storico è sempre gli anni 60. L’R-12 viene prima delle S&D e leggendo attentamente questo scritto si capisce il collegamento. Sono curioso di leggere i commenti. Posso aggiungere due cose:

–      Chi ha fatto il SHSBC ha studiato qualche centinaio di nastri riguardanti l’auditing dei GPM reali e delle R2-12, ma senza che nel ponte “standard” esista una qualsiasi applicazione pratica.

–      Nel mio Advanced Ability Center negli anni 80 le R2-12 erano utilizzate con grande successo ad ogni livello del ponte, grazie alla tecnologia di Dianasis sviluppata da Irene Munford che adattava l’auditing della R2-12 alle moderne leggi del Listing and Nulling, più qualche sua personale invenzione.

 

Buona lettura!

 

 GPMs: L’Avventurosa Routine 2-12

Uno studio nella Tech GPM degli anni ’60.

Di Clearbird

La Routine 2-12 era stata intesa come un procedimento di livello iniziale per il trattamento delle GPM. E’ stata presentata a Saint Hill nel novembre del 1962. Ha mantenuto molte delle promesse ed ha portato a profitti di grande magnitudo. Tuttavia, a quel tempo, non fu possibile trovare un approccio che potesse essere eseguito uniformemente dagli auditor; così come non era possibile che tutti i preclear potessero percorrere il procedimento. Di conseguenza, la R2-12 portò a parecchi disastri. Morti premature e malattie mentali sono riportati come i tremendi “effetti secondari” del percorrere il programma nel campo in modo poco professionale. Questo articolo si basa sull’analisi di rilevanti conferenze e HCOB del periodo 1962-63 e di racconti dei diretti interessati trovati nei gruppi su internet e altrove. La mia speranza è che l’articolo sia comprensibile ai lettori non addestrati nella tech.

Nei Volumi Tecnici troverete, alla data del 23 Novembre 1962, il principale bollettino che tratta il procedimento R2-12. Inizia in questo modo: “Questa procedura deve essere fatta su ogni preclear di HGC, ogni studente di ogni corso che sia un preclear, il prima possibile e assolutamente prima del Prepcheck o dei CCH. Fatta correttamente porterà a termine il caso senza alcun risultato o il caso lento e garantirà risultati più veloci al caso veloce. TUTTI i Casi devono eseguirla immediatamente”.

 

Le Basi della R2-12

L’obiettivo del procedimento è di trattare i problemi di vecchia data sui quali il preclear sta seduto. Il problema apparentemente più grande è quando, in tempo presente, il preclear si trova in opposizione con persone o identità che lui percepisce come ostili o antagoniste. Se questo suona familiare agli Scientologist dei giorni nostri non è un caso. Che i casi non si avvantaggiassero della presenza di problemi di maggiore importanza lo si sapeva dagli anni ’50. Dopo il breve regno della R2-12, lo stesso dato dei “casi che non avanzano in presenza di importanti problemi del tempo presente” divenne un’intricata parte del trattamento della soppressione e del sentirsi soppressi nella tech PTS/SP.

In base alla tech PTS, il trattamento delle principali relazioni-problema è in assoluto prioritario. Ma di solito “il problema”viene identificato provando che “l’altro tizio” ha completamente torto e designandolo/a come una persona soppressiva. Questo ha molto spesso confuso le persone causando loro il rifiuto della tech PTS. A dir la verità, è una ipersemplificazione di quel che sta accadendo poiché si prende in considerazione solo un lato del problema.

La teoria della R2-12, come sembra, va molto oltre quel punto. Chiaramente indirizza il preclear verso l’altro, e molto spesso nascosto, lato del problema. Questa teoria è più realista, anche se potrebbe trattarsi di una verità alla quale non tutti i preclear sono pronti. La R2-12 si rivolge ad entrambi i lati del problema. Fa ballare il tango a due; prende un conflitto tra personalità per creare un problema di grande magnitudo poiché un problema è intenzione contro contro-intenzione; scopo contro contro-scopo; o identità contro contro-identità.

Quel che la R2-12 voleva maneggiare era di identificare completamente le due identità in conflitto e far sì che in seduta entrambe si scaricassero una contro l’altra. In una conferenza intitolata “R2-12, Teoria e Pratica II” (SHSBC 621129) Ron ne tratta i fondamenti. Qui vi è la sua spiegazione di come si correla alle GPM:

“Ora, perché viene chiamata … una Massa di Problemi sugli scopi? Si tratta di una massa che è composta di identità che si oppongono a identità. E sono così accuratamente una di fronte all’altra in opposizione sulla traccia che non si spostano di una virgola. Stanno solo là ed alla fine formano una enorme grande e vistosa massa nera”.

Inoltre, il bollettino R2-12 dice:”La Massa dei Problemi sugli Scopi consiste di Item (valenze) uno in opposizione all’altro. Un paio di questi Item, uno in opposizione all’altro, costituisce un problema specifico”.

In altre parole, la persona percepita come soppressiva costituisce, nella mente del preclear, uno dei lati del problema e sta corrispondendo ad una valenza, identità o il cosiddetto Item Affidabile (Reliable Item). Si tratta, di regola, di un conflitto molto vecchio che è stato restimolato da circostanze del presente. Ron continua dando un esempio in cui una persona nella valenza di un piromane è in conflitto con La Compagnia Nazionale delle Assicurazioni:

“Se questo tipo ha la sua attenzione, la sua overtness, fissata su ogni cosa del tempo presente, allora noi presupponiamo che quella cosa del tempo presente rappresenta un pezzo della GPM. E che, nascosta e fuori vista, vi è la sua parte in opposizione. Questa persona non si domanda mai CHI o cosa si opporrebbe alla National Insurance Company. Non se lo domanda mai, perché innanzitutto lui è Joe Jones, si sta opponendo alla National Insurance Company, ha agganciato il terminale “piromane” ed il terminale che si oppone è “assicuratori”. Vedete, è un bel gioco ed è seppellito proprio là nella GPM. Ma nel tempo presente questa cosa è così agganciata che questo individuo è stato audito in continuazione con un problema del tempo presente. In seduta lui sempre, in qualche parte di qualche seduta, avrà il suo pensiero fissato sulla National Insurance Company. Giudicherà tutto quanto in base al come si correla con la National Insurance Company. Vorrà migliorare così da poter essere sufficientemente potente da spazzar via il tetto dell’edificio. Tutto il suo auditing si sta focalizzando su questo. In altre parole, la sua fissazione sul tempo presente è tale che non andrà mai indietro sulla traccia. Lui sta cercando di audire se stesso su una cosa o su un’altra. In altre parole, sta drammatizzando l’altro peso del manubrio, vedete? Quell’altra palla là che si sta opponendo a quella cosa, “assicuratori”. Ora, la National Insurance Company non fa parte del bank. E’ un key-in. E’ un sostituto per, un aggancio a questa cosa della GPM che la mantiene continuamente in restimolazione”.

Il Manubrio dei pesi è un’illustrazione grafica dei due lati in opposizione che nella GPM vanno a costituire una dicotomia. Illustra anche l’uguale dimensione e forza delle identità opposte che è necessaria affinché la GPM rimanga un equilibrio di forze.

Nella citazione abbiamo:

Terminale in Opposizione: Assicuratore.

Proprio terminale: Piromane.

 

Due nemici naturali che si stanno vicendevolmente combattendo.

 

In altre parole, la R2-12 fornisce la motivazione sottesa del perché alcune persone hanno un effetto soppressivo DEEP (che interessa Decisioni, Emozioni, Energie e Polarità) su un certo caso mentre altre persone apparentemente altrettanto cattive hanno poco o niente effetto sul medesimo caso, poiché il preclear può semplicemente dare il benservito a quell’altro. Tutto si riconduce all’identità con la quale il preclear sta operando e allo scopo che sta perseguendo in modo reattivo. Nel maneggiamento moderno della PTS, le cose che la R2-12 attacca direttamente vengono portate con calma allo sganciamento (key-out) e il preclear viene istruito a star lontano dal terminale soppressivo poiché questi gli gira intorno in carne ed ossa. Ma questo trattamento di sganciamento/disconnessione trascura completamente un punto importante e tende a far sì che i preclear vedano se stessi come vittime innocenti. E’ una tech limitata.

 

Auditing R2-12

Il procedimento era un procedimento di Routine 2 perché a quel tempo era stato progettato per essere fatto da auditor di Classe II. Aveva 12 passi e perciò è stato chiamato R2-12. In contrasto coi procedimenti R3 (come l’R3 Criss Cross* o R3GA*) la procedura non ricercava gli scopi principali che stanno dietro le GPM che facevano sì che i giochi e le guerre continuassero all’interno della GPM e che sono la base intorno alla quale viene costruita l’intera GPM. Si cercavano soltanto i terminali (valenze) in opposizione nel tempo presente e li si confrontava coi propri terminali (valenze). Una volta che questi venivano confrontati, il procedimento era completo. In seduta non veniva fatto nient’altro per scaricare ulteriormente la coppia.

Come menzionato, la R2-12 è uno dei procedimenti più duri che possiate trovare nei Volumi Tecnici. Non cercate di percorrerla a casa. Tempi addietro, avreste potuto incontrare dei veterani che orgogliosamente si vantavano “Sono stato audito sulla 2-12 e sono sopravvissuto!”. Essere passati attraverso questo era visto come un simbolo d’onore e una prova di resistenza. Come mai il procedimento era così duro? Una buona parte della spiegazione consiste del fatto che a quei tempi l’auditing era stato solo parzialmente codificato. Cose che in seguito gli auditor rispettavano come leggi basilari, come il listing, quando il procedimento giunse alla programmazione e all’esecuzione di azioni, furono lezioni che Ron imparò in modo duro durante l’auditing di ricerca, inclusa la R2-12. In altre parole, il modo in cui la R2-12 veniva eseguita era in evidente violazione della Serie del C/S degli anni ’70 e della Legge del Listing and Nulling del 1968.

Il titolo completo dell’HCOB dà anche un’indicazione: “R2-12. Procedura d’Apertura tramite Rock Slam*”. La cosa che principalmente l’auditor cercava era un’identità (Item Affidabile) che dava un rock slam. E una volta che si era trovata un’opposizione che faceva rock slam, si sarebbe dovuto cercare una valenza che faceva rock slam che il preclear occupava. Oggi il significato di “rock slam” è “scopo malvagio” o area o personaggio di estrema natura distruttiva. Nel 1962 i rock slam erano visti (correttamente) come una condizione di gioco estrema che esisteva sui due lati della dicotomia. Era l’indicatore caratteristico della zona di guerra che esisteva tra il terminale e il terminale in opposizione. Vi era poca preoccupazione del caos che veniva sollevato dalla valutazione della zona di guerra. Una volta che era stato acceso un rock slam, il procedimento era completo; “il preclear poteva essere mandato dall’esaminatore” (non ve n’era nessuno nel 1962).

Una dicotomia in una GPM consiste in genere di due identità che sono nemici naturali.

Nel cercare identità che facciano rock slam, l’auditor cercava di localizzare due terminali in una condizione di gioco estrema, nemici che si saltavano reciprocamente alla gola. Il preclear può avere un lungo storico nell’essere uno dei due in opposizione all’altro. Molte volte il preclear ha occupato entrambe le identità in differenti punti della storia della sua traccia intera.

 

Inoltre, il modo principale con cui venivano scaricate le valenze nella R2-12 era attraverso il fare liste. L’idea era che, una volta che il preclear faceva listing, i lock si sarebbero staccati dall’item centrale, la valenza centrale che il preclear stava o occupando o alla quale si stava opponendo. Il bollettino inoltre dichiara: “Completate la lista come in ogni listing. Non fermatevi solo perché il preclear divaga o piange”. Apparentemente, il Listing fatto sulla R2-12 potrebbe rivelarsi una faccenda brutale di “forzare il preclear”. Fare il listing come quello al giorno d’oggi è ovviamente un “no no” e un “alto crimine tecnico” in base alle regole della tech standard. Guardando in retrospettiva dalle Leggi del Listing and Nulling (1968) questa era una un’azione senza fine di overlisting forzando il preclear. Ciò era soggetto al rischio di restimolare nel bank ogni genere di altre cose. Altre identità, altri conflitti, altre GPM.

Alan C. Walter, che era un auditor ricercatore negli anni ’60, lo ha messo in tal modo per iscritto in un gruppo in rete (ACT 2002):

“La ragione [per il sorgere di problemi] era il modo in cui venivano fatti il listing and nulling. In quei giorni facevamo lunghe liste DEEP (che interessavano Decisioni, Emozioni, Energie e Polarità). Era una bazzeccola il far liste di 2-3.000 item. E questo era molto prima di qualsiasi forma di lista di correzione. Solo quelli più in forma sopravvivevano”.

Seguendo le Leggi del Listing and Nulling del 1968, un auditor di solito trova l’item corretto su una lista di 10 item. L’andare oltre alla ricerca dell’item viene considerato un overrun.

Nel 1962, in base alla citazione precedente, non erano insolite le liste di migliaia di item. Non veniva visto come un’out tech, ma come un modo di scaricare e stabilire gli Item Affidabili, le identità centrali in guerra. Alcuni auditor che non seguivano alla lettera queste, a posteriori, orribili istruzioni alla fine ottenevano dei successi migliori. Ascoltate questa storia di “Huggie”. “Huggie” è il nomignolo di un auditor del campo dei vecchi tempi, della Nuova Zelanda. La sua iniziale esperienza con la R2-12 venne pubblicata sul sito di ACT nel 2002:

“Ero un auditor del campo a circa 800Km dalla HASI (l’organizzazione più vicina). Ho dovuto comprenderla per bene o sarei morto di fame. Ero quasi arrivato all’“esaurito” per l’aver ascoltato tutta quella merda caotica delle vite dei preclear, qualche volta aiutandoli a vederla sotto una luce maggiormente causativa, ma spesso rimanendo proprio bloccato all’inferno, incapace di vedere dove fosse l’errore.

L’ho amata, quando la R2-12 è saltata fuori. Ora, non dovevo più tracciare quelle giungle di mer*a, né ascoltarli all’infinito. Solo ottenere l’item, il terminale e bilanciare le opposizioni. (Il che significa entrare nelle dicotomie che regolano questo mondo). Non avevo nessuno che mi dicesse di non valutare un item sbagliato. Non dovevo arrivare a tollerare un ago sporco in crescendo quando mi immaginavo di aver fatto qualcosa di sbagliato nell’ultimo minuto o altro. Non si deve avere il cervello di uno scienziato della NASA per riuscire a capirlo.

Avevo un’OPPORTUNITA’ con essa. Ho richiamato un preclear con insuccessi dopo l’altro e tra ottobre e febbraio ho fatto abbastanza denaro da andare a Saint Hill.

Quando sono arrivato là, sono rimasto schoccato nello scoprire che non stavano più facendo la R2-12. Quando ho iniziato a vantarmi di essa, tutti mi hanno raccontato dei propri fallimenti e mi dicevano “non sai che ha seppellito chiunque l’abbia percorsa; perciò sarebbe meglio che ci dessi un taglio”. Maledizione, ero proprio un ignorante, non avevo avuto NESSUNO che mi diceva quanto fosse PESSIMA, così avevo continuato ad arare ottenendo buoni risultati e denaro. Ho osservato alcuni degli studenti che erano stati messi sotto controllo sulla R2-12 e mi sono morsicato la lingua per impedirmi dallo scommettere con loro che avrei potuto raddrizzare il tutto. Ma questa è stata una buona lezione nei miei primi tempi”. Firmato Huggie.

Apparentemente, Huggie potrebbe fare il lavoro della R2-12 e noi potremmo solo speculare su come si sia discostato dalla versione pubblica. Forse non ha fatto overlist. Forse ha prestato più attenzione quando ha individuato gli antagonisti. Forse ha semplicemente lasciato che il preclear ne parlasse, scaricando il caso restimolato permettendo che il preclear facesse “itsa” su quel che aveva trovato.

Un altro preclear, audito sulla R2-12 da un esperto auditor della California, ha avuto questi drammatici commenti:

“Sono stato audito sulla R2-12 e non è andata male. Ho ottenuto che della carica svanisse. Ma ho percorso delle GPM molto calde con la R3M o qualche procedimento del genere e mi sembrava che la R2-12 fosse per me un gradiente basso e troppo superficiale”.

Huggie della Nuova Zelanda in seguito ebbe alcune esperienze molto negative con l’auditing della GPM che ha riassunto senza mezzi termini in questo modo in un post su ACT:

“Ho sempre detto ‘più è semplice, meglio è’. Potete imbottire le vostre GMP complesse che hanno ucciso il mio amore e far impazzire il mio migliore amico”. (Chiedo scusa per il linguaggio franco).

Ovviamente questo non è stato necessariamente quel che lui ha fatto, ma quel che stava accadendo intorno a lui in quei momenti. Per ovvie ragioni, casualità e episodi come quelli erano intollerabili e finì che l’uso della R2-12 venne sospeso di lì a pochi mesi. Intorno al 1965 venne sospesa tutta la ricerca sulle Vere GPM come storie dell’orrore che continuavano ad accumularsi. Invece, vennero seguite le GPM Implant dove l’auditor avrebbe avuto una serie di scopi completamente mappata che avrebbe potuto seguire. Gli implant sono episodi di sopraffazione, di solito tramite strumenti elettronici, in cui verrebbe “impiantata” nel bank della persona una lunga lista di scopi artificiali da un “team di implantatori”. Gli implant tendono ad imitare le vere GPM, ma non avviene che si abbiamo come risultato del preclear che vive i propri scopi personali e tutte le sue esperienze e i conflitti che gli scopi hanno portato. Si può presupporre che tutta la ricerca sulle GPM sia stata abbandonata dopo numerosi episodi di alto rischio verso Ron personalmente e verso Scientology in generale. Fu, invece, un engram di gruppo di magnitudo. Anche queste storie sono state fino ad ora tenute nascoste, fa sembrare ordinaria la tragica morteLisa McPherson nella metà degli anni ’90.

 

La Potenza delle GPM.

Sembra ovvio che l’uso della R2-12 e degli altri procedimenti sulle GPM colpisca alcuni casi di alto voltaggio. Si tratta di una carica di una magnitudo di cui ad oggi non abbiamo mai sentito parlare. In base ad una conferenza di Ron Hubbard “La GPM propria di un preclear ha il potere e la velocità, rispetto a una GPM impiantata, di qualcosa come 1.000 o 100.000 a 1” (SHSBC 630811).

Nell’HCOB 9-28-63, Hubbard l’ha messa in questo modo:”I veri scopi e item del preclear sono parecchie migliaia di volte più aberrativi dell’Implant di GPM. E’ quasi divertente notare quanto duramente lavorino gli Implanters, quanti overt lascino accumulare e notare anche che se non fosse per la personale Massa dei Problemi sugli Scopi propria di un Thetan, non potrebbero avere nessun effetto negativo su niente. Come lavorano duramente. E tutto per niente. Non sono la fonte dell’aberrazione. Fanno semplicemente sembrare l’universo meno piacevole. Per quanto riguarda il creare aberrazione, non lo possono fare. Cose simili a Luci per il sonno, Schermi, Proiettori di false immagini, Implant di scopi, sono completamente innocui comparati alle masse dei Problemi degli Scopi proprie del Thetan.

Uno aberra se stesso. E se non lo ha fatto, nessun altro lo potrebbe fare. Qualsiasi cosa che preoccupi il preclear o riduca la sua capacità o potenziale di vita deve essere trovata in Veri Item o Scopi, non in engram o implant. Queste non sono cause primarie. Soltanto gli scopi e gli item personali del preclear sono essenzialmente in grado di causare il problema. Gli scopi e gli item personali del Pc sono la strada finale verso OT”.

Ovviamente, è importante dare un’occhiata più da vicino a tali aree per scoprire se ci siano modi sicuri per avere accesso e scaricare questo caso delle GPM. Sembra che le ripercussioni della ricerca avute sul gruppo durante gli anni ’60 abbia reso tutti introversi, incluso Ron. Ron non ha più rivisto l’area ma ha intrapreso un’altra via per audire gli implant e le entità che appare piuttosto essere uno smorto modo di estrarre carica dal caso indirizzandosi ad altri fattori invece che alle cattive scelte auto-determinate della persona, ai postulati, ai giochi aberrati e alle guerre che provengono dagli eoni della sua traccia del tempo.

 

R2-12 e Oltre.

Una motivazione del perché sia di valore dare un’altra occhiata alla R2-12, è che ha a che fare con “clear e pericolo presente”. Non ha a che fare con gli scopi né con gli item dei fogli blu dei line plot. Ha a che fare con l’impatto delle GPM sulla vita e sulle relazioni giornaliere.

La razionalità che il procedimento produce può essere utilizzata nei trattamenti PTS esperti, se non di già fatti. Gli abili maneggiatori di PTS possono aver dubbi su quel che il preclear fa al fine di scoprire il conflitto SP. Questo sta indirizzandosi all’altro lato del problema. Ci si può anche rivolgere alla beingness personale del preclear, diciamo, applicando le condizioni di etica e via dicendo.

Non vede alcun problema tecnico nel trovare i due lati della situazione PTS, utilizzando le abilità del moderno Listing and Nulling. Potrebbe non essere richiesta fino a che nel tempo non venga provato che l’esistente tech PTS è insufficiente. E’ un futuro livello superiore. Trovate l’opposizione, il nemico, l’SP, l’antagonista; poi trovate in che beingness si trova il preclear che è in opposizione a quella e potreste scaricare i due lati usando procedimenti moderni, come il percorrere confronto e responsabilità, etc.

Ad un certo punto il preclear dovrebbe essere in grado di assumersi la responsabilità di entrambi i lati del conflitto. Omettendo completamente di osservare il proprio lato di tale conflitto alla fine porta a condizioni di gioco del proprio. Si potrebbe teorizzare che uno dei motivi per i quali la Chiesa di Scientology è diventata così combattiva e isolata sia dovuto all’unilateralità dei loro trattamenti della PTS. Inoltre, poiché molti Freezoner hanno carica sulla CoS come esiste ad oggi, in qualche caso può anche essere benefico trattare la Chiesa come un terminale in opposizione e partire da lì.

Una cosa che sembra essere stata imparata da numerosi ricercatori nella Freezone, è che non è saggio cercare di affrontare i differenti livelli dell’inizio della GPM sui fogli blu dei line plot e tutti in una volta. Vi è vera carica nella GPM! Alto Voltaggio! Invece, si può avere a che fare con un conflitto alla volta, usando questa definizione presa dal bollettino R2-12: “La Massa del Problema sugli Scopi consiste di Item (valenze) in opposizione una all’altra. Una coppia di questi item, in opposizione uno all’altro, costituisce un problema specifico”.

Utilizzando questa definizione, si può affrontare una GPM avendo a che fare con un problema ben definito alla volta. Questo è il corretto gradiente. Una volta che una dicotomia è completamente scaricata, non vi è alcun pericolo nel cercare la successiva correlata. Se si cerca di seguire subito i fogli blu dei line plot, vi sono troppe biforcazioni lungo la strada per trovare con sicurezza quell’unica via.

 

La scoperta delle GPM è stata una scoperta originale che Ron fece intorno al 1961. A mio parere, è del livello di scoperte come gli engram e i gradi. Di fatto, io la ritengo al di sopra di quelle. Le masse e le significanze contenute nella mente, chiamate GPM, sono le registrazioni compresse di conflitti persistenti attraverso i quali la persona è passata ed ha perso. Riflettono quel che la persona è stata, ha fatto e ha avuto fin dagli inizi del tempo. Quando si inizia a mandare in pezzi queste masse, si mette in comparazione (in ordine inverso) ciò che il preclear ha fatto per tutta la durata di questo universo ed anche prima di questo. La scoperta delle GPM è derivata dai procedimenti d’indirizzamento degli scopi, come gli Scopi SOP menzionati nel bollettino sui TRs. Si trovò che gli scopi erano bandiere rosse che sventolavano su un caso. Portarono a più importanti aree di conflitto, carica e aberrazione. (Gli scopi possono anche essere utilizzati come un punto d’entrata per i casi, ad un livello più basso, ad ogni modo. Vi è una tecnica per utilizzare gli scopi come punti d’entrata che è andata completamente persa). Dagli scopi di auditing, l’intera anatomia delle GPM fu scoperta pezzo dopo pezzo. Tuttavia, i fondamenti della tech non erano idonei a maneggiare la carica incontrata. Usando le parole di Alan Walter, durante quella ricerca “eravamo illitterati spirituali”.

“Non potremmo occuparci delle ascensioni”. Negli anni di pratica il gruppo di ricerca dell’originale Saint Hill Special Briefing Course è passato attraverso numerosi episodi engramici (come abbandoni, suicidi e serie malattie). Alla fine ciò è risultato nel fatto che l’intera ricerca è stata abbandonata.

E’ tempo di cercare di affrontare l’area con quel che conosciamo. Ho visto che le GPM sono le vere barriere all’essere OT. La prossima vera barriera che si conosca. Gli scopi in conflitto e le identità in guerra, i giochi aberrati in cui risulta si trovino, sono gli elementi che formano le GPM. La risposta a come e perché siamo scesi lungo la spirale discendente si trova all’interno. Audire le GPM è “mettere in parallelo quel che la mente sta facendo” ed ha fatto per eoni. Mettere in parallelo la mente del preclear è una regola di base per una programmazione e un auditing di successo dei casi. Oggi, abbiamo le regole di standard tech come le regole di base che seguite per ottenere i migliori risultati con i procedimenti. Abbiamo “F/N ogni cosa”, “le leggi del listing and nulling”, abbiamo “il fenomeno finale di un procedimento”, etc. etc.

Dalla serie del C/S conosciamo l’importanza dei set-up e delle riparazioni. Il tenere tutto questo in considerazione rende abbastanza possibile sviluppare la tech come era intesa. La spirale discendente che la traccia delle GPM descrive, è il come siamo diventati meno ambiziosi, meno potenti ed abbiamo perso parti di noi stessi. E’ tempo di voltarci indietro, confrontare quel che è accaduto e passo dopo passo riprendere la lunga strada del ritorno alla nostra vera beingness. Questo era il mio sogno originario quando sono entrato in Scientology e lo è ancora. Forse è anche il vostro.

 

230 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, Scientology indipendente, Uncategorized

WARNING: LE MAIL FASULLE DI OSA ” Un messaggio per tutti gli Indipendenti”

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

OSAWARNING

ATTENZIONE

Ho ricevuto in copia da Diogene questa mail :

 

Oggetto:

Un messaggio per tutti gli Indipendenti

Mittente:

“Indipendologo” <lindipendologo@hushmail.com>

Data:

07/12/13 18:26

A:

lindipendologo@hushmail.com

 

Un messaggio per tutti gli Indipendenti

Come avrete visto e come abbiamo già scritto ad alcuni di voi, stiamo modificando la home page del blog.

L’idea fondamentale è di renderlo più fruibile da chiunque entri per avere dati sulla Cof$ senza che dia l’impressione di un Blog inattivo.

Molto lavoro è stato fatto per rendere l’Indipendologo la risorsa che ora è, e grazie alla sua guida molti Scientologist sono riusciti a spezzare le catene che li teneva intrappolati nella Reverse Scientology.
Ovviamente, come si è già detto, quando ci saranno le notizie importanti che noi tutti aspettiamo, verranno pubblicate.

Nel  frattempo vogliamo fare in modo che la nostra Terza Dinamica non si disperda e continui ad avere un punto di riferimento nel blog, dunque qualsiasi vostro contributo e suggerimento sarà gradito.

Vorremmo che ognuno di voi ci fornisse il proprio punto di vista.

Ne terremo certamente conto.

Un caro saluto

Camillo Benz
& il team
dell’Indipendologo

 

In questi giorni di festa e di fine anno, non ho dato troppo peso alla mail ma effettivamente l’ultima cosa che mi potrei aspettare da una mail di Diogene e’ un errore di battitura, allora ho deciso di mandare una mail a Gary Baldi inoltrandogli copia della mail e chiedendo se fosse effettivamente loro in quanto non mi risultava valido l’indirizzo di posta elettronica.

 

Ciao Gary, innanzitutto, buone feste , auguri e tante belle cose ( un po di pr non guasta eh ! 😀 )
Mi e’ arrivata questa mail da Diogene un po di giorni fa sulla quale non avevo messo particolare attenzione ma effettivamente rileggendola stamattina ho notato ( e potrebbe essere un errore di battitura da parte di Diogene ) che l’indirizzo mail e’ lindipendologo@hushmail.com .
Indirizzo mai esistito e pertanto giustamente chiedo onde evitare che sia una trappola per far abboccare qualche indipendente o meno che sia con un piede in due scarpe.
Per cortesia fammi sapere.
Buona giornata
Francesco

Come gia’ sopra menzionato “poteva” essere un errore di battitura di Diogene, come porrebbe essere che Osama Bin Laden giri tranquillo con una Rolls Royce d’oro massiccio per Miami, MA prontamente mi e’ arrivata la risposta da Gary Baldi e lo ringrazio per averlo fatto.

Questa la sua risposta :

Sara’ la solita mail per far credere che siamo noi

Ecco, NON SONO LORO !

Pertanto, invito chiunque voglia mettersi in contatto con lo STAFF della RECEPTION o dell’INDIPENDOLOGO di farlo SOLO attraverso i riferimenti nei CONTATTI dei BLOG e di non rispondere a queste mail.

E’ una tecnica che OSA utilizza per stanare chi non e’ ancora ufficialmente uscito, chi sta a guardare alla finestra, chi per motivi personali, collegamenti di LAVORO e FAMIGLIA non si esprime.

Certamente ai piani alti della Cof$, il gran giullare sta andando TIPO3…

Effettivamente, non so se sia la GAT2, l’accanimento verso il cercare di fermare l’emorragia mortale della Cof$  o quei siti tipo Youtube dove mostrano ciò’ che lui non può’ fare… hahahaha

Ma il risultato e’ che sembra un fiorellino di campo ( dopo che ci ha lasciato un ricordino una bella Mucca prataiola )

Guardare per credere !

IMG_4592

 

Mi dispiace, cari Guastatori, siete dei Perdenti per natura……

E’ inutile che contattiate le singole persone per intimidirle, e’ inutile che cerchiate a tutti i costi chi ha storto il naso dopo l’ultima “soluzione finale” per lobotomizzare gli Scientologist nella Cof$, l’armageddon non fa per voi e non siete voi.

Il vero cancro di Scientology, della sua filosofia applicata, siete voi.

Pentitevi e riparate al danno commesso BUFFONI !

quando il potere dell’amore supererà l’amore per il potere si avrà la pace (Jimi Hendrix)

 

43 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Dianetica nera, OSA, Scientology reverse, Uncategorized

Storia della Sea Org : Un Debrief a John Caban 1966/1982

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la Vostra Testa !

CBR

Come promesso, ecco la grande ed infinita traduzione curata da David F. ( Auditor di Padova Org che a 3 giorni dall’Inaugurazione dell’ “Org Ideale” , ha  fatto il suo Truth Rundown ed in buona fede ha chiesto udienza all’ED della sua Org procurandosi un immediato “OutBoarding” NDR. )

Questo e’ un resoconto del Capitano Bill Robertson del periodo 1966/1982 dove parla delle sue esperienze e del suo punto di vista, dall’avvento della Sea Org al momento che e’ stato Fired Out ( Dismesso ).

Molto lungo ma molto interessante.

Buona Lettura.

Francesco

UN DEBRIEF (resoconto, rapporto dettagliato, ndt)

dal

Capitano W.B. Robertson RA (right arm), Settore 9

per

John Caban del Settore 11

Maggio 1982

(Trascrizione)

Ciao John,

Quì è il Capitano Bill.

Ho deciso di mandarti un nastro come intero resoconto di tutto quello che è successo dal 1966 fino in PT, nel 1982, per provare a darti le informazioni nel caso ne avessi bisogno. Perché, come puoi vedere, chiunque provi ad ottenere queste informazioni messe in pratica, viene fatto fuori, ma se non conosci le informazioni, può succederti anche di peggio.

Perciò questo è una specie di retroscena di tutto quello che abbiamo parlato e che hai visto negli Stati Uniti. E questo è quello che sta succedendo e che c’è dietro a ciò, e finché la Chiesa continuerà in questo modo, finirà nelle mani del Governo. E a meno che questi ragazzi non si metteranno assieme, e supereranno le loro paure ed il loro Q&A, questo sarà quel che succederà, e noi non saremo in grado di portare a termine i Piani di Ron per questo Pianeta.

Perciò io voglio i grandi Thetan, i ragazzi che possono fare le cose, i ragazzi che possono ottenere le cose fatte, gli OT che capiscano veramente quello che sta succedendo.

Perciò incomincerò a darti la sequenza degli eventi. In realtà puoi tornare al 1950 se vuoi e sentire quello che il boss ha da dire a riguardo a… è nei Volumi Tecnici, è nella Tech, è nelle Policy Letter: riguardo alle varie Agenzie di Governo, la Psichiatria e le Organizzazioni Mediche, e i vostri Gruppi di Interessi Speciali, i vostri Banchieri Mondiali e tutti quelli. Ma la vera storia in cui io fui coinvolto iniziò circa quando andai a Saint Hill nel 1965.

Stavo facendo il Briefing Course lì, e stava andando tutto bene. LRH era visibile, viveva lì a Saint Hill. La sua famiglia era lì con lui. Erano tutti molto felici. I bambini giocavano nel giardino ogni giorno e Mary Sue era visibile, e viveva lì a Saint Hill. Ed era un posto bellissimo dove stare, ed eravamo tutti molto felici al Briefing Course.

LRH dava una conferenza alla settimana e dava le conferenze del Briefing course in persona. E faceva anche dei piccoli giochetti OT come mettere campi di energia di diverso colore attorno al suo corpo. E tutti erano molto felici e desiderosi dei livelli OT, e potevano condividere queste esperienze in queste bellissime manifestazioni e abilità. Perciò, era tutta un’attività molto pro-sopravvivenza e su scopo.

Così, quando finii il Briefing Course, decisi di diventare un Classe VII; di rimanere a Saint Hill e diventare un Classe VII, cosa che feci. E nel 1966, mentre lo stavo facendo, lo stavo anche aiutando a progettare alcune delle fondamenta del castello, e quello fu il mio primo assaggio di cosa accade quando Gruppi di Interesse Speciale entrano in potere, e provano ad insabbiare qualcosa.

Il lavoro alle fondamenta su cui ero, era per le nuove ali del castello e scoprii che Ron Bonwick, che era stato l’autista di LRH, e anche il tuttofare sapientone generale (che in realtà era un infiltrato dal East Grinstead Newspaper e vendeva a loro storie su LRH e Saint Hill, come mi fu detto da LRH in seguito), aveva progettato queste fondamenta con mattoni e pietrisco e tutto il resto, e furono progettate in modo da non aver alcun rinforzo, ed il castello sarebbe scivolato giù per il terreno se fosse stato costruito così e ci sarebbero state crepe nei muri e così via. Io inserii un progetto di fondamenta rinforzate, e iniziai a costruirle mentre LRH era in Rhodesia.

Questo era attorno al ’66, in estate. E lavoravo felicemente, e la prossima cosa che sai è che ci fu un Comm Ev.

Avevo a che fare con un telex che fu ricevuto da LRH, per investigare Saint Hill e scoprire che cosa stava succedendo sulle linee della finanza, perché le loro stats erano giù. Ora, quelle erano le stat dell’org. Non aveva niente a che fare con Estates, perché Estates erano su. Eravamo stati a completare tutti gli ordini di LRH uno a uno. Ma il Comm Ev non era nemmeno indirizzato ad Estates, perché le persone che stavano in realtà causando le stat basse erano persone come Ron Bowick, Reg Sharpe ed un paio di altri all’ Exec Council, che non avrebbero distinto il proprio culo da un buco per terra.

E mentre LRH era via, stavano facendo sprofondare le cose. Credo che Otto Ross fosse una di queste a quel tempo, o era proprio il Qual Sec a quel tempo. Comunque, questo Comm Ev prese di mira me ed il mio Org Officer, e noi andammo attraverso i nostri A fino ad E e tornammo, e sai, scrivemmo i nostri overt e così via. Era come se non sapessimo cosa fare, eravamo stati dichiarati un giorno per l’altro, e questo è tutto. Non avevamo nemmeno avuto una possibilità di avere una revisione o dire qualcosa in nostra difesa.

Ora, ci furono un paio di meeting di comitato, dove ci assicurarono che era tutto apposto e che non c’era niente di sbagliato, così non avevamo niente da difendere, capisci? Ma poi l’ordine uscì e e loro ci fecero fuori. Così ebbi una brutta esperienza con ciò, e quando tornai, ritornai nell’internato.

Fui via solo per un paio di settimane, ma tornai, e avevano bisogno di auditor. Videro che ero sul mio corso di Classe VII. Allo stesso tempo, comunque, invalidarono anche il mio progetto per le fondamenta, e non inserirono il rinforzo, ed i ragazzi che succedettero costruirono il tutto, non inserirono il rinforzo, e le mura si ruppero, e per molti anni si credette che fu colpa mia. Finché un giorno finalmente parlai con Mary Sue e le raccontai la storia e lei disse: “Oh mio Dio!”, “Tutti davano la colpa a te ed invece tu eri quello che aveva provato a fare il giusto”, ed io dissi: “E’ vero”. E lei disse: “Allora furono questi altri ragazzi che non ti hanno ascoltato, e che furono i responsabili delle cose che si sono rotte in seguito”. Ed io dissi: “Giusto”. Io sono un ingegnere civile addestrato, e so che diavolo sto facendo con queste cose.

Ed uno dei ragazzi che non ascoltò fu un tizio di nome Herbie Parkhouse. E sebbene fosse un buon scientologo, a volte proprio non ascoltava. Aveva le sue idee, e non sapeva niente di Estates. Veniva e mi chiedeva le cose, ma poi non mi ascoltava, davvero. Ascoltava solo quello che pensava. Ma se non sapeva qualcosa, arrivava e chiedeva e provava a tirare avanti. Cercava di supervedere Estates dopo che ero tornato nell’auditing.

Comunque, questa è la storia di come accadde la faccenda del castello. Volevo solo metterla in chiaro, perché questo è un esempio di Gruppi di Interesse Speciale e di persone che credono di saperla lunga e che causano però un brutto effetto.

Comunque, quando LRH tornò dalla Rhodesia, raddrizzò le cose ed ottenne un Comm EV sulle persone giuste. E diede anche un resoconto su nastro del suo viaggio in Rhodesia, che si può ascoltare. E’ nel 1966 credo, in agosto, e parla dei Gruppi di Interesse Speciale laggiù che hanno fallito di rinnovargli il passaporto quando stava facendo andare un po’ troppo potere politico là, e stava provando a far andare la Rhodesia verso un solo uomo, un solo voto, in modo che anche i neri potessero votare. E ciò non fu ottenuto, dato che lo sbatterono fuori di lì.

Alla fine però fu ottenuto. Il suo postulato venne fuori, ed ora è chiamato Zimbabwe, e hanno un uomo, un voto. E hanno un dominio di tutti neri. Così ci vollero 10 o 12 anni. Sì, il suo postulato divenne realtà. Si assicura sempre che i suoi postulati si realizzino, e diventano veri in un modo o in un altro.

Ora, proprio dopo il viaggio in Rhodesia, realizzò qualcosa sugli OT, e scrisse quel famoso “gli OT lavorano bene insieme e non possono farcela da soli”. Ed iniziò il Sea Project nell’ ottobre del ’66.

Io mi unii, ed essendo sul Clearing Course, era solo tramite invito, ed io fui invitato, e lui se ne andò nuovamente nell’autunno/inverno 1966 per ricercare OT III.

E per quello andò in Africa ed in seguito ci incontrò a Las Palmas, dove io fui messo in servizio attivo sulla Enchanter, il 1 gennaio 1967. Così, nel 1967, iniziai nel Sea Project e salpai come Capo Ingegnere sulla Enchanter per tutto il tragitto da Hull, in Inghilterra in giù, fermandoci ad Oporto, Gibraltar, Agadir e finendo a Las Palmas.

E quando arrivai lì, dato che io e Virginia Downsborough stavamo guidando in giro per fare delle spese, decidemmo di fermarci all’ufficio postale per vedere se c’era della posta o altro dall’ Enchanter. E trovammo un telegramma da LRH che diceva: “Per favore incontriamoci all’aero”. Era indirizzato all’equipaggio dell’Enchanter, sai, e diceva “incontriamoci all’aereo” che arrivava un certo giorno a Tangeri, ad una certa ora; “Sarò a bordo”. Ed arrivò quel giorno, e fu un’ora dopo che l’aereo arrivò.

Così saltammo su un taxi e andammo all’aeroporto ed incontrammo LRH che arrivò con i suoi materiali completi della ricerca su OT III e lo accogliemmo, lui ci accolse e gli trovammo un posto dove rimanere e ci mettemmo subito a produrre preparando la nave per il mare e per le missioni OT. Lui voleva preparare una base OT per far percorrere OT III.

A quel tempo si pensava che dovesse essere percorso in un ambiente speciale caldo, con servizio medico disponibile, e poi in seguito lui scoprì modi più facili di farlo, ma i suoi appunti di ricerca erano alti quasi un metro e scritti a mano, e dovevano essere copiati e rimandati in custodia sicura a Saint Hill.

C’erano tutti i punti della catastrofe che accadde su questo pianeta 75 milioni di anni fa, ed includevano gli Ordini di Etica su quelli responsabili di quella catastrofe. E come saprai probabilmente dai tuoi studi OT, gli esseri non muoiono veramente, ed alcuni di loro sono ancora in giro in questa area.

In ogni modo, aiutammo il boss, ed eravamo totalmente su scopo, e lavoravamo 16,17,18 ore al giorno. Ottenemmo le navi pronte. Le sue cose principali erano preparare basi OT e fare ricerche sui vari piani per il controllo del pianeta. Non entrerò nei dettagli ora, perchè sono confidenziali. E prendere il controllo delle varie organizzazioni che erano i pricipali, dovremmo dire, gruppi soppressivi di controllo sul pianeta, che noi raggruppammo sotto il nome di SMERSH, ma che includeva l’infame Federazione Mondiale di Salute Mentale, ed alcune altre organizzazioni di tipo mondiale, che erano tutte situate in Svizzera.

E facemmo missioni per scoprire di più su di esse, chi c’era all’interno, chi erano i cattivi ragazzi, chi erano i buoni, tutte cose del genere, e gli inglesi iniziaro ad attaccare con la stampa quando noi iniziammo con queste cose nell’ultima parte del 1967. Ne vedrai alcune, se ricerchi sui giornali di quei tempi, troverai alcuni attacchi pesanti sul Sea Project e così via, specialmente quando andammo a prendere il Royal Scotsman nel dicembre ’67, no, fine Novembre. Lui fece anche il Ron’s Journal ’67 quell’anno. E’ tutto scritto sul RJ67 in realtà, quello di cui parlerò ora, ma ti fa sapere che non si tratta soltanto del nostro piccolo amichevole pianeta dove sono tutti come “aberrati”. Ci sono in realtà alcune intenzioni molto malvagie all’opera qui.

Così ora andiamo al 1968. 1968. Quello fu un grande anno. A quel tempo, era la Sea Org, e noi facemmo la prima AO che consegnava OT III a Valencia sulla nave, sulla Nave Ammiraglia. Scusa, non era la Nave Ammiraglia ancora. Era il Royal Scotsman a quel tempo. La nave ammiraglia era la Athena, oppure il vecchio Avon River a quel tempo, ed io ero il Tech Sec, il primo là, ed ero molto bravo. Avevamo un grande flusso di gente che arrivava da tutto il mondo.

Ora, allo stesso tempo, LRH prese la Atena e fece “Missione nel Tempo”, da cui quel libro fu scritto. Lo stesso anno facemmo AO di Alicante, AO di Edimburgo e l’ AOLA. E’ interessante perchè, proprio a quel tempo, io fui il CO di ognuna di queste Org, ed ottenni stats in power su ciascuna di esse, e fui anche promosso a Capitano a quel tempo, perchè finii il mio hat di navigazione.

Sapevo come salpare le navi e condurle. Navi a motore, a vela, e così via, e fui anche in power su tre missioni alle AO, ed ottenni il mio premio di Capitano, e ce ne furono solo, e ancora ce ne sono, solo due. C’è Mary Sue, e ci sono io.

Avemmo la famosa “Crociera di Rischio” quell’anno, prima della AO, o in mezzo all’ AO sulla nave e l’ AO ad Alicante. Mentre stava andando ciò, avemmo quella “Crociera di Rischio” e Mary Sue era il capitano della nave, per metterla apposto per farla essere la Nave Ammiraglia e raddrizzare le cose.

Ti avevo raccontato, mi pare, quella volta che stavamo facendo dei drill, e le scialiuppe di salvataggio furono spinte a riva dal vento ed il governo spagnolo arrestò e sbattè in galera tutti quanti, perchè pensava che fossimo una nave di spie russe. E alla fine uscimmo, e Mary Sue risolse benissimo la situazione offrendo del tè ai ragazzi con il mitragliatore, e loro dovettero appoggiare i loro mitragliatori per prendere in mano le tazze di tè.

E l’ufficiale che venne fuori credeva che lei fosse russa, e allora lei lo maneggiò e gli disse la verità, che lei era americana e che quella nave stava solamente facendo una crociera e che noi stavamo girando un film, ed era per questo che avevamo tutti le manette ai polsi e così via, faceva parte del film, giusto? Così questa era la “Crociera di Rischio”.

Bene, sistemammo e riadattammo la nave ad Alicante e la portammo a Marsiglia, ed il boss la battezzò la Nave Ammiraglia e vi tornò a bordo dall’ Atena.

A quel tempo, sempre in quell’anno, facemmo la missione alle Pubblicazioni. La feci io quella alle Pubblicazioni ad Edimburgo, e scoprimmo che degli infiltrati furono messi dalla Federazione Mondiale di Salute Mentale, e questi erano nel dipartimanto delle spedizioni, dove stavo spedendo ad indirizzi sbagliati tutti i libri in uscita, e stavano causando le statistiche basse.

Risalii ai tizi della farmacia dove prendevano i farmaci, e al proprietario, che era in comunicazione telefonica con un tizio chiamato Dr. Carstairs, che lavorava alla Scuola Medica di Edimburgo ed era il presidente della Federazione Mondiale di Salute Mentale.

Così, queste piccole investigazioni finivano sempre – ovunque tu abbia stats basse ed un sacco di inturbolazione (che avevano alle Pubblicazioni a quel tempo) – puoi sempre risalire, eti porta dritto nelle braccia del nemico.

