Archivi tag: Guido Minelli

Una Pioggia di Attest OT !

 

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !liquid diamond (2)

E’ proprio vero, una armoniosa pioggia di attest dei livelli OT ha colpito l’Italia,

Oggi 2 persone hanno attestato OTV,uno di questi energumeni

e’ nientepopodimeno che l’illustre Tony Pacati !

Ieri mio Papa’, Guido Minelli, ha attestato OTV,

Amarillo ha attestato OTII, due Indipendenti hanno attestato OTII,

uno ha completato SOLO NOTS ed ha incominciato l’OTVIII di Richard.

Beh, che dire ! Ottimo lavoro !

Complimenti ad Ignazio Tidu che ha fatto una grandiosa tripletta questa week !

Complimenti a Paolo Facchinetti che continua imperterrito nella sua Torre D’avorio

a seguire come Snr C/S gli OT.

Ecco a voi un po’ di Successi !

———————————————————-

infinito2

e DUE! e vai!

Mi ricordo da bambino che mi piaceva scavare la terra con la paletta; nello stesso modo ora mi sono divertito a scavare, ma con due lattine. E più scavavo e più c’era materiale da scavare. Ma da dove vengono tutte quelle read? Beh, per la verità qualche idea ce l’ho da dove vengono… ed il materiale ne parla; ma più di qualche idea questa è una certezza, che d’altronde è anche la comprensione del livello stesso.

Cosa posso dire di più se non la felicità di questo nuovo gradino raggiunto in tutta tranquillità, da casa, senza affanno né patemi, gustandomelo giorno dopo giorno senza ARCX o PTP dovuti a pressioni o richieste irreali?

Certo avere sul cammino un Angelo custode come Paolo, che non si è mai arrabbiato neppure quando sbagliavo le istruzioni, ma anzi con ARC mi indirizzava a capire e proseguire oltre gli ostacoli, è una fortuna non da poco.

In session spesso la mente mi andava a Ron, sul come diavolo aveva fatto a scoprire e inventare tutto il meccanismo… Solo trovare gli item è una cosa impensabile, figuriamoci poi metterli nella giusta sequenza: penso che sia più facile vincere un terno al lotto che anche solo avvicinarsi ad una sequenza corretta.

Accanto a tutto ciò non posso dimenticare Lareception che, tutta discreta, aspetta con entusiasmo di vedere i risultati degli amici. Di sicuro è diventata un dato stabile di presenza non trascurabile per l’ottenimento dei risultati, dei successi e della prosecuzione sul ponte.

Grazie a tutti.

Amarillo

 

———————————

S&D

SUCCESSO DI OT 1

Questi semplici procedimenti portano l’essere a “VEDERE” se stesso come Thetan in relazione ad altri e alla vita in generale . (Universo Fisico Compreso)

Mi rendo conto di avere, continuamente, realizzazioni nell’Auditing e nella VITA e di questo sono contento.

Non vedo l’ora di iniziare il prossimo livello e ringrazio il C/S per il sostegno datomi.

 

Mister X

 

———————-

maschera

 

Successo di OT II

 

In questo livello ho constatato l’esistenza di fenomeni che creano effetti molto dannosi sui Thetan.

Questo Livello e’ molto importante per il futuro di noi esseri spirituali e deve essere fatto al più presto da tutti i Clear.

Penso che tenere fermo un Clear per anni, senza far fare ciò’ ( a prescindere da qualsiasi giustificazione ) sia un tradimento verso la vita in generale.

Ho un nuovo punto di vista sia spirituale che tecnico.

Ho maneggiato anche delle cariche particolari.

Ho un ringraziamento per RON, per tutta la ricerca ed il lavoro svolto nel riuscire a mettere giù i corretti dati per liberare gli esseri.

Ringrazio anche il C/S Paolo e Ignazio per l’aiuto.

 

Mister X

 

——————————————–

aura

Successo di OTV

 

Oggi ho attestato il mio OT V !!!

Ho chiuso un ciclo aperto molti anni fa nella Cof$.

Fare Auditing nel campo Indipendente e’ veramente molto più’ libero e Theta che non nell’ambiente super corrotto dell’attuale chiesa.

Mi sento molto bene, il mio spazio e’ Libero !

Ignazio e’ un Auditor molto bravo, la sua Beingness da Auditor e’ perfetta !

L’HGC qui’ e’ veramente eccezionale , siamo un gruppo fantastico !

Grazie Ignazio, Grazie RON.

Vi voglio bene.

Guido Minelli

 

———————————–

 

E questo ora lo dedico a tutti voi !

LRH

“La via verso OT”

Hco Information Letter 10 agosto 1963

“La via verso OT è una via di knowingness che ritorna gradualmente,
un liberarsi graduale dell’amnesia, uno sbarazzarsi graduale dell’irrealtà.

L’irrealtà è il risultato dell’invalidazione tramite forza.
Colpisci un essere con forza sufficiente, arreca una sufficiente rottura di ARC, e tutto diventa irreale.

Ma con il ritorno della knowingness, l’irrealtà svanisce, lasciando una persona con una maggiore conoscenza di chi è, dov’è e perchè.

Ciò che è, è: non è quello che qualcuno altro dice che è.

Posso aiutarti moltissimo e darti la tecnologia ed una mappa; ma è la tua irrealtà che svanirà e la tua knowingness che tornerà.

Ora i cancelli sono aperti, spalancati.
Ma l’unico che potrà attraversare quella via e affrontare il percorso per te, sei tu stesso.”

LRH

 

 

61 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Richard, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

L’Assioma 48 e la Logica 19 …….

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

Ciao ragazzi

Pensavo di fare due volte “click” su replica, ma sono piuttosto sfaticato, quindi scrivo un nuovo post. (ammetto anche di aver esagerato e di aver scritto troppo)

Caro Guido, i tuoi commenti sono sempre su una particolare lunghezza d’onda…direi “musicale”.
Piacevoli da leggersi e che centrano l’obiettivo.

Penso che Tu, Diogene e Butterfly potreste mettere insieme un bel trio di abili artisti, quindi, grazie per ciò che hai scritto.

Passiamo a Marco, che dirti caro Marco…ben detto! O meglio …Ben scritto!
Quello che hai scritto ha molto senso, cercherò di spiegarti il perché spesso non cito LRH.

In primo luogo ho visto usare troppe volte in una strana maniere delle frasi estratte da HCOB e HCOPL, piuttosto illogica direi.
Mi riferisco a come vengono usate dalle persone che ci sparerebbero volentieri addosso.

Estrapolare una frase o un paragrafo dal proprio contesto può far intendere qualcosa di diverso da quello che intendeva realmente chi le ha scritte, credo che anche tu abbia potuto notare come alcune frasi vengano usate per dar “ragione a se e torto agli altri”, basta che tu faccia un rapido giro su di un certo blog e la cosa ti dovrebbe balzare all’occhio piuttosto velocemente.

In secondo luogo credo che, fondamentalmente, in Scientology non ci sia veramente niente di sbagliato (anche se qualcuno può contraddirmi), credo piuttosto che questo determinato soggetto vada compreso in una maniera più ampia.

Ad esempio, una persona “navigata” nella Tecnologia di Etica tenderà ad affrontare la maggior parte delle cose che le si presentano usando proprio la conoscenza che le è più famigliare, in questo caso userà maggiormente la Tecnologia di Etica.

Un Auditor sarà molto più portato ad utilizzare gli HCOBs per la maggior parte delle situazioni che gli si presenteranno ed infine, un Executive farà man bassa dei dati contenuti nelle HCOPLs.

Ognuno di questi 3 differenti punti di vista può essere considerato corretto, ma a volte, la soluzione ottimale può non essere messa in pratica.

Credo che per poter ottenere una soluzione ottimale, da poter applicare ad ogni singolo problema, sia necessaria una comprensione concettuale dell’intero soggetto di Scientology, scrivendo la parola Scientology intendo Dianetics+Scientology.

Ma questa è chiaramente una mia opinione.

E’ legittimo domandarsi domandarsi: “Ma se LRH ha scritto una cosa simile…dove sta scritta”?
Se partiamo dal presupposto che “Se non è scritto non è vero”, allora nasce la reale necessità di sapere esattamente dove si trovano scritte determinate informazioni.

Bene, alcune informazioni non sono per niente scritte, però sono deducibili e dicendo questo provo a fartene un esempio:

Gli assiomi di Scientology, assioma N. 48:
“La vita è un gioco in cui Theta come Statico risolve i problemi di Theta come MEST”.

Le Logiche, Logica N. 19:
“La funzionalità di un Postulato viene stabilita in base a quanto essa spiega fenomeni esistenti già conosciuti, predice nuovi fenomeni che, se investigati, si manifesteranno come esistenti, e non richiede che fenomeni non esistenti di fatto siano chiamati in causa per la sua spiegazione”.

Scienza della Sopravvivenza, Prima parte Capitolo 6:
“Una delle principali leggi del Theta è che esso ha come meta fondamentale il cambiamento del MEST, il Theta cambia il MEST componendolo in unità mobili che noi conosciamo come organismi viventi e, attraverso di essi, trasforma il MEST in forme e oggetti vari o distrugge tali forme e oggetti”.

Assiomi di Dianetics, Assioma N. 67:
“Theta contiene il suo sforzo dell’Universo Theta che si traduce poi in sforzo MEST”.

Credo di aver già preso troppi esempi, ma partiamo dagli ultimi due.

Possiamo leggere che quel benedetto Theta si trova piuttosto indaffarato a fare e a disfare cose nel MEST.
Questo ci dice cosa stia facendo attualmente, se Theta si trova nei guai ed è intrappolato in qualche modo, forse dovremmo cominciare a valutare la direzione opposta, è probabile che per liberarlo si debba ruotare la nostra visione delle cose di 180 gradi.
Proviamo a valutare la cosa; Se invece di cambiare o tentare di conquistare il MEST cominciassi ad interagire con Theta?
Potrei cercare di cambiare, ordinare o conquistare Theta invece di MEST.
Magari se indirizzassi i miei sforzi in quella direzione potrei anche correre il rischio di andare in direzione della libertà invece che di un ulteriore intrappolamento.

Questo, magari, non è scritto da nessuna parte, ma potrebbe sembrare piuttosto logico se riuscissimo ad immaginarlo.

Bene, l’Assioma 48 mi dice che Theta come Statico risolve i problemi di Theta come MEST….sembra quasi che io stia cercando di prendermi in giro da solo facendo un’operazione del genere.
Certo che questo ha a che fare con il gioco chiamato Vita, potrebbe funzionare se cambiassi un paio di termini ed ottenessi così un nuovo assioma?

Proviamo: “L’Universo personale è un gioco in cui Theta come Statico risolve i problemi di Theta come Statico”.

Dal mio punto di vista la cosa suona abbastanza bene, non dico che questa sia una verità, però potrebbe funzionare.

Quando scrivo solitamente parlo di mie opinioni o di esperienze personali, dico quello che è vero per me e non pretendo che la cosa sia vera anche per altri… ognuno dovrebbe leggere e criticare dove ritiene di doverlo fare oppure, dopo aver valutato quanto ha letto, decidere se la stessa verità può essere idonea anche per lui.

In generale penso di averti spiegato il motivo per cui spesso non uso citazioni, a volte uso delle semplici opinioni e te ne faccio un esempio:

Hai postato nuovamente il bollettino sulla Traccia del Tempo, verso la fine di quello scritto Ron parla di un probabile Creatore di questo Universo. (Avevo espresso la mia opinione su questo in un commento precedente)
Il mio pensiero al riguardo è che il Creatore di questo Universo (di cui noi siamo ospiti) abbia una valenza femminile….questo spiegherebbe il perché di tante apparizione della Madonna e nemmeno una di San Giuseppe e soprattutto spiegherebbe l’esistenza delle zanzare (Ovviamente scherzo) :)

Però questo particolare Universo sembra avere quella particolare nota estetica che contraddistingue il gentil sesso.
Credo che quanto abbia appena affermato sia facilmente riconducibile ad una opinione piuttosto che ad una verità.

Comunque, non è assolutamente mia intenzione far traballare i dati stabili, mi viene solo in mente di suggerire un’attenta osservazione dei dati con conseguente valutazione.
Cercare di valutare il suo opposto o come un dato “non è” a volte può dare risposte sorprendenti,
Se preferisci un riferimento di LRH, dovresti trovarlo facilmente nel nastro dello Student Hat “Valutazione dei dati”.
Facendolo si può, eventualmente, scoprire che non esiste una “occulta dei dati” e che tutti i dati sono li, a disposizione ….“Spesso non ho fatto altro che mischiare le carte, nel mazzo, e distribuirle di nuovo.
A volte ho aggiunto la mia opinione per rendere la cosa più interessante…..”

Credo di aver dato una risposta troppo lunga e apprezzo sinceramente l’intelligenza con la quale hai esposto i tuoi pensieri nel commento.

Simpatico il riferimento riguardo al mettersi alla guida di un movimento, ma di Leader qui ne abbiamo già molti.
Una serie di individui si è trovata “casualmente” formando un gruppo, magari questo gruppo è molto virtuale, però ognuno sta lavorando per se stesso e per gli altri.

Abbiamo Francesco e la sua famiglia, Paolo, Ignazio, Simon e alcuni altri….ognuno di loro è un Leader …loro malgrado :)

Capita che faccia qualche errore, in quel caso non mi dispiacerebbe avere l’indicazione corretta così da poter sistemare un paio di punti nella mia mente (come diceva un vecchio amico).

Chissà, forse noi, Italiani, pazzi scatenati e mangia spaghetti, abbiamo una possibilità di attuare quello che Guido ha ribadito nell’ultima frase del suo commento.
Magari la Logica N. 19 funziona bene…se un numero di persone sufficiente cominciasse a crederci.

Con affetto
Richard

27 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, Scientology indipendente, Uncategorized

62 CANDELINE PER DIANETICS

Siete Scientologist Indipendenti ? 9 Maggio 1950, Data Storica !

9 Maggio 1950, 62 anni fa usciva fresco di stampa DIANETICS: Scienza moderna della Salute Mentale.

Oggi si celebra il 62mo anniversario dell’uscita in pubblico di Dianetics o DMSMH, comunemente conosciuto in gergo come Libro UNO.

Questa opera ha dato luce ad un movimento su scala mondiale verso una meta ben specifica, La Liberta’ Spirituale.

Meta ambita e perseguita da millenni nelle più’ antiche Religioni e pratiche fino alle più’ moderne e conosciute religioni primarie mondiali.

La differenza sostanziale fu che qui’ vi era il “Come Farlo”, la pratica oltre alla conoscenza per migliorare se stessi ed influenzare positivamente l’ambiente.

Quindi mi sembra corretto leggere questi racconti di chi all’inizio del movimento in italia, ha letto per la prima volta questo libro in anni particolari come gli Italiani anni 70.

Buona Lettura !

———————————————————-

Il mio primo incontro con il Libro Uno

… correva l’anno 1973, credo, e l’atmosfera che si respirava nell’ambiente artistico cosiddetto “alternativo” di Brescia era ricco di fermenti, di ricerca e buoni propositi.  Ricerca del proprio indirizzo, della propria strada evolutiva, della propria essenza spirituale. La via delle droghe e la via della politica avevano deluso e disilluso molti, le “nuove religioni” sembravano offrire qualcosa di più …

La parole “Dianetica” e “Scientology” cominciavano a circolare; perbacco, sembrava proprio che i membri della “Incredible String Band”, un gruppo di “Folk Psichedelico” inglese, ne facesse parte!

C’era nei loro testi, nella loro musica e nel loro aspetto quel certo “non so che”, ammaliante e decisamente diverso, più nobile e spirituale forse, che attirava me e i miei amici.

Qualcuno partì verso il nord, a scoprire cosa fosse questa Scientology … speranza, futuro …

Ovviamente non c’era nulla di tradotto, ma neanche in lingua originale si trovava alcunché, internet era al di là da venire.

Un bel giorno, ero a casa del mio amico e “compagno di merende” Marco detto il Gorilla Damiani, scoprii che, nella ricca biblioteca di suo papà, l’avvocato Damiani, c’era la prima edizione italiana di Dianetica, edita dall’editore Casini nel 1951: traduzione un po’ così così, ma nonostante tutto molto illuminante.

I sogni cominciarono a prendere una direzione…

Guido Minelli

———————————————————-

Paolo racconta :

Il mio incontro prolungato con DMSMH è stato soprattutto in occasione della sua traduzione in Italiano. Nei primi anni 70, nei luoghi dove si era soliti incontrarci a Brescia, un mix di giovani che andavano dai 18 ai 30 con già  diverse esperienze alle spalle e tutti estrememente curiosi di tutto ciò che poteva permettere di andare al di là della fruizione  normale e consuetudinaria della reltlà, non si parlava d’altro che di Scientology (che ancora in Italia non esisteva). In realtà, data la nostra particolare natura e i nostri particolari interessi, si era  più interessati ai  livelli OT e alle esteriorizzazioni, piuttosto che agli engram e ai Pre-natali. Comunque, anni dopo, ormai sullo staff, venni incaricato della traduzione del libro e per circa un anno fui impegnato in quell’attività. Ovviamente il mio nome come traduttore fu cancellato subito dopo la mia dichiarazione SP nel 1983…. Non so quante copie furono mandate al macero pur di far sparire il mio nome. Seguirono varie vicissitudine anche di ordine legale che alcuni amici conoscono e che meriterebbero forse di essere raccontate in una storia a parte. Ultimamente alcuni frequentatori di questo blog mi hanno informato di aver ritrovato delle copie di DMSMH con il mio nome come traduttore, la qual cosa non può che farmi piacere!

Paolo.

12 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH

37 Anni

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

 

 

37 Anni fa,

Una giornata di festa,

Persone felici che festeggiavano il matrimonio di Guido e Marisa,

Mio Papa’ e mia Mamma.

Nel pancino di mia mamma stava crescendo la piccola peste qui’ presente.

Ed oggi, dopo 37 anni, onoriamo quel giorno

dove una felice famiglia festeggiava l’evento.

Nel video si vedono i miei Nonni, mia Zia Clara ( sorella di mia mamma)

che aveva circa 9 anni.

Ora mia Zia ha violato i legami sacri della famiglia

per seguire le imposizioni della Cof$, ed ha disconnesso dalla sua unica sorella.

Ma noi continuiamo a ricordarla cosi’.

Felice di essere parte di questa salda ed unita famiglia.

Auguri Papa’, auguri Mamma.

Buon Anniversario.

20 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI