LETTERA APERTA AL PIANETA TERRA

SIETE SCIENTOLOGIST, LEGGETE E FATE LE VOSTRE CONSIDERAZIONI

Prefazione:

Un Ponte Sull’Eternità

Ciao ragazzi

Innanzitutto volevo complimentarmi con voi per il vostro Auditing e per i risultati raggiunti.
Bravi, un ben fatto a Francesco e Luana.
Un grosso riconoscimento va dato anche ad Ignazio per l’ottimo lavoro che sta svolgendo e per la buona notizia di qualche giorno fa riguardante un nuovo Auditor di Classe IX.

Ora, senza sminuire i risultati che avete raggiunto, anzi, complimentandomi ancora molto, credo che me ne andrò allegramente off-topic.

Penso anche che ruberò qualche puntino a Diogene nel tentativo di metterlo nel posto giusto.

Diverso tempo addietro è stato dato lo start ad un particolare programma di ricerca, diverse dottrine filosofiche sono state prese in considerazione e la scelta di Paolo è caduta su una di esse.
Non ci bastava che Ron ci nominasse i Veda come i precursori di Scientology e non ci erano nemmeno sufficienti gli elogi verso il Buddismo: abbiamo perciò deciso di inoltrarci in “altre pratiche” per estrapolare il maggior numero di informazioni possibili.

Questa ricerca ha preso diverso tempo ma la cosa sorprendente è accaduta nel momento in cui abbiamo confrontato tutti i dati raccolti da ognuna delle persone coinvolte.

La domanda alla quale stavamo cercando una risposta era: “Come ha fatto Ron a gettare le fondamenta di Scientology?… Da dove è partito”?

Ammetto che alcune risposte non verranno fornite perché possono sfiorare la fantascienza, quindi mi limiterò a sottoporre al vostro giudizio qualche dato interessante.

Non dovete credere ciecamente in questi dati, il presupposto è che “nessuna Verità può essere imposta”, ho solo la pretesa che chi legge si prenda la briga di valutare personalmente queste informazioni.

Ebbene, dai risultati ottenuti è stato abbastanza semplice estrapolare il punto di partenza ed il punto di arrivo di ogni singola filosofia spirituale presa in considerazione.
Questa stessa cosa accomuna anche Scientology, siamo riusciti a vedere esattamente dove comincia e dove finisce il Ponte, così come tracciato da LRH.

Da questo abbiamo rivalutato l’enorme lavoro di Ron mettendo l’accento su cose alle quali in precedenza si era data un’importanza minore.
Un paio di elementi sono diventati dati stabili per il lavoro che avevamo in mente di svolgere.

Il primo dato molto semplice è che il vero gradino di inizio sul Ponte è molto simile a varie tecniche meditative delle varie discipline orientali prese in esame, sto parlando dell OT TR0.

Può sembrare strano ed addirittura troppo semplice, ma se questa informazione viene valutata correttamente si può facilmente notare come una persona cominci questo gradino portando con se un sacco di cianfrusaglie; spesso oltre a portarsi un corpo ed una mente si porta appresso pezzi della propria cucina e del proprio soggiorno, senza contare un paio di valigie per il cambio abiti.

Sebbene strano, il primo vero gradino sul Ponte coincide esattamente anche con l’ultimo, in questo caso mi sto riferendo ad un perfetto OT TR0 senza tutto il ciarpame che una persona aveva all’inizio, anzi, a quel punto, la persona si trova libera da mente e corpo e “Conosce” la vera libertà spirituale.

L’ OT TR0 è semplicemente un’armonica inferiore del pieno stato di OT.

Ogni Tecnica di Auditing è orientata a spezzare e togliere le catene che stanno intrappolando un Essere.
Lo scopo, come ben saprete, è quello di alleggerire il “Caso” così che un individuo si possa innalzare al di sopra dello stato nel quale si trova, così da raggiungere un ben più alto livello di consapevolezza.

Il Libro “Evoluzione di una Scienza” ci parla dell’analogia tra la Mente ed un calcolatore elettronico. Questo dato, oggi, può essere meglio compreso se la Mente viene accostata ad un ultra moderno e sofisticato Computer, un aggeggio pieno di programmi che partono automaticamente.
Spesso questo aggeggio si prende un virus, rallenta le sue prestazioni ed ha bisogno di assistenza.
Ora più che mai il lavoro di un Auditor acquisisce un valore estremamente elevato.

Ma c’è ancora un’altra cosa da prendere in considerazione, una cosa che abbiamo valutato attentamente col Senior C/S: si tratta della prima condizione al di sotto di Non-Esistenza.
A questo proposito Mirko ha riportato in un post precedente un’illuminante pubblicazione riguardo alla traccia del tempo…. Quello scritto ci dice chiaramente che il luogo in cui ci troviamo non è il nostro Universo: siamo a casa di qualcun altro.

Qui entra in gioco la Condizione di Confusione, condizione che ogni individuo normalmente applica dal punto di vista di un “Essere composito” cioè quell’insieme di Thetan-Mente-Corpo.
Alla lunga non riesce a far altro che dare la corretta risposta in ogni caso, ma con il risultato di trovarsi solo in Tempo Presente.
Da qualsiasi parte esso si giri incappa sempre nell’Universo in cui siamo ospiti “imposti”; non si vede null’altro che MEST.

Alla domanda “scopri dove sei”, la risposta invariabilmente corretta è “Qui”, ma se la cosa viene valutata in termini di un Thetan libero, tutto assume un’altra prospettiva… si ma… Qui dove?
Certo, potremmo disquisire sul fatto di essere intrappolati nel MEST oppure che il MEST abbia invaso il nostro Universo Personale. Quando arriverà l’esatta risposta e la persona la potrà tastare con mano, vi assicuro che si sentirà “beatamente imbecille”, un po’ come cercare gli occhiali mentre questi vengono indossati, oppure cercare una penna che si ha già in mano.

Mettendo ordine nel Proprio Universo, applicando gli esatti procedimenti con la corretta Tecnologia, possiamo fare un grosso passo in avanti verso la nostra Meta.

Partendo da questi due presupposti e riordinando l’enormità di materiale Tecnico rilasciato da Ron ci siamo trovati servito su di un piatto d’argento (quasi) gli esatti gradini del Ponte, esattamente come aveva previsto LRH.

Quanto scrivo può essere liberamente contestato, ed invito a farlo chi se la sente… però esiste un terzo ed ultimo Muro del Fuoco che deve essere affrontato.

Per affrontarlo è necessario essere Auditor addestrati con diverse ore “sulla sedia”, non è sufficiente essere un Solo Auditor, bisogna essere in grado di star di fronte e saper maneggiare anche il caso di qualcun altro, e questo ci dà un doppio risultato.

In realtà Paolo non sta facendo “altre pratiche”, non sta “mischiando tecnologie”, questo ve lo può tranquillamente confermare non appena rispunta dalla sua torre d’Avorio.

Non ho l’abitudine di valutare le persone per “sentito dire”; il nostro Senior C/S a volte asserisce di essere un buon Auditor ma un pessimo psicologo… aggiungerei qualcosa a questo: “Credo che come psicologo sia addirittura terribile, ma è sicuramente un Ottimo Auditor”.
E’ una cosa che ho avuto modo di sperimentare all’inizio del 1980, TRs così fluenti e naturali li ho riscontrati solo in un altro Auditor italiano, Marco Rota.
La sua abilità nel percorrere un procedimento sino al suo corretto EP non è da mettere in dubbio, oltretutto è un abile C/S.

Grazie a lui ed alla ricerca che sta portando avanti possiamo affermare di avere nuovamente un Guida Tecnica di Valore.
Le allusioni ad “Altre Pratiche” sono, per questo motivo fuori luogo. Mi spiace che per questa ragione venga preso in giro e denigrato; le offese a volte sono fastidiose, ma tendiamo molto a dargli il peso di moschini spiccicati sul vetro dell’auto.
Una bella lavata al parabrezza e tutto sparisce.

D’altro canto, chi offende si troverà, suo malgrado, nella scomoda posizione di dover rivalutare la persona che sta invalidando… mi spiace, ma dovrà farlo, e più diventa offensivo, più il boccone che dovrà ingoiare sarà amaro. (Nessuna minaccia deve essere intesa in quanto scrivo, la cosa più bruciante potrebbe essere quella di dover ammettere la propria stupidità.)

Molti anni or sono, un gruppetto di ragazzi con un estro veramente artistico ha creduto in qualcosa.
Dall’intenzione di quel piccolo gruppo di persone, poco alla volta ne sono state coinvolte altre e nel giro di qualche anno abbiamo avuto una delle Org di maggior spicco a livello Mondiale, “Milano Org”.

Quel gruppo di ragazzi (ormai non più tanto ragazzi) partito da quel di Brescia in ere passate, è riuscito a dar vita a qualcosa di spettacolare; ora questa Creazione sta nuovamente avendo luogo esattamente qui, da dove tutto è partito.

Volete l’Org Ideale?… eccola, LaReception!
Magari qualcosina da sistemare o da mettere in ordine ancora c’è… ma delle basi piuttosto solide sono state gettate grazie al lavoro di tutti quanti.

A questo punto non me la sento nemmeno più di criticare Miscavige I casi sono due: O conosce i dati dei livelli superiori e non li vuole mettere a disposizione di nessuno, o molto più facilmente Non Li Ha!”

Quindi viene logico pensare che non sappia cosa fare.
Quei Materiali andavano cercati e scoperti.
Forse ci stiamo solo illudendo, ma sappiamo di aver trovato qualcosa di valore.
Noi crediamo di avere qualche dato in più e questo ci avvantaggia enormemente, quindi, come abitualmente scriveva un mio vecchio Amico:

“Bene, che giorno è oggi? OK, 13 maggio AD 62…..che il Futuro abbia inizio, stati di Consapevolezza più elevata vi stanno attendendo. Buona fortuna”!

Con affetto

Richard

LETTERA APERTA AL PIANETA TERRA

“LA TUA LIBERTA'”

Pianeta Terra AD 62

Questa “Lettera” non ha un credo religioso ne politico, è indirizzata a tutti coloro che hanno,

come scopo principale della propria vita, il raggiungimento della libertà spirituale.

Ho fatto un viaggio, un viaggio in un altro mondo.

Potrebbe essere un’allucinazione, spetta a te decidere se lo sia.

Non userò mezzi termini, voglio dirti come stanno le cose, è arrivato il momento in cui devi deporre le armi e ritrarre gli artigli.

Le frasi estratte da HCOB o Policy Letter devi accantonarle sullo scaffale dove solitamente tieni le munizione che usi per dar ragione a te e torto a qualcun altro.

Devi smettere di denigrare altri con le parole Squirrel o Persona Soppressiva, il “Mercante di Caos” sta facendosi delle grasse risate osservando la lotta fratricida che è riuscito a creare, termina ORA di alimentarlo.

All’inferno non ci sono né belli né brutti, ma solo dannati.

A te la scelta se rimanerci o uscirne, se sei indeciso sul fatto di essere o no sulla “barca”, beh… prendi in questo momento la tua decisione.

Ho la pretesa di aver risolta la mia amnesia sulla “Traccia”.

Alla domanda: “Un OT da solo può farcela”?

La risposta è “SI”! Ma una volta che esce dalla trappola e scopre che la maggior parte dei suoi amici ne sono ancora invischiati, in quel caso prende l’insana decisione di rientrarci per aiutarli… con un unica arma a propria disposizione: “La Comunicazione”.

Lo hanno fatto altri prima di me così come ho intenzione di farlo io, molto probabilmente qualcuno di voi è quì con lo stesso scopo, quindi:

Se sei qui per Aiutare, aiuta un amico poi lasciati aiutare, o sarebbe meglio dire: aiuta te stesso.

Se hai bisogno di essere aiutato: lasciati aiutare, o meglio, aiuta te stesso poi aiuta un amico.

Da ognuno dei due punti di vista la cosa non cambia.

Se credi che quello che sto per dirti non faccia per te, abbandona questo scritto, non è necessario che tu continui a leggere: se diversamente hai deciso di rimanere sulla “stessa barca”, allora prosegui.

Ci sono persone che stimo e che ammiro all’interno della “Chiesa di Scientology”così come ce ne sono nella “Scientology Libera” e devo anche ammettere che ce ne sono altre che non fan parte di queste due “Fazioni”.

L’unica cosa che devi sentire come “Dovere” è: diventa Auditor, diventa Clear e diventa OT.

Per me non ha ormai più importanza se decidi di farlo in una delle due fazioni, l’importante è che TU lo faccia.

