Archivi tag: Dan Koon

Dentro l’antologia delle compilazioni di Scientology.

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

 

uovo-di-pasqua-pulcino

 

Buona Pasqua,

in questa giornata di Festa, ho pensato ri rompervi le uova nel paniere con questo scritto di Dan Koon che mi e’ stato consigliato da un amico prezioso, sia per me che per ognuno di voi.

Colgo l’occasione per farvi i più’ sinceri auguri, per ringraziarvi del supporto costante alla Reception ed al suo sviluppo, per ringraziarvi per tutto ciò’ che fate al di fuori del blog, affinché’ una Scientology Libera al di fuori dei monopoli, scusate la battuta ma oggi ci sta benissimo, sia Risorta (!) dalle ceneri di ciò’ che per noi era come casa, la Cof$.

Buona Lettura

Francesco

———————————————

dan-koon

Dentro l’antologia delle compilazioni di Scientology.

4 Maggio 2010 – 23:06:32

Di Dan Koon

Trad: Drako

Ogni tanto si trova qualcuno che scrive di persone che alterano la tech di LRH, che cambiano cose di LRH e che perciò distorcono il soggetto. Una cosa da sapere giusto all’inizio, è che LRH aveva persone che lo aiutavano nella ricerca e nella compilazione fin dall’inizio, persino prima della pubblicazione del Book One (Dianetica). Se date un’occhiata nel Volume Tecnico I, troverete menzioni su un’unità di compilazione e menzioni della prima Fondazione Hubbard di Ricerca di Dianetica.

In tutti i Volumi Tecnici originali (stampa originale del 1976) vi era ogni genere di HCOB (Hubbard Communication Office Bulletins) con la firma di altri, oltre quella di LRH. Non ricordo se siano state tutte rimosse, ma LRH non sembra abbia mai avuto problemi con le persone che davano contributi al soggetto, nonostante alcune persone possano pensare il contrario.

Con la formazione del management della SO, le persone della Divisione Tecnica e di quella delle Qualificazioni hanno continuato a dare aiuto nella scrittura degli HCOB e nell’auditing di ricerca. I Commodore’s Staff Aides (Aiuti dello Staff del Commodoro) per le Divisioni 4 e 5, CS-4 e CS-5, hanno spesso scritto i bollettini, così come lo fecero altre persone. Per quel che ne so, si basavano sempre su un ordine di LRH di “scrivere un bollettino così e cosà [correlato ad uno specifico argomento – di solito relativo a qualche soggetto tecnico o a qualche scoperta che era appena saltata fuori]”. La persona l’avrebbe scritto e l’avrebbe inviato a LRH con un CSW (Completed Staff Work, Lavoro dello Staff Completato, cioè: richiesta di autorizzazione) per avere l’okay. LRH lo avrebbe riguardato e lo avrebbe avallato così com’era o lo avrebbe modificato in qualcosa e poi ne avrebbe autorizzata l’emissione. I due nomi che per lo più avrete visto sulle pubblicazioni di quel periodo sono quelli di Ron Shaffran (CS-4) e di John Eastment (CS-5). La firma per la pubblicazione in genere diceva “[Nome, Posto] per L. Ron Hubbard Fondatore (o Commodoro)” oppure “per ordine di L. Ron Hubbard Fondatore”.

Nel 1978, LRH viveva a La Quinta e stava girando i filmati tecnici. Vi era un’unità di compilazione dei libri, che in genere si supponeva stesse trascrivendo tutte le conferenze di LRH così che potessero essere distribuite in forma scritta come la Serie delle Ricerche e Scoperte (Research and Discovery Series). Si occupavano anche della riedizione dei libri di LRH. Ma non vi era nessuna unità che lo aiutasse con le nuove compilazioni. Perciò lui formò un’unità chiamata LRH Technical Compilations, che venne poi conosciuta come RTC. Nel 1982, RTC venne in seguito modificato in RTRC (LRH Technical Research and Compilations), quando dalla chiesa venne creata la società e l’attuale Religious Technology Center si accaparrò quelle iniziali.