Quell’anno anche (ne avevamo fatta una prima), nel 1967, facemmo le missioni World Wide, una serie di missioni che mostravano che dovevamo prenderci responsabilità anche del Management, perchè l’ Exec Council WW e così via non poteva gestire le org adeguatamente. Ed iniziammo a fare un sacco di missioni.

Così la Sea Org entrò nel management, un po’ fuori al suo primo scopo “raggruppare basi OT da cui gli OT potessero essere addestrati o ricevere processing, ed essere mandati su progetti del tipo OT, che erano ideati per riottenere un buon controllo su questo pianeta”. Entrò più nel management. “Facciamo andare Scientology ed assicuriamoci che funzioni perchè altrimenti le org non sopravviveranno e non avremo nessun prodotto da dare veramente alla popolazione del pianeta, e resteranno aberrati”.

Così proseguimmo, e facemmo un paio di missioni anche in Svizzera, per assicurarci di continuare nelle nostre operazioni per prendere il posto di alcune di quei gruppi fraudolenti di Salute Mentale e così via, e parte dello scopo allora (dopo gli attacchi dei giornali inglesi) che LRH diede al GO, era di prendere il posto dell’intero campo della Salute Mentale.

Feci anche una missione per Mary Sue ed è bellissimo lavorare per tutti e due. Voglio dire, sono proprio degli esseri fantastici. E come andiamo al 1968, devo dirti anche, che durante l’estate del ’68 fu quando il bando uscì in Inghilterra, e quello fu un attacco diretto dal nemico su Scientology.

Stavano bandendo tutti gli scientologist stranieri dall’ Inghilterra. Non era una legge. Era solo un’istruzione mandata da un tizio di nome Kenneth Robinson, il ministro degli interni. Emanò solo un ordine su indicazioni dei capi banchieri in Inghilterra, che prendevano ordini dal capo “honchos” in Svizzera, che sono i tizi in cima alla scala, come puoi vedere dal RJ67. E c’è un tizio che in realtà è il capo di quelli – un tizio chiamato Strasbourg, J. Strasbourg, Herr J., Mr J. E’ il tizio che sta dietro alla scena, che dice ai banchieri cosa fare, e loro dicono ai vari ufficiali di governo che gli devono dei soldi (non gli ufficiali, ma il governogli deve soldi).

Così, quegli scenari ora, sono molto sofisticati, e sono tutti programmati al computer e così via, cosicchè i governi sono tutti sotto il controllo totale di questi banchieri. Ovunque troviamo una nazione in debito, troveremo queste linee di controllo in vigore, molto pesantemente, inclusi gli Stati Uniti.

Specialmente gli Stati Uniti. Politici sotto controllo, giornali sotto controllo, i servizi medici, i servizi psichiatrici, i militari, tutti sotto controllo. Non dai loro rappresentanti eletti, ma da questi banchieri.

Ora, queste furono le cose che scoprimmo a quel tempo, che il mondo non stava andando proprio a caso, ma stava andando sotto un bel piano soppressivo per tenere tutti inturbolati, in modo che nessuno potesse guardare e vedere cosa fosse.

Ad ogni modo, ciò colpì la Chiesa, con il bando degli scientologist stranieri in Inghilterra. Pensavamo che ci avrebbe mandato al tappeto, e mi presi la responsabilità di ciò a quel tempo (alla AO) per provare a far revocare il bando e causare uno sciopero su tutta l’Inghilterra in modo che i treni si fermassero e la posta si fermasse perchè “potevano” portare un libro di Scientology o una lettera o altro. Sai, proprio per renderlo ridicolo, finchè chiunque si fermasse di fare quello che stava facendo e si accorgesse che la Chiesa veniva attaccata, o che la religione veniva attaccata da un imbecille di nome Kenneth Robinson.

Ma il GO mi fermò dal farlo. Dissero “che ci avrebbero pensato loro”. Feci un giro di etica per ciò. Stavo facendo ancora Q&A in quei giorni, e alla fine ottenni un ordine dal boss e cancellò ogni condizione di etica su di me e disse “Prendi i tuoi americani (perchè ci diedero due settimane per lasciare il Paese) a vai negli Stati Uniti e metti in piedi un’altra AO lì, una AOLA”. E allo stesso tempo stava mandando un’altra missione per farne una in Europa a Copenhagen.

A quel tempo, penso che la nave fosse in Grecia, essendo che stavano per metterne in piedi una anche in Grecia, ma allora ci fu un “rapporto dell’ambasciata americana all’ambasciata inglese, per l’ambasciata greca”, che diceva che c’erano una specie di tossicodipendenti e spacciatori di droga e cazzate del genere.

Ed un sacco di cattiva PR successe, e la nave dovette lasciare la Grecia. Alle imbarcazioni nei porti greci fu detto di non socializzare con gli scientologist, sapete che sono tutti cattivi, hanno droghe e sono hippie e sono così e colà. E i comandanti delle navi erano stati avvisati dagli psichiatri a bordo.

Scoprimmo tutto ciò dalle nostre operazioni di intelligence del tempo. Comunque, durante tutto questo tempo, furono mandati giornalisti per intervistare il Boss, ed ovviamente non venivano fatti entrare, e anche persone che cercavano di infiltrarsi a bordo per ucciderlo e così via, e noi catturammo ciascuno di loro.

Ancora, Mary Sue, LRH e la famiglia erano perfettamente al sicuro, perfettamente felici e tiravano avanti. Era proprio come ai vecchi giorni in cui si combatteva il nemico mentre si faceva il proprio lavoro.

Così avevamo veramente intenzione di spostarci, e balzammo a LA con tutti i nostri materiali OT. Li facemmo passare attraverso la dogana senza che nessuno li vedesse. Preparammo la AOLA e mandammo indietro a Flag ¼ di milione di dollari in circa 10 o 12 settimane.

Continuammo ad espanderci come matti finchè un paio di, come dire, gruppi di interesse speciale degli Stati Uniti, inclini alla soppressione e fissati entrarono sulle nostre linee.

Uno di questi era la cricca di Julia Salmen a LA, che disse che noi “stavamo assegnando troppo auditing alla gente sul Solo” (gridando forte), e che lei “non riusciva ad audire così tanto e che perciò eravamo cattivi”. E si risentiva anche di chiunque non fosse sotto il suo controllo negli Stati Uniti, perchè lei era solo una persona di un Org e sebbene fosse l’executive degli Stati Uniti, lei era solo Org, e noi eravamo Sea Org. E lei pensava che ci stava dirigendo, ma non era così.

E ci sono un sacco di storie divertenti su di ciò, ma lei era solo una comune alcolizzata. Ad ogni modo, l’altro a quel tempo era Alan Walter, che stava facendo terze parti perchè faceva delle attività squirrel alla sua Franchise, e noi scoprimmo tutto ciò e lo mettemmo in etica e mettemmo l’etica in in generale e le stats andarono su, su e su. Proprio oltre il segno dei 100.000 dollari. Avevamo fatto anche oltre 100.000 $ ad Edimburgo.

Avevamo fatto oltre 100.000 $ anche a LA per la settimana, ed eravamo in Potere. Avevamo oltre 800 FSM attivi o perlomeno 400 attivi e 800 sui libri. Ed il Central File era meno di 2000, perciò stavamo facendo molto bene. Ad ogni modo, questa terza parte ebbe effetto su alcuni Aide alla nave, che, senza consultare LRH, mi richiamarono indietro.

Come prima cosa ordinarono di fermare tutte queste azioni di successo. Come i Tours, le azioni di Etica e così via. Ovviamente le stats crollarono da $116.000 in una settimana a $20.000 la successiva. E loro dovettero dare delle spiegazioni. Beh, non poterono finchè non tornai sulla nave e feci rapporto. E allora LRH cancellò tutto nuovamente. Vedi, dovette continuare a salvarmi il culo lì.

Beh, alla fine diventai abbastanza grande al punto da immaginare di potermi salvare da solo. Ma ad ogni modo, a quei tempi stavo favendo Q&A. Sapevo che LRH mi avrebbe salvato, sai, se qualcuno non avesse capitop quello che stavo facendo. Però era un punto di vista parecchio “effetto”. Dobbiamo tutti essere Thetan abbastanza grandi al punto di poter portare a termine il lavoro di maneggiare un pianeta, tutto da noi stessi. Altrimenti, non ce la stiamo facendo ad OT.

Perciò, apprezzo veramente il Boss per le volte in cui mi ha salvato dalle volte in cui la gente mi avrebbe steso per stats alte, ma alla fine realizzai che avrei fatto meglio farlo da me, altrimenti non sarei mai andato da nessuna parte in questo gioco.

Così, raddrizzammo la questione AOLA, e lui mi fece scrivere Ordini di Missione per quell’affare dei $100.000: chiamati “gli Ordini di Missione dei $100.000”. E vennero fatti uscire con un altro team, e vennero messi “in” ad AOLA.

Yvonne li stava dirigendo. Io feci un paio di altre missioni. Fui Capitano della Nave Ammiraglia per 6 anni in totale, ma proprio a quel tempo io fui Capitano della Nave Ammiraglia per un periodo, ed arrivò il 1969, e all’improvviso il Boss si rese conto che AOLA non stava andando bene sotto Yvonne, e volle sapere cosa stava succedendo. Lei continuava a mandare questi rapporti in cui c’erano delle persone sulle sue linee che “non erano reali”.

Un tizio che entrò sulle sue linee cercò di portarla fuori “a cena” e cose del genere. Disse che era un “OT VIII” di “Washington” dei “vecchi tempi”. Ovviamente non sapeva nulla di Dianetics e Scientology. Era solo una spia. Era un attore di film di serie B.

Fui mandato in missione a sostituire Yvonne, congratularmi con lei per essersi occupata di quei tizi fino ad allora, ma sollevandola per iniziare il Celebrity Center. Il Boss voleva che lei iniziasse il Celebrity Center, e rimandò me ad AOLA. E quello che trovai lì fu questo ragazzo, e ci occupammo di lui, lo facemmo arrestare e mettere in prigione. Scoprimmo che era un attore di film di serie B, un ladro, un ladro compulsivo, e fu anche visto chiamare l’organizzazione, l’ AOLA, minacciando di farla “saltare in aria”, cosa che riportammo alla polizia. Rubò anche una macchina da scrivere dall’ Holtel Ambassador, che noi osservammo e riportammo alla polizia.

Lo catturarono per queste cose. Lo misero in prigione. Erano così sorpresi che noi fossimo così bravi. Eravamo meglio di loro a scoprire le cose! E scoprimmo anche che lui “riportava” da un posto sul Sunset Boulevard. Avrebbe chiamato uno psichiatra e fatto rapporto sui suoi progressi nell’inturbolare l’Organizzazione, e scoprendo quello che stava facendo il CO, e su quanto lui ci “stesse spaventando” e cose del genere. Stava riportando ad un certo dottore di psichiatria a Beverly Hills.

Ora, allo stesso tempo, c’era una stazione navale a LA. Era la “Nettuno”, o “Ariete”, una delle due, e un ragazzo (della Sea Org), era andato alla tolilet della costa una notte…

E due tizi saltarono fuori da una macchina e gli misero del cotone al cloroformio sulla bocca ed il naso, e gli infilarono un ago nel collo pieno di sodium pentathol (una droga ipnotica), e gli ordinarono di correre. “Continua a correre”. “Non tornare alla Sea Org” a “Dimentica tutto!”. Ed il ragazzo lo fece! Iniziò a correre (fu un lavoro di ipnosi alla svelta con droghe), e corse lungo la strada fino a crollare e la polizia lo raccolse. Era di notte.

Perciò la prossima cosa che saprai, è che pensarono che fosse uno psicopatico, e lo mandarono al Country General Hospital, al reparto psichiatrico. Gli fecero un’altra iniezione di sodium pentathol, lo portarono in una stanza e fu intervistato da due psichiatri. Uno lavorava all’ospedale e l’altro arrivò da Beverly Hills. Lo stesso tizio. Sì.

L’intervista consistette di: “Dov’è LRH? Dove sono le navi? Cosa sono le missioni? Che missioni state facendo? Qual’è lo scopo della Sea Org?”. Tutte cose di questo genere. Stavano cercando di scoprire informazioni di intelligence. Questo ragazzo non sapeva nulla. Era solo una recluta. Gli raccontò la storiella standard, ed era abbastanza consapevole che quando venne audito in seguito, quando smaltì le droghe, ricordò tutto quello che gli era successo.

E allora gli chiesero cosa volesse fare. E disse “Non lo so. Lavoravo per qualcuno, ma non voglio lavorare più lì. Voglio andare a casa dalla mamma!”.

E così gli diedero $30 per comprarsi il biglietto del bus e lo mandarono fuori dalla porta. Ed invece saltò su un bus locale a LA e arrivò dritto al FOLO e fece rapporto – l’OTL, quella era – e fece rapporto di quello che era successo, e gli demmo riposo, vitamine e sedute di Dianetics e percorremmo l’episodio ed ottenemmo tutte le informazioni ed iniziammo a controllarle.

E scoprimmo che era tutto vero. Trovammo il nome del dottore che lo aveva curato. Mandammo giù un ministro, prese il registro dei dottori. Controllammo i nomi degli psichiatri che erano associati a Beverly Hills. Ottenemmo il nome.

Mandai un telegramma al dottore alla Contea Generale dal dottore a Beverly Hills con scritto: “Ci hanno scoperto. Lascia la città in fretta!”. Il tizio alla Contea Generale lasciò la città immediatamente. Se ne andò nel bel mezzo della notte. Lo facemmo verificare da un ministro.

Sapevo che questi tizi erano colpevoli. Così verificai tutto il mio staff per il PDH, trovai due di loro che leggevano, li portai in seduta e loro avevano storie simili. Erano stati presi nel mezzo della notte, portati in una casa, interrogati, rimessi nello stesso posto e fu detto loro di andare a dormire, andare a letto e dimenticare tutto. E lo fecero.

Così, da questi altri due furono presi i dati, e quella era l’inturbolazione che girava intorno all’org.

Sistemammo la cosa, facemmo una piccola campagna contro queste cose, raddoppiammo le guardie notturne, e così via.

E le stats ricominciarono subito a salire. La gente si sentiva più sicura nell’area, perchè prima di ciò, queste persone non erano sul posto, capisci? Erano disperse. Non potevano pensare. Non potevano… Ce n’era uno di questi anche in divisione 6, perciò questo era quello che stava causando le stats basse dell’org. Erano tutti questi infiltrati mandatici contro. Questi agenti provocatori come l’attore di film da serie B mandato da Yvonne, e questi casi da PDH che stavano solo “cianciando in giro” e che erano come intontiti.

Così, ad ogni modo, riportai tutto su a Flag e dopo di ciò prendo questi- (ancora una volta non andai direttamente da LRH, andai da questi Aides)- e questi Aides decisero che io ero… prima di tutto non decisero niente. Volevano solo più informazioni, ed io dissi: “Manderò un rapporto completo, scritto”. E lo feci.

Allo stesso tempo, un tizio di nem Bob Thomas – ora lo ricordo: Bob Thomas. Perchè ora ci stiamo entrando dentro: “Chi è all’interno che lavora per l’esterno, eh?”. Lui è stato, ed è un consigliere del governo su tutto lo scenario che è andato sulla Chiesa. Fu un consulente psicologo per l’esercito prima di entrare in Scientology, ed ha lavorato per entrambi i lati. Lavora per il governo, e lavora per la Chiesa, e alla fine fu messo sotto Comm-Ev da LRH e dichiarato soppressivo (negli anni seguenti). Ma prima di fare quegli errori nei suoi casi giudiziari e così via e di arrivare all’attenzione di LRH e MSH, era riuscito a fare con successo terza parte su di me con chiunque, dicendo che, nel 1968, dicendo che: “Quello che avete qui è il capitano Bill che soffre di allucinazioni, e niente di tutto ciò è vero, ed è tutto bla, bla, bla…”.

Nel frattempo, i suoi telex stavano andando lassù (a Flag) dicendo che loro (AOLA) dovevano consegnare queste 3 persone che erano state “sottoposte a PDH” a lui, perchè era tutta un’allucinazione, e si sarebbe “preso cura” lui di loro. In altre parole, li avrebbe sbattuti fuori dalla Sea Org e gli avrebbe detto di andare a casa ed assicurarsi che non avessero parlato.

Siccome avevo questi tre, avremmo perseguito lo psichiatra di Beverly Hills per rapimento, e difatti andammo alla sua porta. Avrei portato questi ragazzi da lui, sarei entrato a casa sua, avrei fatto in modo che lo identificassero e avrei fatto un Arresto del Cittadino (Citizen’s Arrest) su di lui. Beh, il primo giorno andai là per scattare una foto con un altro ufficiale della Sea Org, in modo da potergliela mostrare, per essere sicuro che fosse il tizio giusto. Ed era così spaventato quando entrai dalla porta che cadde all’indietro sulla sua scrivania, e si sedette lì sbavando e farfugliando. E sapeva di essere stato beccato. E l’altro ragazzo con me era così scosso che non scattò nemmeno la foto. Non lo so perchè fosse così scosso, avrebbe dovuto aspettarselo, ma non importa. Così facemmo alcune affermazioni sulla sua società a Las Vegas di cui noi sapevamo tutto (vedi, avevamo studiato questo tizio molto bene). E lui balbettava e così via, e diede una specie di risposta. Ed io dissi: “Tornerò”.

E tornai il giorno seguente con i tre ragazzi che erano stati i veri testimoni, le persone che avevano subito il PDH, ed indovina un po’? Il suo uffico era deserto. Il suo nome sulla placca era stato tolto dalla porta. Quando chiedemmo alla guardia giù dalle scale cosa fosse successo, disse che il tizio era arrivato alle 4 di notte, aveva caricato tutto su una station wagon ed era partito. Ed io dissi: “Hai il suo indirizzo di casa? Abbiamo qui un suo paziente”. E disse di sì e ce lo diede. Ci precipitammo alla sua casa. La sua casa era in condizioni simili. C’erano segni di trasloco frettoloso. Era sparito dalla città.

Ora, questi sono fatti. E’ tutto documentato. Ho testimoni, ecc.., ecc… Questi tizi stavano facendo ciò. Va bene. Ora, questa fu una delle cose che fu appianata in tempi recenti, fu la stessa accusa, di “allucinazione”. E quando fu ricontrollata da un’amico del tempo di nome Joe Lisa, fu scoperto che Bob Thomas aveva scritto quelle parole sul file “B-1” (è un “file di intelligence”) su di me, e che quelle parole erano state usate dal GO fino al 1980 e dal B-1 per assicurarsi che qualsiasi cosa io dicessi fosse etichettata come “allucinzaione”, in modo che gli infiltrati non fossero mai scoperti. E questo fu il modo in cui lo attuarono.

Comunque, per continuare da questo punto nel 1968, un’altra cosa successe. Uh, 1969, scusa. Un’altra cosa nel 1969.

Un tizo di nome John Cole entrò all’org un giorno e offrì di comprare i materiali OT per $10.000 per suoi affari. Sapevo su due piedi che era un “agente provocatore”, lo mandai al GO e loro lo lasciarono andare.

Due settimane dopo, provò a rubare il pacco della sicurezza dall’ASHO (che era appena stata preparata laggiù), dicendo che “lavorava per me”, e che “io ne avevo bisogno per una conferenza stampa” e “di portarlo in un certo posto, che poi lui me lo avrebbe portato”. Il CO laggiù non era un idiota. Infatti, io ero al telefono con lui allo stesso momento, su un’altra linea, così io gli dissi di dire al tizio: “Sì, lo incontreremo”.

E facemmo un pacco con un sacco di “belle” parole per la psichiatria e così via, come “andate a fanculo, bastardi”, e “fottetevi psichiatri” e “la psichiatria fa schifo” e cose del genere. E abbiamo messo tutto in una bella busta con una striscia dorata sopra, con scritto “SECURITY”, e “SEGRETO”, e cose così. E la consegnammo al tipo. Ed io ero proprio dall’altra parte della strada, l’attraversai fino all’auto, aprii la porta e dissi: “Sei in arresto, figlio di puttana”.

Ed era così spaventato, che – Io tolsi le sue chiavi dalla macchina, vedi, e avevo le sue chiavi- e stava provando a prendere una pistola, un coltello, ma non ne aveva nessuno con se, ed era così spaventato e agitato e così via – saltò fuori dall’auto e provò a colpirmi un paio di volte ed io mi limitai a tenerlo a distanza. E allora cominciai a camminare verso la stazione di polizia, facendo tintinnare le sue chiavi, e lui tornò da me ed io finsi di gettarle nei cespugli, ma non lo feci. Mr lr misi in tasca. E allora corse come un matto in mezzo ai cespugli maledicendomi e dicendo che “mi avrebbe ucciso” e cose del genere. Al che io entrai alla stazione di polizia, feci risuonare ancora le chiavi, e lui arrivò di corsa come un cane pavloviano, e corse dentro alla stazione di polizia dicendo che noi avevamo provato a rubargli l’auto. E noi entrammo proprio dietro di lui e gettammo le chiavi sulla scrivania, al mio amico tenente lì, che mi aveva aiutato in vari casi prima di questo. Gli dissi cosa fosse successo: “Spionaggio industriale; questo tizio ha provato a rubare cose da noi” e così via.

E disse: “Vuoi che lo metta in prigione?”

Ed io: “Sì”.

Così lo portarono nel retro e lo misero in prigione.

E allora venne Bob Thomas e lo lasciò andare.

Ora questo era lo stesso John Cole che viene menzionato a pag. 64 del libro di Omar Garrison. E’ un agente della CIA, dell’ FBI, ed ha lavorato alla Defense Intelligence Agency, ed è uno psicotico schiavizzato.

Ed era il responsabile per l’aver messo in prigione Terry Milner per “tentato assalto” o accusa di “assalto” – che Terry Milner non fece mai. Ma John Cole è così pazzo; andò e si fece malmenare e disse: “E’ stato Terry Milner!”. Ed è così che Terry Milner, che era un agente del B-1, l’intelligence del GO nel 1969, fu fatto saltare e andò fuori dal posto – in modo che il campo era aperto – Terry Milner era un bravo ragazzo, vedi – ed il campo ora era aperto per Bob Thomas per mettere chiunque volesse in quel posto.

Ed anche, al CCLA, Yvonne stava venendo presa di mira. Ora le stava iniziando tutte le sue cose per il Celebrity lì, e lei stava venendo presa come bersaglio dal governo per alcune azioni anche – che avrebbero dato i loro frutti negli anni seguenti.

La nave si stava ora muovendo fra la Spagna ed il Portogallo e stavamo incorrendo in alcune difficoltà politiche, che scoprimmo in seguito essere state portate avanti attraverso l’ambasciata americana da Washington DC, attraverso i vari consoli e ambasciate nei vari porti capeggiati dal governo, che insinuava che eravamo o corrieri di droga o mercanti di “ragazzine” o “schiavi bianchi”, o qualcosa del genere. Non intuirono quella buona, quella che funzionava davvero in quei Paesi, fino ad un po’ dopo. E quella era che ci accusarono di “essere della CIA”, e girarono questa informazione ai partiti comunisti dei Paesi, i quali allora causarono del vero trambusto. Ma quello succederà più tardi.