Sai molto bene che è necessario invertire la spirale discendente che ci sta portando verso un abisso, lo sai ormai da molto tempo.

Questo è il momento in cui non ti è più concesso aspettare, il punto di non ritorno è stato raggiunto, da quì deciderai se questa vita ce la farai!

Per sempre più persone diventa evidente che l’Engram di terza dinamica sta entrando in violenta restimolazione: è necessario che venga Audito.

Per poterlo fare c’è bisogno che la maggior parte dei punti di vista ad esso connessi siano “Lì a proprio agio a percepire”!

Solo osservandolo con quell’atteggiamento e facendolo simultaneamente ad altri individui, l’episodio può venire destimolato.

Ti ripeto: “La maggior parte dei punti di vista che sono in relazione con quell’Engram devono essere lì a proprio agio a percepire, dopo di che possono osservalo all’unisono ed ognuno può essere in grado di riconoscere la propria parte di “Responsabilità” riguardo a quell’episodio col risultato di destimolarlo in un primo momento per poi eliminarlo definitivamente”.

Il passo di eliminarlo è successivo a quello della destimolazione, per farlo è necessario che le persone avanzino verso i Livelli Superiori.

Ti domandi quale sia questo Engram?… E’ la vita amico mio, la Vita!

Non hai altre scelte, questa è un’azione che devi eseguire in accordo con altri OT.

Non sta a me fornirti i dati che dovrai utilizzare da quel momento in poi, un C/S sta procedendo col suo addestramento e quando sarà pronto metterà a disposizione l’esatta Tecnologia per risolvere l’intera faccenda.

Il Livello VIII sarà reso disponibile alle persone in base alla valutazione del nostro C/S, mentre per il Livello IX la cosa sarà piuttosto differente.

Oltre alla decisione del C/S, la persona che chiederà di poter partecipare a quel Livello verrà valutata direttamente dall’Universo Theta, non ci sarà nessun OT Elegibility, non verrà ascoltata la persona, verrà invece valutata in base al suo utilizzo di una semplice ed innata abilità che accompagna la maggior parte di noi da un tempo infinito.

In questa “lettera” dovrai riuscire a capire di quale abilità si tratta, più avanti ne troverai un valido indizio.

Considera che il Livello VIII può durare un paio d’anni, mentre il Livello IX può protrarsi da sette a dieci anni, dovrai organizzare la tua vita in modo da potervi dedicare del tempo.

Non sono uno strano Messia che è venuto a predicare la pace, sono solo qualcuno che non esiste che ti sta chiedendo di adottare una tregua perché, mi spiace veramente indicartelo. “Hai mancato di riconoscere i tuoi veri amici”.

Lo dimostra il fatto che li stai combattendo e che stai cercando di denigrarli.

Sono un semplice punto di vista con la capacità di emanare della conoscenza all’interno di questo Universo, quindi, accertati di aver compreso queste parole, poi decidi tu stesso se utilizzarle oppure no.

Non faccio il tifo per una “fazione” o per l’altra, scegli pure se far parte di una squadra oppure dell’altra, ma non negare a nessuno il fatto di poter applicare la Standard Tech, questa è una cosa veramente sbagliata e va contro ad ogni scopo.

Il Crimine più grande da questo momento in poi è “Negare a se stessi e ad altri l’applicazione della Standard Tech”!

Non mi importa a quale Legge o Policy ti appelli, ogni tentativo di Negarla viene considerato il vero Crimine.

Così come viene considerato un Crimine l’impedire a qualcun altro di progredire Spiritualmente.

Se lo desideri discuteremo di quale squadra è stata la migliore, ma lo faremo come veri professionisti che affrontano in maniera molto dilettantesca una partitella di calcio tra amici subito dopo cena… ti assicuro che ne discuteremo, ma lo faremo fuori di qui.

Non so dove possa trovarsi Ron in questo momento, ma ne ho un sospetto e, per tuo diletto, te lo comunicherò:

“E’ uscito un momento a prendere le sigarette e ci sta aspettando giusto qui dietro l’angolo… fuori da questo universo”.

Se tutto dovesse andare male probabilmente deciderà di rientrare, fai in modo che non debba sopportare di nuovo questo peso.

Poni un poco della tua attenzione sulla frase che segue:

“Ragione e Torto sono due litigiosi ed inaffidabili junior.

Verità e Consapevolezza camminano mano nella mano lungo la via che porta verso la Libertà Spirituale”.

Non voglio alterare la definizione della parola Theta, ma voglio renderti partecipe del mio personale concetto di quella stessa parola; consideralo solo un personale apporto a quella definizione: -“Theta: un sapiente ed equilibrato insieme di Ammirazione, Umiltà, Amore ed Estetica ad un alto livello “.

L’onda portante che trascina lo scopo di questa lettera fa sì che non possa essere ucciso, è troppo semplice e si è attivato nel momento stesso della sua creazione.

Puoi appoggiare queste parole e lo scopo acquisirà valore.

Puoi denigrare questa lettera sino all’inverosimile, ma anche in quel caso lo scopo acquisirà valore.

Lo scopo di questa lettera è quello di trasformare l’ Entheta in Theta.

Con tutto l’Amore possibile

Universal Elite

ENGLISH VERSION

“YOUR FREEDOM ‘” Planet Earth AD 62

This “Letter” has no political creed; it is addressed to all those who have, as main purpose in life, the attainment of spiritual freedom.

I made a journey, a journey into another world. It could be an hallucination, it is up to you to decide whether it is or not.

I will not use mincing words, I want to tell you how things are, now it is time that you lay down your weapons and retract your claws.

Put away the sentences extracted from HCOBs or Policy Letters that you usually keep on the shelf where you keep your ammunition that you use to make yourself right and others wrong.

You must stop denigrating others with words like squirrel, suppressive person; the “Merchant of Chaos” cracks up with laughters watching the fratricidal fight that he has successfully created. You should stop to feed it now.

In hell there are neither beautiful nor ugly ones, but just damned.

It’s your choice to stay or leave; if you are undecided as to whether or not to be on the “boat”, well … take your decision now.

I claim to have solved my amnesia on the “Track”. To the question: “Can an OT succeed alone”? The answer is “YES”! But once he is out of the trap and he discovers that most of his friends are still mired inside, he may take the insane decision to go back inside again to help them out… with a single weapon in his hands: “Communication”.

Some others have done the same before me, most likely some of you are here with my same purpose, so: If you’re here to help, then let us help you to help a friend, or should I say help yourself. If you need to be helped: let us help you, or rather, help yourself, then help a friend. From each of the two viewpoints, the end result is the same.

If you believe that what I’m about to tell you has nothing to do with you, stop reading now, it is not necessary that you continue to read, otherwise if you decide to stay on the “same boat”, then continue.

There are people whom I respect and admire in the “Church of Scientology” as there are in “Free Scientology” and, I must admit, that there are also few others who are not part of any of these two “factions”.

The only thing you should feel as your “Duty” is: become an Auditor, become Clear and become OT. For me now it is not important if you decide to do that in one of the two factions, the important thing is that YOU do it.

You know very well that it is necessary to reverse the downward spiral that is bringing us into an abyss; you know that since long time. This is the moment, when you are not allowed to wait any longer, the point of no return has been reached, from here on you decide if you can do it in this life! For more and more people become evident that the third dynamic Engram is going in violent restimulation: it needs to be audited out.

In order to be able to do it we need that majority of the viewpoints associated to it are “there to perceive at ease”! Just watching the incident with that attitude and doing it simultaneously with other individuals, it can be destimulated.

I repeat : “The majority of the viewpoints related to that Engram must be there to perceive at ease; after that they can watch it at the unison and each one may be able to recognize his share of ‘Responsibility’ about the incident, being able at first to destimolate it and then permanently deleting it.”

The erasing step follow the destimulating one, for it is necessary that people proceed to the Higher Levels in order to do it.

Do you wonder what this Engram is? … It’s life my friend, Life! You have no other choice, this is an action that you must perform in accordance with other OTs.

It is not me who should give you the data from now on; a C/S is in training and when he is ready he will provide the exact technology to solve the whole thing.

Level VIII, shall be made available to people based on the evaluation of our C/S, while for the Level IX it will be quite different. Apart from the decision of the C/S, the person asking to participate at that level will be assessed directly from the Theta Universe; there will be no OT Elegibility, the person will not be heard, but he/she will be judged according to its use of a simple and inborn ability that accompanies most of us since an infinite time.

In this “letter” you will be able to understand what kind of skill it is; below you’ll find a valuable clue. Consider that Level VIII may take a couple of years, while the Level IX may last from seven to ten years; you will need to organize your life in order to have your time.

I am not a strange Messiah who came to preach for peace; I am just someone who is asking you to take a break, because I’m really sorry to indicate to you: “You have failed to recognize your true friends.”

This is demonstrated by the fact that you are fighting them and you’re trying to denigrate them.

I’m simply a viewpoint with the ability to emanate knowledge inside this universe, so, make sure you understand these words, then decide for yourself if you want to use them or not. I’m not rooting for a “faction” or another; you can choose which team to support, but don’t deny to anyone the chance to apply the Standard Tech. This is something really wrong that goes against any goal whatsoever. From this viewpoint the worst crime is “to deny ourselves and others the application of Standard Tech”!

It doesn’t matter which policy or law you appeal to; any attempt to deny it will be considered the real crime. As it is considered a crime to prevent someone else to progress spiritually. If you like, we can discuss about which team was the best, but we will face it like a pro in a very amateurish football match after dinner…. I assure you that we will discuss it, but outside, not in here.

I do not know where Ron might be right now, but I have a suspicion, and for your amusement, I will tell you: “he stepped outside for a while to buy cigarettes and he is waiting for us just around the corner, outside this world ….”. If everything were to go wrong probably he will decide to return, so try to act in a way that he doesn’t need to pay this burden.

Put some attention to the following sentence:

“Right and wrong are two unreliable and quarreling juniors.

“Truth and Awareness walk hand in hand along the path that leads to Spiritual Freedom.”

I will not alter the definition of the word Theta, but I want to share with you my personal concept of the same word; consider it just a personal contribution to that definition: – “Theta: a wise and balanced set of Admiration, Humility, Love and Beauty to the highest level. ”

The carrier wave on which the purpose of this letter travel cannot be killed; it is too simple and it has been active in the moment of its creation.

You can support these words and they will acquire more value. You can denigrate to the most, but even in that case, its purpose will acquire more value. The purpose of this letter is to transform the entheta in Theta.

With all the possible Love

Universal Elite

74 commenti

Archiviato in Casa Minelli, DATI STABILI, LRH, OT, Scientology indipendente

74 risposte a “LETTERA APERTA AL PIANETA TERRA

  1. NOTsaware

    I’m In. (Io ci sono)

  2. Luigi Cosivi

    anche io

  3. Tony

    Bèh devo dire che mi è piaciuta molto questa lettera,anche piacevolmente sorpreso di alcune frasi che avevo pure in mente di usarle in prossimi commenti…quindi c’è della R!!!
    A Francesco e Paolo risponderò quando anche io avrò un pò più di tempo,oggi è venerdì??
    Allora ho tutto il weekend.-)
    Ciao

  4. i sassolini di Diogene...

    Rolling over Leopardi?… the long and winding road…

  5. Marko

    Stupendo scritto di Richard.

    Io sono d’accordo con tutto quello che scrivi Richard, hai espresso dei concetti molto condivisibili…
    Oltre a molte cose, mi è piaciuto moltissimo la conferma che è la comunicazione il solvente universale. E’ quello che penso anch’io.
    Ma lo penso da un punto di vista tecnico, non solo per la demagogia che “la comunicazione è gioia”, cosa per altro verissima.

    La comunicazione è quel flusso che va da un thetan ad un altro ed è l’unico mezzo per far pervenire un po’ del tuo universo dentro all’universo di un altro.

    Un Essere è invisibile; decide di rendersi visibile, di prendere una posizione nello spazio (tramite un qualsiasi terminale di comunicazione), per potersi interrelazionarsi con un altro suo pari; è poi Causa nell’inviare un flusso, un qualcosa; vuole che l’altro Duplichi ciò che lui ha nel suo universo; è poi disponibile ad essere Effetto per ricevere a sua volta un flusso di qualcosa da qualcun altro.

    Questa è la semplice magia iniziale che rende possibile il gioco, qualsiasi gioco; tutto quello che viene dopo è corollario.

    Richard grazie per le tue comunicazioni, per il condividere la tua conoscenza.

    Marko

  6. Guido Minelli

    Questi sono i post che più mi piacciono!
    Certo, ogni tanto bisogna pur ricordarsi che la Scientology guidata da Miscavige è un grosso tradimento e fonte di sofferenza, ci mancherebbe, non è corretto ne sano far finta di niente (not-is), ma soffermarsi troppo a lungo sugli stop fa si che si diventi uno stop noi stessi. Gli esempi non ci mancano qui intorno, da entrambe le parti.
    E’ anche del tutto umano che l’interesse venga attratto maggiormente dalle notizie che trattano di controversie, sangue, sesso … e chi più ne ha più ne metta.
    Ma per fortuna (o per merito), esistono persone che sanno elevarsi al di sopra di tutto ciò, esplorare l’evoluzione possibile e tracciare sentieri di verità.
    E, come direbbe Quintilio*, chi ha orecchie per intendere … intenda!
    Un abbraccio
    Guido
    * vedi “La collina dei Conigli” – R. Adams

  7. Gonos

    Condivido in pieno la lettera e sto già preparando i bagagli per partire.
    La legge della terza parte e la Tech PTS sono fra i primi dati che solitamente si apprendono quando si inizia l’avventura di Scientology, eppure un sacco di scientologist ci cascano e si mettono a giocare un giochino vecchio come il mondo, dove nessuno vince; o meglio, vince la terza parte (forse).
    Gonos

  8. Tony Pacati

    PARLARE CON I MORTI.
    Recentemente abbiamo avuto una perdita in famiglia. Io sono l’OT della situazione, almeno questo è quello che è reale per la mia famiglia. Penso, per quello che ho letto in alcuni scritti di Ron, che in certe circostanze, ho il dovere di fare qualcosa, dare un fattore di realtà a colui che ci sta lasciando, dargli indicazione di non seguire la luce, aiutarlo a scegliere un luogo geografico che gli piace, suggerirgli di cercare una bella famiglia con lei incinta e seguirla al reparto maternità a prendersi un nuovo corpo.
    Ci ho provato, ho tentato e ritentato, ci ho messo intenzione, determinazione e pure sforzo, ma niente, nessun contatto, come due radio su due frequenze diverse.
    Sono andato in cucina a prendermi l’avanzo del caffè freddo in fondo alla moka ed ad accendermi una sigaretta, un po’ frustrato e rinunciatario, poi, senza averlo chiesto, mi sono ritrovato con “la testa vuota”. Io lo chiamo così, uno stato in cui non penso a niente, il passato ed il futuro non hanno senso perché non ci sono, non ho ricordi e non ho progetti, sembra quasi uno stato di riposo, dove non mi sforzo ne di fare, ne di NON fare niente.
    Subito dopo arrivano delle sensazioni fisiche inequivocabili: un peso dalla testa che sparisce, lasciandomi con l’idea che potrebbe volarsene via se non fosse ben attaccata al collo, una piacevole freschezza su tutto il corpo e una commovente e tranquilla gioia.
    Ma cosa era successo?
    Ho dovuto “riavvolgere il nastro” per provare a capirlo ed ho visto che una idea o concetto o in qualunque altro modo la si possa chiamare, che non le renderebbe giustizia perché darebbe un po’ di massa a qualcosa che di massa non ne aveva, mi ha attraversato, come un bosone attraversa un muro allo stesso modo di come attraversa il vuoto.
    Ho dovuto guardare ancora meglio per vedere che quel concetto corrispondeva all’idea e poi alle parole “io ti perdono” e riavvolgendo ancora il nastro ho scoperto che rispondeva ad una ben precisa richiesta del caro estinto.
    Poi basta, tutto finito!
    Non è stato un gran dialogo, è durato un tempo zero. Non so dove e con quali vesti lui tornerà a farsi una nuova vita, so che invece di portarsi dietro i suoi 1000 problemi adesso ne avrà 999, uno è stato maneggiato!
    Non ho scritto questo per raccontare un successo OT, ce ne sono di più belli ed avventurosi sui vecchi numeri di Advance. L’ho scritto per commentare l’introduzione di Richard, forse la mia “testa vuota” somiglia un po’ a quello che lui intende per il VERO OT TR0.
    Mi hanno e mi sono chiesto parecchie volte cosa mi aspettassi da scientology. Una volta sognavo di far “volare i cappelli” dalla testa della gente per divertimento, poi volevo diventare THETA CLEAR CHIARITO, come da definizione del dizionario tecnico: in grado di creare illusioni percepibili dagli altri.
    Adesso vorrei la “testa vuota” come condizione di normale operatività, decidendo io se e con cosa riempirla, per poi svuotarla ancora quando lo voglio. Adesso succede troppo raramente e troppo apparentemente per caso e comunque senza nessun controllo da parte mia.
    E’ anche, forse, una risposta alla domanda NON fatta da Tony Amodeo, ne valeva la pena? SI!
    E rispondo anche al mio caro amico Angelo, che non si chiama Angelo, con cui ho iniziato i livelli OT più di venti anni fa, quando lui era appena fidanzato con la sua attuale moglie ed io aspettavo il mio secondo figlio. Gli ho consigliato di leggere anche questo blog e spero che adesso ci legga e mi riconosca. Qualche volta mi telefona e mi chiede: come stai… VERAMENTE?! Intendendo che non vuole una risposta di PR. La vera risposta completa è che sto meglio, molto meglio di come starei se non avessi fatto quello che ho fatto in scientology; e siccome voglio stare sempre meglio e non c’è un limite a quanto meglio si può stare, continuerò su questa strada a qualsiasi costo.
    La lettera aperta al pianeta Terra l’ho letta solo tre volte e non so se ho capito quello che c’era da capire. Ho capito che, visti i tempi necessari previsti, devo darmi una mossa che non sono vecchio ma nemmeno un giovanotto. Armi e artigli non fanno parte del mio bagaglio e le munizioni pesano ed io viaggio leggero. I criteri con i quali saremo selezionati per il livello IX non sono sicuro di averli capiti, ho l’attenzione su Verità e Consapevolezza e Ammirazione, Umiltà, Amore ed Estetica, ma non ci vuole una grande percezione OT a notarli … erano in grassetto!
    Capirò di più al prossimo giro di “testa vuota” che mi capiterà.
    Comunque spero che sulla barca ci sia posto anche per me, ovunque vada.
    Io di star fermo qui sono stufo già da un pezzo!

    • luca

      Ciao vorrei scriverti a riguardo di una frase che hai scritto. E che mi incuriosisce parecchio. Psso ? Mi mandi la tua mail. Ti ringrazio anticipatamente .

    • Grazie Tony, il tuo messaggio e’ molto Theta e rende l’idea di come ci si sente da “OT” quando la famiglia ti guarda per la serie “fai qualcosa !”… come se dovesse essere normale per noi sbrogliare il più’ complesso dei nodi per la quale nessuno si vorrebbe prendere la responsabilità’….
      Effettivamente c’e’ del vero in questo, la scena ideale sarebbe prendersi piena responsabilità’ ed entrare facilmente in comunicazione con le dinamiche e tutti i suoi partecipanti.
      Come se fosse “Audire la vita”, dove si ha veramente reale la struttura del come e’ composta e da chi, ognuno può’ avere tutto il proprio bagaglio personale anche aggrovigliato o tanto carico che al primo colpo d’occhio pare che stia per esplodere… , ma essere a conoscenza della sua struttura a della sua semplicità’, ti permette semplicemente di avere, come hai descritto tu, la “testa vuota”, ed andare oltre alla comunicazione ( anche se non verbale ), ma alla comprensione come concetto e direi ancor di più’, dal concetto di aver compreso che ha compreso…….e la cosa se ne va, svanisce, libera…….
      E questo porterebbe all’audire la vita, come Causa di tutti i tipi di flussi, un punto di vista o modo di porsi alla vita che sarebbe molto più’ funzionale di stare a contattare ogni singolo essere ti si presenti sul pianeta terra e dopo che per benino te lo sei apposta restimolato, te lo audisci fino ad averlo chiarito solo per dimostrare quanto sei bravo o per aggiungere Galloni da far apprezzare nel circolino……
      Oltre ad averti risposto al tuo bellissimo messaggio, credo di aver risposto anche a Luigi che mi aveva chiesto una cosa privatamente e credo che all’occhio più’ attento, questo mio messaggio possa essere letto molto più’ approfonditamente di quanto sembri.
      Io sono con te Tony, fate all’amore , non fate la guerra…..
      Stavo anche facendo una considerazione, proprio un paio di ore fa, con Paolo mentre eravamo impegnati a far sorgere il sole……. mi ha scritto:
      Richard Bach = Il Gabbiano Jiohnatan Livingston
      la nostra Bibbia
      l’unico libro non di Ron che si vendeva nelle org
      può darsi che il nostro Richard abbia preso il nome proprio da lui… non gliel’ho mai chiesto
      ed allora sono andato a dargli un’occhiata, purtroppo o per fortuna, ho saltato gradini importanti dell’adolescenza umana media, dove il gabbiano Livingstone e’ stato sostituito dall’ E-Meter Course e la prima Pomiciata spinta all’oratorio dalla Sea Org……..
      Comunque grazie Tony, per te cederei il mio posto ( anche se non ce ne e’ bisogno ).
      Francesco

      • Tony Pacati

        Grazie Francesco, ci siederemo a fianco e remeremo insieme; se poi c’è il fuoribordo è meglio!
        Se devi colmare la terribile lacuna (e DEVI farlo) di non aver letto Richard bach (non so come hai fatto ad arrivare dove sei arrivato senza questo fondamentale indottrinamento) comprati direttamente la trilogia, il gabbiano Jionhatan Livingston, Illusioni e nessun luogo è lontano, esiste in un volume unico. io ne ho regalate decine di copie a parenti ed amici perché lo consideravo un requisito essenziale per poi instradarli a leggere un libro di scientology. Già che ci sei non dimenticare Corto Maltese: La ballata del mare salato e corte sconta detta arcana, pietre miliari della non solo mia gioventù.
        Tra la fine dell’adolescenza e l’inizio della “maturità” (mai portata a termine!) questa serie di romanzi mi hanno addirittura dato un perché della vita. E’ grazie a loro che sono saltato sul treno di scientology e chiederò posto sulla famosa barca di cui sopra.
        Esagerato?
        SI!

      • luca

        Grazie appena trovo un secondo vi scrivo !!!

    • Tony

      Ciao Tony.
      MI piace ciò che hai scritto e grazie anche per la risposta alla mia domanda NON fatta.-).
      Una volta sulla barca c’ero…ma a parte la paura dell’acqua(è vero non so neppure nuotare),chissà che in futuro non ci risalgo.
      Una volta uno dei miei sogni era che quando avrei raggiunto lo stato di CLEAR(quello vero),mi sarebbe davvero piaciuto molto tuffarmi in mare aperto!!!
      ML

      • Tony Pacati

        Ciao Tony,
        quando ero piccolo e mio zio mi insegnava a nuotare, mi spiegava le leggi della fisica che sintetizzava facendomi notare che pure gli st….nzi galleggiano, ed io oggi aggiungerei che ci riescono persino i politici che poi sono la stessa cosa.
        Basta rilassarsi ed avere un po’ “la testa vuota” che è più leggera, al resto provvede la legge di Archimede.
        Fatti la tua strada e non farti tirare per la giacchetta da nessuno.
        L’importante è che stai bene, noi facciamo tutti il tifo per te.
        Già che siamo in tema leggiti o rileggiti Richard Bach che aiuta non poco a decidere cosa volere dalla vita.

        (però, secondo me, gente così simpatica come su questo blog non la trovi da nessun’ altra parte!)

        go! go Tony go!
        potremmo farci un Rock and Roll, o lo ha già fatto Chuck Berry?

        • Tony

          hahahaha hai ragione.-)
          Io sto bene davvero in tutti i sensi,sto incontrando persone umane magnifiche e sono d’accordo con te riguardo le persone che si trovano su questo blog.
          Arriverà anche il mio momento e quando avrò tempo leggerò ciò che mi consigli…ora sono davvero in piena.
          L’imperativo è risalire la condition e poi deciderò per il mio futuro…i postulati funzicano.-)
          E andiamoooo.-)
          Ciao Tony

  9. LIBERO

    Condivido il saggio, profondo e illuminante ma da un punto di vista Tecnico ho capito ben poco…Scusate la mia ignoranza.
    Ho alcune domande: primo “amnesia sulla traccia”, secondo 2 anni di procedimento + altri 7.
    Affermi che è stato audito in precedenza da qualcuno?
    Risolto “l’amnesia sulla traccia” SI INTENDE un essere che ha la capacità di far saltare le cose negative anche solo tramite indicazione giù per la traccia o sbaglio? Aperto sulla traccia senza interferenze giusto?
    o altro?
    Ciao a tutti.