Ad ogni modo, quella fu la prima unità di compilazione ufficiale che LRH ha avuto a partire probabilmente dai primi giorni di Dianetica. Il capo dell’unità era Phoebe Maurer, che fu per molto tempo un membro della SO fin dai primi giorni del Sea Project (tempi addietro lei aveva lavorato per un tipo di nome Charlie Finley che aveva sviluppato la Blue Cross o modello di assicurazione medica Blue Shield e che in seguito fu il colorito ed eccentrico proprietario della squadra di baseball degli Athletics di Kansas City/Oakland. Phoebe conosceva una gran quantità di storielle su Charlie).

In quel periodo LRH stava lavorando su una gran quantità di cose e RTC lo ha facilitato enormemente. In quell’autunno (1978) iniziò a sviluppare il “Super Power”, che è una serie di 12 rundown intesi per migliorare le capacità dei membri dello staff, per renderli più efficienti. RTRC (userò questa denominazione per evitare confusioni con l’attuale RTC, anche se in quei primi tempi veniva chiamata RTC) aiutò nel mettere insieme le pubblicazioni. Uno dei rundown venne chiamato “Lista Di Riparazione di Etica”, ed era inteso come aiuto ad una persona nel risolvere i problemi e la carica che lei aveva per quanto riguarda le azioni di etica e di giustizia, non solo in Scientology, ma nella vita. LRH iniziò ad osservare questo argomento e ad inviare dispacci a RTRC (di fatto a Phoebe) e l’unità iniziò a mettere insieme la lista di riparazione, seguendo le direttive di LRH. Lui aveva detto che la lista avrebbe dovuto comprendere “A, B, C … X, Y, Z” e così via e che avrebbe elencato come occuparsi di ciascun argomento. RTRC si sarebbe occupato di mettere insieme una pubblicazione con l’appropriata intestazione e l’appropriata firma e l’avrebbe rinviata a LRH per l’approvazione così da inviarla e sperimentarla sul gruppo. LRH l’avrebbe approvata, poi RTRC avrebbe tenuto un briefing sul rundown con gli auditor di Qual e Qual avrebbe poi iniziato ad audirlo su alcuni membri dello staff come esperimento pilota. RTRC avrebbe monitorato l’auditing pilota, raccogliendo i rapporti provenienti dagli auditor sui loro pc pilota e tutte le informazioni sarebbero state utilizzate per modificare la pubblicazione, aggiungendo nuove domande o eliminando quelle inappropriate giungendo sostanzialmente ad una pubblicazione che era funzionale e che raggiungeva il risultato desiderato di un pc che veniva liberato dalla sua BPC (By-Passed Charge, carica oltrepassata) sul soggetto dell’etica. L’esperimento pilota veniva eseguito su abbastanza persone così da giungere ad una pubblicazione o ad un rundown funzionale, qualsiasi cosa si sperimentasse. Alcuni rundown o azioni vennero sperimentati su molte persone, altri su meno persone. Il “Purification Rundown”, iniziato nel 1979, venne sperimentato su centinaia di persone, come lo fu anche il “Key to Life Course”. La “Lista Di Riparazione di Etica” venne sperimentata, forse, su più o meno 30 persone.

In quel periodo vi era un messaggero che era un auditor di Classe VIII ed era la connessione principale tra LRH e RTRC. Lei manteneva in funzione il traffico di informazioni tecniche con LRH e lo sviluppava con lui, poi riportava ad RTRC le sue note o le sue conversazioni sull’argomento registrate su nastro e le sviluppava con loro, trasmetteva le ulteriori istruzioni di LRH e via dicendo. In questo modo, una piccola unità formata in tal modo fu in grado di assistere LRH nella sua ricerca tecnica.

