Archivi tag: valutazioni

Un messaggio da TESLA….

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

tesla-museum

La Reception sta continuando a Crescere, il duro Lavoro ed il grande piacere avviene dietro alle quinte, dove Indipendenti si organizzano ed operano al fine di poter avere una Scientology Libera al di fuori dei monopoli.

Questo luogo virtuale presenta un volantino, aperto a tutte le persone di buona volontà …. dove si può’ interagire e comunicare…

Proprio come nell’orario di Ricreazione richiamato alle memorie dal caro Diogene…

Ho ricevuto questa lettera da Tesla, inizia con Caro Francesco ma sicuramente rivolto a Cari Condomini….

Puo’ generare ulteriori discussioni e riflessioni.

Ecco a Voi, Tesla ! :

————————————————

Caro Francesco,
leggere il blog e i relativi commenti e’ senz altro interessante e stimolante, vedere come le opinioni si intreccino e a volte si scontrino mi fa sempre pensare che la nostra crescita non è che all’ inizio di una bellissima cavalcata verso la piena riscoperta di SE’.
 
Dopo qualche anno al di fuori della COS penso di avere (almeno in parte) metabolizzato e digerito XX anni di percorso talvolta indigesto ma di sicuro stimolante.
 
Il mio vuole essere un contributo in relazione alla mia personale scelta di  cercare di relazionarmi con un corpo di conoscenza che, nel campo dell’ argometo corpo/mente/spirito, sta crescendo in modo esponenziale.
 
Con XXX ho avuto uno scambio di opinioni su questo soggetto:
In che modo la razza umana avra’ modo di evolvere in un ottica di consapevolezza ? Sara’ attraverso SCN oppure in che altro modo? Il mio parere è che non sara’ SOLAMENTE grazie a Scientology (quella non ufficiale ovviamente) ma ad una commistione di vari movimentI di pensiero che andranno a creare un graduale “risveglio” e che porteranno l’ uomo a nuovi livelli di consapevolezza.
 
A questo proposito…
Nel momento in cui capisco che la pace comincia da me allora comprendo anche che per manifestarla devo metterla in pratica e ricominciare sempre e solo da me stesso.
 
Intimamente so che deve esistere una via per raggiungere uno stato di coscienza “migliore” di quello che sto sperimentando e questo soprattutto quando nella vita si manifesta dolore o qualche tipo di malessere.
 
Questo pensiero mi spinge e mi incoraggia a percorrere una strada il cui obiettivo è raggiungere la consapevolezza della mia identita’, cioe’ il creatore delle cose.
 
Questo credo sia l’obiettivo di ognuno di noi.
Il metodo che decidiamo di usare sara’  molto diverso quindi difficilmente sara’ lo stesso per ognuno.
 
L’ applicazione della filosofia di scientology, oppure qualsiasi altro percorso quindi, a mio parere, sono parimenti apprezzabili e nobili perchè otterranno, attraverso strade diverse, lo stesso obiettivo finale.
In realta’ anche parlare di obiettivo finale è fuorviante perchè non potra’ esistere nulla di definitivo in questo percorso, se non il percorso stesso.
Quanto illuminato posso diventare? ovviamente in modo infinito….

 

La nostra storia  è costellata di percorsi spirituali, esoterici, religiosi che promettono tutti di condurre l’individuo verso il raggiungimento di questo obiettivo. 
Tutte le strade sono buone quando sono buone, tutti gli insegnamenti sono utili quando sono utili, tutte le dottrine sono efficaci quando sono efficaci
 
Avvicinarci ad un maestro/guida potra’ essere di aiuto quando questo non induca uno stato di dipendenza, e nella storia antica e recente proprio questo fattore ha fatto fallire molte filosofie / tecnologie.
Accettare un metodo o una guida non significa lasciare il proprio potere decisionale e di critica, ma anzi qualsiasi metodo/filosofia/tecnologia dovrebbe incoraggiare in questa direzione.
 
Possiamo condividere il percorso con qualcuno che ha già vissuto le stesse esperienze prima di noi e quindi può esserci anche molto utile per diminuire i tempi di percorrenza consigliandoci come evitare determinati ostacoli. Possiamo aggregarci ad innumerevoli compagni di viaggio, ma non dobbiamo cedere a nessuno il nostro potere
 
Noi restiamo comunque gli unici responsabili al 100% della nostra realtà
 
L’unica cosa veramente necessaria per raggiungere l’obiettivo è la mia presenza. Rinunciare alla mia “guida interiore” mi condurra’ inevitabilmente al non riconoscimento del principio espresso sopra.
 
Questo non deve significare non dare valore alla presenza degli altri, ma anzi tutto questo passa attraverso il pieno riconoscimento del valore, della bellezza e del potere di ognuno di noi…quindi anche degli altri.
 
Probabilmente non esiste una “Verità” intesa come qualcosa di assoluto  nella dimensione terrena, esistono invece “alcuni” punti di vista (7 miliardi circa) dai quali una diversa verità può essere vera. La verità oggettiva dunque per noi esseri umani  non esiste perché dipende dalla prospettiva da cui la si osserva.
 
La Verità che sta dietro a qualunque dottrina è sempre molto semplice, è l’uomo che l’ha complicata nei secoli, costituendo le religioni e i vari fulcri di potere che presentavano la loro complicata “verità” diffondibile solo attraverso mediazioni controllate, proprio per gestire il potere che poteva derivare dalla gestione di una sola verità.
 
 
Il bello di questo blog è la possibilita’ di comunicare su un argomento comune; diventera’ sicuramente piu’ divertente e “arricchente” per tutti noi permettere la piena comunicazione, la piena liberta’ di espressione ed il totale rispetto degli altri.
 
Ti ringrazio per l’ attenzione.
 
TESLA

69 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Scientology indipendente

Da Clear a OTV… Un viaggio nel tempo dall’AAC alla Scientology Libera al di fuori dei Monopoli : LA RECEPTION

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

ot10

Come nelle più’ celebri fiabe, c’era una volta … tanto tanto tempo fa un SNR C/S ITALY capellone e ricciosissimo che insieme al suo Senior, il SRN C/S International lascio’ la “Cof$” poiché’ stava venendo stravolto il suo scopo.

La Tech non era più’ al sicuro e Rosso su Bianco non era più’ senior a Verde su Bianco, ossia il management aveva iniziato a dettar legge …..

Erano diventati i $$$  gli EP….

Nacquero gli AAC, Advance Ability Center …..

Un ponte libero al di fuori dei monopoli veniva consegnato al pubblico, privo di arbitrari e di assurde richieste di denaro.

Terminali tecnici addestrati consegnavano tutto il ponte, L’s compresi….. diretti , addestrati e supervisionati da Paolo e da David Mayo a Santa Barbara (California)

Qui entra in gioco Obnosis55, uno di quelli che dagli anni 80 ha continuato ad Aiutare le persone come Auditor….

Questa e’ la prefazione di un viaggio nel tempo e nella storia, da Clear ad OT V di Francesco Meridies….

Abbiamo letto i suoi successi di OT I, II e III …

Lui e’ andato dritto TONO 40 e l’altro giorno mi ha mandato queste comunicazioni…..

Complimenti ! Il tuo viaggio da Clear a OT V e’ stato esemplare !

Complimenti anche a Obnosi55 per i tuoi 30 anni di onorato servizio e al nostro magnifico C/S !

——————————–

Su OTIV :

Questo livello mi ha dato maggior consapevolezza di me e di ciò che mi circonda e che mi blocca ad essere più libero ed auto determinato su tutte le dinamiche. Alla fine del livello qualcosa é cambiato in me: mi sento diverso da prima , più me stesso. Alcune barriere sono andate vie e la cosa fantastica é che la consapevolezza di ciò é aumentata notevolmente. Grazie a Ron per la strada che ci ha lasciato, al mio Auditor Obnosis55 e al C/S Paolo che mi hanno guidato in questo percorso. Naturalmente grazie anche alla Reception. Senza di loro questo non sarebbe stato possibile.
FRANCESCO MERIDIES

Durante OTV :

È stato un bel week end. Anche OT V ha dato i suoi successi. Finalmente ho capito come tutti noi possiamo essere connessi e le azioni di ognuno di noi possono ricadere sugli altri. Prendersi responsabilità per gli altri é fondamentale per creare un luogo dove vivere in armonia.
Grazie ancora a Ron, ad Obnosis55 il mio Auditor al C/S Paolo e naturalmente alla Reception.

FRANCESCO MERIDIES

Da Clear a OT V :

Quasi un anno fa non avrei lontanamente immaginato che fosse possibile. Ero Clear da diversi anni ed ero bloccato. Non potevo andare da nessuna parte. Le Org non mi davano nessuna soluzione fattibile se non quella che per fare il ponte dovevo indebitarmi.

Mi ero allontanato da Scientology perche per me era impossibile.

Avendo studiato L’accademia fino a classe IV ed avendo letto quasi tutti i libri di RON (non perché me lo avessero imposto con i corsi ma proprio per mio interesse) mi sembrava così strano che non ci fosse una soluzione e che Ron non avesse pensato anche a questo.

Sono quindi giunto all’idea che la standard tech non venisse applicata ( non vi era altra soluzione) per cui ho iniziato a cercare su internet. Ho mandato via tutte le paure inculcate sugli squirrel e così come ho fatto quando ho deciso di capire cos’era Scientology , sono andato a vedere.

Ho trovato la Reception, ho contattato Francesco ed ho spiegato la mia problematica. Per farla breve in poco tempo mi mette in contatto con colui che sarebbe stato il mio Auditor: Obnosis55. L’ho contatto e ho deciso di andare da lui per fare tutti i passi per andare sui livelli OT

La mia preoccupazione principale era sull’uso della Tech corretta. Useranno la standard Tech?

Bene, già dal programma che mi aveva dato il C/S Paolo ho potuto verificare che il mio caso sarebbe stato trattato secondo le direttive di Ron.

Ho avuto le session di preparazione da parte di Obnosis55 in maniera precisa e standard. Siamo andati attraverso tutto ciò che doveva essere fatto e riparato del mio passato Auditing e finalmente ero pronto per i Livelli OT!!!

Sono andato come un razzo da OT I a OT V studiando i materiali corretti ed avendo tutte le vittorie che dovevo avere. Sono stato seguito passo passo  dal C/S Paolo e dal mio Auditor Obnosis in maniera perfetta.

Ma la realizzazione più grande è il fatto di essermi reso conto che la mia velocità è stata in gran parte dovuta fatto di essere auditor di classe IV.

Ron ha sempre detto che il ponte va fatto su entrambi i lati.

Il fatto di essere stato Auditor, PC e PreOT mi ha dato un’accelerazione mostruosa. Ricordo di aver letto che all’inizio le classi erano piene di persone che si Co-Audivano, e le organizzazioni erano piene di pubblico.

Sui livelli OT a parte i successi che ho avuto a livello personale e non solo, sono riuscito a duplicare perfettamente la strada che Ron ci ha disegnato e questo è stato fantastico.

Quello che voglio dire è che vi invito ad intraprendere anche l’altra strada del ponte. Vi permetterà di comprendere appieno le nostre potenzialità.

Grazie a Ron e grazie a tutti coloro che mi hanno permesso di arrivare a questo punto.

FRANCESCO MERIDIES

 

 

19 commenti

Archiviato in Casa Minelli, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI

Un messaggio da … Nessuno

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra testa !

19ounonessuno

Ho trovato questo commento in attesa di Moderazione, un messaggio da … Nessuno.

Benvenuto sul Blog, ritengo che cio’che hai da dire e come lo stai dicendo e’ sintomatico di Conoscenza e comprensione a riguardo…

Si, e’ vero…. Nella Reception ( che e’ una tromba delle scale virtuale ) i Condomini si scambiano un po di tutto….

Opinioni, pensieri, elucubrazioni…..

D’altronde qui’ e’ come nel Break davanti alle macchinette del caffè …. Si parla un po di tutto, velocemente e poi via…

Ognuno torna al suo posto…

ORGANIZZATI ma SPARPAGLIATI può’ essere il nostro Motto operativo

Ci sono terminali tecnici veri, addestrati e veterani che aiutano chiunque voglia progredire sul ponte.

Il giochino del caro David e’ oramai un ricordo per molti oramai scarico e per fortuna, qui si guarda avanti

e si cerca di fare qualcosa a riguardo.

Per essere non pratico dell’uso di un Blog ti dico: Niente Male !

Spero ti intratterrai con noi quando lo vorrai….

E per i condomini….. un messaggio da Nessuno….

 

Salve, non so se questo forum abbia un filtro o meno, ad ogni modo vorrei dire la mia, se concesso.

Ecco il malloppo

Salve a tutti,
Sono un lettore attento e vi seguo da tempo. Chi io sia veramente non importa quello che ho da dire forse potrebbe esserlo.

Vedo moltissimi commenti e discussioni su cui sarei voluto intervenire e dire la mia ma non avendo mai scritto sui blog o forum mi sento come un pesce fuor d’acqua, già non capisco nulla di internet, ma poi qualche giorno fa mi sono addentrato nelle discussioni tecniche e non sapevo se ridere o piangere.

Non iniziate subito ad inalberarvi, non vuole essere e non è un attacco a voi o a quello che fate o dite, visto lo spirito del blog, dove una persona può dire liberamente quello che vuole, mi sembra giusto che una persona dica la sua.

Il motivo per cui ho deciso di scrivere per la prima volta ė molto semplice, ho visto commenti che denotano una mancanza di dati… Mi spiego prima che vi dia modo di andare su toni battaglieri e vi porto alcuni esempi di cosa intendo.

Leggendo sul blog dell’FPRD e DNEXP ho potuto notare che ci sono mancanze di dati e tante congetture. Primo DNEXP non è stata sostituita dall’FPRD, all’interno di DNEXP c’è una tecnica per risolvere gli scopi malvagi e resta valida ma in DNEXP gli scopi vengono eliminati in modo diverso che nell’FPRD e poi non tutti i casi possono o devono percorrere DNEXP… Da qui l’FPRD, CON TUTTE LE SUE RELATIVE ALTERAZIONI CHE HA SUBITO NEL TEMPO. DNEXP invece è diventata tech perduta e da quello che posso vedere nelle organizzazioni (meglio non usare il termine chiesa, visto che non lo è) resta ancora tech perduta. Forse perché troppo funzionale? Poi meglio far fare il percorso alternativo che porta più soldi alle org avanzate, che essendo a corto di persone da mettere sui servizi ora hanno modo di far soldi anche con questi poveretti.

Di solito non discuto di dati tecnici con le persone addestrate e se si applica la tech non lo si dovrebbe fare mai. Usare invece un buon dizionario, o più, penso possa servire meglio allo scopo di chiarire le cose e uno studio completo e attento fanno il resto. DNEXP la trovate sui volumi rossi basta leggerla e capire cosa tratta e perché è così vitale che venga ripristinata come tech. Stesso vale per FPRD. I nastri sono disponibili, a volte solo in inglese, ma esistono anche nel campo indipendente. La tech c’è tutta basta studiarla senza scorciatoie. Cercare di riempire quello che non si sa con delle pezze non serve a nulla se non a darci l’illusione della conoscenza. Cosa che nelle organizzazioni succede spesso, dove vengono citati dati che non si sono capiti completamente e solo per dare un impressione di competenza e rendersi importanti.

Altro esempio, dove si risolvono i RS? Anche qui tutto scritto nei materiali e nastri di DNEXP e altri punti del ponte, senza andare su cose confidenziali vengono anche risolti su uno specifico livello OT, anche qui mancanza di addestramento e dati che vengono riempiti con quello che “ha senso” per la persona, quindi non necessariamente la cosa corretta, ma sicuramente corretta, per così dire, per lui.

Altro esempio, le GPM, dove si risolvono? Una persona che non è sufficientemente addestrata spara congetture e idee, la verità è che se non si sa dove si risolvono le GPM sul ponte, questo è dovuto ad una mancanza di addestramento o al fatto che non ha fatto quei gradini del ponte dove vengono percorse. Ora quei gradini del ponte sembrano essere in voga nella chiesa e molte persone stanno in effetti percorrendo le loro GPM, A buon intenditore poche parole.

Se volete posso portare altri esempi ma non voglio rendere sbagliato nessuno, solo far capire un semplice concetto. Se una persona non ha tutti i dati o ha dati frammentari estrapolati da qualche manciata di dati appresi qua e la, senza uno studio COMPLETO della tech, come sappiamo riempirà i buchi con quello che per lui ha logica ma che non necessariamente corrisponde alla verità.

Anche questo è un dato tecnico dello student hat e non solo. Il problema qui è la cannibalizzazione (scusate il termine) del pubblico e con questo intendo dire una cosa molto semplice, per avere la tech completa e conoscenza completa una persona dovrebbe come minimo fare il classe 6 e gli OEC, perché? Semplice, tutta la tech e il suo sviluppo sono spiegati in modo dettagliato e soprattutto seguendo un percorso cronologico. Il nostro David questo non lo vuole, preferisce pecoroni poco addestrati che lo seguono ciecamente quanto dice lui sia la verità, lo sta facendo da prima che LRH morisse, non che lasciasse il corpo proprio che morisse, se voleva mollare il corpo come ci ha fatto credere il David avrebbe fatto la formula di cambio di potere, ma non l’ha fatta, al contrario abbiamo un bel certificato fasullo con le impronte digitali di LRH dove dice che David è il suo degno sostituto, ma questo lo sanno in pochi, nelle org è bastato dire che ora lui era il nuovo capo. Per lui più le persone restano ignoranti e confuse meglio è, e quale migliore seguace di uno che sa poco? Quale metodo migliore per fare soldi che far comprare a tutti “l’ultimo modello, libro o corso al pubblico rimasto sulle linee delle org? Entrate garantite per anni ed anni, poi ci sarà un nuovo sviluppo e “scoperta” fatta solo dal “mitico” David e nessun altro, solo lui. Peccato che sia lui stesso che ha rilasciato la golden age of tech dicendo che era l’unica vera tech ecc ecc. come ben sappiamo.

Ora invece il classe 6 e gli OEC non stanno venendo spinti ne fatti come LRH intendeva, il nostro “amico” ha visto che si fanno più soldi rifacendo fare tutto, corsi e ponte dall’inizio, dicendo che ora sono quelli standard, se una persona applicasse la serie dei dati a quanto succede nelle organizzazioni, qualche domanda se la farebbe, ma essendo non addestrato accetta quello che gli viene detto come vero. Ora hanno rilasciato la golden age of tech 2 (la vendetta) tutti felici di rifare lo student hat e tutta l’accademia, un po’ per paura di dire che non sono d’accordo un po’ per ignoranza. Nuovo meter spaziale, che era pronto già da anni ma non consegnato, sempre per far fuori le scorte dei super mark 7 quantum. Ricordiamoci che LRH era in vita quando il ponte attuale è stato ideato e come non poteva accorgersi di alterazioni della tech? Il nostro caro affarista David ha trovato il miglior modo per far salire le stat senza avere altro pubblico sulle linee, far rifare a tutti tutto, pubblicare tutto di nuovo dicendo che il precedente era non standard, ma la Golden age of tech non è stata ideata e riscoperta da lui? Miriadi di non senso e dati contrastanti che tutti o quasi accettano, un po’ per paura un bel po’ per ignoranza, come ho già detto. Il meter quantum ne è un esempio, all’evento dove veniva consegnato il nostro caro David ha detto che questo era l’unico meter standard da usare e nessun altro ora la stessa cosa viene detta per il nuovo meter. Quei terminali tecnici che non condividono la “nuova” tech o vengono declassati e quindi privati dei loro certificati o se insistono vengono o sono stati espulsi dalla chiesa con un bella dichiarazione SP. A quel punto il gioco è fatto, nessuno può parlare con lui ne avere qualsiasi connessione, quale metodo migliore per far tacere una persona? Ma anche qui per colpa della cannibalizzazione del pubblico accettano ben felici tutto quello che gli viene proposto, vi siete mai chiesti come mai? Io un idea me la sono fatta, se una persona non ha i fenomeni finali di un punto del ponte o abilità di un corso, quale scusa migliore che accettare che quanto si era fatto non era quello standard? Ecco spiegato come mai OT, quasi sempre poco addestrati, vanno a fare il purif e oggettivi di nuovo sperando che questo stabilizzi i loro casi.

La maggior parte del pubblico e staff che conosco arriva ad essere un auditor magari di classe 5 graduato, magari CS, magari qualche volume verde, ma pochissimi sono PIENAMENTE addestrati. La differenza tra un classe 5 graduato e un classe 6 è la stessa che c’è tra un ingegnere meccanico e un saldatore o tornitore. Dove nel primo si dovrebbe avere una conoscenza completa e nel secondo basta anche solo una applicazione corretta delle tecniche, ma non necessariamente capendo quello che realmente si sta facendo o non sapendo completamente tutti i perché e percome si debbano usare alcuni materiali o tecniche invece di altri.

Nel classe 6, ad esempio, una persona vede come Ron è arrivato a sviluppare procedimenti e tecniche e come ė arrivato ad usare e migliorare quelle tecniche lo faceva con i suoi auditor che testavano i procedimenti ideati da lui e li modificava, dove serviva, ascoltando i sui auditor e successivamente CS o terminali tecnici. Poi ha pubblicato il nuovo ponte e accedemia, quando era ancora in vita, Non posso credere che LRH sia stato così cieco da non vedere tutte le alterazioni che il David vuol farci credere di aver scoperto. Come può essere che LRH non abbia visto che i libri, corsi, meter, gradi e livelli OT non fossero standard, ma tutti, o quasi, hanno creduto che c’erano libri non standard, corsi non standard e via dicendo. Ma il David è superiore anche a LRH a quanto ho visto con le ultime, che non saranno le ultime, ci sarà una golden age of tech 3, poi un nuovo meter e mi raccomando che tutti i materiali precedenti vengano distrutti, così così non c’è più traccia del passato e nessuno può dire nulla, non avendo più riferimenti. Sono anni che vedo questa cosa ripetersi, nuovi corsi, nuovi gradi, nuovi livelli OT e via dicendo.

Una cosa che mi fa rabbia è vedere tutti questi pecoroni che accettano ogni cosa gli venga detta dallo spendaccione David, che ora possiede un impero immobiliare da fare invidia ai grandi della finanza. Si perché le org ideali non sono del pubblico o staff di quell’org, fanno parte del patrimonio della chiesa internazionale. Pensate a quanti soldi per i mobili, che devono comprare da INT e solo da INT.