    • Ciao Libero !, qua’ ci vuole un C/s che risponda !
      O meglio, potrebbe rispondere Richard se vuole……..
      Non mi e’ arrivata nessuna cartolina da Nibiru e pertanto credo che si aggiri ancora per i nostri sistemi…… 🙂

      • Paolo F.

        Ubi Maior… Mini Minor! 🙂

        • Tony Pacati

          Ubi Societas, Ibi Jus.
          Non è che sono istruito, è che su wikipedia c’è tutto!
          Comunque nella Mini Minor ci stavo accartocciato, che ad ogni buca battevo la testa nel soffitto!
          Ma 24 chili fa non era un problema, ero molto più “pieghevole”

  10. luca

    Bel post … anche l’altro appena sopra … interessate…molto interessante…. continuate cosi… ciao

  11. LIBERO

    Lorenzoegiorgio e C/S che per caso prendete per i fondelli? Se per caso dovesse passare dalle vostre parti fate un fischio. Mi tanto go tempo go ancora da finire altre cose…

    • Libero, per fortuna che la voglia di scherzare non manca mai ! Sono certo che le risposte arrivranno, ma in questa Domenica di rientro alla base con l’AAC1 cantiamo, fischiettiamo, cleaning station e sedute…..
      Alla Reception capita di tutto, compreso finire il salame di Montisola…..
      Quindi se oggi passate a trovarmi, riso e fagioli ( alla John Wayne ) 🙂
      Francesco

  12. Non avevo mai letto IL GABBIANO DI JONATHAN LIVINGSTON.
    Né avevo vagamente sentito parlare ma non avevo prestato attenzione ed ai tempi delle medie pensavo fosse uno dei solti libri inutili.
    Oggi dopo che Francesco là nominato l’ho cercato in internet e ho iniziato a leggerlo ad un certo punto ho avuto un emozione e scarico di carica oltrepassata in un certo senso mi faceva sentire meno sbagliato,meno stupido per non essere completamente uguale allo stormo.
    E mi ha rinvigorito la speranza,la fiducia in me e nel desiderio di “VOLARE”
    Grazie Adriano
    P.S. Per ora sto nuotando ancora un pò controcorrente,non ho ancora meritato un posto sulla barca,ma spero di riuscire almeno ad aggrapparmi al bordo.
    La strada per me é ancora lunga prima di arrivare a quei livelli OT.
    Certamente la meta é:ESSERE Lì.

    • Guido Minelli

      Il gabbiano Jonathan Livingston …
      uno di quei libri che lasciano un segno e che aprono o riscoprono una via per ritrovare la propria essenza …
      “Il vostro corpo, dalla punta del becco alla coda, dall’una all’altra punta delle ali,” diceva loro Jonathan, ancora, “non è altro che il vostro pensiero, una forma del vostro pensiero, visibile, concreta. Spezzate le catene che imprigionano il pensiero, e anche il vostro corpo sarà libero.”
      Buona domenica,
      vado a potare la vite e poi una suonatina con gli amici.
      Guido

      • Paolo F.

        Quando Richard (Bach) si risveglierà dal coma bisognerà informarlo che il suo incidente in volo ha dato nuova vita e nuove energie al volo del suo Gabbiano. Già che è tornato sulla cresta dell’onda o sulle nubi del cielo consiglio a tutti di leggere anche “Illusioni” e “Un Ponte sull’Eternità”.

      • GIORGIO AMICO DI RON

        Ciao Guido, é da due ore che leggo i post sul La reception, non ho capito bene chi ha scritto Una lettera al pianeta Terra, ma mi è piaciuta molto, traspare un essere molto consapevole di essere consapevole.
        Una nota di esperienza personale vorrei raccontarla, riguarda OT TR0:
        nel lontano giugno 1987 me ne stavo seduto tranquillo a fare i miei TR Prof. li nel corso dell’Hubbard professional supervisor course. Ricordo che pur sforzandomi di esseri semplicemente li a proprio agio la mia mente continuava a servirmi di immagini continue con tanto di sensazioni vivide a piene percezioni e avevo il corpo che reagiva a tali immagini come se le stesse vivendo nel tempo presente in maniera diretta, quindi altro che vedere un film in 3D. Questo duro’ per almeno 4 settimane dalla mattina alla sera, tolte le pause necessarie per essere studentabili. Il tutto si fermo’ quando ad un certo punto uscii da un anaten con un espansione thetan di 5 o 6 metri di raggio sferico ( ti giuro mi sono spaventato moltissimo) in tale stato restai per circa una settimana poi non tornai ad essere come prima ma mi restringevo quando maneggiavo nel MEST. Sapevo di farlo per paura di distruggerlo. Quindi qui con questo post vorrei validare pienamente il l’OT TR0, perche anche secondo me è la strada per tornare a casa e sicome io sono affezionatissimo al mio carissimo amico Ron capisco cosa vuol dire operare nel MEST quando si raggiungono proporzioni tali da vedere l’intero universo MEST come un puntino lontano, in pratica non riesci piu a rientrare. Io penso che la cruda verita’ è che Lui ci aspetta per tornare a giocare da Thetans liberi e penso che se è stao Lui a liberaci probabilmente è uno di quelli che si è portato dietro la chiave ( SCIENTOLOGY) per uscire da questo gioco che è la vita MEST, NEL CASO IN CUI LE COSE FOSSERO ANDATE MALE; COSA CHE è SUCCESSA PURTROPPO.

        • Tiziano Marzotto

          Caro Giorgio, forse non so che roba tu abbia fatto, sicuramente quello che hai descritto non è l’ot tro.

          • Guido Minelli

            Ciao Giorgio, ciao Tiziano.
            Io credo che le realizzazioni ed i fenomeni OT che una persona sperimenta nella sua vita facciano parte di una realtà soggettiva che difficilmente può essere valutata in base agli scarni dati evinti da un blog, Perciò, in mancanza di riscontri oggettivi da parte di persone presenti ai fatti, nonchè tecnicamente qualificate ed autorizzate ad emettere valutazioni (con l’esclusivo e nobile fine di aiutare ed assistere la persona nel suo cammino evolutivo), eviterei di esprimere giudizi che, inevitabilmente assumono un carattere invalidativo e poco consono allo spirito di fratellanza, amore, rispetto e tolleranza che ci dovrebbe caratterizzare.
            Guido

          • Che brutta valutazione ed invalidazione.
            Giorgio é stata una grossa vittoria e credo che descrivi il tuo stato OT.e l’ESSERE lì.
            Complimenti Adriano

          • marisa

            Tiziano, forse a furia di commentare con quel tono sull’altro blog da cui sei improvvisamente riemerso ti sei dimenticato le buone maniere, ma è certo che qui non è sfuggito il modus operandi: inopportuno, cattivo, valutativo , infelice, e invalidativo della tua ( o suggerita dai tuoi boss) performance, ecco ebbene si adoro bacchettare sonoramente e pubblicamente chi non rispetta il prossimo, soprattutto chi attizza o crea screzi ; a proposito, la prossima volta fammi un favore continua pure a scrivere sull’indipendologo qui noi non sentiamo il bisogno di critiche a casaccio, ma già che ci sono , siccome invalidare è colpire con le parole Chi volevi colpire veramente?
            A Giorgio i miei complimenti
            Marisa

          • Ciao Tiziano, credo che con questa riga lapidaria probabilmente non hai espresso correttamente qualcosa.
            Vedo che questo commento meteora di una righetta scarsa ha irritato parecchio e confido sempre nel pensare che ci siano delle misduplicazioni.
            Se effettivamente quello che volevi esprimere e’ diverso da ciò’ che di primo acchito potrebbe sembrare, mi sembra dovuto un tuo chiarimento (planetario).
            Se invece ciò’ che e’ stato capito e’ ciò’ che volevi intendere, allora mi sembra un po’ poverino, nel senso che ci vuole veramente compassione.
            Giorgio, ha attestato Clear nel campo indipendente, e’ stato a lungo nella Sea Org e la sua storia la puoi trovare nel Web.
            Francesco

          • Bravo Tiziano, complimenti per la presa di responsabilità. La realtà individuale è da tenere sempre in considerazione e a volte non si presta sufficiente attenzione a ciò che si scrive. Ero certo che tu non volevi invalidare nessuno tantomeno valutare, ma l’apparenza a volte inganna. Condivido il pensiero di Guido qui sopra.

        • Butterfly of Belen

          Ciao Giorgio amico di Ron, ti ho letto velocemente stamattina poi il lavoro mi ha presa e non ho potuto commentare. Il tuo racconto mi ha toccata profondamente, hai ragione l’OT tr0 è POTENTISSIMO, mi hai fatto rivivere sensazioni personali di forte intensità e, cosa più importante, mi hai fatto venir voglia di fare come te, vale a dire dedicare ogni giorno un po’ del mio tempo a questa pratica (sono andata a rileggermi la tua dichiarazione di indipendenza). Grazie e andiamo avanti… e scrivi più spesso se ti va
          B.o.B.

          • Tiziano Marzotto

            Si in effetti leggendo velocemente non avevo visto che Giorgio aveva “superato la cosa” , quindi mi era sembrato tutt’altro che un OT TRO. Chiedo scusa a Giorgio e mi assumo la responsabilità dell’errore.
            Tranquilla Marisa che non ricevo ordini da nessuno, ascolto chi voglio e scrivo dove voglio. Penso addirittura ( non sono sicuro al 100 %) di essere stato l’unico indipendente cui hanno pubblicato un commento sul blog Etica & Verità con tanto di mio nome e cognome nonostante la mia presunta dichiarazione di cattivone.

          • giorgio amico di Ron

            Carissima BoB i TRs Ron li ha messi li per noi e se ci pensi bene sono la base dell’auditing , quando li ho studiati e drillati intensamente ho capito che sono la base fondamentale per sopravvivere ma non solo, c’e’ molto di piu. Mentre un atleta allena il suo corpo per far fronte allo sforzo fisico. Un thetan allena se stesso per essere consapevole nel mest e averne il controllo. Ci sono tantissimi modi d’uso di essi, quello nell’auditing, chidilo ad un auditor quanti cramming ha fatto su di essi fino a diventare un grande auditor.
            E poi quando parlo di MEST intendo anche il Bank di chi ti sta difronte in session o no. I TRs sono una cosa nuova per un Thetan altrimenti in questo casino non ci saremo finiti …….
            (da continuare.)

          • giorgio amico di Ron

            Ciao Tiziano non mi son sentito invalidato ma responsabile di non essermi spiegato bene con sufficente realta sicuramente meriteresti un cramming
            Sui TRs.se tu fossi stato il mio auditor.
            Comuque scuse accettate tranquillo

          • Butterfly of Belen

            Cosa dirti caro Giorgio, sarò ripetitiva ma ancora grazie. Le tue parole mi stanno dando un grande aiuto e la missione di uno scientologo è l’aiuto. Ti abbraccio
            B.o.B.

  13. Guido hai riportato la stessa frase che avrei voluto mettere nel mio commento.
    Paolo cercando in internet piu’ dati sul autore o visto anch’io che ha avuto un incidente aereo,e mi son chiesto se é una coincidenza o no il fatto che oggi si parlasse del suo libro qui sul blog.
    Ora proseguo nella lettura del libro ILLUSIONI DI RICHARD BACH.
    Ciao Adriano

  14. Tony Pacati

    Caro Guido,
    in questa riscoperta dei libri che hanno segnato la nostra gioventù, dopo “lo zen ed il tiro con l’arco” di Herrigel Eugen e “lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta” di Robert M. Pirsig, potrebbe starci bene “lo zen e l’arte di potare la vite” di Guido Minelli.
    Pensaci su!

    • Guido Minelli

      Caro Tony Pacati, è vero, abbiamo scoperto di condividere amori letterari che, in un certo senso, si sono mostrati propedeutici alle nostre scelte di abbracciare Scientology come via per la nostra personale evoluzione.
      E questo ha creato delle … Affinità elettive?
      Direi proprio di si!
      Magari lo scriverò un libretto … anche se con le dita sono più veloce su una tastiera di pianoforte …
      Nel frattempo dedico a te ed agli amici questi versi di una mia canzone:
      SE …
      SE VOLESSI POTREI SALIRE NEL BOSCO DEI CASTAGNI
      E SPARGERE ANTICHE MELODIE, COL MIO DULCIMER, AL VENTO.
      E TU VEDRESTI AFFIORARE, SE SAI ASCOLTARE,
      ANTICHI RICORDI, MOLTO ANTICHI …
      SE SAI ASCOLTARE!

      Un abbraccio
      Guido

  15. silvia chiari

    ciao ! riguardo a Richard Bach non ho mai letto nulla, pur avendo in casa il libro ” il gabbiano di J.. L….” mi sono sempre interessata di libri che in un modo o nell’altro, più che dei libri di narrativa fossero dei manuali, così sono andata a curiosare su internet e mentre lo facevo mi chiedevo della strana coincidenza che Richard avesse avuto un incidente proprio oggi, poi nell’indagine ….ho trovato questa frase che penso venga dal libro “il libro ritrovato” e dice : – ecco la prova per accertare se la tua missione sulla terra è compiuta. Se sei vivo non lo è ! – già … purtroppo mi è alquanto reale !!! ( penso proprio che mi farò regalare ” il libro ritrovato ” )
    Un abbraccio

  16. i puntini di Diogene...

    E che dire della sensibilità? Ne volevo scrivere, ma ho trovato questo… e mi piace un sacco…

  17. luca

    Posso consigliare un libro anche io ? Ultimo giro di giostra di Tiziano Terzani , uno splendido viaggio nell’animo umano …. buona lettura

    • E’ vero Luca,bellissimo libro,Tiziano era uno che VIVEVA la vità e non viceversa.

      • luca

        Non solo e’ una persona che partendo da una situazione critica ha cercato delle risposte, ha accettato la sua condizione non rassegnandosi ma cercando di avere risposte e arrivando secondo me molto vicin o a cio’ che il Budda definisce illuminazione, ha preso distacco da tutto l’universo mest e da ogni cosa che lo legava a questo mondo , preparandosi al grande salto. Una grande anima !!!

  18. Tony

    Buonasera e tra un pò buonanotte.
    Il mio solito fuori tema.-)
    Volevo chiedere se qualcuno ha delle informazioni su;
    Perchè si dichiarano pubblicamente così poche persone nonostante tutte le evidenze in rete,giornali,ecc???
    Servono davvero o no?
    Non è assolutamente una richiesta a sfondo di attacco o invalidazione per nessuno…vorrei solo comprendere/MI meglio.
    Goodnight

  19. Tony Pacati

    ciao Tony,
    bella domanda, probabilmente molti la pensano e nessuno l’ha mai fatta.
    Non so dirti per gli altri, ma ti posso dare le mie motivazioni.
    1. non sono di quelli che “viaggiano sotto i radar”, come si dice di quelli che che tengono i piedi in 2 staffe, cioè continuano a frequentare la chiesa ma leggono e magari scrivono anche sui vari blog. Io e la mia famiglia non siamo tipi da mantenere le cose nascoste e segrete. Abbiamo chiarito la nostra posizione con l’org. e con alcuni amici che hanno provveduto subito a toglierci il saluto, pazienza!
    2. dentro la chiesa, per la quale, dal mio punto di vista, ho avuto una grandissima passione e dedizione e per la quale mi sono letteralmente rovinato, alla fine cominciava a mancarmi l’aria. Dovevo accettare per forza cose con le quali non ero d’accordo, da cose grosse, come l’invalidazione di tutto quello che avevo studiato, con l’avvento dell’età d’oro, a imposizione di cicli di auditing che non sentivo erano quelli giusti per il mio caso (e dopo averli fatti avevo la conferma che avevo ragione) a cose piccole e apparentemente insignificanti come l’obbligo delle ovazioni in piedi agli event, che saranno normali forse in america, ma non fanno parte della mia cultura e modo di fare… ecc.
    3. io ho cominciato con scientology fondamentalmente perchè mi sentivo uno spirito libero e volevo diventarlo ancora di più (il ponte verso la LIBERTA’). Ma nella chiesa, dopo i primi anni, questa sensazione di libertà cominciava sempre di più a diminuire e mi sentivo sempre di più “pedina” irregimentata nella truppa e come già detto sopra, la situazione era sempre più da “cravatta troppo stretta”
    4. sono uscito dalla chiesa per tanti motivi tecnici e pratici, ma spiritualmente il principale è lo stesso motivo per cui ci ero entrato, SETE DI LIBERTA’.
    5. ho letto la lettera di Garcia e ho cominciato a leggere l’indipendologo e si sono aperti gli occhi ed ho capito che non ero uno strano ma avevo ragione ed avevo capito tutto senza saperlo.
    6. a quel tempo c’era un fioccare di dichiarazioni di indipendenza ed una certa pressione a farlo quasi per forza. Ci ho pensato per un certo periodo e se lo avessi fatto avrei fatto un elenco di torti subiti, di lamentele, di insulti, tutto condito da odio e rancore. Non l’ho fatto ed adesso sono molto contento di non averlo fatto.
    7. perché non l’ho fatto? (finalmente rispondo alla tua domanda) Ancora per SETE DI LIBERTA’. Non volevo uscire da un gruppo ed unirmi ad un’altro, che per quanto si chiamasse indipendente sembrava già troppo pieno di regole e paletti, oltretutto in contrasto con altri gruppi, simili ma DIVERSI!
    Per me all’epoca ed ancora di più oggi, essere indipendente vuol dire ESSERE INDIPENDENTE, cioè non dipendere da niente e da nessuno. Volevo essere libero di fare amicizia o NON fare amicizia con CHIUNQUE decidessi io, senza chiedere il permesso a nessuno, se non alla persona che avevo davanti. Non volevo etichette sulla maglietta o bandiere da seguire, altrimenti che indipendente sarei stato? Ho conosciuto persone bellissime che mi hanno dato molto ed alle quali spero di aver dato qualcosa anch’io. Francesco e la sua famiglia sono tra queste e non sono le uniche.
    Scrivo qualche volta su questo blog le mie idee, emozioni e cazzate, non credo che aggiungerci la mia faccia o il mio nome possa cambiare il loro valore, non sono Tom Criuse o qualche altro opinion leader che potrebbe creare proseliti solo con la sua presenza. Per ora mi sento bene così, forse cambierò parere domani mattina o tra un anno, vedremo, sarete i primi a saperlo.
    Nel frattempo vado avanti, con una certa difficoltà perchè, come spesso dice Francesco, quando non hai nessuno che ti spinge, devi avere molta più responsabilità. Potrei dire che il problema di essere libero è, a volte, essere “troppo” libero! Comunque risultati ne ho già avuti e anche belli e ringrazio chi mi ha aiutato. Una cosa posso assicurare, se un giorno qualcosa andrà male non mi lamenterò di niente e con nessuno. Fa parte della libertà essere anche libero di sbagliare e e comunque la responsabilità sarà solo mia (almeno fino a qua ci sono arrivato!).
    Non sono ancora arrivato al 7, ma già mi preoccupo di cosa farò dopo. Nella chiesa avrei dovuto aspettare l’apertura di tutte le org. ideali o i 10.000 OT 7, aspettare, aspettare, aspettare….figuriamoci!
    Preferisco seguire le evoluzioni – rivoluzioni di Richard e Facchinetti oggetto di questo post. Se mi piacerà ed io piacerò a loro li seguirò in capo al mondo… se non mi piacerà o io non piacerò a loro, ci saluteremo al prossimo bivio: grazie ragazzi è stato un piacere.. e seguirò un’altra strada…
    sempre sulle ali della libertà!

    ciao bello.
    (e scusa la lungaggine)

    • Tony ( Pacati ), hai scritto magistralmente un messaggio chiaro, pieno di ARC e pieno di osservazioni corrette.
      Come si fa a non volergli bene a Tony Pacati ? 🙂
      Anche se virtuale, questa e’ una terza Dinamica decisamente Dinamica, non c’e’ un capobranco o una “dura legge del Goal” da seguire, ma bensì c’e’ confronto, condivisione, lungimiranza, sogni e realtà’.
      Mi trovi completamente d’accordo, nonostante che io e Luana fummo tra i primi a fare la nostra dichiarazione di indipendenza ( Per l’esattezza dopo la prima gallina che canta ha fatto l’uovo, ci siamo dichiarati io e Lu )
      Ho avuto modo di ampliare i miei punti di vista, fino ad aprire la Reception appositamente per sgonfiare l’incitamento all’Odio verso la Chiesa, ma per orientare ed utilizzare le energie spese ad incazzarsi per scopi più’ nobili, più’ Theta.
      Un ponte Libero e standard al di fuori dei monopoli, trovato unendo linee di comunicazione tra terminali tecnici e “pubblico”, raccogliendo i loro “Feedback” per poi indirizzare le persone dai terminali corretti.
      C’e’ stato un lungo periodo di tuo “silenzio” e l’ho voluto rispettare in quanto ero sicuro che la tua sete di libertà’ ed il tuo essere Indipendente veramente, richedevano questo tempo per osservare e valutare. Farei anche io lo stesso !
      Ognuno di noi e’ profondamente diverso, ognuno di noi ha il diritto di essere rispettato e di vivere la vita nel modo che lo ritiene più’ opportuno, la vita poi ci valuterà in base alle nostre azioni .
      Ora scappo, grande Tony !
      Francesco

    • Marco

      Rispondo anch’io a Tony, riguardo al fatto di “non dichiararsi”.

      Prendo la strada più breve e sottoscrivo in pieno tutto ciò che ha scritto Tony Pacati: tutto quello che ha così ben scritto TP è valido anche per me.

      Dichiararsi ha di sicuro un valore, simbolico e pratico contro la CofS inc. e anche significa prendere una posizione che tutti conoscano.
      Ma è anche vero che dopo aver dato così tanto della propria vita a questa organizzazione Cof$ (dove ho avuto molti successi e conoscenza, ma quella era Scn by LRH, ma anche molta Reverse Scn che ha fatto danni gravissimi), è produttivo per me essere indipendente e decidere indipendentemente cosa è meglio per me. Perchè l’incolumità della 1° dinamica viene prima delle altre.

      Moltissime volte avrei voluto prendere posizione e dichiararmi, se non altro per “assestare un colpo”, anche da parte mia, a questa organizzazione che pratica Reverse Scn.
      Ma ho riflettuto che nel fare questo avrei dovuto avere più guadagni che perdite… e per ottenere più guadagni dovevo fare le cose in modo ponderato, mi son detto: basta fare tutto in fretta, spinto solo da un’onda emotiva del momento.
      Ho valutato il da farsi ed infine sono contento di essermi trattenuto, perché poi ho capito molto bene che di certo sarei stato attaccato (ne ho avuto prove dopo) e avrei dovuto affrontare ulteriori difficoltà aggiuntive, sopra a quelle che la Cof$ mi aveva lasciato in eredità da risolvere.

      Come TP anch’io non ho nascosto a nessun terminale i miei profondi disaccordi con la Cof$ e di fatto mi sono dichiarato senza paura e senza riserve; ma mi son messo in una posizione che mi potesse evitare (nel limite del possibile) gli ulteriori grossi turbamenti, insolenze/diffamazioni e DevT di cui questa Organizzazione è capace.
      Lo sappiamo tutti bene di quanto “schiumoso odio” e cattiveria è capace una personalità 1,1 quando viene scoperta…

      Tecnicamente c’è da notare che scoprire un 1,1 , crea l’effetto di innalzarlo leggermente sulla scala; cioè a dire che passa da ostilità nascosta a ostilità evidente e senza più riserve.
      Sopra a 1,1 c’è 1,2 “nessuna compassione” ; a 1,3 c’è “risentimento”; a 1,4 c’è “odio”.
      Tecnicamente osservo che tra “1,1 ostilità nascosta” e “1,4 odio” c’è “risentimento” e “nessuna compassione” ; che significa odiare/colpire/abbattere/distruggere senza nessuna pietà; in altre parole: “adesso picchiamo,degradiamo, creiamo scompiglio e turbamento senza più nessuna riserva e pietà, tanto siamo stati scoperti”.

      Io non voglio più aver niente a che fare con questa personalità psicotica, per cui essendo in una posizione vulnerabile cerco di non farmi attaccare…
      Solo finché non sarò pronto, anch’io armato di tutto punto per affrontare in modo conveniente questa bestia feroce dai denti aguzzi.

      E’ una questione di strategia attendista, senza comunque perdere l’integrità personale.

      Marco

    • Non posso che condividere il tuo pensiero, non perché mi sento parte del branco, ma solo perché è logico e semplice, inoltre magistralmente espresso.
      Anch’io ho avuto le stesse esperienze che hai avuto tu dentro la chiesa. Pure io ho avuto tremendi successi e ho notato outness pazzesche. Anch’io mi sentivo un pesce fuor d’acqua ad avere certi pensieri e nel tempo ho scoperto che non ero l’unico, eravamo in tanti, molti (Auditor compresa) a nutrire certi dubbi.
      Riguardo alla dichiarazione ho fatto i medesimi ragionamenti che hai fatto tu, e non mi sono messo in pasto ai lupi (anche se non avrei avuto nessun problema a farlo, dato che pure io ho le mie da dire a certe persone e non sono piccole cose), ma ho scelto il “FARE” invece del risentimento, e ho scelto di “AIUTARE” invece di portare rancore. Che scopo ha sciupare energie verso l’abbattere ciò che si sta distruggendo con le proprie mani?
      Per far crescere una realtà forte ci vuole lungimiranza e dedizione, condita con un po’ di buon senso (che fa la differenza). Una persona da sola non può fare molto, tanti uniti possono rovesciare montagne. Lo stesso vale per gli indipendenti; ognuno dovrebbe apportare il suo contributo, a discapito dei motivi e delle ragioni che lo hanno portato ad uscire dalla chiesa. Scegliere di aiutare non vuole dire “allinearsi” alla nuova corrente (che sarebbe un po’ come dici tu; “Uscire da un gruppo per entrare in un altro”), significa semplicemente fare qualcosa per qualcosa in cui credi. Ciò che fai dipende da quanto ci credi, è proporzionale.
      Noto persone che si sono lamentate per decenni sull’attendere i livelli OT, ora che sono disponibili gratuitamente non li stanno facendo. Tutto questo è un terribile controsenso che sta ad indicare quanto la chiesa li abbia bistrattati, inculcando loro paura e soggezione, forse allo scopo di renderli più mansueti e mantenere un monopolio redditizio sulla Tech.
      L’alone di misticismo che avvolge questi livelli è opera dell’attuale dirigenza della chiesa, e lo scopo era quello citato sopra.
      Non era così prima. Ron ci ha fornito gli EP dei livelli OT su vari libri e non ne ha mai mai fatto mistero, ma si sa che il mistero incolla i Thetan alle cose e questo è ok se si vuole spolpare per bene le persone.
      Riguardo alle evoluzioni di Richard; anche qui ci sono stranezze nel comportamento dei robot. Da una parte sostengono l’evoluzione della Tech “Standard” di Ron come un evento naturale e non si lamentano se la dirigenza la cambia ritoccandola qua e là, dall’altro sbraitano come aquile se qualcuno “addestrato” e “competente” costruisce un ponte migliore che va OLTRE quello conosciuto. Questo qualcuno non cambia la Tech che già si sapeva funzionare (anche questo è pazzesco, cambiare cavallo che vince significa tirarsi la zappa sui piedi), ma semplicemente ricostruisce un pezzo mancante e lo sottopone a test, allo stesso modo di Ron. Inoltre viene da chiedersi; che sbraitano a fare dato che sono così certi che stiamo finendo nel baratro e ci stiamo rovinando da soli?
      Ci sarebbero molte altre cose da dire, ma non ho il tempo e nemmeno la voglia di continuare. Leggetevi la storia, è tutto scritto lì, si sta solo ripetendo.

  20. Luigi Cosivi

    Sono proprio toni pacati, complimenti, hai veramente espresso il pensiero di molti, il mio di sicuro. Auguro a Toni di non voler fare l’esperienza dello spazzolino da denti, ma se lo vorra fare si accomodi, assolutamente libero di farlo.

    • Tony

      HAHAHAHA Luigi.-)
      Sono da poco tornato dal lavoro ed ho letto tutti i commenti.
      Grazie per le risposte poi magari dirò di più.
      Ora prima della gran doccia dopo 10 ore di onesto lavoro,rispondo solo a Luigi perchè non c’è bisogno di tante parole;
      MI hai fatto sorridere.-)
      Ma quale spazzolino e spazzolino HEHEHE
      A bientot

  21. Marco

    “Scientology, fondamentalmente, è comunicazione.
    Se tu possedessi tutta la saggezza dell’universo e non avessi nessuno con cui comunicare, saresti comunque infelice”.
    LRH
    “Ti senti solo?”
    Luglio 1957

  22. GIORGIO AMICO DI RON

    salve a tutti, in questi giorni nonostante la mia vita sta subendo cambiamentI radicali sulla terza E SETTIMA Dinamica succedono cambiamenti molto positivi. Da quando ho attestato Clear ( DA INDIPENDENTE. grazie a T.I. il mio universo si sta ribellando al MEST, mettendo ordine e selezionando terminali piu theta nelle dinamiche.

    Una cosa molto bella che sento è quella di parlare con voi sentendo dal piu profondo che state diventando parte della mia terza dinamica, questo come selezione theta.
    Il mio grande scopo allineato con la Sea Org mi aveva dato tanta potenza come thetan e mi faceva sentire sempre piu vicino al mio grande Amico Ron.
    Quando decisi di uscire da Questo gruppo mi resi conto che lo facevo per propria sopravvivenza in quanto non sentivo piu in loro

    l’ INTENZIONE DEL COMANDO: Creare esseri liberi, chiariti, e sopratutto OT.

    IO AVEVO DATO TUTTA LA MIA ETERNITA PER FARLO. e invece qualcosa mi diceva che stavo sbagliando c’erano torppe strade che non portavano a niente.
    Quindi invece di continuare a intrapprendere strade fallimentari a me imposte oltre tutto fare mia culpa, mia culpa sui fallimenti ed essere usato come capro espiatorio perche una testa sulla picca ci doveva andare : ho deciso di prendere una pausa e di fermarmi nel percorrere quella strada.
    Quella terza dinamica non è matrice di Ron dissi.
    Come potete notare porto ancora le ferite della Sea Org di DM.
    sono come tatuaggi indelebili, in ogni ferita c è parte di me intrappolata come in un engram. anche se la carica è svanita lascia sempre il ricordo degli amici abbandonati perche purtroppo contro di te. Quello che dice Richard nel racconto del Marine che va in battaglia è tutto vero per ognuno che lo ha fatto-
    Chiuso questo capitolo vorrei aprirne un altro su di me
    adesso cosa sta succedendo
    be mi sto espandendo ogni giorno sempre di piu come essere , non riesco a farne a meno mi sento rinascere come Thetan nel senso che le mie abilità si stanno risvegliando dopo un lontano sonno nascosto, tutta una questione di mettere a fuoco se stessi e riconoscersi tali, ……aiutando le altre identità ad andare via per la loro strada, come dire : Hei grazie per esserti preso cura di me che pensavi di essere te ma adesso in casa ci sono io e controllerò tutto io quindi puoi andare per la tua strada e si te stessa invece di credere di essere me.

    e tutto questo sta portando al risveglio con tanta semplicità il me originale, che sa fare tante cose e sopratutto sente un grande amore per le sue dinamiche . Io devo tutto questo certamente a Lui ma sopratutto ai suoi successori e quindi voi VOI SIETE LA MIA TERZA NUOVA DINAMICA, vi rispetterò.
    Gli argini di questa terza dinami sono delimitati dalle leggi della SORGENTE.
    CIAO A TUTTI

    • i puntini di Diogene...

      Ciao Giorgio…
      Qualcuno si ricorda che esiste un procedimento fenomenale basato solamente su due parole “Hallo” “Goodby”?… A volte basta un bel “Ciao”…

    • Caro Giorgio, ciò’ che hai scritto e’ molto toccante.
      La Reception e’ un bel condominio dove confrontarsi, anche se qualcuno ogni tanto sbatte la tovaglia dal balcone e fa incazzare quello del piano di sotto, ci rispettiamo e sopratutto comunichiamo in ogni forma.
      Sei il BENVENUTO, e come scrivi tu alla fine del tuo messaggio, non posso che darti ragione, SOURCE e’ sempre SOURCE !
      Francesco
      P.S. : Ignazio, Il mattino ha l’Oro in bocca !

      • “CIAO” E “OKAY”. (Rif.: PAB 123, LA SCALA DELLA REALTÀ)

        HELLO AND OKAY
        References: PAB 123, l Nov. 57, THE REALITY SCALE
        HCOB 22 Mär. 58,
        CLEARING REALITY
        Lecture 14 Mär. 57, “A
        Summary of an Intensive” Lecture 2 May 55, “Staff
        Auditor’s Conference”
        Lecture 26 Feb. 57, “ARC Triangle and Associated Scales”
        Use of Process: This process can be used on any injury or illness or ailment induding toothaches, eye problems, etc. It can also be used to
        handle a fear of something like a stove.
        t
        Information: A person with a toothache who has no reality on Scientology can be run on this process and have the toothache go away.
        You can get some fabulous results with this process on minor somatics, conditions or fears of things. If someone is afraid of a stove, run “Hello” and “Okay” on the stove and after a while the person won’t have any fear of touching the stove.
        Procedure:
        The commands are:
        1. “Say hello to the______ (body part or object).”
        2. “Have the ______ (body part or object) say okay to that hello.”
        3. “Have the ______ (body part or object) say hello to you.”
        4. “Say okay to the ______ (body part or object).”
        Run these commands l, 2, 3, 4, l, 2, 3, 4, 1, 2, etc., to end phenomena.
        Additiond Assists for Hondling Injunes and Illnesses
        ———————————————————————————————
        E questo e’ per chi me lo aveva chiesto……

        HCOB 29.7.81R ALLEGATO #4
        FOGLIO DI TRATTAMENTI PER MALATTIE
        A. PRONTO SOCCORSO E CONTROLLO DELL’AMBIENTE
        Quando dai un’assistenza a una persona, come prima cosa metti in ordine le cose presenti nell’ambiente, a meno che tu non stia cercando di arrestare un’emorragia, nel qual caso useresti il pronto soccorso. Si deve capire che il pronto soccorso precede sempre un’assistenza. Dovresti esaminare la situazione dal punto di vista di quanto pronto soccorso è necessario.
        Potresti spesso aver bisogno di trovare qualche metodo per controllare, dirigere ed occuparti del personale che ti intralcia, prima di poter praticare un’assistenza. Potresti persino realizzare che un’assistenza richiede che tu controlli l’intero ambiente e il personale collegato con l’assistenza, se necessario.
        Un buon esempio di assistenza sarebbe il caso di qualcuno che sta lavando i piatti in cucina. C’è un terribile fracasso e la persona cade addosso al lavandino battendo sul pavimento; nella caduta afferra lo spaccaossa che sta cadendo. Tu entri e dici: “Beh, adesso metto a posto la cosa”. Una delle prime cose che dovrai fare sarà di avvolgere delle bende attorno alla mano per fermare il sangue. Una parte del pronto soccorso consisterà nel raccogliere i piatti e rimetterli nel lavandino, radunare i cocci con una scopa in modo che si abbia un aspetto più ordinato. Questo è il primo sintomo del controllo. (Rif.: HCOB 21 ott. 71, ASSISTENZE IN SCIENTOLOGY) _________
        (Ciò potrebbe includere il dare un po’ di assistenza per alleviare il disagio, ad esempio con bagni a base di sali, pomate, cambio delle bende, ecc.)
        B. TRATTAMENTO MEDICO
        Un’assistenza non sostituisce l’attenzione medica e non tenta di curare lesioni che richiedono soccorso medico. Per prima cosa, chiama il dottore. Poi assisti la persona come puoi. (Rif.: Ability N. 73 “Assistenze in Scientology”)
        Si dovrebbero richiedere, se necessario, degli esami medici con relativadiagnosi e, laddove il trattamento di quella patologia è, di regola, efficace, si dovrebbe ottenere del trattamento medico. Siccome un’assistenza può a volte celare un’effettiva lesione o un osso rotto, non si dovrebbero correre rischi, specialmente se il disturbo non risponde con facilità. In altre parole, quando si pensa che si tratti semplicemente di un leggero strappo, per essere sicuri bisognerebbe ottenere un esame ai raggi X, in modo particolare se la cosa non risponde immediatamente. Un’assistenza non sostituisce il trattamento medico, bensì è complementare. È persino dubbio che si possa ottenere una guarigione completa col solo trattamento medico mentre è certo che un’assistenza accelera parecchio la guarigione. In breve, bisognerebbe rendersi conto che la guarigione fisica non prende in considerazione l’essere, né la ripercussione sulla beingness spirituale della persona. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        536
        C. SE LA PERSONA HA “TAGLIATO LA CORDA”
        Il preclear potrebbe esteriorizzarsi compulsivamente, “tagliare la corda”, e lasciare che il corpo si accasci sulla sedia senza dar segno, da quel corpo, di udire alcun comando di auditing dato dall’auditor. Un caso di questo tipo era stato pregato per mezz’ora da un auditor che usò come argomenti il fatto che il pc avrebbe dovuto ricordarsi di suo marito, che avrebbe dovuto pensare ai suoi bambini, che avrebbe dovuto ritornare a vivere per amore dei suoi amici, ma non ebbe alcuna risposta dal preclear. Alla fine l’auditor disse: “Pensa al tuo povero auditor”, al che il pc, prontamente, ritornò. (Rif.: DIANETICS 55! Capitolo XVI “ESTERIORIZZA- ZIONE”) _________
        D. INCOSCIENTE O IN COMA
        “FAI SEDERE QUEL CORPO SU QUELLA SEDIA” (oppure “FAI DISTENDERE QUEL CORPO SU QUEL LETTO”). (Rif.: Nastro 5905C21, “Procedimento di Clearing – Casi speciali”) _________
        E. INCOSCIENTE O IN COMA
        Fai mettere la mano del paziente a contatto con parti del letto con “SENTI
        QUESTO (oggetto)”. (Rif.: HCOB 27 lug. 69, ANTIBIOTICI) _________
        F. INCOSCIENTE O IN COMA
        Si può audire un pc inconscio, senza E-Meter, prendendo la sua mano e facendogli toccare le cose vicine, come ad esempio il cuscino, il pavimento ecc. o il corpo senza ledere la parte ferita. _________
        Facendo questo quotidianamente si può far ritornare in sé una persona in coma da mesi. (Rif.: HCOB 5 lug. 71RB, Serie del C/S N. 49RB, ASSISTENZE)_________
        G. SHOCK O CATATONIA
        “QUI. CHE PAROLA TI HO DETTO?” “QUI. CHE PAROLA TI HO DETTO?” L’auditor continua con questo finché il pc ad un tratto dice: “Hai detto ‘Qui’”. Poi: “ORA PROTENDI IL BRACCIO VERSO IL BASSO E TROVA IL PAVIMENTO CONLAMANO.PREMILO”.(Rif.:Nastro5406C17,“Assistenze”) _________
        H. ASSISTENZA TRAMITE CONTATTO
        Quando è possibile e indicato, finché la persona non abbia ristabilito la sua comunicazione con il luogo dell’universo fisico. Fino a F/N. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, ASSISTENZE; HCOB 2 apr. 69RA, ASSISTENZE DI DIANETICS)
        _________
        I. ASSISTENZA TRAMITE TOCCO
        Finché la persona non abbia ristabilito la comunicazione con la parte o parti fisiche lese. Fino a F/N. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE; HCOB 21 ott. 71, ASSISTENZE IN SCIENTOLOGY; HCOB 7 apr. 72RA, LE CORRETTE ASSISTENZE TRAMITE TOCCO) _________
        537
        J. HAVINGNESS
        Percorrere l’HAVINGNESS in ogni seduta di assistenza è vitale. Questo non solo rimedia l’havingness ma porta anche il pc in tempo presente. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE; HCOB 7 ago. 78, HAVINGNESS, TROVARE E PERCORRERE IL PROCEDIMENTO DI HAVINGNESS DEL PC; HCOB 6 ott. 60R, TRENTASEI NUOVE PRE-SEDUTE) _________
        K. ATTENZIONE
        Sta spiegando la sua malattia dicendo che ha bisogno di attenzione e la sta usando come un facsimile di servizio di qualche tipo, e scoprirai che questo molto spesso se ne va se gli dai attenzione. Bene, ci sono diversi modi di dargli attenzione. Far venire un’infermiera, un dottore, metterlo in una stanza speciale, imporgli degli orari ferrei e ardui da mantenere. Si prenda una pillola rosa al 20° minuto di ogni ora, tre pillole blu e mezza al 45° minuto, e poi al minuto zero di ogni ora se ne prendano sette verdi, ma si saltino le ore dispari.
        Gli viene allora data attenzione ed egli ha l’impressione che stia facendo as-is. Ciò lo fa sentire più forte ed inizierà a fare as-is lui stesso e molto spesso starà meglio semplicemente dandogli attenzione. Ci sono diversi meccanismi per fare questo. (Rif.: Nastro 5905C21, “Procedimento di Clearing – Casi speciali”) _________
        L. RAGGIUNGERE E RITIRARSI
        Percorri Raggiungere e ritirarsi sull’area affetta. (Rif.: HCOB 24 lug. 69R, PC
        GRAVEMENTE MALATI)
        Raggiungere e ritirarsi può anche essere fatto su altre parti del corpo non affette, l’ambiente, il corpo stesso, il luogo dove è avvenuta la lesione, la cosa che ferì il pc (per esempio: il coltello che lo tagliò). Fino all’EP di F/N, GI. (Rif.: 10 apr. 81R, RAGGIUNGERE E RITIRARSI) _________
        M. CIAO E OKAY
        “CIAO” E “OKAY”. (Rif.: PAB 123, LA SCALA DELLA REALTÀ) _________
        N. COMUNICAZIONE
        “DA DOVE POTRESTI COMUNICARE AD UN/UNA _____________ (parte del corpo)?” Fino a F/N, realizzazione, VGI. (Rif.: HCOB 25 set. 59, COAUDITING DELL’HAS) _________
        O. TIENILO FERMO
        Percorri “TIENILO FERMO” sulle parti del corpo fino a che i somatici spariscono.
        (Rif.: Nastro 5702C08, “Uso generale della procedura”) _________
        P. ALTRE MALATTIE
        “QUALI ALTRE MALATTIE POTRESTI AVERE?” Percorri ripetitivamente fino a F/N, realizzazione, VGI. (Rif.: Nastro 5608C, “Somatici cronici”) _________
        538
        Q. SCOPO
        Chiedi al pc: “DIMMI UN ALTRO SCOPO PER UN/UNA (ad esempio, orecchio malato)”. Lui presuppone già di avertene detto uno. Ha un orecchio malato. Potresti chiedergli ancora alcuni altri scopi. Fagli immaginare qualche altro scopo e si sentirà molto meglio. (Rif.: Nastro 5608C, “Somatici cronici”) _________
        R. QUALCUN ALTRO SI TROVAVA IN QUELLA CONDIZIONE
        “PUOI RIEVOCARE UNA VOLTA IN CUI QUALCUN ALTRO SI TROVAVA IN QUELLA CONDIZIONE?”, “PUOI RIEVOCARE UNA VOLTA IN CUI HAI DECISO DI ESSERE IN QUELLA CONDIZIONE?”. Fino a F/N, GI. (Rif.: Ability Pubblicazione Maggiore 4, FILO DIRETTO: UN MANUALE OPERATIVO)
        S. RUDIMENTI
        Porta i rudimenti a F/N nel modo seguente:
        OCCUPATI DI QUALSIASI ROTTURA DI ARC che possa essere esistita a quel tempo (a) con l’ambiente, (b) con un’altra persona, (c) con altri, (d) con lui stesso, (e) con la parte del corpo o con il corpo, e (f) con qualsiasi insuccesso nel guarire immediatamente. Ciascuno fino a F/N. _________
        OCCUPATI DI QUALSIASI PROBLEMA che la persona può aver avuto (a) al tempo della malattia o lesione, (b) successivamente a causa della sua condizione. Ciascuno fino a F/N. _________
        OCCUPATI DI QUALSIASI OVERT che la persona può pensare di aver commesso (a) a se stessa, (b) al corpo, (c) a un’altra persona e (d) ad altri. Ciascuno fino a F/N. _________
        OCCUPATI DI QUALSIASI WITHHOLD (a) che la persona può aver avuto in quel momento, (b) qualsiasi withhold successivo, e (c) qualsiasi idea di dover trattenere il corpo dal lavoro, dagli altri, o dall’ambiente, per il fatto di essere fisicamente incapace di avvicinarvisi. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        T. L1C
        L1C “RIGUARDO ALLA MALATTIA _______” oppure “RIGUARDO ALLA LESIONE/INCIDENTE ______” Si può anche fare una L1C sulla parte ferita. (Rif.: HCOB 23 lug. 71R, ASSISTENZE) _________
        U. PREPCHECK
        FA’ UN ASSESSMENT PER TROVARE L’AREA DELLA MALATTIA e fa’ un prepcheck sull’area. Si può anche fare un prepcheck sul corpo stesso. (Rif.: HCOB 24 lug. 69R, PC GRAVEMENTE MALATI) _________
        V. R3RA NARRATIVA
        PERCORRI L’EPISODIO STESSO con R3RA Narrativa in Quad fino a cancellazione e pieni EP. Si verifica se c’è l’interesse. È sottinteso che il Flusso 1 era l’episodio fisico stesso, non necessariamente qualcosa fatto alla persona bensì qualcosa che le è successo. (Rif.: HCOB 26 giu. 78RA II, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 6RA, ROUTINE R3RA, PERCORRERE ENGRAM PER CATENE; HCOB 28 lug. 71RA Serie del C/S N. 54RA, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 8RA, COME INIZIARE DIANETICS SU UN PC) Nota: Dianetics non viene percorsa su
        Clear e OT.
        _________
        _________
        539
        W. SECONDARIO
        OCCUPATI DI QUALSIASI SECONDARIO, vale a dire reazioni emozionali, stress o shock avvenuti prima, durante o dopo la situazione. I Secondari Narrativi vengono percorsi con la R3RA Narrativa in Quad. Ne viene verificato l’interesse. È importante ottenere l’inizio più remoto dell’episodio e continuare a verificare, ogni volta che lo attraversi, se esiste un inizio più remoto. (Rif.: HCOB 26 giu. 78RA II, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 6RA, ROUTINE R3RA, PERCORRERE ENGRAM PER CATENE; HCOB 28 lug. 71RA Serie del C/S N.54RA, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 8RA, COME INIZIARE DIANETICS SU UN PC; HCOB 28 giu. 78RA, COMANDI DELLA R3RA; HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) Nota: Dianetics non viene percorsa su Clear e OT. _________
        X. PREASSESSMENT
        FAI UN PREASSESSMENT SULL’EPISODIO e porta ad un completo EP di Dianetics tutti i somatici connessi con l’episodio, a cui il pc è interessato. (Rif.: HCOB 18 giu. 78R, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 4R, ASSESSMENT E COME OTTENERE L’ITEM, e le pubblicazioni menzionate al punto W di cui sopra) Nota: Dianetics non viene percorsa su Clear e OT. _________
        Y. L3RH
        Verifica se l’area e stata audita prima su R3RA. Se cosi, fa una L3RH fino a lista F/N su di essa. (Rif.: HCOB 11 apr. 71RE, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 20, L3RH, LISTA DI RIPARAZIONE DI DIANETICS E DEL RUNDOWN DELL’INTERIORIZZAZIONE) _________
        Z. FACSIMILE DI SERVIZIO
        Se il pc ha un Facsimile di Servizio o uno scopo malvagio alla base della cosa, fai una R3RA In Quad. (Rif.: HCOB 22 giu. 78RA, Serie di Dianetics della Nuova Era N. 2RA, SCHEMA DEL PROGRAMMA COMPLETO DI PC DI DIANETICS DELLA NUOVA ERA) Nota: Dianetics non viene percorsa su Clear e OT.
        _________
        AA. COMUNICAZIONE A DUE SENSI SUI POSTULATI
        COMUNICAZIONE A DUE SENSI SUI POSTULATI. Fino a F/N. Non si usa E/S.
        (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        BB. COMUNICAZIONE A DUE SENSI SULLA CONFUSIONE PRECEDENTE
        Usando la comunicazione a due sensi vedi se esisteva una confusione prima dell’incidente, lesione o malattia. Fino a F/N. Non si usa E/S. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        CC. PUNTO DI MISTERO
        Comunicazione a due sensi su ogni aspetto misterioso dell’episodio fino a F/N, realizzazione, VGI. Non si usa E/S. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE
        ASSISTENZE)
        _________
        540
        DD. COMUNICAZIONE A DUE SENSI SU ACCORDO
        Ottieni qualsiasi accordo che la persona possa aver avuto nell’episodio o con l’episodio. Non si usa E/S. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        EE. PROTESTA
        Fai comunicazione a due sensi su qualunque protesta presente nell’episodio. Non
        si usa E/S. (Rif.: 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________ FF. PREVISIONE
        Comunicazione a due sensi su: (a) in quanto tempo si aspetta di guarire, (b) fai sì che quella persona ti dica tutte le previsioni che gli altri hanno fatto in proposito. Fai comunicazione a due sensi sulla cosa fino a F/N, realizzazione, VGI. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        GG. PERDITE
        Comunicazione a due sensi su qualsiasi cosa che il pc può aver perso, fino a F/N. Non si usa E/S. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE; HCOB 29 mar. 65 ROTTURE DI ARC) _________
        HH. IMMAGINE FISSA (PRIMA/DOPO)
        Quando un pc ferito o malato è così bloccato da avere un’immagine fissa che non si muove, si può smuoverla chiedendogli di rievocare una cosa avvenuta prima dell’episodio e poi una cosa avvenuta dopo di esso. Questo “smuoverà l’engram” e modificherà il punto bloccato. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        II. QUALCOSA/NIENTE
        Fai sì che la zona intorpidita, dolorante o ferita dica: “QUI C’È QUALCOSA, QUI NON C’È NIENTE” facendole poi dire: “LÀ C’È QUALCOSA, LÀ NON C’È NIENTE”. Far sì che il preclear dica riguardo all’area: “LÀ C’È QUALCOSA, LÀ NON C’È NIENTE”, e poi il preclear riguardo a se stesso: “QUI C’È QUALCOSA, QUI NON C’È NIENTE”. Questo crea una forcella completa. Percorri fino a che il dolore se n’è andato, realizzazione, F/N. (Rif.: Giornale di Scientology 16-G, QUESTA È SCIENTOLOGY, LA SCIENZA DELLA CERTEZZA) _________
        JJ. FERITO E RIMASTO IN UNA STANZA PICCOLA PER PARECCHIO TEMPO
        La scala graduale di mettere le persone in spazi sempre più larghi è uno dei primi metodi. Un individuo è rimasto a letto in una stanzetta. È molto malato. È rimasto a letto in una stanzetta per giorni e giorni, settimane e settimane, e tu vuoi dargli del processing. Portalo semplicemente in uno spazio un po’ più grande. La tremenda stanchezza che proverà è dovuta semplicemente al fatto di avergli dato un po’ più di spazio e una maggiore distanza dalle pareti. Portalo in una stanza più grande, e lui inizierà a provare stanchezza. Se tu lo facessi ogni giorno, dandogli ogni giorno un po’ più di spazio e facendolo salire in base ad una scala graduale, poco a poco, sempre di più, l’individuo si riprenderà rapidamente. È davvero interessante perché ciò che stai facendo è dargli una scala graduale di spazi sempre più grandi cui stare di fronte. Semplicemente, non fornirglieli in dosi così eccessive da farglieli risultare spiacevoli, e ce l’avrai fatta. (Rif.: Nastro 5904C28, “Teoria dei Procedimenti”) _________
        541
        KK. RUDIMENTI PRECEDENTI ALLA MALATTIA
        Porta a F/N i rudimenti precedenti alla malattia o lesione. (Può essere percorso in
        Quad.) (Rif.: HCOB 24 lug. 69R, PC GRAVEMENTE MALATI) _________ LL. PREPCHECK SULLA CONFUSIONE PRECEDENTE
        FAI UN PREPCHECK SULLA CONFUSIONE PRECEDENTE ALLA MALATTIA O ALL’INCIDENTE/LESIONE. Nota: Non fare il Prepcheck sulla malattia stessa o incidente/lesione. (Rif.: HCOB 9 nov. 61, L’INTENSIVO SUI PROBLEMI, USO DELLA CONFUSIONE PRECEDENTE; HCOB 7 set. 78R, PREPCHECKING RIPETITIVO MODERNO. Anche il Nastro 6110C03, “La confusione precedente”)_________
        MM. FEBBRE ALTA
        Quando la malattia e accompagnata da febbre, di solito si pensa per prima cosa agli antibiotici. Poi si portano a F/N tutti i rudimenti e si fa un’Assistenza per febbre Versione A o Versione B. (Rif.: HCOB 23 lug. 71R, ASSISTENZE; HCOB 24 ago. 71 II, AGGIUNTA ALLE ASSISTENZE; HCOB 29 mar. 75R, SOMMINI- STRAZIONE DI ANTIBIOTICI) _________
        NN. PTS C/S-1
        Il PTS C/S-1, esposto nell’HCOB 31 dic. 78RA III, ISTRUIRE LA FONTE POTENZIALE DI GUAI, IL PRIMO PASSO VERSO LA RISOLUZIONE: IL PTS C/S-1, va fatto prima di iniziare qualsiasi altra azione volta a risolvere la situazione PTS. (Rif.: HCOB 31 dic. 78RA II, RISOLUZIONE DI CONDIZIONI PTS, A GRANDI LINEE)
        _________
        00. INTERVISTA PER PTS
        Un’intervista per PTS all’E-Meter in conformità all’HCOB 24 apr. 72 I, Serie del C/S N. 79, INTERVISTE CON I PTS, o un “Rimedio del 10 agosto” in conformità all’HCOB 10 ago. 73, RISOLVERE LE SITUAZIONI PTS, fatta da un auditor in seduta, o da un MAA, dal D of P o dall’SSO aiuterà, nella maggior parte dei casi, la persona ad individuare l’elemento antagonista o SP. Una volta individuato, la fonte potenziale di guai può essere aiutata a trovare il modo di occuparsi di quel terminale. (Rif.: HCOB 31 dic. 78RA II, RISOLUZIONE DI CONDIZIONI PTS, A GRANDI LINEE) _________
        PP. S&D
        Tre S&D secondo l’HCOB 16 ago. 69R, OCCUPARSI DELLA MALATTIA IN
        SCIENTOLOGY. _________ QQ. RUDIMENTI SUL TERMINALE ANTAGONISTA
        RUDIMENTI. Audire i rudimenti e gli overt su flussi tripli e quadrupli riguardo al terminale antagonista viene spesso fatto per “mettere a posto i rudimenti” e rendere il pc capace di affrontare meglio la situazione PTS che ha di fronte. Questo, naturalmente, andrebbe fatto unicamente in seduta, da un auditor qualificato, quando il Supervisore del Caso dà disposizioni in tal senso. (Rif.: HCOB 31 dic. 78RA II, RISOLUZIONE DI CONDIZIONI PTS, A GRANDI LINEE)
        _________
        542
        RR. DOLORI NON RISOLTI
        Se non riesci a sistemare completamente una gamba sinistra storpiata, non stupirti nello scoprire che era la gamba destra ad essere stata lesa. Stai audendo il somatico alla gamba sinistra invano. In questo caso, inizia ad audire somatici sul LATO OPPOSTO DEL CORPO. Questo vale anche per il mal di denti. Guarda la bocca del pc. Il molare DESTRO superiore è stato mai tolto o danneggiato? Sì. Ecco come il molare sinistro ha iniziato a deteriorarsi. Il molare superiore destro era stato tolto. Il dolore si era accumulato e bloccato nel lato opposto (specialmente sotto l’effetto dell’analgesico usato solo sulla parte destra). Alla fine il molare superiore sinistro, sottoposto a quello stress, un anno o dieci anni più tardi cede e duole. (Rif.: HCOB 15 lug. 70R, DOLORI NON RISOLTI) _________
        SS. L&N, VERIFICARE/CORREGGERE
        Controlla se è stato fatto del L&N in relazione all’area, verifica o correggi le liste. NON C’È NIENTE CHE PRODUCE TANTO TURBAMENTO NEL CASO QUANTO UN ITEM DI LISTA SBAGLIATO O UNA LISTA SBAGLIATA. Nient’altro produce un deterioramento così acuto in un caso o persino una malattia. (Rif.: HCOB 20 apr. 72 II, Serie del C/S N. 78, CORREZIONE DI ERRORI NEL PRODOTTO, SCOPO, PERCHÉ E CHIARIMENTO DI PAROLE) _________
        TT. NIENTE FUNZIONA
        “DIMMI QUALCOSA DI PEGGIORE DI UN/UNA (parte del corpo)” fino a che non rappresenta più un problema per il pc. (Rif.: HCOB 23 feb. 61, PROBLEMA DEL TEMPO PRESENTE E METE) _________
        UU. MALATTIA DURANTE/DOPO L’AUDITING
        Ripara l’auditing precedente con la lista di correzione appropriata e/o Modulo
        verde con Metodo 5, il più presto possibile.
        Può succedere che il pc si ammali dopo essere stato audito, nel caso che l’“auditing” contenga della tecnologia out. Se ciò si verifica, o si sospetta che questo sia il caso, il pc dovrebbe ricevere l’assessment di un Modulo verde, solo da un auditor che sappia usare bene l’E-Meter e che grazie al suo TR 1 ottenga delle read. Ci si occupa poi delle read del Modulo verde. Out-int, liste mal fatte, withhold mancati, rotture di ARC ed engram incompleti o sbagliati sono gli errori più comuni. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) _________
        WW. BAMBINOAFFETTODADIFETTOFISICOOMALATTIAPSICOSOMATICA
        “SENTI IL MIO BRACCIO”, “GRAZIE”, “SENTI IL TUO BRACCIO”, “GRAZIE”, e cosi via, usando parti del corpo comuni. (Rif.: Ability 110 TECNICHE PER IL PROCESSING DI BAMBINI) _________
        XX. TA ALTO O BASSO
        Se non si riesce a far scendere il TA durante le assistenze, si dovrebbe usare una C/S 53RM per portarlo sotto controllo. Dev’essere fatta da un auditor che sappia usare l’E-Meter e ottenere delle read. (Rif.: HCOB 11 lug. 73RB, SOMMARIO DELLE ASSISTENZE) Nota: ulteriori pubblicazioni applicabili a questa situazione sono l’HCOB 10 dic. 76RB, Serie del C/S N. 99RB, F/N DI SCIENTOLOGY E POSIZIONE DEL TA, e l’HCOB 2 dic. 80, AGO FLUTTUANTE E POSIZIONE
        DEL TA, MODIFICATO.
        _________
        543
        YY. MALATO E NELLA ZONA DI NON INTERFERENZA
        Fa’ al più presto possibile l’assessment e occupati della lista di correzione relativa al livello del Corso Avanzato su cui si trova o che ha appena completato. (Rif.: HCOB 23 dic. 71RB, Serie del C/S di Solo N. 10RB, Serie del C/S N. 73RB, LA ZONA DI NON INTERFERENZA CHIARITA E RIMESSA IN VIGORE)
        _________
        ZZ. STANCHEZZA
        Fai un listing di scopi come segue: QUALE SCOPO È STATO SMORZATO? (Puoi anche usare “abbandonato” se dà read migliori. La stanchezza è, tecnicamente parlando, uno SCOPO SMORZATO. Il modo più efficace per risolvere questo è mediante engram overt-motivatore. (Rif.: HCOB 8 set. 71R, AZIONI DEL SUPERVISORE DEL CASO, HCOB 15 set. 68R, STANCHEZZA) _________
        AAA. MALATOCRONICO
        In aggiunta alle azioni di risoluzione elencate in questa lista di verifica, programma il pc per Dianetics Espansa. (Rif.: HCOB 15 apr. 72RA, Serie di Dianetics Espansa
        N. 1RA)

  23. GIORGIO AMICO DI RON

    La sorgente è il punto da cui scaturisce il flusso di cui ci si alimenta, giusto?
    Quindi se noi vogliamo essere alimentati da essa ci basta essere collegati con uno dei suoi affluenti, ma è anche vero che se vogliamo il flusso sempre piu puro dobbiamo attingere sempre piu vicini alla SORGENTE.
    Se ritieni che la tua sorgente è LRH fissa gli argini affinche niente e nessuno la contamini, è facile passare mezze verità per la vera verità. Specialmente usando gli affluenti gia creati dalla sorgente, come ha fatto DM.

    IO RITENGO CHE IL NOSTRO LAVORO X INTENZIONE DEL COMANDO SIA INDIRIZZARE I THETAN VERSO LA SORGENTE E LASCIARE CHE ATTINGANO DA ESSA PER IL GRANDE RISVEGLIO,
    Penso che il nostro lavoro sia proprio questo: aiutare LRH a tenere puro il flusso della sorgente e accompagnare e indirizzare gli altri verso di essa.
    Sappiamo che la natura della sorgente è pura verità e sappiamo che quando un essere ne è attraversato sa riconescene la sostanza familiare in quanto fatto della medesima sostanza.
    E’ una grande responsabilità non tanto lo sforzo di farlo, ma lo scopo di farlo.
    Io sento in questo gruppo questa intenzione………complimenti a LA RECEPTION della SORGENTE.
    CIAO E OK a tutti voi.

  24. GIORGIO AMICO DI RON

    Il potere di un tethan nell’universo MEST. OSSERVATE

  25. GIORGIO AMICO DI RON

    E’ impressionante quanto i Thetan si affezionano al MEST.
    E quando combinano un casino da intrappolasi dentro fanno un not-is totale da incasinare ancora di piu la cosa………………l’unica scusa alla fine è C’è un mistero che un essere supremo solo conosce .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...