Una gran quantità di materiale tecnico iniziò ad essere eseguito immediatamente. Molti dei rundown del “Super Power” vennero scritti e sperimentati, differenti fenomeni sull’e-meter vennero chiariti e si iniziò a sviluppare “NOTs”. Più tardi in quello stesso autunno, LRH chiamò gli auditor affinché venissero addestrati sul “Super Power” così che sarebbero stati in grado di applicarlo allo staff delle org. La prima cosa di cui voleva essere sicuro era che i loro TRs fossero a posto e quando non lo erano, ciò dava il via a un gran lavoro sull’addestramento sui TRs, in cui era coinvolto il nuovo Snr C/S Int David Mayo. E da ciò derivarono il “Corso della Valutazione” (chiamato “World out of Communication”) e il “Life Orientation Course”, il “Purification Rundown” e ogni genere di materiale simile di LRH. Il 1978 e il 1979 furono delle grandi annate per la tech e ciò fu dovuto principalmente alla formazione di un’unità di “comps tech” (compilazione tecnica) che avrebbe assistito LRH.

Vennero aggiunte altre persone ad RTC, che erano dei buoni auditor ed in grado di scrivere, che lo aiutarono nella compilazione e nella sperimentazione pilota dei rundown che saltavano fuori in quel periodo. In quei giorni LRH era praticamente sempre sulle linee. Qualsiasi compilazione tecnica scritta in quel periodo veniva direttamente vista e rivista da lui. In quel periodo vi furono anche numerosi ordini di compilare altre pubblicazioni e rundown su cui non si lavorò a causa di altre priorità o di carenza di personale nell’unità che vi potesse lavorare sopra. Questi vennero messi in un registro per occuparsene in seguito.

Nel febbraio del 1980, LRH uscì dalle linee e le pubblicazioni tecniche vennero autorizzate dal Messaggero per la Tech e/o da David Mayo. LRH tornò sulle linee alla fine del 1981/inizi del 1982. Durante quel periodo, febbraio 1980 – dicembre 1981, vennero pubblicati degli ottimi bollettini ed alcuni terribili (di m****). Quando LRH tornò sulle linee cancellò questi ultimi. In quel periodo si venne a formare l’attuale RTRC come struttura e posizione sull’org board. Venne posta nell’Ufficio del Snr C/S Int anche se in precedenza era stata posta nell’Ufficio Personale di LRH. Bel colpo.

Phoebe rimase l’unica costante nell’unità. Arrivò dell’altro personale (rimarchevole fu Russ Williams) e se ne andò, ma lei godeva di una gran fiducia da parte di LRH e sapeva come redigere le compilazioni molto bene. Nel 1984, LRH sviluppò il “FPRD (False Purpose Rundown, il Rundown sui Falsi Scopi) basato sul dato che gli O/W (atti overt e withhold) si avevano sulla scia di uno scopo malvagio e che quello scopo malvagio si veniva a formare nel bel mezzo di una confusione nello sforzo di risolvere quella confusione. RTRC e il Senior Case Supervisor International, Ray Mithoff, fondamentalmente effettuarono la sperimentazione pilota, lo misero per iscritto, ottennero l’avallo di LRH e poi lo diffusero. La linea con LRH non era così diretta come era stata a La Quinta perché LRH non abitava sempre nello stesso posto. Tuttavia, lui vide e rivide ogni pubblicazione, per quanto ne so, e tutti i rundown furono basati direttamente su sue indicazioni e scritti. Ogni cosa venne sperimentata e messa a posto prima di essere diffusa ampiamente.

Nel 1986 LRH morì e vi fu una lotta di potere tra DM e Pat Broeker. RTRC passò un periodo molto duro in cui nulla poteva essere autorizzato e nulla uscì dall’unità per circa un anno. Fu un caos fuori di testa. Molto del personale cambiò. Phoebe perse ogni interesse nel gioco dopo la morte di LRH e morì alla fine del 1986. (?)

Nel 1987 DM cacciò Broeker e le linee di compilazione vennero nuovamente riaperte. Fin dalla formazione di RTRC nel 1978, LRH aveva inviato fiumi di ordini, idee, avvisi e fiumi di altre compilazioni e pubblicazioni simili che lui voleva venissero fatte, così come avvisi su come fare gli scritti tecnici e su come compilarli. Questi ultimi avvisi vennero messi nei pacchi degli hat che venivano studiati dal personale che lavorava nell’unità.