Ritornando sui miei passi iniziali del mio scritto verrei invitarvi a studiare di più e discutere meno di dati tecnici, orami c’è tutto online, dai libri a OT 8, stesso vale per i corsi. Non facciamo come fanno nelle org dove uno per apparire sfoggia conoscenza frammentaria pretendendo di sapere di più, vi ricorda qualcosa? In poche parole il riferimento da seguire è QUESITI TECNICI, li LRH dice come fare a risolverli e non è di certo scrivere o dire la propria secondo il proprio punto di vista. Questo sia che si parli di inni vedici che della bibbia che di qualsiasi altra fonte di conoscenza, i dati sono scritti, basta studiarli e chiarirsi le parole.

Chi sono io per dirvi tutto questo? Nessuno e resterò un nessuno perché ho capito che è meglio essere che apparire. Applico scientology tutti i giorni, senza chiedere un soldo per quello che faccio?

Di bugie ne abbiamo dovute digerire tante e ce ne saranno sempre di più da digerire, ora non sono più sulle linee delle org ed ho fatto e sto finendo il mio ponte completo, parte destra e sinistra, più i lati e sotto, in alto ci arriverò e sono vicino alla fine.

Siete sicuramente liberi di fare e dire quello che volete, non siete più sotto la soppressione delle Org e per quanto mi riguarda potete seguire gli inni vedici o qualsiasi altra filosofia che desiderate seguire. Ma non fate come stanno facendo nelle org, capisco che le abitudini sono dure da mollare ma se fate così state facendo la stessa cosa che fa il “buon” David. A voi la scelta.

Solo un’altra cosa; un piccolo ragionamento sul movimento indipendente. Mettere inni, poesie e quant’altro, va bene, va benissimo, come già detto dai dotti qui sopra, che hanno sicuramente una conoscenza molto più ampia della mia e che rispetto, (non è sarcasmo, lo penso veramente, giusto per non farmi dare del 1.1), tutto questo non penso che giovi al movimento, e mi spiego.

Come sappiamo molte persone delle org, in segreto, leggono internet e di sicuro hanno trovato questo sito, ne hanno letto le verità ed hanno avuto la loro illuminazione con tanto di sganciamento di masse dovute alle soppressioni subite nelle org.

Ora viene il difficile, come uscire dalle org e tech alterate da dm? Come sapete non è un passo facile.

Mettiamo che prendano coraggio e inizino a diffondere queste verità ad altri, come fare a driblare le varie accuse come: “mischiare scientology con altre pratiche”, oppure: “alterare la tecnologia”?

Al primo approccio con un ufficiale di etica lo fa a fettine, se è un duro ed è convinto delle sue ragioni può arrivare fino al direttore degli affari speciali, se è durissimo arriva fino al ufficio degli affari speciali, se è un eroe come voi esce (o viene cacciato) e affronta e confronta quello che deve ma non tutti sono eroi.

Se si vuole cercare di aprire gli occhi alle persone e fargli capire che c’è un ponte percorribile indipendente, meglio fare come fanno nelle riviste delle org avanzate “advance”, o come faceva LRH, dove alte religioni, credenze, filosofie vengono citate e messe in relazione a scientology.

Sappiamo tutti che di saggi, illuminati, guru, santoni e via dicendo, ce ne sono stati e ce ne sono, con saggezza, sapienza, conoscenza, estetica, etica, responsabilità e amore incredibili. Ma pochissima o nessuna TECNOLOGIA, per portare una persona al suo stato nativo. Molte filosofie arrivano ad avere dei liberati, ma nessun CLEAR o OT, STABILI e sopratutto nessun AUDITOR. Ampliare la propria conoscenza e sapienza va bene ed è un dovere, dopotutto LRH ha fatto la stessa cosa studiando le filosofie precedenti e le scienze moderne, perché impedire ad altri di fare lo stesso percorso?

Messa così ha un senso con scientology, messa diversamente ricade nel: “mischiare altre pratiche” e “alterare le tecnologia” questo che piaccia o meno è quanto LRH ha detto. Perché offrire il fianco ad un facile attacco?

Poi basta che uno dei tirapiedi di DM metta sul forum un inno vedico e subito si diventa scoiattoli agli occhi dei ciechi.

Spero risulti in una critica costruttiva, se pur critica resta.

Un saluto da…

NESSUNO

198 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente, Tecnologia Standard

Regalino di Natale… dal ” Manuale per OT ” di Richard : LO SCOPO DEL THETAN

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

bellissimo-albero-di-natale-vettoriale_34-49005

Richard ha compilato e consegnato al SNR C/S un ” Manuale per OT” ,

mi e’ stato fatto sapere che viene consegnato ai pre OT durante la Teoria dell’OTVIII di Richard.

Ci e’ stato fatto questo regalo, un capitolino che già’ dal titolo rende l’idea di quanto infinito possa essere

il contenuto di queste righe.

E’ un regalo, fatene buon uso, buone feste amici miei.

Francesco

—————————

LO SCOPO DEL THETAN

Come detto in precedenza, lo scopo fondamentale di ogni Essere intrappolato in questo luogo è quello di liberarsi.
Lo scopo di chi si è gettato all’interno di questo luogo seguendo le orme di Ron, e le mie è invece quello di disseminare l’esatta conoscenza tramite un sistema capillare, oserei dire, da sottobosco.
Noi lavoriamo nell’oscurità, non siamo interessati alla pubblicità ne a diventare famosi.
Ogni Thetan che legga questo scritto e che percepisca la Verità in esso contenuto è autorizzato ad agire.
Il nostro Senior C/S avrà tempi duri se questo scritto andrà alle persone giuste perchè si troverà ad organizzare una rivolta, la Rivolta oltre le Stelle.
Ma credo che il tempo per aspettare sia giunto al termine, con un po più di Thetan Consapevoli che lavorano con uno scopo comune, arriveremo a prendere questo Pianeta con le buone.. .ma se sarà necessario lo spegneremo definitivamente.
Lo sapevi che tempo addietro questo luogo era un posto molto terapeutico e piacevole da visitare?
Potevi entrarci, consapevole di essere al suo interno, esisteva solo un leggero stato di trance giusto per farti rendere reale tutto ciò con cui interagivi.
Però avevi la certezza della tua vera natura e potevi uscirne quando volevi.
Starà a noi renderlo ancora un posto accettabile.
Qui fuori non è esattamente un deserto, ma gli Esseri Theta che si stanno riorganizzando sono veramente pochi e necessitano di tutto l’aiuto possibile.
Essere liberi e farcela?
Non credo che come frase possa essere di effetto, credo che suoni molto meglio:
“Ritornare alla piena Consapevolezza e riappropriarsi di tutti i propri poteri e tutte le proprie abilità”,
Si, questo suona decisamente più battagliero.
Un Thetan normalmente è un tizio sereno e tranquillo, ma, chi ha mai detto che è buono?
Può diventare un individuo altamente distruttivo e feroce, in questo momento forse non riesci nemmeno minimamente ad immaginare di cosa puoi essere capace!
La cosa certa è che solitamente un Thetan è consapevole del proprio potere e lo usa con un altissimo senso di responsabilità.
Quando distrugge non usa cattiveria, solo la lucida intenzione di annientare tutto ciò che gli sbarra la strada.
Ma non desidererai avere amico migliore!
Comunque, sappi che tu sei uno di quei tizi chiamati Thetan.
A questo punto spero proprio che il mio scopo diventi anche il tuo, amico mio.

 

60 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Richard, Scientology indipendente

FRANCESCO MERIDIES attesta OT III “Il muro del Fuoco”

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

OTIII

Questa sera aggiungeremo carne al fuoco,

confido in voi nel continuare a commentare sia nel post precedente che in questo ed in quello che verra’ immediatamente dopo.

Francesco ha completato OTIII ed e’ corretto che abbia il suo RICONOSCIMENTO !

Bravissimo e complimenti !

Sono sicuro che al più’ presto i tuoi successi di OTIV e OTV arriveranno ! 😀

Francesco

 

 —  —  —  —————————–  —  —  —

Ciao Francesco, ho attestato OT3.

Questo è il mio successo. Se và bene così lo puoi modificare, altrimenti lo modifico. Grazie a tutti voi.
“Durante tutto il percorso di OT3 non riuscivo a capire quali potessero essere gli effetti straordinari di questo livello.

Pensavo che ci sarebbero stati effetti spettacolari, superpoteri, etc.
Invece niente, giorno dopo giorno dovevo pulire, pulire, pulire, ma non vedevo nulla.

Poi è arrivato, all’improvviso, ed ho capito.

Con OT3 ho raggiunto la piena consapevolezza della mia situazione, la piena responsabilità di me stesso, la libertà da soppressione di altri e soprattutto la responsabilità verso gli altri.
Ogni azione che io intraprendo è perché sono io ad averla scelta.

Le azioni degli altri non mi influenzano se io non voglio essere influenzato da esse, le mie azioni influenzano gli altri.
Ho finalmente capito il senso della responsabilità e dell’accordo.

Ma ancora di più di una frase che mi aveva sempre attratto in Scientology
“Essere responsabile delle proprie condizioni”.
Ora che sono me stesso la posso comprendere appieno.
Devo ringraziare naturalmente Ron e il mio C/S Paolo per aver raggiunto questo livello di consapevolezza.
Grazie a tutti.

—  ——————————–    —

Giornale di Ron ‘67

Questo è un nastro del 20 settembre 1967, registrato su un’isola in mezzo al mare, ed è indirizzato a tutto lo staff e a tutti gli studenti delle organizzazioni di Scientology. Il rumore di sottofondo che sentite in effetti non è il rumore del nastro, ma il vento che urla arrampicandosi su per la scogliera e raggiungendo il punto in cui mi trovo. Davanti a me c’è un immenso mare blu, solcato da navi, e al di sopra di me, alcune soffici nuvole e un sole splendente.

Vi sto facendo questo breve discorso, perché può darsi che vi siate chiesti che cosa stessi facendo. Le dicerie sono a dir poco non molto affidabili e, in un mondo wog come questo, è probabile che non si avvicinino neanche lontanamente alla verità. Non mi piace gettare un velo di mistero sulle nostre attività.

Avrete sentito parlare della Sea Org, l’Organizzazione del Mare, e molto probabilmente, col passare del tempo, ne sentirete parlare ancora. In realtà, questa è soltanto un’altra organizzazione di Scientology, con la differenza che si occupa di attività e materiale estremamente avanzati. I membri del suo personale sono OT. La sua missione è portare i Clear a raggiungere e superare rapidamente i livelli superiori, con sicurezza e certezza. Ha inoltre la missione di assicurare il rispetto dell’etica.

Sulla Terra, sarebbe assolutamente impossibile portare la  totalità della tecnologia di Scientology senza prima portare l’etica. Abbiamo imparato che la tecnologia non prospera in un’area che è inturbolata e in cui sono presenti molti soppressivi e molti fattori che si oppongono ai lati migliori dell’esistenza. Il progresso delle nostre organizzazioni è proporzionale all’ordine che esse portano al loro interno e nelle aree immediatamente circostanti. Solo così, avremo una tecnologia efficace e funzionante. L’unica volta in cui la tecnologia di Scientology è inefficace è quando non viene usata o quando viene notevolmente alterata.

Per spiegarvi brevemente gli antefatti di questi avvenimenti, come in una specie di Giornale di Ron, devo parlarvi di alcune delle cose che sono successe negli ultimi anni e di cui non siete particolarmente ben informati – ne sono certo – ma di cui avrete sentito qualche vaga diceria.

Il 22 gennaio 1963, la Food and Drug Administration (1) fece un’irruzione ad armi spianate nella nostra organizzazione di Washington; appena prima, avevamo offerto all’allora presidente Kennedy di assisterlo nei suoi programmi nazionali con l’uso di Scientology. A quanto pare, la sua risposta a questa offerta consistette nell’ordinare un’irruzione nella nostra organizzazione.

In quel momento, decisi che le organizzazioni dovevano assolutamente predisporre una linea di difesa, e che io dovevo accelerare il progresso della tecnologia e completare l’intero soggetto in un tempo molto breve. Probabilmente, dal 1963 in poi, ho compiuto in pochissimi anni un progresso che equivale a circa un secolo di ricerca, e ora sono in grado di informarvi che ho totalmente completato la tecnologia necessaria per andare da wog ad OT.

Grazie alle abili azioni dell’organizzazione di Washington, alla difesa che ho organizzato e ad altre cose, l’irruzione dell’FDA si è conclusa in un nulla di fatto. L’udienza si è tenuta alcuni mesi fa, e finora non ho ancora avuto nessuna notizia di risultanze emesse o di altre azioni intraprese.

Negli Stati Uniti, ci sono stati diversi attacchi a proposito delle tasse sul reddito contro Washington, me stesso e lo status di associazione senza scopo di lucro delle organizzazioni locali. E desidero informarvi che tutto questo, ora, è stato rinviato; si può dire che il governo l’abbia messo in naftalina in attesa di qualche tipo di azione. Qualche mese fa e l’anno scorso, io stesso sono stato oggetto di qualche attacco a proposito delle tasse sul reddito negli Stati Uniti. Entrambe queste cause sono state vinte da noi, e questo ha praticamente eliminato qualsiasi pericolo per l’organizzazione di Washington, poiché il governo usava gli attacchi contro di me come pretesto per confiscare le organizzazioni di Washington. In questo, ha fatto totalmente e assolutamente fiasco.

Nel 1966, sapendo che il mondo non sarebbe andato avanti per sempre senza guerra, e sapendo che per noi sarebbe stato molto opportuno avere tutti i nostri materiali in un luogo sicuro, mi recai nell’Africa meridionale per organizzare un’area in cui questo progetto potesse venire realizzato. Quel che accadde laggiù, è che le popolazioni di quei paesi cominciarono a scrivermi fiumi di lettere entusiaste. Feci diverse apparizioni alla radio e alla TV ed acquisii una grandissima popolarità; un tipo di nome Smith e alcuni altri, non potendo sopportarlo, rifiutarono di estendere il mio visto. È tutto quel che accadde.

Ci sono stati parecchi attacchi parlamentari contro di noi, e lo stato di questi attacchi è molto interessante. Soltanto un parlamento – quello di Victoria, in Australia – ha intrapreso un’azione di qualche tipo, mentre tutti gli altri parlamenti non sono riusciti a dare inizio a nessuna azione, e, uno dopo l’altro, si sono ritirati dietro le quinte.

Tutte queste azioni contro di noi sono state compiute negli ultimi 17 anni. In seguito alla questione sudafricana, mi resi conto che era assolutamente necessario che individuassi chi, in questo pianeta, ci stava attaccando.

Gli attacchi seguivano sempre lo stesso modello. Percorrevano sempre gli stessi canali giornalistici, usavano sempre lo stesso tipo di membro del parlamento, e pensai che avrei fatto bene ad indagare a fondo su questa faccenda.

L’organizzazione assunse – in effetti li aveva già assunti prima che io tornassi dall’Africa meridionale – parecchi investigatori privati di successo e dotati di una lunga esperienza professionale i quali condussero indagini sulla faccenda per conto nostro. I risultati delle loro attività – sebbene siano ancora in corso – ci hanno rivelato tutto ciò che ci serviva sapere riguardo a qualsiasi nemico che avevamo su questo pianeta. I nostri nemici su questo pianeta sono meno di dodici uomini.

Sono membri della Bank of England e di altri circoli finanziari superiori. Possiedono e controllano catene di giornali, e, per quanto possa sembrare strano, sono i direttori di tutti i gruppi di sanità mentale che sono spuntati nel mondo. Bene, questi tipi sono molto interessanti. Hanno un passato incredibilmente corrotto, figli illegittimi, prevaricazioni varie … sono persone repellenti. A quanto pare, una volta, in un passato piuttosto lontano, hanno scelto di seguire una certa linea d’azione.

Avendo il controllo della maggior parte delle riserve d’oro del mondo, hanno dato il via a un piano per trascinare ogni governo alla bancarotta e tenerlo in pugno, in modo che nessun governo fosse libero di prendere azioni nel campo politico senza il loro permesso. Il resto del loro piano apparente consisteva nell’uso della sanità mentale – vale a dire dell’elettroshock e della lobotomia prefrontale, praticati dagli psichiatri – per eliminare dalla loro strada qualsiasi dissenziente politico. Erano loro i promotori del disegno di legge “Siberia” (che fu quasi approvato dalla Camera dei Deputati, negli Stati Uniti, e che, se ricordo bene, fu approvato dal Senato), un disegno di legge che conferiva a qualsiasi governatore di qualsiasi stato degli USA il potere di prelevare semplicemente chiunque dalla strada e di mandarlo in Alaska. Noi sconfiggemmo questo disegno di legge “Siberia” e molti altri decreti analoghi di “sanità mentale” (tra virgolette), ma prima d’ora non abbiamo mai saputo da chi provenivano.

Comunque sia, questa gente è riuscita, per mezzo di raggiri vari, a far sì che quasi ogni governo del mondo le fosse debitore di ingenti somme di denaro. E, naturalmente, controlla il sistema delle tasse sul reddito e le finanze statali… Wilson, per esempio, l’attuale premier d’Inghilterra, è del tutto implicato negli affari di queste persone, e in effetti non parla d’altro.

Essi hanno organizzato questi gruppi di igiene mentale che sono spuntati contemporaneamente in tutto il mondo, e ogni cosa il cui nome comprende “sanità mentale” o “igiene mentale” o altre cose di quel tipo (altre cose con nomi analoghi) fanno tutte parte dell’organizzazione capeggiata da questi uomini (in realtà meno di 12).

Tutto ciò è molto interessante, perché abbiamo cominciato ingenuamente ad avanzare nel 1950, e ci siamo imbattuti direttamente in questo vastissimo complotto. Se esistesse una cura per i disturbi mentali, allora la gente direbbe: “È meglio mandarlo da un auditor”; e se qualcuno fosse sottoposto a elettroshock o a lobotomia prefrontale, la gente comincerebbe a fare delle domande, invece possono eliminare efficacemente i loro nemici e oppositori politici soltanto con questi tipi di trattamento.

È ovvio che queste persone sono veramente molto soppressive, e in effetti sono abbastanza infelici. Stanno lottando contro i Marziani, e chiunque è loro nemico. Vengono serviti proprio male. Ognuno dei loro uomini può essere comprato con un centinaio di sterline. Come tutti i soppressivi, queste persone naturalmente non sono capaci di completare un ciclo d’azione, e quando si occupano di qualcosa scelgono sempre l’obiettivo sbagliato. Hanno fallito in quasi tutte le parti della loro missione, eccetto quella di far sì che ogni governo diventasse insolvente e avesse debiti enormi nei loro confronti.

Bene, questi tipi controllano le catene di giornali attraverso un membro del loro gruppo, Sir – non so se è un Sir – comunque è Cecil King, e queste catene di giornali arrivano in Africa meridionale, arrivano in Australia, arrivano naturalmente in ogni parte del mondo. E questa catena di giornali è stata lo strumento di cui si sono serviti per tentare di crearci una cattiva reputazione.

È molto interessante notare che l’unico sforzo che abbiano mai intrapreso sia stato semplicemente screditarci. Questo è ciò che ci si può aspettare che facciano: semplicemente screditarci e screditare il fatto che la nostra tecnologia funzioni. Nelle loro menti non c’è il minimo dubbio sul fatto che la nostra tecnologia funzioni, perché molte altre attività analoghe, come Subub (2), ecc., hanno potuto continuare la loro strada senza che le disturbassero affatto. È stata soltanto la tecnologia estremamente funzionale di Scientology a suscitare la loro ira. Hanno messo insieme archivi piuttosto interessanti su di noi, sui membri del nostro gruppo e sulle nostre organizzazioni, e i loro ordini contenuti in questi archivi, riguardo a che cosa fare in proposito, costituiscono un interessante oggetto di lettura. Naturalmente, noi abbiamo delle copie complete dei loro archivi.

E, ovviamente, per loro è stata una sfortuna scontrarsi con qualcuno che è stato addestrato nel campo dell’intelligence dai governi alleati… e cioè con me, e le loro misure di sicurezza e la lealtà dei loro uomini non erano sufficienti a tenere alla larga gli investigatori privati mandati da noi. Si è trattata di una vera e propria attività stile 007 che in questo momento è più o meno finita. Comunque, noi abbiamo i nostri archivi su di loro. E che cricca di corrotti che sono.

Dovessimo mai pubblicare ciò che sappiamo, penso che probabilmente ce ne sarebbe abbastanza da screditarli completamente. Ma la nostra posizione riguardo a questi 12 tipi… Penso che in realtà siano 10; arrivano a 12 contando anche i loro tirapiedi principali… penso che non riusciranno mai ad avere successo in niente. È raro che i soppressivi abbiano successo. L’inflazione graduale li sta portando verso il punto in cui perfino i loro patrimoni personali probabilmente si eclisseranno nel crollo che loro stessi stanno fabbricando. Anche il loro denaro, naturalmente, diventerà privo di valore a causa dell’inflazione graduale.

Bene, queste persone non sono il nostro obiettivo principale. Non ci stiamo dedicando neanche lontanamente alla loro distruzione, altrimenti avremmo utilizzato già da molto tempo le informazioni che abbiamo su di loro. Se steste guidando un’autopompa verso un violento incendio, e alcuni cani bastardi cominciassero a inseguirvi latrando, non penso che vi fermereste per lottare coi cani, a meno che, naturalmente, non foste completamente pazzi. Questa è la nostra posizione. C’è un incendio, che stiamo andando a spegnere, e questa è la linea d’azione che stiamo seguendo, mentre l’altro non è che un avvenimento secondario che ci ha ostacolati e ha reso l’impresa relativamente difficile. È abbastanza difficile guidare un’autopompa con una decina di cani bastardi che le corrono intorno e le si gettano sotto le ruote.

Ma potete rendervi conto istantaneamente che il mondo non è pieno di gente che ci è contro. In realtà, hanno esagerato, e il pubblico, ora, ha cominciato a voltarsi nella nostra direzione. Hanno detto troppe cose che non erano vere. La persona che è stata assunta da Sir William Carr – uno di questi tipi – per annientare Scientology tramite la stampa, era stata nominata redattore del London Daily Mail. Ha pubblicato nella sua colonna personale, un sacco di malignità riguardo a Scientology, e il risultato finale è stato che la tiratura del giornale è scesa di 80.000 copie, e lui è stato licenziato. Inoltre, si è trattato dell’unico giornale di Londra che ha intrapreso un programma di questa natura contro Scientology.

Recentemente, una certa rivista ha scritto la lettera più interessante che penso di aver letto da un po’ di tempo a questa parte. Volevano sapere quando avrebbero potuto intervistarmi, perché dovevano avere un articolo su un uomo che stava cambiando i nostri tempi e che fosse questo, che fosse quello… tutto molto lodevole. Abbastanza sorprendente.