Ad ogni modo, rintracciammo tutto ciò, e decidemmo… nel 1970, dopo che tornai da quella missione nel 1969, il Boss mi disse: “Hey, hanno provato a fare la stessa cosa all’ org di Phoenix nel 1952”. E disse che doveva occuparsi di tutti i pazzi che loro continuavano a mandare all’org. Gli psichiatri stavano tutti lavorando fuori, e stavano mandando persone implantate all’org. E doveva essere molto selettivo in quei giorni, per essere sicuro che chi arrivava fosse lì per essere audito, e che non era stato mandato per diventare matto e creare un gran trambusto.

Ora nel 19… vediamo se riusciamo ad andare al prossimo anno, 1970, cominciammo a vedere di sistemare… io ero tornato alla nave come Capitano … e iniziammo nel tentativo di sistemare il Marocco, e riprenderci la Spagna, che aveva subito una terza parte contro di noi a Madrid, da quelli dell’Interpol. E avevamo anche il piano per l’ EU, che doveva essere iniziato, e che accettai di fare come missione. E che si trattava di andare là, prendere l’ Europa e farla espandere.

Il piano era di fare in modo che l’ Europa diventasse il pilastro di Scientology, e la finanziasse completamente, nel caso che gli Stati Uniti finissero mai giù dallo scarico, nel caso in cui qualsiasi altra cosa succedesse alla loro economia, nel caso che la Chiesa venisse “presa” lì. Qualsiasi cosa accadesse agli US, l’EU sarebbe sopravvissuta. Ora, ciò non fu iniziato dal Boss nel ’70. Era un suo postulato, ed un ordine all’ Exec Council WW nel ’66 o ’67. Ad ogni modo, non fu mai fatto. Le statistiche dell’ EU erano ancora al fondo nel 1970.

Allora, ci sono un sacco di storie interessanti che posso raccontarti sulla questione della ripresa del Marocco e della Spagna, che ti dirò nelle prossime… dopo di questa riguardo l’hat di CO EU… ma questi cicli non furono mai completamente finiti, perchè una di queste cose era andare lì, trovare i dati falsi e rimpiazzarli.

Così, a quel tempo, il Boss fece questo progetto chiamato “Snow White”, che venne dato da fare a Fred Hare. E si trattava di rimpiazzare tutti i dati falsi negli archivi di in ogni agenzia governativa con dati veri. Trovarli, e rimpiazzarli con dati veri. E quello fu il progetto chiamato “Snow White”.

Ora, quello fu l’inizio di tutte queste missioni per scoprire cosa stava succedendo all’ Interpol, quali informazioni avessero su di noi, le missioni ai vari governi, gruppi, organizzazioni, banche, gente dell’ IRS, e così via. Tutto ciò ricadeva sotto il nome di “Snow White”. Ottenere questi documenti e fare del “Dead Agenting” su di esse.

Ok, la ripresa della Spagna. Facemmo una crociera di PR in Spagna, senza LRH e MSH a bordo. Rimasero in Marocco con la famiglia. Ovviamente, erano sani e salvi, e si godevano le loro feste di compleanno, le loro sere fuori e così via.

A la missione per la ripresa della Spagna fu parzialmente di successo. Scoprimmo che la maggior protesta contro di noi – l’ “Apollo” che era lì – proveniva da Madrid. E così a quel tempo una missione andò a Madrid e provò a maneggiare la cosa, e si scoprì che le informazioni provenivano dall’Interpol, e non sapevano cosa fare. Perciò era necessario fare una missione all’Interpol, di cui avrete probabilmente letto nel libro “The Exposure of Interpol”, scritto da Vaughn Young, mi pare.

Ad ogni modo, sono tutti dati paragonabili, ma è il modocon cui ha a che fare con la Spagna.

Ora, anche ciascun nome, tra l’altro, che era connesso con la nave in quei giorni, gli Ufficiali Senior e così via, sono nell’archivio dell’Interpol, e sono anche nella “Lista dei Nemici” negli Stati Uniti, il che significa “nemici dello stato”. E tutti quei nomi sono lì, tutti i nomi più alti del GO (i buoni, ad ogni modo), ed i più alti della SO (i buoni della Sea Org), sono in quegli archivi.

Ma ad ogni modo, la missione del CO EU stava arrivando lì quell’anno, ed io andai fino in EU, e tu sai la storia lì. Diedi il via alle org e anche al CLO, con squadre “su sorgente e su scopo”, e che proprio si espandevano alla grande.

Ed il fatto è che, ci espandemmo molto bene finchè la gente non si accorse che stavamo facendo un sacco di soldi laggiù e allora… – Il GO doveva arrivare lì, tutti quanti dovevano arrivare lì e prendersi la loro fetta di torta e mettere limitazioni alle cose e così via – … e ciò fu uno dei motivi per cui il Boss, in seguito, disse: “Non si applica nulla all’EU tranne che i suoi ordini”. E questi erano gli stessi ordini che furono di successo in EU quando io ero lì, mentre gli ordini di chiunque altro che venivano messi lì non lo erano mai. Questo perchè noi semplicemente facevamo la policy di LRH, e quello che lui avrebbe fatto nell’ avviare un’area come quella, e ciò funzionava, e non si guardava mai a cose di altri. E di quella roba ne archiviai un intero baule al FOLO, o al CLO, e non fu mai usata. E sembrerebbe che siano le stesse azioni di successo che Guillaume usa oggi, non lo so. Usavamo solamente quello che LRH metteva giù, e lo mettevamo in pratica.

Così, tutto ciò andava avanti, e nel 1971, io ero in Europa.

Nel 1972, prendemmo questa nave, la “Commodore Queen”. E ancora una volta, c’è una storia di un mio Q&A come executive.

Andai lì e portai la nave fuori dall’Inghilterra, perchè sapevo che qualsiasi nave in Inghilterra sarebbe stata sequestrata dalle persone che provarono a sequestrare l’ Apollo nel 1967.

Il Commodoro non era sulla nave ammiraglia a quel tempo. Era in visita negli Stati Uniti, a visitare la sua famiglia, e così via. Così diressi la nave verso Cherbourg, in Francia, con un equipaggio preso in EU, e la facemmo risistemare laggiù, dal momento che era stata aquistata dalla Sea Org. E allora venne Wally Burgess a prenderla.

All’inizio pensarono che la avessi dirottata e rubata. No, la stavo solamente portando fuori dal pericolo. Fa parte del mio hat come capitano. Dopodichè ordinarono a Wally di riportarla in Inghilterra senza cambiarle la bandiera. Sapevo che sarebbe stato un disastro. E allora mandai un telex a Flag, dicendo che NON doveva essere fatto. Chiamai Wally al telefono. Dissi: “Non portarla in Inghilterra con la bandiera inglese. La sequestreranno”. Bla, bla, bla.

Feci Q&A. Dissero che mi avrebbero messo sotto Comm-Ev se avessi fatto qualcosa a riguardo e così via, e “non puoi respingere gli ordini di Flag”. Ed io dissi: “Oh, va bene, ma che diavolo… lasciamo che se ne accorgano da soli”. Vedi, quello fu Q&A. Non mi battei per la mia integrità quella volta.

E Wally ubbidientemente salpò per l’Inghilterra, e la nave fu confiscata e la perdemmo.

E guardando indietro a ciò, fu Q&A. Non lo faccio più. Così, mi tengo saldo alla linea corretta finchè il NEMICO fa Q&A, vedi? Non io. Loro lo fanno!

Così, dunque, avevo… nel ’72 avevo anche finito il viaggio in EU. Stabilirono che io feci una cattiva battuta sul FOLO. Dissi: “Un FOLO è un CLO a cui manca il cervello” quando ero a Flag una volta. Ed usarono ciò un anno dopo, lo Staff Captain, Sandra Johnson, la usò in una eval per dimostrare che io ero anti-FOLO. E mi rimossero.

Questo fu nel ’72. Ero appena tornato dalla missione al CLO EU, e avevo portato con me questi grafici delle statistiche in abbondanza, e varie statistiche con il 10x, 20x e così via, portando l’area EU da 100.000 a 2 milioni di dollari di entrate annuali, ed altre cose del genere.

E loro volevano mandarmi all’org in formazione di Chicago con mia moglie e farci “sparire”, vedi? Sandra Johnson e Jill Carlstrom. Sbarazzarsi di noi… vedi? Un po’ troppo minaccioso lì.

E Mary Sue mandò un telex al Boss negli Stati Uniti e gli disse cosa stava succedendo. E lui mandò un telex con scritto: “Niente Chicago per il Capt. Bill. E’ promosso a 2° Vice Commodoro, ed il suo primo incarico è di sottoporre a Comm-Ev lo Staff Captain Sandra Johnson e Jill Carlstrom”.

Così li misi sotto Comm-Ev. Convocai una Comm-Ev su di loro e furono retrocessi per essere stati soppressivi nei confronti di statistiche in ascesa e così via.

E allora il Boss, quando tornò alla nave, scrisse una bella commendation, e mi diede una specie di bonus. Ne uscii con un Classe VIII permanente per aver fatto del C/Sing in francese a Parigi, ed altre cose. Mi diede anche responsabilità di supervedere la nave, di addestrare e varie altre attività. Anche di supervedere il Capitano della nave a quel tempo – io ero sopra di lui – che era Norman Starkey.

Addestrai altri ufficiali della nave, e anche le persone sulla navigazione, e feci anche altre cose per rendere la nave più efficiente. E stavamo navigando sulle rive del Portogallo e della Spagna a quel tempo.

Ed è interessante perchè, l’ OTL della Spagna – non era ancora un ufficio di collegamento, ma solo una stazione di comunicazioni in realtà, era… sì, va bene, era un OTL – e quella spagnola… penso che fu l’anno in cui venne sbattuta in prigione. I ragazzi lì… penso che fossero Mike Douglas e qualcun’altro.

Lo troverai nei registri, ma vennero tutti arrestati sulla base di qualche folle accusa mandata dagli Stati Uniti, dal governo, che stavamo trafficando droga in Spagna. E la polizia venne, gettò tutti in prigione, lì trattò malamente – non li torturarono per la precisione, ma gli diedero poco cibo, li tennero in isolamento e non li fecero parlare né vedere nessun avvocato e cose del genere.

Alla fine riuscirono a comunicare con l’esterno, grazie ad una persona che non era stata lì. Scoprì che erano in prigione, e fece arrivare una comm alla nave. Mandarono lì una missione per risolvere la cosa. E alla fine presero un avvocato e li tirarono fuori di prigione. E non trovarono nessuna droga, ovviamente, e nessuna prova, e alla fine dovettero lasciarli andare. Bene, questa era la scena in Spagna.

E allora – così facemmo un OTL a Lisbona, perchè quello in Spagna sembrava non funzionare troppo bene, ed incaricarono Krasnianski di far andare le PR a Madrid, capisci, perchè Madrid era una specie di zona calda. Quello era il compito di Krasnianski, far andare le PR dell’OTL là a Madrid. Incontrare tutte le persone giuste. Fare per bene tutte le cose di cui avevamo bisogno, e assicurarsi che non saremmo più stati colpiti da queste dannate cose inaspettate ancora una volta. Perchè stavamo ancora usando i porti spagnoli.

A quel tempo, l’unica cosa che dovevamo fare sulla nave, era di informare Madrid se stavamo arrivando in Spagna, in modo che potessero ottenerne l’OK alle agenzie marittime. E lo ottenevano. Il Ministero della Marina dava l’OK a tutti i nostri arrivi e partenze. Nessun’altra nave al mondo doveva fare ciò, ovviamente. Ed era perchè loro perlomeno credevano che non fossimo così male come si diceva. Anche se un giornale, quando un tizio di nome Carrero Blanco – uno degli uomini di Franco – fu assassinato, ci fu un giornale che scrisse che eravamo stati noi.

Ad ogni modo, non eravamo nemmeno in un porto spagnolo a quel tempo. Penso che fossimo a Madeira. Ma c’era quel tipo di atteggiamento a quel tempo. C’era sempre qualche giornalista che arrivava nei paraggi a cercare di ottenere qualche storia sull’ “Apollo, la nave del mistero”. Che cos’era veramente? E cosa stava facendo?

La nostra copertura a quel tempo erano i Servizi di Management e la Consulenza di Management, e addestrare persone che STAVAMO facendo. Era tutto vero. La maggior parte del management era per la Chiesa, ovviamente, ma avevamo anche alcune “cose da shore” che stavano andando [n.d.t. “shore stories” (lett. “storielle da costa”; anche se si pensa che il termine derivi dalla Sea Org di Scientology, in realtà deriva dalla Marina. La sua origine si deve al fatto che spesso i marinai, una volta arrivati a terra, tendevano a raccontare alle popolazioni locali dei racconti esagerati delle loro avventure in mare, o anche del tutto inventati. Questo è il suo significato principale, nel linguaggio comune. Il termine è poi arrivato ad avere un significato ben preciso nel settore dell’intelligence (spionaggio), ossia ‘storia di copertura da raccontare a chi fa domande, è curioso, indaga, ecc…’ La “shore story” ovviamente deve essere accordata fra tutti i membri della missione, in modo da raccontarne la stessa versione alla popolazione locale, alle forze dell’ordine, ecc…]

Ad ogni modo, quel 1972 passò in un tale maniera, visitando vari porti e così via, migliorando le PR, e provando a fare in modo che il GO tornasse nuovamente ad OCCUPARSI della maggior parte di questi attacchi del governo all’ESTERNO. Ma non erano molto bravi in questo, e noi sappiamo il perchè.

Nel frattempo, LRH e la sua famiglia sono davvero al sicuro, e vanno ancora a vedere i film, e stanno tutti assieme. E di fatto avemmo una première di un film in Portogallo, a Lisbona, dove affittammo un teatro, e l’intera nave ci andò.

Era la première di un film di un regista scientologo, Milton Katselas. Era il suo film “Le Farfalle sono Libere”. Eravamo alla première mondiale, e LRH e MSH erano lì. Tutto l’equipaggio era lì. Fu grande.

E nel 1973, visitammo vari porti come Dakar, Las Palmas, Madeira, le Azzorre – abbiamo navigato sulle Azzorre. Andammo in porti spagnoli nel nord della Spagna, in porti portoghesi, e così via. Si tratta di un anno da nave, e stavamo anche sistemando alcune faccende di terze parti che arrivavano dall’Inghilterra, dal governo inglese. E stavano cercando di mandare questi finti giornalisti a bordo per ottenere delle “storie”. E stavamo anche prendendo 2 o 3 “false reclute” all’anno circa, che erano state mandate a bordo, ipnotizzate e drogate, per uccidere LRH. Ma noi catturavamo ognuna di queste all’HCO, e le mandavamo a far le valigie, via dalla nave. Perciò fu così che passò l’anno. Ora nel 1974, le cose diventarono un po’ calde. E con ciò voglio dire che io all’inizio dell’anno fui mandato in un Tour della “Nuova Civilizzazione”. Era la grande spinta di LRH per la Nuova Civilizzazione sul pianeta, ed era un tour per promuovere questo e reclutare un sacco di gente per le Org e per la Sea Org.

Ora, io andai con Arthur, Arthur Hubbard, e due musicisti e Pat Gualtieri e Hal Holmes ed un comunicatore. E questi – ce n’erano circa 6 o 7 di noi – e noi andammo in dieci o dodici diverse città degli Stati Uniti e del Canada. Ad ogni modo, la cosa interessante di questo tour – sebbene fu molto di successo – ottenemmo 525 reclutati per la Sea Org e circa 150 per le Org, e circa la metà di questi reclutati per la Sea Org dovevano prima finire il loro contratto con le Org, ma si trattava comunque di un sacco di reclutamento. E successe in soli 3 mesi.

Eravamo in questo tour e accaddero alcune cose interessanti, per mostrarti che il nemico, sebbene sia lento nel capire le cose, quando alla fine riesce a vedere qualcosa che gli sembri pericoloso nei suoi confronti, un’azione la prende di sicuro.

Il nostro event fu un evento davvero potente, mostrando il decadimento della “moderna” civilizzazione e come una Nuova Civilizzazione poteva essere fatta con Scientology. Era molto estetico, pen pianificato, e così via. A Washington DC, l’event fu registrato su nastro da un agente – del governo – che fu localizzato nel pubblico con un registratore, e così via. Era l’unico presente con cattivi indicatori. E sembra che l’abbia data ai suoi superiori.

Ora, un paio di città dopo, abbiamo Minneapolis dove ci fu una minaccia di assassinare me e Arthur con un fucile da cecchino, minaccia che riportammo al GO a qule tempo, e loro ci fornirono della protezione. Questa minaccia di fatto arrivò per telefono al motel dove eravamo, e mi fu riportata dal manager del motel.

E mettemmo della protezione lì, e nello stesso posto facemmo comunque l’event quella sera, e la fazione di psichiatria della città mandò due persone programmate per impazzire all’event e fare un sacco di trambusto. Ed i ragazzi del GO che stavano facendo un buon lavoro lì, li catturarono alla porta e li mandarono via.

Proseguimmo per Vancouver, e a Vancouver il psichiatra locale, che era uno dei tizi dello SMERSH, diede ad una banda di ragazzini, una di quelle bande di teppistelli con i giubbotti di pelle, circa 25 ragazzi, diede loro droghe e disse loro di mandare all’aria il meeting che quella “falsa chiesa” stava avendo. “Non è veramente una chiesa, sta solo cercando di portare via la gente”, e così via. “Andate a fermare il meeting e spaventate tutti” e “fateli scappare via”.

E così fecero. Non appena iniziò il meeting, le porte si aprirono di colpo, e 25 ragazzi entrarono correndo e urlando facendo roteare catene da motociclista, e così via. Ed io feci solamente: “Portare ordine! [“Bring Order”, il motto di HCO, n.d.t.]”, “HCO porta ordine!”, e 350 scientologist si radunarono e li cacciarono TUTTI QUANTI fuori dalla porta.

E così allora il ragazzo del GO andò fuori e parlò con loro, ed il capo – il capo era così shocckato – non gli era mai successa una cosa del genere. Tornò dentro e si scusò con noi e disse che questo psichiatra gli aveva dato delle droghe e gli aveva detto di farlo.

Ed il GO prese tutti i dati ed il nome e ogni cosa del genere ed i ragazzi si scusarono e dissero che non credevano che fossimo davvero una Chiesa, ma che adesso loro sanno che lo dobbiamo per forza essere, perchè nessun’altri sarebbero stati così unito nello spirito da gettarli tutti fuori dall’auditorium. E fu davvero VELOCE.

E così facemmo questo. E allora questo rapporto andò alla nave e così LRH si preoccupò un po’ per la sicurezza di Arthur, perchè il luogo successivo in cui stavamo andando era L.A., e si presumeva che, dal momento che il gradiente sta aumentando, ci potevano essere bombe o cose del genere infiltrate nell’auditorium. Perciò il tour venne interrotto a quel punto.

Proprio per mostrarti che il ’74 fu un buon anno per quanto riguarda gli attacchi, ritornammo alla nave. Ed in settembre di quell’anno, o inizio ottobre, fu quando il “Rock Festival” ebbe luogo a Madera.

Dico “Rock Festival”. Non era un evento musicale. Fu una guerra, in realtà. Fu quando l’ambasciata americana fece una soffiata al partito comunista locale sul fatto che l’Apollo fosse una nave della CIA. Il Portogallo aveva da poco superato il travaglio della sua rivoluzione, così al momento era molto “di sinistra”.

Ed i comunisti formarono una grande folla con torce e pietre e sassi e tutto quanto e vennero giù per bruciare la nave. Circa 250 di loro. E li respingemmo per due ore e alla fine la polizia marittima locale si presentò con mitragliatori e disperse la folla dopo che questi colpirono con una 2×4 [vedi glossario n.d.t.] il Comandante della Capitaneria di Porto, lasciandolo quasi incosciente davanti alla nostra nave. E noi lo portammo a bordo, gli demmo del pronto soccorso e lui chiamò alcuni rimorchiatori che ci portarono fuori, ad ancorarci in un luogo sicuro.

A quel punto LRH disse – c’erano stati anche alcuni ragazzi del nostro equipaggio inseguiti con coltelli per la strada e così via – ma ancora, nessuno fu ferito dal nostro lato. Beh, due persone furono messe al tappeto da sassi, ma non rimasero a terra. Ma nessuno della famiglia fu ferito. LRH non era ferito. Mary Sue non era ferita. Nessun’altro era ferito.

Ed LRH decise che era il tempo di lasciare quest’area. Stava diventando un po’ troppo agitata da queste persone del governo degli US. Quando noi seguivamo le traccie fino all’origine, erano sempre gli Stati Uniti che saltavano fuori ed era quando un tizio di nome Henry Kissinger era il Segretario di Stato.

Gli ordini arrivavano dal suo ufficio attraverso le ambasciate e la CIA.

E decidemmo proprio di navigare in segreto attraverso l’Atlantico fino ai Caraibi. Lo facemmo. Andammo alle Bermuda, e alle Bermuda c’era un residente locale della CIA che fece una soffiata a – volevamo andare a Charleston, Carolina del Sud, per prima cosa, e scendere a terra negli Stati Uniti e andare proprio lì a sistemare questi tizi – ma il tipo alle Bermuda, l’agente CIA, avvisò gli Stati Uniti che stavamo arrivando – l’FBI e così via – e loro misero 163 agenti a pattugliare il molo.

E noi fummo avvisati di ciò dalla nostra missione al porto ed alcuni ragazzi del GO che sentirono del finto “arresto” – erano in procinto di “arrestare” LRH e così via, per alcune faccende di tasse, perchè sapevano che stava venendo negli Stati Uniti a Charleston.

Un tizio [del governo] si stava vantando di ciò alle Hawaii, e non si rendeva conto della differenza di tempo o altro oppure pensava che fosse già successo. Il nostro uomo alle Hawaii andò al telex, mandò un telex in Inghilterra, e l’ Inghilterra lo rimandò indietro e alla fine raggiunse le persone a Charleston, e queste ci chiamarono alla radio, e noi girammo la nave a circa 15 miglia dalla costa, proprio appena fuori del limite delle 12 miglia, e non entrammo. Così, i 163 agenti non ebbero nulla per colazione, cioè noi.

E anche questa è una storia ben conosciuta, e fu proprio dopo il “Rock Festival” a Madera. E così lasciamelo dire, ne abbiamo viste un po’ di queste cose, e i ragazzi sulla nave, quelli che lavoravano con LRH, sono tutti dei buoni combattenti.

E così andammo ai Caraibi, attraverso le Bahamas, e così via. E alla fine il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, con Kissinger al comando – saprai che Kissinger è uno dei tizi al vertice dello SMERSH – di norma un uomo di Public Relations, anche se apre la bocca un po’ troppo per la maggior parte del tempo – ma in realtà è uno degli “esseri malvagi” su questo pianeta.

Così lui iniziò a mandare telex alle sue Ambasciate alle Barbados e Curacao, e qual’è il nome di quel posto con il petrolio e tutto il resto… oh, sì – ce l’ho scritto proprio qui – oh, sì, so che cos’è. Questo rientra nel 1975. Devo portarti avanti di un anno. Barbados, Trinidad e Curacao. Abbiamo avuto attacchi in tutti questi posti.

Riuscimmo ad occuparci della maggior parte di essi dato che questi Paesi sono molto piccoli. Ci fu intimato di lasciare alcuni porti, e nessuno poteva capirne il perchè, a parte il fatto che era per via di una certa “pressione” dagli Stati Uniti, altrimenti avrebbero “tagliato gli aiuti dall’estero” o altro se loro ci avessero ospitati.

Riuscimmo anche a mettere le mani su alcuni di questi telex, direttamente dal Dipartimento di Stato, che diedero questi ordini, e vennero usati in una causa legale che LRH chiese venisse fatta contro Kissinger, il Dipartimento di Stato, e molti altri ufficiali nominati consoli di Ambasciata e Americani. E fu archiviata begli Stati Uniti. Una causa legale da 800 milioni di dollari contro Henry Kissinger e altre persone nel Dipartimento di Stato, che erano nell’ufficio a quel tempo, giusto per la cronaca.

Ora, il Governo degli Stati Uniti si prodigò in un’intera serie di acrobazie per tenerla segreta. Non andò mai sui giornali. E questa causa diventerà importante nei prossimi anni, perciò teniamola a mente.

Ora si sta spingendo, spingendo e spingendo per tutti i tribunali degli Stati Uniti per fare in modo che quella causa del 1975 venga aperta da qualcuno, resa pubblica, accettata, FATTA… vedi?

Così, ad ogni modo, risistemammo la nave a Curacao e LRH decise di sbarcare negli Stati Uniti in qualche modo. Vedi, non molla mai le sue intenzioni. Non poteva approdare con la nave. Così avrebbe fatto scendere tutto l’equipaggio lì. Andarono tutti in aeroplani separati, in orari diversi, in luoghi diversi. In tutto, infiltrammo due-trecento persone, per primi gli stranieri soprattutto, poi LRH e MSH. Ovviamente loro due viaggiano sempre separati per sicurezza.

E quindi l’ultima parte fu ripulire tutta la nave. Pronta per la vendita. E mandò una missione per trovare un hotel nel Sud. C’era un buon clima lì così potè preparare la Flag Land Base, perchè stavamo dando processing e training sulla nave a quel tempo. Ma ora volevamo farlo a terra, dove potevamo veramente espanderci.

E trovarono il Fort Harrison e lo comprarono. Così il Fort Harrison fu comprato a Clearwater, come sai, nel 1975, ed io feci il lavoro di pulizia su di esso. Fu sgradevole. Dopo aver sistemato la nave per la vendita e averla lasciata con un equipaggio qualificato, ci occupammo del Fort Harrison.

E a quel tempo seppi di qualcosa che LRH stava investigando a Clearwater, ossia il fatto che la Mafia era interessata ad avere gioco d’azzardo in Florida, e quando lo fecero passare attraverso la legislatura, (perchè è illegale al momento) – ma quando loro riuscirono a far passare per legge il gioco d’azzardo, scelsero diverse città come capitali del gioco d’azzardo, e Clearwater era una di queste.

Questi uomini d’affari connessi alla mafia e così via a Clearwater, volevano che il Fort Harrison diventasse il primo Casinò di Clearwater. Perciò non volevano che fosse venduto a nessuno che lo avrebbe tenuto. E questa è l’intera sorgente degli attacchi alla Chiesa a Clearwater. Tutto quello che vogliono è che noi ce ne andiamo dal Fort Harrison, in modo che lo avranno pronto quando riusciranno a far passare la legge sul gioco d’azzardo in Florida, e questa è l’intera sorgente di tutto ciò. Non c’è nessun’altra ragione per questi attacchi. E’ questa. Gli uomini d’affari stanno perdendo un sacco di soldi finchè non venderanno quell’hotel alla Mafia. Così LRH scoprì ciò nel 1975, ma il GO continuò a dimenticarlo fino al 1980, ed io non lo sentti mai nominare. Ma loro avrebbero potuto far cessare gli attacchi laggiù semplicemente facendo sapere alle persone ciò che era realmente.

Ad ogni modo, 1976, andiamo avanti. La Flag Land Base fu istituita. Io avevo il posto di CO FSO, feci alcune missioni fuori nell’area PAC [Pacifico (oceano) probabilmente, ndt], e venni nominato CS-1. LRH, nel frattempo, non si era sistemato nella Flag Land Base, a causa di questa scena d’attacchi che andava avanti da parte della mafia locale di Clearwater. Viveva nelle vicinanze, in una piccola cittadina vicina, e alla fine si trasferì in California con uno piccolo staff nel 1976. Dove iniziò a scrivere i film, i film tecnici e cose del genere. E voleva un buon posto dove farlo, e questo era il suo lavoro lì, ottenere quei film prodotti, mantenere la tech standard. Iniziò nel 1976.

Ora i facevo il posto di CS-1, scoprii un sacco riguardo l’Etica e la Giustizia negli Stati Uniti a quel tempo, che era davvero in una forma molto scadente. Potrei raccontarti alcune storie dell’orrore a riguardo, ma le avrai già sentite tutte comunque. Io provavo a far andare avanti la Giustizia, ed un Etica equa, onestà e verità, e stavo essendo parecchio di successo in ciò. Un sacco di persone mi scrissero per ottenere le cose fatte ed io le feci; tenni le Revisioni dei Comm-Ev e tirai fuori prove, e scoprii chi fossero i veri ragazzi cattivi, e tutto il resto. E penso di aver fatto davvero bene su quel posto. Ed ero full hat per esso, da A a I.

E poi andai per il mio permesso annuale, e quando tornai, avevano bisogno di me per il posto di CS-E [probabilmente Commodore’s Staff Aide for Estates, la trovate sotto CS-ES sul Modern MGMT Tech Defined, ndt]. Così presi il posto di CS-E, perchè quello era il grande trambusto a quel tempo. Devo sempre andare dove ci sono i casini, lo sai, e così fui sel posto di CS-E dalla fine del 1976 fino all’inizio del 1977.

La prima cosa che feci nel 1977 fu occuparmi dell’incendio di Toronto, all’inizio del 77. L’Org venne incendiata giù. Per inciso, queste sono informazioni riservate del GO, ma non serve a nulla a tenerle tali, a questo punto del gioco.

Il tizio che bruciò giù l’Org di Toronto – venne completamente rasa al suolo dall’incendio – era un’infiltrato. Era lì dentro e diede fuoco ai file del Mimeo – sai, i fogli appesi con il fluido del Mimeo su di essi; bruciano molto bene. Fu fatto di notte, ed il tizio sparì. Ovviamente non si trovò. Fu incendio doloso di fatto. Bruciò giù l’Org di notte. E non c’era molta gente in giro, e fu dopo l’orario di chiusura, e nessuno rimase ucciso, ma persero tutto nell’Org – o almeno pensavano.

Tranne per il fatto che L’ED Brewer ed io andammo lì e recuperammo tutto il possibile ed istituimmo una nuova Org in un Hotel, affittato, per lo stesso prezzo più o meno di quello precedente, e li facemmo ritornare in Power con le stats nel giro di una settimana. La stessa settimana l’Org bruciò completamente (venerdì notte), e per giovedì fecero 27.000$ di GI, che fu il più alto che mai da quando 5 diplomati del FEBC tornarono all’Org nel 1970. (Credo che fu la più alta stat che ebbero mai fatto).

Perciò, fui decisamente di successo in quello.

Poi feci alcune missioni nel PAC, e andai laggiù ad aiutare con le ristrutturazioni del Cedars. Come CS-E, quello fu il più grande progetto che avevamo nel mondo intero – che fu la ristrutturazione del Cedars.

E quello stesso anno ci fu l’irruzione dell’FBI nella Chiesa lì, quando l’FBI fece la retata e prese tutti i file del B-1 dall’area del Cedars. Ed è molto interessante che quei file B-1 stanno riposando in un quartier generale segreto dell’FBI a Encino, California.

Ho dato tutte queste informazioni alle persone appropriate nella Chiesa, ma dubito che qualcuno andrà laggiù a vedere i file. Io li ho visti. Sono nello scantinato. E dal momento che si tratta di un posto illegale, L’FBI lo sta operando sotto il nome di una compagnia di assicurazioni, la Zenith Insurance Company. Non è veramente un luogo dell’FBI, perciò non c’è alcun motivo per cui non potremmo citarli in giudizio e riavere indietro i file.

Ma, ovviamente, come ti ho detto prima, dal momento che Bob Thomas ha messo quella cosa in quel file del 1968, tutto ciò che ho detto è in realtà un’ “allucinazione”. Ma no, nessuno prende e va a guardare… E’ tutto ciò che ti chiedo di fare. E’ tutto ciò che LRH ci abbia mai chiesto di fare, cioè andare a guardare. Beh, io ho guardato. Per quanto riguarda chiunque altro, non m’importa un’accidente se mi credono oppure no, ma se non sono abbastanza grandi per andare a guardare, non sono abbastanza grandi per sapere. E non sono abbastanza grandi per andare ad OT, anche.

Ad ogni modo, 1978, la missione di ristrutturazione del Cedars stava ancora proseguendo, ed io divenni qualificato per andare nell’ SU. Ora, l’ SU è un’ unità speciale (Special Unit, ndt) dove LRH stava facendo i film. C’era bisogno di altra gente laggiù, di executives e così via. Ed io ci andai nell’agosto del 1978. Ora, proprio prima che io ci arrivassi – la prima cosa che trovai quando andai lì – era che non c’era nessun GO là, non c’era assolutamente nessun GO là, e al GO era proibito di andare lì, e al CMO e alle persone della SU era proibito di parlare al GO, o qualsiasi terminale del GO, o avere qualsiasi comm scritta con il GO, o qualsiasi tipo di connessione con il GO. E questo era perchè LRH aveva sbattuto fuori qualsiasi terminale del GO dalla SU.

E lo aveva fatto per una ragione molto semplice. Non avevano grossolanamente eseguito il suo ordine. Perchè nel 1978 arrivò l’imputazione ai “nove” (e a Mary Sue), che l’FBI aveva fatto sulla base di quei file rubati alla Chiesa. E LRH aveva offerto, così su due piedi, aveva ordinato agli avvocati del GO e così via, di PATTEGGIARE la causa legale di Kissinger da 800 millioni di dollari con il governo. Vedi, perchè era decisamente imbarazzante per loro. Ed era imbarazzante per lo SMERSH, pure.

E la cosa stava diventando più movimentata adesso. Mi pare che un giornale di Washington la menzionò. Così lui offrì di patteggiare quella causa: di dire che noi “abbiamo prove insufficienti”, se voi avete “prove insufficienti” nel caso di Mary Sue e dei nove cospiratori.

Questo era il suo ordine. Patteggiare quei due, ugualmente. Loro fanno cadere la causa contro Mary Sue e i nove. Noi facciamo cadere la causa su Kissinger.

Il GO non lo fece. Patteggiarono quella causa in cambio di una fra le cause d’appello dell’IRS. Ed LRH era così arrabbiato con loro che li cacciò tutti fuori dalla SU e non avrebbe mai più parlato con loro. Aveva avvisato Mary Sue a quel tempo. “C’è qualcosa che non va nel GO. C’è qualcosa di molto sbagliato la dentro. Non portano a termine i compiti. Non si stanno comportando come se fossero dalla nostra parte”.

E Mary Sue non recepì il messaggio. Non guardò abbastanza a fondo, oppure non ci credeva, oppure c’erano troppe persone sulle sue linee che le dicevano che le cose stavano diversamente da quello che diceva LRH.

Ma in realtà, le persone nel suo Comitato di Controllo proprio sotto di lei, e fra lei e Jane (perchè essi erano senior di Jane) – c’erano due persone su di esso che lavoravano per il Governo. E questi erano James Mulligan e Anne Mulligan. Va bene.

[Jane Kember, Guardian al WorldWide dal 1968/69 circa, fino al suo smantellamento nel 1982, quando fu rimpiazzato da OSA, Office of Special Affairs, ndt].

Ora, la “negoziazione” fu incasinata, e anche, come sai, probabilmente saprai, o forse non lo sai, ma abbiamo gli atti del tribunale. Forse hai visto questi atti della causa a Mary Sue, e c’è questo tizio su di essa che si chiama Michael Meisner.

Ora stiamo entrando nella traccia di alcune altre persone, ma quello che abbiamo lo abbiamo dalle relative sorgenti, le storie sentite da loro direttamente, e sarebbe che: l’intera ragione per cui Mary Sue e i nove furono accusati fu a causa di questa irruzione che il GO fece a Washington per ottenere queste carte su Scientology che avevano a che fare con il furto di documenti dal Cedars.

Ha tutto a che fare con quel caso ad ogni modo. E quello che successe fu che – questo ragazzo di nome Michael Meisner fu quello che propose di intrufolarsi. Lui era l’ AG di Washington. Ora, la cosa assurda è che due persone a Washington, al tempo in cui lui propose la cosa – prima ancora che fosse fatta, prima di essere accettata – SAPEVANO e avevano prove che lui fosse un agente del governo.

Queste due persone erano Bill Franks e Lynn Murphy.

Ora, queste due persone scrissero rapporti su linee separate – perchè Franks era in Sea Org, e Lynn era nel GO – scrissero rapporti su linee separate a Mary Sue per dirle che “Michael Meisner è un agente del Governo, e che deve essere messo fuori da qui. Non è uno del GO. Non pensa come noi. Non si comporta come noi. Ha connessioni con il Governo, sta provando a mettere la Chiesa nei guai…”, ecc., ecc., ecc.

In altre parole, lo avevano SMASCHERATO. Avevano mandato tutto su per le linee. Jimmy Mulligan impedì a queste comunicazioni di arrivare a Mary Sue. Non arrivarono a Mary Sue.

Lui ordinò, attraverso le connessioni che aveva nella Sea Org, dal suo misterioso posto nel Comitato dei Controllori nel GO, che Bill Franks fosse rimosso dall’Org di Washington e sottoposto a Comm-ev e a RPF; e così fu. E che Lynn Murphy fosse riportata nell’area PAC e sotoposta a Comm-ev e a RPF; e così fu. E fu anche cacciata dal GO. Ed erano così confusi, che non capirono mai il perchè. Ma non era per nessuna delle loro statistiche o altro. Era solo perchè avevano provato a smascherare un infiltrato.

Ora, ti sarà chiaro che se a quelle comm fosse stato permesso di arrivare a destinazione, allora Mary Sue non sarebbe mai finita in prigione. E non so se lo avevi già saputo, mi pare di avertelo detto, ma è un fatto che ora Mary Sue è in prigione. E’ in una prigione per donne sulla East Bay – è chiamata la East Bay di San Francisco. E’ abbastanza un buon posto. E’ una prigione di colletti bianchi. Ma è comunque in prigione, e lei non ci dovrebbe essere.

Volevo far notare un’altra cosa, anche, riguardo al GO, e ai capi di questi infiltrati. E cioè che dal 1976, prima del 1976, per tutti gli anni in cui LRH e MSH e la famiglia erano a bordo della nave sotto la protezione della Sea Org, essi erano completamente al sicuro. Nessuno gli aveva torto un solo capello. Nessuno li aveva portati in tribunale.

Da quando si trasferirono a terra, essi erano sotto la, tra virgolette, “protezione” del GO, e da allora Mary Sue è in prigione, Quentin è morto, LRH è dovuto uscire dalle linee a causa delle 18 o più citazioni in giudizio per varie cause civili contro la Chiesa, e la famiglia è abbastanza dispersa.

Non si riuniscono più per i compleanni. Diana, quest’anno, ha detto non riesce nemmeno a far arrivare la sua comm al Vecchio Uomo attraverso il CMO. Non riesce quasi più a comunicare con suo padre. Scrive laggiù, ma non sa se la cosa riesce a passare oppure no. E Arthur ora è stato cacciato dalla SU. E anche Suzette.

Non sono più nella SU. Sono stati, cito, “sbattuti fuuori dalla SU”, per, cito, “out-security”. Quando, in realtà, il fatto è che sono essi stessi vulnerabili agli attacchi in quanto membri della famiglia. E dovrebbero essere protetti. Ma non lo sono. E si sono tutti nell’area di Los Angeles ora.

E Diana sta provando ad occuparsi di loro. E sta anche provando ad aiutare sua madre. E le ho promesso che farò qualsiasi cosa in mio potere per aiutare a tirar fuori sua madre da prigione.

E tutta questa cosa, ho detto, fu causata dagli infiltrati nei posti di GO. E, ovviamente, sappiamo tutti che Mary Sue avrebbe dovuto scovarli, ma ce n’erano due proprio sotto di lei, a fornirle informazioni Legali e di Intelligence.

James Mulligan era incaricato dell’Intelligence [spionaggio ndt] e sua moglie Anne Mulligan (sono entrambi omosessuali per la cronaca – si sono messi assieme per mettere su un bel “teatrino”), ma hanno tagliato tutte le linee Legali e di Intelligence a Mary Sue, lasciando passare solo quello che loro volevano vedere, oppure mandavano su i loro propri rapporti nel modo in cui loro vedevano le cose, o nel modo in cui volevano che fossero, e questo era il modo in cui il Governo lo voleva.

Così, tutte queste cose furono scoperte da me nei due anni successivi, e sono tutte inserite, scritte e spiegate dettagliatamente in diversi luoghi. Ti dirò dove si trovano fra un attimo, ma prima devo andare attraverso all’anno 1979, perchè verso la fine del 1978 ci fu una soffiata sul luogo dove il boss stava filmando, da parte di due persone che andarono a Las Vegas.

Fecero blow dall’ area SU, dall’area dei film. Erano delle nuove reclute. Sparirono. Erano “familiari” di qualche messaggero o altro, fecero blow e andarono a Las Vegas e provarono a farsi dare 10.000$ dall’FBI per farsi dire il luogo. L’FBI disse “No, lo rivelerete in ogni caso”, e così fecero.

E andarono dai giornali, e provarono a ottenere soldi, dopodichè successe che persone dall’Org di Las Vegas giravano lì intorno per vedere LRH. Così lui disse: “Dobbiamo trovare un’altro posto”. E così facemmo. Trovammo un’altro posto segreto per fare le riprese, in modo da non venire disturbati. Ed è ancora in California. E questo è il posto dove l’attuale CMO INT si trova, ed il Watchdog Committe, e tutto il resto.

Il Watchdog Committee, per la cronaca, non è altro che la divisione degli executive e dei direttori del CMO INT. Questo è tutto quello che è. Non c’è nessun altro lì. O perlomeno non c’era quando ci lavoravo io. Forse ora sì, ma allora no.

E loro si chiamano il Watchdog Committee perchè il loro scopo era: “Sorvegliare su Scientology e assicurarsi che rimanesse sulla policy di LRH”. Non è strano?

Beh, ora pare proprio che stiano stabilendo la loro propria policy. Ma sono fatti così. Sono persone molto orientate sullo “status”. Ed i Messaggeri di LRH (c’erano bravi ragazzi lì all’inizio, quando tutto andava bene) sono tutti spariti. Sono stati tutti rimossi da lì. E chi li ha rimossi?

Beh, bisogna guardare chi è il capo di ciò, e chi è il tizio che sta manovrando tutto ciò. È la dirigenza del CMO e le persone ai Progetti Speciali al CMO INT. Ed io ero lì. Io ero il CO della SU, che sarebbe l’Unità Speciale a dirla tutta, non il capo di CMO INT, ma di quella parte che sta facendo i film, e cioè la SU, ed ho lavorato con LRH per un anno e mezzo laggiù, e dal momento che il GO non c’era, i facevo tutta la parte Legale e l’Intelligence per lui. Ed ho dato l’hat a Leo Johnson su come farlo, in modo che potesse svolgere pienamente gli hat di PR della Div 6, e così via, per la base.

E imparai molto bene le policy di LRH sulla Legge, l’Intelligence e le Relazioni Pubbliche, perchè dovetti prendere l’hat du di esse. E lui mi diresse personalmente e se ne occupò con conferenze e dispacci scritti.

E mentre ero lì come CO SU, un giorno venni rimosso. Arrivò il messaggero – voglio proprio mostrarti come le cose vengono alterate. LRH viveva in una casa a neanche 100 metri da dov’ero io nel mio ufficio. Ed arrivò un messaggero e mi disse che io ero stato rimosso. Era un “ordine di LRH”. E che dovevo andare giù ad Estates e lavorare in giardino. Ed io dissi: “Beh, vorrei avere un Comm-ev, perchè non ne capisco il perchè. Le mie stat non sono male, ecc., ecc”. Lei disse: “Beh, è un ordine di LRH. Lo eseguirai o no?”. I said: “Beh, dato che dici che è un ordine di LRH, allora deve esserlo, dal momento che i messaggeri non mentono mai”.

Vedi, questa era la loro materia. Non mentono mai. Avevano detto che era un ordine di LRH, perciò lo era.

Così dissi: “Va bene, lo farò”, e “Andrò laggiù, e farò una richiesta di Comm-ev sulle linee”. E lei disse: “Ok, vai dal tuo Ufficiale Capo”. Così feci. Ed ero laggiù a lavorare su un trattore, quando un altro messaggero arrivò e disse: “Cosa stai facendo quaggiù su un trattore?”.

Ed io dissi: “Beh, sono stato rimosso”, e così via. E lei disse: “Cosa! Io non lo ricordo. Non c’era nel traffico”. Così lei corse fino alla casa di LRH giusto 100 metri in là, cercò fra il traffico, e non c’era un ordine del genere. Tornò e disse: “E’ una bugia. Chi te l’ha detto?”.

Ed io dissi: “Questo messaggero qui, il suo nome è Cindy o qualcosa del genere”. E lei andò lì, prese Cindy e le chiese cosa avesse fatto e lei disse: “Oh, sì, ho pensato che sarebbe stata una buona idea”.

Indagarono su Cindy – erano alcune persone che il Boss aveva addestrato – indagarono su Cindy, quelli che il Boss aveva addestrato indagarono su Cindy e scoprirono che si trattava di un caso non maneggiato di LSD. Aveva fatto 20 o 30 trip di LSD e non li aveva mai maneggiati, ed era completamente allucinata a quel tempo. Davvero allucinata. E lei pensava di essere un piccolo “dio”, e andava in giro licenziando chiunque dicendo che era LRH a farlo e cose del genere.

Così la licenziarono, ed in fretta. La rispedirono da sua madre. Ed io volevo semplicemente mostrarti che io ero solamente ad un centinaio di metri dal posto dove LRH di fatto viveva, ed io avevo accettato un ordine che pensavo fosse di LRH, ma che non lo era.

Ok, ora questi arrivano anche al punto di scriverli giù e darteli, giusto? E li batteranno a macchina e li firmeranno con la “R”, e te li porteranno. E qualche volta non sono di LRH.

Volevo solo che lo sapessi. Perchè ho lavorato lì per 2 anni, e se questi ragazzi hanno preso LSD, a volte lo faranno, perchè diventano un po’ “Uah, uah, uah!” (presuntuosi). Ora questo quando LRH era lì.

Ora non è più in quel posto (SU), perchè anche il secondo posto che prendemmo, venne scoperto. Andò in televisione perdio! E sui giornali. Perciò è un luogo completamente scoperto e non andò più lì. Tornò in una città vicina. E poi si spostò da lì. E se ne andò dal posto successivo. E da quello successivo ancora.

Così lui era 3 passi LONTANO dall’area SU e dal CMO nel 1980. Si tratta di 3 via. E lasciò un messaggero a ciascun punto di ritrasmissione per assicurarsi che le linee avessero sufficienti “freni” in modo che non potessero inseguirle. Aveva messo dei corrieri e così via.

Così, ad ogni modo, nel 1979 abbiamo preso questo nuovo posto ed io lavoravo lì, e poi il CMO fu incaricato di far in modo che l’intera Scientology operasse su Policy, ed assicurarsi che ogni org fosse operativa, e fare un eval su ogni Org, e così via. Così, la maggior parte delle eval richiedevano missioni, e a quel tempo LRH era “vicino” alle linee (nel ’79), viveva solo alcune miglia da lì. E noi facevamo missioni in tutte le Org.

Così fui messo come Capo Missionario, perchè avevo la maggior parte dell’esperienza sul fare missioni. E feci missioni a Flag, St. Louis, FOLO WUS [West US, ndt], St. Hill Castle, l’Unità di Eval, ecc… Ora, in queste missioni del ’79, iniziai a scoprire… – lo sai, vai in missione e di solito è una stat bassa, un’area fuori etica, e scopri cose. E scopri cose come qualcuno che prova a fare l’infiltrato, o trovi qualcuno a cui hanno fatto il PDH, o qualcosa del genere.

Beh, ho continuato a riportare queste cose al GO, come si dovrebbe, ed ho continuato a riportarle al GO per poi scoprire che, una volta andato in un’altra missione, non veniva fatto nulla a questi tipi. Non li hanno mai rimossi, mai ripuliti, mai sistemati. Erano ancora lì! Qualcuno di loro era perfino stato promosso!

Così andai da questo Jimmy Mulligan, che era il più alto “visibile”… – perchè Mary Sue viveva nel suo posto allora. Vedi, il Boss e lei dovevano vivere in posti separati, perchè lei era sotto la sorveglianza del Governo per tutto il tempo, da quando era stata “citata in giudizio”, capisci. E lei doveva vivere in una casa separata, in una città diversa. Così non potevo raggiungerla. Ed era un luogo segreto. Ed il Boss era in un luogo segreto.

E così andai da questo Mulligan, che era il più alto terminale di intelligence nel GO, lui era il Comitato di Controllori per l’ Intelligence. E andai da lui, e gli dissi: “Voglio parlarti”. (Questo è alla fine del 1979), Dissi: “Ho scovato questi infiltrati nelle Org. Li ho riportati al GO, ed il GO non ha fatto nulla a riguardo. Perchè?”. E lui fu “Oh!”. Rimase shocckato perchè gli giunse completamente inaspettata. Lo avevo beccato lì nella hall, e lui non aveva nessuna risposta pronta. Così disse: “Ah… ah…, beh… se noi… se noi… li cacciamo… , eh… eh… eh… , loro potrebbero mandarne dentro altri e non sapremmo più chi sono”.

Io dissi: “E’ una bugia, uomo. Ma perchè mi dici una cazzate del genere. Chiunque può scovare un infiltrato su un meter”, dissi, “E’ una bugia”. Così lui disse: “Oh, beh, sì… uh… sì… ehm… beh, era una policy di May Sue”. Ed io sapevo che anche quella era una bugia. Perchè avevo fatto delle missioni per Mary Sue, e sapevo bene come la pensava riguardo gli infiltrati. Così lui mi mentì due volte lì.

E dopo di ciò lui fece una piccola terza parte su di me al CMO e mi fece finire sotto Comm-ev. In modo che io “non ricordassi”, vedi. Ma ad ogni modo, io ricordai. Che non avrebbe fatto niente a riguardo, e che mi stava mentendo. Non ne sapevo il perchè a quel tempo, ma in seguito mi divenne evidente.

E questa era la fine del 1979. Nel 1980 continuai a fare missioni e continuai ad imbattermi in questi dannati infiltrati, sai, seduti qui dentro. Ce n’era uno… – come quella ragazza Debbie Mace fuori nel campo. Lei era un agent provocateur [dal francese, lett. agente istigatore, ossia un agente segreto incaricato di provocare, istigare il bersaglio scelto in modo da spingerlo a compiere atti che potrebbero essere puniti, dalla legge o dall’opinione pubblica, ndt], aveva cercato di mettere la Chiesa nei guai, in ogni sua azione, riportando sempre tutto all’FBI, e avendo tutti i suoi contatti belli pronti. Heber Jentzsch la conosce, e sa che è una spia.

Lei fece una missione da agent provocateur su di lui, e lo invischiò in un attacco su Scientology all’Assemblea di Stato della California un paio di anni prima. E lui aveva provato a ottenere qualcosa di fatto con lei, ma niente accadde.

Ed ogni persona che lei audì… – lei è un auditor del campo, e per tutto il tempo tentò di fare piccoli passettini sempre più vicino alle aree di alta sicurezza… sì offrì perfino come auditor del GO una volta… – e ogni persona che lei audì o andò out 2D, oppure fece blow. Così alla fine dovettero licenziarla. Qualcuno dei buoni realizzò che non era un buon auditor. Ad ogni modo, lei continuava ad aggirarsi furtivamente, provando ad entrare a Flag, e ad audire gli exec laggiù, ed io la beccai ancora ad audire a Flag come volontaria, mentre audiva persone di alta sicurezza come Ken Urquhart, e così via.

E la mandai ancora una volta al diavolo, fuori di lì, e la segnalai ancora una volta al GO. Dissi: “Buttatevela fuori dalle linee, cavolo, lei è… – ecco i documenti, ecco i suoi archivi di etica, andate a guardare il suo file, è nel suo file di etica giù a Flag. Vedrete tutta la storia con lei, perdio!”

E lei fu anche responsabile di connessioni out 2D in Columbia. Era solita andare in Columbia, e aveva contatti lì per con alti ufficiali per andare a letto con loro – ufficiali del Governo sposati e così via. Era tutto nei file. C’è tutto questo rapporto. Così chiesi a questi ragazzi al GO di Flag di fare qualcosa a riguardo… e loro non lo fecero. Perchè dovevano scrivere su per avere il permesso. Perchè lei era del campo di L.A. E quando scrissero al L.A. , ovviamente… dissero di no.

Ad ogni modo, nel 1980, stavo ancora facendo queste missioni, ma sto arrivando a tutte queste linee di intel che si raggruppano. Perchè stavo viaggiando attraverso tutti gli US perlopiù, e iniziai a realizzare che c’era un tantino di criticismo che si stava sollevando dopo questa Comm-ev, dalla quale ero uscito usando il mio Kha-Khan. Perchè il Boss mi aveva dato un Kha-Khan nel 1976 credo che fossi, o il ’75.

Disse che io ero il Capitano ed il Missionario di più gran successo, e cose simili. Così usai uno dei miei Kha-Khan per uscire da quel Comm-Ev.

E stavo continuando con queste missioni e dal momento che mia moglia Joan (questo fu quando io iniziai a fare queste missioni) mentre ero su una in Inghilterra, se ne andò e tornò a Boston e non sarebbe più ritornata. E disse che il CMO non stava riconoscendo il suo valore per l’Org, che non la lasciava lavorare e cose simili, che non stava prendendo per niente soldi e che sarebbe finita nella tomba se non lo avesse fatto, così ritornò al lavoro e provò a raddrizzare la sua Sicurezza Sociale. Questo è ciò che disse ad ogni modo. Non lo so.

Forse aveva altri pesci da friggere, oppure era stata presa…

Si ammalò a quel tempo, così dovette andare alla Clinica Shaw. Così forse le successe qualcosa lì. Perchè nelle mie investigazioni scoprii che c’era una persona di nome Vicky Sammler, un dottore, che fu messo nella Clinica Shaw per assicurarsi che molti Scientologist ricevessero un po’ di PDH e venissero drogati di tanto in tanto se erano top executive. E Vicky Sammler era quello che usava droghe e così via sugli Scientologist. Ed ogni Scientologist che sia mai stato con lei vi dirà che lei era un black thetan, e che non prometteva niente di buono.

Ma ad ogni modo, ci sono prove che lei diede droghe a degli Scientologist. Non usava Touch Assist. Non usava nessuna della tech di LRH. Non so perchè la tenessero lì, a meno che il Governo non abbia riservato qualche trattamento di favore a quelli che lavoravano lì. Tasse sul reddito, forse. Chi lo sa?

Ma ad ogni modo, le missioni continuarono, e, oh, ci sono un sacco di storie, ma ti basterà sapere che provai a far in modo di sistemare tutte queste persone che trovai. Riportandolo ai terminali appropriati e così via, e facendo rapporti dettagliati su di loro, e provando a fare in modo che qualcuno si prendesse responsabilità di questi infiltrati.

Una volta consegnati al GO, poi nessuno se ne occupava. Così questo era quello che ci si poteva aspettare in quei giorni. Ora a quel tempo, mia moglie se ne era andata da un anno, così decisi di trovare un’altra persona con cui fare le missioni.

E feci la proposta a questa ragazza chiamata Helga Wagner giù a Flag, e lei non volle sposarmi. Voleva stare fuori all’aperto a fare PR. E così lo chiesi ad una ragazza di nome Linda, e anche lei lo stesso. Aveva un bambino e non poteva venire alla SU, così rimase lì a Flag.

E circa nello stesso periodo mi accorsi che mentre facevo ciò, c’era un tizio lì al CMO, in HCO, di nome Jay Okamoto, che stava, in privato, senza che lo sapessi, mandando telex riguardo le mie lettere a queste ragazze.

Ovviamente lui doveva leggere le lettere, lo sai, doveva farlo – c’era una disposizione di sicurezza per cui dovevano leggere le lettere per vedere se stavi dando via i luoghi, ma dal momento che ciò non aveva nulla a che fare con i luoghi, lui non aveva nulla a che fare con le lettere.

Ma quello che stava facendo era mandare telex a tutte le unità del CMO dicendo di non lasciare, o di impedire a queste persone di dirmi di “sì”. In altre parole avevano mandato telex a Flag riguardo Linda, ad esempio, in cui si diceva: “E’ una cosa seria. Prendete Linda da parte e ditele di rifiutare la proposta del Capt. Bill. Non possiamo lasciare che succeda”… e cose simili, ed io ho visto questi telex. Non erano telex di Scientologist. Erano telex di agenti.

Così presi uno di questi telex, lo incollai su un grande foglio, e feci una petizione al CO CMO INT… – che era Dede Voegeding – che questo tizio non è uno Scientologist. Sta provando a distruggere ogni comunicazione di 2D ed io propongo che , prima di tutto, venga fatto uscire dalle mie linee. Non lo voglio come qualunque terminale di HCO sulle mie linee, e non voglio il tizio di Qual, che lui stava pure informando, come pure nessun altro terminale di Qual sulle mie linee, perchè questi ragazzi sono 1.1.

Ed il CO CMO, Dede, una vecchia messaggera di LRH, disse: “Ok, sì, sì”, e la approvò e li investigò. E ragazzi, dovettero fare un bel po’ di marcia indietro, ed in fretta, per fare in modo che risultasse tutto come un “Oh, è stato solo un errore, bla, bla, bla, bla…”.

E loro andarono in giro “heh, heh” ad 1.1., per un po’.

E poi, nella missione successiva in cui andai a Flag, incontrai Dafna, e ci piacemmo molto, ed io lo proposi a lei, ed il giorno seguente ci furono ancora telex di Okamoto che dicevano: “Lei non può assolutamente entrare nella Sea Org. Non lasciatela entrare nella Sea Org!”, e così via. Ed io scovai questi telex, e questa volta realizzai: “Hey, aspetta un minuto. Questo tipo sta di fatto operando come un agente. Sta di fatto dicendo che qualcuno non può venire qui, in più lui è di HCO ed è un reclutatore. Dovrebbe reclutare per il CMO, e Dafna stava per entrare per lavorare nella SU lì”.

E, allo stesso tempo, misteriosamente, dopo che le feci la proposta, venne convocato un Comm-Ev su di lei a Flag. E lei è un PUBLIC!. Perciò era interessante.

Così lei volle andare avanti e fare questo Comm-Ev, ed io vidi qualcos’altro in questo. Vidi qualcosa che stava diventando un po’ arbitrario qui. Le mie 3 settimane di permesso mi erano dovute, così me ne andai in permesso e scappai con Dafna e la sposai.

Ora, facemmo ciò, e poi tornammo a Flag, sempre nelle 3 settimane di permesso, e ci sposammo a Flag con una grande cerimonia, e andai anche io come testimone al suo Comm-Ev.

Ci aspettammo che lei avesse qualcosa del tipo una “cattiva PR” nella comunità o qualcosa del genere. E così andai nella comunità dove si supponeva lei avesse una “cattiva PR”. Andai con lei per scoprire quello che pensassero di lei – e tutti le volevano bene. Perciò quello non funzionò, ed io potei attestare che lei non avesse una “cattiva PR”.

Ad ogni modo, andai su alla Comm-Ev e dissi al Presidente: “Ok, siamo pronti per il Comm-EV ed io sarò il testimone dall’altro lato, come querelante, e facciamolo”.

E così mi resi conto che questi ragazzi avevano chiamato testimoni quando lei non era presente, avevano chiamato testimoni senza che la parte interessata fosse presente, ed avevano perfino chiesto a ME di andare a testimoniare senza che la parte interessata fosse presente!

E allora dissi: “Basta così! Voi ragazzi siete dannatamente fuorilegge. Fine della storia!”

Così mandai un telex su a CMO, ancora a Dede, e dissi: “C’è una Comm-Ev illegale quaggiù che sta andando su mia moglie. Stanno facendo questo e questo e questo. E richiedo che venga cancellata”.

E così fu. Fu cancellata immediatamente.

Un’altra ne fu preparata dal CMO, perchè apparentemente avevano ancora dei dati, oppure non capivano cosa stesse succedendo… forse? Tu pensi? Concediamoci di essere tutti “ragionevoli” su ciò ora. E a quel tempo… si supponeva che ce ne dovesse essere una fatta dal CMO. Si prese e si mise un auditor di NOTs su di essa, ed ogni genere di persona importante, persino Ken Urquhart c’era. E ci andammo. E per allora, Dafne ed io avevamo accumulato un bel po’ di informazioni.

Lei aveva accumulato un bel po’ di informazioni. Scoprii perchè stava venendo attaccata. Aveva dato tutte le informazioni di cui era in possesso riguardo la Mafia di Clearwater al GO… e loro l’avevano dichiarata PTS tipo III. Ora, io conoscevo le informazioni sulla Mafia di Clearwater perchè LRH le aveva scoperte nel 1976, e quando glielo dissi, lei disse: “Davvero? E’ la stessa cosa che ho scoperto io! Riguardo il Fort Harrison, al gioco d’azzardo e tutto il resto?”. Io dissi: “Sì, sì, LRH lo seppe nel 1976”. Lei disse: “Beh, il GO non mi crede ora. E stanno facendo questo, questo e questo…”, ed io dissi: “Davvero, hm, hm, è strano!”. Così stavamo per svuotare il sacco in questo Comm-Ev, vedi, e lei aveva un intero pacco di informazioni, più di mezzo metro, quasi un metro alto. Ed io avevo un’intero malloppo di dati.

E andammo a questa Comm-Ev, e la Comm-Ev disse: “Bene, come vi dichiarate?”. E noi dicemmo: “Aspetta un attimo. Hai letto le informazioni?”. E loro non avevano letto le informazioni.

Così noi dicemmo: “Bene, ti consigliamo di rinviare finchè non ti leggi le informazioni, e può darsi che tu non voglia più fare un Comm-Ev su di noi, ma che tu voglia farlo su alcuni terminali del GO che noi intendiamo chiamare come testimoni”.

Dicemmo ciò alla Comm-EV, ed il giorno seguente la Comm-Ev fu cancellata.
Questa fu la seconda Comm-Ev cancellata.

Così quello che stavo facendo… Ero su una piccola missione da solo. Ero nel mio permesso, vedi, e stavo mettendo in un po’ di Giustizia in giro, perchè non mi piaceva tutta questa: “Giustizia della cazzate” che stavano usando su di noi agli inizi di questo 1981.

Dopodichè fui richiamato alla SU in California e il mio permesso era quasi alla fine ed io dissi: “Bene, ok, lo farò”. E racconterò loro tutto su ciò ora, e farò entrare mia moglie in Sea Org ora, perchè non è una ragazza ora, non è una proposta, è una moglie. Ok, così torno lì pieno di chicche e li brieffai su tutte queste informazioni che io scopersi sugli infiltrati. Feci rapporto su ogni cosa che scoprii sulla soppressione a Clearwater della Chiesa e dell’edificio laggiù. Feci rapporto su alcune informazioni che trovai su John Cole. Ricordi John Cole? Pagina 64, libro di Garrison. Lo vedemmo giù a Clearwater, e fu sentito per caso mentre parlava ad un tassista riguardo ad un’ “irruzione” nella Chiesa a Clearwater, ed il pianificare alcune azioni contro di loro. Riportai ciò al GO di Flag lì, e loro lo verificarono. Intervistarono il tassista. Gli diede una deposizione su nastro. Era tutto proprio come avevo detto io. Ora quella era Molly Bernstein (AG di Flag a quel tempo). Le informazioni sono con Molly Bernstein. Ha un nastro intero su di ciò fatto da me, ed uno fatto da Dafna.

Ad ogni modo, tornai nella PAC. Feci rapporto completo all’ HCO Exec Sec, Janadir Swanson, al CMO lì. E realizzammo anche, dalle informazioni di Dafna, che le elezioni di Clearwater potevano venire influenzate. Perchè le fu chiesto dal candidato a favore di Scientology di diventare la persona delle PR, per dirgli quali fossero i “bottoni” e come mettere al meglio in evidenza il punto di vista della Chiesa a Clearwater, in modo da venire eletto. Ed il GO non volle proprio sentirci nulla. Non volevano che il tizio venisse eletto. E per la cronaca, era pro-Scientology. Così quando tornai, feci resoconto di tutto ciò e dissi: “C’è qualcosa di sbagliato nel GO, ci sono troppi infiltrati lì”.

Ci imbattemmo in uno di questi a Clearwater, questo era definitivamente un agente del Governo, di nome Nancy Sadwick. Nancy Sadwick. Ovviamente operante per il “lato malvagio della forza”, si potrebbe dire. Stava provando a tenere ogni persona upstat fuori dalle linee o chiunque che potesse disturbare le piccole “carriole porta mele” del Governo, e stava impedendo o allontanando chiunque uscisse e provasse a fare PR a Clearwater. Chiunque provasse a fare amici a Clearwater, le lo avrebbe fatto cacciare da loro, o lo avrebbe minacciato. Avrebbe tenuto le persone fuori dalle linee, dichiarandole PTS III, proprio la soppressione generale.

Ad ogni modo, scoprii anche da una fonte completamente separata informazioni riguardo un imminente “golpe” in Messico, che avrebbe potuto influenzare le nostre operazioni laggiù, ed io feci rapporto di ciò. E ciò venne da una fonte, un vecchio mio amico che era un trafficante d’armi. Lui non aveva nulla a che fare con Scientology, ma ciò avrebbe potuto influenzare le nostre operazioni laggiù. E chiesi loro di controllare su ciò, perchè mi diede nomi degli ufficiali del Governo coinvolti. E questo era un “colpo di stato” in Mexico contro il Governo. Stava per… – aveva a che fare con il business del petrolio… – non aveva a che fare con Scientology, ma noi avevamo amici nel Governo Messicano, ed io pensai che avrebbe potuto influenzarli, così diedi loro queste informazioni, facendo rapporto di tutto al CMO. Tra l’altro, mandai telex a LRH e MSH riguardo questo John Cole a Clearwater, perchè sapevo che dove c’era questo babbeo in giro, ogni volta seguiva poi una qualche azione della CIA, o qualche azione di infiltraggio. E anche, che avevamo informazioni importanti su come occuparsi delle elezioni a Clearwater e far eleggere il nostro candidato, e così via.

Ma i telex non vennero inoltrati a LRH e MSH, sebbene io avessi lavorato per loro per 15 anni.

Furono fermati dal CMO e fermati da Jimmy Mulligan quando furono spediti al GO. E perciò, la cosa seguente che mi successe fu che… – fui sottoposto a Comm-EV.
Ora perchè stavo ricevendo un Comm-Ev? Quale crimine? Non ne avevano uno. Stavano solamente facendo il Comm-Ev per “scoprire le cose”. Io dissi: “Beh, sono 3 giorni che faccio briefing, e mia moglie sono anche lei 3 giorni che fa briefing laggiù, e ora si è presa la polmonite per per tutta la soppressione ed il non-credere delle persone. Ora cos’altro volete ancora? Abbiamo già fatto 2 Comm-Ev laggiù, e le avete cancellate entrambe. Ora, che senso ha tutto ciò?”. E un senso non c’era. Tutto quello che volevano era sottopormi a Comm-Ev, ed in realtà capii, che tutto quello che volevano fare era farmi fuori perchè mi stavo avvicinando troppo alla verità. Ed il GO aveva detto al CMO di sbarazzarsi di me perchè ero “inturbolante”… – sai, io ero “allucinato” e stavo impazzendo, e cose del genere.

Il CMO non aveva nessun servizio di intelligence. Non avevano alcuna idea su come far andare un B-1. Non hanno alcuna idea su come si conservano le informazioni aldilà delle stat dell’org, e così via. E perciò, essi obbedirono totalmente al GO, pensarono che io fossi allucinato, e mi fecero un Comm-Ev.

E dovettero mandare su i risultati 3 volte perchè il Comitato volle lasciarmi andare due volte per seguire la policy sui “Dati Vitali”, che è: “Ogni volta che hai dati vitali, li riporti su al Comando. Se non lo fai, è un overt”. Beh, questa è ciò che stavo seguendo. E ciononostante, le informazioni ancora non arrivavano al Comando. Devi capire ciò, LRH non le ricevette, e nemmeno Mary Sue.

Così il Comitato alla fine… – questo tizio, Jay Okamoto, che ovviamente era sopra al Comitato, egli era l’HCO Area Sec, Autorità Convocante, decise che io dovevo essere fatto fuori definitivamente, e lo fece. E questo fu ciò che tu vidi come la “out-security”, e così via. L’ “out-security” di base fu che io alla fine riuscii a far arrivare mia moglie a testimoniare al mio Comm-Ev e, ovviamente, le non aveva l’ “autorizzazione” per venire qui, così quando io la portai in auto fin lì per farla testimoniare al mio Comm-Ev – beh, quella eral’out-security, ed io dissi: “Sì, ora avete un crimine, ora potere farmi fuori”. E così fecero. Ad ogni modo, andò così. Ed io dissi: “Ragazzi, io non gioco più a questo gioco. Non farò più Q&A con esso. Andrò direttamente fino in cima, e appenderò al muro tutti questi figli di puttana. Fine della storia”.

Così me ne andai, fui retrocesso giù alla PAC, e “dissero” nel Comm-Ev, che è un Comm-Ev illegale tra l’altro, che tutta questa roba era rimossa: il mio rank, il Kha-Khan, tutto quanto andato, vedi. Così ora sono, sebbene – io sono in ungioco diverso. Sto ora giocando il gioco di: “Ripulirò la chiesa di LRH, e lui non è qui o non è in contatto con me per aiutarmi in ciò, così lo farò da solo. E lo farò nel modo giusto. Prenderò tutte le prove su questi figli di puttana, e le metterò nelle mani delle persone giuste, e loro li inchioderanno”. E così feci.

Andai alla PAC ed ebbi un bel lavoro lì come Design e Pianificazione nell’ Area dell’ Estates. E dal momento che ero solo un “AB” [vedi glossario, ndt], potevo fare tutto quello che veramente volevo. E andai agli edifici governativi e cercai di arrivare a Mary Sue e portai con me informazioni su varie cose riguardo Mulligan. Feci un intero resoconto su di lui che misi nei file all’HCO FOLO, dove avevo un terminale d’aiuto lì di nome Marge Bryenton. Era l’Ethic Officier dell’area PAC. E portai tutte le informazioni che che riuscii a trovare a Joe Liza, che era un vecchio tizio della Sea Org GO, e D/Gius.

Ed iniziai ad imbattermi in nuove informazioni. E le nuove informazioni in cui mi imbattei furono che c’era un’altro tizio nell’area di LA che era un grande infiltrato, ed il suo nome era Alan Hubbert. E ti dirò come mi sono imbattuto in questi dati: perchè incontrai per caso questa ragazza che era uscita, diversi anni prima, con un agente dell’FBI. Non era un tizio americano. Era un tizio inglese che lavorava per l’FBI. Era una specie di mercenario a volte.

E gli chiesero di prendere parte in un complotto… e prendere parte in un’operazione dell’FBI… una clandestina… di infiltrarsi nella Chiesa di Scientology. Dal momento che era inglese, vedi, sarebbe stato molto ovvio che non era americano, e perciò non un agente dell’FBI. E gli chiesero di infiltrarsi nella Chiesa.

E lui rifiutò. Disse: “Non mi piace giocare a questi giochi. A me piace inseguire i trafficanti d’armi, e tossici e cose del genere”. Così dissero: “Ok”. Così lui non si unì. Ma nel frattempo lo avevano portato a vedere il posto da dove loro gestivano le cose.

Ed era un edificio ad Encino, California, ed avevano una copertura là come una Compagnia Assicurativa, la Zenith Insurance Company. E lui rifiutò la cosa, lo sai, vide tutti i file che avevano su di noi, e tutta la roba che ci avevano rubato nel 1977. Vide tutta quella roba. E disse: “Hanno tonnellate di roba su di voi”, avvertì la ragazza. All’inizio non sapeva che lei fosse una Scientologist, e quando lo venne a sapere disse: “Tesoro, faresti meglio a toglierti da quella cosa”. E lei disse: “Perchè?”. E lui disse: “Beh, perchè i ragazzi dell’FBI stanno per annientarvi. E non so se tu sei al sicuro lì”. Così lei disse: “Perchè?”. E lui le raccontò questa storia. E poi la portò vicino all’edificio e glielo mostrò. Ora, lei prese tutti i dati e andò da questo Alan Hubbert, che era AG per le Informazioni di Los Angeles al tempo. Era circa il 1978, 1979.

Ad ogni modo, questa ragazza che aveva il ragazzo che era dell’FBI – il suo nome [di lui, ndt] era Ranson Justice. Ora, lui era inglese e aveva lavorato per l’ MI6 in Inghilterra e così via. Ma principalmente, dovette lasciare l’Inghilterra perchè alla fine fu coinvolto in alcune faccende violente e dovette venire negli US. E così lavorava part time per l’FBI. Ad ogni modo, la portò in auto vicino al posto, le mostrò l’edificio, al chè lei disse: “Beh, verresti con me a dirlo a qualcuno della Chiesa? Perchè sai, la libertà di religione e così via”. E lui disse: “Beh… ah… no… Se dovessero mai scoprire che l’ho detto a qualcuno, mi uccideranno”. E lei disse: “Ah, dai. Per favore”. Alla fine lei prevalse.

E così andarono assieme ad un incontro privato con Alan Hubbert. Gli raccontarono la storia. E lui ascoltò. E così se ne andarono. E poi il giorno seguente la ragazza tornò da lui e disse: “Che cosa sarà fatto a riguardo?”. E lui disse: “Beh, questo”. E le diede l’ordine che la dichiarava PTS tipo III, e disse: “Non credo ad una sola parola di tutto ciò. Quel ragazzo sta mentendo” e così via.

E lei era così shocckata, che non sapeva cosa fare. Vedi, se ne stava lì seduta, intontita. Non poteva andare all’Org. Era PTS III. Non poteva più uscirne ora, e così tornò a casa e se ne stava sdraiata a letto, con le luci spente, a pensare: “Ma che diavolo… Ho solo provato ad aiutare la Chiesa. Ho provato a fornirle delle informazioni. Cosa è successo, eh? Cosa è successo?”.

E allora, all’improvviso. Sentì bussare alla porta, e non aveva sentito un’auto arrivare, ed era questo Ranson. Entrò e lei disse: “Non ho sentito la tua auto, tesoro”. E lui disse: “Non posso venire in auto, non posso più venire qui da te, devo lasciare la città”. E lei disse: “Perchè?”. Lui disse: “C’è un contratto fuori su di me”. E lei disse: “Cosa?”. E lui disse: “Qualcuno ha cantato. Il tizio a cui abbiamo parlato o qualcun altro ha un condotto per l’FBI e loro hanno messo fuori un contratto su di me. Mi spareranno. A vista. Da parte di qualsiasi agente”. E lei disse: “Cosa!”, e lui disse: “Sì, te l’avevo detto che era una cosa seria, tesoro. Ad ogni modo, devo andare adesso”. Così la baciò e tutto quanto, e se ne andò, e lei pianse tutto il resto della notte.

E così lei tornò da Alan Hubbert e provò a sistemare le cose e gli disse cosa era successo. E lui disse: “Ah, sono tutte allucinazioni e cazzate, e nessuno sta veramente facendo nulla”, e così via, e: “Non dire questo a nessuno, altrimenti sarai dichiarata Soppressiva”. Così lei andò avanti in questo modo per 6 mesi, pensando se lei fosse sotto qualche investigazione, o se fosse PTS, o se fosse minacciata di essere dichiarata Soppressiva. E all’improvviso si svegliò e disse: “Aspetta un attimo. Questa è tutta una cazzata. Non voglio avere niente a che fare con questi stronzi!”.

Così lei se ne andò lì fuori, ed aprì per conto suo alcune Scientology del Campo. E lavorava in diverse aree e così via. E preferisco non fornire il suo nome su questo nastro, perchè potrebbe lavorare proprio ora in qualche area che sta facendo il mazzo ad alcune persone dello SMERSH. Le ho detto molte cose che stavano accadendo, e se volete investigare qualcuno, investigate Alan Hubbert, e vedete se tutto ciò è vero o no.

Così, iniziai a guardare questo tizio di nome Alan Hubbert, e all’improvviso realizzai che c’era questa enorme campagna di Black PR nell’area PAC che stava andando contro me e mia moglie. E la rintracciai… “Chi ti ha detto questo?” – “Chi ti ha detto quest’altro?” – …Dicevano che eravamo “pazzi”, che mia moglie era “PTS”, o “SP”, e che io ero “PTS”, e che soffrivo di “allucinazioni”. Stava ancora continuando. Era costante, costante, costante, anche se Bob Thomas era stato dichiarato Soppressivo anni fa.

Ora chi stava continuando a spingere questa merda? Spingerla al CMO. Spingerla all’Ufficiale di Etica. A chiunque. Vedi? Così andai in giro, e la risalii, la risalii, la risalii, e finalmente aveva un termine alla scrivania di Alan Hubbert. Era l’AGI [Assistant Guardian for Information, ndt] di laggiù. E così iniziai a scrivere questi rapporti su Alan Hubbert, “Sta facendo uscire Black PR, voglio vederlo domani in una Comm-EV”, e così via.

Vedi, iniziai a richiedere queste Comm-EV. All’Ethics Officier, all’AG, e così via. Ed erano tutti impauriti. Si stavano spaventando. La gente cominciava ad avere paura. “Oh, non possiamo farlo, no, sul GO, no, non possiamo farlo”. Io dissi: “Io voglio un Comm-Ev proprio ora. Voglio qui quel figlio di puttana. Lo voglio al meter. Quel figlio di puttana! Credo che sia una spia”. E loro: “Oh, no, non puoi dire queste cose!”. Ed io: “Le sto dicendo. Lo voglio in un Comm-EV proprio ora. Possiamo dimostrarlo”.

E così stavo facendo una cosa del genere. Pestando sul tavolo, e tutto il resto. Se ne andarono tutti. Mi lasciarono completamente solo. Nessuno voleva parlarmi.

E dopo di chè me ne vado, ed un giorno salgo sulla mia moto con mia moglie, e mi accorgo, ad una stazione di benzina poco prima di entrare in autostrada, che la mia gomma è tagliata. Tutta intorno. Da un orecchio all’altro. Completamente affettata con un coltello. In modo molto preciso. Fino a

toccare quasi la camera d’aria, e la camera d’aria stava già spuntando fuori in un grande pallone.

Se fossi andato in autostrada, la gomma sarebbe scoppiata ed io sarei potuto finire ucciso sotto un ammasso di auto e tir. Così me ne accorsi e cambiai la gomma, e so che fu un taglio di coltello. Perciò la prossima volta parcheggerò la moto di fronte al QM.
E’ molto strano. Era un taglio molto pulito. Non era uno squarcio o qualcosa di simile. Era un lavoro fatto professionalmente. E seguiva tutta la circonferenza della ruota.

Così il giorno seguente, la mattina tornai al lavoro in moto ed alcuni ragazzi della SU che conoscevo vennero da me in auto e dissero: “Oh, Capt. Bill, hey, sei uscito dall’ospedale, eh? Sembra che stai bene! Abbiamo sentito del brutto incidente che hai avuto”. Ed io dissi: “Che incidente?”. Loro dissero: “Oh, abbiamo sentito che tu e tua moglie siete rimasti feriti in autostrada in un’incidente in moto”. Io dissi: “Sul serio? No merda. Chi te l’ha detto?”. E loro: “Lo abbiamo sentito dal corriere. Il corriere lo ha sentito dall’area PAC”. Ovviamente, ora dovevano credere che fosse tutta una bugia, perchè non avevo avuto nessun incidente.

Così tornai indietro e presi il corriere e dissi: “Da dove lo hai sentito?”. E lui disse: “Oh, l’ho sentito da qualcuno al CMO”. Così andai al CMO e parlai a loro e dissi: “Da chi lo avete sentito? Non è successo. Da chi lo avete sentito?”. Così, lo avevano sentito da questa ragazza che “racconta a loro le cose” dal GO. E questa ragazza lavorava per Alan Hubbert.

Così andai a cercarla e la trovai in un cafè. Io e mia moglie ci sedemmo di fronte a lei e le puntammo il dito dicendo: “Tu sarai in una Comm-Ev. Hai mentito su di noi, diffondendo false dicerie su degli Scientologist”, e così via. E lei mollò coltello e forchetta e gli occhi iniziarono a diventarle “vitrei” e “da terrore” e così via, e lei disse: “Io… eh… eh…”. Io dissi: “Hai diffuso quella voce, o no. Lo sai che Alan Hubbert ha fatto tagliare la gomma della mia moto. Sai che ha provato ad ucciderci, o no. Sei dentro per tentato omicidio, e sei un complice prima del fatto”.

E lei iniziò con: “Oh…oh…per favore! Vi prego! Non posso parlare di questo. Non ditelo a nessuno!”. Io dissi: “Chi ti ha ordinato di farlo?”. Lei disse: “Non posso dirtelo, sono affari del GO. Non posso dirtelo!”. Ed io dissi: “E’ Alan Hubbert, non è vero?”. Lei disse: “uh…sì, sì, ma non diteglielo! Non diteglielo! Mi ucciderà!”. Io dissi: “Ok, non glielo dirò”.

Così la lasciammo lì a piangersi addosso… – lei era, sai, uno di quei leccapiedi del GO… – gente cje va a fare Black PR per il GO.

Così tornammo indietro e mi sedetti con Dafna, e ci sedemmo lì a scrivere e a battere a macchina un bel mucchio di rapporti su tutta questa storia, e li consegnammo all’Ufficiale di Etica lì al FOLO, e mandammo copie su fino al GO e a Fred Hare e a chiunque altro riuscimmo a pensare, vedi, ed io dissi: “Ora vogliamo un Comm-Ev su questo tizio perchè ora si tratta di tentato omicidio”.

E poi, successe che Jimmy Mulligan, “da solo” giusto?… – ora, per la cronaca, ne avevo parlato a Joe Lisa. Dissi a Joe Lisa tutto ciò. Lui era il DGIUS e lui sapeva l’intera storia. Gli raccontai l’intera storia, i miei sospetti su Mulligan, e ora gli avevo raccontato i miei sospetti su Alan Hubbert, e Lisa sta sudando freddo e non riesce a starci di fronte. E’ spaventato. Ha paura perchè sono i suoi senior, eh? Non Hubbert, ma Mulligan è il suo senior. E se la fa sotto ed è impaurito e cose del genere, sai.

Ed io dissi: “Controlla. Controlla. Vai a vedere”. Così iniziò a cercare. E controllò John Cole. E scoprì che era un agente della CIA. E scoprì che aveva fatto questo e quello e che era stato addestrato nella “scuola del terrore”, e che avrebbe potuto avere a che fare con questo e quest’altro, e che era totalmente “rabbioso” contro la Chiesa. E poi scoprì che Bob Thomas aveva messo delle cose nel mio file nel 1968 dicendo che io soffrivo di “allucinazioni”. E verificò riguardo lo psichiatra di Beverly Hills. E scoprì che il tizio aveva lasciato la città. E che si trovava in una specie di organizzazione che loro sapevano che era una organizzazione dello SMERSH, e verificò il dottore al Country General Hospital e scoprì che quello era il suo nome, e che aveva lasciato la città quella notte. E verificò questo e quell’altro, e scoprì che tutto quello che avevo detto era VERO.

Dritto su per le linee. E tutto ad un tratto gli fu proibito. Non poteva più farlo. Glielo aveva detto Mulligan. Era spaventato. Mi disse: “Non posso più farlo. Non posso più guardare, non posso più guardare”. Io dissi: “Bene, ok, sei un cagasotto, diamine. E’ tutto ciò di cui si tratta”. Accettò la cosa. Disse: “Sì, non voglio…” ed io : “Ok, dovrò prendere quel figlio di puttana da solo”.

Così iniziai a provare raggiungere Mary Sue. E riuscii a prendere l’auditor di Mary Sue, che sapevo essere il suo auditor segreto, e auditor di NOTs. Lo presi e provai a fargli consegnare un messaggio. Aveva paura di farlo. Non lo avrebbe fatto. Era solo un messaggio per incontrarla, capisci, e parlarle. Non lo avrebbe fatto. Aveva paura.

Andammo al matrimonio di Fred Hare e provammo a parlare con Jane [probabilmente Jane Kember, ndt]. Immaginammo che Jane avrebbe voluto fare qualcosa a riguardo, dato che lei rischiava di finire in prigione. E Dafna andò, ed io andai, e Dafna disse: “Jane, abbiamo informazioni importanti per te sul GO”, e così via. “Sappiamo che stanno succedendo alcune cose e ci piacerebbe parlare con te di esse”. E Jane fece: “Oh…! E’ un soggetto molto delicato. Non ne voglio parlare… no… no…”. Anche lei era spaventata.

Così nel frattempo ero andato da questa ragazza che mi aveva raccontato tutta la faccenda di Ranson Justice, e dissi: “Sentite, vi piacerebbe aiutarci?” (lei e due suoi amici, vedi?). Così io dissi: “Vi piacerebbe darmi una mano a sistemare da noi questa dannata cosa? Facciamo irruzione all’FBI, o perlomeno sorvegliamola e otteniamo prove, sapete, riprendiamoci i file, e smascheriamoli alla stampa, perchè al GO sono tutti dei cagasotto e non faranno niente a riguardo”. E lei disse: “Oh, bene, sì, ci piacerebbe aiutarvi. Andiamo da Joe Lisa laggiù e proviamo un’altra volta”.

Così andammo da Joe Lisa e gli spiegammo tutto ancora una volta, gli demmo i nastri… – lei gli diede un nastro di tutta la sua storia – … e lui era così spaventato che dovette bere un bicchiere d’acqua per riuscire a parlare. E così il giorno dopo lui la chiamò e le disse che l’FBI “ucciderà lei e i suoi amici” se avessero fatto quello che io avevo pianificato, che era andare là ad infastidirli in questo posto ad Encino. L’FBI l’avrebbe “uccisa” e “loro potrebbero toglierti la vita e perciò dobbiamo dichiararti Soppressiva”. E lui (Joe Lisa) le disse queste cose. Era sotto l’influenza di Mulligan a quel tempo.

E quando andai a trovarli per vedere cosa fosse successo, erano tutti seduti sul divano e sembravano spaventati, e mi dissero: “Non possiamo più aiutarti Capitano Bill, abbiamo paura. E abbiamo deciso… uh… che quando avremo fatto un po’ più di Ponte, forse saremo in grado di fare qualcosa”. Se la stavano facendo sotto. Tremavano nei loro stivali. E li chiamai tutti codardi proprio in faccia, e loro se la mangiarono. E loro sapevano che era vero, e che erano codardi.

Non avrebbero guardato. Joe Lisa non avrebbe guardato. Nessuno di loro… non avrebbero guardato. Non avrebbero fatto nulla a riguardo. Stavo dicendo a loro: Questi sono i tizi. Portateli fuori di qui. Questi sono quelli malvagi. Questi sono gli agenti del Governo. Questi sono i nemici seduti proprio in mezzo a noi. E loro non avrebbero fatto niente a riguardo. Così io dissi: “Devo arrivare a Mary Sue o Ron. Sono le uniche persone che avrebbero le… vedi, io sono un AB ora, giusto? Così io riuscirò a prendere questi tizi. Li prenderò. Perciò devo arrivare a Mary Sue”.

Così andai all’edificio dell’ufficio governativo e provai ad ottenere da loro il suo indirizzo… dalle persone del Procuratore Generale laggiù, le persone della corte, che la stavano processando. E tutto quello che mi diedero fu l’indirizzo di Mulligan al Cedars. Presso il Dipartimento Legale, diretto da sua moglie, Anne Mulligan.

Questo è il modo in cui andò. Il governo era completamente “intimo” con il GO, vedi? Perchè in realtà il governo non dovrebbe avere niente a che fare con la Chiesa. E’ solo un piccolo miscuglio confuso di Chiesa e Stato. Avrebbero dovuto darmi l’indirizzo dell’avvocato di Mary Sue. Mulligan

non era il suo avvocato. Lei stava venendo processata come individuo, non come membro della Chiesa.

Se conosci molto bene il caso, saprai che lei stava venendo processata come un individuo, per proteggere la Chiesa, e non averla associata a lei. In altre parole, si stava “prendendo la colpa”. Si stava “prendendo la colpa”. Ed il mio cuore va a Mary Sue. Si stava prendendo tutta la colpa per colpa di tutti quegli stronzi che stavano seduti lì dentro, e per tutti gli altri stronzi che erano troppo “impauriti” per fare qualcosa riguardo ai Mulligan e Alan Hubbert. Stronzi! E gli Okamoto e tutta quella merda. E se ne stanno lì, lì seduti… e la minaccia su di loro è che “perderanno il loro Ponte”, che saranno “dichiarati SP”. Beh, e chi se ne frega! Noi non avremo nemmeno una Chiesa se non facciamo qualcosa con questi pezzi di merda!

Ad ogni modo, così andai avanti per un po’, scrissi a Bill Franks a quel tempo. Pensai che lui avrebbe potuto fare qualcosa anche se sapevo che lui era una marionetta in mano al Watchdog Committe a quel tempo. Pensai che avrebbe potuto fare qualcosa. Gli scrissi e gli dissi dove si trovavano tutti questi dati: with Molly Bernstein, i resoconti su Clearwater, e la scena politica… – tra l’altro , quando fui sottoposto a Comm-Ev, non mi avevano lasciato uscire dalla SU fino alla fine delle elezioni a Clearwater. Ed il nostro candidato, quello pro-Scientology, non vinse perchè nessuna delle strategie che Dafna ed io avevamo ideato, e cercato di far approvare dal Boss… – a cui ci era impedito di arrivare – … non vennero mai applicate. Ed il candidato che vinse fu il candidato “di centro” che ha poi tenuto l’ “indagine” su Scientology quest’anno. Ok. Così c’è un’altro modo per impedire alla Chiesa di espandersi e consegnarla al fottuto Governo.

Ad ogni modo, il rapporto [debrief, ndt], sì… – ora c’è un rapporto al CMO INT… – probabilmente è stato bruciato, distrutto o messo nel file B-1, ma lo potete trovare al CMO INT. Sarebbe in HCO. E’ sotto al mio Comm-EV. Mi hanno fatto il Comm-Ev là al CMO INT. Dovresti… – i rapporti che io feci, dovrebbero essere nei file di rapporto al CMO INT. C’è il nastro del rapporto, ovviamente, a Flag con l’ufficio dell’ AG di Flag. Molly Bernstein non è più, ad ogni modo, l’AG di Flag. Non so dove sia. E’ andata. Ed il rapporto al CMO, a Janadir Swanson. Anche lei se ne è andata, per la cronaca. Tutti i vecchi messaggeri se ne sono andati da lì.

Janadir era l’unica che era “come se” mi credesse, sai, ma lei era come sotto l’influenza del GO. E ora non c’è più. E Marge Bryenton, l’Ethics Officier nella PAC, che stava tenendo i file di Dafna e me, per noi, una piccola ragazza molto brillante, e molto su sorgente, sai… ma non poteva fare niente dal suo posto, era così in basso sull’org board, ma lei, almeno, ci conservava delle cose. E anche lei se ne è andata. E Joe Lisa, beh, l’ultima cosa che ho sentito su di lui, dopo il Meeting delle Franchise [le attuali Missioni, ndt] di Dicembre, è che è stato dichiarato PTS III, quando disse lì a quel Meeting delle Franchise che lui era lì in realtà per “spiare” per conto del GO. Lo dichiararono PTS III. Ad ogni modo, si trova su… – lo sentirai su uno dei nastri di debrief di Peter Greene… Tutta quella roba. Non ero lì di persona, ma so per certo che era un codardo, già nel 1981.

Ad ogni modo, il risultato finale era: non riuscivo ad arrivare a Mary Sue. Non sapevo dove fosse. L’auditor non avrebbe portato un messaggio. Non potevo farne passare uno attraverso Jimmy Mulligan ora, potevo? Così sapevo che quella linea era bloccata.

Così quello che decisi di fare fu, allora, di trovare LRH e così forse avremmo potuto fare qualcosa. Avrei molta voglia di fare io la missione. E volevo essere sicuro che qualcuno nella Chiesa non fosse un codardo. E tutto il mio tempo nella PAC fu speso, a parte il lavoro di intelligence su queste persone, e assemblare i file e così via, fu speso a cercare di trovare persone o Scientologist che non fossero dei codardi. Che si sarebbe alzato a difendere ciò che era giusto. Che non avrebbe fatto Q&A con il male quando lo avesse visto dentro la Chiesa. Che avrebbe lottato. Dafna fece un’intera campagna, in stile cartone animato, contro i file del B-1, la segretezza dei file B-1, il fatto che tu non potessi mai vederli e così via. I titolari di Missione lo portarono nel 1981. Lo avevamo fatto un anno prima, ed un sacco di titolari di Missione furono interessati. Alla fine lo portarono a Flag nel 1981 e, per un po’, alle persone in realtà veniva “detto” che potevano guardare i loro file B-1. Ma ebbe vita molto breve, perchè quando il primo tizio provò a farlo, non potè. Perciò c’erano un sacco di dati messi lì riguardo Scientologists.

Trovammo delle cose orribili su come il Campo a San Francisco fu distrutto da un altro… oh, tra l’altro… questo è un’altro infiltrato, dall’area di San Francisco. Una ragazza di nome Kathy O’Gorman, era l’AG a Flag. Lei è decisamente soppressiva. Cercò di distruggere ogni persona di successo nell’Area di San Francisco. Poi venne giù a Flag e fece un lavoro completamente inefficace contro la Mafia di Clearwater.

E lei era così dolce… e 1.1… chiunque l’ “amava”… Mi dispiace. Una volta pensai che lei fosse grande. Ma poi scoprii le informazioni e … se lo investigherete, allora chiedete a chiunque abbia gestito una Missione nell’Area di San Francisco nei primi anni ’70, e scoprirete cosa lei aveeva fatto loro.

Infatti lei fu quella che dichiarò Werner Erhart, prima che lui iniziasse EST [spiegato in seguito, ndt]. E tutto ciò che lui stava cercando di fare, era trovare un modo per far fare un sacco di soldi alla Chiesa lassù, e voleva che loro facessero il suo nuovo corso introduttivo. E lei disse: “No, è squirrel!”. E: “Sei dichiarato!”, e così via, senza nemmeno ascoltare il tizio. Così lui se ne andò e fondò questo EST. Perciò lei in realtà è la persona che… – si potrebbe dire che lei è responsabile… – dell’inizio di un gruppo squirrel. Perciò lei non aveva nessuna Giustizia nell’area. Lei era solo: “Falli fuori, falli fuori, falli fuori. Dichiarali PTS tipo III, falli fuori, falli fuori”. Questo. Ad ogni modo, questa non è Scientology, e noi tutti lo sappiamo.

Così provai a trovare il Boss, ed il fatto è, che non ci riuscii. E non voglio che nessuno creda che io ho visto fisicamente il Boss dal 1981. Non è così. Non sono entrato in comunicazione fisica con lui.

Comunque, sin da quando fui addestrato sul Briefing Course nel 1965 e poi l’Internato nel 1966, sono stato capace di avere comunicazioni Spirituali con LRH, e sono entrato in comunicazioni Spirituali con lui. E le mie azioni, sin dall’estate del 1981, quando andai a cercarlo, sono state coordinate con quella linea di comunicazione Spirituale con lui.

Così, tutto quello che faccio, e che mi sentite fare… non credete a tutti gli Ordini di Etica che vedete, perchè c’è anche il MIO lato della storia.

Se investigherete su queste cose – ora, state attenti quando le investigate, per essere sicuri che non vi facciano fuori; perchè ci sono altre cose che vi posso dire – Liste. Liste di top Scientologist che erano in una “lista nera” fatta dagli infiltrati dell’FBI nella Chiesa. Queste persone dovevano essere “prese”. Informazioni dai loro pc folder, informazioni dagli archivi di Etica, ogni cosa del genere – per renderli “ineleggibili” e sbarazzarsi di loro, nelle loro alte posizioni.

E la maggior parte di queste persone sono “fatte” ora. Sono perlopiù auditor di Classe XII che hanno lavorato con LRH, i Senior Exec che hanno lavorato con LRH, i messaggeri che hanno lavorato con LRH. Queste persone sono tutte andate ora.

Le uniche persone che sono state lasciate sono quelle che fanno Q&A, e vanno in giro come cuccioli, cani e marionette. Ed io non so, sono certo che Bill Franks ha una storia a riguardo – sul perchè è stato rimosso; E sono sicuro che ognuno di quelli che è stato fatto fuori, che era fedele a LRH, ed i VERI Ufficiali Leali, hanno una storia da raccontare.

Ma la cosa principale è che le vere persone fedeli sono ancora qui. Non si arrendono mai. Ed LRH non si arrende mai in nessuno dei suoi colpi.

Ed il governo, così pare, sta provando a prendere possesso del controllo amministrativo della Chiesa

in modo da gestirla come Tutore Legale, per poi succhiarne tutta la Tech sotto la sua ala, far calare la Cortina Buia della Notte sopra di essa (PDC 21), ed usarla solo per “pochi eletti”.

Perchè fareste meglio a credere che loro sanno che funziona. Se non funzionasse, non sarebbero così interessarsi ad impossessarsene. E’ come un’arma segreta.

Ma ad ogni modo, il Boss aveva sempre provato a tenerla non-politica, e tutto quello che noi facciamo al di fuori della Chiesa, lo dobbiamo fare per conto nostro.

Ma la cosa più importante è raggiungere l’organizzazione in cima. I tizi che stavano provando ad arrivare in cima alla Chiesa – ora noi prendiamo loro là in cima. E la loro cima non è negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono una marionetta. L’Inghilterra è una marionetta. La Spagna è una Marionetta. Ogni nazione è una marionetta per questi personaggi che sono dietro le scene – la Banca Mondiale è uno dei loro gruppi “di facciata”. Questi tizi stanno dietro alle scene e lavorano dietro le linee bancarie, lavorano sugli scenari [vedi “Scenario” nel Glossario, ndt], scenari al computer, E vi ho detto il nome del numero 1, e questo è J. Strasburg e lavora dalla Svizzera e dalla Germania.

Ed ogni attacco che noi facciamo come OT è contro questo figlio di puttana, e C’E’ un Ordine di Etica su di lui, scritto da LRH. Perciò, ogni attacco che facciamo a questi tizi sarà alla cima.

E non credi che loro lo sappiano? Perchè questi non sono solo nemici di questa vita. Questi tizi sono i responsabili per un bel po’ degli implant in questo Settore.

Ora, vi ho aggiornati in una certa misura. E ogni volta che volete usare ciò – sapete, ci sono un sacco di altri dati, ma il fatto è che abbiamo: i PTS nella Chiesa, la gente che CREDE a questi infiltrati, la gente che non li vede, la gente che ha il prosciutto sugli occhi a causa della soppressione, la gente che ha troppa PAURA perchè potrebbero “perdere” il loro Ponte, la gente che ha troppa paura perchè potrebbe essere dichiarata “PTS” o “SP”, la gente che è stata completamente raggirata – come Herbie per esempio.

Lo avevo avvisato circa le Riserve della Sea Org. Dissi: “Cavolo, il governo proverà a prendere i nostri soldi, guarda tutte le cause per tasse contro la Chiesa, guarda le cause individuali dell’IRS sui ricchi Scientologist che hanno fatto donazioni alla Chiesa, guarda alle cause civili per milioni e centinaia di milioni negli Stati Uniti contro la Chiesa”. Io dissi: “Accidenti, NASCONDI le Riserve della Sea Org e non farle prendere da nessuno!”. E quando lo chiamai per avvisarlo di ciò nel 1981, lo avevano messo sotto Comm-EV!

Per “non tenere le corrette registrazioni” o altro. Chi aveva chiamato il Comm-Ev? Jimmy Mulligan. Ed io lo avevo avvisato. Accettò l’avviso a quel tempo, ed uscì dal Comm-Ev in qualche modo. Ma in seguito, ovviamente, venne catturato nel Comm-Ev del GO. Non si era dato abbastanza da fare.

Tutti questi tizi furono avvisati. Hanno tutti avuto una chance. Ed io sapevo che chiunque fosse stato avvisato e non avesse agito, sarebbe caduto. E caduto malamente. Ora questi ragazzi lo sono. Perchè non si sono mai svegliati.

Comunque, i vostri file di informazioni, nei B-1… – se c’è una campagna… – una cosa se siete in Europa, ci sono certe cose da evitare, e queste cose da evitare sono i file segreti, questi file segreti del B-1.

Chinque dovrebbe essere in grado di vedere i propri file di B-1. Proprio come un file di Etica. Perchè è dove loro possono mettere le bugie che vi perseguiteranno per anni, anni e anni. Come, ovviamente, le mie “allucinazioni”, giusto?

Ora, come ho detto, potreste parlare a Joe Lisa e scoprireste che tutto quello che lui ha controllato sulla mia storia era vero. Ed ebbe paura di continuare. Perchè era spaventato.

Ma potreste anche controllare i quartier generali segreti dell’FBI a Ventura Blvd, ad Encino, California, l’indirizzo è su un Ordine di Etica che ho scritto su Alan Hubbert. Ho scritto Ordini di Etica su di lui, ed ho scritto un Ordine di Etica su Bob Thomas, dichiarandolo Soppressivo.

E’ il mio hat. Secondo Deputy Commodore [il primo deputy, ossia vice, è MSH, ndt]. Ed ho scritto un Ordine di Etica su Lou Schribnik, che è la persona che ha introdotto Darby Simpson nella Chiesa – lei è una sorta di “bambola controllata” – capite, è stata sottoposta a PDH piuttosto duramente.

E lei è quella che ha provato a cacciar via John Travolta fuori dalla Chiesa, e sta facendo del suo meglio per controllare e spillare soldi dalle linee del Celebrity – e le migliori informazioni su ciò sono l’andare a parlare con… Alex Sibersky vi racconterà una storia su ciò oppure Liz Ausley. Loro possono darvi dati sulle sue azioni, e quelle di sua sorella, e di suo padre, che è uno del governo. Ma il suo manovrante, il suo manovrante è questo tizio di nome Schribnik. Lui non lavora per il Governo degli Stati Uniti. Lavora direttamente per la Svizzera.

Se qualcuno avrà abbastanza coraggio per andare là, o abbastanza soldi per andare a Encino, a controllare i quartier generali segreti, troverà in scantinato… come entri dalla porta principale, le scale vanno giù a destra e vai giù in scantinato, la prima porta a destra, là ci sono gli archivi dello scantinato… e lì ci sono tutti i file che l’FBI ci ha rubato nel 1977.

Proprio ora, i miei scopi sono di continuare con i progetti OT. E continuare a mettere “in” l’Etica sui veri SP sul Pianeta… – non la gente che… – non questi piccoli “giochetti”, questo piccolo “gioco” di pezzi di carta che la Chiesa continua a far girare. Ma i veri esseri malvagi, le persone che sono di fatto incaricate della Soppressione. Non le persone che sono PTS di loro. Non le persone che sono state messe sotto PDH. Non questo genere di persone. Possono tutti essere messi apposto. Ma i tizi che VOGLIONO, VOGLIONO, che queste cose succedano.

Perchè l’espansione è così facile, proprio come come lo fu in Europa, proprio com’è in Europa. Dove non c’è soppressione sulle linee, la tech di Lrh va in, la policy va in, e l’espansione va tanto veloce quanto puoi averne. E succede che ovunque l’ho applicata… in Europa, in AOLA… l’espansione va proprio – zoom! – così! E l’unica volta in cui in cui si ferma è a causa della Soppressione. E’ tutto quello che c’è da sapere. Ma non dovete credere che, quella è “soppressione” o altro, potete farvi tutte le ragioni che volete, ma se voi andate semplicemente avanti e fate quello che LRH dice, continuerete ad espandervi. Così non preoccupatevi. Andate semplicemente avanti e fiorite e prosperate.

Così il punto adesso è di continuare sui Progetti OT, e questi di base sono i progetti che LRH iniziò nel 1967, e quello che io so, è che lui continua e completa sempre i postulati.

E dal momento che io sono il suo Ufficiale Leale, ed il suo Vice, LO FACCIO PURE IO. E non ho bisogno dell’approvazione di nessuno. Andrò semplicemente avanti e LO FARO’ e lo FARO’ BENE, e lo farò PROPRIO COME LRH LO VUOLE FATTO.

Ed è più o meno tutto quello che posso darvi in questo nastro di debrief per ora. Il resto è un pochino confidenziale. Potrebbe finire nelle mani sbagliate.

Ma ci saranno dei cambiamenti che stanno per essere fatti su questo pianeta proprio adesso. Stanno VENENDO fatti su questo pianeta proprio ora da OT e squadre OT.

E gli SP lo sanno. E stanno diventando un po’ frenetici. E noi stiamo continuando, e faremo il lavoro. E ci SONO delle cose che stanno succedendo, proprio ora, su questo pianeta che cambieranno il suo futuro – PER SEMPRE. E lo metteranno di più su SORGENTE.

Così questa è la fine di questo debrief.

22 commenti

Archiviato in LRH, OT, Scientology indipendente, Scientology reverse, Uncategorized

Suppostone Dritto e Verticale per DM

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

Come gia’ anticipato tempo fa, scrissi che :

– VIAGGIO INAUGURALE DELLA FREEWINDS : CANCELLATO

– EVENT DELLA I.A.S di ST. HILL UK : CANCELLATO

Perche?

Perche’ quest’anno ci sarebbe stata l’apertura spumeggiante del SUPERPOWER !!!

E questo QUANDO sarebbe avvenuto ?

IL GIORNO 6 OTTOBRE !

Probabilmente il caro DM non ha tenuto conto di quante poche persone puo’ contenere la cittadina di Clearwater rispetto

agli Scientologist Brainwashed della Cof$ che a flotte si sarebbero presentate all’appello per la mungitura…

E quindi :

SuperPowerExtPhoto

LA CHIESA DI SCIENTOLOGY CANCELLA L’INAUGURAZIONE

DEL SUPERPOWER BUILDING

FISSATA PER IL 6 OTTOBRE 2013 A TEMPO INDETERMINATO

CLEARWATER – Due decenni fa, la Chiesa di Scientology ha annunciato di voler costruire  un edificio nel centro di Clearwater per consegnare un programma del fondatore della chiesa il quale disse  che avrebbe permesso agli scientologist di “creare un mondo nuovo.”

Il mese scorso, dopo molti anni di ritardi dall’inizio della costruzione , il leader della Chiesa proclamava che il SUPERPOWER Building avrebbe aperto il 6 ottobre con una cerimonia di inaugurazione alla quale avrebbero partecipato in 10.000 tra Scientologist e ospiti.

Ma ora, c’è un altro ritardo.

Mercoledì scorso, e’ stato confermato che la chiesa sta ritardando la grande apertura a tempo indeterminato.

La chiesa ha fatto due richieste alla città questa settimana per avere permessi riservati a eventi speciali che permettono di chiudere strade e marciapiedi intorno all’edificio di Flag, noto anche come il “Super Power” Building.

MA il Martedì, un rappresentante della chiesa ha chiamato il comune per dire che la Chiesa aveva deciso di ritardare l’evento.

Nessuna data alternativa è stata fornita.

Nessun portavoce della chiesa  ha risposto a telefonate e mail per chiarimenti.

Il preposto comunale ha diretto il suo staff per iniziare a guardare  date disponibili per il grande evento.

L’autunno è una stagione intensa di eventi nella città e trovare una data per l’inaugurazione dell’edificio  potrebbe rivelarsi difficile.

“Il problema è che più si va in autunno, piu’ ci sono altri eventi”.

Mike Rinder, EX Top Executive della Cof$ ha dichiarato che La chiesa ha martellato di Email i  suoi membri per mesi nel tentativo di assicurare una grande folla per l’apertura, e afferma di sentir parlare di alcune vicende  all’interno della chiesa.

Per molti giorni ha postato lettere ed e-mail della chiesa di invito ai suoi membri.

La chiesa ha prima chiesto ai suoi membri di fare piani di viaggio per Clearwater nel mese di settembre, poi ha spostato ad ottobre, ha detto Rinder, che era portavoce capo e una figura centrale nella pianificazione di eventi della chiesa per più di 20 anni prima della sua defezione nel 2007.

Rinder ha detto che durante il suo mandato lì, la chiesa ha spesso fatto all’ultimo minuto cambiamenti di programma per i grandi eventi, ma non cambiò mai date.

Il sindaco di Clearwater George Cretekos ha detto di aver sentito diverse possibili date .

“E ‘un bersaglio mobile. Restate sintonizzati,” ha detto.

L’inaugurazione dell’edificio del Super Power è solo uno dei tre grandi eventi di Scientology in programma per  Clearwater nei prossimi mesi –

La chiesa ha eretto un mega Tendone per contenere migliaia di persone.

La chiesa, a fine agosto, ha messo questo tendone  che si inserisce su una sovrastruttura di metallo e assomiglia ad un hangar,  in preparazione per un evento di Scientology diverso dall’usuale, la  riunione della Associazione Internazionale degli Scientologist in programma per l’ 8-9 novembre e stima di ospitare circa 8.000 membri della chiesa.

………..

E con questo, vi lascio liberi di commentare quanto dritta e verticale e’ l’espansione attuale……..

Il 28 Luglio 2013, nelle stalle della Cof$ veniva lanciato a gran voce il seguente messaggio alle pecore :

Ormai da mesi si percepisce il cambio di marcia, l’aumento esponenziale delle attività e della velocità di esecuzione di piani e programmi vitali. Questo si percepisce soprattutto a Flag.

Se ancora non lo sai, COB RTC ha annunciato che l’event del XXIX anniversario della IAS, quello che usualmente si tiene a Saint Hill UK in ottobre, quest’anno si terrà a Flag nello stesso periodo. E prima di questo event ci sarà:

1.  il release dell’Età d’Oro della Tech fase II
2.   il release di Super Power
3.   il release del Rundown del Ripristino della Causatività

Chissa’ che felicita’ che hanno provato nell’apprendere le novelle, tanta felicita’ quanto un bel suppostone a secco di mezzo metro…..

58 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology reverse, Uncategorized

CYBERTERRORISMO PSICOLOGICO

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

hacker

Cyberterrorismo

Esistono varie definizioni di Cyberterrorismo (Ct), così come esistono moltissime definizioni di terrorismo (T).

Secondo alcuni esperti di sicurezza, il Ct consiste in operazioni condotte sul Web e motivate politicamente con lo scopo di provocare gravi conseguenze come la perdita di vite umane o consistenti danni economici, o comunque terrore.

 

Mi sono giunte diverse segnalazioni da Scientologist Indipendenti di una Mail che sta girando su larga scala .

In questa mail il succo e’ :  ” La fuori e’ moooolto ma molto pericoloso… dammi i tuoi soldi che faremo qualcosa a riguardo”

Non ho particolar voglia di commentare questo tipo di Cyberterrorismo psicologico, ne leggo lo scopo alla fonte ossia Renderti sbagliato perche’ “non hai fatto abbastanza”.

Non importa se ti annulli per la grande causa, alla fine troverai un paradiso pieno di Vergini e fiumi di latte e miele…..

Questa NON E’ SCIENTOLOGY, e’ un’alterazione all’ennesima potenza di cio’ che la corretta applicazione di Scientology nella vita e nell’ambiente puo’ portare Comprensione e benessere.

L’attuale Cof$ e’ una setta che pratica coercizione e imposizioni ai suoi affiliati affinche’ si annullino per la causa….

Non fa niente se mai sono stati più lontani dagli scopi originari del suo fondatore, LRH.

La seguente puo’ rendere l’idea di dove porta il fanatismo e il controllo mentale.

Il carattere gargantuesco e gli errori ortografici sono stati lasciati volutamente in quanto presenti nella copia originale della mail che ho ricevuto.

( Consiglio la lettura a chi non ha preso Guttalax nelle 72 ore precedenti …. )

 

 

Arrivati in paradiso, descritto come un mondo delimitato da fiumi di latte e miele con colline d’oro, ad accoglierli vi sono due delle 72 vergini che ti vengono a consolare e ti riempiono di baci.
Poi scendono gli angeli vestiti di bianco, molto profumati e ansiosi di vederti che ti accompagnano in paradiso salendo la scala e parlando bene di te gradino dopo gradino. Superato il settimo, Dio ordina agli addetti di mostrare allo shaid il suo posto; da lì potrà vedere i suoi familiari e tutti coloro che piangono mentre lui ride.
Questa filosofia degli imam, raccontata a persone psicologicamente deboli, alle quali viene vietato il sesso, e viene imposta una dieta ricca di zuccheri ma poverissima di proteine, porta al desiderio sempre più pressante della morte e, quindi, di diventare kamikaze per raggiungere quel meraviglioso paradiso che gli era stato descritto in vita.

paradise

Attenzione – Urgente – 

Chiamata all’Azione per tutti gli Scientologist di tutto il Mondo.


Mentre alcuni di noi sono in vacanza, altri si lamentano che non ci sono potuti andare, altri a lavoro col disaccordo e altri in disaccordo che non hanno lavoro, il Presidente Obama degli Stati Uniti d’America ha appena tenuto all’interno della casa bianca una conferenza mondiale sulla Salute Mentale, dove ha detto chiaro e tondo che: ” in america con  340 milioni di abitanti, 45 milioni soffrono in silenzio di una vera malattia mentale e che dovrebbero essere aiutati. Quindi 1 su 5, ha una malattia mentale, e devono essere aiutati e curati in tutti i modi possibili dagli “esperti”. Consegneranno corsi di 12 ore per insegnare a chiunque ad essere addestrato al riconoscimento di indicatori di malattie mentali del presente o che potrebbero averle in futuro, e hanno tutti i diritti e anzi il dovere di monitorarlo e consegnarlo nelle mani di un esperto psichiatra” chiunque pensino abbia indicatori presenti o futuri di malattie mentali loro lo localizzano e lo denunciano per essere “aiutato” e le autorita intervengono senza che questa persona possa dare il consenso, visto che chi lo sta identificando,  – adesso – dopo 12 ore di istruzione é completamente abilitato a mandarlo in ospedale e mandarlo da uno psicologo o pischiatra per le cure mediche, e con l’AFFORDABLE CARE ACT. ( Atto legale per una Possibile Cura) Ed é tutto tutto tutto legale. .

ma ci rendiamo conto che quei pazzi stanno facendo approvare un trattamento sanitario obligatorio a chiunque vogliano in tutta l’america ? e poi in tutto il mondo se prende piede li?  ma ci rendiamo conto che tutto ció per cui abbiamo lottato tanti anni questi qui lo stanno distruggendo davanti agli occhi di 7 miliardi di essere dormienti????

 l ‘america con i soci IAS ci ha finanziato quasi tutto il caso di Milano, ci ha finanziato ROMA ( che non é costata poco ) e continua nno a finanziare grandi inziattive si di disseminazione che di prottezione, adesso é il nostro turno di darci da fare e rispondere alla velocitá della Luce.

Per favore – per favore mandiamo al diavolo tutte le nostre presunte difficoltà, ma non lasciamo nelle mani di questi assassini un sistema di polizia civile senza alzare un dito.

Questo è l’attacco a questa società più grave dalla seconda guerra mondiale fino ad oggi, e sembra che accolga interessi da molti governi del
Mondo.

Qualunque ammontare sia per te impossibile, fallo adesso !!! questa donazione di oggi puó significare tanto per milioni di persone, non mollare adesso, serve aiuto.

Dobbiamo controbattere in maniera massiccia e in tutto il Mondo contemporaneamente. Dobbiamo far sapere la veritá. LA IAS é pronta a dargli pan per focaccia, ma servono le nostre energie e scopo e dedizione, tutti insieme possiamo farcela.

Al diavolo le stat e gli encomi, le difficoltà e i disaccordi.

Aiuta adesso.

Pecepiscimi…… Fai passaparola a ogni singolo scientologist indipendentemente di che cosa stia faccendo o cosa abbia fatto, deve aiutare su questo ciclo adesso.

Questa è una chiamata all’azione.

Fatte passaparola e aiutate per l’amor del cielo.

Aspetto una tua notizia a breve via telefono o via emaile fai girare questa email e SMS e What’s Up in tutti i modi possibili

 

204 commenti

Archiviato in Dianetica nera, Scientology reverse, Uncategorized