Dopo anni di pubblicazioni inviate a LRH, si erano imparate certe cose su cosa non fare in una compilazione e su cosa ci si aspettava e queste cose vennero messe in una lista di verifica che veniva seguita religiosamente nel preparare le pubblicazioni tecniche. Gli aspetti basilari di una compilazione erano: a) ricerca, b) compilazione, c) sperimentazione pilota (se necessaria) e d) amministrazione (il che significava la pubblicazione stessa – come scrivere il CSW, il lavoro dello staff completato, come mettere insieme il tutto così che potesse essere rivisto velocemente).

Diciamo, per esempio, che vi era un ordine di compilare un HCOB (Hubbard Communication Office Bulletin) X. I ragazzi della ricerca avrebbero scovato ogni cosa che potevano trovare su quel soggetto, avrebbero preso persone all’org di Londra o di Washington DC che lavorassero all’e-meter a casa loro per trovare ogni cosa che LRH aveva detto sulla materia. Qualche volta avrebbero messo insieme parecchia spazzatura (uh!, dati di ricerca) in cui il compilatore sarebbe poi rimasto immerso per giorni per arrivare ad estrarre quel che LRH intendeva che la pubblicazione dovesse includere. Poi lui avrebbe scritto la pubblicazione. Se si trattava di un’azione di auditing, la cosa sarebbe stata sperimentata e la pubblicazione o il rundown sarebbe stato modificato in base ai risultati derivanti dalla sperimentazione pilota. Una volta che ogni cosa fosse stata fatta, sarebbe stata stilata una richiesta che riassumeva la ricerca, annotando una reference verificata di LRH per ogni singolo punto eseguito nella pubblicazione, un sommario dei risultati della ricerca pilota ed ogni cosa accuratamente etichettata, blah, blah, blah. Il punto era che le persone avevano preso il lavoro molto seriamente.

La richiesta sarebbe poi stata inviata ad RTC per l’autorizzazione. Per le pubblicazioni tecniche questo significava che sarebbe stata inviata a chiunque allora fosse stato il Snr C/S Int, poi all’Inspettore Generale per Tech (Ray Mithoff) e poi al Chairman of the Board (DM). Le richieste per le policy letter andavano dall’IG Admin (Marc Yager) e le richieste OSA all’IG Ethics (Marty Rathbun). Un esempio (ammetto estremo) di come le pubblicazioni venissero esaminate accadeva durante la compilazione di un mucchio di avvisi di LRH su come OSA si supponeva dovesse operare. Un OSA Network Order che era stato sottoposto all’avallo venne discusso per 3 giorni sulla base del collocamento di una singola virgola, perché quella virgola avrebbe cambiato il significato della pubblicazione. Ora, che quello fosse o meno folle, io non lo so, ho solo ascoltato le conversazioni. Ma quel livello di esame era pressoché di routine. Le persone che lavoravano nell’unità davano veramente l’anima per farla andar bene e se non ci riuscivano non era certo per mancanza di sforzi o di sincerità. Quelli che non volevano coinvolgersi completamente nel loro lavoro finivano da qualche altra parte.

A partire dal 1987 le due persone centrali dell’unità furono Dan Koon e Sue Koon. L’impegno passò dal riuscire a star dietro al corrente traffico di LRH (ovviamente) all’avere a che fare con l’arretrato degli ordini pubblicati durante tutta la sua vita che non erano stati utilizzati. La prima più grande evoluzione fu quella di compilare i fogli di verifica dei corsi per l’addestramento nell’Accademia. Questo includeva il maneggiare ogni HCOB che necessitava di essere aggiornato o riaggiustato in qualche modo così che venisse incluso nel foglio di verifica. In tal modo, vennero completamente rifatti ed espansi i fogli di verifica di tutti i Gradi Espansi Inferiori così da includere ogni singolo procedimento che avrebbe potuto saltar fuori in ciascun grado. Dopo di ciò, hanno aggiornato i libri sull’E-Meter, preparato dei servizi introduttivi per l’auditing di Book One, hanno ottenuto i corsi per i Corsi Avanzati aggiornati e poi, nel 1990, hanno stabilito di rivedere il   SHSBC (Saint Hill Special Briefing Course). Come si evince, la forza del lavoro dell’unità stava aggiornando i corsi di addestramento e fondamentalmente consolidando ogni cosa che LRH aveva di già fatto.