La condizione dell’FDA è abbastanza sorprendente: nei comunicati stampa che hanno divulgato, hanno detto che dovevano essere molto prudenti con me, perché non si poteva sapere dove sarei potuto comparire. Andavano avanti per molte pagine, dicendo che gli Scientologist sono molto elusivi e l’intero tono della cosa era che avevano paura di noi. Questo è molto interessante, perché si dà il caso che noi non stiamo dando loro la caccia. Ma il loro attacco, adesso, consiste nel dire che siamo noi a dare la caccia a loro, non loro a noi. A dire il vero, se solo sapessero… non ce ne importa un bel niente!

Il programma che ho preparato e intrapreso nel gennaio del 1963 ha avuto un esito completamente positivo. In tutto il mondo, in questo momento, a parte alcuni guaiti che si sentono qua e là, le cose sono più tranquille che mai. Stiamo superando la faccenda piuttosto facilmente. La grande vigilanza delle organizzazioni e dei loro staff, i servizi degli investigatori privati, la mia strategia in merito e l’eccezionale lavoro di Mary Sue, la nostra azione coordinata e generale e il non esserci permessa nessuna distrazione dai nostri scopi principali, tutte queste cose sono risultate nel conseguimento di una grande vittoria per noi. E oltre a tutto questo – nonostante tutte le altre cose che dovevo fare – sono riuscito a portare a buon fine, a portare avanti fino alla sua piena conclusione, la ricerca e tutto il resto, da Clear a OT.

Bene, come forse avrete sospettato, non conduco necessariamente una vita tranquilla. Non ero fatto per una torre d’avorio, o persino per una scrivania. E negli ultimi mesi, le mie avventure sono state, a dir poco, piuttosto interessanti.

Se saremo elusivi, diventeremo forti. Ho esaminato le statistiche, e siamo cresciuti costantemente, al punto che nessuno potrebbe venire a sapere esattamente che cosa stiamo facendo. Perciò ho mantenuto considerevoli misure di sicurezza – e così dovrà continuare ad essere – sulle attività che stiamo svolgendo. Ma questo non significa naturalmente che esse siano un segreto per gli Scientologist.

Il mio destino è stato di introdurre una tecnologia che fosse contraria a piani accuratamente preparati e subirne le conseguenze per molti degli anni successivi. E il ciclo dell’opinione pubblica è di nuovo in ascesa sul soggetto della mia persona. Secondo la stampa, dovevo essere un perfetto diavolo, un demonio, mentre ora sembra che io sia un uomo che sta cambiando i nostri tempi, e cose del genere. Beh, francamente, non mi importa affatto ciò che il pubblico pensa di me. L’unica cosa che m’interessa è completare il lavoro. E, come ho già detto, ho avuto diverse avventure in questo settore.

Nel dicembre del 1966, sono giunto alla conclusione che ero arrivato al punto massimo a cui potevo arrivare senza intraprendere un’ulteriore azione diretta con la nostra tecnologia. E così ho usato un vecchissimo principio di Scientology che consiste nel mettere la parte ferita esattamente sopra il luogo in cui è stata ferita. Se andaste a sbattere la testa contro una certa porta, e poco dopo tornaste indietro e toccaste quella porta con la testa, soffrireste per un attimo tutto il somatico dell’impatto. Per produrre esattamente questo fenomeno, dev’essere il punto esatto. E così decisi che avrei fatto meglio a darmi da fare per mettermi in contatto con uno o due punti esatti – non che riguardassero me particolarmente – ma piuttosto dove, in epoche passate, sono successe le cose che hanno dato inizio alla fine – o che sono state la fine – di questa civiltà, così come esisteva allora. Senza parlare a nessuno di questo o di ciò che intendevo fare, andai fuori, rischiai la vita e riuscii ad arrivare fino in fondo a questa faccenda.

Il mistero di questo universo e di questa particolare area dell’universo è stato completamente occluso per quanto riguarda la sua traccia. Nessuno è mai riuscito a fare una grande scoperta, a portarla a termine e a sapere che cos’è accaduto. In effetti, questo mistero è talmente occluso, che se qualcuno ha tentato di penetrarlo (come sicuramente molti hanno fatto), questo qualcuno è morto. Il contenuto di quest’area è così maligno da essere accuratamente predisposto per uccidere chiunque ne scopra l’esatta verità.

Così, nel gennaio e febbraio di quest’anno, mi sono ammalato gravemente, ho quasi perso questo corpo, ma in un modo o nell’altro sono riuscito a farcela, a procurarmi questi dati e a sopravvivere ad essi. Sono assolutamente sicuro di essere stato il primo a sopravvivere al tentativo di procurarsi questi dati. Il materiale di cui sto parlando è naturalmente materiale di livello molto avanzato. Mi perdonerete se non ve lo descrivo in chiari dettagli, ma è molto probabile che farebbe ammalare anche voi.

Bene, durante il resto dell’anno fino ad ora – e cioè nei sei mesi seguenti – il mio compito è stato quello di scoprire qualche modo per portare le persone attraverso quest’area, restando incolumi. Non era sufficiente che io fossi sopravvissuto ad essa; anche altre persone avrebbero dovuto fare altrettanto quando avessero raggiunto lo stato di Clear e cercato di salire oltre quel punto. E circa 5 o 6 settimane fa, sono finalmente riuscito a fare un’importante scoperta grazie alla quale si è potuto portare altre persone attraverso quest’area restando incolumi. Ora è relativamente facile farlo, ammesso che si sia un auditor estremamente ben addestrato. Attraversare la Fascia di Fuoco ed uscire sani e salvi dall’altra parte è possibile, a condizione che venga applicata l’esatta tecnologia.

Nessuno rischia di scontrarsi con questo ai livelli inferiori, poiché riguarda la formazione della società stessa in cui viviamo. Una persona è Clear nella prima dinamica. Per diventare OT, è necessario diventare Clear in tutte le dinamiche, compresa quella della società e quella dell’universo fisico.

E così ho fatto anche questa scoperta. E non mi dispiace dirvi che c’è voluto un bel po’. Questa è stata la cosa più difficile che abbia mai affrontato in tutti questi 18 anni. E l’ho affrontata in modo che non sia difficile per voi affrontarla, una volta che raggiungerete quel punto.

Ho formato l’Organizzazione del Mare composta da OT per avere un’area in cui uno Scientologist si possa recare per attraversare con sicurezza quest’ultimo muro di fuoco. Poiché la strada verso OT ha a che fare con lo stare di fronte, stare di fronte alla vita e stare di fronte sia al male che al bene della vita, i membri dell’Organizzazione del Mare stanno anche diventando molto esperti nell’occuparsi del MEST e nello starvi di fronte. Questo, comunque, non fa parte del programma per le persone che devono attraversare quest’ultima barricata.

“Perciò, l’Organizzazione del Mare sta semplicemente organizzando delle basi che siano al di fuori delle strade più battute.dagli uomini, e in queste basi potremo portare attraverso le persone e, oltre a risolvere anche le situazioni riguardanti Scientology, per aiutarla a conseguire il rispetto dell’etica su questo pianeta”. – Ron

Le obiezioni al conoscere la verità assoluta di questo universo, e ciò che gli è accaduto e perché, sono così profondamente inculcate nella gente, che è necessario che ogni livello estremamente avanzato sia relativamente lontano dalla società e non sia situato ai crocevia del mondo. Perciò, l’Organizzazione del Mare sta semplicemente organizzando delle basi che siano al di fuori delle strade più battute dagli uomini, e in queste basi potremo portare attraverso le persone e, oltre a risolvere anche le situazioni riguardanti Scientology, per aiutarla a conseguire il rispetto dell’etica su questo pianeta.

Anche se non c’entra con questo discorso, può interessarvi un po’ sapere che tutta questa recente attività è stata abbastanza dura per questo povero corpo. Ho rotto la sua schiena, ho rotto il suo ginocchio, e adesso ho un braccio rotto, a causa dell’enorme sforzo di queste avventure. Ci si chiederà quindi: “Ma allora, se è in condizioni così buone, come mai sta distruggendo il suo corpo?” Beh, quello è il problema. Ho grandi difficoltà a scendere al basso livello di potenza di un corpo, e se qualcosa accade improvvisamente nelle sue vicinanze, lo muovo bruscamente o lo tiro con violenza in qualche direzione, ed è molto, molto difficile tenerlo in buone condizioni. Lo sto tenendo in vita perché è un simbolo e perché è ancora utile e perché sarebbe sconvolgente, almeno per la parte wog del mondo, se il simbolo di questo corpo dovesse svanire. Ma sicuramente è dura per lui, e sicuramente è dura per me.

Durante la ricerca delle basi e mentre venivano costituite, ho percorso moltissime miglia marine e, dato che le navi disponibili non erano ancora pronte, ho usato un piccolo yacht, l’Enchanter. Nonostante sia una nave d’acciaio e sia molto, molto robusta, ha navigato in mari che erano molto al di là della sua classe e delle sue possibilità. Ed essendo costruita con tecnologie e motori wog, c’è voluta una notevole dose di genio per far sì che questa nave continuasse a funzionare.

Per farvi capire fino a che punto sia andata la cosa, vi dirò che nel corso di queste ricerche e della fondazione di queste basi, gli ultimi mesi da soli sono stati sufficienti ad esaurire le energie di parecchi equipaggi di OT. Non è esatto dire che sono stati esauriti; il fatto è che questa nave ha completamente “spremuto” i suoi equipaggi abbastanza rapidamente, ed essi sono poi ritornati ad altri lavori e ad altre attività per recuperare le forze. Dato che sono passate solamente poche settimane da quando ho trovato il passaggio giusto, queste persone non hanno ancora attraversato il muro di fuoco di ciò che in realtà si chiama Sezione 3 di OT, e così stanno avendo anche loro i loro problemi. E proprio ora abbiamo cominciato a far fare la Sezione 3 di OT a tutto il personale dell’Organizzazione del Mare che sia idoneo per questo; e dopo non sfiniremo più così tanti equipaggi.

Ma queste persone sono eccezionali. Sono eccezionali. Dovreste vederle. In qualsiasi organizzazione del mondo, sarebbero delle celebrità. Se una di queste persone arrivasse qui, indubbiamente la conoscereste di fama. Hanno una reputazione straordinaria. Otterrebbero risultati positivi, e forse si potrebbe dire che le loro azioni di successo sarebbero necessarie per le loro organizzazioni e per le loro zone per aiutarle immensamente. Ma ho già fatto un esperimento. Sono andato da solo nell’Africa meridionale, per vedere se un singolo OT, senza nessun aiuto, può ottenere dei risultati positivi contro l’ambiente circostante. E ho constatato che non otterrebbe molti risultati. Ma un gruppo di OT sarebbe del tutto irresistibile, ed è indispensabile per realizzare questo tipo di operazione. Perciò gli OT ottengono i risultati migliori insieme ad altri OT.

La missione delle organizzazioni è formare la prima parte del ponte dal mondo wog al livello di Clear. Da Clear a OT, c’è la stessa distanza che da wog a Clear.

Le organizzazioni stanno eseguendo splendidamente questo loro compito. Ci sono soltanto pochissime cose in cui potrebbero migliorare: ottenere un rispetto più rigoroso dell’etica, far applicare la tecnologia più esattamente, fare esami più precisi (poiché dalle dichiarazioni errate sorgono problemi senza fine) ed espandersi di più e più velocemente fra il pubblico. Questo è ciò che le organizzazioni dovrebbero fare.

I singoli auditor e Scientologist stanno compiendo benissimo la loro missione, stanno andando splendidamente. Non potrei mai elogiarli abbastanza.

“Le organizzazioni stanno eseguendo splendidamente questo loro compito. Ci sono soltanto pochissime cose in cui potrebbero migliorare: ottenere un rispetto più rigoroso dell’etica, far applicare la tecnologia più esattamente, fare esami più precisi (poiché dalle dichiarazioni errate sorgono problemi senza fine) ed espandersi di più e più velocemente fra il pubblico”. – Ron

Nei gradi inferiori, una persona ha a che fare principalmente con se stessa e col proprio caso o coi familiari più prossimi; via, via che si sale verso l’alto, si diventa più interessati all’ambiente e al mondo in cui si vive. E assieme a questo interesse arriva la realizzazione che non tutto è andato bene.

È verissimo che 75 milioni di anni fa, su questo pianeta e sugli altri 75 pianeti che formano questa confederazione, accadde un’enorme catastrofe. Da quel momento in poi è stato un deserto, ed è toccato ad una manciata di uomini tentare di portare la sua tecnologia fino al livello in cui qualcuno potesse avventurarsi in quest’impresa, penetrare nella catastrofe e annullarla. Siamo a buon punto verso il raggiungimento di questa meta.

Man mano che la sua capacità di stare di fronte aumenta, anche il suo livello di responsabilità aumenta. Un OT non può essere un OT in un mondo che è insano o in un universo che è folle.

Sebbene sia quasi impossibile immaginare l’immensità del lavoro da compiere, è vero che stiamo facendo lunghi e sicuri passi in avanti, e raggiungeremo la nostra meta. Non abbiamo più a che fare con la durata della vita umana, che è di 70 anni, abbiamo a che fare con i secoli. E ai livelli superiori, abbiamo abbastanza tempo per farcela, ammesso che lavoriamo abbastanza rapidamente ai livelli inferiori enell’ambito della struttura della società stessa, per impedirle di autodistruggersi prima che noi conseguiamo i nostri scopi e le nostre mete.

Dire che vogliamo salvare questo settore è forse un po’ al di sopra della vostra realtà. Nessuno è riuscito a farlo per 75 milioni di anni. Noi siamo i primi. In questo periodo di tempo, per le sue popolazioni non c’è stato nient’altro che sofferenza e miseria.

“Coloro che stanno facendo commenti sprezzanti riguardo a ciò che sta succedendo, stanno semplicemente cercando a modo loro di ostacolare il progresso. In realtà, l’unico risultato che otterranno è ostacolare se stessi”. – Ron

La vita non è necessariamente un miserabile marasma e la popolazione di un pianeta non è necessariamente composta di pazzi. È molto facile porre rimedio alla situazione generale. In questa società, ci sono molte, molte, molte, molte persone che sono felici di averci, che sono felici di aiutarci e che saranno felici di andare avanti. La malattia di cui essi soffrono ha effettivamente lo scopo di fermare od ostacolare un movimento come il nostro, ma questo non è molto importante. Abbiamo già una piena padronanza delle cose necessarie per il conseguimento della vittoria finale.

Bene, spero che questo discorso sia stato in qualche modo istruttivo, e che vi aiuti a comprendere quel che sta succedendo. La situazione è completamente sotto controllo. Sotto molti aspetti, ciò che stiamo facendo è estremamente prudente, ed è molto necessario. E anche se forse non si fa parte dei livelli più elevati, delle basi e delle aree avanzate di Scientology, è comunque alquanto degno di lode far parte delle sue organizzazioni, a qualsiasi livello. Ogni uomo è utile, ogni donna è utile. Senza il vostro sostegno non potremmo fare niente, perciò siamo molto felici di avere quel sostegno.

È inevitabile che qualsiasi elemento soppressivo eserciti forti pressioni su di noi e se gli venisse permesso di penetrare nell’organizzazione e di denigrare i nostri piani e le nostre attività, i nostri scopi e perfino i nostri miglioramenti, in quella misura perderemo. Perciò, all’interno delle nostre organizzazioni, dobbiamo avere un perimetro di etica ermetico, e coloro che stanno facendo commenti sprezzanti riguardo a ciò che sta succedendo, stanno semplicemente cercando a modo loro di ostacolare il progresso. In realtà, l’unico risultato che otterranno è ostacolare se stessi.

Visto che da un po’ di tempo non sentivate parlare direttamente di me – o non sentivate niente direttamente da me – ho pensato che sarebbe stato meglio darvi una conferenza per dirvi qual è la situazione e come stanno le cose. E posso assicurarvi che chiunque sia stato collegato alla grande catastrofe di tanto tempo fa, è rimasto morto praticamente per lo stesso periodo di tempo. Hanno causato la catastrofe e sono morti nel giro di 6 anni. Non abbiamo nessun nemico oltre ai soppressivi, uomini che drammatizzano che sono essi stessi le vittime di qualcosa che accadde qui.

Da qui in avanti, il mondo cambierà. Ma se cambierà e si riprenderà, sarà grazie allo Scientologist, sarà grazie all’auditor e alla sua competenza tecnica, sarà grazie all’organizzazione, allo staff dell’organizzazione e alla sua dedizione. In tutto il vasto universo non c’è altra speranza per l’uomo, oltre a noi stessi.

Questa è una responsabilità enorme. Per troppo tempo, l’ho sostenuta da solo. Ora voi la dividete con me.

Questo, comunque, è il gioco in cui tutti vincono; non importa quale azione di etica venga intrapresa, non importa quali attività vengano portate avanti, alla fine tutti vinceranno.

Vi sono molto grato perché esistete. Ho bisogno del vostro aiuto. Ho bisogno del vostro sostegno. E qualunque cosa stiate facendo in Scientology, all’interno o all’esterno delle organizzazioni, state aiutando me, e state aiutando noi, e state anche avanzando verso la risoluzione dell’aberrazione, della guerra e della costernazione in questo universo.

Una differenza essenziale tra noi e quelli che deridono questi sforzi, è che noi sappiamo dove ci stiamo dirigendo, sappiamo cosa stiamo facendo e stiamo avanzando lungo un sentiero molto sicuro, lodevole e onesto.

Noi stiamo facendo il nostro lavoro. Non si può dire altrettanto di altri.

Sono molto contento di aver avuto quest’opportunità di parlarvi, e spero che i dati che vi ho spiegato vi aiutino un po’ a capire ciò che sta succedendo, a dissipare dubbi o interrogativi e, cosa più importante, spero che vi siano utili a coordinare gli sforzi per andare avanti e per creare un mondo migliore e un universo migliore.

Grazie molte per essere qui. Apprezzo quel che state facendo. Ho bisogno del vostro aiuto e vi sono molto grato per quello che avete fatto. Arrivederci, per ora. Vi rivedrò più avanti, dall’altra parte del Ponte.

L. Ron Hubbard

(1) Food and Drug Administration (FDA) – Ente poliziesco federale statunitense, parte del “Department of Health amd Human Services” che dovrebbe occuparsi di salvaguardare la salute.

(2) Subub – Un’associazione spirituale fondata nel 1925 dal mussumlano Bapak Muhammad Subuh Sumohadiwidjojo in indonesia. Sostiene di fornire un modo migliore di vivere aggiungendo un significato più profondo alla dimensione spirituale delle religioni esistenti.

6 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI, Tecnologia Standard

SULLA PUREZZA DELLA TECH – di David Mayo (fine 1983)

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !
gat3
La recente apertura bufala del “Superpower Building” ha anche determinato per la maggior parte degli Scientologist ancora sotto l’effetto soporifero della Implantante Chiesa, la Guttalaxiana sorpresa dell’ennesimo giro di giostra….
Student Hat nuovo, Pts Sp course Nuovo, Accademia Nuova, Oggettivi nuovi… Meter Nuoooovo !
Peccato per tutti coloro che dovranno ributtare nel cestino i propri “certificati permanenti” in quanto oramai nulli, obsoleti…
Eh gia’, una bella mossa per prendere in giro ancora una volta tutte le Pecore, per svuotare le Org….
Se non sei GAT2 ok, non puoi audire…
Al massimo ti dai all’agricoltura o apri un Kebab…
Se fino a ieri consegnavi 80 WDA/H alla settimana ( ore ben fatte di Auditing ) e questo andava bene.
ora non e’ più OK e pertanto puoi pure morire di fame fino a che non ti sei riaddestrato….
Quindi, il mio più’ sincero cordoglio per tutti gli Auditor che si sono visti
togliere da sotto i piedi una bella fetta di ARC….
Probabilmente quelli in prima fila che applaudivano ed urlavano pieni di gioia, non avranno mai audito una sola ora…
Ma il loro portafoglio bello pieno li ha fatti arrivare la in alto sul ponte, ma solo su un’arcata…
E questo ponte prima  o poi crollerà , si, mi sorry… non vi rendete conto perché’ di base siete Ignoranti ( non conoscete), la magia di Audire manca tra le vostre esperienze…
Ma come detto e ridetto, e’ solo la ruota che compie un altro giro….
Un piccolo esempio di 20 anni fa….
David Mayo
SULLA PUREZZA DELLA TECH – di David Mayo (fine 1983)
Trad: Stellabruna
Nella lettera aperta che ho scritto in luglio di quest’anno, ho accennato alla mia preoccupazione per la purezza e la standardizzazione della tech, e per quello che sembra un’alterazione della tech. Ho pensato che avrei dovuto ampliare il discorso con alcuni esempi piuttosto recenti.
Col passare degli anni dal 1978 fino ad oggi sono avvenuti alcuni cambiamenti nella carta dei gradi. Questo iniziò con l’annuncio che le persone sarebbero diventate Clear su NED, e con il soggetto di Dianetic Clear. Dopo l’ondata di attestazioni cominciai a notare ciò che si potrebbe semplicemente chiamare false attestazioni: molte persone mandate ad attestare Clear che in realtà non erano Clear. Sfortunatamente, alcuni di loro andarono sui livelli OT e fu davvero molto dura.
Questo ci porta allo scopo dell’auditing. Lo scopo dell’auditing non è far ottenere un pezzo di carta, ovviamente, e non è per assegnare numeri diversi da una persona all’altra. Lo scopo dell’auditing è ottenere miglioramenti nella vita e nella qualità della vita, e di acquisire ciò che potremmo chiamare abilità theta. In poche parole, aumentare le abilità.
Negli anni ci sono state parecchie occasioni in cui il vero scopo dell’auditing è stato messo da parte, e abbiamo avuto quella che si dice una “era raffazzonata”. Ogni volta in cui è accaduto, si è ottenuto che le persone avevano ricevuto un livello nei gradi più alto di quello che avevano effettivamente raggiunto come esseri, ed invariabilmente ci sono state molte persone insoddisfatte per la mancanza di risultati. Questo è disastroso, sia perché la persona è stata imbrogliata sui guadagni che avrebbe dovuto avere, sia perché è un povero esempio per gli altri.
Fino al 1979 circa, ci sono state diverse ondate di attestazioni Clear; alcune valide, altre no. C’era un HCOB nel 1979 in cui il soggetto di Clear Naturale fu introdotto per la prima volta, e nonostante quella pubblicazione dicesse che era molto, molto raro, entro pochi mesi letteralmente centinaia di persone lo attestarono. Non mi importerebbe niente se ognuno di essi fosse un clear naturale. Ciò che davvero importa è che se quelle persone si erano fatte audire per occuparsi della mente reattiva, e poi qualcuno le ha fuorviate inducendole a pensare di essere clear naturali, allora hanno saltato i procedimenti che avrebbero risolto le cose che avevano bisogno di essere risolte.
Questo fa sembrare l’intero soggetto senza reale valore, agli occhi degli altri, perché guardano qualcuno attestare improvvisamente questo o quello, e la cosa successiva che vengono a sapere è che viene chiamato “OT 3”. Può essere un esempio davvero brutto se quella persona non ha effettivamente le abilità che dovrebbe avere.
I raffazzonamenti si verificarono dalla fine degli anni 60 all’inizio degli anni 70. Il 21 luglio 1970, in una HCOB chiamata Azioni Superficiali, LRH scrisse che c’è un punto in cui la velocità è semplicemente una copertura per un prodotto senza valore, e va avanti con un esempio di qualcuno che dice: “Si, ma noi vendiamo risultati. Se potessimo fare 200 PC in 100 minuti di auditing, avremmo un guadagno netto di 18.233 sterline”. Poi continua nell’HCOB dicendo più o meno: “Bene, la cruda risposta a ciò fu quando le org iniziarono a farlo nei gradi inferiori e non ottennero risultati sui PC e le statistiche crollarono. Gradi raffazzonati, invece di fare la fortuna di tutti, abbatterono l’intera rete di Scientology, perché risultati raffazzonati sono sciatti e disonesti. Affrontiamo un fatto della vita: vendere l’integrità di un soggetto per un dollaro distrugge quel soggetto”.
C’è un SO ED n. 2379 Internazionale, datato Novembre 1983, non scritto da Ron ma dal Service Exec Internazionale e dal Senior C/S Internazionale. Dice che: “Ai più bassi livelli del Ponte, servizi introduttivi, i percorsi su per il Ponte, gradi 0-4, NED, fino a Clear, il percorso è molto molto veloce, e guardando la carta puoi vedere che anche la distanza dal primo servizio fino a Clear è corta”. Questa pubblicazione è intitolata “Domande e risposte sulla Carta dei Gradi”.
Un’altra pubblicazione, datata 2 ottobre 1983, dice che nel caso in cui una persona abbia attestato OT1, senza tuttavia aver raggiunto i livelli più bassi (chiamata “un caso oltrepassato”), la persona potrebbe essere rimessa su qualche azione minore che non sia stata attuata onestamente dopo aver finito OT3. Dice che è molto importante che la persona faccia queste azioni, ma allo stesso tempo abbiamo questa “Domande e risposte sulla nuova carta dei gradi” che dice che è molto molto veloce. Credo che questo annunci un’altra era, di compromessi di integrità tecnica.
Tutti noi abbiamo visto spesso OT3 o OT7 solo di nome, e credo che dovremmo porre fine a quel genere di cose.
Sono sicuro che tutti sappiate che le cose possono essere cambiate variando la definizione delle parole. C’è un HCOB del 23 ottobre 1983 che dice “L’auditor non è tecnicamente interessato a  confidenze o overts contro i nemici del gruppo o withholds relativi. Cerca overt contro un gruppo, come sopra, e il fatto di non aver rivelato di averli commessi, per omissione o commissione”. Questo è molto importante per ciò che riguarda il mantenimento della purezza e della standardizzazione della tech. Quell’HCOB è presumibilmente scritto da LRH, ma LRH disse, nel dizionario tecnico, che ci sono tre definizioni di overt: 1) un atto overt non è solo un danneggiare qualcuno o qualcosa. E’ un atto di omissione o commissione che fa il minimo bene per il minimo numero di dinamiche o il maggior danno al maggior numero di dinamiche. 2) un atto dannoso commesso volontariamente nello sforzo di risolvere un problema. 3) Quella cosa che fai che non vorresti accadesse a te.
Questo recente HCOB cambia la definizione di un “vero overt” in qualcosa contrario ai costumi del gruppo. La frase “L’auditor non è tecnicamente interessato a confidenze o overts contro i nemici del gruppo o withholds relativi” credo sia un punto molto serio di integrità tecnica. Colpirà i guadagni dei PC perché se le persone non rivelano atti dannosi, non sentiranno il sollievo e il miglioramento per averli confessati. Qui si apre la porta al fatto di dare licenza alle persone di commettere azioni dannose, in modo che siano considerati bene dai membri del gruppo. Storicamente e filosoficamente c’è un enorme numero di precedenti. Ogni grande guerra santa o religiosa è sempre stata giustificata dall’idea che andasse bene danneggiare altri se non erano parte del proprio gruppo. Questo suona come una reintroduzione della vecchia “Legge della Caccia Libera”. E’ davvero una pubblicazione di LRH?
Solamente sulla base di decenza e onestà, e sulla base del fatto che un thetan è fondamentalmente buono, questa variazione di definizione andrebbe aborrita, non sostenuta.
Come nota finale, vi sollecito a mantenere la purezza della nostra religione e delle sue dottrine e la tecnologia come fu originariamente scritta da Ron, in modo che possiamo continuare a liberare le persone e non a farle finire in trappola. Questa è parte della ragione per cui sono qui, a fare ciò che sto facendo.
Grazie.
Dal giornale dell’AAC n.2, vol.1, marzo 1984

155 commenti

Archiviato in Casa Minelli, David Mayo, OT, Scientology indipendente, Tecnologia Standard

L’altro lato dell’Arcobaleno –

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la VOSTRA testa !

rainbow-art

Come anticipato da Paolo in questo commento :

” Ho chiesto a Guido e Francesco di aprire una discussione sull’ultimo post pubblicato dall’Indipendologo prima di chiudere, perché secondo me è giusto discuterne tranquillamente e rifletterci sopra visto l’importanza che ha avuto l’indipendologo come punto di riferimento per chi è uscito dalla CofS in questi ultimi anni. ”

Abbiamo deciso di prendere in mano ed analizzare il post del 6 Agosto 2013 dell’Indipendologo dove annunciavano che non avrebbero piu’ pubblicato articoli.

Molti di voi conoscono ed hanno vissuto la nascita della Reception, nata da un desiderio personale di poter dare la possibilità alle persone di conoscere e praticare una Scientology Libera al di fuori dei monopoli.

Personalmente, la consideravo una cosa indispensabile vista la necessita’ di dati stabili per poter avere e fare il ponte in maniera standard .

E cosi’ iniziai, ancora quando scrivevo sull’indipendologo, a rendermi disponibile per chiunque volesse contattarmi.

Ricordo che gli scrittori ed autori dell’Indipendologo non hanno mai dichiarato pubblicamente chi fossero veramente ma,  a dire il vero, ormai poco interessa.

Al contrario io, esponendomi ed incitando a contattarmi, ho unito sempre piu’ linee di comunicazione e conosciuto gente, storie, realta’.

I miei dati stabili erano che nel campo indipendente avevo terminali tecnici veri ed addestrati, disposti ad aiutare, ed avevo persone che volevano fare il ponte.

Da lì il gioco era fatto, avevo le linee di comm, avevo la domanda e l’offerta.

Non ho mai voluto un penny per tutto ciò , ma mettendomi io per primo, ho fatto da Clear fino ad OT7 con Veri terminali tecnici, permettendomi poi di consigliare a chi volesse fare il ponte in maniera standard, quali Auditor o Supervisori contattare.

La Reception e’ stata fin dall’inizio aperta nei confronti dell’Indipendologo, tanto che fin da subito il link al loro Blog era presente nel nostro Blogroll.

Cosa che viceversa non è avvenuto, anzi, siamo stati duramente attaccati, prima in maniera nascosta con un post privato di 18 pagine inviato via mail e poi anche pubblicamente,  potrei scrivere numerose pagine per raccontarvi quanto lavoro e quanta energia ho dovuto immettere nel sistema per maneggiare il volume di terze parti, ma fondamentalmente la paternità della Reception ed anche parecchi “indipendenti della nuova era” sono dovuti al lavoro del loro Blog.

post privato

IL POST PRIVATO ESORDIVA CON QUESTA IMMAGINE E QUESTE PAROLE:
Inviamo questa comunicazione solamente a chi si è Dichiarato
Indipendente e ad alcuni assidui collaboratori o frequentatori del Blog e vi
invitiamo a mantenere la stessa riservata.
Consideratelo come il post di questa sera.
Ci sono pervenute diverse mail negli ultimi giorni che ci hanno fatto alzare
il livello di guardia.
Lo scopo di questa comunicazione è quello di mettere ordine in
avvenimenti recenti che hanno delineato una ben definita spaccatura nel
movimento a causa di fattori specifici che vogliamo che voi conosciate e
che poi valutiate in base alla vostra esperienza ed ai dati in vostro
possesso.
Per noi il primo campanello di allarme è stato quando abbiamo indicato
Pietro Gori come collaboratore di OSA.

Questo e’ un invito, aperto anche a tutti coloro che hanno commentato sull’Indipendologo e mai sulla Reception, a tutti i condomini ovviamente, mi auguro anche che gli Autori dell’Indipendologo intervengano, magari anche a Claudio e Renata che fino ad un certo punto erano quasi piu’ a casa mia che a casa loro e poi sono spariti improvvisamente attaccandoci ( e me ne dispiaccio ), alle persone di riferimento nel campo Indipendente Italiano come Giovanni Bonzani che ha creato un bel Team dalle sue parti, agli Auditor’s come Ignazio o Frecciarossa che hanno vissuto il dover sciegliere da che parte stare…

L’importante e’ che sia costruttivo, non e’ un tiro a segno dove sparare o tirare frecce a qualcosa o qualcuno.

Cito dall’Indipendologo:

“Dalla pubblicazione dell’articolo 1.000.000, nel quale annunciavamo di considerare raggiunto il nostro obbiettivo, abbiamo ricevuto diverse email che ci chiedevano come mai non stessimo pubblicando altri articoli.
Probabilmente, a causa dell’euforia dovuta al raggiungimento di quell’enorme traguardo, non avevamo ben sottolineato il fatto che non avremmo pubblicato altro.”

In questo Post danno il fattore di realta’ che non scriveranno piu’, come mai ?

“Quando iniziammo con il Blog, lo facemmo spinti dal desiderio di far conoscere a chi non era avvezzo alla lingua Inglese, le informazioni che a seguito del Truth Rundown stavano inondando la rete.”

Giustamente specificano che all’inizio ( e per quasi tutto il tempo NDR) traducevano dall’inglese all’italiano i post di Marty Rathbun

“Stavano venendo in superfice verità che erano state nascoste alla stragrande maggioranza degli Scientologist e che spiegavano come la nostra filosofia fosse stata col tempo deragliata e si stesse in realtà allontanando da quegli ideali che avevano fatto in modo che ognuno di noi vi si avvicinasse.

Le informazioni che giornalmente emergevano indicavano un “CHI” ben preciso come sorgente di questo collasso e della inversione che aveva modificato Scientology, da filosofia tesa a far raggiungere a chi la praticava più alti livelli di consapevolezza e libertà, ad una sorta di multinazionale della fede che tendeva utilizzando al contrario i principi stessi di Scientology, a creare schiavi e imprigionare il potere di scelta ed il libero arbitrio delle persone.

Questo CHI era ed è David Miscavige.”

Denunce di maltrattamenti ed abusi, di storpiature della tecnologia e di un’organizzazione mafiosa per incassare denaro da ignari fedeli.

Dando un unica paternita’, David Miscavige.

Le informazioni che indicavano lui, provenivano da sorgenti multiple di osservazione, indicavano senza ombra di dubbio l’insania che aveva avvolto Scientology ai livelli più alti del suo Management.

Le persone che rivelavano queste verità erano per la maggior parte dirigenti di altissimo livello i quali avevano visto, condiviso e persino aiutato l’ascesa al potere di David Miscavige, e che a loro volta avevano contribuito a perpetrarne i crimini.

Stiamo parlando di personaggi come Marty Rathbun ex RTC Inspector General,  Mike Rinder ex Presidente OSA INT,  Amy Scoobe ex WDC,  e decine e decine di altri con un bagaglio di informazioni incredibile.

Come da loro stessi indicato, questa e’ la seconda parte della storia pero’, Marty era il Braccio armato di Miscavige, Rinder era il C/O Osa Int, quindi consapevoli e al corrente delle piu’ grandi malefatte di Miscavige.

Corretto, ma Miscavige da dove e’ arrivato ?

Come giustamente e’ stato definito, Lui e’ la Drammatizzazione di una Drammatizzazione.

Vennero svelate attraverso i loro articoli, interviste Video e quant’altro, violenze fisiche e psicologiche a cui i Sea Org Member della Base di Int venivano sottoposti. Vennero rivelati gli intrecci ed intrighi di potere tra Pat Broeker unico contatto con Hubbard quando andò in isolamento alla fine degli anni 80 e David Miscavige – unico tenutario di quella delicatissima e potentissima linea di comunicazione.

Linea di comunicazione che ha fatto in modo che nessuno mettesse in dubbio quanto lui facesse in quel periodo e tutte le epurazioni di chiunque si intromettesse tra lui e l’ascesa al massimo potere.

Abbiamo riportato la distruzione del network delle Missioni con la infame riunione di San Francisco, l’estinzione del Guardian’s Office, l’epurazione di Mary Sue Hubbard e decine e decine di articoli hanno trattato i retroscena di quanto oggi noi stavamo affrontando.

Di base, credo che bonariamente abbiano riportato cio’ che volevano far conoscere, lo stesso Marty non ha mai rivelato pubblicamente cosa successe realmente in determinate occasioni ( per esempio quando e’ realmente morto LRH e come ), comunque hanno fatto un incessante e duro lavoro di traduzione .

Abbiamo tradotto e rivelato l’inesistenza dei Livelli OT sopra OT VIII, Livelli utilizzati solamente come carota insieme al bastone dell’etica che servivano entrambi per mantenere gli OT e gli Scientologist  ”in riga”.

Abbiamo tradotto libri come Blown For Good di Mark Headley, e l’affascinante racconto di Jeff Hawkins “Sogni Rubati” – alcuni  capitoli del libro di Amy Scobee “Violenze al Vertice”, tutti libri questi che sono una “denuncia” di quanto accadeva alla Base di INT.

Abbiamo sottotitolato tutte le interviste rilasciate al Tampa Bay Times da Marty Rathbun, Steve Hall, Jeff Hawkins e molti molti altri.

Dati allucinanti e agghiaccianti – come il “Gioco delle Sedie” per rendere i manager di INT delle bestie.

Abbiamo fatto conoscere IL BUCO e come David Miscavige avesse imprigionato la totalità del Management di Scientology.

Abbiamo rivelato le sordide connessioni con lobby di potere all’interno del governo degli USA, le pressioni di Cruise, Travolta nei confronti dell’amministrazione Clinton e Obama.

Abbiamo parlato di come membri della Sea Org fossero usati a beneficio di Tom Cruise per far apparire il suo “Migliore Amico Per Sempre” la più grande e “gentile” delle persone.

Ma servirebbe tutto un Blog …… per contenere tutti questi dati – ed è proprio questo quanto noi e chi ha collaborato con noi lasciamo a chiunque voglia attingerne.

Tutto questo e’ altamente di pubblica utilità , e’ altrettanto vero e verificabile che i Miei commenti o post, quelli della mia famiglia, quelli di Paolo Facchinetti, Pietro Gori o qualsiasi collegamento che potesse fa risalire a me e successivamente alla Reception e’ stato cancellato dal Blog.

E questo e’ avvenuto senza la mia richiesta, come invece e’ successo per alcuni commenti che, su espressa richiesta di chi li aveva fatti, sono stati rimossi dalla Reception con la dicitura ” Rimosso su richiesta dell’utente”.

Successivamente sono stati tolti commenti e post anche di Ignazio Tidu, osannato prima come Auditor piu’ esperto del campo indipendente Italiano ( che confermo ! ), cancellato poi per non essersi “sottomesso” (  se vuole lui puo’ raccontarci la sua esperienza di come e’ avvenuto ciò ).

Un gigantesco bagaglio di informazioni è qui a vostra disposizione – fatene quello che ritenete più opportuno ma fate sopratutto quello che ogni persona libera dovrebbe fare:

PENSATE VERAMENTE CON LA VOSTRA TESTA

Grazie per tutto quello che avete fatto per noi, per il vostro sostegno, la vostra amicizia e il vostro amore.

Ci rivedremo presto, al di là dell’arcobaleno.

LO STAFF DELL’INDIPENDOLOGO

Ad un certo punto lo stesso Marty ha pubblicato post dove giustamente “Pensava con la sua Testa”, questi risultavano scomodi e oltre che non essere stati tradotti e pubblicati dallo staff dell’Indipendologo ( ma da noi si, visto che loro non lo facevano ).

La situazione attuale e’ che anche il link al Blog di Marty e’ sparito dall’Indipendologo, a dir la verita’ ne sono spariti parecchi.

Attualmente Marty nei suoi post parla apertamente menzionando dati “confidenziali” o facendo sue riflessioni su ideologie o pratiche prese in considerazione da LRH mentre stava svolgendo ricerca pura ( Taoismo, Induismo, Veda ecc. ecc. ).

La mia personale valutazione e’ che se voglio interessarmi di Taoismo, non leggerei in un blog che dovrebbe parlare di Scientology ma che invece specula sulla profondita’ del messaggio contenuto in un libro di un maestro di taoismo.

E’ corretto credo che la retta via stia nel mezzo, abbiamo visto che sotto un atteggiamento di “essere Ortodossi”, l’indipendologo ha cessato di esistere, la sua fonte di post ( il Blog di Marty) ha scoperto quanto e’ bello il mondo e quanta verita’ può esserci anche in altri punti di vista.

Durante la mia personale ricerca della Verita’, della storia, di cosa accadde veramente, ho conosciuto, ritrovato e motivato Paolo, che era ed ora lo e’ ancora (!) il SNR C/S ITALY.

Aveva concluso il ponte percorribile tanto tempo fa, aveva la miglior conoscenza tecnica disponibile essendo stato lui “allievo” di David Mayo, SNR C/S INT, Auditor e C/S di LRH.

David Mayo e lo stesso Pat Broeker hanno ricevuto l’input, per ovvi motivi non possono esporsi con la bandiera, ma vi assicuro che nel caso di David Mayo, la sua presenza e’ molto incoraggiante.

Richard e’ arrivato, e’ entrato osservando se questo fosse il posto giusto dove recapitare un pacco prezioso.

Fondamentalmente, in base a cio’ che mi aspetterei da uno Scientologo, sto svolgendo un compito, o  chiamiamola missione ( piu’ Scientologico e piu’ caritatevole ) , rafforzata, validata e incentivata ulteriormente dalla responsabilita’ che Richard mi ha lasciato, così come l’ha lasciata a Paolo, di proteggere la Tecnologia pura affinché, chi se lo merita dimostrando di essere cio’ che ci si aspetta da uno scientologo, una volta finito il ponte conosciuto e percorribile, possa ricevere il pacco prezioso.

Questo equilibrio che ha unito e riunito gli Indipendenti della nuova era a chi era gia’ indipendente da 30 o 40 anni, a chi aveva perso la “speranza”, a chi aveva tramutato l’amore in odio, ha infranto le barriere e dimostrato a loro che si puo’ fare.

A voi la palla, e’ questa la condizione per permettersi di stare ad aspettare dall’altra parte dell’arcobaleno ?

Francesco

267 commenti

Archiviato in Casa Minelli

Facsimile di servizio – di David Mayo

Siete Scientologist Indipendenti ? Pensate con la vostra Testa !

 

 

Quella Stella della Stellabruna arriva sempre con una bella ciliegina da Mettere sulla torta.

LRH, David Mayo e Richard hanno sempre molto da offrire ed adoro come e quanto ci si evolve in seguito a questi post.

Io personalmente associo la parola Facsimile di Servizio al Grado IV della consulenza di Scientology, il mio preferito.

Credo che anche G.B. abbia la sua da dire, avendolo da poco terminato…..

Che il round abbia inizio allora !

Richard, se ci sei, batti un colpo !

David Mayo

 

 

 

(da International Viewpoints (IVy) edizione 5 – marzo 1992)

(Pubblicato per la prima volta dall’International Society of Independents, 431 Burgess Drive, Menlo Park, CA, USA come aggiornamento Serie 1 il 16 dicembre 1986).

 

 

Il termine “facsimile di servizio” originariamente significava un facsimile (o immagine mentale) che era utile al preclear. Un punto chiave di questo soggetto era che un facsimile di servizio è un meccanismo mentale usato dall’individuo per spiegare fallimenti. Forse questo è lo scopo principale di un facsimile di servizio. E’ un’idea relativamente semplice e facilmente comprensibile.

Calcolo

Tuttavia, percorrendo facsimili di servizio, gli auditor passano un sacco di tempo a chiarire cosa si intende per “facsimile di servizio” e “calcolo”, trasmettendo l’idea che l’auditor si aspetta che il pc gli dia un calcolo in risposta ad una domanda di listing (anche quando queste domande di listing non chiedono un calcolo). Malgrado il tempo e lo sforzo spesi per questo “chiarimento”, quando elenca per trovare un facsimile di servizio, il pc spesso non risponde con un calcolo. Visto che questa è un’azione di listing, l’auditor si trova nell’imbarazzo di dover rifiutare le risposte del pc (voci) o di rischiare di terminare con un item che non è un calcolo.

Ma non è tutto. Il significato del termine “facsimile di servizio” è cambiato negli anni. Ci sono almeno due (e forse più) differenti meccanismi mentali collegati al facsimile di servizio. Ciò ha causato un’eccessiva quantità di confusione al personale tecnico. Ha anche prodotto almeno un’insolita soluzione in auditing. Forse nessuna delle versioni del facsimile di servizio vengono regolarmente e completamente percorse a causa di queste confusioni.

Il primo tipo di facsimile di servizio scoperto e descritto nell’auditing fu un facsimile che il pc (reattivamente) pensava fosse utilizzabile o utile per lui. Da qui il termine “di servizio”. Ferite o malattie, specialmente nell’infanzia, in presenza di un alleato, possono produrre tale facsimile di servizio.

Engram di compassione

I facsimile di servizio sono stati chiamati anche engram di compassione. Un esempio è un episodio in cui un bambino si rompe una gamba e un alleato gli dà compassione, se ne occupa e lo accudisce. Se cura e attenzione sono inusuali per quel bambino, o se l’alleato non è solitamente un alleato, allora la gamba rotta sembrerebbe preziosa per la sopravvivenza del bambino e il facsimile di quell’episodio sarebbe conservato pronto per essere chiamato in gioco in futuro, quando ce ne fosse bisogno.

Nessun calcolo

Uno potrebbe dire allora che il facsimile nell’esempio sopra era “calcolato re attivamente” per avere valore di sopravvivenza. Ma ciò non significa necessariamente che ci sia stato un effettivo calcolo, solo che il facsimile di servizio sembra avere valore di sopravvivenza. Come tale, questo sarebbe più precisamente descritto come un assunto reattivo piuttosto che come un calcolo. L’idea che un facsimile di servizio sia un “calcolo generato dal pc e non dal bank” è un’aggiunta successiva che non è corretta. Questo, di per sé, potrebbe spiegare perché così tanti auditor abbiamo così spesso dovuto lavorare duro per ottenere che il pc rispondesse con un calcolo quando gli veniva richiesto un facsimile di servizio.

Disabilità croniche – presenza di alleati

Il tipo di facsimile di servizio descritto sopra si trova più facilmente chiedendo una disabilità cronica e poi percorrendo l’episodio del suo inizio. Per esempio, se la disabilità è una gamba zoppa, si percorrerebbe l’intero episodio in cui il pc se la procurò, facendo particolare attenzione a qualsiasi alleato presente e ad un “calcolo dell’alleato” nell’episodio o come conseguenza di esso. Quando quella disabilità è stata percorsa, se ne chiede un’altra, perché potrebbero essere più di una. (Si potrebbe chiedere una “condizione fissa” piuttosto che una disabilità cronica).

Il modo migliore per trattare questo tipo di facsimile di servizio è percorrerlo – come un secondario o un engram – poiché è un facsimile.

Altri tipi

Un altro tipo di facsimile di servizio è stato menzionato da Hubbard. Hubbard affermò che il complesso di “term” e “op-term” del tempo presente sono i facsimile di servizio del pc. Non è chiaro come e perché considerasse questo, e non diede nessun altro chiarimento. Per di più, non venne data nessuna tecnica per gestire questo fenomeno.

Il tipo successivo di facsimile di servizio è un calcolo o, forse più precisamente, un assunto. Non è un facsimile di servizio nel significato originale del termine e non è un “facsimile”, per definizione. E’ ciò che veniva chiamato facsimile di servizio nel 1963 circa, ma è realmente un calcolo o un assunto. Questo tipo di calcolo è analiticamente illogico, è considerato sensato a livello reattivo ed è considerato essenziale per la sopravvivenza o almeno per migliorarla. Si pensò che questo calcolo si fosse formato durante un periodo di confusione e di bassa abilità analitica. Un ben conosciuto (ma irreale) esempio di questo calcolo è “Tutti i cavalli dormono nei letti”. E’ stato anche descritto come un’idea fissa.

Ricerca

Nel corso degli anni sono stati adottati diversi metodi per trovare questo tipo di facsimile di servizio di calcolo. Nella mia esperienza i più utili furono rilasciati nel 1963 (durante lo stesso periodo in cui questi facsimile di servizio di calcolo furono descritti, e appena dopo). Qualcuno potrebbe dire che questi metodi di ricerca dei facsimile di servizio non portano sempre ad un item che è un calcolo. Vero. Ma percorrere gli item trovati con questi metodi di solito rimuove abbastanza carica da far sì che il calcolo emerga e svanisca tramite realizzazione durante il procedimento. Almeno, questo è un approccio che aderisce al Codice dell’Auditor più che valutare per il preclear “chiarendo” che un “facsimile di servizio” è un calcolo e che ci si aspetta che il pc fornisca calcoli come risposte (anche se la domanda dell’elenco non chiede specificamente un calcolo).

Il più recente metodo per trovare facsimile di servizio, elencando ogni comando della forcella del facsimile di servizio, è il meno funzionale, per mia esperienza. In parte a causa della quantità eccessiva di “chiarimento” (valutazione) di ciò che l’auditor chiede al pc di trovare in risposta alla domanda dell’elenco, incluso il dover spiegare al pc che deve rispondere con un calcolo. La natura del calcolo che ci si aspetta dal pc viene anche “suggerita” al pc attraverso la formulazione dei comandi della forcella, usati come domande di listing. Per esempio, “cosa usi per dare torto agli altri?” suggerisce veramente al pc la cognition che sta usando qualcosa per dare torto agli altri. E’ simile alla domanda “hai smesso di picchiare tua moglie?”. Quindi, in un certo senso quelle domande di listing richiedono che il pc abbia cognition sul suo facsimile di servizio “in anticipo”, mentre lo sta ancora cercando e prima di aver eliminato la carica.

Poi il cambiamento (1978) di cercare di percorrere il facsimile di servizio con dianetica dopo averlo percorso in forcella, è un’azione non necessaria. Probabilmente deriva da una confusione dell’idea originale di un facsimile di servizio (engram di compassione) con l’idea più recente di un facsimile di servizio come calcolo.

Metodi di trattamento

Nella mia esperienza, il metodo più efficace di trattare un facsimile di servizio tipo “calcolo” è usare la scala di PreHavingness. Iniziare accertando un livello di PreHav (doingness) e poi elencare da lì come segue. Accertamento: “in questa vita hai principalmente _______(livello di PreHav)?”. Poi, usando l’item così trovato, elencare:  “In questa vita cosa hai _______(livello di PreHav trovato)?”.

Esempio: se il livello di PreHav accertato è “non riuscito a controllare” , allora la seconda domanda sarebbe “in questa vita, cosa non sei riuscito a controllare?”, su cui viene fatto il listing per trovare l’item. Se l’item fosse “le mie emozioni”, allora l’item da percorrere in forcelle sarebbe “Non riuscire a controllare le mie emozioni”. (Si, sappiamo che quell’item non è un calcolo).

Mentre si percorre l’item nell’esempio sopra, quando la carica svanisce, uno o più calcoli verranno alla luce e spariranno.

Un altro significato

C’è ancora un altro significato che si è sviluppato per il termine facsimile di servizio, che potrebbe essere meglio descritto considerando un facsimile di servizio come un impulso o un’intenzione, per esempio voler avere ragione, dare torto agli altri, dominare gli altri, ecc.  Sebbene sia ben lontano dall’originale significato di facsimile di servizio, durante gli anni 80 l’espressione “dare torto” era usata in maniera tanto intercambiabile con il termine “ser fac” che i due diventarono quasi sinonimi. Questo stesso concetto fu anche collegato ad una “intenzione malvagia”. Che li consideriate o meno facsimile di servizio, probabilmente risponderebbero meglio a tecniche di dianetica espansa.

Tre tipi di serfac

Quindi ci sono almeno tre diversi tipi di facsimile di servizio: il facsimile, il calcolo e l’intenzione. Questi diversi tipi di aberrazione richiedono e rispondono meglio a diversi metodi di trattamento.

Note ulteriori

Non tutti hanno un facsimile di servizio. Farlo cercare ad un pc (o in certi casi anche chiederlo) può far iniziare una ricerca senza fine – di qualcosa che non c’è.

E’ degno di nota che col passare del tempo ci sia stato un cambiamento di atteggiamento, parallelo ad un cambiamento della definizione dei facsimile di servizio, da un atteggiamento benigno nei confronti del pc o del suo caso verso un atteggiamento più accusatorio, dove il pc (o il suo caso) è accusato di “dare torto agli altri consapevolmente e volontariamente”, ecc.

Non solo gli individui hanno facsimile di servizio; possono averne anche gruppi e organizzazioni. Infatti, una delle caratteristiche di ogni culto o movimento di massa è che più sono fanatici, più sono portati ai facsimile di servizio.

David Mayo

174 commenti

Archiviato in Casa Minelli, LRH, Scientology indipendente

FRANCESCO MERIDIES attesta OTII !!!

SIETE SCIENTOLOGIST INDIPENDENTI ? PENSATE CON LA VOSTRA TESTA !

otIl lavoro di squadra dà sempre degli ottimi risultati,

Organizzati ma sparpagliati ( :D ) sempre più gruppi cooperano

in tutta Italia affinché una Scientology Libera al di fuori dei monopoli

esista e produca.

Bravo Francesco, bravi tutti i terminali che ti hanno aiutato e seguito

affinché tu potessi arrivare qui ora.

Goditi il tuo successo e buon lavoro per OT III !!!

” IL MURO DEL FUOCO”

Francesco

——–

Ciao Francesco,

ho finito OT2, volevo inviarti il mio successo e ringraziarti ancora, senza te e la reception non avrei avuto le vittorie che sto avendo.

“Su OT2 il mio mondo è cambiato, sono riuscito ad essere molto più determinato, in comm con gli altri e più causativo sulla vita.

Prima ero abbastanza indeciso sulle cose, molti dubbi, molte incertezze.

Ora le decisioni arrivano e le prendo, non mi faccio più problemi, so che devo fare in un certo modo e lo faccio.

Le mie percezioni dell’universo e degli altri è cambiata, sono molto meno reattivo, cerco la mediazione, parlo con gli altri per cercare ARC.

Tutto ciò prima era difficile.

Naturalmente mi accorgo che questo cambiamento ha fatto cambiare anche il rapporto che gli altri hanno con me.

Grazie a Ron che ci ha spianato la strada, al C/S Paolo che mi ha guidato ma anche a voi della Reception che avete realmente permesso che il ponte fosse percorribile da tutti.

Francesco Meridies

 Di nulla Francesco, i tuoi successi sono anche i nostri ed il mio compenso piu’ grande e’ leggere i vostri successi !

Un abbraccio, Francesco ! Ecco cosa presto ti si presenterà :

——————

Giornale di Ron ‘67

Questo è un nastro del 20 settembre 1967, registrato su un’isola in mezzo al mare, ed è indirizzato a tutto lo staff e a tutti gli studenti delle organizzazioni di Scientology. Il rumore di sottofondo che sentite in effetti non è il rumore del nastro, ma il vento che urla arrampicandosi su per la scogliera e raggiungendo il punto in cui mi trovo. Davanti a me c’è un immenso mare blu, solcato da navi, e al di sopra di me, alcune soffici nuvole e un sole splendente.

Vi sto facendo questo breve discorso, perché può darsi che vi siate chiesti che cosa stessi facendo. Le dicerie sono a dir poco non molto affidabili e, in un mondo wog come questo, è probabile che non si avvicinino neanche lontanamente alla verità. Non mi piace gettare un velo di mistero sulle nostre attività.

Avrete sentito parlare della Sea Org, l’Organizzazione del Mare, e molto probabilmente, col passare del tempo, ne sentirete parlare ancora. In realtà, questa è soltanto un’altra organizzazione di Scientology, con la differenza che si occupa di attività e materiale estremamente avanzati. I membri del suo personale sono OT. La sua missione è portare i Clear a raggiungere e superare rapidamente i livelli superiori, con sicurezza e certezza. Ha inoltre la missione di assicurare il rispetto dell’etica.

Sulla Terra, sarebbe assolutamente impossibile portare la  totalità della tecnologia di Scientology senza prima portare l’etica. Abbiamo imparato che la tecnologia non prospera in un’area che è inturbolata e in cui sono presenti molti soppressivi e molti fattori che si oppongono ai lati migliori dell’esistenza. Il progresso delle nostre organizzazioni è proporzionale all’ordine che esse portano al loro interno e nelle aree immediatamente circostanti. Solo così, avremo una tecnologia efficace e funzionante. L’unica volta in cui la tecnologia di Scientology è inefficace è quando non viene usata o quando viene notevolmente alterata.

Per spiegarvi brevemente gli antefatti di questi avvenimenti, come in una specie di Giornale di Ron, devo parlarvi di alcune delle cose che sono successe negli ultimi anni e di cui non siete particolarmente ben informati – ne sono certo – ma di cui avrete sentito qualche vaga diceria.

Il 22 gennaio 1963, la Food and Drug Administration (1) fece un’irruzione ad armi spianate nella nostra organizzazione di Washington; appena prima, avevamo offerto all’allora presidente Kennedy di assisterlo nei suoi programmi nazionali con l’uso di Scientology. A quanto pare, la sua risposta a questa offerta consistette nell’ordinare un’irruzione nella nostra organizzazione.

In quel momento, decisi che le organizzazioni dovevano assolutamente predisporre una linea di difesa, e che io dovevo accelerare il progresso della tecnologia e completare l’intero soggetto in un tempo molto breve. Probabilmente, dal 1963 in poi, ho compiuto in pochissimi anni un progresso che equivale a circa un secolo di ricerca, e ora sono in grado di informarvi che ho totalmente completato la tecnologia necessaria per andare da wog ad OT.

Grazie alle abili azioni dell’organizzazione di Washington, alla difesa che ho organizzato e ad altre cose, l’irruzione dell’FDA si è conclusa in un nulla di fatto. L’udienza si è tenuta alcuni mesi fa, e finora non ho ancora avuto nessuna notizia di risultanze emesse o di altre azioni intraprese.

Negli Stati Uniti, ci sono stati diversi attacchi a proposito delle tasse sul reddito contro Washington, me stesso e lo status di associazione senza scopo di lucro delle organizzazioni locali. E desidero informarvi che tutto questo, ora, è stato rinviato; si può dire che il governo l’abbia messo in naftalina in attesa di qualche tipo di azione. Qualche mese fa e l’anno scorso, io stesso sono stato oggetto di qualche attacco a proposito delle tasse sul reddito negli Stati Uniti. Entrambe queste cause sono state vinte da noi, e questo ha praticamente eliminato qualsiasi pericolo per l’organizzazione di Washington, poiché il governo usava gli attacchi contro di me come pretesto per confiscare le organizzazioni di Washington. In questo, ha fatto totalmente e assolutamente fiasco.

Nel 1966, sapendo che il mondo non sarebbe andato avanti per sempre senza guerra, e sapendo che per noi sarebbe stato molto opportuno avere tutti i nostri materiali in un luogo sicuro, mi recai nell’Africa meridionale per organizzare un’area in cui questo progetto potesse venire realizzato. Quel che accadde laggiù, è che le popolazioni di quei paesi cominciarono a scrivermi fiumi di lettere entusiaste. Feci diverse apparizioni alla radio e alla TV ed acquisii una grandissima popolarità; un tipo di nome Smith e alcuni altri, non potendo sopportarlo, rifiutarono di estendere il mio visto. È tutto quel che accadde.

Ci sono stati parecchi attacchi parlamentari contro di noi, e lo stato di questi attacchi è molto interessante. Soltanto un parlamento – quello di Victoria, in Australia – ha intrapreso un’azione di qualche tipo, mentre tutti gli altri parlamenti non sono riusciti a dare inizio a nessuna azione, e, uno dopo l’altro, si sono ritirati dietro le quinte.

Tutte queste azioni contro di noi sono state compiute negli ultimi 17 anni. In seguito alla questione sudafricana, mi resi conto che era assolutamente necessario che individuassi chi, in questo pianeta, ci stava attaccando.

Gli attacchi seguivano sempre lo stesso modello. Percorrevano sempre gli stessi canali giornalistici, usavano sempre lo stesso tipo di membro del parlamento, e pensai che avrei fatto bene ad indagare a fondo su questa faccenda.

L’organizzazione assunse – in effetti li aveva già assunti prima che io tornassi dall’Africa meridionale – parecchi investigatori privati di successo e dotati di una lunga esperienza professionale i quali condussero indagini sulla faccenda per conto nostro. I risultati delle loro attività – sebbene siano ancora in corso – ci hanno rivelato tutto ciò che ci serviva sapere riguardo a qualsiasi nemico che avevamo su questo pianeta. I nostri nemici su questo pianeta sono meno di dodici uomini.

Sono membri della Bank of England e di altri circoli finanziari superiori. Possiedono e controllano catene di giornali, e, per quanto possa sembrare strano, sono i direttori di tutti i gruppi di sanità mentale che sono spuntati nel mondo. Bene, questi tipi sono molto interessanti. Hanno un passato incredibilmente corrotto, figli illegittimi, prevaricazioni varie … sono persone repellenti. A quanto pare, una volta, in un passato piuttosto lontano, hanno scelto di seguire una certa linea d’azione.

Avendo il controllo della maggior parte delle riserve d’oro del mondo, hanno dato il via a un piano per trascinare ogni governo alla bancarotta e tenerlo in pugno, in modo che nessun governo fosse libero di prendere azioni nel campo politico senza il loro permesso. Il resto del loro piano apparente consisteva nell’uso della sanità mentale – vale a dire dell’elettroshock e della lobotomia prefrontale, praticati dagli psichiatri – per eliminare dalla loro strada qualsiasi dissenziente politico. Erano loro i promotori del disegno di legge “Siberia” (che fu quasi approvato dalla Camera dei Deputati, negli Stati Uniti, e che, se ricordo bene, fu approvato dal Senato), un disegno di legge che conferiva a qualsiasi governatore di qualsiasi stato degli USA il potere di prelevare semplicemente chiunque dalla strada e di mandarlo in Alaska. Noi sconfiggemmo questo disegno di legge “Siberia” e molti altri decreti analoghi di “sanità mentale” (tra virgolette), ma prima d’ora non abbiamo mai saputo da chi provenivano.

Comunque sia, questa gente è riuscita, per mezzo di raggiri vari, a far sì che quasi ogni governo del mondo le fosse debitore di ingenti somme di denaro. E, naturalmente, controlla il sistema delle tasse sul reddito e le finanze statali… Wilson, per esempio, l’attuale premier d’Inghilterra, è del tutto implicato negli affari di queste persone, e in effetti non parla d’altro.

Essi hanno organizzato questi gruppi di igiene mentale che sono spuntati contemporaneamente in tutto il mondo, e ogni cosa il cui nome comprende “sanità mentale” o “igiene mentale” o altre cose di quel tipo (altre cose con nomi analoghi) fanno tutte parte dell’organizzazione capeggiata da questi uomini (in realtà meno di 12).

Tutto ciò è molto interessante, perché abbiamo cominciato ingenuamente ad avanzare nel 1950, e ci siamo imbattuti direttamente in questo vastissimo complotto. Se esistesse una cura per i disturbi mentali, allora la gente direbbe: “È meglio mandarlo da un auditor”; e se qualcuno fosse sottoposto a elettroshock o a lobotomia prefrontale, la gente comincerebbe a fare delle domande, invece possono eliminare efficacemente i loro nemici e oppositori politici soltanto con questi tipi di trattamento.

È ovvio che queste persone sono veramente molto soppressive, e in effetti sono abbastanza infelici. Stanno lottando contro i Marziani, e chiunque è loro nemico. Vengono serviti proprio male. Ognuno dei loro uomini può essere comprato con un centinaio di sterline. Come tutti i soppressivi, queste persone naturalmente non sono capaci di completare un ciclo d’azione, e quando si occupano di qualcosa scelgono sempre l’obiettivo sbagliato. Hanno fallito in quasi tutte le parti della loro missione, eccetto quella di far sì che ogni governo diventasse insolvente e avesse debiti enormi nei loro confronti.

Bene, questi tipi controllano le catene di giornali attraverso un membro del loro gruppo, Sir – non so se è un Sir – comunque è Cecil King, e queste catene di giornali arrivano in Africa meridionale, arrivano in Australia, arrivano naturalmente in ogni parte del mondo. E questa catena di giornali è stata lo strumento di cui si sono serviti per tentare di crearci una cattiva reputazione.

È molto interessante notare che l’unico sforzo che abbiano mai intrapreso sia stato semplicemente screditarci. Questo è ciò che ci si può aspettare che facciano: semplicemente screditarci e screditare il fatto che la nostra tecnologia funzioni. Nelle loro menti non c’è il minimo dubbio sul fatto che la nostra tecnologia funzioni, perché molte altre attività analoghe, come Subub (2), ecc., hanno potuto continuare la loro strada senza che le disturbassero affatto. È stata soltanto la tecnologia estremamente funzionale di Scientology a suscitare la loro ira. Hanno messo insieme archivi piuttosto interessanti su di noi, sui membri del nostro gruppo e sulle nostre organizzazioni, e i loro ordini contenuti in questi archivi, riguardo a che cosa fare in proposito, costituiscono un interessante oggetto di lettura. Naturalmente, noi abbiamo delle copie complete dei loro archivi.

E, ovviamente, per loro è stata una sfortuna scontrarsi con qualcuno che è stato addestrato nel campo dell’intelligence dai governi alleati… e cioè con me, e le loro misure di sicurezza e la lealtà dei loro uomini non erano sufficienti a tenere alla larga gli investigatori privati mandati da noi. Si è trattata di una vera e propria attività stile 007 che in questo momento è più o meno finita. Comunque, noi abbiamo i nostri archivi su di loro. E che cricca di corrotti che sono.

Dovessimo mai pubblicare ciò che sappiamo, penso che probabilmente ce ne sarebbe abbastanza da screditarli completamente. Ma la nostra posizione riguardo a questi 12 tipi… Penso che in realtà siano 10; arrivano a 12 contando anche i loro tirapiedi principali… penso che non riusciranno mai ad avere successo in niente. È raro che i soppressivi abbiano successo. L’inflazione graduale li sta portando verso il punto in cui perfino i loro patrimoni personali probabilmente si eclisseranno nel crollo che loro stessi stanno fabbricando. Anche il loro denaro, naturalmente, diventerà privo di valore a causa dell’inflazione graduale.

Bene, queste persone non sono il nostro obiettivo principale. Non ci stiamo dedicando neanche lontanamente alla loro distruzione, altrimenti avremmo utilizzato già da molto tempo le informazioni che abbiamo su di loro. Se steste guidando un’autopompa verso un violento incendio, e alcuni cani bastardi cominciassero a inseguirvi latrando, non penso che vi fermereste per lottare coi cani, a meno che, naturalmente, non foste completamente pazzi. Questa è la nostra posizione. C’è un incendio, che stiamo andando a spegnere, e questa è la linea d’azione che stiamo seguendo, mentre l’altro non è che un avvenimento secondario che ci ha ostacolati e ha reso l’impresa relativamente difficile. È abbastanza difficile guidare un’autopompa con una decina di cani bastardi che le corrono intorno e le si gettano sotto le ruote.

Ma potete rendervi conto istantaneamente che il mondo non è pieno di gente che ci è contro. In realtà, hanno esagerato, e il pubblico, ora, ha cominciato a voltarsi nella nostra direzione. Hanno detto troppe cose che non erano vere. La persona che è stata assunta da Sir William Carr – uno di questi tipi – per annientare Scientology tramite la stampa, era stata nominata redattore del London Daily Mail. Ha pubblicato nella sua colonna personale, un sacco di malignità riguardo a Scientology, e il risultato finale è stato che la tiratura del giornale è scesa di 80.000 copie, e lui è stato licenziato. Inoltre, si è trattato dell’unico giornale di Londra che ha intrapreso un programma di questa natura contro Scientology.

Recentemente, una certa rivista ha scritto la lettera più interessante che penso di aver letto da un po’ di tempo a questa parte. Volevano sapere quando avrebbero potuto intervistarmi, perché dovevano avere un articolo su un uomo che stava cambiando i nostri tempi e che fosse questo, che fosse quello… tutto molto lodevole. Abbastanza sorprendente.

La condizione dell’FDA è abbastanza sorprendente: nei comunicati stampa che hanno divulgato, hanno detto che dovevano essere molto prudenti con me, perché non si poteva sapere dove sarei potuto comparire. Andavano avanti per molte pagine, dicendo che gli Scientologist sono molto elusivi e l’intero tono della cosa era che avevano paura di noi. Questo è molto interessante, perché si dà il caso che noi non stiamo dando loro la caccia. Ma il loro attacco, adesso, consiste nel dire che siamo noi a dare la caccia a loro, non loro a noi. A dire il vero, se solo sapessero… non ce ne importa un bel niente!

Il programma che ho preparato e intrapreso nel gennaio del 1963 ha avuto un esito completamente positivo. In tutto il mondo, in questo momento, a parte alcuni guaiti che si sentono qua e là, le cose sono più tranquille che mai. Stiamo superando la faccenda piuttosto facilmente. La grande vigilanza delle organizzazioni e dei loro staff, i servizi degli investigatori privati, la mia strategia in merito e l’eccezionale lavoro di Mary Sue, la nostra azione coordinata e generale e il non esserci permessa nessuna distrazione dai nostri scopi principali, tutte queste cose sono risultate nel conseguimento di una grande vittoria per noi. E oltre a tutto questo – nonostante tutte le altre cose che dovevo fare – sono riuscito a portare a buon fine, a portare avanti fino alla sua piena conclusione, la ricerca e tutto il resto, da Clear a OT.

Bene, come forse avrete sospettato, non conduco necessariamente una vita tranquilla. Non ero fatto per una torre d’avorio, o persino per una scrivania. E negli ultimi mesi, le mie avventure sono state, a dir poco, piuttosto interessanti.

Se saremo elusivi, diventeremo forti. Ho esaminato le statistiche, e siamo cresciuti costantemente, al punto che nessuno potrebbe venire a sapere esattamente che cosa stiamo facendo. Perciò ho mantenuto considerevoli misure di sicurezza – e così dovrà continuare ad essere – sulle attività che stiamo svolgendo. Ma questo non significa naturalmente che esse siano un segreto per gli Scientologist.

Il mio destino è stato di introdurre una tecnologia che fosse contraria a piani accuratamente preparati e subirne le conseguenze per molti degli anni successivi. E il ciclo dell’opinione pubblica è di nuovo in ascesa sul soggetto della mia persona. Secondo la stampa, dovevo essere un perfetto diavolo, un demonio, mentre ora sembra che io sia un uomo che sta cambiando i nostri tempi, e cose del genere. Beh, francamente, non mi importa affatto ciò che il pubblico pensa di me. L’unica cosa che m’interessa è completare il lavoro. E, come ho già detto, ho avuto diverse avventure in questo settore.

Nel dicembre del 1966, sono giunto alla conclusione che ero arrivato al punto massimo a cui potevo arrivare senza intraprendere un’ulteriore azione diretta con la nostra tecnologia. E così ho usato un vecchissimo principio di Scientology che consiste nel mettere la parte ferita esattamente sopra il luogo in cui è stata ferita. Se andaste a sbattere la testa contro una certa porta, e poco dopo tornaste indietro e toccaste quella porta con la testa, soffrireste per un attimo tutto il somatico dell’impatto. Per produrre esattamente questo fenomeno, dev’essere il punto esatto. E così decisi che avrei fatto meglio a darmi da fare per mettermi in contatto con uno o due punti esatti – non che riguardassero me particolarmente – ma piuttosto dove, in epoche passate, sono successe le cose che hanno dato inizio alla fine – o che sono state la fine – di questa civiltà, così come esisteva allora. Senza parlare a nessuno di questo o di ciò che intendevo fare, andai fuori, rischiai la vita e riuscii ad arrivare fino in fondo a questa faccenda.

Il mistero di questo universo e di questa particolare area dell’universo è stato completamente occluso per quanto riguarda la sua traccia. Nessuno è mai riuscito a fare una grande scoperta, a portarla a termine e a sapere che cos’è accaduto. In effetti, questo mistero è talmente occluso, che se qualcuno ha tentato di penetrarlo (come sicuramente molti hanno fatto), questo qualcuno è morto. Il contenuto di quest’area è così maligno da essere accuratamente predisposto per uccidere chiunque ne scopra l’esatta verità.

Così, nel gennaio e febbraio di quest’anno, mi sono ammalato gravemente, ho quasi perso questo corpo, ma in un modo o nell’altro sono riuscito a farcela, a procurarmi questi dati e a sopravvivere ad essi. Sono assolutamente sicuro di essere stato il primo a sopravvivere al tentativo di procurarsi questi dati. Il materiale di cui sto parlando è naturalmente materiale di livello molto avanzato. Mi perdonerete se non ve lo descrivo in chiari dettagli, ma è molto probabile che farebbe ammalare anche voi.

Bene, durante il resto dell’anno fino ad ora – e cioè nei sei mesi seguenti – il mio compito è stato quello di scoprire qualche modo per portare le persone attraverso quest’area, restando incolumi. Non era sufficiente che io fossi sopravvissuto ad essa; anche altre persone avrebbero dovuto fare altrettanto quando avessero raggiunto lo stato di Clear e cercato di salire oltre quel punto. E circa 5 o 6 settimane fa, sono finalmente riuscito a fare un’importante scoperta grazie alla quale si è potuto portare altre persone attraverso quest’area restando incolumi. Ora è relativamente facile farlo, ammesso che si sia un auditor estremamente ben addestrato. Attraversare la Fascia di Fuoco ed uscire sani e salvi dall’altra parte è possibile, a condizione che venga applicata l’esatta tecnologia.

Nessuno rischia di scontrarsi con questo ai livelli inferiori, poiché riguarda la formazione della società stessa in cui viviamo. Una persona è Clear nella prima dinamica. Per diventare OT, è necessario diventare Clear in tutte le dinamiche, compresa quella della società e quella dell’universo fisico.

E così ho fatto anche questa scoperta. E non mi dispiace dirvi che c’è voluto un bel po’. Questa è stata la cosa più difficile che abbia mai affrontato in tutti questi 18 anni. E l’ho affrontata in modo che non sia difficile per voi affrontarla, una volta che raggiungerete quel punto.

Ho formato l’Organizzazione del Mare composta da OT per avere un’area in cui uno Scientologist si possa recare per attraversare con sicurezza quest’ultimo muro di fuoco. Poiché la strada verso OT ha a che fare con lo stare di fronte, stare di fronte alla vita e stare di fronte sia al male che al bene della vita, i membri dell’Organizzazione del Mare stanno anche diventando molto esperti nell’occuparsi del MEST e nello starvi di fronte. Questo, comunque, non fa parte del programma per le persone che devono attraversare quest’ultima barricata.

“Perciò, l’Organizzazione del Mare sta semplicemente organizzando delle basi che siano al di fuori delle strade più battute.dagli uomini, e in queste basi potremo portare attraverso le persone e, oltre a risolvere anche le situazioni riguardanti Scientology, per aiutarla a conseguire il rispetto dell’etica su questo pianeta”. – Ron

Le obiezioni al conoscere la verità assoluta di questo universo, e ciò che gli è accaduto e perché, sono così profondamente inculcate nella gente, che è necessario che ogni livello estremamente avanzato sia relativamente lontano dalla società e non sia situato ai crocevia del mondo. Perciò, l’Organizzazione del Mare sta semplicemente organizzando delle basi che siano al di fuori delle strade più battute dagli uomini, e in queste basi potremo portare attraverso le persone e, oltre a risolvere anche le situazioni riguardanti Scientology, per aiutarla a conseguire il rispetto dell’etica su questo pianeta.

Anche se non c’entra con questo discorso, può interessarvi un po’ sapere che tutta questa recente attività è stata abbastanza dura per questo povero corpo. Ho rotto la sua schiena, ho rotto il suo ginocchio, e adesso ho un braccio rotto, a causa dell’enorme sforzo di queste avventure. Ci si chiederà quindi: “Ma allora, se è in condizioni così buone, come mai sta distruggendo il suo corpo?” Beh, quello è il problema. Ho grandi difficoltà a scendere al basso livello di potenza di un corpo, e se qualcosa accade improvvisamente nelle sue vicinanze, lo muovo bruscamente o lo tiro con violenza in qualche direzione, ed è molto, molto difficile tenerlo in buone condizioni. Lo sto tenendo in vita perché è un simbolo e perché è ancora utile e perché sarebbe sconvolgente, almeno per la parte wog del mondo, se il simbolo di questo corpo dovesse svanire. Ma sicuramente è dura per lui, e sicuramente è dura per me.

Durante la ricerca delle basi e mentre venivano costituite, ho percorso moltissime miglia marine e, dato che le navi disponibili non erano ancora pronte, ho usato un piccolo yacht, l’Enchanter. Nonostante sia una nave d’acciaio e sia molto, molto robusta, ha navigato in mari che erano molto al di là della sua classe e delle sue possibilità. Ed essendo costruita con tecnologie e motori wog, c’è voluta una notevole dose di genio per far sì che questa nave continuasse a funzionare.

Per farvi capire fino a che punto sia andata la cosa, vi dirò che nel corso di queste ricerche e della fondazione di queste basi, gli ultimi mesi da soli sono stati sufficienti ad esaurire le energie di parecchi equipaggi di OT. Non è esatto dire che sono stati esauriti; il fatto è che questa nave ha completamente “spremuto” i suoi equipaggi abbastanza rapidamente, ed essi sono poi ritornati ad altri lavori e ad altre attività per recuperare le forze. Dato che sono passate solamente poche settimane da quando ho trovato il passaggio giusto, queste persone non hanno ancora attraversato il muro di fuoco di ciò che in realtà si chiama Sezione 3 di OT, e così stanno avendo anche loro i loro problemi. E proprio ora abbiamo cominciato a far fare la Sezione 3 di OT a tutto il personale dell’Organizzazione del Mare che sia idoneo per questo; e dopo non sfiniremo più così tanti equipaggi.

Ma queste persone sono eccezionali. Sono eccezionali. Dovreste vederle. In qualsiasi organizzazione del mondo, sarebbero delle celebrità. Se una di queste persone arrivasse qui, indubbiamente la conoscereste di fama. Hanno una reputazione straordinaria. Otterrebbero risultati positivi, e forse si potrebbe dire che le loro azioni di successo sarebbero necessarie per le loro organizzazioni e per le loro zone per aiutarle immensamente. Ma ho già fatto un esperimento. Sono andato da solo nell’Africa meridionale, per vedere se un singolo OT, senza nessun aiuto, può ottenere dei risultati positivi contro l’ambiente circostante. E ho constatato che non otterrebbe molti risultati. Ma un gruppo di OT sarebbe del tutto irresistibile, ed è indispensabile per realizzare questo tipo di operazione. Perciò gli OT ottengono i risultati migliori insieme ad altri OT.

La missione delle organizzazioni è formare la prima parte del ponte dal mondo wog al livello di Clear. Da Clear a OT, c’è la stessa distanza che da wog a Clear.

Le organizzazioni stanno eseguendo splendidamente questo loro compito. Ci sono soltanto pochissime cose in cui potrebbero migliorare: ottenere un rispetto più rigoroso dell’etica, far applicare la tecnologia più esattamente, fare esami più precisi (poiché dalle dichiarazioni errate sorgono problemi senza fine) ed espandersi di più e più velocemente fra il pubblico.  Questo è ciò che le organizzazioni dovrebbero fare.

I singoli auditor e Scientologist stanno compiendo benissimo la loro missione, stanno andando splendidamente. Non potrei mai elogiarli abbastanza.

Nei gradi inferiori, una persona ha a che fare principalmente con se stessa e col proprio caso o coi familiari più prossimi; via, via che si sale verso l’alto, si diventa più interessati all’ambiente e al mondo in cui si vive. E assieme a questo interesse arriva la realizzazione che non tutto è andato bene.

È verissimo che 75 milioni di anni fa, su questo pianeta e sugli altri 75 pianeti che formano questa confederazione, accadde un’enorme catastrofe. Da quel momento in poi è stato un deserto, ed è toccato ad una manciata di uomini tentare di portare la sua tecnologia fino al livello in cui qualcuno potesse avventurarsi in quest’impresa, penetrare nella catastrofe e annullarla. Siamo a buon punto verso il raggiungimento di questa meta.

Man mano che la sua capacità di stare di fronte aumenta, anche il suo livello di responsabilità aumenta. Un OT non può essere un OT in un mondo che è insano o in un universo che è folle.

Sebbene sia quasi impossibile immaginare l’immensità del lavoro da compiere, è vero che stiamo facendo lunghi e sicuri passi in avanti, e raggiungeremo la nostra meta. Non abbiamo più a che fare con la durata della vita umana, che è di 70 anni, abbiamo a che fare con i secoli. E ai livelli superiori, abbiamo abbastanza tempo per farcela, ammesso che lavoriamo abbastanza rapidamente ai livelli inferiori enell’ambito della struttura della società stessa, per impedirle di autodistruggersi prima che noi conseguiamo i nostri scopi e le nostre mete.

Dire che vogliamo salvare questo settore è forse un po’ al di sopra della vostra realtà. Nessuno è riuscito a farlo per 75 milioni di anni. Noi siamo i primi. In questo periodo di tempo, per le sue popolazioni non c’è stato nient’altro che sofferenza e miseria.

La vita non è necessariamente un miserabile marasma e la popolazione di un pianeta non è necessariamente composta di pazzi. È molto facile porre rimedio alla situazione generale. In questa società, ci sono molte, molte, molte, molte persone che sono felici di averci, che sono felici di aiutarci e che saranno felici di andare avanti. La malattia di cui essi soffrono ha effettivamente lo scopo di fermare od ostacolare un movimento come il nostro, ma questo non è molto importante. Abbiamo già una piena padronanza delle cose necessarie per il conseguimento della vittoria finale.

Bene, spero che questo discorso sia stato in qualche modo istruttivo, e che vi aiuti a comprendere quel che sta succedendo. La situazione è completamente sotto controllo. Sotto molti aspetti, ciò che stiamo facendo è estremamente prudente, ed è molto necessario. E anche se forse non si fa parte dei livelli più elevati, delle basi e delle aree avanzate di Scientology, è comunque alquanto degno di lode far parte delle sue organizzazioni, a qualsiasi livello. Ogni uomo è utile, ogni donna è utile. Senza il vostro sostegno non potremmo fare niente, perciò siamo molto felici di avere quel sostegno.

È inevitabile che qualsiasi elemento soppressivo eserciti forti pressioni su di noi e se gli venisse permesso di penetrare nell’organizzazione e di denigrare i nostri piani e le nostre attività, i nostri scopi e perfino i nostri miglioramenti, in quella misura perderemo. Perciò, all’interno delle nostre organizzazioni, dobbiamo avere un perimetro di etica ermetico, e coloro che stanno facendo commenti sprezzanti riguardo a ciò che sta succedendo, stanno semplicemente cercando a modo loro di ostacolare il progresso. In realtà, l’unico risultato che otterranno è ostacolare se stessi.

Visto che da un po’ di tempo non sentivate parlare direttamente di me – o non sentivate niente direttamente da me – ho pensato che sarebbe stato meglio darvi una conferenza per dirvi qual è la situazione e come stanno le cose. E posso assicurarvi che chiunque sia stato collegato alla grande catastrofe di tanto tempo fa, è rimasto morto praticamente per lo stesso periodo di tempo. Hanno causato la catastrofe e sono morti nel giro di 6 anni. Non abbiamo nessun nemico oltre ai soppressivi, uomini che drammatizzano che sono essi stessi le vittime di qualcosa che accadde qui.

Da qui in avanti, il mondo cambierà. Ma se cambierà e si riprenderà, sarà grazie allo Scientologist, sarà grazie all’auditor e alla sua competenza tecnica, sarà grazie all’organizzazione, allo staff dell’organizzazione e alla sua dedizione. In tutto il vasto universo non c’è altra speranza per l’uomo, oltre a noi stessi.

Questa è una responsabilità enorme. Per troppo tempo, l’ho sostenuta da solo. Ora voi la dividete con me.

Questo, comunque, è il gioco in cui tutti vincono; non importa quale azione di etica venga intrapresa, non importa quali attività vengano portate avanti, alla fine tutti vinceranno.

Vi sono molto grato perché esistete. Ho bisogno del vostro aiuto. Ho bisogno del vostro sostegno. E qualunque cosa stiate facendo in Scientology, all’interno o all’esterno delle organizzazioni, state aiutando me, e state aiutando noi, e state anche avanzando verso la risoluzione dell’aberrazione, della guerra e della costernazione in questo universo.

Una differenza essenziale tra noi e quelli che deridono questi sforzi, è che noi sappiamo dove ci stiamo dirigendo, sappiamo cosa stiamo facendo e stiamo avanzando lungo un sentiero molto sicuro, lodevole e onesto.

Noi stiamo facendo il nostro lavoro. Non si può dire altrettanto di altri.

Sono molto contento di aver avuto quest’opportunità di parlarvi, e spero che i dati che vi ho spiegato vi aiutino un po’ a capire ciò che sta succedendo, a dissipare dubbi o interrogativi e, cosa più importante, spero che vi siano utili a coordinare gli sforzi per andare avanti e per creare un mondo migliore e un universo migliore.

Grazie molte per essere qui. Apprezzo quel che state facendo. Ho bisogno del vostro aiuto e vi sono molto grato per quello che avete fatto. Arrivederci, per ora. Vi rivedrò più avanti, dall’altra parte del Ponte.

L. Ron Hubbard

131 commenti

Archiviato in Casa Minelli, OT, Scientology indipendente, SUCCESSI

L’ultimo intervento di Richard

Siete Scientologist indipendenti ” Pensate con la vostra testa !

A seguito del post riguardante la cancellazione della tanto attesa apertura del SP building ( Superpower.. SP… suona bene )

Richard e’ intervenuto con un suo commento.

I suoi commenti, le sue “storie” inventate, forse per il fatto che sono rare e forti, scuotono il campo indipendente e scaldano il cuore, riaccendono speranze in chi dava molto perso e non sono mai fine a se stessi, solitamente aprono molte porte e ci inducono a vere e proprie Cognition e Rehab.

Quindi mi sembra il minimo metterlo in primo piano e riportare i commenti inerenti scaturiti dal suo messaggio…..

Ha ragione paolo con il Q&A ma d’altronde, quale posto e’ migliore di una Reception per farlo ???

Il lavoro duro per ognuno di noi come Scientologo, oltre che nella vita con il proprio esempio, e’ con il proprio Supervisore, con il proprio Auditor, con le proprie lattine di Solo

cosmic_eye

Bene,
L’inaugurazione del nuovo Building non ha avuto successo….non posso dire che la cosa mi faccia gioire, avrei preferito che gli andasse tutto bene.

Della Chiesa di Scientology non mi piace la parola “Chiesa” e comunque il passo che stà cercando di compiere è completamente fuori gradiente.

Scrivo queste cose perchè so che David è un nostro affezionato lettore, ci segue sempre (ciao David), i post ed i commenti de La Receprion vengono sistematicamente tradotti ed inviati sulle linee…se qualcuno di OSA vuole smentire, che lo faccia.

In realtà stò litigando telepaticamente con lui (naturalmente mi travesto da Capitan America) perchè il nostro David ha un paio di buone idee ma è troppo reticente per metterle in pratica.

Ha insistito per mostrarmi quanto fosse di gran lunga migliore l’espansione che si è ottenuta tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli ’80 in Italia.

Ha preteso che mi riguardassi tutte le video conferenze tenute da un ottimo Pier Paderni sulle lezioni di Anatomia della Mente Umana.

Ho cercato invano di fargli capire che Pier è Italiano, ma lui mi ha snobbato acidamente dicendomi che poteva fargli avere la cittadinanza Americana in meno di 10 minuti.

Poi ha insistito sul fatto che, dopo le lezioni di Anatomia, andrebbe fatto un corso semi-professionale di Trs, qualcosa che migliori l’attuale “Successo attraverso la Comunicazione”.

Questo perchè ogni persona è in grado di trarre immediati benefici dal fatto di poter suddividere e controllare la Comunicazione al cospetto di altre persone.

Il problema maggiore nasce su altre due cose, la prima ha a che fare con una chiara definizione della parola Scientology e la seconda di una chiara definizione della parola Thetan.

Secondo lui le persone andrebbero istruite in questo modo, dice: “Questi sono i veri basics per il nuovo pubblico della Divisione 6 e il chiarimento del Pianeta parte proprio da li”.

Ma io cerco,insistentemente, di fargli capire che sbaglia, che dovrebbe dirigere la propria attenzione sulle persone che già sono all’interno della Chiesa e continuare a chiedere donazioni senza dare niente in cambio, questa politica alla lunga porta ad arricchire la Chiesa e fà in modo che solo la “Cremè” rimanga al suo interno.

Ma la discussione assume sempre toni drastici, “Lui” è sempre convinto di aver ragione e asserisce che per il 2014 si spalancheranno le porte alle varie Divisioni 6 sparse sul Pianeta così da avere un maggiore afflusso di fedeli che un domani andranno a riempire la struttura del Super Power.

Impossibile comunicare con quel personaggio, è un vero testardo!

Pensate che possa avere ragione io?

Ma veniamo a noi ed alla pagina precedente che presentava dei commenti decisamente interessanti.

Per Diogene, volevo commentare il tuo commento sull’esteriorizzazione, ma mi veniva solo da dirti: “Complimenti, ci vedi, e ci vedi con quel tipo di vista che non necessita di occhi ne di occhiali”.
Adesso siamo tutti curiosi di conoscere il terzo metodo (quello non ancora brevettato) per esteriorizzarsi :)

Marco…Marco; la pianti di fare domande troppo intelligenti?
Rischi di metterci in difficoltà….ma cercherò di darti una risposta stravagante passando per il Senior C/S. (in questo post, non tra una settimana)

Avevo chiesto a Paolo di non fare accenno a Dianasis, ma probabilmente per farmi un dispetto..ne ha parlato, credo che abbia fatto bene.

Ora, magari qualcuno è restato impressionato negativamente da quella parola perchè potrebbe richiamare cose del tipo “Altre pratiche” o “Squirreling”, in realtà non è così.

Negli ultimi trent’anni molte persone che militano nella Free Zone si sono ingegnate per estrapolare dati e procedimenti funzionali direttamente dalla Tecnologia di Scientology.

Qualcuno ha fatto un buon lavoro!

Dianasis (a parte il nome che può suonare strano) si rifà a materiali contenuti nel Corso Speciale di Istruzione di Saint Hill (non volevo abbreviarlo per dargli più importanza).
Su quel corso ci sono tutti i dati che hanno a che fare con il Bank, partendo dal lock e passando per cose un pochino più pesanti come le Masse da Problemi sugli Scopi.

Quello che si intende fare usando quelle tecnologie è semplicemente di andare un paio di passi più in profondità nel “Case” di un individuo per estrarre una quantità maggiore di carica.
Sono procedimenti che ottengono l’effetto desiderato e sono stati testati da ormai molto tempo.

Non si cercano “elettrizzanti viaggi sulla Traccia del Tempo” ne si cerca di andare a caccia di farfalle.

Ora vi racconto una storiella completamente inventata la quale potrebbe spiegarvi, sopratutto a Marco che ha posto la domanda, il perchè alcune tecniche in uso negli anni ’50 per ottenere l’esteriorizzazione sono state accantonate.

Vi ripeto che è inventata di sana pianta, credetemi!

In quegli anni si cercava di creare il Clear di colpo ed il Theta Clear, la filosofia che risiedeva dietro questo fatto era che: “Un Thetan esteriorizzato può letteralmente disintegrare le proprie Masse Mentali, rimettere in sesto il proprio corpo e sicuramente l’Auditing funziona ad una velocità più elevata”.

Quella premessa era scorretta per due motivi (probabilmente anche tre), il primo era che il Thetan esteriorizzato “forse” era disposto a parlare all’Auditor, la seconda era che ad un Thetan esteriorizzato non gliene frega assolutamente niente del proprio Case (già questi due fatti violano la definizione di in session, cioè: interessato al proprio Case e disposto a comunicare all’Auditor), ma il probabile terzo motivo era quello che più ci dava da pensare.

Una volta che un Thetan si esteriorizza, non è più connesso al suo Bank, da questo se ne deduce che non è in grado di trovare niente da percorre e ne consegue che nessuna massa o significamza o carica possa essere eliminata.

Era necessario trovare una brillante soluzione a tutto questo.

Fù così che in una stanza segretissima del Maniero di Saint Hill furono portate apparecchiature molto più che segretissime ed altamente sofisticate.
Nessuno poteva avere l’accesso a quell’area…a parte i familiari ed i collaboratori più stretti.

Vorreste sapere di che apparecchiature si tratta?…. un attimo di pausa per farvi rimanere sulle spine; ebbene, si trattava di un enorme tavolo e di un paio di quintali di plastilina, roba alla James Bond.

L’idea era di riprodurre, con l’utilizzo della plastilina l’intera e completa mappa della mente umana.
Progetto immenso e con qualche difficoltà.

A volte Mary Sue entrando domandava: “Quando esponiamo l’opera d’arte”?, in quel caso Ron le lanciava amorevolmente qualche pezzo di materiale che aveva tra le mani, ancora oggi si possono notare le macchie sul muro.

Il lavoro procedeva piuttosto a rilento finchè, un bel giorno, trovai Ron misteriosamente sorridente che ammirava la sua opera d’arte.

Gli chiesi cosa fosse quell’ammasso amorfo alto circa 80 cm nel mezzo del tavolo, e lui rispose che si trattava dell’esatta configurazione della mente umana.
Gli domandai dove fosse il Thetan, questo lo fece ridere così tanto che gli ci vollero 10 minuti buoni per dirmi che il Thetan si trovava sperduto da qualche parte nel bel mezzo di quella gran schifezza di rappresentazione.

Con due manate vigorose appiatti il tutto e disse: “Credo proprio che dovremo ricominciare da capo”.

Non si dava per vinto, aveva solo voglia di fare una pausa e di bersi una birra di nascosto e fumarsi una sigaretta.

Il giorno dopo decidemmo di procurarci altro mareriale, cose piuttosto semplici, matite, stecche di legno e del cartoncino sufficientemente solido.

Conoscevamo molti dati, ma andavano allineati nell’esatta seguenza.

Il lavoro fù piuttosto lungo, ma le realizzazioni si succedevano una dopo l’altra in maniera, oserei dire, straordinaria.

Una strana mappa a forma di nebulosa sezionata stava prendendo forma, eravamo riusciti a far rimanere in piedi le parti esterne di quella mappa mentale, lock, secondari ed engram, dagli engram ci eravamo spinti sino ai GPM.

Eravamo a buon punto ma la cosa era ancora ben lungi dall’essere completa.

Intanto Ron teneva una serie di conferenze agli Studenti del SHSBC aggiornandoli sulle varie scoperte tecniche e sulle varie procedure per un eventuale approccio al “Case”.

Abbiamo completato la mappa sino ai minimi dettagli, non vi dico quanto tempo sia occorso, ma ora eravamo in possesso dell’esatta conformazione del Deposito R6 (nome colloquiale per la mente reattiva, oggi chiamato Case)

Una delle cose che mi affascinava era il fenomeno del Withhold Mancato, quello che in apparenza sembrava essere una sciocchezza andava a radicarsi così profondamente nei meandri di quella mappa da lasciarmi sbalordito.

Ebbene, in base a quella mappatura abbiamo notato che c’era un particolare nucleo, al centro di questa nebulosa tagliata in sezione che aveva una funzione particolare.

Era l’esatto luogo in cui il Thetan era agganciato, il punto in cui Causa ed Effetto coincidono, coincidono sino al punto da confondere terribilmente il Thetan.

Abbiamo anche notato che se avessimo fatto esteriorizzare qualcuno, questo qualcuno si sarebbe potuto scontrare, anche involontariamente, con uno qualsiasi delle migliaia di tranelli posti all’interno che hanno il solo scopo di farlo reagire e ributtarlo nel mezzo di quel ciarpame.

Urgeva trovare una soluzione funzionale per fare in modo che qualcuno potesse liberarsi da tutto ciò in maniera definitiva.

Non era possibile mettere il Thetan nel centro, nel cuore pulsante, del proprio Bank, perchè da lì non ne sarebbe più uscito e l’ammontare di carica era così elevato che lo avrebbe immediatamente sovraccaricato.

Serviva un’approccio più delicato, una scala gradienti che portasse l’Essere a maneggiare poca carica per volta per far si che liberasse, di volta in volta, sempre più unità di attenzione che potessero essere dirette verso aree più pesanto del proprio Bank.

Il Thetan si poteva esteriorizzare, ma poi riveniva buttato all’interno del proprio Bank, tramite la domanda o il comando di Auditing per fargli trovare qualcos’altro da maneggiare.

Con questa filosofia è nata la Carta dei Gradi e l’attuale Auditing standard.

Ma il lavoro funionava bene sino allo stato di Clear, da quel punto in poi cominciava a perdere un po di colpi.

I GPM erano una realtà, ed i Livelli OT cominciavano a venire consegnati.

In base a quella mappatura, in teoria, il “Core” di quella particolare nebulosa avrebbe dovuto essere maneggiato su OT 8, ma dopo qualche anno di attente osservazione si notò che le persone non ce la facevano ad arrivare a quel punto, almeno non completamente.

Mancava qualcosa…….

Qualche OT mandava rapporti di Auditing in maniera molto onesta mentre altri tendevano a falsificarli leggermente.
Questo ci fece capire che l’approccio non era ancora quello corretto, oppure ci mancavano dei dati.

Da quel punto si è cercato di dirottare l’auditing dei Livelli OT su qualcosa di più semplice da audire aspettando che i dati mancanti venissero alla luce per poter procedere sino alla fine del Ponte.

Sembra che l’Auditing su cui sia stato dirottato il tutto sia l’Auditing di NOTs, da quel punto in poi la mia memoria vacilla, anche se la storia è completamente inventata.

Qui finisce la storiella, ma da questo punto in poi posso dire che abbiamo il materiale corretto per completare il Ponte ed il nostro Senior C/S stà realmente creando un Ponte “Migliore”, spero con l’aiuto di voi tutti.

Non siate spaventati dalla parola Dianasis, in fondo si tratta solo di una parola.

Nella Chiesa di Scientology hanno messo sul Ponte Standar l’Happiness Rundown, credo proprio che noi dovremmo metterci gli Ls Rundown, anzi, sono più che sicuro che debbano entrare di diritto a far parte del Ponte “Migliore”.

D’altra parte siamo convinti di aver trovato l’esatta via d’uscita.

Con Affetto

Richard

——–

Giordano Bruno

Grazie Richard, questa è musica per le mie orecchie. Questo tuo contributo merita di essere al centro della discussione.
Un caro saluto,
G.B.

————-

DAVID

Caro Richard ,

sono d’accordo con te che la parola Chiesa suona male ed è riduttiva ,anche per questo motivo il mio approccio ai suoi procedimenti è stato basato sul conoscere e mettere in pratica il nuovo punto di vista acquisito .
In merito alla discussione sulla esteriorizzazione posso portare la mia esperienza ,nel 2008 ho dato i tre Ls a Flag e come si può notare sullo schema del Ponte questi sono gli unici procedimenti che ti permettono di accedere oltre OT VIII; su due punti vorrei portare attenzione ;
Sull’esteriorizzazione stabile a Flag viene fatto un ottimo lavoro vedi la definizione ,PAB 125 ,1Dec 1957 , The Parts of Man , abbiamo quindi si una definizione esatta ma limitata come uso pratico per un semplice motivo il Ponte è incompleto ! Sai chi sei e puoi controllare bene il tuo , -thetan-corpo- mest- ma sei legato ancora a un corpo e a un universo Mest qualsiasi nel quali masse ed energia per un qualche motivo hanno ancora
una valenza.
Come secondo punto accenno alla mia esperienza personale ,su L10 ho impattato qualcosa di molto particolare non previsto nell’auditing standard, sul Rundown del Mest e della Vita percorri , motivatori ,overt e wilthholds su tutta la traccia e li qualcosa di molto singolare che non aveva niente a che fare con il procedimento ma l’auditor ha dovuto
percorrerlo fino a quando non si è scaricato ,questo è stato il punto di svolta del mio caso , nei due anni a seguire ho approfondito il soggetto
studiando praticamente tutte le conferenze e congressi ,li ho trovando alcuni dati su di esso ,nei miei ritorni a Flag per servizi ho indicato la mia necessità di conoscere chiedendo una revisione sugli Ls per approfondire l’argomento o chiedendo se c’erano dei procedimenti che lo accompagnavano ,la stessa richiesta l’ho nel bel mezzo degli i OT P, non ho mai ricevuto una risposta esauriente in merito , se non che era quello l’episodio e una risposta ufficiale scritta di conferma dal Senior CS che tale episodio corrispondeva all’ OT VIII o qualcosa del genere , questo dopo un’attento studio e riflessione è stato il motivo principale della fuoriuscita a fine 2012 dalla S.U.

Quindi per la mia esperienza personale , LRH ha tracciato un Ponte verso l’eternità con una notevole quantità di dati spesso ripetitivi ma qualcosa suggerisce che il Ponte non è completo e qui giriamo intorno ai vari soggetti ,Esteriorizzazione e stati OT , penso che i dati e esperienze certe ci sono ma vanno riordinati , dall’altro canto sembra che la Scinetology ufficiale ha fermato la sua evoluzione e conoscenza poco dopo la dipartita di LRH .
Comunque per onestà devo diere che sono molto soddisfatto per quello che sono adesso , ma se guardo la S.U nella sua completezza la ritengo improponibile per il 99,99 delle persone su questo Pianeta e non segnata a un vero successo.

Per diversi motivi l’argomento postato da Richard pone un dibattito molto ampio al quale aggiungo un mio contributo.

Con affetto,

David

p.s non sono lo stesso DM che già conosci

—————–
paolo facchinetti
    • Caro Richard, secondo me ha ragione Miscavige e spero che non ti ascolti e continui con l’idea delle conferenze di Anatomia della Mente Umana affidate a Pier Paderni. Il problema del buon Pier è sempre stato quello determinato dalle sue origini bresciane, per la precisione della Francia Corta: il suo accento marcatamente bresciano, già ostico per i Milanesi, ne ha compromesso il successo al di fuori dei confini della Lombardia. E’ un prodotto locale tutelato ma difficilmente esportabile.
      Per ciò che concerne Dianasis vorrei aggiungere un paio di cose per far un poco di ulteriore luce sul soggetto. Il nome DIANASIS non è fantasioso ma deriva dall’unione di DIANETICA + AS-IS.
      Da quel che ne capisco io, ma anche leggendo i racconti di chi negli anni 60 era Saint Hill con LRH e aveva partecipato a tutta la ricerca sui GPM, si può concludere che i motivi tecnici principali per il fallimento di quella ricerca durata anni (dico fallimento perché i risultati per alcuni furono catastrofici, forse anche per il caso dello stesso LRH) fu la mancanza di due pietre miliari della Tech che furono elaborate successivamente: il concetto di F/N (Ago Libero) e le Leggi del Listing & Nulling e forse aggiungerei anche il Codice dell’Auditor. La mancanza delle 3 cose di cui sopra provocarono ai tempi enormi over-restimolazioni nei casi con tutte le conseguenze relative. Dianasis, arrivata 10 anni dopo, soprattutto grazie all’applicazione dei 3 fondamenti tecnici di cui sopra, è riuscita a rendere operativa e funzionale una tecnica che concettualmente doveva essere il cuore di tutta la tecnologia di auditing di Scn ma che in realtà era stata completamente abbandonata.

      • LIBERO

        Grazie Facchinetti e Richard per averci chiarito molte cose. Adesso tutto è più reale e confrontabile.

      • Marco

        Grazie Paolo per la tua ulteriore spiegazione… veramente delucidante ed interessante… molte tessere del puzzle si incastrano e l’immagine/scena totale sottostante si sta rilevando.

        È comprensibile che (come dice Richard) DM sta seguendo con grande interesse “La Reception”… qui si sta “discorrendo” di soluzioni e conoscenza tecnica… Che lui naturalmente teme, perché percepisce che queste tecniche che si stanno rivelando (e stanno essendo usate) portano veramente (pian piano come dice Richard) ad ottenere un thetan Ot completo.
        Questa possibilità Richard la prospetta molto palesemente, alla fine del suo fantastico commento “D’altra parte siamo convinti di aver trovato l’esatta via d’uscita.”
        Beh, DM, se stai leggendo, ascolta Richard e rifletti se non sia il caso di pentirti… come diceva Papa Wojtyla ai mafiosi: «Mafiosi convertitevi, una volta verrà il giudizio di Dio».
        Ecco DM, pentiti e smetti di sopprimere la possibilità di andare liberi dalla barbarie di questo pianeta e/o galassia e/o …

    • Marco

      Beh Richard, grazie, grazie mille, la tua “storiella” è stata un fantastico briefing… una storiella che si potrebbe archiviare come un bollettino tecnico determinante…
      Io ho avuto un bel po’ di realizzazioni e comprensioni… :-) e non solo riguardo lo “Stato dell’Arte” dei fatti/fattori tecnici, ma ho avuto anche molta comprensione riguardo al mio caso (caso che mi da un po’ da fare).

      Però Richard, non credo che smetterò di fare domande… in effetti mi piace troppo comprendere e dunque chiedere ai terminali corretti quello che non so ancora.
      E’ vero che spesso rompo le scatole… ma naturalmente mi si può ignorare.

      E senza stare ad elencare le cose che ho ben capito, molte, passo direttamente (se posso: ma “chiedere è lecito, rispondere è cortesia”) a fare una o due domandine (ovviamente sono consapevole che non si può chiedere troppi commenti a Richard, penso dunque anche che chiunque se la sente può rispondere… per esempio Paolo ;-)

      Dici: Abbiamo completato la mappa sino ai minimi dettagli, non vi dico quanto tempo sia occorso, ma ora eravamo in possesso dell’esatta conformazione del Deposito R6 (nome colloquiale per la mente reattiva, oggi chiamato Case) .

      Domanda: Case o mente Reattiva è la stessa cosa?
      Dire che un Clear non ha più la sua mente reattiva… e che dopo però rimane un Case da maneggiare è corretto? Se si, dunque Mente Reattiva e Case dovrebbero essere due cose ben distinte!? O colloquialmente il Case è/può essere la mente reattiva dopo Clear?

      Dici: Ebbene, in base a quella mappatura abbiamo notato che c’era un particolare nucleo, al centro di questa nebulosa che aveva una funzione particolare. Era l’esatto luogo in cui il Thetan era agganciato, il punto in cui Causa ed Effetto coincidono, coincidono sino al punto da confondere terribilmente il Thetan. .

      Beh, qui in effetti sono curioso… per favore puoi dire qualcosa di più? Ha a che fare con: “ciò che un thetan causa poi ne diviene effetto.”?
      Perché questo lo capisco… ma non sono sicuro che intendevi questo.

      Va beh, mi fermo, perché capisco che potrei diventare impertinente o meglio inopportuno…

      Ma voglio ribadire che quello che hai scritto in questo tuo commento è illuminante…
      Ed anche così tanto pieno di speranza che rileggendolo, persino mi sono commosso (nel senso di: dal latino com-movēre : “mettere in movimento” ).

      Grazie per il tuo condividere con questa piazza virtuale.

      Un caro saluto
      Marco

      È POSSIBILE ESSERE CLEAR?
      Metà del 1959 Originariamente pubblicato nella rivista Certainty

      Il clearing ha avuto i suoi alti e bassi in Dianetics e Scientology.
      Ma c’è una cosa differente nella nostra scienza rispetto agli studi occasionali sulla mente del diciannovesimo secolo: noi vi diciamo la verità.
      Se le notizie sono cattive non ve le nascondiamo. Se sono buone ve le diciamo.

      In Scientology sentiamo di essere tutti nella stessa barca e che se ce la facciamo ce la facciamo tutti e se non ce la facciamo niente altro riuscirebbe a farcela, perciò cosa abbiamo da perdere?

      Ci sono stati alti e bassi di entusiasmo riguardo al clearing.
      Ogni volta sembrava che, proprio quando sembrava che fossimo tutti quasi arrivati a Clear, qualcuno fosse stato lasciato indietro ed in altri casi sembrava che l’abilità di auditing necessaria fosse al di là della portata del tipo che faceva il nostro auditing.

      Ma nell’attaccare un problema di tale magnitudine—il clearing di un vasto numero di persone— si scopre che vengono incontrate molte sconfitte nel risalire la china verso la vittoria.

      Il segreto sta comunque nell’avere più vittorie che sconfitte.

      Alcuni perfezionisti ci dicono che dobbiamo vincere il 100 percento delle volte. Questo non è affatto vero.
      Noi dobbiamo vincere solo il 51 percento delle volte per riuscire alla fine a raggiungere la cima della montagna. E questo vale anche per il clearing.

      All’inizio sono stato io a commettere degli errori.
      Anni fa mi sono lanciato con notevole speranza nell’insegnare alla gente a rendere le altre persone Clear. Io personalmente non avevo dubbi in proposito.

      Io ho personalmente audito un certo numero di persone fino a Clear e quindi avevo totale fiducia nel fatto che altri potessero farlo. Bene, che cos’è accaduto? Ho eccessivamente sopravvalutato l’abilità di base della gente.

      Non è che io fossi più intelligente. Il fatto era che io avevo alle spalle cinque anni di esperienza di auditing quando ho creato il mio primo Clear.
      Perciò si può considerare eccessivamente ottimista da parte mia aspettarmi che altri con pochi giorni o settimane o mesi di esperienza rendessero Clear la gente.

      L’addestramento è ora più o meno finalizzato e non richiede cinque anni.
      Ma richiede addestramento, ed addestramento arduo e tenace, se è per quello.

      Beh, non siamo riusciti a creare Clear molto a lungo e pensavo che fossero le tecniche ad essere sbagliate e perciò mi sono dato da fare accanitamente con le tecniche per anni. E—ricordate—abbiamo riscontrato una piena vittoria.

      Poi altri hanno fatto degli errori.
      Una volta il programma del clearing è stato rallentato da un milionario negli Stati Uniti che pensava di impossessarsi dell’intera Dianetics. In qualche modo siamo riusciti a districarci da questo intricato groviglio legale e rimetterci in pista…e, mi spiace dirlo, il milionario è morto l’altro giorno.

      E ci sono state qui e là persone che hanno cercato di rallentarci organizzativamente … e così hanno causato travagli amministrativi senza fine per mantenere le cose a posto. E il tempo che avrebbe potuto essere speso sul clearing è stato sprecato.

      Questo è un pianeta piuttosto stupido in un universo abbastanza duro.
      Dai inizio a qualcosa verso la libertà e ad una vita migliore e apparentemente ogni cosa inizia a crollare su se stessa.

      Io sto facendo del mio meglio per consolidare il prodotto finito di un’evoluzione che mi ha richiesto ventinove anni di lavoro.

      Bene. Questo è lo stato del clearing come lo vedo io al momento.

      E posso dirvi direttamente e immediatamente che potete essere resi Clear e, se vi ricordate di avere più vittorie che sconfitte, potete raggiungere la vostra meta di essere Clear in meno tempo di quanto pensaste.

      Cosa state ancora aspettando?

      L. RON HUBBARD

  1. Ben ritrovato Richard! Ho attentamente letto le tue osservazioni, le trovo vere e senza dubbio avrai un sacco di accordo, per esperienza trovo che la tua osservazione riguardo : “Ma il lavoro funzionava bene sino allo stato di Clear, da quel punto in poi cominciava a perdere un po di colpi.

    I GPM erano una realtà, ed i Livelli OT cominciavano a venire consegnati.

    In base a quella mappatura, in teoria, il “Core” di quella particolare nebulosa avrebbe dovuto essere maneggiato su OT 8, ma dopo qualche anno di attente osservazione si notò che le persone non ce la facevano ad arrivare a quel punto, almeno non completamente.

    Mancava qualcosa…….”
    Tutto questo , mi è molto reale ed i pasticci infiniti, i casi massacrati soprattutto su nots e solo nots mi sembrano delle evidenze schiaccianti. Adesso che sono curiosissima però dovresti allargarti un po e raccontare una storia sempre inventata ,di come si potrebbero raddrizzare questi casi e rimettere in sesto
    con stima
    Marisa

    seedorf10

    @ Richard:

    tempo fa avevi parlato di un livello OT chiamato Excalibur (credo l’8).

    C’è qualche analogia con il Ponte delle Ron’s Org?

    Ne riporto uno stralcio quì di seguito.
    Perdonate l’inglese, ma ci devo ancora arrivare quì con le traduzioni…

    (dal Briefing Amministrativo n.1, del Capitano Bill Robertson)

    “Ok. First thing I want to do is point out that we have a Bridge here, which is going from a person who starts auditing on Assists even, or special cases, Resistive Case Handlings, Dianetics, Scientology Grades per C/S program and goes up to Clear. Then we have the normal OT-levels I to III and those are exactly as Ron laid them out. And they work just fine. There are some – shall we say – benefits of Advanced Organization experience, experience that is applied on these levels, which is not generally known in the field today. Especially on OT III and in the handlings of making SURE that a person gets through OT III and ready for Excalibur. And those things are covered on OT IV, V, VI and VII. These are things that may help a particular person increase his intention, right? Or handle certain problematic body areas, or handle the effects of drugs that may still be persisting, medicines or alcohols on the body or on him, and handle any valence problems that may be there. And those – after doing all that – you arrive at… ready for OT 8, which is called by various names : Excalibur, Super VII, used to be called Super NOTs, but it doesn’t really have much to do with that.It is OT 8 – we call it EXCALIBUR. Now, it goes along with the thing called OT Life Repair, because right after Excalibur you do OT Life Repair to pick up any things that may not have been handled so far on the Bridge. And at the end of that, the person arrives at the state of self-determinism – freedom from other-determinism. So he has, actually, now CLEARED ALL OF HIS DYNAMICS of other-determinism and he becomes 1ST DYNAMIC OT level, 1st Dynamic on the OT levels. From that point, on up he goes OT on various Dynamics, and he handles the self-determined case or the self-determined charge, what things HE got into and so on. It’s not case that was PUT on him by another, or by an implanter or something, it’s stuff HE did and got messed up in and he has to now get himself out of it. And that goes up through 9, 10 and 11 – which is called the PHOENIX – and the description on that is: “Opens the door to the OT’s own Dynamics and what he did, and didn’t do, on them.” “Now with the Tech he can end cycle, so that everyone wins, including himself.”

    And OT 12 – Pre-Static Life Repair, OT 13 – Pre-Static Prior Assessment and the Clone Cycle Rundown – that’s the next part of the Bridge – “is a Power Package that handles why an OT did not REMAIN an OT.” I might say at this point, that the Bridge IS exactly as LRH has always written in his works. That a thetan WAS more powerful in the past, he was MUCH more powerful in the past and he came down in power, down the spiral. We are just recovering those abilities and recovering that state, and it is an error to suppose that the person was never that big, because it is obvious that he IS and can retain or regain that size of awareness. So people that are thinking that a person just has to “evolve” or “get bigger” and he “never was bigger”, are WRONG. I’m sorry to say, they’re just incorrect and they are buying false data from whatever source that false data comes from. The fact is, the thetan WAS big, he came down the spiral and now we’re getting him back up. And that’s what Ron put in Scientology. It’s one of the main differences of Scientology from any other philosophy, religion or science. It assumes that the thetan has always been at a higher state and now he’s down at a lower state, and we’re trying to REGAIN that ability he once had. OK.

    After that, is the Commanding Officer Cycle Rundown – before OT 14 – and that handles the – “gets the person more in control of his body and then helps make it operational.” It does a lot more than that, but that’s what we can definitely say it does. And OT 14, 15 and 16 “reveal incredible data about the games thetans get stuck into and couldn’t get out of – until now.” That’s what we can say about that, because you can look back to the basics of LRH’s work and he says:”Life is basically a game.” Well, I would only add one thing to that – it’s basically a SERIES of games – and so, you may find him stuck in more than one game. The “caselessness” occurs after the Super Static Rundown, which is at the end of OT 16. And after that, a person has no case and he KNOWS he has no case, he absolutely KNOWS that for sure and he doesn’t need anymore auditing. He doesn’t need any vias through the MEST-universe, he doesn’t need a via of a meter or a body, and so on. He doesn’t need anymore auditing himself. He can certainly DO auditing very well though. He can handle any other person’s universe and do auditing in that person’s universe very effectively, very effectively. So that brings us to OT 17 to 33 which are the “Administrative” levels. And they arise actually, naturally, on the pan-determined basis. Because you’ve handled other-determinism, self-determinism, now you move into pan-determinism. Now what is that? Well, that is taking full responsibility on all Dynamics and handling situations on those which are keeping people trapped in the games, and to finally end the game for all your friends and all the players that are in it. Now that is in progress at the moment, and this briefing is actually a step on that, on those levels, because it is giving people now the R-factor, or the Reality-factor, that there is a Bridge and a way to get OUT of these games. You see? So it’s a first little R-factor on that.

    Now, funnily enough, I discovered that, or re-realized, or re-cognited, that AFTER all this technical business is handled on a person’s case, he better study some Policy. Why? Because Policy is the Technology of handling the 3rd Dynamics and other Dynamics, and when you’re handling groups and so on, you have to know what are these groups, how do they work, how do you handle them, and so on.

    Especially the FEBC Technology and so on, where LRH says in one of the early tapes of the FEBC, he says:”What happens when a person can get no further case gain from auditing? He can then get case gain from demonstration of competence.” That’s what he says in the tape – he can demonstrate his competence and get case gain from that. You see? Real OPERATING state here.

    So that moves on up to OT 33, and by the way, there’s no real mystery about these levels. I can tell you exactly what they are right now. They are HANDLING THE PEOPLE STILL STUCK ON THE BRIDGE IN THE LOWER LEVELS IN THE REVERSE SEQUENCE. See? That’s the answer. In other words, you are going to find a very few thetans that are stuck in – say – a higher level part of the Bridge – say – up around 14 to 16. You are going to find some people that are stuck in the things that are handled there. Now, for a thetan to get stuck at that level means he must have been powerful enough to get up there somehow to get stuck at that level. Therefore, he would be a worthwhile person to release from that and be able to play a bigger game. And then you might find people stuck in succeeding levels coming on down, until you find people who were stuck in OT III, and now you want to release those, so they can continue on up the Bridge. So you keep releasing these, and it gets to larger and larger numbers of thetans, and they can help handle the larger and larger numbers on the smaller and smaller levels that people are stuck. Until finally, you have millions of auditors across the universe that are handling people who are stuck, only because they can’t “recall something” and they need ARC-Straightwire or something. You see what I mean? But you couldn’t do it in reverse. You couldn’t handle everybody that needs ARC-Straightwire first. Where are you going to get the auditors from? Because that’s one of the first points on the Bridge, you have 4 billion people on this planet and you only have a few thousand auditors. No, you better handle the ones who are stuck somewhere on the Bridge, make them into players and auditors on the games and then THEY can help you handle the ones on the next levels down.

    So there’s no mystery about these levels, it’s just an administrative handling. Because as this grows and grows, as the levels go on up, it grows and grows and gets bigger and bigger and bigger and as it gets bigger, you need more organization, you need more comm-lines, you need more auditors, you need more C/Ses, you need more duplication of materials, etc. You’re into the problems of what is handled by studying your administrative Policies. So there’s no mystery about 17 to 33. It’s just a series of steps in reverse gradient down the Bridge and an increasing gradient of volume, until all the players can be freed from the games that they agreed to play.”

    seedorf10

    @ Richard:

    tempo fa avevi parlato di un livello OT chiamato Excalibur (credo l’8).

    C’è qualche analogia con il Ponte delle Ron’s Org?

    Ne riporto uno stralcio quì di seguito.
    Perdonate l’inglese, ma ci devo ancora arrivare quì con le traduzioni…

    (dal Briefing Amministrativo n.1, del Capitano Bill Robertson)

    “Ok. First thing I want to do is point out that we have a Bridge here, which is going from a person who starts auditing on Assists even, or special cases, Resistive Case Handlings, Dianetics, Scientology Grades per C/S program and goes up to Clear. Then we have the normal OT-levels I to III and those are exactly as Ron laid them out. And they work just fine. There are some – shall we say – benefits of Advanced Organization experience, experience that is applied on these levels, which is not generally known in the field today. Especially on OT III and in the handlings of making SURE that a person gets through OT III and ready for Excalibur. And those things are covered on OT IV, V, VI and VII. These are things that may help a particular person increase his intention, right? Or handle certain problematic body areas, or handle the effects of drugs that may still be persisting, medicines or alcohols on the body or on him, and handle any valence problems that may be there. And those – after doing all that – you arrive at… ready for OT 8, which is called by various names : Excalibur, Super VII, used to be called Super NOTs, but it doesn’t really have much to do with that.It is OT 8 – we call it EXCALIBUR. Now, it goes along with the thing called OT Life Repair, because right after Excalibur you do OT Life Repair to pick up any things that may not have been handled so far on the Bridge. And at the end of that, the person arrives at the state of self-determinism – freedom from other-determinism. So he has, actually, now CLEARED ALL OF HIS DYNAMICS of other-determinism and he becomes 1ST DYNAMIC OT level, 1st Dynamic on the OT levels. From that point, on up he goes OT on various Dynamics, and he handles the self-determined case or the self-determined charge, what things HE got into and so on. It’s not case that was PUT on him by another, or by an implanter or something, it’s stuff HE did and got messed up in and he has to now get himself out of it. And that goes up through 9, 10 and 11 – which is called the PHOENIX – and the description on that is: “Opens the door to the OT’s own Dynamics and what he did, and didn’t do, on them.” “Now with the Tech he can end cycle, so that everyone wins, including himself.”

    And OT 12 – Pre-Static Life Repair, OT 13 – Pre-Static Prior Assessment and the Clone Cycle Rundown – that’s the next part of the Bridge – “is a Power Package that handles why an OT did not REMAIN an OT.” I might say at this point, that the Bridge IS exactly as LRH has always written in his works. That a thetan WAS more powerful in the past, he was MUCH more powerful in the past and he came down in power, down the spiral. We are just recovering those abilities and recovering that state, and it is an error to suppose that the person was never that big, because it is obvious that he IS and can retain or regain that size of awareness. So people that are thinking that a person just has to “evolve” or “get bigger” and he “never was bigger”, are WRONG. I’m sorry to say, they’re just incorrect and they are buying false data from whatever source that false data comes from. The fact is, the thetan WAS big, he came down the spiral and now we’re getting him back up. And that’s what Ron put in Scientology. It’s one of the main differences of Scientology from any other philosophy, religion or science. It assumes that the thetan has always been at a higher state and now he’s down at a lower state, and we’re trying to REGAIN that ability he once had. OK.

    After that, is the Commanding Officer Cycle Rundown – before OT 14 – and that handles the – “gets the person more in control of his body and then helps make it operational.” It does a lot more than that, but that’s what we can definitely say it does. And OT 14, 15 and 16 “reveal incredible data about the games thetans get stuck into and couldn’t get out of – until now.” That’s what we can say about that, because you can look back to the basics of LRH’s work and he says:”Life is basically a game.” Well, I would only add one thing to that – it’s basically a SERIES of games – and so, you may find him stuck in more than one game. The “caselessness” occurs after the Super Static Rundown, which is at the end of OT 16. And after that, a person has no case and he KNOWS he has no case, he absolutely KNOWS that for sure and he doesn’t need anymore auditing. He doesn’t need any vias through the MEST-universe, he doesn’t need a via of a meter or a body, and so on. He doesn’t need anymore auditing himself. He can certainly DO auditing very well though. He can handle any other person’s universe and do auditing in that person’s universe very effectively, very effectively. So that brings us to OT 17 to 33 which are the “Administrative” levels. And they arise actually, naturally, on the pan-determined basis. Because you’ve handled other-determinism, self-determinism, now you move into pan-determinism. Now what is that? Well, that is taking full responsibility on all Dynamics and handling situations on those which are keeping people trapped in the games, and to finally end the game for all your friends and all the players that are in it. Now that is in progress at the moment, and this briefing is actually a step on that, on those levels, because it is giving people now the R-factor, or the Reality-factor, that there is a Bridge and a way to get OUT of these games. You see? So it’s a first little R-factor on that.

    Now, funnily enough, I discovered that, or re-realized, or re-cognited, that AFTER all this technical business is handled on a person’s case, he better study some Policy. Why? Because Policy is the Technology of handling the 3rd Dynamics and other Dynamics, and when you’re handling groups and so on, you have to know what are these groups, how do they work, how do you handle them, and so on.

    Especially the FEBC Technology and so on, where LRH says in one of the early tapes of the FEBC, he says:”What happens when a person can get no further case gain from auditing? He can then get case gain from demonstration of competence.” That’s what he says in the tape – he can demonstrate his competence and get case gain from that. You see? Real OPERATING state here.

    So that moves on up to OT 33, and by the way, there’s no real mystery about these levels. I can tell you exactly what they are right now. They are HANDLING THE PEOPLE STILL STUCK ON THE BRIDGE IN THE LOWER LEVELS IN THE REVERSE SEQUENCE. See? That’s the answer. In other words, you are going to find a very few thetans that are stuck in – say – a higher level part of the Bridge – say – up around 14 to 16. You are going to find some people that are stuck in the things that are handled there. Now, for a thetan to get stuck at that level means he must have been powerful enough to get up there somehow to get stuck at that level. Therefore, he would be a worthwhile person to release from that and be able to play a bigger game. And then you might find people stuck in succeeding levels coming on down, until you find people who were stuck in OT III, and now you want to release those, so they can continue on up the Bridge. So you keep releasing these, and it gets to larger and larger numbers of thetans, and they can help handle the larger and larger numbers on the smaller and smaller levels that people are stuck. Until finally, you have millions of auditors across the universe that are handling people who are stuck, only because they can’t “recall something” and they need ARC-Straightwire or something. You see what I mean? But you couldn’t do it in reverse. You couldn’t handle everybody that needs ARC-Straightwire first. Where are you going to get the auditors from? Because that’s one of the first points on the Bridge, you have 4 billion people on this planet and you only have a few thousand auditors. No, you better handle the ones who are stuck somewhere on the Bridge, make them into players and auditors on the games and then THEY can help you handle the ones on the next levels down.

    So there’s no mystery about these levels, it’s just an administrative handling. Because as this grows and grows, as the levels go on up, it grows and grows and gets bigger and bigger and bigger and as it gets bigger, you need more organization, you need more comm-lines, you need more auditors, you need more C/Ses, you need more duplication of materials, etc. You’re into the problems of what is handled by studying your administrative Policies. So there’s no mystery about 17 to 33. It’s just a series of steps in reverse gradient down the Bridge and an increasing gradient of volume, until all the players can be freed from the games that they agreed to play.”

    paolo facchinetti

    Seguendo l’andamento di questi commenti non può che venirmi in mente la definizione di Q & A. Lo dico in senso benevolo. Io ripubblicherei l’intervento di Richard in un post a parte con sotto il mio commento e tutti quelli che si riferiscono all’intervento di Richard. Magari i commenti si sono esauriti, magari no…. vediamo!

    ————–
    • Marco

      Si Paolo, hai ragione in pieno… infatti anch’io ho finito il mio commento sulle Essenze di Bach, dicendo che “è un commento cosi, tanto per cianciare…”.
      Non so veramente perchè siamo finiti sul scrivere di Fiori di Bach; beh, in effetti qualcuno ha cominciato a dire qualcosa sul fatto che i Fiori di Bach, potevano, forse , in minima parte risolvere un pò il caso… .
      Come non commentare un’affermazione del genere? Tu per esempio cosa ne dici? O forse hai già detto: “chi se ne frega dei fiori di…”

      Poi… quello che noto anche… è che discutere sui Post/cCommenti di Richard non è così discorsivo…
      Spesso si pone un tema in discussione, correttamente in contesto, ma poi la discussione non ha un seguito… perchè in effetti Richard fa interventi rari (giustamente) e non discute poi sulle reazioni o domande che suscita (atteggiamento che trovo abbastanza corretto)…

      D’altra parte i suoi scritti sono impostati quasi a mò di bollettino tecnico (che Richard chiama storiella)… ciò è da me (e tanti altri) molto apprezzato.
      E/ma i commenti sulla storiella li lascia ad appannaggio di altri… che però per la maggiopr parte sono un pò basiti… si resta un pò a bocca aperta, senza parole…
      MI sbaglio?

      ——————
      • Giordano Bruno

        Bene, dato che i Fiori di Bach non agiscono sul piano fisico (non è presente alcun principio attivo) ma sulle energie, possiamo riportare l’argomento sul post di Richard.
        Quindi faccio una domanda ingenua:
        Come fa l’auditing a modificare o eliminare le masse (energie) mentali?
        Un caro saluto,
        G.B.

        ———————
        • Marco

          Beh Giordano ” Come fa l’auditing a modificare o eliminare le masse (energie) mentali?” … Per tenerla semplice: l’auditor con le sue tecniche, fa fare As-is delle masse al Pc.

          Sul libro comprendere l’emeter ci sono anche le immagini disegnate…

          Lo so che la tua è una domanda provocatoria, ma non ho capito dove vuoi andare a parare? Vuoi forse sostenere che i Fiori Bach agiscono ugualmente bene come un As-is?

          Io penso che le sostanze (droghe e/o bio-energia e/o vitamine e/o la giusta nutrizione, o cattiva, ecc, ecc. ) possono influenzare facendo registrare masse… piacevoli o spiacevoli o drammatiche (cioè o nella mente analitica o nella mente reattiva).
          Forse può far agganciare o sganciare masse, ma le sostanze non cancellano masse… magari!

          —————-
          • Giordano Bruno

            Esatto Marco, AS-IS delle masse.
            (ll libro “comprendere l’e-meter” infatti è stata la prima cosa che Paolo mi ha chiesto di leggere prima di iniziare l’auditing.) Lasciamo ora perdere i Fiori di Bach.
            Richard dice: “Mancava qualcosa…….”. Secondo te che cos’è che mancava, per cui il PC non poteva o non può fare AS-IS?

             ——————-
          • Marco

            Beh Giordano, il “mancava qualcosa…” di Richard…

            Ma se permetti allargo il contesto..
            Richard dice: ”Con questa filosofia è nata la Carta dei Gradi e l’attuale Auditing standard.
            Ma il lavoro funzionava bene sino allo stato di Clear, da quel punto in poi cominciava a perdere un po’ di colpi.
            I GPM erano una realtà, ed i Livelli OT cominciavano a venire consegnati.
            In base a quella mappatura, in teoria, il “Core” di quella particolare nebulosa avrebbe dovuto essere maneggiato su OT 8, ma dopo qualche anno di attente osservazione si notò che le persone non ce la facevano ad arrivare a quel punto, almeno non completamente.

            Mancava qualcosa…….

            Qualche OT mandava rapporti di Auditing in maniera molto onesta mentre altri tendevano a falsificarli leggermente.

            Questo ci fece capire che l’approccio non era ancora quello corretto, oppure ci mancavano dei dati.

            Da quel punto si è cercato di dirottare l’auditing dei Livelli OT su qualcosa di più semplice da audire aspettando che i dati mancanti venissero alla luce per poter procedere sino alla fine del Ponte.

            Sembra che l’Auditing su cui sia stato dirottato il tutto sia l’Auditing di NOTs, da quel punto in poi la mia memoria vacilla…“

            Dunque… già Richard non sa cosa mancava infatti dice … l’approccio non era ancora quello corretto, oppure ci mancavano dei dati.: e tu lo chiedi a me!?

            Che vuoi che dica? Quello che dice Richard: o mancavano i dati, o l’approccio era scorretto.

            A perte gli scherzi, ma non troppo, io credo che dopo il Clear in quegli anni ‘50/’60 si è passati ai livelli Ot di allora (non Ot3 75 “milioni di anni fa”)… ma si sono scontrati contro i vari fenomeni che hanno poi portato a pensare che “c’era qualcosa che non conoscevano o che mancava…”

            Poi LRH ha rimediato, credo, mettendo giù/maneggiando gli impedimenti ad OT.
            Con l’OT3 del ’67 “l’episodio di 75milioni di anni fa” e poi con OT5 e 7 NED per OT
            Sappiamo che questi livelli maneggiano “quei determinati impedimenti” ;-)

            Adesso credo che Richard e Paolo (e chi altri hanno contribuito?), abbiano ripreso la strada interrotta negli anni ’60… o meglio, che l’abbiano perfezionato… tanponato la mancanza di dati o di approccio.

            Dunque la risposta alla tua domanda è : beh, in effetti il “mancava qualcosa…” è espresso con il verbo al passato (prossimo?), per cui concludo, rispondo, che adesso, nel tempo presente… non manca più! ;-)

             ———————-
          • Silvia Chiari

            Faccio copia e incolla dei Fattori –
            23 Gli universi sono allora tre: l’universo creato da un punto di vista, l’universo creato da ogni altro punto di vista e l’universo materiale ossia l’universo creato dall’azione in comune dei punti di vista, sul cui mantenimento vi è accordo.

            24 E i punti di vista non sono mai visibili. E i punti di vista considerano sempre più preziosi i punti di dimensione. E i punti di vista tentano di diventare i punti di ancoraggio e dimenticano di poter creare essi stessi nuovi punti, nuovo spazio e nuove forme. Si giunge in tal modo alla scarsità. E i punti di dimensione possono perire e i punti di vista ritengono quindi di poter perire anch’essi.

            25 Così si giunge alla morte.

            26 Così hanno origine le manifestazioni di piacere e di dolore, di pensiero, di emozione e di sforzo, di riflessione, di sensazione, di affinità, di realtà, di comunicazione, di comportamento e di essere, e a quanto pare qui si trovano gli enigmi del nostro universo e la loro soluzione.

            27 Esiste la condizione di essere, ma l’uomo crede che esista solo il divenire.
            – Nel punto 24 dice che il punto di vista non è mai visibile —– quindi se non è mai visibile come fa insieme ad altri punti di cista a creare e a mantenere lì un universo materiale se non attraverso “energia” ? Energia che si può trovare in varie forme ma quella che intrappola di più ( secondo me) è quella emozionale (vedi punto 26) ed è quella che viene evidenziata dal corpo attraverso condizioni di benessere e di malessere sotto tutti i punti di vista ….. infatti quando Richard dice

            Una volta che un Thetan si esteriorizza, non è più connesso al suo Bank, da questo se ne deduce che non è in grado di trovare niente da percorre e ne consegue che nessuna massa o significamza o carica possa essere eliminata.
            – In questo caso il Thetan non è agganciato a nessuna fonte emozionale , per cui, non scarica nulla non c’è nulla da scaricare …. infatti per essere certi di scaricare massa o energia si fa auditing e si usa l’e-meter e… il corpo che usiamo …..
            Però faccio io una domanda … come dice il punto 23 – l’universo materiale ossia l’universo creato dall’azione in comune dei punti di vista, sul cui mantenimento vi è accordo. – visto che il corpo che usiamo fa parte dell’universo materiale che per esistere DEVE avere l’accordo dei punti di vista… come facciamo ad andarcene fuori ?
            Grazie

             ———————–
          • Giordano Bruno

            In italiano:

             ——————–
    • Se Richard rispondesse alle domande, sarebbe già un buon punto per non perdere il filo del discorso.
      O forse chiedo troppo.

    ed ora a voi proseguire……

310 commenti

Archiviato in Casa Minelli, Richard, Scientology indipendente