Qui è dove entriamo nella questione che rende nervose molte persone – in che modo questi tizi di RTRC hanno giocherellato con la tech di LRH? Perché ci sono dei bollettini che vengono emessi anni dopo che LRH ha abbandonato il corpo? Qui vi è la risposta: in ogni caso, vi era un ordine di LRH su quel che si doveva fare. Qualche volta vi era stato un intenso traffico di LRH su un particolare argomento, come per molti dei “Super Power Rundown” o per i corsi “Key to Life” e “Life Orientation Course”. Qualche volta vi era solo un ordine per “fate una pubblicazione su [una cosa qualsiasi]”.

Non è mai stato pubblicato niente che LRH non abbia espressamente ordinato. Ed ogni cosa era stata fatta seguendo la sequenza delineata più sopra di “ricerca, compilazione, sperimentazione pilota e richiesta d’avallo” e poi sottoposta alla “ricerca del pelo nell’uovo” [principalmente da parte di Ray Mithoff e di DM] per ogni centimetro della loro esistenza (in alcuni casi in modo folle).

Un enorme progetto di compilazione fu la pubblicazione dei corsi “KTL” e “LOC” alla metà degli anni ’90. Era un qualcosa iniziata da LRH nel 1979, ma mai portata a termine fino al 1990.

Il rifacimento del SHSBC del 1991 fondamentalmente comprese tutte le compilazioni non confidenziali non ancora fatte. Questo corso include tutti i libri di LRH e gli HCOB dei Volumi Tecnici e tutte le 465 conferenze del SHSBC di LRH. Molti dei primi fogli di verifica avevano escluso fino a 150 conferenze, così queste vennero tutte nuovamente incluse, ad eccezione di una che io ricordo sugli episodi della traccia intera, che venne ritenuta come una out-PR.

Per RTRC gli anni 1987-1991 furono il periodo più produttivo e l’unità venne largamente protetta dal caos che sembrava mantener occupato il resto dell’org [Commodore’s Messenger Org International]. Lo staff venne per lo più lasciato da solo a fare il proprio lavoro e ne fecero molto.

Nel 1994, vennero ripubblicati i “NOTs” dopo essere stati ricompilati, come Dianetica Espansa.

Il 1995 venne principalmente trascorso nella compilazione dell’ora-quasi-mitico Dizionario di Scientology. Venne fatta una versione, ma si trattava di spazzatura e prima che potesse essere onestamente rivista e risistemata, venne ritardata da quella che venne chiamata l’Età d’Oro della Tech. Passerò oltre le battute sulle ore di auditing che sono state necessarie per riparare l’addestramento degli auditor e che hanno portato alle compilazioni.

Il 5 settembre 1971 LRH tenne una conferenza, “Un Discorso su una Qual Basilare” (“A Talk on a Basic Qual”), e durante questa conferenza parlò della preparazione di un libro di esercizi che prendeva ogni azione di auditing e la trasformava in un esercizio che sarebbe potuto essere usato per addestrare gli auditor nel fare correttamente le azioni di auditing. L’idea era di prendere ogni azione che sarebbe potuta essere richiesta ad un auditor e di creare un esercizio pratico che lui avrebbe potuto fare per imparare a fare l’azione. L’anno precedente LRH aveva scritto un HCOB intitolato “Dianetic Command Training Drills” (esercizi di addestramento sui comandi di Dianetica), che faceva parte del vecchio “Hubbard Standard Dianetics Course”. Questo conteneva una serie di 4 diversi esercizi che portavano lo studente attraverso un graduale apprendimento di come audire Dianetica. Prima imparava i differenti comandi dandoli ad un muro fino a che li conosceva. Poi, li dava con l’e-meter e il suo set-up di auditing, poi con un coach che gli dava risposte e alla fine in una seduta proforma con un preclear e risposte all’e-meter come se si trattasse di una seduta vera. Più o meno nello stesso periodo, LRH stava addestrando gli auditor a consegnare i “Rundow degli L” e in una conferenza ai Classe XII parlò di un altro esercizio in cui un coach avrebbe presentato una situazione chiedendo “Cosa faresti?” e lo studente avrebbe dovuto dare la risposta corretta.

Basandosi su quelle referenze principali, nel 1996 RTRC mise insieme i pacchi degli esercizi che coprono ogni azione di auditing, dal far volare i rudimenti al come percorrere i procedimenti per maneggiare le liste di correzione. Questi vennero tutti incorporati nei fogli di verifica nuovamente rivisti per l’addestramento dei Livelli dell’Accademia.

Il modo in cui questi esercizi vennero compilati fu quello di presentare innanzitutto quali fossero le azioni di auditing, poi di prendere i bollettini di LRH che trattavano le azioni e poi di convertire tutto ciò in varie fasi di esercizi che seguissero la sequenza di: 1) imparare i comandi, 2) sapere che risposta dare in ogni situazione, 3) sapere come fare le azioni in sequenza usando l’e-meter e 4) fare l’azione in una seduta “in vivo”. Una volta che un esercizio era stato fatto, sarebbe stato sperimentato dagli auditor, rivisto come necessario e poi pubblicato.

Ovviamente, quel che precede i Livelli dell’Accademia sono i fondamenti dell’addestramento dell’auditor, che sono i TRs e l’addestramento all’E-Meter. E’ su questi corsi che le persone impazziscono. Una volta che sono passate attraverso di essi, se lo fanno, il resto del programma è abbastanza semplice. I problemi con questi corsi sono 1) arbitrari sul fatto che i TRs dello studente siano o meno accettabili invece di compararli semplicemente al film che LRH ha fatto che mostra quali siano gli standard per ogni esercizio, 2) inclusione degli esercizi con l’e-meter per il cui completamento potrebbe volerci molto tempo, ma che poi non viene quasi mai usato nell’auditing reale, che di base relega ore e ore di tempo del corso ad eseguire un esercizio di admin (gestione amministrativa) che non verrà mai usata. Quelle due cose corrette potrebbero tagliare la quantità di tempo necessario all’addestramento per lo meno della metà.

Oltre a quello, non vi è nessun particolare errore rispetto la pubblicazione originale della “Golden Age of Tech”. Notate che ho detto “originale”. Il problema, ed è uno significativo, è che ci sono differenti livelli di abilità degli auditor e che gli esercizi della GAT sono stati applicati ad ogni livello di abilità, il che, quando date realmente un’occhiata al tutto, non ha alcun senso.

Nel 1978, quando LRH mise per la prima volta RTRC a ricompilare i Livelli dell’Accademia, lui disse che un auditor di Classe IV si supponeva che fosse un meccanico che poteva fare certe azioni. Quello era ciò che si supponeva dovesse insegnare la “Golden Age of Tech” (dopo che lo studente aveva imparato i TRs e l’uso dell’E-Meter, ovviamente).

Al di sotto di quel livello di abilità dell’auditor, di fatto avete persone che imparano ad audire Dianetica nello stile del Book One e questo dovrebbe realmente essere il livello d’entrata per gli auditor. Dovrebbero imparare come audire un’altra persona usando solo la comunicazione e non un sacco di altre cose come l’e-meter e le procedure complesse.

Poi avete l’auditor addestrato dell’Accademia, che include il Classe V di “Dianetica della Nuova Era”.

Ora, al di sopra di questo avete il SHSBC (Class VI Auditor Course), che è una comprensione del soggetto completamente differente. E’ un corso molto più lungo e molto più simile ad un livello universitario in termini di ore di scuola, anche se può essere fatto in un anno o meno di lavoro. Lo studente del Briefing Course studia la completa estensione filosofica e tecnica di Scientology, il che è una dannata quantità di materiale. (Ad ogni modo, le persone che sputtanano e si lagnano di Scientology stanno, per il 99% delle volte, sputando sull’organizzazione o sull’orribile auditing che hanno ricevuto, non sui reali principi filosofici o sulla tecnologia stessa. Da quel che ho letto su questi comitati, si tratta di questo). In ogni caso, il SHSBC sarebbe un altro livello di esercizi per l’auditor, specialmente alla luce del fatto che sul SHSBC, LRH dice più e più volte che l’“auditing è quello con cui potete farla franca”. In altre parole, qualsiasi cosa abbiate fatto che abbia migliorato il preclear veniva considerato valido, essendo l’intera idea di Scientology volta a innalzare l’abilità a migliorare le condizioni. Perciò, se avevate fatto qualcosa come auditor che non sarebbe strettamente rientrata nel modo convenzionale di fare le cose, ma avevate tuttavia ottenuto un buon risultato sul vostro preclear, buon per voi. Ciò era incomprensibile nello schema del Corso di Classe VI, che include migliaia di pagine di materiali scritti e parecchie centinaia di conferenze. E’ una dannata quantità di materiale. (Ad ogni modo, chiunque pensi che LRH fosse solo un artista dell’imbroglio, nessuno, non importa quando disperato nell’evitare un onesto lavoro quotidiano, si sarebbe cimentato nel problema di mettere tutto quel materiale insieme nel corso di più di 20 anni solo per spillare denaro a qualche povero babbeo. Inoltre, tutto il materiale fluisce in una sequenza logica di progressione dal libro più vecchio via via fino alla fine).

Ovviamente, sulla prima conferenza del Corso di Auditor di Classe VIII lui dice empaticamente, “L’auditing NON è quello con cui ve la cavate”. Bene, quello avrebbe bisogno di un completo altro livello di esercizi e addestramento per l’auditor.

Ma l’evoluzione della “Golden Age of Tech” è stata applicata a tutto l’addestramento dell’auditor a partire dal Classe 0 in su. Gli esercizi GAT (Golden Age of Tech) sono intesi per prendere in considerazione il livello di duplicazione, cosa che fanno. Ma al di sopra di quello vi è la reale comprensione e quella non è ottenibile sui Livelli dell’Accademia. Per questo avete bisogno del SHSBC. E poi al di sopra della comprensione ottenete il giudizio e per quello avete bisogno del Corso di Auditor di Classe VIII. Ciascuno richiederebbe il proprio livello di esercizi e la propria tipologia di esercizi per ottenere un auditor appropriatamente addestrato. E’ stato compilato solo il primo livello.

Ovviamente, niente di quanto sopra ha a che fare sul fatto che di fatto l’auditing funzioni o meno o che sia o meno possibile utilizzarlo per migliorare una condizione nella vita di qualcuno. Compete ad ogni individuo decidere ciò per conto proprio. Ma ad ogni modo non potete farlo solo parlando o pensandoci così come non potreste comprendere il sesso solo parlandone.

Probabilmente al riguardo vi sarebbe molto di più da scrivere in ulteriori articoli se vi fosse dell’interesse sul soggetto. (Si tratta di compilazioni, non copulazioni).

121 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Tecnologia Standard

Omaggio di Dan Koon. RICORDI DI LRH.

Siete Scientologist Indipendenti ? Benvenuti !

Dan Koon ci da la sua testimonianza diretta

e ci racconta un pò di sano spirito Scientologico

dei vecchi tempi.

La nostra strada,  ovunque voi vi troviate sul Ponte e nel globo,

sembra voglia prendere un sentiero in comune…..

Essere degli Scientologist, quelli con la S maiuscola,

predicare bene e comportarsi di conseguenza

essendo un esempio ed un dato stabile

per la comunita’, per i nostri amici,

per chiunque ci chieda aiuto.

Indipendentemente da dove ognuno di voi si trovi sul Ponte

dalle vostre azioni nel presente state costruendo

un fortino intorno a voi,

dove potete far star meglio la Gente.

E per fare questo non serve che il vostro folder porti al suo lato una striscia Oro ed una striscia Porpora

( NDR: Banda Oro e banda Porpora sono i colori che distinguono i folder di Solo Nots, OT7 )

Buona Lettura.

Francesco

di :  Dan Koon

Mi sono unito alla Sea Org nel Giugno del 1977. L’anno precedente avevo finito il Sant Hill Special Breifing Course, che come molti sanno, comprende l’ascolto di centinaia di conferenze di LRH date tra il 1961 e il 1966. Ogni notte, per tre ore, sei solo tu e LRH, e questo va avanti per mesi. Quando si finisce il corso c’è un senso di delusione continua a non avere più quella linea di comm.

Ad ogni modo, sapevo che mi sarei unito alla Sea Org per diventare un Auditor sotto LRH. Quella era l’esca di reclutamento che ci veniva fornita.

L’immagine che avevo in mente di LRH derivava dalle foto che tutti avevamo visto. Sapevo che lo avrei incontrato un giorno e pensavo che sarebbe stato l’LRH come lo avevamo conosciuto tutti.

Il mio secondo giorno alla base di La Quinta, conosciuto anche come Quartieri Invernali o WHQ, stavo andando in giro per la base con mia moglie Sue, facendo l’orientamento della base. Il giorno precedente avevamo ricevuto il briefing di sicurezza da Brian Roubinek, un tipo del GO, che ce lo fece sembrare nel suo funzionamento come la più inimmaginabile operazione di cappa e spada. Nessuna uniforme, non usare termini di Scientology al di fuori o ti veniva assegnata una condizione di Tradimento, tutti avevano un alias, quel genere di cose insomma. Il secondo giorno stavamo andando da palazzo a palazzo per orientarci ai diversi spazi. Il WHQ era un agglomerato di palazzi che una volta erano parte di una “grossa fattoria” dove gli executive corporativi potevano rilassarsi e perdere i chili in eccesso. La base era costruita contro la nuda montagna e al di là della strada c’era il La Quinta Country Club. I gruppi di palazzi erano separati da un paio di campi di palme da datteri e, durante i primi quattro mesi della nostra permanenza, il posto era più caldo dell’anticamera dell’inferno.

Comunque, stavamo facendo il nostro orientamento e camminando su di una strada di cemento arrivammo di fronte ad alcuni stabili, quando vedemmo un piccolo gruppo di persone all’altro capo. Come arrivammo vicini … ehy, poteva essere … si, ecco LRH in carne e ossa. Fantastico, il nostro secondo giorno la e, diamine, LRH in persona.

Ci avvicinammo e lui ci vide. Ci presentammo dicendo che eravamo i nuovi Auditor di Qual e lui ci strinse la mano. Ci diede il benvenuto e chiacchierammo per un paio di minuti. LRH parlò per la maggior parte del tempo perché eravamo come in soggezione.

Come ho detto, noi tutti abbiamo visto foto di LRH, ma il suo Mock Up durante quel periodo non era nulla che avevo mai visto prima in una fotografia. Da sotto il suo Stetson fluivano capelli rosso dorati lunghi fino alle spalle. Aveva enormi basette bianche e pizzetto, tipo quelli di un montone. Il tipo sembrava identico a Wild Bill Hickock. Aveva una cravatta sottile, una camicia con gilè, pantaloni grigio/blu e vecchi stivali da Cow Boy. Voglio dire, sembrava proprio, molto duro. Era il classico tipo che messo di fronte ai fratelli Coen non avrebbero aperto bocca.

 LRH ci fece sentire totalmente a casa. Come abbiamo appreso in seguito, questo era il su tono abituale. Scivolava lungo la scala del tono, ma il suo tono abituale era tipo una serena allegria. Altri che hanno lavorato con lui più tempo di me probabilmente avranno altre impressioni, ma quella era la mia osservazione. Ad un certo punto, mia moglie lo stava fissando quando lui si girò verso un Messenger e disse “La signora è schockata“.

Sue confusamente disse, “No, non lo sono!” E a quel punto si girò nuovamente verso il Messenger dicendo, “Presto, metti in il bottone Protestato”.

Mentre stavamo andando via, le sue parole di saluto furono, “Se scopri qualcosa del luogo che sia fuori posto, maneggialo. Non ne voglio sentire parlare“, disse con una risata cordiale.

Continuammo coi nostri esercizi.

Scritto da Joe Howard, seduto su una spiaggia in Svezia, sono le 11,30 di sera e c’è ancora luce nei cieli occidentali. La vita connessa a Sorgente è grandiosa.

3 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT